logo

L'articolo discute perché è difficile respirare durante la gravidanza. Parliamo delle cause del malessere nel primo, secondo e terzo trimestre. Imparerai cosa fare in tali situazioni quando devi consultare un medico.

Le cause

Durante il periodo di gravidanza, molte mamme in attesa lamentano che è difficile per loro respirare di notte, sdraiati sulla schiena, durante una piccola attività fisica, ad esempio camminando o salendo le scale. Questa condizione è abbastanza normale, poiché è causata da una maggiore attività fisica e può verificarsi in qualsiasi persona sana.

La dispnea durante la gravidanza può essere fisiologica o patologica

Colpisce il benessere e il numero di bambini nell'utero. Se il bambino è solo, la futura mamma inizia a provare affaticamento e mancanza di respiro mentre si avvicina alla DA. Con una gravidanza multipla, le difficoltà respiratorie si verificano molto prima, poiché il corpo della donna funziona in modo potenziato.

Ma ci sono sempre delle eccezioni alle regole. Se una donna incinta nota che è difficile respirare anche durante il riposo, è necessaria la consultazione di un medico. Di seguito considereremo i principali fattori patologici che causano questo malessere.

Nelle prime fasi

Le principali cause di mancanza di respiro nel primo trimestre sono:

  • patologia cardiaca;
  • tossicosi;
  • anemia;
  • tensione nervosa;
  • qualsiasi stress;
  • cambiamenti ormonali;
  • malattia vascolare;
  • disturbi respiratori.

Questi motivi causano, di norma, una saturazione insufficiente del corpo con l'ossigeno. La mancanza di respiro che si forma nel tempo non è così evidente e pericolosa come una forte mancanza di aria.

La dispnea fisiologica è un processo naturale che non richiede trattamento. Se questa condizione è causata da varie malattie, devono essere eliminate anche durante la pianificazione della gravidanza..

In ritardo

Nel 2 ° e 3 ° trimestre, la dispnea è naturale o patologica..

  • cardiopatia cronica;
  • infezione virale;
  • ARVI;
  • mancanza di magnesio nel corpo;
  • fumatori;
  • emoglobina ridotta;
  • postura scomoda durante il sonno;
  • patologie vascolari croniche;
  • soggiorno prolungato in una stanza soffocante;
  • la presenza di peso in eccesso;
  • disturbi cronici del sistema respiratorio;
  • un aumento delle dimensioni dell'utero, a seguito del quale inizia a esercitare pressione sugli organi interni, inclusi polmoni e diaframma.

Le malattie dell'apparato respiratorio, come quelle cardiovascolari, influiscono negativamente sul benessere della futura madre. Conducono a insufficiente apporto di ossigeno alla donna incinta e al feto, causando ipossia.

In futuro, una tale condizione può portare al parto prima della scadenza, a un basso peso alla nascita o persino alla morte intrauterina, nonché a un ritardo nello sviluppo e nella crescita. Ecco perché non dovresti ritardare il trattamento, ma dovresti cercare un aiuto qualificato il prima possibile.

È difficile respirare durante la gravidanza - questo è normale?

La gravidanza fa una grande differenza nel lavoro del corpo femminile. Nelle prime settimane dopo il concepimento, la futura madre può osservare una scarica insolita, che può avere sia un carattere fisiologico che patologico.

Lo sfondo ormonale della donna incinta cambia, il metabolismo viene attivato, a volte si verifica la tossicosi e i tessuti dell'embrione crescono rapidamente - tutto ciò può portare al fatto che la futura mamma può notare problemi respiratori già nelle prime settimane di gravidanza.

In questo caso, la mancanza di respiro è naturale a causa del fatto che è finalizzata a soddisfare le crescenti esigenze del corpo. Se i problemi respiratori scompaiono entro il 2 ° trimestre, il corpo è riuscito ad adattarsi a una nuova posizione.

Nel 3 ° trimestre, la mancanza di respiro ritorna di nuovo a causa del fatto che l'utero allargato preme sui polmoni e sul diaframma. La futura madre può avere difficoltà a respirare fino a 38 settimane di gravidanza, quindi il feto scende nella piccola pelvi e l'eccessiva pressione sugli organi respiratori cessa. Durante questo periodo, la donna incinta potrebbe notare che è diventata più facile respirare.

Devi informare il tuo medico del tuo disturbo

Quando hai bisogno di aiuto specialistico

Di solito la mancanza di respiro durante la gravidanza è un'opzione normale. Ma in alcuni casi, richiede l'attenzione di uno specialista.

La ragione per contattare un medico è la mancanza di respiro, accompagnata dai seguenti sintomi:

    • tosse intensa;
    • vertigini;
    • labbra blu;
    • tachicardia;
    • respiro rapido e pesante;
    • febbre;
    • lamina ungueale blu sulle mani o sui piedi;
    • fastidio al petto durante l'ispirazione;
    • rumore nelle orecchie;
    • perdita di coscienza o svenimento;
    • pallore della pelle;
    • attacchi di panico.

Tali segni possono indicare polmonite, insufficienza respiratoria e cardiaca, embolia polmonare, asma bronchiale. Tutte queste condizioni sono pericolose sia per la donna incinta che per il feto, motivo per cui è necessario consultare un medico il prima possibile.

Chi contattare

Se una donna incinta ha una storia di malattie croniche (ad esempio patologie vascolari e cardiache) che possono influenzare le funzioni respiratorie durante il periodo di gestazione, consultare un pneumologo.

Nei casi più gravi, viene eseguita una radiografia dei polmoni per effettuare la diagnosi. In questa situazione, è irrazionale avere paura delle radiazioni, dal momento che qualsiasi ritardo nell'identificazione della diagnosi, così come il trattamento prematuro, può portare a gravi problemi di salute.

Il motivo di una visita non programmata all'ostetrico-ginecologo è l'identificazione iniziale dei problemi respiratori in assenza di gravi malattie in passato.

Anche se il medico non rivela nulla di grave, tale trattamento non sarà superfluo. Lo specialista determinerà la causa del disturbo e consiglierà cosa fare per eliminarlo..

Trattamento

I fattori fisiologici della respirazione difficile durante la gravidanza non influiscono negativamente sulla futura mamma e sul bambino nell'utero, pertanto non richiedono alcun trattamento.

Per facilitare la mancanza di respiro, contribuirai al rispetto di queste regole:

  • Meno attività fisica.
  • Passeggiate regolari all'aria aperta.
  • Aerazione giornaliera delle camere.
  • Non dormire sulla schiena e sullo stomaco, il sonno dovrebbe essere sul lato sinistro.
  • Esclusione dalla dieta di cibi dannosi e ipercalorici.
  • Ridurre al minimo le situazioni nervose.
  • Mancanza di contatto con i malati.

Se tali eventi non danno alcun risultato, è comunque necessario visitare un medico. Il principale segno di una condizione patologica è la comparsa di mancanza di respiro nel momento di calma e mancanza di attività fisica.

Lo specialista ti indirizzerà a fare un esame del sangue generale. Se vengono rilevati bassi livelli di emoglobina, alle donne in gravidanza vengono prescritti farmaci contenenti ferro, ad esempio Ferrum Lek, multivitaminici arricchiti con magnesio.

