logo

La depressione durante la gravidanza è un disturbo mentale diagnosticato in molte donne. Questa patologia è caratterizzata da ansia, depressione e affaticamento aumentati per un lungo periodo di tempo. Per far fronte alla malattia, si consiglia di consultare uno specialista in modo tempestivo e seguire chiaramente i suoi appuntamenti.

L'essenza della patologia

La depressione nelle donne in gravidanza è un disturbo mentale che è accompagnato da sbalzi d'umore e una diminuzione della vitalità. Questa condizione è caratterizzata da sintomi di maggiore ansia, un'ondata di emozioni negative, immersione in te stesso e nei tuoi sentimenti. Con lo sviluppo di disturbi depressivi, il periodo di gravidanza è offuscato da emozioni negative e provoca paura e ansia..

Con la depressione durante la gravidanza, le funzioni cerebrali cambiano. Le trasformazioni ormonali che si osservano durante questo periodo influenzano la sintesi di sostanze chimiche nel cervello. Causa depressione e ansia..

Questa condizione è aggravata da situazioni di vita difficili. Di conseguenza, diventa abbastanza difficile curare il paziente. Il rischio di sviluppare patologie non dipende dalla categoria di età. Ne sono colpite le giovani donne e i pazienti di mezza età..

Cause e fattori scatenanti

La probabilità di depressione durante la gravidanza aumenta quando esposto a tali cause:

  1. Una relazione difficile con il padre del nascituro. Le relazioni tra i partner sono molto importanti. Se un uomo non è pronto a rispondere per il futuro della famiglia, lo stato psicologico della donna incinta peggiora in modo significativo.
  2. Predisposizione ereditaria La minaccia di un disturbo psichiatrico in una donna incinta aumenta se sua madre ha avuto questo problema.
  3. Trattamento di infertilità a lungo termine. In questo caso, il processo di ripristino delle funzioni riproduttive è spesso accompagnato da uno stato di disperazione. Pertanto, una donna non può passare rapidamente alla gioia della maternità pianificata. Se questo periodo è ritardato, la donna è incline alla depressione.
  4. Una storia di aborto spontaneo o interruzione prematura della gravidanza. Questi eventi causano emozioni negative. La depressione si sviluppa spesso dopo una gravidanza congelata. La realizzazione di nascite artificiali in passato provoca paura incontrollata sull'esito dell'attuale gravidanza.
  5. Situazioni stressanti nella vita. Problemi psicologici possono sorgere a causa della mancanza di comprensione delle azioni successive o di una sensazione di mancanza di prospettive. Ciò provoca ostilità verso il bambino e la sua posizione. Ciò influisce negativamente sulla psiche di una donna incinta. Le cause di tali problemi sono problemi finanziari, mancanza di lavoro o alloggio.
  6. Violazioni durante la gravidanza. Grave tossicosi, eclampsia, incapacità di prendersi cura di se stessi causano deterioramento. Durante la gravidanza, una donna è costretta a rinunciare molto e quindi sente la sua inferiorità.
  7. Intossicazioni, lesioni traumatiche. Se una donna ha cattive abitudini o ha subito lesioni traumatiche al cervello, questo porta a determinati cambiamenti nello stato e nella struttura del cervello. Di conseguenza, il rischio di sviluppare la depressione è elevato..

Sintomi

Identificare le manifestazioni della depressione può essere abbastanza difficile. Anche senza disturbi psicologici, le donne in gravidanza diventano spesso ansiose e irritabili. Cambiano sempre il loro umore.

Nel primo trimestre e prima del parto si osserva spesso una rottura, si verifica insonnia e l'umore si deteriora. Questa condizione è considerata una variante della norma. È dovuto alla comparsa di una gravidanza dominante nel sistema nervoso..

L'emozionalità fisiologica in gravidanza impedisce il rilevamento tempestivo dei sintomi della depressione. Il verificarsi di cambiamenti mentali, molti prendono per la normale fatica. Una prolungata mancanza di una diagnosi accurata impedisce l'inizio tempestivo della terapia.

I seguenti sintomi aiutano a sospettare la depressione durante la gravidanza:

  • sentimento di tristezza senza causa;
  • apatia e depressione prolungate;
  • mancanza di emozioni positive;
  • letargia, grave guasto;
  • sentimento di impotenza e inutilità;
  • deterioramento o perdita completa dell'appetito, a volte, al contrario, aumenta;
  • indebolimento della libido;
  • grave irritabilità, pianto;
  • disturbi del sonno: una donna può provare insonnia o sonnolenza grave, incubi di notte;
  • riluttanza a comunicare con marito, figli, amici;
  • ignorando il disagio nel corpo, rifiutando di prendersi cura della propria salute;
  • pensieri di suicidio;
  • l'insorgenza di dolore incomprensibile senza motivo in diverse parti del corpo.

La depressione durante la gravidanza dovrebbe essere sospettata se ci sono almeno 5 segni. Se le manifestazioni sono presenti per più di 2 settimane, è necessario consultare immediatamente un medico.

Caratteristiche della depressione nelle diverse fasi della gravidanza

La depressione durante la gravidanza ha cause e manifestazioni diverse - tutto dipende dal periodo di gestazione.

1 trimestre

Quando compaiono sintomi di tristezza e pianto, devi sapere quali azioni dovrebbero essere prese per evitare lo sviluppo di una condizione più complessa. La depressione all'inizio della gravidanza è associata a tali fattori:

  • problemi materiali: una donna può essere preoccupata per il contenuto del bambino;
  • una tendenza alla milza e alle lacrime - durante la gravidanza, questi sintomi possono persistere;
  • pericolo di aborto spontaneo - mentre l'ansia è presente anche in assenza di minacce;
  • isolamento - le ragazze socievoli durante il decreto sono costrette a rimanere molto a casa, il che provoca un deterioramento dell'umore;
  • gravidanza non pianificata;
  • delocalizzazione;
  • grave stress: la depressione durante la gravidanza può essere causata da una malattia grave o dalla morte di una persona cara;
  • problemi personali.

Tuttavia, il più delle volte non ci sono ragioni esterne per lo sviluppo della depressione nelle donne in gravidanza nel primo trimestre. Il suo aspetto è dovuto a un cambiamento nell'equilibrio ormonale. Nella stagione fredda, l'insorgenza di problemi associati alla riproduzione della melatonina. Questo ormone è responsabile della regolazione dei ritmi biologici..

2 trimestre

In questa fase, la donna incinta passa alla fase successiva dello sviluppo fisiologico ed emotivo. Allo stesso tempo, lo stile di vita cambia in modo significativo. La ragazza incontra poco con gli amici, non può lavorare e visitare i soliti stabilimenti. Di conseguenza, può verificarsi depressione durante la gravidanza nel secondo trimestre..

In questo momento, la donna inizia a sentire i movimenti del bambino, il che porta a una consapevolezza più completa del cambiamento nella vita dopo il parto. In questa fase, gli psicologi consigliano l'autorealizzazione in nuove direzioni. Puoi andare ai corsi o imparare una nuova professione.

Se si analizza continuamente lo stato interno, esiste il rischio di una depressione graduale. Molte donne sono riuscite a evitare spiacevoli emozioni grazie al loro hobby preferito..

Con la tendenza della donna ad apatia o forte sospettosità nel secondo trimestre, possono comparire forti mal di testa e deterioramento dell'umore. Ciò è dovuto a processi fisiologici nel corpo: comparsa di mal di schiena, aumento dell'utero e altri sintomi.

3 trimestre

In questo periodo, molti medici chiamano il tempo dell'apatia prenatale. È difficile per le donne in gravidanza far fronte a attacchi di paura. Appaiono anche in ragazze calme. La depressione durante la gravidanza nel terzo trimestre è associata a tali fattori:

  • paura del parto - è particolarmente pronunciato in presenza di casi con scarso esito;
  • crescita dell'addome, mal di schiena: questi sintomi rendono la ragazza indifesa, che provoca emozioni negative, lacrime, irritabilità.

La depressione nel 3o trimestre di gravidanza richiede l'aiuto di un medico. A volte questa condizione scompare dopo il parto, quando l'equilibrio degli ormoni si normalizza..

Allo stesso tempo, i medici notano che un aumento dell'ansia, dei fattori di stress e degli scoppi d'ira influiscono negativamente sul bambino. La depressione nelle donne in gravidanza nel terzo trimestre può causare problemi dopo il parto. Un bambino può essere lunatico. Ha disturbi del sonno e persino un ritardo dello sviluppo..

La depressione complicata durante la gravidanza nelle fasi successive richiede l'uso di potenti farmaci - antidepressivi. Tali farmaci causano molte reazioni avverse, perché solo un medico può prescriverle..

È meglio consultare un terapista ai primi sintomi. In questa situazione, è possibile rinunciare ai metodi di psicoterapia..

Diagnosi di depressione in gravidanza

La depressione incinta viene diagnosticata in base al quadro clinico. Per confermare la diagnosi, vale la pena concentrarsi su tali criteri:

  • lo stato depresso o il cattivo umore sono presenti tutto il giorno almeno 2 settimane quasi quotidianamente;
  • mancanza di interesse per le attività quotidiane per lo stesso periodo di tempo.

