logo

Le vertigini durante la gravidanza sono un evento comune. Spesso accompagnato da una sensazione di debolezza o affaticamento. Non c'è nulla di pericoloso al riguardo. Tuttavia, se durante la gravidanza hai le vertigini e ci sono altri sintomi, dovresti capire le cause di questo disturbo.

Debolezza e vertigini all'inizio della gravidanza

Cambiamenti ormonali

Durante la gravidanza, i livelli ormonali cambiano, causando un aumento del flusso sanguigno nel corpo. Ciò contribuisce allo sviluppo del bambino nell'utero..

Il cuore pompa più sangue del solito, il polso accelera, la circolazione sanguigna rallenta e tutto ciò può portare a ipotensione. Spesso la bassa pressione sanguigna provoca vertigini quando ci si sposta da una posizione sdraiata o seduta.

Iperemesi di gravidanza

L'iperemesi delle donne in gravidanza è un fenomeno noto come nausea e vomito eccessivamente gravi durante la gravidanza. Si verifica nelle prime fasi a causa di picchi ormonali e provoca vertigini. In tali casi, il cibo o l'acqua non indugiano nel corpo, con conseguente perdita di peso..

Il sollievo arriva nel secondo trimestre, ma a volte i sintomi compaiono durante la gravidanza.

Gravidanza extrauterina

Le vertigini possono verificarsi a seguito di una gravidanza extrauterina. Questo accade quando un uovo fecondato inizia a crescere fuori dall'utero, di solito all'interno della tuba di Falloppio.

Tale gravidanza non è praticabile. In questo caso, le vertigini sono accompagnate da dolore addominale e sanguinamento vaginale. Il trattamento di una gravidanza extrauterina consiste nel rimuovere un uovo fecondato.

Vertigini nel 2o trimestre di gravidanza

Alcune delle condizioni sopra elencate possono verificarsi nel secondo trimestre. Tuttavia, ci sono altre condizioni che possono insorgere man mano che il feto si sviluppa..

Pressione sanguigna

Se l'utero in crescita preme sulle navi, la testa inizia a girare la testa. Questo può accadere nel secondo o terzo trimestre e molto spesso accade quando un bambino è grande.

Sdraiarsi sulla schiena nella successiva gravidanza porta al fatto che l'utero in espansione blocca il flusso di sangue dalle estremità inferiori al cuore. Quindi appaiono le vertigini. Dormi e riposa dalla tua parte per prevenire tali problemi..

Diabete gestazionale

A volte il diabete gestazionale si sviluppa durante la gravidanza quando i cambiamenti nel background ormonale influenzano la produzione di insulina.

Se il livello di zucchero diminuisce, diventa chiaro con diversi segni:

Per aumentarlo, devi bere succo di frutta o mangiare qualcosa di dolce. Controlla il livello di zucchero dopo alcuni minuti per assicurarti che sia normale..

In caso di diagnosi, è necessario monitorare regolarmente la glicemia e attenersi a una dieta rigorosa ed a un programma di esercizi..

Vertigini nel 3o trimestre di gravidanza

Molte delle cause di vertigini nel primo e nel secondo trimestre possono ripresentarsi in seguito. È importante visitare regolarmente il medico per monitorare condizioni potenzialmente pericolose..

Fai attenzione ai segni di svenimento per evitare una caduta, soprattutto nel terzo trimestre. Alzati lentamente e aggrappati al supporto in modo che la testa non ruoti, ed evita anche una posizione prolungata.

Ci sono alcuni motivi che possono causare vertigini in una donna incinta in qualsiasi momento. Queste condizioni non sono correlate a un trimestre specifico..

Anemia

Una mancanza di ferro e acido folico sfocia in anemia, una condizione in cui il numero di globuli rossi sani diminuisce.

Oltre alle vertigini, l'anemia è caratterizzata da affaticamento, pallore o mancanza di respiro. In questo caso, il livello di ferro viene controllato da un esame del sangue e gli integratori vitaminici vengono prescritti come trattamento.

Disidratazione

La disidratazione può verificarsi in qualsiasi momento durante la gravidanza:

nel primo trimestre se si sente male o vomito;

in un secondo momento perché il corpo ha bisogno di più acqua.

Nelle fasi iniziali, dovresti bere almeno 8-10 bicchieri d'acqua al giorno e aumentare questa quantità man mano che vengono aggiunte più calorie alla dieta. Pertanto, il consumo di acqua al giorno a volte aumenta di 300 millilitri..

Consultare immediatamente un medico se improvvisamente o molto ha le vertigini o se si verificano sintomi concomitanti. Questi includono:

Vertigini durante la gravidanza

Le vertigini durante la gravidanza sono una condizione spiacevole comune. Provoca una sensazione di perdita di orientamento nello spazio. Tale violazione può essere innescata da molte ragioni che una futura madre deve conoscere.

Cos'è

Le vertigini durante la gravidanza si verificano improvvisamente. La futura mamma sperimenta qualcosa come una scossa e inizia a "condurre" da una parte all'altra. In altri casi, può verificarsi una sensazione di movimento di oggetti familiari..

La condizione raggiunge un punto critico e per rimanere in piedi devi aggrapparti agli oggetti.

La patologia si manifesta in 2 tipi.

  1. Polmone. La futura mamma prova disagio, che scompare da solo. Per facilitarne il flusso, è sufficiente andare all'aria aperta.
  2. Forte. Accompagnato da nausea, compromissione della coordinazione e persino perdita di coscienza.

Molto spesso, la violazione provoca l'essere in una stanza soffocante o cadute di pressione atmosferica. Durante il portamento del bambino, la donna avverte che il tempo cambia e il solito ritmo della vita può causare disagio.

Le cause

Una manifestazione debole non dovrebbe causare panico. La sua ragione sta nell'ansia della futura mamma, così come nei cambiamenti che avvengono nel corpo. Se hai vertigini durante la gravidanza spesso o gravemente, questa è un'occasione per vedere un medico.

Le cause delle vertigini durante la gravidanza sono diverse per ogni trimestre. Ma, per ogni periodo del personaggio, uno di questi è un grande afflusso di sangue circolante. Alla fine della gestazione, il volume del sangue aumenta al 20%.

Vertigini all'inizio della gravidanza, normale. La futura mamma inizia a sentirsi male in una stanza non ventilata, ed è anche cullata nei trasporti. La condizione peggiora con il caldo.

Anche le vertigini durante la gravidanza nel secondo trimestre e nel terzo sono accettabili. Ma, se accompagnato da un oscuramento degli occhi, questo è un sintomo allarmante. A volte è provocato da una posa scomoda o da movimenti improvvisi. Anche la causa è la malnutrizione. Una dieta inadeguata abbassa la glicemia.

Prima di dare alla luce, può anche verificarsi una tale sensazione. Ciò è spiegato dalla ristrutturazione del corpo e dalla preparazione al parto. Il sangue scorre negli organi della piccola pelvi, da cui la corteccia cerebrale subisce la fame di ossigeno.

Nella terminologia medica ci sono 3 cause di malessere.

  1. Fisiologico. Questo motivo, allo stesso modo, consiste in movimenti improvvisi, sensazioni di aria viziata e viaggi nei trasporti. Spesso, i viaggi nel trasporto terminano in un attacco di vomito.
  2. Sistematico. È accompagnato da una maggiore ansia e depressione. La futura mamma è in costante stress mentre porta il bambino ed è preoccupata per l'esito del parto.
  3. Sistemico Questo motivo è il più pericoloso e richiede una consulenza specialistica. È provocato dalla presenza di malattie latenti o lente..