Il motivo per chiamare un'ambulanza è mancanza di respiro con vertigini, forte dolore al petto che dà al braccio sinistro o alla spalla. Tali segni indicano insufficienza cardiaca, che è pericoloso per la vita della donna incinta e del feto. Ma questa condizione non è comune..

Prevenzione

È possibile prevenire lo sviluppo del malessere associato alla mancanza di respiro? Sì, se aderisci ad alcune raccomandazioni e solo se il malessere non è causato da malattie.

Basta per questo:

  • Prendi i multivitaminici.
  • Fai passeggiate quotidiane e rilassanti all'aria aperta.
  • Meno nervoso.
  • Non passare, mangiare equilibrato.
  • Ridurre al minimo qualsiasi attività fisica.
  • Tieni traccia del tuo peso.
  • Rifiuta i profumi acuti.
  • Non bere sedativi.
  • In caso di malessere, consultare immediatamente un medico.

Recensioni

Elizabeth, 25 anni

Nel primo trimestre, ho avuto spesso attacchi di panico. Avevo paura di non poter dare alla luce un bambino, preoccupato per la mia salute. In questo contesto, ho avuto problemi respiratori, mi è sembrato di essere costantemente soffocante. Ho visitato un medico, ha prescritto un adeguato ciclo di trattamento, il bambino è nato sano.

Nel secondo trimestre, con carichi minori, iniziò a sentire una forte mancanza d'aria. Questo è successo più volte. Dopo aver visitato il medico, mi sono stati diagnosticati problemi cardiaci. Tutte le restanti settimane di gravidanza trascorse in ospedale.

In caso di peggioramento e mancanza di respiro, consultare immediatamente un medico. Qualsiasi ritardo può portare a gravi complicazioni. Prenditi cura di te!

Mancanza di respiro e difficoltà respiratorie durante la gravidanza

Più vicino alla nascita di gestanti, i problemi respiratori sono sempre più visitati. Sembra che inspiri, ma sembra che non sia in piena misura, ma solo parzialmente. Non c'è abbastanza aria, la respirazione diventa più veloce. È pericoloso e come sbarazzarsi di spiacevoli segni di mancanza di respiro?

Foto - Lory Photo Bank

Qual è la ragione?

Le difficoltà respiratorie durante la gravidanza sono associate al fatto che vi è una ristrutturazione del sistema respiratorio. Un utero in crescita preme sul diaframma e rende difficile respirare come una volta.

Spesso puoi sentire che da 2 a 4 settimane prima del parto, molte donne trovano più facile respirare. E infatti lo è. Dopotutto, la testa del bambino scende nel piccolo bacino, la pressione sul diaframma diminuisce e la mancanza di respiro scompare completamente o diventa molto più debole.

Ma il sollievo si verifica solo alla fine della gravidanza. Ma prima? Resta davvero quello di riconciliarsi e sentirsi come un pesce gettato a terra?

Fortunatamente, non tutto è così triste. Esistono modi per alleviare significativamente la condizione. In questo articolo abbiamo raccolto il più efficace.

Respira profondamente

Per cominciare, osserva te stesso, traccia in quali casi si manifesta mancanza di respiro? Quando lo capirai, sarà più facile aiutarti..

  1. Dispnea da sforzo

Se sorgono problemi durante il lavoro o lo sport, non annullare completamente l'attività fisica, ma farlo ad un ritmo che non ti farà respirare più spesso. Allo stesso tempo, una leggera attività fisica, al contrario, viene mostrata a quelle donne incinte che hanno difficoltà a respirare, mentre si allenano il sistema respiratorio.

Se appare ancora mancanza di respiro durante lo sforzo fisico, innanzitutto ripristinare la respirazione normale. Per fare questo, prendi una postura comoda (in piedi, seduto, sdraiato), metti la mano sinistra sul petto, la mano destra sullo stomaco e respira il modello: “uno, due o tre” - inspira, “quattro” - espira. Mantieni le spalle e il collo rilassati..

Puoi anche ripristinare la respirazione in questo modo: alza le mani sopra la testa e fai alcuni respiri profondi.

Importante! A volte puoi sentire che le mamme in attesa non dovrebbero alzare le mani (appendere i vestiti, ecc.). I medici confutano questo mito, che non ha fondamento sotto di esso.

  1. Con qualsiasi tipo di respiro corto

Se la dispnea si verifica non solo durante l'attività fisica, prova alcuni di questi metodi:

  • Indossa abiti larghi realizzati con tessuti traspiranti. Anche la maglia o il top a maglia aderente possono aggravare la situazione..
  • Non mangiare troppo, soprattutto prima di coricarsi. Uno stomaco pieno preme sul diaframma..
  • Non mentire sulla schiena (specialmente nella seconda metà della gravidanza). In questo caso, può verificarsi la compressione della vena cava inferiore, che aumenta la mancanza di respiro e spesso porta a vertigini e persino a svenimenti. La posizione ottimale per dormire durante questo periodo è sul lato sinistro o semi-seduto.
  • Cantalo. Vocali regolari allenano i polmoni, il che è molto utile per le future mamme. Sì, e il bambino è felice di sentire la tua voce.
  • Trasportare l'olio essenziale di melissa e annusarlo quando si avverte mancanza di respiro.
  • Bevi tisane con motherwort, valeriana, menta e melissa.
  • Prendi complessi vitaminico-minerali per donne in gravidanza (solo dopo aver consultato un medico!)
  • Includi abbastanza manzo, lingua di manzo e fegato ricchi di ferro nella tua dieta. Dopotutto, l'anemia porta anche a mancanza di respiro. Ciò accade a causa del fatto che con un livello insufficiente di globuli rossi nel sangue, diminuisce anche la quantità di emoglobina, che trasporta ossigeno ai tessuti. Per questo motivo, il cervello allarmato dà al centro respiratorio un segnale per inviare impulsi ai polmoni più spesso. Di conseguenza, la frequenza respiratoria aumenta..
  • Fai yoga per le donne incinte. Gli esercizi di respirazione ti aiuteranno con mancanza di respiro e poi durante il parto..
  • Cerca di essere meno nervoso. I consigli possono sembrare banali, ma è davvero molto importante per le future mamme. In situazioni stressanti, si verifica un aumento della scarica di adrenalina, la cui sensibilità è già aumentata durante la gravidanza. E per questo motivo, le contrazioni della respirazione e del cuore diventano più frequenti. Se sei nervoso, fai un auto-massaggio di testa, collo e spalle (e ancora meglio se i tuoi cari lo prendono). Le presse non dovrebbero essere intense, ma leggere, carezzevoli, dall'alto verso il basso. Anche i movimenti circolari a spirale lungo il cuoio capelluto dal centro verso le tempie, la fronte e il collo aiuteranno..

La dispnea si intensifica:

  • In una stanza soffocante o se fuori fa caldo.
  • Con entusiasmo.
  • Con intenso sforzo fisico.
  • A causa di vestiti stretti, troppo attillati.
  • Per alcune malattie (pertanto, è necessario informare il proprio medico in merito alla mancanza di respiro).

