logo

42 settimane di gravidanza sono piuttosto rare. Sulla base delle statistiche, fino a questo momento rimane solo un bambino su dieci nell'utero della madre. Questo periodo di gestazione in ostetricia non è considerato rinviato, quindi, se una donna ha portato un bambino prima di questo momento, non dovresti preoccuparti delle sue condizioni, dal momento che nascerà sano e non diverso da quei bambini che sono nati poche settimane prima.

Soddisfare

introduzione

Nella maggior parte dei casi, il parto si verifica tra la trentasettesima e quarantunesima settimana di gestazione.

La quarantaduesima settimana è considerata prolungata, è una scadenza e non si è ancora parlato della gravidanza.

42 settimane di gravidanza: cosa stanno succedendo le sensazioni

In questa fase, il corpo femminile continua a prepararsi per la nascita del bambino. Le articolazioni dell'osso pelvico si allontanano quotidianamente per consentire al feto di lasciare l'utero senza ostacoli e passare attraverso il canale del parto. Questo cambiamento necessario fa sì che la futura madre abbia sensazioni spiacevoli e dolorose nel perineo. L'addome e l'utero, che hanno raggiunto la massima dimensione, esercitano una forte pressione sul pavimento pelvico, sugli arti inferiori e sulla colonna vertebrale. Di conseguenza, la donna incinta si lamenta di dolore alla schiena e alle gambe, che si gonfiano gravemente alla fine della giornata.

I precursori che parlano dell'avvicinarsi della nascita imminente si mostrano sempre più ogni giorno. I combattimenti di allenamento diventano più intensi e compaiono ogni giorno. Preparano l'utero al travaglio e all'efficace espulsione del feto durante la contrazione delle sue pareti..

Nella quarantaduesima settimana, le ghiandole mammarie iniziano a produrre attivamente il colostro, che sarà necessario per il bambino da mangiare nei primi giorni dopo la nascita. Ogni giorno, diventa sempre più difficile per una donna svolgere compiti di routine, poiché è molto stanca, è perseguitata dalla debolezza e vuole costantemente dormire. Inoltre, un utero allargante comprime la vescica così tanto che la futura mamma deve visitare il bagno quasi ogni ora.

In questo momento, una donna deve necessariamente monitorare l'attività del suo bambino, considerando il numero dei suoi movimenti. Alla quarantaduesima settimana, i suoi movimenti sono ridotti al minimo, poiché praticamente non c'è spazio nell'utero, quindi il bambino dorme quasi tutto il tempo e si muove molto meno e più liscio rispetto al passato.

Ogni dodici ore una donna dovrebbe sentire almeno dieci tremori, ma se ce ne sono molti di più e il bambino è troppo attivo, questo dovrebbe essere segnalato al medico, poiché l'iperattività indica una mancanza di ossigeno, che può compromettere seriamente la salute del bambino, fino alla sua morte.

Tipi di gestazione prolungata

Se nella quarantaduesima settimana il parto non è ancora arrivato, i ginecologi affermano che c'è un lungo periodo. Tali casi sono piuttosto rari. Solo una mamma su dieci va in questo periodo.

I medici dividono il lungo periodo gestazionale in due varietà, presentate:

  • Gestazione prolungata associata a un fattore ereditario o disturbi endocrini nel corpo femminile;
  • La gravidanza posticipata a causa della presenza di una serie di malattie che la futura mamma ha.

Gestazione prolungata

Le principali cause di gravidanza prolungata includono:

  • Durata non standard del ciclo mestruale, che dura da trenta o più giorni;
  • Calcoli errati della gestazione ostetrica. Spesso tali errori vengono commessi in quelle donne che hanno un flusso mestruale irregolare;
  • La presenza in famiglia di una gravidanza prolungata o di un fattore ereditario;
  • La prima nascita di una donna;
  • Paura dell'imminente nascita del bambino. Molto spesso, una forte paura del parto porta al fatto che non si verificano in tempo.

Di solito una gravidanza prolungata termina da sola la quarantaduesima settimana senza alcuna stimolazione.

Posticipata gravidanza

Una gravidanza posposta si riscontra nei seguenti casi:

  • Violazioni dei processi metabolici e carenza acuta di nutrienti nel corpo;
  • Aborti e aborti commessi da una donna in passato;
  • Trauma psicologico;
  • Tarda pubertà;
  • Eredità
  • Tossicosi tardiva;
  • Gravi disturbi endocrini;
  • In attesa della pubertà.

Secondo le statistiche, molti bambini nati a causa di una gestazione prolungata o di una gravidanza non hanno alcuna differenza rispetto ai loro coetanei in termini di salute o sviluppo e in alcuni casi addirittura li superano.

42 settimane di gravidanza: minacce e rischi

Dopo aver ottenuto i risultati necessari dell'esame della futura mamma alla quarantaduesima settimana, il ginecologo decide se consentire alla donna di informare il bambino prima della fine del periodo o di stimolare il travaglio durante la presenza di una minaccia per il nascituro. Va tenuto presente che a seconda di quanto un ginecologo professionista sceglie una donna incinta, il risultato della sua nascita e la salute del bambino dopo la nascita.

Più tardi nasce il bambino, maggiore è la probabilità di varie gravi complicazioni che vengono presentate:

  • Ipossia fetale;
  • Acqua bassa;
  • Intreccio del cordone ombelicale;
  • Aspirazione, derivante dall'ingestione del bambino meconio, che ha ingoiato con liquido amniotico;
  • Diminuzione del peso fetale a causa di insufficienza placentare;
  • Indurimento delle strutture ossee del cranio;
  • Il grande peso del bambino;
  • La mancanza di lubrificazione primordiale, che porta a lesioni quando nasce un bambino.

In presenza di almeno una delle complicazioni di cui sopra, la futura mamma viene mandata in un taglio cesareo, tuttavia, se può partorire e il parto naturale non influisce sulla salute del bambino, possono essere stimolati solo permettendo alla donna di partorire.

Per chiamare il travaglio e accelerare l'apertura della cervice, i ginecologi usano uno speciale farmaco ormonale ossitocina. In caso di gravi problemi di salute della madre o del bambino, la donna incinta può essere ricoverata con urgenza e avere un taglio cesareo.

Sviluppo fetale alla gestazione di 42 settimane

Sono trascorse esattamente quaranta settimane dal concepimento, quando un uovo uscito dall'ovaio dopo l'ovulazione è stato fecondato da uno sperma e fissato sulla parete dell'utero per crescere, svilupparsi e alla fine del suo percorso, si trasforma in un ometto a tutti gli effetti. Fu dal momento dell'impianto della blastocisti che iniziò il processo di sviluppo embrionale del nascituro.

Ora l'ultima, quarantaduesima settimana di gestazione sta finendo, ma allo stesso tempo, il bambino continua ad ingrassare e crescere. In questa fase, il bambino pesa 3.600 grammi e la sua crescita va dai 55 ai 57 centimetri. Sulla base di questi dati, i ginecologi concludono che la gravidanza si sta avvicinando alla sua logica conclusione. Se il parto non inizia in questa fase, questo porterà a gravi conseguenze sia per la madre che per il bambino, per questo motivo, se non c'è lavoro alla fine della settimana, i ginecologi lo stimolano artificialmente o hanno un taglio cesareo.

