logo

È più probabile che i bambini vengano infettati da un'infezione virale e si ammalino circa cinque volte più spesso degli adulti, a causa di molti contatti con altri bambini nelle scuole materne e nelle scuole. I principali pediatri del paese credono che 6-7 volte l'anno per un bambino ARVI sia persino la norma. Nel trattamento delle infezioni virali, la medicina viene assegnata al 10%, il resto dipende da una corretta alimentazione e stile di vita. Con un'infezione lieve, non si verificano cambiamenti speciali nella nutrizione dei bambini, una diminuzione dell'appetito appare quando la temperatura supera i 37,8 C, intossicazione, mal di gola.

Cosa dare al bambino da mangiare?

  1. Frutta e verdura Verdure, frutta e bacche sono fonti di vitamine, minerali e normalizzano l'intestino. Servili in una forma fresca e al forno, sotto forma di fette, stufati, insalate. Se per un bambino è difficile mangiare verdure, puoi ricavarne del succo con la polpa. Per non provocare una reazione allergica in un organismo indebolito, è meglio concentrarsi sugli alimenti vegetali domestici, scegliere un colore bianco-giallo e verde. Non male durante un periodo di malattia, le banane sono adatte, sono ipercaloriche e alleviano i sintomi: nausea, vomito e diarrea. In inverno, i crauti guidano i prodotti locali a base di vitamina C. Assicurati di aggiungere verdure fresche ai tuoi piatti..
  2. Latticini. Facile e veloce da digerire, nutriente, normalizzare la funzione intestinale.
  3. Non forzare il bambino a mangiare carne durante il periodo di malattia. È assorbito peggio degli alimenti vegetali e di latte acido. Ma se il bambino voleva carne, allora non rifiutare e cucinare una cotoletta o un intero pezzo di carne per una coppia. Cuocere il brodo di pollo con toast arrosto. È stato dimostrato che aiuta a ridurre l'infiammazione..
  4. L'aglio e le cipolle sono stimolanti del sistema immunitario. L'aglio si è affermato da tempo come un potente agente antivirale. Contiene vitamina C, oligoelementi e volatili, l'enzima lisozima, che gli conferisce proprietà battericide. Con angina e tosse, l'inalazione del vapore di aglio è buona. È meglio mangiare 2-3 spicchi al giorno in forma grezza; per un bambino, puoi mescolare l'aglio grattugiato con mela grattugiata e miele. Con lo stesso aglio grattugiato, quando tossisci, puoi strofinare il petto e le spalle. Le cipolle contengono vitamine, sali minerali. Come l'aglio, grazie al contenuto di fitoncidi, ha la capacità di uccidere virus e batteri, stimola l'appetito, le cipolle con bucce viola sono più dolci e il bambino piacerà di più.
  5. Stranamente, il gelato è utile per le prelibatezze. È vero, dovrebbe essere mangiato lentamente e sciolto, ammorbidisce il mal di gola e allevia gli attacchi di tosse.
  6. Miele. Il miele aiuta a rafforzare l'immunità, aumenta la resistenza del corpo a virus e batteri, ha un effetto antipiretico e antinfiammatorio, migliora la sudorazione, migliora la circolazione sanguigna nella gola, nell'orofaringe e nel naso, riducendo così il numero di attacchi di tosse, ammorbidisce la gola e aiuta ad addormentarsi più velocemente. Attenzione! Il cattivo miele può causare una reazione allergica. Di tutto l'assortimento, la preferenza dovrebbe essere data al miele di tiglio. È lui che è più adatto nel trattamento di tracheite, bronchite, laringite. La proprietà espettorante ha trifoglio e miele di acacia. Inoltre, con i raffreddori, si consiglia il miele di conifere (pino, abete rosso, abete, ecc.). Riduce la tosse, ha effetti antispastici, antinfiammatori e lenitivi..

Ricorda! Il miele non dovrebbe essere messo nel tè caldo. Si ritiene che quando esposti a temperature elevate, sostanze cancerogene (sostanze che provocano il cancro) vengono rilasciate da esso. Aggiungi il miele al tè raffreddato a 50-60 ° C.

Piatti da assaggiare

  • Brodo di pollo, crauti o cavolo fresco;
  • spezzatino di verdure, melanzane al forno con ricotta, pasta con verdure in umido, uovo sodo, purè di patate con kefir o insalata;
  • cereali con aggiunta di burro, miele, frutta secca, pilaf delicato;
  • casseruola di ricotta, frittelle di ricotta, frittelle con ricotta, frittelle con ripieno di frutta e bacche (puoi servirle con composta di bacche);
  • biscotti, crostini, panini, toast con tè caldo;
  • insalate di cetrioli freschi, pomodori ed erbe, vinaigrette con crauti e cipolle, insalata di carote fresche con aglio e formaggio, insalata di cetrioli freschi con piselli e cipolle;
  • gelato, gelatina di frutta, salsa di mele, mele cotte.

Che bevanda?

1. Erbe medicinali

Il tè al lampone aiuta a ridurre la temperatura e ad alleviare la tosse.

Tisane di tiglio, lampone, camomilla, timo. Tiglio e lamponi hanno un leggero effetto antipiretico, proprietà diaforetiche e analgesiche, aiutano a combattere la tosse. Puoi preparare foglie di lampone e uno stelo o aggiungere marmellata di lamponi al tè. La camomilla può essere prodotta come tè o usare un decotto con uno scopo antisettico per gargarismi e risciacquo del naso. Il timo è buono per la bronchite, la polmonite e la tonsillite; il tè di timo aiuta a far fronte anche ai bambini più piccoli. L'erba di farfara aiuta a tossire molto rapidamente, ma ha un effetto negativo sul fegato.

Una ricetta per il tè alle erbe medicinali: prendi un cucchiaio di erbe tritate per mezzo litro di acqua (puoi usare una pianta o combinarne diverse se lo desideri), aggiungere acqua e far bollire per 10 minuti a fuoco basso, quindi lasciarlo fermentare per circa 1 ora. Ecco il tè e pronto da bere. Per preparare l'infuso, le erbe possono essere inserite in un thermos o in qualsiasi altro contenitore, versare acqua bollente e lasciar fermentare per 3-4 ore. Nel trattamento del raffreddore, non solo puoi bere infusi e tè, ma anche usare erbe per pediluvi, impacchi sul petto, per inalazioni, risciacquo del naso e gargarismi.

2. Cinorrodo

Il decotto al cinorrodo è il rimedio numero 1 per i raffreddori. Per coloro che bevono brodo di rosa canina dal primo giorno, la durata della malattia è notevolmente ridotta.

3. Bevande alla frutta

Le bevande alla frutta di mirtilli rossi, mirtilli rossi, mirtilli, ribes nero e rosso dissetano perfettamente, caricano il corpo con vitamine e normalizzano la funzione intestinale.

4. Acqua

I bambini piccoli hanno maggiori probabilità di bere acqua naturale bollita o minerale.

5. Latte

Si è sempre creduto che il latte con miele fosse un componente indispensabile nel trattamento dell'influenza e del raffreddore, ma è così? Attualmente, gli scienziati ritengono che il latte, al contrario, contribuisca ad un aumento della quantità di secrezione dal naso, allo sviluppo di processi infiammatori. Con l'influenza, la produzione dell'enzima responsabile dell'assorbimento del latte è ridotta e può apparire la sua intolleranza (allentamento delle feci, brontolio e dolore addominale, nausea). Pertanto, è meglio rifiutare il latte durante una malattia.

Regole principali

  • Durante il periodo di malattia, il menu deve necessariamente contenere cibi ricchi di vitamina C e ferro. La vitamina C è un antiossidante naturale che aumenta la resistenza del corpo a varie infezioni..

Su una nota! Fonti di vitamina C:

  • rosa canina fresca (fino a 650 mg / 100 g);
  • pepe rosso, ribes nero e olivello spinoso (200–250 mg / 100 g);
  • peperone verde, prezzemolo, broccoli, aneto, kiwi (100-150 mg / 100 g);
  • agrumi (circa 50 mg / 100 g).

Fabbisogno giornaliero di bambini per la vitamina C:

Etàmg / giornoNel periodo di infezioni virali respiratorie acute e influenza, la dose deve essere aumentata di 2-3 volte.
Fino a 6 mesi40
6-12 mesicinquanta
1-3 anniquindici
4-8 anni25
9-14 annicinquanta
Adolescenti60-75

Un aumento della dose di vitamine è giustificato dal fatto che a una temperatura più alta il loro apporto viene consumato più velocemente e, poiché viene bevuto molto liquido, vengono eliminati dal corpo molto più rapidamente.

Il ferro regola il sistema immunitario, fa parte dell'emoglobina e fornisce ossigeno a ogni cellula del corpo umano. Il processo di distruzione dei microbi patogeni che sono penetrati nel corpo umano dipende da questo microelemento. Contiene ferro in cereali, erbe fresche, legumi, semi di sesamo, zucche. La norma giornaliera per i bambini è di circa 10 mg.

  • Non dare nuovi prodotti durante il periodo di malattia, cucinare da quelli che il bambino ha già provato.
  • La consistenza del cibo dovrebbe essere liquida, semiliquida.
  • È meglio cucinare cibo per una coppia o cucinare, servire caldo (quindi è più facile da digerire).

Se un medico ha prescritto un antibiotico

Gli antibiotici hanno un effetto collaterale - disbiosi (violazione della microflora intestinale). Per mantenere il normale rapporto di microrganismi nell'intestino tenue e crasso dal primo giorno di assunzione dell'antibiotico e due settimane dopo la sua cancellazione, è necessario prendere fondi per normalizzare la microflora intestinale (Bifidumbacterin, Lactobacterin, Linex, Bifiform), ci sono prodotti caseari ogni giorno.

