logo

L'adenomiosi, o come la chiamano i medici, l'endometriosi interna è una malattia in cui lo strato di rivestimento dell'endometrio cresce in altri strati di questo organo nella cavità uterina.

Questa è una malattia benigna e sistemica nella sua manifestazione, che richiede l'attenzione di una donna e dei medici, un trattamento adeguato.

Che cos'è l'adenomiosi?

L'adenomiosi è un processo patologico quando lo strato interno dell'endometrio cresce nello strato muscolare del tessuto.

È lui che agisce come una delle varietà di endometriosi e si mostra con un forte sanguinamento mestruale, una macchia marrone tra le mestruazioni e sintomi pronunciati di sindrome premestruale, dolore al momento del rapporto sessuale o durante le mestruazioni.

Molto spesso viene diagnosticato in pazienti in età fertile, ma gradualmente svanisce dopo l'inizio della menopausa in una donna.

Può essere:

  • Esterno: in questo caso, la proliferazione patologica delle cellule endometriali non cresce verso l'interno, ma verso l'esterno e colpisce la vagina e le ovaie;
  • Interno: in questo caso stiamo parlando del decorso dell'adenomiosi uterina. In questo caso, le cellule della mucosa endometriale, una volta al di fuori della cavità uterina, lavoreranno allo stesso ritmo del ciclo mestruale, provocando infiammazione locale delle ovaie e irreversibili, gravi cambiamenti nel lavoro del sistema riproduttivo della donna.

Cause di adenomiosi

Oltre allo squilibrio ormonale nel corpo, i medici chiamano le seguenti malattie e fattori esterni che possono scatenare un processo patologico.

Questo elenco include:

  1. Predisposizione ereditaria all'adenomiosi o all'endometriosi, nonché a eventuali neoplasie, benigne e maligne, localizzate nel sistema urogenitale femminile.
  2. Insorgenza anormalmente tardiva o troppo precoce del ciclo mestruale adolescenziale, inizio dell'attività sessuale.
  3. Obesità.
  4. Nascita tardiva o troppo precoce.
  5. Eventuali manipolazioni e interventi chirurgici eseguiti sulla cavità uterina - aborti frequenti o curettage, altri tipi di intervento chirurgico.
  6. L'uso per un lungo periodo di contraccettivi orali, nonché il dispositivo intrauterino come mezzo per prevenire una gravidanza indesiderata.
  7. Il processo infiammatorio localizzato nella cavità uterina, che colpisce le appendici.
  8. Inoltre, la natura infettiva precedentemente trasmessa dell'origine della malattia e delle allergie può provocare un processo patologico..
  9. Grande attività fisica e uno stile di vita sedentario e sedentario.
  10. Lo stress e lo stress nervoso.
  11. I medici includono fattori avversi e l'ecologia qui..
  12. Patologie gastrointestinali e ipertensione.

In ogni singolo caso, le cause e i fattori provocatori sono considerati singolarmente.

Sintomi

Segni di adenomiosi:

  • La principale caratteristica che indica il corso del processo patologico, i medici chiamano periodi pesanti e lunghi. Sono loro che formano lo sviluppo della forma secondaria di anemia nel paziente - una mancanza di ferro nel corpo. Questo a sua volta si mostra come attacchi di debolezza e sonnolenza, gonfiore e pallore della pelle, mancanza di respiro e frequenti SARS, vertigini e riduzione delle prestazioni.
  • Inoltre, il paziente è preoccupato per lo scarico sanguinante sulla biancheria prima o dopo le mestruazioni, accompagnato da dolori localizzati nell'addome inferiore.

Alcune donne possono:

  • accorciare il ciclo mestruale per alcuni giorni.
  • di dimensioni variabili cavità uterina.
  • rapporto sessuale - doloroso.
  • la comparsa di grumi sanguinanti scuri sulla tela tra le mestruazioni.

Alcuni sintomi possono assomigliare a distanza ad altre patologie e malattie, quindi è così importante sottoporsi a diagnosi e trattamenti tempestivi..

Tipi di adenomiosi uterina

In questo caso, i medici parlano della divisione in adenomiosi diffusa e nodulare:

  1. Diffondere. Le sue caratteristiche e caratteristiche morfologiche consistono nella formazione di tali canali ciechi nello strato endometriale, che crescono in profondità nelle profondità molto diverse negli strati dell'utero. Abbastanza spesso, questo processo patologico forma la fistola nella cavità uterina e nella piccola pelvi.
  2. di nodo Questo tipo di processo patologico è caratterizzato dall'ingresso dell'epitelio ghiandolare nello strato muscolare uterino e dalla formazione di neoplasie nodulari di dimensioni molto diverse. Tali neoplasie sono molto numerose e piene di accumulo di sangue..

Alcuni esperti identificano in un gruppo separato tale forma del processo patologico come un tipo misto di adenomiosi uterina.

I gradi e le forme di adenomiosi

Se prendiamo in considerazione la morfologia - ci sono 4 forme principali del processo patologico distinte nella pratica dei medici:

  1. Forma focale. In questo processo, le cellule di un endometrio a crescita patologica cresceranno nei tessuti più vicini e formeranno quindi neoplasie focali separate.
  2. Forma nodale. Le cellule patologiche cresceranno nei tessuti vicini sotto forma di neoplasie nodulari che ricordano i fibromi. Tali neoplasie nodulari sono numerose, addominali, piene di sangue e sono circondate da denso tessuto connettivo.
  3. Forma diffusa. In questo caso, l'endometrio infetterà e invaderà il miometrio senza formare un chiaro fuoco o neoplasie nodulari.
  4. Il tipo misto è una combinazione nella sua manifestazione di forme nodulari e diffuse di adenomiosi.

Quando si tiene conto della profondità di penetrazione delle cellule endometriali patologiche, i medici dividono condizionalmente l'adenomiosi in 4 gradi principali:

  1. Il primo, che interessa esclusivamente lo strato sottomucoso nella cavità uterina.
  2. Il secondo grado interessa solo la metà dello strato muscolare della cavità uterina.
  3. Il terzo grado del decorso della patologia colpisce una grande metà dello strato muscolare uterino.
  4. Il quarto grado del decorso della patologia colpisce l'intero strato muscolare della cavità uterina.

Diagnosi della malattia

Per la maggior parte, il processo patologico viene diagnosticato durante una procedura ad ultrasuoni programmata o non programmata - molto spesso l'utero anormalmente ingrandito e la struttura eterogenea del miometrio si mostrano nella foto.

Ma oltre a ciò, i medici usano i seguenti metodi per diagnosticare e fare una diagnosi accurata di adenomiosi:

  1. Esame del paziente su una sedia ginecologica usando specchi.
  2. Colposcopia: l'uso di un dispositivo che aumenta la superficie della cavità uterina di 30 o più volte e aiuta a vedere e valutare visivamente le condizioni generali della cervice.
  3. Laparoscopia ed isteroscopia.
  4. Meno spesso, i medici ricorrono alla risonanza magnetica: questo metodo è indicato se i risultati della diagnostica ecografica non danno risultati accurati e affidabili..
  5. Diagnosi generale di organi e sistemi: respirazione e flusso sanguigno, lavoro dell'apparato digerente e uretra.

La malattia stessa nel suo decorso può procedere senza sintomi pronunciati e la progressione del processo patologico.

La verità è con una cosa: se l'organismo stesso, gli organi interni e i sistemi non sono influenzati da fattori negativi esterni o interni, come, ad esempio, radiazioni o aborti frequentemente eseguiti, curettage.

Secondo dati medici statistici, in 7 casi su 10, l'adenomiosi come malattia procede in background e non richiede misure terapeutiche serie da parte dei medici. Essendo una malattia grave accompagnata da complicanze, l'adenomiosi è molto rara nella pratica dei medici e richiede un trattamento immediato.

Adenomiosi durante la gravidanza

L'adenomiosi durante la gravidanza è un evento comune nella pratica dei ginecologi. Allo stesso tempo, è del tutto possibile rimanere incinta e sopportare un feto, anche se il processo stesso sarà piuttosto complicato, la futura mamma dovrebbe costantemente sottoporsi a esame e esame da un ginecologo.