Cosa succede al bambino

La testa del bambino ha già preso una posizione chiara tra le ossa del bacino, attraverso la quale dovrà passare quando è nata. Ora è stretta a loro. Al momento, le ghiandole surrenali stanno lavorando attivamente nel corpo delle briciole, producendo elementi secretori che aiuteranno il bambino a sopportare più facilmente lo stress dalla nascita.

In questo momento, il bambino può iniziare a indurire le articolazioni ossee del cranio, che, fino alla nascita, devono rimanere flessibili per aiutare il bambino a passare attraverso il canale del parto senza lesioni e complicazioni. Se si osserva la solidificazione, la donna viene inviata per un taglio cesareo.

Quando si esegue un'ecografia in questa fase, il medico può notare che il bambino non si sente molto bene. Avrà la pelle secca e rugosa a causa della mancanza di lubrificazione primordiale, lamine per unghie troppo lunghe su dita e dita dei piedi, nonché una maggiore attività motoria a causa della mancanza di ossigeno.

Se il bambino ha ricevuto per lungo tempo meno ossigeno e sostanze nutritive, potrebbe mostrare anomalie. Ma tali problemi sorgono estremamente raramente, principalmente alla quarantaduesima settimana, i bambini nascono sani e non sono diversi da quelli nati prima.

Se hai intenzione di avere un altro bambino, puoi conoscere le informazioni sin dalla prima settimana di gravidanza, in cui troverai come si sviluppa il feto, le raccomandazioni di un ginecologo e molto altro. Tutte le informazioni necessarie sono in questo articolo..

42 settimane di gravidanza: analisi e studi

Come nelle settimane precedenti, in questo momento, la futura mamma dovrebbe visitare il medico una volta. A partire dalla trentottesima settimana, sarà meglio se una donna inizia ad essere osservata dal ginecologo che partorirà. Di solito, durante questo periodo, il medico prescrive molti studi, che vanno dalle analisi delle urine e del sangue agli ultrasuoni per identificare le cause del ritardo del travaglio.

Affinché il ginecologo possa capire se una donna ha una gravidanza: a lungo termine o prolungata, dovrebbe analizzare e confrontare i dati presentati:

  • Il volume e la qualità del liquido amniotico;
  • Analisi del colostro della mamma;
  • Chiarimento della presenza di obsolescenza e deformazione della placenta;
  • Frequenza cardiaca del bambino;
  • Presenza di particelle di meconio nel liquido amniotico;
  • Il grado di accorciamento della cervice e la sua apertura.

Studi come cardiotocografia, ultrasuoni, dopplerografia aiutano a capirlo. Inoltre, verrà prestata attenzione ai risultati del triplo test, necessario per rilevare anomalie genetiche. La sua futura madre è passata nel primo trimestre, quindi tutti i risultati sono disponibili nella carta di scambio.

Scansione ad ultrasuoni per 42 settimane di gestazione

L'esame ecografico in questo momento viene utilizzato per studiare la qualità e la quantità di liquido amniotico, la presenza di lubrificazione primordiale nel bambino, le condizioni della placenta, la frequenza cardiaca del feto e la posizione del bambino nell'utero.

Tutti questi indicatori consentono al medico di decidere se la consegna deve essere: artificiale o naturale.

Dieta a 42 settimane di gestazione

La quarantaduesima settimana di gestazione è il termine finale, che termina con il parto. Quelle donne che si prendono cura di lui si lamentano di non sentirsi molto bene e, per non aggravarlo ancora di più, i nutrizionisti consigliano alle future madri di mangiare in modo corretto ed equilibrato.

Per aiutare il corpo a guadagnare forza prima del parto, è necessario mangiare cibi esclusivamente sani, naturali, leggeri e rapidamente digeribili. Dovresti ricostituire la tua dieta con insalate di verdure, succo di carota fresco, decotto di semi di lino e cibi ricchi di proteine ​​rappresentati da pesce, manzo e pollo. L'uso di prodotti lattiero-caseari deve essere ridotto al minimo in modo da non accelerare il processo di indurimento delle strutture ossee della scatola cranica in un bambino.

Il regime di consumo in questa fase rimane lo stesso del passato. È indispensabile bere circa mezzo litro di liquido al giorno sotto forma di acqua, bevande alla frutta, bevande alla frutta e tè verde. Tabù rigorosi includono bibite e bibite, fast food, cibi salati, fritti, affumicati e grassi..

È meglio rimuovere del tutto i cibi salati o ridurne al minimo l'uso, poiché portano all'accumulo di liquidi nel corpo e allo sviluppo del gonfiore. È meglio rifiutare la farina e il dolce a tutti, in modo da non nutrire il bambino, che è già abbastanza grande e non può ingrassare, il che complica notevolmente il travaglio.

Molte future madri in questo momento si trovano ad affrontare nausea e bruciore di stomaco, per alleviare questa condizione, mangiare, dovrebbero essere dosi frazionarie e spesso, aumentando i pasti fino a sei volte al giorno. Il cibo è meglio cucinato in una doppia caldaia, cuocere o stufare.

42 settimane di gravidanza: raccomandazioni del ginecologo

Per non perdere di vista le chiamate inquietanti, per un periodo di quarantadue settimane, la futura mamma dovrebbe essere sotto controllo medico, oltre a sottoporsi a tutti gli esami e gli esami prescritti da uno specialista nel tempo.

L'attività fisica in questo momento dovrebbe essere dimenticata per un po 'o ridotta al minimo. In questa fase, è controindicata una visita in palestra, in piscina o allo yoga, che non si può dire delle lunghe passeggiate nel parco, che sono molto utili.

Non c'è bisogno di preoccuparsi e farsi prendere dal panico prima della nascita in arrivo. Ci sono solo pochi giorni di completa unità con il bambino, e dovrebbero essere abituati al massimo e non perdere tempo con stress e paure. Va ricordato che il corpo stesso sa quando arriverà il momento in cui nascerà il bambino e lancerà sicuramente questo importante meccanismo a tempo debito.

Se i risultati della diagnosi rivelano che la gravidanza non è prolungata, ma posticipata, il medico sarà costretto a stimolare l'inizio del travaglio, offrendo alla futura madre diversi metodi. Questi includono lunghe passeggiate, relazioni intime con un partner, espressione di colostro e clistere con l'aggiunta di olio di ricino. Se questi metodi non aiutano, il parto sarà causato dall'iniezione di ormoni..

Cosa dovrebbe essere pronto

La futura madre dovrebbe già essere pronta per la nascita del bambino. Tutte le cose di cui potrebbe aver bisogno in ospedale dovrebbero già essere raccolte e messe in un sacchetto separato. Dovrebbe anche eseguire tutte le procedure igieniche necessarie, compresa la rasatura del perineo, poiché è possibile che non ci sia tempo per questo in ospedale.

Inoltre, è necessario completare i preparativi finali per l'aspetto delle briciole nel mondo. Per il bambino, dovrebbe essere già attrezzato un asilo nido, un letto, un passeggino e vestiti preparati. Se manca qualcosa, ora è il momento di comprare.

