logo

Le disfunzioni del sistema riproduttivo vengono diagnosticate ogni giorno sempre più spesso. L'impatto non è solo il deterioramento della situazione ambientale, ma anche lo stile di vita delle donne.

L'ovaio policistico è la causa principale di un'improvvisa interruzione della gestazione e dell'inizio dell'infertilità. Per molto tempo, non puoi nemmeno indovinare la presenza di patologia, quindi vale la pena capire le principali cause, segni e metodi di trattamento.

Le principali cause della malattia

Una cisti si forma sulla superficie delle ovaie, questo follicolo contiene ovuli fluidi e acerbi. I disturbi ormonali portano ad un aumento della sintesi di insulina, che a sua volta influisce sulla produzione dell'ormone maschile. È androgeno che provoca uno squilibrio nel corpo, la comparsa di molti follicoli ingrossati.

I sintomi principali sono un aumento della vegetazione, aumento di peso, instabilità emotiva. Anche i segni caratteristici sono aumento dei capelli grassi, acne problematica, ciclo mestruale irregolare. La malattia viene diagnosticata mediante ultrasuoni, utilizzando lo studio è possibile determinare un aumento di tutti i parametri delle ovaie.

Cause di policistosi:

  • frequenti malattie infettive durante la pubertà;
  • aborto precoce;
  • fattore genetico;
  • conseguenze della tonsillite;
  • stress passati, shock nervosi.

I fondamenti dell'educazione sessuale dovrebbero essere inculcati nelle ragazze sin dalla tenera età, il lavoro informativo può prevenire conseguenze pericolose per il corpo femminile.

In che modo la policistosi influenza la gravidanza?

La patologia può influire sul concepimento e sul processo di rilevamento. Ma nella pratica medica, sono stati registrati casi del normale corso della gravidanza con una tale malattia. I concetti di gravidanza e ovaio policistico non si escludono a vicenda. Se è stata fatta una diagnosi in fase di pianificazione, una donna deve sottoporsi a un trattamento e solo dopo aver pensato al concepimento.

Le conseguenze della patologia:

  • alti rischi di sanguinamento;
  • distacco della placenta;
  • ipossia;
  • nascita prematura;
  • sbiadimento della gravidanza.

Oltre all'impatto sul cuscinetto, peggiora la condizione della futura mamma. Sta ingrassando rapidamente, la pressione sanguigna aumenta, il diabete gestazionale può svilupparsi. Le patologie durante la gravidanza influenzano anche lo sviluppo del feto, i rischi di sviluppare complicanze dopo il parto sono elevati.

Il rilevamento tempestivo della malattia è importante, con la fase avanzata, la probabilità di fallimento della gravidanza, l'inizio dell'infertilità è alta. Pertanto, si consiglia alle donne di sottoporsi a un esame ginecologico programmato ogni sei mesi..

Terapia

Se si sospetta ovaio policistico, viene eseguito un esame completo. Alcuni sintomi possono essere segni di altre malattie, come ipotiroidismo, iperprolattinemia, neoplasie genitali.

Test per la determinazione del policistico:

  • ultrasuoni: per determinare i parametri delle ovaie, sotto l'influenza di androgeni, vengono aumentati;
  • il sangue viene donato per determinare l'ormone luteinizzante sintetizzato dall'ipofisi, il campionamento viene effettuato rigorosamente a stomaco vuoto 2 volte nei giorni 3-8 e 19-21 del ciclo;
  • il prelievo di sangue per l'ormone follicolo-stimolante è obbligatorio, è anche prodotto dalla ghiandola pituitaria, influenza il ciclo mestruale, la maturazione delle uova;
  • l'analisi delle urine consente di determinare la concentrazione di androgeni.

Solo il medico può decifrare i risultati. Dopo aver fatto una diagnosi, a una donna viene prescritta una terapia farmacologica.

Metodi di trattamento dell'ovaio policistico:

  • i preparati ormonali vengono utilizzati per ripristinare l'equilibrio, il corso standard dura 3 mesi, i mezzi moderni consentono di stabilire un ciclo, stimolare il processo di maturazione dell'uovo, il trattamento viene eseguito con successo nel 90% dei casi;
  • grazie ai risultati della medicina moderna, i farmaci ormonali non portano ad aumento di peso e altri effetti collaterali;
  • viene utilizzata la chirurgia: laparoscopia, che consente di ripristinare la funzione ovarica, eventualmente rimuovendo le cisti delle dimensioni di un millimetro;
  • resezione a forma di cuneo: durante l'operazione, piccole aree vengono tagliate dalle ovaie insieme alle cisti formate, la probabilità di ripristino delle funzioni riproduttive raggiunge l'80%;
  • elettrocoagulazione: vengono eseguite microincisioni sulla superficie dell'ovaio, che consente di ridurre la densità dei follicoli;
  • dopo la laparoscopia, la donna continua a prendere la terapia ormonale correttiva per 3 mesi fino a quando l'ovulazione non viene completamente ripristinata;
  • per stimolare la maturazione delle uova, vengono prescritti farmaci antiestrogeni Klostilbegit, Humegon, Pergonal;
  • è possibile pianificare il concepimento dopo l'intervento chirurgico in un mese, se la gravidanza non si verifica entro un anno, sarà richiesto un esame aggiuntivo.

Se dopo il trattamento non è possibile raggiungere il concepimento in modo naturale, è possibile rivolgersi a metodi alternativi: la fecondazione in vitro.

Quando la gravidanza è già iniziata, una donna dovrebbe essere costantemente sotto la supervisione di un medico, eseguire tutti i test pianificati e aggiuntivi. Se esiste una minaccia di interruzione o peggioramento della condizione, il trattamento sintomatico viene effettuato in ospedale. Fatte salve tutte le raccomandazioni mediche, ci sono possibilità di mantenere la gravidanza e dare alla luce un bambino sano.

Prevenzione

Per il normale funzionamento del sistema riproduttivo, tutti gli indicatori di salute dovrebbero essere normali. Qualsiasi squilibrio può portare a disturbi ormonali, una diagnosi terribile - infertilità. Per prevenire condizioni patologiche, vale la pena osservare i principi di uno stile di vita sano.

Prevenzione dell'ovaio policistico:

  • è importante controllare il peso corporeo, i depositi di grasso hanno attività ormonale, portano ad aumentate concentrazioni di ormoni maschili, specialmente nelle donne con il tipo di figura "mela";
  • moderata attività fisica, sport, vale la pena prestare attenzione al proprio corpo, non lavorare troppo, ma anche non condurre uno stile di vita passivo;
  • una buona alimentazione include il corretto rapporto di proteine, grassi e carboidrati, la dieta e la fame influiscono negativamente anche sulle funzioni del sistema riproduttivo, nonché su diversi gradi di obesità;
  • gli esami programmati da un ginecologo possono prevenire varie anomalie, condurre il trattamento nelle prime fasi e il medico ti aiuterà anche a scegliere i contraccettivi, perché è la conclusione di una gravidanza indesiderata che è la principale causa di infertilità;
  • la stabilità emotiva svolge un ruolo cruciale, è necessario imparare a controllare i processi di eccitabilità e inibizione del sistema nervoso, la salute psicologica può essere regolata da varie tecniche, usando la meditazione, lo yoga;
  • cattive abitudini e dipendenze influenzano la fertilità, il fumo, l'alcol riduce le proprietà immunitarie del corpo, porta a malattie croniche.

