logo

Oh ragazze, e macinerò solo carne per tutta la mia gravidanza. All'inizio, così generalmente gli shish kebab sognavano

Probabilmente sta aspettando la ragazza

PREVENTIVO (meduse @ 14 aprile 2010, 17:24)
i ragazzi adorano la carne sì?
CITAZIONE
Beh, non puoi pepare?
PREVENTIVO (mrskapa @ 14 apr 2010, 21:06)
Questo è tutto ciò che ho potuto mangiare nel primo trimestre
Carne bollita in brodo
Non riuscivo a guardare tutto il resto, avevo solo zuppe.
Ho immediatamente sospettato che ci fosse un uomo
PREVENTIVO (marzo @ 22 aprile 2010, 23:02)
Wow, quanto spesso - pensavo di essere stato allontanato dalla carne, non riuscivo a guardare affatto, anche se non c'era tossicosi, non vomitavo, ma non mi arrampicavo un pezzo in gola.
A proposito, ho una ragazza)
PREVENTIVO (Potanin @ 23 apr 2010, 12:33 PM)
PREVENTIVO (marzo @ 22 aprile 2010, 23:02)
Wow, quanto spesso - pensavo di essere stato allontanato dalla carne, non riuscivo a guardare affatto, anche se non c'era tossicosi, non vomitavo, ma non mi arrampicavo un pezzo in gola.
A proposito, ho una ragazza)

anche un pezzo non va in gola. ma il ragazzo sogna costantemente. E la mia ragazza sogna anche che il mio ragazzo sia nato.
PREVENTIVO (Svetogora @ 20 aprile 2010, 12:33)
aspetta la ragazza, perché di norma i ragazzi amano molto la carne. Stava aspettando la sua prima figlia quando anche lei non poteva mangiare carne. e ancora un colpo diretto))))))
PREVENTIVO (Dzhungarik @ 16 maggio 2010, 17:23)
PREVENTIVO (Svetogora @ 20 aprile 2010, 12:33)
aspetta la ragazza, perché di norma i ragazzi amano molto la carne. Stava aspettando la sua prima figlia quando anche lei non poteva mangiare carne. e ancora un colpo diretto))))))

Se non mangio un buon pezzo di carne una volta al giorno, posso iniziare a rompere. Consumo carne in qualsiasi forma, anche crudo. Quindi non c'è bisogno di ragazzi. Ho controllato molte volte: non sono un ragazzo!
PREVENTIVO (Mamma @ @ 18 maggio 2010, 19:39)
Dubito che le vitamine possano sostituire la mancanza di proteine, calcio, ecc. (((((((
PREVENTIVO (Svetogora @ 20 aprile 2010, 12:33)
PREVENTIVO (mrskapa @ 14 apr 2010, 21:06)
Questo è tutto ciò che ho potuto mangiare nel primo trimestre
Carne bollita in brodo
Non riuscivo a guardare tutto il resto, avevo solo zuppe.
Ho immediatamente sospettato che ci fosse un uomo

E anche io non riuscivo a mangiare carne, ma sospettavo immediatamente che ci sarebbe stata una ragazza, e così si è scoperto. Ho appena letto che se è un'avversione per i prodotti a base di carne, allora aspetto la ragazza, perché di norma i ragazzi amano molto la carne. Stava aspettando la sua prima figlia quando anche lei non poteva mangiare carne. e ancora un colpo diretto))))))

Sono vegetariano da 6 anni (mia madre e mia sorella sono anche incinta di mamma sia senza carne che la gravidanza di mia sorella senza carne e va tutto bene) Non ho potuto mangiare pesce e frutti di mare nella prima B (non mangio pollame). Non riuscivo nemmeno a guardare, non riuscivo a vedere il latte fino alla 30a settimana, ma ho mangiato molta frutta e verdura, e nonostante ciò, mia figlia è nata 3640/51 e così via, quindi mi sembra che tu abbia ancora bisogno di ascoltare il tuo corpo se non vuole carne o pesce ci sono sempre alternative
Ora non riesco nemmeno a vedere il pesce, ma frutta, verdura, grano saraceno e pasta vanno a gonfie vele e, stavolta, posso mangiare la ricotta dai latticini

La cosa divertente è che mia mamma ha 2 figlie, mia sorella ha una figlia e mia figlia può fare lo stesso, la carne in qualche modo influenza

La cosa divertente è che mia mamma ha 2 figlie, mia sorella ha una figlia e mia figlia può fare lo stesso, la carne in qualche modo influenza

PREVENTIVO (131313 @ 19 maggio 2010, 20:57)
PREVENTIVO (Hellgirl @ 9 giu 2010, 08:03)
Ragazze, questa è solo una coincidenza. Ciò che mangi non ha nulla a che fare con il sesso o il peso del bambino..

Hai un'educazione medica? In effetti, l'effetto della dieta prima della gravidanza sul sesso del bambino è stato a lungo dimostrato

E per quanto riguarda il peso, mi dispiace, sei così piegato che è persino indecente

PREVENTIVO (KOZA @ 9 giu 2010, 09:11)
PREVENTIVO (Hellgirl @ 9 giu 2010, 08:03)
Ragazze, questa è solo una coincidenza. Ciò che mangi non ha nulla a che fare con il sesso o il peso del bambino..

Hai un'educazione medica? In effetti, l'effetto della dieta prima della gravidanza sul sesso del bambino è stato a lungo dimostrato

E per quanto riguarda il peso, mi scusi, sei così piegato che è persino indecente

CITAZIONE
In effetti, l'effetto della dieta prima della gravidanza sul sesso del bambino è stato a lungo dimostrato

Sto parlando della nutrizione e del genere del bambino, in generale, da quasi un anno non mangio vegetariano, carne, pesce, uova, stiamo aspettando il ragazzo. Secondo me è tutto senza senso, come tutti i tavoli con cui sono uscite le mie ragazze)))

CITAZIONE
Questo è uno stereotipo obsoleto, presumibilmente se una donna incinta mangia molti alimenti ipercalorici, il bambino sarà grande e se mangia poco e con parsimonia, quindi piccolo

Sì sono d'accordo! la mia buona amica, comunque, anche una vegetariana, ha dato alla luce un ragazzo 4150, anche se lei è molto magra.

Non ho intenzione di discutere, per lo sviluppo generale lo butto via, ho un articolo sulla gravidanza e il vegetarianismo.

Spigoli vivi del tavolo vegetale. Vegetarismo e gravidanza

L'inizio del moderno movimento vegetariano fu posto nel 18 ° secolo in Inghilterra da John Wesley. La parola "vegetarianismo" deriva dal latino vegetus, che significa "forte, sano, fresco, piccante" (e non dal latino vegetalis - vegetale, come molte persone pensano ora). La frase homo vegetus (letteralmente - "persona forte, vivace") può essere tradotta come "persona sviluppata spiritualmente e fisicamente". Inizialmente, il nome di questo movimento avrebbe dovuto riflettere l'armonioso stile di vita dei suoi seguaci da un punto di vista filosofico e morale, e per nulla delle peculiarità della loro dieta. E cos'è il vegetarismo adesso?