Criteri aggiuntivi includono i seguenti:

  • difficoltà a dormire;
  • appetito ridotto o aumentato;
  • fatica cronica;
  • mancanza di energia;
  • stato di inibizione o eccitazione;
  • senso di colpa o inutilità;
  • riduzione della capacità di attenzione, problemi decisionali;
  • tendenza suicida.

Per diagnosticare la depressione, vale la pena condurre vari test e sondaggi. Vengono anche utilizzate tecniche strumentali. Durante la consultazione iniziale, lo psicologo deve determinare la gravità della patologia. Per fare ciò, utilizzare le scale di valutazione, ad esempio Beck o Hamilton.

Per condurre una diagnosi completa, è necessario eseguire un esame del sangue per rilevare una tendenza genetica alla depressione e trigger speciali che innescano lo sviluppo di un meccanismo anormale. Ciò contribuirà a identificare la violazione nella fase iniziale del suo sviluppo..

Metodi di trattamento

Per affrontare la depressione, dovresti consultare un terapista. Per il trattamento della patologia, il medico prescriverà sessioni di psicoterapia che aiuteranno a identificare le cause della violazione e selezioneranno i modi per eliminare i fattori negativi. A volte è richiesta una terapia congiunta con il padre del bambino. Questo approccio aiuta a raggiungere risultati tangibili..

L'uso di droghe è raccomandato solo in assenza di un effetto positivo della psicoterapia. Molte medicine influenzano negativamente lo sviluppo del bambino. Molto spesso, con tale diagnosi, vengono utilizzate le seguenti categorie di farmaci:

  • antidepressivi triciclici: questi includono melipramina e amitriptilina;
  • inibitori selettivi del reuptake della serotonina - questa categoria comprende cipramil e fluoxetina.

La necessità di antidepressivi e la dose possono essere determinate esclusivamente dal medico. Il trattamento farmacologico richiede la stretta aderenza alle raccomandazioni degli specialisti. Ciò aiuta a ridurre al minimo il rischio di effetti negativi dei farmaci sul bambino. Tuttavia, i neonati a volte avvertono palpitazioni cardiache, problemi digestivi e patologie respiratorie..

La depressione durante la gravidanza può essere trattata con effetti elettroconvulsivi. L'essenza del metodo si basa sull'uso di scariche elettriche, che aiutano a bloccare l'azione dell'ormone dello stress sul corpo. Gli scienziati affermano che questo metodo non ha un effetto negativo sulla futura madre e figlio.

La carenza di vitamina è spesso la causa della depressione. Pertanto, i medici consigliano di apportare modifiche alla dieta. Il menu della futura mamma dovrebbe essere pieno. I complessi vitaminici aiutano a migliorare la tua condizione.

Auto aiuto per la depressione

Gravidanza e depressione sono spesso combinate. Pertanto, ogni donna dovrebbe essere in grado di fornire il primo soccorso. Per migliorare la tua condizione, dovresti aderire a tali consigli:

  1. Evita gli effetti dei fattori di stress. Qualsiasi stress emotivo provocherà la progressione della patologia.
  2. Elimina gli effetti delle informazioni negative. Non dovresti guardare notizie o leggere giornali. Non è consigliabile comunicare con persone spiacevoli.
  3. Forniti con cura. È importante acquistare regali e creare un buon umore in qualsiasi modo.
  4. Ci sono prodotti gustosi e salutari. Il bambino ha bisogno di abbastanza nutrienti per una crescita e uno sviluppo adeguati.
  5. Muoviti molto. Durante la gravidanza, si consiglia di fare yoga o ginnastica. Utile per nuotare e camminare all'aria aperta.
  6. Comunicare con i propri cari. Si consiglia di invitare ospiti e visitare parenti. Non è consigliabile chiudersi dagli altri..
  7. Non bere alcolici. Peggiorano il decorso della depressione e danneggiano il bambino..
  8. Trova degli hobby. Puoi disegnare con vernici, lavorare a maglia o cucire per un bambino. È importante che l'hobby sia divertente.
  9. Discutere esperienze con i propri cari. Questo può essere fatto con i propri cari o uno psicoterapeuta..

Se si verificano attacchi di panico durante la gravidanza, puoi guardare il video:

La depressione durante la gravidanza è una grave patologia che può causare effetti negativi sulla salute. Per far fronte alla violazione, vale la pena contattare uno specialista e svolgere chiaramente tutti i suoi appuntamenti.

IMPORTANTE! Articolo informativo! Prima dell'uso, consultare uno specialista..

Depressione e gravidanza: cosa fare? 14 raccomandazioni di scienziati e medici

Gli antidepressivi possono essere di fondamentale importanza per le persone che soffrono di depressione o di un altro insolito stato psico-emotivo che non scompare da solo: apatia, rabbia. Ma l'assunzione di pillole magiche durante la gravidanza può influenzare il bambino. Come essere? Ecco cosa la scienza sa con certezza sulla combinazione di questi due fattori..

1. La depressione, purtroppo, non è rara, come prendere pillole da lei durante la gravidanza

Negli Stati Uniti, secondo dati recenti, ogni settimo abitante ha sofferto di depressione e tra le donne in gravidanza - fino al 18%. Per una donna durante questo periodo, è molto importante sentirsi bene in modo che non ci siano conseguenze negative per lei, il bambino e gli altri suoi figli, dicono i medici. Ma la decisione di prendere la medicina spetta ancora alla donna, non ci sono regole chiare o indicazioni mediche. È noto che circa il 13% delle donne in gravidanza ha assunto pillole..

2. La depressione non trattata può avere conseguenze per il bambino.

La gravidanza in sé non è la condizione più semplice per una donna. E se è integrato da problemi psicologici... I bambini nell'utero, come si è scoperto, soffrono anche, che si esprime in malformazioni, problemi cardiaci, parto prematuro, basso peso alla nascita. I neonati possono essere più passivi e meno emotivi dei bambini nati da madri senza segni di depressione. Alcune prove suggeriscono che gli effetti a lungo termine possono persistere anche durante l'infanzia..

La scienza non ha ancora informazioni accurate sul perché la depressione materna colpisca il feto, ma si presume che i bambini in questo caso ricevano altre dosi di sostanze chimiche importanti per lo sviluppo del cervello. Pertanto, la mancata ricezione di farmaci per la depressione può influenzare un bambino più che prenderlo..

3. Ma c'è la possibilità che anche gli antidepressivi interferiscano con il normale sviluppo del bambino.

Gli studi dimostrano che tali bambini possono anche nascere prima, con peso ridotto e malformazioni. Potrebbero anche avere problemi respiratori. Tali bambini hanno il doppio delle probabilità di essere in terapia intensiva nei primi giorni di vita, secondo uno studio basato sull'osservazione di circa 750 mila bambini negli Stati Uniti.

Tuttavia, al momento, non esistono studi altamente specializzati sull'assunzione di antidepressivi in ​​gravidanza, gli scienziati non hanno opinioni inequivocabili sulla relazione causa-effetto.

4. Maggiore è la dose, maggiore è il rischio.

Il fatto è ovvio, ma va tenuto presente. Le sostanze attive penetrano nella placenta, quindi non esagerare con un dosaggio.

Depressione durante la gravidanza, secondo trimestre: sintomi, consigli psicologici

Nelle donne, la depressione si verifica spesso durante la gravidanza, di solito si manifesta nel primo e nel secondo trimestre. Il disturbo è facile da notare: la ragazza è costantemente in uno stato depresso, poiché è preoccupata per l'aspetto del bambino, riflette sui cambiamenti, ha paura di loro. In questo articolo ti dirò tutto sulla malattia depressiva nelle donne in gravidanza e ti darò alcuni consigli su come sbarazzartene..

Descrizione del disturbo

La depressione è una combinazione di malattie mentali, che è evidenziata da depressione senza causa, depressione, malinconia, perdita di obiettivi e aspirazioni.

Inoltre, a causa di un disturbo della personalità, l'autostima diminuisce, appare un'irritazione costante, l'indifferenza per i parenti e il mondo circostante. Quando si diagnostica questa patologia, un individuo sviluppa una dipendenza dall'alcol, pensieri di suicidio si insinuano nella sua testa. Pertanto, raccomando la prevenzione e seguo immediatamente il trattamento e le raccomandazioni dei medici, poiché lo sviluppo di tale disturbo influenzerà negativamente il futuro del bambino e della madre.

La gravidanza dovrebbe avvenire in un ambiente calmo, ma il ritmo frenetico della vita non consente a una donna di rilassarsi completamente. Sperimenta costantemente un gran numero di paure, cerca di soddisfare i rigorosi standard della società, che successivamente porta a una grave malattia: la depressione.

Inoltre, il benessere interiore della ragazza influenza lo sviluppo del malessere. Si preoccupa dell'attuale gravidanza, pensa molto alla futura nascita del bambino, diventa ostaggio dei suoi processi di pensiero. Se la resistenza allo stress fallisce, c'è un enorme rischio di uno stato depressivo. Se i genitori o il marito non supportano la donna incinta in modo tempestivo, molto probabilmente soffrirà di malessere psicologico.

