logo

Durante la gravidanza, una donna ha un documento temporaneo: una carta di scambio presentata al momento del ricovero in ospedale. Ma perché è necessario? Non ci sono davvero abbastanza documenti standard? Avrai sicuramente bisogno di un classico passaporto per i cittadini quando deciderai improvvisamente di nascere. Ma non è tutto. Nella sala di accoglienza dell'ospedale di maternità, oltre al passaporto, richiederanno anche una carta di cambio.

Che cos'è una carta di scambio? Questo è un documento medico che, al raggiungimento di un certo periodo, viene rilasciato a una donna incinta in una clinica prenatale. Diverse informazioni vengono trasferite sulla scheda di scambio dalla scheda medica della donna incinta in merito allo stato di salute della donna, al suo ambiente, al tipo e al tipo di attività, alle caratteristiche del corso della gravidanza, alle eventuali complicanze. Indica anche informazioni su precedenti gravidanze e parto, sulle procedure e le analisi che una donna ha passato mentre portava un bambino. In generale, la mappa contiene un quadro completo del corso della gravidanza. Fino alla 20a settimana di gravidanza, la scheda viene conservata nella clinica prenatale e successivamente viene distribuita. Dopo 30-32 settimane, il dovere di una donna è portarla ovunque con sé. Il fatto è che in questo momento, specialmente in una combinazione di circostanze speciali, è possibile la nascita prematura (Dio proibisce, ovviamente). Se in questo caso la carta di scambio è con te, ciò faciliterà notevolmente la situazione. Dopotutto, una volta all'ospedale di maternità, puoi fornire informazioni complete su di te, che aiuteranno i medici a decidere cosa si può fare esattamente e cosa non si può fare nel tuo caso.

La carta di scambio è composta da tre "blocchi". Il primo riguarda le affermazioni sullo stato di salute della donna durante il parto. La seconda nota informazioni sul parto. Il terzo blocco viene riempito in ospedale e trasferito alla clinica per bambini, contiene dati sul neonato.

Per semplificare la comprensione dell'aspetto, elenciamo i punti principali contenuti, ad esempio, nel primo blocco della carta di scambio.

  1. Cognome, nome, patronimico di una donna incinta.
  2. Data di nascita.
  3. L'indirizzo.
  4. Altezza, peso, dimensioni del bacino. L'aumento di peso è indicato separatamente.
  5. Informazioni sulle gravidanze precedenti (se lo fossero), caratteristiche del loro corso, nonché informazioni sulle nascite precedenti, il numero di bambini in famiglia.

Carta di scambio incinta

Ogni donna incinta deve registrarsi fino a 12 settimane di gravidanza e redigere i documenti necessari per le vacanze, le prestazioni e l'accompagnamento in ospedale: carta di scambio e certificato di nascita. In questo articolo, parleremo dell'importanza di una carta di scambio per una donna incinta, le caratteristiche di riceverla, l'elaborazione e le analisi necessarie per l'accettazione in un "buon" ospedale di maternità.

La rilevanza della registrazione nella clinica prenatale

La prima cosa che devi fare dopo aver scoperto di essere incinta è registrarti presso la clinica prenatale distrettuale e preferibilmente prima delle 12 settimane di gravidanza. Il controllo e la supervisione dei medici sono necessari per prevenire complicazioni durante la gravidanza e il parto.

Quindi, cosa dovrebbe fare ogni donna che ha soggezione della nascita di un bambino?

4. Scegli un ostetrico-ginecologo che guiderà la gravidanza, il presunto ospedale di maternità in cui vuoi partorire.

1. Se viene stabilita una gravidanza, registrarsi il prima possibile presso la clinica prenatale. Se hai scelto un ospedale di maternità retribuito o una clinica di gravidanza, registrati lì. È meglio farlo prima della dodicesima settimana di gravidanza. In questo caso, la donna ha diritto a un'indennità al momento della registrazione all'inizio della gravidanza.

2. Obbligatorio superare tutti i test necessari, che saranno inseriti nella carta di cambio della donna incinta e in una carta individuale.

3. In caso di consegna della carta di cambio in mano, è obbligatorio acquistare una copertina rigida per la sua conservazione.

4. Segui le istruzioni del medico.

5. Non perdere un appuntamento con un medico.

Fondamentalmente, tutti i test sono gratuiti all'interno delle mura di una clinica prenatale con una polizza assicurativa medica obbligatoria. Inoltre, esegui test per anomalie genetiche in centri specializzati.

Il giorno della registrazione da parte di un medico, un ostetrico-ginecologo

1. Scheda paziente individuale (conservata presso la clinica prenatale).

2. Scambia una carta di una donna incinta (duplica una singola carta, rilasciata alle mani di una donna incinta).

3. Il medico rilascia un referral per i test necessari e i referral per l'esame da parte di specialisti.

Che cos'è una carta di scambio?

Scambia carta o libro del dispensario di una donna incinta - un documento medico ufficiale. Durante l'intero periodo di gravidanza, è il principale documento di accompagnamento di una donna incinta. La scheda di scambio contiene informazioni dettagliate sull'andamento della gravidanza, sugli esami pianificati della futura mamma, i medici inseriscono i risultati degli esami e le analisi nella scheda. La scheda di scambio contiene dati sulla presenza di malattie croniche dei futuri genitori, informazioni su malattie precedentemente trasferite da loro, cattive abitudini, rischi professionali e sulla vita in aree ecologiche svantaggiate.

Che aspetto ha una carta di scambio

La legislazione non prevede un solo campione della forma esterna della carta di cambio della donna incinta.
Esistono due forme di una carta di scambio:

- carta di cambio dell'ospedale di maternità o del reparto di maternità dell'ospedale (modulo n. 113 / a)

- dispensario di una donna incinta (modulo n. 113).