La futura mamma dovrebbe fare una passeggiata con documenti e una carta di scambio in compagnia dei propri cari. Poiché in qualsiasi momento il bambino può riunirsi per nascere.

Al fine di illuminare in qualche modo pensieri cupi in previsione del parto, una donna può leggere letteratura interessante per i futuri genitori, imparare le regole per prendersi cura del bambino, informazioni sull'allattamento al seno e su come mettere in ordine il suo corpo dopo il parto. Pertanto, non solo impara molte cose nuove, necessarie e utili, ma cessa anche di essere stressata prima dell'evento più importante della sua vita..

Un viaggio in ospedale per un periodo di quarantadue settimane

In qualsiasi momento della quarantaduesima settimana di gestazione, il travaglio può iniziare. A volte il travaglio inizia così rapidamente che una donna si fa prendere dal panico e si perde. Per non essere nervoso, ma per fare tutto velocemente e senza intoppi, dovresti sapere quando devi andare in ospedale.

Ciò è evidenziato dalle seguenti caratteristiche presentate:

  • La comparsa di un gran numero di sanguinamento dal tratto genitale. Ciò può indicare la presenza di distacco di placenta;
  • Fuoriuscita o deflusso completo di liquido amniotico senza contrazioni;
  • La presenza di contrazioni, che prima divennero più intense e l'intervallo tra loro diminuì, e poi improvvisamente si indebolirono e gli intervalli diminuirono;
  • L'inizio dei sintomi della gestosi, che consistono in nausea, vomito, svenimento, grave gonfiore e ipertensione.
  • Il verificarsi di attacchi acuti di dolore nella regione addominale.

Dopo l'inizio di quaranta settimane, i ginecologi raccomandano alle madri di sottoporsi a un ricovero programmato. In caso di gravidanza prolungata o prolungata, una donna e un bambino dovrebbero essere sotto la stretta attenzione dei medici in modo che possano aiutarli in caso di insorgenza del travaglio durante la nascita naturale o la loro stimolazione, con.

Sesso a 42 settimane di gestazione

I ginecologi consigliano il sesso alla quarantaduesima settimana di gestazione per accelerare il travaglio. Tuttavia, la vicinanza dovrebbe essere ordinata senza pressione sullo stomaco e disagio per la futura madre.

È meglio impegnarsi nell'intimità senza preservativo, poiché lo sperma consente di ammorbidire la cervice e facilitare l'uscita del tappo mucoso da esso e, di conseguenza, provocare il travaglio.

Conclusione

Come accennato in precedenza, la quarantaduesima settimana di gestazione è la scadenza per la nascita delle briciole in modo naturale. Dopo la sua scadenza, la donna incinta viene ricoverata in ospedale e il travaglio viene indotto artificialmente o viene eseguito un taglio cesareo al fine di evitare gravi complicazioni che possono causare una gravidanza posticipata.

Per stimolare artificialmente il processo di nascita, i ginecologi usano l'ossitocina. Colpisce con parsimonia il corpo della madre e non danneggia il bambino. Inoltre, gli specialisti possono utilizzare preparati a base di prostaglandine sotto forma di supposte o anelli vaginali. Queste sostanze bioattive consentono di rilassare i muscoli dell'utero, aprire la cervice e causare travaglio. Inoltre, il ginecologo può utilizzare la tecnica del distacco del sacco fetale, separandolo meccanicamente all'interno della cervice. Può effettuare la consegna per taglio cesareo.

E l'ultima cosa che le future mamme dovrebbero ricordare è che quando si va a fare una passeggiata o addirittura al negozio, è necessario portare con sé documenti e una carta di scambio, poiché il parto può iniziare in qualsiasi momento. A questo punto, la donna incinta avrebbe già dovuto raccogliere una borsa con le cose per il bambino e per se stessa, in modo che possano averle a portata di mano quando sono necessarie, quindi non ci saranno problemi nel raccoglierle in ospedale e nel parto stesso.

Incinta di 42 settimane

Con l'inizio di 42 settimane di gravidanza, le madri più in attesa hanno il panico e il desiderio di partorire il più presto possibile. Secondo le statistiche, oltre il 10% delle donne porta bambini prima di questo periodo. Fino a 43 settimane, la gravidanza è considerata normale e l'esposizione prolungata del feto all'utero non influisce sul suo sviluppo e sullo stato di salute..

Quali cambiamenti si verificano nel corpo femminile a 42 settimane di gestazione

Durante l'ultima settimana di gravidanza, il corpo della madre si sta attivamente preparando per la nascita imminente. Le ossa pelviche divergono gradualmente, in modo che una testa sufficientemente grande del feto possa passare attraverso il canale del parto. In questo caso, la futura mamma può provare dolore nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena. La cervice si sta anche preparando per l'imminente processo di nascita: diventa più morbida, più corta e può iniziare ad aprirsi in qualsiasi momento. Gli ormoni vasopressina e ossitocina, il cui livello inizia a salire alla vigilia del parto, controllano il travaglio.

Se a 42 settimane di gestazione il bambino non è ancora nato, non dovresti preoccuparti. Una gravidanza posticipata è considerata a partire da 43 settimane. Molto probabilmente, è stato commesso un errore nel calcolo della data stimata di nascita.

Molte donne incinte sono interessate alla domanda, perché sono arrivate 42 settimane di gravidanza e il parto non ha inizio e non ci sono contrazioni? Ci possono essere diversi motivi per questo:

  • Calcolo errato della data stimata del lavoro. La data corretta di consegna è determinata solo nel 5% dei casi. Ciò è dovuto al fatto che solo alcune donne possono indicare la data esatta della fecondazione;
  • Fattori che influenzano l'età gestazionale. La durata della gestazione dipende dalla durata del ciclo mestruale, dal giorno dell'ovulazione, dalla presenza di possibili disturbi endocrini, dall'età della donna e da fattori genetici. Nelle donne in gravidanza con un ciclo mestruale superiore a 28 giorni, una gravidanza di oltre 40 settimane non è considerata rinviata. Le donne il cui ciclo mestruale dura meno di 28 giorni partoriscono prima della data stabilita;
  • Complicanze della gestazione nel primo trimestre di gestazione. La presenza di varie deviazioni e anomalie all'inizio della gravidanza aumenta la probabilità di sovraccarico fetale.

Cosa succede a un bambino incinta di 42 settimane

Il feto in questo periodo continua a crescere e ad aumentare il peso corporeo. Ora il suo peso va da 3,5 a 4 kg e la sua altezza è di 52-57 cm. Il bambino è già abbastanza grande, quindi l'unica difficoltà che può sorgere sullo sfondo della sua lunga permanenza nel grembo materno è il passaggio più lento e più difficile del bambino attraverso il canale del parto. Le ossa craniche diventano più dure. Ciò può portare a travaglio prolungato, parto prolungato e lesioni alla nascita del neonato..

Va tenuto presente che il rinvio della gravidanza può influire sulla salute del bambino. Dopo 42 settimane, la placenta diventa vecchia, il che porta a una violazione della fornitura di ossigeno e sostanze nutritive al bambino. Ciò può causare ipossia fetale e compromissione della funzione cerebrale..