Oltre a tutto quanto sopra, una giovane madre può avere paura di:

  • perdere una figura magra;
  • diventare brutto;
  • cambiamenti ormonali;
  • essere abbandonato da un marito;
  • cambiamenti nella vita personale.

Le principali cause della depressione prenatale nelle donne in gravidanza

Elencherò diversi prerequisiti per la comparsa di depressione mentale durante la gestazione:

  • Avere stress a causa di una gravidanza non pianificata.
  • Scarse opportunità finanziarie - mancanza di alloggi propri, perdita di posti di lavoro, prestiti, mutui.
  • Atmosfera familiare difficile: il marito non supporta, si occupa esclusivamente dei propri affari, i genitori sono contro il bambino.
  • Complicanze in tempi diversi: tossicosi, probabilità di patologie nel bambino.
  • Ereditato da Disturbo depressivo.
  • Trattamento a lungo termine dell'infertilità, aborto spontaneo. Se una ragazza nella fase iniziale o tardiva ha perso il bambino, ciò provoca la comparsa di malessere durante la gravidanza successiva.
  • La presenza di un trauma psicologico: la morte di un caro amico o parente, un cambiamento forzato di città.
  • Uso continuo di sostanze psicotrope e sedative.

La soppressione può verificarsi sia a causa dell'ereditarietà, sia a causa della violenza mentale o fisica. Ogni rappresentante femminile sperimenta i propri sintomi, che vengono rapidamente corretti e successivamente scompaiono.

Segni di depressione nella gravidanza precoce e tardiva

Elencherò diverse manifestazioni ovvie di malessere prenatale:

Depressione durante la gravidanza: cause e come sbarazzarsi

La depressione nelle donne in gravidanza è un disturbo mentale che si verifica nella maggior parte delle donne durante il periodo di gravidanza e si caratterizza da lungo tempo con ansia, affaticamento mentale e depressione. Quali metodi di trattamento e prevenzione di questa malattia esistono, possono essere trovati in questo articolo..

Le cause

Questa condizione non si verifica in tutte le donne che sono in posizione. Spesso la causa di questo disturbo è la presenza di una malattia depressiva prima della gravidanza, nonché il ritiro dei farmaci prescritti dal terapeuta.

L'inizio della depressione si verifica spesso quando la gravidanza non è stata inclusa nei piani della gestante. Gli esperti consigliano anche di prestare attenzione alla diagnosi di questa condizione nella famiglia immediata, poiché il disturbo depressivo può essere associato a un fattore ereditario..

Altre cause di depressione includono vari problemi materiali, situazioni stressanti, una gravidanza senza successo in diversi periodi, un decorso grave (tossicosi, complicanze).

E a volte questa condizione in una donna che aspetta un bambino può verificarsi senza alcun motivo. Ma va notato che qualsiasi stress ed emozioni negative possono scatenare questo disturbo in una donna incinta.

Segni di depressione

Gli specialisti distinguono diversi segni che caratterizzano la condizione di cui sopra:

  • disordine del sonno;
  • disinteresse per il mondo esterno;
  • rimorso gratuito;
  • appetito alterato;
  • fatica;
  • difficoltà di concentrazione;
  • sensazione di ansia;
  • lieve eccitabilità;
  • ritardo della reazione;
  • emicranie frequenti;
  • pensieri suicidi.

Spesso, la maggior parte delle donne nella situazione ha sbalzi d'umore dalla gioia all'apatia. Tuttavia, il segno distintivo di uno stato depresso è l'esposizione prolungata a emozioni e pensieri negativi, che possono essere significativamente aggravati nel tempo..

In alcuni casi, è abbastanza difficile diagnosticare la depressione in una donna in attesa di un bambino, poiché alcuni segni possono caratterizzare il normale comportamento delle donne in gravidanza o vari disturbi fisiologici, ad esempio i disturbi della tiroide. Pertanto, per eventuali segni di depressione, è necessario, prima di tutto, consultare gli specialisti per escludere altri problemi di salute.

Caratteristiche della depressione prenatale in diversi periodi di gravidanza

Uno stato depresso può avere varie cause e sintomi in ogni fase dell'aspettativa di un bambino. Una donna si rende conto che la sua vita cambierà radicalmente e, di conseguenza, la futura mamma può provare paura, tensione e ansia, che con un'esposizione prolungata alla psiche può provocare depressione.

In una fase iniziale, ha luogo una ristrutturazione del lavoro del corpo e questo periodo è caratterizzato da cambiamenti nel comportamento di una donna, come irritabilità, emotività eccessiva, depressione. Questo comportamento è tipico per le mamme in attesa. Bisogna stare attenti quando una donna incinta inizia a parlare della mancanza di significato della sua vita e ha tendenze suicide. Molto spesso, nel primo trimestre, la depressione si verifica sullo sfondo di impreparazione morale per la nascita di un bambino.

Nel secondo trimestre, lo sviluppo di uno stato depressivo è promosso da cambiamenti naturali nel corpo della donna, mancanza di sonno e mancanza di sostegno da parte dei propri cari. Gli esperti osservano che è in questa fase del periodo gestazionale che il rischio di depressione prenatale è più elevato, poiché lo stato fisico ed emotivo nel secondo trimestre è più strettamente correlato.

Nel terzo trimestre, a causa dell'affaticamento fisico e morale, possono sorgere pensieri negativi, una donna si sente brutta, imbarazzata. A causa di cambiamenti naturali nel corpo della donna incinta, devi cambiare completamente il tuo stile di vita, che, a sua volta, è un fattore nel verificarsi di uno stato depressivo.

Qual è il pericolo di depressione prenatale??

Uno stato depressivo durante la gravidanza non influisce solo molto sul benessere di una donna, ma influisce anche negativamente sullo sviluppo del feto, soprattutto nelle prime fasi.

Gli esperti affermano che i neonati le cui madri erano depresse nei primi mesi di gravidanza possono nascere con peso insufficiente e ritardo dello sviluppo, nonché avere difficoltà a dormire.

Inoltre, se per lungo tempo una donna sperimenta forti emozioni negative, il rischio di aborto patologico spontaneo, complicazioni nel corso di questo periodo, nonché un significativo deterioramento del benessere della futura mamma aumentano.

Come trattare la depressione di una donna incinta?

Per correggere un tale disturbo, è necessario cercare l'aiuto di uno psicoterapeuta. Spesso, prima di tutto, lo specialista prescrive sessioni di terapia, in cui scopre la causa dello stato depressivo e insieme al paziente sta cercando modi per eliminare il fattore negativo. In alcuni casi, è necessaria una terapia congiunta con il padre del nascituro, poiché è questo approccio al trattamento che dà risultati più rapidi e positivi.

Il trattamento farmacologico è prescritto solo in assenza di un effetto positivo del trattamento con la psicoterapia, poiché la maggior parte dei farmaci ha un effetto negativo di vario grado sullo sviluppo del feto. Spesso, per la terapia vengono utilizzati antidepressivi triciclici (Amitriptilina, Melipramina) e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (Fluoxetina, Tsipramil).

La necessità dell'uso dei suddetti farmaci, così come il dosaggio può essere prescritta solo dal medico curante.

La terapia con l'aiuto di questi farmaci, a condizione che vengano osservate tutte le raccomandazioni del medico, non provoca gravi deviazioni nello sviluppo del bambino. Tuttavia, in alcuni casi, un neonato può manifestare un battito cardiaco accelerato, un malfunzionamento dell'apparato respiratorio e problemi digestivi..

L'uso della terapia elettroconvulsiva è anche possibile per il trattamento della depressione di una donna durante la gravidanza. L'essenza del metodo è l'uso di scariche elettriche che bloccano l'azione dell'ormone dello stress sul corpo. Secondo gli studi, questo metodo di trattamento non influisce negativamente sia sulla futura gestante che sullo sviluppo del feto..

La mancanza di vitamine può portare a una donna depressa in una posizione, quindi una dieta adeguatamente bilanciata e integratori selezionati aiuteranno anche a normalizzare la condizione..

Ricette popolari

Inoltre, puoi utilizzare varie ricette della medicina tradizionale, tuttavia, devi prima consultare gli specialisti che selezioneranno i mezzi più efficaci e, soprattutto, innocui:

  1. Citronella cinese. Questo strumento aiuta a migliorare l'umore e ha proprietà sedative. Per cucinare, devi prendere 10 g di bacche secche di questa pianta e tritarle accuratamente. Quindi dovrebbero essere versati con un bicchiere di acqua bollente e insistiti per 20 minuti. Può essere usato al posto del tè con miele o zucchero.
  2. Fiore della passione. Questo strumento ha un lieve effetto sedativo, può essere combinato in combinazione con farmaci. 1 cucchiaino di queste piante deve essere riempito con un bicchiere d'acqua incompleto e infuso per 15-20 minuti. Quindi dovresti bere questa infusione durante il giorno.
  1. Succo di carota. Tale verdura aiuta non solo a ridurre l'ansia e lo sconforto, ma ha anche un effetto benefico sul sistema digestivo e migliora l'elasticità della pelle. Durante la gravidanza, è necessario bere un bicchiere di carota fresca ogni due giorni, aggiungere al cibo o mangiare come spuntino 100 g di carote crude.
  2. aromaterapia L'esecuzione di tali procedure aiuterà a migliorare significativamente lo stato emotivo di una donna in posizione. L'unica controindicazione all'aromaterapia può essere la presenza di grave tossicosi, in cui vari odori di oli possono peggiorare le condizioni di una gravidanza.

