logo

Ci sono una serie di raccomandazioni per rimanere incinta dopo l'isteroscopia. Per pianificare una gravidanza, devi contattare un ginecologo: il medico ti consiglierà, ti dirà quando portare il bambino in sicurezza e ti aiuterà a evitare complicazioni.

Cos'è l'isteroscopia?

L'isteroscopia è una procedura chirurgica in cui il medico diagnostica e, se necessario, tratta. Per l'esame, viene utilizzato un dispositivo medico speciale: un isteroscopio, la cui parte principale è un tubo cavo in metallo o materiale flessibile. L'apparecchiatura viene inserita nel canale cervicale, la cavità uterina per ulteriori procedure diagnostiche e terapeutiche.

Indicazioni per

La procedura può essere prescritta per le seguenti malattie e condizioni:

  • anomalie nella struttura dell'utero;
  • cicatrici e aderenze;
  • tumori benigni e maligni;
  • infertilità
  • vari tipi di aborto spontaneo;
  • sanguinamento di qualsiasi eziologia;
  • polipi e mioma;
  • cambiamenti patologici nei tessuti;
  • irregolarità mestruali;
  • sospetta presenza di corpi estranei nell'utero.

Inoltre, se una donna inizia a sanguinare dopo la menopausa, sorgono complicazioni dopo il parto, si verifica un aborto spontaneo, sarà necessario condurre uno studio.

L'isteroscopia diagnostica può essere eseguita dopo l'intervento chirurgico, il trattamento con farmaci ormonali. Sotto controllo isteroscopico, viene eseguito il curettage diagnostico. Se è necessario prelevare un campione di tessuto per una biopsia da un sito separato, questa tecnica aiuterà a ottenere il materiale desiderato senza danneggiare l'utero in altri luoghi.

Come può essere utile la procedura??

La ricerca aiuta a rilevare varie patologie, a curarle. Quando si conducono interventi, l'osservazione aiuta a evitare spiacevoli, pericolose conseguenze, complicazioni. Spesso ci sono cause di infertilità che possono essere rimosse.

Benefici

La tecnica ti consente di valutare rapidamente la situazione, scegliere le tattiche di trattamento appropriate. C'è un'opportunità per rilevare un maggior numero di patologie, per chiarire la diagnosi. Puoi controllare l'efficacia della terapia. Quando si eseguono operazioni con questa tecnica, è possibile preservare l'organo, le donne in età fertile, la capacità di concepire.

L'isteroscopia tempestiva aiuterà a prevenire la degenerazione di un tumore benigno in un tumore. A volte questo metodo consente di evitare il curettage, di eseguire una serie di operazioni intrauterine, il recupero dopo il quale è più veloce rispetto a dopo le operazioni addominali.

Complicanze e conseguenze

Durante l'intervento chirurgico, può iniziare il sanguinamento. A volte si verifica una perforazione uterina. È possibile ferire gli organi vicini. Se il liquido o il gas viene fornito con irregolarità, sono possibili complicazioni causate dall'espansione dell'utero: embolia, shock anafilattico, edema polmonare, ecc..

Dopo l'intervento chirurgico, possono verificarsi immediatamente complicazioni. A volte i primi segni si osservano solo dopo pochi giorni. È possibile introdurre un'infezione nella cavità dell'organo, sanguinamento postoperatorio, formazione di sinechia uterina, che può causare infertilità. Una grande quantità di sangue può accumularsi nella cavità del corpo. Possibile reazione allergica ai farmaci usati per l'anestesia.

Controindicazioni

In caso di patologie causate da infezione, la procedura è vietata a causa dell'elevato rischio di diffusione del patogeno. Nella forma acuta di processi infiammatori o esacerbazione dell'infiammazione cronica, si dovrebbe attendere che il paziente venga alleviato prima dell'intervento. Una controindicazione assoluta è un tumore alla cervice, poiché esiste un'alta probabilità di diffusione del processo patologico. Con il restringimento della cervice, aumenta la probabilità di rotture. Non sottoporsi ad intervento chirurgico in gravi condizioni.

Con sanguinamento uterino e mestruazioni, il valore diagnostico della tecnica diminuisce; questi fenomeni sono considerati controindicazioni relative. È pericoloso intervenire se la coagulazione del sangue è compromessa: una persona può perdere troppo sangue.

Alcune controindicazioni possono essere ignorate se esiste un pericolo per la vita del paziente..

Riabilitazione dopo la procedura

Il medico può prescrivere farmaci. Spesso usato agenti antinfiammatori e antibatterici. Possono essere prescritte compresse orali, supposte vaginali o iniezioni. Tutti i medicinali sono prescritti secondo le indicazioni; non c'è bisogno di antibiotici per tutti i pazienti.

A volte è necessaria una terapia ormonale sostitutiva per il recupero. Nel caso di aderenze multiple, viene prescritta la somministrazione di farmaci per accelerare il ripristino dello strato epiteliale.

Il contatto sessuale è spesso risolto dopo 3-4 settimane. Se fai sesso fino al completo recupero, possono svilupparsi complicazioni. Non è raccomandato l'esercizio eccessivo. È vietato trasportare la gravità.

Non utilizzare tamponi. Bevi più liquidi, evita la costipazione. Nel periodo di recupero, si consiglia di abbandonare il sapone per il lavaggio: sono adatti solo prodotti con un indicatore di acidità neutra. L'alimentazione deve essere equilibrata, le diete da fame durante il recupero sono vietate..

Problemi che l'isteroscopia risolve

Questo intervento aiuta a sbarazzarsi di alcune patologie. Se la malattia non può essere curata con un isteroscopio, il medico sarà in grado di chiarire la posizione dei focolai patologici, le loro dimensioni, al fine di selezionare i metodi di trattamento appropriati.

Rimozione di miomi sottomucosi

Se il mioma si trova interamente nella cavità uterina, si collega allo strato endometriale con solo una gamba sottile, può essere rimosso durante la procedura diagnostica. Sarà possibile ritagliare la formazione e rimuoverla dalla vagina solo se il tumore non supera i 10 cm. Se è più grande o il medico rivela un nodo profondamente localizzato, sarà impossibile rimuovere la neoplasia durante l'isteroscopia.

Rimozione della sinechia intrauterina

Synechia deve essere rimosso il più presto possibile per prevenire la fusione dei tessuti. Un isteroscopio viene utilizzato nei casi in cui si osserva il primo grado di patologia. Il dispositivo viene inserito nella vagina, quindi sezionato da un corpo di aderenze. La procedura non è accompagnata da dolore, non è accompagnata da sanguinamento, raramente causa complicazioni. Per evitare che la fusione si verifichi di nuovo, una sostanza speciale viene introdotta nella cavità uterina.

L'isteroscopia non viene utilizzata per trattare il secondo e il terzo grado della malattia.

Correzione di anomalie dell'utero

La presenza di alcune deviazioni nello sviluppo dell'organo (ad esempio la formazione di un setto intrauterino) può portare ad aborti spontanei, infertilità. È possibile correggere alcune anomalie con l'aiuto dell'isteroscopia. Questo metodo è più sicuro della chirurgia addominale, caratterizzato da un rapido recupero, una piccola perdita di sangue.

La soluzione al problema della patologia endometriale

L'uso dell'isteroscopia per i polipi, l'iperplasia endometriale è più sicuro del curettage. Le radici dei polipi vengono rimosse mirando, il che evita il ripetersi di focolai patologici. Con infertilità, è possibile esaminare contemporaneamente le tube di Falloppio, rilevare focolai di patologie e cauterizzarle. È possibile valutare la gravità della malattia, chiarire la diagnosi, scegliere i metodi di trattamento appropriati..

Rimozione dello IUD o dei suoi residui

Se il contraccettivo uterino è stato usato in modo errato, può essere difficile rimuoverlo. Il disagio può anche verificarsi a causa dello spostamento della spirale. Usando un isteroscopio, non solo puoi riportare la spirale nella posizione desiderata o rimuoverla, ma anche scoprire cosa ha causato lo spostamento.

Rilevazione della patologia postpartum

Se si sospetta una separazione incompleta della placenta, la procedura viene eseguita da 6 a 15 giorni dopo la consegna. Inoltre, viene utilizzato nell'anno successivo al taglio cesareo per valutare le condizioni della cicatrice.

Identificare le cause del sanguinamento

Spesso la tecnica viene utilizzata per la menopausa. Durante questo periodo, l'utero della donna diminuisce notevolmente di dimensioni, il che rende difficile determinare la causa della patologia. Il curettage non è sempre efficace. L'uso dell'isteroscopia è anche possibile per le ragazze in età fertile, se presentano sanguinamenti costanti o impurità nel sangue nelle secrezioni durante l'applicazione della spirale uterina o COC.

Pianificazione della gravidanza dopo isteroscopia

La rapidità di pianificazione della gravidanza dopo l'isteroscopia dipende dalle caratteristiche individuali della donna, dalle patologie riscontrate in lei. Anche le caratteristiche della procedura sono importanti..

È possibile rimanere incinta immediatamente dopo l'isteroscopia?

La pianificazione immediata della gravidanza è consentita solo alle ragazze sottoposte alla procedura di diagnosi, senza interventi chirurgici.

In altri casi, le conseguenze negative sono possibili se il bambino è concepito troppo rapidamente: sebbene la procedura non influisca sul processo di fecondazione, quando si raschia, rimuovendo i focolai di patologia, lo strato endometriale a cui è attaccato l'ovulo fecondato è troppo sottile. Per questo motivo, la placenta può formarsi in modo errato, il che porterà a anomalie dello sviluppo, può portare a ipossia fetale, a causa della quale il bambino morirà.

Quali sono le possibilità di rimanere incinta dopo l'isteroscopia?

La procedura non influisce sul processo di ovulazione. Se non c'erano malattie, la probabilità di gravidanza non diminuisce. Con interventi chirurgici, è possibile lo sviluppo di vari disturbi.

Spesso questa procedura elimina le patologie che interferiscono con la fecondazione o il fissaggio dell'uovo sullo strato endometriale dell'utero. Se l'operazione va bene, aumentano le possibilità di gravidanza e di gravidanza.

