logo

È generalmente accettato che la gravidanza e le ovaie policistiche non sono compatibili tra loro. I pazienti, avendo sentito questa diagnosi, rinunciano e perdono la speranza. Le statistiche mostrano che, in effetti, ogni quinta donna che si rivolge a un ginecologo per una pianificazione della gravidanza fallita ha una sindrome dell'ovaio policistico (PCOS).

Nonostante la gravità della patologia, la probabilità di concepimento non può essere completamente esclusa. Se è avvenuta la fecondazione, durante l'intero periodo di gestazione è necessario considerare attentamente la propria salute e continuare il trattamento, assumendo i farmaci prescritti da un medico.

Cos'è l'ovaio policistico

La sigla PCOS si riferisce alla sindrome dell'ovaio policistico. In precedenza, questa condizione si distingueva per una singola malattia. Numerosi studi hanno stabilito che la sindrome è solo una manifestazione di alcuni processi patologici nel corpo. Durante la diagnosi e l'eliminazione, esiste un'alta percentuale di probabilità che le gonadi funzionino in modalità normale.

Le ovaie policistiche si trovano spesso nelle donne che intendono concepire senza successo. I pazienti non possono rimanere incinta a lungo e per questo motivo si rivolgono a un ginecologo. Il primo esame ecografico mostra la presenza di un problema e ulteriori esami del sangue lo confermano.

La sindrome dell'ovaio policistico o la sindrome di Stein-Leventhal è il processo di formazione di numerose piccole cisti nell'ovaio. Tieni presente che le ovaie multifollicolari e quelle policistiche non sono affatto la stessa cosa (vedi l'articolo sulle differenze). Insieme alla violazione della funzione delle gonadi, si verificano cambiamenti patologici nel funzionamento della ghiandola tiroidea, ipotalamo, ghiandole surrenali, pancreas e ghiandola pituitaria. Insieme, questi processi formano PCOS.

Nella fase di pianificazione, una donna può scoprire di avere scleropolikistoz. Questa condizione è caratterizzata da un aumento simmetrico delle ovaie e da cambiamenti in esse, come il policistico. Se viene rilevata questa condizione, il paziente deve essere esaminato per scoprire i fattori patologici associati. Dopo aver ricevuto i risultati diagnostici, lo specialista prescriverà il trattamento. L'auto-correzione della PCOS e il trattamento a casa sono inaccettabili.

Sintomi e diagnosi

Un ginecologo può sospettare PCOS già nella fase di un colloquio orale e di un esame manuale. I principali segni del processo patologico che infastidiscono la donna sono:

  • irregolarità mestruali (cicli lunghi, ritardo, periodi irregolari, amenorrea);
  • l'infertilità è il sintomo più comune di cui i pazienti si lamentano;
  • eccesso di peso corporeo (il grasso corporeo si forma nell'addome e nelle spalle, secondo il tipo maschile);
  • problemi estetici (pelle grassa, acne, seborrea, pigmentazione, smagliature);
  • disturbo del sonno notturno a causa di frequenti arresti respiratori;
  • problemi neurologici (depressione, affaticamento, apatia, insonnia);
  • dolore cronico nell'addome inferiore, peggio ancora durante il rapporto o le mestruazioni.

La presenza di numerosi sintomi esterni di PCOS nel 50% dei casi conferma questa diagnosi dopo un ulteriore esame. La diagnostica include diversi criteri che consentono non solo di confermare il problema, ma anche di stabilire la causa che provoca:

  • esame ginecologico (viene effettuata una valutazione dello sviluppo dei genitali esterni e delle dimensioni dell'utero alle ovaie);
  • ultrasuoni (le dimensioni delle gonadi, la loro posizione sono determinate, puoi vedere numerose inclusioni follicolari e una capsula densa);
  • un esame del sangue che determina il livello di ormoni (LH, il rapporto tra LH e FSH, testosterone);
  • rilevazione di disturbi metabolici (vengono studiate le frazioni di lipoproteine ​​di varie densità);
  • test del glucosio e test di insulino-resistenza.

La diagnosi delle ovaie policistiche può essere fatta se il paziente ha una serie di sintomi clinici, una ecografia mostra un aumento delle ovaie di 1,5-3 volte e un endometrio iperplastico e il rapporto tra LH e FSH è più alto del normale.

Posso rimanere incinta di PCOS

La pratica medica mostra che le possibilità di rimanere incinta con ovaio policistico tendono a zero. Il principale ostacolo al concepimento è la mancanza di ovulazione. Con PCOS, molti follicoli crescono nelle ovaie di una donna. A volte il loro valore quantitativo si avvicina a 50. In un corpo sano, non ci sono più di 10 potenziali detentori di uova Se una donna ha normalmente uno dei follicoli entro la metà del ciclo, in un paziente con PCOS tutti i componenti del gruppo rimangono invariati. La situazione attuale porta al fatto che l'ovulazione non si verifica e questa è la causa principale dell'infertilità.

Si ritiene che rimanere incinta con l'ovaio policistico non funzionerà nemmeno con un rilascio accidentale di un uovo. In questo caso, la condizione dell'endometrio e uno sfondo ormonale patologicamente alterato saranno una causa inibente. Si scopre che si verifica la fecondazione, ma il feto semplicemente non può attaccarsi alla cavità dell'organo genitale. Infertilità e ovaie policistiche - diagnosi che vanno di pari passo.

Numerosi casi pratici mostrano che la donna ha ancora l'opportunità di rimanere incinta di ovaio policistico. Certo, le possibilità aumenteranno se subisci un trattamento. Tuttavia, è impossibile escludere completamente la possibile concezione di una donna con la presenza di organi riproduttivi nel periodo fertile. Nonostante la bassa percentuale, la probabilità che tu possa rimanere incinta da sola è ancora.

PCOS e gravidanza

A causa del fatto che l'ovaio policistico e la gravidanza non sono concetti reciprocamente esclusivi, i pazienti con questa patologia devono prestare particolare attenzione alla loro salute. A causa delle continue irregolarità del ciclo mestruale, una donna potrebbe semplicemente non notare la nuova situazione ed è proprio nelle prime fasi che è importante organizzare misure volte a mantenere la gravidanza. Se la potenziale donna incinta conduce una vita sessuale e non è protetta, con la comparsa di un altro ritardo nelle mestruazioni, dovrebbe essere eseguito un test.

Sembra un ovaio policistico sugli ultrasuoni.

Per i pazienti che rimangono incinti da soli, i ginecologi prescrivono esami che mostrano la necessità di utilizzare farmaci di supporto. La sindrome dell'ovaio policistico è una malattia pericolosa per una nuova condizione. Uno squilibrio nello sfondo ormonale e un malfunzionamento delle gonadi in una donna provocano la minaccia dell'aborto. Questa condizione è determinata dal distacco dell'uovo fetale dalla parete uterina e dalla formazione di un ematoma tra di loro. Allo stesso tempo, un esame del sangue mostra una quantità insufficiente di progesterone. La condizione è pericolosa, ma la correzione medica tempestiva consente di eliminarla..

Il secondo pericolo che la policistosi minaccia durante la gravidanza è la gestosi. Nelle lunghe fasi della gravidanza, la futura mamma può essere tormentata dall'ipertensione, che si manifesta con edema dei tessuti e degli organi interni, nonché mal di testa. Una pericolosa conseguenza della gestosi è il distacco prematuro della placenta, che minaccia non solo il bambino, ma anche la futura mamma. Nascita pretermine, diabete in gravidanza, obesità e incapacità di dare alla luce naturalmente - questo è ciò che è pericoloso per le future mamme con una diagnosi di PCOS.