In alcuni casi, una donna incinta viene ricoverata in ospedale per la conservazione e quindi per ottenere non solo la conservazione della salute del paziente, ma anche il suo bambino non ancora nato. La cosa principale è ascoltare il tuo corpo, poiché esiste un'alta probabilità di sviluppare sanguinamento uterino e perdita fetale.

Quanto è pericolosa l'adenomiosi durante la gestazione??

La domanda per molti è ambigua: nella pratica dei medici, ci sono casi in cui, senza sottoporsi a un ciclo di trattamento, una donna non solo non poteva rimanere incinta, ma anche avere un bambino, era sterile.

In altri casi, ci sono casi in cui, senza l'aiuto di medici e trattamenti chirurgici, una donna potrebbe sopportare e dare alla luce un bambino sano.

I medici occidentali ritengono che non vi sia alcuna relazione diretta tra adenomiosi e gravidanza, tanto meno la minaccia di quest'ultima.

Questa malattia può diventare un problema significativo e un ostacolo al concepimento e alla successiva gravidanza solo se è accompagnata da altre malattie che colpiscono gli organi e i sistemi della piccola pelvi. Secondo le statistiche, dopo il trattamento chirurgico, secondo le statistiche, il 35-60% delle donne può rimanere incinta.

Ciò che è più importante - la gravidanza può diventare una panacea per una donna nel trattamento di una malattia come l'adenomiosi.

I medici determinano questo fenomeno dal fatto che durante il periodo in cui si porta il feto non ci sono mestruazioni, lo sfondo ormonale viene ricostruito e questo rallenterà il processo di crescita dell'endometrio patologico.

Il pericolo di adenomiosi

Se un ginecologo è stato precedentemente diagnosticato con adenomiosi, ogni donna con regolarità una volta ogni sei mesi dovrebbe sottoporsi a un esame regolare da un ginecologo, sottoporsi alla diagnostica e al trattamento prescritti da lui.

Se non si tiene conto del parere di un medico:

  • Ciò provocherà gravi emorragie uterine e dolore nella zona pelvica, altri spiacevoli sintomi di accompagnamento e disagio durante l'attività sessuale.
  • Insieme a questo, le conseguenze patologiche più comuni dello sviluppo dell'adenomiosi sono i medici che chiamano anemia, in cui il livello di ferro nel corpo diminuisce catastroficamente. Di conseguenza, il corpo soffre di mancanza di ossigeno e insufficiente produzione di globuli rossi. Le conseguenze si mostreranno sotto forma di vertigini e sonnolenza costante, una diminuzione patologica della capacità lavorativa, pallore della pelle e altre manifestazioni.
  • I medici chiamano anche i cambiamenti ormonali nel corpo una conseguenza non meno negativa, che senza dubbio si mostrerà sotto forma di irritabilità e depressione.

Trattamento delle malattie

Il trattamento dell'adenomiosi fornisce un approccio integrato, che può essere metodi di trattamento conservativi o interventi chirurgici..

Trattamenti conservativi

Per la maggior parte, tutto dipende dalla causa principale della patologia e dalle manifestazioni sintomatiche della malattia:

  1. La nomina di antidolorifici. Con gravi attacchi di dolore localizzati nell'addome inferiore, i medici prescrivono un ciclo di assunzione di farmaci dal gruppo di FANS non steroidei e antinfiammatori, ad esempio Ibuprofene o Ketoprofene.
  2. Con sanguinamento uterino pesante e prolungato, flusso mestruale, con un fallimento del ciclo stesso - i medici prescrivono un corso contraccettivo. Tali formulazioni non trattano l'adenomiosi stessa, ma aiutano ad alleviare i sintomi negativi del decorso delle mestruazioni patologiche e degli attacchi di dolore durante le mestruazioni.
  3. Installazione di un dispositivo intrauterino Maren: è caratterizzato dalla comprovata efficacia nel trattamento di tali processi patologici nella cavità uterina come adenomiosi e mioma, endometriosi. La spirale aiuta ad alleviare gli attacchi di dolore nell'addome inferiore, a volte riduce la quantità di sanguinamento, anche se non cura completamente l'adenomiosi - dopo averlo rimosso dalla cavità uterina, tornano tutti i sintomi negativi della patologia.
  4. La nomina di composti antinfiammatori: aiutano a ridurre l'abbondanza di sanguinamento uterino, a eliminare il dolore. Cominciano a essere presi pochi giorni prima delle mestruazioni e completano alla fine del sanguinamento stesso..
  5. I farmaci Utrozhestan e Dufaston sono anche usati nel trattamento della proliferazione patologica dello strato endometriale - adenomiosi. Quest'ultimo aiuta a rendere le mestruazioni meno abbondanti e i focolai di crescita patologica diminuiscono di dimensioni - il corso della terapia va da 6 a 9 mesi.
  6. Il corso della terapia e la sua durata sono determinati dal medico e, al termine del trattamento, per preservare un risultato positivo, i medici prescrivono un'ulteriore assunzione di farmaci anticoncezionali o di Visann. In particolare, quest'ultimo contiene un composto dienogest nella sua composizione: impedirà la crescita di focolai di proliferazione dell'endometrio nello strato muscolare dell'utero. In alcune donne, questo farmaco può provocare forti emorragie e quindi dovrebbe essere assunto dopo aver consultato un medico e sotto il suo stretto controllo.

Chirurgia

In assenza di dinamiche positive di trattamento dal corso della terapia farmacologica, i medici ricorrono all'intervento chirurgico, dove l'obiettivo è la rimozione chirurgica di focolai anormali nella cavità uterina.

Il periodo di recupero in questo caso è breve - fino a diversi giorni, anche se in seguito la donna è sotto la supervisione di un medico.

Per quanto riguarda i metodi di trattamento chirurgico dell'adenomiosi, i medici ricorrono ai seguenti metodi:

  1. Elettrocoagulazione: in questo caso la neoplasia viene rimossa dalla corrente elettrica, applicando in precedenza l'anestesia locale o generale.
  2. L'embolizzazione. In questo caso, i medici bloccano il flusso di sangue attraverso i vasi sanguigni, che alimentano la stessa neoplasia patologica. Quindi attraverso il tubo più sottile che viene inserito nella vagina, le particelle vengono introdotte nei vasi stessi: bloccano l'intero flusso sanguigno e la nutrizione della neoplasia. Quando non c'è afflusso di sangue, il focus dell'adenomiosi diminuisce gradualmente di dimensioni.
  3. Ablazione In questo caso, i medici eseguono il trattamento ad ultrasuoni del sito del tumore e la sua distruzione graduale. Ma questo metodo è efficace se i punti focali del processo patologico non penetrano profondamente negli strati muscolari delle pareti uterine.

Ma come dicono i medici, l'adenomiosi può essere completamente rimossa solo se l'utero viene completamente rimosso.

Modi popolari

Trattamento all'argilla

Un metodo di trattamento molto efficace ed efficace dall'arsenale della medicina tradizionale.

  1. In questo caso, l'argilla viene diluita con acqua, insistendo per diverse ore, dopo di che viene fatta bollire per 10 minuti a bagnomaria.
  2. Dalla massa risultante fare una torta e applicarla sul basso addome, lasciando per 2 ore.
  3. Il corso della terapia - da 5 a 10 procedure.

Trattamento di sanguisuga medica

Secondo i medici, il metodo è abbastanza efficace:

  1. La sanguisuga viene applicata ai punti attivi sul corpo, c'è un effetto attivo su di essi.
  2. Allo stesso tempo, la saliva della sanguisuga entra nel flusso sanguigno della persona - quest'ultima ha un pronunciato effetto antinfiammatorio, il flusso sanguigno nell'area interessata aumenta e lo sfondo ormonale si stabilizza.

Decotti e infusi

Angelica

  1. Questa pianta contiene fitormoni, estrogeni e progesterone, a causa dell'azione di cui è ridotta la crescita patologica dei fuochi dell'adenomiosi, il dolore viene interrotto e i cicli mestruali sono normalizzati.
  2. Per il brodo stesso, 15 gr di rizomi sono sufficienti per cuocere a vapore in 400 ml. acqua bollente e far bollire per 10 minuti a fuoco basso.
  3. Dopo il raffreddamento, prendi 1 cucchiaio. tre volte al giorno, prima dei pasti.
  4. È vietato assumere durante il periodo di gestazione e allattamento, sanguinamento uterino eccessivo.

