logo

Il dolore dura molto a lungo, a volte non scompare per diversi mesi. Sono leggeri, che passano rapidamente o viceversa, abbastanza forti da creare disagio. Le ragioni possono essere completamente diverse. Pertanto, la consulenza professionale è così importante..

Possibili ragioni

Gli specialisti distinguono il seguente gruppo dei fattori più comuni.

  • Sovrappeso guadagnato durante la gravidanza.
  • La crescita intrauterina del bambino porta allo sforzo muscolare. Nel processo di allattamento del bambino, gli organi interni iniziano a separarsi, facendo spazio al feto. I legamenti che trattengono gli organi interni avvertono molta tensione. La maggior parte di questi legamenti sono attaccati alle vertebre, il che contribuisce alla comparsa di dolore alla colonna vertebrale.
  • Durante la gravidanza, i muscoli della parte bassa della schiena sono significativamente accorciati. Dopo: rimane la tensione dei muscoli, che provoca dolore quando si solleva un bambino o pesi, nonché con lievi curve o squat.

  • Ernia intervertebrale - di nuova formazione o aggravata dopo il parto.
  • Lo spostamento attivo degli organi interni che cercano di tornare alla loro posizione precedente è responsabile del perché la schiena fa male dopo il parto. Molto spesso i reni sono colpevoli, che si aprono o si abbassano, il che provoca dolore lombare alla schiena, echi nella gamba o nel perineo.
  • Discrepanza ossea prima del parto e nel processo stesso. Tale discrepanza funge da protezione per il bambino da possibili lesioni alla nascita, ma la schiena della madre inizia a ferire.
  • Cambiamenti ormonali Una maggiore quantità di progesterone ammorbidisce la cartilagine, le articolazioni, aiuta ad adattarsi ai cambiamenti nel corpo di una donna. Le vertebre iniziano a "abbassarsi", pizzicando le radici nervose.
  • Lesione alla nascita. Tali casi includono lo spostamento articolare..
  • Cambio postura.
  • Quando ci sono problemi con lo stomaco o i polmoni, una donna ha sensazioni dolorose nell'area delle scapole.
  • Quasi tutte queste cause scompaiono con il ripristino delle condizioni fisiche e della salute di una donna. Il periodo di recupero è individuale e dipende dalle caratteristiche del corpo di una giovane madre.

    Prevenzione del mal di schiena dopo il parto

    Esistono diverse raccomandazioni per la prevenzione del mal di schiena dopo il parto. Raccomandazioni chiave per prevenire problemi alla schiena:

    • esercizio fisico regolare durante la ginnastica in gravidanza finalizzato alla preparazione del corpo al parto;
    • indossare un corsetto speciale durante la gravidanza, che aiuta a distribuire correttamente il carico sulla colonna vertebrale e riduce il rischio delle sue malattie;
    • l'uso di solette ortopediche per evitare piedi piatti e sovraccarico lombare;
    • rispetto di una corretta alimentazione, che consente di non ingrassare e di non sovraccaricare ulteriormente la colonna vertebrale;
    • l'uso di cuscini e materassi ortopedici sia durante la gravidanza che dopo il parto, che contribuiranno a ridurre il carico sulla colonna vertebrale durante il riposo;
    • La scelta di un passeggino tenendo conto della convenienza per la madre. La maniglia del passeggino deve essere più alta della vita di una donna. Ciò garantirà la corretta posizione delle mani e la normale distribuzione del carico sulla colonna vertebrale durante la deambulazione;
    • riduzione del tempo trascorso in posizione seduta, poiché questa posa è estremamente dannosa per la colonna vertebrale, soprattutto dopo il parto, quando i tessuti devono recuperare. Non dovresti sederti senza una pausa per più di 30 minuti.

    Molto spesso, il disagio lombare dopo il parto è un problema fisiologico che si risolve da solo. Se causa preoccupazione, allora devi visitare un medico e ti dirà cosa fare quando si verifica il dolore.

    Dove cercare aiuto

    Ci sono casi frequenti in cui il dolore non scompare da nessuna parte, ma si intensifica solo. Non automedicare, per non danneggiare la tua salute. 7-10 giorni dopo la nascita, una giovane madre dovrebbe visitare un medico, dove è necessario segnalare la presenza di sintomi dolorosi nella parte posteriore.

    Il medico nomina un esame per scoprire la causa, quindi invia allo specialista appropriato: ortopedico, terapista manuale. Per verificare la presenza o l'assenza di ernie intervertebrali, viene prescritta una risonanza magnetica. A volte per la diagnosi sono richiesti risultati di ultrasuoni e radiografia.

    Sulla base dei risultati ottenuti, lo specialista diagnostica la causa del dolore alla schiena di una donna dopo il parto, prescrive un corso di terapia, formula raccomandazioni per il recupero.

    Se la donna ha avuto un taglio cesareo, la prima visita dovrebbe essere dal ginecologo. Dopo aver esaminato e ascoltato i reclami, il medico dà indicazioni a un neurologo, urologo.

    Dopo i risultati dell'esame, a questi specialisti, se necessario, viene assegnato un esame ortopedico. Se il mal di schiena è accompagnato da febbre, è probabile un'infiammazione interna.

    Ridurre il periodo di dolore fisiologico

    Affinché il dolore naturale che si verifica dopo la nascita del bambino passi al più presto, è necessario seguire alcune regole. Inoltre, se non ci sono controindicazioni, è utile fare ginnastica riparativa. Regole generali per la riabilitazione minima:

    • non è possibile sollevare pesi e sovraccaricare fisicamente per sei mesi dopo il parto;
    • È impossibile, quando si ha a che fare con un bambino, consentire la comparsa di un carico sulla schiena. Quando il bambino è grande, è consigliabile che qualcun altro porti il ​​bambino;
    • minimizzare le pendenze e, se possibile, sostituirle con squat con la schiena dritta, poiché in questo caso non ci sarà carico sulla parte bassa della schiena;
    • nutrire il bambino dovrebbe essere sdraiato o con un cuscino speciale per l'alimentazione - questo ridurrà il carico sulla colonna vertebrale;
    • uso di un materasso ortopedico;
    • indossando una speciale fasciatura postpartum.

    È anche utile eseguire determinati esercizi. Se non ci sono controindicazioni, lo iniziano da 4 giorni dopo la nascita.

    1. In posizione supina, sollevare delicatamente il bacino ad un'altezza di 15 cm e ripetere l'esercizio fino a 15 volte. Devi muoverti con molta attenzione e senza intoppi.
    2. Non la mia posizione, le mie gambe si piegano sulle ginocchia e le inclinano lentamente da un lato all'altro, senza strapparmi la schiena e i piedi.
    3. Sdraiato su una superficie dura della schiena, dovresti rilassare completamente tutti i muscoli e rimanere in questa posizione per almeno 10 minuti.

    È anche consentito un leggero auto-massaggio dei muscoli lombari. Ciò consentirà loro di rimuovere rapidamente le sovratensioni e di accelerare il processo di recupero..

    Opzioni per risolvere il problema

    Sono noti diversi metodi comprovati per risolvere il mal di schiena. Questi includono.

    • Trattamento farmacologico. Ciò include non solo l'uso di antidolorifici, ma complessi di oligoelementi con un alto contenuto di calcio, nonché complessi vitaminici. Assumere qualsiasi farmaco rigorosamente come prescritto da un medico.
    • Terapia manuale. Un semplice massaggio può alleviare i sintomi, ma non avrà un effetto curativo..

    Le indicazioni per il rinvio a un chiropratico sono.

    • Mal di testa causato dall'osteocondrosi.
    • Esacerbazione del dolore cronico nella regione lombare, causando intorpidimento del piede, parte inferiore della gamba, coscia.
    • Movimento limitato in qualsiasi parte della colonna vertebrale.
    • Disagio e dolore sotto le scapole.