Se si è verificata una gravidanza con ovaio policistico, questo può essere considerato un grande successo. Una donna deve contattare un ginecologo il più presto possibile e ottenere consigli individuali.

Trattamento di policistico

I ginecologi insistono all'unanimità che il paziente deve curare l'ovaio policistico per rimanere incinta. La medicina non ha una medicina unica che risolva questo problema. A causa del fatto che il policistico è un complesso di vari processi patologici, è necessario utilizzare diversi metodi contemporaneamente.

Inizialmente, i medici stanno cercando di eliminare la sindrome dell'ovaio policistico durante la pianificazione della gravidanza con farmaci e adattamenti dello stile di vita. Se il problema non può essere risolto, vengono utilizzati metodi chirurgici. I pazienti usano spesso la medicina alternativa a casa. Tuttavia, è necessario prestare molta attenzione affinché l'assunzione di medicinali a base di erbe non aggravi la tua condizione.

Dieta e stile di vita

Un paziente con PCOS deve normalizzare il suo peso per raggiungere l'obiettivo desiderato. Dalla dieta è necessario rimuovere completamente zucchero, pasticcini, alcool, cibi piccanti e spezie, nonché consumare meno sale. È necessario aumentare il numero di piccoli pasti - fino a 6 volte al giorno. Si presume il mantenimento simultaneo di uno stile di vita attivo e il rispetto del regime.

Trattamento conservativo

I pazienti con ovaio policistico sono prescritti sotto forma di effetti ormonali. La terapia si riduce spesso a un ciclo di contraccettivi orali, che mostra buoni risultati e il ripristino dell'ovulazione nei primi mesi dopo la cancellazione.

La metformina aiuta le donne a far fronte alla glicemia alta. Un complesso di vitamine e sostanze nutritive normalizza il funzionamento degli organi e avvia processi metabolici naturali. Si ritiene che dopo il trattamento, le possibilità di gravidanza aumentino più volte.

La stimolazione dell'ovulazione nella PCOS comporta il monitoraggio obbligatorio della funzione ovarica attraverso il monitoraggio degli ultrasuoni. Con l'inizio di un nuovo ciclo, alle donne vengono prescritti farmaci che promuovono la crescita di un follicolo dominante. A volte (ma non sempre) il trattamento con clostilbegit è efficace. Il suo utilizzo dura fino a circa la metà del ciclo..

Per rimanere rapidamente incinta di ovaio policistico, è necessario il monitoraggio continuo degli ultrasuoni. Non appena il follicolo dominante raggiunge la dimensione desiderata, una donna viene iniettata con farmaci che provocano il rilascio di un uovo (ad esempio, un'iniezione di hCG).

La pianificazione della gravidanza con contatto sessuale viene effettuata nei prossimi 1-2 giorni. È possibile rimanere incinta con ovaie policistiche solo se viene eseguita la terapia di supporto con farmaci a base di progesterone. Per questo, vengono prescritti medicinali come Dufaston e Utrozhestan immediatamente dopo l'ovulazione. Non viene utilizzato Clostilbegit con ovaio policistico nella seconda metà del ciclo. Un regime di trattamento più accurato è prescritto dal ginecologo individualmente per ciascun paziente. Come rimanere incinta con il policistico usando stimolanti è descritta su molte risorse e forum online. Tuttavia, la patologia è abbastanza grave da seguire questi suggerimenti. L'ovaio policistico deve essere trattato solo con farmaci prescritti dal medico.

Chirurgia

La laparoscopia policistica ha aiutato molti pazienti a rimanere incinta. Durante l'intervento chirurgico, numerose cisti vengono rimosse eseguendo tacche. La gravidanza dopo resezione ovarica per policistico può essere pianificata per il ciclo successivo.

Nella pratica medica, ci sono casi in cui la laparoscopia ha aiutato nel primo mese e il paziente non ha aspettato l'inizio delle mestruazioni a causa del concepimento. Le possibilità di gravidanza dopo la laparoscopia delle ovaie aumentano in modo significativo e rimangono elevate per 6-12 mesi, dopo di che la patologia può tornare.

Medicina alternativa

I rimedi popolari sono anche usati nel trattamento del policistico. L'uso di un complesso di erbe vegetali è molto popolare: salvia, utero di boro e pennello rosso. Le medicine naturali normalizzano il ciclo, ripristinando la normale funzione mestruale e aumentando la probabilità di concepimento. Prima di utilizzare la medicina tradizionale, è necessario consultare il proprio medico.

Posso rimanere incinta dopo l'ovaio policistico

È possibile rimanere incinta dopo ovaie policistiche, soprattutto se è stato intrapreso un trattamento complesso della patologia: l'uso della correzione ormonale e laparoscopia. Il corso del periodo gestazionale in pazienti con PCOS è sotto supervisione speciale. Quasi tutte le donne incinte che rimangono incinte dopo il trattamento per l'ovaio policistico richiedono il supporto ormonale. Implica l'uso di farmaci a base di progesterone..

Alle donne in sovrappeso sono raccomandate diete e regime alimentare. I pazienti guariti dalla malattia policistica hanno un'alta probabilità di gravidanza nel primo anno. Il successivo allattamento al seno a lungo termine rafforza le condizioni favorevoli delle ovaie, poiché durante l'allattamento non svolgono la loro funzione.

Se una donna dopo il trattamento per PCOS è riuscita a concepire immediatamente, questo è considerato un grande successo. L'assenza di un risultato positivo per 6-12 mesi è la ragione per l'uso di tecnologie di riproduzione assistita.

La fecondazione in vitro in PCOS viene eseguita solo se esiste un'alta probabilità di un risultato positivo. Prima della procedura, il paziente supera un esame del sangue, chiamato ormone anti-muller. La diagnosi mostra indicatori quantitativi della riserva ovarica. Se le ovaie hanno una grande quantità di follicoli, il che non è sempre il caso del policistico, aumenta la probabilità di successo della fecondazione in vitro.

Quando la riserva ovarica è ridotta a determinati valori, i programmi di bilancio delle tecnologie di riproduzione assistita non vengono attuati. In tali casi, a una donna viene offerto un uovo di donatore, il cui uso a volte aumenta la percentuale di un buon risultato. La decisione finale spetta sempre alla donna. Spesso, tali pazienti richiedono tempo per pensare, ma va tenuto presente che le scadenze mancate minacciano una ricaduta della patologia.

Nel processo di fecondazione in vitro con complicazioni dell'ovaio policistico possono verificarsi. La prima cosa che i riproduttologi temono è la sindrome da iperstimolazione. Questa condizione è caratterizzata dalla crescita attiva di un gran numero di follicoli. Ci sono casi in cui 20 cellule adatte al concepimento sono cresciute in un'ovaia di una donna. L'OHSS è considerato una condizione pericolosa, peggiora in modo significativo il benessere di una donna.

Sintomi caratteristici dell'iperstimolazione durante la fecondazione in vitro: dolore addominale, compromissione della funzione escretoria, edema, febbre. L'OHSS e la successiva gravidanza in un ciclo possono complicare le condizioni del paziente. Per questo motivo, la fecondazione in vitro si estende per diversi cicli. Il trasferimento dell'uovo è ritardato di 2-3 mesi e durante questo periodo il corpo femminile viene ripristinato indipendentemente o con l'uso di farmaci.

Se una donna ha l'ovaio policistico e si decide di eseguire la fecondazione in vitro in questa condizione, è necessario eseguire una stimolazione morbida. Dopo test e studi sullo sfondo ormonale, il riproduttologo seleziona farmaci che minimizzano la probabilità di iperstimolazione. Durante l'intero periodo di crescita follicolare, la donna è sotto la supervisione di medici, che consente, se necessario, di correggere l'insorgenza del problema nel tempo.

