logo

Tempo di lettura: min.

L'iperplasia endometriale è una malattia caratterizzata da un'eccessiva proliferazione dello strato della membrana nell'utero. Tale malattia non è attribuita all'oncologia. Tuttavia, nelle donne in età riproduttiva, spesso si pone la questione se sia possibile rimanere incinta con iperplasia endometriale, poiché spesso la combinazione di iperplasia endometriale ghiandolare e gravidanza sono incompatibili.

La possibilità di gravidanza con iperplasia endometriale

È possibile una gravidanza con iperplasia endometriale Quando parliamo di iperplasia ghiandolare, l'opportunità di concepire un bambino è ridotta al minimo. Le violazioni del sistema ormonale causano una mancanza di ovulazione con iperplasia endometriale e se si verifica l'ovulazione, la mucosa non può accettare l'embrione. Tuttavia, è ancora possibile rimanere incinta con iperplasia endometriale.La gravidanza dopo iperplasia endometriale può essere non fisiologica. Con una fecondazione riuscita in futuro, il feto è difficile da sviluppare: potrebbero esserci patologie congenite nello sviluppo del feto, che spesso porta ad un aborto spontaneo. Occasionalmente, l'impianto dell'embrione ha successo, tuttavia, dopo la nascita, il bambino ha un ritardo nello sviluppo.

È possibile rimanere incinta dopo l'iperplasia endometriale

Se il trattamento della patologia viene avviato in modo tempestivo, una donna può rimanere incinta dopo l'iperplasia endometriale in modo naturale. Il trattamento terapeutico è di prevenire le cause alla base della malattia e l'uso di contraccettivi orali per sei o più mesi. Con un decorso grave della malattia, il ginecologo raccomanda il curettage di strati inutili del guscio.

Ricevi un'email di promemoria per l'iperplasia endometriale!

L'effetto dell'iperplasia sul concepimento e sulla gravidanza

Come risultato della diagnosi, l'iperplasia endometriale, la probabilità di concepire e rimanere incinta, è molto piccola. Sotto l'influenza dell'insufficienza ormonale, che è associata all'inizio della gravidanza, la minaccia di mutare un tumore benigno nell'endometrio intrauterino in uno maligno aumenta in modo significativo. Di conseguenza, in quasi tutti i casi, i ginecologi sono obbligati a insistere sull'interruzione artificiale della gravidanza per l'eventuale successiva terapia. Per non ricorrere a tali misure, è necessario sottoporsi a una visita medica in anticipo e, se necessario, condurre una terapia.

Gravidanza dopo iperplasia. Sullo sfondo dell'iperplasia uterina, l'insorgenza della gravidanza si presenta in una forma eterogenea: l'uovo è fisso e si sviluppa sulla cavità incolume dell'utero quando c'è iperplasia endometriale focale e gravidanza. Questi esempi sono eccezionali e le donne che diventano così incinte necessitano di un attento controllo medico durante la gravidanza. Voci che l'iperplasia peggiora durante la gravidanza sono insensate. Non è in grado di ridurre, inoltre, l'iperplasia crea difficoltà nel corso della gravidanza, che ha bisogno del controllo di un ginecologo in cura. L'iperplasia endometriale è una grave malattia uterina che richiede immediatamente un trattamento esteso. Altrimenti, a una donna può essere diagnosticata l'infertilità e talvolta questa malattia può svilupparsi in oncologia. Una visita sistematica dal medico e il monitoraggio del ciclo possono interferire con la progressione di questa malattia..

È possibile una gravidanza con iperplasia?

Per un lungo periodo, si pensava che l'iperplasia endometriale fosse un verdetto caratteristico che privava il genere femminile di tutte le possibilità di conoscere la felicità materna. Oggi la medicina si sta sviluppando e non si trova in un posto. Già oggi esistono tecniche speciali per il trattamento efficace dell'iperplasia e, dopo aver completato l'intero corso della terapia, il concepimento è del tutto possibile. Per ripristinare la funzione della gravidanza, una donna, prima di tutto, deve sottoporsi a una diagnosi completa, che determinerà la forma e il livello di pericolo della malattia, quindi un medico qualificato prescriverà una terapia personale.

Se il corso del trattamento della patologia è stato completato con successo, puoi tranquillamente provare a concepire un bambino. La gravidanza dopo il trattamento dell'iperplasia endometriale e dopo il curettage di solito si verifica rapidamente. È importante considerare quanto tempo ci vuole per rimanere incinta dopo aver pulito l'iperplasia. I medici consigliano di astenersi dal tentare di concepire per 3 mesi.

Dopo il trattamento, la gravidanza andrà bene e il bambino nascerà forte e sano. Tuttavia, ci sono complicazioni. Se una donna non può rimanere incinta dopo il trattamento, le vengono offerte due opzioni per risolvere il problema:

  • FIV con iperplasia endometriale. La fecondazione in vitro può essere eseguita dopo iperplasia endometriale se sono stati utilizzati metodi delicati nel trattamento della malattia. Se l'endometrio è stato rimosso, la probabilità di rimanere incinta è ridotta.
  • ICSI per iperplasia endometriale - una delle opzioni per la fecondazione in vitro.

In caso di ripetuta esacerbazione della malattia, a volte osservata dopo il parto, si raccomanda al paziente di sottoporsi a un'operazione di curettage dell'endometrio.