A volte i problemi respiratori durante la gravidanza sono associati a una banale congestione nasale. In questo caso:

  • Assicurati di ventilare le stanze più spesso (è particolarmente importante farlo prima di coricarsi).
  • Cerca di sfuggire a sensazioni spiacevoli (a volte il problema non è tanto che il naso respira male, ma che la futura mamma è troppo nervosa per questo), guarda una buona commedia o leggi un libro affascinante. Certo, la respirazione non renderà più facile, ma aiuterà a calmare i nervi..
  • Quando vai a letto, alza il cuscino più in alto.
  • Cerca di cambiare la tua posizione più spesso durante il sonno; gira da un lato all'altro. Una lunga immobilità porta a flusso sanguigno, aumento dell'edema della mucosa e, di conseguenza, difficoltà a respirare da questo lato.

Quando è il momento di consultare un medico

Sebbene la comparsa di fiato corto durante la gravidanza il più delle volte non segnali nulla di grave, dovresti comunque consultare uno specialista in caso di difficoltà respiratorie:

  • costantemente preoccupato
  • apparire a riposo
  • accompagnato da svenimento, febbre, tosse, dolore, labbra e pelle blu, interruzioni nel cuore

Perché non abbastanza aria e mancanza di respiro durante la gravidanza

Perché ci sono problemi di salute con la gravidanza che non esistevano prima? Tre quarti delle donne in gravidanza con respiro corto non hanno mai provato nulla di simile prima. Le difficoltà si verificano già durante il primo trimestre di gravidanza e all'inizio fa paura. Ma non c'è bisogno di preoccuparsi. La dispnea durante la gravidanza è normale. Quindi il corpo cambia e si adatta a un nuovo stato. ASSICURARLA ARIA FRESCA E PULITA, e tutto andrà bene.

Perché è difficile respirare e si verifica mancanza di respiro durante la gravidanza?

Ci sono due ragioni principali..

Durante la gravidanza, i livelli ormonali cambiano rapidamente. Viene prodotta una grande quantità di estrogeni e progesterone. Durante la gravidanza, una donna ha bisogno di più ossigeno, il che è comprensibile: ora nutre anche il feto. Il picco di questa sensazione si verifica in 4-6 mesi di gravidanza. Il progesterone è un ormone che dà al centro respiratorio nel cervello il comando di respirare più a fondo e più spesso. Il volume dei polmoni aumenta, la respirazione diventa più intensa del 30-40%, rispetto al normale livello. Ciò comporta una sensazione di mancanza di respiro durante la gravidanza..

Il secondo motivo. Dopo il sesto mese, il feto cresce e fa sì che l'utero prema sul diaframma, che da questo aumenta di 4 cm, aggiungendo a questo l'aumento dei polmoni in volume - e si ottiene la sensazione stessa di "schiacciamento" nel torace. Spesso è difficile per le donne respirare durante la gravidanza mentre giacciono. La dispnea aumenta anche a causa dell'eccesso di peso e se sono previsti gemelli.

Mi devo preoccupare?

Le donne incinte spesso si preoccupano che a causa della mancanza di respiro il bambino non abbia abbastanza aria. Durante la gravidanza, possono davvero esserci problemi con l'ipossia fetale. Ma di solito la mancanza di respiro non è in alcun modo collegata a questo. Al contrario, a causa dell'azione del progesterone, aumenta la concentrazione di ossigeno nel sangue delle gestanti.

Un medico dovrebbe essere consultato se una donna sente non solo mancanza di respiro, ma anche altri sintomi durante la gravidanza. Ad esempio, un polso al galoppo, un battito cardiaco irregolare, dolore al petto (specialmente con sforzo fisico).

Mancanza di respiro e affaticamento durante la gravidanza possono anche essere un segno che il sangue ha un basso livello di ferro (anemia). In questo caso, il corpo deve lavorare per fornire ossigeno sufficiente sia al feto che al corpo della madre. Per non preoccuparti di questo, fai un esame del sangue.

Se la futura madre ha l'asma, devi sicuramente parlarne con il tuo medico o l'ostetrica. È molto più pericoloso ignorare l'asma che prenderne delle medicine durante la gravidanza..

Quanto durerà?

Dopo il parto, il livello di progesterone scenderà. Ci vorranno diversi mesi per il ripristino finale della respirazione normale..

Cosa fare se la respirazione è difficile durante la gravidanza?

Vecchi metodi comprovati che facilitano la mancanza di respiro durante la gravidanza:

Perché c'è mancanza di respiro nel terzo trimestre

Nel mondo moderno ci sono molti fattori che provocano l'insorgenza di mancanza di respiro - patologie vascolari e condizioni ambientali sfavorevoli, sovrappeso e disturbi cardiaci. La mancanza di respiro per vari motivi si verifica periodicamente in molti, ma soprattutto spesso è difficile per le ragazze respirare durante la gravidanza nel terzo trimestre. Questa condizione di solito ha un carattere a breve termine e non rappresenta una minaccia per un bambino con sua madre, ma solo se la mancanza d'aria è un fenomeno fisiologico. Ma a volte la mancanza di respiro è un sintomo di anemia o disturbi nel sistema dei vasi sanguigni e del cuore..

Cause di ansimare

Spesso, il respiro corto durante la gravidanza nel terzo trimestre si verifica sullo sfondo di lunghe camminate o lavori fisici, salendo le scale, ecc. Questa condizione è abbastanza naturale ed è causata da un carico crescente. Quando la mamma nota che non c'è abbastanza aria durante la gravidanza anche quando si trova in uno stato calmo, dovresti assolutamente consultare un medico, poiché tali sintomi possono indicare lo sviluppo della patologia.

Le difficoltà respiratorie durante la gestazione possono preoccupare le madri già dall'inizio della gestazione, che si verificano in un periodo di 6-7 settimane. Ci sono varie ragioni per spiegare perché la respirazione è difficile.

  • Cambiamenti ormonali;
  • Anemia e deficit di emoglobina;
  • Tossicosi pronunciata;
  • Patologie del cuore e del sistema vascolare;
  • Neurosi e condizioni stressanti;
  • Patologie delle strutture respiratorie.

Tali fattori sono pericolosi a causa di una carenza dell'approvvigionamento di ossigeno nell'organismo. La mancanza di respiro che insorge in futuro non è più così pronunciata e pericolosa dell'insufficienza respiratoria improvvisa. La dispnea quando porta una natura fisiologica si riferisce a processi naturali, ma i fattori patologici sopra descritti richiedono una terapia qualificata prima del concepimento, quando una donna sta solo pianificando una gravidanza.

È difficile respirare nel secondo o terzo trimestre - questa condizione ha una spiegazione fisiologica patologica e completamente naturale. I problemi respiratori tardivi includono la crescita uterina, a causa della quale aumenta la pressione intra-addominale sulle strutture diaframmatiche e polmonari. È anche difficile respirare durante la gravidanza per i pazienti con deficit di emoglobina o sovrappeso, con patologie infettive virali o da raffreddore.