Quando il bambino non ha abbastanza ossigeno, inizia involontariamente a secernere le feci originali nel liquido amniotico. L'ingresso del meconio insieme al liquido amniotico nel suo corpo può portare al fatto che dopo la nascita il bambino non sarà in grado di respirare da solo. In una situazione simile, al bambino vengono prescritti farmaci antibatterici e ventilazione polmonare.

Sentimenti di una futura donna in travaglio a 42 settimane di gestazione

La maggior parte delle donne in questo periodo inizia a cadere in uno stato depresso. In attesa di parto, preoccupazioni e affaticamento portano ad apatia e disturbi psico-emotivi.

Inoltre, una futura donna in travaglio può incontrare una serie di sensazioni spiacevoli:

  • Disturbo delle feci (costipazione, diarrea). Tali violazioni sono causate dalla ristrutturazione dello sfondo ormonale e dalla pressione dell'utero allargato sul sistema digestivo;
  • Rigonfiamento. Al momento, oltre il 70% delle donne in gravidanza soffre di gonfiore. Con la normale pressione sanguigna e l'assenza di proteine ​​nelle urine, tale condizione non è pericolosa;
  • Lo sviluppo di emorroidi. Si verifica, di regola, a causa della pressione dell'utero sul perineo e sull'intestino..

Se la gravidanza procede normalmente, la futura mamma può essere a casa fino a quando si verificano contrazioni regolari. In caso di scarico di liquido amniotico dovrebbe andare in ospedale, senza attendere le contrazioni. Se la spina mucosa cade, non è necessario correre in ospedale. Di norma, lascia alcuni giorni prima dell'inizio del processo di nascita.

Inoltre, la futura donna in travaglio deve essere consapevole dei sintomi pericolosi di 42 settimane di gravidanza, se si verificano, è necessario consultare immediatamente un medico:

  • Individuazione dal tratto genitale;
  • Tono continuo dell'utero, accompagnato da un forte dolore nell'addome inferiore;
  • Frequenti attacchi di mal di testa, aumento della pressione, occhi offuscati, nausea, vomito;
  • Completa assenza o movimento eccessivo del feto.

Visita medica alla gestazione di 42 settimane

In questo momento, la futura donna in travaglio deve visitare un medico e somministrare l'urina per l'analisi. Per monitorare le condizioni del feto e della madre, possono essere prescritti i seguenti studi:

  • CTG (cardiotocografia). Viene effettuato per valutare l'attività cardiaca del bambino;
  • Ecografia. Consente di determinare la posizione e il grado di sviluppo del feto, nonché di visualizzare le condizioni del collo uterino. Durante la diagnosi ecografica, il medico può rilevare anomalie patologiche che richiedono la stimolazione del travaglio;
  • Amnioscopy Nominato per determinare lo stato del liquido amniotico e della placenta.

Se a seguito degli studi di cui sopra non vengono rilevate anomalie, il medico consiglierà di attendere fino all'inizio della consegna naturale. In caso di rilevazione di condizioni e patologie pericolose a 42 settimane di gestazione, l'ostetrico-ginecologo decide sulla fattibilità della stimolazione del travaglio o del taglio cesareo.

Possibili problemi di gravidanza a 42 settimane

Rimane il rischio di sviluppare eclampsia (tardiva gestosi) e distacco della placenta in questo momento. In alcuni casi, il processo di nascita non inizia a causa di una carenza di ormoni che lo regolano (vasopressina e ossitocina). In tal caso, a una donna può essere prescritta una terapia di correzione ormonale.

In caso di sospetto di una gravidanza fetale, viene offerta una futura donna in travaglio per stimolare il travaglio.

Stimolazione del travaglio in ospedale

In ospedale, il lavoro viene stimolato con l'ossitocina. Questo è un farmaco che, insieme alla prostaglandina (un ormone femminile), provoca la contrazione dei muscoli uterini. Se dopo questo le contrazioni non compaiono a 42 settimane di gravidanza e la cervice inizia ad aprirsi, la bolla viene perforata.

La stimolazione alla nascita può essere effettuata a casa. Il contatto sessuale non protetto è considerato il miglior metodo per accelerare il travaglio. Lo sperma maschile contiene prostaglandine e durante la stimolazione dei capezzoli viene prodotto l'ormone ossitocina, che in combinazione può causare contrazioni uterine. Inoltre, durante l'eccitazione negli organi pelvici, aumenta la circolazione sanguigna, che può provocare l'insorgenza di contrazioni e un aumento del tono uterino.

Puoi anche stimolare il travaglio a casa svolgendo utili attività fisiche (ballare, salire le scale). Puoi provare ad aderire a una dieta ricca di olio vegetale e verdure. Una maggiore motilità intestinale può causare contrazioni uterine e l'inizio del travaglio. Per non complicare il processo di nascita e non danneggiare il bambino, utilizzare i metodi di cui sopra per stimolare il parto dovrebbe essere estremamente attento e solo dopo aver consultato un medico.

Divieti e raccomandazioni a 42 settimane di gestazione

In questo momento, è importante mantenere calma e calma. Nelle ultime settimane di gestazione, questo è abbastanza difficile da fare, ma in alcuni casi è lo squilibrio emotivo che provoca l'inibizione del parto. Fare escursioni in aria, guardare i tuoi film preferiti, leggere libri o ascoltare musica rilassante può aiutarti a rilassarti..

Funzionalità di potenza

Molte donne in gravidanza hanno ridotto l'appetito questa settimana. Il parto è un processo complesso che richiede molta energia e forza da una donna, quindi devi provare a mangiare qualcosa. Può essere un pezzo di cioccolato, yogurt, frutta o una torta. La cosa principale è non morire di fame e mangiare un po 'ogni 2-3 ore. Se possibile, nella dieta dovrebbero essere inclusi piatti a base di carne e pesce, latticini e una varietà di cereali..

Assunzione di vitamina

Le vitamine che sono state prescritte dal medico durante il periodo di gestazione (calcio, vitamina D, complessi multivitaminici) possono essere assunte dopo il parto. Se necessario, vengono sostituiti con farmaci per l'allattamento.

Sesso a 42 settimane di gravidanza

Di norma, nella maggior parte delle mamme in attesa di questa settimana, il desiderio sessuale è significativamente ridotto, a causa della fatica e dell'eccitazione. Le relazioni intime sono un modo sicuro e naturale per stimolare il processo di nascita. Questa settimana sono consentiti contatti sessuali per le donne in cui si verifica una gravidanza senza deviazioni e patologie. Dopo il passaggio del tappo mucoso, il rischio di infezione delle membrane aumenta in modo significativo, quindi è meglio usare un preservativo o monitorare attentamente l'igiene dei luoghi intimi.

Attività fisica

Una moderata attività fisica è utile in qualsiasi periodo di gestazione. Nelle ultime settimane, la maggior parte degli esercizi diventa travolgente per una donna. Mantenere il corpo in buona forma ti aiuterà a camminare in aria. Puoi anche eseguire esercizi di respirazione ed esercizi di Kegel. Cercare di stimolare il travaglio attraverso l'attività fisica non è raccomandato. Ciò può influire sul processo di consegna..

Manipolazioni mediche, farmaci

In questo momento, qualsiasi manipolazione medica deve essere eseguita sotto la supervisione di uno specialista. Non è consigliabile assumere alcun farmaco senza prescrizione medica. Se hai lamentele e sintomi patologici, è meglio consultare un medico che, tenendo conto dei potenziali benefici per la madre e dei possibili danni al feto, sceglierà la medicina più sicura.