Gravidanza con ovaio policistico: è possibile concepire

La malattia dell'ovaio policistico è una patologia del sistema riproduttivo femminile caratterizzata dalla formazione di più piccole cisti su una o entrambe le ovaie. Non è stato ancora determinato un consenso sulle cause della malattia nella medicina clinica. La maggior parte dei professionisti e dei ricercatori è incline a credere che la causa della policistosi sia una violazione della secrezione dell'ormone. I fattori provocatori sono anche ereditarietà, suscettibilità al glucosio, malattie infiammatorie degli organi femminili nella storia.

È possibile una gravidanza con ovaio policistico

La sindrome dell'ovaio policistico viene spesso diagnosticata nelle donne in età riproduttiva. Pertanto, la questione della possibilità di concepimento con ovaio policistico è molto rilevante. Secondo i medici moderni, la probabilità che si verifichi una gravidanza con ovaio policistico è molto piccola.

L'ovaio policistico provoca quasi sempre infertilità femminile. Tuttavia, con il supporto medico, la probabilità di concepimento con questa diagnosi non è esclusa. Quali sono i rischi di una gravidanza con ovaie policistiche? Quali sono i trattamenti più efficaci per il policistico?

Tuttavia, come dimostra la pratica, è possibile una gravidanza con ovaio policistico. Ma senza supporto medico e cure specialistiche, questo è molto difficile da raggiungere. Ciò è dovuto alla causa stessa della malattia e alle conseguenze che provoca:

  • Squilibrio nell'equilibrio ormonale. La causa dello sviluppo della patologia è l'insufficienza ormonale, in futuro anche l'equilibrio degli ormoni è disturbato. Gli studi dimostrano che con l'ovaio policistico la gravidanza è improbabile a causa del fatto che una donna ha una ridotta secrezione di ormoni sessuali femminili in un contesto di aumento della produzione di ormoni maschili, che impedisce il concepimento.
  • Violazione del ciclo mestruale e processo di ovulazione. A causa dell'aumentato contenuto di maschi e della mancanza di ormoni femminili, la frequenza dell'ovulazione viene interrotta, il ciclo mestruale viene perso. Inoltre, anche se si è verificato il concepimento, un uovo fecondato, una volta nella cavità uterina, non può ottenere completamente un punto d'appoggio nella mucosa. La carenza di endogeni porta a compromissione della funzione endometriale.
  • Alto rischio di interruzione anticipata della gravidanza. Durante il normale funzionamento del sistema endocrino, dopo che l'ovulo lascia l'ovaio, il corpo luteo inizia la secrezione attiva dell '"ormone della gravidanza" - progesterone. Il suo compito è mantenere e mantenere il sano sviluppo della gravidanza. L'ovaio policistico e la gravidanza sono difficili da combinare perché anche con una fecondazione riuscita dell'uovo, c'è un'alta probabilità di aborto spontaneo nel primo periodo a causa della mancanza di progesterone.
  • Resa difficile delle uova. A causa delle formazioni policistiche negli strati superficiali dell'ovaio, aumenta di dimensioni. Questa anomalia rende difficile spostare l'uovo nella tuba di Falloppio, il che riduce significativamente la vitalità dell'uovo e le possibilità di un concepimento di successo.

Riassumendo i suddetti fattori, possiamo concludere che con le ovaie policistiche, l'inizio del concepimento è possibile con una buona combinazione di circostanze. Tuttavia, anche in caso di fecondazione efficace con ovaie policistiche, sorgono gravi difficoltà nel sopportare una gravidanza.

Come rimanere incinta con ovaie policistiche

Per rimanere incinta con ovaio policistico, è necessario sottoporsi a un ciclo di terapia ormonale. Questo metodo non aiuterà a sbarazzarsi completamente della malattia, qui sono necessarie misure più radicali. L'obiettivo della terapia ormonale sarà ripristinare il ciclo mestruale aumentando il livello di ormoni femminili nel sangue.

Farmaci specifici per ripristinare le normali mestruazioni sono prescritti dal medico curante dopo l'esame e il test ormonale. La fase successiva del trattamento è la stimolazione dell'ovulazione. Questo obiettivo viene raggiunto utilizzando speciali farmaci antiandrogeni, che sono anche selezionati individualmente per ciascun paziente..

Tuttavia, il processo di preparazione alla gravidanza non termina qui, poiché è necessario calcolare il tempo di ovulazione ottimale per il concepimento. Per questo, viene eseguita un'ecografia delle ovaie, su cui viene rilevato un follicolo dominante, in base al quale vengono calcolati i giorni di ovulazione.

Come procede la gravidanza con ovaio policistico

La gravidanza con ovaio policistico è spesso accompagnata da un rischio di complicanze, quindi una donna dovrebbe trascorrere il primo trimestre sotto costante supervisione. Spesso, per eliminare la minaccia di aborto e malformazioni fetali, una donna viene ricoverata in ospedale. Con le ovaie policistiche, a causa di un equilibrio improprio di ormoni, una donna può sviluppare condizioni pericolose:

  • Diabete gestazionale: una patologia caratterizzata da un aumento stabile della glicemia, si sviluppa in donne in gravidanza sullo sfondo di uno squilibrio ormonale. La malattia è accompagnata da disturbi metabolici, aumento della produzione giornaliera di urina, forte sensazione di sete, affaticamento rapido.
  • L'ipertensione è un compagno di gravidanza spiacevole e spesso pericoloso per le ovaie policistiche. L'ipertensione durante la gravidanza è pericolosa per lo sviluppo della gestosi e della sindrome convulsiva (eclampsia).
  • Aumento di peso dovuto a squilibrio ormonale e processi metabolici. Oltre all'aumento del carico sul sistema cardiovascolare e sul sistema muscolo-scheletrico, un aumento incontrollato del peso in eccesso provoca spesso un ulteriore malfunzionamento nel sistema endocrino con una maggiore secrezione di ormoni maschili. E questa è già una minaccia per il successo della gravidanza.
  • La minaccia di aborto spontaneo e perdita della gravidanza - il corso della gravidanza con ovaio policistico è complicato dalla mancanza di secrezione di ormoni sessuali femminili. Se questo processo non è controllato, aumenta il rischio di aborto spontaneo, congelamento fetale e parto prematuro. Tutte queste patologie possono essere accompagnate da sanguinamento interno, che minaccia la salute e la vita della donna stessa.

Quindi, possiamo sicuramente affermare che anche se una donna non pianifica una gravidanza, è impossibile lasciare da soli le ovaie policistiche. Oltre alla minaccia futura durante la pianificazione e il trasporto di un bambino, le ovaie policistiche possono aggiungere molte conseguenze pericolose. Le donne con malattia policistica aumentano il rischio di sviluppare patologie tumorali dell'utero e della ghiandola mammaria. Inoltre, esiste il rischio di rottura dell'ovaio con lo sviluppo di sanguinamento interno.

Metodi per il trattamento del policistico

Sono stati sviluppati due metodi principali per il trattamento della sindrome dell'ovaio policistico: la terapia ormonale farmacologica conservativa, che è stata menzionata sopra, e l'intervento chirurgico. La terapia conservativa non è completamente in grado di risolvere il problema della terapia policistica, ormonale e la stimolazione delle ovaie può portare a conseguenze negative: l'iperstimolazione. E questo, a sua volta, provoca la maturazione di più follicoli contemporaneamente, gonfiore delle ovaie e sviluppo di sanguinamento interno.