Quando posso pianificare una gravidanza??

Se l'isteroscopia è stata prescritta a fini diagnostici, il trattamento chirurgico non è stato eseguito, è possibile pianificare immediatamente dopo le mestruazioni.

Dopo il curettage dell'utero o del canale cervicale, il concepimento è consentito non prima di 2-3 cicli. Se i polipi endometriali sono cauterizzati, dopo l'isteroscopia, puoi rimanere incinta quando la terapia ormonale prescritta è completata; il termine può variare da 3 mesi a sei mesi. Quando si rimuovono le sinechie, i fibromi, i setti, i periodi di tempo dopo i quali è possibile rimanere incinta sono individuali, variabili da 4 a 6 mesi. A volte è necessario un recupero più lungo.

Per scoprire quanto puoi pianificare per il concepimento, si consiglia di consultare un medico.

Qual è il pericolo di gravidanza dopo lo studio??

Coloro che rimangono incinta troppo presto dopo l'intervento hanno maggiori probabilità di sperimentare varie complicazioni durante la gestazione. Aumenta la probabilità di aborto spontaneo, gravidanza congelata o distacco dell'ovulo. Si osserva spesso un decorso anomalo.

Se il dispositivo è stato introdotto solo per la diagnosi, la gravidanza procede senza deviazioni.

Nei casi in cui dovranno essere assunti farmaci ormonali per la terapia postoperatoria, la gravidanza può essere interrotta a causa di uno squilibrio ormonale. Inoltre, cambiamenti troppo forti possono influire negativamente sulla salute di una donna, causare varie complicazioni, effetti collaterali.

Quando puoi rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo nell'utero

Durante il periodo di pianificazione della gravidanza, le donne affrontano una serie di difficoltà, di cui non erano nemmeno a conoscenza prima. In effetti, nella fase di preparazione, dovrebbe essere concesso il tempo per un esame approfondito, per superare i test necessari, ma anche dopo aver superato tutte le procedure necessarie, non è sempre possibile concepire un bambino.

I polipi endometriali sono una condizione patologica abbastanza comune dell'utero. La maggior parte dei medici ritiene che questa patologia sia la causa più comune di infertilità. Tuttavia, non ci sono conclusioni ufficiali al riguardo. I medici ritengono che la gravidanza dopo la rimozione del polipo sia possibile, inoltre, le possibilità di una gravidanza completa sono molto alte.

Che cos'è un polipo

L'endometrio è lo strato uterino interno. Il polipo endometriale colpisce la mucosa uterina, rappresentando una sorta di escrescenza, si forma in un'area specifica, ma ci sono casi frequenti di formazioni multiple. Si trova durante regolari esami ginecologici, tuttavia, a condizione che questa formazione sia grande e sia già andata oltre i confini dell'utero. Ma le forme che si trovano in uno stato così trascurato sono piuttosto rare, quindi è molto difficile diagnosticare la malattia durante gli esami di routine.

I suoi segni e metodi di trattamento

A causa del fatto che con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile rilevare solo una forma trascurata di patologia, l'isterosonografia può aiutare a rilevare una neoplasia. In questo caso, può essere visto molto chiaramente. Tale esame ecografico consiste nel seguente: utilizzando un cratere speciale, una soluzione fisiologica viene iniettata nella cavità uterina, che deve essere sterile. In questo modo, puoi esaminare in dettaglio il polipo, se disponibile. Ma a causa del fatto che l'isterosonografia viene eseguita solo se si sospetta una malattia endometriale, tuttavia, al primo esame, il metodo di ricerca non rileva sempre la patologia. Il polipo potrebbe non dare alcuna deviazione, quindi i pazienti non si lamentano del disagio. Non è raro che un tale esame venga prescritto solo dopo numerosi tentativi di concepire un bambino, che non hanno mai avuto successo.

Quando una donna non va dal medico, potrebbe anche non essere consapevole della malattia. A volte le formazioni si dissolvono da sole, quindi la donna non saprà mai della sua diagnosi.

Con una tale malattia, non si dovrebbe fare affidamento sulla terapia ormonale, non darà i risultati richiesti. Sbarazzarsene è possibile solo con l'aiuto di una rimozione completa e devi rimuovere tutto, inclusa la gamba. Per eseguire questa procedura, si rivolgono al curettage dell'utero. I pazienti la trattano con notevole apprensione, preoccupandosi dopo di lei di non concepire un bambino. Proviamo ad analizzare la domanda descritta. Una volta rilevata una patologia, è necessario condurre un esame istologico, con il suo aiuto viene rivelata la natura della malattia. Ogni fase dell'ulteriore processo di guarigione dipenderà dai risultati che mostrerà. Importante, benigno o maligno è l'educazione.

Come già accennato, il polipo endometriale è un'eccessiva crescita di tessuto che appare in qualsiasi area uterina, è proprio per colpa sua che le donne spesso non possono rimanere incinta, perché il feto è attaccato all'endometrio, la levigatezza e la salute dello strato sono molto importanti. Se, anche con tale diagnosi, il paziente riesce a concepire un bambino, il rischio di aborto precoce e tardivo è grande. Per questo motivo, la neoplasia deve essere immediatamente rimossa. La procedura viene eseguita sotto il controllo dell'isteroscopia. Nel caso del curettage dell'utero senza questo studio, possono sorgere numerosi rischi. L'isteroscopia ti permetterà di determinare l'esatta localizzazione della formazione e condurne la completa rimozione, compresa la gamba. Dopo la rimozione, l'espansione viene inviata per studi speciali, dove vengono determinati il ​​suo tipo e i cambiamenti che si verificano in esso. Dopo la prescrizione del trattamento, molto spesso parliamo di farmaci ormonali che vengono selezionati individualmente. Il metodo più ottimale per sbarazzarsi di una neoplasia è l'isteroresectoscopia..

Opportunità di gravidanza

È possibile rimanere incinta dopo l'isteroscopia, solo la gravidanza non si verifica immediatamente, deve trascorrere un certo periodo di tempo. Mentre il paziente, dopo l'intervento chirurgico, assume i farmaci ormonali obbligatori, la gravidanza non si verifica, questo è impossibile. In questo momento, la donna è costantemente sotto la supervisione di un medico, supera tutti i tipi di test e va per gli esami. Questa è una condizione necessaria per evitare la ricaduta della malattia in modo che l'educazione non riappaia. Per questi scopi, viene prescritta la terapia ormonale..

Dopo che il corso di assunzione dei farmaci è completato, il concepimento avviene rapidamente, letteralmente in un mese e mezzo. La maggior parte dei medici ritiene che solo rimuovendo l'educazione, è possibile risolvere il problema dell'infertilità che si è presentato sullo sfondo di questa malattia. E la pratica dimostra davvero che una tale tecnica è efficace. Dopo aver consultato un medico e aver superato tutti gli esami necessari, è possibile trovare informazioni dettagliate sulla patologia. Il ginecologo fornirà informazioni dettagliate sulla forma della malattia, su tutte le sfumature relative a un particolare paziente e sarà anche in grado di consigliare metodi efficaci che possono accelerare il processo di guarigione..

A causa del fatto che il polipo endometriale è una malattia abbastanza comune, capita spesso che gli amici lo abbiano già incontrato e alcuni siano persino riusciti a guarire. Puoi porre loro domande di interesse al fine di navigare meglio nel corso di ulteriori azioni. Il curettage dell'utero oggi non è affatto un'operazione terribile, il rischio che compaiano complicazioni dopo che è minimo. Se il desiderio di avere un bambino è soprattutto, non è necessario dubitare e fare ciò che dicono i medici.

Quando posso rimanere incinta?

È facile indovinare che dopo che l'operazione di rimozione del polipo nell'utero è stata completata, non si può certamente essere "tirati" con il concepimento, perché è nel caso di questa malattia che si verificano spesso ricadute (stiamo parlando della formazione di un nuovo polipo, in particolare, quando la "gamba" del precedente cancellato). Ma la gravidanza dopo la rimozione del polipo, che era completa e passava secondo tutte le regole, arriva molto facilmente, specialmente se è stata seguita la terapia ormonale. Rispondendo alla domanda "Dopo quanta gravidanza si verifica", le storie di alcuni pazienti sono la prova che il concepimento tanto atteso può avvenire entro un massimo di 3 mesi dopo l'intervento chirurgico.

È un caso frequente quando il periodo di una nuova gravidanza accompagna una nuova formazione. I medici moderni rassicurano i loro pazienti che una tale crescita non minaccia affatto il feto. E la gravidanza può aver luogo con calma, senza complicazioni o disturbi ne sono minacciati. Immediatamente dopo la nascita, la neoplasia viene rimossa e rispedita per esame. Sì, è possibile che dovrai ripetere tutte le fasi del trattamento, ma per la seconda volta non ci sarà nulla di terribile e inaspettato per il paziente.

Polipo endometriale e gravidanza

Un polipo endometriale è un tumore benigno all'interno della cavità uterina, più precisamente, una crescita locale "a forma di dito" della regione endometriale.

I polipi possono svilupparsi nelle donne di qualsiasi età. Ma fino all'85% dei casi, la malattia si verifica nel periodo riproduttivo e perimenopausale maturo. La gravidanza è compatibile con un polipo nell'utero? Posso rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo endometriale? Risponderemo a queste e ad altre domande che destano preoccupazione per i nostri lettori..

Cosa sono i polipi nell'utero?

Leggi di più sul polipo placentare qui.
Sull'iperplasia endometriale focale e polipoide leggi qui

Un vero polipo endometriale, in contrasto con l'iperplasia endometriale ghiandolare polipoide, proviene dallo strato basale della mucosa uterina. Inizialmente si trova su un'ampia base. Nel processo di crescita, forma una gamba del muscolo neurovascolare. Habitat preferiti di veri polipi: il fondo e gli angoli dell'utero.

Come crescono i polipi nell'utero

Cause di polipi endometriali

I tessuti di veri polipi dell'utero non rispondono all'azione degli ormoni sessuali. Pertanto, le ragioni della loro continua crescita non sono state completamente comprese..