In ogni caso, sembra che le vertigini durante la gravidanza non appaiano senza motivo.

Sintomi

Una leggera torbidità non rappresenta un pericolo per la salute. Tuttavia, si consiglia di sapere cosa viene provocato per proteggersi.

L'inizio di un attacco è accompagnato da una serie di sintomi:

  • palpitante in orecchie e tempie;
  • la visione diventa sfocata;
  • dolce freddo;
  • debolezza;
  • intorpidimento.

Se si riscontrano sintomi, si consiglia di assumere una posizione orizzontale e sollevare le gambe. Ciò consentirà al sangue di fluire nel cervello e far sentire meglio la futura madre.

Quando sorge

Tra i fattori provocatori considerare quanto segue.

  1. Emoglobina bassa. Un livello insufficiente provoca una perdita di coscienza. Per riportarlo alla normalità, è necessario consultare un medico che può prescrivere la terapia.
  2. Tossicosi. Questo fenomeno è considerato comune. Secondo le statistiche, ogni seconda donna si trova di fronte a tossicosi. Di regola, va a metà del secondo trimestre.
  3. Diminuzione della pressione e debolezza con vomito.
  4. Basso contenuto di glucosio Fornisce cibo irregolare o snack dolci.
  5. Esposizione prolungata al sole. Questa azione provoca il surriscaldamento del corpo, che porta a una sensazione di perdita nello spazio.
  6. Gestazione tardiva, quando l'utero è aumentato di dimensioni e preme sugli organi.

Qual è il pericolo

Poiché le vertigini e la nausea durante la gravidanza sono un compagno costante delle donne, dovresti sapere se questo è pericoloso per la salute della futura madre e bambino. Il pericolo principale è la perdita di coscienza.

Succede all'improvviso, a seguito del quale una donna perde l'equilibrio e cade. Se lasciato cadere, c'è il rischio di danneggiare il feto..

È necessario consultare un medico se la condizione è accompagnata da:

Come prevenire

Il suo corso facile non rappresenta un pericolo per la salute. Tuttavia, si raccomanda di sapere come prevenire un tale malessere..

Al primo segno di malessere, una donna deve sdraiarsi e sollevare le gambe. Se non è possibile assumere una posizione orizzontale, vale la pena sedersi.

In posizione seduta, devi abbassare la testa il più in basso possibile. Questa azione migliorerà il benessere..

Prevenire un attacco non è difficile. Basta evitare le stanze soffocanti, ma se ciò non è possibile, esci più spesso in aria.

Anche l'aerazione della stanza aiuterà. Se le vertigini di una donna incinta si trovano nei trasporti pubblici, vale la pena chiedere di cedere.

Se una donna sa di essere soggetta a bassa pressione, puoi bere una bevanda a base di caffeina. Poiché il caffè è dannoso per le donne in gravidanza, dovresti consultare un ginecologo.

Quando e quale medico contattare

La patologia può essere sospettata nella fase iniziale. Tuttavia, le perdite leggere non sono un motivo per chiedere aiuto a uno specialista. In caso di un decorso più grave, è necessaria una consultazione con un terapista o un neurologo.

Il trattamento consiste in un esame approfondito e una selezione di farmaci. Procedure richieste previa consultazione con uno specialista.

Diagnosi e terapia

Poiché lo svenimento può accompagnare una condizione spiacevole, esiste il rischio di danneggiare la salute del bambino. Ciò può accadere a causa di una caduta su una superficie dura e di ricevere un forte colpo. Con una ricorrenza regolare del fenomeno, è necessario consultare un medico per la diagnosi e il trattamento.

All'appuntamento, il medico prescriverà una direzione che includerà:

Se è necessaria una diagnosi più approfondita, il medico ti indirizzerà a una consultazione con altri specialisti. In ogni caso, il complesso del trattamento deve essere effettuato su raccomandazione di un medico.

Se l'attacco sviene, è necessario il pronto soccorso. È necessario appoggiare la donna sulla schiena e sollevare le gambe verso l'alto. Quindi allenta i vestiti e spargi dell'acqua sul viso.

Per alleviare la condizione, puoi pulire il viso con un asciugamano umido o lasciare che l'odore di ammoniaca. Dopo che la donna ha riacquistato conoscenza, è consigliabile per lei accettare la valeriana o Corvalol.

Se sei svenuto a causa di saltare i pasti, dovresti bere tè dolce e sdraiarti. In presenza di distonia vegetovascolare, è consentito bere tisane rilassanti. Per l'anemia, adottare misure per aumentare i livelli di emoglobina.

Trattamento e prevenzione

Evitare la condizione non è difficile. È sufficiente seguire le raccomandazioni generali.

  1. Quando sei seduto o sdraiato, non dovresti alzarti bruscamente. Devi alzarti gradualmente, prima abbassalo sulla superficie delle gambe e poi, dopo alcuni secondi, sali.
  2. Se devi trascorrere molto tempo in posizione seduta o in piedi, devi fare degli esercizi.
  3. Evita le folle.
  4. Organizzare la ventilazione della stanza.
  5. Ci sono più volte al giorno, pur non consentendo una grande pausa nei pasti.
  6. Nel giorno stabilito, vai dal ginecologo per un appuntamento per monitorare il corso della gestazione.
  7. Evita di fare il bagno.
  8. In caso di tossicosi, fare uno spuntino al mattino prima di alzarsi dal letto.
  9. Nel terzo trimestre, non sdraiarti sulla schiena per lunghi periodi o nella stessa posizione.
  10. Trascorrere del tempo all'aperto.

Pertanto, le vertigini durante la gravidanza possono essere innescate da molti fattori. Per evitarlo, è necessaria un'attenta attenzione alla salute. E la cosa principale da ricordare è che il futuro del bambino dipende dalla salute della madre.

Vertigini durante la gravidanza: cosa fare?

Cause di vertigini nelle donne in gravidanza

Naturalmente, le donne in gravidanza spesso hanno le vertigini a causa della tossicosi, tuttavia non è necessario prendere decisioni affrettate. Dopotutto, le cause del malessere non possono sempre essere associate a tale condizione. Ma a volte si può ancora presumere che ciò possa accadere a causa di un disturbo esistente nel flusso sanguigno nella regione cerebellare o affaticamento degli occhi. Quando l'intensità degli attacchi in ogni donna può variare da vertigini lievi a molto gravi.

Ciò è particolarmente vero per quelle madri che hanno precedentemente manifestato sintomi simili. Ad esempio, se, prima del concepimento, una donna soffriva spesso di dolore nella regione cervicale o dorsale. Quindi in questo caso, oltre a tali segni, esiste un'opzione per lo sviluppo di debolezza, emicrania a lungo termine o nausea. Quando, è probabile che le cattive condizioni di una donna durino durante la gravidanza.

Possibili suggerimenti di vertigini durante la gravidanza:

  • Osteocondrosi delle vertebre cervicali. Durante questo sintomo, una donna può svenire.
  • La presenza di dolore cronico alla testa. Disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare.
  • Squilibrio nei disturbi vestibolari.
  • Un forte calo della serotonina nel corpo di una donna incinta, che può accadere a causa di esperienze frequenti.
  • Deterioramento associato a patologie psicosomatiche. A volte per questo motivo, l'andatura e i movimenti della donna incinta possono cambiare..
  • Riduzione o aumento del livello di emoglobina.
  • Carenza di glucosio.

