logo

Nessuno nega che durante la guarigione delle articolazioni, dovrai provare disagio, sorgono ulteriori problemi, perché durante l'elaborazione dei denti c'è una sensazione di bruciore e formicolio, potrebbero esserci problemi con i movimenti intestinali.

Affinché le suture possano guarire rapidamente dopo il parto, è necessario rispettare le regole di cura, che discuteremo di seguito. Ciò contribuirà a dimenticare rapidamente le cicatrici e godersi un momento felice della maternità..

Tipi di suture dopo il parto

Considerando dove si è verificato un gap o un'incisione localmente, si distinguono le suture esterne dopo il parto (nel perineo) e quelle interne (vaginali, sulla cervice). La cucitura può essere eseguita con diversi fili, il che indica l'importanza di una cura adeguata, perché una giovane madre deve essere informata su tutte le sottigliezze della lavorazione e della disinfezione.

Suture dopo il parto sulla cervice:

  • Motivo: il verificarsi di un gap provoca un feto di grandi dimensioni;
  • Anestesia: di solito non conduce l'anestesia, poiché la cervice perde la sua sensibilità;
  • Materiale del filo: catgut, che si risolve nel tempo, il che significa che scompare la necessità di una successiva rimozione del filo; PHA, caproag, vicryl possono anche essere usati.
  • Vantaggi: tale sutura dopo il parto non provoca complicazioni, non si fa sentire e non causa inconvenienti;
  • Cura della cucitura: non necessario

Punti dopo il parto nella vagina:

  1. Motivo: lesioni durante il parto, lacrime di diversa profondità nella vagina;
  2. Anestesia: la sensibilità al dolore si riduce con la novocaina (lidocaina);
  3. Materiale filettatura: catgut;
  4. Svantaggi: il dolore persiste per diversi giorni;
  5. Cura della cucitura: non necessario

Suture dopo il parto sul perineo:

  • Motivo: per danno al perineo o dissezione da parte di un ginecologo;
  • Varietà: 1 grado - danni alla pelle, 2 gradi - il tessuto muscolare è danneggiato insieme alla pelle, 3 gradi - lo spazio raggiunge le pareti del retto;
  • Anestesia: eseguita con l'uso di lidocaina;
  • Materiale del filo: catgut è il materiale di sutura di primo grado, e in altri casi - filo di seta
  • Svantaggi: il dolore accompagna una donna per un lungo periodo
  • Cure di sutura: le cure dovrebbero combinare pace, igiene e trattamento antisettico.

Le suture esterne dopo il parto, che sono sovrapposte nel perineo, causano un disagio speciale alla giovane madre. Le ferite possono causare infiammazione, suppurazione, infezione. Pertanto, sarà richiesta particolare attenzione. Dopo il parto, una donna dovrebbe ricevere quante più informazioni possibili su quali soluzioni possono essere utilizzate per trattare i punti. Dopotutto, le madri sono preoccupate per il loro stato di salute, perché hanno molte domande.

Cura della cucitura. Come elaborare i punti dopo il parto

Se una donna ha lacrime nel processo del travaglio, devi sapere come prendersi cura delle suture e come elaborare le suture dopo il parto per accelerare il processo di guarigione. Sentiti libero di porre domande, poiché la consultazione fa parte dei doveri professionali di un medico. La cura delle cuciture dovrebbe essere garantita da una diminuzione dell'attività motoria, dal rispetto delle norme di igiene personale e dal trattamento antisettico.

Al fine di prevenire complicazioni e accelerare la guarigione delle suture, è necessario osservare le regole principali:

  1. Un'ostetrica in ospedale due volte al giorno esegue un trattamento della cicatrice esterna con il verde.
  2. La guarnizione viene sostituita ogni 2 ore (possibilmente più spesso).
  3. Per la prima volta dopo la consegna, utilizzare mutandine monouso. Quindi utilizzare biancheria intima di cotone ampia.
  4. Dopo ogni uso del bagno, fai una doccia..
  5. Usa il sapone per lavare il perineo non dovrebbe essere più di 2 volte al giorno: mattina e sera, e nel pomeriggio nuota senza.
  6. Andare in bagno quando necessario. Non riempire la vescica, altrimenti interferirà con la contrazione dell'utero.
  7. Alla fine della doccia, il cavallo viene pulito con un asciugamano da davanti a dietro.
  8. Non è consigliabile sollevare pesi superiori a 3 kg.
  9. Per 10 giorni è vietato mangiare prodotti farinacei, cereali, ad es. ciò che influenza la costipazione.
  10. Tra le domande importanti: quante giovani madri non dovrebbero sedersi in presenza di suture postpartum. A seconda della complessità delle pause, i medici parlano di un periodo di una settimana a due. Puoi sederti sul water il primo giorno dopo la sutura. Dopo 7 giorni, puoi accovacciarti su quel gluteo, che è opposto al lato in cui sono fissate le ferite. In questo caso, una donna può sedere solo su una superficie dura. Questo momento deve essere preso in considerazione quando si ritorna a casa dall'ospedale di maternità. In un'auto è meglio essere in posizione semi-seduta o mentire.
  11. Non aver paura a causa del dolore di andare in bagno. Il processo di defecazione crea un carico significativo sui muscoli del perineo, perché il dolore è aumentato. Le supposte di glicerina aiuteranno ad alleviare un po 'la situazione: questo farmaco aiuta ad ammorbidire le feci, il che significa che il movimento intestinale sarà più veloce e più facile..
  12. Guarda la tua dieta per evitare la costipazione. Escludere dalla dieta quei cibi che hanno un effetto rassodante. Prima di un pasto, bere un cucchiaio di olio vegetale (oliva, semi di lino) in modo che le feci siano normali e le suture guariscano più velocemente.

Ogni donna in travaglio che ha punti dopo il parto dovrebbe ricordare la cosa principale: non puoi sederti prima di 10 giorni dopo la sutura.

Dopo una settimana, è consentito sedersi su una superficie dura, dopo 10 giorni - su una superficie morbida. È anche importante considerare che all'inizio è consigliabile mettere un clistere o usare candele alla glicerina per un viaggio indolore in bagno.

Per quanto tempo le suture guariscono dopo il parto ?

Se una pausa è inevitabile durante il parto, una donna in travaglio viene sottoposta a sutura dopo il parto. Una domanda importante per lei è per quanto tempo le suture guariscono dopo il parto? In ogni caso, creano disagio. La rapidità con cui guariscono è influenzata dalla tecnica di applicazione, dai materiali utilizzati e dalle indicazioni mediche.

Utilizzando suture autoassorbibili, il processo di guarigione viene eseguito entro un paio di settimane. Le cicatrici si dissolvono in un mese, permettendoti di dimenticare la loro esistenza.

Quando si utilizzano le staffe, le cuciture vengono rimosse dopo 6-7 giorni dall'applicazione. Ci vogliono circa 4 settimane per guarire..

Una cura impropria delle cuciture può causare gravi problemi ai germi..

Ogni madre vuole godersi rapidamente momenti felici quando comunica con il bambino, quindi per lei è importante che il disagio e il disagio cessino. Il numero di punti guariti dopo il parto dipenderà dalla donna, da come segue l'igiene e dal riposo a letto prescritto.

Rimozione del punto. Quando rimuovere i punti dopo il parto ?

Alla dimissione dall'ospedale, la mamma rimuove i punti. Naturalmente, la donna in travaglio è preoccupata dalla domanda: è doloroso rimuovere i punti dopo il parto? Il processo stesso è una procedura indolore, che richiede diversi minuti. Potrebbe esserci un leggero disagio, forse una leggera sensazione di formicolio. Questa manipolazione viene eseguita con la completa guarigione della ferita, cioè dopo una settimana. Se un'infezione entra nelle suture, il medico elimina l'infiammazione, quindi rimuove la sutura. All'interruzione, viene applicata una nuova sutura, alle donne in travaglio viene spiegato in dettaglio come elaborare le suture dopo il parto, quando è necessario consultare un medico.

Le suture possono essere rimosse anche in ospedale se la permanenza della donna è stata ritardata. Nel caso in cui la madre e il bambino fossero stati dimessi in precedenza, avrebbe dovuto visitare nuovamente l'istituzione medica.

Prima di iniziare le manipolazioni, lo specialista rassicurerà la donna che la rimozione delle suture è una procedura praticamente indolore. Anche se molto dipende dalla sensibilità al dolore. In assenza di complicazioni e dolore ci sarà, forse solo una leggera sensazione di bruciore, quindi non è necessaria l'anestesia.

Dolore acuto nell'area della cucitura

Più della metà delle donne che hanno punti dopo il parto provano disagio durante il mese. Secondo gli esperti, questo è un fenomeno tipico. Ma ci sono momenti che indicano che non sempre il disagio è la norma. Il dolore può verificarsi se una donna non segue le raccomandazioni del medico..

Complicazioni dopo i punti

Anche dopo diverse settimane, la giovane madre potrebbe sentirsi a disagio. Ciò significa che qualcosa sta interferendo con il processo di guarigione, il che indica complicazioni. In questo caso, può essere necessario un intervento medico, il trattamento dei siti di sutura con farmaci, nonché il trattamento. È molto importante per una donna ascoltare i suoi sentimenti ed essere attenta alle lesioni postpartum.

Suture dopo il parto:

  • Se le cicatrici non guariscono a lungo, senti dolore, ma durante l'esame il medico non ha rivelato alcun problema, quindi uno specialista può raccomandare il riscaldamento.
  • Le procedure di riscaldamento vengono eseguite solo due settimane dopo il parto, quando l'utero ha già iniziato a contrarsi un po '.
  • A tale scopo sono adatte lampade a raggi infrarossi, al quarzo o "blu".
  • Durante il riscaldamento, la lampada dovrebbe trovarsi a 50 cm dalla superficie della pelle;
  • Dopo una consultazione preliminare con un medico, puoi eseguire il riscaldamento a casa.
  • Puoi alleviare il dolore usando un mezzo per curare le suture - unguento "Kontraktubeks". Il farmaco viene utilizzato due volte al giorno da 14 a 21 giorni.

È stata distribuita una sutura dopo il parto:

  1. Se la cucitura diverge, la donna ha urgentemente bisogno di vedere un medico. L'automedicazione è vietata.
  2. Chiama uno specialista a casa o chiama un'ambulanza.
  3. Quando la discrepanza viene confermata, le cuciture vengono riapplicate.
  4. Ma se la lesione è quasi guarita, potrebbero non essere necessarie nuove cuciture..
  5. In tale situazione, lo specialista prescrive agenti curativi per ferite sotto forma di candele e unguenti.

Prurito della cucitura dopo il parto:

  • Non preoccuparti se senti prurito nell'area della sutura. Di solito questo sintomo non indica lo sviluppo della patologia.
  • La comparsa del prurito indica più spesso che la ferita sta guarendo, quindi non dovrebbe esserci motivo di eccitazione.
  • Le procedure idriche aiuteranno ad eliminare il prurito: usare acqua a temperatura ambiente per il lavaggio, ma l'acqua calda non funzionerà.
  • Se ti senti sorseggiando punti, potresti aver iniziato a sederti presto?

