logo

Il battito del cuore del nascituro è il suono più piacevole e tanto atteso per una donna incinta. Significa l'inizio di una nuova vita, speranza e gioia della futura maternità. Ma oltre a questo, il battito del cuore del bambino può dire molto sulla sua salute.

Tempo di rilevazione e frequenza cardiaca fetale

È possibile rilevare il battito cardiaco del bambino nelle prime fasi. Utilizzando una sonda ad ultrasuoni addominale convenzionale, il medico rileverà i battiti cardiaci a 5 settimane di gravidanza e la sonda vaginale consentirà di farlo già in 3-4 settimane, cioè quasi immediatamente dopo il primo battito di un piccolo cuore (vedi calcolo dell'età gestazionale - calcolatrice).

La frequenza cardiaca fetale varia non solo in base alla sua attività, ma varia anche con la durata della gravidanza.

  • Per un periodo di 6-8 settimane, la frequenza dei colpi è di 110-130 al minuto
  • da 8 a 11 settimane può aumentare a 190 colpi
  • a partire da 11 settimane è mantenuto nell'intervallo di 140-160 colpi, con lievi deviazioni in una direzione o nell'altra.
età gestazionalenumero di colpi / min.
4-6 settimane80-85
6 settimane100-130
7 settimane130-150
8 settimane150-170
9 settimane170-190
10 settimane170-190
11 settimane140-160
12-40 settimana140-160

Il medico non solo valuta la frequenza cardiaca fetale per settimana, ma tiene anche conto di ulteriori fattori (malattie della madre e del bambino, tempo di ascolto e fase dell'attività del bambino).

Cause di disturbi del ritmo cardiaco

Prime settimane di gravidanzaDalla dodicesima settimana di gravidanza al partoParto
Frequenza cardiaca inferiore a 120 battiti al minuto
  • A breve termine (meno di 4 settimane)
  • Lo stato normale dell'embrione (100-130 battiti al minuto)
  • A una frequenza inferiore a 80 battiti - il rischio di perdere la gravidanza
  • Ipossia fetale cronica
  • La reazione del feto alla compressione del cordone ombelicale
  • Ipossia fetale cronica o acuta
  • Compressione del cavo al momento delle contrazioni
Frequenza cardiaca superiore a 170 battiti al minuto
  • Più spesso - una variante della norma
  • A volte - una violazione della placenta
  • Reazione fetale ai propri movimenti, stress materno
  • Ipossia fetale cronica
  • Ipossia fetale cronica o acuta
  • Agitazione o reazione di contrazione
Toni sordi, difficili da sentire
  • Sensore a ultrasuoni a breve termine o obsoleto
  • L'obesità della mamma
  • Malformazioni del cuore e dei vasi sanguigni del feto
  • L'obesità della mamma
  • Insufficienza feto-placentare
  • La placenta situata sulla parete frontale (presentazione)
  • Polidramnios o acqua bassa
  • Posizione di ascolto sfavorevole del feto
  • Malformazioni del cuore o dei vasi sanguigni
  • Contrazioni attive
  • Ipossia fetale
Mancanza di battito cardiaco fetale
  • Sensore a ultrasuoni a breve termine o obsoleto
  • Gravidanza congelata
  • Inizio dell'aborto
  • Difetto del sensore CTG o sito di auscultazione errato
  • Morte fetale prenatale
  • Difetto del sensore CTG o sito di auscultazione errato
  • Morte fetale prenatale

Perché determinare la frequenza cardiaca fetale?

Istituzione di una gravidanza in via di sviluppo

Dopo il primo ritardo delle mestruazioni e la comparsa di due preziose strisce, la futura mamma viene di solito inviata per un'ecografia. Con l'aiuto di dispositivi moderni, già nella terza settimana di gravidanza puoi sentire il frequente battito cardiaco di un piccolo embrione. Se alla prima ecografia il battito cardiaco fetale non viene sentito in presenza di un uovo fetale nell'utero, questo non è un motivo di panico. Di solito, quando riesaminato dopo una settimana, l'embrione cresciuto ti permette di sentire il battito del tuo cuore. Ma in alcuni casi, il battito cardiaco non appare e l'uovo fetale è deformato. Questa condizione è chiamata una gravidanza persa. In questo caso, con l'aiuto di farmaci ormonali, viene eseguito un aborto medico (complicanze) e si raccomanda un nuovo tentativo di rimanere incinta dopo 3-6 mesi.

Valutazione del feto

Il cuore del bambino reagisce ai minimi cambiamenti nel mondo che lo circonda. Lo stress, la malattia o l'attività fisica della madre, lo stato di sonno o l'attività del feto, la concentrazione di ossigeno nell'aria circostante si riflettono istantaneamente nel ritmo cardiaco. Ma questi cambiamenti sono temporanei. Se il cuore batte troppo velocemente per lungo tempo, ciò indica una violazione dell'afflusso di sangue al feto, la cosiddetta insufficienza fetoplacentare. Molto spesso, è cronico. In rari casi, le capacità compensative del bambino si esauriscono, il cuore inizia a battere più lentamente della norma, il che indica un deterioramento delle sue condizioni. In tali casi, è spesso richiesta la consegna di emergenza. La scelta del trattamento dipende dalla settimana in cui il battito cardiaco fetale diventa patologico..

Monitoraggio dello stato del feto durante il parto

Al momento della nascita, il bambino sperimenta tremendi stress, pressione e carenza di ossigeno. Nella maggior parte dei casi, il suo sistema cardiovascolare affronta con successo queste difficoltà. Ma a volte il bloccaggio del cordone ombelicale, distacco di placenta o altre condizioni di emergenza che richiedono cure mediche immediate. Pertanto, durante il parto, la frequenza cardiaca del bambino viene controllata dopo ogni contrazione, in modo da non perdere i segni di un'acuta mancanza di ossigeno a partire.

Metodi per ascoltare il battito cardiaco fetale

Questo è il primo metodo usato durante la gravidanza. Durante lo studio, oltre a determinare la frequenza cardiaca, il medico valuta la dimensione del feto, lo stato della placenta e dà una conclusione completa. Ascoltano particolarmente attentamente i toni del cuore e studiano la struttura del cuore in caso di malformazioni nelle donne in gravidanza e la nascita di bambini con difetti cardiaci in passato. È molto importante identificare anomalie della struttura e del lavoro del cuore durante le infezioni portate dalla madre durante la gravidanza..

Auscultazione

Questo sta ascoltando i suoni del cuore usando uno stetoscopio ostetrico speciale. È possibile determinare il battito cardiaco in questo modo, a partire da 18-20 settimane di gravidanza. Un medico esperto può determinare la frequenza cardiaca approssimativa, la chiarezza dei toni e il luogo in cui sono meglio ascoltati usando un tubo. Ma anche una persona senza una formazione medica è in grado di rilevare i suoni del cuore e contare il loro numero al minuto utilizzando un cronometro.

In alcuni casi, l'auscultazione con uno stetoscopio è difficile o impossibile:

  • donna incinta in sovrappeso
  • quando la placenta si trova sulla parete anteriore dell'utero (quindi il rumore delle navi interferisce con l'auscultazione)
  • con liquido amniotico troppo piccolo o troppo

Cardiotocografia (CTG)

Un metodo molto informativo per valutare il battito cardiaco del bambino. Utilizzando questa procedura, è possibile rilevare la carenza di ossigeno fetale nelle prime fasi e adottare misure appropriate (vedere la decodifica CTG del feto durante la gravidanza).

L'apparato CTG è un trasduttore ad ultrasuoni che invia e raccoglie segnali riflessi dal cuore fetale. Tutte le variazioni della frequenza cardiaca sono registrate sul film. Insieme al sensore principale, viene installato anche un sensore di contrazioni uterine. Mostra l'attività dell'utero, che è particolarmente importante durante il parto..

Nei dispositivi degli ultimi anni, ci sono sensori speciali dei movimenti fetali, a volte con l'aiuto di un pulsante separato una donna incinta può ripararli da sola. Tutte le informazioni dai sensori vengono visualizzate sul nastro. La durata della procedura CTG è di 50-60 minuti. Questa volta è di solito sufficiente per catturare i momenti di attività e il sonno del bambino. In casi speciali, i sensori sono collegati alla pancia incinta e lasciati per un giorno.