Per la procedura sopra descritta, selezionare solo oli naturali. Mandarino (migliora l'umore), petitgrain (allevia lo stress), Ylang-ylang (calma il sistema nervoso), lavanda (elimina l'insonnia) sono perfetti.

Puoi usare una lampada speciale per riempire la casa con il tuo aroma preferito o aggiungere alcune gocce al flacone spray. Un altro modo è utilizzare i cuscinetti aromatici, che sono facili da preparare da soli o acquistati in negozi speciali. Possono essere collocati in un armadio con vestiti o disposti in una stanza.

  1. Massaggio. Per un massaggio che non solo migliora l'umore, ma aiuta anche a liberarsi della fatica e del dolore, l'olio di oliva dovrebbe essere usato come base, aggiungendo 1-2 gocce di olio aromatico.
  2. Bagno. Per fare un bagno, l'olio deve essere sciolto in una piccola quantità di latte e solo successivamente aggiunto all'acqua.

L'esercizio regolare di queste procedure aiuta ad alleviare lo stress e ad accelerare il processo di guarigione..

Come curare e prevenire la depressione da solo?

Esistono diversi suggerimenti che aiuteranno non solo a prevenire, ma anche a liberarsi dell'inizio della depressione:

  1. In alcuni casi, uno stato depressivo è preceduto da una mancanza di luce. Le donne in attesa di un bambino dovrebbero camminare più spesso quando c'è il sole, evitare le strade buie di notte e anche prendersi cura di una buona illuminazione nella loro casa..
  2. Gli psicologi raccomandano di limitare la presenza di toni scuri negli abiti durante la gravidanza, poiché un tale guardaroba porta alla depressione. Se non vuoi rinunciare ai toni scuri, puoi semplicemente aggiungere accessori luminosi. La stessa regola si applica alla situazione dell'appartamento: diverse decorazioni luminose nella stanza possono migliorare significativamente l'umore..
  3. Se non ci sono controindicazioni, è consigliabile spostarsi molto. Puoi iscriverti a speciali corsi di yoga per donne in posizione, fare un breve viaggio. Anche solo passeggiate quotidiane all'aria aperta aiuteranno a far fronte a uno stato depressivo..
  4. Durante la gravidanza, gli psicologi raccomandano di prepararsi al pensiero positivo e di godersi la propria situazione. Puoi pensare al design della stanza per il nascituro, acquistare diversi capi di abbigliamento o mobili.
  5. È necessario bloccare i pensieri negativi, poiché sono il principale fattore nello sviluppo della depressione. Se superi pensieri o ricordi spiacevoli, devi imparare a distrarti.
  6. Come sapete, il cibo delizioso aiuta a migliorare l'umore. Pertanto, se non ci sono controindicazioni, puoi mangiare più banane, frutti di mare, farina d'avena. Aiuta anche a migliorare l'umore del cioccolato.
  7. È necessario limitare il flusso di informazioni negative. Pertanto, è consigliabile evitare la visione frequente di vari film e serie con una trama pesante e un finale infelice, nonché notizie in cui, spesso, vengono mostrati episodi che aggravano il cattivo stato mentale della donna incinta.
  8. La cosa più importante nella lotta alla depressione è una visione ottimistica del mondo. Pertanto, è necessario provare a trovare positivo in tutti i dettagli. In tale stato d'animo, è molto più facile sconfiggere lo stato sopra..

Inoltre, gli esperti raccomandano di non incolpare te stesso per i pensieri negativi e non farti prendere dal panico, poiché di tanto in tanto tutti possono avere un cattivo umore, e questo è del tutto normale.

Depressione durante la gravidanza (video)

In questo video, lo psicoterapeuta parla delle principali cause della depressione durante la gravidanza, nonché dei metodi per affrontare un tale disturbo..

Con una terapia adeguata, la depressione prenatale nelle donne risponde bene al trattamento e spesso non provoca ricadute. Tuttavia, la mancanza di aiuto tempestivo, così come il supporto per i propri cari in uno stato depresso, può portare a una gravidanza complicata, disturbi dello sviluppo fetale e gravi tendenze suicide.

Cause e caratteristiche della depressione durante la gravidanza

La gravidanza è il momento più bello, ma a volte è oscurata da problemi mentali. Il più comune di questi è il disturbo depressivo. Circa il 10% delle donne in gravidanza ne soffre..

Passando a questo argomento, riteniamo necessario prestare attenzione al fatto che la depressione durante la gravidanza non è solo sbalzi d'umore causati da cambiamenti ormonali, è una malattia grave. Lo sconforto assorbe letteralmente l'intera personalità della futura madre. Nulla le piace, anche l'imminente comparsa di un bambino provoca solo paure e ansia. Una donna incinta diventa un ostaggio delle sue esperienze interiori.

La cosa più spiacevole in questa situazione è che la depressione in gravidanza può successivamente influenzare il benessere mentale del nascituro. Ecco perché è impossibile ignorare questo problema in ogni caso..

La depressione nelle donne in gravidanza può portare a problemi di salute irreparabili. Non dimenticare che la nascita è in anticipo. Un sistema nervoso esaurito potrebbe non resistere a tale stress. Per evitare conseguenze indesiderabili e godere della gioia della maternità, è necessario ai primi segni della depressione rivolgersi a un ginecologo o uno psicoterapeuta.

Quali sintomi dovrei cercare?

La depressione delle donne in gravidanza può manifestarsi in diversi modi. Alcune donne piangono costantemente, altre non riescono ad addormentarsi, altre temono il futuro, spingendo le loro paure al suicidio. Tuttavia, ci sono un certo numero di segni per la presenza di cui si può giudicare la presenza di depressione. Tra loro:

  • Irritabilità aumentata
  • Ansia
  • Incapacità di concentrarsi
  • Sensazione di fame o mancanza di appetito
  • Costante sensazione di stanchezza
  • oscurità
  • Paura di uscire
  • Sospettosità
  • Sonnolenza persistente
  • Bassa autostima
  • Sensazione di disperazione e gioia
  • Colpa
  • Mancanza di desiderio di comunicare con chiunque
  • timidezza
  • pianto
  • Disturbi del sonno (incapacità di dormire, incubi).

Quali sono le cause del disturbo depressivo nelle donne in gravidanza?

Per molto tempo si è creduto che durante la gravidanza vengano prodotti ormoni che impediscono lo sviluppo della depressione. Questa conclusione è stata fatta dai medici a seguito di osservazioni di gestanti. Molti di loro hanno sperimentato un'impennata emotiva. Allo stesso tempo, nel tempo, molti esperti hanno iniziato a notare che lo stress e lo stress fisico che accompagnano la gravidanza rendono le donne più inclini alla depressione.

Ulteriori difficoltà quotidiane complicano la situazione. Quindi, una delle cause più comuni di depressione è una relazione problematica con il futuro padre del bambino. Le donne single e le donne che vivono in conflitto con il proprio partner hanno maggiori probabilità di sviluppare la depressione. Non sanno cosa fare in questa situazione molto difficile..

Inoltre, la depressione durante la gravidanza può essere innescata da una serie di seguenti fattori:

  • Gli stress che l'accompagnano quotidianamente (problemi sul lavoro, spostamenti, litigi, divorzi) possono causare un esaurimento nervoso e, di conseguenza, depressione.
  • Salario basso. Nel periodo di attesa del bambino, questo fattore diventa più significativo. E se i soldi fossero a malapena sufficienti? Se prima un basso reddito era un po 'piacevole, ora è molto preoccupante, perché ora devi prenderti cura del bambino.
  • Problemi psicofisici. Questi includono tossicosi. La nausea mattutina e il cattivo benessere fisico non aggiungono ottimismo. E se anche la gravidanza è inaspettata, allora questi problemi non portano molta gioia, diventando le cause dello sviluppo della depressione.
  • Esperienza negativa di una precedente gravidanza. Secondo i risultati di studi condotti da psicologi medici, precedenti gravidanze e depressioni che accompagnano la seguente "posizione interessante" hanno una stretta relazione.

La depressione nelle donne in gravidanza può essere scatenata da gestazioni infruttuose in passato o infertilità. Nel caso in cui la nascita del bambino fosse preceduta da test (non era possibile rimanere incinta per molto tempo, dovevo sottopormi a molte procedure mediche dolorose, ascoltare un numero enorme di commenti comprensivi, aborti spontanei, ecc.), Quindi l'aspettativa del bambino sarà accompagnata da pensieri inquietanti.

In alcune famiglie, la gravidanza provoca mancanza di rispetto per la futura mamma dal lato delle cosiddette persone vicine. Insulti, aggressività, maleducazione da parte del marito, della suocera o di altri parenti che vedono una minaccia per il loro stato personale o il benessere in gravidanza diventano una causa di un disturbo dello stato emotivo. Tali situazioni si verificano abbastanza raramente, ma allo stesso tempo causano il danno più grave alla psiche della futura madre e bambino.

