logo

Esistono alcuni metodi di diagnosi ecografica del feto nelle gestanti, che sono considerati completamente innocui per il bambino. Uno di questi metodi è la cardiotocografia (CTG) durante la gravidanza, la norma o la sua deviazione secondo i singoli indicatori di questo metodo diagnostico possono essere rilevati su varie scale. Sulla base dei risultati ottenuti, si può considerare la condizione del feto e regolare la gestione della gravidanza, se necessario..

Il CTG non è una procedura obbligatoria, pertanto il medico potrebbe non riferire affatto la futura mamma a questo studio, tuttavia, in caso di dubbi, la procedura deve essere eseguita più volte.

Caratteristiche della procedura CTG

Questo metodo diagnostico viene utilizzato nel terzo trimestre di gravidanza, di solito a partire da 32 settimane. Alcuni medici prescrivono questo studio a 28 settimane, ma i criteri per la diagnosi sono considerati affidabili a partire da 32 settimane, perché a questo punto il ciclo di attività-riposo è stabilizzato nel feto.

Con l'aiuto del CTG del feto, lo stato del nascituro viene valutato durante l'attività motoria naturale. Se il bambino non si manifesta in alcun modo o addirittura dorme, molto probabilmente, la procedura verrà rinviata o eseguita di nuovo - non c'è nulla di minaccioso in questo. Poiché il metodo è assolutamente innocuo per il bambino, è possibile eseguirlo un numero infinito di volte.

Assistenza sanitaria per una donna incinta

La protezione della salute di una donna incinta ha un effetto benefico non solo sulla salute della donna durante il travaglio, ma anche sullo stato fisico e mentale del bambino

Se consideriamo la domanda in quali casi o quando viene eseguito CTG durante la gravidanza, di solito ciò si verifica nelle seguenti condizioni:

  • patologia rilevata dagli ultrasuoni dalla placenta,
  • sospetto ritardo della crescita fetale,
  • cicatrice uterina,
  • possibilità di parto prematuro,
  • preeclampsia,
  • tarda gravidanza,
  • diminuzione dell'attività fetale,
  • malattie croniche concomitanti in gravidanza,
  • diminuzione del liquido amniotico o aumento del liquido amniotico,
  • deviazioni nell'ultimo CTG,
  • entanglement del cordone fetale rilevato dagli ultrasuoni.

Non c'è preparazione speciale prima della procedura. Tuttavia, ogni donna vuole essere preparata per ciò che la attende. Se durante la gravidanza è stato prescritto CTG, come prepararlo, il buonsenso lo dirà a tutti. Poiché lo studio dura circa 40-60 minuti, dovresti sintonizzarti per un lungo passatempo: fai uno spuntino leggero (mela, pane, cioccolato), una coperta e un cuscino per comodità. Assicurati di andare in bagno prima della procedura, altrimenti ci vorrà molto tempo per resistere e i risultati si riveleranno inaffidabili.

La futura mamma verrà messa su un divano o su una sedia comoda (devi essere sdraiata o sdraiata su un fianco, non puoi sdraiarti sulla schiena), attaccheranno il sensore allo stomaco, le informazioni da cui andranno all'unità elettronica. Il medico riceve ed esamina tutti i dati che si riflettono sulla curva. Dopo lo studio, il medico scrive una conclusione che viene data alla gravidanza.

Risultati CTG del feto: trascrizione

Il problema più importante di questo metodo rimane la decodifica del CTG del feto. Esistono diverse scale, le più popolari sono la scala Fischer a 10 punti e la scala Krebs a 12 punti. Di solito valuta gli indicatori su entrambe le scale e scrive due stime nella conclusione. Va tenuto presente che i dati non devono divergere su scale diverse di oltre tre punti.

Biopsia dei villi coriali

Se, a seguito del BVH, si scopre che il feto ha mutazioni che portano a malattie genetiche, il medico riferirà che ciò significa come si manifesta, è possibile curare una tale malattia, quali misure possono essere prese

Di seguito ci soffermiamo più in dettaglio sulla scala Fisher. Dopo il CTG, la decodifica dei risultati viene eseguita secondo i seguenti parametri, che vengono valutati individualmente da 0 a 2 punti:

1. Il ritmo basale (la media tra i valori del battito cardiaco del feto, che non cambia per 10 minuti o più):

  • meno di 100 o più di 180 battiti al minuto - 0 punti,
  • da 100 a 119 battiti al minuto e da 161 a 180 battiti al minuto - 1 punto,
  • da 120 a 160 battiti al minuto - 2 punti.

2. Variabilità (ampiezza):

  • meno di 3 battiti al minuto - 0 punti,
  • da 3 a 5 battiti al minuto - 1 punto,
  • da 6 a 25 battiti al minuto - 2 punti.

3. Variabilità (frequenza di 1 minuto):

  • meno di 3 - 0 punti,
  • da 3 a 5 - 1 punto,
  • più di 6 - 2 punti.

4. Accelerazione (aumento della frequenza cardiaca del feto di 15-20 battiti al minuto rispetto alla frequenza di base che si verifica in risposta al movimento fetale, compressione del cordone ombelicale, contrazione uterina) in 30 minuti:

  • 0 (assenza) - 0 punti,
  • 1-4 (periodico) - 1 punto,
  • da 5 in poi (sporadico) - 2 punti.

5. Decelerazione (riduzione della frequenza cardiaca in risposta al movimento o alla contrazione uterina) in 30 minuti:

  • decelerazioni atipiche gravi - 0 punti,
  • decelerazioni moderate moderate - 1 punto,
  • assenza o brevi decelerazioni superficiali - 2 punti.

Al fine di evitare la soggettività nel decifrare i dati CTG del feto, nel moderno mondo della medicina cercano di creare dispositivi e programmi per computer che automatizzino il più possibile il processo di decodifica.

Normalmente, CTG durante la gravidanza su scala Fisher è un intervallo di dati da 8 a 10 punti. Un risultato di 6-7 punti è considerato pre-patologico e probabilmente i medici prescriveranno un riesame. Se i risultati del CTG sono inferiori a 6 punti, ciò molto probabilmente significa ipossia intrauterina del feto e richiede il ricovero immediato o il parto urgente.

Indicatore di salute fetale

Secondo i risultati del grafico ottenuto con CTG, i medici trovano il valore della PSP (indicatori dello stato del feto), che in sviluppo normale è inferiore a 1. Se questi valori sono nell'intervallo da 1 a 2, ciò può indicare l'insorgenza della comparsa di disturbi nel feto. Se il valore SRP è maggiore di 3, ciò indica una condizione critica del feto. Tuttavia, basandosi solo su questi dati, non vengono prese decisioni, viene considerata l'intera storia del decorso della gravidanza. Le ragioni della deviazione degli indicatori possono essere non solo problemi nello sviluppo del feto (insufficienza cardiaca, anemia, ipossia), ma anche alcune condizioni nella futura madre e bambino che non sono associate a disturbi (aumento della temperatura nella donna incinta, fase del sonno nel bambino).

Vale la pena notare che il metodo CTG è ausiliario o aggiuntivo, pertanto i suoi risultati si basano solo in combinazione con altri dati diagnostici. Ciò riguarda principalmente piccole deviazioni dalla norma, quindi non vale la pena suonare l'allarme quando si diagnosticano risultati diversi dal normale, prima di parlare e discutere i risultati con il ginecologo.