La gravidanza svolge un ruolo molto importante nell'analisi della frequenza cardiaca fetale. Il primo studio CTG viene eseguito dopo 32 settimane, poiché prima di questo momento i dati non saranno informativi. È dopo 31-32 settimane che si forma una connessione tra l'attività motoria e l'attività cardiaca del feto. Di solito, una donna viene sottoposta a CTG due volte durante la gravidanza (a 32 settimane e immediatamente prima della nascita). Secondo la testimonianza, CTG può essere eseguito un numero illimitato di volte, poiché la procedura è innocua.

La decodifica del nastro CTG viene eseguita da un medico che confronta i risultati di questo studio con ultrasuoni e dati di analisi. La cardiotocografia da sola non è la fonte di una diagnosi definitiva..

Un CTG "buono" include i seguenti parametri

  • frequenza cardiaca fetale in media da 120 a 160 battiti al minuto.
  • in risposta ai movimenti, la frequenza cardiaca aumenta
  • non ci sono contrazioni cardiache o sono presenti in quantità minime

Il dispositivo analizza in modo indipendente tutti questi parametri e produce il risultato sotto forma di uno speciale indice PSP. Normalmente, non supera l'unità. Ma molti altri fattori influenzano il lavoro del cuore del bambino, che solo un medico può valutare.

Ragioni per il "cattivo" CTG

  • L'ipossia (carenza di ossigeno) del feto è la causa più comune di alterazioni del CTG.

Se al bambino manca l'aria, allora il suo cuore inizia a lavorare duro, la frequenza delle contrazioni aumenta. In risposta a una mischia o alla propria agitazione, il bambino può rispondere con la riduzione del battito cardiaco, che non è nemmeno la norma.

  • La pressione del cordone ombelicale sulla testa o sulle ossa del feto provoca cambiamenti a breve termine sul nastro. Sembrano gli stessi della carenza di ossigeno, ma il bambino si sente bene e non gli manca l'ossigeno.
  • Sensori collegati in modo errato

Se, durante l'ascolto del battito cardiaco fetale, la sua ipossia viene confermata, confermata da altri metodi, il medico prescrive il trattamento o esegue il parto di emergenza (a seconda del termine e delle condizioni del feto).

Ecocardiografia

L'ecocardiografia viene utilizzata a 18-28 settimane di gravidanza solo se un bambino è sospettato di sviluppare difetti cardiaci. Questo è un metodo a ultrasuoni che studia le caratteristiche del flusso sanguigno e la struttura del cuore. Viene mostrato se:

  • una donna ha già figli con difetti cardiaci
  • la madre ha difetti cardiaci congeniti
  • malattie infettive durante questa gravidanza, in particolare nel 1 ° trimestre
  • donna di età superiore ai 38 anni
  • la donna incinta ha il diabete
  • ritardo della crescita intrauterina
  • rilevato malformazioni del feto in altri organi e si sospetta l'insorgenza di difetti cardiaci congeniti

Il metodo ecocardiografico viene utilizzato anche come ultrasuono bidimensionale e vengono utilizzate altre modalità scanner ecografico: ultrasuoni monodimensionali e modalità Doppler. Una tale combinazione di tecniche aiuta a studiare a fondo sia la struttura del cuore che la natura del flusso sanguigno nei grandi vasi.

È possibile determinare il genere del bambino dal battito cardiaco?

La maggior parte delle donne si trova in una posizione interessante e persino alcuni operatori sanitari ritengono che il genere del bambino possa essere determinato dalla frequenza cardiaca del bambino nell'utero. Per qualche ragione, si ritiene che nelle ragazze il cuore "soffoca", cioè batte 150-160 volte al minuto e nei ragazzi la frequenza delle contrazioni è di 135-150 battiti. Questa ipotesi non ha giustificazioni scientifiche, quindi il sesso in questo modo può essere indovinato con fiducia solo al 50 percento.

La frequenza cardiaca fetale riflette la capacità del corpo di far fronte alla carenza di ossigeno. Il genere non influenza questa capacità. Se una futura mamma vuole sapere in anticipo di che colore acquistare un pannolino, puoi contattare un buon specialista degli ultrasuoni in grado di determinare il sesso del bambino con grande precisione.

Posso sentire il battito cardiaco fetale da solo?

Se la futura madre ha il desiderio di ascoltare il cuore del suo bambino, non è necessario fare una visita straordinaria alla clinica prenatale. Esistono diversi modi per ascoltare il suono di una vita in via di sviluppo..

Stetoscopio

L'auscultazione con uno stetoscopio ad accesso ostetrico è assolutamente tutto. Ciò richiede un tubo ostetrico (che costa parecchio), nonché un assistente attento e paziente. Se non è un medico, è improbabile che riuscirà a sentire il cuore prima della 25a settimana di gravidanza.

La cosa principale è l'allenamento quotidiano. Quindi un giorno, il marito, la madre o l'altro proprietario di uno stetoscopio saranno in grado di ascoltare i suoni tanto attesi del battito cardiaco. È importante imparare a distinguerli dai suoni del movimento fetale, del polso o della peristalsi della madre..

Doppler fetale - Rilevatore del battito cardiaco

Se non c'è tempo per l'addestramento nell'auscultazione, è possibile acquistare un rilevatore ad ultrasuoni portatile - doppler fetale. Questo dispositivo funziona secondo il principio di un apparecchio CTG convenzionale, ma non scrive un'immagine grafica sul film. Le cuffie sono spesso vendute con il dispositivo per un ascolto confortevole. Puoi sentire il battito cardiaco con questo dispositivo già a 8-12 settimane, ma i medici raccomandano di usarlo molto più tardi, quando necessario, lo studio non dovrebbe durare più di 10 minuti.

I vantaggi del doppler portatile:Contro di doppler portatile:
  • la capacità di ascoltare il battito cardiaco fetale a 12 settimane di gestazione
  • facilità d'uso
  • la capacità di una donna incinta di ascoltare il lavoro del cuore in modo indipendente, senza un assistente
  • alto prezzo
  • restrizioni d'uso.

Nonostante la sicurezza della Dopplerometria, in tutto ciò che è necessario osservare la misura e non utilizzare il dispositivo spesso per molto tempo

Con l'orecchio allo stomaco

Quando viene sentito il battito cardiaco fetale dall'orecchio? Alla fine della gravidanza (dopo 30 settimane), puoi assicurarti che la frequenza cardiaca fetale sia normale semplicemente mettendo un orecchio allo stomaco della donna incinta, ma dipende dal grasso corporeo della donna. Devi ascoltare il cuore del bambino in un determinato posto nell'addome, a seconda della posizione del feto nell'utero. Se il bambino giace a testa in giù, allora è meglio sentire il suo cuore sotto l'ombelico di una donna, dalla parte posteriore del bambino. Con la presentazione pelvica, è meglio ascoltare i toni sopra l'ombelico. Se la gravidanza è multipla, il cuore di ogni bambino viene ascoltato in diverse parti dell'addome.

I casi di patologie gravi che causano palpitazioni cardiache sono piuttosto rari. La natura ha ordinato che la stragrande maggioranza delle gravidanze si concluda con la nascita di un bambino assolutamente sano e completo. Pertanto, parallelamente alla supervisione di un medico, è necessario ascoltare i nascenti nella vita e godersi la futura maternità.

Battito cardiaco fetale: indicatori normali, metodi di controllo, patologie

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Quando appare il battito cardiaco fetale?

Le indicazioni del battito cardiaco fetale sono una delle caratteristiche fondamentali di una gravidanza normale e della vitalità del nascituro. Ecco perché gli ostetrici monitorano costantemente le contrazioni cardiache e lo sviluppo del sistema cardiovascolare del feto..

Senza l'uso di apparecchiature ad alta tecnologia, i primi battiti cardiaci fetali possono essere ascoltati con uno stetoscopio non prima di 18-20 settimane di gestazione. All'inizio della gravidanza, è stato possibile valutare lo stato del cuore e ascoltare le contrazioni cardiache solo dopo l'invenzione degli ultrasuoni.