Non alimentare eccessivamente il bambino alla fine della malattia

Se il bambino non ha mangiato nulla per diversi giorni, è normale che perda peso. I genitori non dovrebbero preoccuparsi e non forzare il bambino a mangiare con la forza, altrimenti l'appetito potrebbe non tornare affatto, perché la sensazione di disgusto per il cibo si depositerà nella memoria. Dopo che la temperatura scende nel corpo, c'è ancora abbastanza infezione che disturba lo stomaco e l'intestino e non sono ancora pronti da mangiare. Dai al bambino il cibo che chiede, il corpo esausto stesso sa cosa gli manca. E pazientemente, senza insistenza, attendi che il bambino sia pronto per un aumento della nutrizione. Entro una settimana l'appetito tornerà gradualmente e la sensazione di fame sarà più forte di prima della malattia. Quindi il corpo del bambino recupererà calorie perse.

Cosa cercare?

Quando tossisci, dovresti evitare cibi che si sbriciolano, cibi acidi, ma è consigliabile bere bevande più calde, riducono notevolmente l'espettorato e migliorano la sua espettorazione.

Con uno scarico denso dal naso, la tosse con espettorato viscoso, dovresti mangiare meno farina e prodotti appiccicosi (pasta, gelatina, gnocchi, cereali viscosi).

Con l'angina, escludi cibi acidi e dolci dalla dieta, devi mangiare cibi liquidi e a piccoli sorsi. Dovresti evitare di mangiare cibi sbriciolati (biscotti duri, crackers, pane). Lascia che il tuo bambino dissolva le caramelle alla menta. Per gargarismi, sono adatti decotti di salvia, achillea, menta e origano, calendula, erba di San Giovanni, eucalipto, camomilla.

Rafforzamento dell'immunità

Perché è così importante per i bambini prevenire raffreddori e influenza?

In primo luogo, il corpo del bambino non è completamente formato, il sistema immunitario e i meccanismi di difesa fisiologica non sono in grado di proteggere completamente il corpo dagli effetti dannosi delle tossine virali.

In secondo luogo, i bambini sono più inclini a esacerbazioni di malattie croniche e complicanze dopo un'infezione virale.

Nel periodo invernale-primaverile per la prevenzione del raffreddore e dell'influenza, includere nella dieta dei bambini:

  1. Erbe medicinali. Nella stagione fredda, bere tè e infusi di erbe medicinali in un periodo di 2-3 mesi.
  2. Frutti di bosco Dare almeno 1/2 tazza al giorno di mirtilli rossi, mirtilli, brodo di rosa canina.
  3. Frutta secca. Un prodotto molto utile e allo stesso tempo gustoso è una miscela di noci, albicocche secche, prugne secche e miele. Dare 1-2 cucchiai. l in un giorno.
  4. Zenzero. Questo è un rimedio popolare indispensabile per raffreddori e influenza. La radice riduce l'infiammazione, ha un effetto antimicrobico e purifica il corpo dalle tossine. Utilizzare sotto forma di tè caldo a piccoli sorsi, è possibile più volte al giorno.
  5. Miele, aglio e cipolle.
  6. Complessi multivitaminici.
  7. Preparazioni di echinacea.
  8. E non dimenticare le passeggiate quotidiane all'aria aperta.

Nutrizione per bambini di età inferiore a 1 anno con raffreddore

0-6 mesi. I bambini si ammalano molto raramente a questa età, il loro corpo è protetto dall'immunità acquisita dalla madre. Attacca il bambino più spesso al petto, con il latte il bambino riceve anticorpi già pronti che combatteranno il virus. Allo stesso tempo, una madre che allatta dovrebbe mangiare cibi contenenti vitamina C e ferro, prendere complessi multivitaminici per le donne che allattano, bere brodo di rosa canina, mangiare cipolle e aglio (prima prova un po ', l'odore di cipolle e aglio penetra nel latte e non a tutti i bambini piace ).

6-12 mesi. La stessa cosa, inoltre, offre al tuo bambino acqua extra o tisane diluite con acqua bollita. Se durante la malattia il bambino ha preferito mangiare solo porridge o solo purea di frutta, yogurt, non costringerlo a mangiare altri alimenti fino a quando la temperatura non scende completamente. Quando acquisti alimenti per bambini, opta per un prodotto arricchito con vitamine. E non aver paura se durante il periodo della malattia il bambino rifiuta completamente di nutrirsi e sarà solo sul latte materno.

Cari genitori, non fatevi prendere dal panico dopo il primo sintomo della malattia e non date da mangiare al bambino con le pillole. Gela tuo figlio, ascolta i suoi desideri nel cibo e tutto andrà bene. Non c'è da stupirsi che ci sia un'opinione: se viene trattato un raffreddore, ci vorranno sette giorni e, se non curati, una settimana. Sii sano e prenditi cura dei tuoi figli!

Come nutrire un bambino con il raffreddore

Risponde la responsabile nutrizionista Margarita Koroleva.

In autunno, i bambini spesso prendono il raffreddore. Inoltre, la loro temperatura è spesso superiore a 38 ° C, il che porta alla perdita di appetito. Qual è il modo migliore per nutrire il bambino in questi casi? Responsabile nutrizionista Margarita Koroleva (Centro di medicina estetica).

Regola numero 1: bere più acqua

All'inizio della malattia, non è necessario forzare il bambino a mangiare uno o due giorni, a meno che non lo richieda. Ma ogni mezz'ora o un'ora quando il bambino è sveglio, puoi offrirgli da bere. Può essere arancia, succo d'ananas o acqua. Assicurati di ricordare sull'acqua. È perfettamente adatto per disintossicare il corpo. Nei giorni seguenti, nonostante il fatto che la febbre possa ancora persistere, l'appetito del bambino inizierà gradualmente a riprendersi. E poi puoi offrirgli fiocchi di mais, ricotta, uovo alla coque, panna dolce, gelatina, salsa di mele.

Regola numero 2: limitare il consumo di verdure e carne a temperatura

Ad alte temperature, le verdure, sia bollite che crude, i prodotti a base di carne, pollame, pesce, grassi, come burro, margarina, panna, sono scarsamente digeriti. Ma durante il periodo di recupero, dopo che la temperatura si è normalizzata, i bambini possono mangiare perfettamente prodotti a base di carne e verdure, sono perfettamente assorbiti.

Attenzione! In nessun caso dovresti far mangiare un bambino malato. Ciò può causare vomito, mal di stomaco o difficoltà a mangiare in seguito..

La scelta delle bevande dipenderà dal gusto del bambino e dalla natura della sua malattia. Ci sono bambini che scelgono il succo di pompelmo, altri come limonata, succo di pera o tè debole con zucchero. I bambini più grandi possono offrire acqua minerale. Il mal di gola richiede cibi particolarmente delicati, caldi, non acidi, delicati e non salati. E, naturalmente, niente biscotti secchi o cracker. Quando tossisci, non dare piatti troppo dolci: possono aumentare la tosse.

Durante la malattia, i bambini di solito bevono latte con più piacere di ogni altra cosa. Se non provoca vomito, questa è un'ottima bevanda. I bambini più grandi possono rifiutare il latte. In questo caso, si dovrebbe prestare particolare attenzione ai prodotti lattiero-caseari. Non solo sono più facili da digerire del latte intero, ma stimolano anche l'appetito. Inoltre, yogurt vivo, yogurt, latte fermentato e kefir hanno effetti benefici sulla microflora intestinale.

Regola numero 3: bere vitamine dei gruppi B, A e C

Con qualsiasi condizione dolorosa, aumenta la necessità di vitamine per il bambino. Le vitamine del gruppo B e la vitamina A sono particolarmente necessarie per il raffreddore: la vitamina C è meglio somministrata al bambino non in compresse - sono già abbastanza - ma sotto forma di succhi di frutta diluiti e mousse.

Quindi, con un raffreddore, l'uso corretto del cibo può essere molto efficace sulla via del recupero. Eppure, in caso di un decorso grave della malattia, al fine di evitare lo sviluppo di complicanze, devi assolutamente cercare l'aiuto di un medico.

Nutrire i bambini ad alta temperatura

Non c'è situazione peggiore in casa di quando un bambino è malato in famiglia. Tutti si agitano, si preoccupano, cercano di creare l'atmosfera più confortevole per lui. Ma il bambino è cattivo, rifiuta anche i suoi piatti preferiti, frutta e dessert. Di conseguenza, perde peso, il che è ancora più allarmante per sua madre, che sta cercando di alimentarlo forzatamente, guidato dal principio "più cibo, più forza per recuperare". Ma l'alimentazione forzata non può portare benefici non solo ai malati, ma anche ai bambini sani. Pertanto, il genitore che allatta deve astenersi da tali tentativi, in modo da non causare ulteriori problemi al tratto gastrointestinale, al fegato, ai reni e alla cattiva salute del bambino. Come nutrire un bambino durante una malattia, quali regole dovrebbero essere seguite quando si sceglie una dieta?

Una corretta alimentazione di un bambino malato è la chiave per il suo recupero più rapido

L'alimentazione di un bambino malato dipende sempre dalle sue condizioni generali, nonché dalla natura della malattia. La maggior parte delle malattie nei bambini è accompagnata da febbre, in cui l'equilibrio acido-base nel corpo è principalmente disturbato. Inoltre, con l'ipertermia, i bambini sudano abbondantemente, causando disidratazione nel corpo. Per evitare tale processo, i medici raccomandano di bere molta acqua. In questo caso, il bambino avrà bisogno di alimenti ricchi di vitamine A, C ed E, che sono ricchi di carote, olivello spinoso, ribes nero, fegato, agrumi, ecc. Prova durante la malattia a dare al bambino succhi appena spremuti da frutta e verdura. Si nota che a una temperatura il corpo del bambino percepisce molto meglio i succhi d'arancia, l'uva, la pera o miscele di agrumi o verdure. Ma forzare un bambino a mangiare, soprattutto nei primi tempi, non ne vale la pena. Pochi giorni dopo, non appena le sue condizioni generali miglioreranno, chiederà cibo e lo mangerà con appetito.

