logo

Ogni donna soffre di faringite almeno una volta nella vita. E durante la gravidanza, il rischio di contrarre questo disturbo aumenta più volte. Quanto è pericoloso il mal di gola per le future mamme e come può essere curato?

Cos'è la faringite?

Faringite è un'infiammazione della parete faringea posteriore. Per natura del corso, la malattia può essere acuta o cronica..

La faringite acuta si manifesta improvvisamente e dura diversi giorni. Il disturbo si manifesta con secchezza e mal di gola, dolore moderato durante la deglutizione, a volte un leggero aumento della temperatura (fino a 37,5-38 gradi).

Nel 70% dei casi, i virus diventano la causa dell'infiammazione, meno comunemente batteri e funghi. Questo spiega perché la faringite acuta è una frequente compagna del raffreddore. Durante la gravidanza, la probabilità di infezione aumenta a causa del sistema immunitario di una donna indebolita.

La faringite cronica si manifesta a lungo, con esacerbazioni periodiche. I sintomi di questa forma della malattia variano a seconda del grado di danno alla mucosa faringea:

  • Nella fase iniziale (faringite catarrale), il paziente è preoccupato per secchezza e gonfiore alla gola, che si intensificano dopo una lunga conversazione, inalando aria gelida.
  • Con moderata gravità della malattia (faringite granulare), il sudore si intensifica, compaiono lamentele su un nodo alla gola. Sulla parte posteriore della gola, il medico scopre i tubercoli rossi. La mucosa acquisisce una superficie lucida, "verniciata".
  • L'ultimo grado di infiammazione (faringite atrofica) è caratterizzato da difficoltà a deglutire, comparsa di alitosi. La parete posteriore della faringe è coperta da croste secche. Il medico diagnostica il diradamento della mucosa.

In tutte le fasi, i pazienti soffrono di tosse secca e persistente. Le esacerbazioni sono più spesso osservate nel periodo autunno-primavera.

I fattori che contribuiscono allo sviluppo della faringite cronica durante la gravidanza includono:

  • diminuzione delle difese corporee,
  • raffreddori frequenti,
  • esofagite da reflusso (bruciore di stomaco),
  • carie,
  • infiammazione dei seni paranasali,
  • diabete,
  • inalazione di aria polverosa.

Per prevenire il trascinamento della malattia, è importante cercare in tempo l'aiuto di un ENT o di un terapista.

Possibili complicazioni

Il lancio della faringite è pericoloso in quanto l'infiammazione può diffondersi ai tessuti vicini. Questa situazione minaccia una donna con lo sviluppo di laringite (infiammazione della laringe), tracheite e in alcune situazioni polmonite..

La faringite acuta all'inizio della gravidanza può influire negativamente sul bambino: esiste il rischio di ipossia intrauterina o sindrome del ritardo fetale. Pertanto, è necessario un trattamento tempestivo.

Cosa trattare?

  • Bevi bevande calde e lubrificanti alla gola: latte con miele, gelatina, tè con marmellata di lamponi,
  • per fornire la pace della gola - astenersi da lunghe conversazioni, urla, canto,
  • fare caldi pediluvi,
  • di notte metti impacchi sulla gola con alcool di canfora,
  • mangiare cibi leggeri, per lo più morbidi: cereali, purè di patate, zuppe, carne e verdure, tritati,
  • per tutta la durata della malattia, rifiuta il cibo piccante, salato, acido, troppo freddo e troppo caldo,
  • evitare l'inalazione del fumo di tabacco,
  • umidificare l'aria in casa (utilizzare umidificatori speciali o mettere una bacinella d'acqua vicino alla batteria),
  • arieggiare le stanze più spesso.

Lo schema della terapia farmacologica della malattia è determinato dal medico individualmente.

Nella forma acuta di faringite durante la gravidanza, di solito sono prescritti:

  • Trattamento della parete faringea posteriore con soluzioni antisettiche e antinfiammatorie. Puoi fare i gargarismi con un decotto di camomilla, calendula, clorexidina, miramistina o utilizzare spray per inalazione locali (consentito per l'uso in donne in gravidanza: Ingalipt, Tantum Verde, Hexaspray, Cameton).
  • Assorbimento di losanghe con effetto immunomodulante (Lizobakt o sotto la supervisione di un medico nell'III trimestre - Esalisi). I batteri benefici che fanno parte dei preparati aumentano l'immunità locale della mucosa della gola e aiutano a far fronte all'infiammazione più velocemente.
  • Con grave gonfiore della faringe, la mucosa viene lubrificata con soluzioni astringenti: collargolo o soluzione al 5% di tannino-glicerolo.
  • Se non c'è reazione allergica, puoi sciogliere il miele sotto la lingua negli intervalli tra i pasti - 1 cucchiaio da dessert 2-3 volte al giorno.

Con un aumento della temperatura di oltre 37,5 gradi, è indicato il paracetamolo (Panadol).

Altrimenti, viene trattata la faringite cronica. Con questa forma di malattia, l'edema alla gola non viene osservato o è molto piccolo. I pazienti sono mostrati:

  • Risciacquare con una soluzione di cloruro di sodio all'1% o acqua di mare ogni 2-3 ore.
  • Inalazioni ad ultrasuoni con acque minerali (Borjomi, Bjni).
  • La parete posteriore della faringe è lubrificata con preparati idratanti: una soluzione di acetato di retinolo nel burro di arachidi o una miscela di vitamina A con olio di olivello spinoso (rapporto 2: 1).
  • È utile l'uso di immunomodulatori locali sotto forma di losanghe (Lizobakt).
  • Assunzione di vitamina A (2 gocce 2 volte al giorno).
  • Con la faringite granulare, i sigilli del tessuto linfoide vengono bruciati con acido tricloroacetico. I granuli di grandi dimensioni vengono rimossi con un laser o azoto liquido..
  • Nel complesso trattamento della faringite atrofica, vengono utilizzate inalazioni con diluenti (acetilcisteina). Nelle forme gravi della malattia, è indicato il blocco faringeo: un'iniezione di novocaina con aloe nella parete posteriore della faringe. A discrezione del medico, possono essere prescritte iniezioni intramuscolari di pazienti che stimolano i processi di recupero nelle mucose (Solcoseryl o Actovegin).

Dalla fisioterapia utilizzata:

  • magnetoterapia,
  • applicazioni di fango sottomandibolare.

Quando si identifica la malattia di base che ha causato la faringite cronica, vengono prese misure per combatterla. Ad esempio, se si riscontra un'infiammazione nei seni paranasali, il medico può prescrivere un risciacquo. Se si sospetta un'esofagite da reflusso, il paziente viene inviato per un appuntamento con un gastroenterologo.

Vietato dalla faringite

  • Gargarismi con soda, iodio, soluzioni alcoliche. Sciogli i lecca lecca al mentolo. Tutti questi fondi asciugano la mucosa.
  • Abusa del vasocostrittore che cade dal raffreddore. Sono irritanti per la gola..
  • Bevi più di 2 litri di liquidi al giorno (comprese zuppe, verdure e frutta). Durante la gravidanza, l'acqua in eccesso minaccia lo sviluppo di edema.

Il programma "Scuola del Dr. Komarovsky" racconta il trattamento del raffreddore durante la gravidanza:

Faringite durante la gravidanza: trattamento, cause, sintomi

Il trattamento della faringite durante la gravidanza è uno dei compiti più urgenti e importanti sia in ostetricia che in terapia e otorinolaringoiatria, poiché il decorso della malattia durante questo periodo può peggiorare e portare alla progressione dell'infiammazione. Ciò è dovuto a cambiamenti fisiologici nel corpo della donna incinta, compresi i cambiamenti immunitari e ormonali.