Il cuore fetale viene deposto la quarta settimana, in questo momento è un tubo cavo e già all'inizio della quinta settimana compaiono le prime contrazioni del futuro cuore del bambino. Quando si utilizza un sensore a ultrasuoni transvaginale, è possibile ascoltarli durante l'esame del feto a 5-6 settimane e quando si utilizza un sensore transaddominale - non prima di 6-7 settimane.

Frequenza cardiaca fetale per settimana

Metodi per il controllo della frequenza cardiaca fetale

Ascoltando

L'ascolto o l'auscultazione del battito cardiaco fetale viene eseguita utilizzando uno stetoscopio ostetrico (un piccolo tubo con un ampio imbuto). Questo metodo di ascolto diventa possibile solo da 20 (meno spesso da 18) settimane di gravidanza.

L'ascolto del battito cardiaco fetale con uno stetoscopio viene eseguito in posizione incinta mentre giace (sul divano) attraverso la parete addominale della madre ad ogni visita dall'ostetrico-ginecologo. I battiti del cuore sono uditi sotto forma di distinti battiti a doppio ritmo. In questo caso, il medico determina le loro caratteristiche:

  • frequenza;
  • ritmo;
  • carattere (chiaro, distinto, ovattato, sordo);
  • il punto migliore per ascoltare i suoni del cuore.

Tutti questi indicatori riflettono l'attività vitale e le condizioni del feto. Dal punto di migliore ascolto del battito cardiaco, il medico può determinare la posizione del bambino:
  • con la presentazione della testa, questo punto è determinato sotto l'ombelico della madre (destra o sinistra);
  • con presentazione trasversale - a destra o a sinistra a livello dell'ombelico della madre;
  • con presentazione pelvica - sopra l'ombelico.

A 24 settimane di gravidanza multipla, dopo 24 settimane si sentono palpitazioni in diverse parti dell'utero.

L'ascolto del battito cardiaco fetale con uno stetoscopio ostetrico viene eseguito anche durante il travaglio (ogni 15-20 minuti). In questo caso, il medico controlla i loro indicatori prima e dopo il combattimento o ogni tentativo. Tale monitoraggio delle contrazioni cardiache fetali consente agli specialisti di valutare la risposta del corpo del bambino alle contrazioni uterine.

Date anticipate
I primi battiti cardiaci fetali possono essere monitorati utilizzando un'ecografia con un sensore transvaginale già a 5 o 6 settimane di gestazione e quando si utilizza un sensore transaddominale - a 6-7 settimane. In questi momenti, il medico determina il numero di battiti cardiaci fetali e la loro assenza può indicare una gravidanza non sviluppata. In tali casi, si raccomanda alla donna incinta di sottoporsi a una seconda ecografia in 5-7 giorni per confermare o confutare questa diagnosi..

II e III trimestre
Quando si esegue un'ecografia in queste fasi della gravidanza, il medico valuta non solo il numero di contrazioni cardiache, ma anche la loro frequenza e la posizione del cuore nel torace del nascituro. In questa fase della gravidanza, la frequenza cardiaca dipende da vari fattori: i movimenti del nascituro, l'attività fisica della madre, vari fattori esterni (freddo, caldo, tutti i tipi di malattie). Per identificare possibili malformazioni del cuore fetale, viene utilizzata una tecnica come una "fetta" a quattro camere. Una tale ecografia del cuore fetale ti consente di "vedere" la struttura degli atri e dei ventricoli del cuore. Utilizzando questa tecnica di ultrasuoni è possibile rilevare circa il 75% dei difetti cardiaci congeniti.

cardiotocografia

Ecocardiografia

L'ecocardiografia è la tecnica degli ultrasuoni, che studia le caratteristiche strutturali del cuore e il flusso sanguigno nei suoi vari reparti. Questa procedura diagnostica è più indicativa a 18-28 settimane di gestazione.

L'ecocardiografia viene prescritta solo se viene identificata o sospettata una malattia cardiaca..

indicazioni:

  • la presenza di difetti cardiaci congeniti nella madre;
  • bambini con difetti cardiaci da precedenti gravidanze;
  • malattie infettive in una donna incinta;
  • diabete nella madre;
  • gravidanza dopo 38 anni;
  • la presenza di difetti nel feto in altri organi o sospetta presenza di difetti cardiaci congeniti;
  • ritardo della crescita intrauterina.

Quando si esegue l'ecocardiografia, non viene utilizzata solo la solita ecografia bidimensionale, ma vengono utilizzate anche altre modalità scanner ad ultrasuoni: modalità Doppler e ultrasuoni monodimensionali. Questa combinazione di tecniche consente non solo di studiare la struttura del cuore, ma anche di studiare la natura del flusso sanguigno in esso e nei grandi vasi.

Rilevatore di battito cardiaco fetale

I rilevatori di battito cardiaco fetale ad ultrasuoni possono essere utilizzati per determinare il numero e la natura dei battiti cardiaci fetali in qualsiasi momento: non solo per prevenire la patologia, ma anche per calmare la madre, che, ascoltandoli, gode del battito cardiaco del nascituro.

Questi dispositivi sono assolutamente sicuri da usare e convenienti da usare in ospedale ea casa (con il permesso di un medico). L'effetto di questo dispositivo si basa sull'effetto Doppler (ovvero sulla determinazione delle contrazioni cardiache fetali analizzando i riflessi delle onde ultrasoniche dagli organi del bambino). Ti consentono di rilevare i disturbi del ritmo cardiaco nel tempo e di agire in modo rilassante sullo stato psicoemotivo della madre.

I rilevatori di battito cardiaco fetale ad ultrasuoni possono rilevare i battiti cardiaci di un bambino già dopo 8-12 settimane di gestazione, ma la maggior parte degli ostetrici consiglia di usarli dopo il primo trimestre. La durata di uno studio non dovrebbe durare più di 10 minuti.

Patologia del battito cardiaco fetale

Cardiopalmus

Il battito cardiaco fetale (o tachicardia) rapido è una condizione in cui viene rilevato un aumento della frequenza cardiaca superiore a 200 battiti al minuto.

Il battito cardiaco fetale rapido prima della nona settimana di gravidanza può indicare sia una condizione instabile della madre, sia lo sviluppo dell'ipossia fetale e la minaccia di complicanze più gravi. Una stanza soffocante, tensione fisica, anemia sideropenica, emozione: questi sono tutt'altro che fattori esterni che possono causare battiti cardiaci fetali più frequenti. In tali casi, il medico consiglierà sicuramente alla donna di sottoporsi a un secondo esame.

In alcuni casi, l'aumento della frequenza cardiaca nel feto è associato allo sviluppo di ipossia in lui, che è irto di varie ulteriori complicazioni (malformazioni, ritardi nello sviluppo, cordone ombelicale o patologia della placenta). In tali casi, il medico prescriverà alla donna gli ulteriori studi e trattamenti necessari.

Un aumento della frequenza cardiaca di 15 battiti al minuto per una durata di 15-20 secondi durante il parto indica una normale reazione del nascituro a un esame vaginale eseguito da un ostetrico-ginecologo. In alcuni casi, gli ostetrici usano questa risposta fetale come test per una condizione sana..

Battito cardiaco soffocato

A volte l'ascolto dei suoni ovattati del feto può essere associato all'obesità nella madre..

In altri casi, un battito cardiaco fetale attutito può indicare:

  • insufficienza feto-placentare;
  • ipossia fetale prolungata;
  • polidramnios o oligohydramnios;
  • presentazione pelvica del feto;
  • la posizione della placenta sulla parete anteriore dell'utero;
  • aumento dell'attività motoria del feto.

palpitazioni

Un debole battito cardiaco fetale indica un aumento dell'ipossia cronica, che minaccia la vita fetale. Nelle prime fasi, un debole battito cardiaco fetale può segnalare una minaccia di aborto, ma a volte questa condizione è solo il risultato di una gravidanza errata.