Ma per il primo pasto, specialmente se aveva una temperatura elevata, e per diversi giorni si rifiutava di mangiare, il porridge cotto in acqua sarebbe meglio. Prepara la purea di frutta, la gelatina per il bambino, puoi dargli ricotta o budino, ma assicurati di cucinarlo a casa. È meglio dare brodi di carne e carne al bambino nel periodo di recupero dopo la malattia, quando il suo corpo dovrà compensare le carenze di minerali e sostanze nutritive.

Durante la malattia, il corpo del bambino perde molta energia, che lancia per combattere virus, infezioni e batteri. Di conseguenza, gli rimane poca energia per un processo come la digestione del cibo. Ecco perché, i medici non raccomandano di nutrire il bambino se rifiuta di mangiare, in modo da non causare disbiosi, in cui il cibo diventa generalmente disgustoso per lui.

Regole di base per l'alimentazione dei bambini malati

Ci sono alcune regole nutrizionali che aiuteranno i genitori a sviluppare la dieta e la dieta giuste durante la malattia di un bambino..

1. Dai al bambino malato di bere tutto ciò che il suo corpo richiede. Non ci sono sostanze nutritive nell'acqua, ma allo stesso tempo l'acqua ripristina efficacemente l'equilibrio idrico nel corpo.

2. Non alimentare attraverso la forza. Durante qualsiasi malattia, si osserva una diminuzione dell'appetito, e questo è normale. Se il bambino viene nutrito contro la sua volontà, allora i problemi con organi interni come intestino, fegato, reni, cuore, ecc. Possono unirsi alla malattia principale. Ciò aggraverà solo le condizioni del bambino e prolungherà il processo di guarigione..

3. Alimento cotto a vapore. Tutto il cibo per il bambino, sia durante la malattia, sia per il periodo di recupero del corpo, deve essere cotto al vapore o al forno. Inoltre, è utile che il bambino dia zuppe di verdure e brodi di carne. Va tenuto presente che il fegato e i reni del bambino lavorano al limite, quindi è necessario abbandonare i cibi fritti.

4. Se il bambino dorme, non è necessario svegliarlo per non disturbare la dieta. Il sonno è il principale "dottore". Pertanto, non dovresti interferire con il corpo, in particolare per nutrire il bambino, immediatamente dopo il risveglio.

5. Il bambino dovrebbe mangiare spesso, ma in piccole porzioni.

6. Frutta, verdura e succhi freschi dovrebbero essere sempre sul tavolo.

Durante il periodo di recupero, il corpo del bambino dovrà reintegrare vitamine, minerali, fibre alimentari, ecc. La nutrizione migliorata durante questo periodo è il problema più urgente che aiuterà a far fronte al tuo compito e ripristinare il corpo nel più breve tempo possibile. Va ricordato che dopo un completo recupero, il corpo del bambino è ancora debole e il suo stomaco non è stato ancora completamente ripristinato per il processo di digestione migliorata del cibo. Pertanto, prova a scegliere prodotti che contengono una quantità equilibrata di grassi, carboidrati, minerali e vitamine..

Il compito dei genitori è fare tutto in modo che il corpo del bambino si riprenda correttamente dopo la malattia.

Tenendo conto di tutte le raccomandazioni di cui sopra, ciascuno dei genitori sarà in grado di capire come nutrire il bambino a una temperatura e come fornire al paziente un massimo di sostanze utili.

È possibile nutrire un bambino a temperatura materna con il latte materno

Nessuno è al sicuro dalla malattia. Le madri che allattano non fanno eccezione. Un organismo indebolito dal parto può facilmente contrarre un'infezione. Cosa fare in questo caso con l'allattamento? È possibile nutrire un bambino a temperatura materna con il latte materno? Cosa fare in una situazione del genere, se per il bambino è l'unica fonte di nutrimento?

Allattamento al seno e febbre alta

La temperatura della mamma durante l'allattamento

L'alta temperatura di una donna che allatta è motivo di grave preoccupazione. In primo luogo, la cattiva salute della madre complica notevolmente la cura del bambino. Spesso non si può fare a meno dell'aiuto dei parenti in una situazione del genere: è necessario eseguire procedure igieniche, camminare e giocare con il bambino ed eseguire le faccende domestiche. Queste attività quotidiane in presenza di alte temperature si trasformano in un duro lavoro. In secondo luogo, e soprattutto, si pone la questione della sicurezza del latte materno per il bambino. La situazione è particolarmente critica quando il bambino non ha ancora un anno e il latte materno per lui è l'unico o principale componente della nutrizione. Quindi è possibile nutrire un bambino con la temperatura o è un'occasione per fermare l'allattamento?

Cause di febbre

Prima di decidere di interrompere l'allattamento al seno, è necessario comprendere la causa dell'inizio della febbre. Non è una malattia in sé, è solo uno dei sintomi. Non automedicare, in linea di principio, ma come applicato a una madre che allatta, questo è semplicemente pericoloso. Esistono diversi motivi per cui la temperatura può aumentare:

  • un'infezione virale o un raffreddore sono la causa più comune, specialmente se esiste un vero vettore di virus (papà, una nonna in arrivo o un bambino più grande portato da un asilo o da una scuola);
  • malattie infiammatorie postpartum, se è trascorso meno di un mese dalla nascita del bambino - infiammazione o divergenza delle suture;
  • esacerbazione di infezioni croniche (pielonefrite, herpes);
  • mastite - infiammazione batterica della ghiandola mammaria;
  • malattie batteriche del rinofaringe e delle tonsille - tonsillite, tonsillite, sinusite;
  • avvelenamento del cibo;
  • patologia degli organi interni.

La decisione sulla possibilità di allattamento durante il trattamento della malattia deve essere presa dal medico dopo l'esame e l'esame.

La causa più comune di febbre sono le infezioni virali.

Perché continuare l'allattamento?

Un bambino viene svezzato dal seno nei casi più estremi, quando i farmaci sono incompatibili con l'allattamento o se esiste il rischio di trasferire l'infezione al latte materno. Spesso ci sono situazioni in cui i benefici dell'allattamento al seno per un bambino superano i possibili rischi, quindi i medici raccomandano di continuare e mantenere l'allattamento durante il trattamento e persino il ricovero in ospedale. È necessario continuare a nutrire o esprimere regolarmente il latte per poter nutrire il bambino dal biberon.

Informazioni importanti! Se il trattamento viene eseguito con antibiotici, è possibile interrompere l'alimentazione per un po ', trasferire il bambino nella miscela, ma è importante esprimere il latte fino a 6 volte al giorno (in base al numero di poppate). Ciò eviterà il ristagno del latte e riprenderà l'alimentazione dopo il trattamento.

L'effetto della temperatura sull'allattamento

Per qualche motivo, si riteneva che con un aumento della temperatura corporea, il latte materno si coagulasse, diventasse acido o amaro e cambiasse anche la consistenza e il colore, e non si può nutrire con tale latte. Questi sono pregiudizi.

L'unico rischio per la malattia è l'assunzione di farmaci proibiti per l'uso nei neonati, nonché l'avvelenamento del corpo del bambino con tossine prodotte in determinate malattie. A temperature elevate causate da infezioni virali respiratorie acute o infezioni respiratorie acute, nel latte vengono prodotti anticorpi protettivi. Ricevendo regolarmente latte, il bambino migliora la sua immunità. Durante questo periodo, è importante bere più liquidi. Il corpo verrà riempito con perdita di liquidi e il rischio di ristagno del latte nelle ghiandole verrà ridotto.

Devo abbassare la temperatura

È necessario abbassare la temperatura se supera un indicatore superiore a 38 gradi. Fino a questo punto, con il normale stato di salute della madre che allatta, al corpo può essere permesso di sviluppare anticorpi in grado di far fronte alla malattia. Dovresti anche prendere misure per ridurre la temperatura, se anche un leggero aumento causa una salute estremamente scarsa. Dato che ci vuole forza per prendersi cura e nutrire un bambino, questo è giustificato.

Anche in assenza della malattia, la temperatura della madre che allatta può essere superiore alla norma accettata di 36,6 gradi e raggiungere 37 o addirittura 37,5 gradi.

Informazioni importanti! Durante l'allattamento, la temperatura sotto l'ascella deve essere misurata 30-40 minuti dopo l'alimentazione o l'espressione. Pulire il sudore prima della misurazione.

Misura della temperatura corretta

Quali farmaci termici sono sicuri per l'allattamento

Se la temperatura è aumentata acriticamente e le condizioni generali sono soddisfacenti, stabili, senza deterioramento, è possibile osservare il corpo per 1-2 giorni. La causa dell'aumento della temperatura può essere l'affaticamento cronico dovuto alla mancanza di sonno. È necessario rivedere il regime del giorno, allocare abbastanza tempo per riposare e dormire. È possibile che queste misure normalizzino lo stato.

Se si riscontrano sintomi concomitanti caratteristici delle infezioni virali respiratorie acute, come naso che cola e tosse, è necessario assumere una bevanda abbondante come terapia. Bevande alla frutta con mirtilli rossi e mirtilli rossi, tè al limone sono ideali per questi scopi. Il miglior rimedio popolare per la temperatura è la marmellata di lamponi, aiuta a sudare. Prima di mangiare, devi bere molto liquido caldo. Inoltre, in condizioni di allattamento al seno, non dovrebbero lasciarsi trasportare in modo che il bambino non abbia un'allergia.

Risciacquo regolare del naso con soluzioni saline, inalazione di vapore e gargarismi aiuta bene. È inoltre necessario osservare le condizioni di temperatura e umidità nella stanza in cui si trovano il bambino e la madre. L'aria fresca e umida non permetterà al muco nel rinofaringe di addensarsi.

Rimedi domestici popolari

Informazioni importanti! Quando la mastite, il consumo pesante è controindicato, causerà un forte afflusso di latte, che peggiorerà la condizione.