La carta di scambio di maternità è spesso un pezzo di carta piegato in una fisarmonica.
Un libro del dispensario o una carta di scambio per una donna incinta, che viene rilasciato in una clinica prenatale, è un piccolo libro rilegato. All'interno, sulle copertine, sono posizionati volantini colorati. Tutti gli annunci sono dedicati agli argomenti di madre e figlio, vari suggerimenti tematici vengono dati ai futuri genitori. Quando il documento viene costantemente portato in una borsa, diventerà rapidamente inutile. Pertanto, per mantenere la carta pulita e integra, è preferibile acquistare una copertura densa. È proprio a causa dell'aspetto disordinato del documento in alcune donne che i medici non hanno sempre fretta di emetterlo il giorno del trattamento. Invariabile in qualsiasi carta di scambio è la presenza di dati personali sulla donna in travaglio e tre buoni.

La carta di scambio potrebbe apparire così:

Quando viene emessa una carta incinta

Ogni organizzazione medica aderisce alle proprie regole interne per l'emissione di documenti. Nella maggior parte delle cliniche prenatali, la carta di scambio di una donna incinta può essere ottenuta immediatamente dopo la registrazione a partire da 8 settimane di gravidanza, per questo è richiesto un passaporto. L'unico limite di tempo ufficiale per l'emissione di una carta di scambio è che deve essere emessa entro e non oltre 22-23 settimane di gestazione. D'ora in poi, ogni donna incinta dovrebbe avere questo documento con sé e portarlo ovunque.

Dove viene emessa la carta di scambio?

Una carta di scambio viene avviata quando ci si registra per una gravidanza in una clinica prenatale o in una clinica privata. Una donna non esaminata che è entrata nell'ospedale di maternità ottiene una carta di scambio lì. La carta di scambio deve contenere almeno le analisi minime necessarie.
Ci sono cliniche che offrono di emettere una carta di scambio in tre giorni, per questo dovrai superare i test minimi necessari, l'ecografia, l'esame da un ginecologo e visitare specialisti stretti: un oculista, uno specialista ORL e un dentista. Una carta rilasciata in questo modo senza monitoraggio a lungo termine del corso della gravidanza ha solo un significato legale e non dà un'idea reale dello stato di salute della donna incinta e delle possibili complicazioni durante il parto.

Quali documenti sono richiesti per l'emissione di una carta di scambio

In primo luogo, per ricevere una carta di scambio sono necessarie prove documentali della gravidanza e non solo un test di gravidanza positivo. La gravidanza può essere confermata o smentita dopo un esame ginecologico e un'ecografia, nonché una donazione di sangue per hCG. Per creare una carta di scambio avrai bisogno di:

- passaporto;
- polizza assicurativa medica obbligatoria;
- SNILS (carta di assicurazione pensionistica).

Perché ho bisogno di una carta incinta?

È necessario perché contiene informazioni sul decorso della gravidanza e sullo stato di salute della donna incinta. Il personale medico, utilizzando i dati della scheda di scambio, può fornire assistenza tempestiva e qualificata sia durante la gravidanza che durante il parto.

È importante sapere: è vitale per una donna incinta portare sempre con sé una carta di scambio nella sua borsa, ovunque vada, anche se si tratta di un viaggio al negozio più vicino, specialmente nel 3 ° semestre di gravidanza. Inoltre, è necessario portare con sé un passaporto e una polizza assicurativa medica obbligatoria.

La vita è piena di possibilità. Ad esempio, una donna incinta si ammalò per strada o a casa. I medici in arrivo saranno in grado di fare rapidamente la diagnosi corretta, in base alle voci inserite nella scheda di scambio. Avendo in mano una carta di scambio, in caso di forza maggiore, i medici di emergenza consegneranno la donna all'ospedale di maternità, dove le verrà fornito un aiuto tempestivo.

Se la donna incinta non ha il documento necessario, verrà inviata al reparto infettivo (reparto di osservazione) dell'ospedale di maternità o ad un ospedale di maternità infettiva specializzato. Questo dipartimento ha regole sanitarie più rigorose e un divieto assoluto di visite.

Cosa fare se una donna incinta ha perso una carta di scambio

Non accadrà nulla di terribile, a meno che ovviamente non stiate partorendo. Devi solo andare all'appuntamento del ginecologo con il tuo medico e ti emetterà una nuova carta di scambio. Il medico duplica sempre tutti i risultati dei test e degli esami in una singola scheda, che rimane nella clinica prenatale, e deve solo riscriverli in un nuovo documento.

Quanto spesso devo frequentare una clinica prenatale?

Il Ministero della Salute della Federazione Russa ha sviluppato e approvato un ordine su schemi di monitoraggio dinamico per le donne in gravidanza. Descrive le date raccomandate per una donna incinta che visita un ginecologo in una clinica prenatale:

• Si consiglia una visita dal medico da sette a dieci giorni dopo la visita iniziale. Dovresti avere i risultati di analisi e conclusioni di medici specialisti (otorinolaringoiatra, oculista, dentista, endocrinologo e altri secondo le tue indicazioni) con te;

• prima del termine di 28 settimane, si consiglia di visitare il medico della clinica prenatale una volta al mese;

• nelle fasi successive della gravidanza, si raccomanda di aumentare il numero di visite dal medico delle cliniche prenatali fino a due volte al mese.

• dopo 37 settimane di gestazione, le visite aumentano fino a una volta alla settimana.

Questo è un elenco di raccomandazioni generali. Ma ogni gravidanza è individuale. Pertanto, il numero di visite all'ostetrico-ginecologo della clinica prenatale dipenderà dalle condizioni della donna incinta. Se viene rilevata una patologia, sarà necessario consultare un medico più spesso.