Inoltre, la depressione durante la gravidanza può essere causata da ricordi spiacevoli nelle donne che in passato hanno subito abusi emotivi, sessuali o fisici. I cambiamenti nel corpo della futura madre, possono ricordare una disgrazia dimenticata da tempo. Ecco perché se una donna è stata o è stata sottoposta a qualsiasi tipo di violenza in passato, dovrebbe informare il suo medico al riguardo..

  • L'esperienza personale della depressione in passato e la presenza di parenti che soffrono di depressione sono una ragione per essere a rischio. Una storia simile può provocare non solo depressione prenatale, ma anche postpartum.
  • Una concezione non pianificata può diventare un potente fattore di stress che può causare depressione.
  • Lo sviluppo della malattia può essere influenzato dalla mancanza di serotonina, dopamina, noradrenalina e uso prolungato di farmaci sedativi.

Questo elenco può essere continuato quasi indefinitamente. Qualsiasi stress che sbilancia la futura mamma può causare un disturbo mentale.

Primo trimestre

In psicologia, il primo trimestre è noto come "periodo di negazione". Una nuova vita esiste già, ma la futura mamma non pensa alla sua posizione e non la tiene in considerazione quando pianifica le attività. Questo, ovviamente, è possibile solo in assenza di tossicosi. Un esempio lampante di tale situazione può essere la pianificazione di un viaggio d'affari in un futuro piuttosto lontano, a 36 settimane di gestazione. Questa è una situazione abbastanza comune e normale, la madre non sente ancora il bambino, non spinge, non c'è stomaco.

Tuttavia, è questa volta che è il più difficile. Il corpo della donna inizia a ricostruire e ad abituarsi a "lavorare in un modo nuovo". I cambiamenti subiscono tutti i sistemi del corpo, incluso quello nervoso. Tutti i tipi di paure e stress (benessere materiale, parto, stato sociale, salute dei bambini, possibile perdita di lavoro) circondano la futura mamma. Non sa ancora cosa farà nel prossimo futuro, cosa la aspetta.

La depressione nelle donne in gravidanza in questo momento può essere causata dalla perdita della capacità di fare ciò che ami (salto con il paracadute) o rinunciare alle abitudini che sono diventate parte della vita (fumo).

Nel primo trimestre, sbalzi d'umore e irritabilità possono essere abbastanza normali. Quindi, con i primi cambiamenti nel background emotivo, non dovresti etichettarti come paziente con depressione. Inoltre, tali manifestazioni, stranamente, in medicina agiscono come i primi segni indiretti della gravidanza. Vale la pena prestare attenzione ai cambiamenti nel background emotivo quando assumono il ruolo di una natura protratta, appaiono discorsi sulla morte e spesso suonano affermazioni sull'insensatezza dell'esistenza.

La depressione nelle donne in gravidanza in questo momento può avere varie conseguenze per la salute della madre e per la salute del bambino. Gli scienziati canadesi hanno scoperto che i bambini di donne che hanno avuto depressione nel primo trimestre possono sperimentare disturbi del sonno, sottopeso e ritardo nello sviluppo intellettuale.

Secondo trimestre

In questa fase della gestazione, una donna inizia a rendersi conto della sua posizione. Pensa a cosa farà con l'avvento del bambino, poiché la sua vita personale volerà sicuramente a capriola. Per questo motivo, gli psicologi hanno definito questo stadio "la ricerca dell'oggetto perduto". Questo oggetto è inteso come il solito stile di vita, il tuo lavoro preferito, l'intrattenimento, gli amici, ecc. Stranamente, proprio in quel momento, le donne scoprono le loro nuove opportunità e interessi che non sono stati notati prima. Qualcuno inizia a disegnare, qualcuno va ad imparare le lingue di altre nazioni. Secondo tutti gli stessi psicologi: questo è il momento più fertile nella vita di una donna incinta.

Allo stesso tempo, le specie particolarmente sensibili di tipo malinconico, con una storia di tendenza alla depressione, durante questo periodo stanno vivendo vere tempeste emotive.

Una combinazione di diversi fattori contribuisce allo sviluppo della depressione nel secondo trimestre: cambiamenti ormonali, insonnia, incomprensione dei propri cari, problemi finanziari.

In questo momento, la depressione e la gravidanza sono le più associate. L'aumento di peso, il mal di schiena, la minzione frequente, l'ingorgo delle ghiandole mammarie diventano le cause dei pensieri negativi. Esiste una chiara connessione tra lo stato fisico e il suo stato psico-emotivo della futura madre.

Terzo trimestre

Il terzo trimestre in psicologia si chiama depressione. Durante questo periodo, anche le nature più equilibrate iniziano a perdere il controllo di se stesse. Nei pensieri delle donne incinte, oltre alla loro volontà, nascono immagini “arcobaleno” con pentole, pentole e pannolini. Di tanto in tanto, note di sconforto, solitudine e disperazione risuonano nella loro anima. Sempre più insoddisfazione appare con suo marito, che non è costretto a cambiare stile di vita, suocera, che si arrampica costantemente con i suoi insegnamenti.

La depressione e la gravidanza avanzata sono un evento comune. Aumenta la sensazione di cambiamenti di autoimpotenza che si sono verificati con il corpo: lo stomaco è di dimensioni inimmaginabili, che impedisce il normale movimento. Molte donne pensano di aver perso la loro precedente attrattiva sessuale e non sono interessanti per il marito, il che provoca una maggiore sensibilità e lacrime. La fatica fisica e psicologica aggrava uno stato emotivo negativo..

Il comportamento in gravidanza prima del parto a volte sembra strano. Le donne si sforzano di ritirarsi, camminare da sole a lungo all'aria aperta, tuffarsi nella preparazione di una dote per il bambino, ecc. Tuttavia, queste caratteristiche comportamentali non hanno nulla a che fare con la depressione..

Come affrontare una malattia da solo

  1. Non tentare di ripetere tutte le questioni prima che appaia il bambino: equipaggia la scuola materna, fai le riparazioni nell'appartamento, prepara rapporti sul lavoro con sei mesi di anticipo, ecc. Il primo elemento nell'elenco dei casi più importanti dovrebbe essere il benessere e il benessere personale. La gravidanza è un ottimo momento per coccolarti, non è necessario in seguito (pannolini, gilet, denti e altre gioie dell'infanzia).
  2. Ogni giorno devi fare esercizi. Una moderata attività fisica ti permetterà di provare “gioia muscolare” e soddisfazione emotiva..
  3. Impara a gestire il tuo cattivo umore, trova qualcosa da fare. Fai la tua cosa preferita, che in precedenza non aveva abbastanza tempo: ricama, disegna, leggi. Prova a fare qualcosa di nuovo, ad esempio iscriviti a un pool.
  4. Comunicare con i propri cari e parenti più spesso. Se non sai cosa fare del tuo cattivo umore e dei pensieri ansiosi, parla apertamente con loro dei tuoi problemi..
  5. Se la fatica supera e cadi letteralmente in piedi, prova a rilassarti di più, non fare tutto il lavoro su te stesso. Chiedi a tuo marito di darti un leggero massaggio della parte bassa della schiena e dei piedi..
  6. Presta attenzione alla tua alimentazione. Non dovrebbe essere troppo ricco di calorie. Cerca di mangiare bene, compresi i latticini, la frutta e la verdura fresche nella tua dieta. Evita la farina e i cibi dolci..
  7. Per non "cogliere" te e tuo marito con problemi inverosimili, prova a guardare la situazione di lato e non affrettarti a trarre conclusioni affrettate.
  8. Più tempo a piedi all'aria aperta.
  9. Non cercare di combattere la depressione da solo con i farmaci. Non assumere mai antidepressivi. Questo vale anche per i fondi che hai bevuto prima della gravidanza..
  10. Proteggiti da informazioni indesiderate. Rifiuta di guardare programmi con un personaggio negativo, film con scene di crudeltà.
  11. Crea a casa un angolo accogliente in cui non c'è spazio per le emozioni e lo sconforto.
  12. Impara a rispettare te stesso "così". Cerca di realizzare la bellezza della tua posizione.

Non c'è nulla di nuovo nei suggerimenti di cui sopra, ma tutti tendiamo a dimenticare le verità comuni. Se lo stato di ansia non si libera, c'è solo un aspetto negativo nei tuoi pensieri e non sai cosa farne, quindi devi cercare l'aiuto di un medico che controlla il corso della gravidanza. Non vale la pena ritardare l'appello, perché la salute della madre influisce direttamente sulla salute del bambino.

Caratteristiche del trattamento del disturbo depressivo nelle donne in gravidanza

Il trattamento delle donne in gravidanza per il disturbo depressivo ha le sue caratteristiche. Se possibile, il medico cerca di escludere l'uso di antidepressivi, usando trattamenti non farmacologici (meditazione, tecniche di respirazione, terapia artistica, terapia delle fiabe, PNL). Tuttavia, il loro uso è possibile solo nelle prime fasi della malattia. In casi avanzati, il disturbo depressivo può essere gestito solo con i farmaci. Quando prescrivi farmaci per la depressione da un medico, non dovresti preoccuparti della salute del bambino. Al momento, ci sono una serie di farmaci approvati per l'uso durante la gravidanza.

