logo

Il ragazzo sta temperando. Qualsiasi irritante gli provoca apatia, ed è generalmente malato a guardare un piatto con zuppa o porridge. Sorge una domanda ragionevole: quindi cosa nutrire il bambino a temperatura, se non briciole?

Un adulto durante una malattia comprende che è necessario "nutrire", lasciare passare la forza e almeno qualcosa. Con un bambino piccolo, tutto è molto più complicato. Quando i bambini si ammalano, ad esempio, con raffreddore, influenza o mal di gola, perdono assolutamente l'appetito. Questo fatto, di regola, è molto sconvolgente per gli adulti..

Suggerimenti per i genitori su come nutrire un bambino malato.

Cari mamme e papà, nonni! Se il disturbo del bambino è accompagnato da una temperatura elevata, non costringerlo a mangiare qualcosa che non vuole, e quindi quando non si arrampica. L'alimentazione forzata di solito causa ulteriori difficoltà nel comportamento del bambino o, come un boomerang, influisce sul benessere del genitore.

Il cattivo appetito in un bambino malato è un fenomeno temporaneo. Dopo l'esame e la diagnosi, il pediatra può prescrivere farmaci e devi ancora sviluppare un piano su come e con cosa somministrarli al bambino. Ma lascia che il bambino mangi quanto vuole. Anche se sconfigge una crosta di pane e un nocciolo di melograno per tutto il giorno, va bene. Tra un paio di giorni, tutto tornerà al punto di partenza. Con ogni mezzo! E il bambino ti assillerà di nuovo con la domanda: "Che cosa abbiamo a pranzo?"

Tuttavia, se non riesci a liberarti completamente della temperatura, dopo 2-3 giorni il bambino avrà fame e ti chiederà di mangiare. E mentre la temperatura è al di sopra del normale, non fa male aderire a tali regole.

1. Durante un periodo di malattia, è particolarmente difficile spiegare a un bambino la necessità di cibo solido. Pertanto, il menu dovrà essere limitato ai piatti liquidi.

2. Dai al tuo bambino un pasto leggero e gustoso. Ad esempio: purea di banana o purea di mele al forno con biscotti tritati, farina d'avena nel latte, uovo sodo (non freddo), ricotta con marmellata o marmellata preferita, gelatina di frutta. Astenersi da alimenti che richiedono alti costi di digestione, come qualsiasi tipo di carne e pesce.

3. Non puoi nutrire il bambino in posizione sdraiata. Vi è il rischio di soffocamento.

4. Prima di servire, assicurati di controllare la temperatura del cibo! Soprattutto se riscaldi qualcosa nel microonde. Lascia che il cibo sia un po 'più alto di 36 gradi, ma non brucia affatto.

5. Se il bambino non rinuncia al succo e all'acqua, usalo a beneficio. Innaffia il succo del bambino con arancia, pompelmo, mela, prepara più tè, composta o bevanda di frutta. Ma versare forzatamente qualcosa nella bocca del bambino è inaccettabile. Anche saltare di nuovo se il bambino dorme.

6. I seni di solito bevono molto latte. Se dopo l'alimentazione non c'è vomito, questo è ciò che aiuterà il bambino. Ma, ancora una volta, non sovraccaricare. I bambini più grandi, al contrario, potrebbero non percepire bene il latte, anche se prima di averlo bevuto senza fallo. Pertanto, prima di bere il bambino, rimuovere lo strato superiore di crema dal latte. Il grasso è sempre un peso aggiuntivo per il corpo, che ora è impegnato nella lotta contro la malattia..

Devo continuare a nutrirmi in caso di vomito.

Il primo giorno di malattia, il vomito può verificarsi immediatamente dopo l'alimentazione per febbre. Niente panico! Questa è una reazione naturale del corpo. Lo stomaco dovrebbe essere lasciato riposare per un paio d'ore. Quindi offri al bambino 1-2 cucchiai d'acqua. Se il bambino non resiste davvero, puoi dare un altro paio di cucchiai in 15-20 minuti. Lascialo bere quanto si scopre, ma non più di mezzo bicchiere alla volta. Se il vomito non riprende, puoi dare una piccola quantità del tuo succo preferito.

Ricorda che il vomito può ripresentarsi e quindi il corpo perderà più energia di quella che ha ricevuto. Non cercare di nutrire forzatamente un bambino malato! In tali momenti, offri qualcosa di leggero: un biscotto, un cucchiaio di porridge, purea di frutta.

Con la nausea e la ripresa del vomito, aiuta il bambino a riprendersi: cambia i vestiti, se necessario, dai un po 'd'acqua per sciacquarti la bocca. Sdraiati sul letto, aspetta ancora un paio d'ore e inizia a bere. Ancora una volta con semplice acqua bollita. Questo è lo strumento migliore..

La dieta del bambino che si sta riprendendo.

Anche con una breve malattia con febbre alta, puoi notare che il bambino ha perso peso. E per qualsiasi normale mamma o nonna è letteralmente come un coltello nel cuore. Come mai? E dove sono finite le nostre guance paffute? Un'urgente necessità di affrontare questo problema! E nutrire, nutrire, nutrire - dalla mattina alla sera in doppie porzioni per recuperare.

Attenzione! È questo approccio "premuroso" che provoca nuovi fenomeni negativi con lo stomaco e l'intestino del bambino.

In un momento in cui il bambino si sta riprendendo, è meglio fare attenzione che non nutrire "dalla pancia" di un bambino che quasi non ha mangiato ieri a causa dell'alta temperatura. Il fatto è che i batteri patologici rimarranno nel corpo del bambino nel tratto gastrointestinale in quantità sufficienti per diversi giorni, quindi il sovralimentazione è altamente indesiderabile. Altrimenti, la nausea tornerà, e con essa un'avversione per gli alimenti in generale e in qualsiasi forma, fino al fenomeno dell'anoressia (atteggiamento negativo nei confronti del cibo e del cibo, spesso su base nervosa).

Chiediti allora. Forse è più facile aspettare questo periodo? Ma non causare una nuova condizione dolorosa nel bambino.

Per quanto riguarda gli alimenti per bambini - cosa è meglio dare e quante volte al giorno - un pediatra e un nutrizionista per bambini possono consultare. Ora puoi acquistare prodotti speciali arricchiti con vitamine, minerali, con un insieme equilibrato di proteine, grassi, carboidrati, con una quantità accettabile di fibre alimentari. L'unica cosa vera è che i piatti dei bambini dovrebbero essere facilmente digeriti e non ristagnare nello stomaco e ben digeriti in modo che il bambino si riprenda il prima possibile.

Auguriamo a te e ai tuoi figli di essere sani! E ricorda che un sacco di cibo gustoso e sano è buono, ma non quando devi nutrire il tuo bambino ad ogni costo.

Nutrire i bambini ad alta temperatura

Non c'è situazione peggiore in casa di quando un bambino è malato in famiglia. Tutti si agitano, si preoccupano, cercano di creare l'atmosfera più confortevole per lui. Ma il bambino è cattivo, rifiuta anche i suoi piatti preferiti, frutta e dessert. Di conseguenza, perde peso, il che è ancora più allarmante per sua madre, che sta cercando di alimentarlo forzatamente, guidato dal principio "più cibo, più forza per recuperare". Ma l'alimentazione forzata non può portare benefici non solo ai malati, ma anche ai bambini sani. Pertanto, il genitore che allatta deve astenersi da tali tentativi, in modo da non causare ulteriori problemi al tratto gastrointestinale, al fegato, ai reni e alla cattiva salute del bambino. Come nutrire un bambino durante una malattia, quali regole dovrebbero essere seguite quando si sceglie una dieta?

