logo

Circa il 60% delle donne con infertilità ha problemi di ridotta pervietà delle tube di Falloppio o della loro struttura, nonché aderenze nell'ovaio. Un fenomeno simile si chiama infertilità del fattore tubarica. Ognuna di queste patologie può influenzare il sistema riproduttivo e spesso questi fattori sono interconnessi, sviluppandosi contemporaneamente. È per questo che nel 30% dei casi viene diagnosticata la cosiddetta infertilità tubarica-peritoneale, o TPB in breve.

Infertilità peritoneale tubarica - che cos'è?

L'infertilità peritoneale tubarica è una combinazione di infertilità tubarica con infertilità peritoneale. In questa forma, una violazione della struttura dei tubi o della loro pervietà è contemporaneamente combinata con un processo di adesione che colpisce la regione ovarica.

Se in questo corso del processo patologico è interessata solo una provetta, la probabilità di concepimento è ridotta della metà, se entrambe le ovaie sono interessate, viene diagnosticata l'infertilità. Di conseguenza, dopo la fecondazione, l'uovo non sarà in grado di muoversi attraverso i tubi, il che escluderà la possibilità che entri nell'utero.

L'infertilità in questa forma viene rilevata abbastanza spesso nei pazienti, ma la terapia di recupero, sfortunatamente, si presta molto male. Anche dopo il trattamento chirurgico, le aderenze possono riformarsi. In questo caso, ICSI, inseminazione intrauterina e fecondazione in vitro sono offerti come metodi ausiliari per la gravidanza.

La combinazione di processi patologici nel TPB è accompagnata dalle sue complicanze, in particolare è un dolore cronico osservato nell'area pelvica, nonché una gravidanza ectopica, che si verifica quando un uovo fecondato viene fissato fuori dalla cavità uterina. Di conseguenza, una donna può sviluppare sanguinamento, che può persino portare alla morte.

Fattore di tubo

L'infertilità di origine tubarica può essere funzionale o organica.

Con l'infertilità tubarica funzionale nella tuba di Falloppio, non ci sono violazioni nella sua struttura. La pervietà è normale, tuttavia, la capacità di movimenti contrattili è soggetta a violazione. Questa violazione può verificarsi nelle seguenti opzioni:

  • ipertonicità: le contrazioni delle tube si verificano troppo rapidamente;
  • ipotonia: è possibile determinare lo stato di un organo come "letargia", le contrazioni sono deboli;
  • disordinazione: le contrazioni delle diverse parti dei tubi avvengono in modi diversi, cioè nel loro ritmo.

Per quanto riguarda la forma organica di infertilità tubarica, qui viene rilevata la violazione della pervietà dei tubi dall'esterno, che può verificarsi a causa di aderenze o presenza di un processo tumorale in un altro organo, nonché dall'interno.

Quest'ultima opzione è causata dal processo infiammatorio, in cui il gonfiore crea una sovrapposizione del lume del canale o l'accumulo di liquido nel tubo (viene diagnosticato l'idrosalpinx). Una forma organica di infertilità si sviluppa in una situazione come la rimozione parziale o completa del tubo, nonché con cicatrici durante l'intervento chirurgico.

Fattore peritoneale

L'infertilità in questo caso si sviluppa sempre a causa dello sviluppo di un processo adesivo nella piccola pelvi, che può verificarsi a seguito di infiammazione microbica o infiammazione asettica, cioè infiammazione che si è sviluppata in condizioni sterili.

“La sterilità qui può essere primaria o secondaria. L'infertilità primaria è una condizione in cui inizialmente non si verifica una gravidanza. Se parliamo di infertilità secondaria, allora consiste nel fatto che il paziente, indipendentemente dall'esito della gravidanza (parto, aborto, aborto spontaneo), l'aveva già avuto prima. "

Natalya Zubkovskaya, ginecologa

Se stiamo parlando di una diagnosi come l'infertilità peritoneale tubarica secondaria (o infertilità peritoneale), allora si comprende che la donna ha già avuto gravidanze, ma da qualche tempo si è sviluppato un disturbo in cui la fecondazione dell'uovo è diventata naturalmente impossibile. La ragione potrebbe essere la presenza di un processo adesivo nell'area in questione o problemi con le appendici.

La classificazione dell'infertilità può anche essere integrata dalla seguente divisione:

  • infertilità relativa - la possibilità di gravidanza è consentita;
  • infertilità assoluta: l'inizio della gravidanza è naturalmente impossibile (che può essere causato, ad esempio, dall'ostruzione assoluta di entrambe le condotte contemporaneamente).

Cause di infertilità peritoneale tubarica

Come abbiamo già scoperto, l'infertilità tubarica-peritoneale è intrinsecamente una patologia combinata. L'infertilità tubarica esclude la possibilità di concepimento a causa di disturbi funzionali o anatomici, in cui esiste un problema di pervietà delle tube di Falloppio.

L'infertilità peritoneale o peritoneale esclude la possibilità di fecondazione a causa della presenza di fusione nella pelvi piccola.

Descriviamo i seguenti motivi per i quali viene interrotto il funzionamento delle tube di Falloppio:

  • malattie infiammatorie degli organi genitali (ad esempio la presenza di malattie infiammatorie acute o croniche degli organi, come annessite e salpingooforite (qui parliamo di infiammazione delle appendici), salpingite (infiammazione delle tube di Falloppio), ooforite (infiammazione delle ovaie), ecc.);
  • la presenza di infezioni genitali (herpes, ureaplasma, clamidia, micoplasma, gonorrea o tricomoniasi);
  • violazioni della struttura della tuba di Falloppio;
  • trauma o processo infiammatorio che si è sviluppato sullo sfondo dell'aborto o del parto;
  • intervento chirurgico nell'ambiente degli organi genitali interni, ad esempio rimozione di fibromi, cisti, ecc.;
  • una sovrabbondanza di ormoni dello stress a causa della loro maggiore secrezione dovuta al fatto che il paziente si trova in uno stato di stress (cronico) costante;
  • carenza di ormoni femminili, produzione in eccesso di ormoni maschili.

Alla forma peritoneale di infertilità viene diagnosticata la formazione di aderenze sulle appendici. La ragione del loro aspetto è il trasferimento di operazioni, nonché malattie di natura infettiva, in cui gli organi pelvici sono interessati.

In casi abbastanza frequenti, l'endometriosi diventa la causa del processo di adesione, soprattutto se la crescita della mucosa uterina si verifica sul peritoneo. Evidenziamo i segni e i fattori che possono indicare un fattore tubale di infertilità:

  • dolore durante il contatto sessuale;
  • la presenza nella storia della paziente (cioè nella sua storia medica) di annessite in forma acuta o cronica;
  • identificazione del fluido nelle appendici, che viene determinato durante la diagnosi degli ultrasuoni;
  • operazioni di trasferimento nell'ambiente degli organi pelvici;
  • gravidanza extrauterina;
  • dolori nell'addome inferiore che ricordano le contrazioni annotate sul lato in cui si trova l'adesione o su entrambi i lati;
  • aborto.

L'installazione di contraccettivi intrauterini aumenta anche in modo significativo il rischio di aderenze e danni alle tube di Falloppio.

Pertanto, le azioni intraprese durante l'installazione delle spirali uterine possono essere eseguite senza tener conto della presenza di controindicazioni nel caso di un particolare paziente. Trascurare la necessità di un trattamento antisettico durante la procedura contribuisce anche ad aggravare il quadro..

La rilevanza della diagnosi di infertilità tubarica-peritoneale può anche essere assunta in pazienti con presenza di disturbi endocrini, in cui un anno dopo il corso della terapia non c'era concepimento.

In generale, possiamo aggiungere che le cause e i fattori elencati sono di natura indiretta, pertanto non è possibile determinare la causa dell'infertilità basandosi solo su segni esterni..

