logo

Ci sono una serie di raccomandazioni per rimanere incinta dopo l'isteroscopia. Per pianificare una gravidanza, devi contattare un ginecologo: il medico ti consiglierà, ti dirà quando portare il bambino in sicurezza e ti aiuterà a evitare complicazioni.

Cos'è l'isteroscopia?

L'isteroscopia è una procedura chirurgica in cui il medico diagnostica e, se necessario, tratta. Per l'esame, viene utilizzato un dispositivo medico speciale: un isteroscopio, la cui parte principale è un tubo cavo in metallo o materiale flessibile. L'apparecchiatura viene inserita nel canale cervicale, la cavità uterina per ulteriori procedure diagnostiche e terapeutiche.

Indicazioni per

La procedura può essere prescritta per le seguenti malattie e condizioni:

  • anomalie nella struttura dell'utero;
  • cicatrici e aderenze;
  • tumori benigni e maligni;
  • infertilità
  • vari tipi di aborto spontaneo;
  • sanguinamento di qualsiasi eziologia;
  • polipi e mioma;
  • cambiamenti patologici nei tessuti;
  • irregolarità mestruali;
  • sospetta presenza di corpi estranei nell'utero.

Inoltre, se una donna inizia a sanguinare dopo la menopausa, sorgono complicazioni dopo il parto, si verifica un aborto spontaneo, sarà necessario condurre uno studio.

L'isteroscopia diagnostica può essere eseguita dopo l'intervento chirurgico, il trattamento con farmaci ormonali. Sotto controllo isteroscopico, viene eseguito il curettage diagnostico. Se è necessario prelevare un campione di tessuto per una biopsia da un sito separato, questa tecnica aiuterà a ottenere il materiale desiderato senza danneggiare l'utero in altri luoghi.

Come può essere utile la procedura??

La ricerca aiuta a rilevare varie patologie, a curarle. Quando si conducono interventi, l'osservazione aiuta a evitare spiacevoli, pericolose conseguenze, complicazioni. Spesso ci sono cause di infertilità che possono essere rimosse.

Benefici

La tecnica ti consente di valutare rapidamente la situazione, scegliere le tattiche di trattamento appropriate. C'è un'opportunità per rilevare un maggior numero di patologie, per chiarire la diagnosi. Puoi controllare l'efficacia della terapia. Quando si eseguono operazioni con questa tecnica, è possibile preservare l'organo, le donne in età fertile, la capacità di concepire.

L'isteroscopia tempestiva aiuterà a prevenire la degenerazione di un tumore benigno in un tumore. A volte questo metodo consente di evitare il curettage, di eseguire una serie di operazioni intrauterine, il recupero dopo il quale è più veloce rispetto a dopo le operazioni addominali.

Complicanze e conseguenze

Durante l'intervento chirurgico, può iniziare il sanguinamento. A volte si verifica una perforazione uterina. È possibile ferire gli organi vicini. Se il liquido o il gas viene fornito con irregolarità, sono possibili complicazioni causate dall'espansione dell'utero: embolia, shock anafilattico, edema polmonare, ecc..

Dopo l'intervento chirurgico, possono verificarsi immediatamente complicazioni. A volte i primi segni si osservano solo dopo pochi giorni. È possibile introdurre un'infezione nella cavità dell'organo, sanguinamento postoperatorio, formazione di sinechia uterina, che può causare infertilità. Una grande quantità di sangue può accumularsi nella cavità del corpo. Possibile reazione allergica ai farmaci usati per l'anestesia.

Controindicazioni

In caso di patologie causate da infezione, la procedura è vietata a causa dell'elevato rischio di diffusione del patogeno. Nella forma acuta di processi infiammatori o esacerbazione dell'infiammazione cronica, si dovrebbe attendere che il paziente venga alleviato prima dell'intervento. Una controindicazione assoluta è un tumore alla cervice, poiché esiste un'alta probabilità di diffusione del processo patologico. Con il restringimento della cervice, aumenta la probabilità di rotture. Non sottoporsi ad intervento chirurgico in gravi condizioni.