Esempio di carta di scambio incinta

Carta di scambio completata

Modulo per carta di cambio incinta

Quali informazioni sono contenute nella carta di cambio della donna incinta

La carta di scambio ha tre componenti. La prima parte è compilata nel reparto maternità per il rinvio all'ospedale di maternità, la seconda è riempita nel reparto maternità per il rinvio di una donna al reparto maternità, e la terza è anche nel reparto maternità da un neonatologo per indirizzare il bambino alla clinica pediatrica.

Cosa viene compilato nella prima parte della carta di scambio

La prima parte è compilata dal medico della clinica prenatale e contiene informazioni complete sulla futura donna in travaglio:

• informazioni personali (cognome, nome, patronimico, data di nascita, indirizzo di residenza, numero di telefono);

• risultati dei test per HIV, epatite, sifilide (3 volte: al momento della registrazione, a 30 settimane e poche settimane prima del giorno della nascita prevista, di solito 37-38 settimane);

• Fattore Rhesus e gruppo sanguigno;

• dati sull'ultimo ciclo mestruale;

• data stimata di nascita;

• misurazione regolare della pressione sanguigna;

• parametri di crescita e peso (entro la fine della gravidanza, l'aumento dovrebbe essere di circa 10-12 kg);

• la dimensione delle ossa pelviche di una donna;

• dati sul numero di gravidanze precedenti;

• Informazioni su aborti e aborti involontari. I dettagli sono stati chiariti;

• il periodo di tempo della prima spinta del bambino nell'utero è fisso;

• dati sulla posizione e sulla presentazione del feto (il feto assume la posizione finale per un periodo di 37-40 settimane);

• frequenza cardiaca fetale (indicata da 32 settimane di gestazione);

• malattie croniche e trasferite della gestante;

• la presenza di malattie croniche tra parenti stretti;

• i risultati di altri test eseguiti da una donna durante la gravidanza (esami clinici del sangue e delle urine, un tampone vaginale, ecc.);

• risultati degli esami ecografici (screening ecografico a 10-14 settimane di gravidanza, a 20-24 settimane e a 32-34 settimane di gravidanza;

• sviluppo graduale dell'embrione, basato sull'ecografia;

• peso fetale stimato a 37 settimane di gestazione (basato sull'ecografia);

• dati sull'introduzione del tossoide stafilococcico;

• visita alla School of Mothers sulla base di una clinica prenatale;

• rappresentazione grafica del controllo del peso in gravidanza;

• datazione del rilascio di un congedo per malattia in gravidanza per congedo di maternità (30 settimane di gravidanza);

• dati personali dell'ostetrico-ginecologo che hanno osservato il decorso della gravidanza e la sua firma.

Cosa viene compilato nella seconda parte della carta di scambio

La seconda parte della carta di scambio è compilata dall'ostetrico-ginecologo dell'ospedale di maternità, dove deve nascere il bambino.

Include i seguenti dati:

• dati personali della donna (cognome, nome, patronimico; indirizzo di residenza);

• data di ammissione all'ospedale di maternità;

• data e ora esatta della consegna;

• informazioni sul passaggio del parto (con mezzi naturali o intervento chirurgico);

• applicazione di metodi di stimolazione, anestesia, ecc. (elenca i farmaci usati);

• complicazioni sorte (in questi casi a una donna viene rilasciato un certificato di disabilità aggiuntivo);

• dati sulla salute della madre il giorno della dimissione;

• le condizioni del bambino alla nascita, in ospedale e al momento della dimissione;

• la crescita del bambino alla nascita;

• peso del bambino alla nascita e alla dimissione;

• È richiesto il patrocinio della madre dopo la dimissione dall'ospedale?

• dati personali del medico curante dell'ostetrico-ginecologo e capo medico dell'ospedale, data e firma.

Questo documento viene rilasciato alla donna in braccio per la presentazione alla clinica prenatale, dove è stata osservata per l'intero periodo.

Cosa viene compilato nella terza parte della carta di scambio

La terza parte della carta di scambio è compilata dal neonatologo dell'ospedale di maternità.

Contiene informazioni complete sul bambino nato:

• dati personali del minore: cognome, nome, patronimico;

• da quale gravidanza è nato il bambino, in quale settimana, come si sono concluse le gravidanze precedenti (parto, aborto, parto morto), nascite singole o multiple, in quest'ultimo caso, quale è stata la nascita del bambino);

• genere del bambino (maschio o femmina);

• data e ora esatta della nascita;

• come è avvenuta la nascita (durata, complicanze nella madre e nel bambino);

• punti sulla scala dell'Algar (massimo 10 punti, ma generalmente 7-8);

• ha pianto il bambino quando è nato;

• se è stata eseguita l'anestesia (nome dei farmaci);

• eventuali misure di rianimazione;

• quando il cordone ombelicale è scomparso;

• peso e altezza del neonato;

• data del primo attaccamento al petto;

• che tipo di cibo ottiene (allattamento o somministrazione della miscela, nome della miscela);

• dati sulla vaccinazione (vaccinazione contro la tubercolosi e vaccinazione contro l'epatite C);

• presenza o assenza di lesioni alla nascita;

• la presenza di malattie e patologie congenite;

• presenza di malattie in ospedale per maternità (diagnosi, terapia);

• l'andamento del periodo postpartum;

• lo stato della donna in travaglio in dimissione;

• data di scarico (in quale giorno);

• peso del bambino al momento della dimissione;

• condizioni generali del bambino al momento della dimissione dall'ospedale di maternità;

• raccomandazioni per la cura del neonato;

• data di riempimento e firma di un neonatologo e capo medico dell'ospedale.