Cosa fare con le vertigini di una donna incinta

Se è successo che una donna durante la gravidanza, le vertigini siano costrette a consultare un medico, in questo caso può dare le seguenti raccomandazioni generali:

  • Capogiri dovuti a curve o tronco acuti. Tutti i movimenti devono essere eseguiti con cautela. Pertanto, non appena si verificano vertigini durante la gravidanza, è meglio sedersi o sdraiarsi un po 'per evitare una caduta accidentale.
  • Se la stanza in cui la donna incinta non è stata arieggiata per lungo tempo, le vertigini possono iniziare a causa della insufficiente fornitura di ossigeno al cervello. Pertanto, nella stanza, è importante mantenere sempre le condizioni ottimali.
  • Il ristagno dei processi metabolici è spesso associato a un'assunzione insufficiente di liquidi, che diventa particolarmente evidente se la donna incinta è a 35 settimane. Si consiglia di bere abbastanza acqua..
  • A volte è la malnutrizione che può segnalare segni di vertigini durante la gravidanza. Quando anche con una leggera sensazione di fame è necessario effettuare almeno uno spuntino leggero.
  • Con consumo insufficiente di carne, melograno e mele. Queste sono fonti ricche di ferro..
  • Bassa pressione durante la gravidanza, molto spesso la testa gira proprio per questo motivo. In questo caso, può essere utile il tè caldo con estratto di ginseng o eleuterococco. Se durante la gravidanza c'è pressione alta e vertigini, bere 200 milligrammi di latte caldo o tè allo zenzero.
  • È molto utile eseguire quotidianamente semplici esercizi. Durante la gravidanza, ciò influirà sul benessere generale ed eliminerà i sintomi di vertigini..
  • A volte, per alleviare la condizione di vertigini durante la gravidanza, è necessario sdraiarsi sul letto e sul lato sinistro, o in posizione seduta, tenere la testa con le ginocchia. È molto importante che la parte superiore della testa non sia più alta del livello del torace.

In questo caso, non preoccuparti molto, poiché i sintomi di vertigini durante la gravidanza si verificano in quasi tutte le donne. Pertanto, raramente quando tali segni possono parlare di pericolo. Suonare l'allarme è solo se i segni sono tollerati abbastanza difficile e per lungo tempo. Quando non puoi esitare e devi visitare un medico o invitarlo a casa tua per esaminare una donna incinta al fine di evitare ulteriori complicazioni.

Se è rimasto un mese prima della consegna

Quante volte, proprio a causa del grande addome, molte donne che sono a 37 settimane preferiscono mentire di più durante il giorno, cosa che non dovrebbe essere fatta categoricamente. In effetti, quindi c'è una compressione dei vasi venosi, quando il sangue non satura il cervello con ossigeno a sufficienza. È allora che iniziano i disturbi sotto forma di vertigini.

In particolare, influisce anche sul funzionamento del cuore, che alla fine può causare ulteriori problemi di salute durante la gravidanza. In questo caso, esiste anche il rischio di danneggiare il bambino quando, a causa della sovrapposizione del flusso sanguigno degli organi pelvici, aumenta la probabilità di ipossia fetale.

A volte la gravidanza, specialmente negli ultimi mesi di circa 37 settimane, è accompagnata da emoglobina bassa. Quando, per questo motivo, la pelle diventa pallida, le donne si stancano più velocemente e sentono l'insonnia notturna per lungo tempo. D'altra parte, tali disturbi alla settimana 37, dopo l'esame, indicano la presenza di anemia. Che in nessun caso dovresti saltare.

Molto probabilmente, la ragione dello sviluppo dell'anemia nelle donne in gravidanza risiede nella scarsità di ossigeno alle cellule cerebrali, quando le donne nell'ora principale della giornata preferiscono rimanere a casa senza uscire all'aria aperta. Ciò che è così, è necessario per la normale circolazione sanguigna e la nutrizione delle cellule di tutto l'organismo. Che alla settimana 37, si scopre, è un fenomeno tangibile e ha un effetto dannoso non solo sullo sviluppo del feto, ma anche sul verificarsi di segni di vertigini.

Trattamento

È necessario trattare la nausea alla 37a settimana di gravidanza, tenendo conto della causa principale della sua insorgenza. Quando si tratta di cambiamenti fisiologici durante questo periodo, una donna può raccomandare cibi leggeri che devono essere assunti in piccole porzioni e più spesso.

Devi anche bere abbastanza liquido. Per ridurre le sensazioni spiacevoli, l'acqua con il succo di limone aiuta bene. Migliora significativamente le condizioni dell'atteggiamento generale positivo e la fiducia in una conclusione favorevole della gravidanza.

Trattamento conservativo

Quando la nausea è un segno di una malattia, è necessario utilizzare quei metodi di trattamento stabiliti dagli standard di assistenza medica per una determinata patologia.

In questo caso, è necessario considerare la relazione tra il beneficio per la donna e il rischio per il feto, scegliendo i mezzi più sicuri.

Date tutte le controindicazioni e in base alla malattia identificata, è possibile utilizzare i seguenti gruppi di farmaci:

  • antiemetico.
  • antispastici.
  • antisecretorio.
  • enzimi.
  • coleretico.
  • antibiotici.
  • Antipiretico.

Il trattamento della patologia grave deve essere effettuato solo in ospedale. Alcuni casi richiedono terapia intensiva (ad es. Preeclampsia, shock o disidratazione).

L'accettazione di qualsiasi farmaco deve essere concordata con il medico. I farmaci non devono essere assunti da soli, specialmente durante la gravidanza..

Incinta di 37 settimane

A 37 settimane, la gravidanza di una donna entra nell'ultima fase. Dopotutto, questo periodo significa che il bambino è già a tempo pieno e può partorire in qualsiasi momento. È tempo di scegliere un ospedale di maternità e fare la valigia! Dopotutto, come sai, in ospedale avrai bisogno di cose non solo per le donne, ma anche per il bambino. Per non essere nervoso, è meglio farlo in anticipo.

È noto che durante quasi tutta la gravidanza, una madre protegge il nascituro da tutte le infezioni. Allo stesso tempo, sviluppa il proprio sistema immunitario, che dopo la nascita continuerà a formarsi. È l'allattamento al seno il miglior supporto per questo processo. Nella dieta del colostro, il cosiddetto latte della prima madre, ci sono molti nutrienti che sono vitali per il bambino. Il latte materno è senza dubbio la dieta migliore e più equilibrata per un bambino subito dopo la nascita. La sua composizione lo aiuterà a combattere eventuali infezioni e rafforzare l'immunità..

37 settimane di gravidanza: cosa prova la mamma

La 37a settimana di gravidanza è un momento molto stressante per la futura mamma. Tutto ciò è dovuto all'ignoranza dell'ora e della data di nascita del bambino, nonché ad alcuni cambiamenti e sensazioni che avvengono. Poiché il peso fetale aumenta continuamente, possono comparire sintomi spiacevoli come crampi, emorroidi o vene varicose. Anche camminare è un problema. La testa del bambino punta verso il basso e preme sulle ossa pelviche della donna. Questo porta alla loro espansione, che funge da fonte di disagio nella zona pelvica. Una futura madre può sperimentare la cosiddetta radicolite lombosacrale. Questo fenomeno si manifesta con intorpidimento, formicolio, debolezza muscolare e dolore in una o entrambe le gambe. Non sorprende che il movimento di un bambino possa portare a un pizzico del nervo sciatico..