Il cinquefoil è palude

  1. Un decotto di esso viene assunto per via orale e utilizzato per la pulizia.
  2. Per la preparazione di brodo di sabelnik - 50 gr. la materia prima viene cotta a vapore in un litro di acqua e fatta bollire a fuoco basso per 10 minuti.
  3. Successivamente, dovrebbe essere raffreddato e filtrato, dopo di che vengono prelevati 200 ml. mattina e sera dopo aver mangiato.
  4. Risultati terapeutici efficaci si manifestano dopo 2 settimane: il brodo allevia il dolore e arresta i focolai della proliferazione del tessuto patologico, ha un effetto antitumorale sul corpo.

Utero di pino

Una pianta efficace nel trattamento dell'adenomiosi, poiché contiene flavonoidi vegetali che influiscono positivamente sullo sfondo ormonale e su tutto il corpo di una donna.

  1. Il decotto di questa pianta ha un effetto antinfiammatorio e antitumorale, rafforza il corpo e aiuta a fermare emorragie pesanti.
  2. Secondo i medici, l'utero in combinazione con la sciabola sono 2 piante efficaci nella lotta contro l'adenomiosi.
  3. Per preparare il brodo, un cucchiaio del materiale di partenza viene preparato in 400 ml di acqua bollente, insistito per 15 minuti, quindi preso un'ora prima del pasto principale.
  4. Un effetto terapeutico positivo si manifesterà dopo 2 settimane: la cosa principale è non interrompere l'assunzione di erbe durante il corso del trattamento.

Ginseng siberiano

  1. Gli ormoni vegetali inclusi nella sua composizione aiutano a ripristinare i normali livelli ormonali e rame e selenio, cobalto e altri oligoelementi ripristinano il flusso sanguigno e prevengono lo sviluppo di anemia, sopprimendo la crescita patologica dei tumori.
  2. Per preparare un decotto medicinale, è sufficiente preparare un cucchiaio di una pianta secca in 300 ml di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 10 minuti. Successivamente, insistere per un'ora e assumere 100 ml. tre volte al giorno, aggiungendo miele per gusto.
  3. Puoi anche cucinare e tintura di alcol da questa pianta - 50 gr. i rizomi di piante vengono versati con 5 litri di vodka e insistono per un mese in un luogo buio. Dopo averlo preso, assumere 50 ml una volta al giorno. La cosa principale è non prendere questa tintura con ipertensione e insufficienza cardiaca.

millefoglie

  1. Un decotto da questa pianta arresta il processo infiammatorio e ha un pronunciato effetto emostatico e battericida. È usato per sanguinamento uterino pesante e un malfunzionamento nel ciclo mestruale, infiammazione che colpisce il sistema riproduttivo femminile..
  2. Al fine di preparare un decotto medicinale - un cucchiaio di una pianta secca viene cotto a vapore in un bicchiere di acqua bollente e ha insistito per circa un'ora. Quindi, prendi un terzo di bicchiere al giorno, dopo il pasto principale.
  3. Puoi anche cucinare e tintura di alcol - per questo 30 gr. 400 ml di alcool medico o vodka vengono versati sulla pianta essiccata e insistono per 2 settimane in un luogo buio e fresco. Dopo aver filtrato, prendi una tintura di 30 gocce 3 volte al giorno, sempre dopo aver mangiato.

Patate selvatiche

Aiuta a rimuovere con successo l'infiammazione e prevenire la diffusione patologica, la proliferazione dei tessuti epiteliali, alleviando lo spasmo muscolare.

Per preparare il brodo costa 3 grammi. asciugare le materie prime in 200 ml di acqua bollente e insistere per mezz'ora. Dopo aver filtrato, prendi l'intero volume alla volta per un mese.

previsione

  1. Come processo patologico, l'adenomiosi non è pericolosa per una donna - con un trattamento correttamente selezionato e una diagnosi tempestiva, è possibile preservare l'intero organo, l'utero, il suo normale lavoro e le funzioni riproduttive.
  2. Come notano i medici, nella metà dei pazienti con diagnosi di adenomiosi, è molto probabile che sia l'endometriosi sia i fibromi uterini si sviluppino in parallelo, il che richiede un ulteriore esame e trattamento.

Prezzi del trattamento

Il costo del trattamento dell'adenomiosi dipende dal livello della clinica e dalle condizioni generali del paziente, dallo stadio del processo patologico.

Se parliamo delle cifre medie, del costo del trattamento dell'adenomiosi nella capitale, allora possiamo annunciare le seguenti statistiche:

  1. Ammissione a un ginecologo e conduzione di esami e esami diagnostici medici - il costo dei servizi può variare da 1.500 a 2.100 rubli.
  2. Quando si esegue un ciclo di trattamento ambulatoriale secondo un programma individuale, l'installazione di una spirale - il costo varia tra 1800 - 2500 rubli.
  3. Preparazione e introduzione di un dispositivo intrauterino - 2500 - 2700 rubli.
  4. Colposcopia estesa - 1900 - 2300 rubli.
  5. Ablazione e trattamento delle neoplasie mediante corrente elettrica - il costo di questi tipi di intervento chirurgico varia da 3200 a 5500 rubli.

Prevenzione dell'adenomiosi

  1. Il metodo migliore per prevenire il processo patologico è il rilevamento tempestivo della crescita delle cellule endometriali patologiche nell'utero durante regolari esami ginecologici come parte di un programma preventivo.
  2. I medici raccomandano anche che una donna conduca uno stile di vita sano, si rilassi completamente, trascorra meno tempo al sole, il che ha un significativo effetto dannoso sul corpo..
  3. Se si verificano costantemente situazioni stressanti sul lavoro ea casa, vale la pena consultare un terapista per quanto riguarda l'uso di sedativi, composti che normalizzano il sistema nervoso centrale, sottoporsi a un corso di massaggio e procedure fisiologiche.

Se stai attento al tuo corpo, a volte puoi minimizzare il rischio di sviluppare un processo patologico, adenomiosi e altre malattie ginecologiche.

Recensioni

Recensioni sul trattamento dell'adenomiosi:

adenomiosi

L'utero è un organo cavo del muscolo liscio spaiato. Dall'interno, è rivestito con la mucosa della membrana epiteliale - l'endometrio, che è anche chiamato strato mucoso. In caso di gravidanza, un embrione viene introdotto in questa mucosa. L'endometrio viene aggiornato regolarmente. Normalmente, le vecchie cellule vengono scartate durante le mestruazioni e sostituite con nuove. Tuttavia, quando lo sfondo ormonale cambia, le nuove cellule possono andare oltre la mucosa uterina. Questo processo patologico si chiama endometriosi. E l'adenomiosi è una delle varietà di endometriosi. Con questa patologia, le cellule endometriali crescono nel tessuto muscolare dell'utero. La malattia può portare alla formazione di cisti e aderenze e allo sviluppo di altre complicanze, quindi prima lo identifichi e inizi il trattamento, meglio è. I pazienti della clinica Otradnoye non devono attendere in fila o trasferire i casi per adeguarsi alla data di ricovero. Puoi fissare un appuntamento in un momento che è conveniente per te.!

L'adenomiosi del corpo uterino è una malattia delle donne in età riproduttiva, poiché il suo sviluppo è associato a cambiamenti nei livelli di estrogeni: dopo la menopausa e prima della pubertà, la malattia non si verifica. Molto spesso, la patologia è osservata nei pazienti di 27-30 anni. Se l'adenomiosi si è sviluppata prima della menopausa, durante la menopausa passerà da sola. Tuttavia, ciò non significa che il paziente non abbia bisogno di controllo medico.

Adenomiosi uterina: cos'è nelle donne

La mucosa uterina (endometrio) è composta da 2 strati:

Il livello funzionale è soggetto a costante aggiornamento. E per l'aggiornamento del livello funzionale, è responsabile il livello basale, che produce nuove celle. Questi processi sono regolati da ormoni estrogeni e progesterone..

