logo

A due mesi, il bambino non si è ancora adattato alla vita fuori dall'utero. Il suo tratto digestivo non funziona sempre in modo regolare, quindi il menu di una donna dovrebbe contenere prodotti che non causano disagio al bambino. I medici dell'ospedale di maternità dicono che puoi mangiare una madre che allatta in 2 mesi, la lista è abbastanza ampia e sarà facile fare una dieta.

Suggerimenti nutrizionali per le madri di due mesi

Dopo il primo mese, l'allattamento diventa stabile, quindi le donne si permettono di diversificare la dieta introducendo nuovi prodotti. Quando si scelgono gli ingredienti per i piatti, è preferibile privilegiare quelli ipoallergenici che non causano formazione di gas e fastidio allo stomaco nel bambino.

Un bambino allattato al seno dovrebbe ricevere una buona alimentazione, che fornirà al suo corpo utili oligoelementi. I nutrienti sono fondamentali per lo sviluppo mentale e fisico..

La nutrizione di una madre che allatta nel secondo mese dovrebbe basarsi sui seguenti principi:

  • può essere consumato in piccole porzioni, preferibilmente sei pasti al giorno;
  • dovrebbe essere stabilito un regime di consumo - una donna dovrebbe bere almeno 1,5-2 litri di liquido al giorno (composte, acqua naturale, succhi diluiti);
  • durante la cottura, utilizzare metodi come cottura al forno, bollitura o stufatura;
  • nella dieta quotidiana di una madre che allatta, devono essere presenti frutta e verdura, brodi e zuppe, latticini, carne magra e pesce;
  • il menu è progettato in modo che una donna riceva una maggiore quantità di assunzione giornaliera di carboidrati a colazione o pranzo.

Nuovi prodotti nel menu delle madri che allattano vengono introdotti in porzioni minime. Una donna dovrebbe osservare la reazione del corpo del bambino. In caso di reazioni allergiche - eruzione cutanea, arrossamento della pelle, prurito - escludere il prodotto dalla dieta per 30 giorni.

Prodotti che possono essere inclusi nel menu

Nella dieta delle madri che allattano, a 2 mesi di vita del bambino, dovrebbero essere presenti piatti con il rapporto ottimale di proteine, grassi e carboidrati. Una donna prepara un menu in modo da essere piena, ma non mangiare troppo. Le madri a dieta dovrebbero dare la preferenza a:

  • carne (tacchino, coniglio, vitello, pollo);
  • pesce (merluzzo, nasello, pollock);
  • latticini (kefir, siero di latte, yogurt, panna acida, latte cotto fermentato, yogurt naturale, ricotta);
  • formaggi (Adyghe, Suluguni, feta, russo e olandese);
  • cereali (grano saraceno, avena e miglio);
  • uova di gallina e quaglia;
  • oli non raffinati - oliva / girasole / mais;
  • burro;
  • pane di segale e cereali integrali;
  • frutta / verdura di stagione (patate, barbabietole, zucchine, carote, zucca).

Ingredienti che è meglio evitare

L'apparato digerente del bambino nel secondo mese di vita reagisce bruscamente ai piatti introdotti nella dieta della madre. Anche un ingrediente apparentemente sicuro può provocare una reazione allergica o formazione di gas.

Tutti i piatti del menu giornaliero di una giovane madre dovrebbero essere preparati con ingredienti freschi e sani. Tenere un diario alimentare escluderà dalla dieta gli ingredienti che causano reazioni indesiderate nel bambino.

Preparando un menu, le madri che allattano nel secondo mese dopo il parto dovrebbero abbandonare il cioccolato, gli agrumi, il cacao, i lamponi, l'olivello spinoso e le fragole; frutti di mare (è consentito mangiare pesce con carne bianca), noci. Questi ingredienti alimentari contribuiscono alle reazioni allergiche, provocano problemi digestivi nei neonati.

Le donne che allattano dovrebbero fare a meno dell'inclusione nella propria dieta:

  • snack - crackers e patatine;
  • bevande alcoliche;
  • dolce acqua frizzante;
  • caffè e tè forti;
  • prodotti semi-finiti;
  • margarina;
  • Maionese;
  • succhi confezionati;
  • salsicce e affumicate;
  • Fast food;
  • torte alla crema;
  • conservare le salse.

I pediatri non raccomandano a un bambino tra due mesi di mangiare questi prodotti, soprattutto se ha una tendenza alle allergie. Altri ingredienti gassosi possono causare aumento di gas e coliche. Non è necessario introdurli nella dieta prima che il bambino abbia 3 mesi. Durante questo periodo di vita, il sistema digestivo diventa più adattato al cibo di un adulto, reazioni indesiderate si verificano meno spesso.

Quando prepari i pasti per una madre che allatta, dovresti rifiutare di usare:

  • uva;
  • cavolo bianco;
  • cetrioli
  • orzo perlato;
  • fagiolo.

Raccomandazioni di pediatri e nutrizionisti

I medici dei bambini informeranno che è possibile mangiare madri che allattano a 2 mesi, l'elenco non include i prodotti allergenici. Si consiglia alle donne di controllare le porzioni e di non mangiare troppo. I pediatri consigliano:

  • non mangiare cibo che favorisce la formazione di gas nel bambino;
  • non includere nella dieta cibi che cambiano il gusto del latte materno - aglio o spezie piccanti;
  • ogni giorno mangiare frutta e verdura in quantità di almeno 0,5 kg;
  • includere nel menu prodotti caseari a basso contenuto di grassi, succhi appena spremuti;
  • escludere piatti grassi, ad esempio, scegliere cibi senza crema di burro, maiale o panna;
  • diluito con acqua, composte di frutta secca.

Come introdurre nuovi prodotti nel menu

Il modo infallibile per indurre un bambino nel secondo mese di vita ad avere una reazione allergica o indigestione e disturbi intestinali è quello di scioccare il suo corpo introducendo contemporaneamente diversi piatti non familiari nella dieta. Si consiglia alle donne di aggiungere gradualmente nuovi ingredienti al proprio menu..

È meglio provare nuovi prodotti al mattino e sotto forma di una piccola porzione. Quindi osserva la reazione del corpo del bambino. Puoi notarlo non prima di sera e spesso ci vogliono due giorni. Se il bambino ha prurito dopo l'alimentazione o le guance sono arrossate, è necessario rimandare l'introduzione di un nuovo prodotto nella dieta. L'assenza di una reazione negativa consentirà alla madre di includere nel menu il prossimo ingrediente sconosciuto in un paio di giorni.

Altre regole per ampliare la gamma delle madri che allattano includono:

  • fornire una buona alimentazione;
  • mangiare cibo almeno 6 volte al giorno;
  • dieta bilanciata.

Ci sono disaccordi sull'inclusione del kefir nella dieta della mamma. Una piccola percentuale di alcol è presente nella composizione di una bevanda a base di latte fermentato. Per la maggior parte dei nutrizionisti e pediatri, le parole chiave sono "trascurabili", quindi consigliano alle donne di bere regolarmente kefir. Alcuni esperti insistono sul fatto che questa bevanda al latte acido può essere introdotta nella dieta non prima di sei mesi di vita del bambino.

Medici e nutrizionisti non erano d'accordo sul regime di consumo di una madre che allattava. Alcuni credono che una donna che abbia partorito un bambino debba bere almeno 10 bicchieri di liquidi al giorno. Questo perché la base del latte materno è l'acqua. Altri credono che la qualità e la quantità di latte in una donna non dipenda dalla quantità di liquido che usa.

Nutrizionisti e pediatri concordano sul fatto che le madri i cui bambini hanno raggiunto l'età di due mesi dovrebbero bere:

  • tè neri o verdi senza zucchero;
  • infusi di erbe;
  • composte e bevande di frutta a base di frutta e frutta secca;
  • Acqua naturale.