Cosa contribuisce allo sviluppo di polipi endometriali:

  • Disturbo ormonale: mancanza di progesterone con un eccesso di estrogeni.
  • Lesioni meccaniche dell'endometrio (aborto, usura prolungata di un dispositivo intrauterino).
  • Malattie endocrine di scambio: sovrappeso, obesità, diabete.
  • Ipertensione.

I polipi endometriali spesso causano infertilità, aumentano il rischio di cancro.

Varietà di polipi endometriali

  • I polipi rivestiti con uno strato funzionale della mucosa si trovano solo in pazienti in età riproduttiva. Il rischio di malignità di questi polipi è trascurabile.
  • Polipi ghiandolari (ghiandolari-cistici) e ghiandolari-fibrosi - molto raramente maligni (0,5-1,0%)
  • Polipi fibrosi - non degenerare mai in cancro. Trovato principalmente nelle donne anziane.
  • I polipi adenomatosi sono una condizione precancerosa.

Il rischio di degenerazione di polipi adenomatosi nel cancro raggiunge il 13-40%. Sono trattati allo stesso modo dell'iperplasia endometriale atipica..

Qual è il polipo pericoloso nell'utero?

Condizioni pericolose associate al polipo endometriale:

  • Infertilità.
  • Sanguinamento uterino.
  • Rinascita del cancro.

I polipi endometriali sono una causa comune, ma non l'unica di infertilità. Quando si esaminano pazienti con lamentele di mestruazioni pesanti, sanguinamento intermestruale e assenza di una gravidanza desiderata, nel 25% dei casi si riscontrano polipi endometriali.

Sintomi di un polipo nell'utero

Le manifestazioni della malattia dipendono dalle dimensioni e dal numero di polipi: se è singolo e piccolo, è possibile un decorso asintomatico.

Segni di polipi grandi o infetti:

  • Irregolarità mestruali, iperpolimenorrea, fino a sanguinamento uterino.
  • bianchi.
  • Scarico aciclico sanguinolento, a volte purulento dall'utero.
  • Disagio e crampi nell'addome inferiore.
Torna al sommario

È possibile rimanere incinta con un polipo nell'utero?

I polipi endometriali asintomatici in età riproduttiva si trovano molto spesso. Pertanto, il problema della gravidanza con un polipo nell'utero è estremamente rilevante.

In casi eccezionali, puoi rimanere incinta con un polipo nell'utero. Ma più spesso questa patologia è accompagnata da infertilità. Cause di infertilità associate al polipo endometriale:

  • Impedimento meccanico alla fecondazione: la localizzazione dei polipi alla bocca delle tube di Falloppio interferisce con il movimento dello sperma verso l'ovulo.
  • Infiammazione cronica nell'utero: in presenza di un polipo, questo processo è sempre presente in un modo o nell'altro. L'infiammazione contribuisce allo sviluppo della disfunzione endometriale. L'impianto di un uovo fecondato diventa impossibile.
  • Disturbi ormonali: l'endometrite cronica prolungata forma indirettamente ipofunzione ovarica secondaria, anovulazione. Ciò porta a iperestrogenismo e squilibrio ormonale..
  • Violazione della capacità contrattile del miometrio - cercando di sbarazzarsi della neoplasia (polipo), le fibre muscolari uterine vengono periodicamente ridotte. Il tono dell'utero aumenta. Il rischio di aborto spontaneo aumenta.
Torna al sommario

Gravidanza con un polipo endometriale: cosa è pericoloso?

I polipi sono spesso asintomatici e la donna non è consapevole della loro esistenza. Sebbene il concepimento e l'impianto di un uovo fetale con un polipo nell'utero non siano rari, è sempre una gravidanza ad alto rischio.

La complicazione più comune della gravidanza sullo sfondo di un polipo endometriale è un aborto spontaneo Qual è il pericolo di un polipo endometriale per una gravidanza fallita??

  • Aborto spontaneo (aborto spontaneo) seguito da sanguinamento uterino.
  • Distacco, distacco parziale della placenta - si verifica quando la placenta è attaccata nella posizione del polipo.
  • Ipossia, anomalie del feto - il risultato del parziale distacco della placenta.
  • Infezione da polipi: rappresenta una minaccia per il buon esito della gravidanza e del parto.

La gravidanza con un polipo è pericolosa per la salute della madre e del feto. Ecco perché, prima di pianificare una gravidanza, ogni donna dovrebbe sottoporsi a un esame con un ginecologo.

Metodi per la diagnosi di polipi endometriali

1. Ultrasuoni transvaginali: esame ecografico dell'utero mediante sonda vaginale: il principale metodo di screening per la diagnosi di polipi endometriali.

Date:
se si sospetta un polipo endometriale, è preferibile eseguire un'ecografia nella prima metà del ciclo mestruale, dopo le mestruazioni.

Segni ecografici di un polipo uterino:

  • La scansione ad ultrasuoni rivela una formazione ovale di elevata densità di eco nella cavità uterina con contorni chiari e uniformi.
  • La formazione patologica è precisamente limitata dalle pareti della cavità uterina.

I polipi endometriali non deformano la cavità uterina, a differenza dei nodi sottomomi di mioma

2. Isteroscopia di indagine - con un'accuratezza del 100%, conferma la presenza di un polipo nell'utero.

Prima della procedura, al paziente viene somministrata l'anestesia generale. Quindi, un dispositivo ottico, un isteroscopio, viene inserito nella cavità uterina attraverso la vagina e il canale cervicale. Il metodo consente di determinare la localizzazione, le dimensioni e la forma del polipo, valutare le condizioni dell'endometrio circostante, scegliere le tattiche di ulteriore trattamento.

3. Esame istologico: studio del tessuto di un tumore rimosso dall'utero al microscopio. Questa è una fase finale obbligatoria della diagnosi. Ti consente di confermare una diagnosi e una forma morfologica completamente affidabili, un tipo di polipo endometriale.

Cosa fare se viene rilevato un polipo nell'utero dopo la gravidanza?

In questo caso, è necessario frequentare regolarmente una clinica prenatale e seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni di un ostetrico-ginecologo.

Se si verifica un'infezione del polipo, al paziente viene prescritta una terapia farmacologica antibatterica e antinfiammatoria, consentita in questo periodo di gravidanza.

Il trattamento radicale (rimozione chirurgica) del polipo viene effettuato dopo il parto..

Trattamento di polipi endometriali

2. Isteroresectoscopia o isteroscopia chirurgica - una logica continuazione dell'isteroscopia di revisione.
Durante questa procedura, sotto il costante controllo visivo con l'aiuto di speciali pinzette a forbice, il corpo del polipo viene rimosso (morso).
- I polipi grandi (più di 2 cm) sono attorcigliati con una pinza per polipi.
- Al posto della gamba del polipo rimosso, è obbligatoria la distruzione selettiva dello strato basale endometriale.
- Quindi viene eseguito un curettage diagnostico separato della mucosa uterina.
- Dopo l'intervento chirurgico, tutto il tessuto rimosso dalla cavità uterina viene inviato per esame istologico - esaminato al microscopio.

L'ulteriore trattamento dei polipi endometriali dipende dal risultato dell'istologia.

  • Dopo la rimozione di polipi fibrosi, il paziente non ha bisogno di un trattamento aggiuntivo.
  • Nel caso di polipi ghiandolari, ghiandolari-cistici, ghiandolari-fibrosi, la loro combinazione con iperplasia endometriale tipica, la terapia ormonale è prescritta con contraccettivi orali combinati (COC) o con progestinici puri (Dufaston, Utrozhestan, ecc.) La correzione ormonale viene eseguita per 2-3 mesi o più.
  • I polipi adenomatosi sono trattati con preparati A-GnRH.
  • Se viene rilevata l'endometrite, insieme al trattamento ormonale, viene prescritta una terapia antibatterica e antinfiammatoria.
Torna al sommario

Dopo la rimozione del polipo - è possibile rimanere incinta?

Alla domanda "Posso rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo?" sicuramente difficile rispondere.
Ma!
Se la causa della precedente infertilità era solo un polipo, la gravidanza dopo la rimozione del polipo nell'utero si verifica senza difficoltà e procede senza complicazioni.

Quanto puoi rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo

È consentita la gravidanza dopo l'isteroscopia del polipo endometriale:

  • Dopo aver completato un ciclo di terapia ormonale o antinfiammatoria.
  • Dopo il completo restauro della mucosa uterina.
  • Dopo un normale ciclo mestruale.

Puoi provare a rimanere incinta 2-3 mesi dopo la polipectomia, immediatamente dopo l'interruzione del farmaco.

Il polipo durante la gravidanza sanguina

Il sanguinamento durante la gravidanza, di regola, non sono polipi endometriali, ma formazioni polipoidi benigne del canale cervicale: veri polipi e pseudo-polipi decidui del canale cervicale.

Polipi del canale cervicale durante la gravidanza Cause dello sviluppo di polipi cervicali durante la gravidanza:

  • Infezioni urogenitali (virus, batteri).
  • Disturbi ormonali.
Segni di un polipo cervicale durante la gravidanza:
  • Spotting spotting.
  • Disegnare dolori nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena.

I polipi del canale cervicale vengono rilevati durante la gravidanza mediante colposcopia o ultrasuoni.

Colposcopia. Polipi cervicali La colposcopia è pericolosa durante la gravidanza??

Non ci sono dati attendibili che la colposcopia sia dannosa per la salute di una donna o di un bambino non ancora nato.

Sebbene questa procedura non danneggi la gravidanza, viene eseguita secondo rigorose indicazioni.

Un polipo uterino sanguinante complica sempre il corso della gravidanza e può portare ad aborto spontaneo o parto prematuro.

Trattamento completo della minaccia di interruzione della gravidanza con polipi cervicali:

  • Correzione ormonale - eseguita da gestageni. Assegnato Utrozhestan 200-300 mg al giorno.
  • Farmaci sedativi e antispasmodici - prescritti secondo le indicazioni individuali.
Indicazioni per la rimozione del polipo cervicale durante la gravidanza:
  • Dimensione del polipo reale 1 cm o più.
  • Crescita dinamica di qualsiasi formazione polipoide.
  • emorragia.
  • Grave infiammazione e cambiamenti necrotici nel polipo.
  • Uno striscio per citologia cervicale ha rivelato discariosi.