La faringite è un'infiammazione della mucosa della faringe. Con il corso, può essere acuto e cronico..

A seconda dell'eziologia, la faringite acuta è divisa in:

Tipi di faringite cronica:

Cause e caratteristiche dello sviluppo della faringite durante la gravidanza

La reattività immunitaria complessiva del corpo durante la gravidanza è ridotta, che è un meccanismo unico per proteggere i tessuti fetali dalla distruzione del sistema immunitario della madre.

L'assunzione di ossigeno aumenta progressivamente, a partire dal 2 ° trimestre di gravidanza: il feto in crescita esercita una pressione sul diaframma, che porta a difficoltà respiratorie, specialmente durante lo sforzo fisico. E qualsiasi diminuzione della funzionalità polmonare influisce sulle condizioni generali della donna incinta. Questo è uno dei fattori di rischio per lo sviluppo di infiammazione generalizzata con faringite..

Recensioni positive confermano il sollievo dal mal di gola durante il riassorbimento delle compresse di Lizobact. Questo è un farmaco antisettico che può essere utilizzato dal 1 ° trimestre di gravidanza..

Inoltre, i prerequisiti per l'insorgenza della malattia includono:

  • malattie infiammatorie croniche o lesioni del naso e dei seni;
  • ipotermia;
  • diminuzione locale dell'immunità;
  • esposizione al fumo di tabacco;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • la presenza di denti cariati;
  • malattie respiratorie croniche;
  • diabete;
  • avitaminosi.

La causa dello sviluppo dell'infiammazione della mucosa della faringe può essere:

  • virus: adenovirus, rinovirus, coronavirus, virus influenzali e parainfluenzali, enterovirus, infezione erpetica, citomegalovirus, ecc.;
  • batteri: stafilococchi, streptococchi, emofilo bacillo, micoplasmi, clamidia;
  • funghi;
  • allergia;
  • lesioni.

Molto spesso, la faringite acuta si sviluppa sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute (infezione virale respiratoria acuta). In questo caso, i principali collegamenti della patogenesi sono:

  • adesione (adesione) e introduzione dell'agente patogeno nelle cellule epiteliali del tratto respiratorio superiore, in particolare nelle cellule della mucosa della faringe;
  • la formazione della sindrome da intossicazione e reazioni tossico-allergiche;
  • sviluppo del processo infiammatorio.

Spesso, a causa di una diminuzione dell'immunità della donna incinta, i batteri si uniscono all'infezione virale. I batteri possono anche portare principalmente all'infiammazione della mucosa faringea, penetrando dall'ambiente o da un focus cronico di infezione nel corpo. Meno comunemente, i funghi sono la causa della faringite..

Sintomi

Le manifestazioni cliniche della faringite durante la gravidanza e l'effetto sul feto possono variare in modo significativo a seconda del fattore eziologico, dell'età gestazionale, della presenza di malattie concomitanti e delle condizioni generali del corpo. Nella maggior parte dei casi, il decorso e l'esito della malattia sono favorevoli..

Un esame del sangue clinico può aiutare con la diagnosi differenziale delle infezioni virali e batteriche. È anche molto importante monitorare il livello di emoglobina in una donna incinta..

I principali sintomi della faringite sono:

  • secchezza, indolenzimento, bruciore, mal di gola;
  • tosse secca;
  • cambiando il tono della voce;
  • difficoltà nella respirazione nasale;
  • riduzione dell'olfatto.

Con un aumento della temperatura corporea, debolezza generale, mal di testa.

Diagnostica

L'esame delle donne in gravidanza con faringite acuta o cronica comprende:

  • attenta presa della storia;
  • analisi dei reclami e ispezione generale;
  • identificazione dell'infezione focale;
  • identificazione di malattie concomitanti;
  • pharyngoscopy;
  • analisi del sangue cliniche e biochimiche;
  • esame citologico e batteriologico dello scarico dalla parete faringea posteriore.

Con la faringoscopia, la mucosa della parete faringea posteriore è fortemente iperemica, con un pronunciato modello vascolare. Il tessuto linfoide infiammato può apparire come granuli rossi. C'è arrossamento e gonfiore del palato molle, creste laterali e lingua.

Un esame del sangue clinico può aiutare con la diagnosi differenziale delle infezioni virali e batteriche. È anche molto importante monitorare il livello di emoglobina in una donna incinta..

Spesso, a causa di una diminuzione dell'immunità della donna incinta, i batteri si uniscono all'infezione virale.

Uno studio batteriologico consente di determinare l'agente patogeno e, se necessario, selezionare o regolare la terapia antibiotica.

Come trattare la faringite durante la gravidanza

Il trattamento della faringite nelle donne in gravidanza dipende non solo dalla forma della malattia, ma anche dall'età gestazionale. Prima di tutto, è necessario escludere i fattori che portano all'insorgenza dell'infiammazione. Un ruolo importante è dato al trattamento delle malattie concomitanti..

La terapia non farmacologica prevede:

  • riposo fisico e psico-emotivo;
  • bere pesantemente;
  • rifiuto di cibi piccanti, acidi, fritti, caldi, freddi.

Si raccomanda di dare pace alla gola astenendosi da lunghe e rumorose conversazioni. Uso interno di detergenti e umidificatori.

Come trattare la faringite durante la gravidanza, dovrebbe decidere uno specialista.

La terapia di forme semplici di patologia può essere eseguita a casa. Si consiglia gargarismi con una soluzione di bicarbonato di sodio (bicarbonato di sodio), Furacilina, Clorexidina o Miramistina. Per le donne incinte, si adattano bene gocce, spray per lavare naso e gola con sale marino.

Inoltre, le mucose possono essere trattate con una soluzione di Collargol o Protargol, che contengono ioni d'argento e hanno un effetto antimicrobico. È molto importante che la resistenza ai microrganismi non si sviluppi nei loro confronti..

Con un aumento della temperatura corporea, può essere assunto il paracetamolo.

Recensioni positive confermano il sollievo dal mal di gola durante il riassorbimento delle compresse di Lizobact. Questo è un farmaco antisettico che può essere utilizzato dal 1 ° trimestre di gravidanza. Inoltre, per indicazioni rigorose, può essere prescritta l'esalisi, anche nel 3 ° trimestre.

Con la faringite batterica, i farmaci scelti per la terapia antibiotica sono aminopenicilline protette, macrolidi. Prima di prescrivere un antibiotico, il medico identifica e confronta i rischi e i benefici. La scelta del farmaco dipende dal patogeno previsto e dall'età gestazionale.

Un'indicazione per il ricovero in ospedale è una forma grave della malattia che può rappresentare una minaccia per la madre e il bambino.

È importante seguire le prescrizioni di un medico o terapista ORL e visitare regolarmente un ostetrico-ginecologo. Si raccomanda di escludere cibi e bevande irritanti dalla dieta, evitare l'esposizione al fumo di tabacco e sovraccaricare le corde vocali, monitorare l'igiene orale.

video

Ti offriamo la visione di un video sull'argomento dell'articolo.

Istruzione: prima Università medica statale di Mosca. LORO. Sechenova.

Esperienza lavorativa: 4 anni in studio privato.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Secondo molti scienziati, i complessi vitaminici sono praticamente inutili per l'uomo.

Il primo vibratore è stato inventato nel 19 ° secolo. Lavorava su un motore a vapore e aveva lo scopo di curare l'isteria femminile..