Caratteristiche della dieta

La mamma, che sta allattando un bambino, dovrebbe mangiare in modo frazionario. L'opzione migliore è di sei pasti al giorno:

  • colazione;
  • pranzo;
  • cena;
  • tè pomeridiano
  • cena;
  • bevanda a base di latte fermentato di notte.

Durante il giorno e prima di mettere il bambino al seno, la donna dovrebbe bere acqua minerale non gassata.

Il menu dovrebbe essere progettato in modo che la donna non mangi troppo. È sufficiente che le madri che allattano aumentino la norma giornaliera di 600 kcal. Se una donna consuma di più, allora l'eccesso di peso si farà presto sentire, il sistema escretore ed enzimatico funzionerà al limite, il che porterà a problemi al tratto gastrointestinale e all'intestino. I principi fondamentali a cui dovresti aderire per non danneggiare te stesso e il bambino sono la moderazione e l'autodisciplina.

Menu adatto alle madri che allattano

Nella dieta di una madre che allatta al seno il suo bambino, dovrebbero esserci sostanze utili. Una dieta equilibrata consente a una donna e un bambino di sentirsi bene. Quando si compila il menu, è necessario includere prodotti che includono:

  • i carboidrati sono necessari per l'allattamento stabile e il rifornimento di energia;
  • fibra, minerali e vitamine sono necessari per il normale funzionamento dell'apparato digerente, migliorare i processi metabolici;
  • proteine ​​- materiale da costruzione per gli organi del bambino;
  • i grassi rendono la pelle elastica, migliorano il funzionamento degli organi interni, supportano lo sfondo ormonale della mamma;
  • il calcio rinforza lo scheletro, le articolazioni, lo smalto dei denti.

È meglio per una madre che allatta rifiutare piatti salati, affumicati e in salamoia. Primo cuoco sul brodo "secondario". Preparare i piatti principali con carne o pesce di varietà a basso contenuto di grassi. Quando si cucina cereali dal secondo mese di vita di un bambino, è possibile diluire la metà del latte con acqua. Come dolcificante, è consentito l'uso di zucchero in quantità minima e frutta secca.

Dal secondo mese di vita del bambino, nella dieta è inclusa la panna acida a basso contenuto di grassi, che può essere condita con insalate e aggiunta ai primi piatti. Il cioccolato rimane un prodotto proibito, è meglio sostituirlo con frutta secca o dolci sani - pastille, marshmallows, marmellata, che contengono solo ingredienti naturali.

La tabella mostra una razione approssimativa per un giorno.

MangiareElenco dei prodotti
colazionebiscotti non zuccherati, biscotti, cracker

kefir o yogurt naturale

pranzotè verde / nero

porridge con latte e burro

cenaborsch sul brodo "secondario"

zucchine in umido con carne magra al forno

tè pomeridianocomposta di frutta secca o bevanda di frutta

fiocchi di latte

cenabudino di verdure

tè debole, infuso di erbe con una piccola marmellata

per la nottelatte al forno fermentato o kefir

L'elenco dei prodotti consentiti consente di creare un menu completo per una madre che allatta. È importante che la dieta sia equilibrata.

Ricette adatte

Nel comporre il menu, una donna dovrebbe tener conto del fatto che gli esperti raccomandano di introdurre nuovi prodotti nella loro forma pura. In assenza di una reazione avversa, è possibile utilizzare ricette con un componente validato..

Insalata Di Vitamina

Per preparare il piatto avrai bisogno di:

  • 1 zucca di medie dimensioni;
  • 300 g di foglie di lattuga;
  • 60 g di ricotta;
  • 1 mela verde succosa;
  • 60 g di parmigiano;
  • sale e spezie qb;
  • 1 cucchiaio. l olio di oliva o di girasole.

Il processo di cottura è semplice:

  1. Risciacqua l'insalata, piega le foglie su un tovagliolo di carta.
  2. Dopo aver scaricato completamente l'acqua, strappali con le mani.
  3. Lavare le zucchine giovani, tagliarle a fettine sottili.
  4. Lavare la mela verde, sbucciarla, tagliarla a cubetti.
  5. Grattugiare il formaggio.
  6. In un contenitore, mescolare tutti gli ingredienti, aggiungere spezie e sale.
  7. Versare l'olio e mescolare delicatamente.

Zucchine giovani in umido allo yogurt

Per cucinare avrai bisogno di:

  • 300 g di zucca;
  • una piccola quantità di olio vegetale;
  • 100 ml di yogurt senza additivi (può essere sostituito con panna acida a basso contenuto di grassi);
  • un mucchio di verde.

Il processo di cottura richiederà un tempo minimo..

  1. Risciacqua le zucchine giovani, tagliate a cubetti.
  2. Versa l'olio vegetale in una padella, aggiungi le verdure.
  3. Coprire il contenitore con un coperchio e lasciare a fuoco basso..
  4. Zuppa di zucchine per 15 minuti.
  5. Versa la panna acida o lo yogurt naturale nella padella.
  6. Mescolare il piatto, coprire di nuovo la padella con un coperchio.
  7. Fai sobbollire per 5 minuti.
  8. Risciacquare e tritare le verdure.
  9. Cospargi il suo piatto finito.

Charlotte con le mele

Ingredienti essenziali:

  • 3 uova di gallina;
  • 1 cucchiaio. Sahara;
  • 1 cucchiaio. Farina;
  • 1,5 cucchiaini lievito in polvere;
  • 4-5 mele medie;
  • burro e semola per cospargere gli stampi.

Processo di cottura:

  • Sbattere le uova e lo zucchero.
  • Aggiungi la farina e il lievito, mescola delicatamente.
  • Sbucciare le mele e tagliarle a cubetti / fette.
  • Lubrificare lo stampo, cospargere con semola.
  • In fondo, metti meravigliosamente le mele.
  • Versare l'impasto nello stampo.
  • Mettere in forno preriscaldato a 200 gradi.
  • Cuocere per circa 40-45 minuti.

La dieta di una giovane madre dovrebbe essere piena ed equilibrata. Quando si familiarizza con le ricette, vale la pena dare la preferenza al primo e al secondo piatto per le madri che allattano, alle bevande (tisane, composte, bevande alla frutta, succhi appena spremuti), che contengono componenti utili per il corpo di una donna e un bambino. Il video racconta cosa mangiare nei primi mesi di vita.

Cosa può mangiare una madre che allatta in un bambino di 2-3 mesi

La principale fonte di nutrimento per i bambini nei primi 6 mesi di vita è il latte materno. Nella composizione, dovrebbe essere completamente saturo di proteine, grassi, vitamine, sali minerali. Pertanto, è così importante sapere cosa può mangiare una madre che allatta a 3 mesi per il suo bambino. Un menu correttamente compilato consentirà a una donna di mantenere l'allattamento, tenere traccia della sua figura e riempire il corpo del bambino con l'energia necessaria per lo sviluppo.

Prodotti per l'allattamento per 2-3 mesi

Immediatamente dopo la nascita, una donna ha un numero limitato di prodotti. Ciò è dovuto alle caratteristiche fisiologiche del neonato. Quando il bambino passa il periodo di adattamento, la dieta della madre viene gradualmente ampliata, introducendo nuovi piatti che influenzano positivamente la composizione del latte.

Avendo discusso con il pediatra cosa una madre che allatta può mangiare per un bambino di 2 mesi, la donna elabora un menu approssimativo e lo segue fino a sei mesi. I prodotti sono selezionati tenendo conto del corpo dei bambini. Allo stesso tempo, la nutrizione della madre dovrebbe essere varia, regolare e contenere solo cibi sani.

Prodotti importanti

I primi mesi di vita, i bambini crescono molto rapidamente. Il corpo spende molta energia, che deve essere riempita con il cibo. Per lo sviluppo di cellule e tessuti, è necessario "materiale da costruzione" e il suo bambino riceve dal latte.

Fonte di calcio

Non solo a tre mesi, ma anche nello scheletro successivo del bambino, è necessario un elemento importante che rafforza le ossa. Pertanto, nel menu dovrebbero essere presenti molti alimenti ricchi di calcio. Altrimenti, insieme al latte, l'arachide succherà questo elemento dal corpo della madre, il che porterà immediatamente a problemi alle articolazioni e provocherà la carie.