Durante la gravidanza, i veri polipi cervicali devono essere rimossi nel 60% dei casi, gli pseudo-polipi decidui nel 36%. Una polipectomia viene eseguita con il metodo radiochirurgico in qualsiasi fase della gravidanza, in anestesia locale. L'operazione viene eseguita in day hospital..

È possibile la gravidanza dopo la rimozione del polipo nell'utero

Il polipo dell'endometrio uterino è la malattia più comunemente diagnosticata del sistema riproduttivo femminile. Circa una donna su cinque viene ogni anno nell'ufficio del ginecologo con lamentele di sanguinamento uterino periodico, che provoca dolori al basso ventre. Inoltre, questa patologia è considerata una delle principali cause di infertilità. Ciò è dovuto al fatto che la neoplasia (proliferazione della mucosa uterina) interferisce con l'attaccamento di un uovo fecondato alle pareti dell'utero.

È possibile rimanere incinta con un polipo nell'utero? In precedenza si credeva che con questa patologia fosse impossibile sopportare e dare alla luce un bambino sano. Ma la medicina moderna, nell'ultimo millennio, ha fatto molte scoperte in questo settore e ha fatto un enorme passo avanti nella medicina, dimostrando che la gravidanza dopo la rimozione del polipo nell'utero è fattibile.

I medici dell'ospedale Yusupov aiutano ogni giorno le donne nella lotta contro l'infertilità. Oggi, grazie agli ultimi metodi di trattamento e all'esperienza pluriennale dei medici, la gravidanza con un polipo nell'utero è un problema rapidamente risolto. L'ospedale ospedaliero è dotato di innovative apparecchiature diagnostiche cliniche e di laboratorio, con le quali il paziente ha l'opportunità di ricevere un trattamento tempestivo il più rapidamente possibile. Nell'ospedale di Yusupov esiste un approccio globale al trattamento di ogni paziente che ha presentato domanda di aiuto individualmente. Durante il periodo di permanenza nelle pareti del cinema, una donna viene consultata non solo da un ginecologo, ma anche da una serie di specialisti collegati: un terapista, un cardiologo, un endocrinologo, un nutrizionista e, soprattutto, uno psicologo. L'atmosfera accogliente e confortevole in ospedale aiuterà a far fronte rapidamente a un disturbo preoccupante e a tornare a una vita piena..

Polipi nell'utero durante la gravidanza: cosa fare

Dopo che una donna è stata sottoposta a numerosi test diagnostici di laboratorio e ha ricevuto una diagnosi finale dal suo ginecologo curante, passerà attraverso la fase di correzione chirurgica di questa malattia (polipectomia). Tuttavia, la chirurgia non viene eseguita immediatamente. Ginecologo per chiedere al paziente di attendere fino alla prossima mestruazione e venire per un secondo esame. A volte alla fine del ciclo mestruale, il polipo può scomparire da solo, in circa il 10-15%. Se la diagnosi viene finalmente confermata, viene prescritta un'operazione. La scelta del metodo chirurgico dipende dal grado di qualifica del medico e dall'attrezzatura dell'ospedale. Si possono distinguere i seguenti tipi di rimozione del polipo:

  • raschiando;
  • Isteroscopia;
  • Polipectomia laser
  • Criodistruzione;
  • Conizzazione cervicale.

Un passaggio obbligatorio nella rimozione della neoplasia è il suo esame istologico.

Quando è possibile una gravidanza con un polipo nell'utero

La maggior parte dei ginecologi assicura ai loro pazienti che con una diagnosi di un polipo nell'utero, la gravidanza è possibile se il trattamento specifico è selezionato correttamente e viene presa una certa profilassi. La presenza di una crescita polipo nell'utero non significa infertilità. Tuttavia, questa patologia può prevenire la gravidanza. Pertanto, immediatamente dopo la diagnosi di una neoplasia benigna dell'endometrio, è necessario rimuoverlo immediatamente. Dopo la polipectomia, la probabilità di rimanere incinta aumenta del 30-40%.

Il corpo di ogni donna è individuale, quindi, una singola risposta alla domanda quando, dopo l'intervento chirurgico, il corpo della donna è pronto per la gravidanza, nessuno può farlo. Va notato che non appena l'utero è pronto, inizierà immediatamente una gravidanza tanto attesa.

Gravidanza dopo rimozione del polipo nell'utero: prevenzione

Tutti i polipi uterini sono inclini alla ricorrenza. Se una donna ha subito un intervento chirurgico per rimuovere la proliferazione polipo, allora c'è un'alta probabilità che possa apparire di nuovo. La normale gravidanza con un polipo nell'utero è impossibile, quindi, ogni donna dovrebbe aderire alle seguenti regole per prevenire lo sviluppo di questa malattia ginecologica:

  • Almeno due volte per visitare un ginecologo;
  • Evita l'aborto
  • Qualsiasi malattia endocrinologica e ginecologica dovrebbe essere diagnosticata in tempo e curata in modo tempestivo;
  • Rispetto delle normali regole di igiene intima;
  • Avendo notato una scarica sanguinolenta nel periodo tra le mestruazioni o la sensazione di tirare dolori nell'addome inferiore, una donna dovrebbe consultare immediatamente un ginecologo per un consiglio.

Ricorda che avere un polipo non è una frase. Questo tipo di neoplasia viene trattato in modo eccellente, dopo di che si verifica una gravidanza tanto attesa. Grazie ai moderni metodi di trattamento chirurgico della poliposi, che non danneggiano il tessuto circostante, i pazienti hanno l'opportunità di eliminare definitivamente questa patologia del sistema riproduttivo.

L'ospedale Yusupov ha curato varie malattie ginecologiche per molti anni, inclusa la poliposi dell'utero e della cervice. Nonostante i numerosi reparti specializzati, viene prestata attenzione a ciascun paziente e al suo problema al fine di rendere il trattamento intra-paziente la più alta qualità possibile. Per ulteriori informazioni, fissare un appuntamento per telefono.

Gravidanza dopo isteroscopia: quando consentito, qual è il pericolo del concepimento immediatamente dopo la procedura

Varietà di procedura

Con l'isteroscopia, la cervice si espande e una sonda flessibile con una fotocamera integrata viene inserita nella cavità dell'organo. I dati dell'isteroscopio vengono trasmessi allo schermo e il medico può esaminare la struttura interna dell'utero, se necessario, salvare le immagini delle singole sezioni dell'endometrio.

Per natura dell'intervento, si distinguono i seguenti tipi di isteroscopia:

  • Diagnostico Vengono esaminate le pareti, viene valutata la natura dei tessuti, identificati i focolai patologici. In uno studio diagnostico, è possibile rimuovere un piccolo polipo endometriale o prelevare i tessuti per l'esame istologico. Tale intervento è meno traumatico e la gravidanza è consentita un mese dopo l'esame.
  • Con rfd. La rimozione dello strato endometriale interno durante il curettage diagnostico separato è indicata per endometriosi, polipi multipli e neoplasie. L'isteroscopia con il curettage lascia ferite all'interno dell'utero. Guariscono più a lungo, quindi saranno necessari due o più cicli mestruali per ripristinare i tessuti dell'organo genitale.

Con l'isteroscopia o la laparoscopia dell'organo genitale, il danno tissutale è moderato e l'endometrio rimosso viene ripristinato rapidamente. Ma per il trattamento dell'infertilità e di alcune altre patologie ginecologiche, dopo la procedura di trattamento diagnostico possono essere prescritti ormoni o potenti farmaci. Se si verifica una gravidanza durante il trattamento farmacologico, aumenta il rischio di avere un bambino con un'anomalia.

Qual è il pericolo di gravidanza dopo l'isteroscopia?

I commenti dei medici sull'isteroscopia indicano che non c'è pericolo per una donna incinta, ma il bambino è nell'utero, non è pronto a sopportare il feto e per lui aumenta il rischio di sviluppare le seguenti complicanze:

  • insufficienza fetoplacentare;
  • polidramnios;
  • infezione intrauterina dovuta al fatto che durante la procedura un'infezione può entrare nell'utero;
  • placenta previa;
  • gravidanza congelata;
  • ipossia fetale.

Nella maggior parte dei casi, le complicazioni che si presentano portano alla nascita di un morto o alla nascita di un bambino con patologie congenite. Per evitare ciò, non affrettarti a concepire dopo l'isteroscopia.

Quando è possibile pianificare una gravidanza dipende dal tipo di intervento isteroscopico. Ma anche con la procedura diagnostica, i ginecologi raccomandano di aspettare 2-3 mesi prima di concepire un bambino. E se è stato effettuato il curettage o sono stati necessari gli ormoni, allora il problema della gravidanza dovrebbe essere concordato con il ginecologo.

Il rispetto delle raccomandazioni relative al tempo del concepimento dopo l'isteroscopia ridurrà il rischio di patologie dello sviluppo intrauterino in un bambino. E se la gravidanza è comunque arrivata prima del termine previsto, è necessario registrarsi immediatamente alla clinica prenatale. È necessario sottoporsi a un esame completo e assumere i farmaci prescritti dal medico, necessari per ridurre il rischio di sviluppare anomalie nel feto.

Gravidanza dopo rimozione del polipo

I polipi endometriali sono una patologia abbastanza comune della cavità uterina, che è considerata una delle cause dell'infertilità, sebbene non sia stata completamente dimostrata. In un ginecologo concordano: dopo la rimozione del polipo, aumenta la probabilità di gravidanza.

Che cos'è un polipo?

Fino ad oggi, le cause della comparsa di polipi nella cavità uterina non sono state completamente studiate. Possono apparire a causa di interruzioni ormonali o a seguito di processi infiammatori cronici nella cavità pelvica o dopo l'aborto chirurgico. Molto spesso, i polipi endometriali si trovano nelle donne che hanno già partorito, nonché nelle donne con metabolismo, ipertensione arteriosa e diabete compromessi.

