logo

CREA UN NUOVO MESSAGGIO.

Ma sei un utente non autorizzato.

Se ti sei registrato in precedenza, quindi "accedi" (modulo di accesso nella parte in alto a destra del sito). Se questa è la tua prima volta qui, registrati.

Se ti registri, sarai in grado di tracciare le risposte ai tuoi messaggi in futuro, continuare il dialogo in argomenti interessanti con altri utenti e consulenti. Inoltre, la registrazione ti consentirà di condurre una corrispondenza privata con consulenti e altri utenti del sito.

Fluoxetina durante la gravidanza e l'allattamento

La fluoxetina è uno di quei farmaci che non è raccomandato durante la gravidanza. È un antidepressivo ampiamente usato per trattare la depressione e altri disturbi mentali. Nelle donne in gravidanza, si trovano tutte le volte che nella popolazione nel suo insieme. Tuttavia, è meglio astenersi dall'assumere fluoxetina in questo momento..

Assunzione di fluoxetina durante diversi periodi di gravidanza

La gravidanza è di solito divisa in tre trimestri, poiché anche i dati sull'assunzione di fluoxetina sono divisi per questi periodi. È statisticamente dimostrato che nel primo trimestre questo farmaco è in grado di causare disturbi nello sviluppo del sistema cardiovascolare nel feto.

Il primo trimestre è il più responsabile, in questo momento si formano tutti gli organi e i tessuti. Una madre che ha assunto la fluoxetina può avere un bambino con difetti cardiaci o malformazioni vascolari. Nel primo trimestre, questo farmaco è severamente vietato.

Durante l'assunzione di fluoxetina nel secondo e terzo trimestre, tale schema non è stato rivelato. Tuttavia, il principio attivo penetra nella placenta, quindi entra nel feto. Non è consigliabile prenderlo in questi due trimestri. Tuttavia, è dimostrato che la depressione può fare molto più danno alla madre e al bambino rispetto al farmaco..

In caso di emergenza in episodi depressivi gravi, viene presa in considerazione la possibilità di prescrivere fluoxetina. In questo caso, viene utilizzato il dosaggio minimo e solo in assenza di complicanze della gravidanza. Se possibile, è meglio fare a meno dei farmaci..

Fluoxetina per l'allattamento

La fluoxetina non è prescritta non solo per le donne in gravidanza, ma anche per le donne che allattano. Il fatto è che il farmaco è in grado di penetrare nel latte materno e passare con esso nel corpo del bambino. Per un bambino, anche una piccola quantità di fluoxetina è pericolosa per la salute.

Il neonato, nel cui corpo ha ancora la droga, diventa agitato e irritabile. Dorme di meno, piange di più, spesso si verifica costipazione. Nei casi più gravi, possono verificarsi convulsioni come convulsioni epilettiche maggiori.

Il farmaco influisce sul sistema nervoso centrale del bambino e le conseguenze di questo effetto possono essere diverse. Non ci sono dati precisi su come la somministrazione di fluoxetina da parte di una madre che allatta influirà sulla salute del bambino in futuro. Tuttavia, in ogni caso, alle donne non è raccomandato bere questo farmaco durante l'allattamento..

Alcune donne sviluppano depressione postpartum, in cui è essenziale assumere antidepressivi. In questo caso, il bambino deve essere svezzato, l'allattamento viene soppresso artificialmente e inizia il trattamento dello stato depressivo. Per il periodo di trattamento, il bambino viene svezzato e nutrito con miscele artificiali. Per le donne i cui bambini non sono allattati al seno, la fluoxetina può essere bevuta anche immediatamente dopo la nascita. Colpisce la salute della donna dopo il parto non più della salute di qualsiasi altra persona..

Prima di usare la fluoxetina, consultare sempre il proprio medico. Nella maggior parte delle farmacie, il farmaco è solo su prescrizione medica..