10 punti ctg

Molto raramente (circa una volta ogni 300 osservazioni del monitor) è possibile vedere il cosiddetto ritmo sinusoidale, quando la curva in apparenza ricorda una normale sinusoide (Fig. 12). Questo tipo di CTG ha le seguenti caratteristiche: un ritmo basale costante, un'ampiezza di oscillazione di 5-15 battiti / min, una frequenza di oscillazione di 3-6 al minuto, nessuna accelerazione e decelerazione. Il ritmo sinusoidale è stato originariamente descritto da F. Kubli in un grave conflitto Rh. Quindi, ohm è stato trovato anche in altri immunoconflitti, nonché dopo l'introduzione di farmaci, antipsicotici e sedativi per la madre.

Figura. 12. Ritmo sinusoidale.

Se si esclude la genesi farmacologica del ritmo sinusoidale, la frequenza dei nati morti, secondo la letteratura, può raggiungere il 70%.

La comparsa sul CTG in 30 minuti di 5 o più accelerazioni sporadiche è il segno prognostico più favorevole per il feto. Il verificarsi di accelerazioni periodiche all'inizio del travaglio è spesso accompagnato dalla registrazione di delezioni variabili durante il periodo di esilio o persino con l'apertura incompleta della faringe uterina..

Un gran numero di parametri CTG e la diversità delle loro combinazioni rendono difficile scegliere l'indicatore più importante per la corretta valutazione delle condizioni del feto durante il parto. Al fine di superare queste difficoltà, oltre a implementare un approccio multifattoriale per valutare lo stato intrapartum del feto, negli ultimi 10-15 anni sono state proposte diverse scale di punti. Allo stato attuale, la scala di Krebs ha ricevuto il più ampio uso clinico (Tabella 13)..

Tabella 13 Scala CTG (Krebs H., 1979)

Cartello0 punti1 punto2 punti
Ritmo basale, battiti / min100
80
100-120
160-180
120-160
Ampiezza di oscillazione, bpm33-56-25
Numero di oscillazione33-6Più di 6
Il numero di oscillazioni in 30 min01–4 sporadico o periodico5 o più sporadici
cancellazioneTardivo o variabile (grave, atipico)Presto (grave) o variabile (lieve, moderato)No o precoce (lieve, moderato)

Quando si valutano 8-10 punti, la condizione del feto è considerata normale, 6-7 punti - limite e con la somma di 5 o meno punti - minacciosa. Il CTG deve essere valutato tenendo conto dell'età gestazionale del feto e dei farmaci prescritti. La previsione da parte del CTG dello stato normale del feto al momento della nascita raggiunge il 99%. Tuttavia, con i dati patologici CTG, la prognosi della nascita fetale nell'asfissia è meno affidabile (30-50% dei casi). In relazione alla sofferenza (ipossia) del feto, il CTG è sensibile, ma non specifico.

Il deterioramento del feto secondo CTG è un'indicazione per prelevare sangue dalla parte precedente del feto al fine di determinare la CBS (test di Zaling). Negli ultimi anni, la tecnica invasiva di Zaling in molti paesi ha preferito la combinazione di CTG con una determinazione transcutanea di p02, pCO2 o misurazione continua di pP. Allo stesso tempo, studi accuratamente condotti hanno ripetutamente confermato che una valutazione qualificata di CTG consente di diagnosticare l'ipossia fetale con la stessa accuratezza dei metodi per determinare il pH e i gas nel sangue. Se il pH è superiore a 7,25, ciò indica che il feto è in buone condizioni (il tasso di fluttuazione durante il parto è 732 - 7,35); un pH compreso tra 7,20 e 7,25 è considerato "pre-acidosi"; inferiore a 7,20 - come "acidosi"; pH 7,10 e inferiori sono classificati come "acidosi grave".

Con pronunciate variazioni del pH durante la registrazione di ChSI, si nota la tachicardia con un livello variabile e un livello basale fisso.

Perché i CTG durante la gravidanza sono normali e cosa mostra

Il CTG o cardiotocografia è uno dei metodi di diagnosi prenatale ed è molto diffuso negli ostetricia moderna per la semplicità dello studio, l'assenza di effetti negativi sulla madre e sul feto, l'accessibilità e l'ottenimento di risultati affidabili e informativi. La base dello studio è la registrazione delle contrazioni cardiache fetali (frequenza cardiaca) e della sua attività motoria, nonché delle contrazioni uterine. Dopo aver registrato questi indicatori su un nastro di calibrazione, si ottiene una versione cartacea dei risultati CTG, che viene valutata dall'ostetrico-ginecologo e fa una conclusione. Sulla base delle conclusioni ricevute, il feto viene valutato e, in base alle indicazioni, viene emesso il trattamento o il trattamento urgente o di emergenza.

L'essenza della cardiotocografia

La frequenza cardiaca fetale viene valutata a riposo, durante lo spostamento e rispetto alle contrazioni uterine. Inoltre, la frequenza cardiaca e l'attività motoria di un bambino vengono valutate se esposte a fattori esterni. Pertanto, CTG e CTG non stress sono distinti usando stimoli esterni o test funzionali: cardiotocografia da stress. Dai test funzionali si applicano:

  • test di ossitocina - somministrazione endovenosa di una dose minima di ossitocina;
  • Test mammario - irritazione meccanica dei capezzoli;
  • test di atropina - somministrazione endovenosa di una piccola dose di atropina;
  • test acustico - esposizione a stimoli sonori;
  • test di palpazione - un tentativo di spostare l'estremità pelvica o la testa attraverso la parete anteriore dell'addome.

Quando si registrano gli indicatori, vengono visualizzati tre grafici su un nastro di carta - su uno, vengono registrate le contrazioni uterine, sul secondo - contrazioni cardiache fetali e sul terzo - i suoi movimenti. La ricerca cardiotocografica si basa sull'effetto Doppler - il riflesso delle onde ultrasoniche dalle parti contraenti del feto e dalle pareti dell'utero. Il sensore che rileva le contrazioni cardiache del bambino è ultrasonico e il sensore che registra le contrazioni uterine è tensometrico.

Date e ora del CTG

Uno studio cardiotocografico è prescritto da 30 a 32 settimane di gestazione. Ciò è dovuto alla formazione di una chiara connessione tra i movimenti del feto e la sua attività cardiaca e la comparsa di periodi di sonno e veglia del bambino. Pertanto, il tempo tra le 9:00 e i 2 giorni e dalle 19:00 a mezzanotte è considerato un momento favorevole per la ricerca.

Secondo la testimonianza (corso patologico della gestazione), il CTG viene eseguito prima, da un periodo di 28 settimane. Fino alla 28a settimana, lo studio non viene condotto, poiché è impossibile ottenere risultati chiari e affidabili..

Con una gravidanza normale, la cardiotocografia viene eseguita ogni 10 giorni. La presenza di complicanze della gestazione e l'ottenimento di risultati soddisfacenti da studi precedenti richiede una ripetizione del CTG dopo 5-7 giorni. Se viene rilevata la carenza di ossigeno nel feto, il CTG viene eseguito quotidianamente o a giorni alterni fino a quando il feto viene normalizzato durante il trattamento o per decidere su un taglio cesareo urgente / di emergenza. La cardiotocografia viene eseguita anche durante il travaglio, circa ogni 3 ore, sebbene sia consigliabile condurre l'intero primo periodo sotto la supervisione del CTG.