Se la dinamica è negativa e non ci sono miglioramenti 3 giorni dopo l'insorgenza dei sintomi della malattia, è necessario assumere un antipiretico. A condizione che l'allattamento continui, solo i farmaci basati su due sostanze attive possono essere autorizzati:

Nonostante penetrino nel latte materno, il loro effetto è sicuro per il bambino. Sono questi farmaci sotto forma di sciroppi e supposte che possono essere somministrati direttamente dai bambini. Il dosaggio per un adulto deve essere calcolato in base al peso. È necessario assumere la medicina immediatamente dopo l'alimentazione, in modo che dalla successiva concentrazione del principio attivo sia già minima. Durante il giorno in cui è urgentemente necessario abbassare la temperatura, la forma raccomandata di farmaco è compresse e sciroppo, usare una candela di notte. La durata della supposta è più lunga e il medicinale in questa forma penetra minimamente nel latte materno.

Medicinali approvati per l'allattamento

È severamente vietato assumere farmaci a base di aspirina e compresse solubili effervescenti durante l'allattamento. Il rischio di conseguenze negative per un bambino dopo l'assunzione di tali farmaci da parte di una madre che allatta è molto elevato. Il cervello e il fegato sono a rischio. Se non ci sono medicinali ammessi a casa, è meglio usare i metodi di casa: si tratta di impacchi freddi e salviette rispetto all'assunzione di sostanze potenzialmente letali per il bambino.

Quando l'allattamento al seno deve essere interrotto

Decidi se continuare con le cavie o fare una pausa temporanea dopo l'esame del medico. È necessario valutare e valutare i rischi possibili per un bambino con una malattia della madre e l'assunzione di farmaci.

Quando è consentito l'allattamento

Con le seguenti malattie accompagnate da febbre (elevata in misura ragionevole, fino a 38 °), l'allattamento può e deve essere mantenuto:

  • Nelle infezioni respiratorie acute e nelle infezioni virali respiratorie acute, a volte vengono chiamati "raffreddore", una madre che allatta, a stretto contatto con il bambino, in ogni caso gli trasmette il virus. All'aumentare della temperatura, il corpo femminile sta già iniziando a produrre interferone per combattere il virus. Gli anticorpi penetrano nel latte, quindi il bambino non si ammalerà affatto o trasferirà facilmente la malattia, sviluppando l'immunità protettiva per il futuro;
  • Lattostasi, mastite nella fase iniziale (non purulenta) non sono motivi di interruzione dell'epatite B; al contrario, un trattamento regolare richiede uno svuotamento regolare del seno; in caso contrario, il torace traboccerà e causerà una temperatura ancora maggiore;
  • Un'infezione intestinale in forma lieve passa dopo una completa pulizia del tratto digestivo dalle tossine. Questo succede ogni giorno, seguendo una dieta. L'alimentazione dovrebbe continuare a produrre anticorpi nel latte per infezione..

Quando l'allattamento deve essere interrotto

La maggior parte delle malattie non presenta rischi per il bambino e l'allattamento può continuare. Tuttavia, ci sono una serie di malattie in cui l'alimentazione dovrà essere temporaneamente interrotta. Questi includono:

  • polmonite;
  • tonsillite purulenta;
  • mastite purulenta;
  • cistite;
  • grave infezione intestinale;
  • dissenteria.

A causa delle gravi condizioni della madre con tali malattie, la produzione di latte può diminuire, tuttavia, è necessaria una quantità sufficiente di energia per lei. Pertanto, prima di tutto, è necessario un trattamento. Un significativo aumento della temperatura è causato da infezioni batteriche che vengono trattate con antibiotici. Da soli, raramente sono compatibili con l'allattamento, possono causare allergie e disbiosi. Le malattie sono anche pericolose per il bambino a causa delle tossine che penetrano nel latte. Per un neonato, ciò influenzerà negativamente la condizione.

Come mantenere l'allattamento durante il periodo di trattamento

Se la malattia ti consente di mantenere l'allattamento, devi continuare a nutrirti come al solito, che era prima della malattia. In una situazione in cui il medico ha prescritto una temporanea interruzione dell'allattamento per il periodo di terapia, dovrebbe essere regolarmente espresso. Quindi il latte non scomparirà, perché non diminuirà la necessità. Dopo il recupero, è possibile continuare a alimentare correttamente.

Non molto tempo fa c'è stato un momento in cui, con una malattia, veniva consigliato alla madre di bollire il latte espresso e, dopo un trattamento termico, di somministrarlo al bambino attraverso una bottiglia. I pediatri moderni insistono categoricamente di non farlo, poiché dopo l'ebollizione scompaiono tutti gli oligoelementi utili dal latte e non ha alcun valore biologico.

Se la madre sta assumendo farmaci non compatibili con l'alimentazione o se l'infezione è di natura batterica grave, deve essere versato il latte espresso. Per questo periodo, il bambino deve essere trasferito all'alimentazione artificiale e nutrito con latte artificiale. Dopo il recupero e la consultazione con il medico curante in merito al termine per il completo ritiro dei farmaci dal corpo, è possibile continuare l'allattamento al seno..

Ceppo per l'allattamento

Un aumento della temperatura in una madre che allatta non è sempre un'occasione per interrompere o addirittura interrompere l'allattamento. A volte un bambino può e deve continuare ad essere alimentato ad alta temperatura. Questo è ciò che gli rende più facile trasferire l'infezione e sviluppare l'immunità protettiva. Un medico qualificato dovrebbe essere coinvolto nella diagnosi della malattia, il cui sintomo è l'ipertermia..

Cosa può mangiare un bambino alla temperatura di 38. Regole di base per l'alimentazione dei bambini malati

Cibo ad alta temperatura: cosa non dovrebbe essere dato a un bambino

L'alta temperatura in un bambino è un sintomo che richiede non solo l'uso di farmaci antipiretici, ma anche un'attenta attenzione alle condizioni del bambino durante la malattia.

Esame, assistenza medica qualificata, uso regolare di droghe - questo non è tutto ciò che è necessario per le briciole nel periodo di raffreddori e altre malattie.

Discuteremo di cosa dovrebbe essere la nutrizione e cosa non dovrebbe essere dato a un bambino ad alta temperatura.

Cosa devi sapere sulla febbre

La termoregolazione si forma nel bambino fino alla fine del primo anno di vita, dopo di che la temperatura corporea diventa normale, standard per un adulto - 36,6 gradi.

Nei primi mesi dopo la nascita, il bambino si adatta alle condizioni ambientali e la sua temperatura corporea varia da 36,9 a 37,5 gradi. Quando il trasferimento di calore sta migliorando, le letture del termometro sotto l'ascella raggiungono i soliti 36,6 gradi.

Le ragioni dell'aumento della temperatura stanno provocando fattori che portano a processi infiammatori e violazioni della termoregolazione:

  • fatica;
  • surriscaldamento;
  • infezioni virali e batteriche;
  • dentizione;
  • dolore;
  • reazione allergica;
  • vaccinazione.

La temperatura dovrebbe essere ridotta ad una temperatura di almeno 38 ° C nei bambini piccoli e 38,5 ° C nei bambini dopo un anno: l'assunzione precoce di antipiretici non consente al corpo di combattere le infezioni o altri fattori che hanno causato la febbre. Un'eccezione sono i pazienti con:

  • storia di convulsioni;
  • cardiopatia;
  • patologie del sistema nervoso;
  • cardiomiopatia.

I bambini con queste malattie devono abbassare la temperatura, non permettendole di salire a 37,6 ° C.

Importante! La terapia deve essere somministrata sotto la supervisione di un pediatra. Il trattamento di auto-prescrizione per un bambino, in particolare i neonati, è inaccettabile.

Principi di base

Il regime alimentare e alimentare è uno dei punti nell'elenco delle destinazioni che consente di accelerare il processo di guarigione..

Non preoccuparti se il bambino rifiuta il cibo: una diminuzione dell'appetito ad alta temperatura in un bambino è un processo naturale:

  • mal di gola, disagio durante la deglutizione del cibo;
  • intossicazione;
  • disidratazione;
  • debolezza;
  • nausea;
  • e altri fattori a causa dei quali il bambino non vuole mangiare.

Non forzare il bambino a mangiare: nei primi giorni della malattia, accompagnato da febbre, il corpo dovrebbe avere l'opportunità di combattere le infezioni e lo stress, senza sprecare energia nel digerire cibi pesanti.

Fornisci al tuo bambino acqua potabile pulita - la disidratazione si manifesta più rapidamente con la febbre: il fluido si perde con il sudore, la respirazione rapida, le feci molli ad alta temperatura.

Calcola il tasso di consumo abbondante per il tuo bambino: se la temperatura aumenta, aumenta il volume d'acqua di 20-35 ml all'ora (con un peso fino a 10 kg), di 40 ml (per un bambino fino a 20 kg), di 60 ml all'ora (con un peso superiore a 30 kg).

Che bevanda?

La bevanda ideale per un bambino malato è l'acqua calda e pulita..

Se non è possibile bere briciole con acqua (ad esempio, a molti bambini non piace il suo gusto), offri al piccolo paziente una composta diluita, acqua con l'aggiunta di succo naturale non zuccherato.

Non consentire nettari concentrati e tè acido: l'irritazione dell'apparato digerente può provocare vomito, stomaco e malattie intestinali.

Cosa è?

Se il bambino ha una SARS semplice e il problema principale che preoccupa i genitori è letargia, debolezza e riluttanza del bambino a toccare il cibo, presta attenzione ai seguenti prodotti:

  • purè di patate non zuccherate da mele al forno;
  • casseruola di ricotta o cheesecakes;
  • filetto di pollo bollito;
  • carne di tacchino al vapore sotto forma di cotolette;
  • zuppa leggera su brodo vegetale;
  • biscotti morbidi senza additivi;
  • pane integrale secco;
  • frittata di vapore;
  • purea di verdure;
  • pesce al vapore (merluzzo, trota);
  • porridge cotto sull'acqua (riso, farina d'avena).

I principi di base della nutrizione durante il periodo di malattia sono l'eccezione:

  • cibi grassi, fritti, salati;
  • pane e muffin freschi (migliorano i processi di formazione di gas);
  • verdure ad alto contenuto di fibre (cavolo bianco e cavoletti di Bruxelles, piselli);
  • piatti insoliti per il bambino (a volte i bambini si rifiutano di mangiare e i genitori acquistano frutti rari, dessert e prelibatezze, solo per nutrire il bambino);
  • funghi (cibo pesante, scarsamente digerito);
  • verdure e frutta acide che irritano la mucosa gastrointestinale;
  • una grande quantità di zuccheri e esaltatori di sapidità, conservanti.