Questa parte viene consegnata alla madre tra le sue braccia dopo la dimissione dall'ospedale di maternità, per un ulteriore trasferimento alla clinica per bambini nel luogo di residenza.

Caratteristiche di compilazione di una carta di scambio

Consideriamo alcuni punti della carta di scambio in modo più dettagliato, perché e quando vengono riempiti.

Cosa e quanto spesso dovrebbe essere testato

- Un esame del sangue per l'HIV, l'epatite virale B e C e la sifilide vengono somministrati tre volte. La prima volta - dopo la registrazione nella clinica prenatale. Il secondo - quando si effettua un congedo di maternità (30 settimane). Una terza analisi finale viene eseguita poco prima della data di consegna prevista. Questa analisi è considerata una delle principali.

- Il secondo più importante è un'analisi completa dell'emostasiogramma. Sono determinati: piastrine, indice di protrombina, tempo di sanguinamento e coagulazione del sangue. Viene somministrato alla donna incinta 3 volte. La prima volta al momento della registrazione, 2 volte - a 22-24 settimane di gravidanza e 3 volte - a 32 settimane di gravidanza.

- Un esame del sangue generale viene eseguito quattro volte: alla prima visita alla consultazione; nella seconda decade di gravidanza; la 32a settimana; prima della nascita.

- Un esame del sangue biochimico viene eseguito due volte. Con il suo aiuto, vengono determinate le più piccole deviazioni durante la gravidanza.

- Il sangue per lo zucchero nelle donne in gravidanza viene prelevato 2 volte. La prima volta al momento della registrazione (8-12 settimane di gravidanza e 30 settimane di gravidanza). Il sangue viene prelevato al mattino a stomaco vuoto. A causa del carico sul pancreas, le donne in gravidanza spesso soffrono di "diabete in gravidanza", quindi sono richiesti il ​​controllo dello zucchero e la consultazione dell'endocrinologo. Con glicemia alta, la consegna viene effettuata in un ospedale specializzato.

- Un esame delle urine generale deve essere eseguito durante ogni visita alla clinica prenatale del medico. Idealmente, le proteine ​​nelle urine non dovrebbero essere presenti. Durante la gravidanza, i reni sono sottoposti a un'enorme tensione. A questo punto, l'insorgenza di malattie infiammatorie dei reni e della vescica. Se si trovano proteine ​​nelle urine, questo viene corretto nella scheda di scambio. Una donna incinta viene presa sotto stretto controllo. Il medico nomina un consulto con un nefrologo, che sceglierà un trattamento parsimonioso. Un ospedale di maternità specializzato può essere richiesto per la consegna.

- Una macchia sulla flora dalla vagina consente di escludere la presenza di processi infiammatori infettivi in ​​una donna incinta.

La formazione di microflora dipende da molti fattori:

• stato di immunità di una donna;
• trasferito malattie infettive del sistema genito-urinario.

In gravidanza, il pH della microflora può cambiare. Ciò è dovuto a un cambiamento nel background ormonale di una donna. Di conseguenza, aumenta il rischio di candidosi e altre malattie a trasmissione sessuale..

Fare un'analisi aiuterà a identificare la malattia in una fase precoce e prescrivere un trattamento adeguato. Se ciò non viene fatto, nel periodo postpartum c'è un'alta probabilità di infezione del bambino. Le infezioni sono anche pericolose perché portano all'allentamento delle pareti della vagina. Ciò può portare alla rottura della mucosa al momento del passaggio del bambino attraverso il canale del parto.

- Analisi delle feci per la presenza di uova di elminto e raschiatura per uova di ossiuri. La norma è l'assenza di uova di elminto nel materiale presentato per lo studio..
Se vengono trovati parassiti, viene selezionato un metodo di trattamento individuale.

Perché sono necessari i registri sulla carta di scambio relativi al fattore Rhesus e al gruppo sanguigno?

Se una donna incinta ha sangue Rhesus negativo e suo marito è positivo, non si può escludere la probabilità di un conflitto Rhesus, a seguito del quale il corpo del bambino viene percepito come estraneo e il feto sviluppa anemia. Questa condizione può portare ad un aborto spontaneo o alla perdita della gravidanza..

Inoltre, nel conflitto Rh, è importante rilevare gli anticorpi nel sangue di una donna incinta e determinarne il titolo (quantità) in dinamica. Ciò contribuirà a condurre una gravidanza e scegliere un metodo di consegna..

In caso di conflitto di Rhesus, l'immunoglobulina umana anti-Rhesus viene prescritta per la prevenzione e il parto viene effettuato in un ospedale di maternità specializzato.

Informazioni sui gruppi sanguigni. Il gruppo sanguigno materno e il gruppo sanguigno fetale non sono sempre compatibili. A causa della loro incompatibilità, esiste il rischio di sviluppare una malattia emolitica nel bambino.
Inoltre, è necessaria la conoscenza del gruppo sanguigno per l'assistenza di emergenza quando è necessaria una trasfusione di sangue.

Perché è importante riportare i dati sulle malattie croniche ed ereditarie in famiglia e sulle malattie passate di una donna incinta durante la sua vita

Una donna che porta un bambino dovrebbe essere consapevole del grado di rischio causato da malattie passate e croniche. Inoltre, le malattie ereditarie possono causare lo sviluppo di patologie nel feto. Il medico curante, consapevole della minaccia, controllerà la situazione. Di conseguenza, sarà in grado di notare in tempo alcune deviazioni nello sviluppo dell'embrione e adottare le misure necessarie. In presenza di una serie di malattie croniche, il parto dovrebbe avvenire in un ospedale specializzato in maternità o unità ospedaliera.