Come prepararsi allo studio

La preparazione speciale prima di cardiotocography non è effettuata. Ma la donna incinta viene introdotta alle regole che deve osservare alla vigilia dello studio:

  • fare colazione o cenare da 1,5 a 2 ore prima della rimozione del CTG (lo studio non viene eseguito a stomaco vuoto o immediatamente dopo aver mangiato);
  • svuotare la vescica prima della procedura (la durata dello studio è di 20 - 40 - 90 minuti);
  • smetti di fumare 2 ore prima del CTG (se hai una cattiva abitudine);
  • dormire a sufficienza alla vigilia dello studio;
  • non fare movimenti durante la procedura;
  • firmare il consenso scritto per condurre ricerche.

Qual è lo scopo della cardiotocografia?

Nell'ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa (n. 572, 1 ° novembre 2012), la cardiotocografia fetale viene eseguita per ogni gestante almeno tre volte in un periodo da 32 a 40 settimane (in assenza di complicazioni della gravidanza) e senza fallo durante le contrazioni. Gli obiettivi del CTG nell'ultimo trimestre e nel parto:

  • calcolo della frequenza cardiaca fetale;
  • contare le contrazioni uterine;
  • diagnosi di sofferenza fetale e decisione sul completamento della gravidanza o del parto.

Indicazioni per ricerche più frequenti durante la gestazione e / o il parto:

  • storia ostetrica gravata (aborto, aborto spontaneo, parto prematuro, parto morto, ecc.);
  • gestosi;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • una mancanza di globuli rossi ed emoglobina nelle donne;
  • incompatibilità immunologica del sangue materno e fetale per fattore Rh o gruppo sanguigno;
  • gravidanza post-termine (42 e più settimane);
  • mancanza o eccesso di liquido amniotico;
  • minaccia di parto pretermine;
  • controllo del trattamento per FPF e ipossia fetale;
  • ritardo della crescita intrauterina, basso peso fetale stimato;
  • gravidanza multipla;
  • uno studio di controllo dopo aver ricevuto risultati insoddisfacenti del CTG precedente;
  • malattie extragenitali di una donna (diabete mellito, patologia dei reni, ghiandola tiroidea, ecc.);
  • riduzione / scomparsa dei movimenti fetali o della sua violenta attività motoria;
  • diagnosticato anomalie fetali del feto;
  • grande peso del feto;
  • trauma all'addome;
  • entanglement del collo fetale con un cordone ombelicale, rilevato mediante ultrasuoni;
  • cicatrice sull'utero;
  • bassa placenta o placenta previa;
  • cattive abitudini di una donna incinta (abuso di alcol, fumo, consumo di droghe).

Come va lo studio

Il paziente si trova sul divano in posizione prona sul lato sinistro o semi-seduto. Tale postura impedisce la compressione della vena cava inferiore, che influisce negativamente sulle condizioni del feto (aumento della frequenza cardiaca, aumento dell'attività motoria). Il dottore mette sulla pancia di una donna una cintura speciale su cui si trova l'estensimetro in modo che si trovi sul lato dell'angolo destro dell'utero. Dopo aver trovato il posto del miglior ascolto del battito cardiaco fetale, la pelle della pancia incinta viene lubrificata con gel e un sensore a ultrasuoni è attaccato a questa zona. La futura mamma ha messo un telecomando in mano con un pulsante, facendo clic su cui noterà i movimenti fetali durante lo studio. La durata del CTG è da 20 a 40 minuti, che è determinata dai cicli di sonno e veglia del bambino (di solito lo stato di riposo e l'attività del feto cambiano ogni 30 minuti). La registrazione del ritmo basale delle contrazioni cardiache fetali viene eseguita per almeno 20 minuti fino a quando non si notano 2 movimenti del bambino per una durata di 15 o più secondi e provocano un aumento della frequenza cardiaca di 15 contrazioni in 60 secondi. Lo studio descritto si chiama cardiotocografia esterna..

La cardiotocografia interna viene eseguita solo durante il travaglio nelle seguenti condizioni:

  • liquido amniotico scomparso;
  • apertura della faringe uterina di 2 cm o più.

Quando si esegue un CTG interno, uno speciale elettrodo a spirale è attaccato alla pelle del precursore del bambino e le contrazioni dell'utero sono fissate attraverso un estensimetro attaccato all'addome o attraverso un catetere inserito nella cavità amniotica. Il CTG interno viene eseguito secondo rigorose indicazioni ostetriche ed è usato raramente..

Decodifica di un cardiotocogramma

L'analisi del cardiotocogramma ottenuto comprende lo studio dei seguenti indicatori:

  • Ritmo basale. Riflette la frequenza cardiaca del feto. Per determinarlo, viene calcolata la frequenza cardiaca media nell'arco di 10 minuti. Normalmente, la frequenza cardiaca a riposo del feto è di 110-160 battiti al minuto, con agitazione 130-190. Il normale ritmo basale non va oltre questi indicatori.
  • Variabilità di un ritmo. L'indicatore che riflette il valore medio delle deviazioni dal ritmo basale. Normalmente, è nell'intervallo di 5 - 25 battiti cardiaci al minuto. Le deviazioni dal ritmo basale sono chiamate oscillazioni. Distingue tra oscillazioni veloci e lente. Veloce sono quelle fluttuazioni che si notano ad ogni battito del cuore del feto, ad esempio: 138, 145, 157, 139 e oltre. Le oscillazioni lente si notano in un minuto di battiti cardiaci. Quando il ritmo cambia di meno di 3 battiti al minuto (esempio: da 138 a 140), viene indicata una bassa variabilità del ritmo basale. Una variazione della frequenza cardiaca in 1 minuto da 3 a 6 battiti (esempio: da 138 a 142) indica una variabilità media. Se la frequenza cardiaca fetale in 1 minuto cambia di 7 o più battiti (esempio: da 138 a 146), ciò indica un'alta variabilità del ritmo. La variabilità del ritmo normale è elevata con oscillazioni istantanee.
  • Accelerazione, decelerazione. Le accelerazioni sono chiamate picchi o chiodi di garofano, diretti verso l'alto sul grafico. Cioè, l'accelerazione è un aumento della frequenza cardiaca fetale di 15-25 colpi per 1 minuto, che insorge in risposta a propri movimenti, contrazioni uterine o test funzionali. Indicano una condizione soddisfacente del bambino (2 o più accelerazioni nell'arco di 10 minuti). Le delezioni, al contrario, sono picchi diretti verso il basso sul grafico e sono caratterizzati da una diminuzione della frequenza cardiaca fetale di 30 battiti al minuto e della durata di 30 o più secondi. Nel CTG normale, non si osserva alcuna decelerazione o ce ne sono pochi e la profondità non supera i 15 battiti in 15 secondi.
  • Cambiamenti periodici. Fluttuazioni del battito cardiaco fetale derivanti da contrazioni uterine.
  • Ampiezza. L'indicatore nota la differenza tra il ritmo basale della frequenza cardiaca fetale e i cambiamenti periodici.
  • Mescolando. Il loro numero è determinato dallo stato di riposo e dall'attività del feto. Normalmente, il bambino dovrebbe spostarsi da 6 a 8 volte all'ora. Ma il numero di movimenti diminuisce durante il sonno o durante la fame di ossigeno, quindi l'indicatore viene valutato insieme ad altri.