Con sanguinamento uterino e mestruazioni, il valore diagnostico della tecnica diminuisce; questi fenomeni sono considerati controindicazioni relative. È pericoloso intervenire se la coagulazione del sangue è compromessa: una persona può perdere troppo sangue.

Alcune controindicazioni possono essere ignorate se esiste un pericolo per la vita del paziente..

Riabilitazione dopo la procedura

Il medico può prescrivere farmaci. Spesso usato agenti antinfiammatori e antibatterici. Possono essere prescritte compresse orali, supposte vaginali o iniezioni. Tutti i medicinali sono prescritti secondo le indicazioni; non c'è bisogno di antibiotici per tutti i pazienti.

A volte è necessaria una terapia ormonale sostitutiva per il recupero. Nel caso di aderenze multiple, viene prescritta la somministrazione di farmaci per accelerare il ripristino dello strato epiteliale.

Il contatto sessuale è spesso risolto dopo 3-4 settimane. Se fai sesso fino al completo recupero, possono svilupparsi complicazioni. Non è raccomandato l'esercizio eccessivo. È vietato trasportare la gravità.

Non utilizzare tamponi. Bevi più liquidi, evita la costipazione. Nel periodo di recupero, si consiglia di abbandonare il sapone per il lavaggio: sono adatti solo prodotti con un indicatore di acidità neutra. L'alimentazione deve essere equilibrata, le diete da fame durante il recupero sono vietate..

Problemi che l'isteroscopia risolve

Questo intervento aiuta a sbarazzarsi di alcune patologie. Se la malattia non può essere curata con un isteroscopio, il medico sarà in grado di chiarire la posizione dei focolai patologici, le loro dimensioni, al fine di selezionare i metodi di trattamento appropriati.

Rimozione di miomi sottomucosi

Se il mioma si trova interamente nella cavità uterina, si collega allo strato endometriale con solo una gamba sottile, può essere rimosso durante la procedura diagnostica. Sarà possibile ritagliare la formazione e rimuoverla dalla vagina solo se il tumore non supera i 10 cm. Se è più grande o il medico rivela un nodo profondamente localizzato, sarà impossibile rimuovere la neoplasia durante l'isteroscopia.

Rimozione della sinechia intrauterina

Synechia deve essere rimosso il più presto possibile per prevenire la fusione dei tessuti. Un isteroscopio viene utilizzato nei casi in cui si osserva il primo grado di patologia. Il dispositivo viene inserito nella vagina, quindi sezionato da un corpo di aderenze. La procedura non è accompagnata da dolore, non è accompagnata da sanguinamento, raramente causa complicazioni. Per evitare che la fusione si verifichi di nuovo, una sostanza speciale viene introdotta nella cavità uterina.

L'isteroscopia non viene utilizzata per trattare il secondo e il terzo grado della malattia.

Correzione di anomalie dell'utero

La presenza di alcune deviazioni nello sviluppo dell'organo (ad esempio la formazione di un setto intrauterino) può portare ad aborti spontanei, infertilità. È possibile correggere alcune anomalie con l'aiuto dell'isteroscopia. Questo metodo è più sicuro della chirurgia addominale, caratterizzato da un rapido recupero, una piccola perdita di sangue.

La soluzione al problema della patologia endometriale

L'uso dell'isteroscopia per i polipi, l'iperplasia endometriale è più sicuro del curettage. Le radici dei polipi vengono rimosse mirando, il che evita il ripetersi di focolai patologici. Con infertilità, è possibile esaminare contemporaneamente le tube di Falloppio, rilevare focolai di patologie e cauterizzarle. È possibile valutare la gravità della malattia, chiarire la diagnosi, scegliere i metodi di trattamento appropriati..