Il sistema riproduttivo femminile risponde a qualsiasi fattore avverso. Infezioni, stress, cattive abitudini possono portare a disturbi ormonali, allo sviluppo di ovaie policistiche. La diagnosi e il trattamento tempestivi ripristineranno la fertilità. Dopo la terapia, c'è un'alta probabilità di insorgenza del concepimento e della riuscita del bambino.

Gravidanza sullo sfondo dell'ovaio policistico

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è una grave disfunzione d'organo accompagnata da anovulazione cronica e iperandrogenismo. Un aumento del livello degli ormoni sessuali maschili porta a un malfunzionamento del ciclo mestruale e infertilità. La malattia è anche associata a disordini metabolici e procede sullo sfondo di una bassa sensibilità dei tessuti all'ormone insulina - insulino-resistenza.

L'ovaio policistico e la gravidanza sono scarsamente compatibili. Il concepimento spontaneo di un bambino è estremamente raro. Nella maggior parte dei casi, l'inizio della gravidanza è preceduto da un lungo trattamento, sia conservativo che chirurgico. Durante la terapia si osservano la stabilizzazione del ciclo mestruale, una diminuzione delle manifestazioni di iperandrogenismo (irsutismo) e il ripristino dell'ovulazione. Dopo il trattamento, la gravidanza diventa abbastanza reale e avere un bambino ha meno probabilità di causare complicazioni.

Cause di infertilità nella sindrome dell'ovaio policistico

Nella moderna ginecologia, vengono identificati diversi fattori che contribuiscono allo sviluppo dell'infertilità nella scleropolicistosi delle ovaie:

  • Anovulazione cronica;
  • Fattore meccanico;
  • Processo iperplastico endometriale.

Anovulazione cronica

In una donna in buona salute, la maturazione e il rilascio di un uovo dalle ovaie si verificano quasi ogni mese. Sono consentiti 1-2 cicli anovulatori durante l'anno. Dopo 35 anni, il numero di cicli ovulatori diminuisce, ma rimane la probabilità di gravidanza.

Con l'ovaio policistico, i follicoli maturano, ma non c'è allocazione di ovulazione dominante tra loro. Un gran numero di piccole cisti - follicoli di dimensioni fino a 10 mm - si formano nelle ovaie. Senza ovulazione, il concepimento di un bambino diventa impossibile e si sviluppa l'infertilità endocrina.

Con PCOS, lo sfondo e la struttura ormonale delle ovaie cambiano, in modo che l'ovulazione possa avvenire solo con i farmaci.

La principale causa di anovulazione nella PCOS è un aumento del livello degli ormoni sessuali maschili - androgeni. Il loro eccesso porta a uno squilibrio ormonale nel sistema ipotalamo-ipofisi-ovaia. Un malfunzionamento nella produzione di ormoni previene l'ovulazione e provoca anche lo sviluppo di oligomenorrea, uno dei sintomi chiave dell'ovaio policistico. Con oligomenorrea, le mestruazioni raramente, in modo irregolare, possono essere assenti fino a sei mesi o più. Il volume mensile diminuisce.

Molti ricercatori ritengono che la resistenza all'insulina ormonale porti allo sviluppo di iperandrogenismo e ulteriori problemi nella sfera riproduttiva. In questa condizione, i recettori non percepiscono l'insulina e ne esiste un eccesso nel sangue. Livelli elevati di insulina portano alla crescita di androgeni, irregolarità mestruali e infertilità.

La mancanza di ovulazione non è sempre associata alla PCOS e può essere causata da altri motivi. Una diagnosi accurata può essere fatta solo dopo un esame completo da un ginecologo.

Fattore meccanico

Con lo sviluppo del policistico, la capsula dell'ovaio destro e sinistro si ispessisce e l'organo stesso aumenta di dimensioni. Questo fenomeno è associato a un eccesso di ormoni sessuali maschili. Una capsula stretta impedisce all'uovo di oltrepassare l'ovaio. Anche se il follicolo matura, non è in grado di entrare nelle tube di Falloppio e incontrare lo sperma. Il concepimento di un bambino diventa possibile dopo l'assottigliamento della capsula. Se non è possibile raggiungere questo obiettivo dal punto di vista medico, è indicato un trattamento chirurgico.

Il processo adesivo di accompagnamento è un'altra causa di infertilità con policistico. Le fitte aderenze avvolgono l'ovaio, bloccano il lume delle tube di Falloppio e impediscono allo sperma di incontrare l'uovo. L'asportazione delle aderenze viene eseguita chirurgicamente. Dopo l'intervento chirurgico, aumentano le possibilità di concepire un bambino.

Rappresentazione schematica del processo adesivo degli organi pelvici.

Processo iperplastico endometriale

L'iperplasia endometriale è una condizione in cui si verifica la crescita dello strato interno dell'utero. La patologia è accompagnata da PCOS e si sviluppa spesso nelle donne dopo i 30 anni con un decorso prolungato della malattia. La malattia è accompagnata da irregolarità mestruali nel tipo di spotting aciclico. Forse lo sviluppo di sanguinamento uterino che richiede cure chirurgiche.

Sullo sfondo dell'iperplasia endometriale, il concepimento è possibile, ma l'impianto non ha sempre successo. La mucosa alterata dell'utero non può accettare un uovo fetale e si verifica un aborto spontaneo. Anche con una gravidanza di successo nel primo trimestre, esiste un alto rischio di interruzione nelle fasi successive.

La differenza tra endometrio iperplastico e normale.

Il trattamento tempestivo della patologia concomitante aumenta significativamente la probabilità di concepire un bambino dopo l'inizio dell'ovulazione con ovaio policistico.

È possibile una gravidanza spontanea nella PCOS?

È possibile rimanere incinta con una patologia non trattata? Questo è possibile, ma molto spesso la concezione indipendente di un bambino avviene prima dei 25-30 anni. Un'analisi dei casi clinici di pazienti con PCOS mostra che alcune donne hanno avuto una singola storia di gravidanza, che si è conclusa con aborto spontaneo, aborto artificiale o parto. Un certo numero di pazienti è riuscito a sopportare e dare alla luce un bambino, ma in seguito ha avuto vari disturbi del ciclo e si è sviluppata l'infertilità secondaria.

La probabilità di rimanere incinta diminuisce naturalmente con l'età. Con un decorso prolungato della malattia, la capsula dell'ovaio si ispessisce e l'ovulazione si arresta completamente. Se fino a 30 anni una donna potrebbe subire 3-4 ovulazioni all'anno, in un'età successiva si notano disturbi del ciclo persistente. L'amenorrea si sviluppa - una condizione in cui le mestruazioni non arrivano per molto tempo. Si verifica l'infertilità, che è abbastanza difficile da affrontare anche con un trattamento conservativo e chirurgico.

Più la malattia progredisce, più densa diventa la capsula ovarica - le possibilità di ovulazione spontanea e gravidanza si riducono.

Fattori che influenzano la possibilità del concepimento di un bambino in modo naturale:

  • L'età di una donna Dopo 30 anni, le possibilità di rimanere incinta sono ridotte;
  • Peso della donna. L'obesità non contribuisce al successo del concepimento del bambino;
  • Patologia concomitante. Sullo sfondo di iperplasia endometriale, adenomiosi, fibromi uterini, processi infiammatori nella cavità pelvica, la probabilità di una gravidanza spontanea è bassa.