Importante! Se la quantità di sali di calcio nel latte materno è sottovalutata, il bambino può sviluppare rachitismo.

Su un tavolo di una donna che allatta in abbondanza dovrebbe essere:

  • patate;
  • pane (la cottura di ieri);
  • cavolo;
  • latticini (ricotta, latte fermentato, kefir, yogurt, formaggio, ecc.).

Per aumentare l'allattamento, si consiglia di bere almeno un litro di latte caldo al giorno, rompendo la norma in 2-3 dosi.

Fonte di vitamine

Affinché tutti gli organi e i sistemi del bambino si sviluppino senza patologie, le mucose e la pelle dovrebbero essere in uno stato normale, sono necessarie vitamine. Una donna li prende dal frutto. Bacche, frutta, verdura sono ora disponibili in qualsiasi momento dell'anno. Pertanto, è consigliabile utilizzare questi prodotti nella loro forma grezza: con il trattamento termico e la conservazione, il livello di vitamine diminuisce.

Quando scelgono i frutti, prestano prima attenzione al loro colore. In questo caso, il Dr. Komarovsky raccomanda di seguire il "principio del semaforo":

  • in due o tre mesi la "strada è aperta" ai prodotti ecologici;
  • il giallo e l'arancione, sebbene saturi di vitamina A, vengono introdotti nella dieta con cautela;
  • devi aspettare un po 'con quelli rossi - contengono un alto contenuto di elementi che provocano allergie ai bambini.

Oltre alla frutta fresca, la dieta dovrebbe avere succhi di frutta, composte di frutta secca e altre bevande fortificate. Diversifica il menu con piatti a base di frutta e verdura bollite e cotte al forno.

Raccomandazioni aggiuntive

Altri prodotti influenzano anche la qualità e la quantità di latte:

  • ogni giorno una donna che allatta dovrebbe mangiare almeno 200 g di carne;
  • 2 volte a settimana - pesce e frutti di mare, come fonti di iodio e fosforo;
  • i piatti a base di cereali forniscono energia al corpo;
  • funghi, noci, meloni, lievito di birra aumentano l'allattamento;
  • l'olio vegetale è una fonte di acidi grassi polinsaturi.

Per quanto riguarda condimenti e spezie, qui l'elenco è limitato al minimo. Per diversificare il gusto dei piatti, è consentito utilizzare spezie non irritanti: sedano, prezzemolo, aneto, cipolla verde, maggiorana, cumino.

Che cos'è un tabù

Alcuni prodotti raccomandati per l'allattamento possono causare una reazione allergica nel bambino. Questi includono miele, alcune varietà di pesce, brodo di carne forte, molte uova, un numero di frutta e verdura. Pertanto, se il bambino ha un sistema immunitario imperfetto, questi prodotti non sono inclusi nel menu nel terzo mese dopo la nascita.

Prodotti proibiti

Quando una donna che allatta non aderisce alle regole della nutrizione, la sua dieta influisce negativamente sulla salute dell'arachide:

  • il gonfiore nel bambino causerà cavoli in grandi quantità, legumi, pasticcini di pasta lievitata, pane fresco, gelato, cetrioli sottaceto;
  • carne grassa (pollame), pesce in salamoia, pasticcini, torte, pasticcini, cibi pronti, cibi veloci consumati da una donna, possono interrompere i processi metabolici nel corpo di un fagiolo;
  • eccita il sistema nervoso del bambino con una tazza di caffè forte o un pezzo di cioccolato fondente bevuto dalla mamma;
  • un innocuo bicchiere di birra influenzerà negativamente l'attività cerebrale del neonato.

Nota! L'alcol in qualsiasi manifestazione influisce negativamente sul tessuto nervoso e porta allo sviluppo di varie patologie.

L'infatuazione della mamma con le spezie (pepe, aglio, rafano, ecc.) Rovinerà il gusto del latte, quindi il bambino potrà improvvisamente rifiutarsi di allattare.

Pasti utili per l'allattamento e il bambino

La madre adatta la sua dieta al bambino. Affinché l'alimentazione si svolga con calma e non toglie forza, la donna prende il cibo prima di mettere il bambino al seno. Si consiglia di mangiare almeno 4 volte al giorno, aderendo a un determinato programma.

Esempi di menu giornaliero per la mamma

PeriodoOpzioni alimentari
ioIIIII
Colazione• frittata al formaggio
• fetta di pane (grano)
• tè al latte
• porridge * su acqua con fette di frutta
• cacao
• casseruola di ricotta dolcificata con marmellata
• brindisi
• tè diluito con latte
Cena• la vinaigrette
• brodo di pollame magro con cracker
• polpette al vapore
• Succo di mela
• Insalata di verdure
• zuppa di cavolo senza tostatura
• casseruola di patate e carne
• pane
• composta
• zuppa cotta al forno con crostini
• patate bollite con una fetta di aringhe imbevute
• tè verde
High tea• cheesecakes con marmellata
• succo o banana
• macedonia di frutta (pera, mela, pesca) con farina d'avena e yogurt• un panino:
1. pane tostato di crusca
2. un pezzo di tonno
3. verdure
Cena• gnocchi di gnocchi con salsa di panna acida
• thé con latte
• merluzzo con verdure, cotto in un foglio
• porridge
• composta
• cotolette al vapore
• cavolfiore al forno con formaggio
• tè verde al limone

* Grano saraceno, farina d'avena, miglio, riso consigliati.

La tabella offre un piccolo elenco di piatti che possono essere inclusi nella dieta di una madre che allatta un bambino di 3 mesi. Il menu è facile da integrare o modificare in base alle proprie preferenze, ma tenendo conto dei prodotti consentiti e proibiti durante l'allattamento.

I componenti della dieta infermieristica

Come cucinare piatti sani

Nel comporre un menu per se stessa, la madre, prima di tutto, dovrebbe essere guidata dai bisogni del corpo del bambino e solo allora prendere in considerazione le sue preferenze. Pertanto, dovresti immediatamente dimenticare i cibi fritti (ad eccezione di omelette e cheesecake). Le cotolette, le polpette sono al vapore. Carne, pesce, verdure - cuocere in forno.

Piatti appetitosi per la mamma

Vengono offerte ricette semplici per piatti utili per una madre che allatta e il suo piccolo. Sono un esempio di come è possibile diversificare la dieta, contenuti con un elenco limitato di prodotti. Allo stesso tempo, il bambino riceve una buona alimentazione e una donna può perdere peso senza sforzo.

Insalata Di Vitamina

La base di questo piatto sono le giovani zucchine e carote. Può essere tranquillamente integrato con mele, sedano, rape e persino semi di girasole. L'algoritmo di preparazione dell'insalata è semplice:

  • carote e zucchine (in egual misura) sono grattugiate;
  • aggiungere piume finemente tritate di cipolle verdi;
  • cosparso di succo di limone;
  • condito con panna.

Come condimento, puoi anche usare panna acida o yogurt mescolato con semi di cumino. Si consiglia di salare con sale marino - è più utile del sale da cucina.

Insalata Assortita

Un piatto multicomponente è una fonte non solo di vitamine, ma anche di calcio: la salsa per condimento è a base di ricotta. Una ricetta dettagliata è la seguente:

  • le foglie di lattuga (4 pezzi) vengono lavate sotto l'acqua corrente;
  • asciugare e disassemblare in piccoli pezzi;
  • le mele (3 pezzi) vengono sbucciate e i testicoli rimossi, quindi tagliati a fette;
  • 2 piccole carote tagliate a cubetti;
  • il cetriolo fresco (1 pz.) viene schiacciato con anelli sottili;
  • mescolare gli ingredienti in una ciotola profonda e leggermente salata.