Il metodo più moderno ed efficace per il trattamento della policitosi oggi è la chirurgia laparoscopica. Questo metodo di intervento chirurgico è il modo più sicuro ed efficace per trattare l'ovaio policistico. Ha un danno tissutale minimo e il minor rischio di complicanze postoperatorie..

Laparoscopia per ovaio policistico

L'operazione viene eseguita utilizzando attrezzature speciali. Tre piccole incisioni lunghe 1-1,5 cm vengono praticate sulla parete addominale dell'addome inferiore. Una videocamera portatile con una sorgente di luce fredda collegata a un monitor viene introdotta in una di esse. La seconda sezione è per un tubo del gas attraverso il quale viene introdotto il gas per espandere la cavità addominale. Questo viene fatto per facilitare l'accesso all'area dell'intervento chirurgico e aumentare lo spazio per la manipolazione. Attraverso la terza incisione, un manipolatore per strumenti chirurgici viene inserito nella cavità.

Sullo schermo, il chirurgo valuta le condizioni delle ovaie ed esegue manipolazioni, concentrandosi sull'immagine sul monitor. Il recupero dopo tale intervento chirurgico è molto più rapido rispetto a dopo l'intervento chirurgico addominale.

Quando si pianifica una gravidanza dopo la laparoscopia delle ovaie con malattia policistica, è necessario ricordare una serie di avvertenze:

  • L'operazione non viene eseguita in caso di controindicazioni all'anestesia o problemi di coagulazione del sangue.
  • Dopo l'intervento chirurgico, è necessario osservare il riposo sessuale per almeno uno a uno e mezzo mesi.
  • Immediatamente nel periodo postoperatorio, si raccomanda di osservare un regime delicato di attività fisica.
  • Raffreddando eccessivamente e indossando indumenti attillati, la biancheria intima è categoricamente controindicata.
  • Nel periodo postoperatorio, è necessario seguire una dieta leggera. Dalla dieta dovrebbero essere esclusi gli alimenti che promuovono la formazione di gas nell'intestino: cottura al forno, pasticceria fresca, dolci, piatti grassi, fritti, piccanti, tutti i tipi di cavoli e legumi. Alcol, bevande di fermentazione (kvas, birra), acqua gassata sono severamente vietati. Non raccomandato - caffè e tè forti.

Le suture vengono rimosse 5-7 giorni dopo l'intervento chirurgico. Dopo la rimozione delle formazioni policistiche, le ovaie iniziano a funzionare in modo naturale. Una scarica sanguinolenta e mucosa dalla vagina immediatamente dopo l'intervento chirurgico è considerata la norma. Se le perdite di sangue diventano abbondanti, è necessario consultare un medico. Di norma, il ciclo mestruale dopo la laparoscopia delle ovaie viene ripristinato nel primo mese. I periodi mensili arrivano puntuali o con un leggero errore: possono essere ritardati di 1-2 settimane.

La pianificazione della gravidanza dopo la laparoscopia dell'ovaio policistico può essere effettuata non prima di 3 mesi dopo. È questo periodo di tempo necessario per il completo ripristino dei tessuti e il processo di ovulazione. Come dimostra la pratica clinica, nella maggior parte delle donne, la gravidanza dopo chirurgia laparoscopica per ovaio policistico si verifica entro 6-12 mesi.

Video: ovaio policistico

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

Ovaio policistico e gravidanza

Questa malattia, sfortunatamente, è il problema di ogni quinta donna. Per gli scienziati, rimane un mistero perché e quando esattamente inizia a svilupparsi. Ma il risultato è deludente: con la malattia policistica, una donna non può rimanere incinta. E se rimani ancora incinta, allora c'è una grande minaccia per la salute di lei e del bambino. Pertanto, questo flagello deve essere eliminato prima della gravidanza. E se sei ancora riuscito a rimanere incinta, soprattutto prenditi cura ed essere ancora curato.

Sintomi di policistico

Il nome della malattia deriva dalla parola "cisti" - questa è una formazione sulla superficie delle ovaie sotto forma di un follicolo pieno di liquido e contenente uova acerbe. "Poly" significa molte di queste cisti. La malattia si verifica a causa di uno squilibrio ormonale, che porta ad un aumento della quantità di insulina prodotta. Per questo motivo, il corpo della ragazza produce più ormone sessuale maschile - androgeni, che provoca uno squilibrio ormonale. Alcuni scienziati sostengono che l'insorgenza della malattia è anche associata a frequenti infezioni respiratorie acute, mal di gola, stress che una ragazza sperimenta a 10-12 anni, ereditarietà, aborti precoci e precoci.

  • irregolarità mestruali (frequenti ritardi nelle mestruazioni);
  • emorragia
  • aumento della crescita dei peli sul corpo e sul viso nel tipo maschile;
  • acne, pelle e capelli grassi;
  • un forte aumento di peso senza motivo (nel 50% dei pazienti);
  • un aumento di tutti i parametri delle ovaie, come visto sugli ultrasuoni.

Tuttavia, molti medici parlano di quanto impercettibilmente si sviluppi questa malattia e di come possa passare inosservata, facendosi sentire solo quando una donna ha deciso di dare alla luce un bambino - e non può. Pertanto, prima viene identificato, meglio è. Dopotutto, la policistosi avanzata può portare a infertilità, obesità e malattie oncologiche nel campo della ginecologia. Il paziente è anche minacciato di rottura dell'ovaio o della cisti stessa, se è grande.

Fasi del trattamento

Innanzitutto, è necessario confermare la diagnosi. In effetti, altre malattie hanno sintomi simili: ipotiroidismo, tumore delle ovaie o ghiandole surrenali, iperprolattinemia. Per questo, il medico prescrive un'ecografia, esami del sangue per l'ormone luteinizzante (LH) e l'ormone follicolo-stimolante (FSH). Dovrai anche fare un'analisi delle urine quotidiane per la presenza di androgeni. Dovresti sottoporsi a tutti gli esami 2 volte, in 2-3 giorni e in 21-22 giorni del tuo ciclo mestruale.

Se i test confermano il policistico, il medico prescrive la terapia ormonale. I pazienti assumono farmaci che normalizzano la produzione di androgeni troppo attiva nel loro corpo e allo stesso tempo stimolano l'ovulazione - la produzione di uova. In precedenza, l'uso di tali farmaci ha comportato necessariamente un aumento di peso, ma oggi ci sono farmaci che non causano tali effetti collaterali. Ad esempio, si è affermata bene nel mercato internazionale dei prodotti medici Klomifen. Nel 70% dei pazienti che la assumono, l'ovulazione migliora, nel 40% vi è la possibilità di rimanere incinta. Farmaci non meno prescritti: Metrodin, Menagon e Horagon. Anche la fisioterapia, che il medico dovrebbe prescrivere, è utile..

Se una donna è in sovrappeso, deve essere ridotta. Ciò è particolarmente vero per le donne con una figura maschile "mela", quando le spalle sono più larghe dei fianchi. Il loro accumulo di grasso nell'addome, nel torace e nelle spalle porta al fatto che il corpo produce più ormone sessuale maschile.

Succede che la terapia ormonale non ha prodotto risultati. Quindi è necessario un intervento chirurgico chiamato laparoscopia: rimozione chirurgica delle cisti attraverso piccole incisioni. Ma l'operazione può dare un effetto a breve termine: da sei mesi a un anno, la malattia non darà fastidio. Ma durante questo periodo puoi rimanere incinta e dare alla luce un bambino. Pertanto, in tali situazioni, questa è la soluzione migliore..