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di tessuto aggiuntivo per compensare il malato.

Nel 5% dei pazienti, la clomipramina antidepressiva provoca un orgasmo..

Oltre alle persone, solo una creatura vivente sul pianeta Terra - i cani, soffre di prostatite. Anzi, i nostri amici più fedeli.

Se il fegato smettesse di funzionare, entro un giorno si verificherebbe la morte.

Quando gli innamorati si baciano, ognuno di loro perde 6,4 kcal al minuto, ma allo stesso tempo si scambiano quasi 300 tipi di batteri diversi.

In passato sbadigliare arricchisce il corpo di ossigeno. Tuttavia, questa opinione è stata smentita. Gli scienziati hanno dimostrato che sbadigliando, una persona raffredda il cervello e ne migliora le prestazioni.

James Harrison, 74 anni, residente in Australia, è diventato donatore di sangue circa 1.000 volte. Ha un raro gruppo sanguigno, i cui anticorpi aiutano a sopravvivere i neonati con grave anemia. Pertanto, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini.

Nel tentativo di far uscire il paziente, i medici spesso vanno troppo lontano. Quindi, ad esempio, un certo Charles Jensen nel periodo dal 1954 al 1994. sopravvissero a più di 900 operazioni di rimozione di neoplasie.

Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione di mezz'ora al giorno con il telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

I dentisti sono comparsi relativamente di recente. Nel 19 ° secolo, era un dovere di un normale parrucchiere tirare fuori i denti malati.

Le persone abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

Secondo le statistiche, il lunedì il rischio di lesioni alla schiena aumenta del 25% e il rischio di infarto del 33%. stai attento.

La carie è la malattia infettiva più comune al mondo con cui persino l'influenza non può competere..

Una schiena sana è un dono del destino che deve essere conservato con molta cura. Ma chi di noi pensa alla prevenzione quando nulla disturba! Non lo siamo.

Faringite nelle donne in gravidanza

Tipi di faringite

Nelle donne in gravidanza, la faringite può svilupparsi nelle seguenti forme:

  1. catarrale.
    Il tipo più semplice di malattia caratterizzata da mal di gola durante la deglutizione, il solletico e l'espettorazione dell'espettorato.
    Al mattino, può apparire una forte tosse, che nelle donne in gravidanza può spesso provocare un riflesso di vomito..
  2. Ipertrofico La superficie interessata acquisisce un colore brillante, il gonfiore copre il cielo, le neoplasie compaiono nella gola sotto forma di foche.
    I linfonodi aumentano di dimensioni, le adenoidi a volte compaiono nel naso.
  3. Granulare.
    Il mal di gola si intensifica durante la deglutizione e può essere sentito anche a riposo, irradiandosi alle orecchie e al collo.
    La gola mucosa è coperta da un film purulento.
  4. atrofico.
    La sensazione di secchezza si intensifica e praticamente non scompare e sulla mucosa si formano dense croste purulente, che possono essere rimosse solo con mezzi fisici.
    Il risciacquo non aiuta più e può ammorbidire solo parzialmente un rivestimento così ispessito). Le terminazioni nervose nel rinofaringe si atrofizzano gradualmente se non trattate.

Come e come trattare la faringite acuta e cronica durante la gravidanza

Il trattamento della faringite durante la gravidanza deve essere effettuato rigorosamente sotto la supervisione di un medico. L'automedicazione può causare gravi danni al feto e portare a gravi conseguenze..

Anche prima di visitare un medico, una donna dovrebbe rifiutare i cibi che causano irritazione alla gola e aggravare la situazione. Questi includono:

  • salato;
  • acuto;
  • più caldo;
  • freddo
  • prodotti grossolani.

Il cibo per la malattia ha bisogno di cibi morbidi, preferibilmente liquidi.

Il trattamento della faringite durante la gravidanza viene effettuato principalmente con l'uso di farmaci locali, che penetrano nel sangue molto meno. La faringite acuta durante la gravidanza viene trattata in questo modo:

  • il trattamento della gola con antisettici - la clorexidina sotto forma di spray, un inalato, miramistin, cameton, hexaspray, tantumverde, chlorophyllip sono prescritti. L'elaborazione viene di solito eseguita ogni 4 ore;
  • losanghe immunomodulanti - faringose, lisobatto. Il loro uso è possibile in qualsiasi fase della gravidanza. Di solito è prescritto per sciogliere 2 compresse 3 volte al giorno;
  • gargarismi con una soluzione di furatsilina o una soluzione di sale marino - nei primi giorni della malattia, la procedura viene eseguita fino a 10 volte;
  • un complesso vitaminico contenente vitamine A e C;
  • prendendo farmaci antipiretici a base di paracetamolo, che sarà prescritto da un medico. Panadol è il più comunemente usato;
  • arrossando il naso con spray con acqua di mare, come acquamarina.

È anche possibile assumere antistaminici in forma liquida, come fenistil e zyrtec. Ti consentono di rimuovere ed eliminare il bavaglio.

Gli antibiotici sono ammessi solo come ultima risorsa se la polmonite, un ascesso faringeo o la tracheite purulenta si uniscono alla faringite.

La faringite cronica durante la gravidanza viene trattata in modo diverso. Con questa terapia, prescrivi:

  • risciacquare con 1% di soluzione salina ogni 3 ore;
  • inalazioni ad ultrasuoni con acqua minerale;
  • lubrificazione della parete faringea posteriore con una soluzione di vitamina A nel burro di arachidi;
  • riassorbimento di farmaci immunostimolanti locali;
  • somministrazione orale di vitamina A;
  • cauterizzazione di grandi granuli con azoto liquido nella forma granulare della malattia.

Il trattamento della faringite nelle donne in gravidanza può essere effettuato utilizzando metodi alternativi, ma solo in consultazione con il medico curante.

  • inalazione di patate;
  • gargarismi con infuso d'acqua di propoli;
  • risciacquo con decotti di camomilla, calendula o salvia;
  • gargarismi con succo di patate;
  • risciacquare il succo di barbabietola.

Per curare la faringite e non danneggiare il nascituro, è necessario eseguire la terapia, coordinandola rigorosamente con il medico curante.

Cosa trattare

Le donne in gravidanza con faringite dovrebbero soprattutto evitare di inalare il fumo di tabacco..

Prima di tutto, si consiglia ai pazienti:

  • Bevi bevande calde e lubrificanti alla gola: latte con miele, gelatina, tè con marmellata di lamponi,
  • per fornire la pace della gola - astenersi da lunghe conversazioni, urla, canto,
  • fare caldi pediluvi,
  • di notte metti impacchi sulla gola con alcool di canfora,
  • mangiare cibi leggeri, per lo più morbidi: cereali, purè di patate, zuppe, carne e verdure, tritati,
  • per tutta la durata della malattia, rifiuta il cibo piccante, salato, acido, troppo freddo e troppo caldo,
  • evitare l'inalazione del fumo di tabacco,
  • umidificare l'aria in casa (utilizzare umidificatori speciali o mettere una bacinella d'acqua vicino alla batteria),
  • arieggiare le stanze più spesso.

Lo schema della terapia farmacologica della malattia è determinato dal medico individualmente.