Pianificazione della gravidanza per ovaio policistico

Il consiglio dei professionisti in merito alla sindrome dell'ovaio policistico è chiaro: la malattia deve essere trattata. La probabilità di concepimento spontaneo di un bambino contro PCOS è estremamente bassa e le tattiche di attesa non sono mostrate. Il tempo lavora contro il paziente. Mentre una donna cerca di concepire un bambino in modo naturale o pratica la medicina tradizionale, la malattia progredisce. Più tardi viene fatta una diagnosi e inizia il trattamento, più difficile sarà far fronte al problema.

Fasi di preparazione per il concepimento di un bambino con ovaio policistico:

  1. Esame completo da parte di un ginecologo. Viene eseguita una valutazione del background ormonale, viene eseguita l'ecografia, viene rivelata una patologia concomitante. Secondo la testimonianza, la donna viene inviata per una consultazione con un terapeuta, endocrinologo;
  2. Normalizzazione del peso. Circa la metà dei pazienti manifesta un aumento del peso corporeo fino all'obesità. La perdita di peso del 5-10% stabilizza i processi metabolici e aiuta a ripristinare il ciclo mestruale;
  3. Correzione della droga. L'assunzione di farmaci che influenzano il funzionamento delle ovaie aiuta a normalizzare il ciclo mestruale e scatenare l'ovulazione;
  4. Stimolazione dell'ovulazione. Condotto in un ciclo naturale o durante un programma di fecondazione in vitro.

Fasi di preparazione al concepimento in PCOS.

Dopo il concepimento riuscito di un bambino, una donna dovrebbe rimanere sotto la supervisione di un ginecologo fino alla nascita. La gravidanza in background di PCOS, anche dopo il trattamento, non procede sempre in modo sicuro ed è associata ad un alto rischio di complicanze.

Correzione di peso e disordini metabolici

La pianificazione della gravidanza per la sindrome dell'ovaio policistico inizia con la correzione del peso corporeo. Con un peso normale, non è nemmeno fuori posto seguire una dieta per ripristinare i processi metabolici. La resistenza all'insulina - un compagno frequente di PCOS - viene rilevata nelle donne di qualsiasi peso e fisico. Questa condizione richiede un trattamento obbligatorio: è l'insulino-resistenza che è una delle principali cause di infertilità nelle ovaie sclerocistiche.

La normalizzazione del peso comprende due punti principali:

  • Una dieta che suggerisce una diminuzione della percentuale di carboidrati a digestione rapida;
  • Attività fisica, tenendo conto delle esigenze e delle capacità del corpo.

La dieta e una corretta attività fisica moderata possono non solo ridurre efficacemente il peso, ma anche ridurre i sintomi della PCOS.

Principi generali di dieta per PCOS:

  • Enfasi sugli alimenti a basso indice glicemico. Si prevede una riduzione della percentuale di carboidrati a rapida digestione e grassi animali. Gli alimenti ricchi di fibre vengono aggiunti alla dieta;
  • Rispetto del principio dell'alimentazione frazionata frequente: in piccole porzioni 5-6 volte al giorno, il digiuno non è permesso;
  • Una dieta equilibrata di vitamine e minerali;
  • Priorità per i piatti al vapore.

Sullo sfondo di una dieta adeguatamente selezionata, la policistosi di entrambe le ovaie non scompare immediatamente, ma si osserva la normalizzazione dei processi metabolici. Il livello di glucosio nel sangue diminuisce, diminuisce la necessità di insulina, diminuisce la concentrazione di androgeni e si creano le condizioni per il ripristino del ciclo mestruale.

La perdita di peso del 5-10% contribuisce al lancio dell'ovulazione e del concepimento del bambino. L'effetto della dieta e dell'esercizio razionale è paragonabile all'effetto dei farmaci ipoclicemizzanti.

Oltre alla dieta, sono raccomandati gli sport:

  • Yoga terapeutico e Pilates;
  • Aerobica in acqua;
  • Nuoto libero;
  • Allenamento della forza ed esercizio fisico in palestra;
  • Ciclismo;
  • Jogging;
  • Camminata veloce.

Quando si sceglie uno sport, consultare un medico. La PCOS spesso si accompagna a malattie cardiovascolari e alcune opzioni di esercizio possono essere controindicate.

Terapia farmacologica

La correzione ormonale viene prescritta dopo la conferma della diagnosi. Effetti previsti:

  • Ripristina il ciclo mestruale. Sullo sfondo dell'assunzione di droghe, le mestruazioni vanno regolarmente, diventando più abbondanti;
  • Avvia l'ovulazione. L'uso di agenti ormonali favorisce la maturazione dei follicoli e il rilascio di un uovo dall'ovaio;
  • Eliminazione dei sintomi di irsutismo. La stabilizzazione dello sfondo ormonale porta a una diminuzione del livello di androgeni. I peli in eccesso sul viso e sul corpo scompaiono.

La terapia ormonale è parte integrante del trattamento della PCOS..

Farmaci ormonali usati nel trattamento della sindrome dell'ovaio policistico:

  • Contraccettivi orali combinati (COC): Yarina, Jes, Midiana, Regulon, Silhouette, Zhanin, ecc. Le pillole anticoncezionali non solo normalizzano il ciclo, ma contribuiscono anche al lancio dell'ovulazione dopo la cancellazione. Questo fenomeno si chiama effetto di rimbalzo. La somministrazione OK a breve termine (3-6 mesi) seguita dalla sospensione del farmaco stimola la maturazione e il rilascio delle uova. Sullo sfondo dell'assunzione di contraccettivi orali combinati, aumenta anche la probabilità del concepimento di gemelli a causa dello sviluppo di più follicoli dominanti contemporaneamente;
  • Preparati di progesterone: Duphaston, Utrozhestan, Norkolut, ecc. Sono indicati per la mancanza del proprio ormone. Aiutano a causare le mestruazioni e stabilizzare il ciclo sullo sfondo di PCOS;
  • Farmaci antiandrogeni: Androkur, Metipred, Veroshpiron e altri: hanno un effetto teratogeno e sono pericolosi per il feto, quindi il loro uso è possibile solo con una contraccezione affidabile. Di solito sono prescritti insieme ai COC. Elimina i sintomi dell'irsutismo e scatena l'ovulazione.

Farmaci non ormonali nel trattamento della PCOS:

  • Agenti ipoglicemizzanti: metformina, Siafor, Glucophage e altri, contribuiscono ad abbassare il fabbisogno di glucosio nel sangue e insulina, ripristinando il ciclo mestruale e concependo un bambino. Possono essere prescritti contemporaneamente alla dieta e alla correzione del peso tramite l'attività fisica;

I principali effetti dell'assunzione di metformina.

  • Rimedi omeopatici ed a base di erbe: ciclodinone, Inofert, ecc. L'efficacia di tali farmaci non è stata dimostrata, quindi il loro uso è giustificato solo nel complesso trattamento dell'ovaio policistico;
  • Complessi vitaminici. Sono usati per migliorare l'immunità e promuovere la salute..

L'accettazione di qualsiasi medicinale è possibile solo come indicato da un medico. Molti farmaci richiedono la selezione della dose individuale e l'osservazione durante la terapia..

Sullo sfondo dell'uso di farmaci ormonali e non ormonali, il ciclo mestruale diventa regolare e le manifestazioni di iperandrogenismo sono ridotte. Alcune donne iniziano l'ovulazione. Se i fondi prescritti non sono sufficienti per una concezione di successo di un bambino, viene eseguita la stimolazione farmacologica delle ovaie.