Recensioni

Zhanna P.: “Ho preso la fluoxetina prima della gravidanza per sei mesi. Durante la pianificazione di una gravidanza, il medico ha detto di passare a un farmaco di un altro gruppo. Mi ha aiutato peggio della fluoxetina, ma ho dovuto sopportarlo. Dopo il parto, è tornata di nuovo alla fluoxetina, ma per questo motivo non ha allattato al seno. Il bambino è completamente sano. "

Psichiatra: “La fluoxetina è un farmaco chiaramente controindicato nelle pazienti in gravidanza. Inoltre non lo assegniamo a coloro che stanno pianificando una gravidanza. Se una donna incinta ha la depressione, è meglio dare la preferenza ad altri farmaci. Tuttavia, ci sono prove che tutti gli antidepressivi influenzano negativamente il feto. "

Antidepressivi in ​​gravidanza

Antidepressivi durante la gravidanza: questo argomento è di interesse per molte donne in una posizione, in particolare quelle che hanno uno stato depresso, depressione.

Per le donne in gravidanza, ci sono molte restrizioni e divieti. Ciò è particolarmente vero per l'assunzione di farmaci. Ma ci sono momenti in cui sono necessarie medicine, perché nessuno è al sicuro da malattie e disturbi mentali.

Quali farmaci per combattere la depressione possono essere presi in posizione e qual è il pericolo che ogni ragazza deve sapere.

Qual è l'effetto dell'assunzione di antidepressivi sul concepimento

I farmaci psicotropi sono potenti farmaci che ti aiutano ad affrontare una malattia mentale come la depressione. Tutti hanno un effetto sulla concezione di un bambino. I farmaci antidepressivi da soli colpiscono donne e uomini in modo diverso..

Quando un uomo assume farmaci per la depressione, ci sono buone probabilità che l'attività degli spermatozoi si indebolisca e che il numero di cellule germinali con DNA danneggiato aumenti del 30%.

Un uomo può assumere antidepressivi quando la forma della depressione è grave, in un corso più facile della malattia, puoi fare con un corso di psicoterapia.

Nelle donne, la capacità di concepire durante un periodo di depressione diminuisce, rispettivamente, quando le droghe vengono annullate, in un contesto di disturbo mentale, sarà più difficile concepire un bambino. La gravidanza durante l'assunzione di droghe non è vietata, ma è necessario considerare tutte le caratteristiche della malattia, valutare i rischi e riflettere attentamente.

Pianificazione della gravidanza dopo antidepressivi

I medici notano che dopo la graduale interruzione dell'assunzione di droghe, la pianificazione può iniziare solo dopo 2-3 mesi. Questo vale per la depressione lieve, nei casi più gravi, i farmaci non possono essere cancellati.

Tuttavia, tutto dipende dal decorso della malattia e dalle caratteristiche individuali del corpo femminile, il medico curante aiuterà a determinare i tempi, ma possiamo sicuramente dire che è possibile una gravidanza dopo gli antidepressivi, devi solo aspettare.

È possibile combinare antidepressivi e dare alla luce un bambino

La depressione è una malattia che causa impotenza e depressione. Il disturbo mentale influenza notevolmente lo stile di vita e le prestazioni di una persona. Lo psicoterapeuta e i farmaci psicotropi prescritti da un medico aiutano a far fronte alla malattia..

Per la depressione, sono ammessi alcuni antidepressivi durante la gravidanza. Se interrompe l'assunzione dei farmaci e non cura la malattia, può danneggiare la madre e il bambino.

Quando una donna è depressa, non può prendersi cura di se stessa come previsto. Ciò influenza l'alimentazione, il sonno e lo stato mentale. Il rischio di parto prematuro può aumentare o alla nascita il bambino avrà un peso troppo ridotto.

Con un grave decorso della depressione, una donna può bere alcolici e nicotina e in uno stato trascurato può portare al suicidio.

Secondo le statistiche, lo sviluppo di un neonato la cui madre soffriva di depressione mentre portava un bambino rallenta rispetto ad altri bambini. Pertanto, non smettere di assumere i farmaci senza il consiglio del medico curante; il loro uso sullo sfondo della posizione della donna può anche avere conseguenze negative sul feto e sulla salute, come

  • difetti di nascita;
  • nascita prematura;
  • problemi con il sistema respiratorio;
  • tremori e crampi nella madre.