Rimozione dello IUD o dei suoi residui

Se il contraccettivo uterino è stato usato in modo errato, può essere difficile rimuoverlo. Il disagio può anche verificarsi a causa dello spostamento della spirale. Usando un isteroscopio, non solo puoi riportare la spirale nella posizione desiderata o rimuoverla, ma anche scoprire cosa ha causato lo spostamento.

Rilevazione della patologia postpartum

Se si sospetta una separazione incompleta della placenta, la procedura viene eseguita da 6 a 15 giorni dopo la consegna. Inoltre, viene utilizzato nell'anno successivo al taglio cesareo per valutare le condizioni della cicatrice.

Identificare le cause del sanguinamento

Spesso la tecnica viene utilizzata per la menopausa. Durante questo periodo, l'utero della donna diminuisce notevolmente di dimensioni, il che rende difficile determinare la causa della patologia. Il curettage non è sempre efficace. L'uso dell'isteroscopia è anche possibile per le ragazze in età fertile, se presentano sanguinamenti costanti o impurità nel sangue nelle secrezioni durante l'applicazione della spirale uterina o COC.

Pianificazione della gravidanza dopo isteroscopia

La rapidità di pianificazione della gravidanza dopo l'isteroscopia dipende dalle caratteristiche individuali della donna, dalle patologie riscontrate in lei. Anche le caratteristiche della procedura sono importanti..

È possibile rimanere incinta immediatamente dopo l'isteroscopia?

La pianificazione immediata della gravidanza è consentita solo alle ragazze sottoposte alla procedura di diagnosi, senza interventi chirurgici.

In altri casi, le conseguenze negative sono possibili se il bambino è concepito troppo rapidamente: sebbene la procedura non influisca sul processo di fecondazione, quando si raschia, rimuovendo i focolai di patologia, lo strato endometriale a cui è attaccato l'ovulo fecondato è troppo sottile. Per questo motivo, la placenta può formarsi in modo errato, il che porterà a anomalie dello sviluppo, può portare a ipossia fetale, a causa della quale il bambino morirà.

Quali sono le possibilità di rimanere incinta dopo l'isteroscopia?

La procedura non influisce sul processo di ovulazione. Se non c'erano malattie, la probabilità di gravidanza non diminuisce. Con interventi chirurgici, è possibile lo sviluppo di vari disturbi.

Spesso questa procedura elimina le patologie che interferiscono con la fecondazione o il fissaggio dell'uovo sullo strato endometriale dell'utero. Se l'operazione va bene, aumentano le possibilità di gravidanza e di gravidanza.

Quando posso pianificare una gravidanza??

Se l'isteroscopia è stata prescritta a fini diagnostici, il trattamento chirurgico non è stato eseguito, è possibile pianificare immediatamente dopo le mestruazioni.

Dopo il curettage dell'utero o del canale cervicale, il concepimento è consentito non prima di 2-3 cicli. Se i polipi endometriali sono cauterizzati, dopo l'isteroscopia, puoi rimanere incinta quando la terapia ormonale prescritta è completata; il termine può variare da 3 mesi a sei mesi. Quando si rimuovono le sinechie, i fibromi, i setti, i periodi di tempo dopo i quali è possibile rimanere incinta sono individuali, variabili da 4 a 6 mesi. A volte è necessario un recupero più lungo.

Per scoprire quanto puoi pianificare per il concepimento, si consiglia di consultare un medico.

Qual è il pericolo di gravidanza dopo lo studio??

Coloro che rimangono incinta troppo presto dopo l'intervento hanno maggiori probabilità di sperimentare varie complicazioni durante la gestazione. Aumenta la probabilità di aborto spontaneo, gravidanza congelata o distacco dell'ovulo. Si osserva spesso un decorso anomalo.

Se il dispositivo è stato introdotto solo per la diagnosi, la gravidanza procede senza deviazioni.