Un battito cardiaco debole nel II e III trimestre di gravidanza può indicare un'ipossia fetale prolungata. Appare dopo un periodo di tachicardia ed è caratterizzato da una forte diminuzione del numero di contrazioni cardiache (meno di 120 battiti al minuto). In alcuni casi, questa condizione può essere un'indicazione per un parto chirurgico urgente.

Non ascolto il battito cardiaco fetale

Se, con una dimensione dell'embrione di 5 mm o più, il battito cardiaco fetale non viene ascoltato, gli ostetrici-ginecologi fanno la diagnosi "gravidanza non in via di sviluppo". La maggior parte dei casi di gravidanza non sviluppata viene rilevata con precisione nel periodo fino a 12 settimane di gravidanza.

In alcuni casi, si osserva l'assenza di un battito cardiaco fetale quando viene rilevata un'ecografia dell'uovo fetale in assenza di un embrione - questa condizione è chiamata anembryonia. Indica che la morte dell'embrione è avvenuta in precedenza o che non si è verificata affatto..

In tali casi, a una donna viene prescritto un secondo esame ecografico dopo 5-7 giorni. In assenza di battito cardiaco e con esame ripetuto, viene confermata la diagnosi di "gravidanza non in via di sviluppo (anembrione)"; a una donna viene prescritto il curettage dell'utero.

La morte fetale del feto può essere indicata dall'assenza di battiti cardiaci fetali a 18-28 settimane di gestazione. In tali casi, l'ostetrico-ginecologo decide di avere una nascita artificiale o un'operazione di distruzione dei frutti..

È possibile determinare il sesso del bambino in base alla frequenza cardiaca del feto?

Esistono diversi metodi popolari per determinare il sesso di un bambino dal battito cardiaco del feto, ma i medici li confutano.

Uno di questi metodi suggerisce di ascoltare la frequenza cardiaca fetale. Nei ragazzi, sostenitori di tale affermazione tecnica, il cuore batte più ritmicamente e chiaramente, e nelle ragazze è più caotico, e il ritmo del battito cardiaco non coincide con la madre.

Secondo una seconda tecnica popolare simile, la posizione del battito cardiaco può essere indicata sul pavimento del bambino. Ascoltare il tono a sinistra significa che nascerà una ragazza, e a destra - un ragazzo.

La terza metodologia popolare afferma che il numero di contrazioni cardiache può indicare il genere del bambino, ma ci sono così tante versioni di questo metodo che diventano molto confuse. Alcuni sostengono che le ragazze dovrebbero avere un battito cardiaco maggiore di 150, quindi meno di 140 battiti al minuto e che il cuore dei ragazzi batte più di 160 battiti al minuto, quindi circa 120. Il tempo esatto di tali test varia..

Nonostante il divertimento di questi metodi, non sono altro che un gioco d'ipotesi. Tutti questi metodi sono completamente confutati da fatti scientificamente provati che indicano che il numero di contrazioni cardiache è influenzato da:

  • età gestazionale;
  • la posizione del corpo della madre durante l'ascolto del battito cardiaco;
  • attività motoria ed emotiva della madre;
  • lo stato di salute del nascituro e della madre.

Gli studi medici confermano che è possibile scoprire il sesso di un nascituro con una precisione del 100% solo eseguendo un metodo speciale durante il quale viene prelevato per la ricerca un liquido amniotico o un pezzo di tessuto placenta.

Il battito della vita. Controllo del battito cardiaco fetale

Studi sul battito cardiaco fetale durante la gravidanza: ecografia, ecocardiografia, auscultazione del feto, CTG.

Marina Ershova ostetrica-ginecologa, dottore in diagnostica ecografica

Il battito cardiaco fetale è il principale indicatore della vitalità del nascituro, che riflette le sue condizioni e cambia immediatamente non appena si verifica una situazione sfavorevole. Ecco perché i medici controllano il lavoro del cuore del bambino durante la gravidanza e soprattutto durante il parto.

Uno degli indicatori importanti di una gravidanza in via di sviluppo è il battito cardiaco del feto. Durante la gravidanza e soprattutto durante il parto, i medici monitorano attentamente le contrazioni cardiache del bambino, poiché la frequenza e la natura del battito cardiaco riflettono le sue condizioni generali.

Lo sviluppo del cuore è un processo molto complesso. L'embrione cardiaco fetale viene deposto alla quarta settimana di gravidanza ed è un tubo cavo. Verso la quinta settimana, si verificano le prime contrazioni pulsanti e entro 8-9 settimane il cuore diventa a quattro camere (due atri e due ventricoli), cioè come un adulto. A causa del fatto che il feto non respira da solo, ma riceve ossigeno dalla madre, il suo cuore ha le sue caratteristiche: la presenza di una finestra ovale (l'apertura tra l'atrio destro e sinistro) e il condotto arterioso (botall) (vaso che collega l'aorta e l'arteria polmonare). Ciò distingue il cuore del feto dal cuore di un adulto. Queste caratteristiche della struttura del cuore contribuiscono al fatto che l'ossigeno entra in tutti gli organi e sistemi del feto. Dopo il parto, la finestra ovale si chiude e il dotto arterioso diminuisce..

Per valutare l'attività cardiaca del feto, vengono utilizzati ultrasuoni (ultrasuoni), ecocardiografia (ecocardiografia). auscultazione (ascolto) del feto, CTG (cardiotocografia).

Ultrasuoni del cuore fetale

All'inizio della gravidanza, la frequenza cardiaca fetale può essere determinata mediante ultrasuoni (ultrasuoni). Normalmente, con l'ecografia transvaginale (il sensore viene inserito nella vagina), le contrazioni cardiache fetali vengono rilevate a 5-6 settimane di gravidanza e con l'ecografia transaddominale (il sensore si trova sullo stomaco) - a 6-7 settimane. Nel primo trimestre di gravidanza (fino a 13 settimane), la frequenza cardiaca dell'embrione (FC) varia a seconda dell'età gestazionale. A 6-8 settimane, la frequenza cardiaca è di 110-130 battiti al minuto, a 9-10 settimane - 170-190 battiti al minuto, dall'undicesima settimana di gravidanza al parto - 140-160 battiti al minuto. Tali cambiamenti nella frequenza cardiaca sono associati allo sviluppo e all'instaurazione della funzione del sistema nervoso autonomo (quella parte del sistema nervoso che è responsabile del lavoro degli organi interni del feto). La frequenza cardiaca è un indicatore importante della vitalità dell'embrione. Quindi, i segni prognostici sfavorevoli sono una diminuzione della frequenza cardiaca a 85-100 battiti al minuto e un aumento di oltre 200 battiti. In questo caso, è necessario eseguire un trattamento finalizzato all'eliminazione della causa della variazione della frequenza cardiaca. L'assenza di contrazioni cardiache con un embrione di lunghezza superiore a 8 mm è un segno di una gravidanza non sviluppata. Al fine di confermare una gravidanza non in via di sviluppo, viene eseguita una seconda ecografia dopo 5-7 giorni, secondo i risultati dei quali viene fatta una diagnosi finale.

Nei II-III trimestre di gravidanza, l'ecografia esamina la posizione del cuore nel torace (il cuore si trova a sinistra e occupa circa 1/3 del torace durante la scansione trasversale), la frequenza cardiaca (normale - 140-160 battiti al minuto), la natura delle contrazioni (ritmiche o irregolare). La frequenza cardiaca nelle fasi successive dipende da molti fattori (movimenti fetali, attività fisica della madre, esposizione alla madre di vari fattori: calore, freddo, varie malattie). Con una mancanza di ossigeno, la frequenza cardiaca aumenta dapprima compensatoria oltre 160 battiti al minuto (questa condizione è chiamata tachicardia), quindi, quando il feto peggiora, scende al di sotto di 120 battiti al minuto (bradicardia).

Per identificare i difetti cardiaci, viene esaminata la cosiddetta "sezione a quattro camere". Questa è una tale immagine ecografica del cuore, in cui tutte e quattro le camere del cuore possono essere viste contemporaneamente - due atri e due ventricoli. Con l'ecografia convenzionale di una sezione cardiaca a quattro camere, è possibile rilevare circa il 75% dei difetti cardiaci. Secondo la testimonianza, è in corso uno studio aggiuntivo: l'ecocardiografia fetale.