Una corretta alimentazione di un bambino malato è la chiave per il suo recupero più rapido

L'alimentazione di un bambino malato dipende sempre dalle sue condizioni generali, nonché dalla natura della malattia. La maggior parte delle malattie nei bambini è accompagnata da febbre, in cui l'equilibrio acido-base nel corpo è principalmente disturbato. Inoltre, con l'ipertermia, i bambini sudano abbondantemente, causando disidratazione nel corpo. Per evitare tale processo, i medici raccomandano di bere molta acqua. In questo caso, il bambino avrà bisogno di alimenti ricchi di vitamine A, C ed E, che sono ricchi di carote, olivello spinoso, ribes nero, fegato, agrumi, ecc. Prova durante la malattia a dare al bambino succhi appena spremuti da frutta e verdura. Si nota che a una temperatura il corpo del bambino percepisce molto meglio i succhi d'arancia, l'uva, la pera o miscele di agrumi o verdure. Ma forzare un bambino a mangiare, soprattutto nei primi tempi, non ne vale la pena. Pochi giorni dopo, non appena le sue condizioni generali miglioreranno, chiederà cibo e lo mangerà con appetito.

Ma per il primo pasto, specialmente se aveva una temperatura elevata, e per diversi giorni si rifiutava di mangiare, il porridge cotto in acqua sarebbe meglio. Prepara la purea di frutta, la gelatina per il bambino, puoi dargli ricotta o budino, ma assicurati di cucinarlo a casa. È meglio dare brodi di carne e carne al bambino nel periodo di recupero dopo la malattia, quando il suo corpo dovrà compensare le carenze di minerali e sostanze nutritive.

Durante la malattia, il corpo del bambino perde molta energia, che lancia per combattere virus, infezioni e batteri. Di conseguenza, gli rimane poca energia per un processo come la digestione del cibo. Ecco perché, i medici non raccomandano di nutrire il bambino se rifiuta di mangiare, in modo da non causare disbiosi, in cui il cibo diventa generalmente disgustoso per lui.

Regole di base per l'alimentazione dei bambini malati

Ci sono alcune regole nutrizionali che aiuteranno i genitori a sviluppare la dieta e la dieta giuste durante la malattia di un bambino..

1. Dai al bambino malato di bere tutto ciò che il suo corpo richiede. Non ci sono sostanze nutritive nell'acqua, ma allo stesso tempo l'acqua ripristina efficacemente l'equilibrio idrico nel corpo.

2. Non alimentare attraverso la forza. Durante qualsiasi malattia, si osserva una diminuzione dell'appetito, e questo è normale. Se il bambino viene nutrito contro la sua volontà, allora i problemi con organi interni come intestino, fegato, reni, cuore, ecc. Possono unirsi alla malattia principale. Ciò aggraverà solo le condizioni del bambino e prolungherà il processo di guarigione..

3. Alimento cotto a vapore. Tutto il cibo per il bambino, sia durante la malattia, sia per il periodo di recupero del corpo, deve essere cotto al vapore o al forno. Inoltre, è utile che il bambino dia zuppe di verdure e brodi di carne. Va tenuto presente che il fegato e i reni del bambino lavorano al limite, quindi è necessario abbandonare i cibi fritti.

4. Se il bambino dorme, non è necessario svegliarlo per non disturbare la dieta. Il sonno è il principale "dottore". Pertanto, non dovresti interferire con il corpo, in particolare per nutrire il bambino, immediatamente dopo il risveglio.

5. Il bambino dovrebbe mangiare spesso, ma in piccole porzioni.

6. Frutta, verdura e succhi freschi dovrebbero essere sempre sul tavolo.

Durante il periodo di recupero, il corpo del bambino dovrà reintegrare vitamine, minerali, fibre alimentari, ecc. La nutrizione migliorata durante questo periodo è il problema più urgente che aiuterà a far fronte al tuo compito e ripristinare il corpo nel più breve tempo possibile. Va ricordato che dopo un completo recupero, il corpo del bambino è ancora debole e il suo stomaco non è stato ancora completamente ripristinato per il processo di digestione migliorata del cibo. Pertanto, prova a scegliere prodotti che contengono una quantità equilibrata di grassi, carboidrati, minerali e vitamine..

Il compito dei genitori è fare tutto in modo che il corpo del bambino si riprenda correttamente dopo la malattia.

Tenendo conto di tutte le raccomandazioni di cui sopra, ciascuno dei genitori sarà in grado di capire come nutrire il bambino a una temperatura e come fornire al paziente un massimo di sostanze utili.

Cosa nutrire alla temperatura del bambino

Prendersi cura di un bambino con il raffreddore: quanto bere e come nutrire

Come l'aria fresca e umida e il forte bere combattono il calore

In quali casi i bambini tollerano più facilmente raffreddori, SARS, influenza? Come aiutare il corpo di un bambino a far fronte alla febbre senza farmaci? Una buona cura del bambino è sufficiente per recuperare dalla tosse e dal naso che cola? Un pediatra esperto rivela i meccanismi di noti metodi di cura dei bambini durante la malattia.

Se il bambino ha segni di raffreddore, lascialo a casa e mettilo a letto. Questo persegue due obiettivi. In primo luogo, in questo modo contribuisci a un decorso più facile della malattia nel bambino stesso. In secondo luogo, proteggi i suoi amici dalle malattie.

La base del raffreddore è la riproduzione di virus e batteri patogeni nel corpo. Il virus è un parassita intracellulare. Più sono attivi i processi metabolici nella cellula, migliori sono le condizioni per la moltiplicazione dei virus, più virus si formano nel corpo e più organi possono essere colpiti da essi. A riposo, il metabolismo nel corpo è minimo, la probabilità di complicanze di un raffreddore è ridotta.

Aria nella stanza: fresca, bagnata, fresca

È necessario che la temperatura dell'aria nella stanza di un bambino malato non sia più alta del normale (20-21 ° C) e che l'aria sia umidificata.

Alcuni medici raccomandano persino una temperatura dell'aria moderatamente abbassata di 16-18 ° C, e questo ha una sua ragione. Il fatto è che il trasferimento di calore dalla superficie del corpo del bambino è difficile se la stanza è molto calda e il bambino è completamente avvolto. Il bambino emana anche calore quando respira, respira aria fresca ed espirata che si è riscaldata nei polmoni alla temperatura corporea. Inoltre, maggiore è la differenza di temperatura, maggiore è il trasferimento di calore, minore è la probabilità che la temperatura corporea del bambino salga a numeri molto alti.

L'aria umida è necessaria, in primo luogo, per mantenere l'umidità delle mucose delle vie respiratorie, altrimenti il ​​bambino non sarà in grado di tossire espettorato denso e viscoso. In secondo luogo, per combattere la febbre, il bambino deve sudare. Se si trova in una stanza con bassa umidità, l'aria secca inalata nei polmoni viene inumidita fino al 90-100% (ricordare il vapore dalla bocca quando si respira con tempo freddo). Ad ogni espirazione, il bambino perde liquido e la frequenza respiratoria nei bambini piccoli è 2-3 volte più frequente che in un adulto. Per un giorno, un bambino con la respirazione perde fino a mezzo litro di liquido. Che sudorazione.