Chi diventa vegetariano?
In poche parole, il vegetarianismo è un rifiuto totale o parziale di consumare prodotti di origine animale. Sebbene considerare in modo così superficiale questo principio di vita non è quasi rispettoso in relazione alla sua storia secolare e multinazionale.

Alcuni seguaci della pratica vegetariana sperano di ottenere esclusivamente effetti curativi. Molti di loro affermano che una persona per la sua struttura anatomica è più vicina ai rappresentanti erbivori del mondo animale che ai predatori, che il percorso di consumo di carne dello sviluppo umano è errato e corrotto e che solo il cibo vegetale è favorevole per mantenere la salute e garantire la longevità. Alcuni vegetariani convinti credono che i prodotti a base di carne siano dannosi a causa di tutti i tipi di sostanze nocive che si accumulano in essi: dagli antibiotici agricoli, ai pesticidi, agli stimolanti della crescita, agli ipotetici "ormoni della paura, della morte e dell'aggressione", ecc. Per altri, il vegetarismo è l'unico possibile principio di vita religiosa. Ci sono vegetariani a cui non è permesso mangiare prodotti animali con un senso di compassione per gli animali o un divieto morale di "togliere la vita a qualcun altro per i propri gusti". Ci sono anche propagandisti di questo movimento che inizialmente vedono nelle pratiche vegetariane benefici puramente economici dal punto di vista dello sviluppo agricolo, perché ci vogliono molte più risorse per produrre un'unità di prodotto a base di carne che per produrre un'unità di verdura. Pertanto, non è esagerato affermare che ogni vegetariano ha il suo motivo per cui rifiuta la carne..

Poiché il vegetarianismo è un movimento eterogeneo e, con l'apparizione di rifiutare cibo di origine animale, combina diverse "tendenze" religiose e secolari, ci sono, naturalmente, diversi tipi di vegetarismo.

I vegetariani - sono anche vegani - non mangiano alcun cibo di origine animale. Bevono principalmente infusi di erbe e di erbe, meno spesso i succhi di frutta, non bevono bevande prodotte industrialmente, incluso l'alcol. I vegani non consumano zucchero, limitano il sale da tavola.

I friatori - un sottogruppo di vegani - si concentrano sulla frutta. Ci sono anche vegani che preferiscono verdure e noci o cereali (macrobiotico zen).

I vegetariani assoluti non solo non mangiano alcun alimento di origine animale, ma generalmente non usano prodotti animali per alcuno scopo, inclusi lana, seta e pelle.

I latto-vegetariani consentono l'uso di latte, latticini e formaggi (ovvero seguire una dieta a base di latte vegetale).

I latto-ovo-vegetariani aggiungono le uova alla dieta latto-vegetariana.

Gli ovo-vegetariani rifiutano i latticini, ma mangiano le uova.

I vegetariani Pesco rifiutano la carne di mammiferi e pollame, ma allo stesso tempo mangiano pesce e frutti di mare.

I polo-vegetariani sostengono l'abbandono della carne da mammiferi, pesci e frutti di mare, ma mangiano pollame.

Pesco-polo-vegetariani rifiutano solo carne e prodotti "rossi".

Le famiglie vegetariane (il loro corso si chiama flexitarismo) raramente mangiano carne di mammiferi, pollame, pesce e frutti di mare e non le escludono completamente, come i rigorosi vegetariani.

Una dieta a base di cibi crudi, o naturismo, è una dieta basata esclusivamente su verdure, frutta, noci e cereali trattati termicamente o molto corti. Uno dei divulgatori più famosi di questa pratica è considerato un medico americano Herbert M. Shelton, capo della clinica per il trattamento di malattie con metodi naturali, autore di molti libri sulla dieta di cibi crudi.

Consideriamo più in dettaglio, dal punto di vista dei benefici e dei danni alla salute, la più grave di tutte le tendenze presentate del vegetarismo - veganismo o vegetarianismo rigoroso.

Un po 'di storia
Le grandi menti del mondo antico: Pitagora, Platone, Socrate, Plutarco, Orazio, Virgilio, Ovidio - promuovevano attivamente la moderazione, persino l'ascetismo nel cibo, il rifiuto di abbondanti pasti a base di carne al fine di migliorare il corpo e mantenere la chiarezza mentale. È noto che i sacerdoti dell'antico Egitto, gli antichi Inca e gli eremiti taoisti dell'antica Cina aderivano a una dieta vegetariana. L'induismo, il buddismo e il giainismo proibivano severamente di uccidere e mangiare animali..
Aderenti del movimento vegetariano furono Leonardo da Vinci, John Milton, Isaac Newton, Voltaire, Jean-Jacques Rousseau, Benjamin Franklin, Leo Tolstoy, George Bernard Shaw, Albert Einstein, Mahatma Gandhi. Oggi ci sono circa 800 milioni di vegetariani nel mondo..
Il benessere forza il vegetarismo
Una dieta vegetale consente a una persona di ricevere una quantità significativa di fibra vegetale, contribuendo alla comparsa tempestiva di una sensazione di sazietà, normalizzazione dell'intestino e rimozione di sostanze nocive dal tratto gastrointestinale e prevenzione dell'aterosclerosi e del cancro. Il cibo vegetale impedisce lo sviluppo del cancro dovuto al carotene, all'acido ascorbico, ai tocoferoli, ai flavanoidi, al selenio (nei cereali), al dithiolthione (in varie varietà di cavolo) in esso contenuti. Inoltre, i fitoncidi contenuti nelle piante (sostanze organiche che possono uccidere o arrestare la crescita di microbi patogeni) impediscono lo sviluppo di batteri putrefattivi nell'intestino crasso.

Non c'è colesterolo negli alimenti vegetali; inoltre, un certo numero di prodotti vegetali può abbassare il colesterolo nel sangue, il che riduce il rischio di sviluppare malattie come l'aterosclerosi, le malattie coronariche e l'ipertensione. Un rapporto favorevole di acidi grassi saturi e insaturi nelle piante "funziona" nella stessa direzione. L'immunità generale è supportata da un significativo apporto di numerose vitamine e minerali nel corpo con prodotti vegetali..

"Rocce sottomarine"
Il primo ostacolo del veganismo è il crescente deficit di un certo numero di vitamine, micro e macro elementi. Cibi eccezionalmente vegetali impoveriscono il corpo di vitamina D (questo è particolarmente importante per i residenti delle regioni settentrionali con un deficit di sole). C'è anche una mancanza di vitamina B12 (necessaria per la formazione del sangue e del sistema nervoso), vitamina B2 (necessaria per il normale stato degli occhi, della pelle, del sistema nervoso, della formazione del sangue, della funzionalità epatica, ecc.), Ferro (necessario per la formazione del sangue). I vegani possono anche perdere il calcio.

Il secondo ostacolo è la carenza di proteine. Durante la gravidanza, questa condizione si manifesta gradualmente con una diminuzione dell'immunità e del peso corporeo della gestante e un rallentamento della crescita fetale. Il feto interrompe anche il funzionamento del fegato, del pancreas, degli organi che formano il sangue, la formazione dello scheletro è inibita e la madre, di conseguenza, aumenta la fragilità delle ossa e spesso si verificano malattie catarrali. La fame proteica si manifesterà più chiaramente per la donna incinta in stato di gravidanza vegetariana, con debolezza generale, pallore e pelle secca, peso "congelato", nonché perdita di peso e vari disturbi del tratto gastrointestinale. Carenze proteiche moderate e lievi sono note nei vegani.