    Va notato che una madre che allatta durante l'allattamento è controindicata in qualsiasi metodo di trattamento farmacologico. La medicina ricevuta dalla madre attraverso il latte entra nel corpo del bambino e può nuocere alla sua salute. Ecco perché per le madri che allattano al seno usano:

    • ginnastica medica;
    • fisioterapia;
    • agopuntura;
    • gli unguenti anti-infiammatori sono usati solo localmente e in breve tempo;
    • le donne i cui bambini sono allattati al seno possono usare antidolorifici, fare iniezioni, ma solo su consiglio di un medico.

    Quando la schiena fa male dopo un taglio cesareo per i primi giorni, questo è considerato normale e una donna non dovrebbe essere molto preoccupata. Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, a causa dell'anestesia, una donna durante il parto potrebbe non sentire di soffrire. Mentre l'effetto dell'anestesia passa, l'addome inferiore, la regione lombare può essere molto doloroso. Dopo l'intervento chirurgico, una donna può avere un'incisione dolorosamente pulsante.

    La durata del trattamento e i metodi sono selezionati dal medico curante. Non è consigliabile trattarsi. Solo uno specialista può determinare correttamente ciò che provoca un mal di schiena e prescrivere un ciclo di trattamento.

    Qual è la localizzazione del dolore?

    Perché la parte bassa della schiena fa male? Ciò è associato con un aumento del peso corporeo della donna, aumento della lordosi lombare (flessione in avanti della colonna vertebrale), tensione muscolare prolungata nella regione lombare e allungamento dei muscoli della parete addominale anteriore.

    Il dolore al coccige è spiegato dall'allungamento delle strutture tendine-legamentose della colonna vertebrale sacrococcigea, dai legamenti che collegano le ossa pubiche. Inoltre, la lesione del perineo durante il parto, la sublussazione del coccige ha un effetto..

    Il dolore alle scapole è spesso dovuto a un aumento compensativo della cifosi toracica (flessione all'indietro della colonna vertebrale), in particolare sullo sfondo dell'osteocondrosi.

    Fisioterapia

    Agli esercizi per ripristinare la stampa, è necessario aggiungere diversi movimenti che aiuteranno i muscoli della schiena a recuperare, rimuovere i sintomi doloranti.

    • Premi la schiena contro il muro. La nuca, le spalle, i glutei devono essere a stretto contatto con il muro. Rimani qualche minuto. Fai più volte al giorno.
    • Allargare le gambe alla larghezza delle spalle. Un palmo è in cima allo stomaco, l'altro nella parte bassa della schiena. Tendi i muscoli lombari più volte, cercando di raddrizzarli mentalmente. Fai 3-5 volte. 2-3 set al giorno. Tendi i muscoli lentamente, non correre.
    • Alzati dritto. Slouch. Abbassa le braccia in avanti. Chin touch chest. In questa posizione, espira. Sull'ispirazione: alza la testa, raddrizza, rimetti le mani indietro. Esegui più volte in 3 set.

    Un buon aiuto con la ginnastica medica sarà il ripristino della corretta postura di una donna. Devo guardarti le spalle, non abbassarti.

    Cosa fare?

    Durante un attacco grave, chiamare prima un medico. Durante l'attesa, ascolta il tuo corpo e formula i sintomi - c'è un formicolio o intorpidimento? Il dolore è chiaramente localizzato o diffuso su tutta la schiena? La temperatura è elevata, il dolore si diffonde alle estremità inferiori? C'è un raid sulla lingua?

    Se il dolore è acuto o quasi mai scompare, dovrai consultare un neurologo che capirà se le ragioni risiedono in gravi problemi alla schiena, se ci sono focolai di infiammazione, pizzicamento dei dischi intervertebrali.

    Questi semplici esercizi possono affrontare il dolore. Eseguendoli, dovresti rilassare i muscoli dell'espirazione e sforzarti per inalazione.

    • Mettiti con la schiena contro il muro, appoggiati su di esso, solleva leggermente la gamba, piegando l'articolazione del ginocchio. L'aumento viene eseguito per 20 secondi, riposiamo altrettanto. Ripeti 15 volte.
    • Se fa male a destra, piegati a sinistra e viceversa. Le inclinazioni laterali aiuteranno a rimuovere l'eccesso di tensione dai muscoli. Sporgendoti, rimani in quella posizione per 20 secondi, riposa altrettanto. Ripeti 15 volte.
    • Quando ti fa male la schiena dopo il parto mentre ti pieghi in avanti, stai dritto. Metti i pollici dei palmi nella regione sacrale. Pieghiamo la colonna vertebrale con una sola pressione del dito. Per ispirazione, siamo in questa posizione per 10 secondi. Rilassiamo i muscoli della colonna vertebrale e senza intoppi, ma torniamo al massimo. Lasciamo le dita nella stessa posizione, ma non spingiamo. L'esercizio dura circa 7 secondi. Ripeti 5 volte.

    Farmaci e massaggi

    Se il dolore è dovuto alle ossa rotte, potrebbe essere necessario un chiropratico competente. Le recensioni del massaggio ordinario in questo caso indicano la sua inutilità. Non dimenticare di ottenere il permesso del medico curante per la terapia manuale!

    Il dolore chiaramente localizzato nel rene può essere alleviato con diuretici. Le sensazioni di dolore sono insopportabili? Puoi usare antidolorifici: paracetamolo, diclofenac. Quando si utilizzano farmaci dopo il parto, assicurarsi di chiedere prima l'autorizzazione al proprio medico!

    Non sapendo perché la parte bassa della schiena fa male dopo il parto, è severamente vietato riscaldare la parte bassa della schiena, usare impacchi o pomate riscaldanti.

    Etnoscienza

    Se la schiena di una donna fa molto male dopo il parto, puoi usare ricette di medicina tradizionale. Usando i rimedi popolari, puoi rimuovere attacchi di dolore o alleviarli. Ben provato.

    • Infusi su erbe medicinali, ad esempio, infuso di iperico. Per preparare l'infusione vengono presi 2 cucchiai. l foglie secche. Versare 0,5 litri di acqua bollente. Viene infuso dalle 6 alle 7 ore. Applicare 2 volte al giorno in un bicchiere. Alle madri che allattano non è raccomandato l'uso di infusioni.
    • Comprime, sfrega.
    • Prodotti di lana. Ci sono cinture speciali, felpe che non solo riscaldano la schiena, ma fanno anche un leggero massaggio.

    Terapia del dolore

    Se la schiena fa male dopo il parto, la donna dovrebbe consultare un medico e sottoporsi agli esami raccomandati. Il trattamento è possibile solo dopo una diagnosi accurata..

    Assistenza medica

    Il compito di alleviare il dolore è difficile con l'allattamento al seno, poiché i farmaci ricevuti dalla madre possono danneggiare il bambino. Pertanto, unguenti anti-infiammatori e riscaldanti per la notte vengono utilizzati in un breve corso (solo su raccomandazione di un medico!).

    Se il bambino viene trasferito all'alimentazione artificiale, viene prescritto un corso di terapia antinfiammatoria, antidolorifici e preparati vitaminici all'interno, per via intramuscolare e topica (sotto forma di unguenti e gel).

    In assenza di controindicazioni sono raccomandate:

    • fisioterapia (procedure elettriche, magnetoterapia);
    • massaggio alla schiena con enfasi sull'area problematica;
    • Riflessologia armonizzante.

    Il chiropratico aiuta molto..