Diagnostica TPB

Solo un medico può determinare i principali segni di infertilità, nonché trarre le conclusioni appropriate sulla situazione con un particolare paziente e tutto ciò viene fatto sulla base dei risultati di un esame completo. La considerazione del fattore di infertilità tubarica-peritoneale dovuta alla sua diagnosi è ridotta alle seguenti azioni:

  • analisi dei reclami dei pazienti (ad esempio, presenza di dolore, natura della loro manifestazione, se ci sono problemi associati al concepimento, identificazione di sintomi che determinano l'assenza di figli per il trattamento dell'infertilità in futuro);
  • una storia medica (la storia di malattie patite dal paziente, in particolare infezioni genitali, malattie ginecologiche, interventi chirurgici nell'area genitale, numero di gravidanze, inclusi aborti spontanei, aborti);
  • studio delle caratteristiche del ciclo mestruale (età di inizio delle mestruazioni, durata e regolarità delle mestruazioni, data dell'ultima mestruazione);
  • condurre un esame ginecologico completo (incluso un esame vaginale a due mani, che consente di determinare le caratteristiche dello sviluppo degli organi genitali, le loro dimensioni, le condizioni generali dei legamenti e delle ovaie uterine, il loro grado di mobilità, la presenza / assenza di dolore);
  • cultura batteriologica: prelevare biomateriale dalla vagina per successive ricerche, che consiste nel metterlo in un ambiente speciale e consente di ottenere informazioni sul patogeno che ha provocato il processo infiammatorio e determina anche la sensibilità agli antibiotici;
  • Diagnostica PCR (questo metodo diagnostico consente di identificare la presenza del paziente di agenti patogeni nel tratto genito-urinario e nelle infezioni genitali attraverso l'uso di tecniche di reazione a catena della polimerasi);
  • diagnosi dei livelli ormonali (testosterone, prolattina, FSH e LH)
  • fallooscopia (l'uso della fibra ottica per studiare la cavità delle appendici);
  • l'isterosalpingografia mediante ultrasuoni o un'apparecchiatura a raggi X, durante lo studio, la condizione delle tube di Falloppio è determinata per la loro pervietà attraverso l'uso del contrasto, che consente di diagnosticare l'infertilità tubarica;
  • Pertubazione kimografica (le appendici sono esaminate per la loro attività motoria, per la quale viene introdotta l'anidride carbonica o l'aria);
  • idrosalpingoscopia (esame ecografico, in cui le appendici sono riempite con acqua, che agisce da contrasto);
  • laparoscopia (un metodo diagnostico per introdurre un tubo con una telecamera nella cavità addominale, che include la possibilità di dissezione di aderenze, eliminazione dei focolai endometriotici).
  • viene utilizzato uno striscio per determinare se il paziente ha infezioni a trasmissione sessuale, i cui risultati saranno ottenuti durante la successiva microscopia;

Nel corso della diagnosi delle condizioni delle tube di Falloppio, a seconda della posizione e della natura della gravità delle aderenze, viene determinato un grado specifico per esse, che determina la diffusione del processo adesivo:

  • I grado - aderenze minime, avascolari, planari, la pervietà è caratteristica dei tubi, la piegatura della loro mucosa è preservata;
  • II grado - si nota la sottigliezza delle aderenze, non hanno vasi sanguigni o sono leggermente vascolarizzati, l'ovaio non ha aderenze oltre il 50% della sua superficie, è consentita anche l'occlusione nella parte distale della tuba di Falloppio, la piegatura delle loro mucose e la parte fimbriale;
  • III grado - caratterizzato dalla densità delle aderenze vascolarizzate, viene interessato più del 50% della superficie dell'ovaio, si nota l'occlusione nella regione distale, la piegatura dell'endosalpinx viene distrutta;
  • IV grado - caratterizzato dalla densità di aderenze vascolarizzate, l'abbondanza di aderenze non consente di esaminare la superficie dell'ovaio da loro interessato, la tuba di Falloppio sembra un idrosalpinx (o sactosalpinx), la piegatura del tubo mucoso viene distrutta.

Prognosi della gravidanza

La corrispondenza del processo di adesione ai criteri definiti per i gradi I e II non è considerata come l'unico fattore di infertilità tubarica, ovvero è improbabile una diagnosi come l'infertilità tubarica.

Pertanto, è necessario un ulteriore esame finalizzato alla possibile rilevazione di disturbi neuroendocrini, che, a loro volta, richiederanno una correzione ormonale. Inoltre, è necessario condurre uno studio dello spermogramma del partner (coniuge) del paziente per patozoospermia. A causa della riabilitazione graduale, la gravidanza viene infine diagnosticata in circa il 55% dei casi.

Con la rilevanza del processo di adesione corrispondente al grado III e IV, l'infertilità o infertilità tubarica, viene determinata in base all'impatto di un numero dei seguenti fattori:

  • preparazione preoperatoria, consistente nella riabilitazione dei focolai di infezione esistenti insieme al trattamento dell'endotossiemia;
  • il volume di intervento chirurgico eseguito, il grado di conservazione delle sezioni fimbriali dei tubi e il loro epitelio, la necessità di chirurgia plastica ricostruttiva;
  • periodo postoperatorio e le sue caratteristiche.

La riabilitazione a fasi dei pazienti consente nel 10-20% dei casi di raggiungere l'inizio della gravidanza spontanea. In questo caso, il fattore tubulare dell'infertilità determina una bassa possibilità di concepimento, l'identificazione di patologie pronunciate nella pelvi indica la necessità di misure che includano la fecondazione in vitro (IVF), che raggiungerà la gravidanza desiderata.

Infertilità della genesi peritoneale tubarica

L'infertilità peritoneale tubarica implica una violazione della funzione riproduttiva di una donna a causa dell'ostruzione delle tube di Falloppio. Con infertilità di origine tubarica-peritoneale, l'ovulo non può penetrare dall'ovaio nella cavità uterina per la successiva fecondazione con uno sperma. L'infertilità femminile di origine tubarica è una patologia comune, che spesso indica processi infiammatori trasferiti o cronici delle tube di Falloppio e di altri organi genitali interni.

Qual è il fattore peritoneale delle tube di infertilità

Il trasporto di uova compromesso è la causa dell'infertilità nel 20% dei casi. È possibile una gravidanza con infertilità della genesi tubarica-peritoneale. I ginecologi affermano che l'ostruzione dei tubi può essere parziale o unilaterale. Tuttavia, questa caratteristica della patologia può portare allo sviluppo di una gravidanza extrauterina. L'impianto di un uovo fetale al di fuori dell'utero minaccia il sanguinamento intra-addominale in assenza di un intervento chirurgico tempestivo.

Tubi di Falloppio o Falloppio - una formazione accoppiata con una lunghezza di 10-12 cm e un diametro del lume di 0,1 cm (nella sezione iniziale). Il liquido si osserva nel loro lume. I tubi sono rappresentati da tre dipartimenti:

  1. Interstiziale. La lunghezza raggiunge 1-3 cm. Questa parte si trova all'interno della parete dell'utero, comunicando con esso con il suo lume.
  2. Istmo. Il dipartimento si trova tra le foglie dell'ampio legamento dell'utero ed è 3-4 cm.
  3. Ampulary. Parte del tubo termina con un imbuto e il lume o la bocca è collegato alla cavità peritoneale. La bocca contiene fimbriae o villi. Il filo più lungo è fissato all'ovaio, che si trova sotto la fiala. Il funzionamento delle fimbria consiste nella cattura di un ovulo che è emerso dall'ovaio e che è maturato e la sua successiva direzione nel lume..

Il muro del tubo è rappresentato da tre conchiglie:

  1. All'aperto. In un altro modo, il livello si chiama sieroso.
  2. Interno. Lo strato mucoso ha l'aspetto di pieghe ramificate. Questo epitelio è ciliare e contiene escrescenze di villi. Il guscio ha uno spessore irregolare e il numero di pieghe. I villi esitano. La loro velocità è massima durante l'ovulazione e dipende dallo stato dello sfondo ormonale.
  3. Muscolare Si compone di tre strati, uno dei quali è longitudinale e l'altro & ndash, trasversale. Tale struttura fornisce la peristalsi necessaria o il movimento ondulato delle pareti.