Ma non trattare la depressione è ancora più pericoloso e rischioso. Gli scienziati hanno sviluppato farmaci che non hanno un forte effetto sulla maggior parte delle donne che portano bambini.

Relativamente sicuro per gli antidepressivi della madre e del feto

Esistono diverse generazioni di antidepressivi che hanno effetti diversi sulla salute materna e fetale. Il grado dipende da fattori quali, trimestre, tipo e generazione di farmaci.

I farmaci relativamente sicuri che sono prescritti da bere alle donne in gravidanza appartengono agli SSRI, il che significa che gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, tra cui:

  1. Fluoxetina. Questo farmaco può essere utilizzato durante il trasporto di un bambino. In rari casi, l'ammissione dopo 20 settimane, vi è una violazione della circolazione polmonare del neonato. Ciò include anche antidepressivi: Prodep, Profluzak.
  2. Citalopram. L'uso di questo strumento è considerato più sicuro nel secondo trimestre. Nel primo e nel terzo possono avere un effetto negativo sul feto. Un effetto simile si esercita con: Oprah, Sedopram.
  3. Sertralin, Zoloft, Asentra. L'uso di questi farmaci è consentito, solo in casi estremi. Dopo 20 settimane

L'assunzione di farmaci può causare ernia polmonare, cardiaca ed fetale nei neonati..

Tutte le malformazioni fetali che possono verificarsi durante l'assunzione di questo gruppo di farmaci sono rare, quindi gli SSRI sono spesso prescritti alle donne in posizione.

Gli SSRI includono anche medicinali - Paroxetina, Paxil, Risset, ma è vietato il loro uso durante la gravidanza. Nel primo trimestre, questi antidepressivi possono causare anomalie fetali come:

  • Difetto cardiaco congenito;
  • craniostenosi, che significa sviluppo anormale del cranio;
  • anencefalia, un difetto del cranio e l'assenza di emisferi cerebrali;
  • ernia embrionale, in un bambino, parte degli organi addominali si trova nel cordone ombelicale;

Gli antidepressivi triciclici sono un altro gruppo di farmaci approvati che includono un gran numero di farmaci per la depressione, alcuni dei quali:

La differenza rispetto al gruppo SSRI è che i farmaci triciclici hanno un ampio elenco di effetti collaterali, come ad esempio;

  • aumento di peso;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • problemi alle feci
  • spasmi
  • perdita di conoscenza;
  • ritenzione urinaria;
  • dispepsia;
  • frequenza cardiaca.

È consentito bere droghe di questo gruppo, ma il loro uso è meno sicuro..

In rari casi, possono essere utilizzati inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina, tra cui:

L'effetto di questi farmaci psicotropi sul feto e sul parto è scarsamente compreso, quindi è meglio farne a meno.

Antidepressivi non sicuri e proibiti

Nonostante il fatto che tutti i farmaci psicotropi possano avere un effetto negativo sullo sviluppo del feto, ci sono quelli che è vietato prendere.

  1. Inibitori della monoamina ossidasi (MAO). È severamente vietato prenderli a causa del rischio di infarto. Questi includono i farmaci più famosi: Iproniazide, Fenelzin,.
  2. Milnacipran. Gli inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina appartengono al gruppo e, sebbene siano ammessi farmaci di questo gruppo, questo farmaco è controindicato per la futura mamma.
  3. È vietato l'uso di farmaci psicotropi atipici in posizione. Questo gruppo comprende: Mianserin, Tianeptin.

Questi sono i principali farmaci psicotropi, il cui uso è pericoloso per una donna e suo figlio.

L'ammissione di antidepressivi è consentita dalla prescrizione del medico, ma ci sono una serie di condizioni che devono essere soddisfatte durante la gestazione del bambino;

  • Nessuna iniziativa, per assumere farmaci, è strettamente necessario sotto la supervisione del medico curante.
  • Bere droghe psicotrope è raccomandato in piccole proporzioni per prevenire effetti negativi sul corpo della madre e sul feto..
  • Il periodo più rischioso per l'assunzione di farmaci per la depressione ricade sul primo e terzo trimestre, quindi è consigliabile ridurne l'uso in questo momento.
  • Nel caso in cui la malattia sia lieve, è necessario provare a sostituire i farmaci con corsi psicoterapici, che aiutano anche a far fronte alla depressione..