Risultati della decrittazione CTG:

  • Cardiotocogramma normale. Il ritmo basale è compreso tra 120 e 160 battiti cardiaci al minuto, l'ampiezza della variabilità del ritmo va da 10 a 25 in 60 secondi, non ci sono decelerazioni, 2 o più accelerazioni sono registrate in 10 minuti.
  • Cardiotocogramma dubbioso. Il ritmo basale è compreso tra 100 e 120 battiti cardiaci al minuto o tra 160 e 180 battiti cardiaci in 60 secondi. L'ampiezza della variabilità del ritmo è inferiore a 10 o superiore a 25. Le accelerazioni non sono fisse, le decelerazioni basse e brevi sono registrate.
  • Cardiotocogramma patologico. Il ritmo basale è di 100 o meno battiti al minuto o supera 180. Si nota un ritmo monotono con un'ampiezza di variabilità inferiore a 5 battiti per 60 secondi. Sono state registrate decelerazioni espresse e variabili (con una forma diversa). Compaiono decelerazioni tardive (30 secondi dopo l'inizio delle contrazioni uterine). Ritmo sinusoidale.

Valutazione fetale di Fisher

La conclusione finale sul cardiotocogramma viene emessa dopo aver calcolato i punti che Fisher ha descritto nella sua scala. Il numero di punti è determinato dalla frequenza cardiaca fetale, dalla variabilità del ritmo, dall'assenza o presenza di decelerazioni e accelerazioni.

Bilancia pesapersone Krebs modificata:

Indice1 punto2 punti3 punti
Frequenza cardiaca fetaleMeno di 100 o oltre 180100-120 o 160-180121-160
Oscillazioni lenteMeno di 3 battiti al minuto3-5 battiti al minuto6–25 battiti al minuto
Numero di oscillazioni lente> 3 per studio3-6Oltre 6 durante lo studio
AccelerazioneNon registrato1–4 in 30 minutiOltre 5 in 30 minuti
cancellazioneIn ritardo o variabileVariabile o in ritardoPresto o assente
Movimenti fetaliNon marcato1-2 in 30 minutiPiù di 3 in 30 minuti

Il punteggio consente al medico di pubblicare le seguenti conclusioni:

  • CTG indica una condizione soddisfacente del feto con un punteggio totale di 8 - 10;
  • CTG indica i segni iniziali di carenza di ossigeno fetale con punteggio 5 - 7 punti (è necessario un ulteriore esame: ultrasuoni con Doppler, valutazione del profilo biofisico del feto);
  • CTG indica una condizione minacciosa del feto, che richiede il ricovero immediato della donna incinta e la risoluzione del problema del parto (di norma, si tratta di un taglio cesareo di emergenza).

Fattori di distorsione

Ottenere risultati imprecisi nel cardiotocogramma può essere dovuto a:

  • mangiare troppo o condurre uno studio a stomaco vuoto;
  • prendendo sedativi;
  • stress in gravidanza;
  • attività fisica di una donna prima dello studio (salire le scale, camminare a passo svelto);
  • peso eccessivo della donna incinta (è difficile per il sensore riconoscere il battito cardiaco fetale);
  • bere alcolici e fumare alla vigilia del CTG;
  • installazione impropria di un sensore a ultrasuoni o essiccazione di un gel conduttivo;
  • gravidanza multipla;
  • dormienza fetale (è necessario prolungare il tempo di rimozione del CTG).

Video: Perché CTG è necessario durante la gravidanza?

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

Durante la gravidanza CTG: trascrizione

Una donna incinta, prima di incontrare la sua felicità appena nata, dovrà essere osservata da un medico per nove mesi, sottoposta a numerosi test, sottoposta a vari studi.

La donna incontra molti studi per la prima volta, alcune procedure diagnostiche non le sono familiari, quindi allarmano la futura mamma, le fanno dubitare che tutto sia in ordine con lei e il bambino. Un ginecologo ha detto che una giovane donna è venuta prima alla procedura CTG tutta in lacrime, con la piena convinzione che una volta prescritto un esame, quindi sospettavano la patologia... Ho dovuto rassicurare la futura madre con l'intero dipartimento, spiegare che questa procedura è prescritta a tutte le donne in gravidanza in determinati momenti e scopo specifico. Allora, qual è questa procedura - CTG? Perché le viene prescritto? Tratteremo questi problemi in dettaglio.

Perché nominare CTG?

In quali circostanze è prescritto CTG

La cardiotocografia (CTG) è un metodo di ricerca basato su un'analisi della variabilità della frequenza cardiaca fetale (nella terminologia medica, il feto è il nascituro dall'ottava settimana di sviluppo fetale fino alla nascita). Con CTG del feto, vengono anche registrate la frequenza dei movimenti del bambino e l'attività contrattile dell'utero. Il CTG viene eseguito utilizzando cardiomonitor in base al principio Doppler, che registra i cambiamenti negli intervalli tra i singoli cicli dell'attività cardiaca fetale.

Analizzando i risultati del CTG, è possibile valutare lo stato funzionale, la frequenza dei movimenti fetali, capire se gli è comodo, se c'è abbastanza ossigeno, la frequenza e la forza delle contrazioni uterine. Grazie alla procedura CTG fetale, il medico può notare tempestivamente anomalie nel corso della gravidanza e fornire l'assistenza necessaria alla donna incinta e al nascituro in tempo. Il CTG del feto è prescritto sia a scopi profilattici da 30-32 settimane di gravidanza a tutte le donne, sia per motivi medici (in questo caso, i tempi possono essere diversi).

Di solito, se la gravidanza procede bene, la donna passa il feto nel 3 ° trimestre almeno due volte, se ci sono indicazioni (storia ostetrica gravata, intrappolamento del cordone, cicatrici uterine, insufficienza fetoplastica, livelli d'acqua multipli o bassi, caratteristiche dello sviluppo del sistema cardiovascolare fetale) - più spesso secondo la testimonianza del medico. Con il ricovero programmato poche settimane prima del parto, le donne si sottopongono quotidianamente al CTG del feto, questa procedura diventa familiare e la maggior parte non vede l'ora, poiché mostra il battito cardiaco delle loro briciole, alcuni dispositivi riproducono il suono del cuore pulsante di un bambino.

Come è la procedura ?

CTG del feto. sensori

Il CTG del feto è completamente indolore sia per la futura madre che per il suo futuro bambino. Una donna occupa una posizione comoda a metà seduta o sdraiata sulla schiena o sui fianchi, mentre sdraiata, la procedura non è raccomandata, perché in posizione prona, può verificarsi la compressione della vena cava inferiore e i risultati della registrazione saranno distorti. Due sensori sono collegati allo stomaco della donna incinta collegato al monitor. Un sensore rileva la frequenza cardiaca fetale e le seconde contrazioni uterine.