Le proteine ​​variano nella loro origine e variano anche nel grado di digeribilità da parte del corpo umano. Dalle uova e dal latte, il nostro corpo riceve fino al 96-98% delle proteine ​​che contengono, dalla carne e dal pesce - 93-95%, dalle verdure e dai cereali - non più dell'80%, dai legumi - fino al 70%. Le proteine ​​dei prodotti lattiero-caseari, così come il pesce, il pollo, la carne di manzo e il maiale vengono digerite più facilmente e più velocemente, e le proteine ​​del grano sotto forma di pane da farina finemente macinata e semola vengono tenute fuori dal palmo delle proteine ​​vegetali da questo indicatore.

Affinché avvenga la sintesi proteica (vale a dire, questo processo biochimico prevale durante il periodo di crescita e sviluppo del feto), tutti gli aminoacidi necessari devono essere presenti nel corpo. Alcuni di loro il corpo umano è in grado di sintetizzarsi. Sono chiamati intercambiabili, perché non devono essere presenti nella dieta - è solo importante che, in generale, l'assunzione di proteine ​​come fonte di azoto sia sufficiente. Ma ci sono aminoacidi essenziali: il nostro corpo non può sintetizzarli e devono provenire dal cibo, principalmente di origine animale. Il set completo e sufficiente di aminoacidi essenziali per il corpo umano è più facile da ottenere dalla carne di erbivori, latte, latticini (ricotta, formaggio, kefir, ecc.), Uova, caviale, pesce sono anche adatti. Le proteine ​​vegetali contengono anche alcuni aminoacidi essenziali, ma i prodotti vegetali sono eterogenei in termini di valore nutrizionale da questo punto di vista. Ad esempio, i cereali sono poveri di lisina e treonina e patate e legumi sono privati ​​di metionina e cisteina..

La carenza a lungo termine e crescente di aminoacidi essenziali influisce negativamente sulla salute del bambino. Con la loro marcata insufficienza, possono verificarsi varie malformazioni congenite, ad esempio difetti del setto interventricolare del cuore, alterazione dello sviluppo renale, ecc..

Posso rimanere vegetariano durante la gravidanza??
È possibile aderire al vegetarismo durante la gravidanza se non è una questione di rigoroso vegetarianismo, ma le sue opzioni più morbide e più flessibili che consentono l'uso di pollame, uova, pesce (latto-ovo-vegetarianismo, sand-polo-vegetarianismo e semi-vegetarismo). Questi sistemi dietetici aiutano una donna a ottenere aminoacidi e vitamine essenziali, quindi il rischio per un bambino in via di sviluppo non è maggiore di quello delle madri che non si negano i prodotti a base di carne. L'unico pericolo in questi casi è l'insufficiente assunzione di ferro, che può essere prevenuta assumendo speciali, prescritti dal medico contenenti farmaci contenenti ferro.

Quando si mangiano ricotta, latte, latticini, formaggio, uova, pesce, ecc., È facile ottenere la quantità di proteine ​​necessarie per una donna incinta nei primi mesi - 1,5 g per chilogrammo di peso corporeo e nella seconda metà - fino a 2 g per chilogrammo, che dovrebbe essere di circa 110-130 g di proteine ​​al giorno. Ad esempio, se presumi mediamente che l'assunzione di proteine ​​al giorno sia di 100 g, una donna può ottenere questa quantità di proteine ​​da:

• manzo bollito a basso contenuto di grassi - 500 g (840 kcal),
• pesce magro bollito (ippoglosso) - 526 g (542 kcal),
• ricotta a basso contenuto di grassi - 556 g (488 kcal),
• latte intero - 3,6 l (2071 kcal),
• fagioli bolliti - 476 g (1562 kcal),
• semole di grano saraceno - 793 g (2659 kcal),
• cavolo bianco bollito - 5,6 kg (1500 kcal),
• patate lesse - 5 kg (4000 kcal).
Confrontando i volumi di prodotti necessari per soddisfare il fabbisogno giornaliero di proteine ​​e tenendo conto del loro contenuto calorico, ci troviamo di fronte a un altro "ostacolo" insignificante - la minaccia di un eccessivo aumento di peso in una donna incinta. Questo aumento può nascondere l'inizio della fame proteica dovuta all'accumulo di grasso corporeo..

Se stiamo parlando di rigoroso vegetarianismo, durante la gravidanza per la prima volta è severamente vietato intraprendere questo percorso! Dopo una gravidanza, una donna che ha mangiato il sistema vegano per un po 'di tempo dovrà (se possibile) rivedere almeno temporaneamente i suoi principi al fine di preservare la salute del nascituro, soprattutto dal momento che il suo corpo ha probabilmente già creato carenze nascoste di vitamine insostituibili aminoacidi, macro e microelementi. Anche se non completamente, ma solo parzialmente (già bene), ha bisogno di abbandonare una dieta vegetariana rigorosa e passare a quelle più morbide che consentano il consumo di latte, uova, pesce. Inoltre, non dovresti scartare il fatto che il vegetarianismo richiederà una formazione nutrizionale speciale, nonché costi significativi in ​​termini di tempo e denaro, perché i requisiti di qualità degli alimenti durante questo periodo aumentano drasticamente.

Quindi per riassumere:

1.Lacto-ovo-vegetarismo, sand-polo-vegetarianismo e semi-vegetarismo per le donne in gravidanza, soggetti a determinate regole, sono completamente sicuri, cosa che non si può dire del veganismo.
2. Il medico deve conoscere le tue pratiche dietetiche..
3. Una vegetariana incinta dovrebbe sempre essere sotto il controllo di un medico e sottoporsi regolarmente a test per determinare la carenza di vitamine e minerali in modo tempestivo..
4. L'assunzione di complessi multivitaminici e minerali per le madri vegetariane è necessaria per il normale corso della gravidanza e lo sviluppo del bambino.
Se per un motivo o per l'altro hai ancora deciso di attenersi a una dieta vegetariana, valuta in modo sobrio i tuoi punti di forza e le tue capacità, i pro ei contro del vegetarismo per la tua salute e la salute del tuo bambino in crescita. Non dimenticare: il bambino sta crescendo. E soprattutto tu stesso sei responsabile della sua salute futura!

Anna Ivanchina
Terapista, City Clinical Hospital N71, Mosca
Articolo della rivista "9 months" N10 2006

Carne durante la gravidanza

Durante il portamento del bambino, la donna inizia a monitorare più da vicino la nutrizione. In effetti, in questo momento, lei e il nuovo corpo in crescita hanno bisogno di molte più vitamine, acidi grassi, sostanze nutritive e grassi.

Molte donne notano un certo desiderio di un prodotto durante il periodo gestazionale. Qualcuno è sempre pronto a mangiare dolci o salinità, qualcuno vuole pesce o gesso e alcuni vogliono carne durante la gravidanza. Di cosa può parlare? Quanto è utile il prodotto e quali varietà sono meglio scegliere?