La respirazione pesante si verifica spesso sullo sfondo di processi patologici cronici che si verificano nel sistema cardiovascolare e negli organi respiratori, carenza di magnesio nel corpo, quando si fuma o postura scorretta durante il sonno. Le malattie respiratorie e cardiovascolari peggiorano notevolmente il benessere delle donne in gravidanza. Sullo sfondo di queste patologie, una quantità insufficiente di ossigeno entra nel corpo delle donne in gravidanza, causando ipossia fetale. Questa condizione è pericolosa perché è irta di parto prematuro, morte intrauterina del bambino e ritardo nello sviluppo e nella crescita.

Dispnea nelle donne in gravidanza all'inizio della gestazione

Succede che le donne incinte iniziano a notare problemi respiratori nelle prime fasi. Ma durante questi periodi, la mancanza di respiro è dovuta esclusivamente a ragioni fisiologiche, perché nel secondo mese il corpo della madre inizia ad adattarsi a una nuova posizione. La dispnea è generalmente causata dalla tossicosi. Molte donne credono erroneamente che la tossicosi si manifesti solo con reazioni di nausea e vomito, ma questo è tutt'altro che vero. Le condizioni tossiche sono accompagnate da una gamma più ampia di sintomi come bruciore di stomaco ed eccessiva salivazione, indolenzimento nell'epigastrio o nelle strutture intestinali, vertigini o emicranie, grave gonfiore.

Già nei primi due mesi di gestazione, può verificarsi malessere, manifestato da dolori di stomaco e bruciore di stomaco, eruttazione, ecc. A tali sintomi vengono spesso aggiunti sentimenti di oppressione al petto, nonché l'incapacità di prendere un respiro profondo dopo aver mangiato, anche se si mangiava una quantità insignificante di cibo. È probabile che tali difficoltà respiratorie si verifichino sullo sfondo di un'eccessiva produzione di acido cloridrico nella cavità dello stomaco, che viene attivata a causa dell'eccessiva attività dell'ormone della crescita durante la gravidanza.

Segni di mancanza di respiro a 3 trimestre

Molto spesso, si verificano problemi con mancanza di respiro durante la gravidanza durante il 3 ° terzo trimestre, più precisamente, a 36-40 settimane di gestazione.

  • È solo che il feto all'interno del corpo uterino diventa così grande che l'utero inizia a spremere le strutture vicine.
  • Particolarmente gravemente colpito da questa pressione è il tessuto polmonare, che è difficile da raddrizzare completamente durante l'inalazione, come prima.
  • Sì, e anche la posizione del diaframma cambia notevolmente, il che porta insieme a problemi di carenza d'aria e mancanza di respiro.
  • La probabilità di questa condizione aumenta con l'eccessiva magrezza del paziente o con un feto troppo grande.

Non ci sono raccomandazioni che potrebbero aiutare a evitare questo problema, poiché tali fenomeni sono associati esclusivamente alle caratteristiche fisiologiche della donna e del suo bambino. Il sollievo in questa situazione arriverà dopo il parto o una settimana prima, quando il bambino si sposta a testa in giù e si abbassa, preparandosi al parto. Di solito, in questo momento, la pancia della madre cala sensibilmente, la pressione sul pavimento pelvico aumenta, ma la respirazione è facilitata.

È normale?

Con l'inizio del periodo di gravidanza, si verificano cambiamenti organici su larga scala nella vita del paziente. Lo sfondo ormonale, che viene anche seriamente ricostruito, contribuisce a questo. Questi processi sono estremamente importanti per mantenere la vita del feto. Sullo sfondo di cambiamenti nello stato ormonale, attivazione metabolica e tossicosi, rapido sviluppo e crescita dei tessuti embrionali, i pazienti notano che diventa difficile per loro respirare dalle prime settimane di una situazione interessante.

In questa situazione, la mancanza di respiro ha una spiegazione puramente fisiologica, perché il suo scopo è quello di colmare i bisogni organici che sono sorti in connessione con i bisogni aumentati. Se la mamma ha normalizzato tutti i processi respiratori entro il secondo trimestre, il suo corpo si è completamente adattato alle condizioni insolite per lui..

All'inizio del terzo trimestre, la mancanza di respiro ricomincia ad assomigliare a se stessa, poiché un grande utero comprime il diaframma e le strutture polmonari. Tali difficoltà preoccupano i pazienti fino alla nascita, anche se spesso scompaiono a 38 settimane, quando il feto cade, il che rende più facile la respirazione della madre.

Quando la mancanza di respiro è pericolosa

Fortunatamente, la mancanza di respiro in stato di gravidanza è più spesso la norma di una condizione patologica, pertanto non dovrebbe causare paure speciali nei pazienti. Ma quando manifestazioni patologiche si uniscono a difficoltà respiratorie, è necessaria un'attenzione medica urgente. Tali manifestazioni includono un aumento della frequenza cardiaca quando la tachicardia raggiunge più di 110 battiti / min. Anche i segni patologici includono respirazione frequente e pesante, accompagnata da dolore al torace durante l'inalazione.

Vale la pena consultare uno specialista e per manifestazioni come vertigini, svenimenti, ronzii alle orecchie, ecc. La pelle pallida e le labbra blu, l'attacco di panico o la tosse grave con ipertermia sono anche manifestazioni sintomatiche che richiedono un intervento urgente da parte di specialisti. Questi segni si verificano spesso nello sviluppo di condizioni di emergenza come polmonite o insufficienza miocardica e respirazione, embolia polmonare e asma bronchiale. Per evitare complicazioni, è meglio chiamare urgentemente un'ambulanza.

Anemia gestazionale

La mancanza di respiro si verifica spesso durante la gestazione sullo sfondo di sindromi anemiche e deficit di emoglobina. Con una forte diminuzione del livello di emoglobina, si verifica una diminuzione dei globuli rossi, il contenuto di oligoelementi utili, gli enzimi del sangue diminuisce, l'equilibrio delle vitamine è disturbato.

  • L'anemia è frequente durante la gestazione e si manifesta con una diminuzione dell'emoglobina inferiore a 110 g / l.
  • Le mamme di solito sono preoccupate per l'anemia sideropenica, accompagnata da carenza acuta di ferro. Secondo le statistiche, una condizione simile si verifica in 80 donne in gravidanza su 100.
  • Questa condizione è accompagnata da affaticamento e difficoltà respiratorie e, in questo momento, si verificano disturbi funzionali in molti organi e sistemi all'interno del suo corpo..
  • Inoltre, la carenza di ferro provoca complicazioni alla nascita e in casi avanzati provoca anemia fetale.

La mamma può ottenere il ferro mancante se mangia cibo per animali ogni giorno. È possibile ridurre la probabilità di sviluppare IDA in una donna incinta se si pianifica in anticipo per il concepimento. Una ragazza ha solo bisogno di bere un corso di complessi vitaminici in anticipo.

È anche importante rivedere la dieta del paziente. Ogni giorno, la futura madre dovrebbe mangiare carne, che è particolarmente ricca di ferro. Inoltre, ci dovrebbe essere un sacco di cibo nei piatti di frutta e verdura, in particolare il succo di melograno fresco. La mamma dovrebbe ricevere almeno 60 mg di ferro al giorno. Se ciò non è possibile con l'aiuto di prodotti, ricorrere all'aiuto di farmaci come Ferrum Lek e Fenyulsa, Sorbifer Durules e Totem.