Se vivi in ​​una casa con riscaldamento centralizzato, è consigliabile utilizzare un umidificatore speciale o appendere un asciugamano di spugna inumidito più volte al giorno sulla batteria di riscaldamento. Ciò faciliterà la respirazione del bambino, contribuirà a un'efficace tosse..

L'aria nella stanza in cui si trova il bambino malato deve essere fresca. Per fare questo, più volte al giorno, la stanza deve essere arieggiata. Il modo migliore per ventilare è considerato come segue. Il bambino viene portato fuori in un'altra stanza per un po ', nella stanza per diversi minuti le finestre (finestra) e la porta vengono aperte contemporaneamente - creano una bozza. Allo stesso tempo, le pareti e i mobili non hanno il tempo di raffreddarsi e, dopo la ventilazione, la temperatura dell'aria nella stanza si ripristina molto rapidamente. L'aerazione consente di rimuovere dalla stanza i microrganismi accumulati lì. Questo è anche facilitato dalla pulizia della stanza umida..

Cibi e bevande per il raffreddore

Voglio curare un bambino malato il prima possibile. Si ritiene che sia necessaria ulteriore energia per combattere la malattia. E il cibo è la principale fonte di energia. Tutto è logico, ma non del tutto.

Di norma, durante un raffreddore, l'appetito del bambino è ridotto. Se durante una malattia si tenta di nutrire eccessivamente il bambino, l'energia viene spesa per l'assimilazione del cibo, che il bambino potrebbe dirigere per combattere l'infezione. Il bambino nel corpo in tal caso ha sempre delle riserve, che sono meno costose da usare che per assorbire il cibo. Dopo il recupero, l'appetito migliorerà e il bambino ripristinerà rapidamente le sue riserve. Quindi, come dovresti nutrire il tuo bambino? Concentrandosi solo sul suo appetito.

Il punto successivo riguardava l'alimentazione del bambino. Cercando di compensare una diminuzione dell'appetito, spesso cercano di nutrire il bambino con alcuni piatti deliziosi: frutta esotica, dolci orientali, caviale rosso e altri prodotti che il bambino mangia molto raramente nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, un nuovo cibo (anche molto gustoso) crea dipendenza e, con una malattia, la capacità digestiva si riduce. E invece dei benefici di un raffreddore, un'indigestione può unirsi.

Il cibo dovrebbe essere familiare al bambino, non abbondante, anche se, naturalmente, la preferenza dovrebbe essere data ai tuoi piatti preferiti, soprattutto vegetali. Ma la quantità di liquido nella dieta di un bambino malato deve essere significativamente aumentata.

Un ulteriore bisogno di liquidi è associato al fatto che con la malattia di un bambino aumenta l'attività dei processi metabolici. La formazione di tossine, che devono essere escrete nelle urine, con il sudore, con le feci, è in aumento. Con la malattia, è necessaria una maggiore eliminazione dei prodotti metabolici tossici dei microrganismi. Con un aumento della temperatura corporea, la sudorazione si intensifica e la respirazione accelera. Ciò è accompagnato da una maggiore perdita di liquidi con il sudore e l'aria espirata. La formazione di muco migliorata richiede anche liquido aggiuntivo.

Nel caso della malattia di un bambino, è necessario prevedere e compensare tutti questi costi fluidi aggiuntivi, senza aspettare che le sue labbra si secchino e che l'espettorato si ispessisca e il bambino non sarà in grado di tossire. Al contrario, se un bambino viene bevuto in modo tempestivo e abbondante, questo non lo salverà dalla malattia, ma se sviluppa la febbre, suderà copiosamente; la temperatura corporea non sarà eccessivamente alta; la tosse sarà bagnata - l'espettorato si ritirerà facilmente; il bambino urinerà abbondantemente; e il benessere sarà insignificante.

Nella maggior parte dei casi di raffreddore, il successo della lotta contro la malattia dipende in gran parte non tanto dai farmaci quanto dal consumo sufficiente. Inoltre, non basta bere il bambino solo quando glielo chiede.

Presta attenzione all'umidità delle labbra e ricorda l'ultima volta che il bambino ha urinato. Un indicatore di carenza di liquidi nel corpo del bambino sono le mucose secche (labbra, lingua) e minzione inferiore e nei bambini di età superiore a 1 anno, c'è anche un aumento della concentrazione di sali nelle urine, che si manifesta con il suo colore più pronunciato.

È molto importante anticipare lo sviluppo della malattia e annaffiare eccessivamente il bambino oltre la sua volontà. Questo non è sempre facile. Deve prendere un drink che gli piace. La scelta è abbastanza ampia. Come bevanda, puoi offrire tè debole, composta di frutta secca, succhi di frutta e bacche, bevande di frutta, acqua minerale naturale, brodo di uva passa, speciali soluzioni di reidratazione.

Dovresti bere il bambino frazionariamente, in piccole porzioni, evitando la violenza, ma ricorrendo a vari trucchi di cui la tua immaginazione è capace. Un esempio personale e varie situazioni di gioco possono essere utilizzate qui. Con un rifiuto categorico di bere, cerca di offrire al tuo bambino cibi ricchi di liquidi: melone, anguria, cetrioli.

La temperatura della bevanda dipende dagli obiettivi che ti sei prefissato. Se il bambino è disidratato ed è necessario che il liquido venga assorbito rapidamente nel tratto digestivo, la temperatura della bevanda dovrebbe corrispondere alla temperatura del corpo. Se è più importante per te abbassare prima la temperatura elevata del corpo del bambino, la bevanda dovrebbe essere a temperatura ambiente, poiché parte dell'energia termica viene spesa per riscaldare il fluido ubriaco nel tratto digestivo.

Articolo per gentile concessione della Casa editrice Peter

Cibo ad alta temperatura nei bambini - 3 regole principali

Regola principale

Mangiare ad alta temperatura nei bambini - non cercare di nutrire il bambino con la forza, soprattutto perché questa condizione è spesso accompagnata da vomito. È più importante fornire una bevanda abbondante. Una quantità sufficiente di liquido nel corpo aiuterà l'eliminazione delle tossine attraverso l'urina e il sudore, non permetterà all'espettorato di addensarsi e contribuirà a facilitare la sua tosse. Inoltre, alle alte temperature, la respirazione accelera nei bambini, il che porta anche a un'ulteriore perdita di liquido contenuto nell'aria espirata. Come bevanda, puoi dare:

  • acqua bollita o filtrata;
  • succhi di frutta;
  • composta;
  • bevanda alla frutta;
  • gelatina;
  • latte magro;
  • vari tipi di tè (con lamponi, miele, tiglio).

Il miele è generalmente un potente agente antibatterico e un buon stimolante immunitario. Pertanto, se ovviamente il bambino non ha un'allergia ad esso, può essere aggiunto non solo al tè, ma anche al latte o all'acqua. È importante sapere che oltre alle allergie, l'età del bambino è un fattore limitante nel prendere il miele. I pediatri non raccomandano di somministrarlo a bambini di età inferiore a uno.