L'aggiornamento dell'endometrio è il seguente. Nella seconda metà del ciclo mestruale, sotto l'influenza degli ormoni, aumenta la circolazione sanguigna nell'utero. Lo strato basale inizia a sintetizzare attivamente nuove cellule. Quando non si verifica una gravidanza, lo strato funzionale è completamente separato ed esce con sangue mestruale e sostituito da cellule giovani.

Normalmente, nuove cellule crescono verso la cavità uterina. Ma a causa di fallimenti, possono "muoversi" nella direzione opposta - verso i tessuti muscolari, crescendo in essi. Tale processo patologico si chiama adenomiosi..

Classificazione di adenomiosi

La malattia è classificata per stadio e forma. La forma dipende dalla natura della crescita dell'endometrio. E il palcoscenico: dal numero di strati interessati dell'utero.

Nell'utero si possono distinguere 3 strati principali:

  • Muco - questo è l'endometrio.
  • Intermedio.
  • Miometrio - muscolo.

Esistono 3 stadi (o gradi) di adenomiosi:

  • Le prime cellule endometriali crescono nello strato intermedio che collega endometrio e miometrio.
  • Il secondo - il processo patologico colpisce fino a metà del miometrio.
  • Terzo: l'intero miometrio è completamente interessato, le cellule endometriali raggiungono la membrana sierosa uterina.

Riferimento! Alcune fonti distinguono anche il quarto stadio dell'adenomiosi. Significa un processo patologico in cui le cellule endometriali crescono oltre il miometrio e colpiscono gli organi della piccola pelvi: vescica, ovaie.

Esistono 4 forme di adenomiosi:

  • Diffuse - le cellule endometriali si diffondono uniformemente nei tessuti in tutto l'utero.
  • Focale - le aree costituite da cellule endometriali si formano nei tessuti: focolai.
  • Nodulare: le cellule endometriali formano nodi riempiti di liquido.
  • Combinato - una combinazione di forme nodali e diffuse.

Cause di adenomiosi

Le cause esatte della malattia non sono state ancora determinate. È noto che il rischio di adenomiosi è aumentato di:

  • Predisposizione genetica: presenza di adenomiosi o altri tipi di endometriosi nei parenti immediati.
  • Malfunzionamenti del sistema immunitario: si manifestano con allergie, frequenti patologie infettive.
  • Complicanze del parto.
  • Inattività: uno stile di vita sedentario.
  • Fatica.
  • Irregolarità mestruali durante la pubertà.
  • Malattia ipertonica.
  • Uso a lungo termine di farmaci ormonali: contraccettivi orali o agenti terapeutici.
  • Obesità.
  • Mancanza di funzione riproduttiva: tarda prima nascita, decisione di non avere figli.
  • Compromissione della funzionalità epatica.
  • Anemia.
  • Pubertà troppo presto o tardi.
  • La presenza di un dispositivo intrauterino.
  • Esercizio fisico regolare.
  • Inizio tardivo dell'attività sessuale (a 25 anni e oltre).
  • Processi infiammatori negli organi pelvici.
  • L'impatto negativo di fattori ambientali.

Anche i prerequisiti per lo sviluppo dell'adenomiosi sono:

  • L'ingresso di cellule endometriali nei tessuti adiacenti durante un intervento chirurgico, un trauma o un parto.
  • Presenza intrauterina di focolai della malattia.

Riferimento! L'adenomiosi ha una relazione diretta con le interruzioni ormonali: vengono rilevate in tutti i pazienti con questa malattia. La patologia è spesso associata a disturbi immunitari o endocrini..

Sintomi di adenomiosi

I segni di adenomiosi iniziano a manifestarsi attivamente dallo stadio 2. All'inizio sono quasi invisibili. Il paziente non avverte alcun dolore e la presenza di patologia può essere indicata solo dall'allungamento delle mestruazioni e dall'aumento del sanguinamento (succede solo in alcuni casi).

A partire dalla fase 2, si osservano i seguenti segni di adenomiosi uterina:

  • Dolore nell'addome inferiore che si verifica pochi giorni prima delle mestruazioni e scompare 2-3 giorni dopo le mestruazioni.
  • Rapporti dolorosi.
  • Scarico pochi giorni prima e dopo le mestruazioni: imbrattato, brunastro.
  • Manifestazioni di anemia: pallore e desquamazione della pelle, mal di testa, debolezza, sonnolenza, svenimento.
  • Sanguinamento nel mezzo del ciclo mestruale.
  • Malfunzionamenti del ciclo mestruale: di norma, il volume delle secrezioni aumenta e la mestruazione stessa dura più a lungo.

Riferimento! Il dolore con adenomiosi sta tagliando in natura. Sono in grado di dare al lato sinistro o destro della regione inguinale, del perineo, del retto.

Complicanze dell'adenomiosi

L'adenomiosi non è pericolosa per la salute e la vita, ma può portare allo sviluppo di gravi complicanze, tra cui:

  • Anemia.
  • La comparsa di aderenze nelle tube di Falloppio.
  • Infertilità.
  • Tumore maligno.
  • Lo sviluppo di processi patologici negli organi addominali.

L'anemia o l'anemia, come viene anche chiamata, si sviluppa a causa di sanguinamento uterino, che può verificarsi sia durante le mestruazioni che a metà del ciclo mestruale: questo è uno dei principali sintomi dell'adenomiosi. Se il sanguinamento è grave, si osserva una significativa perdita di sangue. Per questo motivo, la qualità della vita della donna si riduce: diventa meno abile, letargica e sonnolenta. Possono verificarsi anche mal di testa e disturbi della memoria..

Le aderenze si formano se l'endometrio cresce nelle tube di Falloppio. Se sono presenti aderenze, esiste il rischio di sviluppare una gravidanza extrauterina..

L'infertilità nell'adenomiosi può essere causata da:

  • Al primo stadio - squilibri ormonali.
  • Nelle fasi successive - a causa di processi patologici nelle pareti uterine.

I cambiamenti ormonali causano disturbi dell'ovulazione, il che rende impossibile la fecondazione. I cambiamenti patologici nella parete uterina non influiscono sul concepimento, ma un uovo fecondato non sarà in grado di invadere l'endometrio. L'infertilità è un compagno opzionale di adenomiosi. Alcuni pazienti con questa patologia sono in grado di rimanere incinta e avere un bambino. Tuttavia, poiché l'adenomiosi può provocare una rottura della parete uterina durante il parto, una futura madre che soffre di questa malattia dovrebbe visitare costantemente un ginecologo durante la gravidanza.

I tumori maligni possono comparire in 2 casi:

  • L'endometrio ricoperto di vegetazione degenera in neoplasie maligne.
  • I processi tumorali si verificano anche..

Con 4 stadi di adenomiosi, quando l'endometrio si estende oltre l'utero, possono svilupparsi processi patologici negli organi della cavità addominale e del bacino, che violano le loro funzioni. Di norma, il paziente avverte un forte dolore nell'area dell'organo interessato.

Diagnosi di adenomiosi

La diagnosi della malattia inizia con una storia e un esame ginecologico di routine. Sono obbligatori anche i seguenti studi:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici - se possibile, transvaginale, attraverso la vagina, in quanto è il più informativo.
  • Colposcopia - lo studio della mucosa della cervice utilizzando uno speciale dispositivo colposcopio.
  • Isteroscopia: esame endoscopico della cavità uterina, necessario per escludere altri disturbi ginecologici.

Poiché si osserva uno squilibrio ormonale con l'adenomiosi e per la sua normalizzazione, è necessario identificare ed eliminare i malfunzionamenti del sistema immunitario, inoltre è possibile eseguire:

  • Esami del sangue e delle urine - generali e biochimici.
  • Test ormonale.
  • Studi generali sui sistemi corporei.

Test diagnostici di laboratorio su strisci vaginali possono anche essere prescritti per diagnosticare possibili infezioni concomitanti..

Adenomiosi: trattamento e prognosi della malattia

Il trattamento dell'adenomiosi può essere:

  • conservatore;
  • chirurgico;
  • combinato.