È possibile concepire con iperplasia endometriale

Gli ormoni governano il sistema riproduttivo femminile. Pertanto, qualsiasi deviazione dal loro naturale equilibrio nel corpo porterà a malattie che impediscono la gravidanza. Previene la gravidanza e l'iperplasia endometriale. Una patologia pericolosa non consentirà il concepimento, violerà i termini del ciclo mestruale. E una delle sue forme "accompagna" i tumori cancerosi. Per non "perdere" lo sviluppo della malattia, è importante che le donne che sognano il concepimento siano sottoposte a un regolare esame ginecologico.

Cos'è questa patologia?

Endometrio - uno strato che copre la cavità uterina. Mensilmente prende parte direttamente all'ovulazione. Un graduale aumento delle dimensioni del tessuto connettivo si verifica in un giorno significativo della possibile fusione di cellule germinali maschili e femminili. Tali cambiamenti sono necessari affinché un uovo fecondato possa ottenere un punto d'appoggio affidabile nella cavità uterina e continuare il suo sviluppo nei tessuti endometriali. Se lo strato interno dell'utero è troppo sottile, una concezione già trattenuta si spezzerà, causando un aborto spontaneo.

Tuttavia, ci sono situazioni in cui l'infertilità è causata dalla proliferazione dell'endometrio. Tale deviazione è associata a violazioni dello sfondo ormonale di una donna, a cui lo strato uterino reagisce bruscamente. Una mancanza di progesterone in combinazione con un eccesso di estrogeni impedisce all'endometrio di svilupparsi nella sua forma ciclica naturale. Cresce costantemente, quindi una donna non ovula.

L'iperplasia endometriale è una forte proliferazione patologica della mucosa uterina benigna. È accompagnato da violazioni delle caratteristiche strutturali e delle capacità funzionali dei tessuti..

L'iperplasia dell'endometrio uterino è pericolosa perché induce il ciclo mestruale a "smarrirsi", inizia il sanguinamento uterino profuso al di fuori dei cicli. Tuttavia, i più pericolosi sono le cisti e i polipi endometriali, che sono la causa dello sviluppo di tumori maligni.

È difficile determinare la causa affidabile del "litigio" di progesteroni ed estrogeni. Tuttavia, i medici ritengono che tali fattori influenzino questo processo:

  • Tumore ovarico;
  • Cisti sulle ovaie;
  • Disturbi di natura neuroendocrina;
  • Patologia della tiroide;
  • Diabete;
  • Compromissione della funzione surrenalica e del fegato;
  • Ipertensione;
  • Fibromi uterini;
  • Obesità.

Va notato che gravi fattori provocatori che influenzano lo squilibrio ormonale delle donne:

  • Processi infiammatori e infettivi;
  • Interventi chirurgici sulla cavità uterina (curettage, aborto e altri danni meccanici alla mucosa);
  • Difesa immunitaria ridotta;
  • Stress frequente a lungo termine.

L'iperplasia endometriale è una patologia formidabile che occupa il secondo posto tra le malattie del sistema riproduttivo. Diventa una causa comune di infertilità femminile.

Iperplasia endometriale: è possibile rimanere incinta

La pianificazione della gravidanza per le donne con una patologia fissa della crescita endometriale è un compito ingrato. La mancanza di un'ovulazione regolare causata da disturbi ormonali, disturbi strutturali della mucosa uterina non consentirà il concepimento.

Va notato che in alcuni casi è possibile una gravidanza con iperplasia endometriale. Tuttavia, non durerà a lungo. Tale concezione provoca aborti spontanei o gravi violazioni nello sviluppo del feto.

Considera le forme della malattia che differiscono nella variante istologica e la probabilità di concepimento con esse.

Con forma ghiandolare-cistica e ghiandolare-stromale

La forma ghiandolare è un processo benigno di cambiamento della mucosa uterina. È caratterizzato da una violazione della posizione delle ghiandole nello stroma, che diventano sinuose. Si sviluppa in forma acuta e cronica..

La presenza di alterazioni cistiche nello strato ispessente dell'endometrio indica disturbi pronunciati in cui sono fissate le ghiandole cistiche. A causa di tali trasformazioni, una donna non ovula. Cioè, parlare di gravidanza con iperplasia endometriale sinusoidale non ha senso. Il concepimento è impossibile.

In forma atipica

Questa forma patologica è più complicata. Con iperplasia atipica, le ghiandole crescono ancora più velocemente. Tuttavia, i loro cambiamenti strutturali, che causano lo sviluppo di tumori maligni, sono più pericolosi per la salute delle donne. Infertilità: un fedele compagno della malattia.

La divisione dell'iperplasia in forme viene effettuata dalla sua localizzazione.

Con forma focale

L'iperplasia focale è caratterizzata dalla localizzazione di cellule endometriali "affette" in una specifica area dell'utero. Il suo sviluppo è fissato in polipi, uno strato invariabile dell'endometrio, cisti.

Nel 5% di tutti i casi registrati, l'iperplasia della mucosa sembra la formazione di un polipo endometriale (le singole parti della mucosa crescono con lo stroma sottostante). Se nelle forme ghiandolari è fissato come componente ghiandolare principale, nei polipi fibrosi c'è più tessuto connettivo.

Con forma diffusa

Lo strato modificato colpisce l'intera superficie della mucosa uterina. Lo strato cresce in modo uniforme. In questo caso, la proliferazione delle cellule endometriali aumenta parallelamente al volume della mucosa.