Commento! L'utero e le appendici sono fissati nel bacino a causa dei legamenti larghi, cardinali e rotondi.

Un numero significativo di donne ha difficoltà a concepire a causa dell'infertilità di origine tubo-peritoneale. La patologia può manifestarsi con dolori regolari nell'addome inferiore. Il processo infiammatorio è caratterizzato dalla presenza di secrezioni di una tonalità giallastra o verdastra. Le donne con aborti e varie operazioni sull'utero sono a rischio per lo sviluppo dell'infertilità della genesi tubarica-peritoneale.

L'ostruzione tubarica non può essere rilevata dagli ultrasuoni. Il successo del trattamento dell'infertilità tubulo-peritoneale dipende dalla durata della patologia. In alcuni casi, non è possibile eliminare il fattore tubo. Spesso l'infertilità della genesi tubarica-peritoneale è un'indicazione per l'inseminazione artificiale.

Nelle donne nel ciclo riproduttivo, la maturazione delle uova in una delle ovaie viene osservata mensilmente, di solito alternativamente. A volte c'è una maturazione simultanea delle uova in due ovaie, il che aumenta la possibilità di una gravidanza multipla.

All'inizio del ciclo, sotto l'influenza dell'ormone FSH, diversi follicoli deposti durante il periodo di sviluppo intrauterino iniziano il loro sviluppo. Tuttavia, solo un follicolo, chiamato dominante, passa attraverso tutte le fasi della maturazione. Quando l'uovo al suo interno completa la sua maturazione, si nota il rilascio dell'ormone LH. Il guscio del follicolo si rompe, rilasciando l'uovo. Pertanto, l'uovo pronto per la fecondazione si trova sul peritoneo.

Commento! I ginecologi chiamano il peritoneo una sottile membrana che riveste la cavità pelvica e addominale dall'interno..

Le tube di Falloppio hanno un'espansione a forma di imbuto con crescente villi o fimbriae, che sono necessari per eseguire movimenti speciali che succhiano l'uovo nel foro. Quindi c'è una contrazione, che ricorda in natura il funzionamento dell'intestino durante il cibo.

Il meccanismo fornisce un'importante funzione, che è quella di tenere l'uovo nella zona in cui incontra lo sperma. In assenza di conflitti immunologici e chimici, si verifica la fecondazione. Se uno dei meccanismi viene violato, il concepimento diventa problematico:

  1. Con il fattore tubo, le violazioni coprono il lume del tubo.
  2. Il fattore peritoneale implica la presenza di escrescenze che impediscono la penetrazione dell'uovo nella cavità del tubo.

I ginecologi sottolineano che il fattore tubarica-peritoneale viene rilevato nel 60% dei casi di infertilità.

Cause e forme di infertilità

L'infertilità della genesi tubarica-peritoneale si sviluppa a causa di vari fattori e cause avversi. Il processo di fecondazione è interconnesso con il sistema nervoso e lo sfondo ormonale. Se il funzionamento di uno dei collegamenti è compromesso, si sviluppa l'infertilità. L'ostruzione del tubo è solo uno dei collegamenti.

I ginecologi nominano le seguenti cause che portano alla sterilità tubarica-peritoneale:

  1. Il processo infiammatorio nella fase acuta o cronica. L'infiammazione infettiva si nota inizialmente nella vagina ed è associata alla penetrazione sessuale. Di norma, il processo infiammatorio appare a causa di clamidia, micoplasmosi, ureaplasmosis e altre malattie. L'infertilità provoca endometrite, ooforite, salpingite. A volte l'infiammazione è il risultato di endometriosi e aderenze, l'installazione di dispositivi intrauterini.
  2. Operazioni sugli organi genitali interni. L'infertilità della genesi tubarica-peritoneale può provocare aborto, perforazione dell'utero, rimozione di cisti e fibromi. La gravidanza ectopica, accompagnata da un danno al canale, interventi sui reni, gli intestini sono anche considerati cause di infertilità della genesi tubarica-peritoneale.
  3. Complicanze dopo la nascita di natura infiammatoria o traumatica. L'edema e altre complicanze postpartum sono un fattore nello sviluppo dell'ostruzione.
  4. Malformazioni congenite. In alcuni rappresentanti, vengono rilevate le cisti embrionali dei tubi, nonché l'ampio legamento, la fusione delle pareti o l'atresia. L'infertilità può essere dovuta al sottosviluppo generale delle tube di Falloppio.

Comprimi la bocca dei tubi del mioma, i polipi, le cisti. Dopo processi infiammatori e interventi chirurgici, si formano le aderenze, deformando o comprimendo le tube di Falloppio, che porta alla loro ostruzione parziale o completa.

L'attività del tubo può essere compromessa a causa di uno squilibrio ormonale. La disordinazione dei movimenti è spesso il risultato di un aumento del livello degli ormoni sessuali maschili, disfunzione surrenalica. La tensione nervosa di lunga durata, i disturbi di innervazione nelle malattie e le lesioni della colonna lombosacrale contribuiscono allo sviluppo dell'infertilità.

Attenzione! L'endometriosi, che implica la fusione e la germinazione delle cellule endometriali al di fuori dello strato interno dell'utero, è anche considerata una causa di ostruzione dei tubi.

I seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo dell'infertilità tubarica-peritoneale:

  • chirurgia pelvica con incisione tradizionale,
  • storia dell'aborto,
  • ispezione del tubo,
  • la presenza di scarico abbondante e dolore durante le mestruazioni, dolore durante i rapporti sessuali,
  • annessite acuta o cronica,
  • casi di liquido nelle appendici.

L'infertilità peritoneale tubarica comprende due forme che sono spesso interconnesse.

Infertilità tubarica

Il fattore tubo implica infertilità funzionale e compromissione, nel cosiddetto tipo organico. Con infertilità tubarica funzionale, non si osservano cambiamenti strutturali. Ciò significa che il tubo è passabile. Tuttavia, vi sono violazioni della sua funzione contrattile:

  • ipertonicità, in cui vi è una riduzione attiva,
  • disordinazione, implicando un diverso tasso di riduzione delle singole parti,
  • ipotensione, che significa contrazioni.

Con il tipo organico, vi è una violazione della pervietà a causa di cambiamenti interni ed esterni. I cambiamenti esterni indicano la comparsa di aderenze o tumori che schiacciano il tubo. I cambiamenti interni sono il risultato di processi infiammatori. L'infiammazione provoca edema che blocca il lume nel canale. È possibile lo sviluppo di hydrosalpinx, in cui il fluido si accumula nell'area del canale.

L'infertilità tubarica può svilupparsi a causa della rimozione parziale o completa di un organo. In tali casi, dopo l'intervento si forma una cicatrice..

L'infertilità tubarica è prossimale, implicando un'ostruzione nell'area della bocca e distale, il che significa una violazione della cattura dell'uovo durante l'ovulazione, poiché il focus patologico è localizzato all'ingresso esterno.

Sterilità peritoneale

Gli esperti osservano che l'infertilità peritoneale è sempre il risultato di aderenze nell'area pelvica. Le adesioni sono considerate il risultato di infiammazione microbica o asettica. Di solito, con infertilità peritoneale, si osservano cambiamenti morfologici e funzionali nella regione del tubo..

La disfunzione del tubo è annotata nel 40% dei pazienti, commissure - nel 35% dei casi. Ecco perché le due patologie sono combinate in un termine. Inoltre, le patologie hanno un'eziologia e una patogenesi simili..

Importante! L'infiammazione asettica si verifica in condizioni sterili..

Primario e secondario

Quando si parla di infertilità, ne classificano sempre la natura primaria o secondaria. L'infertilità primaria si osserva con l'incapacità iniziale di rimanere incinta. Con infertilità secondaria nelle donne, è stata osservata una storia di gravidanza, che potrebbe portare al parto. L'infertilità secondaria tubarica implica una violazione della funzione riproduttiva, che è associata alla perdita della possibilità di fecondazione in modo naturale.