L'introduzione del tossoide stafilococcico

La carta di cambio della donna incinta indica la data di somministrazione del tossoide stafilococcico. L'immunizzazione viene somministrata a tutte le donne in gravidanza infette da Staphylococcus aureus a 32, 34 e 36 settimane di gravidanza per prevenire l'infezione del bambino. L'iniezione viene eseguita per via sottocutanea sotto la scapola in una dose di 0,5 ml. L'agente causale viene rilevato mediante esame microbiologico.

Quali sono le complicanze del decorso delle gravidanze precedenti e del parto?

La futura mamma è obbligata a informare il medico che conduce la gravidanza le seguenti informazioni:

1. Come è stata la gravidanza precedente. Quali complicanze sono state osservate (tossicosi, edema, ipertensione, aborto minacciato, anemia). Questi fatti aiuteranno il medico a trovare il trattamento giusto, se necessario..

2. Com'è nata la nascita? La stimolazione è stata utilizzata per mantenere l'efficienza del lavoro? Se una donna ha avuto un taglio cesareo, la probabilità di un intervento chirurgico nella prossima nascita.

3. Ci sono state delle complicazioni nel periodo postpartum. L'infiammazione degli organi genitali femminili interni può portare alla minaccia di aborto spontaneo, complicazioni del travaglio e recupero postpartum. Per prevenire le minacce, il medico prescriverà la terapia terapeutica..

Perché fare esami pelvici su una donna incinta

Le dimensioni anatomiche del bacino sono puramente individuali. Ci sono dimensioni generalmente accettate, che i medici sono guidati nell'esame di una donna incinta, se le dimensioni sono 1,5-2 cm o più piccole della norma, allora parlano di una pelvi stretta. L'insufficienza pelvica e il feto di grandi dimensioni possono portare a nascite complicate. Spesso a queste donne viene raccomandato un taglio cesareo..

Alla prima visita dall'ostetrico-ginecologo, viene eseguito un esame pelvico. Le anomalie nello sviluppo del bacino sono suddivise condizionatamente in due tipi: congenite e acquisite.

Le anomalie acquisite derivano da:

• malattie infantili;
• mancanza di vitamine (cattiva alimentazione);
• malattie della colonna vertebrale;
• lesioni alla colonna vertebrale.

Nelle fasi iniziali della gravidanza, una donna non presenta inconvenienti fisici a causa di ciò. Ma, con l'aumentare del feto, una donna incinta deve affrontare una serie di problemi. Più la nascita è vicina, più la testa del feto scende nella piccola pelvi. Questa è la norma Ma in una donna con un bacino stretto questo non accade. Di conseguenza, la testa del feto è nella parte superiore, un utero allargato provoca difficoltà nella respirazione. Si verificano gravi attacchi di respiro corto.
A causa della più pronunciata mobilità uterina in tali pazienti, è sensibile ad ogni movimento. Una pelvi stretta può portare a una posizione errata del feto.

Le donne incinte con anomalie anormali nelle dimensioni del bacino sono registrate individualmente. I medici controllano regolarmente la posizione del feto. Si consiglia ai pazienti con sviluppo anormale della piccola pelvi di andare in anticipo all'ospedale di maternità per prevenire la possibilità di complicanze durante il parto.

Qual è l'importanza del feto?

Nel parto naturale, la posizione del feto è molto importante, la tattica del parto dipenderà da questo. Una posizione longitudinale con presentazione della testa è considerata normale (cioè, la testa viene premuta all'ingresso della piccola pelvi). È anche possibile la presentazione pelvica, nel qual caso il bambino nascerà in avanti con gambe o glutei. La posizione trasversale e obliqua è considerata patologica e richiede l'uso di un giro intrauterino, questo può essere facilmente eseguito da un ostetrico-ginecologo qualificato durante il parto. Con una pelvi stretta e una posizione patologica del feto, il parto è possibile solo con taglio cesareo.

Scambio di firme in ospedale

Molti ospedali di maternità offrono un servizio come la firma di una carta di cambio con il capo medico dell'ospedale di maternità. Non ha valore legale, hai il diritto di scegliere l'ospedale di maternità in cui partorirai (ovviamente, a condizione che lo scambio sia completamente riempito e non ci siano indicazioni per il ricovero in un ospedale di maternità specializzato e la presenza di altri documenti per l'ammissione all'ospedale). Se iniziano i combattimenti, tu stesso vieni o chiami un'ambulanza, che ti porterà all'ospedale che desideri (anche se si trova dall'altra parte della città), se al momento ci sono posti liberi. Puoi scoprire la disponibilità dei posti chiamando l'ospedale stesso o "03". Possono rifiutarti solo se è necessario un ricovero urgente, quindi verrai portato all'ospedale più vicino.

Quali test devono essere nella carta di scambio di una donna incinta per entrare in un "buon" ospedale di maternità

Sfortunatamente, alcune donne non si registrano consapevolmente per monitorare il corso della gravidanza. Pertanto, non hanno prove documentali del loro stato di salute. Quando la data del parto, vengono inviati al dipartimento di osservazione (infettivo) dell'ospedale di maternità. Questo viene fatto per eliminare il rischio di infezione nelle donne in gravidanza esaminate. Se una donna incinta non ha con sé una carta di scambio o se non vengono inseriti tutti i test richiesti, partorirà anche in un ospedale per malattie infettive, considerato condizionalmente considerato infetto. Di conseguenza, tutte le donne con malattie attualmente infettive (tra cui febbre alta, diarrea, vomito, ecc.), Indipendentemente dai risultati dei test, vengono inviate all'osservatorio dell'ospedale di maternità o dell'ospedale di maternità infettiva.