Nella forma acuta di faringite durante la gravidanza, di solito sono prescritti:

  • Trattamento della parete faringea posteriore con soluzioni antisettiche e antinfiammatorie. Puoi fare i gargarismi con un decotto di camomilla, calendula, clorexidina, miramistina o utilizzare spray per inalazione locali (consentito per l'uso in donne in gravidanza: Ingalipt, Tantum Verde, Hexaspray, Cameton).
  • Assorbimento di losanghe con effetto immunomodulante (Lizobakt o sotto la supervisione di un medico nell'III trimestre - Esalisi). I batteri benefici che fanno parte dei preparati aumentano l'immunità locale della mucosa della gola e aiutano a far fronte all'infiammazione più velocemente.
  • Con grave gonfiore della faringe, la mucosa viene lubrificata con soluzioni astringenti: collargolo o soluzione al 5% di tannino-glicerolo.
  • Se non c'è reazione allergica, puoi sciogliere il miele sotto la lingua negli intervalli tra i pasti - 1 cucchiaio da dessert 2-3 volte al giorno.

Con un aumento della temperatura di oltre 37,5 gradi, è indicato il paracetamolo (Panadol).

Altrimenti, viene trattata la faringite cronica. Con questa forma di malattia, l'edema alla gola non viene osservato o è molto piccolo. I pazienti sono mostrati:

  • Risciacquare con una soluzione di cloruro di sodio all'1% o acqua di mare ogni 2-3 ore.
  • Inalazioni ad ultrasuoni con acque minerali (Borjomi, Bjni).
  • La parete posteriore della faringe è lubrificata con preparati idratanti: una soluzione di acetato di retinolo nel burro di arachidi o una miscela di vitamina A con olio di olivello spinoso (rapporto 2: 1).
  • È utile l'uso di immunomodulatori locali sotto forma di losanghe (Lizobakt).
  • Assunzione di vitamina A (2 gocce 2 volte al giorno).
  • Con la faringite granulare, i sigilli del tessuto linfoide vengono bruciati con acido tricloroacetico. I granuli di grandi dimensioni vengono rimossi con un laser o azoto liquido..
  • Nel complesso trattamento della faringite atrofica, vengono utilizzate inalazioni con diluenti (acetilcisteina). Nelle forme gravi della malattia, è indicato il blocco faringeo: un'iniezione di novocaina con aloe nella parete posteriore della faringe. A discrezione del medico, possono essere prescritte iniezioni intramuscolari di pazienti che stimolano i processi di recupero nelle mucose (Solcoseryl o Actovegin).

Dalla fisioterapia utilizzata:

  • magnetoterapia,
  • applicazioni di fango sottomandibolare.

Quando si identifica la malattia di base che ha causato la faringite cronica, vengono prese misure per combatterla. Ad esempio, se si riscontra un'infiammazione nei seni paranasali, il medico può prescrivere un risciacquo. Se si sospetta un'esofagite da reflusso, il paziente viene inviato per un appuntamento con un gastroenterologo.

Vietato dalla faringite

  • Gargarismi con soda, iodio, soluzioni alcoliche. Sciogli i lecca lecca al mentolo. Tutti questi fondi asciugano la mucosa.
  • Abusa del vasocostrittore che cade dal raffreddore. Sono irritanti per la gola..
  • Bevi più di 2 litri di liquidi al giorno (comprese zuppe, verdure e frutta). Durante la gravidanza, l'acqua in eccesso minaccia lo sviluppo di edema.

Il programma "Scuola del Dr. Komarovsky" racconta il trattamento del raffreddore durante la gravidanza:

Controindicazioni e conseguenze per il bambino

La presenza di una forma acuta o cronica di faringite nella madre comporta alcune restrizioni per la sua comunicazione con il bambino in modo che non vi siano conseguenze negative. In questo caso, il bambino è controindicato:

  1. Usa il latte materno fino a quando la madre non si è completamente ripresa, in modo che un esame del sangue biochimico e gli strisci prelevati dalla superficie della mucosa della gola mostrino la completa assenza del processo infiammatorio e della microflora patogena (altrimenti c'è una possibilità di infezione del bambino e la comparsa di un processo infiammatorio simile nel suo corpo).
  2. Il contatto fisico tra la madre e il neonato non è consigliabile se l'ostetrico-ginecologo che ha la donna ritiene appropriato limitare temporaneamente la loro comunicazione (in questo caso, il bambino viene posto in una scatola speciale e fino a quando la madre non viene completamente recuperata, riceve l'alimentazione con una miscela artificiale, analoga al latte materno, in parte composti chimici e biologici).

Se queste controindicazioni non vengono osservate, il bambino può sviluppare le seguenti conseguenze negative:

  • la comparsa di un processo infiammatorio nella gola o completamente in tutti i tessuti epiteliali della laringe del bambino;
  • una diminuzione della funzione protettiva del sistema immunitario dai primi giorni di vita di un neonato (in questo caso, il bambino può diventare debole e incline a frequenti raffreddori, malattie infettive e virali, poiché il suo sistema immunitario immaturo è stato attaccato da pericolosi microrganismi);
  • grave intossicazione causata dalla penetrazione nel sangue di un gran numero di microbi che sono migrati dai tessuti della gola ai canali linfatici e ai vasi principali (questo fenomeno è abbastanza reale, perché il bambino nei primi giorni della sua vita indipendente è ancora molto debole e le sue cellule immunitarie non sono in grado di resistere alla malattia).

Al fine di evitare questo tipo di complicazioni e problemi di salute del neonato, è necessario seguire le regole di prevenzione indicate e le raccomandazioni volte a prevenire il passaggio della faringite da madre a figlio.

Sintomi

Le manifestazioni cliniche dipendono dalla gravità e dalle condizioni del sistema immunitario della donna. I sintomi possono essere lievi, per non disturbare lo stato generale di salute. In questo caso, esiste il rischio di saltare l'insorgenza della malattia, non di iniziare il trattamento in tempo. Pertanto, se si verificano anche lievi reclami, è necessario visitare un medico. Le principali manifestazioni di faringite:

  • Sensazione di sudore, bruciore, presenza di un corpo estraneo in gola. C'è il desiderio di tossire, rimuovere questo disagio. I sintomi peggiorano di notte, raggiungendo un picco al mattino. Le spiegazioni sono abbastanza semplici: durante il sonno, molti respirano con la bocca, l'aria si secca sulla mucosa, aggravando la situazione.
  • Tosse secca. L'espettorato è raro, è associato all'aggiunta di tracheite, bronchite..
  • La temperatura sale a cifre subfebriliche (37-38 ° C) solo in decorso acuto.
  • Linfonodi sottomandibolari allargati e dolenti.
  • Riduzione delle prestazioni, sonnolenza, mal di testa, scarso appetito si verificano a causa di intossicazione.

Messaggi raccomandati

MAGAZINE 5 marzo 2013 Farmaci frequentemente prescritti durante la gravidanza.


CANEFRON DURANTE LA GRAVIDANZA.

Al secondo posto dopo la patologia del sistema cardiovascolare durante la gravidanza è la patologia del sistema urinario. A questo proposito, è dimostrato il trattamento volto a risolvere i problemi associati alla patologia renale. Abbastanza spesso, i medici prescrivono Kanefron durante la gravidanza. L'uso di Kanefron durante la gravidanza, una preparazione a base di erbe combinata, è sicuro per la madre e il nascituro nel dosaggio raccomandato. Kanefron è stato testato con successo nel trattamento della patologia della gravidanza - gestosi tardiva.

Kanefron (il nome corretto è Kanefron N) è una preparazione a base di erbe. La sua composizione...