Trattamento

La diagnosi di iperplasia endometriale non è una frase. Se la patologia viene rilevata in tempo e il corso della terapia è selezionato correttamente, la donna ha l'opportunità di diventare madre.

Il medico sarà in grado di scegliere il regime terapeutico corretto dopo un esame dettagliato, che rivelerà lo stadio della malattia e la sua forma. Per questo, viene eseguito un esame istologico di campioni endometriali. La direzione principale della diagnosi è comprendere ed eliminare il fattore che ha causato i cambiamenti ormonali patologici. Dopo aver ricevuto i dati necessari durante lo studio, il medico prescrive un regime terapeutico individuale.

Se la patologia è nella fase iniziale del suo sviluppo, vengono trattate con farmaci a base di ormoni. Il loro compito è bilanciare il rapporto tra estrogeni e progesterone nel corpo di una donna.

Durante la terapia, il medico prescrive tali farmaci:

  • Contraccettivi orali o farmaci ormonali;
  • Medicinali del gruppo dei gestageni (Duphaston);
  • Complessi vitaminici;
  • Preparati di ferro.

Ricorda che la selezione indipendente di farmaci e il loro dosaggio è inaccettabile! Solo il medico curante dovrebbe occuparsi della selezione dei medicinali e della determinazione dei dettagli della loro somministrazione. Tiene conto di molti fattori: età, salute e peso della donna, presenza di altre malattie.

Se la terapia conservativa non ha avuto successo o la malattia è iniziata, viene utilizzata l'isteroscopia con curettage dello strato endometriale "extra". Tale intervento chirurgico è sicuro. Ti consente di mantenere le capacità riproduttive delle donne.

Nella maggior parte dei casi, la terapia dura almeno sei mesi. Sarà necessario lo stesso tempo per ripristinare l'equilibrio ormonale, il ciclo mestruale e il processo di ovulazione.

Posso rimanere incinta dopo il trattamento per l'iperplasia

Se vengono seguite tutte le raccomandazioni del medico, una gravidanza di successo sarà una ricompensa per la donna per un lungo trattamento. Tuttavia, tale concezione è meglio pianificata. La gravidanza dopo il trattamento con farmaci ormonali è prevista entro un mese dalla cancellazione dei farmaci "gravi". Dopo l'intervento chirurgico, il periodo di riabilitazione è più lungo, circa sei mesi.

Per aumentare le possibilità di gravidanza dopo l'iperplasia endometriale, una donna deve seguire queste regole:

  • Sottoporsi a esami ginecologici preventivi;
  • Qualsiasi sanguinamento vaginale o perdite insolite dovrebbe essere la ragione per cure mediche immediate;
  • Controllo del peso;
  • Evitare sconvolgimenti emotivi e stress;
  • Rifiutare da cattive abitudini;
  • Equilibrio nutrizionale.

Dopo un corso completo di trattamento e riabilitazione, viene eseguita una seconda diagnosi. Con il suo aiuto, viene determinato il successo della terapia.

FIV con iperplasia

Se, dopo una terapia prolungata, non si verifica il concepimento tanto atteso, i medici raccomandano alla donna di cercare aiuto dalla fecondazione in vitro. Tuttavia, ciò non significa che l'uso della "gravidanza da una provetta" sia possibile senza il trattamento della patologia.

Iperplasia endometriale e fecondazione in vitro sono gli stessi concetti incompatibili di questa malattia e concezione naturale. Dopotutto, i cambiamenti nei tessuti endometriali non ti permetteranno di "selezionare" le uova necessarie, perché l'ovulazione non si verifica con la patologia. Anche se si verifica un miracolo, uno zigote addestrato non sarà in grado di "catturare" lo strato uterino per continuare il suo sviluppo.

Tuttavia, dopo aver rimosso "l'eccesso" e il pericoloso strato uterino, riportando l'equilibrio ormonale alla normalità, una donna ha tutte le possibilità di diventare una madre felice.

È possibile rimanere incinta con iperplasia endometriale

L'attività degli organi del sistema riproduttivo femminile è regolata dagli ormoni. La violazione del loro equilibrio porta inevitabilmente a patologie che impediscono la gravidanza. Una di queste malattie è l'iperplasia endometriale. Rimanere incinta con iperplasia endometriale è quasi impossibile. Con una tale malattia, il ciclo mestruale è disturbato. Esistono diversi tipi di iperplasia endometriale, uno dei quali è combinato con processi oncologici.

È molto importante diagnosticare l'iperplasia endometriale in modo tempestivo al fine di prevenirne lo sviluppo. Pertanto, è necessario essere regolarmente esaminati da un ginecologo.

Cos'è l'iperplasia endometriale

L'endometrio è il tessuto che riveste la cavità uterina dall'interno. Svolge un ruolo importante nel processo di ovulazione, aumenta di dimensioni in un momento in cui le possibilità di concepimento sono elevate. È nello strato endometriale che l'ovulo fecondato viene solitamente fissato e lì continua il suo sviluppo. Affinché ciò avvenga senza problemi, lo strato interno dell'utero deve avere uno spessore ottimale. Se è troppo sottile, può verificarsi un aborto spontaneo..