Cosa fare con mancanza di respiro

Con l'origine fisiologica della mancanza di respiro, eliminare il disagio non funzionerà, ma è possibile alleviare notevolmente la condizione se vengono prese le misure corrette. Cosa fare per sbarazzarsi di uno stato spiacevole. Una speciale tecnica di respirazione aiuterà, che faciliterà il lavoro del diaframma e delle strutture polmonari e ti permetterà anche di prepararti al travaglio. Una tecnica simile funziona come antidolorifico e agente rilassante nel processo di consegna..

Devi sederti comodamente su una sedia, raddrizzare la schiena e rilassarti. Posiziona il palmo della mano leggermente al di sopra delle costole inferiori e inizia a respirare. Inizia con un respiro profondo, quindi espira lentamente. Inspira attraverso il naso, rilassando lentamente il pavimento pelvico e il tessuto muscolare della pressa. Il paziente deve sentire come lo stomaco viene gonfiato e abbassato durante la respirazione. Questi esercizi di respirazione aiutano ad addormentarsi, quindi si consiglia di fare tali esercizi di notte..

Frequenti passeggiate all'aria aperta aiutano anche ad alleviare la condizione. Ma è necessario respirare con aria pulita, che prevale nella foresta e fuori città, lontano da strade trafficate e impianti chimici. Di notte si consiglia di aprire la finestra, ma solo in modo che non ci siano bozze. Aiuta ad eliminare le difficoltà respiratorie un sogno in posizione semi-seduta. Per fare questo, metti un altro cuscino sotto la testa. Ma non riesci a dormire sulla schiena, nel terzo trimestre tali posture per dormire sono controindicate.

Raccomandazioni aggiuntive

Se, dopo l'attività fisica, la mamma avverte una grave mancanza di respiro, allora devi riposare per circa 20 minuti, rilassarti, sdraiarti sul divano e posizionare un piccolo rullo sotto i piedi. La mamma dovrebbe anche evitare di mangiare troppo, è meglio passare alla nutrizione frazionata e non mangiare prima di coricarsi. Tali raccomandazioni aiuteranno anche..

  1. Quando inizia il prossimo attacco di respiro corto, si consiglia di scendere a carponi e cercare di rilassarsi il più possibile. Respirare lentamente e senza intoppi..
  2. Il nuoto ha un effetto benefico sul sistema respiratorio del paziente, quindi, durante il portamento, cerca di visitare la piscina un paio di volte a settimana, il che aiuterà a prevenire l'insorgenza di respiro corto nella terza fase della gravidanza.
  3. Una vita sedentaria contribuisce anche alla mancanza di respiro, quindi le madri hanno spesso bisogno di camminare.
  4. Molti aiutano ad evitare difficoltà nel respirare lezioni di yoga. Iscriviti allo yoga per le donne in gravidanza, non solo previene la mancanza di respiro, ma aiuta anche i tuoi muscoli a prepararsi per il parto.
  5. La terapia aromaterapica allevia il respiro affannoso. Facendo il bagno, puoi far cadere nell'acqua un paio di gocce di melissa o olio di rosmarino.
  6. Vale la pena abbandonare abiti sintetici e attillati, che possono anche interferire con la corretta respirazione durante il trasporto.
  7. Anche la caffeina non è benefica per le donne in gravidanza, poiché aumenta la domanda di ossigeno, quindi anche tè, cioccolato e caffè dovranno essere abbandonati..

Il fumo è assolutamente inaccettabile, provoca ipossia nelle briciole. Anche il fumo passivo è incredibilmente pericoloso per mamma e bambino. Il rispetto di queste raccomandazioni aiuterà le mamme a respirare più liberamente. Il respiro affannoso fisiologico non può danneggiare il bambino e la pancia scenderà al parto e la respirazione sarà notevolmente più facile. Devi solo essere paziente.

I nostri esperti

La rivista è stata creata per aiutarti in momenti difficili in cui tu o i tuoi cari affrontate un qualche tipo di problema di salute!
Allegolodzhi.ru può diventare il tuo assistente principale sulla strada della salute e del buon umore! Articoli utili ti aiuteranno a risolvere problemi di pelle, sovrappeso, raffreddore, ti diranno cosa fare con problemi di articolazioni, vene e vista. Negli articoli troverai segreti su come mantenere la bellezza e la giovinezza a qualsiasi età! Ma gli uomini non sono rimasti senza attenzione! Per loro c'è un'intera sezione in cui possono trovare molti consigli e consigli utili sulla parte maschile e non solo!
Tutte le informazioni sul sito sono aggiornate e disponibili 24/7. Gli articoli vengono costantemente aggiornati e controllati da esperti in campo medico. Ma in ogni caso, ricorda sempre, non dovresti mai automedicare, è meglio contattare il medico!

È difficile respirare durante la gravidanza

La donna incinta prova costantemente sensazioni strane e spiacevoli. A volte si accumulano così tanto che alla fine della gravidanza, nove mesi sembrano essere una specie di era senza fine. Qualcuno soffre di stitichezza, qualcuno con nausea e bruciore di stomaco, rete venosa, smagliature di dolore nella parte bassa della schiena o del perineo, macchie di età, congestione nasale... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Purtroppo, nessuna donna incinta, nemmeno la più sana, riesce a evitare tutti i problemi..

Ciò è dovuto al fatto che il corpo della madre viene ricostruito e subisce enormi cambiamenti. In una parola, gli ormoni e l'aumento dello stress sugli organi interni non sono vani per nessuno. E nelle fasi successive infastidisce mancanza di respiro. Sembra che non ci sia costantemente abbastanza aria per mamma e bambino, e questo a volte porta a un vero panico.

La cosa è nell'utero, che, man mano che cresce, occupa più spazio e comprime gli organi circostanti. Preme sullo stomaco - e c'è bruciore di stomaco, preme sulla vescica - e vuoi usare il bagno più spesso, preme sull'intestino e la sua peristalsi diventa difficile, il che porta alla costipazione. Oltre al fatto che l'utero cresce, aumenta anche più in alto.

Infine, inizia a esercitare una pressione sul diaframma - questo accade nel terzo trimestre, alcuni prima. Bene, due o quattro settimane prima della nascita, l'utero inizia ad abbassarsi, poiché il bambino deve prepararsi per il passaggio attraverso il canale del parto. E la madre lo sente come un notevole sollievo nella respirazione.

È vero, così come non tutti hanno un utero che si abbassa prima del parto, non tutti avvertono mancanza di respiro. In particolare, meno spesso tormenta le donne alte, ma è anche "fortunata" a causa dell'ereditarietà di alcuni altri..

Il resto, purtroppo, soffre. Spesso la mancanza di respiro inizia a disturbare una donna con qualsiasi sforzo, qualsiasi semplice compito che richiede di muoversi, è difficile per lei salire le scale, chinarsi, raccogliere qualsiasi cosa. Bene, cosa fare se la gravidanza indebolisce sempre una donna nella vita di tutti i giorni. Questa è una conseguenza di un diaframma ristretto, che normalmente cade in una persona ad ogni respiro, offrendo ai polmoni l'opportunità di ottenere aria. Tuttavia, durante la gravidanza, non ha un posto dove cadere: tutto è occupato da un utero gonfio e da organi interni schiacciati da esso.
Qualsiasi bravo ginecologo di solito avverte una signora che si sta preparando a diventare madre per la prima volta che potrebbero esserci problemi respiratori, ma se non hai ancora imparato queste informazioni o non le hai ricevute, ecco alcuni suggerimenti.