Sutura festiva dopo il parto:

  1. Se appaiono secrezioni spiacevoli che, secondo le tue osservazioni, non sono mestruali, dovresti prendere in considerazione l'odore delle secrezioni, il loro colore, poiché potrebbe esserci un grave pericolo per la salute.
  2. Se riconosci la suppurazione, segnala questo sintomo al medico..
  3. La comparsa di secrezioni a volte indica un'infiammazione nelle suture postpartum o una discrepanza. Sia quello che un altro richiedono cure mediche il prima possibile.
  4. Se viene rilevata un'infezione, viene prescritta una terapia antibiotica..
  5. L'elaborazione esterna viene eseguita utilizzando Malavit, Levomikol, Vishnevsky o Solcoseryl..
  6. Sulla suppurazione nelle cicatrici, solo il medico decide quali strumenti di trattamento possono essere utilizzati. Può essere non solo gel e unguenti anti-infiammatori e cicatrizzanti, ma anche liquidi di tipo clorexidina o perossido di idrogeno, che consentono la disinfezione.
  • Se le suture dopo il parto hanno iniziato a sanguinare, nella maggior parte dei casi ciò è dovuto a una violazione della raccomandazione principale - non sedersi nei primi 10 giorni: nel processo di allungamento della superficie della ferita.
  • Non automedicare e non iniziare a trattare la ferita con mezzi improvvisati, è meglio consultare un medico.
  • Questa situazione potrebbe richiedere modifiche..
  • Gel con effetto curativo sono spesso prescritti, ad esempio Solcoseryl.

Osservare le condizioni delle suture: se i primi giorni dopo l'applicazione sono caratterizzati dall'assenza delle difficoltà sopra descritte, resta solo da rimuovere le suture postpartum. La procedura deve essere eseguita in una struttura medica. Preparati mentalmente: mantieni la calma e non aver paura.

Riassumere

Il tasso di guarigione della sutura dipende dalla donna. Con il rigoroso rispetto delle regole, nel prossimo futuro sarà possibile dimenticare le cuciture.

Il parto è un processo durante il quale può succedere di tutto. Inoltre, la comparsa di lacune è un fenomeno abbastanza comune e i medici stessi non li considerano una complicazione o un problema. La medicina moderna consente di avvicinarsi professionalmente all'applicazione delle suture postpartum che, con cura adeguata e attenta, non causano disagi significativi.

Punti dopo il parto: come accelerare la guarigione?

Alcune circostanze possono oscurare le prime settimane dopo la nascita del bambino. Ciò è particolarmente vero per le suture dopo il parto, che spesso non possono essere evitate. Se non puoi farne a meno, dopo il parto dovrai seguire alcune regole in modo che non ci siano complicazioni e che la guarigione avvenga il più rapidamente possibile.

Ekaterina Svirskaya
Ostetrico-ginecologo, Minsk

Una delle complicanze più comuni durante il parto sono le lacrime durante il parto dei tessuti molli del canale del parto, che includono cervice, vagina, perineo e genitali esterni. Perché sta succedendo e si possono evitare i punti? In effetti, è impossibile individuare una delle ragioni delle interruzioni. Ma alcuni di loro possono essere colpiti..

Prima di tutto, è necessario ricordare che solo i tessuti sani hanno sufficiente elasticità ed estensibilità. Il tessuto infiammato è fragile e gonfio, quindi, con qualsiasi azione meccanica, non si allunga, ma si rompe. Pertanto, qualsiasi infiammazione dei genitali alla vigilia può portare a rotture durante il parto. Pertanto, circa un mese prima della nascita, ogni donna dovrebbe sottoporsi a un esame e passare una macchia sulla microflora. Se viene rilevata un'infiammazione, il trattamento viene sicuramente prescritto con un successivo monitoraggio della sua efficacia. Un altro motivo per la riduzione dell'elasticità dei tessuti sono le lesioni precedenti (il tessuto cicatriziale non contiene fibre elastiche e pertanto è praticamente inestensibile). Quindi, se un'incisione perineale è stata eseguita nelle nascite precedenti, di regola, nelle nascite successive si può anche fare a meno.

Il parto rapido, la mancanza di lavoro coordinato di una donna e un'ostetrica, le grandi dimensioni del bambino o l'inserzione errata della parte preesistente del feto sono un'altra ragione per le interruzioni del parto. Nelle nascite ideali, il feto si sposta gradualmente lungo il canale del parto e i tessuti del corpo della futura madre hanno il tempo di adattarsi alla pressione crescente, si allungano ogni volta di più. Se il corpo non ha il tempo di adattarsi, questo porta a una violazione dell'afflusso di sangue e alla comparsa di gonfiore dei tessuti del canale del parto, che inevitabilmente termina con una rottura.

Suture dopo il parto: riparazione di lacrime e incisioni

Tutte le lesioni del canale del parto sono soggette al trattamento obbligatorio. Inizia quando si esamina il canale del parto immediatamente dopo la separazione della placenta. Per la sutura di piccole rotture cervicali, l'analgesia non è necessaria, poiché non ci sono recettori del dolore nella cervice. Se viene rilevato un gap molto profondo (che è raro), la donna viene immersa nell'anestesia generale per esaminare la cavità uterina per la profondità del gap. Le lacrime cervicali sono suturate con materiale assorbibile.

Dopo aver esaminato la cervice, vengono esaminate le pareti della vagina. Se ci sono poche pause durante il parto e non sono profonde, l'anestesia locale sarà sufficiente: i bordi della ferita vengono tagliati con antidolorifici. Nelle rotture profonde e multiple, viene utilizzata l'anestesia generale. Se l'anestesia epidurale è stata utilizzata durante il parto, quindi durante la sutura, l'anestesista aggiunge un analgesico a un catetere esistente. Le lacrime nelle pareti della vagina sono suturate con suture assorbibili che non devono essere rimosse.

Piccole crepe nei genitali esterni spesso non richiedono sutura, poiché guariscono rapidamente, ma questa parte del canale del parto è molto ben fornita di sangue, quindi, se le crepe sono accompagnate da sanguinamento, devono essere suturate dopo il parto. Il danno ai genitali esterni è molto doloroso, quindi le manipolazioni mediche in quest'area richiedono spesso l'anestesia generale. Le suture sono sovrapposte a fili assorbibili molto sottili che non devono essere rimossi.

Alla fine dell'esame postpartum, viene ripristinata l'integrità del perineo. Attualmente, le suture dopo il parto sono più spesso suturate da materiale di sutura riassorbibile e non richiedono rimozione, suture nodulari non assorbibili meno comuni.

Un caso separato di sutura durante il parto sono le suture dopo taglio cesareo. In precedenza, con un taglio cesareo, l'addome veniva tagliato al centro "dall'ombelico al pube" e venivano applicate suture interrotte. Ora stanno praticando una piccola incisione lungo l'attaccatura pubica. Molto spesso, viene applicata una speciale sutura cosmetica continua, meno spesso - suture nodali o punti metallici. Le suture dopo taglio cesareo vengono rimosse il 7-9 ° giorno. Con la dovuta cura, un anno dopo l'operazione, una cicatrice bianca rimane sottile come un filo, che può essere facilmente coperta anche dal fondo del bikini.

Guarigione della sutura postpartum

Naturalmente, tutte le giovani madri sono preoccupate per la domanda, quante suture guariscono dopo il parto? Quindi, questo processo dipende dalla dimensione del danno, dalla cura adeguata, dalle condizioni generali del corpo, dai metodi e dai materiali utilizzati durante la sutura. Quando si utilizzano materiali assorbibili naturali o sintetici, la guarigione della ferita avviene entro 10-14 giorni, le suture si risolvono in circa un mese. Quando si utilizzano staffe metalliche e materiale non assorbibile, vengono rimosse in media dopo il parto il 5 ° giorno in ospedale, prima della dimissione. In questo caso, la guarigione della ferita sarà più lunga, da 2 settimane a 1 mese.

Punti nella vagina e sulla cervice

Le suture autoassorbibili nella vagina e sulla cervice non richiedono cure particolari. Non è necessario elaborarli e rimuoverli, è sufficiente garantire la completa pace e purezza. L'escrezione postpartum è un substrato ideale per la crescita di batteri patogeni. Pertanto, durante le prime tre settimane dopo la nascita, è necessario seguire attentamente le regole di igiene personale in modo che l'infezione non penetri nel tratto genitale. Lavarsi accuratamente le mani con sapone prima di ogni visita in bagno e cambio del cuscinetto. Dopo la toilette, rimuovere la vecchia guarnizione dalla parte anteriore a quella posteriore. Lava il cavallo con acqua calda e sapone. La direzione del movimento e il flusso d'acqua dovrebbero sempre essere dai genitali al retto. Dopo aver lavato i genitali, è necessario asciugarli con un tovagliolo o un asciugamano ben assorbente. Un tale asciugamano, come la biancheria intima, deve essere sostituito se contaminato con secrezioni immediatamente e quotidianamente, se tutto ciò rimane pulito nell'aspetto. Anche se non senti il ​​bisogno di urinare, assicurati di andare in bagno ogni 3-4 ore. Ma sarà impossibile fare un bagno nel primo mese dopo il parto.

Punti cavallo

La presenza di suture sul perineo richiederà un'igiene ancora più approfondita. Nelle prime due settimane hanno fatto abbastanza male, è difficile camminare ed è vietato sedersi, le madri si nutrono mentre giacciono, devono anche mangiare mentre giacciono o in piedi. Questo non vale per andare in bagno, dal momento che puoi sederti sul water già nel primo giorno dopo la nascita del bambino. Quando si lavano le mani e il cavallo, usare il sapone con un antisettico. Non toccare l'area della cucitura con le mani. Le guarnizioni nei primi giorni devono essere cambiate spesso, a volte ogni 2 ore, poiché per la guarigione più rapida di una ferita deve essere mantenuta asciutta. Usa speciali mutandine monouso postpartum o biancheria intima di cotone sciolto.

Mentre sei in ospedale, il trattamento delle suture due volte al giorno sarà eseguito dall'ostetrica, usando una soluzione di "permanganato di potassio" o "biglietto verde" per questo. La rimozione del filo è una procedura indolore che elimina in modo significativo le sensazioni spiacevoli.

Nei primi giorni dopo il parto, è necessario rinviare le feci, per questo è meglio non mangiare cereali, frutta, verdura e altri prodotti che stimolano i movimenti intestinali. Di solito questo non causa grossi problemi, poiché un clistere purificante viene eseguito prima del parto. Dopo 3 giorni, i lassativi aiuteranno a ripristinare le feci se necessario. Per prevenire la costipazione, puoi bere un cucchiaio di olio vegetale prima dei pasti, quindi le feci diventano morbide e non influenzano la guarigione delle suture.

Dopo aver rimosso le suture e le dimissioni dall'ospedale, se le lesioni guariscono bene, non è necessario alcun trattamento. Sedersi su un solido è consentito solo dopo 2 settimane e solo su una natica sana, di fronte al lato del taglio.