Seconda regola

Va ricordato che le bevande non dovrebbero in nessun caso essere calde, solo calde o fredde. Allo stesso tempo, una bevanda più calda aiuterà a ripristinare rapidamente lo squilibrio del fluido nel corpo, mentre uno più freddo riduce la temperatura a causa del dispendio di energia da parte del corpo destinato al riscaldamento. Può essere somministrato solo latte magro, la crema è esclusa, poiché i grassi del latte vengono assorbiti in modo estremamente scarso. Le farmacie vendono anche polveri speciali per la reidratazione. Devono essere diluiti con liquido e annaffiati secondo le istruzioni. Allo stesso tempo, il famoso medico per bambini Yevgeny Komarovsky attira l'attenzione dei genitori sul fatto che “il raffreddamento avviene attraverso la respirazione e attraverso il sudore.

Il tè con lamponi, miele o fiori di tiglio viene dato solo dopo che il bambino ha bevuto più di un litro di composta normale. Altrimenti, il bambino non suderà e la temperatura aumenterà ancora di più. " Grandi volumi di liquido non devono essere somministrati immediatamente a un bambino, poiché ciò può causare vomito. Devi bere spesso e in piccole porzioni.

Come e cosa nutrire il bambino se è malato e non vuole mangiare? Come per le bevande, il cibo ad alte temperature nei bambini non dovrebbe essere caldo, cioè non superare la temperatura corporea.

Terza regola

Gli alimenti solidi sono esclusi. Suggerisci:

  • purea di frutta o verdura;
  • gelatina;
  • purè di frutta;
  • cereali;
  • Yogurt;
  • brodi deboli, in particolare pollo;
  • pesce (15 modi naturali per trattare l'intossicazione alimentare da pesce)
  • carne magra.

1. Yogurt

oltre alle calorie e alle vitamine necessarie, contengono anche prebiotici che aiutano il corpo a recuperare dopo l'assunzione di antibiotici.

2. Brodo di pollo

non solo ripristina perfettamente l'equilibrio elettrolitico del corpo, ma contiene anche l'amminoacido cisteina. Questi acidi diluiscono bene l'espettorato, alleviano la congestione nasale e hanno anche proprietà antivirali, antinfiammatorie e antiossidanti. Se dai a tuo figlio frutta con un alto contenuto di liquidi (ad esempio anguria), anche il problema del bere viene risolto.

3. Porridge

Il porridge di semola o di farina d'avena è perfetto (ad esempio, la farina d'avena contiene fibre speciali che riducono i crampi e il gonfiore e alleviano la diarrea). In questo caso, è meglio preparare un porridge liquido e aggiungere pezzi di frutta o miele, piuttosto che utilizzare miscele già pronte con additivi. Se cucini il porridge con l'aggiunta di burro, la sua quantità dovrebbe essere piccola.

4. Carni magre

Puoi offrire al tuo bambino carne povera di grassi (vitello, pollo), ma in nessun caso fritta, ma al vapore. Tuttavia, se il bambino ha mal di gola, allora è meglio provare a dare la carne macinata sotto forma di cotolette di vapore o polpette. In caso di malattia, frutta e verdura non solo forniscono calorie (qui puoi evidenziare in particolare le banane, che, inoltre, contengono fibre che alleviano la condizione di nausea e diarrea), ma hanno anche proprietà terapeutiche comprovate.

5. Vitamine

Quindi, le vitamine A, C, P, gruppi B e D, necessarie per il corpo, si trovano nelle arance e nei limoni. Le vitamine C e P si trovano anche in grandi quantità in ribes nero, rosa canina, chokeberry. Vedi anche Vitamina B5 e Vitamina D3 per la salute

6. Frutta

Lamponi e more hanno un effetto antipiretico. Fragole, mirtilli, mirtilli hanno effetti antinfiammatori e antivirali a causa degli antociani in essi contenuti. I melograni hanno anche buone proprietà antibatteriche. Lo zenzero ha anche proprietà anti-infiammatorie, ma il suo principale vantaggio è che affronta nausea e vomito..

7. Verdure

Le insalate a foglia verde, come spinaci e cavoli, sono ricche non solo di nutrienti e fibre, ma anche di vitamine A e C. Tuttavia, nel caso del cavolo bianco, bisogna fare attenzione, poiché provoca la formazione di gas, è meglio sostituirlo con cavolo rapa. In ogni caso, non bisogna dimenticare che durante una malattia accompagnata da una temperatura elevata, se il bambino non vuole mangiare, dovrebbe essere nutrito in base al suo appetito e in nessun caso dovrebbe cercare di "spingere" il cibo con la forza, tanto più rimproverandolo per aver rifiutato di cibo o in qualsiasi altro modo per mostrare il loro dispiacere. Inoltre, probabilmente non è necessario dire che non si deve svegliare un bambino che dorme per nutrire o dare acqua.

8. Dormire

Il sonno in sé ha un meraviglioso effetto curativo e aiuta a ripristinare la forza nel corpo. Vale la pena notare che oltre alla nutrizione, un importante alleato dei genitori per alleviare le condizioni del bambino è l'aria umida, fresca e fresca nella stanza in cui si trova il bambino.

Durante la malattia, il bambino può perdere un po 'di peso, quindi alcuni genitori credono erroneamente che non appena l'appetito inizia a tornare da lui, è necessario aumentare drasticamente la quantità di cibo offerto. Questo non dovrebbe essere fatto. Il corpo del bambino è ancora indebolito, quindi le porzioni dovrebbero essere aumentate gradualmente, fino a quando il bambino non viene completamente recuperato e l'appetito viene ripristinato.

Quale dieta dovrebbe essere seguita da un bambino a una temperatura

Come nutrire un bambino se ha la febbre alta? Un bambino malato rifiuta di mangiare, è cattivo e piange, non ha appetito. Le giovani madri sono disturbate da tale comportamento, poiché il bambino perde forza davanti ai suoi occhi. Considera in dettaglio la domanda: che cos'è il bambino nutrito a temperatura, come ripristinare la forza del bambino e prevenire l'esaurimento del corpo? Scopriremo anche perché i bambini si rifiutano di mangiare durante la malattia..

Pappe durante la malattia

Se il bambino ha il raffreddore e rifiuta di mangiare, non puoi forzare a mangiare con la forza. Ciò causerà una reazione negativa da parte sua e la sfiducia nei confronti dei genitori. Il bambino rifiuta di mangiare, perché l'intera risorsa del corpo è mirata a combattere l'infezione: non c'è già abbastanza energia per digerire e assimilare il cibo. Pertanto, è estremamente irragionevole punire un bambino malato per mancanza di appetito o mostrare la sua insoddisfazione per il suo comportamento.

Nei primi giorni dopo la malattia, il bambino può vomitare alla vista del cibo: questa è una normale reazione protettiva di un organismo indebolito dall'infezione. I bambini ad alta temperatura hanno bisogno di bere più del cibo. Offri al tuo bambino camomilla - non rifiuterà. Puoi anche dare una semplice acqua bollita per prevenire la disidratazione.

Se il bambino stesso chiede di mangiare, dagli cibo leggero: salsa di mele (bollita) o un po 'di semola. Se il vomito non riprende, suggerisci di bere succo di frutta o gelatina. La gelatina contiene amido, quindi il bambino non sembrerà affamato. L'estratto di frutta Kissel saturerà il corpo con i minerali necessari e compenserà parzialmente la carenza di vitamine.

Nota! Con il raffreddore, la mucosa orale si infiamma, quindi non è consigliabile offrire ai bambini biscotti: questo può causare mal di gola aggiuntivo.