I rimedi popolari, tra cui vari preparati a base di erbe a base di utero di boro, pennello rosso, celidonia e altre erbe, sono usati con cautela nel trattamento dell'ovaio policistico. La loro efficacia non è stata dimostrata, mentre il danno è palpabile. Mentre una donna viene trattata con farmaci dubbi a casa, rifiutando la terapia patogenetica, la malattia progredisce. Più dura la malattia, minore è la sensibilità delle ovaie ai farmaci utilizzati..

Stimolazione dell'ovulazione

La stimolazione dell'ovulazione con ovaio policistico inizia con l'uso del clomifene citrato. Il dosaggio del farmaco viene selezionato individualmente. Il clomifene è un antiestrogeno e il suo compito principale è quello di ottenere la crescita dei follicoli, l'assegnazione di dominanti tra loro e il rilascio dell'uovo dall'ovaio.

Il clomifene per stimolare l'ovulazione è prescritto nei primi giorni del ciclo in un dosaggio minimo di 50 mg. Il trattamento viene effettuato sotto controllo ecografico della maturazione follicolare. Se necessario, aumentare la dose del farmaco. Il corso della terapia dura fino a 6 mesi.

Durante l'assunzione di clomifene, è necessaria un'ecografia per prevenire lo sviluppo di gravi complicanze.

Non tutte le donne sono sensibili a Klomifen. Solo nel 70% dei pazienti le ovaie rispondono all'uso del farmaco. Il resto sviluppa resistenza al clomifene ed è necessaria la nomina di stimolanti dell'ovulazione diretta, gonadotropine.

Fattori che migliorano la previsione:

  • Età della donna fino a 30 anni;
  • Peso normale (indice di massa corporea inferiore a 25);
  • Livelli di ormone luteinizzante inferiori a 15 ME / L;
  • Contenuto di estradiolo inferiore a 150 ME / L.

Un buon risultato è la maturazione di 5-10 follicoli da 18 mm di dimensioni con un ispessimento simultaneo della mucosa uterina a 8 mm. Un numero minore di ovociti indica una risposta insufficiente delle ovaie. Con un gran numero di follicoli, aumenta il rischio di sviluppare la sindrome da iperstimolazione.

Schema di stimolazione dell'ovulazione nella PCOS:

  1. Ricezione di medicinali secondo lo schema (fino al 12 ° giorno);
  2. Controllo della maturazione degli ovociti mediante ultrasuoni (11-12 ° giorno);
  3. Assunzione di hCG per innescare l'ovulazione;
  4. Concezione in modo naturale o puntura di follicoli nel programma di fecondazione in vitro (entro 36 ore dalla somministrazione di hCG).

Ecco come appare l'ovaio sugli ultrasuoni quando maturano diversi follicoli.

Il fatto della gravidanza è confermato da un esame del sangue per hCG ed ultrasuoni. Puoi scoprire il concepimento di un bambino a casa con l'aiuto di un test di farmacia. Un risultato positivo è un'occasione per una visita dal ginecologo.

Chirurgia

In assenza dell'effetto della terapia conservativa, è indicato un trattamento chirurgico. L'operazione viene eseguita mediante accesso laparoscopico in vari modi:

  • Decorticazione ovarica - eliminazione di una capsula densa per facilitare il rilascio di un uovo;
  • Cauterizzazione ovarica - la creazione di tacche sull'organo con un laser o un coltello elettrico;
  • Resezione ovarica sfenoide - escissione di una parte di un organo.

Rappresentazione schematica della cauterizzazione ovarica.

Lo scopo dell'operazione è rimuovere l'eccesso di tessuto ovarico producendo ormoni sessuali maschili. Dopo l'intervento laparoscopico, il ciclo mestruale viene ripristinato, si osserva la maturazione follicolare. Una ecografia ha mostrato un aumento della bolla del graaf. Nella seconda fase del ciclo si forma un corpo luteo, che indica l'ovulazione passata.

La pianificazione della gravidanza è raccomandata 3-12 mesi dopo l'intervento chirurgico. Nei primi tre mesi vengono prescritti contraccettivi orali. Durante questo periodo, il corpo deve recuperare e prepararsi per il concepimento del bambino.

L'effetto dell'operazione è mantenuto durante tutto l'anno. Non rimandare la gravidanza a lungo. Dopo 12-18 mesi, le possibilità di concepire un bambino sono significativamente ridotte.

Caratteristiche del corso della gravidanza con ovaio policistico

La gravidanza con PCOS non trattata procede raramente bene e spesso termina in un aborto spontaneo nelle prime fasi. Con un corso calmo del primo trimestre, rimane il rischio di parto prematuro in un secondo momento. Per questo motivo, i ginecologi raccomandano vivamente di trattare prima la policistosi e solo dopo una terapia di successo pianificare il concepimento di un bambino. Secondo i professionisti, la gravidanza durante la terapia si verifica con meno complicazioni e più spesso termina con un parto tempestivo.

Per prevenire l'aborto spontaneo, i medici spesso prescrivono farmaci di supporto..

  • Aborto spontaneo;
  • Insufficienza placentare e ipossia fetale cronica. Minaccia al sistema nervoso centrale e ad altri organi;
  • Sviluppo fetale ritardato. Alla nascita, i bambini con peso ridotto sono peggio adattati alle nuove condizioni di esistenza e spesso soffrono di varie patologie del sistema nervoso e malattie infettive;
  • La gestosi è una grave complicanza della gravidanza con aumento della pressione sanguigna, gonfiore e comparsa di proteine ​​nelle urine. Senza trattamento, minaccia lo sviluppo dell'eclampsia - una condizione pericolosa per la vita di una donna e un feto;
  • Diabete gestazionale. I disturbi endocrini portano allo sviluppo della fetopatia diabetica.
  • Osservazione di un ginecologo dal momento in cui viene rilevata una gravidanza;
  • Supporto del corpo luteo con preparazioni di progesterone fino a 14-16 settimane di gravidanza;
  • Monitoraggio ad ultrasuoni del feto;
  • Trattamento tempestivo delle deviazioni.

Le nascite in PCOS sono condotte attraverso il canale del parto naturale. Un'indicazione per il taglio cesareo può essere lo sviluppo di complicanze della madre e del feto. Il motivo dell'operazione è di solito la gestosi nella madre o lo sviluppo alterato del bambino, che non consente un parto naturale.

Dopo il parto in un piccolo numero di donne, l'ovaio policistico regredisce spontaneamente. La diagnosi è confermata dall'ecografia. Se la malattia continua a svilupparsi, viene indicata la correzione ormonale. Il regime di trattamento viene selezionato individualmente tenendo conto della gravità della malattia e di altri fattori. La gravidanza ripetuta è spesso possibile solo dopo la correzione dei disturbi ormonali..

Policistico: frase o diagnosi commerciale

La malattia policistica è uno dei sintomi di uno squilibrio ormonale nelle donne. Abbastanza spesso, le donne che pianificano sono interessate a come trattare l'ovaio policistico per rimanere incinta? È una frase per l'assunzione costante di ormoni o ci sono opzioni per riconsiderare lo stile di vita?

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/Gynecologist.jpg "alt =" reception ginecologo "larghezza =" 660 " height = "440" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/Gynecologist.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads /2018/05/Gynecologist-300x200.jpg 300w "size =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Che cos'è il policistico?

Prima di capire come rimanere incinta con il policistico, scopriamo cos'è questa malattia.