Nei casi in cui dovranno essere assunti farmaci ormonali per la terapia postoperatoria, la gravidanza può essere interrotta a causa di uno squilibrio ormonale. Inoltre, cambiamenti troppo forti possono influire negativamente sulla salute di una donna, causare varie complicazioni, effetti collaterali.

Polipo endometriale e gravidanza

Un polipo endometriale è un tumore benigno all'interno della cavità uterina, più precisamente, una crescita locale "a forma di dito" della regione endometriale.

I polipi possono svilupparsi nelle donne di qualsiasi età. Ma fino all'85% dei casi, la malattia si verifica nel periodo riproduttivo e perimenopausale maturo. La gravidanza è compatibile con un polipo nell'utero? Posso rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo endometriale? Risponderemo a queste e ad altre domande che destano preoccupazione per i nostri lettori..

Cosa sono i polipi nell'utero?

Leggi di più sul polipo placentare qui.
Sull'iperplasia endometriale focale e polipoide leggi qui

Un vero polipo endometriale, in contrasto con l'iperplasia endometriale ghiandolare polipoide, proviene dallo strato basale della mucosa uterina. Inizialmente si trova su un'ampia base. Nel processo di crescita, forma una gamba del muscolo neurovascolare. Habitat preferiti di veri polipi: il fondo e gli angoli dell'utero.

Come crescono i polipi nell'utero

Cause di polipi endometriali

I tessuti di veri polipi dell'utero non rispondono all'azione degli ormoni sessuali. Pertanto, le ragioni della loro continua crescita non sono state completamente comprese..

Cosa contribuisce allo sviluppo di polipi endometriali:

  • Disturbo ormonale: mancanza di progesterone con un eccesso di estrogeni.
  • Lesioni meccaniche dell'endometrio (aborto, usura prolungata di un dispositivo intrauterino).
  • Malattie endocrine di scambio: sovrappeso, obesità, diabete.
  • Ipertensione.

I polipi endometriali spesso causano infertilità, aumentano il rischio di cancro.

Varietà di polipi endometriali

  • I polipi rivestiti con uno strato funzionale della mucosa si trovano solo in pazienti in età riproduttiva. Il rischio di malignità di questi polipi è trascurabile.
  • Polipi ghiandolari (ghiandolari-cistici) e ghiandolari-fibrosi - molto raramente maligni (0,5-1,0%)
  • Polipi fibrosi - non degenerare mai in cancro. Trovato principalmente nelle donne anziane.
  • I polipi adenomatosi sono una condizione precancerosa.

Il rischio di degenerazione di polipi adenomatosi nel cancro raggiunge il 13-40%. Sono trattati allo stesso modo dell'iperplasia endometriale atipica..

Qual è il polipo pericoloso nell'utero?

Condizioni pericolose associate al polipo endometriale:

  • Infertilità.
  • Sanguinamento uterino.
  • Rinascita del cancro.

I polipi endometriali sono una causa comune, ma non l'unica di infertilità. Quando si esaminano pazienti con lamentele di mestruazioni pesanti, sanguinamento intermestruale e assenza di una gravidanza desiderata, nel 25% dei casi si riscontrano polipi endometriali.

Sintomi di un polipo nell'utero

Le manifestazioni della malattia dipendono dalle dimensioni e dal numero di polipi: se è singolo e piccolo, è possibile un decorso asintomatico.

Segni di polipi grandi o infetti:

  • Irregolarità mestruali, iperpolimenorrea, fino a sanguinamento uterino.
  • bianchi.
  • Scarico aciclico sanguinolento, a volte purulento dall'utero.
  • Disagio e crampi nell'addome inferiore.
Torna al sommario

È possibile rimanere incinta con un polipo nell'utero?

I polipi endometriali asintomatici in età riproduttiva si trovano molto spesso. Pertanto, il problema della gravidanza con un polipo nell'utero è estremamente rilevante.