Se la temperatura è superiore a 38 gradi, il bambino non può mangiare cibi solidi - solo semi-liquidi o liquidi. Offri yogurt, cagliata morbida o purè di patate. Non tentare di nutrire con la forza: il bambino resisterà e vi passerà le ultime forze.

Se il bambino chiede latte, dai un prodotto senza grassi. Alle alte temperature, il corpo è indebolito e incapace di assorbire i grassi. È severamente vietato dare la crema per bambini per eliminare la fame. Meglio cucinarlo o offrirgli gelatina di frutta. Quando il bambino guarisce, lui stesso chiederà di mangiare.

Temperatura di vomito

Cosa fare se un bambino ha il vomito? Quale dovrebbe essere la nutrizione? In questa situazione, è indicato solo il regime di bere. Quando vomita, il corpo perde energia, quindi non dovresti dare al tuo bambino cibo - vomiterà ancora e perderà energia aggiuntiva. Lo stesso vale per i bambini: una madre che allatta deve seguire una dieta per le malattie da briciole e non mangiare cibi grassi indigeribili.

A volte con il vomito, il modo migliore è di berlo con acqua calda bollita. Quando il vomito si ferma, offri succo o gelatina liquida. Guarda la reazione del corpo e i desideri del bambino: sceglierà ciò che è meglio bere o mangiare in questa situazione. Bere grandi volumi è anche impossibile - bere dovrebbe essere frazionario. Offri mezzo bicchiere di composta o acqua.

Periodo di recupero

Uno dei momenti più felici per la mamma è l'apparizione dell'appetito in un bambino dopo una malattia. Quale dovrebbe essere la nutrizione? Non è necessario offrire immediatamente molto cibo: il corpo non ha ancora recuperato l'energia spesa nella lotta contro la malattia. Durante questo periodo, il modo migliore per ripristinare la forza sarà la tisana con miele e frutta fresca:

  • purè di banana;
  • purè di mele al forno;
  • succhi di frutta / bacche naturali.

Questo cibo saturerà il corpo indebolito con un complesso di minerali e vitamine. È utile offrire al tuo bambino porridge di grano saraceno / farina d'avena con latte: basta non aggiungere molto burro. I grassi sono difficili da assorbire da un corpo indebolito.

Non è possibile riempire un bambino di cibo dalla mattina alla sera per ripristinare il peso precedente. Concentrati sui desideri e sui bisogni del bambino e il peso verrà presto ripristinato. La nutrizione dovrebbe essere vitamina, non nutriente.

Qual è il pericolo di sovralimentazione nel periodo di recupero? I batteri patogeni si trovano nell'intestino pochi giorni dopo la caduta della temperatura e grandi quantità di cibo provocano effetti indesiderati nell'intestino del bambino. Questo minaccia di complicazioni e il rifiuto del bambino di mangiare affatto.

Riassumere

Come nutrire un bambino a una temperatura? Il cibo dovrebbe essere leggero: purea di verdure / frutta, gelatina, yogurt, ricotta a basso contenuto di grassi, pappa liquida sull'acqua. Cuocere al vapore o al forno, ad eccezione della frutta in umido e della gelatina. Ciò è particolarmente vero nel periodo di recupero - non dare cibi fritti.

Non dovresti svegliare un bambino che si è addormentato per berlo o offrirsi di mangiare. Il sonno durante la malattia è un medico meraviglioso, in un sogno il corpo ripristina la sua riserva di energia. Non cercare di nutrire il bambino di cuore: il menu dovrebbe essere ricco di vitamine, piccole porzioni di cibo.

Durante il periodo di recupero, spesso offrono frutta e succhi freschi, acquista un complesso vitaminico e minerale. Tuttavia, ricorda che le vitamine naturali, non quelle artificiali, sono preziose per il corpo. Date queste raccomandazioni, è possibile alleviare le condizioni del bambino durante la malattia e durante il recupero.

Come nutrire un bambino durante il raffreddore?

Durante la malattia, l'appetito diminuisce, tutte le forze del corpo vanno a combattere l'infezione. Come nutrire un bambino durante la malattia per sostenere la forza e promuovere il recupero?

1. La regola fondamentale nella nutrizione di un bambino malato non è costringerlo a mangiare, cosa che non vuole. Tranne in quei casi se il medico curante insiste sull'uso di prodotti specifici, giustificandolo con le caratteristiche individuali della salute del bambino.

2. Alla temperatura del primo giorno, il vomito è possibile: la malattia distrugge lo stomaco, che non è in grado di trattenere il cibo. In tale situazione, è meglio che il bambino non mangi o beva per 2 ore. Quindi, se chiede da bere, fai un sorso d'acqua. Guarda la reazione del corpo. Se il vomito non riprende, puoi dare più acqua in 20-25 minuti. Nel giorno in cui il corpo non prende cibo, è consentito aumentare la porzione di bevanda a mezzo bicchiere, non di più. Se il bambino chiede cibo, dagli un cucchiaio di cereali o salsa di mele. Guarda il tuo corpo reagire.

3. Se la temperatura è elevata, nei primi due giorni non offrire affatto al bambino cibo solido, solo liquido o semi-liquido di consistenza, semplice e leggero: cereali, massa di cagliata, salsa di mele. Quindi puoi aggiungere uova sode, biscotti secchi, crostini alla dieta.

4. Dei cereali, i medici raccomandano di mangiare grano saraceno e farina d'avena. Le vitamine del gruppo B, ferro, calcio, potassio e fosforo, che sono contenute in esse, sono particolarmente necessarie per il recupero del corpo del bambino. In modo che i cereali non disturbino il bambino, sperimenta la loro preparazione: cuocili in acqua, latte, brodo vegetale.

5. Elimina gli alimenti piccanti e salati dalla dieta, soprattutto se il bambino ha mal di gola: tali alimenti possono causare irritazione al mal di gola e aumentare il dolore.

6. Se hai una forte tosse, non dare al tuo bambino cibi acidi, cracker e biscotti di pasta frolla.

7. Nei primi giorni della malattia, dai spesso al bambino liquido, ogni mezz'ora o un'ora. Di norma, in questo momento, i bambini hanno maggiori probabilità di bere succo e acqua. A temperature elevate, i bambini a volte chiedono latte. Se non provoca vomito, allora dovresti continuare a somministrarlo al bambino. A una temperatura superiore a 39 °, scegliere latte scremato (senza lo strato superiore di crema) o latte scremato, come i grassi nel latte sono piuttosto difficili da digerire, specialmente durante una malattia.

8. Di norma, carne, pesce, pollame, grassi (burro, margarina, crema), i bambini si rifiutano di mangiare durante la malattia. È meglio introdurre questi prodotti nella dieta dopo aver abbassato la temperatura, durante la fase di recupero..

9. Non appena la malattia inizia a regredire, assicurati di offrire a tuo figlio frutta e verdura: contengono una grande quantità di ferro e vitamina C, che aiutano a combattere il raffreddore.

10. Nella prima settimana o due dopo il recupero, l'appetito del bambino aumenta in modo significativo. E 'normale. Il corpo si sta riprendendo, deve recuperare. Preparati per questo. Tuttavia, non nutrire eccessivamente il bambino: aumentare gradualmente le porzioni dopo una malattia, offrirgli prodotti lattiero-caseari e frutta come snack.
Se dopo due settimane l'appetito non torna alla normalità, consultare il medico.