Analisi obbligatoria per una carta di scambio

• RW del sangue, HIV, epatite B e C (almeno 2 volte, preferibilmente 3, con gli ultimi test da eseguire non prima di 2 mesi prima del giorno del parto previsto, cioè dopo 32 settimane di gravidanza).

• Analisi per determinare il gruppo sanguigno e il fattore Rh. Se la madre ha un fattore Rh positivo, allora è sufficiente un'analisi. Se la donna incinta è negativa e il marito è positivo, sarà necessario eseguire regolarmente un esame del sangue per determinare la presenza di anticorpi contro il fattore Rh (fino a 20 settimane di gravidanza - 1 volta al mese, dopo 20 mesi - dopo 2 settimane).

• Emocromo clinico almeno 2 volte, ma migliore di 3 al momento della registrazione, a 18 settimane di gestazione e a 30 settimane.

• Il sangue per lo zucchero e la coagulazione viene donato 1 volta. Se ci sono deviazioni dalla norma - verrà inviato per un ulteriore esame.

• Un esame del sangue biochimico viene somministrato 1 volta.

• Una macchia del contenuto della vagina sulla flora viene eseguita 2 volte. La gonorrea e altre malattie a trasmissione sessuale dovrebbero essere assenti.

• L'analisi delle urine viene eseguita almeno 2 volte per completare il metabolismo (non dovrebbero esserci proteine ​​nelle urine). In generale, l'urina si arrende prima di quasi ogni visita dal ginecologo.

Se vuoi che un marito sia presente alla nascita, allora deve fare la fluorografia e ottenere un cappotto pulito e scarpe sostituibili (secondo la legge federale della Federazione Russa del 21 novembre 2011 N 323-ФЗ "Sulla base della protezione della salute dei cittadini nella Federazione Russa" articolo 51 clausola 2. "Il padre del bambino o un altro membro della famiglia ha il diritto, con il consenso della donna, tenendo conto delle sue condizioni di salute, di essere presente alla nascita del bambino, tranne nei casi di consegna operativa, se l'istituzione ostetrica ha le condizioni appropriate (sale di nascita individuali) e il padre non ha o qualsiasi altro membro della famiglia di malattie infettive. L'esercizio di questo diritto è gratuito da parte del padre del bambino o di un altro familiare ").

Conclusione

Riassumendo il risultato peculiare delle informazioni presentate. La consegna senza tessera di cambio avverrà nell'osservatorio dell'ospedale di maternità o in un ospedale specializzato in malattie infettive.

Vantaggi evidenti di una carta di scambio incinta:

- La presenza di una carta di scambio garantisce a una donna un senso di sicurezza contro circostanze impreviste e la fiducia nella fornitura delle cure mediche richieste.

- Fin dall'inizio della gravidanza, registra dati non solo sulla salute della donna incinta, sul parto stimato, ma anche sullo sviluppo del feto e sui possibili interventi medici richiesti dopo la nascita.

- Grazie alla scheda, c'è una continuità nell'osservazione del paziente e dopo il parto e il bambino. Tutte le informazioni necessarie sulla salute della madre e del bambino vengono registrate e trasmesse per fasi.

Alcuni medici e donne in gravidanza si lamentano del fatto che si tratta di una burocrazia aggiuntiva. Certo, molto deve essere migliorato in questo senso. Nell'era delle tecnologie innovative, dovrebbe essere usato un metodo elettronico per compilare le carte di scambio delle donne in gravidanza e il governo sta lavorando in questa direzione.

Oltre alla carta di cambio nella clinica prenatale, una donna incinta riceve tra le mani i seguenti documenti:

1. Certificato di registrazione nelle prime fasi della gravidanza (fino a 12 settimane). Presentato nel luogo di lavoro per un risarcimento.

2. Congedo per malattia, rilasciato nella 30a settimana di gravidanza (con gravidanza multipla nella 28a settimana). Rilascia un'istituzione medica in cui è registrata una donna. Congedo per malattia al lavoro.

2. Certificato di nascita - conferma la fornitura di supporto medico per una donna per tutto il periodo, iniziando con la registrazione e terminando con il periodo postpartum e la registrazione del bambino nella clinica per bambini.

registrazione

Questi fattori sono chiamati "prenatali", da
pre- (lat. prae-) - un prefisso che significa "davanti a qualcosa", "precedendo qualcosa"
natale (lat.natalis) - correlato alla nascita, associato al momento della nascita

In base al punteggio totale, una donna incinta appartiene a uno dei gruppi:
basso rischio - fino a 4 punti
rischio medio - 5-9 punti
alto rischio - 10 punti e oltre

Ho trovato tutto in modo più dettagliato qui - link

Insieme al club "BEACH"

Zholobova Elena Anatolyevna

Insieme a Euroschool

Sviluppare l'inglese per bambini dai 3 anni. L'inglese con la mamma. Tour in lingua straniera, estate a Malta. Campo estivo in città. Corso espresso da 1,5 mesi, inglese in vacanza. "Bretelle"

Che cos'è una carta di scambio in gravidanza: che aspetto ha e quando viene emessa

Portare un bambino è un periodo molto responsabile durante il quale è richiesto un monitoraggio costante da parte di un medico. Tutti i punti importanti sono registrati nel documento principale di una donna in attesa di un bambino: una carta di scambio. Viene condotto dal momento della registrazione fino alla nascita, aiutando i medici a scoprire rapidamente tutte le caratteristiche del corso della gravidanza. La carta di scambio completata viene consegnata al medico che partorisce.

La necessità di una carta di scambio

Ogni donna incinta, dopo aver appreso della sua situazione, dovrebbe visitare un ginecologo.

La gravidanza, sebbene non sia una malattia, richiede una maggiore attenzione allo stato di salute delle donne, soprattutto nella fase iniziale.