Depressione nelle donne in gravidanza!

Autore: presto saremo tre! (Invia una lettera) (PM)
Data: 24 ott 2008 14:20

mi ha aiutato ad andare a letto e dormire fino a quando non dicono "finché non diventa cattivo"! il secondo giorno c'erano forze e quando le cose cominciavano a fare a poco a poco e l'umore appariva!

La stessa cosa, non importa quale fosse la forza, sputò su tutto e dormì per due giorni, infatti, divenne più facile, le forze iniziarono ad apparire. Questa fatica eccessiva è proprio qui, e nervi, tossicosi e gioia sono caduti così tanto in una volta, chiunque si piegherebbe

gli ormoni sono ormoni. ululò incinta, sull'orlo del divorzio... ora sono arrabbiata con me stessa. Mi sono riunito a circa 3 mesi bambino. ma dannatamente sbagliato. è necessario dal momento stesso della gravidanza che tutti intorno sono felici, cercando cose positive nei dettagli. Sì, le donne in gravidanza possono rilassarsi. gridare gridare per dissolvere le mani in uno stato gentile.. MA la gravidanza non è una malattia.. tutti i problemi come si dice dalla testa.. puoi semplicemente guidare nella tua testa che tutto andrà bene e i problemi saranno risolti da soli..
la cosa più interessante è che ho notato che durante la gravidanza sono caduto in questo stato depressivo e quando ho dato alla luce la confusione intorno a me è scomparso. dopo il parto diventi una madre, una madre il cui marito parte per lavoro e rimani con un nodulo scricchiolante completamente dipendente da te e poi vuoi davvero ululare come un lupo dall'impotenza e dalla fatica. Quindi ragazze, prima capite questo, più facile sarà, ci saranno un sacco di sorrisi, gioia e tenerezza. In generale, tutti a riunirsi. Non sto parlando di pulire e cucinare, ma godermi la vita, ne hai più bisogno che mai, e so per me stesso che devo smettere di sentirmi dispiaciuto per me stesso. i nostri bambini hanno bisogno di noi forti 100 volte più forti di quanto fossero facili per te gravidanza e parto di successo.

ss nonostante tutte le difficoltà, sono la donna più felice della terra e non mi sono mai pentita di essere rimasta incinta e di partorire !! ora ho qualcosa per cui vivere.. tutto il resto è così insignificante

"La mia vita si è trasformata in un inferno." Giovani madri sulla depressione postpartum

Il 13% delle donne soffre di depressione postpartum; nel 10% la depressione inizia durante la gravidanza. In Russia, dove i disturbi mentali sono considerati capriccio, le giovani madri sono confuse e condannate. Snob ha registrato cinque storie di donne che volevano uccidere i propri figli e morire, ma sono sopravvissute

2 maggio 2017 12:37

"Volevo essere salvato dalla mia maternità"

Marina, 24 anni, Vsevolozhsk. Sono stato depresso per tre anni

Ho due figli, li allevo da solo, i genitori aiutano. Ho sognato un bambino per molto tempo e ho pianto quando i test hanno mostrato un risultato negativo. Ero terribilmente geloso delle amiche incinte. Il bambino era la mia ossessione. Quando, infine, rimasi incinta, ero al settimo cielo con felicità. La mia gioia non è stata oscurata nemmeno separandomi dal padre del bambino. Nulla ha prefigurato la depressione. La gravidanza è stata facile, senza tossicosi, la minaccia di aborto spontaneo, gonfiore e sovrappeso. È stato un bel momento: mi sono rilassato, sono andato a fare sport, sono andato ai concerti e al teatro.

Da qualche parte nella 30a settimana di gravidanza, lo sfondo ormonale ha iniziato a cambiare. All'inizio ho avuto ansia e paura. Avevo paura che il bambino sarebbe morto o che non sarei stato in grado di fornirglielo, non avrei mai incontrato un uomo perbene, mi avrebbero espulso, avrei dovuto frequentare un'accademia, non avrei potuto finire i miei studi. Ho smesso di dormire la notte. Ho deciso di passare la sessione in anticipo, ma ero nervoso per non superare un esame difficile. Io e il mio medico abbiamo avuto una minaccia di aborto spontaneo e sono andato in ospedale per salvare. C'era un'atmosfera deprimente e non mi sono arreso alla sessione. Ho pianto di notte. Ero spaventato, triste e solo.

Dopo la dimissione, il desiderio e l'ansia hanno continuato a tormentarmi. Il giorno del parto singhiozzavo e non andavo a partorire affatto con l'umore che avevo programmato. Mi sembra che ogni tipo di stimolazione e anestesia epidurale siano in parte responsabili della depressione, perché l'equilibrio ormonale è disturbato. Ho avuto tutto. Sono stato immediatamente separato dal bambino per un giorno, quindi dopo il parto ho iniziato a tormentarmi con la colpa. Invece di gioia, pensavo che tutto stesse andando storto. Mi sento ancora in colpa per il bambino.

Quando aveva due mesi, ho iniziato a scrivere ai miei amici che la mia vita si era trasformata in un inferno. Ho pianto tutto il tempo. Poi sono iniziati i miei attacchi di aggressione: ero frustrato da mia madre. Volevo essere salvato dalla mia maternità e ho condiviso le difficoltà e le difficoltà con me. Quando il bambino aveva cinque mesi, tutto era difficile per me: camminare, andare da qualche parte, andare in piscina. Non comunicavo con il bambino, sulla macchina che allattavo al seno, portavo una fionda e dormivo con lui. Non abbiamo avuto intimità emotiva. Mi sono sdraiato stupidamente sul divano e ho guardato programmi TV, dandogli il petto. È stato molto conveniente: in quei momenti non c'era. Inoltre, mi sentivo costantemente in colpa e questo ha esacerbato le mie condizioni. Un mese dopo, mi sono rivolto a uno psicologo che ha detto che non ho depressione. Tre mesi dopo, ho iniziato a dire che odio mio figlio, che mi ha spezzato la vita. Gettai mio figlio di nove mesi sul divano. La mamma l'ha visto, mi ha colpito e io l'ho colpita in risposta. In quel momento, mi sono reso conto che avevo bisogno dell'aiuto di uno specialista.

Ho trovato un altro psicologo. Un mese dopo, ha detto che avrei avuto bisogno della terapia farmacologica. Sono andato da uno psicoterapeuta che mi ha suggerito di rinunciare alle pillole: il tuo problema non è medico. Sono stato d'accordo e per quasi un anno ho vissuto nel limbo, o sono stato peggio o meglio. Ad un certo punto, mi sono innamorato del medico curante, abbiamo avuto una relazione, anche se era sposato. Quindi ho avuto un senso di colpa, non solo davanti al bambino, ma anche davanti a Dio. Allo stesso tempo, sono felicemente entrato in una relazione, perché stavano distraendo molto dalla maternità. Si è conclusa con un tentativo di suicidio. Ho ingoiato le pillole, le ho lavate con il vino e sono rimasta incosciente per un giorno. Mi sono svegliato dal fatto che il bambino mi ha colpito alla testa con un tablet (eravamo soli a casa, mia madre è andata in vacanza). In uno stato semi-cosciente, ho chiamato il mio amico e mi ha chiesto di venire. Così sono finito in un dispensario neuropsichiatrico (PND).

Il padre del mio secondo figlio generalmente una volta ha detto che tutta la mia depressione è un mestiere del diavolo

Mi è stata prescritta la terapia farmacologica. Ho iniziato a prendere antidepressivi, tranquillanti, antipsicotici. È andata meglio, c'era euforia. Mi sono pentito di aver perso così tanto tempo dalla vita di mio figlio, i giochi e la comunicazione sono iniziati. Poi è iniziata la dipendenza dalle pillole e le ho lasciate cadere. Sei mesi dopo, ho avuto un secondo tentativo di suicidio. Sono stato portato in ospedale. Poi di nuovo sono entrato nel PND. A poco a poco, la depressione divenne nulla e si trasformò in uno stato di depressione stabile e noioso dalla sua maternità. Ho bevuto di nuovo le pillole.