    Misure domestiche e ginnastica

    Cosa dovrebbe fare una donna da sola per ridurre il dolore? Il disagio alla schiena indebolirà l'usura della benda postpartum, lo sviluppo dello stereotipo motorio corretto. Maggiori informazioni su come indossare un tutore postpartum →

    In posizione seduta, si consiglia di mettere un piccolo cuscino sotto la parte bassa della schiena, mettere i piedi su un supporto. Sdraiato sulla schiena, puoi usare il rullo nella zona delle fossa poplitea.

    Si consiglia di evitare la flessione, è meglio accovacciarsi, mantenendo la schiena dritta. È bene imparare ad allattare mentre giace su un fianco usando un cuscino.

    La ginnastica è necessaria come misura terapeutica e preventiva prima del parto e nel periodo postpartum. Esercizi particolarmente indicati che aiutano ad allungare e rafforzare i muscoli della schiena. Pertanto, i medici spesso accolgono con favore le lezioni di yoga. Efficaci sono anche esercizi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico, glutei, estremità inferiori. Il medico ti aiuterà a scegliere il complesso necessario.

    Una donna ha bisogno di padroneggiare i metodi di automassaggio. Utili lunghe passeggiate all'aria aperta, una visita in piscina.

    Perché le donne in gravidanza hanno mal di schiena?

    Cuscini e sedie per mamme

    Quindi, una completa riorganizzazione fisiologica, preparazione del corpo al parto, processo di risoluzione dalla gravidanza, ripristino e ritorno del corpo agli indicatori precedenti: tutti questi sono stress a livello fisiologico che una donna sperimenta per quasi un anno durante la gravidanza, il processo di nascita e il periodo postpartum durano.

    Tavolo. Ragioni fisiologiche.

    Causacaratteristiche
    Subsidenza della vertebraIl motivo che illustra l'addolcimento dei legamenti e della cartilagine sotto l'influenza del progesterone. Questo ormone rende le ossa più morbide, in modo che siano meglio disperse al momento della nascita, rilasciando il feto. Per questo motivo, le vertebre "si placano". A volte questo accade anche durante la gravidanza, poiché il corpo è preparato per il parto quasi fin dai primi giorni. In questo caso, le terminazioni nervose vengono pizzicate e il dolore nella regione lombare continua fino a quando il tessuto cartilagineo ripristina la struttura precedente e le vertebre cadono in posizione.
    PesoUn altro motivo fisiologico associato al fatto che normalmente in nove mesi di gravidanza il peso di una donna aumenta in media di 12 kg.
    L'aumento di peso aiuta ad allungare il tessuto muscolare della schiena e dello stomaco, formando un carico maggiore sulla colonna vertebrale.

    Il recupero del tono muscolare avviene gradualmente, con questo il dolore scompare.

    Cambiamenti posturaliAnche fisiologia derivante da uno spostamento del peso corporeo. Quando una donna deve "indossare" una pancia allargata di fronte, si appoggia sempre più all'indietro, causando una tensione costante dei muscoli spinali e del dolore, che persiste per qualche tempo dopo il parto.
    Riposizionamento delle ossaOltre alla struttura delle ossa, la loro posizione cambia. Le ossa dell'utero e del bacino formano un passaggio per il feto, notevolmente separato. In questo caso, il coccige inizia a ritrarsi. Per tornare alla sua posizione precedente e chiudersi, le ossa hanno bisogno di un po 'di tempo durante il quale è normale provare dolore.
    Carica ridistribuzioneQuando la consegna è avvenuta, il carico viene ridistribuito di nuovo e questo viene fatto bruscamente. I muscoli si stringono, "abituandosi" a una nuova posizione per loro, quindi anche la parte bassa della schiena fa male.
    StipsiCome già notato, il dolore può causare malattie o problemi all'apparato digerente. Poiché il parto causa spesso stitichezza fino a quando le feci non si depositano, la parte bassa della schiena, incluso, può ferire a causa loro.

    Prevenzione delle malattie

    Coloro che hanno iniziato a ferire la schiena dopo il parto immediatamente e gravemente hanno bisogno di cercare assistenza medica dopo la dimissione dall'ospedale. Prescriverà un trattamento basato sulle cause del dolore. Le madri rimanenti dovrebbero ridurre intenzionalmente il carico sul retro, perché man mano che il bambino cresce, aumenterà solo. Per fare questo, è necessario:

    Non dovresti lasciare l'ingresso con un passeggino da solo: è difficile anche senza bambini!

    • Organizza comodamente uno spazio per prendersi cura del bambino. Una donna non dovrebbe essere chinata su una culla o fasciatoio. Per lavare un bambino, è meglio usare un bagno di plastica su "gambe" pieghevoli in metallo. Successivamente, quando il bambino impara a sedersi, può fare il bagno regolarmente, ma non dovrà più essere costantemente supportato.
    • Se possibile, limitare il sollevamento pesi. Ciò è utile non solo per la schiena, ma anche per il rapido recupero degli organi pelvici. Puoi spostare il tempo di una passeggiata con il bambino nel momento in cui il padre può abbassare il passeggino o il seggiolino. Molte famiglie lasciano il passeggino, o almeno il telaio da esso, in un passeggino speciale o in un'auto parcheggiata vicino all'ingresso. Qualcuno sta negoziando con i vicini del primo piano per conservare un passeggino.
    • Se decidi di praticare l'imbragatura, devi consultare uno specialista sull'avvolgimento corretto di una sciarpa. Con azioni improprie esiste il rischio di gravi tensioni alla schiena. Se il dolore sta già dando fastidio, dovrai abbandonare l'imbragatura, così come l'ergoryukzachka, il “canguro”, l'hipsit e altri tipi di trasferimenti “da soli”.
    • Scopri come sollevare correttamente i pesi. Per fare questo, non chinarsi, ma accovacciarsi. Devi alzarti, spingendoti a testa in giù e non a spese della parte bassa della schiena.
    • Sbarazzarsi del peso in eccesso. Questo allevia la parte bassa della schiena e della colonna vertebrale..
    • Ridurre al minimo il carico sulla schiena durante le faccende domestiche. In particolare, acquistare una scopa per pavimenti con un sistema di rotazione.
    • Dormi su un materasso uniforme e abbastanza duro. Anche il cuscino ortopedico è utile.
    • Se il medico dà il via libera, eseguire una serie di esercizi fisici volti a rafforzare i muscoli della schiena, alleviare la tensione in tutte le sue parti, rafforzare la pressa addominale, che aiuterà a compensare il carico.
    • Fai un corso di massaggio o terapia manuale.

    Vai dal dottore

    Gli esperti affermano che nessun mal di schiena può essere tollerato. Se le sensazioni sono scomode, ripetute giorno dopo giorno, è necessario consultare il proprio medico. Prima di andare da uno specialista (di solito neurologi, traumatologi o ortopedici sono impegnati nella parte posteriore, ma probabilmente dovrai iniziare con un terapista), devi concentrarti sui tre indicatori del dolore che sono stati descritti sopra. Ciò aiuterà il medico a diagnosticare più rapidamente..

    Il medico al primo appuntamento prescriverà un adeguato antidolorifico, ma la diagnosi verrà fatta solo dopo gli esami

    Molte giovani madri non riescono a trovare il tempo per andare in ospedale, quindi devono auto-medicare. Se i metodi domestici hanno aiutato, è molto buono, ma alla prima occasione dovresti andare dal medico.

    È necessaria una consultazione urgente se:

    • Il dolore dura più di tre giorni e non si attenua.
    • Gli antidolorifici non aiutano affatto.
    • Il dolore è così forte che è difficile alzarsi dal letto, andare in bagno - cioè eseguire semplici passaggi.
    • Il dolore è accompagnato da una forte perdita di peso, intorpidimento di qualsiasi altra area del corpo, dà all'inguine o ai glutei.
    • Una donna in passato ha avuto un cancro.