Il polipo endometriale è una sorta di "crescita" nella cavità uterina. Molto spesso, è di forma ovale e raggiunge da pochi millimetri a diversi centimetri. Il polipo ha la stessa struttura dell'endometrio, perché è una crescita dell'endometrio. Per loro natura, i polipi sono generalmente benigni e raramente causano gravi danni alla salute di una donna, non hanno nemmeno alcun sintomo particolare e di solito rivelano un polipo "accidentalmente" eseguendo un'ecografia pianificata o esaminando una donna dopo tentativi di fecondazione in vitro non riusciti, o diagnosticare le cause dell'infertilità.

Come trattare un polipo?

Molto probabilmente, il polipo stesso non è la causa dell'infertilità, tuttavia, le cause del suo aspetto sono anche le cause dell'infertilità, quindi, dopo aver identificato il polipo, i medici raccomandano immediatamente di rimuoverlo: ecco come viene trattata la poliposi uterina.

Rimozione del polipo nell'utero e ulteriore pianificazione della gravidanza

La nostra scelta

Alla ricerca dell'ovulazione: follicolometria

Raccomandato da

I primi segni di gravidanza. sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Symptoms of Pregnancy, 13 settembre 2019

Raccomandato da

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Raccomandato da

Massaggio ginecologico - effetto fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Gynecology, 19 settembre 2019

Raccomandato da

AMG - Ormone anti-muller

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analysis and Surveys, il 22 settembre 2019

Raccomandato da

Argomenti popolari

Postato da: Aleshkaaa
Creato 13 ore fa

Autore: BeremenYulya
Creato 12 ore fa

Postato da: yalyubima
Creato 13 ore fa

Postato da: Chriss91
Creato 10 ore fa

Postato da: Kasatik01
Creato 12 ore fa

Postato da: Olga746
Creato 12 ore fa

Postato da: Yaroslavka2015
Creato 9 ore fa

Postato da: Samerti
Creato 9 ore fa

Postato da: radio operator_Kat
Creato 16 ore fa

Postato da: No
Creato 10 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

Sezioni popolari

I materiali pubblicati sul nostro sito Web sono a scopo informativo e sono destinati a scopi didattici. Si prega di non usarli come consulenza medica. Determinare la diagnosi e la scelta dei metodi di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico!

Gravidanza dopo la rimozione del polipo nell'utero

Quando puoi rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo nell'utero

Durante il periodo di pianificazione della gravidanza, le donne affrontano una serie di difficoltà, di cui non erano nemmeno a conoscenza prima. In effetti, nella fase di preparazione, dovrebbe essere concesso il tempo per un esame approfondito, per superare i test necessari, ma anche dopo aver superato tutte le procedure necessarie, non è sempre possibile concepire un bambino.

I polipi endometriali sono una condizione patologica abbastanza comune dell'utero. La maggior parte dei medici ritiene che questa patologia sia la causa più comune di infertilità. Tuttavia, non ci sono conclusioni ufficiali al riguardo. I medici ritengono che la gravidanza dopo la rimozione del polipo sia possibile, inoltre, le possibilità di una gravidanza completa sono molto alte.

Che cos'è un polipo

L'endometrio è lo strato uterino interno. Il polipo endometriale colpisce la mucosa uterina, rappresentando una sorta di escrescenza, si forma in un'area specifica, ma ci sono casi frequenti di formazioni multiple. Si trova durante regolari esami ginecologici, tuttavia, a condizione che questa formazione sia grande e sia già andata oltre i confini dell'utero. Ma le forme che si trovano in uno stato così trascurato sono piuttosto rare, quindi è molto difficile diagnosticare la malattia durante gli esami di routine.

I suoi segni e metodi di trattamento

A causa del fatto che con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile rilevare solo una forma trascurata di patologia, l'isterosonografia può aiutare a rilevare una neoplasia. In questo caso, può essere visto molto chiaramente. Tale esame ecografico consiste nel seguente: utilizzando un cratere speciale, una soluzione fisiologica viene iniettata nella cavità uterina, che deve essere sterile. In questo modo, puoi esaminare in dettaglio il polipo, se disponibile. Ma a causa del fatto che l'isterosonografia viene eseguita solo se si sospetta una malattia endometriale, tuttavia, al primo esame, il metodo di ricerca non rileva sempre la patologia. Il polipo potrebbe non dare alcuna deviazione, quindi i pazienti non si lamentano del disagio. Non è raro che un tale esame venga prescritto solo dopo numerosi tentativi di concepire un bambino, che non hanno mai avuto successo.

Quando una donna non va dal medico, potrebbe anche non essere consapevole della malattia. A volte le formazioni si dissolvono da sole, quindi la donna non saprà mai della sua diagnosi.

Con una tale malattia, non si dovrebbe fare affidamento sulla terapia ormonale, non darà i risultati richiesti. Sbarazzarsene è possibile solo con l'aiuto di una rimozione completa e devi rimuovere tutto, inclusa la gamba. Per eseguire questa procedura, si rivolgono al curettage dell'utero. I pazienti la trattano con notevole apprensione, preoccupandosi dopo di lei di non concepire un bambino. Proviamo ad analizzare la domanda descritta. Una volta rilevata una patologia, è necessario condurre un esame istologico, con il suo aiuto viene rivelata la natura della malattia. Ogni fase dell'ulteriore processo di guarigione dipenderà dai risultati che mostrerà. Importante, benigno o maligno è l'educazione.

Come già accennato, il polipo endometriale è un'eccessiva crescita di tessuto che appare in qualsiasi area uterina, è proprio per colpa sua che le donne spesso non possono rimanere incinta, perché il feto è attaccato all'endometrio, la levigatezza e la salute dello strato sono molto importanti. Se, anche con tale diagnosi, il paziente riesce a concepire un bambino, il rischio di aborto precoce e tardivo è grande. Per questo motivo, la neoplasia deve essere immediatamente rimossa. La procedura viene eseguita sotto il controllo dell'isteroscopia. Nel caso del curettage dell'utero senza questo studio, possono sorgere numerosi rischi. L'isteroscopia ti permetterà di determinare l'esatta localizzazione della formazione e condurne la completa rimozione, compresa la gamba. Dopo la rimozione, l'espansione viene inviata per studi speciali, dove vengono determinati il ​​suo tipo e i cambiamenti che si verificano in esso. Dopo la prescrizione del trattamento, molto spesso parliamo di farmaci ormonali che vengono selezionati individualmente. Il metodo più ottimale per sbarazzarsi di una neoplasia è l'isteroresectoscopia..

Opportunità di gravidanza

È possibile rimanere incinta dopo l'isteroscopia, solo la gravidanza non si verifica immediatamente, deve trascorrere un certo periodo di tempo. Mentre il paziente, dopo l'intervento chirurgico, assume i farmaci ormonali obbligatori, la gravidanza non si verifica, questo è impossibile. In questo momento, la donna è costantemente sotto la supervisione di un medico, supera tutti i tipi di test e va per gli esami. Questa è una condizione necessaria per evitare la ricaduta della malattia in modo che l'educazione non riappaia. Per questi scopi, viene prescritta la terapia ormonale..

Dopo che il corso di assunzione dei farmaci è completato, il concepimento avviene rapidamente, letteralmente in un mese e mezzo. La maggior parte dei medici ritiene che solo rimuovendo l'educazione, è possibile risolvere il problema dell'infertilità che si è presentato sullo sfondo di questa malattia. E la pratica dimostra davvero che una tale tecnica è efficace. Dopo aver consultato un medico e aver superato tutti gli esami necessari, è possibile trovare informazioni dettagliate sulla patologia. Il ginecologo fornirà informazioni dettagliate sulla forma della malattia, su tutte le sfumature relative a un particolare paziente e sarà anche in grado di consigliare metodi efficaci che possono accelerare il processo di guarigione..

A causa del fatto che il polipo endometriale è una malattia abbastanza comune, capita spesso che gli amici lo abbiano già incontrato e alcuni siano persino riusciti a guarire. Puoi porre loro domande di interesse al fine di navigare meglio nel corso di ulteriori azioni. Il curettage dell'utero oggi non è affatto un'operazione terribile, il rischio che compaiano complicazioni dopo che è minimo. Se il desiderio di avere un bambino è soprattutto, non è necessario dubitare e fare ciò che dicono i medici.

Quando posso rimanere incinta?

È facile indovinare che dopo che l'operazione di rimozione del polipo nell'utero è stata completata, non si può certamente essere "tirati" con il concepimento, perché è nel caso di questa malattia che si verificano spesso ricadute (stiamo parlando della formazione di un nuovo polipo, in particolare, quando la "gamba" del precedente cancellato). Ma la gravidanza dopo la rimozione del polipo, che era completa e passava secondo tutte le regole, arriva molto facilmente, specialmente se è stata seguita la terapia ormonale. Rispondendo alla domanda "Dopo quanta gravidanza si verifica", le storie di alcuni pazienti sono la prova che il concepimento tanto atteso può avvenire entro un massimo di 3 mesi dopo l'intervento chirurgico.

È un caso frequente quando il periodo di una nuova gravidanza accompagna una nuova formazione. I medici moderni rassicurano i loro pazienti che una tale crescita non minaccia affatto il feto. E la gravidanza può aver luogo con calma, senza complicazioni o disturbi ne sono minacciati. Immediatamente dopo la nascita, la neoplasia viene rimossa e rispedita per esame. Sì, è possibile che dovrai ripetere tutte le fasi del trattamento, ma per la seconda volta non ci sarà nulla di terribile e inaspettato per il paziente.

Gravidanza dopo rimozione del polipo endometriale

Per il trattamento efficace dell'infertilità, il fattore più importante è l'identificazione tempestiva e corretta della causa che impedisce il concepimento. Una formazione polipoide rimossa dall'utero, come il principale fattore nella forma uterina di infertilità, sarà la migliore opzione di trattamento: la stragrande maggioranza delle donne che sognano di avere un bambino rimarrà incinta dopo un polipo endometriale.