La sindrome dell'ovaio policistico, la malattia policistica è una malattia caratterizzata da uno squilibrio ormonale, a seguito del quale si formano numerose cisti nelle appendici. In ginecologia, una diminuzione della PCOS che caratterizza questa malattia.

Nel normale ciclo mestruale, alla fine della fase follicolare, matura un follicolo dominante, mentre nel caso della PCOS, molti di essi si formano a causa di uno squilibrio ormonale e successivamente si sviluppano in cisti funzionali

Con PJ, i processi di ovulazione vengono soppressi, il che, di conseguenza, porta alla sterilità.

Essere interessati a come rimanere incinta con un'ulcera, è anche importante conoscere i motivi dello sviluppo di questa malattia:

  • predisposizione ereditaria;
  • variazione della tolleranza al glucosio;
  • precedenti malattie infiammatorie degli organi pelvici;
  • terapie ormonali di varia intensità.

Esistono 3 categorie principali di policistosi:

  • ghiandola surrenale - caratterizzata da una maggiore sintesi di ormoni sessuali maschili a causa dell'androgenemia congenita;
  • ovarico - sclerosi dei tessuti delle appendici, sindrome di Shein-Levantal;
  • ipotalamo-ipofisi - una violazione della sintesi di rilascio di ormoni e gonadotropine.

Il trattamento per la malattia policistica è obbligatorio o è possibile rimanere incinta??

È possibile rimanere incinta con ovaio policistico? Nel caso in cui il concepimento avvenisse durante la PCOS, accadono, perché l'ovulazione si verifica di volta in volta. Ma la stragrande maggioranza della malattia porta all'impossibilità del concepimento naturale.

La policistosi è spesso confusa con le ovaie multifollicolari a causa dell'analfabetismo di uzisti e ginecologi. Pertanto, la diagnosi è molto comune, ma non sempre reale, ma solo con l'ultima diagnosi - può verificarsi una gravidanza. Ciò solleva molte controversie sulla possibilità di concepimento naturale in PCOS.

Quindi, dopo i 30 anni, rimanere incinta con una tale diagnosi è quasi impossibile. Ciò è dovuto al fatto che la capsula dell'ovaio a questo punto è notevolmente ispessita e l'uscita dell'uovo dal follicolo è impossibile. È impossibile rimanere incinta con PJ reale a causa di una sovrabbondanza di ormoni sessuali maschili.

Se la gravidanza ha avuto luogo, procederà con complicazioni associate a squilibri ormonali. Nel primo trimestre, il rischio di aborto spontaneo è enorme, a causa di una carenza di progesterone endogeno.

In alcuni casi, alcuni medici prescrivono Urozhestan o Duphaston. Il tema dell'adeguatezza dell'assunzione di questi farmaci è stato sollevato in uno dei nostri articoli precedenti..

Dalla seconda metà della gravidanza, i pazienti con malattia policistica hanno insufficienza placentare, che richiede anche un trattamento. La maggior parte delle donne ha una nascita pretermine, spesso ci sono violazioni del lavoro.

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/Polikistoz.jpg "alt =" ovaries "larghezza =" 660 "height = "421" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/Polikistoz.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018 /05/Polikistoz-300x191.jpg 300w "dimensioni =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Caratteristiche del trattamento di PCOS durante la pianificazione

Come curare un'ulcera per rimanere incinta? La terapia per questa malattia dipende dalla complessità del suo decorso. Nelle prime fasi, i medici danno la preferenza ai metodi conservativi. Una donna deve sottoporsi a una diagnosi, un'ecografia degli organi pelvici e passare un'analisi per controllare il livello degli ormoni.

Come viene trattata la policistosi nello spazio post-sovietico??

In questo caso, il trattamento della PCOS procede secondo il seguente principio: al primo stadio sono prescritti farmaci progesterone, contraccettivi orali sintetici progestinici estrogeni, che stimolano la gravidanza. Tra quelli:

Il trattamento conservativo implica anche la stimolazione della ghiandola pituitaria, o meglio, quella parte di essa che è responsabile della produzione di ormoni femminili.

Il trattamento conservativo in questo caso aiuta ad aumentare i livelli di estrogeni nel corpo, attiva gli organi e il sistema nel corpo, responsabili della produzione dei propri ormoni. Inoltre, durante tale terapia, viene stimolata l'insorgenza dell'ovulazione e il corpo viene “ripulito” dagli androgeni in eccesso che impediscono il concepimento naturale.

Se la terapia conservativa non ha aiutato a sbarazzarsi del problema, il prossimo passo sarà la chirurgia:

  1. La laparotomia Un'operazione durante la quale viene praticata un'incisione lungo la linea bianca dell'addome. E nonostante il fatto che questo tipo di intervento chirurgico non sia più praticato in molte cliniche, in considerazione della presenza di complicanze dopo l'intervento chirurgico, la laparotomia continua ad essere eseguita in alcuni ospedali.
  2. Laparoscopia. Il modo più popolare per eseguire operazioni sugli organi pelvici. Procedura chirurgica mini-invasiva, per la cui attuazione è necessario eseguire solo 3 piccole forature, che dopo l'operazione non saranno praticamente visibili. Durante l'operazione, il medico rimuove le cisti formate nelle appendici, che dovrebbero contribuire all'insorgenza della gravidanza.
  3. perforazione Rimozione di porzioni ispessite della capsula ovarica. La procedura viene eseguita secondo il metodo di laparoscopia..

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/polikistoz-jaichnikov-1.jpg "alt =" ultrasuoni policistici "larghezza = "660" height = "495" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/polikistoz-jaichnikov-1.jpg 660w, https: // dazachatie.ru / wp-content / uploads / 2018/05 / polikistoz-jaichnikov-1-300x225.jpg 300w "dimensioni =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Come i medici occidentali trattano il policistico?

Vorrei iniziare con il fatto che nelle cliniche occidentali l'approccio alla gestione dei pazienti è di altissimo livello. Per ogni paziente con diagnosi di policistico, il farmaco viene selezionato su base strettamente individuale..

Se c'è un problema con il sovrappeso, prima di tutto viene fornito aiuto da un nutrizionista qualificato e solo dopo tale terapia conservativa viene prescritta se il medico ne vede la necessità.

Per quanto riguarda il trattamento chirurgico, al fine di migliorare le funzioni delle appendici e ripristinare i processi di ovulazione nelle cliniche occidentali, vengono utilizzati metodi di interventi laparoscopici minimamente invasivi:

  1. Elettrocauterizzazione laparoscopica delle appendici. Questa procedura prevede la distruzione del tessuto ovarico mediante un elettrodo caldo.
  2. Perforazione laser Usando un laser, vengono realizzate delle tacche sulla capsula addensata delle appendici. Per questo motivo, la probabilità di rimanere incinta aumenta al 70%.
  3. Resezione laparoscopica a cuneo delle appendici. Rimozione di aree a forma di cuneo di tessuto ovarico colpite da patologia. Questo metodo consente di aumentare le possibilità di concepimento naturale fino all'80%.

Posso rimanere incinta di PJ? Se questo è lo stadio iniziale della malattia, è del tutto possibile. Ma vale la pena capire che la malattia può influire negativamente sul background ormonale della futura mamma, che minaccia di complicare il corso della gravidanza.

Come rimanere incinta con la policistosi? Prima di tutto, devi consultare un medico a cui verrà prescritta la terapia appropriata. Può essere un trattamento costruttivo o un intervento chirurgico.