Ecocardiografia fetale

L'ecocardiografia / ecocardiografia è un esame ecografico speciale in cui tutta l'attenzione è rivolta al cuore. L'ecocardiografia fetale è un metodo complesso in cui, oltre all'ecografia bidimensionale (convenzionale), vengono utilizzate altre modalità operative dello scanner ad ultrasuoni: M-mode (ultrasuono monodimensionale, utilizzata solo per l'esame del sistema cardiovascolare) e Doppler (utilizzata per studiare il flusso sanguigno in varie parti del cuore ) Questo studio consente di studiare la struttura e la funzione del cuore e dei grandi vasi e viene eseguito solo secondo le indicazioni.

Le indicazioni per l'ecocardiografia fetale sono:

  • età in gravidanza oltre i 38 anni;
  • con diabete in una donna incinta;
  • malattie infettive trasferite durante la gravidanza;
  • difetti cardiaci congeniti (CHD) in donne in gravidanza;
  • nascita precoce di bambini con malattia coronarica;
  • ritardo della crescita intrauterina;
  • identificazione di cambiamenti nel cuore con ultrasuoni del feto (disturbi del ritmo, ingrossamento del cuore, ecc.);
  • rilevazione di altre malformazioni congenite o malattie genetiche spesso associate a difetti cardiaci.

Le date più ottimali per l'ecocardiografia fetale sono 18-28 settimane di gestazione. In un secondo momento, la visualizzazione del cuore è difficile, poiché la quantità di liquido amniotico diminuisce e la dimensione del feto aumenta.

Auscultazione

Un altro metodo per valutare la frequenza cardiaca fetale è l'auscultazione (ascolto) del cuore fetale. L'auscultazione del battito cardiaco fetale è il metodo più semplice. Per la sua attuazione, è richiesto solo uno stetoscopio ostetrico: un piccolo tubo. Lo stetoscopio ostetrico differisce dal solito con un ampio imbuto, che viene applicato allo stomaco esposto della donna incinta, l'ostetrico mette l'orecchio all'altra estremità.

Nel corso degli anni, la forma dello stetoscopio non è cambiata molto. Uno stetoscopio ostetrico classico è realizzato in legno, ma attualmente sono in uso anche stetoscopi in plastica e alluminio..

Il battito cardiaco fetale, ascoltato attraverso la parete addominale, è uno degli indicatori più importanti dell'attività vitale del feto, poiché per sua natura è possibile valutare le condizioni del feto.

I suoni cardiaci fetali vengono ascoltati da metà gravidanza, cioè dalla 20a settimana, e meno spesso dalla 18a settimana. Mentre la gravidanza avanza, i suoni del cuore vengono ascoltati più chiaramente. Un medico-ostetrico-ginecologo deve ascoltare il cuore fetale ad ogni esame di una donna incinta e durante il parto. L'auscultazione dei toni cardiaci fetali viene eseguita nella posizione della donna incinta sdraiata sul divano.

Durante l'auscultazione dell'addome di una donna incinta, oltre al battito cardiaco fetale, vengono determinati altri suoni: rumori intestinali (gorgoglio irregolare e iridescente), contrazioni dell'aorta e dei vasi uterini (rumori soffianti che coincidono con il polso della donna stessa). Durante l'auscultazione del battito cardiaco fetale, l'ostetrico-ginecologo determina il punto del miglior ascolto di toni, frequenza cardiaca, ritmo e natura delle contrazioni cardiache. I suoni cardiaci fetali sono uditi sotto forma di doppi ritmi ritmici con una frequenza di circa 140 battiti al minuto, ad es. due volte più spesso della madre. Il punto in cui si sente meglio il suono del cuore dipende dalla posizione del feto nella cavità uterina. Con la presentazione della testa (quando il bambino è a testa in giù), il battito cardiaco è chiaramente udibile sotto l'ombelico a destra o a sinistra, a seconda di quale lato della schiena del feto è girato. Con la posizione trasversale del feto, il battito cardiaco è ben sentito all'ombelico, a destra oa sinistra, a seconda di quale lato è rivolto la testa del bambino. E se il bambino è in una posizione pelvica, allora è meglio sentire il suo cuore sopra l'ombelico. Con una gravidanza multipla dopo 24 settimane, il battito cardiaco è chiaramente definito in diverse parti dell'utero.

Ascoltando i toni cardiaci del feto, l'ostetrico determina il loro ritmo: i toni possono essere ritmici, cioè si verificano a intervalli regolari e aritmici (irregolari) a diversi intervalli. I toni aritmici sono caratteristici dei difetti cardiaci congeniti e dell'ipossia fetale (carenza di ossigeno). Inoltre, la natura dei toni è determinata dall'orecchio: distinguere tra suoni di cuore chiari e sordi. I toni chiari vengono ascoltati chiaramente e sono la norma. La sordità dei toni indica ipossia intrauterina.

Il battito cardiaco fetale potrebbe non essere udito bene se:

  • la posizione della placenta sulla parete anteriore dell'utero;
  • polidramnios o acqua bassa;
  • eccesso di spessore della parete addominale anteriore nell'obesità;
  • gravidanza multipla;
  • aumento dell'attività motoria del feto.

Durante il parto (contrazioni), l'ostetrico determina il battito cardiaco fetale ogni 15-20 minuti circa. In questo caso, il medico valuta il battito cardiaco fetale prima e dopo le contrazioni per scoprire come il feto risponde ad esso. Durante un tentativo, l'ostetrico ascolta il battito cardiaco dopo ogni tentativo, poiché i tentativi sono un periodo molto responsabile per il feto: durante i tentativi, i muscoli dell'utero, della parete addominale e del pavimento pelvico della madre si contraggono, il che porta alla compressione dei vasi uterini e una diminuzione dell'apporto di ossigeno al feto.

Cardiotocografia (CTG) durante la gravidanza

Dalla 32a settimana di gravidanza, è possibile uno studio obiettivo del battito cardiaco fetale mediante cardiotocografia (CTG). La cardiotocografia è la registrazione simultanea di battiti cardiaci fetali e contrazioni uterine. I moderni cardiomonitor sono inoltre dotati di un sensore che consente di registrare l'attività motoria del feto.

La registrazione CTG viene eseguita in posizione di gravidanza sul retro, sul lato o in posizione seduta. La cardiotocografia del feto viene eseguita prima e durante il parto. Il sensore è fissato sullo stomaco della donna incinta al posto del miglior ascolto dei toni cardiaci del feto. La registrazione viene eseguita per 1 ora, dopo di che vengono valutate la frequenza cardiaca fetale e il suo cambiamento in risposta a contrazioni e movimenti fetali.

In un certo numero di cliniche femminili dotate di attrezzature per CTG, questo studio è condotto per tutte le donne in gravidanza, ma è obbligatorio nei seguenti casi.

Da parte della madre:

  • gestosi grave - una complicazione della gravidanza, in cui compaiono aumenti della pressione sanguigna, gonfiore, proteine ​​nelle urine, poiché in questa condizione la circolazione sanguigna nei piccoli vasi degli organi interni della madre è disturbata e, quindi, il flusso sanguigno fetale-placentare e l'ossigeno al feto sono disturbati;
  • la presenza di una cicatrice sull'utero;
  • febbre materna superiore a 38 ° C;
  • la presenza di malattie croniche (diabete mellito, ipertensione arteriosa);
  • induzione (induzione) del parto o rodostimolazione con travaglio debole;
  • parto con una gravidanza posticipata o prematura.

Dal feto:

  • polidramnios o acqua bassa;
  • invecchiamento precoce della placenta;
  • ritardo della crescita intrauterina;
  • disturbi del flusso sanguigno arterioso rilevati dalla dopplerometria;
  • cambiamenti nella natura e nella frequenza cardiaca durante l'auscultazione.