Durante il giorno, fai il seguente esercizio più volte: tira i muscoli della vagina, del perineo e dell'ano. Sei in questo stato per alcuni secondi, quindi rilassa i muscoli. Quindi ripeti tutto. L'esercizio fisico può essere eseguito entro 5-10 minuti. Stimola il flusso di sangue agli organi e contribuisce alla loro migliore guarigione. I noduli di suture assorbibili cadono intorno alla terza settimana. Dal dolore e dal prurito nell'area della cucitura aiuteranno le infusioni di camomilla. Tale infusione può essere lavata oppure è possibile inumidirli con un tampone di garza e fissarlo alla ferita per 1-2 ore. Alcune donne usano impacchi freddi. Per fare questo, il ghiaccio tritato viene messo in un guanto di gomma sterile. Il guanto viene applicato sulla ferita per 20-30 minuti. Durante il primo mese, cerca di non sederti e stare in piedi per molto tempo. È meglio sdraiarsi su un fianco e sedersi su un cuscino o un cerchio. Alla fine del primo mese dopo la nascita, è necessario visitare un ginecologo in una clinica prenatale. Ispezionerà le cuciture, rimuoverà i fili assorbibili rimanenti, se necessario.

Cuciture dopo taglio cesareo

Cuciture dopo taglio cesareo. Le donne che hanno avuto un taglio cesareo devono essere preparate per il fatto che il dolore nell'area della ferita postoperatoria sarà disturbato per 2-3 settimane. All'inizio, devi usare antidolorifici. In questo momento, quando cammini, devi indossare una benda postoperatoria o legare lo stomaco con un pannolino.

Dormire nel letto non ne vale la pena, in quanto l'aumento precoce e l'attività moderata (prendersi cura del bambino, camminare lungo il corridoio) non solo migliorano la motilità intestinale, ma contribuiscono anche a una migliore contrazione uterina e a una guarigione più rapida della ferita postoperatoria. Mentre sei in ospedale, l'infermiera di trattamento tratterà quotidianamente i punti con una soluzione antisettica e cambierà la medicazione. È importante proteggere questa benda dall'acqua, quindi quando la lavi, coprila con un asciugamano. È necessario assicurarsi che gli indumenti adiacenti alla ferita siano sempre puliti. La biancheria intima, inclusa una camicia da notte, cambia ogni giorno e, man mano che si sporca, anche più spesso.

Dopo aver rimosso i punti, puoi essere scaricato a casa e fare una doccia. Di norma, non è più necessaria un'ulteriore elaborazione della cucitura. Le prime 2 settimane dopo la dimissione, la pelle deve essere lavata con acqua e sapone 2 volte al giorno. Dopo aver lavato le articolazioni, asciugarle delicatamente con un asciugamano monouso o appena lavato..

Fino a quando la ferita non è completamente guarita, si consiglia di indossare biancheria intima leggera e traspirante. La biancheria intima spessa può danneggiare la cucitura dopo un taglio cesareo. L'opzione migliore sono i pantaloni larghi in cotone a vita alta. Nel primo mese dopo la nascita, una madre coniata di recente non è raccomandata per sollevare pesi più del peso del bambino. È inoltre necessario indossare una speciale fasciatura postpartum. All'inizio, la cicatrice può essere molto pruriginosa, è associata al processo di guarigione, devi solo tollerarla. Entro la fine della seconda settimana dopo il parto, puoi iniziare a lubrificare la cicatrice con creme e unguenti che migliorano il recupero della pelle.

Complicazioni postpartum

Una sensazione di pesantezza, pienezza, dolore nel perineo può parlare dell'accumulo di sangue (la formazione di un ematoma) nell'area del danno. Di solito questo accade nei primi tre giorni dopo il parto anche in ospedale, quindi è necessario informare immediatamente il medico di questa sensazione..

La divergenza di cuciture si verifica più spesso nei primi giorni o immediatamente dopo la rimozione, raramente dopo. Il motivo può essere la seduta precoce, i movimenti improvvisi, la violazione della sterilità e la scarsa corrispondenza dei tessuti durante la sutura, nonché il mancato rispetto delle regole di igiene del periodo postpartum. Questa è una rara complicazione che si verifica con gravi lacrime perineali profonde. Se dopo la dimissione a casa la zona di sutura inizia a sanguinare, ferire, diventa rossa, appare una scarica purulenta, è urgente consultare un ginecologo, poiché molto probabilmente l'infezione si è unita e si è verificata un'infiammazione. Per il trattamento, la ferita dovrà essere trattata con vari antisettici e talvolta potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico speciale..

Le complicanze dopo il parto richiedono un trattamento immediato, in quanto possono portare a conseguenze molto gravi: peritonite postpartum (infiammazione della cavità addominale) o sepsi (una lesione infettiva comune di tutto il corpo che si diffonde attraverso il sangue). Pertanto, se qualcosa ti disturba nelle tue condizioni, assicurati di consultare un medico.

Quanto dura la sutura dopo il parto e da cosa dipende? Come e come gestirli?

Non tutte le nascite vanno bene. A volte non può fare a meno delle pause e spesso, per far nascere il bambino, è necessario un intervento chirurgico. È chiaro che una violazione dell'integrità dei tessuti - spontanea o chirurgica - richiede la sutura. Sono le cuciture dopo il parto che sollevano molte domande sull'assistenza, sui possibili problemi e su come risolverli. Parleremo di come guariscono le suture postpartum, cosa influenza questo processo e come prendersi cura di loro, in questo materiale.

Quando e come imporre?

La necessità di materiale di sutura sorge quando l'integrità dei tessuti è compromessa. Con il parto naturale, durante la nascita del bambino può verificarsi una discrepanza nelle dimensioni della testa e del tratto genitale, quindi sarà necessaria un'incisione artificiale nel perineo. Gli errori nel periodo di superlavoro possono portare a rotture della cervice, della vagina. Le lacrime ai piedi possono accadere spontaneamente. Per prevenirli, i medici possono incidere il perineo. Questa procedura si chiama episiotomia..

Dopo la nascita di un bambino e la placenta (placenta), i medici devono condurre un audit: esaminare la cervice per possibili rotture, valutare le condizioni della vagina e degli organi genitali esterni. Se ci sono lacrime interne, suturare la cervice, suturare le pareti danneggiate della vagina. L'applicazione di punti di fissaggio dopo un'episiotomia si chiama episiorografia. Le suture vengono sempre applicate utilizzando l'anestesia - locale o generale (se si parla di rotture estese della posizione interna).

Le suture interne vengono applicate con suture autoassorbibili mediante diverse tecniche accettate in chirurgia che garantiscono un contatto affidabile e accurato dei bordi della ferita. Tale materiale chirurgico non richiede cure, non viene rimosso al termine della guarigione. Si risolve con il tempo stesso, rimane solo una piccola cicatrice sui tessuti interni.

Le lacrime esterne sul perineo e sulle labbra sono generalmente suturate con tecnica nodulare usando suture forti non assorbibili, che dopo un po ', quando i bordi della ferita vengono fusi, devono essere rimossi. Hanno bisogno di cure adeguate e accurate..

Quando si esegue un taglio cesareo, una donna ha anche due tipi di suture: interna, che fissa i bordi di dissezione sulla parete uterina ed esterna - sulla pelle della parete addominale. Come nel caso delle nascite fisiologiche, le cicatrici interne non hanno bisogno di cure, guariscono e si risolvono da sole, ma le cicatrici esterne richiedono attenzione e cura.

Recentemente, i medici hanno cercato di eseguire suture dopo un parto chirurgico e suture dopo una rottura o un'episiotomia: una speciale tecnica di sutura rende più veloce il processo di guarigione e le cicatrici che rimangono in ogni caso sono meno evidenti.

Perché fanno male?

Indipendentemente dal metodo di consegna, in violazione dell'integrità dei tessuti, le terminazioni nervose e gli strati più profondi dei tessuti sono danneggiati. È con questo fatto che qualsiasi dolore nella sutura dopo il parto, così come una vasta gamma di altre sensazioni, è associato.

Innanzitutto, le cuciture fanno male, soprattutto quando si spostano. Le donne dopo il travaglio chirurgico avvertono un dolore più grave, poiché l'area dell'intervento chirurgico è più ampia: l'incisione con un taglio cesareo sullo stomaco in lunghezza è di circa 10 centimetri. Nella regione perineale, l'incisione non supera i 3 centimetri se si è verificata un'episiotomia. In caso di rottura spontanea, la sua lunghezza e forma possono essere diverse.

Le cuciture applicate nei primi giorni si allungano quando si spostano, creando disagio. Ma dopo una settimana praticamente cessano di far male, perché quando viene ripristinata l'integrità dei tessuti danneggiati, si verifica il ripristino primario delle terminazioni nervose. Ma compaiono altre sensazioni - sembra a una donna che prurito, tira, pizzica, prude.

In molti modi, l'intensità del dolore dipende da quanto è alta la suscettibilità di una donna al dolore in generale. Alcuni già dopo due settimane non hanno alcun dolore nella sutura, mentre altri sensazioni spiacevoli persistono per sei mesi dopo la nascita del bambino.

È doloroso rimuovere i punti - una domanda che eccita ogni donna in travaglio che li ha. Le suture esterne dopo il parto naturale vengono rimosse a seconda del tasso di guarigione, di solito dopo 8-10 giorni. Le suture dopo taglio cesareo vengono rimosse il 7-8 ° giorno dopo l'intervento chirurgico. Non c'è dolore acuto, c'è solo un leggero "formicolio" nell'area da cui viene rimosso il punto del filo chirurgico. Di solito, entro 2-3 giorni dalla rimozione, scompare un lieve disagio.

Separatamente, si deve dire del ripristino della sensibilità. Si osserva un leggero intorpidimento nell'area della sutura postpartum sia dopo il parto naturale che dopo il taglio cesareo. Questo intorpidimento è associato a una violazione dell'integrità delle terminazioni nervose. Di solito entro sei mesi o un anno, l'intorpidimento scompare.

Dopo la nascita naturale

Spesso sorge la necessità di ricamare, perché la nascita stessa è un processo imprevedibile. Le cuciture dopo la nascita fisiologica attraverso percorsi naturali hanno le loro caratteristiche e richiedono un trattamento speciale.

Cosa sono?

In effetti, una donna non può sentire le cuciture interne (sulla cervice, sul muro della vagina). I punti sulla mucosa non danno fastidio alla madre appena coniata, cosa che non si può dire dei punti esterni. Se il perineo è stato sezionato, la cucitura può essere verticale o con una deviazione verso destra o sinistra. Il primo metodo di dissezione è chiamato mid-laterale e il secondo - parineotomia.

A seconda del materiale scelto per la sutura dell'incisione o della rottura, come e quanto una tale cucitura guarirà dipende da molti aspetti. Lo stesso metodo di dissezione non ha alcun effetto significativo sui problemi di guarigione. Ma la tecnica della sutura è molto importante: il metodo Shute (fili di seta attraverso tutti gli strati nella forma del numero "8") spesso porta a complicazioni rispetto alla stratificazione, più lunga, ma una sutura più accurata dei tessuti danneggiati da diversi tipi di materiale di sutura con il "tocco" cosmetico finale. Tali cuciture sembrano più esteticamente gradevoli e guariscono più rapidamente..

Quanto guariscono?

Le suture dopo il parto fisiologico guariscono più velocemente se vengono elaborate correttamente e accuratamente. In assenza di complicazioni, i bordi della ferita si fondono in 5-7 giorni. In un altro giorno - due di loro possono essere rimossi.