E alla fine della pubblicazione vorrei aggiungere: una donna con PCOS è molto realistica per rimanere incinta e avere un bambino sano. Pertanto, non disperare dopo aver sentito questa diagnosi. La cosa principale è iniziare un trattamento moderno e ben scelto.

Qualcuno dei tuoi amici ha riscontrato un problema simile? Se è così, come sei riuscito a risolverlo? Condividi con noi e i nostri lettori interessanti e per qualcuno, possibilmente informazioni pertinenti, lasciando un feedback alla fine dell'articolo.

Pubblicazione del Dr. Elena Berezovskaya (@dr_olena_berezovska) 13 mar 2018 alle 11:33 PDT

Gravidanza con ovaio policistico: è possibile concepire

La malattia dell'ovaio policistico è una patologia del sistema riproduttivo femminile caratterizzata dalla formazione di più piccole cisti su una o entrambe le ovaie. Non è stato ancora determinato un consenso sulle cause della malattia nella medicina clinica. La maggior parte dei professionisti e dei ricercatori è incline a credere che la causa della policistosi sia una violazione della secrezione dell'ormone. I fattori provocatori sono anche ereditarietà, suscettibilità al glucosio, malattie infiammatorie degli organi femminili nella storia.

È possibile una gravidanza con ovaio policistico

La sindrome dell'ovaio policistico viene spesso diagnosticata nelle donne in età riproduttiva. Pertanto, la questione della possibilità di concepimento con ovaio policistico è molto rilevante. Secondo i medici moderni, la probabilità che si verifichi una gravidanza con ovaio policistico è molto piccola.

L'ovaio policistico provoca quasi sempre infertilità femminile. Tuttavia, con il supporto medico, la probabilità di concepimento con questa diagnosi non è esclusa. Quali sono i rischi di una gravidanza con ovaie policistiche? Quali sono i trattamenti più efficaci per il policistico?

Tuttavia, come dimostra la pratica, è possibile una gravidanza con ovaio policistico. Ma senza supporto medico e cure specialistiche, questo è molto difficile da raggiungere. Ciò è dovuto alla causa stessa della malattia e alle conseguenze che provoca:

  • Squilibrio nell'equilibrio ormonale. La causa dello sviluppo della patologia è l'insufficienza ormonale, in futuro anche l'equilibrio degli ormoni è disturbato. Gli studi dimostrano che con l'ovaio policistico la gravidanza è improbabile a causa del fatto che una donna ha una ridotta secrezione di ormoni sessuali femminili in un contesto di aumento della produzione di ormoni maschili, che impedisce il concepimento.
  • Violazione del ciclo mestruale e processo di ovulazione. A causa dell'aumentato contenuto di maschi e della mancanza di ormoni femminili, la frequenza dell'ovulazione viene interrotta, il ciclo mestruale viene perso. Inoltre, anche se si è verificato il concepimento, un uovo fecondato, una volta nella cavità uterina, non può ottenere completamente un punto d'appoggio nella mucosa. La carenza di endogeni porta a compromissione della funzione endometriale.
  • Alto rischio di interruzione anticipata della gravidanza. Durante il normale funzionamento del sistema endocrino, dopo che l'ovulo lascia l'ovaio, il corpo luteo inizia la secrezione attiva dell '"ormone della gravidanza" - progesterone. Il suo compito è mantenere e mantenere il sano sviluppo della gravidanza. L'ovaio policistico e la gravidanza sono difficili da combinare perché anche con una fecondazione riuscita dell'uovo, c'è un'alta probabilità di aborto spontaneo nel primo periodo a causa della mancanza di progesterone.
  • Resa difficile delle uova. A causa delle formazioni policistiche negli strati superficiali dell'ovaio, aumenta di dimensioni. Questa anomalia rende difficile spostare l'uovo nella tuba di Falloppio, il che riduce significativamente la vitalità dell'uovo e le possibilità di un concepimento di successo.

Riassumendo i suddetti fattori, possiamo concludere che con le ovaie policistiche, l'inizio del concepimento è possibile con una buona combinazione di circostanze. Tuttavia, anche in caso di fecondazione efficace con ovaie policistiche, sorgono gravi difficoltà nel sopportare una gravidanza.

Come rimanere incinta con ovaie policistiche

Per rimanere incinta con ovaio policistico, è necessario sottoporsi a un ciclo di terapia ormonale. Questo metodo non aiuterà a sbarazzarsi completamente della malattia, qui sono necessarie misure più radicali. L'obiettivo della terapia ormonale sarà ripristinare il ciclo mestruale aumentando il livello di ormoni femminili nel sangue.

Farmaci specifici per ripristinare le normali mestruazioni sono prescritti dal medico curante dopo l'esame e il test ormonale. La fase successiva del trattamento è la stimolazione dell'ovulazione. Questo obiettivo viene raggiunto utilizzando speciali farmaci antiandrogeni, che sono anche selezionati individualmente per ciascun paziente..

Tuttavia, il processo di preparazione alla gravidanza non termina qui, poiché è necessario calcolare il tempo di ovulazione ottimale per il concepimento. Per questo, viene eseguita un'ecografia delle ovaie, su cui viene rilevato un follicolo dominante, in base al quale vengono calcolati i giorni di ovulazione.

Come procede la gravidanza con ovaio policistico

La gravidanza con ovaio policistico è spesso accompagnata da un rischio di complicanze, quindi una donna dovrebbe trascorrere il primo trimestre sotto costante supervisione. Spesso, per eliminare la minaccia di aborto e malformazioni fetali, una donna viene ricoverata in ospedale. Con le ovaie policistiche, a causa di un equilibrio improprio di ormoni, una donna può sviluppare condizioni pericolose:

  • Diabete gestazionale: una patologia caratterizzata da un aumento stabile della glicemia, si sviluppa in donne in gravidanza sullo sfondo di uno squilibrio ormonale. La malattia è accompagnata da disturbi metabolici, aumento della produzione giornaliera di urina, forte sensazione di sete, affaticamento rapido.
  • L'ipertensione è un compagno di gravidanza spiacevole e spesso pericoloso per le ovaie policistiche. L'ipertensione durante la gravidanza è pericolosa per lo sviluppo della gestosi e della sindrome convulsiva (eclampsia).
  • Aumento di peso dovuto a squilibrio ormonale e processi metabolici. Oltre all'aumento del carico sul sistema cardiovascolare e sul sistema muscolo-scheletrico, un aumento incontrollato del peso in eccesso provoca spesso un ulteriore malfunzionamento nel sistema endocrino con una maggiore secrezione di ormoni maschili. E questa è già una minaccia per il successo della gravidanza.
  • La minaccia di aborto spontaneo e perdita della gravidanza - il corso della gravidanza con ovaio policistico è complicato dalla mancanza di secrezione di ormoni sessuali femminili. Se questo processo non è controllato, aumenta il rischio di aborto spontaneo, congelamento fetale e parto prematuro. Tutte queste patologie possono essere accompagnate da sanguinamento interno, che minaccia la salute e la vita della donna stessa.

Quindi, possiamo sicuramente affermare che anche se una donna non pianifica una gravidanza, è impossibile lasciare da soli le ovaie policistiche. Oltre alla minaccia futura durante la pianificazione e il trasporto di un bambino, le ovaie policistiche possono aggiungere molte conseguenze pericolose. Le donne con malattia policistica aumentano il rischio di sviluppare patologie tumorali dell'utero e della ghiandola mammaria. Inoltre, esiste il rischio di rottura dell'ovaio con lo sviluppo di sanguinamento interno.