Tatyana Melnikova, consulente medico presso il laboratorio indipendente INVITRO, terapista: “Bere durante una malattia dovrebbe essere più abbondante del solito. In primo luogo, con l'aumentare della temperatura corporea, aumenta la sudorazione, che porta alla perdita di liquido che deve essere reintegrato. In secondo luogo, bere pesantemente aiuta a rimuovere le tossine rilasciate da un agente infettivo e quelle che si formano nel corpo durante la lotta contro il microbo, le cosiddette tossine.

Durante il decorso della malattia, somministrare al bambino anche acqua minerale, preferibilmente senza gas, in modo che non causi eruttazione e bruciore di stomaco, quindi non aggravando le condizioni del bambino con problemi inutili ".

Come nutrire un bambino a una temperatura?

Il ragazzo sta temperando. Qualsiasi irritante gli provoca apatia, ed è generalmente malato a guardare un piatto con zuppa o porridge. Sorge una domanda ragionevole: quindi cosa nutrire il bambino a temperatura, se non briciole?

Un adulto durante una malattia comprende che è necessario "nutrire", lasciare passare la forza e almeno qualcosa. Con un bambino piccolo, tutto è molto più complicato. Quando i bambini si ammalano, ad esempio, con raffreddore, influenza o mal di gola, perdono assolutamente l'appetito. Questo fatto, di regola, è molto sconvolgente per gli adulti..

Suggerimenti per i genitori su come nutrire un bambino malato.

Cari mamme e papà, nonni! Se il disturbo del bambino è accompagnato da una temperatura elevata, non costringerlo a mangiare qualcosa che non vuole, e quindi quando non si arrampica. L'alimentazione forzata di solito causa ulteriori difficoltà nel comportamento del bambino o, come un boomerang, influisce sul benessere del genitore.

Il cattivo appetito in un bambino malato è un fenomeno temporaneo. Dopo l'esame e la diagnosi, il pediatra può prescrivere farmaci e devi ancora sviluppare un piano su come e con cosa somministrarli al bambino. Ma lascia che il bambino mangi quanto vuole. Anche se sconfigge una crosta di pane e un nocciolo di melograno per tutto il giorno, va bene. Tra un paio di giorni, tutto tornerà al punto di partenza. Con ogni mezzo! E il bambino ti assillerà di nuovo con la domanda: "Che cosa abbiamo a pranzo?"

Tuttavia, se non riesci a liberarti completamente della temperatura, dopo 2-3 giorni il bambino avrà fame e ti chiederà di mangiare. E mentre la temperatura è al di sopra del normale, non fa male aderire a tali regole.

1. Durante un periodo di malattia, è particolarmente difficile spiegare a un bambino la necessità di cibo solido. Pertanto, il menu dovrà essere limitato ai piatti liquidi.

2. Dai al tuo bambino un pasto leggero e gustoso. Ad esempio: purea di banana o purea di mele al forno con biscotti tritati, farina d'avena nel latte, uovo sodo (non freddo), ricotta con marmellata o marmellata preferita, gelatina di frutta. Astenersi da alimenti che richiedono alti costi di digestione, come qualsiasi tipo di carne e pesce.

3. Non puoi nutrire il bambino in posizione sdraiata. Vi è il rischio di soffocamento.

4. Prima di servire, assicurati di controllare la temperatura del cibo! Soprattutto se riscaldi qualcosa nel microonde. Lascia che il cibo sia un po 'più alto di 36 gradi, ma non brucia affatto.

5. Se il bambino non rinuncia al succo e all'acqua, usalo a beneficio. Innaffia il succo del bambino con arancia, pompelmo, mela, prepara più tè, composta o bevanda di frutta. Ma versare forzatamente qualcosa nella bocca del bambino è inaccettabile. Anche saltare di nuovo se il bambino dorme.

6. I seni di solito bevono molto latte. Se dopo l'alimentazione non c'è vomito, questo è ciò che aiuterà il bambino. Ma, ancora una volta, non sovraccaricare. I bambini più grandi, al contrario, potrebbero non percepire bene il latte, anche se prima di averlo bevuto senza fallo. Pertanto, prima di bere il bambino, rimuovere lo strato superiore di crema dal latte. Il grasso è sempre un peso aggiuntivo per il corpo, che ora è impegnato nella lotta contro la malattia..

Devo continuare a nutrirmi in caso di vomito.

Il primo giorno di malattia, il vomito può verificarsi immediatamente dopo l'alimentazione per febbre. Niente panico! Questa è una reazione naturale del corpo. Lo stomaco dovrebbe essere lasciato riposare per un paio d'ore. Quindi offri al bambino 1-2 cucchiai d'acqua. Se il bambino non resiste davvero, puoi dare un altro paio di cucchiai in 15-20 minuti. Lascialo bere quanto si scopre, ma non più di mezzo bicchiere alla volta. Se il vomito non riprende, puoi dare una piccola quantità del tuo succo preferito.

Ricorda che il vomito può ripresentarsi e quindi il corpo perderà più energia di quella che ha ricevuto. Non cercare di nutrire forzatamente un bambino malato! In tali momenti, offri qualcosa di leggero: un biscotto, un cucchiaio di porridge, purea di frutta.

Con la nausea e la ripresa del vomito, aiuta il bambino a riprendersi: cambia i vestiti, se necessario, dai un po 'd'acqua per sciacquarti la bocca. Sdraiati sul letto, aspetta ancora un paio d'ore e inizia a bere. Ancora una volta con semplice acqua bollita. Questo è lo strumento migliore..

La dieta del bambino che si sta riprendendo.

Anche con una breve malattia con febbre alta, puoi notare che il bambino ha perso peso. E per qualsiasi normale mamma o nonna è letteralmente come un coltello nel cuore. Come mai? E dove sono finite le nostre guance paffute? Un'urgente necessità di affrontare questo problema! E nutrire, nutrire, nutrire - dalla mattina alla sera in doppie porzioni per recuperare.

Attenzione! È questo approccio "premuroso" che provoca nuovi fenomeni negativi con lo stomaco e l'intestino del bambino.

In un momento in cui il bambino si sta riprendendo, è meglio fare attenzione che non nutrire "dalla pancia" di un bambino che quasi non ha mangiato ieri a causa dell'alta temperatura. Il fatto è che i batteri patologici rimarranno nel corpo del bambino nel tratto gastrointestinale in quantità sufficienti per diversi giorni, quindi il sovralimentazione è altamente indesiderabile. Altrimenti, la nausea tornerà, e con essa un'avversione per gli alimenti in generale e in qualsiasi forma, fino al fenomeno dell'anoressia (atteggiamento negativo nei confronti del cibo e del cibo, spesso su base nervosa).

Chiediti allora. Forse è più facile aspettare questo periodo? Ma non causare una nuova condizione dolorosa nel bambino.

Per quanto riguarda gli alimenti per bambini - cosa è meglio dare e quante volte al giorno - un pediatra e un nutrizionista per bambini possono consultare. Ora puoi acquistare prodotti speciali arricchiti con vitamine, minerali, con un insieme equilibrato di proteine, grassi, carboidrati, con una quantità accettabile di fibre alimentari. L'unica cosa vera è che i piatti dei bambini dovrebbero essere facilmente digeriti e non ristagnare nello stomaco e ben digeriti in modo che il bambino si riprenda il prima possibile.