Beneficio e danno

La carne è una fonte di proteine, vitamine e acidi. Proprietà utili del prodotto durante la gravidanza:

  • contiene tiamina, che svolge un ruolo importante nella formazione del sistema nervoso centrale del bambino e ha un effetto sul corpo femminile nel periodo postpartum, come anestetico;
  • stabilizza i processi metabolici e allevia i sintomi della tossicosi piridossina;
  • rompe la riboflavina di grassi e carboidrati;
  • la colina contenuta riduce il rischio di malattie croniche e mentali nel feto;
  • l'acido folico è coinvolto in molti importanti processi di formazione degli organi del bambino, è utile per le donne;
  • l'acido pantotenico sintetizza gli acidi grassi;
  • per la formazione del sangue, è necessario il corretto funzionamento del tratto digestivo, la colabina, che è contenuta nella carne;
  • Vitamina E - controlla i livelli ormonali;
  • un gran numero di sostanze nutritive - zinco, magnesio, ferro, calcio, rame, fosfato.

La carne durante la gravidanza deve essere consumata. Ma per salvare e ottenere tutti i componenti preziosi dalla sua composizione, devi scegliere la varietà giusta e cucinare meglio per una coppia. Quando si frigge e si fuma, si perdono le proprietà benefiche, inoltre, tale cibo è pesante e non è raccomandato per le donne durante il periodo gestazionale.

Dipendenza dal gusto

Durante la gravidanza, di solito una donna nota che desidera prelibatezze e piatti di carne. E 'normale. Il corpo richiede più acidi e grassi, quindi il desiderio di consumarlo esploderà naturalmente.

E i vegetariani? Dopo tutto, le donne che aderiscono a questo stile di vita non mangiano carne durante la gravidanza. La futura madre dovrebbe capire che, escludendo il prodotto dalla dieta, si priva non solo di elementi e sostanze vitali, ma anche del bambino. La carenza di vitamine e aminoacidi può influire negativamente sullo sviluppo fetale del feto, provocare una malattia particolare.

A volte una donna in travaglio non può mangiare carne a causa della grave tossicosi. C'è nausea e avversione per questi pasti abbondanti. Pertanto, è necessario reintegrare il livello di proteine ​​e altre sostanze con l'aiuto di prodotti alternativi:

  • uova di gallina e latticini;
  • noccioline
  • legumi;
  • complessi vitaminici-minerali speciali per donne in posizione (come prescritto dal medico).

La maggior parte dei medici ha un atteggiamento negativo nei confronti della gravidanza senza carne. Pertanto, è meglio consultare uno specialista e discutere la dieta al fine di escludere possibili problemi con la propria salute e il bambino.

Presagi: chi nascerà un ragazzo o una ragazza

Sin dai tempi antichi, i segni sono stati conservati con l'aiuto di cui in precedenza hanno cercato di determinare il genere del bambino. Le macchine ad ultrasuoni non avevano una tecnologia simile, quindi le persone prestavano attenzione alle dipendenze di una donna, al periodo del concepimento e alle dimensioni dell'addome.

In precedenza si pensava che se una donna incinta vuole carne, nascerà un ragazzo. Naturalmente, tali giudizi non sono rilevanti e sono più simili a quelli della fortuna. La medicina moderna ora si sbaglia molto raramente nel determinare il sesso. Già alla fine del primo trimestre, all'inizio del secondo, puoi usare l'ecografia per scoprire chi sarà: un ragazzo o una ragazza.

Tipi di carne e regole di cottura

Ogni tipo di carne presenta alcuni vantaggi. I medici raccomandano vivamente che alcuni di essi vengano utilizzati da una donna incinta e altri, al contrario, si consiglia di escluderli.

Si ritiene che la carne di maiale non possa essere incinta, poiché il prodotto è difficile da digerire. Ma contiene quasi tutti gli elementi benefici e gli aminoacidi, quindi l'uso in porzioni ragionevoli porterà solo un effetto positivo.

Per la dieta, è meglio scegliere un filetto e vapore, senza un'abbondanza di spezie. Combina con verdure.

Il manzo contiene molte proteine ​​e ferro. Questi due componenti sono necessari per una donna incinta. Soprattutto ferro, perché ogni seconda donna durante il parto deve affrontare l'anemia. Vitamine E, B, iodio e magnesio formano importanti composti che contribuiscono al corretto funzionamento della digestione..

Ma la quantità di carne dovrebbe essere moderata, con un eccesso di accumulo di acidi urici, che riducono l'immunità e contribuiscono allo sviluppo di malattie (gotta, osteocondrosi e altri).

Puoi usare filetto, scapola, fegato. Consigliato Steam.

La carne di pollo è considerata dietetica e spesso i medici la raccomandano alle donne che hanno guadagnato peso in eccesso durante la gravidanza.

Le proteine ​​nella composizione sono facilmente assorbite dall'organismo e hanno un effetto positivo sul bambino.

Puoi cucinare alla griglia, al vapore.

La composizione dell'agnello è simile al maiale e al manzo. La carne animale più utile ha fino a due anni. Il vantaggio è che questa carne ha meno colesterolo rispetto al maiale.

Usare con attenzione, il prodotto deve essere fresco e di alta qualità. È vietato alle donne con problemi digestivi e gastrointestinali.

Gravidanza senza carne

A causa della tossicosi, spesso si presenta dalla carne durante la gravidanza e si verifica disgusto. Nella maggior parte dei casi, entro la fine del primo trimestre, queste sensazioni scompaiono e l'appetito si normalizza. Ma in questo momento è necessario mangiare cibi che possono sostituire gli effetti della carne sul corpo. I più convenienti sono latticini, uova e noci. Questi ultimi sono utili durante tutto il periodo gestazionale, influenzano favorevolmente l'allattamento dopo la nascita del bambino.

Un rifiuto completo della carne durante la gravidanza può contribuire al ritardo intrauterino nello sviluppo del bambino, alla cattiva salute delle donne. Se sei vegetariano, dovresti preparare il menu giusto in modo che la dieta abbia abbastanza proteine, vitamine, aminoacidi.

Molte donne in travaglio sono interessate alla domanda: perché ti senti male dalla carne durante la gravidanza? Ciò è dovuto principalmente alla tossicosi. Se l'avversione è cronica, è probabile che si verifichino alcuni problemi di salute e alcuni esami dovrebbero essere eseguiti..

Alcune donne non possono mangiare carne durante la gravidanza. Perché? Tale divieto si applica ai pazienti con problemi gastrointestinali, intolleranza individuale ai prodotti. Ma più spesso riguarda la carne di maiale, perché contiene molti grassi e colesterolo. Il medico esamina ogni caso individualmente..

La maggior parte della popolazione è abituata a mangiare regolarmente piatti di carne. Ora, naturalmente, il numero di vegetariani sta crescendo, ma il maiale nutriente o il delizioso pollo rimangono i favoriti. Una donna incinta, se non vi è alcuna controindicazione, deve assolutamente includere la carne nella dieta. Durante il periodo di tossicosi, puoi sostituire altri prodotti ricchi di proteine ​​e vitamine..