Relativo e assoluto

Con una variante relativa di infertilità tubarica-peritoneale, è possibile concepire in modo naturale. Se viene rilevata l'infertilità assoluta, dicono del completo ostruzione dei tubi da due lati.

Forma di infertilità tubulare peritoneale: sintomi

Un esame di donne con una storia di infertilità nel 60% rivela un fattore valvolare di natura anatomica o funzionale. L'ostruzione completa viene rilevata nel 14% dei casi di infertilità tubarica-peritoneale.

Tipicamente, il quadro clinico con infertilità della genesi tubarica-peritoneale è assente. Il segno principale è l'assenza di gravidanza durante l'anno della normale vita intima senza contraccezione.

Con infertilità della genesi tubarica-peritoneale, si possono osservare i seguenti sintomi:

  • dolore pelvico cronico,
  • dolore nell'addome inferiore derivante da intenso sforzo fisico,
  • dismenorrea,
  • disturbi disurici,
  • costipazione e indolenzimento dei movimenti intestinali,
  • disagio che accompagna il rapporto sessuale,
  • scarico patologico.

I sintomi possono essere associati alla presenza di aderenze. Un segno di infertilità della genesi tubarica-peritoneale è anche una gravidanza extrauterina. Nella maggior parte dei casi, il quadro clinico è assente.

complicazioni

L'ostruzione parziale o completa delle tube di Falloppio riduce significativamente le possibilità di un concepimento naturale. La diagnosi prematura dell'infertilità tubarica-peritoneale porta alla sua progressione e allo sviluppo di varie complicanze.

L'infertilità peritoneale tubarica provoca spesso una gravidanza extrauterina. Di solito un uovo fecondato viene impiantato nel tubo, nel tessuto ovarico e negli organi addominali. Con l'interruzione spontanea di una tale gravidanza, si notano sanguinamenti massicci e forti dolori, che è accompagnato da un calo della pressione. Possono verificarsi violazioni che rappresentano una minaccia per la vita e la salute..

Attenzione! L'unico modo per curare una gravidanza extrauterina e prevenire complicazioni pericolose è la chirurgia d'emergenza.

Diagnosi di infertilità tubarica-peritoneale

Per la diagnosi di infertilità tubarica-peritoneale, vengono utilizzati moderni metodi di ricerca complessi. I metodi diagnostici convenzionali utilizzati ai fini di un esame generale non ci consentono di stabilire il fatto dell'infertilità della genesi tubarica-peritoneale. Inoltre, utilizzando tali metodi di ricerca non è sempre possibile determinare le cause dell'ostruzione delle tube di Falloppio.

I ginecologi prescrivono i seguenti studi di laboratorio e strumentali per rilevare l'infertilità della genesi tubarica-peritoneale e le cause della patologia:

  1. Isterosalpingografia. Il metodo è una diagnosi radiologica, durante la quale l'utero, i tubi vengono riempiti con un mezzo di contrasto. La manipolazione viene eseguita all'inizio del ciclo. In presenza di processi infiammatori, spotting, la procedura è controindicata. Pochi giorni prima dello studio, è necessario escludere i contatti sessuali, seguire una dieta. Il metodo prevede la manipolazione in due versioni: radiopaco o ultrasuoni (ecografico). Lo studio non richiede anestesia e viene eseguito a stomaco vuoto. Durante e dopo la procedura, possono verificarsi spiacevoli fastidi.
  2. Hydrosalpingoscopy. Il metodo è simile all'isterosalpingografia e ha lo stesso valore diagnostico. La differenza sta nell'uso di un mezzo di contrasto per visualizzare la pervietà delle tube di Falloppio e la natura dell'effetto. Nel processo di idrosalpingoscopia, le appendici sono riempite con una soluzione isotonica di cloruro di sodio, che è un contrasto per l'apparato ad ultrasuoni. Non c'è spasmo riflesso della bocca del tubo, complicanze di natura generale e locale, traumi e reazioni allergiche. SGSG è considerato un modo più delicato per determinare il flusso di tubi. L'informatività GHA è significativamente più alta.
  3. Perturbazione kimografica. Questa è una diagnosi dell'attività motoria dei tubi dopo l'introduzione diretta di anidride carbonica o aria. Lo studio viene effettuato all'inizio del ciclo, poiché la mucosa dei tubi durante questo periodo non interferisce con il movimento del gas. Il rischio di penetrazione di gas nella regione vascolare è ridotto. La diagnosi viene effettuata per mezzo di un apparecchio speciale. Lo specialista tiene conto della pressione, che dovrebbe essere massima, nonché della frequenza, dell'ampiezza delle oscillazioni in base alla natura della curva. Il metodo consente di valutare la contrattilità e la pervietà dei tubi, quindi è più informativo dell'isterosalpingografia. Tuttavia, i risultati diagnostici dipendono dalle caratteristiche della sua implementazione. Nel processo di manipolazione, è impossibile determinare la sezione del tubo in cui la sua pervietà è compromessa.
  4. Phalloscopy La cavità delle appendici viene ispezionata mediante fibra ottica. Lo studio è diagnosticare le condizioni delle tube di Falloppio. Durante lo studio, viene valutata la superficie interna delle tube di Falloppio. Lo specialista utilizza un fallooscopio che viene inserito attraverso un isteroscopio.
  5. Studio ormonale. La diagnosi è un metodo ausiliario utilizzato per valutare lo stato ormonale. È noto che il funzionamento dei tubi è influenzato dal livello degli ormoni sessuali. Valutare la contrattilità dei tubi, identificare patologie concomitanti che portano alla sterilità, consente di determinare la concentrazione di LH, prolattina, FSH, testosterone. L'FSH viene prodotto attivamente durante la prima fase del ciclo, garantendo la maturazione del follicolo dominante. Il rilascio di LH contribuisce alla rottura delle membrane del follicolo e al rilascio di un uovo maturo. La prolattina regola la funzione mestruale e l'ovulazione. Il testosterone è responsabile del processo di maturazione dei follicoli ovarici.
  6. Laparoscopia. Questo è il metodo diagnostico più accurato che ti consente di valutare le condizioni degli organi genitali interni. Attraverso la laparoscopia, è possibile rilevare la presenza e la prevalenza di aderenze del bacino piccolo, per identificare patologie concomitanti. Nel processo di laparoscopia, vengono eseguiti sia la diagnostica che il trattamento delle patologie ginecologiche. La tecnica richiede un precedente ricovero e preparazione preoperatoria.
  7. idrolaparoscopia In un altro modo, il metodo si chiama endoscopia transvaginale. Lo studio non è molto traumatico. La diagnosi può essere effettuata nell'ambito di un day hospital in anestesia a breve termine o anestesia locale. Lo studio viene condotto nei 10-12 giorni del ciclo mestruale. In anestesia, viene eseguita una puntura del fornice vaginale posteriore utilizzando strumenti speciali per laparoscopia transvaginale. Durante l'idroflotazione, il sistema ottico viene inserito nell'utero. Gli specialisti valutano la pervietà dei tubi a causa del rilascio di sostanze speciali introdotte nell'utero attraverso un catetere. Nel caso della patologia, viene eseguita la salpingoscopia, che implica l'introduzione di un endoscopio nel lume del tubo. La procedura non provoca aderenze, non è invasiva.

La laparoscopia e l'idrolaparoscopia sono i metodi diagnostici più informativi in ​​grado di identificare l'ostruzione dei tubi e determinare la possibile causa della patologia. L'affidabilità dell'isterosalpingografia e dell'isterosalpingoscopia raggiunge circa il 60%.

Attenzione! Per identificare le cause dell'infertilità tubarica-peritoneale, è necessario eseguire un test di sbavatura per infezione tramite PCR..