Dopo la registrazione del CTG, viene stimata la frequenza cardiaca fetale (media) principale (normale - 120-160 battiti al minuto), variabilità della frequenza cardiaca (la frequenza cardiaca normale può variare di 5-25 battiti al minuto), variazioni della frequenza cardiaca in risposta a contrazioni o movimenti del feto, la presenza di aumento della frequenza cardiaca (la cosiddetta accelerazione) e contrazioni (decelerazione). La presenza di un aumento della frequenza cardiaca in risposta alle contrazioni uterine e al movimento fetale è considerata un buon segno prognostico. La riduzione della frequenza cardiaca può essere una conseguenza dell'insufficienza fetale-placentare e dell'ipossia fetale, così come si trova normalmente nella presentazione pelvica del feto. Un cattivo segno prognostico è la riduzione della frequenza cardiaca inferiore a 70 battiti al minuto che dura più di 1 minuto.

Se necessario (se il feto è disturbato), il CTG viene eseguito ripetutamente durante la gravidanza.

Pertanto, lo studio del battito cardiaco fetale utilizzando vari metodi è necessario durante la gravidanza e durante il parto, poiché consente di valutare le condizioni del feto e di eseguire tempestivamente il trattamento necessario e risolvere il problema del metodo e i tempi del parto.

Marina Ershova, ostetrico-ginecologa

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Battito cardiaco fetale durante la gravidanza

Secondo il battito cardiaco del bambino nell'utero, il ginecologo può determinare se il bambino riceve abbastanza ossigeno e quali sono le sue condizioni generali. Nelle prime fasi della gravidanza, il battito cardiaco in un bambino può essere ascoltato solo con l'aiuto di dispositivi speciali, mentre dalla metà del secondo trimestre il medico ascolta il cuore con un tubo di legno con uno stetoscopio ostetrico.

Le giovani mamme in attesa sono preoccupate per la domanda, quando appare il battito cardiaco fetale durante la gravidanza? Il battito cardiaco nel nascituro inizia già il 21 ° giorno dopo il concepimento, la frequenza delle sue contrazioni differisce a diverse settimane di gravidanza.

Frequenza cardiaca fetale in diverse fasi della gravidanza

Ad ogni settimana di sviluppo dell'embrione nella cavità uterina, cambia anche la frequenza cardiaca, che è causata dal progressivo sviluppo del sistema nervoso autonomo, che è responsabile del lavoro del cuore. Di seguito è riportata una tabella dei battiti cardiaci fetali per settimana di gravidanza.

Gravidanza (ostetrica)

La frequenza cardiaca del nascituro è normale (bpm)

Alla quinta settimana di gestazione, la frequenza cardiaca nel nascituro è approssimativamente la stessa con la frequenza cardiaca della madre, cioè 80-85 battiti / min. Entro un mese, questo indicatore aumenta di diversi colpi al giorno, quindi, entro la fine del primo trimestre di gravidanza, la frequenza cardiaca del bambino è di 170-175 battiti / min.

A partire dalla 15a settimana di gravidanza e fino alla fine dell'intero periodo di gestazione, il ginecologo ad ogni appuntamento nella clinica prenatale controlla regolarmente il cuore del bambino nell'utero - ascoltando con uno stetoscopio attraverso la parete addominale anteriore, usando gli ultrasuoni, un Doppler portatile. Dalla 15a settimana di gravidanza, il numero normale di battiti cardiaci fetali al minuto non deve superare i 160-170 battiti / min, se questi indicatori sono più alti, si può sospettare l'insorgenza della carenza di ossigeno nel bambino e se il cuore si contrae meno di 130 battiti / min, allora parlano di acuta ipossia, che può minacciare lo sviluppo e persino la vita del bambino. È inoltre necessario un rigoroso controllo della frequenza cardiaca per il bambino durante il parto, in particolare al momento di contrazioni e tentativi, normalmente 140-160 battiti / min. Ci sono indicazioni che richiedono un monitoraggio continuo del battito cardiaco del bambino durante il parto con l'apparato CTG, tra cui:

  • ritardo della crescita intrauterina del bambino sullo sfondo di grave ipossia;
  • gravidanza multipla (nascita naturale di 2 o più feti);
  • stimolazione del travaglio da parte di un contagocce con ossitocina;
  • anestesia epidurale per le donne in travaglio;
  • gravidanza post-termine;
  • parto iniziato prima della 37a settimana di gravidanza;
  • malattie croniche nella madre, disturbi del sistema nervoso.

Cosa cercare quando si ascolta il cuore del feto?

La formazione del cuore nell'embrione inizia nelle prime fasi dell'embriogenesi e il lavoro di questo organo è un importante indicatore dello sviluppo del nascituro e del suo stato di salute. L'ascolto della frequenza cardiaca del feto è necessario durante la gravidanza e durante il parto, poiché sono questi indicatori che suggeriscono varie patologie del corpo del bambino in una fase iniziale del loro sviluppo.

Quando si sente il battito cardiaco fetale in un'ecografia? Nonostante il fatto che la pulsazione dell'embrione dell'embrione inizi a 21 giorni, un'ecografia può essere ascoltata sul cuore solo a 6-7 settimane di gestazione, poiché in questo momento il tubo cavo inizia a trasformarsi in un organo a quattro camere completo con due ventricoli e due atri.

Quando ascolti il ​​cuore di un bambino non ancora nato, presta attenzione ai seguenti indicatori:

  1. Frequenza cardiaca - un battito cardiaco di oltre 185 battiti / min è chiamato tachicardia nel feto, meno di 100 battiti / min - bradicardia. Entrambe queste condizioni non sono indicatori della norma e richiedono un chiarimento della causa. La frequenza cardiaca fetale non deve superare 170 battiti / min nel secondo e terzo trimestre.
  2. Suoni cardiaci - normali in un bambino sano che si sviluppa completamente in utero, i suoni cardiaci sono chiari e sonori, in presenza di malformazioni o anomalie dello sviluppo, le contrazioni non sono chiaramente visibili e sfocate.
  3. Frequenza cardiaca: in un feto sano che si sviluppa in base all'età gestazionale, le contrazioni del miocardio si ripetono ritmicamente a intervalli regolari. In ipossia acuta o anomalie dello sviluppo di valvole cardiache, aritmia, il ritmo del "galoppo".

Metodi per ascoltare i battiti del cuore in un bambino nell'utero

Esistono diversi modi per ascoltare le contrazioni del cuore nell'utero, a seconda della durata della gravidanza.

A partire dalla quinta settimana di gravidanza, il lavoro del cuore in un bambino non ancora nato può essere valutato solo con l'aiuto di una sonda ecografica - transvaginalmente e transaddominale. All'inizio della gravidanza, l'ecografia determina se c'è una contrazione del cuore, se si sviluppa l'embrione, quanti battiti al minuto pulsa il miocardio. Dalla 12a alla 20a settimana, il medico valuta non solo la frequenza cardiaca, ma anche la posizione dell'organo, la presenza di tutte le camere, il funzionamento delle valvole cardiache. È in questi periodi gestazionali che il feto rivela la maggior parte dei difetti cardiaci.

Stetoscopio

Uno stetoscopio ostetrico viene utilizzato per valutare i parametri di contrazione del muscolo cardiaco dopo 20 settimane di gestazione. Ad ogni appuntamento nella clinica prenatale, il medico determina innanzitutto la posizione della testa del bambino e la sua posizione nell'utero, quindi posiziona il tubo nella parete addominale anteriore della madre e ascolta il tono del cuore del feto. Dalla seconda metà della gravidanza, puoi anche usare uno stetofonendoscopio, ma in ostetricia raramente ricorrono ad esso. Alla nascita, il battito cardiaco viene ascoltato da uno stetoscopio ostetrico ogni mezz'ora, prestando sempre attenzione ai suoni del cuore prima delle contrazioni e immediatamente dopo.

Cardiotocografia (CTG)

Dall'inizio del terzo trimestre di gravidanza, la frequenza cardiaca fetale è stata valutata dal CTG almeno una volta ogni donna incinta. Durante il parto, questa è una procedura obbligatoria che mostra non solo il numero di battiti cardiaci al minuto in un bambino, ma registra anche la reazione del muscolo cardiaco fetale a ciascuna contrazione.