Nei cardiomonitor più anziani, c'è un altro sensore di movimento fetale con un pulsante, è posto nelle mani della donna e deve premere il pulsante ogni volta che sente i movimenti del suo bambino. Nei nuovi dispositivi moderni non esiste tale dispositivo. La procedura dura 30-35 minuti, quindi prima di eseguire la donna si consiglia di dormire, andare in bagno. Se il bambino durante il CTG non è attivo e dormirà nello stomaco della madre, la procedura non sarà informativa.

Per aumentare l'attività del feto, si consiglia a una donna in assenza di allergie di mangiare una o un'altra fetta di cioccolato. Una donna non è raccomandata di preoccuparsi, turbare, preoccuparsi, questi fattori possono contribuire alla distorsione dei risultati. La procedura di CTG del feto è perfetta, innocua, indolore, non ha controindicazioni ed effetti collaterali sia dalla madre che dal feto. Il CTG del feto può anche essere eseguito direttamente durante il parto per capire come si sente il bambino..

Come fa un medico a leggere CTG?

Valutazione del feto

Decifrare CTG del feto è una prerogativa dei ginecologi, ma ogni donna può avere un'idea di cosa significano i risultati del CTG, quali sono gli indicatori e se sono la norma del CTG. Di norma, entro la 32a settimana si è già formato un riflesso cardiaco nel bambino e per ogni movimento ha una reazione del sistema cardiovascolare sotto forma di aumento della frequenza cardiaca. I sensori registrano questi indicatori, che sono registrati sotto forma di una curva su un nastro: un cardiotocogramma. Il ginecologo stima la curva in punteggi da 1 a 10. Sulla base di questa valutazione, possiamo concludere come si sente il bambino in utero, quanto il suo corpo, incluso il sistema cardiovascolare, viene fornito di ossigeno, se c'è ipossia fetale.

Quali parametri valuta il medico??

CTG normale del feto

Per una persona non preparata è difficile dire cosa significhi un cardiotocogramma. Mostra una linea e denti ininterrotti, diretti principalmente verso l'alto, meno spesso - verso il basso. Ma come decifrare questi indicatori? Su un cardiotocogramma del feto, il medico valuta i seguenti indicatori:

  • Il ritmo basale è la media aritmetica della frequenza cardiaca fetale in 10 minuti. La frequenza normale del ritmo basale è di 110-160 battiti al minuto.
  • variabilità del ritmo basale (ampiezza e frequenza). Nel film, la variabilità si distingue sotto forma di denti e denti. A volte tali salti spaventano una donna, infatti, è persino buono. La linea CTG non dovrebbe essere piatta.
  • l'accelerazione è un aumento della frequenza cardiaca di 15 battiti o più entro 15 secondi. Su CTG, sembrano denti verso l'alto. Si verificano quando il feto si muove. Accelerazione normale di 2-3 o più in 10 minuti.
  • La decelerazione è un rallentamento della frequenza cardiaca di 15 o più per 15 secondi in risposta a una mischia o durante l'attività uterina. Al CTG, sembrano punte rivolte verso il basso. Se le decelerazioni sono rare, poco profonde, dopo di esse viene rapidamente ripristinato il normale ritmo basale, quindi non c'è motivo di preoccuparsi. I medici dovrebbero diffidare delle frequenti, ampie riduzioni della frequenza cardiaca sul film.

Scala di grado Fischer

Per ciascuno dei quattro indicatori, il medico segna punti, da 0 a 2. E poi, sommando il risultato, ottiene un numero finale di punti, che fornisce una valutazione delle condizioni del feto e della sua attività cardiaca.

La scala di classificazione Fischer è la seguente:

  • 8-10 punti: la norma del CTG del feto, le condizioni del bambino sono buone. La futura mamma non ha motivo di preoccuparsi.
  • 6-7 punti: una condizione limite che richiede di ripetere la procedura e di rafforzare i risultati con metodi di ricerca aggiuntivi (ultrasuoni con dopplerografia).
  • 5 punti e sotto - una condizione minacciosa del feto. 1-2 punti di CTG durante la gravidanza - punti critici, richiedono che il paziente sia ricoverato al più presto in ospedale e risolva il problema di ulteriori tattiche della gravidanza.

Risultati normali

Gli indicatori normali di CTG sono un concetto che si adatta a criteri completamente specifici, vale a dire: il ritmo basale dovrebbe essere di 119-160 battiti al minuto, l'ampiezza di deviazione è di 7-25 battiti al minuto, almeno 2 accelerazioni in 10 minuti, assenza rallentamenti o lievi rallentamenti della frequenza cardiaca. Questi sono indicatori normali. Ma devi sempre ricordare che un record non fa una diagnosi e che piccole deviazioni dalla norma non sono una patologia. I dati del programma possono variare a seconda che il bambino dorme o sia sveglio, si trovi in ​​uno stato calmo o attivo e anche in quale settimana di gravidanza viene eseguito l'esame.

Indicatori che dovrebbero avvisare

Ipossia CTG fetale

I medici dovrebbero diffidare dei risultati CTG che hanno deviazioni significative dal range normale: se il ritmo basale è inferiore a 110 o superiore a 190 battiti al minuto. Una bassa frequenza di 110 o meno indica un rallentamento del battito cardiaco del feto, mentre una alta, al contrario, indica un aumento pronunciato della frequenza. Sia quello che l'altro possono indicare ipossia fetale, carenza di ossigeno. Un ritmo basale superiore a 190 e inferiore a 110 è valutato a 0 punti. Inoltre, non è molto buono quando non c'è accelerazione in risposta al movimento fetale. Ciò può indicare tensione e esaurimento delle reazioni compensative del feto, immaturità del riflesso cardiaco.

Le decelerazioni profonde e frequenti allarmano sempre il medico, possono indicare una violazione del flusso sanguigno della placenta e richiedono uno studio attento. Un ritmo basale variabile in modo monotono o un'ampiezza inferiore a 10 o più di 25 battiti solleva anche domande dal medico. Se la decodifica CTG del feto dà un risultato dubbia di 6-7 punti, è necessario ripetere lo studio e integrarlo con altri metodi di esame per scoprire le ragioni che hanno portato a questo risultato. Ma non fatevi prendere dal panico immediatamente, può solo danneggiare lo stato del futuro bambino.

Il motivo del ricovero immediato di una donna incinta - indicatori minacciosi sulla scala Fisher 1 punto - 5 punti.

Non mi è stato assegnato CTG?

Vale la pena preoccuparsi?

Sei incinta, senti come il tuo bambino sta crescendo, prendendo a calci e molto presto avrà luogo l'incontro con lui, ma il medico non ti ha ancora prescritto un CTG? Perché? Forse la tua gravidanza sta procedendo bene e il suo termine non si è avvicinato a 32 settimane, non hai indicazioni per una condotta precedente. Questa è solo una ragione di gioia e in nessun modo una preoccupazione.

È possibile diagnosticare con CTG?

No. Se sono state identificate deviazioni a seguito della procedura, il medico ti rimanderà ad altri esami (di laboratorio, strumentale). E già in una valutazione completa, tenendo conto dei dati di tutti gli studi, verrà fatta una diagnosi, i risultati della decodifica del CTG del feto saranno confermati o confutati.

CTG (cardiotocografia). Decodifica, interpretazione e valutazione dei risultati CTG in condizioni normali e patologiche

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Valori e indicatori del grafico CTG, interpretazione e valutazione dei risultati

In condizioni normali, CTG (cardiotocografia) registra un numero di parametri che devono essere presi in considerazione quando si valutano i risultati dello studio.