14 febbraio 2015 RIVISTA Faringite cronica durante la gravidanza, che ha affrontato? Come è stata trattata? Ragazze, il tuo consiglio è molto necessario. Si ammalò all'inizio di dicembre, insieme a una piccola dopo aver visitato una clinica per bambini. Il risciacquo non ha aiutato molto... Ho guardato lo specialista ENT, ho bevuto antibiotici per un periodo di 21-22 settimane... ma i miei compagni tossiscono e naso che cola per molto tempo... (((((In effetti, sono stato malato per 2,5 mesi con brevi pause di remissione... Avevo un altro ENT, mi ha diagnosticato... FARINGIT CRONICO... La parete posteriore è rossa e muco al mattino, ci sono tubercoli sul muro della faringe e degli archi. A proposito, a proposito, ho rimosso le tonsille 3 anni fa, durante le quali praticamente non mi sono ammalata, avevo il naso che colava e TUTTI... E ora Non riesco a riprendermi... Temo per il mio presepe, dì a qualcuno che era così. Chi è stato trattato con cosa? La gola è ora...

14 febbraio 2015 Consultazione femminile Faringite cronica durante la gravidanza, che ha avuto esperienza? Come è stata trattata? Ragazze, il tuo consiglio è molto necessario. Si ammalò all'inizio di dicembre, insieme a una piccola dopo aver visitato una clinica per bambini. Il risciacquo non ha aiutato molto... Ho guardato lo specialista ENT, ho bevuto antibiotici per un periodo di 21-22 settimane... ma i miei compagni tossiscono e naso che cola per molto tempo... (((((In effetti, sono stato malato per 2,5 mesi con brevi pause di remissione... Avevo un altro ENT, mi ha diagnosticato... FARINGIT CRONICO... La parete posteriore è rossa e muco al mattino, ci sono tubercoli sul muro della faringe e degli archi. A proposito, a proposito, ho rimosso le tonsille 3 anni fa, durante le quali praticamente non mi sono ammalata, avevo il naso che colava e TUTTI... E ora Non riesco a riprendermi... Temo per il mio presepe, dì a qualcuno che era così. Chi è stato trattato con cosa? La gola è ora...

Altri articoli su questo argomento

29 settimane di gestazione 29 neosmectina a 15 settimane di gestazione

gargarismi

È noto che con molti processi infiammatori del rinofaringe, una procedura come il risciacquo è efficace per ridurre il dolore e combattere i microrganismi patogeni. Per fare ciò, è possibile utilizzare le seguenti soluzioni, decotti e infusi:

  • erbe medicinali (camomilla, salvia, calendula);
  • propoli;
  • chlorophyllipt;
  • furatsilina;
  • soluzione di permanganato di potassio leggero.

L'uso di questi fondi, se usato correttamente, non ha controindicazioni per il trattamento delle malattie della gola durante la gravidanza e l'allattamento e allo stesso tempo ha un potente effetto antibatterico.

Il risciacquo ha un effetto esclusivamente locale, poiché i farmaci non vengono assorbiti nel flusso sanguigno, né penetrano nella placenta e nel latte materno.

Tuttavia, affinché il risciacquo abbia l'effetto corretto e non danneggi la futura mamma e il feto, è necessario osservare diverse semplici regole:

  • eseguire la procedura mezz'ora dopo aver mangiato;
  • non usare un risciacquo troppo caldo, è meglio se la temperatura del prodotto è uguale alla normale temperatura corporea (36-37 gradi);
  • il risciacquo deve essere preparato al momento, conservare il prodotto finito non è raccomandato per più di tre ore;
  • la durata di un risciacquo dovrebbe essere di almeno dieci minuti;
  • ripetere la procedura ogni 3-4 ore, facendo una pausa per dormire la notte;
  • dopo la procedura, non dovresti bere o mangiare cibo per un'ora.

Pericolo di malattia

Anche una malattia innocua rappresenta spesso un pericolo particolare per una donna incinta. Poiché il feto non è ancora formato e completamente dipendente dalla madre, si raccomanda di trattare con cura sia la malattia stessa che le conseguenze e il trattamento della malattia.

La negligenza della madre di sviluppare la faringite minaccia gravi complicazioni e il passaggio ad altre forme e fasi della malattia. Quindi, un'infezione dalla faringe si diffonde rapidamente al naso, alle orecchie. Provoca spesso l'attivazione di sinusite o otite media..

Inoltre, a una temperatura elevata stabile, esiste il rischio di intossicazione generale del corpo, che successivamente contribuisce allo sviluppo di malattie delle articolazioni e del sistema cardiovascolare. Tali conseguenze non rimarranno distanti dallo sviluppo del futuro bambino.

Per il futuro bambino, la faringite, principalmente, è un pericolo a causa della possibile intossicazione. I batteri della faringe entrano nello stomaco, dove vengono assorbiti e possono raggiungere il feto. Se una madre può essere curata agendo con antibiotici e altri agenti topici, le cose non sono così semplici con un bambino.

Terapia cronica

Questa forma della malattia è leggermente più facile della forma acuta. In gola sulle tonsille non c'è gonfiore. E se c'è gonfiore, allora è completamente insignificante. Quali misure dovrebbero essere prese:

  1. Gargle. La soluzione deve essere preparata con cloruro di sodio o sale marino. La concentrazione della soluzione è dell'1%. Risciacquare ogni 3 ore.
  2. Inalazione. Di solito, in questi casi, le inalazioni ad ultrasuoni vengono eseguite utilizzando acque minerali del tipo Borjomi.
  3. Lubrificare la parte posteriore della gola. Come miscela per la lubrificazione, assumere la vitamina A con olio di olivello spinoso o olio di arachidi con acetato di retinolo.
  4. È necessario bere vitamina A. 2 gocce 2 volte al giorno aiuteranno con la forma cronica della malattia.
  5. Se il medico vede che i seni sono infiammati, allora può essere prescritto un lavaggio.

Cosa non si dovrebbe fare con la faringite:

  1. È controindicato fare i gargarismi con soda, iodio, alcool. Anche le compresse di mentolo non possono essere utilizzate, portano al fatto che la mucosa si asciuga.
  2. Le gocce vasocostrittive possono creare dipendenza. Non hanno bisogno di essere maltrattati, causano irritazione alla gola.
  3. Bevi liquido. Ma vale la pena notare che l'eccesso di liquido nelle donne in gravidanza provoca edema.

Metodi di medicina tradizionale

  1. Il primo segno della malattia è frequente mal di testa, mal di gola, malessere. Versare acqua calda in una ciotola o ciotola e aggiungere una soluzione al 20% di camomilla o aghi. In questa miscela è necessario cuocere a vapore i piedi. Quindi si asciugano i piedi con un asciugamano duro e indossano immediatamente calze di lana. Dopo questa procedura, è necessario respirare sopra un decotto di camomilla. È meglio eseguire questa procedura, coperta da una coperta. Dopodiché, devi andare a letto e bere una tazza di tè con il viburno. Kalina ha bisogno di essere ben impastata e mescolata con il miele. Aggiungi tiglio o menta.
  2. Grattugiate le carote molto finemente, prendete 3 cucchiaini. e aggiungi 1 cucchiaino. miele e baffi dorati, circa un'articolazione. La miscela deve essere ben miscelata e assunta in bocca. È necessario sciogliere il medicinale, spingendo la sostanza nella parte posteriore della gola. È necessario farlo una volta al giorno e la procedura di riassorbimento richiederà circa 7 minuti. Il corso del trattamento dura circa una settimana..