Soprattutto durante questo periodo di gravidanza è necessario controllare la pressione sanguigna. Ora devi visitare un ginecologo una volta alla settimana. Alla sua prossima visita dal dottore, si offrirà di sottoporsi a numerosi studi (ecografia, se necessario, dopplerografia e cadiotocografia) e di eseguire esami delle urine, per l'AIDS e un esame del sangue biochimico. A partire da questa settimana, dovresti sempre portare con te la tua carta di scambio, che contiene i risultati di tutti i test eseguiti durante la gravidanza.

La dieta della mamma in questo periodo dovrebbe essere variata, facile da digerire, ricca di carne magra, pesce, verdure, frutta e colture. Se possibile, evita i dolci e bevi almeno 2 litri di liquidi al giorno, smetti di bere caffè, alcool e fumo..

Molte donne in questo periodo sono interessate al momento esatto della nascita del bambino. Esistono diversi metodi per calcolare la data stimata, che vengono utilizzati solo nelle prime settimane di gravidanza. In effetti, nel tempo, altre fonti verranno prese in considerazione per una determinazione più accurata del termine (ad esempio, ultrasuoni). Il calcolo della data di nascita non dovrebbe essere preso sul serio, perché la maggior parte dei bambini nasce prima o dopo la scadenza e solo il 5% nasce in tempo. Quindi è meglio prepararsi subito prima del parto e allo stesso tempo sintonizzarsi psicologicamente su un'aspettativa più lunga del bambino.

Mescolatura e peso del bambino

Lo sviluppo del bambino è effettivamente terminato, sebbene stia ancora ingrassando. Nelle ultime settimane, il bambino accumula circa 25 grammi di grassi al giorno. I grassi aiutano il corpo ad adattarsi alla bassa temperatura corporea e ai livelli di glucosio nel sangue. Le dita del bambino decorano le unghie e i capelli decorano la testa. Il cervello continua ad evolversi. Questa settimana, la forma di alveoli, cioè una serie di vescicole, inizia a produrre l'ormone cortisone. Un albero bronchiale completamente formato nei lobuli polmonari assicurerà il corretto processo di respirazione dopo la nascita del bambino.

In questa fase della gravidanza, i piccoli polmoni hanno già la giusta quantità di tensioattivi necessari per il loro normale funzionamento. Il peso del feto alla settimana 37 è di 2,6-3 kg e la crescita raggiunge i 47-49 cm con le gambe tese e circa 35 cm piegati in un glomerulo! Se il bambino sta ancora puntando i glutei verso il basso, il medico può provare a ruotarlo nella posizione corretta. In questo momento, il feto continua a respirare, beve liquido amniotico, succhia un dito, sbatte le palpebre e si gira. Mescolare il bambino è importante per lui e contribuisce alla preparazione per la sua nascita..

Bassa pressione sanguigna a 37 settimane di gestazione: cosa fare?

Molte donne e ragazze in un bellissimo e tanto atteso periodo di attesa del bambino hanno problemi. A volte si verificano vertigini, nausea, svenimenti frequenti. Inoltre, molte donne in gravidanza lamentano bassa pressione sanguigna..

Bassa pressione sanguigna a 37 settimane di gestazione: cosa fare?

Questo è caratteristico non solo per coloro che inizialmente soffrivano di ipotensione, ma anche per coloro che non avevano mai incontrato difficoltà di bassa pressione prima della gravidanza. Ma ci sono persone per le quali il fatto di bassa pressione è normale, a causa del fatto che si adattano a un certo livello di pressione arteriosa e iniziano a sentirsi male solo quando la pressione aumenta.

Se le future madri appartengono a questa categoria di persone, non preoccuparti troppo. Ma in altri casi, la bassa pressione sanguigna nelle donne in gravidanza provoca vertigini, mal di testa, attacchi di nausea e debolezza. Con una forte riduzione, è anche possibile svenire.

Nelle persone che soffrono di ipotensione nella vita, durante la gravidanza, la condizione peggiora ancora, specialmente durante il processo di tossicosi e il decorso dell'ipotensione nel suo complesso peggiora. Le cause dell'ipotensione sono capite male, la principale tra queste è una violazione del tono vascolare. Ma se una donna ha un debole per lei, devi essere esaminata nella fase di pianificazione della gravidanza. Se una donna si sente bene con la pressione sanguigna abbassata, lo sviluppo di ipotensione non la minaccia durante la gravidanza.

Il principale pericolo di bassa pressione sanguigna nelle donne in gravidanza è una diminuzione del flusso sanguigno della placenta, con conseguente riduzione dell'erogazione di ossigeno al feto e sostanze nutritive essenziali. Una cattiva alimentazione dell'ossigeno del nascituro può causare un fallimento della gravidanza, crescita intrauterina e disturbi dello sviluppo. Le persone con sindrome ipotonica hanno spesso parto scarso e taglio cesareo in questi casi, una pratica molto comune. Con grave ipotensione, il periodo successivo al parto è accompagnato da sanguinamento e anche l'involuzione uterina è scarsa. Vale la pena trattare la bassa pressione sanguigna solo quando influisce sul benessere della donna incinta e danneggia le condizioni del bambino. Ma non dovresti affrettarti a usare le medicine. Non dovrebbero essere utilizzati metodi di trattamento non convenzionali, la reazione ad esso nelle donne in gravidanza può essere diversa.

Per cominciare, qualsiasi medico ti consiglierà di semplificare il regime della giornata, prescrivere un buon sonno per almeno 8 ore, una buona alimentazione, un'attività fisica ottimale per un certo periodo di gravidanza e, naturalmente, passeggiate quotidiane all'aria aperta.

A 37 settimane di gestazione, il feto sembra già un neonato e il suo peso medio è fino a tre chilogrammi. Durante questo periodo, un piccolo residente dell'addome è principalmente in uno stato di sonno. Il feto si muove sempre meno durante questo periodo, ma i suoi movimenti, se presenti, sono molto chiari in quel momento. È già possibile determinare con esattezza che cosa ha deciso di abbandonare con una penna o un tallone. Se il feto si muove molto spesso durante la trentasettesima settimana, è necessario consultare urgentemente un consulto con un medico: potrebbe trattarsi di ipossia fetale o mancanza di apporto di ossigeno, il che è molto pericoloso. La causa dell'ipossia, come menzionato sopra, può essere l'inattività fisica in una donna incinta. La bassa pressione sanguigna a 37 settimane di gestazione esiste solo se la donna è ipotensiva, non ci possono essere altri prerequisiti per tale processo..

Di per sé, questo periodo non influisce sui salti della pressione arteriosa. Entro la trentasettesima settimana, l'addome affonda più vicino al bacino, come se si stesse preparando per il travaglio imminente. In questo caso, il processo di minzione è complicato, si verifica anche frequente costipazione. Solo una rapida risoluzione dell'onere può salvare da questi problemi. Come aumentare la pressione delle donne in gravidanza, è già stato detto sopra. Prima di tutto, il medico che consiglia la donna consiglierà più aria fresca e la routine quotidiana più ottimale secondo la scadenza. Ma se, dopo aver organizzato la giornata, la bassa pressione sanguigna disturba ancora e si nota una cattiva salute, vengono prescritti farmaci speciali.