Prendi una decisione sull'uso di determinati farmaci psicotropi, devi essere equilibrato e intenzionale. Il rischio complessivo di vari difetti fetali o problemi di salute di un neonato e sua madre dall'assunzione di farmaci psicotropi è basso, ma esiste ancora.

Obbedendo al medico e osservando tutti i punti di cui sopra, una donna ha grandi possibilità di sopportare e dare alla luce un bambino sano.

pianificazione dopo antipsicotici e pressione sanguigna

La nostra scelta

Alla ricerca dell'ovulazione: follicolometria

Raccomandato da

I primi segni di gravidanza. sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Symptoms of Pregnancy, 13 settembre 2019

Raccomandato da

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Raccomandato da

Massaggio ginecologico - effetto fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Gynecology, 19 settembre 2019

Raccomandato da

AMG - Ormone anti-muller

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analysis and Surveys, il 22 settembre 2019

Raccomandato da

Argomenti popolari

Postato da: Gretta25
Creato 19 ore fa

Autore: The Long Way Ariev
Creato 23 ore fa

Autore: BeremenYulya
Creato 19 ore fa

Postato da: darka20
Creato 15 ore fa

Postato da: Malek.
Creato 15 ore fa

Postato da: Simple I :)
Creato 19 ore fa

Postato da: Bunny //
Creato 20 ore fa

Postato da: Aleshkaaa
Creato 2 ore fa

Postato da: Tonya777
Creato 22 ore fa

Postato da: Julsyk
Creato 18 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

Sezioni popolari

I materiali pubblicati sul nostro sito Web sono a scopo informativo e sono destinati a scopi didattici. Si prega di non usarli come consulenza medica. Determinare la diagnosi e la scelta dei metodi di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico!

Antidepressivi in ​​gravidanza

Aspettare un bambino è un momento emotivo per qualsiasi persona, ma può essere particolarmente difficile se si hanno problemi di salute mentale, come depressione o ansia..

Gli antidepressivi sono la principale opzione di trattamento per la maggior parte dei tipi di depressione. Ma ci sono vantaggi e rischi che dovrebbero essere considerati quando si assumono tali farmaci durante la gravidanza..

Perché è importante trattare la depressione??

Una grave depressione durante la gravidanza è associata ad un aumentato rischio di parto prematuro, basso peso alla nascita, ritardo della crescita fetale o altri problemi per il bambino. La depressione durante il periodo di gestazione aumenta anche il rischio di depressione postpartum, interruzione prematura dell'allattamento al seno e difficoltà a contatto con il bambino.

La terapia antidepressiva è possibile durante la gravidanza??

La decisione di utilizzare antidepressivi durante la gravidanza si basa su un equilibrio tra rischi e benefici. Fortunatamente, il rischio di difetti alla nascita e altri problemi dovuti all'assunzione di antidepressivi durante la gravidanza è molto basso. Tuttavia, è stata dimostrata la sicurezza di una piccola quantità di farmaci da questo gruppo e alcuni tipi di farmaci erano associati a un rischio più elevato di complicanze nei bambini.

Se prendi antidepressivi durante la gravidanza, il medico cercherà di minimizzare il loro effetto sul bambino. Questo può essere fatto prescrivendo un farmaco (monoterapia) alla dose efficace più bassa, che è particolarmente importante nel primo trimestre (quando l'effetto dei farmaci sul feto è maggiore).

Quali farmaci sono prescritti?