Prevenzione della faringite

La prevenzione della faringite durante la gravidanza è una regola molto semplice, che è abbastanza facile da aderire a:

  • Pulisci regolarmente la bocca dalla contaminazione;
  • Durante la gravidanza, è consigliabile evitare luoghi pubblici;
  • Prima di uscire, i seni devono essere generosamente ingrassati con unguento ossolinico; al ritorno a casa, sciacquare a fondo la mucosa nasale con soluzione salina calda;
  • Assicurati di lavarti le mani dopo aver visitato luoghi pubblici, ospedali, trasporti, servizi igienici;
  • Aerare costantemente la stanza;
  • Passeggiate più frequenti all'aria aperta (almeno 1 ora al giorno);
  • Anche nella stagione calda, cerca di non bere bevande gassate e non mangiare il gelato.

Cause di faringite

In attesa di un bambino, il principale fattore che contribuisce alla comparsa della faringite è l'ipotermia. Provoca anche l'infiammazione della faringe assumendo cibi e bevande freddi. Va tenuto presente che l'immunità delle donne in gravidanza è generalmente ridotta. In questo contesto, qualsiasi effetto avverso può portare allo sviluppo di un processo infiammatorio nella faringe e alla comparsa di faringite.

Fattori che provocano lo sviluppo della faringite:

  • ipotermia;
  • aria fredda e polverosa;
  • fumatori;
  • malattie croniche degli organi ENT (tonsillite);
  • carie;
  • bevanda fredda.

L'infiammazione della faringe può essere di origine infettiva. Una persona malata che soffre di naso che cola o tosse diventa la fonte di infezione. Nella maggior parte dei casi, l'infezione si verifica in autunno e in inverno, quando l'influenza e la SARS sono attivate. All'inizio della primavera, anche la carenza di vitamina e una diminuzione delle difese del corpo femminile possono causare faringite..

Sia i virus che i batteri possono essere la causa della faringite. Spesso, l'infiammazione della faringe è combinata con un danno alla laringe. Quasi sempre la faringite è accompagnata da rinite - un processo infiammatorio nella cavità nasale. In alcune donne in gravidanza, l'infezione colpisce anche le mucose degli occhi, provocando lo sviluppo della congiuntivite.

Trattamenti per donne in gravidanza

Il trattamento della faringite durante la gravidanza è caratterizzato dal motto "Non danneggiare". Durante la guarigione, vengono utilizzati principalmente componenti naturali, fisioterapia e solo allora vengono utilizzati i farmaci. Tuttavia, nonostante il regime di trattamento, si raccomanda di osservare diverse regole, in ogni caso:

  • il riposo deve essere osservato, alle ragazze con una forma cronica della malattia viene mostrato il riposo a letto;
  • Si consiglia di prendersi cura della nutrizione, esclusi quelli piccanti, salati, eccessivamente caldi o freddi;
  • un fattore importante è la rimozione dei microbi attraverso la minzione, si consiglia di bere molti liquidi.

Anche durante il trattamento devono essere completamente esclusi dalla dieta, bevande zuccherate e piatti. Poiché lo zucchero in eccesso è un mezzo adatto per lo sviluppo di microbi.

Durante il periodo di gestazione, il corpo della madre lavora con una vendetta, proteggendo non solo se stessa, ma anche il futuro bambino. L'immunità non può far fronte a un tale carico, che porta a raffreddori. La faringite durante la gravidanza è un motivo comune per la ricerca di cure mediche. Dopotutto, la principale via di trasmissione della maggior parte dei batteri è dispersa nell'aria.

L'infiammazione della mucosa faringea non può violare le condizioni della madre, ma è pericolosa per il nascituro. Conoscere i principali sintomi e le cause della malattia ti permetterà di consultare un medico in tempo, evitando lo sviluppo di complicanze.

Quando batteri o virus entrano nel corpo, le cellule del sistema immunitario sono le prime a reagire, distruggendo i microbi. Durante la gravidanza, le difese della madre si indeboliscono, aumenta il rischio di infezione.

Le cause immediate della faringite includono:

  • Batteri. I patogeni più comuni per l'infiammazione della faringe sono streptococchi, stafilococchi, clamidia, Klebsiella.
  • La faringite virale si verifica nel 70% dei casi. La malattia si sviluppa sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute (adenovirus, infezione da rinovirus, influenza, parainfluenza).
  • Funghi e protozoi causano infiammazione nei pazienti immunocompromessi.
  • Le reazioni allergiche portano a gonfiore, arrossamento della faringe.
  • Lesioni alla mucosa delle ossa di pesce, il roughage in presenza di focolai di infezione termina con lo sviluppo della faringite.

Ci sono fattori predisponenti che indeboliscono il sistema immunitario, contribuiscono alla diffusione senza ostacoli dei batteri.

Questo gruppo comprende:

  • Ipotermia.
  • Le bevande fredde inibiscono l'attività delle cellule protettive che si trovano nelle tonsille.
  • Il fumo, incluso quello passivo, porta all'irritazione della mucosa, compromette la circolazione sanguigna.
  • Aria contaminata o secca, fumi chimici dannosi contribuiscono allo sviluppo della faringite durante la gravidanza.
  • Foci di infezione nella cavità orale - denti non trattati, stomatite. La diffusione dei batteri avviene attraverso il contatto.

Le manifestazioni cliniche dipendono dalla gravità e dalle condizioni del sistema immunitario della donna. I sintomi possono essere lievi, per non disturbare lo stato generale di salute. In questo caso, esiste il rischio di saltare l'insorgenza della malattia, non di iniziare il trattamento in tempo. Pertanto, se si verificano anche lievi reclami, è necessario visitare un medico.

Le principali manifestazioni di faringite:

  • Sensazione di sudore, bruciore, presenza di un corpo estraneo in gola. C'è il desiderio di tossire, rimuovere questo disagio. I sintomi peggiorano di notte, raggiungendo un picco al mattino. Le spiegazioni sono abbastanza semplici: durante il sonno, molti respirano con la bocca, l'aria si secca sulla mucosa, aggravando la situazione.
  • Tosse secca. L'espettorato è raro, è associato all'aggiunta di tracheite, bronchite..
  • La temperatura sale a cifre subfebriliche (37-38 ° C) solo in decorso acuto.
  • Linfonodi sottomandibolari allargati e dolenti.
  • Riduzione delle prestazioni, sonnolenza, mal di testa, scarso appetito si verificano a causa di intossicazione.

Diagnostica

Per la diagnosi, uno specialista ORL esegue un esame endoscopico della faringe. Nella faringite acuta, la parete faringea sembra bella e leggermente gonfia. Il medico può vedere un possibile coinvolgimento delle tonsille. Se si sospetta la presenza di agenti patogeni batterici, uno specialista effettuerà un tampone per condurre un test rapido per lo streptococco.

In caso di disfagia unilaterale e ostruzione della bocca, può essere presente un ascesso. A volte appare nella gola e viene rilevato mediante esame speculare o procedure endoscopiche. Se l'ascesso è piuttosto nascosto e difficile da palpare, uno specialista ORL effettuerà una scansione ad ultrasuoni o una risonanza magnetica.

Nella faringite cronica, la mucosa della faringe appare arrossata e granulare (forma ipertrofica) o piuttosto pallida, liscia e chiazzata (forma atrofica). Per escludere difficoltà nella respirazione nasale, uno specialista ORL esaminerà anche il naso..

Durante la conversazione, il medico esamina le cause dell'infiammazione: esposizione ambientale, stress chimico, nicotina o abuso di alcol. La diagnosi finale viene fatta sulla base dei risultati della ricerca. L'autodiagnosi è severamente vietata..

Cos'è la faringite

Esistono diverse classificazioni della faringite, in base al tipo di origine, si distinguono le seguenti varietà:

  • fungine;
  • traumatico;
  • allergico;
  • batterica;
  • virale.