Che tipo di carne possono mangiare le donne in gravidanza?

Durante la gravidanza, il corpo ha bisogno di proteine ​​di origine animale più che mai e la sua fonte principale è la carne. Le future madri non dovrebbero rifiutarlo, perché le proteine ​​sono il principale elemento costruttivo del corpo umano. Cambiamenti nel corpo femminile, alcune varietà di carne hanno la priorità, mentre altre sono meglio mangiare dopo il parto. Con quali tipi di carne è meglio fare amicizia?

Perché è necessario mangiare carne durante la gravidanza?

È noto fin dalla scuola che l'unità strutturale di una proteina è un amminoacido, ed è anche considerato il principale materiale da costruzione di cellule e tessuti. Il principale fornitore di proteine ​​è la carne, che satura rapidamente il corpo, soddisfa la fame a lungo, fornisce al corpo di una donna incinta aminoacidi che vengono utilizzati per la crescita e lo sviluppo del bambino.

Inoltre, la carne, in particolare il rosso, contiene una quantità record di ferro, che spesso non è sufficiente per le future mamme. L'uso regolare di piatti di carne contribuisce al reintegro delle riserve di questo microelemento, riduce la necessità di assumere preparati contenenti ferro e garantisce la prevenzione dell'anemia da carenza di ferro..

La carne arricchisce il corpo con utili nutrienti e minerali in grado di mantenere un livello ottimale di zucchero nel sangue, normalizzare il metabolismo e migliorare il funzionamento di tutti gli organi e sistemi.

I piatti di carne preparati correttamente sono molto nutrienti e nutrienti, ma allo stesso tempo non ingrassano. È molto importante conoscere le donne che sono inclini al sovrappeso, che hanno paura di guadagnare troppo durante la gravidanza. Se sai come e con cosa abbinare i piatti di carne, qual è il modo migliore per scegliere il metodo di cottura e a che ora la carne viene assorbita meglio, il corpo di una giovane madre sarà sano e il suo corpo sarà magro.

Quale carne è meglio durante la gravidanza e perché?

Ogni tipo di carne ha i suoi fan: alcuni mangiano solo pollo, mentre altri si coccolano regolarmente con agnello, manzo e vitello. Da quale parte dovrebbero aspettarsi le madri?

- Maiale

I seguaci di una dieta sana cercano di eludere il maiale, definendolo il tipo di carne più grasso e più difficile da digerire. Hanno in parte ragione: la carne di maiale è davvero ipercalorica e grassa; viene digerita più a lungo, ad esempio tacchino e pollo. Tuttavia, nella composizione di questo tipo di carne ci sono molte vitamine e minerali, quindi non puoi rifiutarlo completamente.

Puoi mangiare carne di maiale, ma non spesso, ad esempio, una volta alla settimana o due.

- Manzo

Il manzo è un deposito di nutrienti. Contiene proteine ​​complete, una grande quantità di ferro, zinco, iodio, magnesio, vitamine A, B, E. Il manzo, ovviamente, è più utile e più prezioso del maiale, quindi non puoi farne a meno durante la gravidanza.

Lo svantaggio di questo tipo di carne è la capacità delle basi puriniche, che contiene, di portare all'accumulo di acido urico. Il suo eccesso riduce le funzioni protettive del corpo, aumenta la permeabilità vascolare, che è l'impulso per il lancio di molti processi patologici nel corpo (osteocondrosi, gotta, ecc.).

Il consumo moderato di carne bovina migliorerà solo il benessere e le condizioni della futura mamma, la caricherà di vivacità ed energia.

- pollo

La carne di pollo è in cima alla lista dei più popolari tipi di carne. Oggi, zuppe di pollo, polpette, cosce di pollo, pasticcini con pollo tritato e persino insalate con questa carne sono presenti nella dieta di ogni persona quasi ogni giorno.

Le donne in gravidanza possono e devono mangiare pollo, e puoi farlo spesso, ma molto spesso durante la gestazione si verifica un'allergia. In questo caso, ovviamente, è necessario abbandonare completamente l'uso di carne di pollo.

Il pollo viene digerito facilmente e rapidamente, è uno dei tipi dietetici di carne e contiene proteine ​​nella forma che il corpo umano è il più facile da gestire. La struttura di questa proteina è molto conveniente, quindi la cena di pollo è una consegna rapida di materiale da costruzione per il feto..

Tra gli svantaggi, si può notare un basso contenuto di ferro, quindi, con una carenza dell'elemento, il pollo dovrebbe essere sostituito con carne bovina.

- tacchino

La Turchia ha il sapore del pollo, ma è considerata un tipo di carne ancora più dietetico. La carne di tacchino viene assorbita rapidamente, contiene una quantità trascurabile di grassi, ma vanta un contenuto colossale di vitamine del gruppo B, potassio, manganese, iodio, zolfo e calcio.

Gravidanza: perché i tuoi prodotti preferiti sono disgustati

Hai sentito parlare delle folli abitudini alimentari che le donne sperimentano durante la gravidanza. Leggendari sortite di mezzanotte per sottaceti e gelati. Un bisogno improvviso e irresistibile di mangiare anguria o patatine. Forse hai anche provato questi sentimenti da solo..
Ma questo appetito ha anche un aspetto negativo, che meno persone conoscono. Una volta che ti è stata diagnosticata una gravidanza, puoi smettere di desiderare il tuo latte del mattino, che in precedenza hai bevuto ogni giorno. Potresti anche non essere in grado di superare la caffetteria locale, perché ora non puoi tollerare l'odore del caffè.
Circa la metà di tutte le future mamme finisce con uno o più disgusti alimentari. Improvvisamente non riescono a digerire determinati alimenti, anche quelli che in precedenza avevano amato.
“Le persone hanno ogni tipo di disgusto. Sono tutti diversi ", afferma MD Jennifer Wu, ostetrico e ginecologo presso il Lenox Hill Hospital di New York. Una tazza di caffè tende in cima all'elenco dei disgusti alimentari. Altri alimenti di cui non hai più bisogno sono carne, uova, spezie o grassi.
Se hai un'avversione per il cibo, è probabile che tu abbia malessere mattutino, tossicosi e vomito, che avvelenano la mattina, il pomeriggio, la sera e la notte delle donne in gravidanza. L'avversione nutrizionale e la nausea mattutina di solito iniziano durante il primo trimestre di gravidanza con un intervallo di una settimana.

Mentre l'avversione alimentare e la brama di determinati alimenti sono al culmine durante la prima metà della gravidanza, in generale possono durare tutti e nove o anche di più. Inoltre, queste sensazioni possono andare via e poi tornare. Questo rimane uno dei tanti segreti della gravidanza..
"Nessuno sa esattamente da dove provenga l'avversione alimentare", afferma MD Anjali Kaimal, specialista in patologia perinatale presso il Massachusetts Hospital di Boston, negli Stati Uniti. Ma, come in molti casi durante la gravidanza, la storia probabilmente inizia con gli ormoni. "Consideriamo la beta-hCG (gonadotropina corionica umana) il colpevole", afferma Kaimal.
Durante la gravidanza, questo ormone svolge molte funzioni. La sua concentrazione raggiunge un picco durante il primo trimestre di gravidanza. "La gonadotropina raggiunge il picco intorno all'undicesima settimana di gravidanza e quindi inizia a diminuire", afferma Kaimal. Ciò coincide con il periodo in cui le donne avvertono la stessa nausea e vomito. "Sembra che sia interconnessa.".
Altri ormoni possono essere responsabili di alterazioni degli odori e dei gusti in molte donne in gravidanza..