Dopo aver rotto con il terapeuta, ho incontrato un altro uomo. Era pronto ad aiutare con il bambino, quindi abbiamo iniziato rapidamente a vivere insieme e ci siamo persino sposati. Era una relazione molto tossica, ma ho continuato a esistere perché mio marito mi ha scaricato con il bambino. Inoltre, lo trattava male, urlando e picchiando. Sono uscito dal congedo di maternità per lavoro. Gli antipsicotici erano molto severi, volevo sempre dormire, ero mezzo ubriaco e non riuscivo a lavorare, e una volta mi addormentai proprio al tavolo. Mio marito mi ha chiesto di rinunciare alle pillole. Al lavoro chiedevano la stessa cosa. Ho prima abbandonato gli antipsicotici, poi i tranquillanti e gli antidepressivi, sebbene lo psichiatra credesse che avrei dovuto continuare a berlo. Un mese dopo, ho scoperto di essere incinta. Ero terrorizzato. Mi è sembrato che il secondo figlio fosse la strada per l'inferno, il suicidio. Ma poi ho capito che se non avessi preso la mia vita tra le mani, non l'avrei mai più fatto. Non ho potuto bere pillole durante la gravidanza, ma non ho fatto un aborto. Non do la colpa alle donne che lo fanno con la forza, ma non nascondo l'irritazione degli aborti regolari per motivi di conforto. Tuttavia, penso che l'aborto non possa essere proibito. I bambini abbandonati, inutili, i bambini che soffrono di violenza domestica non sono meno malvagi. Io stesso non avrei mai abortito. Nonostante tutto il mio atteggiamento complesso nei confronti dei bambini e della maternità, questo è del tutto inaccettabile per me. In generale, ho iniziato a cercare modi alternativi di trattamento. Il massaggio mi ha aiutato a far fronte all'insonnia e all'ansia. Sono partito per vivere fuori città, ho iniziato a frequentare corsi di formazione per futuri genitori. Alla fine ho trovato la mia psicologa: mi aiuta davvero molto.

La seconda gravidanza è stata molto difficile, ma non ho avuto depressione con il mio secondo figlio e no. Quando sono un po 'più stanco, turbato, spaventato, mi sembra che la depressione sia tornata, anche se in realtà mi sono solo stancata e non ho dormito abbastanza. Non posso dire che tutto vada bene per me adesso. C'è una lieve depressione, ma puoi conviverci. Senza pillole.

Ero costantemente confuso. L'opzione più delicata: non senti quello che senti, sei troppo pigro (l'ho sentito anche dal primo psicologo). Il padre del mio secondo figlio ha anche detto una volta che tutta la mia depressione è un affare del diavolo e bere pillole è un peccato, perché sono droghe. E questo è solo un capriccio, dicono costantemente.

"La vita dal colore è diventata improvvisamente in bianco e nero, anche se volevo davvero un bambino"

Maria, 28 anni, Izhevsk, è stata depressa per circa un anno

Prima della gravidanza, ho condotto uno stile di vita attivo: ho studiato alla scuola di specializzazione, ho lavorato. Ho cercato di tenere il passo ovunque. Dopo la gravidanza ho dovuto rallentare un po ', ma non mi ha disturbato molto. Ho sempre voluto partorire da solo. Il fatto che questo non funzioni e che saranno Cesare, ho imparato un mese e mezzo prima della nascita. È qui che è iniziata la mia depressione..

Questo è il nostro primo figlio con suo marito, pianificato e desiderato. La gravidanza in generale è stata meravigliosa. Mio marito mi ha supportato moltissimo. Anche all'inizio della gravidanza, gli ho detto: se la depressione postpartum mi copre, non ascoltarmi e risolvere la situazione. Ho avuto un'intuizione perché abbastanza spesso ho sbalzi d'umore, e a volte mi sono appeso a situazioni spiacevoli e rifletto. Poi, quando ero depresso, per qualche motivo non me ne sono reso conto. Come se dovesse essere.

Ho un taglio cesareo. Per più di 12 ore non ho visto un bambino. Il corpo, a quanto pare, ha deciso che la gravidanza è stata interrotta: non c'è bambino, quindi è successo qualcosa di terribile. Il terzo giorno dopo il parto, è stato come se mi avessero colpito alla testa. La vita dal colore divenne improvvisamente in bianco e nero. Tutti i colori sono scomparsi. Non ero più felice, anche se volevo davvero un bambino. I primi tre mesi mi sono preso cura meccanicamente di lui. Non si sentiva che il bambino fosse un estraneo, ma anche una sorta di amore. Ho capito che era mio figlio e che dovevo prendermi cura di lui, una volta accarezzato, una volta abbraccio. L'ho fatto automaticamente. Alcuni dei suoi successi non mi sono piaciuti.

Più volte ho avuto pensieri suicidi. C'era la sensazione che se fossi morto, nessuno sarebbe andato peggio

Il primo mese dopo la nascita, su insistenza dei miei genitori, vivevamo a casa loro. Con loro era impossibile persino dimostrare che ero triste o stanco perché la frase immediatamente seguiva: “Come puoi dirlo! Qui alcune donne non possono partorire e tu hai un bambino così meraviglioso! Ti stai anche mettendo in mostra. " La mamma, ovviamente, mi ama, ma ama in un modo particolare. Mi sembra che la sua generazione sia caratterizzata da un'attenzione particolare al duro lavoro, ai benefici della società e a ciò che la gente pensa.

Di tutti i parenti, mio ​​marito mi ha capito e supportato meglio di tutti. Nei primi quattro mesi dopo il parto, non potevo fare nulla in casa. Ho avuto problemi con l'allattamento al seno, tutto il tempo ero sdraiato sul divano, adagiando il bambino sul suo petto. Mio marito è tornato dal lavoro, ha comprato cibo, cucinato, pulito e non mi ha mai rimproverato. Gli sono molto grato. Certo, ho avuto momenti di illuminazione, ma era poco frequente. Mio marito mi fa sempre piangere. La sera i bambini sono stati deportati, poi ho urtato la sua spalla e ho ruggito che la vita era insignificante e non potevo più farlo. Mio marito mi ha rassicurato. Senza di lui, non avrei lasciato questo stato.

Le mie amiche non avevano figli, quindi non ho provato a parlare con loro di questo argomento. Ho parlato su Internet, letto articoli sulla depressione post-partum e la fatica, e che questo accade a molti.

Più volte ho avuto pensieri suicidi. C'era la sensazione che se fossi morto, nessuno sarebbe andato peggio. Una volta, sono stato vicino alla finestra e ho pensato di saltare fuori - e sarebbe finito tutto. Ma poi subito: salterò fuori e il bambino sarà lasciato solo a casa, il marito verrà dal lavoro solo a tarda sera - non sai mai cosa succederà!

Sentimenti forti, amore per il bambino è apparso dopo otto mesi. Mi sento ancora in colpa. I primi sei mesi della vita del bambino sono caduti per me, praticamente non ricordo nulla. Se non avessi le foto, non ricorderei com'era il mio bambino un mese o due dopo la nascita. Mi sento in colpa per non essere stato in grado di dargli amore nei primi mesi della mia vita, di "trasmettere", come dicono gli psicologi.

A volte parlo con un'infermiera olandese che si prende cura dei neonati. Hanno un atteggiamento completamente diverso nei confronti della depressione postpartum. Quando le ho detto, era inorridita: “Come?! E nessuno dei dottori ti ha aiutato ?! E non sei stato mandato ai corsi?! " Era strano spiegare a una persona che nella nostra società la depressione non è generalmente considerata una malattia.

Ora sono in congedo di maternità, lavoro part-time nel lavoro freelance e faccio ricami. Ho intenzione di finire il candidato. Voglio un altro bambino. Saprò già a cosa prepararmi e, se avverto di nuovo tali sintomi, mi rivolgerò a uno specialista.

In generale, credo che una donna dovrebbe avere il diritto all'aborto. Le situazioni sono diverse e persino la legatura delle tube di Falloppio non garantisce al 100% l'assenza di una gravidanza indesiderata. Non vorrei ricorrere alla sospensione della gravidanza, ma non posso promettere, perché, di nuovo, ci sono diverse situazioni.

"Il bambino non è più nello stomaco - non ti libererai di lui"

Elena, 23 anni, Barnaul, depressa per sette mesi

Sono depresso dal momento della nascita e non ne sono uscito fino ad ora. Mio marito voleva davvero un figlio, io - no, per niente. Da quando ho saputo della mia gravidanza, questa sensazione si è solo intensificata. Forse è per questo che è stato difficile adattarsi dopo il parto. Quando sono arrivato dall'ospedale, ho costantemente pensato che questo bambino non fosse necessario, ora non è nel suo stomaco e non ti libererai di lui. Mi incolpo per questi pensieri. Mamma e io abbiamo avuto una buona relazione. Ho sempre sentito amore e cura. I miei genitori non sono vivi e i genitori di mio marito vengono una volta alla settimana per vedere e ammirare il bambino, ma non aiutano.

Prima della consegna, ero impegnato in trattative con i clienti - questo è un lavoro abbastanza attivo. Ma sono arrabbiato, non perché questa parte della mia vita mi è stata tolta, ma perché non riesco a dormire, faccio le mie cose. Il bambino ha invaso il mio spazio personale. Ora il mio intero mondo è dipinto di nero. Non desidero fare nulla e non trovo alcun senso nelle mie azioni. Non sono più contento di ciò che mi ha fatto piacere prima. Marito e figlio mi infastidiscono. Inoltre, anche la rabbia si verifica sul bambino, scarsamente controllato. A volte voglio colpirlo. Non posso dire se lo amo o no. Tutto è in qualche modo ambiguo. Succede che non mi piace, ma "Lo adoro!" Lampeggia in pochi istanti. Quando il bambino aveva due mesi, sono andato da un terapista. Ha detto: "Stai allattando al seno; non posso prescrivere nulla per te." E il marito ritiene che il trasferimento di un bambino in una miscela sia, in primo luogo, dannoso per la salute e, in secondo luogo, troppo costoso. Il dottore mi ha mandato ai corsi, ma non sono andato da loro, non mi piaceva lo psicologo. Penso di nuovo di andare dal terapeuta quando smetto di allattare. Non ho sentito parlare di gruppi di supporto in città. Siamo trattati con psicocorrezione: si tratta di conversazioni con uno psicologo e pillole..