Resta da preparare la salsa: 4 cucchiai. la ricotta viene diluita con la stessa quantità di acqua bollita raffreddata. Mescolare con prezzemolo tritato e insalata di stagione. Top con cipolle verdi cosparse di tuorlo bollito grattugiato.

Zuppa di cavoli

Alcune casalinghe cucinano una tale zuppa di acetosa in combinazione con giovani ortiche, qualcuno - di crauti. Questa ricetta suggerisce l'uso di forchette fresche, seguendo le raccomandazioni:

  • cavolo (1/2 testa di cavolo) tritato finemente;
  • le patate sbucciate (3-4 pezzi) vengono tagliate a cubetti;
  • le verdure vengono poste in una padella e versate con acqua;
  • accendere la stufa, portare ad ebollizione, salare e cuocere per 10 minuti;
  • la farina (2 cucchiai) viene fatta passare in una piccola quantità di olio vegetale e aggiunta alla zuppa;
  • tenere a fuoco basso per altri 5-6 minuti.

Dopo aver tolto dal fuoco, la zuppa di cavolo viene condita con latte acido (4 cucchiai). Prima di servire, cospargere il formaggio grattugiato e le erbe in un piatto porzionato.

Zuppa di purè

Esistono molte opzioni per tali piatti: brodo vegetale, di funghi o di carne, nonché cotto nel latte. In questo caso, si propone di cuocere il brodo di pollo e il ceppo. Altre azioni sono le seguenti:

  • il riso (una piccola pila) viene versato con acqua fredda e lasciato per mezz'ora;
  • le patate (3-4 pezzi) vengono tagliate a dadini e versate con brodo in un rapporto di 1: 2;
  • accendi la stufa e porta ad ebollizione;
  • l'acqua viene scaricata dal riso e il cereale viene messo nella zuppa;
  • aggiungere le carote grattugiate (1 pz.) e continuare a cuocere fino a quando le verdure sono pronte;
  • la carne di pollo bollita (un pezzettino) viene tritata e messa in padella.

Dopo 5 minuti, spegni il fuoco e lascia raffreddare leggermente la zuppa. Quindi schiacciato con un frullatore sommergibile. Insieme alla carne, si consiglia di aggiungere verdure e un po 'di burro al piatto.

Verdure al latte

Il piatto proposto può essere servito a pranzo nel pomeriggio o cucinato a cena. Se c'è una doppia caldaia in casa, è meglio usarla impostandola sulla modalità di spegnimento. Coloro che cucinano sul fornello seguono questi consigli:

  • patate e carote (4 pezzi ciascuna) vengono tagliate a cubetti;
  • fare lo stesso con le rape (2 pezzi);
  • le verdure vengono messe in una padella e riempite di latte in modo da coprire solo gli ingredienti.

Stufare mescolando di tanto in tanto fino a quando il latte evapora. Se lo si desidera, aggiungere mezzo bicchiere di piselli alle verdure.

Soufflé Di Carne

Molto spesso, carne tritata, polpette, polpette sono preparate con carne macinata. Questo piatto originale farà piacere alla mamma. In futuro, sarà possibile accedervi nel menu per bambini (quando si passa a cibi complementari di carne). Non ci sono segreti speciali, è sufficiente eseguire tali azioni:

  • manzo o vitello magro (200 g) sono ritorti in un tritacarne;
  • il pane bianco (25 g) viene immerso nel latte (60 ml);
  • combinato con carne macinata, che viene nuovamente passata attraverso un tritacarne;
  • quindi aggiungere il tuorlo e le proteine ​​montate separatamente;
  • salare e mescolare bene.

Il ripieno è riempito con stampi in silicone, che vengono immersi in un bagno d'acqua. Quando il soufflé è pronto, viene versato con burro fuso.

Polpette Di Pesce

Nel terzo mese dalla nascita del bambino, si raccomanda a una madre che allatta di mangiare il merluzzo. Le polpette tenere si ottengono dal filetto di pesce, se le cuoci secondo questa ricetta:

  • baccalà (600 g.) esente da pelle e ossa;
  • la polpa del pane di grano (100 g) viene immersa in acqua fredda;
  • quindi spremere e passare attraverso il tritacarne con il pesce;
  • aggiungere 2-3 tuorli d'uovo e 40 g di olio vegetale;
  • sale qb e sbattere con un mixer in una massa omogenea.

Le palline sono formate da carne macinata e poste (liberamente) in una teglia. Riempilo a metà con acqua e mettilo in forno per 20 minuti. Se le polpette sono cotte su una stufa, vengono poste in uno scolapasta, che mettono su una pentola d'acqua e coprono con un coperchio.

Casseruola piccante

Il piatto proposto è un dessert pomeridiano, che puoi regalarti come spuntino tra i pasti principali. Preparare una casseruola secondo questa ricetta:

  • prendi l'uvetta e le noci (1/3 di tazza ciascuna);
  • mescolato in un mixer;
  • aggiungere la ricotta (2 cucchiai) e il miele (2 cucchiaini);
  • continua a sbattere fino a quando la massa diventa uniforme e morbida.

Le pere fresche vengono tagliate a metà, i testicoli vengono rimossi e farciti con ripieno cotto. Impilare la frutta in un contenitore refrattario, versare il succo di mela (1 tazza) e mettere in forno per mezz'ora.

Banane con ricotta

Per cucinare questo dessert, non è necessario utilizzare una stufa. Basta mescolare tutti gli ingredienti e servire il piatto per colazione:

  • le banane sbucciate (4 pezzi) sono rotte in pezzi e sbattute in un frullatore;
  • aggiungere la ricotta (6-8 cucchiai), i semi di lino e il miele (1 cucchiaio ciascuno) alla mousse ottenuta;
  • dessert spalmato su un piatto e cosparso di semi di girasole, tritato (2 cucchiai).

Se lo si desidera, la mousse può essere decorata con frutta candita. Le nocciole tritate danno il sapore originale al piatto..

Bevande Di Allattamento

Non solo latte, cacao e tè caldo aiutano a riempire i dotti toracici di liquido nutriente. La lattazione è migliorata da tali bevande:

  • succo di carota o cotto da ravanello con miele;

Bevanda per l'allattamento

  • infusi di ortica, prezzemolo, semi di cumino, anice, camomilla;
  • bevande a base di panna o panna acida.

Molte madri apprezzeranno le carote nel latte. Strofina il raccolto di radice e prendi 3 cucchiai., Che viene versato con un bicchiere incompleto di latte caldo. Mezz'ora insistono e bevono. Puoi usarlo 2-3 volte al giorno.

Nota! Nel ricevimento serale, si consiglia di aggiungere 1 cucchiaino al bicchiere. miele. Quindi la buona notte sarà fornita a mamma e bambino.

Lo sviluppo del bambino dipende interamente dalla madre, dalla sua dieta equilibrata. Pertanto, una donna con tutte le responsabilità dovrebbe avvicinarsi alla preparazione della propria dieta, prendendosi cura della salute del bambino. Anche con un numero limitato di prodotti, puoi mangiare in modo delizioso e variabile se ti avvicini alla cucina con immaginazione.

Alimenti per bambini a 2 mesi

Baby 2 mesi: tutto sulla nutrizione

Il secondo mese di vita del bambino è una vera vacanza per i genitori, perché durante questo periodo inizia a reagire più attivamente all'ambiente, ai sorrisi delle persone. Non è ancora in grado di tenere la testa dritta, ma ha bisogno di energia per allenarsi.

Quindi, nel caso di un bambino che allatta al seno, la situazione con l'alimentazione è leggermente più semplice. Il corpo della mamma si adatta in base all'appetito del bambino e gli fornisce il latte nella quantità richiesta. Qui una regola dovrebbe essere osservata: nutrire il bambino su sua richiesta. Le porzioni possono essere diverse, ma durante il giorno consumerà comunque tanto latte quanto il suo corpo richiede. Fidati della natura e non commettere errori. Ma non dimenticare di esprimere il latte rimanente dal seno. Ciò creerà le condizioni per il suo maggiore sviluppo per la sessione successiva. A due mesi, il bambino non ha ancora una certa dieta, ma in media si verificano 5-7 poppate al giorno. Solo in caso di segni di perdita di peso è necessario contattare un pediatra per risolvere il problema dell'alimentazione supplementare..