"Durante la gravidanza, le donne hanno un maggiore senso dell'olfatto e del gusto e qualsiasi cosa con un forte odore può causare loro una sensazione di disgusto", afferma il Dr. Wu. Ma questa non è una regola rigorosa. "Ad esempio, molte persone hanno un'avversione per il pollo, anche se non ha un cattivo odore", afferma Wu.
I cambiamenti ormonali causano anche un aumento della salivazione, che può portare a un gusto metallico nella bocca di alcune donne in gravidanza. "Non puoi liberarti di questo retrogusto in bocca", dice Kaimal. "Anche se questo non ha nulla a che fare con il disgusto, le persone non vogliono affatto mangiare"..
Per molti esperti, gli ormoni sono l'inizio e la fine di tutte le storie relative all'avversione alimentare. Fondamentalmente, suggeriscono, la riluttanza a consumare determinati alimenti è un effetto collaterale dei cambiamenti ormonali. Tuttavia, altri ricercatori ritengono che l'avversione al cibo, così come la nausea e il vomito, servano allo scopo di scoraggiare le donne dagli alimenti che potrebbero danneggiare la madre o il bambino. "Potete immaginare che essere in grado di identificare facilmente ciò che ha iniziato a deteriorarsi può essere utile", osserva il dott. Kaimal.
Questa teoria è supportata dalle statistiche: le donne che soffrono di nausea mattutina tendono ad avere meno aborti spontanei, nati morti e bambini prematuri.

Anche il tempismo ha un senso. I primi tre mesi di gravidanza, quando le donne incinte sono inclini all'avversione al cibo, è il momento in cui il bambino è nella fase più vulnerabile della crescita. L'avversione al cibo è raramente dannosa per la madre o il bambino, anche se a volte eviti cibi che fanno bene..
"La cosa principale è essere sicuri che l'avversione alimentare non costringa le donne a evitare determinati nutrienti o aspetti della dieta di cui hanno bisogno", afferma Kaimal. “Devi rispettare il disgusto e guardare la dieta generale. È difficile dire: "Mi dispiace che non ti piaccia questo cibo, ma ne hai ancora bisogno.".
Se una donna non riceve abbastanza nutrienti, come quelli che si trovano nel pesce e nei frutti di mare (un'altra comune avversione per gli alimenti in gravidanza) o il ferro presente nella carne rossa, gli integratori di ferro e l'olio di pesce aiuteranno a raggiungere l'obiettivo.
"Dico [alle donne] di ascoltare il mio corpo", afferma il Dr. Wu. “Il nostro obiettivo principale è cercare di fornire loro calorie. Mangiare grandi quantità di pane non è una soluzione ideale, ma dobbiamo anche assumere abbastanza calorie. ”.

Vegetarismo e gravidanza

La gravidanza non implica che una donna dovrebbe mangiare il doppio. Implica che una donna dovrebbe mangiare il doppio. Il vegetarismo durante la gravidanza sarà la scelta più sensata e informata del cibo..

Vegetarismo e gravidanza. L'opinione dei dottori

La convinzione che le donne in gravidanza debbano mangiare carne per mantenere il loro livello di emoglobina e il normale sviluppo del bambino non è altro che un anacronismo, confutato da molti specialisti ragionevoli. Secondo i medici, il vegetarismo e la gravidanza sono più che compatibili. Le parole di un'ostetrica-ginecologa Tatyana Malysheva sull'effetto del vegetarianismo sulla gravidanza sono interessanti: “Ho lavorato con donne incinte per molti anni e non ho mai visto una vegetariana con carenza di proteine ​​e ferro. Ma ho visto i mangiatori di carne con il loro deficit molto di più. Per i non vegetariani, il corpo è molto più rilassato rispetto a quelli che non mangiano affatto carne. Se il corpo è molto malato, questo è il primo segno che è avvelenato da sostanze tossiche e il consumo di carne dovrebbe essere interrotto per primo, poiché la carne è il principale fornitore di tossine per l'organismo ”1.

La mancanza di proteine, vitamina B12 e altre sostanze solo a causa della mancanza di carne, pesce e uova nella dieta di una donna incinta è completamente un mito. Esempi di problemi simili nelle donne non vegetariane vengono osservati non meno spesso, ma anche più spesso. Un organismo contaminato con proteine ​​indigeribili è malato e disagio molto più spesso di un organismo abituato al cibo leggero e rapidamente digeribile. Ci sono anche casi in cui i vegetariani, pianificando un concepimento, iniziano a mangiare carne sotto il controllo del pregiudizio. Dopo tutto, hanno la certezza che durante la gravidanza devono ancora mangiare carne. Come dimostra l'esperienza, né una madre né un bambino in via di sviluppo beneficiano di tale decisione. I problemi di emoglobina rimangono gli stessi e gli organi interni soffrono di una gravità simile.

gravidanza, vegetarismo, l'opinione dei medici

In generale, lo spaventapasseri più comune per le donne in gravidanza è l'anemia, o carenza di ferro, espressa in bassi livelli di emoglobina. Tuttavia, ad alcuni medici non dovrebbe essere permesso di usare il nostro analfabetismo. Va ricordato che una diminuzione dell'emoglobina durante il portamento di un bambino è caratteristica di quasi tutte le donne, indipendentemente dalla loro dieta. Il ferro viene assorbito in modo estremamente scarso da qualsiasi alimento. Pertanto, un aumento del consumo di fegato di manzo (dove, inoltre, si accumulano tutti i rifiuti dal corpo di un animale cresciuto con ormoni e antibiotici) ha, secondo le statistiche, risultati praticamente nulli. Una diminuzione dell'emoglobina in una donna incinta è la norma. Questo fenomeno si chiama "anemia fisiologica". Pertanto, il corpo si protegge dal rischio di sanguinamento. Questo è un meccanismo che preserva la natura per mantenere la gravidanza. È estremamente illogico e irragionevole applicare le norme dell'indice di emoglobina per una donna non incinta a un corpo femminile che si sta ricostruendo in gravidanza. Sfortunatamente, molti ginecologi ignorano queste ovvie differenze e, di conseguenza, provocano irragionevolmente un'eccessiva ansia nelle donne, il che influisce molto più significativamente sulla salute della madre e del bambino.

La cosa principale è che il segno non scende al di sotto di 90. Una situazione allarmante è piuttosto una situazione in cui l'emoglobina nel sangue di una donna incinta non scende affatto. Quindi c'è qualche rischio di sanguinamento. Il nostro compito con un livello ridotto di emoglobina è mantenerlo in modo che non scenda al di sotto di un certo punto (90). Anche i prodotti a base di erbe fanno un ottimo lavoro..