È chiaro il desiderio della madre appena coniata di sbarazzarsi rapidamente dei fili in un posto così piccante che complica seriamente la sua vita. Per promuovere un ripristino più rapido dei tessuti danneggiati, una donna dovrebbe prestare particolare attenzione ai problemi di igiene intima. Dai genitali dopo il parto, lochia si distingue. La dimissione postpartum è particolarmente abbondante nei primi 3-5 giorni dopo la nascita del bambino. L'ambiente sanguigno della lochia è ottimale per la riproduzione dei batteri e l'area di sutura nel perineo sarà costantemente in contatto con la lochia. Inoltre, la ferita è più difficile da asciugare, poiché la donna non ha l'opportunità di lasciarla aperta per il contatto con l'aria: è necessario indossare una guarnizione.

Guariranno più velocemente se il puerperan cambierà spesso il rivestimento, utilizzando cuscinetti esclusivamente sterili nei primi giorni dopo la nascita. Dopo aver visitato il bagno, è necessario lavarsi, asciugare le cuciture con un asciugamano pulito o un asciugamano asciutto e cambiare immediatamente la guarnizione.

Non è consigliabile sedersi se è stata eseguita un'episiotomia mediana (l'incisione è diretta perpendicolare all'ano), con dissezione medio laterale (l'opzione più comune), la donna non è autorizzata a sedersi, ma a sedersi leggermente sulla coscia, che è l'opposto della linea di taglio. Prenditi cura del bambino temporaneamente stando in piedi e sdraiato. Il rispetto di questa raccomandazione per un minimo di 2-3 settimane aiuterà a prevenire lacerazioni e danni. Puoi sederti in una posizione normale non prima di 3-4 settimane.

Il tasso di sangue puerperale influisce anche sulla velocità di guarigione. Se non ci sono problemi con l'emostasi, le ferite di solito guariscono più rapidamente e sono meno spesso complicate. Per aumentare la densità del sangue, è importante aggiungere alla dieta porridge di grano saraceno, carne rossa bollita ed evitare prodotti fritti e salati, prodotti da forno e farina.

Stringere il cavallo (spingendo nel gabinetto, camminando a passo veloce) è impossibile fino a quando le cuciture non guariscono completamente e vengono rimosse. Il mancato rispetto di queste raccomandazioni porterà inevitabilmente a complicazioni..

Possibili complicazioni e conseguenze

Sfortunatamente, senza conseguenze e complicazioni spiacevoli, i siti di sutura non guariscono sempre. Sia la rottura che la dissezione chirurgica sono forme di effetto traumatico e pertanto esiste la probabilità di complicanze.

Per capire che la guarigione comporta anomalie e deviazioni, una donna può, se il tempo di guarigione viene violato verso l'alto. La formazione di un cono denso nell'area delle suture è un segno molto spiacevole che può indicare che i bordi della ferita durante la sutura sono stati ancorati con noncuranza, erroneamente, frustati. Se si è verificata una sutura a strati, i sigilli sulla cucitura possono essere un segno di infiammazione di alcuni strati interni, la formazione di ematomi sulla mucosa.

Se la ferita dopo il parto guarisce a lungo, quindi con un alto grado di probabilità c'è una o un'altra complicazione. Una donna dovrebbe prestare particolare attenzione a sintomi come suppurazione della sutura, scarico da essa. Una ferita infetta si sta consumando, e quindi una donna deve assolutamente sottoporsi a un ciclo di trattamento per far fronte all'infezione. Se la secrezione dai genitali acquisisce un odore estremamente spiacevole insieme a una cattiva guarigione delle suture nel perineo, dovresti anche consultare un medico.

Se le labbra sembrano asimmetriche, non viene escluso un errore di sovrapposizione, che ora si manifesta con un'eccessiva tensione su un lato. Se la cucitura improvvisamente inizia a ferire di più, non puoi lasciarla incustodita.

Gonfiore, gonfiore e lieve arrossamento possono essere presenti, ma solo nei primi giorni dopo la nascita. Se questi fenomeni persistono dopo una settimana o due, questo non può essere considerato la norma. Una visita obbligatoria al ginecologo è richiesta anche da febbre, indolenzimento e difficoltà a urinare, nonché divergenza di fili.

La discrepanza può indicare la ripresa della scarica sanguinolenta o sierosa dalla sutura. Se tali aree bagnanti vengono rilevate dopo che le suture chirurgiche sono state rimosse, vengono spesso lasciate sole, le ferite tendono a guarire in seguito con il metodo della tensione secondaria. Se la cucitura è completamente aperta, i punti vengono spezzati su un'area più ampia, possono ricucire.

Le suture nel perineo sono nelle immediate vicinanze dell'ano e dell'uretra, e quindi la probabilità di infiammazione dovuta all'infezione da batteri intestinali è sempre più alta. Se il dolore persiste per lungo tempo, le cuciture sanguinano, la cicatrice si è deteriorata e infiammata - tutte queste sono ragioni incondizionate per andare dal medico. Da soli a casa, tali problemi non vengono trattati.

Molto spesso, le donne con punti dopo il parto sono preoccupate per la domanda su come fare sesso, quali problemi possono essere associati a questo. Molti notano che i rapporti sessuali e dopo 2 mesi dopo la nascita trasmettono alcune sensazioni dolorose. Questo fenomeno in medicina si chiama "dispareunia". Dovremo tollerare temporaneamente questa conseguenza, poiché né i lubrificanti intimi né altri metodi apportano un sollievo significativo. A poco a poco, le cuciture si ammorbidiscono e diventano più elastiche e passano sensazioni dolorose spiacevoli. Di solito, fino a sei mesi dopo la nascita, la dispareunia non lascia traccia.

Cura e gestione

Alla luce di quanto precede, diventa chiaro perché vengono imposti requisiti speciali per il trattamento delle suture dopo la nascita fisiologica e perché influenza il tasso di recupero in misura così ampia. In ospedale, i punti nel perineo sono gestiti da personale medico. Una volta al giorno, si raccomanda alle donne di mentire con un cavallo aperto sotto una lampada battericida. La maggior parte dei problemi non si verificano in ospedale, ma a casa, quando l'assistenza diventa il lavoro personale della donna dopo il parto.

A casa, puoi lavarti con una soluzione debole di permanganato di potassio. Aiuterà ad asciugare la ferita. Questa procedura deve essere eseguita non più di 1 volta al giorno, l'uso eccessivo di permanganato di potassio può provocare un'eccessiva secchezza degli organi genitali esterni.

Pulire il cavallo è proibito. Puoi tamponarlo leggermente con un panno morbido o un pannolino. Ogni giorno, le cuciture sono trattate con un verde brillante, perché questo antisettico è attivo contro il più pericoloso dei patogeni batterici: lo stafilococco..

Si consiglia di nuotare nel primo mese dopo il parto sotto la doccia e lavarsi in un bidet. Sarà possibile crogiolarsi nel bagno più tardi, quando tutte le suture guariranno e la probabilità di infezione della ferita da parte dei microbi dall'acqua scomparirà.

A casa, al fine di escludere lacrime, lacrime di sutura, discrepanze, è importante evitare la costipazione, per la quale una donna dovrebbe mangiare correttamente e, se necessario, usare lassativi autorizzati. Per una formazione più estetica delle cicatrici circa 4 settimane dopo la nascita, quando le suture sono già state rimosse, puoi iniziare a utilizzare il "Contractubex". Una condizione importante: non dovrebbero esserci complicazioni.

Dopo taglio cesareo

La cucitura interna dopo taglio cesareo, come già accennato, non ha bisogno di cure. Ma una donna dovrebbe ricordare la probabilità di una violazione della sua integrità se i requisiti del medico non vengono rispettati. Ma l'esterno richiederà sia cura che osservazione.

Una sutura sullo stomaco può essere orizzontale o verticale. Nel primo caso, l'incisione viene eseguita nell'addome inferiore, quasi sopra la linea dell'osso pubico. Questo metodo è chiamato sezione Pfannenstiel e questo è il modo in cui vengono eseguite fino al 90% di tutte le operazioni di taglio cesareo. Una sutura verticale che si estende dall'ombelico verso il basso o addirittura copre l'area dell'ombelico è chiamata corporale. Viene utilizzato solo per motivi di salute, quando il chirurgo deve ottenere un accesso più rapido e più ampio alla cavità addominale per salvare la vita del bambino. Fondamentalmente, una tale dissezione si verifica in un taglio cesareo di emergenza, ma questo è tutt'altro che sempre.

La cucitura secondo Pfannenstil sembra più accurata, guarisce più velocemente, meno complicata, non rovina l'aspetto dell'addome. Quello verticale sembra ruvido e, a causa dell'inconveniente della posizione, della tensione e della tensione muscolare, spesso diventa più complicato e fa più male, la necessità di anestetizzare dura più a lungo.

Le suture interne sull'utero di solito guariscono entro 8 settimane, la formazione completa di una cicatrice a tutti gli effetti e ricca è completata entro la fine del secondo anno dopo il parto chirurgico. Le cure esterne a una velocità proporzionale alla tecnica di sutura, i materiali selezionati, l'accuratezza del chirurgo, nonché la presenza o l'assenza di complicanze. Anche la cura adeguata svolge un ruolo importante in questo caso..

La sutura corporea verticale guarisce in circa due mesi, a volte più a lungo. Orizzontale nell'addome inferiore - fino a 20 giorni. Se sezionati lungo il Pfannenstiel, i filamenti vengono rimossi già il 7-8 ° giorno, e dopo questo la formazione della cicatrice esterna continua per circa altre due settimane.

Possibili problemi

Le complicazioni possono essere precoci e in ritardo, possono essere trovate anche in ospedale e possono diventare evidenti solo dopo la dimissione.

I primi includono processi infettivi. La cucitura si infiamma, diventa rossa, è possibile una scarica sanguinolenta o purulenta da essa. Allo stesso tempo, la temperatura corporea aumenta quasi sempre, la cicatrice diventa dura e molto dolorosa, si gonfia.

L'aumento del sanguinamento della cicatrice può verificarsi a causa di danni chirurgici ai vasi sanguigni, a causa della formazione di ematomi nella zona cicatrizzata..

La divergenza della cucitura in una fase precoce è poco frequente. Fondamentalmente, può essere riparato a seguito di una lunga e dolorosa guarigione di una ferita infetta. In alcuni casi, una donna sviluppa una reazione immunitaria al materiale di sutura, che si manifesta con il rifiuto del filo.

I problemi tardivi con una sutura dopo il travaglio chirurgico includono la formazione di una cicatrice interna insolvente sull'utero, le fistole della legatura, la formazione di ernie nella sutura.

Cura e gestione

Facilitare il processo di guarigione aiuterà il corretto trattamento delle articolazioni esterne. L'autoassorbimento interno di solito scompare entro una settimana dopo il parto e l'osservazione non richiede più.

Nell'ospedale di maternità, è consuetudine elaborare la cucitura esterna una volta al giorno con il verde. È necessario aderire allo stesso regime a casa, dopo la dimissione. Per fare questo, il verde dovrebbe essere applicato con movimenti leggeri con un batuffolo di cotone attorno alla cucitura. Prima di rimuovere le suture, è necessario continuare quotidianamente a cambiare la medicazione chirurgica sull'addome, lasciando aperta la sutura per 30 minuti al giorno. Questo aiuterà la ferita ad asciugarsi più velocemente..

Le suture guariscono più velocemente se la ferita viene trattata con perossido di idrogeno prima di applicare il verde brillante. Hai solo bisogno di gocciolare un po 'sulle cuciture, "sibilano" per un po' e questo è completamente normale, e solo allora spalmare di verde.