Una formazione polipoide nella cavità uterina rilevata dagli ultrasuoni deve essere rimossa. Per prevenire complicazioni e ridurre al minimo il trauma al futuro contenitore per il feto, dovrebbero essere utilizzate le moderne procedure chirurgiche endoscopiche. Dopo un curettage diagnostico separato, ci vorrà molto tempo (almeno 3-6 mesi) per ripristinare l'endometrio danneggiato. Il metodo di coagulazione laser del letto polipo contribuirà a rimuovere efficacemente il problema dalla cavità dell'organo riproduttivo e ridurre il periodo di recupero a 1-3 mesi. Di grande importanza per la preparazione per una futura gravidanza dopo la rimozione del polipo endometriale è la terapia postoperatoria - è necessario seguire attentamente e accuratamente le seguenti raccomandazioni di uno specialista della Clinica:

  • prendendo un breve corso preventivo di farmaci antibatterici;
  • terapia antinfiammatoria (corso di almeno 10 giorni);
  • per correggere i disturbi endocrini e ridurre al minimo l'insorgenza di recidive, i farmaci ormonali sono spesso prescritti.

Foto. Educazione ecografica

Il medico invierà la formazione polipoidea rimossa dall'utero a un esame istologico: a seconda del risultato, lo specialista prescriverà il trattamento e il periodo di tempo per prepararsi per una futura gravidanza.

Un fattore importante per l'inizio delle misure preparatorie è il ripristino del ciclo mestruale: è necessario abbandonare temporaneamente il concepimento desiderato nei primi mesi dopo la rimozione del polipo dall'utero in presenza dei seguenti sintomi e manifestazioni:

  • individuare le perdite di sangue prima e dopo le mestruazioni;
  • arrivo irregolare delle mestruazioni;
  • giorni critici pesanti (7 giorni o più);
  • mestruazione magra (meno di 3 giorni).

Se un mese dopo l'operazione è diventata normale per la durata e l'abbondanza delle mestruazioni, puoi iniziare la preparazione pregravid, che include le seguenti attività:

  • esame completo per infezioni virali e batteriche;
  • ecografia transvaginale;
  • valutazione dello stato endocrino con determinazione del livello di tutti gli ormoni che influenzano il concepimento e il corso della gravidanza;
  • test clinici generali;
  • assunzione di vitamine che creano condizioni ottimali per la prevenzione delle malformazioni congenite nel feto;
  • l'uso di farmaci vascolari per migliorare il flusso sanguigno attraverso i vasi dell'utero;
  • l'uso della terapia ormonale come prescritto da un medico (soprattutto se un esame istologico ha rivelato un polipo ghiandolare o ghiandolare-fibroso).

Figura. Polipo endometriale ghiandolare

Con il giusto approccio alla terapia e la stretta aderenza alle prescrizioni del medico della Clinica, nei 3-6 mesi successivi all'inizio della preparazione pregravida si verificherà una gravidanza desiderata dopo un polipo endometriale.

Qualsiasi malattia ginecologica ha un effetto negativo sul decorso della gravidanza. La rimozione chirurgica della formazione polipoidea dalla cavità uterina in presenza di concomitanti problemi ginecologici e ormonali è un fattore di rischio per le seguenti complicanze del cuscinetto del feto:

  • aborto spontaneo precoce;
  • minaccia di aborto nel primo trimestre, manifestato da periodici dolori all'addome e all'unzione;
  • violazioni della placentazione (posizione bassa o placenta previa completa);
  • aborto tardivo;
  • nascita prematura;
  • ritardo dello sviluppo fetale (sottopeso e dimensioni, sindrome del ritardo dello sviluppo).

È particolarmente importante effettuare il trattamento e la prevenzione nel primo trimestre, quando il rischio di conseguenze spiacevoli è più alto. Quando si verifica una gravidanza dopo la rimozione del polipo dall'utero, è necessario seguire le seguenti raccomandazioni:

  • assumere i farmaci necessari con aderenza esatta alla dose del farmaco (è severamente vietato cambiare i farmaci in analoghi economici e inefficaci);
  • rifiuto di attività fisica, sport e intimità;
  • rispetto di una dieta razionale ed equilibrata con l'assunzione di vitamine e complessi minerali;
  • prevenzione di situazioni stressanti mantenendo l'equilibrio mentale e mantenendo uno stato psicoemotivo ottimale.

Portare il feto dopo aver rimosso il polipo dall'utero richiede un approccio ragionevole alla vita quotidiana e l'implementazione di regole elementari di comportamento necessarie per qualsiasi donna incinta. Durante tutto il periodo dal concepimento al parto, è necessario osservare rigorosamente i consigli e le prescrizioni del medico della clinica, con i quali è possibile prevenire complicazioni, sopportare e dare alla luce un bambino sano.

Possibilità di rimanere incinta dopo la rimozione del polipo

Il polipo endometriale è una proliferazione patologica nella cavità uterina, che spesso causa infertilità o aborto spontaneo. Se compaiono più formazioni contemporaneamente o dopo una ricaduta, si verifica una ricaduta, allora stiamo parlando di poliposi. Il modo principale per trattare la malattia è la rimozione chirurgica delle escrescenze..

Polipi e parto

È possibile la gravidanza dopo la rimozione del polipo. Durante l'operazione, il polipo stesso viene eliminato e con esso l'endometrio ricoperto di vegetazione, che crea ostacoli per fissare l'uovo fetale nelle pareti dell'utero e la formazione del posto di un bambino.

Importante! Il tessuto rimosso deve essere inviato per l'esame istologico: in casi estremamente rari, la poliposi è un segno di degenerazione maligna degli strati interni dell'utero.

Se l'esame istologico non mostra la presenza di trasformazioni oncologiche nel materiale rimosso (e molto spesso accade), viene eseguito un trattamento che crea condizioni favorevoli per la gestazione. Nella stragrande maggioranza dei casi dopo la terapia, si verifica una gravidanza, che procede entro l'intervallo normale e termina con la nascita di un bambino.

Trattamento postoperatorio

Dopo la rimozione della neoplasia dell'endometrio, è necessaria una terapia riparativa dell'organo. L'operazione viene eseguita in anestesia generale, quindi per qualche tempo il paziente è sotto la supervisione di medici. Quando lo stato di salute ritorna normale, il paziente viene trasferito al monitoraggio ambulatoriale.

Nei primi mesi dopo la rimozione dell'istruzione, viene prescritto un trattamento che mira al ripristino completo della funzione riproduttiva:

  • un ciclo di antibiotici, non importa quanto delicata sia la rimozione del polipo, la cavità uterina è una ferita aperta dopo l'intervento chirurgico, dove può svilupparsi un'infiammazione;
  • assunzione di farmaci ormonali: la poliposi è considerata una malattia ormono-dipendente, quindi ogni paziente prima e dopo l'intervento misura il livello di ormoni e sviluppa un regime terapeutico individuale al fine di evitare la ricaduta.

Durante il trattamento, la gravidanza è possibile, ma indesiderabile: l'assunzione di farmaci non può influenzare il corso del periodo di gestazione e lo sviluppo del bambino nel migliore dei modi.

Caratteristiche di gravidanza

Dopo 3-5 mesi dalla rimozione dei polipi, il trattamento viene completato e vengono create le condizioni per il successo del cuscinetto del feto. La maggior parte delle donne che desiderano un bambino rimangono incinte in modo sicuro entro sei mesi.

Un'attenzione un po 'più attenta dei ginecologi dopo il concepimento e il fissaggio dell'ovulo è dovuta ai seguenti fattori:

  • durante la gravidanza, in rari casi, è possibile una ricaduta della malattia - non intervengono se la crescita non impedisce lo sviluppo della gravidanza;
  • La placenta è sottoposta a studio serio: dopo la rimozione del polipo, la sua posizione non molto favorevole, ad esempio, è più probabile la presentazione (posizione alla vigilia del canale cervicale), che può causare alcune complicazioni (distacco, sanguinamento) nell'ultimo mese di gravidanza e parto.

Ma tali complicazioni non significano necessariamente un cattivo esito della gravidanza - i problemi sono risolti nell'ordine di funzionamento: il polipo viene rimosso immediatamente dopo la nascita del bambino e la placenta posizionata in modo errato non è sempre un ostacolo al parto di successo. Alla minima minaccia, è possibile la consegna attraverso un taglio cesareo: il problema viene deciso individualmente in ciascun caso.

Prevenzione delle ricadute

Le cause delle neoplasie non sono completamente definite. I fattori provocatori sono:

  • predisposizione genetica - anche la poliposi di natura virale non si manifesta in tutto;
  • precedenti manipolazioni traumatiche: curettage diagnostico dell'utero, aborto spontaneo, aborto;
  • malattie infiammatorie delle mucose interne dell'utero.

Per prevenire il ripetersi della malattia, dovrebbero essere evitate le situazioni e le condizioni che rendono possibile la ricaduta..

Importante! Il monitoraggio regolare da parte di un ginecologo è di grande importanza: in base ai risultati degli esami preventivi e degli esami di laboratorio ogni sei mesi, il medico non solo allevia i problemi nel tempo, ma li previene anche.

Canale cervicale

La rimozione del polipo nella cervice influisce ancora meno sulla possibilità di concepimento e portamento rispetto all'intervento chirurgico nella cavità uterina. Se si verifica una ricaduta durante la gravidanza e la crescita si è formata nel canale cervicale, la situazione viene monitorata, ma nella maggior parte dei casi non vengono eseguiti interventi. Di solito questa formazione non interferisce con lo sviluppo della gravidanza e la formazione di un tappo cervicale.

Con un eccessivo aumento del polipo del canale cervicale, la questione della sua rimozione viene decisa individualmente: se esiste una minaccia di separazione durante il parto e l'insorgenza di sanguinamenti significativi, è possibile un trattamento chirurgico. Questo intervento non rappresenta alcun pericolo per la futura mamma e feto..