Prima di tutto, la mancanza di respiro è una buona ragione per praticare la respirazione durante il parto. Diversi metodi di respirazione raccomandati per le donne in gravidanza per prepararsi al parto possono anche essere di grande aiuto durante un attacco di respiro corto.
Se hai difficoltà a respirare, prova ad alzarti a quattro zampe e fai un respiro profondo, quindi espira allo stesso modo. In questo caso, devi rilassarti il ​​più possibile. Dovresti sentirti sollevato.

Inoltre, se si verifica un attacco così spiacevole, prova a sederti immediatamente su una sedia o accovacciarsi, o piuttosto sdraiarti, spesso questo cambia immediatamente la situazione in meglio. Sì, e se hai le vertigini per mancanza di respiro, è semplicemente più sicuro sedersi o sdraiarsi.
Se di notte non hai abbastanza aria, dormi a metà seduta. Allo stesso tempo, non dovresti mentire sulla schiena, ma è meglio cambiare costantemente posture in modo da non rimanere troppo a lungo nella stessa. Quindi sarà più facile per te.

Anche se per te è difficile respirare, devi ancora camminare. Vai al parco o all'asilo ogni giorno, se necessario, con il supporto di persone care, fidanzata, marito o madre. Tu e soprattutto il tuo bambino avete bisogno di aria fresca, satura di ossigeno, e ancora di più quando di tanto in tanto avete il respiro corto.

La cosa principale che non dovrebbe essere fatta con problemi respiratori è il panico. La mancanza di respiro durante la gravidanza è un fenomeno completamente fisiologico e il panico non fa che aggravarlo. Se sei completamente spaventato, se è molto difficile respirare e le tue labbra o le dita diventano blu - ovviamente, chiama un'ambulanza e consulta. Ma di solito questo non è richiesto.
Se la mancanza di respiro è molto forte, se è difficile per te respirare anche in uno stato calmo o quando parli, allora, ovviamente, dovresti consultare un medico.

Il fatto è che questa potrebbe non essere la normale dispnea delle donne in gravidanza, ma una conseguenza dell'anemia o della distonia vegetovascolare, e questo può e deve essere combattuto.
In ogni caso, la mancanza di respiro è un sintomo delle ultime fasi della gravidanza, e questo significa che presto tutti questi problemi saranno dietro. Dopotutto, il tuo bambino nascerà e il corpo tornerà gradualmente alla normalità e tutti i problemi verranno dimenticati.
Abbi un po 'di pazienza, consulta un medico in tempo - e dai alla luce i tuoi polmoni, il più semplice che puoi immaginare!

Postato da: Rostislav Belyakov

Commenti (29):

35 e 4 giorni Non c'è abbastanza aria e come se il cuore si fermasse quando vado a letto, non importa da un lato o sul retro

30 settimane, da circa 28 settimane sono iniziati i problemi con il sonno, non riesco a trovare un posto per me stesso, non c'è sempre abbastanza aria. Dimmi cosa fare.?

Oggi sono 35 settimane, respiro lungo tutto il giorno, non abbastanza aria, nessuna forza, sento che la pressione è caduta (è notte, tutti dormono tranne me.. Inoltre, volevo mangiare e anche mangiare così normalmente.. Eh

Anch'io non dormo tutta la notte respirando affannosamente solo per 26 settimane. Penso forse per il gozzo.

Sono trascorse 32 settimane, da circa 28 settimane sono iniziati gravi problemi di sonno! È difficile respirare, o bloccherà il naso, il bruciore di stomaco o semplicemente soffocare. a volte direttamente alla psicosi. preferirebbe partorire, e così spaventoso!

Abbiamo 33 settimane, è molto difficile respirare, sdraiati sulla schiena, succede anche dalla tua parte, insonnia (((

Saadat, 2015-10-03 02:35:43:

Ho 39 settimane in un amico non ha iniziato un respiro affannoso cosa fare?

Elina, 2015-08-03 16:36:26:

20 settimane il mio naso ha preso un raffreddore.

Seconda gravidanza. 13 settimane Quando esco per respirare pesantemente, un orecchio si blocca e dopo un po 'mi gira la testa, mi sento svenire (di solito porto acqua con me e in questi casi la mia faccia e bevo acqua. Mi siedo e aspetto che passi).. Emoglabina 108, bevo gino-tardiferon. Pressione 100⁄70 o 60. Non so se dirlo al medico o meno. È normale? Cosa fare? Non c'era nulla di simile con il primo figlio

35 settimane di gestazione. 5-30 del mattino, non dormo da due ore a causa del fatto che sto soffocando. Mi addormento, mi sveglio immediatamente e inizio a respirare, deglutendo avidamente l'aria. come vuoi partorire prima, bene o almeno dormire normalmente, almeno adesso))

Alexandra, 23-02-2015 23:33:40:

Ho 26 settimane di momenti così difficili da respirare. Il cuore sta saltando. Non riesco a trovare una posizione comoda anche se seduto almeno sdraiato. Dritto a volte senza forza.

Ho 14 settimane, la mia gola ha il naso che cola, l'espettorato è difficile da respirare.. Cosa fare.

7 settimane di gravidanza La respirazione è difficile La spurografia non ha mostrato risultati molto buoni se questo può influenzare lo sviluppo del feto

tormentato dalla mancanza di respiro da 6 settimane, ora 9. Lo so presto, ma è un dato di fatto. Nella prima gravidanza c'è stata tachicardia nel 3 ° trimestre, e ora.

Ho 8 settimane di notte per martellare il naso e non riesco a respirare non c'è abbastanza aria.: - ((

Margarita, 13/12/2014 10:27:23:

Walk, di cosa stai parlando? Settimana 4, ed è difficile respirare! Sì, il bambino non ha ancora avuto il tempo di sollevarsi sopra l'osso pubico e il diaframma è molto più alto.

Ho scoperto che ero incinta da due giorni, c'è stato un attacco di panico e in questo momento 5 mesi incinta e in questi mesi non c'è abbastanza aria. Non so come partorire (

Tatyana, 10-11-2014 20:27:19:

Ho 15 settimane. È difficile respirare. Non capisco, o ho il raffreddore o il mio stomaco si sta schiacciando. Ne ho uno grosso. seconda gravidanza. Sto mentendo sulle spine)) Non ricordo come si chiama correttamente. Ma non aiuta male) ma se non puoi usarli o no, non lo so.

È diventato difficile respirare solo dopo 30 settimane, poiché il mio stomaco è diventato ancora più grande

Ho 17 settimane che non riesco a respirare tutto il tempo che sbadiglio per in qualche modo prendere aria ((

Ho 4 settimane, è già difficile respirare.