  • Alcuni inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI). Di solito sono considerate una delle opzioni di trattamento per la depressione durante la gravidanza, tra cui citalopram (Celexa), fluoxetina (Prozac) e sertralina (Zoloft). Le potenziali complicanze includono un aumentato rischio di sanguinamento grave dopo il parto, basso peso alla nascita e parto prematuro. La maggior parte degli studi mostra che l'uso di SSRI non è associato a malformazioni congenite. Tuttavia, la paroxetina (Paxil) è stata associata ad un aumentato rischio di malattie cardiache fetali.
  • Inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina. Sono anche considerati un'opzione di trattamento durante la gravidanza, tra cui duloxetina (Symbalta) e venlafaxina (Effexor XR). Tuttavia, gli studi dimostrano che il loro uso nelle fasi successive è associato all'emorragia postpartum.
  • Bupropione (Wellbutrin). Questo farmaco è usato sia per la depressione che per combattere la dipendenza da sigarette. A volte può essere un'opzione per le donne che non hanno l'effetto di usare altri farmaci. Gli studi dimostrano che l'uso del bupropione durante la gravidanza può essere associato a difetti cardiaci..
  • Antidepressivi triciclici. Questa classe di farmaci comprende la nortriptilina (Pamelor). Sebbene gli antidepressivi triciclici non siano spesso prescritti, possono essere un'opzione per le donne che non hanno alcuna reazione ad altri farmaci. La clomipramina antidepressiva triciclica può essere associata a un rischio di malformazioni congenite nel feto, inclusi difetti cardiaci. L'uso di questi farmaci nel secondo o terzo trimestre può anche essere associato all'emorragia postpartum. 1

I rischi

  • Sono possibili malformazioni congenite. Esistono prove del fatto che l'assunzione di SSRI all'inizio della gravidanza aumenta leggermente il rischio di sviluppare difetti cardiaci nel bambino, colonna vertebrale, labbro leporino.
  • Aumento del rischio di aborto spontaneo e parto prematuro.
  • La presenza di sintomi di astinenza nel neonato. Questo rischio si presenta quando si assume qualsiasi antidepressivo negli stadi successivi (inclusi antidepressivi triciclici, SSRI e inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina). Loro includono:
    • antidepressivi triciclici: palpitazioni, irritabilità, crampi muscolari, ansia, insonnia, febbre e convulsioni.
    • SSRI e inibitori della ricaptazione della serotonina e noradrenalina: nervosismo, scarso tono muscolare, incapacità di piangere rumorosamente, difficoltà respiratorie, ipoglicemia e ipertensione arteriosa polmonare.
  • Durante l'allattamento al seno, il farmaco può essere passato al bambino attraverso il latte. È possibile che un neonato possa manifestare effetti collaterali da farmaci.
  • Rischi sconosciuti. I farmaci non subiscono studi clinici speciali su donne in gravidanza e i nuovi farmaci comportano un rischio sconosciuto più elevato rispetto a quelli rilasciati in precedenza, semplicemente perché gli scienziati avevano meno tempo per raccogliere dati.

È probabile che tutti i rischi siano più elevati nei primi tre mesi e nelle ultime settimane di gravidanza quando il bambino è più vulnerabile. 2

Ne vale la pena cambiare medicina?

La decisione di continuare o sostituire il tuo antidepressivo si baserà sulla stabilità dello stato emotivo. Le preoccupazioni relative ai potenziali rischi devono essere valutate rispetto alla possibilità che la sostituzione del farmaco possa portare a fallimento e causare una ricaduta della depressione.

Cosa succede se interrompe il trattamento con antidepressivi?

Se interrompe l'assunzione di antidepressivi durante la gravidanza, esiste il rischio di una ricaduta della depressione con complicanze associate, incluso peggioramento dell'umore, depressione post-partum o psicosi.

Conclusione

Se sei depresso e sei incinta o stai pensando di rimanere incinta, consulta il tuo medico. Decidere come trattare questo disturbo mentale durante la gravidanza non è facile. I rischi e i benefici dell'assunzione di farmaci durante questo periodo devono essere attentamente valutati. Consultare il proprio medico per effettuare una scelta informata, valutando tutti i rischi e i benefici per la salute del proprio bambino non ancora nato. 2

Gravidanza e antidepressivi

Buon pomeriggio! Qualcuno ha avuto esperienza con l'inferno durante la gravidanza?.
Ho letto che in Occidente questo è più comune che con noi.
Dove posso andare con questa domanda? Mi sono iscritto a un terapista, ma so che è contro l'inferno, in linea di principio.