Viene sviluppato un piano di trattamento in base allo stadio della malattia, alla presenza di complicanze e al desiderio del paziente di mantenere la funzione riproduttiva.

La terapia conservativa prevede l'uso dei seguenti gruppi di farmaci:

  • ormoni
  • antinfiammatorio;
  • epatoprotettori (a supporto della funzionalità epatica);
  • farmaci anti-anemia;
  • immunomodulatori;
  • vitamine.

Riferimento! L'adenomiosi è spesso accompagnata da nevrosi e depressione, quindi il paziente può anche aver bisogno di un trattamento con tranquillanti o antidepressivi.

Il trattamento chirurgico è prescritto se la terapia conservativa ha prodotto risultati insufficienti o si è rivelata impotente prima della malattia..

Le operazioni per l'adenomiosi sono di due tipi:

  1. Le operazioni di conservazione degli organi (laser, onde radio, elettrocoagulazione) vengono eseguite se il trattamento conservativo non fornisce il risultato atteso entro 12 settimane. È usato se ci sono controindicazioni alla terapia ormonale. Durante l'operazione, l'integrità e le funzioni degli organi del sistema riproduttivo femminile vengono preservate. Un intervento chirurgico di questo tipo è efficace nella progressione dei processi purulenti e nella presenza di aderenze.
  2. La chirurgia radicale prevede la rimozione dell'utero. In genere, tale intervento chirurgico non viene eseguito per pazienti di età inferiore ai 40 anni. L'eccezione è quando nessun altro metodo aiuta o si sviluppa un tumore maligno dalle cellule dell'endometrio.

Nella maggior parte dei casi, la prognosi per il trattamento dell'adenomiosi è favorevole. Prima vengono prese le misure, maggiore è la loro efficacia. Tuttavia, in presenza di patologie endocrine, la malattia è in grado di ricadere. Dopo il trattamento, molti pazienti sono in grado di concepire e dare alla luce un bambino. La prognosi è meno rosea con l'adenomiosi avanzata e lo sviluppo di processi tumorali. In questo caso, l'utero viene rimosso e viene prescritta una terapia antitumorale..

Adenomiosi: sintomi e trattamento

L'adenomiosi (endometriosi interna) è una malattia sistemica benigna dell'utero, che è accompagnata da proliferazione patologica dei tessuti endometriali all'esterno del corpo (tube di Falloppio, vagina, ovaie) e dei suoi altri strati. Crescite endometriotiche possono essere osservate in ferite postoperatorie, polmoni, organi digestivi e tratto urinario.

Più spesso, l'adenomiosi si verifica nei pazienti del periodo riproduttivo, principalmente dopo 27-30 anni. Spesso la malattia è ereditata (geneticamente). Dopo la menopausa, l'endometriosi interna si attenua da sola.

Stadio e grado di adenomiosi uterina

Dato il quadro morfologico del processo patologico, si distinguono le seguenti forme di endometriosi interna:

  • Adenomiosi nodulare dell'utero. Le cellule endometrioidi si trovano nel miometrio sotto forma di adenomiomi (nodi). Tipicamente, le formazioni nodulari sono multiple, hanno una cavità piena di sangue. Intorno a loro c'è un denso tessuto connettivo, che si forma sullo sfondo dell'infiammazione..
  • Adenomiosi focale Questa forma di patologia è caratterizzata dalla diffusione delle cellule endometriali nei tessuti circostanti con la successiva formazione di singoli fuochi.
  • Adenomiosi diffusa Le cellule endometrioidi invadono il miometrio. In questo caso, non si verifica la formazione di nodi o fuochi distinti.
  • Adenomiosi diffusa-nodulare. La combinazione di endometriosi interna diffusa e nodale.

Data la distribuzione e la profondità delle escrescenze endometriotiche, si distinguono i seguenti gradi di adenomiosi:

  • 1 grado: lo strato sottomucoso della cavità uterina è interessato;
  • 2 gradi - parte dello strato muscolare è inclusa nel processo patologico;
  • Grado 3 - il tessuto endometriale cresce su una grande metà dello strato uterino muscolare;
  • Grado 4: i focolai endometriotici influenzano l'intero strato muscolare. Spesso, il processo patologico si diffonde ai tessuti, agli organi vicini.

Cause di adenomiosi uterina

Il meccanismo di sviluppo dell'endometriosi interna è abbastanza semplice e consiste nella germinazione dell'endometrio nel tessuto muscolare sotto l'influenza di determinati fattori. Allo stesso tempo, le capacità funzionali dei tessuti sono completamente preservate. Con la transizione del corpo femminile alla fase mestruale, le cellule endometriali iniziano ad aumentare, a causa della quale si verifica l'impianto dell'ovulo fecondato. L'endometrio, che è germogliato nel miometrio, funziona secondo un principio simile.

Se il concepimento non si è verificato, le cellule endometrioidi escono dalla cavità uterina sotto forma di sanguinamento mestruale. Lo strato muscolare dell'utero non è in grado di espellere le cellule endometriali troppo cresciute, a seguito delle quali rimangono nella cavità del corpo. In questo contesto, si verifica una lieve emorragia nel miometrio, che provoca il processo infiammatorio.

Le cause esatte della formazione di adenomiosi non sono state ancora determinate. Gli specialisti identificano una serie di fattori che causano la crescita delle cellule endometriali e il loro conseguente aumento. Secondo le statistiche, la maggior parte dei pazienti con adenomiosi ha subito un aborto o ha subito un intervento chirurgico sulla cavità uterina. Sono ancora a rischio i pazienti di età superiore ai 35 anni.

Alcuni ginecologi ritengono che un fattore genetico possa provocare lo sviluppo di adenomiosi. Tuttavia, non vi è alcuna chiara affermazione riguardo a questa teoria. Se una delle donne della famiglia soffriva di endometriosi interna, ciò non significa che i rappresentanti delle generazioni future saranno inclini a sviluppare la malattia.

Altre cause dello sviluppo dell'adenomiosi uterina includono:

  • Stress frequenti, sovraccarico emotivo;
  • Attività fisica prolungata;
  • Tensione costante, attività eccessiva;
  • Modalità di vita passiva e sedentaria, che porta al ristagno di sangue negli organi pelvici;
  • Disturbi endocrini;
  • Violazioni della ghiandola surrenale e della ghiandola pituitaria;
  • Disfunzione ormonale.

Inoltre, lo sviluppo dell'endometriosi interna può essere l'abuso di un solarium e prendere il sole. Ciò è particolarmente vero per i pazienti dopo 30 anni. A questa età, il corpo è molto più sensibile ai raggi ultravioletti..

Segni e sintomi di adenomiosi uterina

Il sintomo più evidente e caratteristico dell'adenomiosi è un periodo prolungato di mestruazioni (più di 7 giorni). Lo scarico è abbondante e accompagnato da un forte dolore. Possono formarsi coaguli di sangue nel flusso mestruale. Prima delle mestruazioni e per 3-4 giorni dopo il loro completamento, si può osservare una scarica di una tinta brunastra. Nei pazienti con grave adenomiosi, appare una scarica intermestruale, seguita da una sindrome premestruale pronunciata.

Le sensazioni dolorose con adenomiosi compaiono 2-3 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni. Continuano l'intero ciclo e passano dopo 3-4 giorni dalla fine del flusso mestruale. La localizzazione del dolore dipende dal focus del processo infiammatorio. Se l'istmo è danneggiato e si formano aderenze, si verificherà dolore nel perineo. L'infiammazione nell'angolo dell'utero è accompagnata da dolore nella zona inguinale. Tuttavia, la maggior parte delle donne si lamenta di rapporti sessuali dolorosi nel periodo premestruale.

Il 60% dei pazienti con adenomiosi ha problemi di concepimento. L'infertilità è causata da numerose commissure formate sulle tube di Falloppio. A causa della violazione della struttura dell'endometrio, impediscono l'avanzamento dell'ovulo fecondato nel sito di impianto..