Anastasia, 2014-08-19 10:59:16:

Quando respiro, ho una sorta di ansia dall'interno, è come se stessi guidando in macchina attraverso un trampolino, e per un paio di secondi dall'interno c'è una tale eccitazione, un attacco allarmante e il mio cuore inizia a battere più spesso! Questo è in qualche modo collegato alla situazione o è tutto così motivo di preoccupazione! Lo faccio periodicamente per tutto il giorno, anche al momento ho il raffreddore, ho il naso chiuso e la tosse è possibile.

Il problema respiratorio può essere risolto come segue: sdraiati sul letto, le mani dietro la testa, il torace e i polmoni si raddrizzano, entra più ossigeno, noterai il risultato in 40 minuti. Con uso quotidiano, affaticamento, affaticamento, problemi respiratori e non solo passare. Le mani non devono essere dietro la testa, puoi allungarle in uno stato piegato.

Alla settimana 27, ha avuto una rinite fredda e acuta, un naso chiuso. E dopo che i problemi respiratori sono iniziati, non c'è abbastanza aria durante il giorno e soprattutto di notte è impossibile addormentarsi. Stringe tutto il torace.

In generale, è diventato difficile respirare, dopo aver mangiato puoi andare a letto e piagnucolare. Non respirare, non mangiare, solo gas. 35 settimane, avrei preferito già partorito!

Albi, 2014-03-11 05:33:03:

Ho 18 settimane non ho abbastanza aria di notte, dura circa 3-4 ore, ho il panico che ho provato a far respirare tutti, niente aiuta, dimmi cosa devo fare e come respirare

Svetlana, 13-03-2013 22:12:32:

Quando il mio stomaco era già grande, la respirazione divenne molto difficile, non riuscivo a respirare direttamente, non avevo abbastanza aria inalata. Ho anche il prolasso della valvola mitrale e, a causa del carico sul mio cuore, sono iniziati i problemi respiratori. Ma, in generale, tollerava la nascita normalmente e addirittura partoriva!

È diventato difficile respirare da qualche parte circa 30 settimane, quando lo stomaco ha iniziato a crescere più velocemente. Non potevo camminare a lungo, ma vivo ancora al quinto piano, in genere è stato un disastro a salire. Poi alla fine della mia gravidanza ho notato che stava di nuovo respirando più facilmente, mi sono reso conto che il mio stomaco era più basso, era giunto il momento di partorire :)

Perché è difficile respirare durante la gravidanza e come alleviare la condizione?

Una condizione in cui è difficile respirare durante la gravidanza è di solito temporanea e non pericolosa per la futura mamma e il suo bambino. Questa è una dispnea fisiologica delle donne in gravidanza, che può verificarsi in qualsiasi momento.

Tuttavia, una mancanza di aria durante la gravidanza può anche manifestare condizioni come una mancanza di emoglobina nel sangue, malfunzionamenti del sistema cardiovascolare e altri problemi. Pertanto, la futura mamma deve informare il medico nella clinica prenatale della mancanza di respiro che si è verificata.

Le cause

In genere, una donna si lamenta che è difficile respirare durante la gravidanza sullo sfondo di lunghe camminate, salite le scale e lavoro fisico. Questa è una condizione completamente normale, che è causata da una maggiore attività fisica e può verificarsi in qualsiasi persona sana. Ma se una donna nota che è difficile respirare anche mentre riposa, è necessaria la consultazione di un medico. Successivamente, consideriamo le cause patologiche che richiedono la supervisione medica.

Perché non abbastanza aria nelle prime fasi?

I problemi respiratori possono tormentare una donna dai primi mesi di gravidanza. Di solito compaiono a 6-7 settimane.

Le ragioni che spiegano perché è difficile respirare nelle prime fasi della gravidanza sono:

  • tossicosi grave;
  • cambiamenti ormonali;
  • malattie cardiache e vascolari;
  • anemia;
  • stress e nevrosi delle donne in gravidanza;
  • patologia del sistema respiratorio.

Questi fattori di solito portano a una saturazione insufficiente di ossigeno nel corpo. La mancanza di respiro che si forma nel tempo non è così evidente e pericolosa come una forte mancanza di aria.

Se la dispnea fisiologica delle donne in gravidanza è considerata un processo naturale, le cause patologiche richiedono l'eliminazione obbligatoria nella fase di pianificazione della gravidanza.

Perché non abbastanza aria nelle fasi successive?

Se per una donna diventa più difficile respirare durante la gravidanza nel secondo e terzo trimestre, ciò può essere spiegato con ragioni sia fisiologiche che patologiche..

I problemi respiratori nella seconda metà della gravidanza possono svilupparsi tra i seguenti fattori:

  • un aumento del volume dell'utero e la pressione eccessiva associata sugli organi interni, ad esempio i polmoni e il diaframma;
  • peso in eccesso;
  • mancanza di emoglobina nel sangue;
  • patologie croniche del cuore, dei vasi sanguigni e degli organi respiratori;
  • raffreddori e infezioni virali;
  • posa erroneamente scelta in un sogno;
  • mancanza di magnesio nel corpo;
  • fumo.

Le patologie cardiovascolari e respiratorie peggiorano il benessere della futura mamma. Sul loro sfondo, l'ossigeno non entra nel suo corpo in un volume sufficiente, e quindi si sviluppa ipossia (carenza di ossigeno nel feto). Questa condizione è pericolosa in quanto può causare un inizio precoce del travaglio, ritardo nello sviluppo e nella crescita e persino la morte intrauterina del bambino. Maggiori informazioni sull'ipossia fetale, le sue conseguenze e il trattamento →

È normale respirare a fatica durante la gravidanza??

Con l'inizio della gravidanza, il funzionamento del corpo femminile cambia sotto l'influenza degli ormoni. Ciò è necessario per sostenere la vita della madre e del feto. A causa di cambiamenti ormonali, aumento del metabolismo, tossicosi e rapida crescita del tessuto embrionale, una donna può notare che ha difficoltà a respirare dalle prime settimane di gravidanza.

La dispnea in questo caso è fisiologica, poiché mira a soddisfare le crescenti esigenze del corpo. Se respiri già normalmente entro il secondo trimestre, significa che il corpo è stato in grado di adattarsi a una nuova posizione.

Nel terzo trimestre, la mancanza di respiro ritorna di nuovo, poiché l'utero allargato esercita una pressione sul diaframma e sui polmoni. Una donna può avere difficoltà a respirare fino a 38 settimane di gravidanza, dopo di che il feto scende nella piccola pelvi e l'eccessiva pressione sull'apparato respiratorio cessa. Una futura mamma in questo periodo potrebbe notare che è molto più facile respirare.

Quando suonare l'allarme?

La dispnea durante la gravidanza è più spesso una variante della norma rispetto alla patologia. Pertanto, non è necessario aver paura di lei.

Ma se i seguenti sintomi sono stati aggiunti ai problemi respiratori, è necessario contattare immediatamente il medico:

  • palpitazioni cardiache - tachicardia di oltre 110 battiti al minuto;
  • la respirazione è frequente e pesante;
  • svenimento, vertigini, ronzio nelle orecchie;
  • dolore al petto durante l'inalazione;
  • labbra blu;
  • pelle pallida;
  • attacchi di panico
  • febbre, tosse grave.