Ma in alcuni casi si osserva il contrario: l'endometrio cresce eccessivamente, causando infertilità. Lo strato uterino reagisce così ai cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo femminile. Riguarda la carenza di progesterone e un eccesso simultaneo di estrogeni. Tali deviazioni non consentono lo sviluppo dell'endometrio, come previsto. Di conseguenza, aumenta costantemente di dimensioni, non svolge le sue funzioni e non si verifica l'ovulazione.

Con l'iperplasia uterina endometriale, il ciclo mestruale "soffre". La donna ha un forte sanguinamento intermestruale. Particolarmente pericolosa è la presenza di cisti e polipi, che possono degenerare in tumori maligni..

Cause della malattia

I motivi esatti per cui si sviluppa l'iperplasia dello strato interno dell'utero non sono noti. Ma ci sono diversi fattori di rischio:

  1. Tumori e cisti sulle ovaie.
  2. Ipertensione arteriosa.
  3. Diabete.
  4. Obesità.
  5. Malattia della tiroide.
  6. Neoplasie benigne nell'utero.
  7. Malattia epatica grave.
  8. Malattia surrenalica.

Inoltre, ci sono fattori che di solito causano squilibri ormonali nel corpo femminile:

  • stress e depressione frequenti;
  • malattie infettive trasferite, processi infiammatori;
  • bassa immunità;
  • procedure chirurgiche nell'utero, come l'aborto o il curettage.
L'iperplasia dello strato endometriale dell'utero è una patologia pericolosa, che nella maggior parte dei casi provoca una mancanza di concepimento.

È possibile rimanere incinta con iperplasia endometriale

Non ha senso pianificare una gravidanza per quelle donne che hanno un aumento patologico dello strato interno dell'utero. Dopotutto, il concepimento è impossibile in assenza di ovulazione, provocata da uno squilibrio ormonale e con disturbi strutturali dell'endometrio. In casi molto rari, si verificano ancora la fecondazione e l'attaccamento dell'embrione. Ma, una tale gravidanza, di regola, termina sempre in un aborto o è accompagnata da anomalie nello sviluppo del feto.

Gravidanza con varie forme di iperplasia endometriale

Esistono diverse forme di questa malattia, che differiscono nella variante istologica. Successivamente, consideriamo la probabilità di gravidanza con ciascuno di essi.

  1. Ghiandolare-cistico e ghiandolare-stromale.
  2. Focal.
  3. Diffondere.
  4. atipico.

Forma ghiandolare-cistica e ghiandolare-stromale

Con questo tipo di patologia si notano cambiamenti benigni nello strato mucoso dell'organo genitale femminile. Accompagnato da violazioni della posizione delle ghiandole nello stroma, che diventano sinuose. La malattia procede in forma acuta e cronica.

Nell'endometrio ispessito sono presenti alterazioni cistiche, le ghiandole sono ingrandite. Tutto ciò impedisce lo sviluppo dell'ovulazione. Pertanto, con l'iperplasia ghiandolare dello strato uterino interno, non si verificherà una gravidanza.

Forma focale

Con l'iperplasia focale, le cellule endometriali interessate sono localizzate in una determinata area nella cavità uterina. Molto spesso si trovano nei polipi e nelle cisti. Nel cinque percento dei casi, la malattia è accompagnata dalla formazione di un polipo nello strato mucoso. Le singole parti del tessuto crescono con lo stroma sottostante. Rispetto alla forma ghiandolare, in cui la principale è la componente ghiandolare, nella focale viene fissato più tessuto focale.

Forma diffusa

Questo tipo di iperplasia è caratterizzato da una lesione uniforme dell'intero strato mucoso nella cavità dell'organo riproduttivo femminile. Le cellule patologiche crescono parallelamente al volume dell'endometrio.

Forma atipica

Questa è la forma più difficile della malattia. Con esso, a volte si nota una crescita accelerata delle ghiandole. Ma i cambiamenti strutturali nel tessuto, che spesso portano allo sviluppo di neoplasie maligne, sono molto più pericolosi. Iperplasia endometriale atipica e gravidanza sono incompatibili.

Come trattare l'iperplasia endometriale

Non prendere la diagnosi di iperplasia endometriale come una frase e l'incapacità di diventare madre. In effetti, il rilevamento tempestivo della malattia e una terapia adeguata danno risultati positivi. Dopo le procedure diagnostiche, il medico sarà in grado di scegliere il regime di trattamento più appropriato in base alle caratteristiche individuali del corpo. La cosa più importante qui è scoprire le cause esatte dei disturbi ormonali.

Affinché il trattamento dell'iperplasia endometriale sia efficace e rapido, è necessaria una diagnosi di alta qualità..

Nella fase iniziale della patologia, i medici prescrivono farmaci a base di ormoni per ripristinare l'equilibrio tra progesterone ed estrogeni nel corpo del paziente. I farmaci più comunemente prescritti sono:

  • complessi vitaminici;
  • contraccettivi orali combinati;
  • farmaci gestagenici, ad esempio Duphaston;
  • preparati a base di ferro, ecc..

Puoi prendere la medicina rigorosamente come prescritto dal medico. Non è possibile scegliere autonomamente determinati farmaci, regolare il dosaggio, aumentare o diminuire il periodo del ciclo di trattamento. Tutto ciò può portare a conseguenze disastrose e aggravare la situazione. Dopotutto, il medico tiene conto di molti fattori nella selezione degli agenti terapeutici. Tra questi ci sono l'età del paziente, la presenza di eventuali patologie concomitanti, peso corporeo, condizioni generali del corpo, ecc..