Un'altra varietà è la faringite, che si manifesta come reazione all'irritazione..

Le forme

Per la natura del flusso, si distinguono le seguenti forme:

  • acuta: si verifica sotto l'influenza di fattori avversi sulla mucosa;

cronico - si sviluppa a causa di un trattamento improprio della fase acuta, nonché a causa di un'irritazione prolungata della mucosa;

La laringite cronica ha le seguenti sottospecie:

  • granulosa;
  • atrofica;
  • ipertrofica;
  • catarrale;
  • misto.

Faringite - Vivi in ​​salute!

complicazioni

Con una visita prematura a un medico, un sistema immunitario debole, la faringite passa in un decorso cronico persistente. I batteri con flusso sanguigno o attraverso il contatto entrano in altri organi, il che porta alla progressione dell'infiammazione.

Le complicanze più comuni includono:

  • Ascesso faringeo.
  • Man mano che l'infezione si diffonde, si sviluppano laringite, tracheite, bronchite.
  • Nei casi più gravi si verifica la polmonite..
  • Infiammazione dei linfonodi cervicali, salivari, ghiandole parotidi.

La faringite non è pericolosa per la vita di una donna. La diagnosi e il trattamento tempestivi portano a un completo recupero. L'impatto sul nascituro in tali casi è minimo. Il compito principale è prevenire lo sviluppo di complicanze.

Metodi della medicina tradizionale

I rimedi popolari per il trattamento della faringite spesso non sono meno efficaci dei farmaci da farmacia. La terapia con l'aiuto di decotti, infusi di erbe medicinali, unguenti per la gola, inalazioni, sfregamenti, impacchi, aiuta a ridurre la gravità dei principali sintomi della malattia, ha un effetto antinfiammatorio, allevia il gonfiore. I mezzi più efficaci e sicuri per le donne in gravidanza per il trattamento della faringite sono:

inalazione a vapore caldo (patate bollite, decotto di camomilla, salvia, soluzione di bicarbonato di sodio); lubrificazione della superficie della gola con soluzione di iodio (lugol); strofinando la gola con olii essenziali (eucalipto, abete, tea tree); aglio con miele per migliorare l'immunità (diversi spicchi d'aglio vengono tritati, un cucchiaio di miele viene aggiunto e riscaldato a fuoco basso, insistito per diverse ore, filtrato e consumato in un cucchiaio tre volte al giorno); l'acqua minerale alcalina (Borjomi, Polyana Kvasova) aiuta a idratare la gola, rimuovere l'espettorato (può essere utilizzato solo per bere o per inalazione); una soluzione di latte, miele e burro (un cucchiaino di miele e burro per bicchiere di latte caldo) aiuta ad ammorbidire una tosse secca, ha un effetto immunostimolante e antinfiammatorio; un decotto di camomilla medicinale (un cucchiaio di sostanza secca per bicchiere di acqua bollente); tè caldo con viburno o marmellata di lamponi.

Caratteristiche di prevenzione

Durante la gravidanza, si dovrebbe prestare maggiore attenzione al rafforzamento dell'immunità, per escludere tutti i fattori provocatori per lo sviluppo della faringite. I medici raccomandano le seguenti semplici regole:

I medici raccomandano le seguenti semplici regole:

  • Rifiuta bevande fredde, gelati, soprattutto in inverno.
  • Prendi la tua tazza, forchetta, cucchiaio. Lavare accuratamente i piatti prima dell'uso..
  • Umidificare l'aria nella stanza.
  • Evitare il contatto con persone malate, luoghi pubblici durante le epidemie di influenza.
  • Visita il dentista in tempo, prenditi cura dell'igiene orale.

Non sottovalutare la faringite, specialmente durante la gravidanza. Quando compaiono i primi sintomi, consultare un medico. Diagnosi tempestive e automedicazione portano a gravi complicazioni nella madre, nel peggiore dei casi, a malformazioni o perdita del bambino.

Cause della malattia e loro possibili conseguenze

La faringite durante la gravidanza è spesso innescata dall'esposizione a batteri o virus. Gli specialisti identificano i rinovirus come l'agente causale più comune di questa malattia. Più raramente, la malattia si sviluppa a causa della penetrazione di un coronovirus, adenovirus o virus dell'influenza.

Ma in quasi tutti i casi di insorgenza di questa malattia, è presente anche un'infezione batterica. Soprattutto se la faringite è accompagnata da rinite e sinusite o se ci sono denti cariati nella cavità orale. Fattori come provocare la faringite in una donna incinta, la cui immunità è già indebolita a causa della sua posizione interessante, sono:

  • ipotermia;
  • l'uso di bevande molto fredde;
  • fumatori;
  • inalazione di età contaminata o secca;
  • infezioni nella cavità orale.

Sebbene la faringite non appartenga alla categoria delle malattie pericolose, per una donna durante la gravidanza è un episodio indesiderabile, poiché è principalmente causato da virus o infezione. È in essi che risiede il principale pericolo per la salute della madre e lo sviluppo intrauterino del feto. Se la faringite non viene trattata, le sue conseguenze possono essere imprevedibili e piuttosto tristi..

I pericoli possono essere della seguente natura:

  • La minaccia dell'aborto, se la malattia si è manifestata nelle prime fasi, nel 1 ° trimestre.
  • Ipossia del feto e inizio precoce del travaglio. Attuale per il secondo e il terzo trimestre di gravidanza.
  • Possibili violazioni degli organi interni del feto sotto l'influenza di tossine prodotte da microrganismi patogeni o dal virus.
  • Un aumento della temperatura corporea caratteristica della malattia in questione può influire negativamente sullo sviluppo del feto. Ciò riguarda principalmente il sistema nervoso del nascituro.

Per prevenire le situazioni di cui sopra, è necessario consultare immediatamente un medico ai primi sintomi della malattia ed eseguire tutti gli appuntamenti medici. Solo uno specialista è in grado di valutare correttamente i possibili rischi per il nascituro e scegliere il trattamento giusto.


La faringite durante la gravidanza si verifica a causa di una diminuzione dell'immunità e dell'esposizione a virus e batteri

Come trattare la faringite durante la gravidanza ed evitare conseguenze negative?

La faringite non è la patologia più pericolosa, che, con accesso tempestivo agli specialisti, può essere facilmente trattata nella maggior parte dei casi.

Ma durante la gravidanza, questa malattia può comportare gravi complicazioni sia per la futura mamma che per il feto..

Ciò è dovuto al fatto che, sullo sfondo dei cambiamenti ormonali, il sistema immunitario delle donne in gravidanza non funziona bene

Cos'è la faringite?

La faringite è un'infiammazione patologica della mucosa e dei tessuti linfoidi della faringe. La malattia può avere un'origine diversa e manifestarsi in forma acuta o cronica..

Gli agenti causali di tale malattia in due terzi dei casi sono virus, un terzo sono funghi e batteri patogeni e opportunistici.

Durante la gravidanza, il rischio di faringite aumenta in modo significativo.