Come supplemento, il latte espresso della mamma sarà l'opzione migliore. Spesso, i genitori stessi iniziano a cercare un donatore di latte tra amici. Dovresti stare attento qui, perché devi essere assolutamente sicuro della salute della persona trovata, perché con il latte puoi trasmettere al bambino elementi utili e dannosi.

Alimentazione artificiale

C'è la possibilità di nutrire il bambino con idrolizzati speciali. Tali miscele sono meno gustose del latte materno. Questo viene fatto intenzionalmente in modo che il bambino continui a mostrare interesse a mangiare dalla madre. Questo caso richiede una consultazione preventiva con uno specialista, poiché è richiesta la stretta aderenza al regime. Quindi, il bambino viene prima nutrito con ogni seno e quindi, usando una siringa o un sistema speciale, viene alimentato con una miscela altamente adattata. La bottiglia non viene utilizzata qui. I benefici dell'alimentazione mista sono i seguenti:

➢ non vi è alcuna probabilità di reazioni allergiche nel bambino;

➢ La mamma ha la possibilità di ripristinare l'allattamento;

➢ il latte fornisce al bambino anticorpi.

Informazioni sull'alimentazione artificiale

Spesso le giovani "madri" fanno una scelta a favore dell'alimentazione artificiale per ragioni completamente irragionevoli: non voglio fare confusione con il bambino, né rovinare la forma del seno. Lascia questi argomenti alla loro coscienza.

È solo necessario alimentare il bambino con la miscela su consiglio del pediatra, che svilupperà non solo una dieta, ma stabilirà anche il volume del servizio. Non dimenticare che un tale prodotto è più difficile da digerire del latte materno. Questo diventa il motivo della necessità di aumentare gli intervalli tra i pasti in 3-4 ore.

La modalità per il bambino di solito è simile a questa:

➢ numero di poppate: 6-7 volte al giorno;

➢ una porzione da 120-150 ml.

Se il bambino non ha mangiato una porzione, non forzarlo. Nei pasti successivi, compenserà questa carenza a volontà e ciò non influenzerà in alcun modo il corpo sotto forma di rigurgito o dolore addominale. Ma se noti che tuo figlio ha scarso appetito, visitare un pediatra non sarà fuori posto.

Calcolo del volume della miscela

Per ottenere il volume della miscela al giorno richiesto per il bambino, è necessario dividere il suo peso per 5. Nel caso di 7-8 poppate, la norma giornaliera sarà di 600-800 ml con un sonno notturno di 5-6 ore. Il volume di una singola porzione può essere scoperto come segue: dividere il volume giornaliero per il numero di pasti durante il giorno. È possibile utilizzare un calcolatore di calcolo speciale, che può essere trovato sulla rete su risorse tematiche.

Come scoprire cosa vuole mangiare il bambino?

➢ scuote la testa ai lati;

➢ tira i pugni alla bocca;

➢ fa movimenti di suzione con le labbra, apre la bocca.

In un caso estremo, il bambino piangerà semplicemente, ma non vale la pena portarlo. Impara a vedere i primi segni di fame. Opzionalmente, il pianto può essere la ragione del desiderio di mangiare. A questa età, il bambino è sensibile alla temperatura nella stanza ed è più calmo solo con sua madre.

Se stai allattando un bambino, non dovresti dargli acqua potabile. Sarà necessario solo se si utilizza una miscela.

Consigli per gli anziani

Abbastanza spesso, sorgono controversie quando il bambino ha 2 mesi e la madre inizia a ricevere consigli che "è ora di andare a nutrirsi". Affidiamo la soluzione di questo problema alla scienza, che raccomanda di iniziare l'esca solo in 6-7 mesi, poiché durante questo periodo i suoi denti inizieranno a scoppiare.

Succhi e cibi solidi in 2 mesi sono pieni di:

➢ lo sviluppo di allergie dovute a un tratto gastrointestinale mal sviluppato;

➢ i muscoli del bambino non sono ancora sviluppati in modo da potersi masticare;

➢ alimenti complementari possono interferire con l'assorbimento dei nutrienti dal latte materno.

Ogni domanda richiede uno studio più ampio, quindi forum tematici e una letteratura più specializzata sulla cura di un bambino ti aiuterà a superare con successo questo periodo.

Suggerimenti per l'organizzazione dell'alimentazione artificiale in 2 mesi: regime alimentare e altre sfumature

Molte madri sanno che il latte materno è il miglior cibo per il bambino. Creato dalla natura stessa, contiene una gamma completa di sostanze nutritive, vitamine e minerali - tutto ciò che è così necessario per lo sviluppo di tutti i sistemi del corpo di un neonato.

Tuttavia, ci sono circostanze in cui un bambino di 2 mesi viene trasferito all'alimentazione artificiale (IV). In questo caso, sorgono molte domande: come nutrire correttamente il bambino, quale miscela scegliere, quale dovrebbe essere il regime alimentare. Questo articolo parlerà di tutto ciò..

Indicazioni per l'introduzione di IV

Le ragioni per cui un bambino di 2 mesi viene trasferito in IV possono essere correlate sia alla madre che al bambino.

Dalla madre

  • Scomparsa parziale o completa del latte.
  • Condizioni di salute della mamma che non consentono l'allattamento al seno: oncologia, HIV, tubercolosi acuta, epatite C, insufficienza renale.
  • Assunzione di antibiotici.
  • La presenza di stafilococco nel latte materno.
  • Malattia mentale.
  • Scomunica forzata e prolungata, più di una settimana.
  • Devo andare a lavorare.
contenuto ↑

Indicazioni associate ai neonati

  • Malattia metabolica - Galattosemia o fenilchetonuria.
  • L'allattamento al seno non è eccessivo con il latte materno e deve essere alimentato con una miscela.
  • Il bambino è molto e spesso sputa o è tormentato dalla colica.
  • Cattivo sonno e domanda costante di seno.
  • Il bambino è troppo pigro per allattare o non vuole farlo ed è difficile esprimere il latte materno.

Vantaggi e svantaggi

Gli ovvi vantaggi di IW includono:

  1. Aumento del tempo libero della mamma, aumento della sua mobilità. Dopotutto, qualcuno dei parenti può nutrire un bambino di 2 mesi da un biberon anziché da una madre.
  2. Numero ridotto di mangimi dovuto al fatto che la miscela viene digerita più a lungo del latte materno.
  3. Controllo più preciso della quantità di cibo consumato da un bambino.
  4. La comparsa di un'allergia in un bambino è sempre associata a una miscela e non ad alcuni componenti della dieta della madre.

Gli svantaggi di IW includono:

  1. Stress per un bambino di 2 mesi mentre passa alla IV. Dopotutto, la prima volta che ha bevuto latte materno e si è già abituato.
  2. La comparsa di colica intestinale e rigurgito periodico. Le ragioni principali di ciò sono l'adattamento alla miscela o un capezzolo di scarsa qualità, a causa del quale il bambino ingerisce aria.
  3. Raffreddori e allergie più comuni, perché l'artefice non riceve enzimi speciali e anticorpi contenuti solo nel latte materno.
  4. Sterilizzazione in bottiglia continua. In caso di violazione di questa condizione, sono possibili disturbi dispeptici.
  5. Trovare e utilizzare il giusto mix per IW richiede tempo e denaro. Una buona alimentazione artificiale non può essere economica.
contenuto ↑

Come organizzare IV?

Dieta per bambini di 2 mesi

Chiariremo subito che il principio dell'alimentazione libera "su richiesta", che viene praticato durante l'alimentazione del latte materno, non è raccomandato per un bambino che usa la IV. L'alimentazione parzialmente gratuita è il regime più appropriato. La sua essenza sta nel fatto che il volume della miscela dipende dal desiderio del bambino, ma non supera una norma rigorosamente definita.