,
Dio mio.
E con la depressione e con il DOC, puoi lavorare senza fattoria. Senza.
Vai a b17. guarda l'elenco degli specialisti. Hai sicuramente bisogno di supporto e terapia, da uno specialista competente.

Retyunsky cessò di nominare finlepsin a tutti di fila?

Depressione e gravidanza: cosa fare? 14 raccomandazioni di scienziati e medici

Gli antidepressivi possono essere di fondamentale importanza per le persone che soffrono di depressione o di un altro insolito stato psico-emotivo che non scompare da solo: apatia, rabbia. Ma l'assunzione di pillole magiche durante la gravidanza può influenzare il bambino. Come essere? Ecco cosa la scienza sa con certezza sulla combinazione di questi due fattori..

1. La depressione, purtroppo, non è rara, come prendere pillole da lei durante la gravidanza

Negli Stati Uniti, secondo dati recenti, ogni settimo abitante ha sofferto di depressione e tra le donne in gravidanza - fino al 18%. Per una donna durante questo periodo, è molto importante sentirsi bene in modo che non ci siano conseguenze negative per lei, il bambino e gli altri suoi figli, dicono i medici. Ma la decisione di prendere la medicina spetta ancora alla donna, non ci sono regole chiare o indicazioni mediche. È noto che circa il 13% delle donne in gravidanza ha assunto pillole..

2. La depressione non trattata può avere conseguenze per il bambino.

La gravidanza in sé non è la condizione più semplice per una donna. E se è integrato da problemi psicologici... I bambini nell'utero, come si è scoperto, soffrono anche, che si esprime in malformazioni, problemi cardiaci, parto prematuro, basso peso alla nascita. I neonati possono essere più passivi e meno emotivi dei bambini nati da madri senza segni di depressione. Alcune prove suggeriscono che gli effetti a lungo termine possono persistere anche durante l'infanzia..

La scienza non ha ancora informazioni accurate sul perché la depressione materna colpisca il feto, ma si presume che i bambini in questo caso ricevano altre dosi di sostanze chimiche importanti per lo sviluppo del cervello. Pertanto, la mancata ricezione di farmaci per la depressione può influenzare un bambino più che prenderlo..

3. Ma c'è la possibilità che anche gli antidepressivi interferiscano con il normale sviluppo del bambino.

Gli studi dimostrano che tali bambini possono anche nascere prima, con peso ridotto e malformazioni. Potrebbero anche avere problemi respiratori. Tali bambini hanno il doppio delle probabilità di essere in terapia intensiva nei primi giorni di vita, secondo uno studio basato sull'osservazione di circa 750 mila bambini negli Stati Uniti.

Tuttavia, al momento, non esistono studi altamente specializzati sull'assunzione di antidepressivi in ​​gravidanza, gli scienziati non hanno opinioni inequivocabili sulla relazione causa-effetto.

4. Maggiore è la dose, maggiore è il rischio.

Il fatto è ovvio, ma va tenuto presente. Le sostanze attive penetrano nella placenta, quindi non esagerare con un dosaggio.

Analgesici, antidepressivi e gravidanza: come combinare in sicurezza?

Soddisfare

Durante la gravidanza, il tuo kit di pronto soccorso familiare può sembrare un campo minato. È impossibile, è impossibile, è possibile - ma solo nel primo trimestre e un po ', se il medico lo consente, e questo deve essere rimosso prima della fine della poppata... Beh, come non confondersi! A volte una donna potrebbe non essere a conoscenza di nuove controindicazioni e bere per abitudine una pillola.

Cosa minaccia tale disattenzione? Come sapete, molti farmaci attraversano facilmente la barriera placentare, influenzando un bambino in crescita. E se anche una singola dose può portare a una reazione indesiderata, cosa possiamo dire della terapia continua? Oggi MedAboutMe ti dirà perché le donne incinte devono mettere alcuni farmaci nella scatola sul retro..

Antidepressivi in ​​gravidanza: pro o contro?