Inoltre, anche i medici stessi raccomandano oggi che le donne minimizzino o eliminino completamente le proteine ​​animali dalla dieta nel terzo trimestre di gravidanza. Ciò consente al corpo di purificarsi prima del parto, riduce significativamente il rischio di un problema come l'invecchiamento prematuro della placenta e prepara anche i tessuti molli del bacino per il parto: più flessibili sono i legamenti, i muscoli e i tessuti del corpo femminile, più è probabile che sia più facile, più veloce e senza pause.

Vegetarianismo in gravidanza: cosa mangiare?

Un'altra domanda che i mangiatori di carne pongono regolarmente ai vegetariani è la questione delle fonti di proteine ​​e vitamina B12. Le proteine ​​si trovano in molti alimenti che sono molto più salutari dei cibi animali. Il corpo umano, avendo ricevuto proteine ​​dalla carne, deve spendere molta energia per scomporla e allocare gli amminoacidi necessari da lì. Tuttavia, il resto della "spazzatura" deve essere trattato dal fegato, dal pancreas, dall'intestino, che non sono adattati dalla natura per elaborare tali rifiuti. In condizioni di carico aggiuntivo sul corpo durante la gravidanza con consumo regolare di carne da parte di una donna, tutti gli organi interni ricevono stress e stress indebiti.

Dai prodotti vegetali, la proteina non entra nel corpo, ma gli amminoacidi necessari in forma pura. Pertanto, non ha bisogno di scomporre le proteine ​​animali, che sono percepite dal nostro corpo come identiche alle proteine ​​contenute nella carne umana e, quindi, non destinate alla digestione. Il corpo costruisce gli aminoacidi nelle catene necessarie, senza essere riempito con sostanze nocive introdotte negli organismi animali.

gravidanza, nutrizione durante la gravidanza

Per quanto riguarda la vitamina B12, è in grado di produrre indipendentemente il corpo umano (sintetizzato nell'intestino). Ma solo quell'organismo che non è intasato da tossine, veleni e pus nel tentativo di digerire il cibo che non è caratteristico della nostra specie. Pertanto, in un corpo purificato dal vegetarismo, questa vitamina sarà sintetizzata in modo indipendente. Pertanto, il vegetarianismo durante la gravidanza è un'alternativa nutrizionale sana per la madre e il bambino.

La salute della madre e del bambino durante la gravidanza durante il vegetarianismo non dipende più dal consumo o dal non consumo di prodotti di origine animale, ma dall'alimentazione equilibrata delle donne. I prodotti vegetali sono molto ricchi di sostanze benefiche. Per esempio:

Le proteine ​​di origine vegetale si trovano in legumi, grano saraceno, noci, prodotti a base di soia e alghe. 10 grammi di alghe spirulina uniche contengono più proteine ​​di 1 kg di manzo. Il suo uso regolare aiuterà a risolvere la questione di dove ottenere la quantità necessaria di proteine ​​durante la gravidanza al vegetarismo. Inoltre, i semi di lino hanno una composizione molto simile alla proteina "ideale" (proteine ​​dell'uovo).

Il ferro si trova nelle verdure (soprattutto spinaci), mele verdi, melograno, pesche, frutta secca (albicocche secche), sempre nel grano saraceno. Agrumi, broccoli, peperoni, pomodori, bacche acide (fresche o congelate, in particolare l'olivello spinoso) contribuiranno a integrare i prodotti contenenti ferro con vitamina C..

Per ottenere abbastanza calcio durante la gravidanza, non è necessario mangiare 200 grammi di ricotta ogni giorno, come raccomandato in precedenza. Molto calcio si trova in verdure, noci, rape, cavoli, albicocche, arance, ciliegie e ribes, semi di sesamo e papavero.

Il tuo corpo riceverà acidi grassi omega-3 da oli vegetali (oliva, semi di lino, zucca, sesamo), semi (girasole, zucca) e noci.

L'impatto del vegetarismo sulla gravidanza

Molte donne che aderiscono al vegetarismo, sentono grande benessere, forza extra, facilità prima del concepimento e durante la gravidanza. Inoltre, le donne-vegetariane durante i 9 mesi di gravidanza di solito guadagnano solo il necessario aumento di peso (e non è così grande come si dice nei libri), il che consente al corpo di funzionare adeguatamente. E dopo il parto, è abbastanza facile per loro sbarazzarsi dei chilogrammi guadagnati e ripristinare l'elasticità a tessuti e pelle.

Se dire al medico che stai seguendo una dieta vegetariana dipende da te. La cosa principale è ricordare che, per la maggior parte, i medici moderni sono un prodotto del sistema e funzionano secondo istruzioni specifiche. Pochissimi di essi sono adeguatamente adatti a un particolare problema del corpo umano. Tuttavia, ogni anno ci sono sempre più professionisti del genere. Pertanto, la notizia che non mangi carne non provocherà un attacco di panico nel tuo ginecologo.

L'opzione migliore qui è sanità mentale. Innanzitutto, ascolta te stesso e il tuo corpo. Se hai già praticato pratiche di auto-miglioramento, sarai in grado di sentire abbastanza sottilmente i processi che ti si presentano a livello fisico. In secondo luogo, non soffermarti sull'opinione di un medico che ti assicura che la carne è necessaria per una donna incinta e in allattamento, e ancora di più per il corpo in via di sviluppo del bambino. Visita alcuni e ottieni un'opinione media. Speriamo davvero che tu abbia la fortuna di incontrare uno specialista competente che, per semplificare il suo lavoro, non ignori i fatti e l'esperienza reale di molte persone.

Vegetarismo durante la gravidanza: benefici o danni?

La cosa più importante da ricordare quando difendi la tua posizione riguardo la gravidanza sul vegetarismo è che se facciamo una scelta a favore della vita, i nostri figli, sia presenti che futuri, non possono essere cattivi da questo!

i benefici e i danni del vegetarismo durante la gravidanza, l'impatto del vegetarismo

Nel Dharani Sutra del Buddha sulla longevità, l'espiazione per cattiva condotta e la protezione dei bambini, Buddha Shakyamuni e il bodhisattva King of Healing parlano direttamente del danno più grave per un bambino se i suoi genitori mangiano cibo assassino e incoraggiano gli altri a mangiarlo. È importante che indichino la possibilità di espiazione per tale cattivo karma attraverso la pratica spirituale:

“... In quel momento, il bodhisattva Re della Guarigione si avvicinò al Buddha e disse:“ Onorato nei Mondi! Sono conosciuto come il Grande Re della Guarigione e sono in grado di curare tutte le malattie. I bambini piccoli possono essere infettati da nove tipi di malattie che possono causare la loro morte prematura..

... Il secondo è che il luogo in cui un bambino nasce in questo mondo è macchiato di sangue.

... Quinto è che per amici e conoscenti gli animali vengono uccisi per preparare una vacanza in occasione della nascita di un bambino.

... Il settimo è che quando un bambino è malato, mangia tutti i tipi di carne.