Un altro metodo di trattamento è l'isteroscopia con curettage dello strato endometriale. Il suo uso è consigliabile con lo stadio avanzato dell'iperplasia, nonché in assenza di risultati positivi dopo la terapia conservativa. Un tale intervento è assolutamente sicuro e con il suo aiuto diventa possibile mantenere le funzioni riproduttive..

Il trattamento per l'iperplasia endometriale uterina dura circa sei mesi. Lo stesso tempo è necessario per ripristinare lo sfondo ormonale, stabilire il ciclo mestruale e i processi ovulatori. Pertanto, la gravidanza può essere pensata non prima di un anno dopo la terapia.

Quali sono le possibilità di gravidanza dopo il trattamento

Il concepimento è del tutto possibile dopo un ciclo di trattamento completo. Ma la gravidanza dopo l'iperplasia dovrebbe essere pianificata. Se i farmaci ormonali sono stati utilizzati nel processo di terapia, allora puoi prepararti per la futura maternità solo un mese dopo la loro cancellazione. Ma se è stato utilizzato un intervento chirurgico, il periodo di recupero dovrebbe durare almeno sei mesi.

Le possibilità di rimanere incinta dopo il trattamento per l'iperplasia endometriale sono abbastanza alte.

È molto importante osservare diverse regole dopo il trattamento dell'iperplasia per aumentare le possibilità di concepimento:

  1. Sii attento alla tua salute, informa il tuo medico di tutti i cambiamenti, specialmente se si verifica un sanguinamento che non è associato alle mestruazioni.
  2. Esamina regolarmente.
  3. Mangia correttamente.
  4. Smetti di fumare e bere alcolici.
  5. Evita lo stress grave.
  6. Controlla il peso corporeo.
  7. Per vivere uno stile di vita attivo.

FIV con iperplasia endometriale

Se, dopo un lungo trattamento dell'iperplasia endometriale, il concepimento non si verifica ancora, i medici raccomandano la fecondazione in vitro. Con questa procedura, molte coppie sono già riuscite a diventare genitori felici. Tuttavia, ciò non significa che non sia richiesto un ciclo di trattamento prima della fecondazione in vitro. Con l'iperplasia, l'inizio e lo sviluppo di una gravidanza sia naturale che creata artificialmente sono impossibili. Dopotutto, questa malattia è accompagnata da una mancanza di ovulazione. Pertanto, i medici semplicemente non saranno in grado di prendere le uova. Pertanto, prima devi recuperare e solo allora pensare alla maternità.

Scrivi nei commenti, di fronte all'iperplasia endometriale prima o la malattia è stata rilevata solo ora? Come sei riuscito a diagnosticare quale trattamento è stato prescritto? Condividi la tua esperienza con altri lettori, li aiuterà molto. Fare domande. Valuta l'articolo, ci aiuta a crescere. Grazie della visita. Sii in buona salute e incinta!

Iperplasia endometriale e gravidanza: è necessario un trattamento prima del concepimento!

L'iperplasia endometriale è una malattia caratterizzata da uno strato ispessito e invaso dell'endometrio uterino.

Contrariamente alle voci diffuse dalle voci popolari, questa non è affatto un'oncologia..

Esistono diversi tipi di iperplasia e solo alcuni possono diventare potenzialmente maligni.

Cos'è l'iperplasia endometriale

Secondo le statistiche, l'iperplasia endometriale si verifica nel 5% dei pazienti ginecologici.

Negli ultimi anni, c'è stato un aumento del numero di donne con diagnosi di questa patologia..

Cause della malattia

Questa malattia ha una natura ormonale. Inizia a causa di un aumento degli ormoni estrogeni nel sangue..

Questa patologia si chiama iperestrogenia e le seguenti ragioni la causano:

cambiamenti legati all'età - la quantità di estrogeni prima della menopausa nel corpo di una donna cambia;

eccesso di estrogeni con mancanza di progesterone;

disfunzione ormonale;

infiammazione del sistema riproduttivo;

disfunzione della corteccia surrenale;

storia di aborto e curettage della cavità uterina;

  • tumore ovarico che produce ormoni.
  • Le malattie concomitanti sono considerate obesità, diabete mellito, nonché ipertensione, patologie mammarie, patologia tiroidea.

    Sintomi

    A differenza del flusso mestruale, non hanno regolarità. Inoltre, differiscono dalle mestruazioni nella loro moderazione, stanno imbrattando..

    Si verificano anche emorragie rivoluzionarie che accompagnano i coaguli di sangue, ma è più probabile che questo sia caratteristico dell'adolescenza - il momento in cui il ciclo è appena stato istituito.

    È sicuro di dire che è tempo di un medico se:

    • si verifica sanguinamento uterino di natura sconosciuta;
    • mestruazioni pesanti e prolungate;
    • il ciclo mestruale non è regolare.

    Se, dopo una prolungata assenza di mestruazioni, si verifica un sanguinamento uterino improvviso, questo è un segno sicuro di iperplasia endometriale, specialmente quando si tratta di una donna durante la menopausa.

    segni

    Alcuni segni esterni, insieme ai sintomi principali, possono indicare una malattia. Segni di iperplasia:

  • letargia, debolezza, affaticamento;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • pallore della pelle;
  • dolori nell'addome inferiore alla vigilia delle mestruazioni.
  • Certo, non è possibile parlare di iperplasia esclusivamente per questi motivi, ma se allo stesso tempo ci sono fallimenti del ciclo e sanguinamento uterino, molto probabilmente si tratta di iperplasia.