Tipi di faringite

Nelle donne in gravidanza, la faringite può svilupparsi nelle seguenti forme:

  1. catarrale.
    Il tipo più semplice di malattia caratterizzata da mal di gola durante la deglutizione, il solletico e l'espettorazione dell'espettorato.
    Al mattino, può apparire una forte tosse, che nelle donne in gravidanza può spesso provocare un riflesso di vomito..
  2. ipertrofico.
    La superficie interessata acquista un colore brillante, il gonfiore copre il cielo, le neoplasie appaiono nella gola sotto forma di sigilli.
    I linfonodi aumentano di dimensioni, le adenoidi a volte compaiono nel naso.
  3. Granulare.
    Il mal di gola si intensifica durante la deglutizione e può essere sentito anche a riposo, irradiandosi alle orecchie e al collo.
    La gola mucosa è coperta da un film purulento.
  4. atrofico.
    La sensazione di secchezza si intensifica e praticamente non scompare e sulla mucosa si formano dense croste purulente, che possono essere rimosse solo con mezzi fisici.
    Il risciacquo non aiuta più e può ammorbidire solo parzialmente un rivestimento così ispessito). Le terminazioni nervose nel rinofaringe si atrofizzano gradualmente se non trattate.

Cause di faringite durante la gravidanza

I seguenti fattori e ragioni per lo sviluppo della patologia possono servire:

  • malattie dei denti e del cavo orale;
  • esposizione all'aria fredda, contribuendo all'ipotermia;
  • irritazione della laringe fumando e mangiando cibi caldi o piccanti;
  • lesioni della mucosa;
  • predisposizione alle allergie.

Sintomi della malattia

La faringite nelle donne in gravidanza è caratterizzata da sintomi come:

  • gonfiore della gola e sensazione di secchezza;
  • una sensazione di un corpo estraneo in gola;
  • la mucosa all'esame appare liscia e lucente (il termine "superficie verniciata" è usato in medicina);
  • dolore e difficoltà a deglutire;
  • la comparsa di un odore specifico dalla bocca;
  • tosse secca persistente.

Conseguenze e complicanze per le donne in gravidanza con faringite

Se la faringite non viene trattata in tempo, i processi patologici possono diffondersi agli organi e ai tessuti vicini, che è più veloce nelle donne in gravidanza a causa di un sistema immunitario indebolito.

Di conseguenza, un bambino può sviluppare ipossia intrauterina. La manifestazione della sindrome del ritardo di crescita fetale non è esclusa.

Diagnostica

Prima di tutto, il medico curante effettua un'anamnesi conducendo un sondaggio dettagliato del paziente, dopo di che viene eseguita la procedura di faringoscopia.

Nel corso del sondaggio, a volte è possibile stabilire approssimativamente qual è la causa dello sviluppo della malattia e ciò consente di ridurre i tempi della diagnosi e di iniziare il trattamento più velocemente.

I pazienti devono sottoporsi a un esame del sangue generale, dopo di che viene eseguita la coltura batterica (per questo, viene prelevato un campione di muco, prelevato dalla superficie della mucosa eseguendo uno striscio).

La faringoscopia con sospetta faringite è necessaria per valutare le condizioni generali dei tessuti e uno specialista può vedere la presenza di neoplasie ed esaminare in dettaglio le aree edematose.

Secondo alcuni segni, durante la diagnosi è spesso possibile determinare immediatamente la malattia. Ad esempio, se si osserva un livido di una forma a punti sulla mucosa, questo indica che l'agente causale è lo streptococco di gruppo A.

Trattamento della faringite durante la gravidanza

Per questo motivo, la base del trattamento nella maggior parte dei casi non è tanto la terapia farmacologica quanto le procedure sintomatiche generali.

In particolare, si raccomanda alle donne in gravidanza con faringite:

  • fare i pediluvi con l'aggiunta di erbe;
  • durante il giorno, il più spesso possibile, bevi tè caldo, latte con miele, gelatina e frutta in umido - una grande quantità di liquido aiuta a "lavare" la microflora patogena dalla superficie della laringe e della faringe;
  • cibi salati, piccanti, caldi e refrigerati devono essere esclusi dalla dieta;
  • qualsiasi azione che contribuisca a sovraccaricare la gola è controindicata (questo vale per urla e lunghe conversazioni);
  • ventilare e inumidire la stanza più spesso.

Quali inalazioni possono essere utilizzate?

L'inalazione è il metodo raccomandato per il trattamento della faringite nelle donne in gravidanza, poiché è un metodo sicuro che non ha controindicazioni.

Per inalazione, puoi usare:

  • chlorophyllipt;
  • rotokan;
  • furatsilin;
  • acqua minerale;
  • propoli.

Durante questo periodo, è anche meglio rifiutare le inalazioni con oli di cedro, aneto, basilico, rosmarino e salvia e con miramistina.

Terapia farmacologica

Il trattamento farmacologico della faringite durante la gravidanza prevede un trattamento completo, che consiste in diverse fasi:

  1. Trattamento della parete posteriore della laringe con farmaci anti-infiammatori: un inalato, cameton, hexaspray, tantum verde.
  2. L'uso di soluzioni astringenti per l'edema grave (ad esempio, con una soluzione al 5% di tannino-glicerolo).
  3. L'uso di losanghe per il riassorbimento (per donne in gravidanza, esalisi e lisobatto sono adatti, ma solo sotto la supervisione del medico curante e preferibilmente non prima del terzo trimestre).
  4. Panadol per abbassare la temperatura se supera i 37,5 gradi.

Faringite cronica durante la gravidanza deve essere trattata con risciacqui con acqua di mare o soluzione all'1% di cloruro di sodio.

Le procedure devono essere eseguite quotidianamente ogni tre ore..

La parete faringea posteriore interessata può essere lubrificata con retinolo o olio di arachidi se si formano sigilli di tessuto linfoide sulla superficie della laringe - possono essere cauterizzati con azoto liquido o un laser medico.

Se necessario, puoi usare farmaci dimagranti, questo è particolarmente vero per la forma atrofica di faringite (è meglio usare acetilcisteina per le donne in gravidanza).

Inoltre, si raccomanda l'assunzione regolare di vitamina A sia in forma pura che come parte di complessi multivitaminici.

Sciacquare

Per tali procedure, le donne in gravidanza possono utilizzare i seguenti mezzi:

  • una soluzione debole di permanganato di potassio (il farmaco è diluito in un colore rosa pallido);
  • decotti a base di camomilla, salvia, calendula e altre erbe medicinali;
  • furatsilin;
  • soluzione di clorofillite a base di alcool;
  • tintura di propoli.

Tali farmaci alleviano il dolore, eliminano i fuochi della localizzazione delle infezioni e alleviano l'infiammazione..

Ma per la massima efficienza di risciacquo, è necessario risciacquare correttamente.

Gli intervalli tra i pasti e i risciacqui dovrebbero essere di almeno quaranta minuti. La soluzione stessa dovrebbe essere riscaldata a temperatura ambiente..

Ogni risciacquo dovrebbe durare almeno cinque minuti.

Misure preventive

È abbastanza difficile per le donne in gravidanza proteggersi da tali malattie, ma se vengono seguiti determinati requisiti profilattici.

Prima di tutto, devi limitare il tuo soggiorno in luoghi affollati, soprattutto nel mezzo di epidemie.

L'igiene personale deve essere attentamente monitorata: le mani devono essere lavate dopo ogni uscita sulla strada e dopo il contatto con le persone, anche con la convinzione che una persona non sia portatrice di agenti patogeni della faringite.

È importante evitare l'ipotermia quando si veste con il tempo. Se c'è una sensazione di ipotermia e compaiono i primi sintomi di un raffreddore, è necessario sottoporsi a un trattamento immediato.

È necessario trattare eventuali patologie infettive che si estendono alla laringe e alla faringe.

Video utile

Questo video affronta il problema di come trattare le donne in gravidanza:

Durante la gravidanza, la faringite può causare gravi complicazioni sia per la donna incinta che per il feto..

Per escludere conseguenze negative, è necessario osservare il medico curante e selezionare individualmente il corso.

Up