Per escludere l'eccesso di cibo, i pediatri non sono invitati a mettere in un flacone una miscela che supera di oltre 30 ml la dose singola. I bambini artificiali bevono latte più velocemente e non sempre hanno il tempo di soddisfare il loro istinto di succhiare. E alcuni genitori piangono un bambino quando gli prendono una bottiglia, lo prendono per fame e danno la miscela più del previsto.

Un bambino di due mesi dovrebbe essere nutrito secondo questo regime:

  • numero di poppate: 6-7 volte al giorno;
  • l'intervallo tra le poppate non è inferiore a 3,5-4 ore;
  • pausa notturna - 5-6 ore.
contenuto ↑

Consigli pratici

Le semplici regole di alimentazione con IV sono le seguenti:

  1. Prima di dare da mangiare, controlla la temperatura della miscela facendo cadere sul polso o sul gomito. Il latte deve avere la temperatura corporea.
  2. Il seno dovrebbe essere mantenuto quasi verticale, mentre non soffoca e succhia meglio.
  3. Per ridurre il rigurgito, è necessario assicurarsi che la miscela riempia completamente il capezzolo e che l'aria rimanga solo sul fondo della bottiglia. Ciò consentirà meno tempo per mantenere la "colonna" del bambino dopo l'allattamento.
  4. Sostituire l'ugello con una bottiglia in modo tempestivo. Nel tempo, diventa più sottile e può essere danneggiato dalle gengive del bambino, il che porterà al fatto che il bambino inizia a soffocare.
  5. Per un bambino di 2 mesi, il contenitore di alimentazione e l'ugello devono essere lavati e sciacquati con acqua bollente. Sterilizzare come nel primo mese, non necessario.
  6. La miscela versata nel flacone deve essere utilizzata entro 45 minuti.

Si consiglia di acquistare i seguenti accessori:

  • 4-6 bottiglie;
  • 4-6 capezzolo con piccoli fori;
  • spazzola per bottiglie;
  • 4-6 asciugamani da cucina stirati;
  • scaldabiberon;
  • dei pannolini di garza per coprire i vestiti.

Consistenza alimentare ottimale

Se segui scrupolosamente le istruzioni durante la preparazione della miscela, si otterrà la consistenza desiderata: non troppo liquido per far funzionare il bambino, succhiandolo e non troppo spesso per farlo passare attraverso la piccola apertura dei capezzoli. È anche importante mescolare accuratamente la miscela durante la cottura. Dovrebbe essere uniforme e senza grumi..

Quanto dovrebbe mangiare il bambino?

La dieta giornaliera per un bambino di due mesi dovrebbe essere 1/6 del peso corporeo effettivo. Ad esempio, con un peso del bambino di circa 5 kg, la dieta giornaliera è di 800-850 ml. Con 6-7 pasti singoli al giorno, una singola porzione sarà di 120-150 ml.

Se il bambino non mangia la quantità raccomandata di cibo per una poppata, non è necessario forzarlo. È meglio provare a offrire la miscela più tardi. Forse le caratteristiche individuali del tuo bambino sono tali da richiedere un'alimentazione più frequente, ma in porzioni più piccole. Ma la quantità giornaliera totale di cibo consumato non deve superare la percentuale raccomandata.

La composizione della dieta

Cosa posso nutrire?

Un bambino di 2 mesi di età IV dovrebbe essere alimentato con una formula per bambini adattata per i bambini della sua età.

Ci sono miscele della prima formula in vendita - dalla nascita a 6 mesi. In un'ampia varietà di marchi presentati, non c'è da meravigliarsi di essere confusi.

Il consiglio di un pediatra ti aiuterà a scegliere la miscela giusta per il tuo bambino. Un punto importante nella dieta di un bambino su IV - dosaggio con acqua.

I bambini che bevono latte materno non hanno bisogno di liquidi extra, lo sanno tutti. Ma gli artigiani sono incoraggiati a offrire acqua bollita, perché con IV, la necessità di fluido aggiuntivo è elevata.

L'acqua aggiuntiva contribuisce ad un migliore assorbimento della miscela e risolve alcuni problemi del tratto gastrointestinale. I bambini spesso soffrono di costipazione, soprattutto quando si passa dall'allattamento al seno all'alimentazione artificiale. Il doping aggiuntivo risolve questo problema. La norma giornaliera è di 120-150 ml.

È consentita l'esca?

Un bambino di due mesi su IV non ha bisogno di prodotti aggiuntivi. Se un bambino ha un buon appetito e aumenta regolarmente di peso, non soffre di rachitismo e ha un livello normale di emoglobina nel sangue, non è necessario un allattamento precoce fino a 4,5-5 mesi.

Suggerimenti per i genitori

  1. La miscela artificiale deve essere di alta qualità e come il bambino.
  2. La formula per neonati asciutti viene diluita con acqua calda prima dell'alimentazione. Non puoi cucinare cibo per il futuro e nutrire il bambino con una composizione preparata più di un'ora fa.
  3. Quando si nutre un bambino di 2 mesi con miscele, è necessario monitorare attentamente la reazione del suo corpo. Al minimo segno di allergia, dovresti immediatamente interrompere l'alimentazione di questa composizione e mostrare il bambino a un pediatra.
  4. Cerca di applicare il tuo bambino a te stesso il più spesso possibile, fornendo un contatto con la pelle. Quindi rimuovi la sua acuta ansia.
  5. Non lasciare il bambino con il biberon da solo. Quindi può soffocare con il latte.

Un bambino di due mesi di IV ha bisogno del tuo amore e delle tue cure. Per fare questo, devi avere pazienza, resistenza e fiducia nel successo. Speriamo che i nostri consigli ti possano aiutare..

Espandere la dieta. Nutrizione per bambini da 1 anno a 1,5 anni

Come nutrire un bambino dopo 1 anno? Cibi importanti nella dieta del tuo bambino

Il tuo bambino ha appena festeggiato il suo primo "anniversario" - ha un anno. Ha imparato molto quest'anno. Il suo stile alimentare dovrebbe cambiare ora?

Forse puoi dire che le tue briciole hanno una fase di transizione nella nutrizione. Ora non è più un bambino. Il bambino padroneggerà sempre più "l'ambiente alimentare" e si avvicinerà nelle loro abitudini alimentari e dipendenze agli adulti. Ma la briciola richiede del tempo per passare gradualmente a un nuovo stile di cibo.

A questa età, anche il sistema digestivo del bambino ha subito importanti cambiamenti. Innanzitutto, ha già i suoi denti. Di norma, entro 1 anno nei bambini ci sono 6-10 denti da latte. Le abilità masticatorie del bambino stanno rapidamente migliorando. In questo processo, l'interesse per la masticazione del cibo, che "ottiene" le briciole in una forma grossolana o addirittura schiacciata, svolge un ruolo significativo in questo processo. In secondo luogo, l'attività degli enzimi digestivi prodotti in varie sezioni del tratto digestivo del bambino è aumentata in modo significativo. Ciò significa che è già pronto a digerire e assorbire prodotti molto più complessi rispetto a sei mesi fa. In terzo luogo, il bambino ha già familiarizzato con molti gusti di piatti, è probabile che si siano già formate alcune preferenze di gusto. Un'ulteriore modifica della nutrizione dovrebbe essere associata non solo ad un aumento del valore nutrizionale della dieta, ma anche all'ampliamento della conoscenza del gusto del bambino.

Di norma, l'allattamento al seno dopo 1 anno si verifica al mattino presto e alla sera tardi, prima di coricarsi. Spesso, anche a questa età, persistono le poppate notturne. Questo non è un grosso problema: il latte materno non può essere sovralimentato. Inoltre, studi recenti ci consentono di affermare con sicurezza che l'allattamento al seno durante la notte non solo non aumenta il rischio di carie, ma, al contrario, ne impedisce lo sviluppo. Gli anticorpi nel latte materno inibiscono la crescita di stafilococco, che è la principale causa di carie.