Nausea e vomito in un bambino - indicazioni per un rifiuto temporaneo di mangiare. A un piccolo paziente dovrebbe essere offerta solo acqua in piccole porzioni (un cucchiaino, in modo da non provocare un impulso emetico). L'eccezione è nei neonati: il latte materno compensa la mancanza di liquidi, prevenendo la disidratazione, quindi il latte materno non dovrebbe essere escluso.

Oltre alle ovvie regole della nutrizione, ci sono dichiarazioni abbastanza controverse sui benefici di questo o quel prodotto per un bambino temperato. Analizziamo il principale.

Quali alimenti non dovrebbero essere dati ai bambini

I metodi alternativi di trattamento del raffreddore che si applicano a un adulto per un bambino possono essere pericolosi o inutili.

Il miele è considerato un antipiretico naturale che, grazie all'elevata concentrazione di sostanze biologicamente attive, migliora la sudorazione e abbassa la temperatura corporea..

Il tè caldo con miele per l'influenza e la SARS è una ricetta popolare per sbarazzarsi dei sintomi della malattia, che potrebbe non essere applicabile a tutti:

  1. Il prodotto dell'apicoltura non può essere miscelato con bevande calde: l'acqua bollente distrugge le sostanze benefiche nel miele e trasforma la medicina in inutile acqua dolce.
  2. Un trattamento salutare non dovrebbe essere somministrato ai bambini con diabete e in sovrappeso: il miele contiene zuccheri semplici, tra cui glucosio e fruttosio.

Il prodotto non è raccomandato anche per i bambini fino a tre anni:

  • il miele può contenere spore del batterio Clostridium botulinum e causare botulismo (i bambini non hanno microflora che può resistere alla malattia);
  • il trattamento è un forte allergene e può causare eruzione cutanea, iperemia e gonfiore della pelle;
  • miele - un prodotto ipercalorico (327 kcal per 100 g) che può causare problemi di peso con un consumo illimitato di dolci.

Per i bambini di età superiore ai tre anni, puoi offrire un boccone con tè un cucchiaino di miele, ma senza mescolarlo con un drink.

Lampone

La bacca profumata è un altro metodo popolare per sbarazzarsi delle alte temperature..

Il lampone contiene acido salicilico, che aiuta a combattere le infezioni, ha proprietà antinfiammatorie e antipiretiche.

È possibile dare lamponi a una temperatura a un bambino?

Se il bambino ha già un anno e ha assaggiato la bacca, puoi offrirgli una composta o un tè caldo con lamponi: le bevande aiuteranno ad aumentare il sudore e ridurre il calore.

Importante! È indesiderabile introdurne uno nuovo nella dieta del bambino: durante questo periodo, il corpo può reagire alle reazioni allergiche a un prodotto non familiare.

latte

Dare latte a un bambino a una temperatura dipende da quanto bene il bambino tollera la caseina e la β-lattoglobulina contenute nel prodotto. Il latte compensa la mancanza di potassio, previene la disidratazione, aiuta a mantenere la forza se il bambino non riesce a mangiare cibi solidi.

Tuttavia, è difficile trovare latte di alta qualità e persino la scritta "per pappe" non garantisce che stai acquistando un prodotto naturale, ma non ricostituito dal latte essiccato.

Inoltre, se il bambino non tollera le proteine ​​del latte vaccino, il consumo eccessivo di questa bevanda porta alla rottura del tratto gastrointestinale, che peggiora le condizioni delle briciole con SARS e influenza.

Brodo Di Pollo

Brodo di pollo a temperatura in un bambino - una raccomandazione standard per l'alimentazione durante la malattia:

  • un tale piatto è facile da deglutire, anche se il bambino ha mal di gola;
  • il brodo compensa la mancanza di liquidi nel corpo;
  • non sovraccarica l'intestino.

Tuttavia, non sempre il brodo di pollo può essere una cura per un bambino malato:

  • è difficile trovare carne senza additivi e antibiotici, il che significa che il brodo farà più male che bene;
  • piatto impropriamente preparato con grasso in eccesso causerà l'interruzione dell'apparato digerente.

Una piccola porzione di brodo di pollo può essere offerta al bambino durante il periodo di recupero, ma solo se il bambino non è contrario al cibo e tollera bene il prodotto.

Arance e Limoni

Gli agrumi luminosi sono una fonte di vitamina C, necessaria per patologie infettive. Tuttavia, il succo acido di arance e limoni può irritare il rivestimento dello stomaco e persino causare nausea..

Inoltre, il contenuto di acido ascorbico in un'arancia è di 50 mg e in un limone - solo 40 mg per 100 g. Per confronto: 100 grammi di peperone dolce contengono 200 mg di vitamina C e in un brodo di rosa canina - 650 mg.

Pertanto, si consiglia di offrire al bambino il tè alla rosa o un'insalata leggera con peperone invece del succo d'arancia acido.

Alle alte temperature, la madre non dovrebbe dare al bambino cibo pesante che può causare diarrea, aumento della formazione di gas e sintomi dispeptici nel bambino. Il cibo durante la malattia dovrebbe essere gustoso (appetitoso) per il bambino: piatti abituali preferiti che escludono l'introduzione di prodotti non familiari che possono causare allergie e altre reazioni.

Non forzare il bambino a mangiare se ha la febbre alta: l'alimentazione forzata può provocare vomito, pianto, dolore addominale e impedire al corpo di riacquistare forza. Ricorda che i farmaci correttamente prescritti e la dieta giusta arriveranno rapidamente al recupero desiderato..

Come nutrire un bambino a una temperatura: consigli utili per le madri

Come nutrire un bambino se ha la febbre alta? Un bambino malato rifiuta di mangiare, è cattivo e piange, non ha appetito.

Le giovani madri sono disturbate da tale comportamento, poiché il bambino negli occhi perde forza.

Considera in dettaglio la domanda: che cos'è il bambino nutrito a temperatura, come ripristinare la forza del bambino e prevenire l'esaurimento del corpo? Scopriremo anche perché i bambini si rifiutano di mangiare durante la malattia..

Pappe durante la malattia

Se il bambino ha il raffreddore e rifiuta di mangiare, non puoi forzare a mangiare con la forza. Ciò causerà una reazione negativa da parte sua e la sfiducia nei confronti dei genitori.

Il bambino rifiuta di mangiare, perché l'intera risorsa del corpo è volta a combattere le infezioni: non c'è già abbastanza energia per digerire e assimilare il cibo.

Pertanto, è estremamente irragionevole punire un bambino malato per mancanza di appetito o mostrare la sua insoddisfazione per il suo comportamento.

Nei primi giorni dopo la malattia, il bambino può vomitare alla vista del cibo: questa è una normale reazione protettiva di un organismo indebolito dall'infezione. I bambini ad alta temperatura hanno bisogno di bere più del cibo. Offri al tuo bambino camomilla - non rifiuterà. Puoi anche dare una semplice acqua bollita per prevenire la disidratazione.

Se il bambino stesso chiede di mangiare, dagli cibo leggero: salsa di mele (bollita) o un po 'di semola. Se il vomito non riprende, suggerisci di bere succo di frutta o gelatina. La gelatina contiene amido, quindi il bambino non sembrerà affamato. L'estratto di frutta Kissel saturerà il corpo con i minerali necessari e compenserà parzialmente la carenza di vitamine.

Nota! Con il raffreddore, la mucosa orale si infiamma, quindi non è consigliabile offrire ai bambini biscotti: questo può causare mal di gola aggiuntivo.

Se la temperatura è superiore a 38 gradi, il bambino non può mangiare cibi solidi - solo semi-liquidi o liquidi. Offri yogurt, cagliata morbida o purè di patate. Non tentare di nutrire con la forza: il bambino resisterà e vi passerà le ultime forze.

Se il bambino chiede latte, dai un prodotto senza grassi. Alle alte temperature, il corpo è indebolito e incapace di assorbire i grassi. È severamente vietato dare la crema per bambini per eliminare la fame. Meglio cucinarlo o offrirgli gelatina di frutta. Quando il bambino guarisce, lui stesso chiederà di mangiare.

Temperatura di vomito

Cosa fare se un bambino ha il vomito? Quale dovrebbe essere la nutrizione? In questa situazione, è indicato solo il regime di bere. Quando vomita, il corpo perde energia, quindi non dovresti dare al tuo bambino cibo - vomiterà ancora e perderà energia aggiuntiva. Lo stesso vale per i bambini: una madre che allatta deve seguire una dieta per le malattie da briciole e non mangiare cibi grassi indigeribili.

A volte con il vomito, il modo migliore è di berlo con acqua calda bollita. Quando il vomito si ferma, offri succo o gelatina liquida. Guarda la reazione del corpo e i desideri del bambino: sceglierà ciò che è meglio bere o mangiare in questa situazione. Bere grandi volumi è anche impossibile - bere dovrebbe essere frazionario. Offri mezzo bicchiere di composta o acqua.

Periodo di recupero

Uno dei momenti più felici per la mamma è l'apparizione dell'appetito in un bambino dopo una malattia. Quale dovrebbe essere la nutrizione? Non è necessario offrire immediatamente molto cibo: il corpo non ha ancora recuperato l'energia spesa nella lotta contro la malattia. Durante questo periodo, il modo migliore per ripristinare la forza sarà la tisana con miele e frutta fresca:

  • purè di banana;
  • purè di mele al forno;
  • succhi di frutta / bacche naturali.

Questo cibo saturerà il corpo indebolito con un complesso di minerali e vitamine. È utile offrire al tuo bambino porridge di grano saraceno / farina d'avena con latte: basta non aggiungere molto burro. I grassi sono difficili da assorbire da un corpo indebolito.