Un altro segno di adenomiosi è l'anemia sideropenica, che si verifica a causa di una grande perdita di sangue sullo sfondo delle mestruazioni pesanti. Ciò provoca la comparsa dei seguenti sintomi:

  • Affaticabilità rapida;
  • Sonnolenza costante;
  • Dispnea;
  • Condizioni di svenimento;
  • Malessere generale;
  • Mal di testa, vertigini;
  • Pallore della pelle;
  • Disturbi dello stato psico-emotivo, nevrosi causate dall'incapacità di concepire, forte dolore e grave sindrome premestruale.

A seconda della gravità della patologia, la gravità, l'intensità e l'insieme delle manifestazioni cliniche possono variare.

Se parliamo dei segni di adenomiosi, che sono determinati durante un esame ginecologico, questi includono cambiamenti nella forma e nelle dimensioni della cavità uterina. Con l'adenomiosi diffusa, l'utero si allarga prima delle mestruazioni e diventa sferico. Con un processo patologico comune, l'organo assomiglia a 2 o 3 mesi di gestazione. La forma nodale di adenomiosi è accompagnata dalla formazione di piccoli tubercoli che si trovano sulle pareti uterine. Con l'adenomiosi complessa, l'utero corrisponde alla dimensione dei fibromi e non torna alla normalità dopo le mestruazioni.

Diagnosi di adenomiosi

Per diagnosticare l'endometriosi interna, viene consultato un ginecologo, che comprende lo studio dei reclami del paziente, la raccolta di informazioni sull'anamnesi e un esame ginecologico. Sono anche prescritti studi di laboratorio e hardware..

L'esame ginecologico viene eseguito prima delle mestruazioni. Il rilevamento di nodi, tuberosità o un utero sferico allargato in combinazione con periodi profusi, prolungati e dolorosi, nonché segni di anemia e sensazioni dolorose durante il contatto sessuale - una ragione per sospettare lo sviluppo di adenomiosi.

Il metodo principale per diagnosticare l'adenomiosi è l'ecografia. È possibile ottenere i risultati più accurati dello studio (85-90%) mediante diagnosi transvaginale (attraverso la vagina). La procedura di ecografia e l'esame sulla sedia vengono eseguiti alla vigilia delle mestruazioni. I segni di adenomiosi sugli ultrasuoni includono vari spessori delle pareti dell'utero, forma sferica e ingrandita dell'organo, presenza di formazioni cistiche con un diametro superiore a 3 mm, che compaiono nella parete uterina prima delle mestruazioni.

È molto più difficile diagnosticare la forma diffusa di adenomiosi con gli ultrasuoni. Per questo, viene utilizzato il metodo di esame isteroscopico. Inoltre, l'isteroscopia elimina l'iperplasia endometriale, la poliposi, i fibromi uterini, le neoplasie maligne e altre patologie ginecologiche.

Come parte della diagnosi differenziale, può essere prescritta la risonanza magnetica, che consente di rilevare cambiamenti nella struttura del miometrio, ispessimento delle pareti uterine e focolai della diffusione dei tessuti endometrioidi nel miometrio. La risonanza magnetica consente anche di valutare la struttura e la densità dei nodi.

Per identificare disturbi ormonali, processi infiammatori e segni di anemia nell'adenomiosi, vengono prescritti test di laboratorio su sangue e urina.

Come trattare l'adenomiosi

Il trattamento dell'adenomiosi è prescritto dal medico sulla base dei risultati della diagnostica di laboratorio e di un esame completo. La terapia dell'endometriosi interna può essere effettuata utilizzando metodi conservativi (farmaci), chirurgici o combinati. La scelta della tattica degli effetti terapeutici dipende dallo stadio e dalla forma del processo patologico. Sono anche presi in considerazione il grado di distribuzione delle escrescenze endometrioidi, l'età e le condizioni generali del paziente, nonché la necessità di mantenere la funzione riproduttiva (la possibilità di un successivo concepimento)..

Il trattamento dell'adenomiosi inizia con l'uso di metodi conservativi. In questo caso, possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  • Farmaci ormonali;
  • Medicinali per fermare l'infiammazione;
  • Complessi vitaminici;
  • Preparati per la normalizzazione dell'attività epatica;
  • Medicinali per aumentare l'immunità (immunostimolanti).

A tutti i pazienti viene prescritta una terapia per l'anemia sideropenica. Secondo la testimonianza, la donna viene inviata per una consultazione con uno psicoterapeuta che può raccomandare di assumere tranquillanti o antidepressivi.

Se l'uso di metodi conservativi non ha portato a risultati positivi, viene indicato un trattamento chirurgico. Esistono due aree del trattamento chirurgico dell'adenomiosi:

  • Intervento salva-organo - finalizzato alla coagulazione di escrescenze endometrioidi;
  • Chirurgia radicale (isterectomia, panisteristerectomia, amputazione sopravaginale) - consiste nella rimozione dell'utero e delle appendici.

I fattori fondamentali nella nomina di un intervento chirurgico con conservazione dell'organo includono la presenza di suppurazione, il grado di iperplasia e il numero di aderenze formate. La questione della scelta di un tale metodo di trattamento viene considerata solo dopo che il paziente ha subito un ciclo di terapia ormonale (90 giorni), che non ha prodotto risultati e se ci sono restrizioni sull'uso di agenti ormonali.

Se dopo il trattamento farmacologico l'adenomiosi continua a progredire e l'età della donna supera i 40 anni, il medico decide sull'opportunità di un'operazione radicale. Chirurgia di questo tipo può essere prescritta nei seguenti casi:

  • Terapia ormonale inefficace e precedente intervento chirurgico di conservazione degli organi;
  • Lo sviluppo di adenomiosi diffusa di terzo grado;
  • Progressione della forma nodulare di endometriosi interna in combinazione con mioma.

Dopo operazioni di conservazione degli organi e terapia farmacologica, ogni cinque pazienti viene diagnosticata una ricaduta dell'adenomiosi durante il primo anno. Entro 5 anni, il tasso di recidiva aumenta al 70%. Nelle donne in periodo di premenopausa, la prognosi per l'endometriosi interna è più favorevole, a causa del graduale sbiadimento dell'attività ovarica. Recidiva di adenomiosi impossibile dopo un intervento chirurgico radicale.

Gravidanza con adenomiosi uterina

Se la diagnosi di adenomiosi viene fatta a una donna che sta pianificando una gravidanza, si raccomandano tentativi di concepimento non prima di 6-8 mesi dopo l'intervento di conservazione degli organi o il completamento di un ciclo di terapia conservativa.

Se l'adenomiosi viene diagnosticata in una paziente incinta, durante il primo trimestre viene mostrata l'assunzione di gestageni. La necessità di terapia ormonale nel secondo e terzo trimestre di gestazione è determinata sulla base di esami del sangue di laboratorio per i livelli di progesterone.

La gravidanza è una menopausa fisiologica, che è accompagnata da gravi cambiamenti ormonali. Ciò influisce favorevolmente sul decorso della patologia, riducendo il tasso di iperplasia endometriale. Alcune donne hanno una cura completa dopo la gestazione.

Qual è la pericolosa adenomiosi

In assenza di terapia tempestiva o tattiche analfabete di effetto terapeutico, l'adenomiosi endometriale può provocare lo sviluppo di una serie di complicanze avverse:

  • La formazione di anemia acuta cronica;
  • La diffusione di focolai di adenomiosi su altri tessuti, organi (emotorace, ostruzione intestinale);
  • Malignità (degenerazione maligna) delle cellule endometriali patologiche.

Per prevenire lo sviluppo dell'endometriosi interna e le sue conseguenze, una donna dovrebbe visitare un ginecologo almeno 2 volte l'anno e consultare un medico se vengono rilevati sintomi di adenomiosi.

Adenomiosi uterina su ultrasuoni e risonanza magnetica

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

Adenomiosi focale

L'adenomiosi focale è una forma di endometriosi genitale. Nella stragrande maggioranza dei casi, si trova nelle donne dopo i 40 anni sullo sfondo di aborti strumentali ripetuti, altri interventi intrauterini chirurgici.

Questa malattia cronica induce lo sviluppo del leiomioma uterino, riduce significativamente la qualità della vita di una donna e rimane un problema irrisolto della ginecologia moderna.

Adenomiosi uterina focale - che cos'è?