Quando viene valutato CTG:

  • ritmo basale;
  • variabilità del ritmo;
  • accelerazione;
  • decelerazione;
  • il numero di movimenti fetali;
  • contrazioni uterine.

Ritmo basale (frequenza cardiaca fetale)

Variabilità del ritmo bassa e alta (intervallo di frequenza cardiaca, oscillazioni)

Come accennato in precedenza, il ritmo basale è un indicatore medio della frequenza cardiaca fetale. Normalmente, la frequenza cardiaca differisce da shock a shock, a causa dell'influenza del sistema nervoso autonomo (autonomo) sul cuore. Queste differenze (deviazioni dal ritmo basale) sono chiamate oscillazioni (fluttuazioni).

Quando si esamina CTG, ci sono:

  • oscillazioni istantanee;
  • oscillazioni lente.
Oscillazioni istantanee
Le oscillazioni istantanee sono espresse in intervalli di tempo tra ciascun battito cardiaco successivo. Quindi, ad esempio, in ogni secondo dello studio, il cuore può contrarsi con una frequenza diversa (ad esempio, 125, 113, 115, 130, 149, 128 battiti al minuto). Tali cambiamenti sono chiamati oscillazioni istantanee e dovrebbero normalmente essere registrati con qualsiasi CTG..

Le oscillazioni istantanee possono essere:

  • Bassa (bassa variabilità) - in questo caso, la frequenza cardiaca cambia di meno di 3 battiti al minuto (ad esempio, 125 e 127).
  • Medio (variabilità media) - in questo caso, la frequenza cardiaca fetale cambia di 3-6 battiti al minuto (ad esempio, 125 e 130).
  • Alta (alta variabilità) - mentre la frequenza cardiaca fetale cambia di oltre 6 battiti al minuto (ad esempio, 125 e 135).
È considerato normale se durante il CTG vengono registrate oscillazioni istantanee elevate. Allo stesso tempo, la presenza di basse oscillazioni istantanee può indicare un danno al feto, inclusa la presenza di carenza di ossigeno (ipossia). Vale la pena notare che visivamente (ad occhio nudo) è impossibile determinare oscillazioni istantanee. Questo viene fatto automaticamente usando speciali programmi per computer..

Oscillazioni lente
Per quanto riguarda le oscillazioni lente, sono caratterizzate da variazioni della frequenza cardiaca del feto entro un minuto. Su CTG sono visualizzati sotto forma di piccole onde con denti aguzzi.

A seconda della natura delle oscillazioni lente, CTG può essere:

  • Tipo silenzioso (monotono) - in questo caso, le fluttuazioni della frequenza cardiaca entro un minuto non superano 5 battiti al minuto.
  • Tipo leggermente ondulato (di transizione) - fluttuazioni della frequenza cardiaca che vanno da 6 a 10 battiti al minuto.
  • Tipo ondulato (simile all'onda): fluttuazioni della frequenza cardiaca da 11 a 25 battiti al minuto.
  • Tipo di saltatore (salto): fluttuazioni della frequenza cardiaca superiori a 25 battiti al minuto.
Un tipo di cardiotocogramma simile a un'onda è considerato normale, indicando una buona condizione del feto. Con altri tipi di CTG, è probabile un danno fetale (in particolare, con un tipo di salto, è probabile che il cordone sia impigliato attorno al collo del bambino).

Inoltre, quando si valutano oscillazioni lente, viene preso in considerazione il loro numero, ovvero quante volte la frequenza cardiaca è aumentata o diminuita (rispetto al ritmo basale) al minuto.

Accelerazione e decelerazione

Durante lo studio, sul cardiotocogramma possono essere registrate fluttuazioni della frequenza cardiaca più pronunciate, che è anche importante considerare quando si valutano i risultati.

Al CTG può essere registrato:

  • Accelerazione. Si tratta di aumenti della frequenza cardiaca fetale di 15 o più battiti al minuto (rispetto al ritmo basale), che durano per almeno 15 secondi (sui CTG sembrano come aumenti della linea superiore visibili ad occhio nudo). La presenza di diverse forme e durate di accelerazione è un fenomeno normale che dovrebbe essere presente sul CTG di un feto sano e normalmente in via di sviluppo (normalmente devono essere registrate almeno 2 accelerazioni durante 10 minuti dello studio). Ciò accade anche a causa dell'influenza del sistema nervoso autonomo (autonomo) sulla frequenza cardiaca. Allo stesso tempo, vale la pena notare che lo stesso nella forma e nella durata dell'accelerazione può indicare un danno al feto.
  • Eliminazione. Questo termine indica la decelerazione della frequenza cardiaca fetale di 15 o più battiti al minuto (rispetto al ritmo basale). Le decelerazioni possono essere precoci (iniziare contemporaneamente alle contrazioni uterine e terminare allo stesso tempo) o successivamente (iniziare 30 secondi dopo l'inizio delle contrazioni uterine e terminare molto più tardi). In ogni caso, la presenza di tali decelerazioni può indicare un'alterazione dell'erogazione di ossigeno al feto. Vale anche la pena notare che a volte si possono notare le cosiddette decelerazioni variabili che non sono associate alle contrazioni uterine. Se sono poco profondi (ovvero, la frequenza cardiaca diminuisce di non più di 25-30 battiti al minuto) e non vengono spesso osservati, ciò non rappresenta un pericolo per il feto.

Il tasso di movimenti fetali all'ora (perché il bambino non si sposta sul CTG?)

Durante la cardiotocografia, vengono registrati non solo la frequenza e la variabilità delle contrazioni cardiache del feto, ma anche la loro relazione con i movimenti (movimenti) attivi del feto, che dovrebbero essere almeno 6 all'ora di studio. Tuttavia, vale immediatamente la pena notare che non esiste una singola norma per il numero di movimenti fetali. I suoi movimenti nell'utero possono essere causati da molti fattori (in particolare, il periodo di sonno o attività, la nutrizione della madre, il suo stato emotivo, il metabolismo e così via). Ecco perché il numero di movimenti è stimato solo insieme ad altri dati..

I movimenti fetali sono determinati nella riga inferiore del cardiotocogramma, che registra le contrazioni uterine. Il fatto è che la contrazione uterina è registrata da un sensore che misura la circonferenza dell'addome della donna. Quando l'utero si contrae, la circonferenza del suo addome cambia leggermente, che è determinata da un sensore speciale. Allo stesso tempo, quando il feto si muove (si muove) nell'utero, può anche cambiare la circonferenza addominale, che verrà rilevata anche dal sensore.

A differenza delle contrazioni uterine (che sulla linea inferiore del cardiotocogramma sembrano onde che si alzano e si abbassano uniformemente), i movimenti fetali sono definiti come salti o salti acuti. Ciò è dovuto al fatto che quando l'utero si contrae, le sue fibre muscolari iniziano a contrarsi relativamente lentamente, mentre i movimenti fetali sono caratterizzati da velocità e acutezza relative.

La ragione dell'assenza o dei movimenti debolmente espressi del feto può essere:

  • La fase di riposo. Questo è un fenomeno normale, poiché nel periodo prenatale, il bambino per la maggior parte del tempo si trova in uno stato simile a un sogno. Inoltre, potrebbe non avere movimenti attivi.
  • Grave danno fetale. Nell'ipossia grave, anche i movimenti fetali possono essere assenti..