... Buddha si rivolse al Bodhisattva Manjushri: “... Inoltre, Manjushri! Dopo che me ne vado, in un mondo malvagio di cinque torbidità, tutte le donne incinte che uccidono e mangiano la carne di creature viventi o mangiano uova per rafforzare il loro corpo, quindi queste donne mancano di gentilezza e compassione e ricevono la ricompensa di una breve vita nel presente. Avranno una nascita difficile e potrebbero morire per colpa loro. Anche se danno alla luce un bambino in modo sicuro, allora in realtà sarà un esattore o un nemico che è venuto a riscuotere debiti. Non può essere un buon amico, un bene per la famiglia. Ma se una donna è in grado di fare buoni voti prima di trascrivere questo Sutra, lo accetterà, lo terrà, lo leggerà e lo reciterà, quindi non avrà nascite difficili. Dai alla luce un bambino in sicurezza senza alcuna interferenza. La mamma e il bambino saranno felici. Riceverà un figlio o una figlia secondo il suo voto. ”2.

Desideriamo sinceramente che tu sia in grado di esercitare consapevolezza e sanità mentale durante il meraviglioso periodo in cui si porta il bambino!

La gravidanza non può mangiare carne

I benefici del vegetarismo provocano un ampio dibattito nella vita di tutti i giorni. Quando si tratta di vegetariani in gravidanza, la pressione con cui i mangiatori di carne esortano a smettere di danneggiare un bambino non ancora nato raddoppia. Quanto costa l'uso di carne e latticini durante il periodo di gestazione? Sono vegetariani e compatibili con la gravidanza?

Vegetarianismo e gravidanza: miti e realtà

Il corpo di una donna durante il periodo in cui ha un figlio richiede una quantità sufficiente di vitamine e minerali, che vengono principalmente con il cibo.

Mito 1: devi mangiare carne durante la gravidanza

Sì, carne e pollo contengono davvero le proteine ​​di cui hai bisogno per rimanere in salute..

Ma se la futura mamma è diventata vegetariana molto prima della gravidanza, l'introduzione della carne nella dieta durante questo periodo può essere dannosa. La gravidanza è già abbastanza stressante per il corpo. C'è una ristrutturazione dalla ridistribuzione dei nutrienti ai cambiamenti nella posizione degli organi. Un cambiamento violento nelle abitudini alimentari durante questo periodo può influire negativamente sulle condizioni di una donna.

Le proteine ​​necessarie possono essere ottenute da legumi, grano saraceno, alghe, noci e soia. Il cibo vegetale viene assorbito più facilmente dall'organismo, senza creare un carico sul fegato, sull'intestino e sul pancreas.

Mito 2: l'anemia si svilupperà senza carne

Sì, una mancanza di vitamina B12 porta all'anemia sideropenica. Ma questa malattia è solo indirettamente associata alle abitudini alimentari. La percentuale di donne che soffrono di carenza di ferro durante la gravidanza tra le donne che mangiano carne non è inferiore rispetto ai vegetariani.

Non è necessario mangiare chilogrammi di fegato, che oggi è più probabilmente dannoso che sano. Questo non è lo stesso fegato di animali nutriti nei prati più puliti. Oggi ai bovini vengono iniettati vari antibiotici e ormoni della crescita, che non vengono escreti dal corpo, ma si accumulano nel fegato..

Le frattaglie dubbiosamente utili possono sostituire perfettamente le verdure, in particolare spinaci, melograni, pesche e frutta secca. Anche tra i mangiatori di carne ci sono quelli che non amano il fegato, ma pochi che rifiutano i frutti maturi.

Mito 3: senza prodotti lattiero-caseari, il feto non si svilupperà correttamente

Sì, il calcio, che si trova nei latticini, è estremamente importante per il normale funzionamento del corpo e il successo dello sviluppo del feto. Ma il quotidiano sovietico 200 grammi di ricotta può essere sostituito con successo con verdure, noci, albicocche e semi di sesamo.

A proposito, non tutti i vegetariani rifiutano i latticini. Per molti, mangiarli è accettabile. In questo caso, il latte vaccino intero è un'ottima fonte di calcio..

Mito 4: nessun pesce senza omega 3

Sì, gli acidi grassi Omega-3 sono necessari per il corretto sviluppo del cervello e degli organi visivi del feto. Ma non tutti i pesci contengono abbastanza di questi elementi. La quantità massima di acidi grassi può essere ottenuta mangiando aringhe, sgombri e salmoni. I restanti pesci e frutti di mare non contengono o contengono una piccola quantità di Omega-3.

Ancora una volta, non tutti i vegetariani si rifiutano di mangiare pesce. Per chi lo ha abbandonato, un'alternativa si presenta sotto forma di noci, olio di semi di lino ed estratto di alghe.

Come puoi vedere, non ci sono prodotti indispensabili. Naturalmente, tutto ciò che i vegetariani rifiutano, ha i suoi benefici e valore per il corpo, ma non è una fonte unica. Sì, e il grado di vegetarismo è diverso per tutti.

Vegetarismo e gravidanza: l'opinione dei medici

L'opinione di osservare gli specialisti dipenderà maggiormente dalle loro opinioni personali..

I medici esperti durante il normale corso della gravidanza non costringeranno la futura mamma a mangiare prodotti inaccettabili per lei. Al contrario, uno specialista adeguato contribuirà a creare una dieta completa senza l'uso di prodotti "rifiutati".

I professionisti affermano che il corso della gravidanza nei vegetariani e nei mangiatori di carne non è diverso. Il rischio di deviazioni è uguale in entrambi i gruppi, così come le possibilità di una gravidanza e un parto di successo.

Ci sono medici che, a causa delle loro convinzioni, insisteranno sull'uso obbligatorio di prodotti "estremamente utili e insostituibili". Allo stesso tempo, non esitare a intimidire con tutti i miti sopra menzionati. Sfortunatamente, ad alcuni medici non interessa affatto il morale delle donne in gravidanza. Sono pronti a portare all'isteria, se solo le future madri seguissero rigorosamente e ciecamente le loro istruzioni.

Nel caso in cui l'attuale specialista sulla questione del consumo di alimenti specifici si basi su un'opinione personale. Allo stesso tempo, gli indicatori reali dei test e degli ultrasuoni indicano un corso di gravidanza di successo, sarà ragionevole cambiare il medico.

Mangiare o non mangiare?

Quindi, è già diventato chiaro che il vegetarismo e la gravidanza sono completamente compatibili.

Se la futura mamma è vegetariana, si sente bene, ha buoni test e i risultati di un'ecografia, quindi non è assolutamente necessario riempirsi di carne condizionatamente utile.

Non dimenticare il fatto che alcuni prodotti sono percepiti dalle donne in gravidanza in un modo nuovo. Chi odiava le banane prima della gravidanza può iniziare ad assorbirle quotidianamente e con piacere. O viceversa, coloro che mangiano pesce continuamente possono iniziare a non tollerarlo..

Per le donne in gravidanza con qualsiasi abitudine alimentare, sono stati sviluppati speciali complessi multivitaminici. Hanno lo scopo di reintegrare tutte le vitamine e i minerali necessari..

Se il vegetarianismo porta a una donna incinta lo stesso piacere di prima della gravidanza, non dovresti cambiare nulla.

L'assenza di stress e il buon umore della madre è molto più vantaggioso per il futuro bambino rispetto a qualsiasi cibo.

Up