Metodi per il trattamento del policistico

Sono stati sviluppati due metodi principali per il trattamento della sindrome dell'ovaio policistico: la terapia ormonale farmacologica conservativa, che è stata menzionata sopra, e l'intervento chirurgico. La terapia conservativa non è completamente in grado di risolvere il problema della terapia policistica, ormonale e la stimolazione delle ovaie può portare a conseguenze negative: l'iperstimolazione. E questo, a sua volta, provoca la maturazione di più follicoli contemporaneamente, gonfiore delle ovaie e sviluppo di sanguinamento interno.

Il metodo più moderno ed efficace per il trattamento della policitosi oggi è la chirurgia laparoscopica. Questo metodo di intervento chirurgico è il modo più sicuro ed efficace per trattare l'ovaio policistico. Ha un danno tissutale minimo e il minor rischio di complicanze postoperatorie..

Laparoscopia per ovaio policistico

L'operazione viene eseguita utilizzando attrezzature speciali. Tre piccole incisioni lunghe 1-1,5 cm vengono praticate sulla parete addominale dell'addome inferiore. Una videocamera portatile con una sorgente di luce fredda collegata a un monitor viene introdotta in una di esse. La seconda sezione è per un tubo del gas attraverso il quale viene introdotto il gas per espandere la cavità addominale. Questo viene fatto per facilitare l'accesso all'area dell'intervento chirurgico e aumentare lo spazio per la manipolazione. Attraverso la terza incisione, un manipolatore per strumenti chirurgici viene inserito nella cavità.

Sullo schermo, il chirurgo valuta le condizioni delle ovaie ed esegue manipolazioni, concentrandosi sull'immagine sul monitor. Il recupero dopo tale intervento chirurgico è molto più rapido rispetto a dopo l'intervento chirurgico addominale.

Quando si pianifica una gravidanza dopo la laparoscopia delle ovaie con malattia policistica, è necessario ricordare una serie di avvertenze:

  • L'operazione non viene eseguita in caso di controindicazioni all'anestesia o problemi di coagulazione del sangue.
  • Dopo l'intervento chirurgico, è necessario osservare il riposo sessuale per almeno uno a uno e mezzo mesi.
  • Immediatamente nel periodo postoperatorio, si raccomanda di osservare un regime delicato di attività fisica.
  • Raffreddando eccessivamente e indossando indumenti attillati, la biancheria intima è categoricamente controindicata.
  • Nel periodo postoperatorio, è necessario seguire una dieta leggera. Dalla dieta dovrebbero essere esclusi gli alimenti che promuovono la formazione di gas nell'intestino: cottura al forno, pasticceria fresca, dolci, piatti grassi, fritti, piccanti, tutti i tipi di cavoli e legumi. Alcol, bevande di fermentazione (kvas, birra), acqua gassata sono severamente vietati. Non raccomandato - caffè e tè forti.

Le suture vengono rimosse 5-7 giorni dopo l'intervento chirurgico. Dopo la rimozione delle formazioni policistiche, le ovaie iniziano a funzionare in modo naturale. Una scarica sanguinolenta e mucosa dalla vagina immediatamente dopo l'intervento chirurgico è considerata la norma. Se le perdite di sangue diventano abbondanti, è necessario consultare un medico. Di norma, il ciclo mestruale dopo la laparoscopia delle ovaie viene ripristinato nel primo mese. I periodi mensili arrivano puntuali o con un leggero errore: possono essere ritardati di 1-2 settimane.

La pianificazione della gravidanza dopo la laparoscopia dell'ovaio policistico può essere effettuata non prima di 3 mesi dopo. È questo periodo di tempo necessario per il completo ripristino dei tessuti e il processo di ovulazione. Come dimostra la pratica clinica, nella maggior parte delle donne, la gravidanza dopo chirurgia laparoscopica per ovaio policistico si verifica entro 6-12 mesi.

Video: ovaio policistico

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

Le ragazze rimasero incinta di ovaio policistico?

La nostra scelta

Alla ricerca dell'ovulazione: follicolometria

Raccomandato da

I primi segni di gravidanza. sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Symptoms of Pregnancy, 13 settembre 2019

Raccomandato da

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Raccomandato da

Massaggio ginecologico - effetto fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Gynecology, 19 settembre 2019

Raccomandato da

AMG - Ormone anti-muller

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analysis and Surveys, il 22 settembre 2019

Raccomandato da

Argomenti popolari

Postato da: darka20
Creato 20 ore fa

Postato da: Aleshkaaa
Creato 7 ore fa

Postato da: Malek.
Creato 20 ore fa

Postato da: Simple I :)
Creato 23 ore fa

Autore: BeremenYulya
Creato 7 ore fa

Postato da: Julsyk
Creato 22 ore fa

Postato da: yalyubima
Creato 8 ore fa

Postato da: Kasatik01
Creato 6 ore fa

Postato da: Chriss91
Creato 5 ore fa

Postato da: Olga746
Creato 6 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

Sezioni popolari

I materiali pubblicati sul nostro sito Web sono a scopo informativo e sono destinati a scopi didattici. Si prega di non usarli come consulenza medica. Determinare la diagnosi e la scelta dei metodi di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico!

Hanno chiesto a un ginecologo: è possibile rimanere incinta con ovaio policistico

Un quarto delle coppie ha difficoltà a concepire e dare alla luce un figlio. Discusso con un esperto uno dei più importanti fattori di infertilità.

La mancanza di opportunità per diventare genitori è un problema globale. Tra i molti fattori di infertilità vi sono le malattie congenite e acquisite della sfera ginecologica. E una delle patologie più difficili da trattare è la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS). Secondo varie fonti, la prevalenza della malattia tra le donne raggiunge il 20% 1.

Questa diagnosi sarà una frase e posso rimanere incinta di policistico? Proviamo a capire il problema con un esperto: ostetrico-ginecologo, riproduttologo.

Ovaio policistico: segni

Secondo le statistiche, in ogni quarto caso, la causa dell'infertilità è una violazione dell'ovulazione (più ampiamente - il ciclo mestruale). Tale disturbo può essere sospettato da una serie di caratteristiche esterne e malfunzionamenti associati a un cambiamento nella durata dei cicli mestruali e nella loro regolarità.

Ad esempio, se sono molto brevi (meno di 21 giorni), lunghi (più di 35 giorni) o scarsamente prevedibili. La PCOS è spesso accompagnata da sindrome metabolica - una combinazione di obesità (principalmente nell'addome - viscerale), ipertensione, diabete di tipo 2 e problemi del metabolismo lipidico.

Oggi, i ginecologi per la diagnosi di PCOS utilizzano una serie di criteri sviluppati da organizzazioni mediche nazionali e internazionali. Tra questi ci sono le raccomandazioni del National Institute of Health (NIH) degli Stati Uniti, della European Society for Human Reproduction and Embriology, della American Society for Reproductive Medicine (ASRM / ESHRE), ecc..

Sebbene vi siano discrepanze tra tali indicazioni, i seguenti possono essere considerati segni comuni che sono comprensibili per il paziente:

  • oligo - o anovulazione (periodi irregolari o loro assenza);
  • iperandrogenismo: un livello eccessivamente alto di ormoni sessuali maschili (androgeni) nel sangue di una donna. Si manifesta anche come problemi della pelle (acne), perdita di capelli sulla testa (alopecia), riduzione del timbro della voce (baryphony) e caratteristiche del fisico - nel tipo maschile, quando le spalle si allargano e i fianchi si restringono (mascolinizzazione);
  • irsutismo - crescita eccessiva di pelo maschile di tipo 2. Allo stesso tempo, i capelli crescono sull'addome lungo la linea mediana, il viso, il petto, le cosce interne, la parte bassa della schiena, nella piega intergluteo.