In casi eccezionali, puoi rimanere incinta con un polipo nell'utero. Ma più spesso questa patologia è accompagnata da infertilità. Cause di infertilità associate al polipo endometriale:

  • Impedimento meccanico alla fecondazione: la localizzazione dei polipi alla bocca delle tube di Falloppio interferisce con il movimento dello sperma verso l'ovulo.
  • Infiammazione cronica nell'utero: in presenza di un polipo, questo processo è sempre presente in un modo o nell'altro. L'infiammazione contribuisce allo sviluppo della disfunzione endometriale. L'impianto di un uovo fecondato diventa impossibile.
  • Disturbi ormonali: l'endometrite cronica prolungata forma indirettamente ipofunzione ovarica secondaria, anovulazione. Ciò porta a iperestrogenismo e squilibrio ormonale..
  • Violazione della capacità contrattile del miometrio - cercando di sbarazzarsi della neoplasia (polipo), le fibre muscolari uterine vengono periodicamente ridotte. Il tono dell'utero aumenta. Il rischio di aborto spontaneo aumenta.
Torna al sommario

Gravidanza con un polipo endometriale: cosa è pericoloso?

I polipi sono spesso asintomatici e la donna non è consapevole della loro esistenza. Sebbene il concepimento e l'impianto di un uovo fetale con un polipo nell'utero non siano rari, è sempre una gravidanza ad alto rischio.

La complicazione più comune della gravidanza sullo sfondo di un polipo endometriale è un aborto spontaneo Qual è il pericolo di un polipo endometriale per una gravidanza fallita??

  • Aborto spontaneo (aborto spontaneo) seguito da sanguinamento uterino.
  • Distacco, distacco parziale della placenta - si verifica quando la placenta è attaccata nella posizione del polipo.
  • Ipossia, anomalie del feto - il risultato del parziale distacco della placenta.
  • Infezione da polipi: rappresenta una minaccia per il buon esito della gravidanza e del parto.

La gravidanza con un polipo è pericolosa per la salute della madre e del feto. Ecco perché, prima di pianificare una gravidanza, ogni donna dovrebbe sottoporsi a un esame con un ginecologo.

Metodi per la diagnosi di polipi endometriali

1. Ultrasuoni transvaginali: esame ecografico dell'utero mediante sonda vaginale: il principale metodo di screening per la diagnosi di polipi endometriali.

Date:
se si sospetta un polipo endometriale, è preferibile eseguire un'ecografia nella prima metà del ciclo mestruale, dopo le mestruazioni.

Segni ecografici di un polipo uterino:

  • La scansione ad ultrasuoni rivela una formazione ovale di elevata densità di eco nella cavità uterina con contorni chiari e uniformi.
  • La formazione patologica è precisamente limitata dalle pareti della cavità uterina.

I polipi endometriali non deformano la cavità uterina, a differenza dei nodi sottomomi di mioma

2. Isteroscopia di indagine - con un'accuratezza del 100%, conferma la presenza di un polipo nell'utero.

Prima della procedura, al paziente viene somministrata l'anestesia generale. Quindi, un dispositivo ottico, un isteroscopio, viene inserito nella cavità uterina attraverso la vagina e il canale cervicale. Il metodo consente di determinare la localizzazione, le dimensioni e la forma del polipo, valutare le condizioni dell'endometrio circostante, scegliere le tattiche di ulteriore trattamento.

3. Esame istologico: studio del tessuto di un tumore rimosso dall'utero al microscopio. Questa è una fase finale obbligatoria della diagnosi. Ti consente di confermare una diagnosi e una forma morfologica completamente affidabili, un tipo di polipo endometriale.

Cosa fare se viene rilevato un polipo nell'utero dopo la gravidanza?

In questo caso, è necessario frequentare regolarmente una clinica prenatale e seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni di un ostetrico-ginecologo.

Se si verifica un'infezione del polipo, al paziente viene prescritta una terapia farmacologica antibatterica e antinfiammatoria, consentita in questo periodo di gravidanza.