Non è possibile riempire un bambino di cibo dalla mattina alla sera per ripristinare il peso precedente. Concentrati sui desideri e sui bisogni del bambino e il peso verrà presto ripristinato. La nutrizione dovrebbe essere vitamina, non nutriente.

Qual è il pericolo di sovralimentazione nel periodo di recupero? I batteri patogeni si trovano nell'intestino pochi giorni dopo la caduta della temperatura e grandi quantità di cibo provocano effetti indesiderati nell'intestino del bambino. Questo minaccia di complicazioni e il rifiuto del bambino di mangiare affatto.

Riassumere

Come nutrire un bambino a una temperatura? Il cibo dovrebbe essere leggero: purea di verdure / frutta, gelatina, yogurt, ricotta a basso contenuto di grassi, pappa liquida sull'acqua. Cuocere al vapore o al forno, ad eccezione della frutta in umido e della gelatina. Ciò è particolarmente vero nel periodo di recupero - non dare cibi fritti.

Non dovresti svegliare un bambino che si è addormentato per berlo o offrirsi di mangiare. Il sonno durante la malattia è un medico meraviglioso, in un sogno il corpo ripristina la sua riserva di energia. Non cercare di nutrire il bambino di cuore: il menu dovrebbe essere ricco di vitamine, piccole porzioni di cibo.

Durante il periodo di recupero, spesso offrono frutta e succhi freschi, acquista un complesso vitaminico e minerale. Tuttavia, ricorda che le vitamine naturali, non quelle artificiali, sono preziose per il corpo. Date queste raccomandazioni, è possibile alleviare le condizioni del bambino durante la malattia e durante il recupero.

Nutrizione per raffreddori e influenza

È più probabile che i bambini vengano infettati da un'infezione virale e si ammalino circa cinque volte più spesso degli adulti, a causa di molti contatti con altri bambini nelle scuole materne e nelle scuole. I principali pediatri del paese credono che 6-7 volte l'anno per un bambino con SARS sia persino la norma.

Nel trattamento delle infezioni virali, la medicina viene assegnata al 10%, il resto dipende da una corretta alimentazione e stile di vita. Con un'infezione lieve, non si verificano cambiamenti speciali nella nutrizione dei bambini, una diminuzione dell'appetito appare quando la temperatura supera i 37,8 C, intossicazione, mal di gola.

Nei primi due o tre giorni di raffreddore, il bambino perde l'appetito, soprattutto per i cibi solidi, e ha il diritto di farlo, tutto lo sforzo va nella lotta contro l'infezione, non dovresti spendere energia per digerire il cibo. Ma il bambino deve bere.

L'assunzione di liquidi nei primi giorni della malattia è molto più importante dell'assunzione di cibo, perché quando la temperatura aumenta, il corpo perde molto fluido attraverso la respirazione rapida, la pelle calda e il sudore. Il virus secerne le tossine e il liquido che bevi ridurrà la loro concentrazione nel sangue.

Pertanto, più un bambino beve, migliore sarà la sua salute. Il volume di liquido consumato dovrebbe essere 1,5–2 litri, a seconda dell'età. Con un aumento della temperatura di ogni grado, si può aumentare ulteriormente il volume di liquido di 100-150 ml. Offri a tuo figlio di bere ogni mezz'ora o un'ora.

Di solito, l'appetito appare quando la temperatura diminuisce, il programma nutrizionale può essere bruscamente spostato, ma non importa in quale momento della giornata è, se il bambino ha espresso il desiderio di mangiare, offrigli cibo leggero e gustoso. È meglio che fosse una consistenza calda e liquida di un prodotto vegetale o di latte acido.

Cosa dare al bambino da mangiare?

  1. Frutta e verdura Verdure, frutta e bacche sono fonti di vitamine, minerali e normalizzano l'intestino. Servili in una forma fresca e al forno, sotto forma di fette, stufati, insalate. Se per un bambino è difficile mangiare verdure, puoi ricavarne del succo con la polpa.

Per non provocare una reazione allergica in un organismo indebolito, è meglio concentrarsi sugli alimenti vegetali domestici, scegliere un colore bianco-giallo e verde. Non male durante un periodo di malattia, le banane sono adatte, sono ipercaloriche e alleviano i sintomi: nausea, vomito e diarrea. In inverno, i crauti guidano i prodotti locali a base di vitamina C..

Assicurati di aggiungere verdure fresche ai tuoi piatti..

  • Latticini. Facile e veloce da digerire, nutriente, normalizzare la funzione intestinale.
  • Non forzare il bambino a mangiare carne durante il periodo di malattia. È assorbito peggio degli alimenti vegetali e di latte acido..

    Ma se il bambino voleva carne, allora non rifiutare e cucinare una cotoletta o un intero pezzo di carne per una coppia. Cuocere il brodo di pollo con toast arrosto. È dimostrato che aiuta a ridurre l'infiammazione. L'aglio e le cipolle sono stimolanti del sistema immunitario. L'aglio si è affermato da tempo come un potente agente antivirale..

    Contiene vitamina C, oligoelementi e volatili, l'enzima lisozima, che gli conferisce proprietà battericide. Con angina e tosse, l'inalazione del vapore di aglio è buona. È meglio mangiare 2-3 spicchi al giorno in forma grezza; per un bambino, puoi mescolare l'aglio grattugiato con mela grattugiata e miele. Con lo stesso aglio grattugiato, quando tossisci, puoi strofinare il petto e le spalle.

    Le cipolle contengono vitamine, sali minerali. Come l'aglio, grazie al contenuto di fitoncidi, ha la capacità di uccidere virus e batteri, stimola l'appetito, le cipolle con bucce viola sono più dolci e il bambino piacerà di più. Stranamente, il gelato è buono per le prelibatezze.

    È vero, mangiarlo dovrebbe essere lentamente e sciolto, ammorbidirà il mal di gola e allevia gli attacchi di tosse. Miele.

    Il miele aiuta a rafforzare l'immunità, aumenta la resistenza del corpo a virus e batteri, ha un effetto antipiretico e antinfiammatorio, migliora la sudorazione, migliora la circolazione sanguigna in gola, orofaringe e naso, riducendo così il numero di attacchi di tosse, ammorbidisce la gola e aiuta ad addormentarsi più velocemente..

    Attenzione! Il cattivo miele può causare una reazione allergica. Di tutto l'assortimento, la preferenza dovrebbe essere data al miele di tiglio. È lui che è più adatto nel trattamento di tracheite, bronchite, laringite. La proprietà espettorante ha trifoglio e miele di acacia. Inoltre, con i raffreddori, si consiglia il miele di conifere (pino, abete rosso, abete, ecc.). Riduce la tosse, ha effetti antispastici, antinfiammatori e lenitivi..

    Ricorda! Il miele non dovrebbe essere messo nel tè caldo. Si ritiene che quando esposti a temperature elevate, sostanze cancerogene (sostanze che provocano il cancro) vengono rilasciate da esso. Aggiungi il miele al tè raffreddato a 50-60 ° C.

    Piatti da assaggiare

    • Brodo di pollo, crauti o cavolo fresco;
    • spezzatino di verdure, melanzane al forno con ricotta, pasta con verdure in umido, uovo sodo, purè di patate con kefir o insalata;
    • cereali con aggiunta di burro, miele, frutta secca, pilaf delicato;
    • casseruola di ricotta, frittelle di ricotta, frittelle con ricotta, frittelle con ripieno di frutta e bacche (puoi servirle con composta di bacche);
    • biscotti, crostini, panini, toast con tè caldo;
    • insalate di cetrioli freschi, pomodori ed erbe, vinaigrette con crauti e cipolle, insalata di carote fresche con aglio e formaggio, insalata di cetrioli freschi con piselli e cipolle;
    • gelato, gelatina di frutta, salsa di mele, mele cotte.

    1. Erbe medicinali

    Il tè al lampone aiuta a ridurre la temperatura e ad alleviare la tosse.

    Tisane di tiglio, lampone, camomilla, timo. Tiglio e lamponi hanno un leggero effetto antipiretico, proprietà diaforetiche e analgesiche, aiutano a combattere la tosse. Puoi preparare foglie di lampone e uno stelo o aggiungere marmellata di lamponi al tè.

    La camomilla può essere prodotta come tè o usare un decotto con uno scopo antisettico per gargarismi e risciacquo del naso. Il timo è buono per la bronchite, la polmonite e la tonsillite; il tè di timo aiuta a far fronte anche ai bambini più piccoli.

    L'erba di farfara aiuta a tossire molto rapidamente, ma ha un effetto negativo sul fegato.

    Ricetta del tè alle erbe: prendi un cucchiaio di erbe tritate per mezzo litro di acqua (puoi usare una pianta o combinarne diverse se lo desideri), aggiungere acqua e far bollire per 10 minuti a fuoco basso, quindi lasciare fermentare per circa 1 ora.

    Ecco il tè e pronto da bere. Per preparare l'infuso, le erbe possono essere collocate in un thermos o in qualsiasi altro contenitore, versare acqua bollente e lasciare fermentare per 3-4 ore.

    Nel trattamento del raffreddore, non solo puoi bere infusi e tè, ma anche usare erbe per pediluvi, impacchi sul petto, per inalazioni, risciacquo del naso e gargarismi.

    2. Cinorrodo

    Il decotto al cinorrodo è il rimedio numero 1 per i raffreddori. Per coloro che bevono brodo di rosa canina dal primo giorno, la durata della malattia è notevolmente ridotta.

    3. Bevande alla frutta

    Le bevande alla frutta di mirtilli rossi, mirtilli rossi, mirtilli, ribes nero e rosso dissetano perfettamente, caricano il corpo con vitamine e normalizzano la funzione intestinale.

    4. Acqua

    I bambini piccoli hanno maggiori probabilità di bere acqua naturale bollita o minerale.