Auguriamo a te e ai tuoi figli di essere sani! E ricorda che un sacco di cibo gustoso e sano è buono, ma non quando devi nutrire il tuo bambino ad ogni costo.

Nutrizione per raffreddori e influenza

È più probabile che i bambini vengano infettati da un'infezione virale e si ammalino circa cinque volte più spesso degli adulti, a causa di molti contatti con altri bambini nelle scuole materne e nelle scuole. I principali pediatri del paese credono che 6-7 volte l'anno per un bambino ARVI sia persino la norma. Nel trattamento delle infezioni virali, la medicina viene assegnata al 10%, il resto dipende da una corretta alimentazione e stile di vita. Con un'infezione lieve, non si verificano cambiamenti speciali nella nutrizione dei bambini, una diminuzione dell'appetito appare quando la temperatura supera i 37,8 C, intossicazione, mal di gola.

Cosa dare al bambino da mangiare?

  1. Frutta e verdura Verdure, frutta e bacche sono fonti di vitamine, minerali e normalizzano l'intestino. Servili in una forma fresca e al forno, sotto forma di fette, stufati, insalate. Se per un bambino è difficile mangiare verdure, puoi ricavarne del succo con la polpa. Per non provocare una reazione allergica in un organismo indebolito, è meglio concentrarsi sugli alimenti vegetali domestici, scegliere un colore bianco-giallo e verde. Non male durante un periodo di malattia, le banane sono adatte, sono ipercaloriche e alleviano i sintomi: nausea, vomito e diarrea. In inverno, i crauti guidano i prodotti locali a base di vitamina C. Assicurati di aggiungere verdure fresche ai tuoi piatti..
  2. Latticini. Facile e veloce da digerire, nutriente, normalizzare la funzione intestinale.
  3. Non forzare il bambino a mangiare carne durante il periodo di malattia. È assorbito peggio degli alimenti vegetali e di latte acido. Ma se il bambino voleva carne, allora non rifiutare e cucinare una cotoletta o un intero pezzo di carne per una coppia. Cuocere il brodo di pollo con toast arrosto. È stato dimostrato che aiuta a ridurre l'infiammazione..
  4. L'aglio e le cipolle sono stimolanti del sistema immunitario. L'aglio si è affermato da tempo come un potente agente antivirale. Contiene vitamina C, oligoelementi e volatili, l'enzima lisozima, che gli conferisce proprietà battericide. Con angina e tosse, l'inalazione del vapore di aglio è buona. È meglio mangiare 2-3 spicchi al giorno in forma grezza; per un bambino, puoi mescolare l'aglio grattugiato con mela grattugiata e miele. Con lo stesso aglio grattugiato, quando tossisci, puoi strofinare il petto e le spalle. Le cipolle contengono vitamine, sali minerali. Come l'aglio, grazie al contenuto di fitoncidi, ha la capacità di uccidere virus e batteri, stimola l'appetito, le cipolle con bucce viola sono più dolci e il bambino piacerà di più.
  5. Stranamente, il gelato è utile per le prelibatezze. È vero, dovrebbe essere mangiato lentamente e sciolto, ammorbidisce il mal di gola e allevia gli attacchi di tosse.
  6. Miele. Il miele aiuta a rafforzare l'immunità, aumenta la resistenza del corpo a virus e batteri, ha un effetto antipiretico e antinfiammatorio, migliora la sudorazione, migliora la circolazione sanguigna nella gola, nell'orofaringe e nel naso, riducendo così il numero di attacchi di tosse, ammorbidisce la gola e aiuta ad addormentarsi più velocemente. Attenzione! Il cattivo miele può causare una reazione allergica. Di tutto l'assortimento, la preferenza dovrebbe essere data al miele di tiglio. È lui che è più adatto nel trattamento di tracheite, bronchite, laringite. La proprietà espettorante ha trifoglio e miele di acacia. Inoltre, con i raffreddori, si consiglia il miele di conifere (pino, abete rosso, abete, ecc.). Riduce la tosse, ha effetti antispastici, antinfiammatori e lenitivi..

Ricorda! Il miele non dovrebbe essere messo nel tè caldo. Si ritiene che quando esposti a temperature elevate, sostanze cancerogene (sostanze che provocano il cancro) vengono rilasciate da esso. Aggiungi il miele al tè raffreddato a 50-60 ° C.

Piatti da assaggiare

  • Brodo di pollo, crauti o cavolo fresco;
  • spezzatino di verdure, melanzane al forno con ricotta, pasta con verdure in umido, uovo sodo, purè di patate con kefir o insalata;
  • cereali con aggiunta di burro, miele, frutta secca, pilaf delicato;
  • casseruola di ricotta, frittelle di ricotta, frittelle con ricotta, frittelle con ripieno di frutta e bacche (puoi servirle con composta di bacche);
  • biscotti, crostini, panini, toast con tè caldo;
  • insalate di cetrioli freschi, pomodori ed erbe, vinaigrette con crauti e cipolle, insalata di carote fresche con aglio e formaggio, insalata di cetrioli freschi con piselli e cipolle;
  • gelato, gelatina di frutta, salsa di mele, mele cotte.

Che bevanda?

1. Erbe medicinali

Il tè al lampone aiuta a ridurre la temperatura e ad alleviare la tosse.

Tisane di tiglio, lampone, camomilla, timo. Tiglio e lamponi hanno un leggero effetto antipiretico, proprietà diaforetiche e analgesiche, aiutano a combattere la tosse. Puoi preparare foglie di lampone e uno stelo o aggiungere marmellata di lamponi al tè. La camomilla può essere prodotta come tè o usare un decotto con uno scopo antisettico per gargarismi e risciacquo del naso. Il timo è buono per la bronchite, la polmonite e la tonsillite; il tè di timo aiuta a far fronte anche ai bambini più piccoli. L'erba di farfara aiuta a tossire molto rapidamente, ma ha un effetto negativo sul fegato.

Una ricetta per il tè alle erbe medicinali: prendi un cucchiaio di erbe tritate per mezzo litro di acqua (puoi usare una pianta o combinarne diverse se lo desideri), aggiungere acqua e far bollire per 10 minuti a fuoco basso, quindi lasciarlo fermentare per circa 1 ora. Ecco il tè e pronto da bere. Per preparare l'infuso, le erbe possono essere inserite in un thermos o in qualsiasi altro contenitore, versare acqua bollente e lasciar fermentare per 3-4 ore. Nel trattamento del raffreddore, non solo puoi bere infusi e tè, ma anche usare erbe per pediluvi, impacchi sul petto, per inalazioni, risciacquo del naso e gargarismi.

2. Cinorrodo

Il decotto al cinorrodo è il rimedio numero 1 per i raffreddori. Per coloro che bevono brodo di rosa canina dal primo giorno, la durata della malattia è notevolmente ridotta.

3. Bevande alla frutta

Le bevande alla frutta di mirtilli rossi, mirtilli rossi, mirtilli, ribes nero e rosso dissetano perfettamente, caricano il corpo con vitamine e normalizzano la funzione intestinale.

4. Acqua

I bambini piccoli hanno maggiori probabilità di bere acqua naturale bollita o minerale.

5. Latte

Si è sempre creduto che il latte con miele fosse un componente indispensabile nel trattamento dell'influenza e del raffreddore, ma è così? Attualmente, gli scienziati ritengono che il latte, al contrario, contribuisca ad un aumento della quantità di secrezione dal naso, allo sviluppo di processi infiammatori. Con l'influenza, la produzione dell'enzima responsabile dell'assorbimento del latte è ridotta e può apparire la sua intolleranza (allentamento delle feci, brontolio e dolore addominale, nausea). Pertanto, è meglio rifiutare il latte durante una malattia.