Come rimanere incinta con il policistico

Policistico non è una frase che afferma che una donna non sarà più in grado di partorire. Ci sono molti casi in cui rimangono incinte di questa malattia e partoriscono con successo. Ad esempio, un medico, tra l'altro, di professione - non un ginecologo, descrive un caso in cui due donne con malattia policistica lo hanno contattato con il desiderio di avere un bambino. Ha attirato la loro attenzione sul fatto che questa malattia interferisce con la gravidanza e il non portare un bambino, e ha prescritto loro l'agopuntura. Il risultato del trattamento è stato positivo. Una rimase incinta e partorì con successo il feto. Il secondo, tuttavia, le è stato prescritto un trattamento aggiuntivo a causa della minaccia di un aborto spontaneo, ma l'ha superato con successo e trasporta il bambino. Prese droghe come Duphaston e Utrozhestan, che aveva già prescritto a un ginecologo.

Cosa minaccia una donna incinta con malattia policistica? In primo luogo, problemi di portamento, vale a dire la minaccia di aborto spontaneo, congelamento fetale, parto prematuro. In secondo luogo, problemi di salute: diabete gestazionale, ipertensione, aumento di peso e, di conseguenza, quantità di androgeni. Pertanto, viene prescritta una terapia farmacologica di supporto. E ricorda: la capacità di sopportare un bambino con una tale malattia è già un grande miracolo che deve essere protetto e deve essere preservato.

La probabilità di gravidanza con ovaio policistico

Le disfunzioni del sistema riproduttivo vengono diagnosticate ogni giorno sempre più spesso. L'impatto non è solo il deterioramento della situazione ambientale, ma anche lo stile di vita delle donne.

L'ovaio policistico è la causa principale di un'improvvisa interruzione della gestazione e dell'inizio dell'infertilità. Per molto tempo, non puoi nemmeno indovinare la presenza di patologia, quindi vale la pena capire le principali cause, segni e metodi di trattamento.

Le principali cause della malattia

Una cisti si forma sulla superficie delle ovaie, questo follicolo contiene ovuli fluidi e acerbi. I disturbi ormonali portano ad un aumento della sintesi di insulina, che a sua volta influisce sulla produzione dell'ormone maschile. È androgeno che provoca uno squilibrio nel corpo, la comparsa di molti follicoli ingrossati.

I sintomi principali sono un aumento della vegetazione, aumento di peso, instabilità emotiva. Anche i segni caratteristici sono aumento dei capelli grassi, acne problematica, ciclo mestruale irregolare. La malattia viene diagnosticata mediante ultrasuoni, utilizzando lo studio è possibile determinare un aumento di tutti i parametri delle ovaie.

Cause di policistosi:

  • frequenti malattie infettive durante la pubertà;
  • aborto precoce;
  • fattore genetico;
  • conseguenze della tonsillite;
  • stress passati, shock nervosi.

I fondamenti dell'educazione sessuale dovrebbero essere inculcati nelle ragazze sin dalla tenera età, il lavoro informativo può prevenire conseguenze pericolose per il corpo femminile.

In che modo la policistosi influenza la gravidanza?

La patologia può influire sul concepimento e sul processo di rilevamento. Ma nella pratica medica, sono stati registrati casi del normale corso della gravidanza con una tale malattia. I concetti di gravidanza e ovaio policistico non si escludono a vicenda. Se è stata fatta una diagnosi in fase di pianificazione, una donna deve sottoporsi a un trattamento e solo dopo aver pensato al concepimento.

Le conseguenze della patologia:

  • alti rischi di sanguinamento;
  • distacco della placenta;
  • ipossia;
  • nascita prematura;
  • sbiadimento della gravidanza.

Oltre all'impatto sul cuscinetto, peggiora la condizione della futura mamma. Sta ingrassando rapidamente, la pressione sanguigna aumenta, il diabete gestazionale può svilupparsi. Le patologie durante la gravidanza influenzano anche lo sviluppo del feto, i rischi di sviluppare complicanze dopo il parto sono elevati.

Il rilevamento tempestivo della malattia è importante, con la fase avanzata, la probabilità di fallimento della gravidanza, l'inizio dell'infertilità è alta. Pertanto, si consiglia alle donne di sottoporsi a un esame ginecologico programmato ogni sei mesi..

Terapia

Se si sospetta ovaio policistico, viene eseguito un esame completo. Alcuni sintomi possono essere segni di altre malattie, come ipotiroidismo, iperprolattinemia, neoplasie genitali.

Test per la determinazione del policistico:

  • ultrasuoni: per determinare i parametri delle ovaie, sotto l'influenza di androgeni, vengono aumentati;
  • il sangue viene donato per determinare l'ormone luteinizzante sintetizzato dall'ipofisi, il campionamento viene effettuato rigorosamente a stomaco vuoto 2 volte nei giorni 3-8 e 19-21 del ciclo;
  • il prelievo di sangue per l'ormone follicolo-stimolante è obbligatorio, è anche prodotto dalla ghiandola pituitaria, influenza il ciclo mestruale, la maturazione delle uova;
  • l'analisi delle urine consente di determinare la concentrazione di androgeni.

Solo il medico può decifrare i risultati. Dopo aver fatto una diagnosi, a una donna viene prescritta una terapia farmacologica.

Metodi di trattamento dell'ovaio policistico:

  • i preparati ormonali vengono utilizzati per ripristinare l'equilibrio, il corso standard dura 3 mesi, i mezzi moderni consentono di stabilire un ciclo, stimolare il processo di maturazione dell'uovo, il trattamento viene eseguito con successo nel 90% dei casi;
  • grazie ai risultati della medicina moderna, i farmaci ormonali non portano ad aumento di peso e altri effetti collaterali;
  • viene utilizzata la chirurgia: laparoscopia, che consente di ripristinare la funzione ovarica, eventualmente rimuovendo le cisti delle dimensioni di un millimetro;
  • resezione a forma di cuneo: durante l'operazione, piccole aree vengono tagliate dalle ovaie insieme alle cisti formate, la probabilità di ripristino delle funzioni riproduttive raggiunge l'80%;
  • elettrocoagulazione: vengono eseguite microincisioni sulla superficie dell'ovaio, che consente di ridurre la densità dei follicoli;
  • dopo la laparoscopia, la donna continua a prendere la terapia ormonale correttiva per 3 mesi fino a quando l'ovulazione non viene completamente ripristinata;
  • per stimolare la maturazione delle uova, vengono prescritti farmaci antiestrogeni Klostilbegit, Humegon, Pergonal;
  • è possibile pianificare il concepimento dopo l'intervento chirurgico in un mese, se la gravidanza non si verifica entro un anno, sarà richiesto un esame aggiuntivo.

Se dopo il trattamento non è possibile raggiungere il concepimento in modo naturale, è possibile rivolgersi a metodi alternativi: la fecondazione in vitro.

Quando la gravidanza è già iniziata, una donna dovrebbe essere costantemente sotto la supervisione di un medico, eseguire tutti i test pianificati e aggiuntivi. Se esiste una minaccia di interruzione o peggioramento della condizione, il trattamento sintomatico viene effettuato in ospedale. Fatte salve tutte le raccomandazioni mediche, ci sono possibilità di mantenere la gravidanza e dare alla luce un bambino sano.

Prevenzione

Per il normale funzionamento del sistema riproduttivo, tutti gli indicatori di salute dovrebbero essere normali. Qualsiasi squilibrio può portare a disturbi ormonali, una diagnosi terribile - infertilità. Per prevenire condizioni patologiche, vale la pena osservare i principi di uno stile di vita sano.