Se fino alla fine delle 42 settimane di gravidanza non vi sono segni di parto, è necessario contattare un ostetrico-ginecologo. Il medico condurrà gli esami necessari, valuterà lo stato di salute del feto e della futura mamma e svilupperà anche tattiche per ulteriori azioni..

Foto ecografica a 42 settimane di gestazione

Che aspetto ha lo stomaco a 42 settimane di gravidanza

Video: Durata della gravidanza | Il parto alla settimana 42 è possibile? Raccomandazioni del medico

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

42 settimane di gravidanza: cosa fare se il parto non inizia

"A lungo termine" - questo è quello che dicono quando sono trascorse 42 settimane e la nascita non è ancora iniziata. Questa è una situazione allarmante che richiede una soluzione urgente. Pertanto, la futura mamma dovrebbe sapere chiaramente perché ciò accade, come minaccia il bambino e quali azioni intraprendere in assenza di travaglio a 42 settimane di gestazione. Leggi di più al riguardo..

42 settimane di gravidanza: perché non c'è nascita

Una gravidanza di 42 settimane e l'assenza di segni di una nascita imminente sono motivo di preoccupazione. La natura ha calcolato chiaramente quanto il bambino deve maturare nell'utero. La nascita di solito avviene tra 39 e 41 settimane con una gravidanza normale.

La maggior parte delle mummie può scoprire in che settimana è la nascita. Uno degli indizi è la durata del ciclo mestruale. Se sono 21 giorni, il parto può verificarsi tra 38 e 39 settimane, se 28 - quindi tra 40 e 41 settimane di gravidanza. Tuttavia, può anche succedere che la gravidanza sia prolungata.

Ciò accade a causa di indicatori oggettivi dello stato di salute fisico di una donna:

  • ciclo mestruale - 30 giorni;
  • una donna partorisce per la prima volta;
  • eredità;
  • disturbi del sistema endocrino e tarda pubertà;
  • preeclampsia - tossicosi nella tarda gravidanza;
  • avitaminosi;
  • una storia di aborto, anche spontanea.

Un effetto importante sul prolungamento della gravidanza ha uno stato psicologico e mentale di una donna. La paura del parto, l'aumento dell'ansia, la depressione o altri problemi possono causare un parto ritardato.

La causa soggettiva di una gravidanza prolungata è l'errore degli ostetrici. Tuttavia, questo fattore è minimizzato dagli ultrasuoni. Tali studi consentono di determinare con precisione quale periodo di gravidanza corrisponde allo sviluppo del feto. Gli indicatori ottenuti vengono confrontati con l'ultima mamma indicata dalla mamma.

Se la nascita non si è verificata prima di 42 settimane, i medici che conducono la gravidanza analizzeranno tutti gli indicatori di salute della futura mamma, lo sviluppo e la vitalità del feto e decideranno sulla forma di stimolazione del parto. A una donna incinta che si trova in una situazione del genere si consiglia di non preoccuparsi e di non essere turbata. I bambini portati si sviluppano allo stesso modo di quelli nati in tempo.

42 settimane di gravidanza: cosa succede al bambino

42 settimane di gestazione sono la scadenza per il parto, altrimenti la madre e il bambino potrebbero soffrire. Cosa succede al bambino in questo momento:

Il piccolo uomo ha già guadagnato il peso richiesto (fino a 4 kg), aumentato a 57 cm. Gli indicatori di peso e altezza nei bambini a 42 settimane di gestazione possono rimanere gli stessi del 40 ° - 3–3,5 kg con una lunghezza di 50– 53 cm e può diminuire a causa della mancanza di nutrienti. Ciò è dovuto all'invecchiamento e all'esaurimento della placenta..

  • Indicatori fisiologici.

Il bambino ha una muscolatura ben sviluppata e uno scheletro osseo, il suo cuore batte con una frequenza di 160 battiti al minuto. Tutti i sistemi e gli organi funzionano normalmente, ma il bambino si sente già a disagio a causa dell'utero angusto. Il suo sviluppo rallenta, si muove poco. Allo stesso tempo, le ghiandole surrenali vengono attivate nel bambino - viene prodotto l'ormone dello stress. Si sta preparando per la nascita.

  • Fusione del cranio.

Questo è il pericolo di scavalcare un bambino. Per il normale passaggio attraverso il canale del parto, il cranio del bambino deve rimanere morbido. In caso contrario, si verificheranno lesioni ed emorragie..

  • La pelle cambia.

Una permanenza prolungata nell'utero influisce negativamente sulla pelle del bambino. La lubrificazione non li protegge più, iniziano a seccarsi e aggrottare le sopracciglia. Quando nasce un bambino, le madri vedranno immediatamente che la pelle delle braccia e delle gambe inizia a sbucciarsi e si spegne come un guanto. In questo caso, saranno necessarie ulteriori cure: fare il bagno in preparazioni a base di erbe e lubrificare la pelle con pomate speciali.

La mamma dovrebbe ascoltare i movimenti del bambino. Se ci sono meno di 10 in 12 ore, ciò indica che si è verificata una violazione delle funzioni vitali del bambino, i suoi indicatori vitali sono diminuiti. In questo caso, è necessaria assistenza medica..

Non importa quanto la madre avesse paura del parto, tuttavia, la paura per la salute del bambino dovrebbe essere maggiore. Pertanto, la consegna a 42 settimane non è solo necessaria, ma obbligatoria. Altrimenti, il bambino potrebbe morire nell'utero..

42 settimane di gravidanza: sensazioni di una donna incinta

A 42 settimane, è insopportabilmente difficile per una donna avere un figlio. La durata del processo è molto stancante, l'aumento delle dimensioni dell'addome complica turni, sonno e riposo. L'edema delle estremità, che si alza a causa della gravità dell'utero, causa problemi.

Inoltre, la futura mamma prova tali sensazioni:

  • Dolore pubico.

Il bambino preme sulle ossa del bacino, che divergono gradualmente. Pertanto, una donna avverte dolore acuto quando cammina.

Questo sintomo è molto pericoloso. Se non vengono prese misure e il parto non è accelerato in questo momento, allora una donna può ricevere una lesione complessa - una discrepanza o una rottura delle ossa pubiche. Nei casi più gravi, questo è irto di ridotta capacità motoria della madre.

  • Precursori del parto.

Una donna incinta di 42 settimane sperimenta regolarmente disagi fisici causati dall'allenamento delle contrazioni e dalla lombalgia. Sempre più l'utero diventa pietra, l'addome scende il più possibile verso il basso.

La donna è molto stanca. Diventa assonnata, si sente debole. Il suo corpo attacca il cortisolo, che prepara il corpo al parto..

Tuttavia, se il parto non si verifica alla settimana 42, per qualche motivo l'ipofisi non dà un tale comando. Pertanto, una donna incinta deve sapere cosa fare per partorire più velocemente.