Ascoltare il battito cardiaco di un bambino di settimana

In quale settimana della gravidanza è possibile calcolare la frequenza cardiaca fetale? L'unico modo per farlo nelle prime fasi è possibile solo con l'aiuto di una macchina ad ultrasuoni. Se a 6 settimane non ci sono pulsazioni cardiache sullo schermo del monitor, è probabile che la gravidanza si sia fermata in tali situazioni, una donna deve essere riesaminata su un altro dispositivo.

In quale settimana il cuore fetale si contrae attraverso la parete addominale? Puoi sentire come il cuore del bambino si contrae attraverso l'addome materno già dalla 20a settimana di gravidanza collegando uno stetoscopio ostetrico alla parete addominale anteriore, solo prima devi determinare la posizione del feto nell'utero e la sua posizione per sapere da che parte e a quale altezza posizionare il tubo altrimenti non si sentirà nulla.

A volte con l'aiuto di uno stetoscopio ostetrico non è possibile ascoltare il cuore di un bambino - questo può essere dovuto ad alcune condizioni:

  • gravidanza multipla;
  • polidramnios;
  • difetti cardiaci nel nascituro;
  • sovrappeso e gonfiore in una donna incinta;
  • attaccamento della placenta lungo la parete addominale anteriore.

In tali situazioni, viene utilizzato un altro metodo per ascoltare i parametri cardiaci fetali. Se, durante un esame ecografico, il medico sospetta difetti cardiaci nel nascituro, viene prescritta un'ulteriore ecocardiografia del feto, la procedura sarà informativa dalle 20 alle 28 settimane di gravidanza. L'ecocardiografia consente di studiare in dettaglio tutte le parti del cuore in un bambino, di valutare il flusso sanguigno e la funzione della valvola, questa procedura è uno studio obbligatorio per le gestanti che hanno più di 35 anni e per quelle donne in gravidanza che hanno già bambini con difetti cardiaci.

A partire dalle 28-30 settimane, a tutte le future mamme viene prescritta una procedura CTG.Un apposito sensore è attaccato alla parete addominale anteriore, che registra i parametri del battito cardiaco fetale durante la gravidanza per un certo periodo di tempo. L'esecuzione ripetuta di questa procedura è necessaria per le donne con una gravidanza complicata, vale a dire:

  • tossicosi tardiva;
  • la presenza di cicatrici sull'utero dopo aver subito un intervento chirurgico e taglio cesareo in passato;
  • invecchiamento della placenta prematura;
  • malattie croniche nella gestante;
  • diminuzione o aumento della quantità di liquido amniotico;
  • ritardo della crescita intrauterina;
  • gravidanza oltre 42 settimane.

Gli indicatori CTG sono valutati su una scala di 12 punti: 9-12 punti - lo stato normale del bambino, riceve una quantità sufficiente di ossigeno e sviluppa completamente, 6-8 punti - ci sono segni di carenza di ossigeno, il CTG deve essere ripetuto a giorni alterni e, se necessario, prescrivere un trattamento a una donna incinta, 5 punti o meno - c'è una minaccia per la vita del bambino, soffre di ipossia acuta, una donna ha bisogno di un taglio cesareo. Quando si esegue CTG, vengono determinati il ​​ritmo basale e i suoi cambiamenti quando i movimenti del bambino. Normalmente, la prima frequenza cardiaca dovrebbe essere di 130-160 battiti in uno stato di riposo del feto e fino a 190 colpi con agitazione. I cambiamenti nel ritmo mostrano quanto in media la frequenza cardiaca si discosti dai parametri basali, normalmente in un feto sano non più di 5-25 battiti / min.

Come ascoltare il battito cardiaco fetale da solo a casa?

Molte donne in gravidanza sono interessate a sapere se è possibile ascoltare autonomamente il cuore del bambino a casa? Questo è abbastanza difficile, specialmente nelle prime fasi della gravidanza. A partire dalla settimana 25, uno stetofonendoscopio può essere applicato allo stomaco, in modo che la madre possa sentire il battito del cuore del suo bambino. Il futuro papà può sentire il battito del cuore del bambino dall'inizio del terzo trimestre di gravidanza, mettendo l'orecchio allo stomaco di sua moglie. Nel primo trimestre, una donna può ascoltare autonomamente il cuore di un bambino con l'aiuto dei moderni doppler fetali.

Come determinare il sesso di un battito cardiaco?

C'è una teoria secondo cui dal numero di battiti cardiaci al minuto in un bambino nell'utero, si può determinare il suo genere - come se il cuore di un ragazzo fosse ridotto meno di quello di una ragazza. Scientificamente, questo fatto non è stato confermato da nulla, sebbene l'ecografia abbia rivelato che il cuore batte in modo uniforme e ritmico in un feto maschio, mentre nelle ragazze è in qualche modo caotico. La frequenza cardiaca può cambiare con i movimenti del bambino, un cambiamento nella sua posizione corporea nell'utero e lo stress nella madre, quindi, calcolando il numero di battiti cardiaci di un bambino, si può assumere solo l'uno o l'altro genere.

Valutare i parametri del battito cardiaco del bambino nell'utero è parte integrante del monitoraggio del normale corso della gravidanza. A causa della natura e della frequenza dei battiti cardiaci in un bambino, un medico può sospettare una violazione nel suo sviluppo e la presenza di complicanze in una futura madre.

Frequenza cardiaca fetale durante la gravidanza

Stadi intrauterini dello sviluppo del cuore fetale

Quando inizia a battere il cuore fetale? Il cuore dell'embrione appare sotto il tubo faringeo dall'ectoderma, lo strato interno della vescica fetale entro la fine di 3 settimane. Inizialmente, è un cilindro cavo costituito dall'endocardio (strato epiteliale interno) e dal miocardio (strato muscolare medio). A causa della presenza dello strato muscolare, il cuore dell'embrione inizia a battere dal momento della posa.

A forma di cuore

4 settimane

A 4 settimane, il mesoderma (strato intermedio della vescica fetale) inizia a riunirsi attorno all'embrione dell'organo, formando un pericardio - un sacco pericardico costituito da tessuto connettivo. In questo momento, il tubo inizia a piegarsi, si forma una parete sottile al posto della piega. Prima dell'inizio della 5a settimana di gravidanza, il cuore dell'embrione è a due camere, costituito da un ventricolo e un atrio.

5 settimana

Dall'inizio della 5a settimana di gravidanza, si osserva lo sviluppo del setto interatriale, che divide in due la camera superiore. Al momento, la struttura del ventricolo rimane invariata. Fino alla fine della 5a settimana del periodo di gestazione, il cuore rimane a tre camere.

Entro la fine di 5 settimane, un altro setto appare nel primordio del cuore, che forma un organo a quattro camere. A questo punto, il sistema circolatorio inizia a funzionare. Tra gli atri destro e sinistro, il setto non si espande completamente, formando un buco - una "finestra ovale". Questa struttura anatomica svolge un ruolo importante nella circolazione intrauterina del feto..

Alla settimana 5, si verifica la formazione di valvole cardiache - strutture coinvolte nella chiusura e apertura della comunicazione tra le camere degli organi tra loro e con i vasi. L'intero primo trimestre, in particolare le prime settimane, è il periodo in cui possono formarsi gravi malformazioni congenite. Ecco perché la futura mamma dovrebbe essere attenta alla sua salute in questa fase della gravidanza. Dovrebbe evitare di assumere droghe, alcol, tabacco, droghe..

6 settimana

Dopo 6-7 settimane, la struttura del cuore del nascituro non cambia, continua solo ad aumentare di dimensioni. Nel primo trimestre, l'organo si trova nel collo, successivamente si sposta nella cavità toracica. Inizialmente, il cuore è grande rispetto a tutto il corpo del feto - circa il 10% della massa dell'embrione, entro la fine della gravidanza è circa l'1%.

Ragioni per ascoltare il cuore

Ascoltare il battito cardiaco fetale è uno dei metodi più semplici per determinarne le condizioni. La definizione di frequenza cardiaca aiuta a diagnosticare le seguenti tre condizioni principali:

  1. Gravidanza congelata.

Con la morte intrauterina del nascituro, il suo cuore smette di battere. Il metodo per determinare i battiti del cuore non è sempre affidabile nelle primissime fasi della gravidanza - fino a 8 settimane.