Nel caso in cui vengano identificati almeno due dei tre criteri elencati, è necessario consultare un ginecologo. E se dopo un'ecografia viene rilevata una morfologia dell'ovaio policistico, la diagnosi (tenendo conto delle analisi per gli ormoni maschili e una serie di sfumature mediche) può essere considerata confermata.

Perché è in questione la gravidanza con PCOS

Il problema principale con la PCOS è lo squilibrio ormonale, che porta a una violazione dell'ovulazione: l'uovo non esce a causa di un malfunzionamento nello sviluppo dei follicoli. A causa dello squilibrio degli ormoni, quest'ultimo si sviluppa solo allo stadio del secondario (antrale) e si congela, formando un quadro caratteristico con ultrasuoni.

In generale, la gravidanza con PCOS non si verifica, poiché il complesso equilibrio dinamico dei principali ormoni del ciclo femminile è gravemente violato. Innanzitutto, è:

  • ormone follicolo-stimolante (FSH). Nelle donne, è responsabile dello sviluppo dei follicoli - avendo raggiunto un certo livello, l'FSH "inizia" la preparazione del corpo per l'ovulazione;
  • ormone luteinizzante (LH). Stimola la sintesi di estrogeni, regola la secrezione di progesterone e la formazione del corpo luteo. Quando LH raggiunge il suo massimo, inizia l'ovulazione.

Normalmente, il ciclo mestruale inizia nell'adolescenza (11-16 anni), si verifica regolarmente e ad intervalli di tempo approssimativamente uguali, paragonabili al ciclo lunare (28 giorni). Ogni volta, preparandosi per una potenziale gravidanza, il corpo attraversa tre fasi, il cui cambiamento è determinato dall'equilibrio di FSH e LH

Dura circa 14 giorni. In questa fase, il corpo inizia a produrre attivamente FSH e LH. Il loro livello ematico aumenta e iniziano a colpire le ovaie, stimolando l'inizio della maturazione di 15-20 follicoli.

Di norma, nel processo solo uno o due follicoli “dominano” “sopravvivono”, che maturano prima del rilascio dell'uovo. In questa fase, la sintesi di estrogeni è migliorata. Quando il loro livello raggiunge determinati valori, ciò inibisce la produzione di FSH, che innesca l'ovulazione e segna l'inizio della fase successiva;

Inibendo la produzione di FSH, gli estrogeni portano ad un aumento della concentrazione di LH nel sangue. Questo stimola la maturazione del follicolo dominante - esplode, liberando un uovo pronto per la fecondazione. Si verifica l'ovulazione: l'uovo lascia l'ovaio. Da questo momento, la gravidanza è possibile;

Il follicolo che rilascia la cellula uovo subisce cambiamenti entro circa due settimane, trasformandosi in una struttura chiamata corpus luteum. È una fonte di progesterone, che inizia la preparazione dell'utero per la gravidanza (proliferazione della mucosa e crescita dei vasi sanguigni).

Se l'ovulo viene fecondato durante questa fase, inizia la gravidanza. Altrimenti, sullo sfondo di una graduale diminuzione del livello degli ormoni, la mucosa "in eccesso" viene respinta - e iniziano le mestruazioni.

Nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico (a causa dell'elevato contenuto di ormoni maschili), queste fasi sono approssimativamente confuse: a causa del livello relativamente basso di FSH e di LH elevato, i processi di maturazione del follicolo sono disturbati, quindi l'ovulazione non si verifica. La stessa malattia policistica non scompare ed è difficile trattare tali pazienti, sebbene sia possibile, grazie ai risultati della medicina moderna

Come rimanere incinta con ovaio policistico

Quando si pianifica una gravidanza, le donne con sindrome policistica dovrebbero cercare di far fronte alla causa principale della PCOS - lo squilibrio ormonale. A causa della complessità e della natura multifattoriale della malattia, è difficile trattarla: ogni caso richiede un approccio sia integrato che individuale.

Tuttavia, le possibilità di avere un bambino sono molto elevate grazie ai risultati della moderna ginecologia e delle tecnologie di riproduzione assistita (ART).

Oggi ci sono molti trattamenti conservativi efficaci. Ma ognuno di essi richiede un attento esame preliminare. Include una serie di analisi, tra cui:

  • esame completo dello stato ormonale: un esame del sangue per FSH, LH, ormone antimuller (AMH; mostra il potenziale riproduttivo delle ovaie), ormoni tiroidei;
  • analisi dell'insulino-resistenza (per determinare lo sviluppo del diabete di tipo 2) - la cosiddetta curva dello zucchero;
  • analisi biochimica del sangue per una serie di indicatori, tra cui colesterolo, LDL, VLDL, HDL, trigliceridi, marcatori del funzionamento dei reni;
  • valutazione dell'ovulazione - follicolometria per diversi cicli mestruali.

Sulla base dei risultati dello studio, il medico decide in che modo correggere la condizione. Di norma, questa è una combinazione di terapia ormonale con contraccettivi combinati e metodi volti a ridurre gli effetti della PCOS (ad esempio, normalizzando i livelli di glucosio nel sangue, ecc.). Allo stesso tempo, uno dei principali fattori per migliorare le condizioni dei pazienti con sindrome dell'ovaio policistico è la normalizzazione del peso e il raggiungimento di un livello ottimale di attività fisica.

Se, nonostante le azioni intraprese, la donna non riesce a stabilire un ciclo naturale e il modo "naturale", il trattamento procede a un altro stadio. Dopo aver valutato lo stato del corpo, possono essere prescritti farmaci che inducono l'ovulazione e possono essere applicati numerosi altri metodi, inclusi quelli chirurgici. Questa, ad esempio, la laparoscopia, che consente di rimuovere le cisti ovariche. In questo caso, tutto dipende dalle caratteristiche individuali del paziente..

Tecnologie di riproduzione assistita

Come rimanere incinta con ovaio policistico, quando questa tattica non funziona? In questo caso, si consiglia di ricorrere a tecnologie di riproduzione assistita. Va notato che con la stimolazione ovarica per isolare un uovo nelle donne con malattia policistica, il rischio di sviluppare la sindrome da iperstimolazione ovarica (OHS) è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita.

Questa è una reazione complessa del corpo, anche manifestata da edema ovarico e associata a disturbi sistemici generali. Pertanto, al fine di evitare complicazioni, nella moderna riproduttologia per le donne con malattia policistica, si raccomanda il cosiddetto protocollo corto che coincide con il ciclo mestruale. In esso, la stimolazione della superovulazione, necessaria per la procedura di fecondazione in vitro e l'isolamento dell'uovo, viene eseguita il secondo o il quarto giorno dall'inizio del ciclo.

Quindi il processo segue il solito percorso, tra cui:

  • raccolta delle uova;
  • trasferimento di embrioni (si consiglia un embrione);
  • monitoraggio e supporto per un test hCG positivo (conferma della gravidanza);
  • gestione della gravidanza con monitoraggio dello sviluppo del feto.

Con questo approccio, il tasso di gravidanza clinica per il ciclo di trattamento nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico è del 44% 3, che è comparabile con i risultati della fecondazione in vitro in pazienti senza PCOS.

Up