La depressione tra le future mamme non è affatto rara come potrebbe sembrare a prima vista. Il carico sul corpo di una donna incinta è enorme sia fisicamente che emotivamente. La depressione è una bomba a tempo reale che può esplodere in qualsiasi momento. Nonostante lo scetticismo di molti riguardo a questa diagnosi, esperti nazionali e stranieri hanno da tempo concordato che il disturbo può e deve essere trattato.

Lo stress che una donna sperimenta durante la gravidanza non passa senza lasciare traccia al bambino. Nel 2019 sono stati pubblicati dati di ricerca che miravano a valutare l'effetto della depressione materna sulle condizioni del feto..

Il primo fatto che gli scienziati hanno scoperto sorpreso: nelle donne che sono state esposte allo stress psicologico durante la gravidanza, più spesso sono nate ragazze. Il secondo fatto è stato meno gioioso: la depressione può effettivamente portare a parto prematuro e un ritardo nello sviluppo del sistema nervoso fetale, che è associato ad una maggiore secrezione di cortisolo.

Sembrerebbe che la nomina di antidepressivi sarebbe una soluzione razionale in questo caso. Ad esempio, gli inibitori della ricaptazione della serotonina riducono l'ansia, migliorano l'umore e normalizzano il sonno. Bene, cos'altro ha bisogno di una donna incinta?

Tuttavia, non dovresti correre immediatamente in farmacia: non tutto ciò che è buono per la madre sarà buono per il feto. Alcuni scienziati danesi hanno dimostrato che l'assunzione di inibitori della ricaptazione della serotonina porta ad un aumento del tasso di natalità pretermine e che i bambini hanno un punteggio Apgar più basso.

Pianificare una gravidanza in mezzo alla depressione con il supporto medico non è una domanda facile. Non tutti i farmaci possono continuare ad essere assunti. E anche quelli che in precedenza erano considerati sicuri per il feto, secondo i nuovi dati, possono influenzare il cuscinetto.

JAMA Psychiatry ha rilasciato a maggio 2019 un'osservazione su larga scala di circa 450.000 donne in gravidanza in Canada.

Il 6,1% delle gravidanze ha provocato aborti spontanei. Tra le donne che hanno perso la gravidanza, l'1,4% ha assunto benzodiazepine per il trattamento di disturbi dell'umore, ansia e insonnia..

In precedenza, i medici britannici avevano ottenuto gli stessi risultati: i farmaci di tipo benzodiazepina aumentano il rischio di aborto spontaneo del 60%.

I risultati non sono confortanti: lo stress cronico e i disturbi affettivi fanno male sia alla madre che al bambino. Gli antidepressivi possono anche essere dannosi. Come quindi scegliere il minimo male?

  • Se la gravidanza è pianificata, prima che inizi, è necessario valutare il rischio di ridurre la dose di farmaci, la selezione di farmaci che hanno meno probabilità di influenzare la gestazione. Una nuova recensione di Cochrane sottolinea l'efficacia di una combinazione di omega-3 e antidepressivi, grazie alla quale è probabile che riduca la quantità di farmaci assunti.
  • Se un disturbo depressivo si sviluppa sullo sfondo della gestazione, gli esperti consigliano di iniziare la lotta in altri modi: ad esempio, la psicoterapia può essere abbastanza efficace nella depressione esogena..
  • Se i metodi non farmacologici non migliorano la condizione, la questione della nomina di antidepressivi viene considerata individualmente. I medici sono guidati dalla probabilità di effetti teratogeni delle sostanze: al momento fluoxetina, fluvoxamina, sertralina sono classificate come classe A condizionatamente sicure, l'azaleptina è un neurolettico.

Le giuste tattiche sono considerate psicofarmacoterapia delicata, il sollievo dei disturbi affettivi in ​​una fase precoce con l'aiuto di dosi minime e corsi brevi. Pertanto, in caso di sospetto, è importante consultare un medico senza dubbi o timidezza, senza attendere che la condizione peggiori.

Gravidanza e antidepressivi

Psicoterapeuta, psichiatra, psicologo psicoanalista, candidato di scienze mediche, professore associato, membro del consiglio di esperti e capo permanente della rivista Our Psychology, membro dell'organizzazione pubblica Russian Psychiatrists Society.