    Lo specialista della reception raccoglierà una storia della malattia e della vita del paziente (è importante considerare quanto la donna deve muoversi, quanto tempo deve trascorrere in posizione seduta, se è impegnata nell'educazione fisica, ecc.) E effettuerà un esame manuale. Inoltre, il medico può prescrivere:

    • raggi X
    • procedura ad ultrasuoni;
    • RM, TC;
    • esami del sangue e delle urine generali e biochimici.

    Patologie che possono causare dolore postpartum

    Spesso nelle donne in gravidanza e nelle donne che hanno partorito, la base della schiena fa male a causa di una malattia esistente. In questo caso, non dovresti scrivere tutto sulla fisiologia e aspettare fino a quando il corpo si riprende e i dolori passano da soli. Devi visitare un medico e stabilire la vera causa del dolore.

    Dopo la consegna, i motivi possono essere i seguenti.

    1. Lesioni alla colonna vertebrale o lividi che erano presenti prima della gravidanza o durante, ma per il momento, non disturbano. Possono aggravare e causare dolore..
    2. Il processo di esacerbazione della scoliosi o dell'osteocondrosi esistente che si è verificato prima della gravidanza, attivato dal processo di nascita.

  • Ernia diagnosticata, effetti infiammatori nella zona vertebrale lombare.
  • Il parto traumatico che ha causato uno spostamento delle vertebre durante l'esito del feto o un pizzicamento a causa di un cambiamento nella posizione dei segmenti vertebrali delle terminazioni nervose e compressione vascolare.


    Spostamento del disco spinale

  • Anestesia epidurale utilizzata per facilitare il parto.
  • Malattie degli organi situati nell'intestino, del sistema genito-urinario, dei reni che sono sorti o peggiorati, che sono passati dalla forma cronica a quella acuta.


    Il dolore nelle malattie degli organi interni può irradiarsi alla schiena

    Lombalgia dopo il parto: cause, prevenzione e trattamento

    Dove cercare aiuto

    Se il mal di schiena disturba costantemente la giovane madre e non riesce a trovarne la ragione, o se qualcosa la disturba, è necessario consultare un medico. Solo uno specialista dopo un ulteriore esame sarà in grado di suggerire o stabilire una patologia e prescrivere il trattamento più efficace. Qualsiasi ritardo può aggravare seriamente la situazione..

    Se la schiena fa male dopo il parto, è necessario passare attraverso i seguenti specialisti:

    • medico di famiglia o medico di famiglia,
    • neurologo,
    • ginecologo.

    Tutti gli altri specialisti solo secondo le indicazioni in caso di sospetto di una malattia specifica.

    Nel determinare le cause del dolore nella maggior parte dei casi, sono necessari i seguenti esami aggiuntivi:

    • esami del sangue e delle urine generali, se necessario, più specifici;
    • esame ecografico del bacino e talvolta di altri organi interni;
    • fluorografia dei polmoni;
    • Esame a raggi X di una certa parte della colonna vertebrale;
    • TC e risonanza magnetica della parte necessaria del corpo.

    Solo dopo aver analizzato tutte le conclusioni si può giudicare una malattia.

    Guarda il video su come sbarazzarsi del dolore:

    Perché dopo il parto fa male una schiena nella regione lombare

    Il processo di recupero dopo la nascita del bambino dura fino a sei mesi. In questo momento, lo sfondo ormonale cambia, i muscoli e le articolazioni diventano meno elastici, ritornano al posto delle ossa del bacino e della colonna vertebrale. Tutto ciò provoca la comparsa di dolore nella zona lombare.

    1. Pressione extra sulla colonna vertebrale.
    2. Deformità spinale.
    3. Modifiche muscolari.
    4. Nascita difficile.
    5. Carico per la cura del bambino.
    6. Compressione delle terminazioni nervose.

    Aumento dello stress durante la gravidanza e il parto

    Durante la gravidanza, una donna guadagna in media da 10 a 20 kg. Il carico sul cuore e sulla colonna vertebrale sta aumentando. Il peso è distribuito in modo non uniforme, quindi la donna incinta è costantemente costretta a mantenere i muscoli della schiena tesi. Nell'ultimo trimestre, la pressione sulle vertebre è la più forte, porta ad un aumento della lordosi lombare. Se una donna non ha esercitato prima della gravidanza, ha un corsetto muscolare debole che non sopporta carichi aumentati.

    Nel parto naturale, il carico sui muscoli e sulle vertebre aumenta più volte. Le ossa del coccige sono deviate per consentire al bambino di passare attraverso il canale del parto. Tutto ciò diventa la causa del dolore dopo il parto. Alcuni dolori persistono per un periodo piuttosto lungo, poiché il ripristino della colonna vertebrale non si verifica immediatamente.

    Importante: alcune madri considerano il mal di schiena a causa dell'anestesia epidurale. In realtà, non è così.

    Le statistiche dimostrano che la schiena fa male anche a quelle donne che hanno partorito senza sollievo dal dolore.

    Deformità spinale

    A causa dei cambiamenti nei livelli ormonali, il tessuto cartilagineo si ammorbidisce in modo che le ossa pelviche possano staccarsi durante il parto. Questo fa sì che i dischi intervertebrali diventino più piatti. Se una donna ha avuto problemi alla schiena prima della gravidanza sotto forma di osteocondrosi, scoliosi, allora sono aggravati, cioè la colonna vertebrale si deforma ancora di più.

    Durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto, è possibile la miscelazione del sacro e la compressione di grandi vasi. Il risultato è un dolore lombare abbastanza pronunciato.

    Modificazione muscolare

    Il feto in crescita allunga i muscoli addominali, mentre i muscoli della schiena sono accorciati. Per questo motivo, si verifica dolore. Lo sforzo muscolare più grave si verifica durante il parto. Se una donna non ha fatto esercizi speciali per le donne in gravidanza, preparando il corpo al parto, allora ha un alto rischio di distorsioni. E il processo di recupero sarà molto doloroso.

    Nascita difficile

    Le nascite pesanti si verificano nel caso di un feto grande e di un bacino stretto della donna durante il parto. Nel processo di passaggio del bambino, i legamenti vengono allungati, possono persino verificarsi microcricche dei legamenti. La complicazione più grave è la sinfisite (divergenza dell'articolazione pubica). Nei casi più gravi, si verifica una rottura della sinfisi, quindi un dolore insopportabile accompagnerà la donna per più di un mese e può persino portare a disabilità.

    Con nascite complesse, i medici usano la stimolazione con l'ossitocina, che provoca contrazioni intense. Questa contrazione muscolare non va indolore.

    Carico per la cura del bambino

    Dopo il parto, la giovane madre non ha l'opportunità di rilassarsi e riprendersi. Si prende immediatamente cura del bambino. Devi fare un sacco di lavoro in pendenza: swaddle, fare il bagno. I bambini irrequieti richiedono una tenuta costante. Per questo motivo, la schiena di una donna è molto stressata. A ciò si aggiunge la mancanza di sonno, l'affaticamento costante, la preoccupazione per il bambino, che non può che influire sulla salute della colonna vertebrale.

    Compressione delle terminazioni nervose

    Eventuali cambiamenti degenerativi nella colonna vertebrale che si sono verificati nascosti prima della gravidanza sono esacerbati durante questo. A causa della morbidezza della cartilagine, le vertebre sono più vulnerabili e mobili. Pertanto, l'esacerbazione dell'osteocondrosi o dell'ernia spesso porta a un pizzicamento delle radici nervose. La compressione dei nervi può verificarsi durante il parto. In questo caso, il dolore ha un carattere tagliente, si irradia al gluteo, alla coscia, alla gamba. La sindrome radicolare indipendente non scompare, è necessario un aiuto medico qui.