Trattamento dell'infertilità peritoneale tubarica

Con infertilità tubarica-peritoneale, viene effettuato un trattamento completo, che comprende tecniche sia conservative che chirurgiche. La loro scelta dipende dalla causa che ha causato l'ostruzione dei tubi e l'infertilità. Il trattamento dell'infertilità tubarica comprende tattiche conservative e chirurgiche.

Metodi conservativi

La terapia farmacologica è indicata per la natura funzionale dell'infertilità tubarica-peritoneale. Gli esperti raccomandano:

  • farmaci antinfiammatori,
  • antispastici,
  • adaptogens,
  • metodi di influenza psicoterapica,
  • massaggio ginecologico,
  • idroterapia,
  • ultrasuono,
  • balneoterapia.

A volte l'infertilità tubarica si sviluppa a causa di infiammazione batterica acuta o cronica del tubo. Per interrompere il processo infiammatorio, vengono prescritti antibiotici. Nel decorso cronico dell'infiammazione, sono raccomandati farmaci antibatterici e farmaci che migliorano l'immunità. I metodi fisioterapici hanno un buon effetto:

  • elettroforesi,
  • stimolazione elettrica dell'utero e dei tubi,
  • ultrafonoforesi transvaginale,
  • applicazioni di fango,
  • irrigazione ginecologica,
  • Terapia EHF.

La fisioterapia aiuta ad assorbire il gonfiore ed eliminare l'accumulo di liquidi.

Il farmaco è anche prescritto se l'infertilità è causata dall'endometriosi. Il processo patologico consiste nella migrazione delle cellule endometriali uterine con la loro successiva germinazione in vari tessuti del corpo. L'endometriosi ha diverse varianti della sua progressione, che si distinguono in base alla posizione dei fuochi. Nella maggior parte dei casi, la patologia si sviluppa negli organi pelvici ed è di natura ormonale-dipendente. Anche l'infertilità della genesi peritoneale tubarica sullo sfondo dell'endometriosi viene trattata con farmaci ormonali..

Commento! Di norma, dopo la terapia ormonale, le lesioni endometriotiche vengono rimosse mediante laparoscopia..

Molte patologie ginecologiche possono essere trattate attraverso una terapia complessa, che implica l'uso della medicina tradizionale. Tuttavia, con infertilità tubarica-peritoneale, la medicina tradizionale è inefficace.

Chirurgia

Spesso, l'ostruzione dei tubi richiede l'uso di metodi chirurgici di trattamento. Con infertilità tubarica-peritoneale, sono indicate le operazioni con accesso laparoscopico:

  1. Due incisioni nella parete addominale anteriore, che sono necessarie per l'implementazione di manipolazioni.
  2. Forzare aria sterile in una delle aperture.
  3. L'introduzione di un laparoscopio con una videocamera, che fornisce una visualizzazione sufficiente per l'intervento chirurgico.
  4. Inserimento di micro-strumenti attraverso una seconda incisione per dissezione e cauterizzazione di aderenze.

L'intervento chirurgico nel trattamento dell'infertilità tubarica-peritoneale comprende:

  • processo di dissezione di adesione o salpingolisi,
  • restauro dell'ingresso al tubo, che implica la fimbrioplastica,
  • creazione di un'apertura in reparto di un tubo - salpingostomy,
  • amputazione di una parte del tubo e successiva connessione dopo aver raggiunto la pervietà del sito nel quadro della salpingo-salpingoanastomosi.

La ginecologia moderna offre anche l'impianto di appendici in assenza di pervietà nella sezione interstiziale. Dopo il trattamento chirurgico, potrebbe essere necessario un ciclo di idroturbazione per espandere il canale con fluido. In assenza di gravidanza entro un anno dal trattamento dell'infertilità tubarica-peritoneale, i ginecologi raccomandano la fecondazione in vitro.

Con lievi danni al tubo, un piccolo numero di aderenze che richiedono dissezione, la gravidanza si verifica nel 50% delle donne con infertilità. La possibilità di ripristinare la pervietà dipende dal reparto specifico delle formazioni, dalla gravità del danno alla fibria. Con un danno significativo ai villi, la probabilità di gravidanza è significativamente ridotta.

Il trattamento chirurgico dei tubi è consigliabile per l'ostruzione parziale. Nel processo di ripristino del lume, è impossibile normalizzare il funzionamento del cosiddetto epitelio ciliare.

A causa del rischio di sviluppare una gravidanza extrauterina, gli esperti raccomandano la fecondazione in vitro per i pazienti più anziani con infertilità prolungata e aderenze gravi. Il trattamento chirurgico mira alla fase preparatoria dell'inseminazione artificiale, che può essere eseguita non prima di 3 mesi dopo l'intervento chirurgico.

Prevenzione dello sviluppo dell'infertilità tubarica-peritoneale

Importante importanza è la prevenzione dell'infertilità della genesi peritoneale tubarica. I ginecologi chiamano i seguenti metodi di prevenzione dell'infertilità tubarica-peritoneale:

  • rifiuto dell'aborto,
  • prevenzione, diagnosi e trattamento delle malattie infiammatorie,
  • esclusione di irragionevoli interventi chirurgici,
  • trattamento della tubercolosi e delle malattie reumatiche.

Conclusione

L'infertilità peritoneale tubarica è una delle principali cause di disfunzione riproduttiva nelle donne. Lo sviluppo di complicanze contribuisce alla mancanza di un quadro clinico, nonché alla diagnosi e al trattamento prematuri. Il fattore tubulare di infertilità non è una frase. In alcune forme di infertilità tubarica-peritoneale, è consigliabile effettuare un trattamento conservativo e chirurgico. Nella moderna ginecologia, vengono utilizzati metodi di trattamento innovativi, tra cui la fecondazione in vitro, che consente di ottenere la gravidanza desiderata.

Sterilità peritoneale tubarica

Molto spesso, la ragione per cui una donna non può rimanere incinta è la cosiddetta infertilità tubarica-peritoneale. La sua ragione principale è una violazione della struttura delle tube di Falloppio o una violazione delle loro funzioni. Si chiama peritoneale in relazione al verificarsi di aderenze nei genitali. L'infertilità può anche essere causata da uno dei suddetti fattori: tubarica o peritoneale. Ma il più delle volte è tubarica-peritoneale.

Sintomi di infertilità peritoneale tubarica

I pazienti si lamentano principalmente dell'incapacità di concepire un bambino con una vita sessuale regolare senza protezione. È possibile un dolore periodico nell'addome inferiore o nell'area del processo adesivo. La gravidanza è anche possibile, solo un ectopico - questo è quando lo sviluppo di un uovo fecondato si verifica nella tuba di Falloppio e non nell'utero.

Le principali cause della malattia

Le cause di questo tipo di infertilità sono molto diverse. Questi includono:

  1. Carenza di ormoni sessuali femminili nel corpo di una donna.
  2. Precedente intervento chirurgico all'addome (ad es. Appendicite) o sui genitali.
  3. Endometriosi.
  4. Fibromi uterini.
  5. Infiammazione cronica delle ovaie e delle tube di Falloppio.
  6. Eccessiva produzione di adrenalina, che si verifica a causa di una tensione nervosa prolungata o di frequenti situazioni stressanti.
  7. Contraccezione intrauterina.
  8. Aborto.
  9. La presenza di polipi nella mucosa della tuba di Falloppio.
  10. Complicazioni postpartum.
  11. Complicanze postoperatorie.
  12. Danno genitale da clamidia di natura cronica.

Come puoi vedere, le cause di questa malattia abbondano. A volte è difficile per gli specialisti determinare la causa dell'infertilità tubarica-peritoneale, poiché la malattia è difficile da diagnosticare. Al fine di determinare con precisione la diagnosi, il medico deve tenere conto delle informazioni su tutte le suddette cause della malattia e assicurarsi di una o più delle cause di questo tipo di infertilità.