  1. Difetti cardiaci.

Con uno sviluppo errato dell'organo, è possibile una deviazione dell'impulso in una direzione o nell'altra.

  1. Ipossia fetale.

Il nascituro è sensibile alla mancanza di ossigeno, cercando di compensare questa condizione. Variazione della frequenza cardiaca fetale - un metodo per aumentare il flusso sanguigno agli organi.

Modi per ascoltare il cuore fetale

Per quanto tempo viene sentito il battito cardiaco fetale? La frequenza cardiaca fetale a 20 settimane di gestazione e successivamente può essere determinata mediante auscultazione. Ciò richiede uno stetoscopio ostetrico. È un tubo cavo con un imbuto all'estremità. I battiti del cuore vengono uditi dal lato in cui si trova la schiena del bambino, più vicino alla sua testa.

Auscultazione

Per misurare la frequenza cardiaca fetale, il medico applica un imbuto di uno stetoscopio allo stomaco della futura mamma, sulla proiezione del cuore fetale. Il medico appoggia l'altra estremità del condotto contro l'orecchio. Per calcolare la frequenza cardiaca, considera il numero di battiti cardiaci in 30 secondi, quindi moltiplica il numero per 2. Il medico esegue l'auscultazione ad ogni visita della futura mamma, poiché questo metodo è facile da usare, ma può aiutare a diagnosticare la patologia.

Durante l'auscultazione, una donna dovrebbe sdraiarsi sulla schiena. Prima di eseguire le misurazioni, il medico deve determinare la posizione del bambino nella cavità uterina. Con la presentazione della testa (il bambino è a testa in giù), i battiti del cuore si sentono sotto l'ombelico sul lato, con il bacino - a sinistra e a destra sopra l'ombelico.

Se il bambino si trova in una posizione trasversale, si sentono dei suoni cardiaci sul lato dell'ombelico. La tecnica di ascoltare la frequenza cardiaca con uno stetoscopio è abbastanza semplice, ma il medico deve distinguere il lavoro dell'organo dal rumore secondario: l'intestino e i vasi della madre.

L'auscultazione può essere utilizzata dalla 20a settimana di gravidanza (meno spesso dalle 18), tuttavia, nel mezzo del secondo trimestre, i suoni del cuore fetale sono molto silenziosi. Ogni giorno diventano più rumorosi, alla fine del periodo di trasporto del bambino possono essere ascoltati mettendo l'orecchio sulla parete addominale anteriore.

Quando si sente il battito cardiaco fetale in un'ecografia? Un metodo più complesso per determinare il battito cardiaco di un bambino non ancora nato è l'ecografia. Esistono due principi dell'ecografia. Il primo è transvaginale (il sensore del dispositivo è inserito nella vagina), con l'aiuto del quale è possibile ascoltare la frequenza cardiaca da 4 settimane di gravidanza. Il secondo metodo è l'ecografia transaddominale (lo studio viene condotto attraverso la parete addominale anteriore), aiuta a determinare il battito cardiaco del nascituro poco dopo - dalla 6a settimana del periodo di gestazione.

L'ecografia consente di stabilire non solo la frequenza cardiaca fetale per settimane di gravidanza, ma anche la struttura anatomica del suo cuore, per rilevare patologie e anomalie dello sviluppo dell'organo. Questo esame viene eseguito per tutte le donne in gravidanza durante lo screening, con la norma dei suoi indicatori non sono necessari ulteriori metodi diagnostici.

ECHO del feto

L'ecocardiografia fetale è un metodo diagnostico a ultrasuoni che consente di ottenere sezioni trasversali e longitudinali del cuore, di osservare le contrazioni delle camere e il funzionamento delle valvole. Questo studio aiuta anche a determinare le caratteristiche del flusso sanguigno nei vasi principali: l'aorta, il tronco polmonare, la vena cava.

L'ecocardiografia è un metodo aggiuntivo di esame del cuore, viene eseguito solo se indicato. Questi includono deviazioni su un'ecografia standard, ritardo della crescita intrauterina e ritardo della crescita fetale, diabete mellito e altri.

Attenzione! L'auscultazione e altri metodi di esame del cuore del bambino non possono aiutare a determinare il sesso del bambino dal battito cardiaco a 12 settimane, i battiti cardiaci di ragazzi e ragazze non sono diversi.

Frequenza cardiaca fetale per tabella settimanale nei ragazzi come nelle ragazze:

Gravidanza in settimaneFrequenza cardiaca fetale (bpm)
20-21140-170
22-23125-160
24-42120-160

La cardiotocografia (CTG) è un metodo di esame della funzione cardiaca del bambino, utilizzato da 31 settimane di gestazione. Tuttavia, risultati più affidabili possono essere ottenuti da 34 a 39 settimane. Il principio del suo lavoro è di registrare la frequenza cardiaca del nascituro e le contrazioni uterine l'una rispetto all'altra. Di conseguenza, una linea con vari denti viene registrata sul film. La natura della registrazione viene valutata il lavoro del sistema cardiaco fetale.

L'apparato CTG è composto da due parti: la prima registra il battito cardiaco del feto, la seconda registra le contrazioni dell'utero. Nello studio, la futura mamma dovrebbe sedersi o sdraiarsi. La cardiotocografia non è un metodo diagnostico obbligatorio durante la gravidanza. Le indicazioni per la sua attuazione possono includere patologie come ritardo della crescita intrauterina e sviluppo fetale, ipertensione gestazionale, diabete mellito.

Tuttavia, durante il parto, la cardiotocografia è obbligatoria. Questo metodo consente di monitorare la reazione del bambino alle contrazioni. Se ci sono deviazioni, i medici possono prendere le misure necessarie in tempo e avere un taglio cesareo di emergenza.

Frequenza cardiaca fetale attiva a 7 settimane di gestazione:

Metodi indipendenti di ascolto del cuore fetale

In quale settimana di gravidanza il cuore del bambino inizia a battere? Il modo più semplice per ascoltare il battito cardiaco fetale a casa è chiedere allo sposo o ad altra persona di mettere un orecchio sullo stomaco della futura madre. Tuttavia, questo metodo può essere utilizzato solo dalla 30a settimana di gravidanza, poiché in precedenza una persona non sentirà il polso fetale.

Inoltre, un membro della famiglia e altre persone vicine possono usare uno stetoscopio ostetrico. Il principio del suo uso è descritto sopra, quando lo usi, devi conoscere la posizione del bambino nella cavità uterina, altrimenti una persona non ascolterà il cuore del bambino, ma l'intestino della madre.

Un modo più affidabile, ma costoso per ascoltare quando un battito cardiaco fetale appare a casa è il doppler fetale. È una macchina ad ultrasuoni con un altoparlante che può essere utilizzato dalla 12a settimana di gravidanza. Tale dispositivo è sicuro per il corpo del bambino, può essere acquistato nei negozi di attrezzature mediche. E traccia la frequenza cardiaca fetale per settimana di gravidanza.

Frequenza cardiaca

Quando inizia a battere il cuore di un bambino? I battiti cardiaci fetali compaiono dal momento della posa del cuore - da 3 settimane di gravidanza. In questo momento, è uguale alla frequenza cardiaca della madre ed è di circa 80 battiti al minuto. Durante le prime settimane di vita, la frequenza cardiaca fetale aumenta di 3 battiti al minuto ogni settimana.

Alla settima settimana di gravidanza, la frequenza cardiaca fetale media è di circa 130 battiti al minuto. Quindi inizia ad aumentare, raggiungendo un picco a 9 settimane. In questo momento, la frequenza media della frequenza cardiaca nel feto per le settimane del nascituro è di circa 175 battiti al minuto. Dalla decima settimana di gravidanza, la frequenza cardiaca diminuisce gradualmente, raggiungendo 140 battiti al minuto. Una tale frequenza cardiaca fetale per settimana corrisponde all'intero periodo di gravidanza da 15 a 40 settimane.

Tabella della frequenza cardiaca fetale normale in base alla frequenza settimanale:

Up