    Diagnosi della malattia

    I principali metodi per diagnosticare oggi l'iperplasia endometriale uterina:

    • ecografia transvaginale;
    • hydrosonography;
    • isteroscopia;
    • istologia.

    Il medico diagnostica la malattia secondo il seguente schema:

      Ascolta i reclami dei pazienti.

    Indaga sulla storia della vita - ci sono malattie del fegato, ipertensione, carboidrati alterati e metabolismo dei grassi.

    Indaga su una storia ginecologica: la natura del ciclo mestruale, la presenza di sanguinamento uterino, mastopatia, mioma, infertilità.

    Esame ginecologico.

    Conduce studi batteriologici e batterioscopici.

    Conduce un ciclo di ricerca ormonale.

    Viene eseguita l'istologia di una raschiatura completa della mucosa. Tenuto alla vigilia delle mestruazioni o nelle prime ore delle mestruazioni.

    Prima del curettage e dopo il curettage, viene eseguita l'isteroscopia, che consente il monitoraggio dell'operazione.

    L'ecografia transvaginale consente di valutare la forma, i contorni e la struttura interna della cavità uterina.

  • Esame radioisotopico della cavità uterina. Con l'iperplasia, l'intensità dell'assorbimento del farmaco radioattivo da parte dei tessuti dell'utero sarà maggiore rispetto ai livelli normali dell'endometrio.
  • Qual è la diagnosi pericolosa??

    L'iperplasia endometriale è irta di infertilità. La mucosa uterina con questa diagnosi è così cambiata che il feto non può attaccarsi alla sua parete.

    Per questo motivo, le donne con iperplasia non possono rimanere incinta.

    Ma non solo l'incapacità di dare alla luce rende l'iperplasia una malattia pericolosa. In alcuni casi, il processo iperplastico può diventare la base per la malignità.

    In particolare, questo rischio aumenta per le donne oltre i 40 anni con una diagnosi di iperplasia.

    Inoltre, se l'iperplasia non viene trattata in alcun modo, tali malattie possono verificarsi sullo sfondo:

    • cisti ovarica;
    • polipo del canale cervicale;
    • polipo uterino;
    • adenomiosi;
    • nodo miomato.

    Ciò è dovuto al fatto che l'iperplasia endometriale è una malattia di natura ormonale e che i disturbi ormonali sono un catalizzatore di molte altre malattie del sistema riproduttivo.

    Trattamento e prevenzione

    In genere, il trattamento dell'iperplasia consiste in diverse fasi:

    1. Smetti di sanguinare, se necessario.
    2. Terapia ormonale volta a sopprimere l'endometrio.
    3. Ottimizzazione dello stato ormonale.
    4. Osservazione clinica 5 anni dopo il trattamento ormonale, 6 anni dopo le misure chirurgiche.

    Se la terapia conservativa non è efficace, è necessario un intervento chirurgico.

    Nelle donne in età fertile, la resezione isteroscopica viene più spesso utilizzata, nelle donne in menopausa, in alcuni casi viene eseguita l'isterectomia (rimozione) - se stiamo parlando di forme atipiche di iperplasia.

    La prevenzione dell'iperplasia è in cose molto semplici che saranno vere per la prevenzione di altre malattie del sistema riproduttivo:

    1. Esame ginecologico regolare.
    2. Controllo del peso.
    3. Evitare lo stress, soprattutto cronico.
    4. Controllo del ciclo mestruale.

    La possibilità di gravidanza con iperplasia endometriale

    Quando si tratta di iperplasia ghiandolare, la possibilità del concepimento si avvicina allo zero.

    Il fatto è che l'insufficienza ormonale porta all'assenza di ovulazione e se l'ovulazione si è verificata, la mucosa non sarà in grado di prendere il feto.

    Con una concezione di successo, l'ulteriore sviluppo del feto è molto difficile: sono possibili patologie di sviluppo, nella maggior parte dei casi si verifica un aborto spontaneo.

    Ma dopo il trattamento dell'iperplasia, una donna può naturalmente concepire, specialmente se il trattamento è iniziato in modo tempestivo.

    L'effetto della gravidanza sul decorso della malattia

    Se la gravidanza si verifica con iperplasia, questo accade con una forma focale. Cioè, l'uovo si è attaccato e si sviluppa su una cavità uterina intera, intatta.

    Questi casi sono ancora isolati e le donne che rimangono incinta in questo modo richiedono una costante supervisione medica durante l'intero periodo di gestazione.

    Voci che l'iperplasia diminuisce durante la gravidanza possono essere chiamate ragionamenti densi..

    Non diminuirà in alcun modo, inoltre, l'iperplasia rende problematica la gravidanza, richiedendo un'attenzione medica speciale.

    L'iperplasia endometriale è una grave malattia uterina che richiede un trattamento completo tempestivo.

    Altrimenti, una donna può acquisire una successiva diagnosi di infertilità e, in alcuni casi, l'iperplasia può innescare la formazione di un tumore maligno..

    La possibilità di gravidanza con iperplasia endometriale

    L'iperplasia è una patologia caratterizzata dalla proliferazione attiva dell'endometrio uterino. I medici considerano questo disturbo e l'inizio della gravidanza come cose incompatibili. Ciò è dovuto al fatto che questa condizione complica il processo di fecondazione dell'uovo e in circostanze eccezionali può causare infertilità.