Posso vedere il tono dell'utero con CTG?

Teoricamente, durante CTG, viene valutato anche il tono uterino. Allo stesso tempo, è praticamente più difficile farlo..

La misurazione del tono e dell'attività contrattile dell'utero si chiama tocografia. La tografia può essere esterna (parte del CTG ed eseguita utilizzando un estensimetro installato sulla superficie dell'addome della madre) e interna (per questo deve essere inserito un sensore speciale nella cavità uterina). Misurare con precisione il tono dell'utero è possibile solo con l'aiuto della tocografia interna. Tuttavia, è impossibile eseguirlo durante la gravidanza o il parto (cioè prima della nascita del bambino). Ecco perché, durante l'analisi del CTG, il tono uterino viene automaticamente impostato pari a 8-10 millimetri di mercurio. In futuro, quando si registra l'attività contrattile dell'utero, vengono valutati gli indicatori che superano questo livello.

Cosa significano le percentuali sul monitor CTG?

Che aspetto hanno le contrazioni (contrazioni uterine) sul CTG?

CTG mostrerà contrazioni di allenamento (false)?

Sul cardiotocogramma, è possibile visualizzare sia le contrazioni reali sia quelle di allenamento. Le contrazioni dell'allenamento possono verificarsi nel secondo e terzo trimestre di gravidanza e sono contrazioni a breve termine e irregolari dei muscoli dell'utero, che non portano all'apertura della cervice e all'insorgenza del travaglio. Questo è un fenomeno normale che caratterizza la normale attività dell'utero. Alcune donne non le sentono affatto, mentre altre possono lamentarsi di un leggero disagio nell'addome superiore, dove durante il combattimento di allenamento puoi sentire il fondo denso dell'utero.

Durante l'allenamento, c'è anche una leggera contrazione dell'utero e un aumento delle sue dimensioni nell'area inferiore, che viene rilevato da un sensibile sensore estensimetrico. Allo stesso tempo, il CTG mostrerà gli stessi cambiamenti delle normali contrazioni, ma meno pronunciato (ovvero, l'altezza e la durata della curvatura della linea di fondo saranno inferiori). La durata del combattimento di allenamento non richiede più di un minuto, che può anche essere determinata sulla carta..

Cosa significa ritmo sinusoidale su CTG?

Un tipo sinusoidale di cardiotocogramma si osserva quando la condizione fetale è compromessa, in particolare con lo sviluppo della carenza di ossigeno o per altri motivi.

Il ritmo sinusoidale è caratterizzato da:

  • oscillazioni rare e lente (meno di 6 al minuto);
  • bassa ampiezza delle oscillazioni (la frequenza cardiaca fetale varia di non più di 10 battiti al minuto rispetto al ritmo basale).
Affinché il ritmo sia considerato sinusoidale, questi cambiamenti devono essere registrati sul CTG per almeno 20 minuti. Il rischio di danno intrauterino o persino di morte fetale aumenta in modo significativo. Ecco perché viene immediatamente sollevato il problema del parto urgente (attraverso il taglio cesareo).

Cosa significa STV (variazione a breve termine)??

Questo è un indicatore matematico che viene calcolato solo con l'elaborazione computerizzata di CTG. In parole povere, mostra le fluttuazioni istantanee della frequenza cardiaca fetale in brevi periodi di tempo (cioè simili alle oscillazioni istantanee). Il principio di valutazione e calcolo di questo indicatore è comprensibile solo agli specialisti, ma il suo livello può anche indicare una lesione fetale nell'utero.

Normalmente, l'STV dovrebbe essere superiore a 3 millisecondi (ms). Con una riduzione di questo indicatore a 2,6 ms, il rischio di danno intrauterino e morte fetale aumenta al 4% e con una diminuzione della VST inferiore a 2,6 ms al 25%.

Valutazione del CTG sui punti (sulla scala Fisher, Krebs)

Per uno studio semplificato e più accurato del cardiotocogramma, è stato proposto un sistema di punteggio. L'essenza del metodo è che ciascuna delle caratteristiche considerate viene valutata da un certo numero di punti (a seconda delle sue caratteristiche). Inoltre, tutti i punti sono riassunti, sulla base dei quali sono state tratte conclusioni sulle condizioni generali del feto al momento.

Sono state proposte molte scale diverse, ma la scala Fisher, considerata la più affidabile e accurata, rimane oggi la più comune..

I punteggi Fischer CTG includono:

  • ritmo basale;
  • variabilità del ritmo (oscillazioni lente);
  • accelerazione;
  • decelerazione.
Ad oggi, la scala Fisher più comunemente usata nella modifica di Krebs, che oltre ai parametri elencati tiene conto anche del numero di movimenti fetali entro 30 minuti dallo studio.

Cosa mostra CTG: decifrare i risultati

La cardiotocografia è una procedura diagnostica necessaria per valutare la frequenza cardiaca fetale e il grado di contrazione dei muscoli uterini. Ti consente di identificare la patologia cardiaca e di adottare le misure necessarie il prima possibile. La procedura inizia con la 32a settimana di gestazione.

Cosa viene effettuato

Il cuore del bambino inizia a formarsi nella quinta settimana di gravidanza. La fornitura di muscoli cardiaci ai nervi termina solo entro la 27a settimana. A partire dalla 28a settimana, il cuore e il sistema nervoso sono un singolo meccanismo. Ciò significa che i movimenti attivi del bambino si riflettono nel battito cardiaco. CTG consente di determinare non solo le condizioni del bambino, ma anche di diagnosticare anomalie congenite, come:

  • anemia;
  • mancanza d'acqua;
  • ipossia;
  • insufficienza fetoplacentare;
  • cardiopatia.

Un cardiotocografo è un apparato con diversi sensori.

L'estensimetro rileva le contrazioni uterine.

I cardiomonitor mostrano la natura dell'attività motoria del bambino. Il sensore a ultrasuoni rileva il movimento della valvola cardiaca.

Di solito, il battito cardiaco di un bambino viene studiato come previsto..

Inoltre, sono prescritte manipolazioni diagnostiche nei seguenti casi:

  • la presenza di malattie croniche di una donna;
  • prerequisiti per un cambiamento nel volume del liquido amniotico;
  • patologie della placenta rilevate dagli ultrasuoni;
  • alta probabilità di parto prematuro;
  • preeclampsia;
  • fattore Rh negativo in una donna;
  • intrecciare il cordone ombelicale del feto;
  • la presenza di una cicatrice sull'utero.

Gli indicatori diagnostici vengono calcolati automaticamente. Riassumendo, viene apportata una correzione per il sonno. Durante questo periodo, il battito del cuore del bambino è calmo. Se il bambino non vuole svegliarsi, la donna deve muoversi o mangiare un paio di fette di cioccolato.

Con una gravidanza normale, la cardiotocografia viene eseguita ogni 7-10 giorni, a partire dalla 32a settimana. Ma a volte viene fatto dopo la 28a settimana. Con una gravidanza complicata, la frequenza delle visite all'ambulatorio è di 5-7 giorni. Se si sospetta una carenza di ossigeno, viene effettuato uno studio ogni giorno o a giorni alterni. Dopo la stabilizzazione del feto, le visite alla clinica prenatale vengono eseguite ogni settimana. Se il bambino non mostra attività durante la sessione diagnostica, può essere riprogrammato per un altro giorno..