Prevenzione dell'ovaio policistico:

  • è importante controllare il peso corporeo, i depositi di grasso hanno attività ormonale, portano ad aumentate concentrazioni di ormoni maschili, specialmente nelle donne con il tipo di figura "mela";
  • moderata attività fisica, sport, vale la pena prestare attenzione al proprio corpo, non lavorare troppo, ma anche non condurre uno stile di vita passivo;
  • una buona alimentazione include il corretto rapporto di proteine, grassi e carboidrati, la dieta e la fame influiscono negativamente anche sulle funzioni del sistema riproduttivo, nonché su diversi gradi di obesità;
  • gli esami programmati da un ginecologo possono prevenire varie anomalie, condurre il trattamento nelle prime fasi e il medico ti aiuterà anche a scegliere i contraccettivi, perché è la conclusione di una gravidanza indesiderata che è la principale causa di infertilità;
  • la stabilità emotiva svolge un ruolo cruciale, è necessario imparare a controllare i processi di eccitabilità e inibizione del sistema nervoso, la salute psicologica può essere regolata da varie tecniche, usando la meditazione, lo yoga;
  • cattive abitudini e dipendenze influenzano la fertilità, il fumo, l'alcol riduce le proprietà immunitarie del corpo, porta a malattie croniche.

Il sistema riproduttivo femminile risponde a qualsiasi fattore avverso. Infezioni, stress, cattive abitudini possono portare a disturbi ormonali, allo sviluppo di ovaie policistiche. La diagnosi e il trattamento tempestivi ripristineranno la fertilità. Dopo la terapia, c'è un'alta probabilità di insorgenza del concepimento e della riuscita del bambino.

Come rimanere incinta con la policistosi: stimolazione dell'ovulazione, recensioni

Avendo ricevuto la diagnosi di ovaio policistico, non ho prestato molta attenzione ad essa fino a quando non ho iniziato a pianificare una gravidanza. E solo allora ha scoperto che l'opinione diffusa sulla sicurezza di questo problema è errata. È necessario un trattamento completo affinché si verifichi ancora il concepimento previsto.

Posso rimanere incinta di ovaio policistico

Le statistiche medie riportano che solo il 15% delle donne con una fase iniziale di patologia è in grado di rimanere incinta. La condizione principale è un ciclo mensile regolare, che occasionalmente passa l'ovulazione. Il pericolo di tale concezione è la possibilità della formazione di una posizione fetale ectopica. In assenza di mestruazioni, il concepimento avviene solo dopo un ciclo di terapia.

Sintomi della milza durante la gravidanza

Le manifestazioni sintomatiche dell'ovaio policistico includono:

  • aumento del volume degli ormoni sessuali maschili negli esami del sangue;
  • acne sulla pelle, untuosità;
  • perdita di capelli - in alcune donne in gravidanza può avere alopecia focale;
  • aumento della quantità di peli sul corpo - in base al tipo maschile.

Quando si esegue la diagnostica ecografica, vengono rilevate le ovaie ingrandite con una capsula densa.

È possibile una gravidanza con ovaio policistico

Il concepimento è problematico. La diagnosi è equiparata alla sterilità, ma la malattia è suscettibile di aggiustamento ormonale. In rari casi, la gravidanza si verifica senza terapia specializzata.

Intervento chirurgico

Si raccomanda un trattamento chirurgico in assenza di dinamiche positive dalla terapia conservativa. Con il suo aiuto, le cisti vengono rimosse, la funzionalità ormonale ovarica viene ripristinata e l'ovulazione viene normalizzata..

Laparoscopia

Sono presentati metodi mini-invasivi per risolvere il problema dell'ovaio policistico:

  • resezione a cuneo - escissione del tessuto interessato e conservazione di aree sane dell'organo, al fine di garantire un movimento senza problemi dell'uovo;
  • decorticazione - escissione di uno strato denso, la creazione di tessuti molli mediante un elettrodo che consente ai follicoli di maturare e rilasciare l'uovo;
  • cauterizzazione - rimozione di strati di organi danneggiati e coscienza in sezioni di nuovo tessuto.

Le statistiche medie riportano che dopo la laparoscopia, il concepimento avviene entro un anno solare nel 90% dei pazienti.

Terapia ormonale

Per stabilizzare il ciclo mestruale, vengono utilizzati farmaci contenenti un sostituto sintetico del progesterone. I farmaci sono prescritti nella seconda fase del ciclo, immediatamente dopo l'inizio dell'ovulazione - da 16 a 25 giorni.

Trattamento con metformina

Si raccomanda un farmaco per il trattamento delle ovaie policistiche che si verificano con il diabete. Con il suo aiuto, lo sfondo ormonale viene stabilizzato, produzione e assorbimento di glucosio da parte delle strutture cellulari, perdita di appetito, perdita di peso corporeo in eccesso. La terapia consente di ripristinare le mestruazioni normative, l'ovulazione.

Stimolazione dell'ovulazione con ovaio policistico

Si raccomanda in assenza di indicatori positivi dal trattamento con contraccettivi. La terapia è indicata in assenza di apertura dei follicoli per tre o più cicli.

All'inizio del ciclo mestruale, al paziente vengono prescritti farmaci che sono responsabili della crescita dei follicoli. Dal giorno 9 vengono utilizzate sostanze che stimolano un aumento del volume dell'endometrio. Dopo aver raggiunto la dimensione richiesta con i follicoli e la superficie che riveste l'utero, viene eseguita un'iniezione di hCG.

Un'iniezione provoca l'apertura di un follicolo grande, l'uovo lascia l'ovaio e si sposta nell'utero.

Perdita di peso

Gli ovvi sintomi dell'obesità richiedono il passaggio a una tabella dietetica specializzata. L'apporto calorico giornaliero è ridotto, il cibo è fornito in porzioni minime frequenti. Un gran numero di frutta e verdura, prodotti a base di carne con una minima inclusione di grassi vengono aggiunti al menu giornaliero. Tutti i pasti devono essere cotti in una doppia caldaia o forno.

Vitamine

I complessi multivitaminici possono stabilizzare il funzionamento del sistema autoimmune, la funzionalità delle ovaie, stabilizzare il ciclo mestruale. L'uso di vitamine previene la formazione di policistico, sopprime le manifestazioni sintomatiche della sindrome premestruale. Sullo sfondo della malattia, si consiglia di assumere magnesio, acido folico, ascorutina, pentovit, vitamine del gruppo B, E.

Etnoscienza

La medicina ufficiale nega le qualità benefiche delle ricette casalinghe e mette in guardia i pazienti sulla probabilità di sviluppare risposte corporee negative. I sostenitori di una direzione alternativa ritengono efficace prendere decotti dai singoli impianti:

  • ortilia unilaterale;
  • saggio;
  • fiori di tiglio;
  • utero di boro;
  • foglie di lampone;
  • pennello rosso.

Posso rimanere incinta dopo aver trattato l'ovaio policistico

Dopo una cura completa e in assenza di ulteriori malattie del dipartimento sessuale ed endocrino, le possibilità di concepimento aumentano in modo significativo. Il momento migliore per provare è i primi mesi dopo il trattamento, grazie alla maggiore funzionalità delle ovaie.

Al fine di prevenire il ripetersi della patologia, viene eseguito un test di laboratorio per la quantità di ormoni e la diagnostica ecografica quattro volte l'anno durante il primo anno dopo il recupero del paziente.