    Ma con l'implementazione di una terapia razionale e tempestiva per l'iperplasia endometriale, può verificarsi una gravidanza. La probabilità esiste con l'iperplasia focale, ma la presenza di questa patologia richiede un monitoraggio regolare da parte del medico curante.

    Impatto sul concepimento e sulla gravidanza

    Molti medici sono convinti che la diagnosi di iperplasia endometriale sia un ostacolo al concepimento e al buon corso della gravidanza. Ciò è dovuto al fatto che i cambiamenti ormonali che si sono verificati, nonché la crescita attiva dello strato mucoso bloccano la possibilità di ovulazione. Inoltre, un cambiamento nella sua struttura è considerato un ostacolo alla gravidanza, che non consente al feto di attaccarsi alle pareti dell'organo genitale.

    Ma ci sono eccezioni in cui persiste la probabilità della gravidanza. Tuttavia, vale la pena considerare che in tali casi la probabilità di un corso favorevole della gravidanza è minima. Quando si trasporta un bambino da una donna che soffre di iperplasia endometriale, si può osservare quanto segue:

    • disturbi dello sviluppo embrionale;
    • la comparsa di malattie congenite nel bambino;
    • aborto spontaneo.

    Oltre a queste conseguenze, i cambiamenti ormonali causati dal concepimento di un bambino possono aumentare significativamente la probabilità che una malattia benigna degeneri in oncologia. Per questo motivo, quando viene rilevata l'iperplasia, i medici consigliano vivamente di interrompere artificialmente la gravidanza, quindi sottoporsi a un esame completo e un corso di terapia.

    Per evitare ciò, è necessario pianificare. Con lo sviluppo dell'iperplasia, una donna prima della gravidanza deve sottoporsi a un esame completo e iniziare un trattamento adeguato.

    Segni di patologie dello sviluppo

    È quasi impossibile diagnosticare in modo indipendente l'iperplasia endometriale. Ciò è dovuto al fatto che una tale malattia non ha sintomi specifici. Principalmente le donne si rivolgono al ginecologo lamentandosi di non essere in grado di rimanere incinta, infertilità. Tale complicazione si verifica sullo sfondo di una malattia avanzata, le sue fasi precedenti possono manifestarsi con i seguenti sintomi:

    • aumento della durata delle mestruazioni;
    • fallimento del ciclo mestruale;
    • la comparsa di abbondanti mestruazioni;
    • la presenza di piccoli sanguinamenti uterini;
    • forte dolore nella regione addominale inferiore.

    Se si verificano questi sintomi, è necessaria una visita medica urgente. Ciò è dovuto al fatto che quando la patologia viene rilevata in una fase precoce, il suo trattamento è notevolmente semplificato. E una terapia efficace ti consente di mantenere la capacità di concepire un bambino.

    Quando compaiono i suddetti segni di patologia, è necessario prestare attenzione alla presenza di fattori che provocano il suo sviluppo. Le principali cause della malattia includono:

    • terapia ormonale irrazionale;
    • disfunzione, tumori, ovaio policistico;
    • disturbi del sistema immunitario;
    • fibromi uterini;
    • ipertensione
    • malattie della ghiandola endocrina;
    • endometriosi;
    • la presenza di patologie a trasmissione sessuale;
    • diabete;
    • mastopatia
    • aborto frequente, curettage;
    • difetti uterini congeniti;
    • obesità;
    • patologia epatica;
    • predisposizione genetica.

    Più donne hanno fattori di rischio che influenzano lo sviluppo della malattia, maggiore è la probabilità di iperplasia.

    Iperplasia endometriale: è possibile rimanere incinta

    Per un lungo periodo, si riteneva impossibile rimanere incinta con l'iperplasia. Ma a seguito dello sviluppo della medicina, sono stati sviluppati metodi per il trattamento efficace di questa patologia. Dopo aver completato il corso di trattamento completo, il corpo della donna ripristina completamente la funzione riproduttiva, diventa possibile dare alla luce un bambino sano.

    Per aumentare la probabilità di una gravidanza di successo, una donna dovrebbe sottoporsi a una visita medica al fine di identificare la forma di iperplasia, lo stadio del suo sviluppo. Sulla base dei dati diagnostici ottenuti, il medico prescriverà un trattamento efficace e si consulterà sull'esclusione di tutti i fattori che provocano l'insorgenza di questa patologia.

    Con forma cistica ghiandolare

    L'iperplasia endometriale uterina ghiandolare è un tipo di patologia relativamente sicura, caratterizzata da un leggero ispessimento dello strato mucoso. Lo scarico uterino in questo caso è minimo. I medici dicono che con questo disturbo è impossibile rimanere incinta.

    Lo stesso vale per il tipo cistico ghiandolare. È caratterizzato da sintomi vividi, l'endometrio inizia a crescere, formando cisti, polipi che interferiscono con il concepimento.

    In forma atipica

    Questo tipo di patologia è considerato il più pericoloso. È caratterizzato da un cambiamento nella struttura delle cellule dei tessuti dello strato ghiandolare. È impossibile rimanere incinta con una forma atipica. Inoltre, questa forma della malattia si sviluppa spesso in un tumore canceroso..

    Se non riconosci la patologia nel tempo, questo è irto non solo dell'impossibilità del concepimento, ma anche della necessità di una terapia anticancro, la rimozione dell'utero. La patologia può essere riconosciuta da periodi irregolari, un cambiamento nella loro natura.