Pertanto, la gravidanza dopo la rimozione del polipo nella cavità uterina è del tutto possibile. Inoltre, questa operazione è considerata un fattore predisponente per l'emergere di una posizione e un cuscinetto interessanti - dopo la rimozione del polipo, scompare la causa dell'infertilità. La corretta organizzazione dello stile di vita, l'esclusione di effetti dannosi per il corpo femminile, l'alternanza di attività e rilassamento, l'umore per un esito positivo della gravidanza, le visite regolari alle cliniche prenatali sono i principali fattori di successo.

Video utile: cosa fare con i polipi nella cavità uterina

Quando puoi rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo nell'utero - pianificazione della gravidanza

La gravidanza dopo la rimozione dei polipi è possibile immediatamente dopo il periodo di recupero. Nonostante ciò, molte donne sono costrette a sottoporsi a ulteriori esami per prevenire complicazioni durante la gravidanza..

Concezione dopo la rimozione dei polipi uterini: pianificazione della gravidanza

Se il polipo è già stato diagnosticato, non sarà in alcun modo in grado di risolversi. L'unico trattamento adeguato è la chirurgia. Il periodo postoperatorio richiede il rispetto obbligatorio di tutte le raccomandazioni del medico per il rapido recupero del corpo femminile.

Le moderne tecniche consentono alle donne con maternità non realizzata di dare alla luce i propri figli subito dopo l'intervento chirurgico. Tuttavia, la pianificazione della gravidanza deve essere eseguita con estrema cautela..

Metodi per rimuovere i polipi uterini

La rimozione del polipo viene eseguita con diversi metodi selezionati in base a:

  • storia clinica generale delle donne,
  • dati di ricerca di laboratorio e strumentali,
  • la natura della poliposi,
  • rischio di escrescenze maligne.

L'unico trattamento adeguato per il polipo endometriale è la chirurgia.

Si distinguono i seguenti tipi di intervento:

  • Polipectomia. La rimozione avviene ruotando il polipo fino a quando non si stacca. Dopo aver bruciato la ferita con elettrodi o azoto liquido. Successivamente, il polipo viene inviato per l'esame istologico. Una settimana dopo l'operazione, viene eseguita un'ecografia..
  • Raschiamento. Una procedura chirurgica nota come curettage comporta il curettage del polipo endometriale nell'utero. Spesso la procedura è complicata da infezione postoperatoria e recidiva di poliposi.
  • Ablazione della cavità uterina. L'ablazione viene utilizzata nelle donne in età matura con maternità realizzata o nelle donne con rischio di degenerazione del polipo in una formazione maligna.
    La rimozione viene eseguita da un laser, onde a radiofrequenza, azoto liquido, correnti elettriche. Dopo l'ablazione, una donna non è in grado di sopportare un figlio da sola.
  • Isteroscopia del polipo uterino. La procedura è di natura medico-diagnostica, si riferisce a metodi endoscopici per la rimozione di polipi.
    Il vantaggio principale è la capacità di diagnosticare e rimuovere contemporaneamente i polipi utilizzando potenti apparecchiature ottiche. Inoltre, il recupero da tale manipolazione è molto più veloce..
  • Isterectomia o alta amputazione. Un metodo radicale per il trattamento della poliposi nei casi di sospetta degenerazione tumorigenica delle neoplasie e della crescita delle metastasi. L'utero viene rimosso insieme alle appendici.

Il metodo più comune è la polipectomia, una tecnica chirurgica che preserva gli organi che consente a una donna di realizzare la maternità desiderata nel prossimo futuro..

Polipo rimosso - fattori che influenzano il ritardo della gravidanza

Nella stragrande maggioranza, la rimozione di polipi semplici non porta a gravi conseguenze e problemi con il successivo portamento del bambino. Molte donne riescono in un concepimento sicuro entro un mese dall'intervento. Tuttavia, ci sono fattori che possono ritardare una gravidanza tanto attesa..

Disturbi ormonali

Livelli instabili di ormoni sessuali sono una causa comune di concepimento ritardato. In genere, i clinici devono affrontare livelli in eccesso significativi di estrogeni - ormoni sessuali femminili. Da un lato, in una situazione del genere, aumentano le possibilità di concepimento. D'altra parte, l'instabilità nel rapporto dell'equilibrio ormonale può provocare il rigetto dell'uovo fetale.

Il metodo più comune per rimuovere i polipi è la polipectomia, una tecnica chirurgica che preserva gli organi che consente a una donna di realizzare la maternità desiderata nel prossimo futuro..

Con tentativi falliti sullo sfondo di disturbi ormonali, ci sono rischi di recidiva della poliposi.

Malattie infettive

La condizione postoperatoria delle donne è spesso complicata dall'infezione. Se l'infezione è diventata un fattore scatenante per la formazione di polipi, la penetrazione dei media patogeni nella ferita postoperatoria è piuttosto grande.

L'infezione può penetrare con insufficiente risanamento dell'attrezzatura e trattamento antisettico dei genitali dopo manipolazioni.

Le infezioni influenzano la possibilità di avere una gravidanza, che è espressa nelle seguenti manifestazioni:

  1. Poliposi ricorrente;
  2. Infezione intrauterina dell'embrione e del feto in crescita;
  3. Difetti e anomalie nello sviluppo di organi, sistemi del nascituro;
  4. Rischi di aborto precoce e tardivo.

Al fine di evitare complicazioni infettive, la gravidanza deve essere pianificata al completamento della terapia antibiotica..

Insieme ai consueti esami, è necessario donare il sangue per una reazione a catena della polimerasi, un'analisi batteriologica per l'assenza di un'infezione attiva.

Processo di adesione

Le adesioni sono possibili dopo il curettage dell'utero. Il curettage provoca gravi traumi all'utero, quindi il recupero richiede diversi mesi. La formazione di aderenze è dovuta alla formazione di corde, che possono diventare un ostacolo alla pianificazione riuscita della gravidanza. Le adesioni richiedono una nuova rimozione.

Per prevenire il rischio di aderenze:

  • seguire tutte le raccomandazioni del medico;
  • frequentare elettroforesi, magnetoterapia, terapia laser, esercizi terapeutici, sessioni di terapia ad ultrasuoni.

Sanguinamento anemico

Dopo la rimozione dei polipi, è possibile sanguinamento interno.

A causa della perdita di sangue:

  • si forma l'anemia sideropenica,
  • diminuzione del livello di emoglobina e del volume degli eritrociti.

In tale situazione, il concepimento e la gravidanza normale sono difficili.

Se si verifica una gravidanza, il feto ha una sindrome ipossica cronica.

Le seguenti raccomandazioni sono necessarie per prevenire l'anemia:

  1. Terapia riabilitativa medica con preparati di ferro;
  2. Eliminazione di sanguinamento;
  3. Correzione nutrizionale.

Le donne devono sottoporsi a regolari esami medici, esami ecografici, esami del sangue e delle urine per la piena realizzazione della maternità sana.

Malessere generale, debolezza

La fatica e un fattore di stress possono indebolire il corpo di una donna. Spesso si uniscono irregolarità mestruali e quindi problemi di normale concezione.

Per risolvere il problema, sono raccomandati un corso di complessi vitaminico-minerali e uno stile di vita attivo. Un aspetto importante è una dieta equilibrata e l'eliminazione di cattive abitudini.

La formazione di aderenze è dovuta alla formazione di corde, che possono diventare un ostacolo alla pianificazione riuscita della gravidanza.

In assenza di gravi complicazioni, gli esperti consigliano di pianificare una gravidanza nei prossimi 2-3 mesi dopo la rimozione dei polipi.

In primo luogo, i metodi delicati escludono un grave trauma alla cavità uterina. In secondo luogo, ci sono sempre rischi di recidiva di poliposi, dopo di che sarà richiesta una nuova procedura di rimozione.

Posso rimanere incinta dopo il curettage?

Una cosa da capire: la gravidanza dopo il trattamento con poliposi diventa più reale rispetto a prima del trattamento chirurgico.

Qualsiasi operazione richiede un certo periodo di recupero, quindi è importante per una donna:

  • sottoporsi a trattamento farmacologico,
  • fare un controllo ad ultrasuoni,
  • essere testato per l'infezione e iniziare a provare a concepire.

La durata totale del periodo postoperatorio varia tra 7-12 settimane. Solo se non ci sono complicazioni e il corso della correzione della droga è completato, possiamo pensare alla procreazione.

Quanto puoi rimanere incinta dopo l'isteroscopia??

Dopo l'isteroscopia, le possibilità di concepimento riuscito e l'interruzione di una gravidanza naturale aumentano significativamente, ma è impossibile determinare l'ora esatta. La gravidanza può verificarsi immediatamente o anni dopo.

In assenza di gravidanza, una donna dovrà sottoporsi a ulteriori diagnosi per:

  • malattie infettive,
  • endometrio uterino,
  • caratteristiche dell'ovulazione nelle donne.

Potrebbe essere necessario sottoporsi a un lungo ciclo di terapia ormonale sostitutiva. Considerate importanti sono le analisi della qualità dello sperma negli uomini.

In pratica, le donne in età riproduttiva hanno l'opportunità di concepire da 4 settimane a sei mesi dopo il trattamento chirurgico della poliposi in assenza di complicanze.

Ulteriori informazioni sulla pianificazione di una gravidanza dopo una procedura di curettage sono descritte da uno specialista in questo video:

Le probabilità di rimanere incinta dopo aver rimosso i polipi sono molto maggiori nelle donne in età riproduttiva. È impossibile prevedere il momento esatto a causa dell'individualità di ciascun organismo. L'attività riproduttiva delle donne è determinata da molti fattori diversi, tra cui l'effetto traumatico sull'endometrio a seguito di misure terapeutiche e diagnostiche.

Puoi fissare un appuntamento con un medico direttamente sulla nostra risorsa.

Concezione dopo la rimozione di polipi uterini: come pianificare una gravidanza?

Le ragazze che hanno subito la rimozione del polipo hanno paura di una cosa: che non saranno in grado di concepire o dare alla luce un bambino. Esistono molti metodi per il trattamento dei tumori endometriali nell'utero dopo i quali è possibile una gravidanza. Tuttavia, è necessario conoscere il momento ottimale per pianificare il periodo. Solo alla fine della riabilitazione e di un esame approfondito puoi pensare di dare alla luce un bambino. Dopo la rimozione dei polipi, la gravidanza si verifica in quasi tutti i casi. La cosa principale è seguire le raccomandazioni del medico, non correre e dare al corpo il tempo di riprendersi.