Massima categoria di qualifica in psichiatria. Nel 2000 è stata difesa la tesi di laurea sul tema: "Disturbi di panico nei giovani: aspetti clinici, psicologici, emodinamici e patobiochimici". in MMA loro. I.M.Sechenova. Residenze cliniche e studi post-laurea presso il Dipartimento di Psichiatria, Narcologia e Psicologia medica, TSMU. Specializzazione primaria in psicoterapia presso il MAPO, NIPNI. V.M. Bekhterev, PSPbGMU, Wiesbaden Center for Postgraduate Education.

Diagnosi e trattamento degli attacchi di panico, disfunzioni automatiche somatoforme ("distonia vegetovascolare", "sindrome psico-vegetativa"), ansia e nevrosi depressive, reazioni allo stress e disturbi dell'adattamento, disturbo ossessivo-compulsivo, malattie dello spettro schizofrenico endogeno che utilizzano la moderna psicofarmacoterapia. Psicoterapia razionale, cognitiva, comportamentale.

Ricevimento presso l'Open Clinic sul centro medico multidisciplinare Presnya all'indirizzo: Ulitsa 1905 goda, 7s1.
Registrazione per telefono: 8 (495) 255-37-37.

È possibile concepire un figlio se il marito prende antidepressivi?

Tempo di lettura: min.

Gli studi dimostrano che gli uomini che assumono antidepressivi hanno una significativa riduzione della loro capacità di concepire. Inoltre, l'attività dello sperma dopo l'assunzione di farmaci per il trattamento della depressione nella maggior parte dei casi non peggiora. Tali farmaci danneggiano la struttura del DNA in ogni terzo caso..

Consideriamo in particolare le domande che le donne pongono all'accoglienza di un riproduttologo specializzato.

  • Domanda: il marito prende antidepressivi, può verificarsi il concepimento?
  • Risposta: dopo aver assunto antidepressivi, le possibilità di concepimento sono ridotte del 30%, dal momento che solo una percentuale così grande di spermatozoi ha violazioni nella struttura del DNA.
  • Domanda: il fatto che il marito prenda il fluanxol influisce sul concepimento?
  • Risposta: l'assunzione di questo farmaco provoca disfunzione sessuale. In primo luogo, la potenza peggiora, quindi l'uomo perde completamente la forza maschile.
  • Domanda: è possibile concepire se il marito prende paxil?
  • Risposta: il farmaco abbassa le caratteristiche qualitative dello sperma. È fortemente scoraggiato concepire un bambino mentre assume un antidepressivo.
  • Domanda: qual è il pericolo del concepimento se il marito prende antipsicotici?
  • Risposta: gli antipsicotici agiscono in modo distruttivo sulla struttura dello sperma. Il concepimento può avvenire, ma nessuno può garantire che lo sperma sano fertilizzerà l'uovo.
  • Domanda: il marito prende Beta Alanine prima del concepimento. Qual è la probabilità di avere un bambino senza patologie?
  • Risposta: la beta-alanina appartiene al gruppo degli aminoacidi, il suo apporto non danneggia il corpo, quindi il farmaco non influisce sulla qualità dello sperma. Se l'uomo è assolutamente sano, allora le possibilità di avere un bambino sano sono grandi.

Dopo aver studiato tutte le risposte alle domande più popolari sui forum, possiamo trarre tali conclusioni.

Il ricevimento di antidepressivi in ​​un modo o nell'altro ha un effetto dannoso sulle cellule sessuali maschili. C'è una possibilità di concepimento, ma il rischio è significativamente aumentato che le cellule dello sperma con DNA alterato fertilizzino un uovo.

Se un uomo prende un tale farmaco, nella fase di pianificazione del concepimento di un bambino, dovresti contattare due medici: uno psicoterapeuta, per considerare l'opzione di annullamento del farmaco e un riproduttologo per valutare tutti i rischi o confermare la loro assenza.

La qualità dello sperma ritorna ai normali 2-3 mesi dopo la completa interruzione degli antidepressivi.

Up