Infertilità della genesi peritoneale tubarica

L'infertilità peritoneale tubarica implica una violazione della funzione riproduttiva di una donna a causa dell'ostruzione delle tube di Falloppio. Con infertilità di origine tubarica-peritoneale, l'ovulo non può penetrare dall'ovaio nella cavità uterina per la successiva fecondazione con uno sperma. L'infertilità femminile di origine tubarica è una patologia comune, che spesso indica processi infiammatori trasferiti o cronici delle tube di Falloppio e di altri organi genitali interni.

Qual è il fattore peritoneale delle tube di infertilità

Il trasporto di uova compromesso è la causa dell'infertilità nel 20% dei casi. È possibile una gravidanza con infertilità della genesi tubarica-peritoneale. I ginecologi affermano che l'ostruzione dei tubi può essere parziale o unilaterale. Tuttavia, questa caratteristica della patologia può portare allo sviluppo di una gravidanza extrauterina. L'impianto di un uovo fetale al di fuori dell'utero minaccia il sanguinamento intra-addominale in assenza di un intervento chirurgico tempestivo.

Le tube di Falloppio o Falloppio sono una formazione accoppiata avente una lunghezza di 10-12 cm e un diametro del lume di 0,1 cm (nella sezione iniziale). Il liquido si osserva nel loro lume. I tubi sono rappresentati da tre dipartimenti:

  1. Interstiziale. La lunghezza raggiunge 1-3 cm. Questa parte si trova all'interno della parete dell'utero, comunicando con esso con il suo lume.
  2. Istmo. Il dipartimento si trova tra le foglie dell'ampio legamento dell'utero ed è 3-4 cm.
  3. Ampulary. Parte del tubo termina con un imbuto e il lume o la bocca è collegato alla cavità peritoneale. La bocca contiene fimbriae o villi. Il filo più lungo è fissato all'ovaio, che si trova sotto la fiala. Il funzionamento delle fimbria consiste nella cattura di un ovulo che è emerso dall'ovaio e che è maturato e la sua successiva direzione nel lume..

Il muro del tubo è rappresentato da tre conchiglie:

  1. All'aperto. In un altro modo, il livello si chiama sieroso.
  2. Interno. Lo strato mucoso ha l'aspetto di pieghe ramificate. Questo epitelio è ciliare e contiene escrescenze di villi. Il guscio ha uno spessore irregolare e il numero di pieghe. I villi esitano. La loro velocità è massima durante l'ovulazione e dipende dallo stato dello sfondo ormonale.
  3. Muscolare Si compone di tre strati, uno dei quali è longitudinale e l'altro trasversale. Tale struttura fornisce la peristalsi necessaria o il movimento ondulato delle pareti.

Commento! L'utero e le appendici sono fissati nel bacino a causa dei legamenti larghi, cardinali e rotondi.

Un numero significativo di donne ha difficoltà a concepire a causa dell'infertilità di origine tubo-peritoneale. La patologia può manifestarsi con dolori regolari nell'addome inferiore. Il processo infiammatorio è caratterizzato dalla presenza di secrezioni di una tonalità giallastra o verdastra. Le donne con aborti e varie operazioni sull'utero sono a rischio per lo sviluppo dell'infertilità della genesi tubarica-peritoneale.

L'ostruzione tubarica non può essere rilevata dagli ultrasuoni. Il successo del trattamento dell'infertilità tubulo-peritoneale dipende dalla durata della patologia. In alcuni casi, non è possibile eliminare il fattore tubo. Spesso l'infertilità della genesi tubarica-peritoneale è un'indicazione per l'inseminazione artificiale.

Nelle donne nel ciclo riproduttivo, la maturazione delle uova in una delle ovaie viene osservata mensilmente, di solito alternativamente. A volte c'è una maturazione simultanea delle uova in due ovaie, il che aumenta la possibilità di una gravidanza multipla.

All'inizio del ciclo, sotto l'influenza dell'ormone FSH, diversi follicoli deposti durante il periodo di sviluppo intrauterino iniziano il loro sviluppo. Tuttavia, solo un follicolo, chiamato dominante, passa attraverso tutte le fasi della maturazione. Quando l'uovo al suo interno completa la sua maturazione, si nota il rilascio dell'ormone LH. Il guscio del follicolo si rompe, rilasciando l'uovo. Pertanto, l'uovo pronto per la fecondazione si trova sul peritoneo.

Commento! I ginecologi chiamano il peritoneo una sottile membrana che riveste la cavità pelvica e addominale dall'interno..

Le tube di Falloppio hanno un'espansione a forma di imbuto con crescente villi o fimbriae, che sono necessari per eseguire movimenti speciali che succhiano l'uovo nel foro. Quindi c'è una contrazione, che ricorda in natura il funzionamento dell'intestino durante il cibo.

Il meccanismo fornisce un'importante funzione, che è quella di tenere l'uovo nella zona in cui incontra lo sperma. In assenza di conflitti immunologici e chimici, si verifica la fecondazione. Se uno dei meccanismi viene violato, il concepimento diventa problematico:

  1. Con il fattore tubo, le violazioni coprono il lume del tubo.
  2. Il fattore peritoneale implica la presenza di escrescenze che impediscono la penetrazione dell'uovo nella cavità del tubo.

I ginecologi sottolineano che il fattore tubarica-peritoneale viene rilevato nel 60% dei casi di infertilità.

Cause e forme di infertilità

L'infertilità della genesi tubarica-peritoneale si sviluppa a causa di vari fattori e cause avversi. Il processo di fecondazione è interconnesso con il sistema nervoso e lo sfondo ormonale. Se il funzionamento di uno dei collegamenti è compromesso, si sviluppa l'infertilità. L'ostruzione del tubo è solo uno dei collegamenti.

I ginecologi nominano le seguenti cause che portano alla sterilità tubarica-peritoneale:

  1. Il processo infiammatorio nella fase acuta o cronica. L'infiammazione infettiva si nota inizialmente nella vagina ed è associata alla penetrazione sessuale. Di norma, il processo infiammatorio appare a causa di clamidia, micoplasmosi, ureaplasmosis e altre malattie. L'infertilità provoca endometrite, ooforite, salpingite. A volte l'infiammazione è il risultato di endometriosi e aderenze, l'installazione di dispositivi intrauterini.
  2. Operazioni sugli organi genitali interni. L'infertilità della genesi tubarica-peritoneale può provocare aborto, perforazione dell'utero, rimozione di cisti e fibromi. La gravidanza ectopica, accompagnata da un danno al canale, interventi sui reni, gli intestini sono anche considerati cause di infertilità della genesi tubarica-peritoneale.
  3. Complicanze dopo la nascita di natura infiammatoria o traumatica. L'edema e altre complicanze postpartum sono un fattore nello sviluppo dell'ostruzione.
  4. Malformazioni congenite. In alcuni rappresentanti, vengono rilevate le cisti embrionali dei tubi, nonché l'ampio legamento, la fusione delle pareti o l'atresia. L'infertilità può essere dovuta al sottosviluppo generale delle tube di Falloppio.

Comprimi la bocca dei tubi del mioma, i polipi, le cisti. Dopo processi infiammatori e interventi chirurgici, si formano le aderenze, deformando o comprimendo le tube di Falloppio, che porta alla loro ostruzione parziale o completa.

L'attività del tubo può essere compromessa a causa di uno squilibrio ormonale. La disordinazione dei movimenti è spesso il risultato di un aumento del livello degli ormoni sessuali maschili, disfunzione surrenalica. La tensione nervosa di lunga durata, i disturbi di innervazione nelle malattie e le lesioni della colonna lombosacrale contribuiscono allo sviluppo dell'infertilità.

Attenzione! L'endometriosi, che implica la fusione e la germinazione delle cellule endometriali al di fuori dello strato interno dell'utero, è anche considerata una causa di ostruzione dei tubi.

I seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo dell'infertilità tubarica-peritoneale:

  • chirurgia pelvica con incisione tradizionale,
  • storia dell'aborto,
  • ispezione del tubo,
  • la presenza di scarico abbondante e dolore durante le mestruazioni, dolore durante i rapporti sessuali,
  • annessite acuta o cronica,
  • casi di liquido nelle appendici.