Dopo aver rimosso le suture, se non ci sono complicazioni, la donna può anche usare il gel Kontraktubeks per promuovere una formazione più uniforme della cicatrice (come dicono le donne stesse, "curare la cicatrice"). La cicatrice esterna da questo, ovviamente, non si risolverà, ma c'è una possibilità che sia meno evidente.

La cura della cucitura include anche raccomandazioni per non fare il bagno per 2-3 mesi, limitandosi al bagno sotto la doccia. Prima di rimuovere le cuciture, è meglio non bagnarle..

Per sei mesi, una donna dovrebbe evitare di indossare modelli di biancheria intima, che comprimerà l'area della cicatrice con la sua fascia elastica. La cucitura non deve essere sfregata, graffiata o lavata con un panno ruvido.

Consigli utili

E alle suture dopo la nascita naturale e alle suture dopo taglio cesareo, la madre coniata di recente dovrebbe ricordare che il fatto della presenza di suture richiede la sua stretta aderenza a tutte le raccomandazioni mediche, un elenco di cui riceverà al momento della dimissione con la casa del bambino.

È importante costruire correttamente e correttamente il regime della tua attività fisica, per prevenire il sollevamento pesi e movimenti improvvisi. Ma le piacevoli passeggiate all'aria aperta saranno il modo giusto: aiuteranno tutto il corpo a riprendersi più velocemente, anche i processi di rigenerazione dei tessuti inizieranno a procedere più velocemente.

I preparativi che dovrebbero essere conservati in un armadietto dei medicinali a domicilio e che possono essere utili per risolvere alcuni problemi con le suture postpartum sono abbastanza semplici e convenienti. Che era meglio preoccuparsi in anticipo. Quindi, è necessario ottenere un kit di pronto soccorso, dove ci sarebbero tali farmaci:

"Levomekol" è un unguento antibatterico e antinfiammatorio, che in caso di infiammazione delle articolazioni nel perineo può essere applicato su un assorbente.

  • "Bepanten" - uno strumento che non dovrebbe essere usato sulle suture dopo taglio cesareo, ma dopo la nascita fisiologica può benissimo rimuovere le spiacevoli sensazioni di tensione dopo aver rimosso le suture chirurgiche.
  • Miramistin è un antisettico universale.
  • Zelenka e perossido di idrogeno, medicazioni sterili in garza chirurgica e cerotto battericida.

Qualsiasi medicinale, ad eccezione di zelenka e perossido, deve essere usato con il permesso del medico. "Miramistin" può essere usato senza paura per prevenire molti processi infiammatori di importanza locale, poiché non provoca alcuna reazione nel corpo.

I rimedi e le ricette popolari nella guarigione delle suture dopo il parto di solito non vengono utilizzati - è pericoloso e spesso inefficace.

Per come elaborare una sutura dopo un taglio cesareo, vedere il video successivo..

osservatore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 bambini

Suture postpartum: come prendersi cura di loro per prevenire le complicanze

Durante il parto, la testa del bambino fa pressione sugli organi genitali interni ed esterni, a causa del tessuto non può sopportare il carico e lo strappo. I medici trovano difficile nominare la causa esatta della comparsa delle lacrime, poiché l'elasticità dei tessuti dipende da molti fattori. Alcune donne riescono a evitare la sutura, mentre altre ricordano la nascita a lungo a causa del dolore che si alza nei luoghi di rottura. Una donna dovrebbe sapere come prendersi cura delle suture, quanto dura il dolore naturale e quando è necessaria la consultazione di un medico..

Varietà di suture postpartum

Nel processo del travaglio, possono apparire lacrime sui genitali. Cause di danni ai tessuti:

  • Tentativi prematuri. Se una donna spinge forte il bambino e la cervice non si apre, questo aumenta il carico sul tessuto non elastico, di conseguenza, si rompe.
  • La presenza di cicatrici. Nel punto in cui vengono applicate le suture (interne ed esterne) durante il parto precedente, la pelle si rompe rapidamente a causa della mancanza di tessuto connettivo.
  • Rapida attività patrimoniale. A causa del rapido passaggio del feto, i tessuti non hanno il tempo di prepararsi e allungarsi. L'aumento della pressione li fa a pezzi.
  • Nascita prematura. La preparazione della cervice e della vagina per l'aspetto del bambino inizia al 7 ° mese di gravidanza. Se la nascita è iniziata prima della data di scadenza, il collo non avrà abbastanza tempo per prepararsi.
  • Caratteristiche strutturali individuali dello scheletro di una donna.
  • Grande bambino.
  • La posizione patologica del feto al momento della nascita. Con la presentazione glutea, spesso si verificano lacrime.
  • Insufficiente elasticità della pelle della futura mamma. L'elasticità dipende dalle condizioni generali dell'epidermide, dalla sua umidità e dall'età della donna. Più vecchia è la donna in travaglio, meno elastico il suo tessuto.

Interno ed esterno

La procedura per la sutura dell'utero viene eseguita senza l'uso di antidolorifici. L'assenza di dolore è dovuta alla scarsa sensibilità dei tessuti. La sutura non provoca disagio. A causa della mancanza di accesso al danno, le suture interne dopo il parto vengono applicate con suture autoassorbibili. Secondo i medici, le lacrime appaiono a causa dei primi tentativi. Con una forte spinta del bambino, la pressione sui tessuti aumenta e scoppiano. Questo è un evento abbastanza raro, poiché i muscoli hanno una struttura forte ed elastica che può resistere alla pressione fetale..

La procedura per la sutura della vagina viene eseguita in anestesia locale o generale. I tessuti sono fissati con fili forti che non devono essere lavorati. Al fine di evitare lo sviluppo di complicanze, una donna dovrebbe seguire queste raccomandazioni:

  • cambiare le guarnizioni il più spesso possibile;
  • non usare tamponi;
  • monitorare la freschezza e il comfort delle mutandine;
  • lavare i genitali;
  • non fare l'amore per 2 mesi (più nell'articolo: vita intima dopo il parto: perché non puoi fare l'amore per 2 mesi?);
  • astenersi dal sollevare pesi;
  • monitorare le feci (se si verificano problemi, informare il medico).

Le suture dopo la rottura applicate al perineo sono chiamate esterne (vedi foto). Per la procedura di cucitura è possibile utilizzare sia fili autoassorbibili che quelli che devono essere monitorati ed elaborati. Se la guarigione avviene senza complicazioni, la sutura viene rimossa in ospedale 5 giorni dopo lo sfregio. Sotto la supervisione di medici, le cicatrici vengono elaborate quotidianamente da un'infermiera. Le soluzioni antisettiche sono utilizzate per l'elaborazione. Se necessario, continua a farlo a casa..

Alcuni medici hanno una procedura di taglio perineale. L'operazione si chiama episiotomia. Vale la pena notare che molti specialisti aderiscono al parto naturale e non interferiscono con il lavoro. Viene effettuato nei seguenti casi:

  • esiste il rischio di una grave rottura del perineo con varie malattie della pelle;
  • una donna ha patologie in cui sono proibiti forti tentativi;
  • il parto è iniziato prima del previsto;
  • il bambino è pesante;
  • una donna aspetta due o più bambini;
  • il feto si trova in una posizione anomala, esiste il rischio di lesioni.

Autoassorbibile e sintetico

Le suture autoassorbibili sono sovrapposte a fili speciali che non devono essere rimossi, poiché si assorbono e gradualmente escono dai tessuti. Sono usati per lacrime interne in assenza di cure. Dopo l'applicazione, sotto l'influenza di acqua e proteine, le fibre si dissolvono, i bordi delle lesioni vengono suturati.

Le cuciture sintetiche vengono utilizzate per lacrime esterne. Devono essere rimossi quando si sfregia il tessuto. Sembrano fili ordinari, ma hanno una trama più forte.

Parto: quali operazioni sono

1. Taglio cesareo

Questa è una delle operazioni più frequenti (secondo le statistiche, quasi ogni terza donna viene ora erogata attraverso un'incisione nella parete addominale anteriore). Quasi sempre, la pelle viene sezionata sopra l'osso pubico. Questo posto può successivamente essere facilmente nascosto sotto la biancheria intima. Di norma, un'incisione viene suturata intradermicamente: grazie a questa tecnica (un filo autoassorbibile viene trasportato in profondità nel tessuto sottocutaneo), non ci saranno molte cicatrici trasversali lungo la cicatrice.

2. Dissezione del perineo

Nel processo di parto naturale, si verifica una situazione in cui, nell'interesse di un bambino nato, è necessario aumentare rapidamente le dimensioni dell'uscita o impedire la rottura del perineo. Per questo, viene utilizzata una dissezione chiamata episiotomia. Esistono 3 opzioni per l'incisione: perineotomia (un'incisione diretta dall'adesione posteriore della vagina verso il retto), episiotomia mediana e mediana laterale (opzioni per un'incisione perineale laterale). I motivi principali per eseguire l'operazione:

  • ridurre il numero di complicanze da danno perineale (un'incisione guarisce meglio di una rottura);
  • aiutare il feto alla nascita per prevenire lesioni nel bambino;
  • per accelerare il parto in caso di minaccia alla vita del feto.

3. Lacrime della vagina e del collo

Sfortunatamente, a volte al momento della nascita della testa del bambino, della cervice, della parete vaginale e del perineo si rompono. Tutte queste lesioni traumatiche devono essere suturate..

4. Lacune profonde

In casi particolarmente difficili, quando la profondità delle rotture perineali raggiunge il retto, la ferita deve essere suturata a strati, accuratamente e separatamente, cucendo il retto, i muscoli e la pelle del perineo. La cura delle suture dopo il parto per tali ferite è molto difficile, richiede un aiuto esterno e la durata di un pieno recupero si estende per diverse settimane.

Per quanto tempo guariscono i punti??

In tutte le donne, la cicatrice guarisce a velocità diverse. L'efficacia è influenzata dal fattore genetico e dalle caratteristiche dell'epidermide. Alcune donne soffrono di ferite non guarite per diversi mesi. Di norma, le suture sull'utero e sulla vagina guariscono 2 settimane dopo la nascita. Le cicatrici passano dopo un mese.

I medici ritengono che il mantenimento di uno stile di vita normale acceleri il processo di guarigione, quindi le donne che hanno cuciture interne portano i bambini il secondo giorno dopo il parto. Tuttavia, una donna in travaglio dovrebbe essere attenta alle sue condizioni e informare il medico dei cambiamenti che sono apparsi. Forte dolore e cambiamenti nelle secrezioni dovrebbero allertare.

Quali complicazioni possono essere durante la sutura?

Molto spesso, una donna e dopo due settimane dopo il parto continua a provare dolore e disagio. Questo è un segnale che qualcosa ha impedito la guarigione, e questo è irto di varie complicazioni - in questo caso, saranno richiesti l'intervento medico, il trattamento e il trattamento delle suture dopo il parto con farmaci speciali. Pertanto, una giovane madre dovrebbe essere estremamente attenta e ascoltare sensibilmente i propri sentimenti, monitorare il processo di guarigione delle lesioni postpartum con molta attenzione.