Tutto questo accade individualmente. Ma non abbiate fretta di andare ai farmaci, le lunghe passeggiate all'aria aperta sono davvero miracolose, anche nei casi più gravi, e i carichi di allenamento, ad esempio il nuoto o l'aerobica in acqua, saranno un'aggiunta molto utile e dopo una settimana una donna incinta con bassa pressione vedrà il risultato. La pressione normale nelle donne in gravidanza è la stessa delle donne non in gravidanza, tenendo conto degli standard degli indicatori, e sono noti a tutti: da 90 a 60 e da 140 a 90. Vale la pena considerare l'individualità di ciascun caso particolare, perché normale, ognuno può avere la propria pressione.

La cosa normale in questo caso è quando una persona si sente benissimo. A bassa pressione, oltre alle passeggiate e alle utili attività fisiche, puoi eliminare i mezzi improvvisati, come il tè nero forte, è meglio se è con il limone.

Il caffè come rimedio per la bassa pressione può anche essere usato, ma non vale ancora la pena abusarlo. È stato analizzato come aumentare la pressione della donna incinta, quindi non preoccuparti, se improvvisamente la donna incinta è preoccupata per il suo basso livello.

Nascite e presagi a 38 settimane

In questo periodo, il parto è già considerato urgente e il bambino è completamente a tempo pieno, molto spesso, in questo periodo, nascono ragazze, gemelli o secondi e bambini successivi. I precursori emergenti ti chiariranno l'imminente inizio del travaglio. Dall'inizio del loro aspetto, tutto deve essere finalmente controllato - borse, documenti, dote. In questo periodo, i precursori si trovano in quasi tutte le donne, ma la loro gravità è individuale.

Prima di tutto, vengono attivate le false contrazioni: diventano più evidenti e più spesso, anche se non regolari e non portano all'apertura della cervice. Se la nascita è presto, l'utero inizia ad allenarsi più attivamente, contraendosi più spesso e in modo più sensibile. In tali momenti, vale la pena sdraiarsi per riposare, di solito le contrazioni di allenamento diminuiscono, ma se queste sono vere contrazioni, aumenteranno di forza e dolore, si verificano con regolarità e non passano dopo il sonno e il riposo.

L'approccio imminente del parto può anche essere indicato da una sospensione dell'aumento di peso o dalla sua perdita di 1-2 kg, ciò si verifica a causa della convergenza dell'edema e della diminuzione dell'appetito della donna incinta, una speciale "pulizia" fisiologica del corpo. Possono verificarsi rilassamento delle feci, nausea e persino un attacco di vomito. Non dovrebbero esserci temperatura o segni di infezione..

Potrebbe esserci anche un aumento della scarica con una scarica graduale del tappo mucoso o un rilascio simultaneo di un grumo di muco rosa o brunastro. Ciò è dovuto alla graduale preparazione della cervice e all'apertura della faringe interna, che porta al trauma a piccoli vasi, che conferisce il colore del sughero.

Può anche verificarsi un abbassamento dell'addome, ciò si verifica a causa della pressione della testa del feto nell'area di uscita dalla piccola pelvi. Questo porta a una respirazione più facile e a ridurre il bruciore di stomaco, il passaggio della costipazione. Ma a causa dell'aumentata pressione sulla vescica e sul retto, i viaggi in bagno possono diventare più frequenti e possono verificarsi dolore al sacro, al bacino e all'inguine..

I precursori potrebbero non essere affatto o non essere così pronunciati, specialmente tra le donne che danno alla luce più di un bambino.

Questa settimana la consegna sarà urgente, il bambino sarà completamente interrotto e non richiederà una supervisione speciale se è completamente sano. Se il parto è naturale, puoi già venire in ospedale con contrazioni o secrezione di liquido amniotico. Se è previsto un taglio cesareo, di solito in questo periodo vengono ricoverati all'ospedale di maternità in preparazione al parto chirurgico. L'inizio del travaglio è caratterizzato dallo scarico del liquido amniotico o dalle contrazioni uterine regolari, che intensificano e diminuiscono gradualmente gli intervalli.

Dieta e peso della mamma

Dall'inizio della gravidanza, la futura mamma potrebbe aggiungere da 12 a 15 kg, a seconda del fisico e dell'appetito, questa settimana il peso può reggere o addirittura diminuire di 1-2 kg. Ciò è dovuto alla convergenza di edema e preparazione al parto. L'appetito ora può essere ridotto, è necessario mangiare in modo frazionario, in piccole porzioni e soprattutto cibi leggeri. Nella nutrizione dovrebbero essere preferiti i prodotti a base di latte acido e frutta e verdura fresca. È importante bere almeno un litro e mezzo di liquidi al giorno, limitandolo un po 'la sera, in modo che di notte non sia così frequente andare in bagno.

Nausea e debolezza

Nausea e debolezza spesso accompagnano molte condizioni alterate del corpo, tra cui una serie di malattie. Le cause più comuni di questi segni sono intossicazione alimentare, gravidanza, patologie del tratto digestivo, disturbi del funzionamento dell'apparato vestibolare, effetti collaterali dei farmaci assunti, nonché un significativo sovraccarico fisico e gravi sconvolgimenti emotivi.

Avvelenamento del cibo

Esistono diversi tipi di avvelenamento, di cui le infezioni tossiche sono più comuni: avvelenamento da piante velenose, alcol, droghe varie, sostanze chimiche o monossido di carbonio.

Le intossicazioni alimentari acute occupano un posto di primo piano, il motivo per cui è il mancato rispetto delle norme igieniche e degli standard sanitari ed epidemiologici nella preparazione dei prodotti alimentari, nella loro conservazione, trasporto e utilizzo. In questi casi, il cibo viene rapidamente infettato da batteri e si accumulano tossine, tali prodotti diventano veleno per il corpo umano.

In caso di avvelenamento, oltre a grave debolezza e nausea lancinante, si osservano i seguenti sintomi: diarrea abbondante, febbre, dolore addominale, un significativo deterioramento del benessere, brividi, flatulenza.

Durante il trattamento dell'avvelenamento, è necessario fornire al paziente una bevanda abbondante al ritmo di almeno 2 litri al giorno e una dieta equilibrata che escluda cibi grassi e irritanti.

Malattie dell'apparato digerente

Se la comparsa di nausea è associata ai pasti, allora puoi sospettare la presenza di disturbi nel normale funzionamento degli organi digestivi. Una delle malattie che causano la comparsa di debolezza e nausea è la gastrite cronica. Se la manifestazione dei sintomi si intensifica dopo aver mangiato, ciò indica una bassa acidità e nel caso in cui la nausea si intensifichi dopo un lungo intervallo tra i pasti, possiamo parlare di gastrite con secrezione aumentata o conservata.

Inoltre, la comparsa di questa condizione è caratteristica dei pazienti nel periodo postoperatorio, specialmente durante gli interventi chirurgici nella cavità addominale.

Debolezza e nausea durante la gravidanza

Fatica, nausea e vomito, debolezza, vertigini: tutto ciò può essere un segno di gravidanza. La tossicosi del primo trimestre di solito inizia da 5 a 6 settimane e termina, al più tardi, all'inizio del secondo. Debolezza e nausea particolarmente gravi si verificano al mattino. Questi sintomi possono essere ridotti se lo stomaco non è completamente vuoto, per questo è necessario mangiare spesso, in piccole porzioni. Al mattino, non alzandosi dal letto, è meglio mangiare biscotti, un panino o una mela, questo aiuterà ad evitare la nausea quando ci si alza.

In ogni caso, se le manifestazioni della tossicosi non sono troppo intense, questa condizione non è pericolosa né per la donna stessa né per il bambino.