Il trattamento radicale (rimozione chirurgica) del polipo viene effettuato dopo il parto..

Trattamento di polipi endometriali

2. Isteroresectoscopia o isteroscopia chirurgica - una logica continuazione dell'isteroscopia di revisione.
Durante questa procedura, sotto il costante controllo visivo con l'aiuto di speciali pinzette a forbice, il corpo del polipo viene rimosso (morso).
- I polipi grandi (più di 2 cm) sono attorcigliati con una pinza per polipi.
- Al posto della gamba del polipo rimosso, è obbligatoria la distruzione selettiva dello strato basale endometriale.
- Quindi viene eseguito un curettage diagnostico separato della mucosa uterina.
- Dopo l'intervento chirurgico, tutto il tessuto rimosso dalla cavità uterina viene inviato per esame istologico - esaminato al microscopio.

L'ulteriore trattamento dei polipi endometriali dipende dal risultato dell'istologia.

  • Dopo la rimozione di polipi fibrosi, il paziente non ha bisogno di un trattamento aggiuntivo.
  • Nel caso di polipi ghiandolari, ghiandolari-cistici, ghiandolari-fibrosi, la loro combinazione con iperplasia endometriale tipica, la terapia ormonale è prescritta con contraccettivi orali combinati (COC) o con progestinici puri (Dufaston, Utrozhestan, ecc.) La correzione ormonale viene eseguita per 2-3 mesi o più.
  • I polipi adenomatosi sono trattati con preparati A-GnRH.
  • Se viene rilevata l'endometrite, insieme al trattamento ormonale, viene prescritta una terapia antibatterica e antinfiammatoria.
Torna al sommario

Dopo la rimozione del polipo - è possibile rimanere incinta?

Alla domanda "Posso rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo?" sicuramente difficile rispondere.
Ma!
Se la causa della precedente infertilità era solo un polipo, la gravidanza dopo la rimozione del polipo nell'utero si verifica senza difficoltà e procede senza complicazioni.

Quanto puoi rimanere incinta dopo aver rimosso il polipo

È consentita la gravidanza dopo l'isteroscopia del polipo endometriale:

  • Dopo aver completato un ciclo di terapia ormonale o antinfiammatoria.
  • Dopo il completo restauro della mucosa uterina.
  • Dopo un normale ciclo mestruale.

Puoi provare a rimanere incinta 2-3 mesi dopo la polipectomia, immediatamente dopo l'interruzione del farmaco.

Il polipo durante la gravidanza sanguina

Il sanguinamento durante la gravidanza, di regola, non sono polipi endometriali, ma formazioni polipoidi benigne del canale cervicale: veri polipi e pseudo-polipi decidui del canale cervicale.

Polipi del canale cervicale durante la gravidanza Cause dello sviluppo di polipi cervicali durante la gravidanza:

  • Infezioni urogenitali (virus, batteri).
  • Disturbi ormonali.
Segni di un polipo cervicale durante la gravidanza:
  • Spotting spotting.
  • Disegnare dolori nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena.

I polipi del canale cervicale vengono rilevati durante la gravidanza mediante colposcopia o ultrasuoni.

Colposcopia. Polipi cervicali La colposcopia è pericolosa durante la gravidanza??

Non ci sono dati attendibili che la colposcopia sia dannosa per la salute di una donna o di un bambino non ancora nato.

Sebbene questa procedura non danneggi la gravidanza, viene eseguita secondo rigorose indicazioni.

Un polipo uterino sanguinante complica sempre il corso della gravidanza e può portare ad aborto spontaneo o parto prematuro.

Trattamento completo della minaccia di interruzione della gravidanza con polipi cervicali:

  • Correzione ormonale - eseguita da gestageni. Assegnato Utrozhestan 200-300 mg al giorno.
  • Farmaci sedativi e antispasmodici - prescritti secondo le indicazioni individuali.
Indicazioni per la rimozione del polipo cervicale durante la gravidanza:
  • Dimensione del polipo reale 1 cm o più.
  • Crescita dinamica di qualsiasi formazione polipoide.
  • emorragia.
  • Grave infiammazione e cambiamenti necrotici nel polipo.
  • Uno striscio per citologia cervicale ha rivelato discariosi.