La gravidanza aiuta a sbarazzarsi del policistico

Con una diagnosi, il concepimento si verifica in rari casi. Anche se la fonte principale del problema, sotto forma di un disturbo metabolico ormonale, scompare, la condizione sarà temporanea. Nove mesi dopo, tutti i sintomi della malattia torneranno..

Segni e diagnosi di policistosi nelle donne in gravidanza

Le fasi iniziali della deviazione anormale sono registrate dopo l'inizio del concepimento. L'ecografia mostra un aumento del volume delle ovaie, un ispessimento della capsula, la presenza di singole cavità in esse.

È possibile la gravidanza con ovaio policistico nelle donne?

Spesso l'ovaio policistico impedisce la gravidanza e il suo decorso prolungato può causare infertilità. Per ripristinare la funzione riproduttiva, è necessario condurre un esame completo del corpo per identificare la causa della malattia. Dopo la sua eliminazione, una donna ha tutte le possibilità di concepire un bambino sano.

Le ragioni per l'assenza di gravidanza con policistico

Le ovaie sono responsabili dello sviluppo dei follicoli, da cui l'uovo viene rilasciato per un'ulteriore fecondazione. Normalmente, questo accade ogni mese e si chiama ovulazione. Se il ciclo mestruale fallisce, il processo di maturazione follicolare viene interrotto, provocando la comparsa di cisti. Ogni formazione è un follicolo a sviluppo lungo che non esplode per il successivo rilascio dell'uovo. Con il rilevamento multiplo di cisti, viene diagnosticata la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)..

Le principali cause dell'ovaio policistico, prevenendo la gravidanza:

  • irregolarità del ciclo mestruale - la sua durata in presenza di irregolarità può raggiungere diversi mesi, mentre l'ovulazione può verificarsi ogni ciclo, in questo caso, nella sua rara occorrenza, è considerato il problema principale con il concepimento;
  • mancanza di ovulazione: l'uovo non viene rilasciato, quindi non si verifica la fecondazione;
  • insufficienza ormonale: provoca una violazione del decorso del ciclo mestruale e del processo di ovulazione o impedisce all'uovo di essere fissato sulle pareti dell'utero.

La causa più comune di PCOS è lo squilibrio ormonale, manifestato in un cambiamento nel funzionamento degli organi endocrini.

Posso rimanere incinta di policistico

La gravidanza con policistico può verificarsi in presenza di ovulazione, ma la sua possibilità è significativamente ridotta rispetto alla probabilità di concepimento in una donna sana. La fecondazione può verificarsi nei seguenti casi:

  • la presenza di ovulazione rara o regolare;
  • il normale livello di progesterone necessario per fissare l'uovo fetale sulle pareti dell'utero.

In assenza di questi fattori, è quasi impossibile rimanere incinta con ovaio policistico. La ragione di ciò può servire non solo la patologia stessa, ma anche altre condizioni del corpo che complicano la fecondazione:

  • bassa pervietà delle tube di Falloppio;
  • violazione della maturazione dell'uovo, sua inferiorità;
  • mancanza di un ciclo mestruale;
  • squilibrio ormonale.

C'è un'opportunità per aumentare la probabilità della gravidanza sullo sfondo delle ovaie policistiche, che consiste nell'assunzione di farmaci ormonali, la stimolazione artificiale dell'ovulazione e altri metodi di trattamento.

Segni di PCOS durante la gravidanza

Spesso, le ovaie policistiche sono determinate nelle donne in gravidanza solo con un esame diagnostico di routine. Ciò è dovuto alla rara presenza di eventuali sintomi. La manifestazione di quest'ultimo è probabilmente con un gran numero di cisti o le loro grandi dimensioni.

Sintomi della malattia durante la gravidanza:

  • eccesso di peso corporeo - segnala un malfunzionamento ormonale del corpo;
  • peli del corpo di tipo maschile e acne sul viso sono un segno di un aumento del livello di ormoni sessuali maschili;
  • cattive condizioni di capelli, pelle e unghie;
  • disegnando dolori nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena;
  • pigmentazione della pelle.

Il dolore nella PCOS nelle donne in gravidanza è più forte a causa dell'aumentata pressione sugli organi dell'utero in crescita.

È possibile la scomparsa della gravidanza policistica?

Nella maggior parte dei casi, la malattia policistica è una conseguenza di un disturbo ormonale. L'inizio della gravidanza non aiuta a sbarazzarsi delle formazioni, ma può fermare la loro crescita. Ciò è dovuto alla sospensione del processo di ovulazione a causa della mancanza della necessità di nuova fecondazione. Pertanto, le cisti sugli organi cessano di crescere, il loro numero non aumenta. Pertanto, durante la gravidanza, la progressione della malattia si interrompe.

Con un ulteriore fallimento del livello ormonale dopo il concepimento e l'assenza di terapia di mantenimento, le formazioni cistiche possono aumentare di dimensioni.

Dopo il parto, la funzione ovarica viene ripresa per l'ulteriore produzione di uova. Durante questo periodo, l'equilibrio ormonale di una donna non è stato ancora ripristinato, quindi spesso la PCOS ritorna e inizia a progredire.

Diagnosi di policistico

Per fare una diagnosi, è necessario sottoporsi ai seguenti tipi di esami:

  • esame ginecologico;
  • chimica del sangue;
  • determinazione del livello di glucosio e quantità di colesterolo nel sangue;
  • ricerca ormonale di base;
  • Ultrasuoni genitali.

La diagnosi durante la gravidanza è la stessa delle donne che non sopportano un bambino.

Come curare l'ovaio policistico per rimanere incinta

Il trattamento più popolare per il policistico è il farmaco. È completato da ricette popolari, dieta e controllo del peso. In assenza di efficacia, viene prescritto un intervento chirurgico.

Contraccettivi orali

Con l'aiuto dei contraccettivi orali, il ciclo mestruale e i livelli ormonali della donna sono normalizzati. Durante la loro assunzione, le ovaie non funzionano, il che li aiuta a recuperare. I contraccettivi orali sono prescritti rigorosamente in base ai risultati dei test ormonali, la loro scelta indipendente può provocare disturbi ancora maggiori nel corpo.

Pillole anticoncezionali per PCOS:

Il trattamento con contraccettivi orali è prescritto per un periodo di 3-6 mesi. In futuro, possono essere presi senza interruzione per lungo tempo per proteggere da una gravidanza indesiderata.

Immediatamente dopo la cancellazione dei contraccettivi orali, la probabilità di concepimento aumenta in modo significativo a causa dell'aumentato lavoro delle ovaie.

Terapia ormonale

I preparati contenenti l'analogo sintetico del progesterone sono usati come agenti che supportano il decorso del ciclo mestruale. Sono prescritti nella seconda fase del ciclo, immediatamente dopo l'inizio dell'ovulazione - da 16 a 25 giorni. Contribuiscono alla promozione dell'uovo attraverso la tuba di Falloppio per la fecondazione, fissando l'uovo fetale sulle pareti dell'utero. La loro assunzione riduce il numero e le dimensioni delle formazioni cistiche.

Farmaci ormonali per la policistosi:

Il corso del trattamento è di circa 3-4 mesi. Spesso, questi fondi vengono utilizzati in combinazione con medicinali per stimolare l'ovulazione.

Stimolazione del processo di ovulazione

Questa stimolazione nella PCOS consiste nella normalizzazione del ciclo mestruale, nella regolazione del livello degli ormoni femminili e nel processo di maturazione del follicolo dovuto all'azione dei farmaci. La loro ricezione è prescritta dal 5 ° al 9 ° giorno del ciclo e dura circa 5 giorni. Il trattamento viene effettuato sotto la stretta supervisione di un'ecografia, i cui risultati determinano il dosaggio dei farmaci e la durata della loro somministrazione. Per una terapia più efficace, il medico prescrive una donazione di sangue regolare a livello di ormoni.