Dolore:

  1. se le cicatrici non guariscono per molto tempo, fanno male, ma durante una visita medica non sono state rilevate patologie o problemi speciali, il medico può consigliare il riscaldamento;
  2. vengono eseguiti non prima di 2 settimane dopo il parto per consentire all'utero di contrarsi (leggi di più sul ripristino dell'utero dopo il parto);
  3. per questa procedura utilizzare una lampada "blu", al quarzo o ad infrarossi;
  4. il riscaldamento viene effettuato per 5-10 minuti da una distanza di 50 cm;
  5. può essere fatto indipendentemente a casa dopo aver consultato un medico;
  6. L'unguento "Kontraktubeks" per le suture curative può anche alleviare il dolore: viene applicato 2 volte al giorno per 2-3 settimane.

È stata aperta una cucitura:

  1. se una cucitura viene aperta dopo il parto, è severamente vietato fare qualsiasi cosa a casa;
  2. in questo caso, è necessario chiamare un medico o un'ambulanza;
  3. se la discrepanza delle suture dopo il parto è stata realmente diagnosticata, molto spesso vengono nuovamente sovrapposte;
  4. ma se allo stesso tempo la ferita è già guarita, ciò non richiederà alcun intervento medico;
  5. in tali casi, il medico dopo l'esame prescriverà come elaborare le suture dopo il parto: di solito si tratta di unguenti o supposte di guarigione delle ferite.

Prurito

  1. molto spesso le donne si lamentano del prurito dopo la nascita e molto - di norma, ciò non indica deviazioni e patologie;
  2. il prurito è spesso un sintomo di guarigione, quindi non dovrebbe causare ansia in una donna;
  3. per alleviare in qualche modo questo spiacevole, seppur favorevole, si consiglia di lavare più spesso con acqua a temperatura ambiente (la cosa principale non deve essere calda);
  4. questo vale anche per i casi in cui la cucitura viene tirata: ecco come avviene la loro guarigione; ma in questo caso, controlla te stesso, sei troppo presto per sederti e non devi portare pesi.

suppurazione:

  1. se una donna ha notato una secrezione sgradevole e anormale (da non confondere con il ripristino delle mestruazioni), un cattivo odore e un colore verde-marrone sospetto, ciò può significare suppurazione, che è un grave pericolo per la salute;
  2. se la cucitura si sta esaurendo, devi assolutamente dirlo al medico;
  3. complicazioni come l'infiammazione delle suture dopo il parto o la loro discrepanza possono manifestarsi - entrambi i casi richiedono un intervento medico;
  4. se si è verificata un'infezione, possono essere prescritti antibiotici;
  5. da un trattamento esterno si consiglia di imbrattare Malavit con unguento, Levomekol, Solkoseril, unguenti di Vishnevsky;
  6. se le cicatrici peggiorano, solo un medico può prescrivere come trattarle: oltre ai gel e unguenti antinfiammatori e cicatrizzanti sopra citati, vengono utilizzati anche clorexidina e perossido di idrogeno, che disinfettano le cavità delle ferite.

sanguinamento:

  1. se dopo il parto è probabile che sia stata violata la regola di base - non sedersi per le prime settimane: i tessuti si allungano e le superfici della ferita sono esposte;
  2. in questo caso, non è consigliabile gestire autonomamente l'area problematica con qualcosa, ma contattare direttamente uno specialista;
  3. l'alterazione può essere richiesta;
  4. ma il più delle volte è sufficiente usare unguenti e gel per la guarigione delle ferite ("Solcoseryl", ad esempio).

Se i primi giorni sono trascorsi senza le complicazioni e le difficoltà speciali sopra descritte, ci sarà un'altra procedura: la rimozione delle suture dopo il parto, che viene eseguita da uno specialista in regime ambulatoriale. È anche moralmente necessario prepararsi, per non farsi prendere dal panico e non aver paura.

Quali sono le conseguenze?

Le cicatrici da sutura possono essere ritardate se microrganismi patogeni e vari batteri entrano nella ferita. Il processo si verifica quando il danno non viene gestito correttamente. Se le cicatrici postpartum fanno male, questo può indicare:

  • Suppurazione della sutura. I sintomi della formazione di pus sono forti dolori e sibili durante il trattamento della superficie con acqua ossigenata. Senza un trattamento tempestivo, la temperatura corporea di una donna aumenta. In caso di suppurazione, è necessario assumere agenti antibatterici..
  • Divergenza della cucitura. Questa è una complicazione pericolosa che richiede cure mediche di emergenza. Vale la pena notare che in alcuni casi è necessaria un'operazione aggiuntiva. Con una discrepanza, una donna sviluppa secrezioni sanguinolente e dolore. Più velocemente vedrai un medico, meno complicazioni ci saranno..
  • Infiammazione. Con il processo infiammatorio, una donna fa male e tira una sutura in varie posizioni del corpo. L'infiammazione può portare alla sepsi, quindi è necessario un aiuto esperto.

Crisi postpartum: previsioni future

Con le lacrime perineali, oltre all'episiotomia, le suture vengono applicate immediatamente dopo il parto. Affinché il processo infiammatorio non si verifichi, è necessario abbinare accuratamente le ferite. Se i tessuti non sono ben cuciti, sono possibili strappi, suppurazioni e un lungo periodo di recupero. Il processo di guarigione dipende dai materiali di sutura utilizzati. In rari casi, i pazienti lamentano prurito nel perineo. La causa potrebbe essere una reazione allergica ai materiali del filamento..

Per ogni donna, il processo di recupero è individuale. Le cicatrici cessano di ferire in alcune dopo 5-6 settimane, altre richiedono mesi. Molte donne in travaglio non riescono a capire perché le cicatrici prurito. Se non è presente un forte dolore, la condizione è la norma. La cicatrice prude quando guarisce. Per rimuovere il prurito, è necessario lavarsi più spesso con acqua fredda. Gli specialisti raccomandano di fare speciali esercizi di contrazione di Kegel che aiutano a ripristinare i muscoli vaginali.

Alcune donne sono interessate a quale rimedio aiuterà a appianare le cicatrici esterne. I medici spesso prescrivono l'unguento di Kontraktubeks, che iniziano a imbrattare dopo la guarigione della sutura. Le recensioni delle donne durante il parto hanno dimostrato che il gel può migliorare l'effetto cosmetico delle cicatrici, renderle più leggere e meno evidenti. A taglio cesareo, le sezioni cosmetiche non saranno visibili esternamente dopo 8-12 mesi.

Le cuciture devono essere trattate in modo da guarire più velocemente?

Per curare i punti dopo il parto, devi:

  • Igiene. Le procedure per l'acqua devono essere eseguite ogni 2 ore e ogni volta dopo la minzione. Il sapone dovrebbe essere usato due volte al giorno, in altri casi, pulire abbastanza acqua calda. Ciò è necessario per prevenire l'eccessivo essiccamento degli strati superiori dell'epidermide. Puoi applicare decotti di erbe medicinali, ad esempio camomilla e calendula. Queste piante hanno effetti anti-infiammatori..
  • Ventilazione della cucitura. Dopo le procedure dell'acqua, è sufficiente tamponare il perineo con un asciugamano senza fibre, quindi camminare per diversi minuti senza biancheria intima. L'accesso all'aria accelera notevolmente il processo di guarigione..
  • Indossa biancheria intima confortevole realizzata con tessuti naturali.
  • Sostituzione tempestiva del cuscinetto ginecologico.
  • Rispetto della dieta. È necessario mangiare cibo che non causi costipazione.
  • Trattamento del perineo con perossido di idrogeno.
  • Lubrificazione della cicatrice con "verde" (deve essere processato vicino alla ferita).
  • L'uso di unguenti speciali, come Levomekol.

In caso di dolore intenso, è consentito l'ibuprofene o un altro farmaco non controindicato durante l'allattamento. La possibilità di utilizzare altri mezzi dovrebbe essere consultata con uno specialista. Il medico spiegherà perché alcuni tipi di farmaci non devono essere assunti..

È doloroso rimuovere i punti dopo il parto? Alcuni pazienti sentono la rimozione dei fili, qualcuno è ferito. La guarigione completa avviene a 2-4 settimane.

Stile di vita curativo

Per evitare che i tessuti si diffondano nella ferita, i medici non sono autorizzati a sedersi sui glutei.

Quanto non puoi sederti dopo il parto con le cuciture?

Il periodo dipende dalla dimensione della sezione. Molti medici sono guidati dalla vecchia regola secondo cui il numero di settimane corrisponde al numero di punti. Pertanto, con una piccola incisione che richiede 3 punti, non è possibile sedersi per 3 settimane. Coloro che hanno 5 punti devono mentire o stare in piedi per 5 settimane. Il divieto di sedersi rende uno stile di vita speciale in ospedale:

  • il bambino dovrà essere nutrito mentre giace dalla sua parte;
  • per alzarti dal letto o dalla poltrona da visita devi concentrarti sul lato della coscia;
  • devi mangiare stando in piedi, nelle sale da pranzo degli ospedali di maternità speciali tavoli alti sono attrezzati per questo a livello del torace;
  • anche a casa devono mangiare in piedi o sdraiati.

In anticipo, è necessario pensare al momento della dimissione dall'ospedale e dal trasporto a casa. Per una giovane madre, hai bisogno di un sedile posteriore vuoto dell'auto in modo che si adagia liberamente su un fianco.

Le procedure igieniche durante la guarigione delle suture vengono eseguite dopo ogni visita alla toilette. Se c'è un bidet nella stanza, questo facilita il lavaggio. In altri casi, è necessario utilizzare una doccia. Un flusso d'acqua è diretto da davanti a dietro. Non puoi provare a riempirlo nella vagina, lava questa zona con le dita. Per lavare il perineo, utilizzare una spugna separata, non destinata al resto del corpo.

Nel primo mese del periodo postpartum, non puoi mentire in un bagno caldo, è dannoso per l'utero contraente e la cicatrice sul perineo. Il modo principale per lavare diventa una doccia.

Bagnare il perineo con un asciugamano separato, che viene cambiato ogni volta dopo l'uso..

Dopo la dimissione, non puoi passare immediatamente a biancheria intima di pizzo, sintetica o dimagrante. Non consente al corpo di respirare e i modelli pull-down interrompono la microcircolazione e compromettono la guarigione..

Dopo il parto, le donne possono avere problemi con i movimenti intestinali. Il dolore nel perineo si verifica anche dopo una nascita normale e coloro che hanno avuto un'episiotomia hanno un disagio più forte. Pertanto, molti hanno paura di svuotare l'intestino.

Il primo bisogno di defecare appare in 2-3 giorni. Non possono essere frenati. Altrimenti, le feci perdono acqua, si condensano, si verifica costipazione. Quindi andare in bagno sarà molto più doloroso.

Se da solo il desiderio di svuotare l'intestino non appare o c'è paura a causa di un'episiotomia, i lassativi possono essere usati:

  • Olio di ricino;
  • soluzione di lattulosio (Dufalac);
  • microclysters Microlax.

Un'alternativa ai lassativi è un clistere purificante. Può essere evitato con una corretta alimentazione. Si consiglia alle donne di escludere alimenti che contribuiscono al fissaggio delle feci e allo sviluppo della costipazione:

  • cottura al forno, dolci di farina bianca;
  • riso;
  • patate;
  • tè forte.

Nella tua dieta quotidiana dovrebbero essere alimenti che contengono fibre e sono in grado di accelerare il passaggio delle feci attraverso l'intestino:

  • olio vegetale;
  • prugne
  • albicocche secche;
  • barbabietola;
  • pane di crusca.