Adenomiosi o endometriosi interna - crescita benigna dello strato basale dell'endometrio nel miometrio con formazione di focolai endometrioidi nello spessore della parete uterina.

L'adenomiosi focale - una forma locale di adenomiosi - sembra essere un focus singolo o multiplo di ghiandole ectopiche e stroma endometriale circondato da fibre muscolari lisce alterate.

In altre parole, con l'adenomiosi focale, il tessuto endometrioide non influenza l'intero utero, ma un'area limitata della parete uterina.

Forme di adenomiosi:

  • Diffondere
  • Focal
  • di nodo
La prevalenza di varie forme di adenomiosi

Numerosi autori considerano l'adenomiosi focale come un precursore di un processo diffuso comune.

Forma focale diffusa di adenomiosi

L'adenomiosi focale isolata è piuttosto rara (non più del 7% di tutti i casi della malattia). Molto più spesso, si osserva una forma mista di focale diffusa di adenomiosi di 2-3 gradi, quando un grande focus endometrioide locale è combinato con piccole lesioni sparse in tutto il miometrio.

Qual è il pericolo di germinazione endometriale nel miometrio?

Aumentando la sua vitalità, le cellule endometriali ectopiche sviluppano proprietà che sono aggressive per i tessuti circostanti:

  • Per indebolire l'immunità locale, producono prostaglandine in grandi quantità - sostanze bioattive che inducono infiammazione, gonfiore e dolore.
  • Per mantenere la loro crescita attiva, i tessuti del focus adenomico sintetizzano autonomamente gli estrogeni e creano uno squilibrio ormonale locale (estrogenismo locale).
  • Evitando il controllo ormonale totale, il tessuto adenomiotico diventa insensibile al progesterone, un ormone che sopprime la crescita proliferativa delle ghiandole al centro della malattia.

Allo stesso tempo, il tessuto endometrioide rimane un analogo della mucosa uterina, quindi si "mestruano" durante le mestruazioni. Una parte del prodotto sanguinante viene scaricata nella cavità uterina attraverso i passaggi endometriotici, inducendo a spargere secrezioni di "cioccolato", lunghi periodi pesanti che portano all'anemia secondaria. L'altra parte - si accumula nel lume delle ghiandole ectopiche, formando una grande cisti (forma cistica di adenomiosi focale).

Il tessuto endometrioide è incline alla crescita infiltrativa. Anche l'adenomiosi uterina minima nel 40-50% dei casi è combinata con endometriosi retrocervicale o extragenitale dell'intestino, altre strutture della piccola pelvi.

L'invasione dell'endometrio ectopico disorganizza il miometrio. L'infiammazione cronica e gli estrogeni associati inducono compattazione, allargamento e trasformazione delle fibre muscolari, formazione di noduli leiomiomatosi e corde muscolari lisce.

L'adenomiosi focale diffusa nell'80-90% dei casi è combinata con mioma uterino multiplo

Un processo patologico intrauterino viola lo stato immunitario e ormonale generale di una donna. Nei pazienti con adenomiosi, vengono rilevati disturbi strutturali e funzionali delle ovaie, iperplasia endometriale, disfunzione dei centri di regolazione neuroendocrina, disturbi autoimmuni, nevrotici e metabolici.

Cause di adenomiosi focale

Tra le molte ipotesi sull'aspetto dell'endometriosi nello sviluppo dell'adenomiosi, il ruolo principale è svolto da:

  • Predisposizione genetica - tendenza congenita alla penetrazione di particelle endometriali nel miometrio in determinate fasi del ciclo mestruale.
  • Lo spostamento dell'endometrio attraverso un miometrio ferito durante un danno meccanico o infiammatorio alla zona miometriale intermedia o di transizione (Junctional Zone, JZ), che è soggetta all'endometrio, è una barriera tissutale naturale tra gli strati mucosi e muscolari della parete uterina.

Il 95% dei pazienti con adenomiosi in passato ha avuto aborti medici. 75% - sono stati sottoposti a curettage diagnostico separato della mucosa uterina. 3% - I dispositivi contraccettivi intrauterini sono stati utilizzati per lungo tempo, il cui uso è stato complicato da endo e / o miometrite cronica.

Fattori che aumentano il rischio di sviluppare adenomiosi focale:

  • Chirurgia ginecologica: aborto strumentale, taglio cesareo, isteroresectoscopia, curettage diagnostico “cieco”, ispezione manuale della cavità uterina, ecc..
  • Installazione inadeguata e / o usura prolungata dei sistemi contraccettivi intrauterini.
  • Infiammazione genitale.
  • Adenomiosi "familiare" - predisposizione congenita alla malattia, ereditata da parenti stretti.
  • Immunità compromessa.
  • Stress cronico.
  • Disturbi metabolici, obesità.
  • Ipertensione.
  • Malattie endocrine, incluso il diabete.
  • Patologia gastrointestinale.
  • Tonsillite cronica.
  • Cattiva ecologia, scarso ambiente medico e sociale.
  • alcool.
  • Hypodynamia.
Torna al sommario

Sintomi di adenomiosi focale

  • Sindrome del dolore pelvico: persistente, non correlato alle mestruazioni, tirando dolori nell'addome inferiore, irradiandosi nella parte bassa della schiena e / o del retto.
  • Mestruazioni dolorose.
  • Rapporto doloroso.
  • Individuazione di una scarica sanguinolenta (marrone o "cioccolato") dai genitali: contatto aciclico, prima e / o dopo le mestruazioni.
  • Mestruazioni pesanti (ipermenorea).
  • A volte: sanguinamento uterino disfunzionale.
  • A volte: anemia postemorragica (secondaria).
  • Aborti spontanei, parto prematuro, emorragia postpartum anormale.
  • Infertilità.

L'adenomiosi focale può essere asintomatica?
SÌ!
Nel 12% dei pazienti, la malattia viene rilevata per caso, mediante ultrasuoni, durante un esame di routine.

Diagnosi di adenomiosi focale

Fino all'80% dei casi di adenomiosi focale viene diagnosticato in tarda età riproduttiva o in premenopausa. Ma la vera durata della malattia dall'inizio del suo sviluppo al momento del rilevamento è quasi impossibile da determinare.

La diagnosi di adenomiosi inizia con un'accurata raccolta di lamentele e un esame ginecologico oggettivo del paziente.

Il metodo strumentale primario per identificare qualsiasi patologia intrauterina rimane l'ecografia: la scansione ad ultrasuoni degli organi pelvici mediante un trasduttore vaginale (ecografia transvaginale).

L'accuratezza della diagnostica ecografica della forma focale diffusa di adenomiosi di 1-3 gradi raggiunge il 96%

Nonostante l'elevato contenuto informativo degli ultrasuoni, spesso ci sono una serie di difficoltà nell'interpretazione dei risultati della ricerca: è difficile distinguere l'adenomiosi focale da focale diffusa o nodulare, da fibromi o malformazioni uterine.

L'ecografia dell'utero con adenomiosi deve essere eseguita in dinamica: pochi giorni prima e dopo le mestruazioni.

Segni ecologici di adenomiosi focale

Secondo i risultati degli ultrasuoni, la malattia può essere assunta solo. Come parte di un ulteriore esame e chiarimento della diagnosi, viene eseguita una risonanza magnetica..

Una promettente direzione di verifica dell'adenomiosi focale è la spettroscopia RM, che valuta le caratteristiche del metabolismo nel locus della malattia.

Isteroscopia con curettage diagnostico separato ed esame istologico dei tessuti rimossi
con adenomiosi focale, viene principalmente eseguito per escludere / confermare patologia benigna (iperplasia, polipo) o maligna (adenocarcinoma) dell'endometrio in combinazione con adenomiosi.

Se l'isteroscopia non visualizza segni di adenomiosi, ciò non esclude la possibilità di un processo endometrioide focale nello spessore del miometrio.

Adenomiosi uterina focale - trattamento

La scelta del metodo di trattamento per l'adenomiosi focale presenta spesso un grosso problema e dipende in gran parte dall'età del paziente, dalla prevalenza di adenomiosi, dalla gravità delle manifestazioni cliniche e dalla presenza di malattie genitali e somatiche concomitanti.