42 settimane di gravidanza: intervento specialistico

La consulenza a una donna a 42 settimane sarà fornita dai medici in gravidanza. Ti diranno come accelerare il parto dopo aver esaminato la madre e il bambino:

  • esaminare le condizioni della placenta;
  • misurare il battito cardiaco del feto;
  • apprezzerà la quantità e la qualità del liquido amniotico.

In questo momento, è indispensabile sottoporsi a dopplerografia, ultrasuoni e cardiografia. I risultati di questi studi indicheranno i rischi per la vita e lo sviluppo del bambino. Questi includono:

  • carenza di ossigeno;
  • indurimento del cranio del feto;
  • eccesso di peso o perdita di peso;
  • riduzione del liquido amniotico;
  • intrecciare il bambino con un cordone ombelicale;
  • aspirazione dovuta all'ingestione di feci infantili - meconio;
  • perdita di lubrificazione e asciugatura eccessiva della pelle del bambino.

Se gli ostetrici sono sicuri che la durata della gravidanza sia anormale e minacci la salute del bambino, i ginecologi offriranno due modi per stimolare il parto:

Il parto può causare lunghe passeggiate, un clistere con olio di ricino o intimità con il padre del bambino.

Il parto stimola i farmaci: mettono una donna in un contagocce con farmaci ormonali o eseguono un taglio cesareo.

La decisione sulla forma e sul metodo di consegna viene presa individualmente in ogni singolo caso clinico. Dipende dalla struttura dello scheletro della madre, dalla presenza di complicanze o malattie gravi, dallo stato fisico e psicologico generale della madre, dalla salute del bambino.

42 settimane di gravidanza: consigli su quando andare in ospedale

La dieta e il riposo della donna incinta non sono diversi dal periodo precedente. Le donne non sono consigliate di mangiare cibi grassi e pesanti, alimenti che possono causare bruciore di stomaco o costipazione.

Camminare all'aria aperta, una notte sana e piena, e talvolta il sonno durante il giorno, rimangono obbligatori. Non è consigliabile per un periodo di 42 settimane andare in piscina o nella palestra, poiché l'esercizio fisico può causare un parto rapido e questo è pericoloso per la madre e il bambino.

Di solito, durante una gravidanza prolungata, una donna viene collocata nel dipartimento di patologia del parto al fine di monitorare le sue condizioni e adottare misure in tempo per la nascita sicura del bambino. Tuttavia, se una donna incinta ha rifiutato il ricovero in ospedale, allora tutta la responsabilità per la salute del bambino spetta a lei.

In questo momento, la futura mamma dovrebbe essere pronta:

  • borsa con cose per l'ospedale (set di madre e bambino);
  • carta di scambio.

Il segnale che sta per iniziare la nascita sarà:

  • scarico del tappo mucoso protettivo (copioso grumo di colore grigio-marrone);
  • perdita o scarico di liquido amniotico;
  • contrazioni - attacchi di dolore crescente nella parte inferiore dell'addome e della parte bassa della schiena, che compaiono con una frequenza di 15-20 minuti;
  • nausea crescente.

Questi sintomi indicano che il parto è iniziato: la cervice si apre intensamente per perdere il bambino. Quando compaiono questi segni, vai immediatamente in ospedale.

Prima di dare alla luce si consiglia:

  1. Esegui le normali procedure igieniche (fai una doccia e raditi il ​​cavallo).
  2. Si consiglia di mettere un clistere purificante, anche se i medici non insistono su questa posizione.
  3. Rifiuta di mangiare. L'espansione uterina è accompagnata da grave nausea e talvolta vomito. Pertanto, il cibo accettato fornirà ulteriore lavoro alla donna in travaglio.
  4. Bere acqua. Alla nascita, una donna perde molto liquido, quindi i medici consigliano di bere acqua a piccoli sorsi tra le contrazioni. Fai scorta di una bottiglia da due litri di acqua naturale quando ti dirigi al Rodzal.

Quando inizia il parto, la donna avverte un forte dolore ed è stressata. Per calmarsi, camminare, fare movimenti rotatori del bacino. Ciò stimolerà l'apertura della cervice e avvicinerà l'incontro con il bambino..

Hanno informato il bambino fino a 42 settimane? Così già vicino alle scadenze per il parto. Se il corpo di una donna non dà un segnale per iniziare il parto da solo, gli ostetrici adotteranno misure per garantire che un bambino sano sia nato e che la madre non soffra.

Una gravidanza prolungata è poco frequente ed è dovuta alle sfumature degli psicosomatici della madre. Se non vuoi sopportare il bambino, prova a liberarti delle paure del parto, dell'ansia, immergiti nella gioia di un incontro precoce con il bambino tanto atteso.

Attenzione! Il materiale è puramente indicativo. Non dovresti ricorrere ai metodi descritti in esso senza prima consultare un medico.

Autore: Anna Ivanovna Tikhomirova, candidata alle scienze mediche

Revisore: candidato alle scienze mediche, professore Ivan Georgievich Maksakov

42 settimane di gravidanza e il parto non inizia

Quando arriva la 42a settimana di gravidanza e non c'è ancora nascita - l'attesa diventa particolarmente dolorosa. La futura madre è già stanca di indossare una pancia così pesante, il bambino ha poco spazio nel grembo materno e quando appare il sovraffollamento, la paura e l'ansia per la salute del suo bambino. I medici considerano questo periodo piuttosto rischioso, quindi anche se una donna non disturba nulla e si sente abbastanza bene, è necessario scoprire il motivo della gravidanza e sottoporsi agli esami prescritti..

42 settimane è quanti mesi?

Qualsiasi ostetrico può confermare che la data di nascita designata è piuttosto arbitraria. La durata fisiologica dello sviluppo dell'embrione dal concepimento al travaglio è di 38 settimane. Tuttavia, i medici prendono il primo giorno dell'inizio delle mestruazioni come punto di partenza, che aggiunge altre 2-3 settimane. A tempo pieno è un bambino nato dopo 37-40 settimane di gravidanza.

Se il mese ostetrico è di 28 giorni, un periodo di 42 settimane indica che la gravidanza dura 10,5 mesi. Ciò significa che l'età reale del feto dal momento della fecondazione è di circa 9 mesi e 24 giorni. In questo caso, i gemelli e i bambini nati durante la gravidanza ripetuta nascono più spesso.

Sviluppo fetale a 42 settimane

A 42 settimane di gestazione, il feto sta diventando sempre più affollato nella pancia della madre ed è libero di rotolare, come prima non può più. Lo sviluppo del bambino raggiunge i suoi limiti. La lunghezza del corpo è di circa 53-57 cm, peso: 3,5-4 kg. Di dimensioni, il bambino assomiglia a una grande anguria, le calendule sono già cresciute sulle mani, la testa è coperta di lanugine. Il bambino è pronto per nascere, ma il corpo della madre per qualche motivo non vuole lasciarlo andare e quindi il parto viene ritardato. Se il benessere del bambino e della donna incinta non causa preoccupazione, il medico può consentire di fare a meno della stimolazione in questo momento.

Sentimenti della futura mamma

Le ultime settimane di gravidanza sono particolarmente difficili da tollerare. La fatica, i cambiamenti ormonali e l'ansia per il bambino rendono la donna lacrimosa e irritabile. In tale momento, la futura madre ha più che mai bisogno di cure e attenzioni dei suoi parenti.