Se il bambino ha già smesso di ricevere il latte materno, ma continua ad "applicare" di notte a un biberon con una miscela o addirittura un succo, allora questo deve essere posto fine. Sfortunatamente, le miscele differiscono nelle proprietà dal latte materno. Pertanto, il loro uso, soprattutto di notte, aumenta significativamente il rischio di carie. Il fatto è che dopo di loro, come dopo qualsiasi pasto, l'equilibrio acido-base nella cavità orale viene spostato fortemente sul lato acido, il che crea i prerequisiti per la distruzione dello smalto dei denti. E in generale, un bambino dovrebbe essere svezzato di un anno e mezzo mangiando di notte (questo non si applica all'allattamento al seno), poiché ciò interrompe il sonno, altera l'appetito durante il giorno e impedisce ai genitori di dormire a sufficienza..

Quando e quanto nutrire il bambino?

Fino a 1,5 anni, puoi lasciare a tuo figlio cinque pasti al giorno, ma se noti che il bambino rifiuta l'ultima (quinta) alimentazione, è tempo di passare al regime di quattro volte "adulto": colazione, pranzo, merenda e cena. In questo caso, gli intervalli tra le poppate sono di 3,5-4 ore. È durante questo periodo, secondo la ricerca, che il cibo mangiato viene evacuato dallo stomaco delle briciole, cioè è pronto per il pasto successivo. Dovresti seguire chiaramente la dieta stabilita: cerca di non discostarti dal "programma" per più di 15-30 minuti. In base al regime alimentare, si osserva un funzionamento più chiaro dell'intero sistema digestivo: il riflesso del cibo determina la formazione di buon appetito, i succhi digestivi vengono prodotti in una quantità tempestiva e sufficiente, che consente di digerire e assimilare bene il cibo. Con un'alimentazione irregolare, tale riflesso non viene quasi prodotto, il rilascio di enzimi e succhi diminuisce e il cibo viene elaborato peggio. Cerca di non dare nulla al bambino tra le poppate: frutta, succhi di frutta, latticini e soprattutto dolci. Ciò è particolarmente vero per i bambini con appetito ridotto. Tali "spuntini" riducono l'appetito delle briciole, abbattono il meccanismo stabilito per la produzione di succhi digestivi, quindi durante i pasti principali può rifiutare alcuni cibi sani.

Il contenuto calorico della dieta quotidiana di un bambino a 12-18 mesi è di circa 1300 kcal, la quantità di cibo è 1000-1200 ml. La distribuzione di questo importo durante il giorno è abbastanza uniforme: colazione e cena - 25% ciascuno, pranzo - 35%, tè pomeridiano - 15%. Si stima che per ogni chilogrammo di peso corporeo un bambino di un anno abbia bisogno di circa 4 g di proteine, 4 g di grassi e 16 g di carboidrati al giorno. In questo caso, le proteine ​​di origine animale dovrebbero essere almeno il 70% della loro quantità giornaliera totale, grassi vegetali - circa il 13% della quantità totale di grassi.

Cosa portare in tavola?

Entro 1 anno, il tuo bambino, molto probabilmente, ha già familiarizzato con quasi tutti i tipi di prodotti. Dopo 1 anno, cambiare la dieta comporta sia il passaggio a nuovi prodotti, sia la graduale modifica del modo in cui vengono preparati e il grado di macinatura.

Latticini negli alimenti per bambini

Un grande posto nella dieta è ancora occupato dai prodotti lattiero-caseari. Sono una fonte di prezioso calcio, vitamine del gruppo B, nonché un fornitore di proteine ​​e grassi del latte. Dopo 1 anno, al bambino possono essere offerti kefir (fino a 200 ml al giorno), yogurt (200-300 ml). È meglio non superare la quantità raccomandata, poiché i prodotti a base di acido lattico sono ricchi di composti acidi, che possono sovraccaricare sia il sistema digestivo che quello escretore del bambino. È meglio che lo yogurt sia specifico per le pappe. Se dai al bambino yogurt "per adulti", assicurati che non siano grassi (latticini, non cremosi) e contengano meno saccarosio, conservanti, aromi e altri additivi artificiali possibili. Certo, è meglio preferire yogurt "vivi": ti permettono di mantenere una flora intestinale sana. Tali yogurt hanno una durata di conservazione limitata (di solito non più di 2 settimane) e possono essere conservati in frigorifero a una temperatura di 2-8 ° C. Se la confezione dello yogurt indica che la durata di conservazione supera 1 mese, questo prodotto è stato sottoposto a trattamento termico e non contiene colture di acido lattico vivo. Anche le miscele di latte sono rilevanti: le cosiddette "formule successive", cioè quelle progettate per nutrire i bambini dopo 6 mesi. Perché, anche dopo 1 anno, vale la pena offrire le loro briciole? Il fatto è che i nutrizionisti stanno convergendo sempre più nel posticipare la conoscenza del bambino con il latte intero di mucca per almeno 2-2,5 anni, che è associato a un'alta frequenza di reazioni allergiche alle proteine ​​della mucca.

Altri prodotti lattiero-caseari importanti sono la ricotta e il formaggio. Dopo 1 anno, la dose giornaliera di ricotta può essere aumentata a 70 g al giorno. Alcuni genitori preferiscono darlo ai loro figli a giorni alterni, ma alla dose di circa 140 grammi La ricotta può essere data in forma “pura”, oppure puoi fare budino, casseruola da esso e fare torte di formaggio più vicine a un anno e mezzo. Il formaggio viene spesso utilizzato in forma grattugiata come additivo per la pasta. Ma ad alcuni bambini piace rosicchiare il formaggio con i denti. In questo caso, questo prodotto contribuirà anche allo sviluppo delle capacità di masticazione..

Il burro è spesso usato come additivo per cereali o spalmato sul pane. La dose raccomandata è di circa 12 g al giorno. È meglio non scaldare il burro (cioè aggiungerlo ai piatti pronti).

Dopo 1 anno, puoi usare panna acida e crema a basso contenuto di grassi in piccole quantità. La panna acida è la migliore per condire i primi piatti, la panna - per preparare le salse per i secondi.

Frutta e verdura negli alimenti per bambini

Anche la frutta e la verdura dovrebbero essere ampiamente rappresentate sul tavolo del bambino. Dopo 1 anno, puoi introdurre lentamente il bambino a nuovi tipi di frutta e bacche: fragole, ciliegie, ciliegie, kiwi, albicocche, pesche, ribes, uva spina, chokeberries, olivello spinoso, lamponi, more, mirtilli, mirtilli, mirtilli rossi e persino agrumi. Naturalmente, tali conoscenze dovrebbero essere ben ponderate e la mamma monitorerà attentamente la reazione delle briciole ad ogni nuovo prodotto introdotto. Nei bambini con reazioni allergiche, è meglio non prendere nuove misure senza consultare un allergologo o un pediatra. Le bacche con una buccia abbastanza densa sono meglio schiacciate nelle purè di patate, mentre i frutti morbidi e succosi (albicocche, pesche, kiwi) possono essere offerti al bambino a fette. Anche se la tua amata arachide tollera bene i frutti esotici (agrumi, kiwi), non dare loro molto: questi frutti contengono abbastanza acidi vegetali, che in grandi quantità possono irritare la delicata mucosa del tratto gastrointestinale. L'uva migliora i processi di fermentazione nell'intestino e sovraccarica la dieta del bambino con carboidrati. Tuttavia, è relativamente povero di vitamine. Questo è il motivo per cui i nutrizionisti raccomandano di iniziare il suo uso in età successiva - più vicino ai tre anni. I frutti possono essere dati al bambino alla fine dei pasti principali, possono anche essere aggiunti al porridge, mescolati con prodotti lattiero-caseari. La dose raccomandata di frutta è di circa 200-250 g al giorno. A questa quantità si possono aggiungere altri 100 ml di succo di frutta. Se fino a 1 anno dovresti preferire succhi chiari, quindi dopo 1 anno è possibile dare succhi e nettari con polpa.