    Lombalgia dopo il parto: la causa è malattie acute e croniche

    Cause di forte dolore al lombare:

    1. Malattie croniche e acute di alcuni organi (reni, cistifellea, intestino tenue, ecc.)

    2. Infiammazione dei muscoli della schiena, la cosiddetta miosite. La malattia si sviluppa rapidamente, è sufficiente per rinfrescarsi o catturare qualsiasi infezione (virale o batterica). Con forte mal di schiena, aumenta anche la temperatura corporea..

    Spesso, dopo il parto, una donna sviluppa una malattia intima. Infiammazione dell'utero e delle sue appendici, cistite, uretrite - lungi dall'essere un elenco completo di malattie che causano mal di schiena.

    Il prolasso del rene è una malattia pericolosa, il cui catalizzatore è una forte perdita di peso e lesioni alla nascita. In questa sindrome, il legamento mesenterico che sostiene il rene è allungato. Di conseguenza, il dolore lombare si verifica quando si piega, si piega. Inoltre, una donna può avere difficoltà a urinare.

    Con l'osteocondrosi, la sindrome del dolore aumenta e non scompare per molto tempo.

    Con l'infiammazione delle appendici, è caratteristica la lombalgia unilaterale o bilaterale, accompagnata da dolore addominale.

    L'appendicite, la colecistite influiscono anche sull'aspetto del mal di schiena riflesso. Sono accompagnati da nausea, dolore sul lato destro della regione iliaca, ecc., Caratteristici di queste malattie.La natura del dolore è un dolore sordo poco chiaro.

    Con la pancreatite, il dolore è fuoco di Sant'Antonio, inoltre, si osservano costipazione e nausea.

    Perché la schiena fa male dopo il parto

    Il dolore in sé può avere molte cause diverse. E dopo il parto, la schiena di tutti fa male in modo diverso, a seconda di ciò che le è successo. Spesso il dolore si verifica a causa del trasporto di un bambino:

    • A causa dello stiramento dell'utero e dell'addome, i muscoli della schiena nel terzo trimestre sono in costante tensione. Spesso c'è una distorsione nel periodo. Mentre il bambino non è nato, questo potrebbe non disturbare, ma dopo la nascita il dolore diventa evidente.
    • Gli organi interni di una donna nel terzo trimestre sono spostati. In particolare, i reni possono alzarsi o viceversa, abbassarsi. Provoca mal di schiena.

    Puoi ferirti alla schiena durante il parto:

    • Alla nascita di un bambino, molte donne hanno divergenze ossee pelviche. Ciò provoca lo spostamento nell'intero sistema scheletrico e anche la parte posteriore ne soffre..
    • Il coccige mentre passa il bambino attraverso il canale del parto viene nutrito. Se il processo procede rapidamente o la donna si comporta in modo errato durante il parto, il coccige potrebbe essere ferito.


    Un catetere rimane nella parte posteriore della donna, attraverso il quale il farmaco può essere aggiunto al momento giusto.

    Separatamente, vale la pena menzionare i dolori che si verificano dopo l'anestesia epidurale. Questi sentimenti sono familiari sia a coloro che hanno subito un taglio cesareo, sia a quelli che hanno partorito in modo naturale con sollievo dal dolore. Il dolore può essere:

    • Reazione a un anestetico. Una reazione allergica nel sito di iniezione irrita il nervo.
    • Un segno di infiammazione nel sito di iniezione. Ciò accade se l'anestesista ha commesso errori durante la somministrazione del farmaco o per qualche motivo il catetere non è stato rimosso per diversi giorni.
    • Sintomo di danno al legamento: questo si verifica se l'anestesista tocca l'ago con un "extra".

    L'anestesia epidurale richiede indicazioni serie: non dovresti ricorrere ad essa se la nascita è normale. Solo uno specialista esperto dovrebbe eseguire la procedura.

    Dopo un taglio cesareo, le donne spesso soffrono di mal di schiena a causa del fatto che non possono sforzare lo stomaco dopo l'intervento chirurgico. L'intero carico durante questo periodo si trova sui muscoli della schiena. Posture scomode durante l'allattamento, la necessità di portare un bambino tra le braccia o abbassare e sollevare il passeggino contribuisce all'intensificazione del dolore.

    Con varie forme di danno alla colonna vertebrale o ai muscoli e ai legamenti della schiena, ci sono una serie di sintomi concomitanti che dovrebbero essere affrontati. Il mal di schiena può arrecare glutei e fianchi, all'inguine

    Questi segni possono indicare che la causa del dolore è un danno agli organi interni, come i reni. Se il dolore si diffonde alle gambe, "raggiunge" la punta delle dita - questo segnala un danno alle radici del midollo spinale (di conseguenza, ad esempio, l'anestesia epidurale).

    Dopo il parto, tira tra le scapole e il mal di schiena - il quadro clinico

    Il dolore alla schiena può verificarsi entro 6 mesi dalla nascita del bambino. I luoghi della loro localizzazione sono le seguenti aree: parte bassa della schiena, coccige, l'area tra le scapole. Il dolore può essere tirante, acuto o parossistico.

    Un aumento della gravità di un sintomo si verifica di solito durante l'attività fisica, in situazioni stressanti.

    Se tra le scapole si tira con maggiore sforzo fisico, la fonte del dolore può essere un cambiamento nella curva fisiologica della colonna vertebrale toracica. Di solito, tali sensazioni preoccupano le donne a cui era stata diagnosticata l'osteocondrosi in questa parte della colonna vertebrale prima della nascita del bambino.

    Spesso si osserva un sintomo del dolore nelle donne che hanno partorito nel coccige. Ciò complica in modo significativo la vita di tutti i giorni, poiché il dolore si manifesta in posizione seduta, quando si cerca di sedersi, sdraiarsi sulla schiena. Una giovane madre può lamentare dolore al coccige durante il rapporto sessuale, tosse e movimenti intestinali. La fonte di questi problemi può essere una distorsione dei legamenti e dei tendini della colonna vertebrale sacrale e alla giunzione delle ossa pubiche..

    Spesso l'ansia è causata dalla parte bassa della schiena. I dolori lancinanti sono caratteristici di questa parte della schiena, che può coprire la regione inguinale e persino le gambe, causando zoppia a breve termine. Tra le cause di questa patologia, la compressione dei processi nervosi a seguito di un'ernia della colonna vertebrale è più comune. A volte il mal di schiena è associato a un eccessivo aumento di peso nelle donne, a una maggiore flessione lombare della colonna vertebrale e allo stiramento delle strutture muscolari dell'addome.

    Motivi per cui la schiena fa male

    Ci sono molte ragioni per cui una donna ha mal di schiena dopo il parto. La maggior parte di essi è associata alla ristrutturazione fisiologica del corpo durante la gravidanza e alla sua preparazione al parto. Lo stile di vita prima e dopo il parto influenza anche. Abbastanza spesso, anche il mal di schiena è patologico.

    Ragioni fisiologiche

    Sotto l'influenza dell'ormone progesterone, i legamenti e il tessuto cartilagineo si ammorbidiscono in modo che le ossa possano disperdersi liberamente e il feto passi in sicurezza attraverso il canale del parto senza incontrare ostacoli. A volte questo porta al fatto che le vertebre durante la gravidanza "si placano", pizzicando le terminazioni nervose. Il processo inverso di convergenza delle ossa e ripristino del tessuto cartilagineo è piuttosto lungo, provoca disagio, alcune donne avvertono dolore.