Metodi per rimuovere i polipi uterini

Quando si diagnostica un tumore, viene spesso eseguita la chirurgia. Esistono molti modi per escludere l'educazione. Quasi tutte le operazioni sono sicure e non compromettono la funzione riproduttiva. Ma è necessario pianificare attentamente la gravidanza, al termine del periodo di recupero.

La tecnica di rimozione viene selezionata in base alla salute generale della donna, alla natura della poliposi, al rischio di malignità.

polipectomia

Spesso, i medici, quando identificano tumori di natura benigna, prescrivono questo metodo di trattamento della patologia. Consiste nel torcere la formazione fino alla separazione. Dopo la procedura, la superficie della ferita viene cauterizzata con azoto liquido o un elettrodo. Quindi il materiale viene trasferito in un laboratorio di istologia. 7-10 giorni dopo la polipectomia, viene eseguito un esame ecografico di controllo. La tecnica di trattamento è sicura, non priva le possibilità di concepire un bambino, quindi, dopo la rimozione dei polipi dell'utero, la gravidanza è un fenomeno comune.

L'intervento chirurgico, che consiste nel curettage della formazione, non appartiene a quelli innocui. Dopo l'espansione del canale cervicale, le pareti vengono pulite con una curette. La manipolazione è spesso complicata:

  • perforazione dell'utero o formazione di un foro passante;
  • ematometro - accumulo nella cavità dell'organo genitale del sangue a causa di sanguinamento postoperatorio;
  • aborto incompleto;
  • insufficienza istmico-cervicale;
  • ectropion;
  • esacerbazioni della malattia;
  • onere della successiva gravidanza.

Ablazione della cavità uterina

Questo metodo di rimozione dei polipi viene utilizzato raramente. Indicazioni di intervento: alto rischio di trasformazione in cancro, età adulta con maternità realizzata. La rimozione viene effettuata per mezzo di un laser, onde a radiofrequenza, azoto liquido. L'operazione non viene eseguita per le donne con infiammazione acuta, gravi disturbi somatici. I pazienti che hanno subito l'ablazione non possono sopportare il bambino da soli.

Isteroscopia del polipo uterino

La manipolazione è considerata diagnostica e terapeutica. Si riferisce a tecniche endoscopiche. Il vantaggio è la capacità di ricercare e rimuovere immediatamente il polipo. Durante l'operazione, tutto ciò che accade viene visualizzato sul monitor. L'isteroscopia è indicata per:

  • inefficienza della terapia conservativa;
  • tumori di grandi dimensioni (da 5 mm);
  • frequente sanguinamento uterino;
  • proliferazione dell'endometrio.

Per le ragazze, dopo tentativi falliti di rimanere incinta per sei mesi o più, viene anche prescritta una procedura.

Isterectomia o alta amputazione

La rimozione di polipi insieme all'utero e alle appendici è un trattamento radicale per la poliposi. Viene effettuato con sospetta malignità e metastasi, grave iperplasia della mucosa, forte dolore addominale, sanguinamento vaginale e sviluppo di anemia. La gravidanza dopo l'intervento chirurgico non è possibile.

Il metodo chirurgico più sicuro e più comune per il trattamento della malattia è la polipectomia. Questo è un metodo di conservazione degli organi che non esclude la gravidanza dopo la rimozione del polipo.

Fattori che influenzano la gravidanza ritardata

Spesso l'escissione delle formazioni, se piccole, isolate, non è accompagnata da complicanze e non causa difficoltà nel sopportare il feto. Molte ragazze che hanno rimosso il tumore riescono a evitare problemi di concepimento. Ma ci sono fattori a causa dei quali la gravidanza non si verifica da molto tempo.

Disturbi ormonali

Instabilità del livello degli ormoni, il loro squilibrio è una delle ragioni del ritardo nel concepimento. I medici di solito diagnosticano concentrazioni di estrogeni in eccesso. Questi sono ormoni sessuali femminili, che normalmente (se la ragazza è in buona salute) aumentano le possibilità di una gravidanza completa. Tuttavia, malfunzionamenti del sistema riproduttivo, squilibrio ormonale, aumento dei livelli di estrogeni e carenza di progesterone sono carichi di rigetto dell'ovulo fetale. Tentativi falliti a causa di uno squilibrio ormonale spesso portano alla riformazione dei tumori.

Malattie infettive

Gli agenti patogeni possono penetrare nel corpo sia a causa della non conformità di una donna con le raccomandazioni del medico nel periodo postoperatorio, sia dopo manipolazioni mediche. L'infezione ha un effetto negativo sulla gravidanza e porta a:

  • esacerbazione della poliposi;
  • malformazioni e anomalie dello sviluppo degli organi del bambino;
  • infezione intrauterina del feto;
  • aumento della probabilità di aborto spontaneo.

Per prevenire tali complicazioni, i medici consigliano di pianificare una gravidanza dopo aver subito un ciclo di trattamento antibatterico..

Processo di adesione

La formazione di cicatrici, aderenze è dovuta alle operazioni, in particolare per rimuovere i polipi (curettage). Il curettage è irto di gravi traumi all'organo genitale. Il recupero dopo un tale intervento è lungo (diversi mesi). Per prevenire la gravidanza, le aderenze vengono rimosse. Al fine di prevenire il rischio che si verifichino, si consiglia di:

  • rispetto di tutte le prescrizioni del medico;
  • frequentare sessioni di esercizi terapeutici, elettroforesi, magnetoterapia.

Sanguinamento anemico

La rimozione di polipi è associata alla probabilità di sanguinamento interno. Sullo sfondo della perdita di una grande quantità di liquido, si osserva anemia da carenza di ferro, una diminuzione della concentrazione di emoglobina e il volume dei globuli rossi. Con tali conseguenze, la fecondazione e il cuscinetto sicuri sono difficili. Anche se si verifica una gravidanza, può essere complicata dalla sindrome ipossica cronica.

I farmaci correttivi con integratori di ferro insieme alla correzione nutrizionale e al sanguinamento possono aiutare a prevenire l'anemia.

Malessere generale, debolezza

Stress, affaticamento cronico, diminuzione delle proprietà protettive del corpo insieme a un ciclo mestruale sconvolto: tutto ciò provoca problemi di concepimento. Per migliorare la salute, rafforzare l'immunità e l'inizio precoce di una gravidanza tanto attesa, i medici raccomandano di assumere complessi vitaminico-minerali, condurre una vita attiva, regolare la dieta e abbandonare le dipendenze.

Se non ci sono complicazioni, si consiglia di pianificare il periodo di gestazione 2 mesi dopo l'intervento chirurgico. A causa del rischio di esacerbazione della malattia e della necessità di un'asportazione ripetuta, non vale la pena ritardare con il concepimento.

Posso rimanere incinta dopo il curettage?

L'istruzione nella mucosa dell'utero è un grave ostacolo alla nascita di un bambino. La gravidanza dopo la rimozione dei polipi nell'endometrio è più reale di prima dell'intervento. Qualsiasi tecnica radicale, incluso il curettage, richiede un periodo di riabilitazione.

Si raccomanda a chiunque desideri rimanere incinta:

  • il passaggio della terapia farmacologica;
  • realizzazione di ultrasuoni di controllo;
  • esame del sangue per infezione.

Il periodo di recupero dura in media 2 mesi. Alla fine del corso di correzione e in assenza di complicazioni, si consiglia di pianificare il concepimento.

Quanto puoi rimanere incinta dopo l'isteroscopia??

L'asportazione del tumore contribuisce alla fecondazione riuscita. Ma indicare l'esatta età gestazionale dopo l'isteroscopia del polipo endometriale è impossibile. Questo può accadere sia al primo tentativo che in pochi anni. Quando non si verifica la fecondazione, alla ragazza viene prescritto il passaggio di ulteriori metodi di esame per determinare le condizioni degli organi genitali, in particolare l'ovulazione, le infezioni.

A volte è necessario un trattamento (terapia ormonale sostitutiva). Le ragazze sane in età riproduttiva riescono a rimanere incinta dopo un'isteroscopia nel periodo da 1 a 5 mesi.

Il concepimento, che è venuto quasi immediatamente, è pericoloso per il feto e la madre. È spesso complicato da una gravidanza congelata, polidramnios, ipossia del bambino, placenta previa. Per prevenire le conseguenze, i medici raccomandano di non affrettarsi con il concepimento. Dovrebbero passare alcuni cicli. Una gravidanza di successo è possibile solo dopo il ripristino della mucosa..

Categorie di rischio

Nessuna ragazza è al sicuro dallo sviluppo della patologia. Ci sono molte ragioni per la comparsa di polipi. La malattia è causata da infezioni degli organi genitali, manipolazioni senza successo, endometriosi, lesioni dopo il parto con sanguinamento. Le donne sono più a rischio per l'insorgenza e la ricaduta del tumore in sovrappeso, metabolico, diabete. La malattia nell'85% viene diagnosticata in età adulta e durante la menopausa.

Recensioni dei pazienti sulla gravidanza dopo isteroscopia

Nonostante il pericolo di poliposi, molti che sono stati sottoposti a chirurgia sono riusciti a rimanere incinta. Recensioni di ragazze suggeriscono che la patologia è suscettibile di successo alla terapia. La gravidanza, secondo i pazienti, si è verificata per la maggior parte 60 giorni dopo l'escissione del tumore e non ha mostrato differenze nel decorso grave.

Rimanere incinta dopo la rimozione dei polipi è reale, a condizione che la donna sia sana. L'asportazione dell'istruzione è un'opportunità per le ragazze di provare tutte le delizie della maternità. Esistono molti metodi non traumatici che non influiscono sulla funzione riproduttiva e non sono associati al rischio di complicanze. Ma è consigliabile eseguire la pianificazione con attenzione e in nessun caso immediatamente dopo l'operazione.

Up