Se rimango incinta, andrò ad abortire senza esitazione

A volte penso alla morte. Più volte già, e il ciclo era pronto, ma qualcosa si è fermato all'ultimo momento - probabilmente la mia indecisione.

Mio marito è solidale con la mia depressione. Supporta, cerca di alleviare le mie condizioni. Sui forum su Internet, non discuto la mia situazione. Ho provato in qualche modo, ma lì mi hanno detto che mi è venuto in mente tutto e la depressione non è una malattia. Solo una ragazza ha detto qualcosa di incoraggiante e i restanti 20 mi hanno attaccato: "È meglio prendersi cura del bambino". E non ho il desiderio di avere a che fare con un bambino.

Sono in congedo di maternità ora. Voglio dare il bambino in un asilo nido e andare a lavorare. Il marito cigola, ma sostiene l'idea. Penseremo a come organizzarlo meglio..

Non ho mai avuto un aborto, ma se rimango incinta, lo farò senza esitazione.

"L'amore per il bambino è apparso quando ha iniziato a parlare con me, cioè quando è diventato come una persona"

Ekaterina, 24 anni, Mosca, è stata depressa per tre mesi

Ho partorito nel quarto anno. Mio marito e io volevamo davvero un bambino. Ho consultato mia madre prima di rimanere incinta. Ha detto: “I bambini sono felicità! Mi sono riposato con te. " Ma non ci sono riuscito.

All'inizio tutto andava bene. La gravidanza è stata facile. Più vicino al parto, ho iniziato ad avere attacchi di panico, non riuscivo a dormire, mi è sempre sembrato che mi avrebbero espulso dall'università - non ho preso un'accademia. Sebbene tutti fossero gentili con me, mi sembrava che ci fossero nemici in giro.

Ho partorito con mio marito, tutto è andato senza problemi. Dall'ospedale siamo andati da mia madre per aiutarci. Ma ha lavorato molto, non dipendeva da noi. Quindi un mese dopo siamo tornati all'ostello. Le coppie sposate vivevano lì, in generale, le condizioni sono abbastanza confortevoli. Ma come è stato imparare quando il bambino non si è distaccato da me neanche per un secondo e ha dormito solo su di me? I tentativi di lanciarlo a sua madre o suo marito erano inutili. Mi stavo preparando per gli esami con lui sotto il braccio. Sessione superata. I bambini fino a tre mesi dormono molto, potresti trovare il tempo. Poi ho dovuto scrivere un diploma. Ma il bambino è cresciuto e si è già svegliato di notte, in modo che non potessi studiare nemmeno di notte. Il sonno è durato da un'ora o più. Sono stato seduto tutto il tempo con il bambino in una stanza buia, ora mi darò il seno, poi lo scuoterò. Ho messo nel letto - inizia a urlare. E così 50 volte: put-take. Il bambino si addormenta. So che dormirò al massimo un'ora. Durante questo periodo ho bisogno di lavare, mangiare, prendere il mio diploma. Dopo 20 minuti si sveglia. E in quel momento voglio ucciderlo. Non ricordo quasi quel periodo: non pensavo bene e facevo tutto sulla macchina. Dopo la difesa, mi ha coperto. Il bambino aveva già un anno, è diventato molto più facile con lui. Il marito ha aiutato. Ma ero in una sorta di animazione sospesa: mi distesi e guardai il soffitto. Gli antidepressivi non l'hanno capito. Nel momento in cui ho pensato di andare da uno psichiatra, sono stato lasciato andare.

Mio marito ed io abbiamo avuto un sogno di averne almeno tre. Certo, vorrei di più, ma quando ricordo tutta quella latta, fa paura

Dopo la laurea, mi sono seduto con mio figlio per un anno e solo recentemente è andato a lavorare. Lavoro due o tre giorni alla settimana a tempo parziale. La mamma è seduta con il bambino in questo momento. Lei, secondo me, non riesce ancora a liberarsi dell'illusione che tutti i bambini siano mimimi continui. Quando ho detto che volevo morire e odiare tutto, lei ha risposto che non aveva questo. La mamma sembra dispiaciuta per me, ma non capisce e non mi capisce: quando ti siedi con tuo figlio due giorni alla settimana - questa è una cosa, quando è tutto il giorno - è completamente diverso.

L'amore per il bambino è apparso quando ha iniziato a parlare, copiando le espressioni facciali, cioè quando è diventato come una persona. Dicono che un bambino si sente quando non è amato. Secondo me, parlando di bambini molto piccoli, questa è una schifezza.

Mio marito ed io abbiamo avuto un sogno di averne almeno tre. Eravamo così giovani idioti romantici. È triste rinunciare a un sogno. Ma tutto è dimenticato, e i bambini sono carini. Certo, vorrei di più, ma quando ricordo tutta quella latta, fa paura. Ho deciso che se ci fosse un secondo, dovremmo immediatamente prendere una bambinaia e riposare almeno in alcuni giorni. Ho un cattivo atteggiamento nei confronti dell'aborto; io stesso non l'avrei mai fatto. Sono per un divieto, o almeno per il rifiuto di finanziare l'aborto attraverso l'assicurazione medica obbligatoria.

"Il marito ha rotolato il passeggino, l'ho seguito e singhiozzato dalla disperazione"

Tatyana, 26 anni, Simferopol, è stata depressa per otto mesi

Mia madre ha sofferto di depressione postpartum. Dopo il parto, mia madre, secondo mia nonna, iniziò a cambiare bruscamente: andava in se stessa, era ansiosa e non poteva guardarmi. Mia nonna mi ha cresciuto e mia madre si è trasferita ogni giorno. Quando sono diventato un po 'più grande, mia madre è andata dal medico, che le ha prescritto i suoi farmaci psicotropi. La mamma si è innamorata di loro - ora ha un gruppo di disabilità.

La mia bambina è stata molto gradita. Mio marito ed io lo stavamo aspettando, preparandoci per la gravidanza. La nascita è stata perfetta. Quando ho guardato mio figlio per la prima volta, ho pensato che tipo di naso brutto avesse, e mi sono sentito antipatico. Non capivo perché avrei dovuto seguirlo e prendermi cura di lui, non volevo avvicinarmi a lui. Volevo piangere. Avrei dovuto provare gioia, ma provare dolore. Quando mio figlio aveva un mese, mio ​​marito fece rotolare il passeggino e io lo seguii e piansi di disperazione. Il bambino aveva una grave colica e dermatite atopica, piangeva costantemente. Ciò ha esacerbato la situazione. Una volta volevo battere mio marito, anche se sono molto tranquillo e non offenderò le mosche.

Tutti si stavano prendendo cura di me incinta e quando il bambino apparve, tutti scomparvero. Nessuno era interessato ai miei sentimenti

Ho letto che in Giappone, nel primo mese dopo il parto, i parenti si prendono cura del bambino e mia madre mente e si prende cura di lei. Questo è molto corretto Tutti si stavano prendendo cura di me incinta e quando il bambino apparve, tutti scomparvero. In un caso estremo, hanno chiesto come stava il figlio. Nessuno era interessato ai miei sentimenti. Mia suocera ha detto: "Ho cresciuto due bambini, non avevo nemmeno una lavatrice! Devi crescere! Ora te ne sei andato. ".

Mio marito ha preso una vacanza e mi ha aiutato per il primo mese, seduto con un bambino, camminato. Ora capisco che avevo bisogno di un altro suo aiuto: la simpatia. Ho dovuto abbracciarmi e dire: “Sei così ben fatto! Vedo quanto sei cattivo. " Ho capito che c'era qualcosa che non andava in me. Ho parlato con mio marito e, a pagamento, abbiamo chiesto alla mia ragazza di cucinare e pulire la casa, perché ero fisicamente esausto. Mi ha scaricato e ho iniziato a riprendermi.

La depressione aggrava le paure. Ho amici che, ricordando quel periodo terribile della depressione postpartum, non vogliono più bambini. A causa di questa depressione, le famiglie si stanno sgretolando. È difficile uscire da questa situazione senza supporto. La psicoterapia è molto importante. Mia mamma non l'ha presa al momento giusto.

I bambini sono una grande felicità! Ora provo un amore assoluto per mio figlio. Imparo così tanto su di lui ogni giorno, osservo come si manifesta il personaggio. Penso di dare alla luce un secondo.

Credo che dal momento del concepimento, il bambino non sia una cellula, ma una persona, quindi sono contrario all'aborto. Capisco che ci sono patologie, una minaccia per la vita della madre. Quindi la famiglia decide se è necessario o meno un aborto. Se proibisci semplicemente l'aborto, inizierà il clandestino - questa non è un'opzione. È meglio dare alla luce e dare un figlio a una coppia senza figli, e non distruggere la vita.

Up