    Inoltre, ci sono altri motivi per cui la parte bassa della schiena fa male:

    1. Normalmente, una donna guadagna 10-13 chilogrammi per la gravidanza. Questo è un grande aumento di peso in 9 mesi. I muscoli della schiena e dell'addome sono allungati, la colonna vertebrale subisce un carico aggiuntivo. Dopo il parto, i muscoli si riprendono gradualmente, la colonna vertebrale ritorna nella sua posizione precedente e il disagio scompare.
    2. La postura della futura mamma sta cambiando. Una donna la trattiene, appoggiandosi all'indietro e in alto, il che porta a sovraccarico dei muscoli della schiena, aumento del carico sulla colonna lombare e dolore in questa zona.
    3. Nel processo del parto stesso, il rapporto delle ossa pelviche subisce cambiamenti significativi per facilitare il passaggio del bambino attraverso il canale del parto. Quindi, le ossa pubiche e le articolazioni dell'anca divergono, il coccige devia indietro. Non prendono immediatamente la loro posizione precedente. Il processo di recupero è spesso accompagnato da dolore.
    4. Dopo la consegna, la distribuzione del carico sul dorso cambia di nuovo, e questo accade in modo drammatico. Per "abituarsi" alla posizione precedente, i muscoli della schiena e della colonna vertebrale devono sforzarsi, il che fa male alla schiena.
    5. Spesso la costipazione, che sono frequenti compagni di donne che hanno recentemente partorito, causano mal di schiena. Quando si stabilisce una sedia, il disagio scompare.

    Dopo 1-2 mesi dalla nascita, il corpo della donna viene ripristinato, le articolazioni tornano al loro posto originale, i muscoli e i legamenti tornano alla normalità, il dolore scompare gradualmente

    Durante questo periodo, è importante monitorare la postura, non sforzare la schiena. Non appena il disagio appare nella regione lombare, che minaccia di svilupparsi in dolore, è meglio lasciare tutto e riposare un po '

    Cause patologiche

    Se hai mal di schiena, non dovresti aspettare che passino da soli. È meglio visitare immediatamente un medico che stabilirà la vera causa della loro origine. Spesso, dopo la nascita, la parte bassa della schiena fa male a causa di un qualche tipo di malattia:

    • lesioni e lividi della colonna vertebrale ricevuti prima della gravidanza e non disturbanti per lungo tempo, spesso peggiorati dopo la nascita del bambino;
    • esacerbazione della scoliosi o dell'osteocondrosi, che ha portato al processo di nascita;
    • ernia intervertebrale e infiammazione della colonna lombare;
    • spostamento delle vertebre durante il parto, pizzicamento delle terminazioni nervose, compressione dei vasi sanguigni;
    • somministrazione di anestesia epidurale;
    • malattie di altri organi: intestino, sistema genito-urinario, in cui viene dato dolore alla parte bassa della schiena;
    • malattia renale aggravata.

    Spesso, il mal di schiena è il risultato di problemi psicosomatici che spesso si verificano dopo il parto. La depressione postpartum influenza le condizioni generali di una donna, inclusa la comparsa di dolore nella regione lombare. In questo caso, è necessario contattare uno psicologo.

    Perché le donne in gravidanza hanno mal di schiena?

    Cuscini e sedie per mamme

    Quindi, una completa riorganizzazione fisiologica, preparazione del corpo al parto, processo di risoluzione dalla gravidanza, ripristino e ritorno del corpo agli indicatori precedenti: tutti questi sono stress a livello fisiologico che una donna sperimenta per quasi un anno durante la gravidanza, il processo di nascita e il periodo postpartum durano.

    Tavolo. Ragioni fisiologiche.

    Causacaratteristiche
    Subsidenza della vertebraIl motivo che illustra l'addolcimento dei legamenti e della cartilagine sotto l'influenza del progesterone. Questo ormone rende le ossa più morbide, in modo che siano meglio disperse al momento della nascita, rilasciando il feto. Per questo motivo, le vertebre "si placano". A volte questo accade anche durante la gravidanza, poiché il corpo è preparato per il parto quasi fin dai primi giorni. In questo caso, le terminazioni nervose vengono pizzicate e il dolore nella regione lombare continua fino a quando il tessuto cartilagineo ripristina la struttura precedente e le vertebre cadono in posizione.
    PesoUn altro motivo fisiologico associato al fatto che normalmente in nove mesi di gravidanza il peso di una donna aumenta in media di 12 kg.
    L'aumento di peso aiuta ad allungare il tessuto muscolare della schiena e dello stomaco, formando un carico maggiore sulla colonna vertebrale.
    Il recupero del tono muscolare avviene gradualmente, con questo il dolore scompare.
    Cambiamenti posturaliAnche fisiologia derivante da uno spostamento del peso corporeo. Quando una donna deve "indossare" una pancia allargata di fronte, si appoggia sempre più all'indietro, causando una tensione costante dei muscoli spinali e del dolore, che persiste per qualche tempo dopo il parto.
    Riposizionamento delle ossaOltre alla struttura delle ossa, la loro posizione cambia. Le ossa dell'utero e del bacino formano un passaggio per il feto, notevolmente separato. In questo caso, il coccige inizia a ritrarsi. Per tornare alla sua posizione precedente e chiudersi, le ossa hanno bisogno di un po 'di tempo durante il quale è normale provare dolore.
    Carica ridistribuzioneQuando la consegna è avvenuta, il carico viene ridistribuito di nuovo e questo viene fatto bruscamente. I muscoli si stringono, "abituandosi" a una nuova posizione per loro, quindi anche la parte bassa della schiena fa male.
    StipsiCome già notato, il dolore può causare malattie o problemi all'apparato digerente. Poiché il parto causa spesso stitichezza fino a quando le feci non si depositano, la parte bassa della schiena, incluso, può ferire a causa loro.

    Perché il mal di schiena appare dopo il parto??

    Prima di determinare le cause del mal di schiena nel periodo postpartum, bisogna dire che il parto stesso diventa un grave fardello, una sorta di stress, anche se si ritiene che la nascita di un bambino sia un processo fisiologico per il corpo femminile.

    Perché il mal di schiena dopo il parto? Le ragioni di questa condizione sono molte. Tra questi, si possono distinguere i seguenti fattori eziologici:

    • deformazione dei muscoli addominali, che sono allungati e notevolmente allungati. Non dimenticare che durante lo sviluppo della gravidanza, l'utero aumenta in modo significativo, raggiungendo una dimensione di 34 cm.I cambiamenti nei muscoli dell'addome causano corrispondenti deformazioni dei muscoli della parte bassa della schiena, che diventano più corti e notevolmente tesi per mantenere il centro dell'equilibrio del corpo in movimento. Ecco perché la maggior parte delle donne già durante la gravidanza o immediatamente dopo il parto avvertono mal di schiena quando il busto è inclinato in avanti, durante gli squat o quando si sollevano anche piccoli carichi, il che limita le capacità di una giovane madre;
    • il secondo importante fattore eziologico che determina lo sviluppo del mal di schiena dopo il parto è l'estensione dei muscoli pelvici durante il parto.
      Vale la pena notare che nelle donne che sono fisicamente preparate per il parto (ad esempio, fanno regolarmente ginnastica), il dolore alla schiena è molto meno comune
    • cambiamenti radicali nel background ormonale durante la gravidanza, che provocano metamorfosi nella struttura dei legamenti e delle articolazioni, che portano alla comparsa di dolore sia durante la gestazione che dopo il parto;
    • spesso il problema del mal di schiena nel periodo postpartum si verifica nelle donne con cattiva postura, scoliosi o un altro tipo di curvatura della colonna vertebrale;
    • le lesioni alla nascita, ad esempio, lo spostamento di articolazioni e vertebre, che è più spesso osservato tra le donne in sovrappeso o nelle donne durante il parto che non hanno acquisito padronanza e non hanno potuto mettere in pratica la corretta tecnica respiratoria durante il parto;
    • una causa abbastanza comune di mal di schiena è una semplice affaticamento muscolare che si verifica quando il bambino viene portato per lungo tempo o quando il bambino viene nutrito in una posizione scomoda per la madre.