Nel secondo trimestre, l'insorgenza regolare di nausea, debolezza e vertigini può essere sintomo di un sovradosaggio di farmaci o di un effetto collaterale di multivitaminici assunti. È possibile ridurre o eliminare completamente tali spiacevoli fenomeni cambiando il complesso preso in un altro, dopo aver consultato il medico.

Nausea e debolezza nel terzo trimestre, tra le altre cose, possono significare una complicazione della gravidanza: la gestosi. È anche caratterizzato dalla presenza di proteine ​​nelle urine, aumento della pressione, grave gonfiore e un forte aumento di peso.

Distonia vegetativa-vascolare

La disfunzione vegetativa-vascolare del corpo può anche causare sintomi spiacevoli. Con questa malattia, sono possibili improvvisi picchi di pressione o i suoi cambiamenti senza causa e anche la temperatura corporea cambia. Può scendere a 35 gradi e sotto, o salire a 37,5 gradi e sopra. I periodi di aumento e diminuzione della temperatura si alternano spesso, con brividi, brividi, febbre e vampate di calore. C'è una condizione in cui una persona sente calore, ma i suoi arti rimangono freddi.

Interessante: è possibile il coniglio di zucca

Altri sintomi di VVD sono insufficienza cardiaca, tachicardia, dolore toracico, respiro corto, mancanza di aria, nausea, vomito, diarrea o costipazione, disagio nell'addome. Delle manifestazioni neurologiche, si possono notare debolezza, vertigini, disturbi del sonno, mal di testa, sensibilità ai cambiamenti climatici, pianto, maggiore emotività, spesso svenimento e perdita di coscienza.

Se si sospetta la comparsa di distonia vegetativa-vascolare, è necessario visitare un medico in grado di chiarire la diagnosi e prescrivere il trattamento necessario.

Il consiglio del medico sulla 38a settimana di gravidanza

Cosa si aspetta la futura mamma a 38 settimane di gestazione? Questa domanda di solito risponde agli specialisti. Ma puoi scoprire autonomamente cosa ti aspetta e per cosa devi essere preparato. Quindi, proviamo a scoprire cosa attende una donna incinta di 38 settimane.

Il tuo bambino per trentotto settimane può raggiungere un peso di tre chilogrammi, la crescita può essere diversa, ma il più delle volte non supera i quarantanove centimetri. L'ossigeno continua a fluire verso il bambino usando la placenta, che in questa fase pesa già circa due chilogrammi e il suo diametro è di circa venti centimetri. Cambiamenti significativi stanno già avvenendo con il bambino dentro, che iniziano a prepararlo per la nascita. Inoltre, la quantità di grasso primordiale è significativamente ridotta, le unghie sono già completamente formate, quindi se il tuo bambino nasce con un graffio, non essere sorpreso.

Nell'intestino, il tuo bambino ha già il meconio: queste sono le feci originali. Se la futura mamma sta aspettando il ragazzo, allora dovrebbe sapere che questa settimana i testicoli scendono nello scroto. Dovresti anche prepararti per questo. Cosa puoi dare alla luce la trentottesima settimana, in particolare questo può riguardare coloro che sopportano le ragazze.

Ma la futura mamma dovrebbe già essere mentalmente preparata per il parto, e dovrai anche fare scorta di piccoli vestiti e tutto il necessario per entrare nel reparto maternità. È molto importante ricordarlo. cosa ti hanno detto i dottori nei corsi di preparazione. Il tuo peso non smette di crescere, ma devi occupartene. mangiare bene e guadagnare il minor numero di chili in più possibile.

A 38 settimane di gestazione, il bruciore di stomaco è caratteristico. Ciò è dovuto al rilascio di acido nello stomaco, quando il bambino cade e insieme a questo, si verifica un cambiamento fisico in tutti gli organi. Se hai una scarica sanguinolenta a 38 settimane di gravidanza, non dovresti preoccuparti, poiché molto probabilmente era un tappo che si trovava in precedenza nell'utero. E questo a sua volta significa che puoi partorire in qualsiasi momento.

Oltre a tutto quanto sopra, ti sentirai debole a 38 settimane di gestazione. è associato agli ultimi giorni, il feto è molto grande, anche il tuo peso sta aumentando, il tuo corpo si sta preparando per il parto. Pertanto, dovrai rilassarti il ​​più possibile. È molto importante che il medico ti controlli questa settimana, perché a 38 settimane di gestazione, la presentazione pelvica non è rara e prima di dare alla luce devi essere il più chiara possibile sul tuo bambino, la nascita dipenderà da questo. Spesso appare un tordo a 38 settimane di gravidanza, in relazione al quale il medico prescrive candele speciali che aiutano a pulire il canale del parto in modo che il bambino non abbia un'infezione.

Esame ecografico (Uzi)

In questo momento, l'ecografia pianificata non viene più eseguita, il medico può prescrivere un'ecografia per risolvere problemi urgenti durante la pianificazione di un taglio cesareo o per risolvere il problema della gestione delle nascite. L'ecografia è di solito prescritta in studi precedenti con l'identificazione dell'entanglement del cordone ombelicale, nonché per determinare la quantità di liquido amniotico, lo stato della placenta, la sua maturità e la posizione del feto nell'utero, nella cervice. Viene inoltre effettuata una valutazione dello sviluppo del feto, della sua crescita di massa stimata e del perfezionamento del DA secondo i dati degli ultrasuoni. È importante determinare la dimensione della testa e del seno del feto, la lunghezza delle ossa di grandi dimensioni.

Inoltre, a 38 settimane, secondo gli ultrasuoni, vengono determinate le dimensioni della cervice, la sua maturità e lo stato di prontezza al parto.

Come riconoscere la perdita di liquido amniotico

Immediatamente è necessario contattare l'ospedale con abbondante e acquoso scarico di un colore chiaro o verdastro, con un odore dolce. Può essere un liquido amniotico, che fuoriesce da difetti della vescica fetale. Quando le membrane si rompono e perdono, le nascite devono passare nel periodo di circa 12-14 ore, altrimenti il ​​rischio di infezione intrauterina del feto è ulteriormente elevato. La perdita d'acqua è possibile con l'invecchiamento delle membrane o una violazione della loro integrità, con vari problemi di salute. Il medico può determinare la perdita d'acqua mediante un test speciale oppure è possibile utilizzare un apposito test pad, che può essere acquistato in farmacia. Se il test è positivo, inizierai a prepararti attivamente per una nascita molto precoce, molto probabilmente attraverso la stimolazione.

Sviluppo fetale alla settimana 38: peso e genere

Il bambino è pronto per la nascita e il parto può iniziare in qualsiasi momento, ora il suo peso corporeo è di circa 3100-3300 g, e l'altezza è compresa tra 50 e 52 cm e il peso corporeo giornaliero arriva a 30-50 grammi. La pelle del bambino viene quasi liberata dalla lubrificazione originale, che può rimanere solo in grandi pieghe e quasi completamente scomparsa dal corpo della lanugine (lanugo). Nell'intestino crasso del bambino si è accumulato molto meconio, le feci originali, che partiranno dopo il parto. Ma se il feto soffre nell'utero, lo svuotamento può avvenire prima, prima del parto, il che porta alla colorazione dell'acqua di colore verdastro e al rischio di polmonite intrauterina.