Nel corpo della donna incinta, si verificano anche cambiamenti:

  • L'addome diventa più piccolo, il che è una conseguenza di una diminuzione del volume del liquido amniotico e dell'abbassamento della testa del feto.
  • I movimenti si fanno sentire meno spesso, ma più intensamente di prima..
  • Le ghiandole mammarie si allargano e diventano più pesanti, il colostro inizia a distinguersi dai capezzoli. Le areole stanno diventando più scure.
  • La cervice è accorciata e levigata.
  • Preoccupato per il dolore alle gambe e nell'area della sinfisi pubica.
  • Può comparire una scarica mucosa con striature di sangue, che indica una scarica di sughero.

Su una nota! Il gonfiore delle gambe a 42 settimane di gestazione si verifica nel 60% delle donne.

Cause della nascita tardiva

Gravidanza prolungata

In uno su dieci casi, il periodo di gravidanza è ritardato a 42 settimane. Se in questo periodo la gravidanza procede in modo assolutamente normale e senza segni di sovraccarico, verrà chiamata prolungata. La placenta non perde le sue funzioni e fornisce il flusso di ossigeno e sostanze nutritive e il bambino si sente benissimo. Quando si prolunga tale gravidanza, non ci sono rischi per il bambino e la madre, ma c'è tempo sufficiente per la formazione finale di organi e sistemi interni.

Con una gravidanza prolungata, è necessaria la consultazione di un medico

Esistono diversi motivi per cui il travaglio non inizia alla settimana 42:

  • La durata del ciclo mestruale è superiore a 28 giorni.
  • Fattore ereditario.
  • Storia di fallimenti ormonali.
  • L'età della futura mamma ha più di 30-35 anni.
  • Prima nascita.
  • Trattamento per la gravidanza in corso a causa della minaccia della nascita pretermine.

Su una nota! Con una gravidanza prolungata, è necessario consultare un medico e assicurarsi che non vi siano rischi per il feto e la donna incinta.

Posticipata gravidanza

Solo nell'1-3% delle situazioni la gravidanza è considerata posticipata. La causa del parto a 42 settimane di gravidanza è di solito i problemi di salute della futura mamma:

  1. Glicemia alta.
  2. Aborto interrotto artificialmente.
  3. Disturbi del sistema endocrino.
  4. Tossicosi, gestosi.
  5. La mancanza di prontezza biologica del corpo della donna incinta per il travaglio - questo può essere dovuto a un malfunzionamento del sistema nervoso centrale della madre o del bambino, un trauma psicologico. Molte donne hanno tanta paura della nascita e del dolore imminenti che il corpo smette di produrre gli ormoni necessari.
  6. Immaturità della difesa naturale del feto.
  7. Peso del bambino grande.
  8. Stile di vita sedentario della madre: la testa del feto non affonda nel bacino e non eccita i recettori cervicali.
  9. Malattie del sistema urinario.
  10. Patologia del tratto gastrointestinale.

Importante! Le perdite di sangue possono segnalare un distacco di placenta; se vengono rilevate, una donna deve chiamare immediatamente un'ambulanza.

Segni di sovraccarico

Se la 42a settimana di gravidanza è trascorsa e la nascita non inizia, i medici prescrivono gli esami necessari per determinare le condizioni del feto. I seguenti fattori possono indicare che una gravidanza è posticipata:

  1. Acqua bassa. Il liquido amniotico protegge il bambino dalle lesioni e garantisce la libertà di movimento. Quando si prepara il corpo al parto, la quantità di liquido amniotico diminuisce. Il volume della pancia incinta è ridotto di 5-10 g, la donna incinta perde da 1 a 3 kg di peso. In 42 settimane, il volume del liquido amniotico è di 350-400 ml.

Importante! L'opacizzazione del liquido amniotico può causare carenza di ossigeno nel feto.

  1. Presenza di meconio nel liquido amniotico.
  2. L'esaurimento della placenta indica che l'organo embrionale non può più far fronte alle esigenze del feto cresciuto.
  3. Ridurre l'elasticità della pelle dell'addome.
  4. La mancanza di acqua frontale, che inibisce l'apertura del canale del parto. La pelle del bambino diventa rugosa e secca, praticamente non c'è lubrificante simile al formaggio.
  5. Immaturità cervicale.
  6. Squilibrio ormonale - principalmente una diminuzione della concentrazione di estrogeni.
  7. Isolamento del latte dai capezzoli.
  8. Lavoro debole.
  9. Ossa del cranio troppo dense nel bambino, che portano a lesioni alla nascita e un lungo periodo di travaglio.

Il volume del liquido amniotico caratterizza le condizioni del feto.

Qual è il pericolo?

Succede che già arrivano 42 settimane di gravidanza e il parto non inizia. In questo caso, è necessario consultare un medico, poiché la tensione eccessiva può causare un deterioramento delle condizioni della madre o del bambino.

Per un bambino

Qual è il pericolo di parto a 41-42 settimane di gravidanza per il bambino:

  1. Carenza di ossigeno a causa del funzionamento alterato della placenta.
  2. Difficoltà a spostare il bambino attraverso il canale del parto a causa della mancanza di lubrificazione simile al formaggio e della pelle secca.
  3. Grave ittero: aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue, che si manifesta con colorazione itterica della pelle e delle mucose.
  4. Sindrome da aspirazione del meconio dovuta all'ingresso di masse di meconio negli organi respiratori di un bambino con ostruzione del lume polmonare. Questo può accadere se il bambino fa il primo respiro in utero (anche se normalmente dovrebbe succedere dopo la nascita) e ingoia le feci originali. La terapia antibatterica e la ventilazione meccanica vengono eseguite per prevenire complicazioni..
  5. Aumento della probabilità di lesioni a tessuti molli, ossa e organi interni. I danni al sistema nervoso centrale sono considerati i più gravi, le conseguenze possono essere convulsioni, tremore delle estremità, nevrosi, violazione della termoregolazione del corpo, nonché deglutizione e riflessi di suzione.

Una gravidanza con una cicatrice sull'utero rimasta dalla precedente consegna o intervento chirurgico è considerata particolarmente pericolosa. In questo caso, possono verificarsi complicazioni:

  • Emorragia postpartum.
  • Asfissia del feto, accompagnata da una violazione della circolazione placentare.
  • Lavoro debole.
  • Rottura uterina.
  • Scarico prematuro di liquido amniotico.

Per donna

Se il parto alla 42a settimana di gravidanza non è iniziato, ciò può comportare conseguenze negative per la donna in travaglio. Ogni giorno il feto diventa di dimensioni maggiori, le ossa della testa si induriscono. Se una donna ha un bacino clinicamente stretto, questo aggiunge ulteriore complessità.

Possibili conseguenze di una gravidanza posposta per una donna:

  • Lavoro debole. Con una grande dimensione del feto, viene prescritta una consegna operativa. Se una donna decide di partorire da sola, ci sono rischi di numerose rotture e sanguinamento. Il processo di nascita può durare circa un giorno.
  • Incisioni sul cavallo - con difficoltà nel far passare il bambino attraverso il canale del parto.
  • Lesioni ai tessuti molli e alle ossa pelviche.
  • Rotture della vagina, del perineo e della cervice, che possono essere dovute alle grandi dimensioni del feto e all'indurimento delle ossa.
  • Emorragia postpartum.