Questi sintomi possono essere un segno dello sviluppo di condizioni di emergenza, ad esempio polmonite, insufficienza respiratoria e cardiaca, asma bronchiale, embolia polmonare..

Per una futura madre e un bambino non ancora nato, sono pericolosi con varie complicazioni, quindi, quando appaiono, si consiglia di chiamare un'ambulanza.

Quale medico contattare?

Se una donna ha una storia di malattie croniche che possono influenzare le sue funzioni respiratorie durante la gravidanza (ad esempio, malattie cardiache e vascolari), consultare un pneumologo.

In situazioni gravi, viene eseguita una radiografia del polmone per fare una diagnosi. In questo caso, è irrazionale avere paura dell'irradiazione del feto, poiché la diagnosi tempestiva e la selezione delle tattiche terapeutiche sono molto più importanti del potenziale rischio.

Una visita non programmata a un ostetrico-ginecologo presso la clinica prenatale dovrebbe essere data a donne in gravidanza che hanno avuto problemi respiratori principalmente e che non hanno precedenti di gravi malattie.

Anche se la causa di questa condizione è insignificante, non è superfluo giocarla in sicurezza e scoprire perché è difficile respirare durante la gravidanza. Lo specialista sarà in grado di determinare la causa della patologia, dare le necessarie raccomandazioni mediche e preventive.

Cosa fare?

Le cause fisiologiche dei problemi respiratori non influiscono negativamente sulla salute.

Non richiedono un trattamento speciale, ma puoi seguire alcuni suggerimenti che eliminano le difficoltà respiratorie:

  • Riduzione dell'attività fisica.
  • Frequenti passeggiate in aria.
  • Aerare la stanza.
  • Dormi sul lato sinistro, per nulla sulla schiena e sullo stomaco.
  • Esclusione di eccesso di cibo e abuso di cibi ipercalorici.
  • L'assenza di disordini, emozioni negative, stress. Qualsiasi scarica di adrenalina può causare problemi respiratori. Maggiori informazioni sugli effetti dello stress durante la gravidanza e sul suo controllo →

Se, nonostante le misure adottate, è ancora difficile respirare durante la gravidanza, consultare un medico. Il principale segno di difficoltà è la mancanza di respiro che si verifica durante il riposo. Questa condizione può indicare la presenza di gravi malattie nel corpo della donna.

In questo caso, lo specialista effettua un esame diagnostico, che inizia con un esame del sangue generale. Se l'emoglobina nel sangue viene ridotta, alla futura mamma vengono prescritti preparati di ferro, un complesso di vitamine e minerali arricchiti con magnesio.

Se, sullo sfondo di una mancanza d'aria, una donna avverte dolori vertigini e acuti al petto, che si irradiano alla spalla o al braccio sinistro, è necessario chiamare l'assistenza di emergenza. Possiamo parlare di insufficienza cardiaca, che minaccia la vita della futura madre e feto. Fortunatamente, questo è abbastanza raro..

Prevenzione

Non è un segreto che molti problemi di salute sono più facili da prevenire che da superare. E la condizione in cui è difficile respirare durante la gravidanza può essere prevenuta, a condizione che non sia causata da cause patologiche.

Ciò contribuirà a prendere multivitaminici, camminare all'aria aperta, limitare lo stress fisico e psico-emotivo, rifiutare aromi di profumo acuti, controllare l'aumento di peso, assumere sedativi.

Va ricordato che i problemi con la respirazione che sono sorti non sono ancora causa di panico. La gravidanza è lo stato fisiologico di una donna, non una malattia. E molti cambiamenti durante lei sono abbastanza naturali. Se i problemi respiratori si verificano anche a riposo, è necessario consultare un medico per scoprire il motivo per cui è difficile respirare durante la gravidanza e sottoporsi al corso necessario di trattamento.

Postato da Olga Rogozhkina, Ostetrico-Ginecologo,
appositamente per Mama66.ru

33 settimane di gravidanza

A 33 settimane di gravidanza, diventa difficile respirare per una donna e in un bambino i lobuli iniziano a differenziarsi nel fegato.

Allora, che succede con il fegato...

A 33 settimane, il tuo bambino pesa circa due chilogrammi e la sua lunghezza è di circa 43 centimetri. Gli alveoli polmonari continuano a svilupparsi, coperti dall'interno con un tensioattivo. I bambini nati dopo questo periodo possono respirare da soli per lungo tempo, il che, ovviamente, aumenta significativamente le possibilità di sopravvivenza.

Le cellule del fegato sono differenziate, si forma una struttura lobulare di questo importante organo - praticamente il laboratorio chimico del corpo umano, che sarà successivamente responsabile della rimozione delle tossine dal corpo.

Il pancreas è già abbastanza maturo per fornire insulina al feto.

Lo strato di grasso sottocutaneo sta crescendo, il che consentirà al bambino di non congelarsi quando si sposta dall'utero materno caldo a un ambiente più fresco.

Il sistema nervoso continua a migliorare - ora il bambino è più orientato nello spazio e i suoi movimenti stanno diventando più coordinati.

Va notato una sensibilità tattile più delicata, che consente al bambino di sentire la mano della madre o del padre attraverso il guscio che li separa.

A 33 settimane di gravidanza

  • Il frutto è lungo circa 43 cm e pesa circa 2 kg
  • I lobuli hanno iniziato a differenziarsi nel fegato
  • Pancreas di briciole a piena potenza
  • Il bambino inizia a navigare nello spazio
  • Il diaframma sostiene i polmoni e la futura mamma diventa difficile respirare

Il bambino stesso può solo leggermente ruotare il busto e muovere leggermente gli arti, appoggiandosi contro di loro nella regione dello stomaco e del fegato, quindi nella regione della vescica. Allo stesso tempo, il bambino più attivo inizia a comportarsi esattamente quando ti siedi per rilassarti, sembra che gli piaccia muovere quando ti muovi.

Dai aria!

A 33 settimane di gravidanza, molte donne riferiscono di essere a corto di aria, soprattutto se sono preoccupate o camminano rapidamente. Ciò accade perché l'utero che è cresciuto è salito così in alto che preme sugli organi interni e sul diaframma, che quindi aumentano più in alto e impediscono ai polmoni di respirare completamente. Ecco perché non hai abbastanza aria mentre la spendi attivamente.

Una pancia cresciuta impedisce non solo la respirazione, ma diventa sempre più difficile calzare, alzarsi e sedersi. Anche alzarsi dal letto richiede qualche abilità, ma non fa paura. La cosa principale è che molto presto nascerà un miracolo!

Il medico valuta la placenta

Ora vai dal medico spesso e ogni volta prima della tua prossima visita passi l'urina per un'analisi generale. Se non hai ancora avuto una terza ecografia, lo faranno ora. Indica necessariamente il grado di maturità della placenta. Se la placenta non rispetta la scadenza o contiene molte calcificazioni, il che complica la circolazione sanguigna tra il feto e la madre, ti verrà prescritta una terapia o un ricovero in ospedale.

Se hai più di 35 anni, non essere tentato di rimanere più a lungo sul divano - muoviti di più - allena i muscoli per il parto.

Up