Nei ragazzi in questo momento, i testicoli scesero completamente nello scroto e nelle ragazze grandi cappotti genitali coprirono completamente quelli piccoli. I medici lo verificheranno alla nascita, determinando il periodo a lungo termine e la maturità del bambino. Ora il bambino è diventato bello, ha arrotondato e le sue guance sono diventate gonfie, i lineamenti del viso possono essere individuali e possono apparire come i volti dei genitori, la pelle è diventata liscia e ha acquisito una tonalità rosa tenue, i capelli abbastanza lunghi sono cresciuti sulla testa, le unghie sono cresciute più a lungo delle punte delle dita e il bambino può nascere con gli occhi blu o scuri. Gli occhi scuri di solito non cambiano colore, ma i bambini dagli occhi blu possono cambiarlo completamente.

Il bambino sta ancora crescendo e c'è pochissimo spazio nell'utero, si adatta a malapena, si rannicchia e porta le braccia e le gambe sulla pancia. È difficile per lui muoversi ora e devi monitorare attentamente il ritmo dei movimenti fetali, se il bambino non si fa sentire per molto tempo, devi informare immediatamente il medico al riguardo. In generale, dovrebbe esserci almeno un'evidente agitazione all'ora, con periodi di attività maggiore o minore. Ora il bambino si è già formato e sta lavorando attivamente tutti gli organi e sistemi ad eccezione dei polmoni, che inizieranno a lavorare con il primo respiro indipendente del bambino. C'è una maturazione attiva del sistema nervoso, che continuerà dopo la nascita, il bambino ha ora formato tutti i riflessi necessari per una vita indipendente. Nelle prossime settimane, il bambino crescerà e aumenterà di peso, aspettando con sua madre una nascita precoce.

Pulizia del corpo

Se una donna incinta ha la diarrea prima del parto, è necessario escludere altre possibili cause. Vale a dire, avvelenamento, effetti collaterali delle droghe, ecc. Non solo la diarrea accompagna l'uscita del bambino verso una luce bianca. In questo momento, la donna perde peso, quando il liquido in eccesso fuoriesce, mentre il suo appetito diminuisce, il che è utile allo stesso modo della diarrea prenatale.

La perdita di appetito nel 3 ° trimestre non consentirà al bambino di guadagnare chili in più. Promuove la consegna facile. Sì, e la donna stessa sarà molto più facile senza sovrappeso.

Quanti giorni prima che inizi la diarrea alla nascita?

Se una donna non è consapevole che la diarrea prima del parto è considerata la norma, allora può seriamente pensare che la causa sia avvelenamento. Inoltre, le preferenze di gusto durante la gravidanza possono essere, per dirla in parole povere, strane. Ma non è difficile distinguere tra avvelenamento, poiché, oltre alla diarrea, una donna presenterà altri sintomi caratteristici. Questa è nausea e dolore addominale. A volte febbre e benessere generale.

L'assenza di questi segni indica l'inizio della pulizia dell'intestino. Molti credono che il momento della consegna sia già vicino. Ma non è sempre così. La testa del bambino è già discesa agli organi pelvici e preme sull'osso sacro, causando un costante bisogno di svuotarsi. Nelle donne primogenee, una tale condizione può iniziare da 37 a 39 settimane. Coloro che partoriscono di nuovo, la comparsa di diarrea è considerata un presagio di nascita precoce.

È necessario segnalare questa circostanza al medico, poiché in questo caso non è necessario un clistere, che promuove artificialmente il movimento intestinale. Tuttavia, devono essere osservate alcune regole per la diarrea: non mangiare molto in questo momento e, nel caso, fare dei test per escludere sicuramente un'infezione intestinale. I suoi segni caratteristici sono la presenza di muco o schiuma nelle feci, nonché un forte odore sgradevole.

Ma lo scarico di gas 2-3 giorni prima del parto, tirando dolori nell'addome inferiore, quando tutto ciò è accompagnato da feci molli, è considerato normale. Per inciso, in alcune donne che partoriscono di nuovo, la diarrea come presagio di parto potrebbe non essere affatto presente..

Quando un sintomo segnala una malattia?

Se la diarrea prima del parto è un fenomeno naturale, allora non disturba una donna, poiché il peso corporeo non diminuisce e la disidratazione non si verifica. Nonostante i frequenti movimenti intestinali (fino a 5-6 volte al giorno), le feci escono in piccole porzioni e in forma ammorbidita. A volte una donna può sentirsi debole e vertigini, ma questo è estremamente raro.

Durante questo periodo, la futura mamma dovrebbe monitorare le sue condizioni e la qualità della sedia. Ai primi sintomi sospetti, è necessario informare il medico. Ad esempio, se le feci sono troppo sottili e hanno anche un odore pungente, contengono impurità di muco, verdure o schiuma. Tutto ciò indica la natura infettiva della diarrea. Una donna può avvertire debolezza generale, vertigini e aumento della temperatura corporea..

Altre cause di natura patologica, accompagnate da diarrea:

  1. Malattia infettiva di origine alimentare.
  2. In caso di incompatibilità di prodotti alimentari.
  3. Malattie acute del tratto gastrointestinale.
  4. Reazione allergica.

Pertanto, se le feci molli prima del parto sono accompagnate dai seguenti sintomi, è necessario informare immediatamente il medico:

  • la diarrea è frequente e troppo sottile;
  • aumento della temperatura;
  • debolezza;
  • dolore muscolare
  • condizione convulsa;
  • feci verdi;
  • conati di vomito;
  • sangue nelle feci;
  • mal di testa;
  • sete costante;
  • forte dolore allo stomaco.

Come puoi alleviare la condizione?

Per alleviare la condizione, è necessario sapere quanti giorni prima dell'inizio della diarrea alla nascita prevista. Se è disponibile un'altra settimana, è possibile utilizzare i seguenti consigli:

  1. Non è necessario muoversi attivamente prima del parto, è consigliabile riposare di più.
  2. Evita di assumere medicinali e alimenti che hanno un effetto lassativo: verdure e frutta rosse, cereali e prodotti da forno.
  3. Se necessario, bevi brodo di riso, che avrà un effetto astringente sull'intestino.
  4. Focus su alimenti vegetali e di latte acido.
  5. Bere più acqua, si consiglia di bere fino a 2,5 litri al giorno (con il permesso del medico).

Quando la diarrea è iniziata immediatamente prima del parto, dovresti dirlo in dettaglio al ginecologo, senza perdere dettagli. Ciò salverà la donna in travaglio dall'uso di un clistere per purificare l'intestino. Se il medico lo consente, puoi bere, ad esempio il tè nero, in modo che le feci non siano molto sottili. La corteccia di una quercia o un decotto di ciliegia di uccello ha proprietà astringenti.

Spesso, le donne in tarda gravidanza sono preoccupate per la costipazione. La costipazione prima del parto indica prolasso della testa del bambino e spremitura del retto. Può essere pericoloso, poiché una donna deve spingere troppo forte, il che può causare un parto prematuro.

Congratulazioni, hai portato la gravidanza alla data prevista, ora la nascita sarà considerata urgente e il bambino nascerà a tempo pieno. Si noti che in questo periodo è più probabile che le ragazze nascano e che i ragazzi vengano interrotti per un massimo di 40 settimane. Ora tutti i tuoi pensieri sono impegnati con la nascita imminente, l'incontro con il tuo bambino e come passerà. Durante il parto è importante concentrarsi sull'agevolazione della nascita di un bambino, ascoltare i medici e seguire tutte le loro istruzioni, cercare di non dimenticare la corretta respirazione. Ora il bambino ha già raggiunto la sua maturità e di giorno in giorno verrà chiesto a questo mondo, che sarà l'inizio del parto.