Stadio o grado di diffusione dell'adenomiosi

adenomiosiPrevalenza
1 grado
minimo
L'invasione endometriale del miometrio è limitata alla zona di transizione (JZ)
2 gradi
leggero
La germinazione del tessuto endometrioide nel miometrio è limitata alla metà dello spessore della parete uterina
3 gradi
moderare
La sconfitta dell'intero spessore della parete uterina alla membrana sierosa (esterna) uterina, senza germinazione in essa
4 gradi
pesante
Invasione del processo patologico nella membrana sierosa e oltre l'utero

Le tattiche del trattamento dell'adenomiosi sono sempre coordinate con il paziente e, prima di tutto, non si basano sui risultati degli ultrasuoni, ma su lamentele e un quadro clinico oggettivo..

Adenomiosi focale di 1 e 1-2 gradi - trattamento

Un certo numero di esperti ritiene che se un paziente non ha lamentele sulla salute, non ci sono manifestazioni cliniche di una presunta malattia (non confermata dall'istologia), quindi il trattamento ormonale non è prescritto. Si consiglia l'esame del ginecologo e il controllo degli ultrasuoni ogni 6 mesi.

Allo stesso tempo, molti ricercatori insistono sull'adeguatezza del trattamento restrittivo a lungo termine di forme lievi di adenomiosi con contraccettivi orali monofasici a basso dosaggio o gestageni puri (orale, intrauterino) con carico minimo (dienogest, levonorgestrel) fino alla gravidanza pianificata o all'insorgenza della menopausa naturale.

Adenomiosi focale 2 e 2-3 gradi - trattamento

La gestione dell'adenomiosi focale di grado da lieve a moderato dipende dalla forma e dalla gravità delle manifestazioni cliniche della malattia.

Analgesici, FANS sono usati per trattare il dolore minore..

In caso di sintomi più significativi, viene eseguita la terapia ormonale conservativa..

Preparativi per il trattamento dell'adenomiosi focale

(secondo le raccomandazioni delle comunità cliniche internazionali, è necessaria la consultazione con il medico curante)

La terapia del primo stadio non richiede la conferma istologica della diagnosi. Applicabile:

  • COC monofasico in modalità continua:
    farmaco di scelta - "Janine" (dienogest + etinilestradiolo).
    Generici: "Silo", "Bonade", "Dieziklen"
  • Progestogeni in modalità continua:
    droga di scelta - "Vizanna" (dienogest).

Reclami dei pazienti: dolore pelvico, mestruazioni pesanti prolungate.

Risultati degli ultrasuoni: nell'angolo sinistro dell'utero più vicino al tegumento esterno (sieroso), è stata trovata una formazione eteroecogena di 3,5 x 5,3 x 4,2 cm con contenuti fini all'interno, con un bordo periferico iperecogeno fino a 2 cm. Deformazione del miometrio esterno. Segni di adenomiosi focale.

Risultati della risonanza magnetica: confermata l'adenomiosi focale.

È stato proposto un trattamento chirurgico, che il paziente ha rifiutato.

Assegnato: droga "Vizanna" in modalità continua.

Effetto clinico: positivo.

La terapia del secondo stadio è prescritta se la terapia del primo stadio è inefficace o intollerante:

  • LNG-Navy "Mirena" (levonorgestrel)
  • Corso A-GnRH non più di 24 settimane:
    Scelta dell'esperto - Diferelin (triptorelina)
    Generici: deposito di Decapeptil, triptorelina lunga
    A-GnRH popolare: Zoladex (Gozorelin), Buserelin.

Focale, focale diffusa
adenomiosi 3, 3-4 gradi - trattamento

L'adenomiosi isolata moderatamente grave e grave è estremamente rara. Più spesso è combinato con mioma uterino, patologia ovarica, iperplasia endometriale e / o miometrio, è accompagnato da sintomi gravi e viene prontamente trattato.

Reclami dei pazienti: forte dolore pelvico.

Risultati degli ultrasuoni: Sulla costola uterina sinistra nel terzo inferiore del miometrio, è stata trovata una massa eteroecogena che misura 4,3 x 5,1 x 3,5 cm con una zona esterna di maggiore ecogenicità. Deformazione del miometrio esterno con rigonfiamento nella cavità addominale. Segni di adenomiosi focale.

Risultati della risonanza magnetica: presumibilmente adenomiosi focale.

Trattamento chirurgico conservativo: laparoscopia terapeutica protettiva di successo con escissione del focus patologico e successivo restauro della parete uterina.

La diagnosi istologica: adenomiosi focale.

L'operazione è d'obbligo?

Indicazioni per il trattamento chirurgico dell'adenomiosi focale:

  • Inefficienza della terapia conservativa.
  • Sanguinamento uterino mestruale o aciclico associato ad adenomiosi, che porta ad anemia, resistente ai farmaci.
  • Dolore pelvico cronico, dispareunia, abbassamento significativo del tenore di vita, resistente al trattamento farmacologico.
  • Adenomiosi in combinazione con un'altra patologia ginecologica che richiede un trattamento chirurgico.
  • Adenomiosi diffusa-nodale di 3-4 gradi.
  • Disfunzione associata ad adenomiosi degli organi adiacenti all'utero.

Nelle giovani donne che sono interessate a preservare la fertilità, viene eseguita, se possibile, la chirurgia plastica ricostruttiva che preserva gli organi. Accesso chirurgico ottimale - Laparoscopico.

Nelle donne in pre e postmenopausa, viene eseguita un'amputazione sopravaginale o totale (completa) dell'utero - isterectomia.

Isterectomia - un risultato sfavorevole di diagnosi tardiva o terapia farmacologica inadeguata di adenomiosi

La rimozione totale dell'utero è una misura necessaria, il triste risultato della visita tardiva dal medico da parte della donna, la scelta sbagliata della terapia conservativa o le ragioni personali del paziente per rifiutare il trattamento ormonale raccomandato.

Ogni donna che non rispetta i farmaci prescritti per il trattamento medico dell'adenomiosi deve essere consapevole delle possibili conseguenze negative di tale decisione..

Possibili conseguenze a lungo termine dell'isterectomia Torna al sommario

Gravidanza con adenomiosi focale

L'adenomiosi focale porta a disfunzione endometriale e miometriale, quindi spesso diventa la causa della patologia ostetrica: aborti spontanei nelle prime fasi, parto prematuro, emorragia postpartum.

L'adenomiosi svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'infertilità nelle donne. Tuttavia, è possibile una gravidanza con tale diagnosi. L'esame e il trattamento chirurgico conservativo dell'infertilità nei pazienti con adenomiosi focale vengono effettuati come con infertilità di origine sconosciuta.

La laparoscopia medica aumenta la capacità riproduttiva, aumenta le possibilità di una gravidanza spontanea e migliora i risultati della fecondazione in vitro.

Possibile gravidanza con adenomiosi

Si noti che il trattamento dell'adenomiosi con dienogest e A-GnRH non riduce la riserva ovarica delle ovaie, non influisce negativamente sulla fertilità del paziente dopo un ciclo di trattamento. 3-6 mesi di assunzione di A-GnRH prima della procedura ART aumentano la frequenza della gravidanza clinica di 4 volte.

Prevenzione della forma focale di adenomiosi

Data la patogenesi complessa e non completamente studiata della malattia endometrioide, non ci sono metodi di prevenzione garantiti per alleviare l'adenomiosi focale.

Misure che riducono il rischio di sviluppare adenomiosi focale: prevenzione delle malattie ginecologiche

  • Pianificazione della gravidanza (aborto).
  • Evitare irragionevoli interventi chirurgici intrauterini, operazioni sull'utero.
  • Trattamento adeguato delle malattie ginecologiche infiammatorie.
  • Attuazione tempestiva del piano riproduttivo, nascita naturale.
  • Contraccezione orale ormonale.
  • Contraccezione di barriera (rapporto sessuale protetto), igiene sessuale (evitare infezioni a trasmissione sessuale).
  • Uno stile di vita sano.
  • La lotta contro l'obesità, mantenendo un peso corporeo normale.
  • Attività fisica.
  • Esame di dispensario presso il ginecologo 1 volta in 12 mesi.
Up