Principio della procedura

CTG viene eseguito secondo determinate regole. La violazione della tecnica è irta di risultati falsi. La donna incinta è appoggiata sul divano in posizione supina.

Ciò è necessario per evitare la pressione sulla vena cava inferiore. Il sensore a ultrasuoni viene installato in base alla posizione del feto.

Un gel speciale viene applicato preliminarmente su di esso. Un estensimetro viene inserito nel fondo uterino. Non ha bisogno di essere lubrificato con gel.

Nelle mani della futura mamma c'è il telecomando, che deve essere premuto durante i movimenti del feto. Un totale di 40 minuti.

Lo studio non richiede una preparazione speciale. Si consiglia di svuotare prima l'intestino e la vescica. Prima della procedura, dovresti assolutamente avere un morso. Questo eviterà sensazioni spiacevoli. A volte i medici consigliano di mangiare cibi dolci prima di visitare l'ufficio di un medico. Ciò aumenta l'attività del bambino nell'utero..

Decifrare il risultato

Come decifrare il risultato di CTG, lo dirà il medico curante. Nel valutare la salute di un bambino, vengono presi in considerazione i seguenti indicatori:

  • Variabilità: la differenza tra i salti a breve termine della frequenza cardiaca e della frequenza basale.
  • Accelerazione: un aumento del battito cardiaco di dieci secondi di oltre 15 battiti ogni 60 secondi.
  • Ritmo basale: un indicatore medio che indica il livello del battito cardiaco fetale a riposo.
  • La frequenza di decelerazione indica un rallentamento del battito cardiaco di oltre 15 battiti in un intervallo di dieci secondi. La cancellazione è divisa in dip3, dip2 e dip1. Il più critico è dip3. Indica una mancanza di ossigeno.

I risultati vengono segnati sulle scale Fisher e Krebs. Agli indicatori viene assegnato un numero compreso tra 0 e 2 unità. Il verdetto finale viene emesso da un programma per computer. Ciò evita la soggettività nella valutazione della frequenza cardiaca..

Indicatori di norme

La decodifica dei risultati viene effettuata tenendo conto delle linee guida stabilite. Alla ricezione di dati controversi, lo studio viene ripetuto, un altro giorno. I seguenti parametri indicano una gravidanza sana:

  • l'indicatore di variabilità nell'intervallo da 5 a 25 battiti al minuto;
  • mancanza di decelerazione;
  • il ritmo basale varia da 120 a 160 battiti al minuto;
  • CTG 9 punti o 10 sulla scala di Krebs;
  • cinque accelerazioni all'ora della procedura.

10 punti secondo Fisher - la norma. In questo caso, la donna non può preoccuparsi delle condizioni del bambino. CTG di 9 punti è considerato il normale medio. Ottieni 8 punti - limite inferiore del normale.

Per quanto riguarda questo risultato, le opinioni dei medici differiscono. Di solito, i medici vengono riassicurati, prescrivendo ulteriori test alla donna.

Per eliminare possibili complicazioni, si raccomanda al paziente di camminare di più ed evitare situazioni stressanti. Quando la procedura viene ripetuta, spesso 8 punti vengono trasformati in CTG 9 punti.

CTG di 7 punti è un risultato controverso, la cui presenza richiede ulteriori ricerche. Se dopo una settimana il CTG è di 7 punti, è necessario prendere le misure appropriate. Un indicatore inferiore a 6 punti indica un'alta probabilità di ipossia fetale. In questo caso, il paziente viene urgentemente ricoverato in ospedale.

È importante! Multivitaminici e vitamine per le donne in gravidanza: che sono migliori in 1 trimestre

Un punteggio inferiore a 4 punti indica una grave carenza di ossigeno. Questa condizione è considerata critica. In questa situazione, è indicata la consegna immediata. Potrebbe richiedere un taglio cesareo d'emergenza.

Cardiotocografia sospetta

Le seguenti varianti di cardiotocografia parlano dello sviluppo di processi patologici:

  • Il ritmo lambda indica la compressione del cordone ombelicale. È caratterizzato da un cambiamento di decelerazione e accelerazione..
  • Un CTG monotono o muto è caratterizzato da battiti cardiaci irregolari quando il ritmo basale rientra nei limiti normali. Il diagramma rappresenta una linea retta..
  • CTG sinusoidale indica una mancanza di ossigeno nel feto. Rappresentato schematicamente come un'onda sinusoidale. In rari casi, questo tipo di cardiotocografia indica che una donna sta assumendo droghe psicotrope o droghe.

I seguenti indicatori sono considerati condizionalmente patologici: deviazione della variabilità del ritmo, comparsa di decelerazioni dopo accelerazione e bassa attività del bambino.

Tali segni possono indicare un processo infiammatorio nelle membrane, difetti cardiaci e malattia emolitica..

La valutazione visiva dei risultati è divisa in tre varietà: normale, patologica e sospetta. Questi parametri sono stati presentati nel 1985 dal Comitato Figo..

È interessante! Come prendere elevit pronatale: istruzioni per l'uso durante la gravidanza

A volte nei risultati della ricerca scrivono che il CTG secondo la FIGO è sospetto. Cosa significa questo e come risolvere la situazione, dirà il ginecologo. In questo caso, esiste il rischio di ipossia. Il panico su questo non ne vale la pena, questo aggraverà la situazione. Nei risultati in questo caso, verranno rilevati i seguenti dati:

  • mancanza di accelerazione;
  • ritmo basale nell'intervallo di 150-170 o 100-110 battiti al minuto;
  • la presenza di lievi decelerazioni sporadiche;
  • ampiezza del ritmo basale da 5 a 10 minuti in 60 secondi.

Con la cardiotocografia, che è sull'orlo tra deviazione e normale, dovrebbero essere eseguiti ulteriori metodi diagnostici. Questi includono l'identificazione del profilo biofisico e la misurazione della velocità del flusso sanguigno nel sistema uterino-placentare. È necessario interrompere l'assunzione di farmaci che possono influenzare il battito cardiaco del feto. Dopo 12 ore, le manipolazioni vengono ripetute. Potrebbero essere necessari test funzionali: esercizio fisico, somministrazione di ossitocina o arresto respiratorio. Ciò ti consentirà di controllare la reazione della frequenza cardiaca del bambino.

Il CTG danneggia il feto?

L'analisi della frequenza cardiaca non è pericolosa per il bambino e sua madre. Pertanto, può essere eseguito un numero illimitato di volte. L'unico inconveniente della cardiotocografia è la presenza prolungata della donna incinta in una posizione. Ciò provoca un notevole disagio..

Lo studio aiuta a prevenire lo sviluppo di gravi patologie, pertanto è indesiderabile abbandonare le procedure pianificate. Una diagnosi tempestiva può salvare la vita del bambino e di sua madre.

Video utile: decodifica dei risultati CTG

Conclusione

CTG è una delle procedure più importanti durante la gravidanza. Tuttavia, una conclusione sul corso della gravidanza può essere fatta solo sulla base di un esame completo. Non dovresti diagnosticare te stesso. Solo un professionista medico può decodificare CTG.

Up