Sentimenti di una futura madre

Ora la sensazione principale della futura madre è l'enorme stanchezza e l'impazienza di un incontro precoce con il bambino, la madre è fisicamente stanca di trasportare un tale carico - il peso corporeo insieme allo stomaco è aumentato di quasi 15 kg, o anche di più. Ora la donna sente che il bambino non è diventato così mobile, il suo movimento è sentito più forte, ma meno spesso, il che è abbastanza normale - il bambino è cresciuto, ed è diventato più affollato a causa di una diminuzione della quantità di liquido amniotico. Ora i suoi movimenti sono percepiti come shock, leggeri sorseggi o ondeggi. È anche utile per mantenere la posizione corretta delle briciole al parto e le pareti dell'utero lo coprono strettamente da tutti i lati. Nonostante tutte le spiacevoli sensazioni, i movimenti fetali devono essere rigorosamente monitorati - secondo loro, la madre può determinare le sue condizioni, se il bambino ha qualche disagio. Se il feto è troppo attivo o inattivo, è necessario consultare immediatamente un medico, questo potrebbe essere un segno di ipossia fetale..

La futura madre può ora essere superata dall'insonnia, ciò è dovuto all'ansia per la futura nascita, nonché al grande addome, il che rende scomodo sdraiarsi sulla schiena e persino dalla tua parte. C'è una sensazione di disagio nell'addome inferiore, dolore e disagio. A causa della preparazione del corpo al parto, possono verificarsi nausea e vomito su uno sfondo di appetito ridotto, nonché diarrea. Sebbene in questo periodo, mentre l'addome non si sia ancora abbassato, la costipazione, che è dolorosa per una donna incinta, non è rara. A poco a poco, diventa più facile, dopo che lo stomaco si è abbassato, la respirazione è facilitata, specialmente con lo sforzo. L'edema scompare gradualmente, il che può portare alla perdita di peso. Ma se il gonfiore cresce solo, le mosche compaiono davanti agli occhi e al mal di testa - immediatamente in ospedale, questo potrebbe essere l'inizio della preeclampsia.

Scarico

Questa settimana, la natura della dimissione può variare rispetto alle settimane precedenti, la quantità di dimissione può aumentare e ciò accade a causa della preparazione attiva del canale del parto per la nascita imminente. Lo scarico vaginale di un colore chiaro o lattiginoso, una consistenza uniforme e un odore aspro molto debole saranno normali, anche se le secrezioni mucose di un colore trasparente o leggermente rosato, brunastro sono ora perfettamente accettabili. Tale scarico marrone o rosa sono particelle del tappo mucoso in uscita dalla cervice, che parte a causa della preparazione della cervice per il parto. Tuttavia, il tappo può staccarsi simultaneamente sotto forma di un denso grumo di muco, anche questo è abbastanza normale - presto avrai una nascita.

Lo scarico sanguinante può essere pericoloso, in particolare il sangue scarlatto o scuro, che può indicare sanguinamento quando si verifica un distacco della placenta. In questa condizione e dolore addominale, non puoi esitare per un minuto, devi essere immediatamente in ospedale, altrimenti il ​​bambino potrebbe morire in utero per ipossia e una donna per sanguinamento. Non meno pericoloso in questo periodo può essere lo scarico di colore giallo o verdastro, lo scarico con un forte odore sgradevole, così come lo scarico minuscolo, di formaggio o schiumoso. Questa può essere un'infezione genitale, che deve essere eliminata il prima possibile prima del parto, in modo da non infettarlo con il bambino mentre passa attraverso il canale del parto.

Raffreddori e trattamenti

Nelle fasi successive della gravidanza, raffreddori e SARS possono portare al fatto che il parto avrà luogo nel reparto di osservazione. Consultare immediatamente un medico se la temperatura aumenta, si verifica una tosse o naso che cola. Le infezioni virali portano a un problema con la placenta e anomalie durante il parto. È importante scoprire dal proprio medico come trattare un raffreddore a termine..

Di solito, il disagio e il dolore si verificano quando l'addome si è abbassato, viene premuto dalla testa nell'area pelvica, che esercita una pressione sulle ossa del bacino. Questo può portare a dolore nella parte bassa della schiena, all'osso sacro e al coccige, molte donne avvertono anche dolore tra le gambe e problemi di movimento e l'andatura diventa ondulata, lenta e precisa. La compressione del nervo femorale può verificarsi con dolore alla coscia e alla gamba, all'osso sacro. Il dolore alla schiena e alle braccia può anche verificarsi a causa del baricentro spostato e del grande addome, dando un carico sulla schiena. Indossare una benda speciale può aiutare ad alleviare questi dolori. Crampi e dolori ai muscoli del polpaccio possono verificarsi a causa di problemi circolatori e carenza di calcio. Possono verificarsi mal di testa, soprattutto a causa della paura del parto e dello stress. Il sonno completo e le camminate possono aiutare in questo caso..

Il dolore addominale, in particolare accompagnato dal rilascio di sangue dalla vagina, richiede un'attenzione speciale. Non è meno pericoloso se l'addome è costantemente pietroso: questi possono essere segni di tono uterino e distacco della placenta. In questa condizione, è necessario chiamare immediatamente l'aiuto miserabile e andare in ospedale.

Vale la pena prestare attenzione all'edema, se non solo non scompaiono, ma si intensificano, mentre il benessere peggiora e forti mal di testa e dolore addominale, diarrea e bocca compaiono, la pressione salta bruscamente - questo è molto pericoloso e può essere un segno di complicanze di preeclampsia, preeclampsia.

La condizione dell'utero a 38 settimane ostetriche

Ora l'utero ha raggiunto la sua dimensione massima sia in altezza che in volume, il bambino si sta avvicinando, e spesso l'utero ora si presenta in tono, si deforma e diventa molto stretto. Allo stesso tempo, l'addome si irrigidisce, viene tirato e dolorante nella parte bassa della schiena e quindi il disagio passa. A 38 settimane, questo non fa paura e parla dell'imminente inizio del parto: l'utero si sta attivamente allenando e preparando per loro. A differenza delle contrazioni reali, non vi è regolarità e apertura della cervice durante tale allenamento.

A poco a poco, le contrazioni diventano più regolari e dolorose, mentre c'è un accorciamento regolare della cervice e quindi il suo ammorbidimento e apertura in modo che il bambino possa nascere nella luce. Se la tensione dell'utero ti disturba molto, il medico può raccomandare di assumere papaverina o no-shp. Allevia gli spasmi e rilassa le pareti dell'utero. A causa del rilassamento della faringe interna nella regione cervicale e del suo levigamento, l'addome viene abbassato con la testa premuta verso l'uscita dalla piccola pelvi.

37 settimane di gravidanza Nausea Debolezza

Sintomi e segni di polidramnios

I polidramnios di solito si verificano a causa del diabete mellito, del conflitto Rh o di alcune malattie del feto o delle membrane. In questo caso, la quantità di liquido amniotico è nettamente aumentata, il che porta a un allungamento eccessivo dell'utero e ad anomalie del travaglio. Può verificarsi debolezza del travaglio, prolasso degli anelli del cordone ombelicale e molto altro. In genere, il polidramnios viene diagnosticato mediante ecografia e esame addominale con indebolimento del battito cardiaco fetale e difficoltà nel determinare parti del suo corpo.

Up