Regole principali

  • Durante il periodo di malattia, il menu deve necessariamente contenere cibi ricchi di vitamina C e ferro. La vitamina C è un antiossidante naturale che aumenta la resistenza del corpo a varie infezioni..

Su una nota! Fonti di vitamina C:

  • rosa canina fresca (fino a 650 mg / 100 g);
  • pepe rosso, ribes nero e olivello spinoso (200–250 mg / 100 g);
  • peperone verde, prezzemolo, broccoli, aneto, kiwi (100-150 mg / 100 g);
  • agrumi (circa 50 mg / 100 g).

Fabbisogno giornaliero di bambini per la vitamina C:

Etàmg / giornoNel periodo di infezioni virali respiratorie acute e influenza, la dose deve essere aumentata di 2-3 volte.
Fino a 6 mesi40
6-12 mesicinquanta
1-3 anniquindici
4-8 anni25
9-14 annicinquanta
Adolescenti60-75

Un aumento della dose di vitamine è giustificato dal fatto che a una temperatura più alta il loro apporto viene consumato più velocemente e, poiché viene bevuto molto liquido, vengono eliminati dal corpo molto più rapidamente.

Il ferro regola il sistema immunitario, fa parte dell'emoglobina e fornisce ossigeno a ogni cellula del corpo umano. Il processo di distruzione dei microbi patogeni che sono penetrati nel corpo umano dipende da questo microelemento. Contiene ferro in cereali, erbe fresche, legumi, semi di sesamo, zucche. La norma giornaliera per i bambini è di circa 10 mg.

  • Non dare nuovi prodotti durante il periodo di malattia, cucinare da quelli che il bambino ha già provato.
  • La consistenza del cibo dovrebbe essere liquida, semiliquida.
  • È meglio cucinare cibo per una coppia o cucinare, servire caldo (quindi è più facile da digerire).

Se un medico ha prescritto un antibiotico

Gli antibiotici hanno un effetto collaterale - disbiosi (violazione della microflora intestinale). Per mantenere il normale rapporto di microrganismi nell'intestino tenue e crasso dal primo giorno di assunzione dell'antibiotico e due settimane dopo la sua cancellazione, è necessario prendere fondi per normalizzare la microflora intestinale (Bifidumbacterin, Lactobacterin, Linex, Bifiform), ci sono prodotti caseari ogni giorno.

Non alimentare eccessivamente il bambino alla fine della malattia

Se il bambino non ha mangiato nulla per diversi giorni, è normale che perda peso. I genitori non dovrebbero preoccuparsi e non forzare il bambino a mangiare con la forza, altrimenti l'appetito potrebbe non tornare affatto, perché la sensazione di disgusto per il cibo si depositerà nella memoria. Dopo che la temperatura scende nel corpo, c'è ancora abbastanza infezione che disturba lo stomaco e l'intestino e non sono ancora pronti da mangiare. Dai al bambino il cibo che chiede, il corpo esausto stesso sa cosa gli manca. E pazientemente, senza insistenza, attendi che il bambino sia pronto per un aumento della nutrizione. Entro una settimana l'appetito tornerà gradualmente e la sensazione di fame sarà più forte di prima della malattia. Quindi il corpo del bambino recupererà calorie perse.

Cosa cercare?

Quando tossisci, dovresti evitare cibi che si sbriciolano, cibi acidi, ma è consigliabile bere bevande più calde, riducono notevolmente l'espettorato e migliorano la sua espettorazione.

Con uno scarico denso dal naso, la tosse con espettorato viscoso, dovresti mangiare meno farina e prodotti appiccicosi (pasta, gelatina, gnocchi, cereali viscosi).

Con l'angina, escludi cibi acidi e dolci dalla dieta, devi mangiare cibi liquidi e a piccoli sorsi. Dovresti evitare di mangiare cibi sbriciolati (biscotti duri, crackers, pane). Lascia che il tuo bambino dissolva le caramelle alla menta. Per gargarismi, sono adatti decotti di salvia, achillea, menta e origano, calendula, erba di San Giovanni, eucalipto, camomilla.

Rafforzamento dell'immunità

Perché è così importante per i bambini prevenire raffreddori e influenza?

In primo luogo, il corpo del bambino non è completamente formato, il sistema immunitario e i meccanismi di difesa fisiologica non sono in grado di proteggere completamente il corpo dagli effetti dannosi delle tossine virali.

In secondo luogo, i bambini sono più inclini a esacerbazioni di malattie croniche e complicanze dopo un'infezione virale.

Nel periodo invernale-primaverile per la prevenzione del raffreddore e dell'influenza, includere nella dieta dei bambini:

  1. Erbe medicinali. Nella stagione fredda, bere tè e infusi di erbe medicinali in un periodo di 2-3 mesi.
  2. Frutti di bosco Dare almeno 1/2 tazza al giorno di mirtilli rossi, mirtilli, brodo di rosa canina.
  3. Frutta secca. Un prodotto molto utile e allo stesso tempo gustoso è una miscela di noci, albicocche secche, prugne secche e miele. Dare 1-2 cucchiai. l in un giorno.
  4. Zenzero. Questo è un rimedio popolare indispensabile per raffreddori e influenza. La radice riduce l'infiammazione, ha un effetto antimicrobico e purifica il corpo dalle tossine. Utilizzare sotto forma di tè caldo a piccoli sorsi, è possibile più volte al giorno.
  5. Miele, aglio e cipolle.
  6. Complessi multivitaminici.
  7. Preparazioni di echinacea.
  8. E non dimenticare le passeggiate quotidiane all'aria aperta.

Nutrizione per bambini di età inferiore a 1 anno con raffreddore

0-6 mesi. I bambini si ammalano molto raramente a questa età, il loro corpo è protetto dall'immunità acquisita dalla madre. Attacca il bambino più spesso al petto, con il latte il bambino riceve anticorpi già pronti che combatteranno il virus. Allo stesso tempo, una madre che allatta dovrebbe mangiare cibi contenenti vitamina C e ferro, prendere complessi multivitaminici per le donne che allattano, bere brodo di rosa canina, mangiare cipolle e aglio (prima prova un po ', l'odore di cipolle e aglio penetra nel latte e non a tutti i bambini piace ).

6-12 mesi. La stessa cosa, inoltre, offre al tuo bambino acqua extra o tisane diluite con acqua bollita. Se durante la malattia il bambino ha preferito mangiare solo porridge o solo purea di frutta, yogurt, non costringerlo a mangiare altri alimenti fino a quando la temperatura non scende completamente. Quando acquisti alimenti per bambini, opta per un prodotto arricchito con vitamine. E non aver paura se durante il periodo della malattia il bambino rifiuta completamente di nutrirsi e sarà solo sul latte materno.

Cari genitori, non fatevi prendere dal panico dopo il primo sintomo della malattia e non date da mangiare al bambino con le pillole. Gela tuo figlio, ascolta i suoi desideri nel cibo e tutto andrà bene. Non c'è da stupirsi che ci sia un'opinione: se viene trattato un raffreddore, ci vorranno sette giorni e, se non curati, una settimana. Sii sano e prenditi cura dei tuoi figli!

Up