Farmaci per stimolare l'ovulazione, usati per l'ovaio policistico:

Il corso del trattamento dura fino a 4 mesi. In assenza di efficacia, le medicine vengono cancellate.

Ricezione della metformina

È prescritto per la policistosi contro il diabete mellito. Normalizza lo sfondo ormonale, la sintesi e l'assorbimento del glucosio da parte delle cellule, riduce l'appetito e quindi elimina l'eccesso di peso corporeo. Il suo utilizzo aiuta a ripristinare il ciclo mestruale e il decorso dell'ovulazione.

Nutrizione ed esercizio fisico

La dieta per l'ovaio policistico dovrebbe essere il più equilibrata possibile, tenendo conto delle seguenti regole:

  • l'uso di alimenti a basso indice glicemico, ad es. carboidrati lenti: ricotta, pesce, carne, funghi, peperoni, ciliegie, broccoli, kiwi, zucchine, arance, uova, cereali;
  • nutrizione basata su uguali quantità di proteine ​​e carboidrati;
  • piccoli pasti 5-6 volte al giorno;
  • un gran numero di pesce e carne nella dieta;
  • rifiuto di cibi grassi e pesanti - salsiccia, strutto, latte grasso, panna acida e ricotta, affumicato, fritto;
  • l'uso di cibi in fibra - frutta, verdura, bacche, crusca.

Seguire una dieta aiuterà a ripristinare i livelli di glucosio nel corpo, l'equilibrio ormonale, ridurre il peso e migliorare il benessere generale. Inoltre, è necessario eseguire esercizi con esercizi moderati: l'allenamento cardio sotto forma di jogging, passeggiate e ciclismo, yoga, pilates e fitness è la scelta migliore..

Perdita di peso

Con una grande quantità di peso corporeo in eccesso, la nutrizione dovrebbe essere limitata. Per fare questo, è necessario ridurre l'apporto calorico giornaliero e mangiare spesso, ma in piccole porzioni. È considerato ottimale consumare un gran numero di verdure e frutta con piatti di carne a basso contenuto di grassi. Tutti i prodotti sono cotti al meglio in forno o in doppia caldaia..

Ridurre le calorie e limitare la dieta dovrebbe essere gradualmente al fine di evitare il deterioramento del benessere e un malfunzionamento ancora maggiore del ciclo mestruale.

Vitamine

Con il loro aiuto, il funzionamento delle ovaie viene ripristinato, il sistema immunitario migliora, il ciclo mestruale si normalizza. Il corso di assunzione di vitamine previene lo sviluppo del policistico e riduce i sintomi della sindrome premestruale.

Vitamine per la normalizzazione del ciclo mestruale sullo sfondo della PCOS:

  • Magne B6;
  • acido folico;
  • Vitamina E
  • Pentovit;
  • Ascorutin.

Intervento chirurgico

Le operazioni chirurgiche sono prescritte se altri metodi di trattamento sono inefficaci. Con il loro aiuto vengono rimosse le formazioni cistiche, viene ripristinata la funzione ormonale delle ovaie e il normale decorso dell'ovulazione. Per il trattamento della chirurgia laparoscopica policistica, considerata minimamente invasiva ma efficace.

Nel periodo postoperatorio, alle donne vengono prescritti farmaci per stabilizzare lo sfondo ormonale, complessi vitaminici. La probabilità di gravidanza dopo ovaio policistico aumenta nei primi mesi di recupero.

Etnoscienza

Le ricette di medicina tradizionale sono utilizzate come metodo di trattamento ausiliario. La loro azione è volta a ripristinare lo sfondo ormonale, alleviare la sindrome premestruale ed eliminare le ovaie policistiche normalizzando l'ovulazione.

Rimedi popolari popolari:

  • ricevere decotti di salvia, trifoglio, menta nella prima fase del ciclo;
  • ricevimento di decotti dell'utero di pino, pennello rosso nella seconda fase del ciclo;
  • lavarsi con soda, camomilla e calendula per alleviare il processo infiammatorio e migliorare la circolazione sanguigna locale;
  • l'uso di decotti di semi di lino o del suo olio.

La maggior parte delle ricette della medicina tradizionale è vietata da assumere in combinazione con farmaci ormonali e contraccettivi orali.

Il pericolo di PCOS durante la gravidanza

Le ovaie policistiche non solo complicano il processo di concepimento, ma interferiscono anche con il normale portamento del bambino. In gravidanza, sullo sfondo del policistico dovrebbe essere regolarmente osservato da un ginecologo.

Possibili conseguenze negative della malattia:

  • avvistamento o sanguinamento;
  • distacco della placenta;
  • aborto spontaneo all'inizio della gravidanza;
  • nascita prematura;
  • gravidanza congelata;
  • ipossia fetale;
  • rottura dell'ovaio o di una delle formazioni cistiche;
  • eccessivo aumento di peso;
  • sviluppo del diabete gestazionale;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • infertilità nelle ragazze e nelle donne in età riproduttiva.

Nel trattamento della sindrome dell'ovaio policistico durante la pianificazione della gravidanza, la probabilità di complicanze è significativamente ridotta.

Le donne in gravidanza con questa malattia richiedono un monitoraggio più attento da parte di uno specialista. Devono essere testati e fare altri test più spesso delle donne sane.

È possibile trattare la policistosi durante la gravidanza?

La maggior parte dei farmaci può danneggiare il bambino nell'utero. Pertanto, il trattamento dell'ovaio policistico durante la gravidanza è estremamente raro. Ciò è necessario solo con un significativo deterioramento del benessere di una donna, lo sviluppo del diabete gestazionale. I ginecologi raccomandano alle future mamme che soffrono di questa patologia di monitorare attentamente l'aumento di peso, limitare l'uso di dolci e grassi.

Posso rimanere incinta dopo aver trattato l'ovaio policistico

Dopo la completa eliminazione del policistico e in assenza di altre patologie del sistema riproduttivo ed endocrino, le possibilità di gravidanza sono elevate. Di solito, la sua probabilità aumenta significativamente nei primi mesi dopo il trattamento - questo è dovuto all'aumento del lavoro delle ovaie. Per prevenire il ri-sviluppo della malattia nel primo anno dopo il recupero, è necessario sottoporsi a esami del sangue per gli ormoni 3-4 volte l'anno e sottoporsi a ultrasuoni.

Gravidanza dopo policistico

Con il ripristino completo delle ovaie, la gravidanza procede senza patologie. Una donna ha bisogno di un monitoraggio più attento, che consiste nel monitoraggio regolare dei livelli ormonali. La ricaduta della sindrome dell'ovaio policistico durante la gravidanza è estremamente rara, ma la probabilità di una ricomparsa della malattia è elevata dopo la nascita.

Misure preventive

Per prevenire lo sviluppo di policistico dovrebbe seguire alcune linee guida:

  • una visita regolare dal ginecologo con un test completo;
  • dieta bilanciata;
  • evitare uno sforzo fisico eccessivo;
  • rifiuto di assumere farmaci ormonali e contraccettivi orali senza prescrizione medica;
  • controllo del peso corporeo;
  • prevenzione dell'aborto.

L'ovaio policistico con intervento medico tempestivo è ben curabile. Dopo la sua completa eliminazione, la probabilità di gravidanza è alta. Puoi prevenire la patologia monitorando la tua salute presso il medico curante, osservando le regole dell'alimentazione, evitando di ingrassare e mantenendo uno stile di vita sano.

Up