Una giovane madre dovrebbe mangiare molta verdura e frutta, mangiare prodotti a base di latte fermentato, carne povera di grassi, in modo che le feci rimangano normali. Una madre che allatta ha un bisogno crescente di liquidi. Una mancanza di acqua porterà allo sviluppo di costipazione e al peggioramento della guarigione, quindi è necessario bere 2-2,5 litri al giorno.

Stile di vita con cuciture dopo il parto

Nei primi giorni dell'apparizione del bambino, la donna in travaglio dovrebbe tenere conto della sua posizione, non sedersi e sapere quante suture guariscono dopo il parto. È necessario per la vita attiva senza conseguenze..

LEGGI ANCHE: mutande usa e getta per il primo mese dopo il parto

Le donne con punti dovrebbero monitorare la loro salute dopo il parto più da vicino. Piccoli cambiamenti nella condizione sono la ragione per visitare la clinica prenatale.

Per ridurre il rischio di complicanze, una donna non dovrebbe:

  • Essere in posizione seduta 14 giorni dopo la nascita. Innanzitutto, le sedie dovrebbero essere dure, come quando si è seduti su una superficie morbida, il carico sulla cucitura aumenta. Siediti lentamente e con attenzione..
  • Fare un bagno. Dopo la nascita del bambino, la cervice non si chiude completamente. Ci vuole tempo per tornare alla sua posizione originale. I microrganismi patogeni penetrano facilmente attraverso il collo aperto. Una donna è meglio fare una doccia.
  • Rinviare la minzione. Una vescica piena rallenta le contrazioni uterine. Inoltre, la frequente presenza della vescica in uno stato completo può provocare lo sviluppo di infiammazione nel sistema genito-urinario.
  • Ci sono prodotti proibiti Seguire una dieta ha un effetto benefico sull'apparato digerente del bambino e della madre.
  • Prendi droghe illegali.
  • Corri, salta, vai in bici. L'elenco degli esercizi consentiti e il tempo successivo al parto, attraverso i quali possono essere eseguiti, devono essere controllati con il medico.

Punti dopo il parto: come accelerare la guarigione?

Una delle complicanze più comuni durante il parto sono le lacrime durante il parto dei tessuti molli del canale del parto, che includono cervice, vagina, perineo e genitali esterni. Perché sta succedendo e si possono evitare i punti? In effetti, è impossibile individuare una delle ragioni delle interruzioni. Ma alcuni di loro possono essere colpiti..

Prima di tutto, è necessario ricordare che solo i tessuti sani hanno sufficiente elasticità ed estensibilità. Il tessuto infiammato è fragile e gonfio, quindi, con qualsiasi azione meccanica, non si allunga, ma si rompe. Pertanto, qualsiasi infiammazione dei genitali alla vigilia può portare a rotture durante il parto. Pertanto, circa un mese prima della nascita, ogni donna dovrebbe sottoporsi a un esame e passare una macchia sulla microflora. Se viene rilevata un'infiammazione, il trattamento viene sicuramente prescritto con un successivo monitoraggio della sua efficacia. Un altro motivo per la riduzione dell'elasticità dei tessuti sono le lesioni precedenti (il tessuto cicatriziale non contiene fibre elastiche e pertanto è praticamente inestensibile). Quindi, se un'incisione perineale è stata eseguita nelle nascite precedenti, di regola, nelle nascite successive si può anche fare a meno.

Il parto rapido, la mancanza di lavoro coordinato di una donna e un'ostetrica, le grandi dimensioni del bambino o l'inserzione errata della parte preesistente del feto sono un'altra ragione per le interruzioni del parto. Nelle nascite ideali, il feto si sposta gradualmente lungo il canale del parto e i tessuti del corpo della futura madre hanno il tempo di adattarsi alla pressione crescente, si allungano ogni volta di più. Se il corpo non ha il tempo di adattarsi, questo porta a una violazione dell'afflusso di sangue e alla comparsa di gonfiore dei tessuti del canale del parto, che inevitabilmente termina con una rottura.

Suture dopo il parto: riparazione di lacrime e incisioni

Tutte le lesioni del canale del parto sono soggette al trattamento obbligatorio. Inizia quando si esamina il canale del parto immediatamente dopo la separazione della placenta. Per la sutura di piccole rotture cervicali, l'analgesia non è necessaria, poiché non ci sono recettori del dolore nella cervice. Se viene rilevato un gap molto profondo (che è raro), la donna viene immersa nell'anestesia generale per esaminare la cavità uterina per la profondità del gap. Le lacrime cervicali sono suturate con materiale assorbibile.

Dopo aver esaminato la cervice, vengono esaminate le pareti della vagina. Se ci sono poche pause durante il parto e non sono profonde, l'anestesia locale sarà sufficiente: i bordi della ferita vengono tagliati con antidolorifici. Nelle rotture profonde e multiple, viene utilizzata l'anestesia generale. Se l'anestesia epidurale è stata utilizzata durante il parto, quindi durante la sutura, l'anestesista aggiunge un analgesico a un catetere esistente. Le lacrime nelle pareti della vagina sono suturate con suture assorbibili che non devono essere rimosse.

Piccole crepe nei genitali esterni spesso non richiedono sutura, poiché guariscono rapidamente, ma questa parte del canale del parto è molto ben fornita di sangue, quindi, se le crepe sono accompagnate da sanguinamento, devono essere suturate dopo il parto. Il danno ai genitali esterni è molto doloroso, quindi le manipolazioni mediche in quest'area richiedono spesso l'anestesia generale. Le suture sono sovrapposte a fili assorbibili molto sottili che non devono essere rimossi.

Alla fine dell'esame postpartum, viene ripristinata l'integrità del perineo. Attualmente, le suture dopo il parto sono più spesso suturate da materiale di sutura riassorbibile e non richiedono rimozione, suture nodulari non assorbibili meno comuni.

Un caso separato di sutura durante il parto sono le suture dopo taglio cesareo. In precedenza, con un taglio cesareo, l'addome veniva tagliato al centro "dall'ombelico al pube" e venivano applicate suture interrotte. Ora stanno praticando una piccola incisione lungo l'attaccatura pubica. Molto spesso, viene applicata una speciale sutura cosmetica continua, meno spesso - suture nodali o punti metallici. Le suture dopo taglio cesareo vengono rimosse il 7-9 ° giorno. Con la dovuta cura, un anno dopo l'operazione, una cicatrice bianca rimane sottile come un filo, che può essere facilmente coperta anche dal fondo del bikini.

Guarigione della sutura postpartum

Naturalmente, tutte le giovani madri sono preoccupate per la domanda, quante suture guariscono dopo il parto? Quindi, questo processo dipende dalla dimensione del danno, dalla cura adeguata, dalle condizioni generali del corpo, dai metodi e dai materiali utilizzati durante la sutura. Quando si utilizzano materiali assorbibili naturali o sintetici, la guarigione della ferita avviene entro 10-14 giorni, le suture si risolvono in circa un mese. Quando si utilizzano staffe metalliche e materiale non assorbibile, vengono rimosse in media dopo il parto il 5 ° giorno in ospedale, prima della dimissione. In questo caso, la guarigione della ferita sarà più lunga, da 2 settimane a 1 mese.

Punti nella vagina e sulla cervice

Le suture autoassorbibili nella vagina e sulla cervice non richiedono cure particolari. Non è necessario elaborarli e rimuoverli, è sufficiente garantire la completa pace e purezza. L'escrezione postpartum è un substrato ideale per la crescita di batteri patogeni. Pertanto, durante le prime tre settimane dopo la nascita, è necessario seguire attentamente le regole di igiene personale in modo che l'infezione non penetri nel tratto genitale. Lavarsi accuratamente le mani con sapone prima di ogni visita in bagno e cambio del cuscinetto. Dopo la toilette, rimuovere la vecchia guarnizione dalla parte anteriore a quella posteriore. Lava il cavallo con acqua calda e sapone. La direzione del movimento e il flusso d'acqua dovrebbero sempre essere dai genitali al retto. Dopo aver lavato i genitali, è necessario asciugarli con un tovagliolo o un asciugamano ben assorbente. Un tale asciugamano, come la biancheria intima, deve essere sostituito se contaminato con secrezioni immediatamente e quotidianamente, se tutto ciò rimane pulito nell'aspetto. Anche se non senti il ​​bisogno di urinare, assicurati di andare in bagno ogni 3-4 ore. Ma sarà impossibile fare un bagno nel primo mese dopo il parto.

Punti cavallo

La presenza di suture sul perineo richiederà un'igiene ancora più approfondita. Nelle prime due settimane hanno fatto abbastanza male, è difficile camminare ed è vietato sedersi, le madri si nutrono mentre giacciono, devono anche mangiare mentre giacciono o in piedi. Questo non vale per andare in bagno, dal momento che puoi sederti sul water già nel primo giorno dopo la nascita del bambino. Quando si lavano le mani e il cavallo, usare il sapone con un antisettico. Non toccare l'area della cucitura con le mani. Le guarnizioni nei primi giorni devono essere cambiate spesso, a volte ogni 2 ore, poiché per la guarigione più rapida di una ferita deve essere mantenuta asciutta. Usa speciali mutandine monouso postpartum o biancheria intima di cotone sciolto.

Mentre sei in ospedale, il trattamento delle suture due volte al giorno sarà eseguito dall'ostetrica, usando una soluzione di "permanganato di potassio" o "biglietto verde" per questo. La rimozione del filo è una procedura indolore che elimina in modo significativo le sensazioni spiacevoli.

Nei primi giorni dopo il parto, è necessario rinviare le feci, per questo è meglio non mangiare cereali, frutta, verdura e altri prodotti che stimolano i movimenti intestinali. Di solito questo non causa grossi problemi, poiché un clistere purificante viene eseguito prima del parto. Dopo 3 giorni, i lassativi aiuteranno a ripristinare le feci se necessario. Per prevenire la costipazione, puoi bere un cucchiaio di olio vegetale prima dei pasti, quindi le feci diventano morbide e non influenzano la guarigione delle suture.

Dopo aver rimosso le suture e le dimissioni dall'ospedale, se le lesioni guariscono bene, non è necessario alcun trattamento. Sedersi su un solido è consentito solo dopo 2 settimane e solo su una natica sana, di fronte al lato del taglio.

Durante il giorno, fai il seguente esercizio più volte: tira i muscoli della vagina, del perineo e dell'ano. Sei in questo stato per alcuni secondi, quindi rilassa i muscoli. Quindi ripeti tutto. L'esercizio fisico può essere eseguito entro 5-10 minuti. Stimola il flusso di sangue agli organi e contribuisce alla loro migliore guarigione. I noduli di suture assorbibili cadono intorno alla terza settimana. Dal dolore e dal prurito nell'area della cucitura aiuteranno le infusioni di camomilla. Tale infusione può essere lavata oppure è possibile inumidirli con un tampone di garza e fissarlo alla ferita per 1-2 ore. Alcune donne usano impacchi freddi. Per fare questo, il ghiaccio tritato viene messo in un guanto di gomma sterile. Il guanto viene applicato sulla ferita per 20-30 minuti. Durante il primo mese, cerca di non sederti e stare in piedi per molto tempo. È meglio sdraiarsi su un fianco e sedersi su un cuscino o un cerchio. Alla fine del primo mese dopo la nascita, è necessario visitare un ginecologo in una clinica prenatale. Ispezionerà le cuciture, rimuoverà i fili assorbibili rimanenti, se necessario.