È durante questo periodo che il corpo ha un carico maggiore e il rilevamento tempestivo di problemi di salute consente di evitare qualsiasi rischio per il feto.

Al momento della registrazione, la futura mamma deve sottoporsi a numerosi esami:

  • fare un gran numero di test;
  • frequentare regolarmente gli esami programmati con un ginecologo;
  • fare un'ecografia;
  • visitare alcuni specialisti ristretti per escludere patologie che influenzano il corso della gravidanza e del parto.

Tutti i dati sono registrati in documenti medici, ma potrebbe essere necessario del tempo per trovarli. Ecco perché è necessaria una carta di scambio in gravidanza, che contenga tutti i dati di base.

In caso di circostanze impreviste, ciò consentirà ai medici di valutare rapidamente le caratteristiche del corso della gravidanza e aiutare la futura mamma.

Che cos'è una carta di scambio, una donna lo scopre quasi immediatamente al momento della registrazione. Il ginecologo informa della sua necessità e inserisce immediatamente i dati di base in esso.

Cosa viene portato sulla carta

Ad ogni appuntamento sono registrati:

  • peso per valutare lo sviluppo della gravidanza;
  • circonferenza dell'addome;
  • l'altezza del fondo dell'utero;
  • pressione della donna.

Tutti i dati vengono accuratamente inseriti nella scheda, che rimane con il medico e consente di monitorare in dinamica non solo lo sviluppo del feto, ma anche il benessere della futura madre.

La paziente stessa deve anche conoscere i principali indicatori, in modo che in caso di deterioramento della salute o parto prematuro, dovrebbe essere pronta a rispondere a tutte le domande del personale medico.

Ecco perché hai bisogno di una carta di scambio che contenga tutto ciò di cui hai bisogno.

La carta di scambio deve essere conservata in una forma ordinata, per evitare di bagnare le pagine o danneggiate. È meglio acquistare una copertina, perché devi portarla con te per un periodo piuttosto lungo.

Funzioni della carta di scambio

Scheda di scambio in gravidanza - un documento che memorizza informazioni sulla futura mamma e sullo sviluppo del feto. Il suo design richiede molto tempo, le informazioni vengono rifornite ad ogni ricevimento, creando un quadro generale del corso della gravidanza. I seguenti dati sono generalmente registrati sulla copertina:

  • NOME E COGNOME;
  • data di nascita ed età;
  • indirizzo e numero di telefono di contatto;
  • periodo di registrazione;
  • numero di polizza medica.

A seconda dell'istituto medico in cui viene emessa la carta, la copertina può contenere altri dati diversi..

Tutte le caratteristiche importanti della salute delle donne sono indicate sulla copertina in alto. Questi sono dati su reazioni allergiche, problemi nelle nascite precedenti e malattie croniche che influenzano il corso della gravidanza e il processo del travaglio.

Nella prima pagina, di norma, indicare le informazioni sul coniuge, sul luogo di lavoro e sui possibili fattori dannosi associati all'attività lavorativa. La presenza di cattive abitudini e malattie croniche si adatta anche all'inizio. Al primo appuntamento, il medico esegue le misure necessarie: peso, altezza, pressione, circonferenza addominale. Tutto questo viene registrato durante la preparazione del documento, i dati sono integrati con informazioni sul giorno dell'ultima mestruazione e informazioni sul numero di gravidanze.

Un campione di una carta di scambio incinta è disponibile in quasi tutte le cliniche prenatali, ma è necessario solo per la familiarizzazione, poiché il medico compila il documento. La futura madre stessa controlla solo i dati inseriti, controllando lo sviluppo del suo bambino. All'aumentare del periodo, al documento vengono aggiunte altre informazioni obbligatorie:

  1. DA Questa è una data preliminare di consegna, sono i medici che la guardano quando una donna entra in ospedale, per decidere i passi successivi. Questa data è indicativa e funge da guida..
  2. Data del primo movimento fetale. Secondo esso, i medici determinano il grado di sviluppo del feto, la sua attività e il benessere..
  3. I risultati di tutte le analisi, ultrasuoni, proiezioni. I dati vengono immessi in sequenza, consentendo di valutare la dinamica e le modifiche. Analisi allocate separatamente per il gruppo sanguigno e la madre di Rhesus, per un maggiore controllo in caso di probabilità di conflitto di Rhesus.
  4. La dimensione del bacino di una donna e la posizione del feto. Questi sono dati molto importanti necessari per determinare il metodo di consegna e quando i parametri della gestante sono lontani dagli standard.
  5. Il numero di visite dal medico. Richiesto quando si rilascia un certificato di nascita, che è richiesto al momento del ricovero in ospedale.

Non vale la pena correggere i dati sulla carta da soli, questo può causare confusione. Dopo aver ricevuto il documento in mano, le donne non hanno più domande su cosa sia una carta di scambio e perché sia ​​incinta. La memorizzazione di dati importanti in un unico posto è conveniente sia per i medici che per il paziente.

L'aspetto della carta di scambio

Prima della registrazione nella clinica prenatale, è abbastanza difficile sapere esattamente come appare il documento di interesse. Il fatto è che in ogni istituto medico esiste una variante.

La base è la stessa ovunque, i dati sono gli stessi, solo l'aspetto è diverso. Più spesso, questi sono solo alcuni fogli A4 cuciti insieme, su cui vengono stampati i campi da riempire.

Emettono sempre una carta e, indipendentemente dal suo aspetto, qualsiasi medico vedrà le informazioni di cui ha bisogno.

Un'altra opzione comune è un opuscolo composto da diversi fogli di formato A5.