    Va detto che in alcuni casi, il dolore nella regione lombare può avere un quadro clinico di radicolite acuta e si verifica a causa dell'infiammazione delle radici nervose dei nervi spinali, che è più spesso osservata con cambiamenti nelle vertebre stesse, nonché con danni ai dischi intervertebrali prima della gravidanza.

    Sfortunatamente, i cambiamenti degenerativi-distrofici nel tessuto dei dischi intervertebrali possono ora essere rilevati anche in pazienti che hanno appena raggiunto l'età di 20 anni..

    Se si verifica un dolore acuto, è necessario sdraiarsi, prendere una posizione comoda, con il consenso di un medico è possibile assumere un qualche tipo di antidolorifico o antinfiammatorio.

    È vietato bere qualsiasi farmaco da solo, poiché una quantità significativa di farmaci può entrare nel latte e, di conseguenza, nel corpo del bambino.

    Un altro motivo importante per la comparsa di dolore alla schiena può essere chiamato uno spostamento degli organi interni o alcune delle loro malattie. Quindi, se il mal di schiena è localizzato nella regione toracica, la causa potrebbe essere una tensione costante del diaframma, che persiste per qualche tempo dopo il parto, nonché danni all'apparato digerente e al pancreas, quindi dovresti consultare un medico

    Quindi, se il mal di schiena è localizzato nella regione toracica, la causa potrebbe essere una tensione costante del diaframma, che persiste per qualche tempo dopo il parto, nonché danni all'apparato digerente e al pancreas, quindi dovresti consultare un medico.

    Questo articolo riguarda le supposte di maternità Viferon.

    E in questo articolo scoprirai se le donne incinte possono andare al bagno.

    Esercizi video e raccomandazioni

    Esercizio 2

    Appoggia le mani sullo schienale della sedia. Allarga leggermente le gambe e solleva le dita dei piedi, sforzando i muscoli dei glutei e dell'addome. Ripeti l'esercizio 15 volte.

    Esercizio 3

    Stare vicino al muro in modo che le spalle, i glutei e la nuca siano in contatto con esso. Rimani qualche minuto in questa posizione.

    Esercizio 4

    Cerca di stare in piedi con il mento rivolto verso il petto. Espirare e allo stesso tempo allargare le braccia e sollevare la testa. Ripeti l'esercizio 10-15 volte.

    Esercizio 5

    Sdraiati sullo stomaco, metti le mani sul pavimento a livello del torace. Sali a passo lento e blocca per 10 secondi.

    Esercizio 6

    Nella stessa posizione, alza il petto e le spalle il più possibile. Fai questo esercizio 10-15 volte. Ma se senti disagio, smetti di farlo.

    Con l'esecuzione sistematica di tali esercizi, oltre ad aderire al consiglio medico, una donna non solo si sbarazzerà del mal di schiena, ma migliorerà anche la sua salute generale.

    Il sollievo e il sollievo della lombalgia aiuteranno gli esercizi terapeutici. Questo complesso prevede che il rilassamento muscolare verrà effettuato sull'espirazione e la tensione sull'ispirazione.

    Primo esercizio Stando con le spalle al muro e appoggiandoti su di esso, alza la gamba al ginocchio. Sollevare per 20 secondi., Il rilassamento dura anche 20 secondi. Il numero di ripetizioni - 15 volte.

    Secondo esercizio. Se il lato destro fa male, ci pieghiamo a sinistra, se a destra, viceversa. Le inclinazioni laterali rilassano il muscolo e alleviano lo spasmo. Ci siamo appoggiati a un lato e abbiamo mantenuto la posizione per 20 secondi., La pausa è la stessa. Ripeti 15 volte.

    Il terzo esercizio. Se si verifica dolore quando ti pieghi in avanti, devi alzarti in piedi. Mettiamo i pollici sul sacro. Pieghiamo la schiena e contemporaneamente spingiamo sul punto. Mantieni l'ispirazione per 9-10 secondi. Rilassiamo la schiena e ci pieghiamo il più possibile all'indietro in un movimento naturale, mentre le dita non premono sul sacro, ma giacciono tranquille. Anche i muscoli sono rilassati. Tempo di esecuzione - 6-8 secondi. Quando ti rilassi, prova a piegarti il ​​più possibile. Ripeti l'esercizio 3-6 volte.

    Cause di mal di schiena dopo il parto

    Ci sono molte cause per il mal di schiena nel periodo postpartum. Prima di tutto, si tratta di problemi con la colonna vertebrale che esistevano prima della gravidanza e la donna potrebbe anche non conoscerli. La gravidanza e il parto provocano un aggravamento di piccole deviazioni e, di conseguenza, appare dolore. Durante il portamento di un bambino, il corpo subisce molti cambiamenti: dall'ovvio (aumento del peso corporeo e uno spostamento nel centro di gravità) a nascosto dai nostri occhi - cambiamenti ormonali, spostamento di organi interni e ossa, ammorbidimento delle articolazioni della cartilagine. Il parto, anche senza chirurgia e anestesia, può causare varie deformazioni e pizzicamenti alla colonna vertebrale. E prendersi cura di un neonato diventa spesso quell'ultima "goccia", che porta a un netto deterioramento delle condizioni della schiena.

    Dopo il parto, i cambiamenti naturali nel corpo si verificano nell'ordine inverso. Il corpo si abitua nuovamente alla sua massa normale, i muscoli si riprendono, il baricentro cambia, il livello di progesterone diminuisce, il che porta di conseguenza a una diminuzione dell'elasticità delle articolazioni e dei legamenti della cartilagine. La riabilitazione richiede almeno sei mesi e spesso un anno o più. Tuttavia, non dovresti venire a patti con il dolore, come con qualcosa di inevitabile..

    Esercizi di fisioterapia: fai con attenzione, ma regolarmente

    Se, tuttavia, nonostante tutte le misure preventive, la parte bassa della schiena si ammala improvvisamente - cosa fare, dice al neurologo E. Engels - terapista manuale presso la clinica Echinacea di Mosca.

    Per la prevenzione e il rapido recupero, i medici raccomandano una regolare terapia fisica.

    Se il dolore ha colto di sorpresa, devi avvicinarti lentamente a qualsiasi piano orizzontale (tabella)

    Appoggiandosi sulle mani, posiziona con cura la parte superiore del corpo sulla superficie, mentre le ossa del bacino si appoggiano contro la costola del supporto. Rilassa e piega le gambe, i muscoli dei glutei

    Fai lentamente un respiro profondo nello stomaco e trattieni il respiro a spese di 4. Quindi espira delicatamente. Ripeti questo respiro 7-8 volte, quindi, spostando gli avambracci verso il bordo del supporto, rimuoviti dalla superficie. I muscoli lombari coinvolti nella sindrome del dolore si rilasseranno durante questo periodo, lo spasmo sarà alleviato, il dolore scomparirà. In caso di dolore improvviso, dovresti abbassarti lentamente a quattro zampe. Le ginocchia sono distanziate al massimo, le braccia sono abbassate rigorosamente perpendicolari al corpo. La parte posteriore è dritta, senza gobba e una deflessione verso il basso. I muscoli sono rilassati, la testa è abbassata. La pancia fa un respiro profondo ed espira lentamente con l'ombelico tirato verso la colonna vertebrale. Allo stesso tempo, i muscoli dei glutei si stringono il più possibile. Questa posizione dura 4 secondi. Ripeti 7-8 volte.