Cuciture dopo taglio cesareo

Cuciture dopo taglio cesareo. Le donne che hanno avuto un taglio cesareo devono essere preparate per il fatto che il dolore nell'area della ferita postoperatoria sarà disturbato per 2-3 settimane. All'inizio, devi usare antidolorifici. In questo momento, quando cammini, devi indossare una benda postoperatoria o legare lo stomaco con un pannolino.

Dormire nel letto non ne vale la pena, in quanto l'aumento precoce e l'attività moderata (prendersi cura del bambino, camminare lungo il corridoio) non solo migliorano la motilità intestinale, ma contribuiscono anche a una migliore contrazione uterina e a una guarigione più rapida della ferita postoperatoria. Mentre sei in ospedale, l'infermiera di trattamento tratterà quotidianamente i punti con una soluzione antisettica e cambierà la medicazione. È importante proteggere questa benda dall'acqua, quindi quando la lavi, coprila con un asciugamano. È necessario assicurarsi che gli indumenti adiacenti alla ferita siano sempre puliti. La biancheria intima, inclusa una camicia da notte, cambia ogni giorno e, man mano che si sporca, anche più spesso.

Dopo aver rimosso i punti, puoi essere scaricato a casa e fare una doccia. Di norma, non è più necessaria un'ulteriore elaborazione della cucitura. Le prime 2 settimane dopo la dimissione, la pelle deve essere lavata con acqua e sapone 2 volte al giorno. Dopo aver lavato le articolazioni, asciugarle delicatamente con un asciugamano monouso o appena lavato..

Fino a quando la ferita non è completamente guarita, si consiglia di indossare biancheria intima leggera e traspirante. La biancheria intima spessa può danneggiare la cucitura dopo un taglio cesareo. L'opzione migliore sono i pantaloni larghi in cotone a vita alta. Nel primo mese dopo la nascita, una madre coniata di recente non è raccomandata per sollevare pesi più del peso del bambino. È inoltre necessario indossare una speciale fasciatura postpartum. All'inizio, la cicatrice può essere molto pruriginosa, è associata al processo di guarigione, devi solo tollerarla. Entro la fine della seconda settimana dopo il parto, puoi iniziare a lubrificare la cicatrice con creme e unguenti che migliorano il recupero della pelle.

Complicazioni postpartum

Una sensazione di pesantezza, pienezza, dolore nel perineo può parlare dell'accumulo di sangue (la formazione di un ematoma) nell'area del danno. Di solito questo accade nei primi tre giorni dopo il parto anche in ospedale, quindi è necessario informare immediatamente il medico di questa sensazione..

La divergenza di cuciture si verifica più spesso nei primi giorni o immediatamente dopo la rimozione, raramente dopo. Il motivo può essere la seduta precoce, i movimenti improvvisi, la violazione della sterilità e la scarsa corrispondenza dei tessuti durante la sutura, nonché il mancato rispetto delle regole di igiene del periodo postpartum. Questa è una rara complicazione che si verifica con gravi lacrime perineali profonde. Se dopo la dimissione a casa la zona di sutura inizia a sanguinare, ferire, diventa rossa, appare una scarica purulenta, è urgente consultare un ginecologo, poiché molto probabilmente l'infezione si è unita e si è verificata un'infiammazione. Per il trattamento, la ferita dovrà essere trattata con vari antisettici e talvolta potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico speciale..

Le complicanze dopo il parto richiedono un trattamento immediato, in quanto possono portare a conseguenze molto gravi: peritonite postpartum (infiammazione della cavità addominale) o sepsi (una lesione infettiva comune di tutto il corpo che si diffonde attraverso il sangue). Pertanto, se qualcosa ti disturba nelle tue condizioni, assicurati di consultare un medico.

Cosa fare se le cuciture si sono separate?

Se le suture dopo il parto sono doloranti, ciò può indicare una discrepanza. La divergenza delle suture dopo qualsiasi parto è caratterizzata dalla comparsa di dolore acuto, febbre, brividi e secrezione specifica dalla ferita. Da questi segni, puoi capire che una donna ha avviato un processo patologico.

Se si riscontrano questi sintomi, è necessario visitare una clinica prenatale. Se le cuciture sono aperte, azioni indipendenti possono aggravare facilmente la situazione. I bordi dei tessuti possono essere separati a causa della prima seduta della donna, del sesso e degli sport attivi..

Il medico esaminerà attentamente il luogo inquietante e determinerà il grado di discrepanza. Se la cucitura dopo la procedura si è diffusa in diversi punti, ma in generale la cicatrice è rimasta forte, il ginecologo prescriverà solo unguenti e riposo per la guarigione delle ferite. In caso di forte discrepanza, è necessario eseguire una nuova incisione seguita da sutura. La procedura viene eseguita in anestesia, perché durante essa la donna avverte un forte dolore..

Condividi con gli altri!

Come alleviare il dolore

Nel processo di guarigione della sutura, si verifica una contrazione dei tessuti: le superfici della ferita vengono ridotte e la ferita viene chiusa con una cicatrice. Pertanto, è normale che le suture dopo il parto facciano male, come qualsiasi altra lesione che viola l'integrità dei muscoli e dei tessuti epiteliali. Disagio: dolore e prurito nel perineo possono essere avvertiti fino a 6 settimane dopo il parto.

Se il dolore è di natura diversa, e ancora di più, quando è iniziata la suppurazione delle cuciture, è necessario consultare un medico.

Se il dolore è grave, che si verifica nei primi giorni dopo il parto, quindi applicando freddo al perineo, gli antidolorifici possono aiutare a far fronte. Nell'ospedale di maternità fanno iniezioni, a casa puoi prendere l'ibuprofene (nurofen), che non è controindicato durante l'allattamento e ha un effetto antinfiammatorio. Per ridurre il dolore durante la minzione, puoi provare a urinare mentre sei in bagno, a gambe divaricate.

Cosa devi preparare?

La durata del periodo di guarigione delle suture postoperatorie dipende da diversi fattori..

Fattori chiave:

  • caratteristiche fisiologiche;
  • tipo di materiale di sutura;
  • area del tessuto danneggiato;
  • qualità del trattamento antisettico.

Quindi, immediatamente dopo la consegna, le ostetriche elaboreranno le suture interne ed esterne. Sebbene, di norma, le cuciture interne non richiedano un trattamento separato. Molti medici usano materiale che si dissolve da solo in pochi giorni. Ma il disagio e il dolore possono persistere per 4-6 settimane. E in alcuni casi, con lo sviluppo di complicanze, questo può trascinarsi fino a sei mesi.

Importante! Entro due mesi dalla consegna in presenza di lacune, è necessario abbandonare completamente l'attività sessuale. Altrimenti, il processo di guarigione potrebbe essere ritardato..

Vale anche la pena notare che l'igiene dovrebbe essere presa in considerazione. Entro poche settimane dal parto, lochia si distingue. E un tale ambiente, come sapete, è ideale per la riproduzione di batteri e agenti patogeni infettivi. Si consiglia di lavare regolarmente i genitali esterni, almeno due volte al giorno, con acqua fresca. L'acqua calda e le vasche da bagno possono far sanguinare e sanguinare le cuciture..

Ma i medici non usano sempre materiali che si dissolvono da soli. A volte è necessario installare punti metallici o realizzare cuciture che devono essere rimosse in condizioni fisse. Come dimostra la pratica medica, tali suture, anche dopo il taglio cesareo, vengono rimosse il sesto giorno, quando la madre appena coniata è ancora nel reparto maternità. Ma in futuro tutto dipenderà solo dalla donna: come elaborerà le cuciture e seguirà tutte le raccomandazioni del medico.

Taglio cesareo


Le cuciture dopo taglio cesareo richiedono particolare attenzione e cura
Il parto per taglio cesareo è molto diverso dal naturale - lo sanno tutti. Pertanto, parlando di suture postpartum, non si può non toccare l'argomento del taglio cesareo. Durante l'operazione, vengono dissezionati contemporaneamente diversi tipi di tessuti molli, che vengono successivamente collegati con fili duri. Oggi si raccomanda di praticare un'incisione trasversale nell'utero, quindi la probabilità di una grande perdita di sangue è ridotta e, inoltre, la ferita postpartum guarisce più velocemente.

Quanto si dissolve la sutura dopo il parto innaturale per taglio cesareo? Se parliamo dei thread, che poi si risolvono da soli, ci vorranno almeno 3 settimane, a volte di più. Se si utilizzano suture chirurgiche, la ferita guarisce più a lungo, nonostante il fatto che le suture stesse vengano rimosse in quasi una settimana, la guarigione completa avviene in un mese, non prima.

Importante! Il processo può essere leggermente accelerato se si aderiscono a tutte le raccomandazioni mediche, curare regolarmente la ferita.

Quando posso sedermi dopo aver partorito con punti?

Molte donne “esperte” in travaglio sanno che la nascita di un bambino non sempre procede senza intoppi. Le grandi dimensioni del feto, la presentazione pelvica del feto, il parto rapido e in alcuni casi anche la mancanza di professionalità dei medici spesso portano a rotture interne o esterne. Fortunatamente, oggi, gli operatori sanitari li cuciscono abilmente e rapidamente. Tuttavia, la presenza di suture porta a una giovane madre un sacco di disagi e preoccupazioni, soprattutto quando si tratta di lacrime esterne o tagli del perineo, che oggi sono la conseguenza più comune del parto.

Di fronte a questo problema, le neo mummie fanno una domanda ragionevole: quando posso sedermi? Bene, allora scopriamolo in modo più dettagliato..

Siediti o meno?

La risposta a questa domanda interessa tutte le donne che hanno punti e si presenta già il giorno della dimissione dal reparto maternità. Camminare con il bambino in braccio dall'ospedale non è un'opzione. Come essere Cosa fare?

Tipi di cuciture

Vorrei immediatamente attirare l'attenzione delle future mamme, che in alcuni casi l'ostetrico-ginecologo può praticare un'incisione nella regione perineale da sola durante il processo di consegna, al fine di facilitare la comparsa di briciole alla luce. Certo, proprio così, senza indicazioni assolute per un'episiotomia, nessuno ha il diritto di ricorrere.

Elenco delle indicazioni:

  • gravidanza multipla;
  • grande frutto;
  • anelasticità dei tessuti nel perineo;
  • la presenza di cuciture dopo la consegna precedente;
  • consegna prematura;
  • la presenza di un rischio di rottura del tessuto;
  • presentazione impropria del feto all'interno dell'utero;
  • incapacità di spingere.

È in questi casi che il medico può immediatamente eseguire un piccolo intervento chirurgico. Naturalmente, dopo la consegna corretta, i punti vengono applicati all'incisione. Di norma, la lunghezza dell'incisione è piccola. Ma a volte è necessario imporre suture chirurgiche multistrato. Possono guarire più a lungo - fino a diversi mesi.

Ma, come già accennato, non tutti devono eseguire la procedura di episiotomia. Accade spesso che le pareti della vagina, il tessuto perineale dall'esterno o la cervice siano lacerate. E molte ragioni possono contribuire a questo. Naturalmente, i punti vengono applicati anche al tessuto danneggiato..

Up