    5. Latte

    Si è sempre creduto che il latte con miele fosse un componente indispensabile nel trattamento dell'influenza e del raffreddore, ma è così? Attualmente, gli scienziati ritengono che il latte, al contrario, contribuisca ad un aumento della quantità di secrezione dal naso, allo sviluppo di processi infiammatori. Con l'influenza, la produzione dell'enzima responsabile dell'assorbimento del latte è ridotta e può apparire la sua intolleranza (allentamento delle feci, brontolio e dolore addominale, nausea). Pertanto, è meglio rifiutare il latte durante una malattia.

    Regole principali

    • Durante il periodo di malattia, il menu deve necessariamente contenere cibi ricchi di vitamina C e ferro. La vitamina C è un antiossidante naturale che aumenta la resistenza del corpo a varie infezioni..

    Su una nota! Fonti di vitamina C:

    • rosa canina fresca (fino a 650 mg / 100 g);
    • pepe rosso, ribes nero e olivello spinoso (200–250 mg / 100 g);
    • peperone verde, prezzemolo, broccoli, aneto, kiwi (100-150 mg / 100 g);
    • agrumi (circa 50 mg / 100 g).

    Fabbisogno giornaliero di bambini per la vitamina C:

    Etàmg / giornoNel periodo di infezioni virali respiratorie acute e influenza, la dose deve essere aumentata di 2-3 volte.
    Fino a 6 mesi40
    6-12 mesicinquanta
    1-3 anniquindici
    4-8 anni25
    9-14 annicinquanta
    Adolescenti60-75

    Un aumento della dose di vitamine è giustificato dal fatto che a una temperatura più alta il loro apporto viene consumato più velocemente e, poiché viene bevuto molto liquido, vengono eliminati dal corpo molto più rapidamente.

    Il ferro regola il sistema immunitario, fa parte dell'emoglobina e fornisce ossigeno a ogni cellula del corpo umano. Il processo di distruzione dei microbi patogeni che sono penetrati nel corpo umano dipende da questo microelemento. Contiene ferro in cereali, erbe fresche, legumi, semi di sesamo, zucche. La norma giornaliera per i bambini è di circa 10 mg.

    • Non dare nuovi prodotti durante il periodo di malattia, cucinare da quelli che il bambino ha già provato.
    • La consistenza del cibo dovrebbe essere liquida, semiliquida.
    • È meglio cucinare cibo per una coppia o cucinare, servire caldo (quindi è più facile da digerire).

    Se un medico ha prescritto un antibiotico

    Gli antibiotici hanno un effetto collaterale - disbiosi (violazione della microflora intestinale). Per mantenere il normale rapporto di microrganismi nell'intestino tenue e crasso dal primo giorno di assunzione dell'antibiotico e due settimane dopo la sua cancellazione, è necessario prendere fondi per normalizzare la microflora intestinale (Bifidumbacterin, Lactobacterin, Linex, Bifiform), ci sono prodotti caseari ogni giorno.

    Non alimentare eccessivamente il bambino alla fine della malattia

    Se il bambino non ha mangiato nulla per diversi giorni, è normale che perda peso. I genitori non dovrebbero preoccuparsi e non forzare il bambino a mangiare con la forza, altrimenti l'appetito potrebbe non tornare affatto, perché la sensazione di disgusto per il cibo si depositerà nella memoria.

    Dopo che la temperatura scende nel corpo, c'è ancora abbastanza infezione che disturba lo stomaco e l'intestino e non sono ancora pronti da mangiare. Dai al bambino il cibo che chiede, il corpo esausto stesso sa cosa gli manca. E pazientemente, senza insistenza, aspetta che il bambino sia pronto per un aumento della nutrizione.

    Entro una settimana l'appetito tornerà gradualmente e la sensazione di fame sarà più forte di prima della malattia. Quindi il corpo del bambino recupererà calorie perse.

    Cosa cercare?

    Non è consigliabile utilizzare cibi acidi per mal di gola e tosse grave: l'acido in essi contenuto avrà un effetto irritante sulla mucosa interessata.

    Quando tossisci, dovresti evitare cibi che si sbriciolano, cibi acidi, ma è consigliabile bere bevande più calde, riducono notevolmente l'espettorato e migliorano la sua espettorazione.

    Con uno scarico denso dal naso, la tosse con espettorato viscoso, dovresti mangiare meno farina e prodotti appiccicosi (pasta, gelatina, gnocchi, cereali viscosi).

    Con l'angina, escludi cibi acidi e dolci dalla dieta, devi mangiare cibi liquidi e a piccoli sorsi. Dovresti evitare di mangiare cibi sbriciolati (biscotti duri, crackers, pane). Lascia che il tuo bambino dissolva le caramelle alla menta. Per gargarismi, sono adatti decotti di salvia, achillea, menta e origano, calendula, erba di San Giovanni, eucalipto, camomilla.

    Rafforzamento dell'immunità

    Perché è così importante per i bambini prevenire raffreddori e influenza?

    In primo luogo, il corpo del bambino non è completamente formato, il sistema immunitario e i meccanismi di difesa fisiologica non sono in grado di proteggere completamente il corpo dagli effetti dannosi delle tossine virali.

    In secondo luogo, i bambini sono più inclini a esacerbazioni di malattie croniche e complicanze dopo un'infezione virale.

    Nel periodo invernale-primaverile per la prevenzione del raffreddore e dell'influenza, includere nella dieta dei bambini:

    1. Erbe medicinali. Nella stagione fredda, bere tè e infusi di erbe medicinali in un periodo di 2-3 mesi.
    2. Frutti di bosco Dare almeno 1/2 tazza al giorno di mirtilli rossi, mirtilli, brodo di rosa canina.
    3. Frutta secca. Un prodotto molto utile e allo stesso tempo gustoso è una miscela di noci, albicocche secche, prugne secche e miele. Dare 1-2 cucchiai. l in un giorno.
    4. Zenzero. Questo è un rimedio popolare indispensabile per raffreddori e influenza. La radice riduce l'infiammazione, ha un effetto antimicrobico e purifica il corpo dalle tossine. Utilizzare sotto forma di tè caldo a piccoli sorsi, è possibile più volte al giorno.
    5. Miele, aglio e cipolle.
    6. Complessi multivitaminici.
    7. Preparazioni di echinacea.
    8. E non dimenticare le passeggiate quotidiane all'aria aperta.

    Nutrizione per bambini di età inferiore a 1 anno con raffreddore

    0-6 mesi. I bambini si ammalano molto raramente a questa età, il loro corpo è protetto dall'immunità acquisita dalla madre. Attacca il bambino più spesso al petto, con il latte il bambino riceve anticorpi già pronti che combatteranno il virus.

    Allo stesso tempo, una madre che allatta dovrebbe mangiare cibi contenenti vitamina C e ferro, prendere complessi multivitaminici per le donne che allattano, bere brodo di rosa canina, mangiare cipolle e aglio (prima prova un po ', l'odore di cipolle e aglio penetra nel latte e non a tutti i bambini piace ).

    6-12 mesi. La stessa cosa, inoltre, offre al tuo bambino acqua extra o tisane diluite con acqua bollita.

    Se il bambino durante la malattia ha preferito mangiare solo porridge o solo purea di frutta, yogurt, non costringerlo a mangiare altri alimenti fino a quando la temperatura non scende completamente.

    Quando acquisti alimenti per bambini, opta per un prodotto arricchito con vitamine. E non aver paura se durante il periodo della malattia il bambino rifiuta completamente di nutrirsi e sarà solo sul latte materno.

    Cari genitori, non fatevi prendere dal panico dopo il primo sintomo della malattia e non date da mangiare al bambino con le pillole. Gela tuo figlio, ascolta i suoi desideri nel cibo e tutto andrà bene. Non c'è da stupirsi che ci sia un'opinione: se viene trattato un raffreddore, ci vorranno sette giorni e, se non curati, una settimana. Sii sano e prenditi cura dei tuoi figli!

    Come nutrire un bambino a una temperatura?

    Il ragazzo sta temperando. Qualsiasi irritante gli provoca apatia, ed è generalmente malato a guardare un piatto con zuppa o porridge. Sorge una domanda ragionevole: quindi cosa nutrire il bambino a temperatura, se non briciole?

    Leggi questo articolo:

    Un adulto durante una malattia comprende che è necessario "nutrire", lasciare passare la forza e almeno qualcosa. Con un bambino piccolo, tutto è molto più complicato. Quando i bambini si ammalano, ad esempio, con raffreddore, influenza o mal di gola, perdono assolutamente l'appetito. Questo fatto, di regola, è molto sconvolgente per gli adulti..

    Suggerimenti per i genitori su come nutrire un bambino malato.

    Cari mamme e papà, nonni! Se il disturbo del bambino è accompagnato da una temperatura elevata, non costringerlo a mangiare qualcosa che non vuole, e quindi quando non si arrampica. L'alimentazione forzata di solito causa ulteriori difficoltà nel comportamento del bambino o, come un boomerang, influisce sul benessere del genitore.

    Il cattivo appetito in un bambino malato è un fenomeno temporaneo. Dopo l'esame e la diagnosi, il pediatra può prescrivere farmaci e devi ancora sviluppare un piano su come e con cosa somministrarli al bambino.

    Ma lascia che il bambino mangi quanto vuole. Anche se sconfigge una crosta di pane e un nocciolo di melograno per tutto il giorno, va bene. Tra un paio di giorni, tutto tornerà al punto di partenza..

    Con ogni mezzo! E il bambino ti assillerà di nuovo con la domanda: "Che cosa abbiamo a pranzo?"

    Tuttavia, se non riesci a liberarti completamente della temperatura, dopo 2-3 giorni il bambino avrà fame e ti chiederà di mangiare. E mentre la temperatura è al di sopra del normale, non fa male aderire a tali regole.

    1. Durante un periodo di malattia, è particolarmente difficile spiegare a un bambino la necessità di cibo solido. Pertanto, il menu dovrà essere limitato ai piatti liquidi.

    2. Dai al tuo bambino un pasto leggero e gustoso. Ad esempio: purea di banana o purea di mele al forno con biscotti tritati, farina d'avena nel latte, uovo sodo (non freddo), ricotta con marmellata o marmellata preferita, gelatina di frutta. Astenersi da alimenti che richiedono alti costi di digestione, come qualsiasi tipo di carne e pesce.