L'infertilità peritoneale tubarica comprende due forme che sono spesso interconnesse.

Infertilità tubarica

Il fattore tubo implica infertilità funzionale e compromissione, nel cosiddetto tipo organico. Con infertilità tubarica funzionale, non si osservano cambiamenti strutturali. Ciò significa che il tubo è passabile. Tuttavia, vi sono violazioni della sua funzione contrattile:

  • ipertonicità, in cui vi è una riduzione attiva,
  • disordinazione, implicando un diverso tasso di riduzione delle singole parti,
  • ipotensione, che significa contrazioni.

Con il tipo organico, vi è una violazione della pervietà a causa di cambiamenti interni ed esterni. I cambiamenti esterni indicano la comparsa di aderenze o tumori che schiacciano il tubo. I cambiamenti interni sono il risultato di processi infiammatori. L'infiammazione provoca edema che blocca il lume nel canale. È possibile lo sviluppo di hydrosalpinx, in cui il fluido si accumula nell'area del canale.

L'infertilità tubarica può svilupparsi a causa della rimozione parziale o completa di un organo. In tali casi, dopo l'intervento si forma una cicatrice..

L'infertilità tubarica è prossimale, implicando un'ostruzione nell'area della bocca e distale, il che significa una violazione della cattura dell'uovo durante l'ovulazione, poiché il focus patologico è localizzato all'ingresso esterno.

Sterilità peritoneale

Gli esperti osservano che l'infertilità peritoneale è sempre il risultato di aderenze nell'area pelvica. Le adesioni sono considerate il risultato di infiammazione microbica o asettica. Di solito, con infertilità peritoneale, si osservano cambiamenti morfologici e funzionali nella regione del tubo..

La disfunzione del tubo è osservata nel 40% dei pazienti, le aderenze nel 35% dei casi. Ecco perché le due patologie sono combinate in un termine. Inoltre, le patologie hanno un'eziologia e una patogenesi simili..

Test: quanto è buona la tua salute?

Importante! L'infiammazione asettica si verifica in condizioni sterili..

Primario e secondario

Quando si parla di infertilità, ne classificano sempre la natura primaria o secondaria. L'infertilità primaria si osserva con l'incapacità iniziale di rimanere incinta. Con infertilità secondaria nelle donne, è stata osservata una storia di gravidanza, che potrebbe portare al parto. L'infertilità secondaria tubarica implica una violazione della funzione riproduttiva, che è associata alla perdita della possibilità di fecondazione in modo naturale.

Relativo e assoluto

Con una variante relativa di infertilità tubarica-peritoneale, è possibile concepire in modo naturale. Se viene rilevata l'infertilità assoluta, dicono del completo ostruzione dei tubi da due lati.

Forma di infertilità tubulare peritoneale: sintomi

Un esame di donne con una storia di infertilità nel 60% rivela un fattore valvolare di natura anatomica o funzionale. L'ostruzione completa viene rilevata nel 14% dei casi di infertilità tubarica-peritoneale.

Tipicamente, il quadro clinico con infertilità della genesi tubarica-peritoneale è assente. Il segno principale è l'assenza di gravidanza durante l'anno della normale vita intima senza contraccezione.

Con infertilità della genesi tubarica-peritoneale, si possono osservare i seguenti sintomi:

  • dolore pelvico cronico,
  • dolore nell'addome inferiore derivante da intenso sforzo fisico,
  • dismenorrea,
  • disturbi disurici,
  • costipazione e indolenzimento dei movimenti intestinali,
  • disagio che accompagna il rapporto sessuale,
  • scarico patologico.

I sintomi possono essere associati alla presenza di aderenze. Un segno di infertilità della genesi tubarica-peritoneale è anche una gravidanza extrauterina. Nella maggior parte dei casi, il quadro clinico è assente.

complicazioni

L'ostruzione parziale o completa delle tube di Falloppio riduce significativamente le possibilità di un concepimento naturale. La diagnosi prematura dell'infertilità tubarica-peritoneale porta alla sua progressione e allo sviluppo di varie complicanze.

L'infertilità peritoneale tubarica provoca spesso una gravidanza extrauterina. Di solito un uovo fecondato viene impiantato nel tubo, nel tessuto ovarico e negli organi addominali. Con l'interruzione spontanea di una tale gravidanza, si notano sanguinamenti massicci e forti dolori, che è accompagnato da un calo della pressione. Possono verificarsi violazioni che rappresentano una minaccia per la vita e la salute..

Attenzione! L'unico modo per curare una gravidanza extrauterina e prevenire complicazioni pericolose è la chirurgia d'emergenza.

Diagnosi di infertilità tubarica-peritoneale

Per la diagnosi di infertilità tubarica-peritoneale, vengono utilizzati moderni metodi di ricerca complessi. I metodi diagnostici convenzionali utilizzati ai fini di un esame generale non ci consentono di stabilire il fatto dell'infertilità della genesi tubarica-peritoneale. Inoltre, utilizzando tali metodi di ricerca non è sempre possibile determinare le cause dell'ostruzione delle tube di Falloppio.

I ginecologi prescrivono i seguenti studi di laboratorio e strumentali per rilevare l'infertilità della genesi tubarica-peritoneale e le cause della patologia:

  1. Isterosalpingografia. Il metodo è una diagnosi radiologica, durante la quale l'utero, i tubi vengono riempiti con un mezzo di contrasto. La manipolazione viene eseguita all'inizio del ciclo. In presenza di processi infiammatori, spotting, la procedura è controindicata. Pochi giorni prima dello studio, è necessario escludere i contatti sessuali, seguire una dieta. Il metodo prevede la manipolazione in due versioni: radiopaco o ultrasuoni (ecografico). Lo studio non richiede anestesia e viene eseguito a stomaco vuoto. Durante e dopo la procedura, possono verificarsi spiacevoli fastidi.
  2. Hydrosalpingoscopy. Il metodo è simile all'isterosalpingografia e ha lo stesso valore diagnostico. La differenza sta nell'uso di un mezzo di contrasto per visualizzare la pervietà delle tube di Falloppio e la natura dell'effetto. Nel processo di idrosalpingoscopia, le appendici sono riempite con una soluzione isotonica di cloruro di sodio, che è un contrasto per l'apparato ad ultrasuoni. Non c'è spasmo riflesso della bocca del tubo, complicanze di natura generale e locale, traumi e reazioni allergiche. SGSG è considerato un modo più delicato per determinare il flusso di tubi. L'informatività GHA è significativamente più alta.
  3. Perturbazione kimografica. Questa è una diagnosi dell'attività motoria dei tubi dopo l'introduzione diretta di anidride carbonica o aria. Lo studio viene effettuato all'inizio del ciclo, poiché la mucosa dei tubi durante questo periodo non interferisce con il movimento del gas. Il rischio di penetrazione di gas nella regione vascolare è ridotto. La diagnosi viene effettuata per mezzo di un apparecchio speciale. Lo specialista tiene conto della pressione, che dovrebbe essere massima, nonché della frequenza, dell'ampiezza delle oscillazioni in base alla natura della curva. Il metodo consente di valutare la contrattilità e la pervietà dei tubi, quindi è più informativo dell'isterosalpingografia. Tuttavia, i risultati diagnostici dipendono dalle caratteristiche della sua implementazione. Nel processo di manipolazione, è impossibile determinare la sezione del tubo in cui la sua pervietà è compromessa.
  4. Phalloscopy La cavità delle appendici viene ispezionata mediante fibra ottica. Lo studio è diagnosticare le condizioni delle tube di Falloppio. Durante lo studio, viene valutata la superficie interna delle tube di Falloppio. Lo specialista utilizza un fallooscopio che viene inserito attraverso un isteroscopio.
  5. Studio ormonale. La diagnosi è un metodo ausiliario utilizzato per valutare lo stato ormonale. È noto che il funzionamento dei tubi è influenzato dal livello degli ormoni sessuali. Valutare la contrattilità dei tubi, identificare patologie concomitanti che portano alla sterilità, consente di determinare la concentrazione di LH, prolattina, FSH, testosterone. L'FSH viene prodotto attivamente durante la prima fase del ciclo, garantendo la maturazione del follicolo dominante. Il rilascio di LH contribuisce alla rottura delle membrane del follicolo e al rilascio di un uovo maturo. La prolattina regola la funzione mestruale e l'ovulazione. Il testosterone è responsabile del processo di maturazione dei follicoli ovarici.
  6. Laparoscopia. Questo è il metodo diagnostico più accurato che ti consente di valutare le condizioni degli organi genitali interni. Attraverso la laparoscopia, è possibile rilevare la presenza e la prevalenza di aderenze del bacino piccolo, per identificare patologie concomitanti. Nel processo di laparoscopia, vengono eseguiti sia la diagnostica che il trattamento delle patologie ginecologiche. La tecnica richiede un precedente ricovero e preparazione preoperatoria.
  7. idrolaparoscopia In un altro modo, il metodo si chiama endoscopia transvaginale. Lo studio non è molto traumatico. La diagnosi può essere effettuata nell'ambito di un day hospital in anestesia a breve termine o anestesia locale. Lo studio viene condotto nei 10-12 giorni del ciclo mestruale. In anestesia, viene eseguita una puntura del fornice vaginale posteriore utilizzando strumenti speciali per laparoscopia transvaginale. Durante l'idroflotazione, il sistema ottico viene inserito nell'utero. Gli specialisti valutano la pervietà dei tubi a causa del rilascio di sostanze speciali introdotte nell'utero attraverso un catetere. Nel caso della patologia, viene eseguita la salpingoscopia, che implica l'introduzione di un endoscopio nel lume del tubo. La procedura non provoca aderenze, non è invasiva.