Il menu di verdure per bambini può essere arricchito con barbabietole, rape, pomodori, piselli, fagioli. I legumi devono essere somministrati ai bambini in piccole quantità e solo in forma ben bollita e accuratamente macinata, poiché questi prodotti sono ricchi di fibre grossolane, che causano una maggiore formazione di gas nell'intestino, un aumento della peristalsi, che può portare a dolori addominali e assottigliamento delle feci. Le verdure sono utilizzate principalmente in zuppe e contorni per piatti di carne e pesce. Non possono solo essere bolliti, ma anche stufati. All'età di 1 anno, vengono dati sotto forma di purè di patate, più vicino a un anno e mezzo, puoi iniziare a offrire al bambino verdure morbide bollite o in umido a pezzi. Verso un anno e mezzo, a volte puoi iniziare a offrire briciole e verdure da giardino - aneto, prezzemolo, coriandolo, porro selvatico, spinaci, insalata, cipolle verdi. Le verdure tritate finemente possono essere aggiunte alle zuppe e ai piatti principali prima di servirle in tavola.

È meglio aggiungere oli vegetali nella fase finale della cottura delle verdure in modo che possano essere cotti il ​​meno possibile, poiché nel processo di riscaldamento si formano grassi cancerogeni, dannosi per la salute non solo nei bambini, ma anche negli adulti.

Carne, pesce, uova nella dieta di un bambino

I prodotti a base di carne vengono forniti sotto forma di cotolette di vapore, polpette di carne, polpette di carne, soufflé di carne e budino per un importo di 100 g al giorno. Più vicino alla metà del secondo anno, puoi offrire al bambino uno spezzatino in piccoli pezzi, ma allo stesso tempo assicurati attentamente che non si strozzi. Molti tipi di carne sono ancora utilizzati nella dieta: manzo, vitello, maiale magro, coniglio, tacchino, pollo e frattaglie: fegato, lingua, cuore, cervello. La carne di uccelli acquatici (anatra, oca) e agnello sono ricchi di grassi refrattari, il che complica la digestione e l'assimilazione di queste varietà di carne, quindi possono essere somministrati solo di volta in volta.

Il pesce dovrebbe essere offerto una o due volte alla settimana per 30-40 g per ricevimento in sostituzione dei piatti di carne. Puoi cucinare crocchette di pesce (vapore) o polpette, mettere il filetto di pesce.

Le uova sono anche di grande importanza nella nutrizione dei bambini dopo 1 anno, in quanto sono ricche di nutrienti preziosi: proteine ​​facilmente digeribili, aminoacidi preziosi, vitamine (A, D, E), fosfolipidi, minerali, micro e macro elementi. Le proteine ​​dell'uovo vengono assorbite quasi completamente - del 96-97%, grassi - di circa il 95%. Per nutrire i bambini vengono utilizzate solo uova di gallina e di quaglia. Le uova di uccelli acquatici sono escluse a causa dell'elevato rischio di trasmissione di infezioni pericolose. Le uova di quaglia differiscono dalle uova di gallina non solo per un contenuto proteico più elevato (con una grande quantità dell'aminoacido essenziale triptofano), ma anche per un contenuto più elevato di grassi e colesterolo. Le uova dovrebbero essere offerte ai bambini di età inferiore a 1,5 anni solo in forma cotta (bollita dura) o sotto forma di frittate nel latte (possono contenere anche verdure varie). In forma grezza (e inoltre, le uova alla coque e quelle “a marsupio” vengono digerite peggio perché contengono proteine ​​non denaturate e sono anche pericolose dal punto di vista della trasmissione delle infezioni. È conveniente cuocere la frittata nel microonde. Quindi non sarà fritta, come su padella e al forno, senza crosta. La massa di frittata viene versata in piatti progettati per forni a microonde (senza usare olio) e messa in forno per 2-3 minuti. Inoltre, le uova vengono aggiunte ad altri prodotti durante la preparazione di vari piatti (torte di formaggio, frittelle ecc.) Poiché le uova sono un prodotto con elevate proprietà allergeniche (le uova di quaglia sono ancora molto meno allergeniche delle uova di gallina), non dovrebbero essere somministrate ai bambini ogni giorno, è meglio farlo 3 volte a settimana o a giorni alterni. La dose raccomandata di uova è% di pollo uova al giorno o intere - a giorni alterni Per le uova di quaglia, la dose è circa raddoppiata.

Cereali, farina e prodotti da forno nella dieta del bambino

I cereali sono ampiamente utilizzati negli alimenti per bambini. La farina d'avena e il grano saraceno sono particolarmente utili per i bambini; puoi anche usare mais, riso, miglio e altri tipi di cereali. Sarà più facile per un bambino di un anno masticare e deglutire se il porridge ha una consistenza uniforme, quindi vengono spesso utilizzati cereali solubili ("istantanei"). Più vicino a un anno e mezzo, puoi dare cereali ben bolliti senza macinare ulteriormente.

Di tanto in tanto, la pasta può essere utilizzata nelle diete dei bambini. Possono essere usati come contorno o condire con la zuppa. Tuttavia, non dovrebbero essere abusati, poiché sono ricchi di carboidrati facilmente digeribili. Si consiglia di offrirli al bambino una volta - due volte a settimana.

Il pane è anche usato nella nutrizione dei bambini di questa età. Fino a 1,5 anni, è meglio offrire ai bambini solo pane bianco: è più facile da digerire. La quantità totale di pane al giorno non deve superare i 100 g. A partire da 1,5 anni, puoi includere un po 'di pane di segale nella dieta delle briciole (fino a 50 g al giorno). I bambini di età inferiore a 1,5 anni non offrono pane di segale, poiché l'impasto acido da cui viene preparato provoca fermentazione nell'intestino.

Altri prodotti

Bere può essere rappresentato da acqua pulita (preferibilmente non bollita, ma imbottigliata "per pappe"), latticini, succhi di frutta e verdura, composte (è auspicabile che siano cotti senza alcun dolcificante o con l'aggiunta di una piccola quantità di fruttosio), leggermente preparato tè, decotti alle erbe (camomilla, finocchio, menta, ecc.). Le bevande gassate (anche l'acqua minerale) non sono raccomandate per i bambini di età inferiore ai 3 anni, poiché l'anidride carbonica contenuta in queste bevande irrita la mucosa gastrointestinale. Lascia che il bambino regoli la quantità di liquido consumato. Naturalmente dipenderà dalla dieta, dalla stagione, dalla temperatura ambiente e dall'attività motoria del bambino.

Il sale viene utilizzato in piccole quantità - circa 0,5-1 g al giorno.

Dolci. Puoi aggiungere un po 'di zucchero per addolcire alcuni cibi, specialmente quelli che non sono amati dal bambino. È meglio preferire il fruttosio: viene assorbito e assorbito dal corpo più lentamente e in modo uniforme (che elimina quasi improvvisi cambiamenti nei livelli di glucosio nel sangue), non richiede l'insulina per penetrare nelle cellule del corpo (cioè, non sovraccarica il pancreas), meno interrompe l'equilibrio acido-base cavità orale (il che significa che contribuisce meno allo sviluppo della carie). Inoltre, prodotto correttamente, è quasi 1,75 volte più dolce del saccarosio, il che ne consente il consumo in piccole quantità. Per aggiungere sapore ai cereali e alla ricotta, puoi usare frutta e bacche fresche, nonché frutta secca. Inoltre, a volte i bambini possono essere coccolati con i dolci (idealmente possono anche essere fatti con il fruttosio - puoi trovare tali prodotti sugli scaffali dei negozi di alimenti naturali) - pastiglie, marshmallow, marmellata, marmellata e, naturalmente, miele (a condizione che il bambino lo tollera). La dose totale di zuccheri al giorno è di 30-40 g per i bambini di 1-1,5 anni.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Up