    Con forma focale

    Questa forma di patologia è compatibile con la gravidanza. Ciò è dovuto al fatto che l'endometrio sviluppa focolai. Ma vale la pena considerare che la probabilità di concepimento è molto bassa.

    Le donne con iperplasia focale che sospettano segni di gravidanza dovrebbero registrarsi urgentemente con un ginecologo e vederlo regolarmente, poiché in questo caso è possibile:

    • la formazione di patologie fetali;
    • il verificarsi di endometriosi uterina;
    • degenerazione di siti alterati in cancro;
    • aborto precoce.

    Le complicazioni possono essere sospettate dalla diffusione del dolore nell'addome inferiore..

    In casi eccezionali, la gravidanza può curare la malattia. Ciò accade quando, sotto l'influenza del concepimento, i livelli di progesterone tornano alla normalità..

    Con forma diffusa

    L'iperplasia endometriale ghiandolare della forma diffusa non consente a una donna di rimanere incinta, poiché copre quasi l'intera cavità dell'organo. Anche se l'ovulazione persiste, un uovo fecondato perde la sua capacità di attaccarsi alle pareti uterine.

    La difficoltà del concepimento risiede nel fatto che la forma diffusa di patologia colpisce il ciclo mestruale, rendendolo irregolare.

    Con un tale disturbo, dovrebbe essere eseguita l'isteroscopia: il curettage dell'endometrio. Questa procedura ti permetterà di studiare le cellule cambiate, oltre a prescrivere un trattamento efficace, dopo di che la mucosa vaginale si riprenderà, la donna avrà di nuovo l'opportunità di dare alla luce un bambino.

    Il metodo di trattamento della malattia

    La terapia dell'iperplasia nelle donne in età riproduttiva consiste nell'uso di metodi di trattamento conservativo, che consente di preservare la capacità di avere figli. Se una donna ha sanguinamento uterino, il medico prescrive prima una procedura per il curettage dell'utero.

    Quindi vengono utilizzati agenti ormonali, il cui effetto è abbassare il livello di estrogeni, il suo effetto sull'endometrio. In media, il corso del trattamento dura 6 mesi e quindi per altri sei mesi viene eseguita la terapia riabilitativa. Ha diretto:

    • normalizzare lo sfondo ormonale;
    • ripristino del ciclo mestruale;
    • normalizzazione dei processi di ovulazione;
    • ripresa della funzione riproduttiva.

    Se il trattamento conservativo non è efficace, a una donna viene prescritto un intervento chirurgico. Molto spesso questo viene fatto con forme avanzate di patologia. La chirurgia prevede l'uso della resezione isteroscopica. Questa tecnica terapeutica ti consente di mantenere la capacità di avere figli.

    Se l'iperplasia è complicata dalla presenza di patologie concomitanti (ovaie policistiche, tumori), il medico può prescrivere un'operazione più grave. Tale è la resezione dell'utero, dell'ovaio, privando una donna della funzione riproduttiva. Ecco perché è molto importante diagnosticare la patologia nelle prime fasi e iniziare il trattamento in tempo.

    Gravidanza dopo il trattamento dell'iperplasia

    Quando si esegue un trattamento competente e tempestivo, è possibile ripristinare la funzione riproduttiva. Allo stesso tempo, la probabilità di avere un bambino completamente sano è alta. Se le difficoltà con la fecondazione dell'uovo persistono, una donna può dare alla luce un bambino utilizzando uno dei seguenti metodi:

    • Fecondazione in vitro per fecondazione in vitro;
    • uso dell'iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi nella zona del citoplasma ovulo.

    Queste procedure aumentano la probabilità di un concepimento di successo, anche dopo aver curato un'iperplasia grave.

    Vale la pena considerare che dopo il trattamento, la gravidanza dovrebbe essere pianificata. È possibile determinare il periodo di possibile concepimento, a partire dai metodi utilizzati nel processo di trattamento.

    Se una donna ha bevuto ormoni che normalizzano i livelli di progesterone ed estrogeni, il concepimento può essere pianificato 4 settimane dopo la loro cancellazione e il ripristino del ciclo mestruale. Se la terapia consisteva in un'operazione chirurgica, dovrai sottoporsi a un corso di riabilitazione completo, la cui durata è di almeno 6 mesi.

    Per aumentare la probabilità di una gravidanza di successo, una donna dovrebbe seguire diverse regole:

    • assicurati di visitare l'ufficio ginecologico due volte l'anno;
    • se vengono rilevate secrezioni fastidiose, prurito, bruciore, sanguinamento, malfunzionamento del ciclo mestruale, consultare immediatamente un medico;
    • in nessun caso impedire un aumento del peso corporeo;
    • evitare lo stress, le esperienze emotive;
    • abbandonare completamente le cattive abitudini;
    • organizzare la dieta giusta;
    • praticare sport caratterizzati da una moderata attività fisica.

    Se una donna ha intenzione di diventare madre, dovrebbe seguire tutte le regole di cui sopra, aderire all'elenco completo delle raccomandazioni del medico curante. Alla fine del trattamento, è necessario contattare un medico per diagnosticare nuovamente la presenza di patologia, la probabilità del suo sviluppo. Ciò eliminerà qualsiasi rischio di complicanze durante la gravidanza..

    Up