La laparoscopia e l'idrolaparoscopia sono i metodi diagnostici più informativi in ​​grado di identificare l'ostruzione dei tubi e determinare la possibile causa della patologia. L'affidabilità dell'isterosalpingografia e dell'isterosalpingoscopia raggiunge circa il 60%.

Attenzione! Per identificare le cause dell'infertilità tubarica-peritoneale, è necessario eseguire un test di sbavatura per infezione tramite PCR..

Trattamento dell'infertilità peritoneale tubarica

Con infertilità tubarica-peritoneale, viene effettuato un trattamento completo, che comprende tecniche sia conservative che chirurgiche. La loro scelta dipende dalla causa che ha causato l'ostruzione dei tubi e l'infertilità. Il trattamento dell'infertilità tubarica comprende tattiche conservative e chirurgiche.

Metodi conservativi

La terapia farmacologica è indicata per la natura funzionale dell'infertilità tubarica-peritoneale. Gli esperti raccomandano:

  • farmaci antinfiammatori,
  • antispastici,
  • adaptogens,
  • metodi di influenza psicoterapica,
  • massaggio ginecologico,
  • idroterapia,
  • ultrasuono,
  • balneoterapia.

A volte l'infertilità tubarica si sviluppa a causa di infiammazione batterica acuta o cronica del tubo. Per interrompere il processo infiammatorio, vengono prescritti antibiotici. Nel decorso cronico dell'infiammazione, sono raccomandati farmaci antibatterici e farmaci che migliorano l'immunità. I metodi fisioterapici hanno un buon effetto:

  • elettroforesi,
  • stimolazione elettrica dell'utero e dei tubi,
  • ultrafonoforesi transvaginale,
  • applicazioni di fango,
  • irrigazione ginecologica,
  • Terapia EHF.

La fisioterapia aiuta ad assorbire il gonfiore ed eliminare l'accumulo di liquidi.

Il farmaco è anche prescritto se l'infertilità è causata dall'endometriosi. Il processo patologico consiste nella migrazione delle cellule endometriali uterine con la loro successiva germinazione in vari tessuti del corpo. L'endometriosi ha diverse varianti della sua progressione, che si distinguono in base alla posizione dei fuochi. Nella maggior parte dei casi, la patologia si sviluppa negli organi pelvici ed è di natura ormonale-dipendente. Anche l'infertilità della genesi peritoneale tubarica sullo sfondo dell'endometriosi viene trattata con farmaci ormonali..

Commento! Di norma, dopo la terapia ormonale, le lesioni endometriotiche vengono rimosse mediante laparoscopia..

Molte patologie ginecologiche possono essere trattate attraverso una terapia complessa, che implica l'uso della medicina tradizionale. Tuttavia, con infertilità tubarica-peritoneale, la medicina tradizionale è inefficace.

Chirurgia

Spesso, l'ostruzione dei tubi richiede l'uso di metodi chirurgici di trattamento. Con infertilità tubarica-peritoneale, sono indicate le operazioni con accesso laparoscopico:

  1. Due incisioni nella parete addominale anteriore, che sono necessarie per l'implementazione di manipolazioni.
  2. Forzare aria sterile in una delle aperture.
  3. L'introduzione di un laparoscopio con una videocamera, che fornisce una visualizzazione sufficiente per l'intervento chirurgico.
  4. Inserimento di micro-strumenti attraverso una seconda incisione per dissezione e cauterizzazione di aderenze.

L'intervento chirurgico nel trattamento dell'infertilità tubarica-peritoneale comprende:

  • processo di dissezione di adesione o salpingolisi,
  • restauro dell'ingresso al tubo, che implica la fimbrioplastica,
  • creando un buco nella sezione del tubo della salpingostomia,
  • amputazione di una parte del tubo e successiva connessione dopo aver raggiunto la pervietà del sito nel quadro della salpingo-salpingoanastomosi.

La ginecologia moderna offre anche l'impianto di appendici in assenza di pervietà nella sezione interstiziale. Dopo il trattamento chirurgico, potrebbe essere necessario un ciclo di idroturbazione per espandere il canale con fluido. In assenza di gravidanza entro un anno dal trattamento dell'infertilità tubarica-peritoneale, i ginecologi raccomandano la fecondazione in vitro.

Con lievi danni al tubo, un piccolo numero di aderenze che richiedono dissezione, la gravidanza si verifica nel 50% delle donne con infertilità. La possibilità di ripristinare la pervietà dipende dal reparto specifico delle formazioni, dalla gravità del danno alla fibria. Con un danno significativo ai villi, la probabilità di gravidanza è significativamente ridotta.

Il trattamento chirurgico dei tubi è consigliabile per l'ostruzione parziale. Nel processo di ripristino del lume, è impossibile normalizzare il funzionamento del cosiddetto epitelio ciliare.

A causa del rischio di sviluppare una gravidanza extrauterina, gli esperti raccomandano la fecondazione in vitro per i pazienti più anziani con infertilità prolungata e aderenze gravi. Il trattamento chirurgico mira alla fase preparatoria dell'inseminazione artificiale, che può essere eseguita non prima di 3 mesi dopo l'intervento chirurgico.

Prevenzione dello sviluppo dell'infertilità tubarica-peritoneale

Importante importanza è la prevenzione dell'infertilità della genesi peritoneale tubarica. I ginecologi chiamano i seguenti metodi di prevenzione dell'infertilità tubarica-peritoneale:

  • rifiuto dell'aborto,
  • prevenzione, diagnosi e trattamento delle malattie infiammatorie,
  • esclusione di irragionevoli interventi chirurgici,
  • trattamento della tubercolosi e delle malattie reumatiche.

Conclusione

L'infertilità peritoneale tubarica è una delle principali cause di disfunzione riproduttiva nelle donne. Lo sviluppo di complicanze contribuisce alla mancanza di un quadro clinico, nonché alla diagnosi e al trattamento prematuri. Il fattore tubulare di infertilità non è una frase. In alcune forme di infertilità tubarica-peritoneale, è consigliabile effettuare un trattamento conservativo e chirurgico. Nella moderna ginecologia, vengono utilizzati metodi di trattamento innovativi, tra cui la fecondazione in vitro, che consente di ottenere la gravidanza desiderata.

Up