    Primi esercizi dopo il parto

    Già il secondo o il terzo giorno dopo la nascita, gli ostetrici consigliano di iniziare una serie di esercizi di recupero:

    Alzare il bacino: 10-15 cm, sollevarlo delicatamente da una posizione prona;
    Abbassamento delle ginocchia: dalla stessa posizione, abbassare le gambe piegate sulle ginocchia a destra e a sinistra, senza strappare i piedi e la schiena dal supporto;
    Allungamento: sdraiati, allarga le braccia ai lati, alza il petto, avvicina i gomiti, ma non strappando la testa da un supporto;
    Si consiglia di sdraiarsi sullo stomaco per almeno 10 minuti al giorno per ripristinare una postura corretta e rilassare i muscoli della colonna vertebrale

    Fitball per le madri che allattano

    Si raccomanda di fare un esercizio mirato per rafforzare i muscoli della schiena 6-8 settimane dopo il parto senza complicazioni e 1,5-2 mesi dopo il taglio cesareo.

    Rafforza i muscoli della schiena con semplici esercizi di fitball

    Fitball - un'area fitness con una palla - offre esercizi efficaci per allenare i muscoli della schiena dopo il parto. Ipertensione - un esercizio per estendere la schiena. Non solo rafforza la parte bassa della schiena, ma coinvolge anche un grande gruppo di muscoli responsabili dell'equilibrio. Dopo il parto, puoi imparare diverse opzioni per questo esercizio da una posizione iniziale..

    I. p.: Appoggia la pancia sulla parte superiore della palla, appoggiando i fianchi contro la sua superficie laterale e i piedi contro il muro. Con le braccia piegate poggiate contro la palla e abbassate la testa verso il basso, arrotondando al massimo la schiena e allungando i muscoli vertebrali. Aiutando te stesso con le mani, raddrizza il corpo senza piegarti all'indietro, senza gettare la testa indietro e guardare in basso

    Concentrati sui muscoli della schiena, tendendoli. I muscoli dei glutei rimangono rilassati

    (Inspira) Fissare la posizione superiore per 1 secondo, avvertendo la tensione muscolare. Abbassare alla posizione iniziale. (Exhale).

    • solleva con le mani giunte sulla parte posteriore della testa; mentre i gomiti sono messi da parte e non in avanti;
    • ascensori con le braccia raddrizzate (un'opzione più difficile);
    • piegare le braccia allungate sui gomiti in salita, riprendersi, unendo le scapole; quindi allungare le braccia in avanti e verso il basso fino alla posizione di partenza (l'opzione più difficile).

    Questo esercizio è utile per eseguire 7-10 volte in 1-2 giorni, complicando il rafforzamento dei muscoli della schiena.

    Pilates - esercizi di riabilitazione

    Prilati è un'altra forma popolare di fitness. I suoi esercizi fluidi e rilassanti per allungare i muscoli e correggere la postura non richiedono sforzo fisico. Sono ideali per le donne in un periodo postpartum difficile: alleviare i crampi e i dolori muscolari, correggere la postura, formare una struttura muscolare e regolare il peso.

    Pilates è un ottimo modo per aiutare non solo a curare il mal di schiena, ma anche a perdere peso.

    Video. Recupero dopo il parto con Irina Freilach

    Condizioni per esercizi Pilates adeguati:

    • per le malattie della colonna vertebrale, è necessaria una raccomandazione di un neurologo;
    • sindrome del dolore acuto - una controindicazione alle classi;
    • puoi farlo da solo solo dopo una completa padronanza della tecnica degli esercizi;
    • regolarità obbligatoria: 2-4 volte a settimana; primi risultati - in 2-3 mesi.

    Come trattare la schiena senza pillole

    Alla prima individuazione di un problema: "la parte bassa della schiena fa molto male, cosa devo fare?", La mano raggiunge immediatamente le pillole salvatrici

    Ma durante l'allattamento, salvando la madre, possono danneggiare il bambino, anche gli unguenti dovrebbero essere usati con cautela. Ad eccezione delle pillole, le donne hanno ancora questo tipo di cure

    Puoi far fronte al mal di schiena e ripristinare la colonna vertebrale usando un ciclo di massaggio terapeutico

    Unguenti. Fonti autorevoli (libri di consultazione di T. Hale e E-LACTANCIA, American Academy of Pediatrics) consentono agli unguenti di Ibuprofene e Phineis di essere utilizzati in questo momento difficile per le madri.

    Tavolo. Quali unguenti per il mal di schiena possono essere utilizzati durante l'allattamento

    TitolofabbricantePrezzo
    "Ibuprofene" - pomata 25%

    (Nurofen, Ibuprom, Ibufen)

    Russia25g - da 90 rub.
    Gel FinaceFinlandia75g - da 480 rub.

    Massaggio (impastare i tessuti molli). Aiuta se il mal di schiena è causato da crampi infiammazione muscolare. Quando gli spasmi vengono rimossi, l'edema scompare, la circolazione sanguigna e il tono muscolare, la mobilità articolare viene ripristinata. L'applicatore Kuznetsova è una buona alternativa quando non c'è abbastanza tempo e denaro per le visite al massaggiatore.

    È importante capire: per un rapido recupero del corpo dopo il parto, il massaggio è semplicemente necessario.

    Terapia manuale. Sarà necessario un aiuto qualificato per radicolite e nevralgia: i nervi schiacciati devono essere rilasciati. Mal di schiena, ritorno alla gamba e al coccige, dolore costante tra le scapole - un'occasione per andare a un consulto con un chiropratico. Aiuterà a regolare le articolazioni e mettere le ossa in posizione in modo che lascino da sole le radici nervose..

    Le possibilità della medicina ufficiale. Dopo il parto, una donna non ha praticamente tempo per usare i suoi servizi. La cosa più utile che può essere fatta in condizioni di tempo limitato è una risonanza magnetica seguita da una consultazione con un neurologo. La risonanza magnetica è una procedura costosa ma sicura per una madre che allatta. Fornisce informazioni complete sulla condizione della schiena del paziente e la consultazione di un neurologo spiegherà come trattarlo e quali manipolazioni sono controindicate in questa situazione. Per non farti ancora più male, devi ancora trovare tempo e denaro per questa procedura.

    E dovrai essere trattato da solo, e i principali metodi di terapia riabilitativa sono la prevenzione del dolore e l'educazione fisica.

    Il modo migliore per sbarazzarsi del dolore è prevenirlo.

    Alcune semplici cose aiuteranno la donna che ha partorito a ripristinare rapidamente la colonna vertebrale e ridurre al minimo il dolore.

    1. Bendaggio postpartum. È particolarmente necessario per coloro che hanno avuto problemi con la colonna vertebrale prima della gravidanza, perché allevia lo stress sui muscoli lombari e accelera il recupero di questo reparto.
    2. Per indossare un bambino, usa un'imbragatura, che aiuta la schiena a trasportare carichi, distribuendoli simmetricamente. Per il mal di schiena, le modifiche sono adatte: fionda-sciarpa, fionda di maggio, fionda veloce.
    3. Un cuscino per l'alimentazione è una cosa molto utile nella vita postpartum, perché allevia la schiena dallo stress durante l'allattamento prolungato..
    4. Materasso ortopedico È anche meglio acquistarlo per il recupero postpartum, al fine di fornire condizioni ottimali per il rilassamento di una colonna vertebrale malata..

    A causa della gravidanza e del parto, la parte bassa della schiena è gravemente ferita. La necessità di ridurre al minimo il carico su di esso.

    • Una donna che ha partorito non dovrebbe sollevare pesi, chinarsi bruscamente o fare uno sforzo fisico: per un impulso momentaneo provocherà dolore lombare acuto o cronico. Dovremo imparare a sollevare pesi con la schiena dritta, se questa scienza era precedentemente sconosciuta.
    • Tutti i lavori che richiedono inclinazione: bagno, lavaggio, fasciatura, rastrellamento - dovrebbero sollevarsi più in alto ed essere eseguiti con la schiena dritta.
    • Il principio deve essere osservato: una madre stanca è una madre cattiva; Non essere timido e mobilitare tutti i propri cari per aiutare a prendersi cura di tuo figlio.
  • Up