    3. Non puoi nutrire il bambino in posizione sdraiata. Vi è il rischio di soffocamento.

    4. Prima di servire, assicurati di controllare la temperatura del cibo! Soprattutto se riscaldi qualcosa nel microonde. Lascia che il cibo sia un po 'più alto di 36 gradi, ma non brucia affatto.

    5. Se il bambino non rinuncia al succo e all'acqua, usalo a beneficio. Innaffia il succo del bambino con arancia, pompelmo, mela, prepara più tè, composta o bevanda di frutta. Ma versare forzatamente qualcosa nella bocca del bambino è inaccettabile. Anche saltare di nuovo se il bambino dorme.

    6. I seni di solito bevono molto latte. Se dopo l'alimentazione non c'è vomito, questo è ciò che aiuterà il bambino. Ma, ancora una volta, non sovraccaricare.

    I bambini più grandi, al contrario, potrebbero non percepire bene il latte, anche se prima di averlo bevuto senza fallo. Pertanto, prima di bere il tuo bambino, rimuovi lo strato superiore di crema dal latte.

    Il grasso è sempre un peso aggiuntivo per il corpo, che ora è impegnato nella lotta contro la malattia..

    Devo continuare a nutrirmi in caso di vomito.

    Il primo giorno di malattia, il vomito può verificarsi immediatamente dopo l'alimentazione per febbre. Niente panico! Questa è una reazione naturale del corpo. Lo stomaco dovrebbe essere lasciato riposare per un paio d'ore..

    Quindi offri al bambino 1-2 cucchiai d'acqua. Se il bambino non resiste davvero, puoi dare un altro paio di cucchiai in 15-20 minuti. Lascialo bere quanto si scopre, ma non più di mezzo bicchiere alla volta.

    Se il vomito non riprende, puoi dare una piccola quantità del tuo succo preferito.

    Ricorda che il vomito può ripresentarsi e quindi il corpo perderà più energia di quella che ha ricevuto. Non cercare di nutrire forzatamente un bambino malato! In tali momenti, offri qualcosa di leggero: un biscotto, un cucchiaio di porridge, purea di frutta.

    Con la nausea e la ripresa del vomito, aiuta il bambino a riprendersi: cambia i vestiti, se necessario, dai un po 'd'acqua per sciacquarti la bocca. Sdraiati sul letto, aspetta ancora un paio d'ore e inizia a bere. Ancora una volta con semplice acqua bollita. Questo è lo strumento migliore..

    La dieta del bambino che si sta riprendendo.

    Anche con una breve malattia con febbre alta, puoi notare che il bambino ha perso peso. E per qualsiasi normale mamma o nonna è letteralmente come un coltello nel cuore. Come mai? E dove sono finite le nostre guance paffute? Un'urgente necessità di affrontare questo problema! E nutrire, nutrire, nutrire - dalla mattina alla sera in doppie porzioni per recuperare.

    Attenzione! È questo approccio "premuroso" che provoca nuovi fenomeni negativi con lo stomaco e l'intestino del bambino.

    Durante il periodo in cui il bambino si sta riprendendo, è meglio fare attenzione che non nutrirsi "dal ventre" di un bambino che quasi non ha mangiato ieri a causa dell'alta temperatura.

    Il fatto è che i batteri patologici rimarranno nel corpo del bambino nel tratto gastrointestinale in quantità sufficienti per diversi giorni, quindi il sovralimentazione è altamente indesiderabile.

    Altrimenti, la nausea tornerà, e con essa un'avversione per gli alimenti in generale e in qualsiasi forma, fino al fenomeno dell'anoressia (atteggiamento negativo nei confronti del cibo e del cibo, spesso su base nervosa).

    Chiediti allora. Forse è più facile aspettare questo periodo? Ma non causare una nuova condizione dolorosa nel bambino.

    Per quanto riguarda gli alimenti per bambini - cosa è meglio dare e quante volte al giorno - un pediatra e un nutrizionista pediatrico possono consultare.

    Ora puoi acquistare prodotti speciali arricchiti con vitamine, minerali, con un set bilanciato di proteine, grassi, carboidrati, con una quantità accettabile di fibre alimentari.

    L'unica cosa vera è che i piatti dei bambini dovrebbero essere facilmente digeriti e non ristagnare nello stomaco e ben digeriti in modo che il bambino si riprenda il prima possibile.

    Auguriamo a te e ai tuoi figli di essere sani! E ricorda che un sacco di cibo gustoso e sano è buono, ma non quando devi nutrire il tuo bambino ad ogni costo.

    Temperatura infantile: quale regime alimentare scegliere?

    Se un bambino è malato di SARS, contatta presto un medico! In quelle così piccole, tutte le malattie si sviluppano molto rapidamente e spesso procedono gravemente. Fino all'arrivo del medico, puoi continuare ad allattare un bambino piccolo a una temperatura se non lo rifiuta.

    Latte materno per briciole: cibo, bevande e medicine allo stesso tempo. Metti il ​​bambino sul petto, specialmente se è cattivo. Questo lo aiuterà a calmarsi, a far fronte rapidamente alla malattia. Bevi il bambino con acqua bollita calda da un cucchiaio o una bottiglia.

    Il corretto regime alimentare è particolarmente importante per gli "artificiali", per loro i raffreddori sono pericolosi disidratazione.

    Come nutrirsi ad alta temperatura?

    In caso di malattia, il bambino non dovrebbe mai essere alimentato forzatamente! Non convincere il bambino a mangiare, ma offre regolarmente piatti leggeri, belli e “interessanti”:

    • purea di frutta e verdura, mousse,
    • gelatina,
    • porridge,
    • frutti di bosco dolci,
    • ricotta e yogurt con marmellata o miele,
    • kefir e latte - magro, senza crema,
    • cracker.

    Tutti i cibi dovrebbero essere a temperatura ambiente o leggermente riscaldati per non irritare la gola.

    Nei bambini, la febbre alta è spesso accompagnata da vomito. Dopo di ciò, non puoi nutrire il bambino per 1-2 ore, anche se glielo chiede. Più spesso dagli una bevanda calda - 1 cucchiaio ogni 15-20 minuti. Se il liquido non provoca un nuovo attacco di vomito, prova ad alimentare, per cominciare - con qualcosa di leggero e liquido.

    In alcuni bambini, anche a temperature elevate, viene mantenuto un appetito sano. Durante una malattia, la dieta dovrebbe essere rivista. Dai al tuo bambino pasti leggeri in piccole porzioni ogni 1-2 ore in modo da non sovraccaricare lo stomaco. Se non ha mangiato all'alimentazione principale, offri succo, kefir, purea di frutta o gelatina.

    I primi giorni dopo il recupero, il bambino può continuare a rifiutare cibo normale e familiare. Non fatevi prendere dal panico: il corpo del bambino ha bisogno di tempo per riprendersi dalla malattia, non solo una condizione fisica, ma anche emotiva. Per favore il bambino “gustoso”, ritorna gradualmente alla solita dieta:

    • Inizia a digitare carne o pesce al vapore, verdure bollite nel menu..
    • Offri a tuo figlio le solite porzioni, ma non insistere sul fatto che mangia tutto.

    Se il bambino rifiuta di mangiare una settimana dopo la malattia, consultare un pediatra. Il medico aiuterà a ripristinare il regime alimentare.

    Cosa non può essere alimentato con un raffreddore?

    A temperatura, non sovraccaricare lo stomaco. Per la durata della malattia, escludere dalla dieta del bambino:

    • latticini grassi,
    • pasta lievitata, cottura al forno,
    • carne rossa,
    • pesce azzurro,
    • cioccolato,
    • piatti nuovi e mai provati e combinazioni di gusti,
    • verdure in salamoia,
    • prodotti all'aceto.

    Evita cibi pungenti, spezie e cibi acidi e salati. Irritano lo stomaco, possono aumentare l'infiammazione alla gola..

    I medici moderni non raccomandano di nutrire i brodi di carne dei bambini: quando cucinano, ottengono tutte le sostanze nocive dalla carne. Offri al tuo bambino una leggera zuppa di verdure o latte. Quando la temperatura scende, puoi nutrire il bambino con una tenera zuppa di pollo sul secondo brodo.

    Cosa aiuterà a recuperare più velocemente?

    Durante il periodo di malattia, e in effetti, controlla la temperatura nella stanza del bambino. L'aria secca e troppo calda peggiora solo le condizioni del bambino. A causa dell'aumento della temperatura e dell'aria troppo secca, le mucose del naso e della gola si seccano, il passaggio di muco e espettorato peggiora, le croste si seccano e l'infezione si accumula.

    Il rinofaringe mucosa è una barriera protettiva naturale per le infezioni. Ma se sono troppo secchi e danneggiati, l'immunità locale viene ridotta, il corpo non è in grado di resistere correttamente alla malattia. Non incontrando gravi resistenze, virus e batteri penetrano attivamente nel corpo, distruggono le cellule sane e si moltiplicano rapidamente.

    Derinat, un innovativo farmaco ad azione complessa per il trattamento del raffreddore nei bambini, aiuterà il bambino a far fronte alla malattia più velocemente. Può essere utilizzato per le infezioni virali respiratorie acute nei neonati e nell'influenza, anche nei più piccoli! Il farmaco antivirale per neonati Derinat aiuta a combattere il raffreddore in diversi modi:

    • ripristinare le mucose danneggiate del rinofaringe, rafforzarle e migliorare le funzioni protettive,
    • normalizzare il sistema immunitario, attivare le difese del corpo,
    • resistere a virus, batteri, funghi.

    Derinat aiuta a proteggere il corpo del bambino dalle complicazioni delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza, e più velocemente per far fronte alla malattia. Per la prevenzione delle infezioni respiratorie acute e durante le epidemie, Derinat fungerà da miglior immunomodulatore per i bambini di tutte le età.

    Prenditi cura dei bambini! Prenditi cura della loro salute e non dimenticare la tua!

  • Up