Quando a una donna incinta viene data una carta di scambio tra le mani, ci si può aspettare una sorpresa per la futura madre: alcuni istituti medici redigono non solo documenti, ma un vero libro in una bellissima copertina. In questa forma, è più piacevole tenerlo tra le mani, si raggrinzisce meno e mantiene un aspetto decente per tutto il periodo.

Alcuni negozi per gestanti hanno un buon programma di sconti per le donne in gravidanza. È valido al momento della presentazione di una carta di scambio, pertanto, quando si acquista, è necessario portarlo con sé.

Termini e caratteristiche del design

Quando si tratta del documento principale di una donna incinta, le future mamme sono interessate al suo aspetto e alla consegna. Le scadenze per la sua esecuzione non sono stabilite, il medico inserisce i dati al momento della registrazione o alla riammissione, quando riceve i risultati di tutti i test. Nella maggior parte dei casi, i dati vengono compilati in presenza della gestante. Un medico o un'infermiera intervista una donna, inserendo immediatamente le informazioni nel documento. In alcuni casi, le informazioni sulla cartella clinica vengono inserite in seguito..

La conservazione del documento è controversa anche tra i medici, pertanto solo il medico che conduce la gravidanza può fornire dati su quanto tempo una donna riceverà una carta di scambio.

Le informazioni dovrebbero essere chiarite già al primo ricevimento, in modo che in futuro non vi siano confusione e perdita di informazioni importanti.

La maggior parte delle mamme in attesa non può aspettare il momento in cui la carta di scambio completata è nelle loro mani.

Questo è un desiderio del tutto normale: conoscere i risultati delle analisi e non preoccuparsi della necessità di ricordare tutto. Le scadenze per ottenere un documento sono possibili in due versioni:

  1. Al momento della registrazione. L'opzione più comune, poiché i medici non vogliono sempre conservare un numero enorme di tali documenti. È sufficiente che abbiano uno schema di riempimento.
  2. Alla fine del primo trimestre, in 12 settimane ostetriche. Ciò è dovuto al fatto che è in questo momento che si verifica la prima ecografia, il paziente viene sottoposto a uno screening che mostra un quadro completo del corso della gravidanza. Inoltre, dopo 12 settimane è già vietato interrompere una gravidanza senza indicazioni mediche e il medico consegna tranquillamente il documento alla futura mamma.

Conclusione

Una carta di scambio è un documento importante, la cui necessità non deve essere sottovalutata. Se è compilato secondo il modello, qualsiasi medico valuterà facilmente tutte le caratteristiche di un caso particolare e sarà in grado di fornire immediatamente l'assistenza necessaria. Ecco perché dovrebbe essere sempre portato con te. Impara come concepire un bambino.

Valutazione dei fattori di rischio prenatali

Quali sono i rischi prenatali, come vengono valutati e perché?

Fattori prenatali che è?

Perché vengono valutati i fattori di rischio prenatali??

Lo schema di esame clinico e di laboratorio delle donne in gravidanza

La tecnica di utilizzo dell'algoritmo per l'esame delle donne in gravidanza

La valutazione dei rischi prenatali viene effettuata sotto forma di test superati. Dove tutti i fattori sono divisi in 5 gruppi:

  • Socio-biologica.
  • Diagnosi ostetrica e ginecologica.
  • Malattie estrogeniche nelle donne.
  • complicazioni.
  • Patologie che minacciano la vita di un futuro bambino.
Esistono i cosiddetti gruppi a rischio. Se una donna appartiene ad almeno una di esse, è necessario un esame più approfondito. Le donne sono a rischio durante la gravidanza:
  • Minori di 18 anni.
  • Diritto di nascita oltre i 30 anni.
  • Peso pesante.
  • Sottopeso.
  • Avere partorito più di 5 volte.
  • Chi ha avuto una gravidanza pretermine o posposta.
  • Con gestosi.
  • Dare alla luce due o più gemelli.
  • Avere un aborto.
  • Con aborti spontanei nelle precedenti gravidanze.
  • Con malattie croniche - diabete, problemi ai reni e al fegato, disturbi cardiovascolari, asma bronchiale, ecc..
  • Con problemi sociali: madri single, a basso reddito, famiglie numerose con prestazioni insufficienti.
  • Impiegato in imprese con maggiori rischi per la salute.
  • Vivere in aree ecologicamente svantaggiate.
  • Con cattive abitudini.
  • Essendo stato malato mentre trasportava un bambino malattie infettive.
  • Rh negativo.
  • Studenti nelle scuole o altre istituzioni educative.
Con malattie genetiche.


Per determinare il grado di rischio della patologia perinatale, viene presentata una scala indicativa per la valutazione dei fattori di rischio prenatale, in punti. Questa scala viene utilizzata tenendo conto delle caratteristiche individuali dell'anamnesi, del corso della gravidanza e del parto.

Considera la quantità di punti.
In base al punteggio totale, le donne in gravidanza appartengono al gruppo:

  • 4 - basso rischio.
  • 5-9 - medio.
  • 10 e più - alto.

Se una donna è a basso rischio di aborto spontaneo durante la gravidanza, si sottopone semplicemente a esami e consultazioni di routine.
Con una media, vengono aggiunte consultazioni e studi di specialisti ristretti..
Per le donne che hanno un alto rischio di sviluppare patologie, tra le altre cose, vengono applicati studi su vari centri medici scientifici e specializzati, viene preparato un piano di gestione della gravidanza individuale.
Durante la gravidanza, il livello di rischio può variare, di solito da basso a medio e alto, a seconda delle condizioni della donna e del feto. Molto spesso, i rischi aumentati sono identificati a 32-36 settimane di gestazione.
Una corretta valutazione dei rischi prenatali è necessaria non solo per anticipare possibili problemi durante la gravidanza, ma anche per preparare complicazioni durante il parto.

Up