Diagnosi di gravidanza a 42 settimane

Se la 42a settimana di gravidanza è già trascorsa e la nascita non inizia, il medico controlla ancora una volta la data stabilita di parto.

Metodo amnioscopico per lo studio delle condizioni del feto.

Per questo, vengono prese in considerazione la data di fecondazione, l'ovulazione, l'ultima mestruazione e la prima agitazione del bambino, nonché i dati relativi agli ultrasuoni e all'anamnesi..

Gli esami necessari sono assegnati:

  • L'amnioscopia è un metodo per studiare l'uovo fetale usando un amnioscopio per rilevare cambiamenti patologici nella composizione del liquido amniotico. Una tinta verde di liquido indica la presenza di meconio, che può indicare una carenza di ossigeno fetale.
  • Ricerca ostetrica. Un segno di una gravidanza posposta è una diminuzione della circonferenza addominale della gestante, una diminuzione del peso corporeo, un aumento della densità uterina.
  • Ultrasuoni: durante lo studio, puoi imparare in dettaglio le condizioni della placenta, il liquido amniotico e le dimensioni del bambino.

Su una nota! Durante il sovraccarico, una diminuzione dello spessore della placenta, ispessimento delle ossa del cranio, grandi dimensioni del feto, oligoidramnios.

  • Cardiotocografia - eseguita per valutare le condizioni del sistema cardiovascolare del feto.
  • Dopplerografia del flusso sanguigno uteroplacentare - è prescritta per determinare la dinamica del flusso sanguigno attraverso i vasi dell'utero, della placenta e del feto.
  • Esami del sangue - se sopravvalutato, il livello di reticolociti nel sangue periferico sale al 2,4%, il che è una reazione del midollo osseo alla mancanza di ossigeno. Anche la quantità di estrogeni e cromatina sessuale è ridotta nel flusso sanguigno..

Importante! Il ricovero a 42 settimane è indicato anche con una gravidanza semplice.

Metodi di stimolazione

Se l'opinione dei medici sulla necessità del parto a 42 settimane è stata confermata, il grado di maturità della cervice è determinato dal sistema vescovile. Se la faringe uterina viene aperta da 1-2 dita e il risultato dell'esame è di 6-10 punti, ciò indica che la cervice è maturata e il parto inizierà presto.

Con insufficiente maturità della cervice, è necessaria una stimolazione aggiuntiva. Esistono diversi modi per provocare il parto a 42 settimane di gestazione:

  1. L'introduzione dell'ossitocina con contagocce. Un'indicazione diretta per questo metodo è un'attività lavorativa debole. Una certa quantità dell'ormone provoca contrazioni intense, dopo di che il contagocce viene rimosso.

Importante! Un ampio dosaggio di ossitocina può portare alla rottura uterina, quindi, in assenza di un effetto positivo, viene eseguito un taglio cesareo dopo la somministrazione della dose necessaria.

  1. L'uso di prostaglandine. Somministrato per via intramuscolare o applicato in forma di gel. L'ormone provoca contrazioni uterine e aiuta ad ammorbidire la cervice. Nella maggior parte dei casi, la comparsa di contrazioni viene registrata 2-3 ore dopo la stimolazione. Se ciò non accade, dopo 6 ore la manipolazione viene ripetuta.
  2. L'uso di mifepristone. Questo è il nome di un farmaco che blocca i recettori del progesterone, che stimola la contrattilità uterina.
  3. Dissezione della vescica fetale. Lo scarico del liquido amniotico provoca contrazioni uterine. Questo metodo viene eseguito solo con l'apertura della cervice.
  4. L'introduzione di alghe nel canale cervicale di una donna durante il parto. In esso, le alghe sono sature di umidità e aumentano di dimensioni (circa 3-5 volte al giorno), il che contribuisce all'espansione della cervice.

Quando fare cesarei?

Cosa fare se a 42 settimane di gravidanza non si manifestano segni di parto e i metodi di stimolazione non hanno avuto l'effetto desiderato? In questo caso, il medico può decidere un parto operativo.

Le indicazioni per il taglio cesareo a 42 settimane di gestazione possono essere:

  1. La dimensione del feto durante la prima nascita è superiore a 4,5 kg.
  2. Immaturità cervicale.
  3. Rottura uterina su una cicatrice.
  4. Ipossia acuta del feto.
  5. Cicatrice sull'utero dopo intervento chirurgico o taglio cesareo.
  6. Età della donna durante il parto - dopo 30 anni nelle donne, l'elasticità dei muscoli vaginali peggiora.
  7. Mancanza di lavoro - se dopo 16-18 ore la cervice si apre ancora lentamente.
  8. Posizione trasversale del feto.
  9. Bacino stretto: tale diagnosi viene fatta con una grande dimensione del feto o debolezza del travaglio nella madre.
  10. Gravidanza posticipata in combinazione con una delle patologie.

Metodi naturali di stimolazione

Se la nascita non si verifica a 42 settimane di gestazione, ma la donna si sente normale allo stesso tempo e i medici affermano che non c'è ancora motivo di preoccupazione, puoi provare metodi di stimolazione naturali. Con la somministrazione di droghe, il travaglio è spesso rapido e doloroso, il che può influire negativamente sul benessere della madre..

L'olio di ricino e le foglie di lampone sono usati per stimolare il travaglio.

I vantaggi dei metodi di stimolazione "domestica" sono che sono sicuri e possono essere applicati in qualsiasi momento adatto. Questi includono:

  1. Esercizio fisico. Si consiglia a una donna che è stanca della gravidanza di camminare di più, di camminare su e giù per le scale. Mentre cammina, il feto preme sulla cervice, contribuendo alla sua espansione.
  2. Stimolazione del capezzolo. Quando si sfrega, viene attivato l'ormone ossitocina, causando un aumento delle contrazioni uterine. Per fare questo, posiziona il palmo sulla parte superiore della ghiandola mammaria e inizia i movimenti di rotazione, dopo 15 minuti, passa a un altro torace, ripeti la procedura dopo il completamento. La durata del massaggio dovrebbe essere di almeno un'ora 3 volte al giorno.
  3. Sesso. Il seme maschile contiene prostaglandine che ammorbidiscono la cervice. E l'orgasmo e il rilascio di ossitocina nel corpo di una donna contribuiscono ad un aumento dell'attività uterina.
  4. Olio di ricino. I lassativi non agiscono direttamente - attivano solo la motilità intestinale, che a sua volta provoca attività contrattile dell'utero.
  5. Foglie di lampone Per preparare il brodo, versare 1 cucchiaino. foglie secche 1 tazza di acqua bollente, insistere per 40 minuti. Filtrare l'infuso finito e prenderlo per via orale 2-3 volte durante il giorno.

Se arriva la 42a settimana di gravidanza e non ci sono ancora segni di parto, si consiglia di consultare un medico ed essere ricoverato in ospedale. Se l'ostetrico-ginecologo ha dei sospetti, può essere presa una decisione sul taglio cesareo o sulla rodostimolazione. In assenza di rischi per la madre e il feto, è consentito eseguire la stimolazione da soli, in modi più sicuri e più piacevoli..

Up