Durante la gravidanza, i veri polipi cervicali devono essere rimossi nel 60% dei casi, gli pseudo-polipi decidui nel 36%. Una polipectomia viene eseguita con il metodo radiochirurgico in qualsiasi fase della gravidanza, in anestesia locale. L'operazione viene eseguita in day hospital..

Gravidanza dopo rimozione del polipo

I polipi endometriali sono una patologia abbastanza comune della cavità uterina, che è considerata una delle cause dell'infertilità, sebbene non sia stata completamente dimostrata. In un ginecologo concordano: dopo la rimozione del polipo, aumenta la probabilità di gravidanza.

Che cos'è un polipo?

Fino ad oggi, le cause della comparsa di polipi nella cavità uterina non sono state completamente studiate. Possono apparire a causa di interruzioni ormonali o a seguito di processi infiammatori cronici nella cavità pelvica o dopo l'aborto chirurgico. Molto spesso, i polipi endometriali si trovano nelle donne che hanno già partorito, nonché nelle donne con metabolismo, ipertensione arteriosa e diabete compromessi.

Il polipo endometriale è una sorta di "crescita" nella cavità uterina. Molto spesso, è di forma ovale e raggiunge da pochi millimetri a diversi centimetri. Il polipo ha la stessa struttura dell'endometrio, perché è una crescita dell'endometrio. Per loro natura, i polipi sono generalmente benigni e raramente causano gravi danni alla salute di una donna, non hanno nemmeno alcun sintomo particolare e di solito rivelano un polipo "accidentalmente" eseguendo un'ecografia pianificata o esaminando una donna dopo tentativi di fecondazione in vitro non riusciti, o diagnosticare le cause dell'infertilità.

Come trattare un polipo?

Molto probabilmente, il polipo stesso non è la causa dell'infertilità, tuttavia, le cause del suo aspetto sono anche le cause dell'infertilità, quindi, dopo aver identificato il polipo, i medici raccomandano immediatamente di rimuoverlo: ecco come viene trattata la poliposi uterina.

Gravidanza dopo la rimozione del polipo endometriale nell'utero: quando puoi rimanere incinta e ci sono delle precauzioni?

In precedenza si credeva che con una tale diagnosi fosse impossibile diventare madre. Tuttavia, oggi i medici hanno dimostrato che la gravidanza dopo la rimozione del polipo endometriale è reale. E non una donna dopo il trattamento è diventata una madre felice.

Che cos'è un polipo?

Nella pratica ginecologica, ci sono una serie di ragioni per cui non si verifica una gravidanza tanto attesa. Uno di questi è la presenza di una piccola crescita sulla membrana interna della mucosa uterina. Questa neoplasia è un polipo. È un corpo benigno costituito da cellule endometriali, le cui dimensioni variano da 1-2 mm alle dimensioni di una noce.

Un polipo è una crescita di una membrana mucosa di forma ovale su una gamba. Anche se le sue dimensioni non sono più grandi di un pisello, questo sarà un ostacolo all'attacco di un uovo fecondato all'endometrio uterino. A volte i polipi si formano non solo nella cavità uterina, ma anche nel canale cervicale. Tale neoplasia non è sempre un ostacolo alla gravidanza, ma può essere una minaccia per il suo corso normale..

Molto spesso, il polipo endometriale non provoca alcun fastidio alla donna. Di solito viene rilevato per caso durante la successiva visita medica o esame a causa del fatto che la gravidanza non si verifica per un lungo periodo di tempo.

Quale attrezzatura viene utilizzata

La chirurgia viene eseguita utilizzando un isteroresectoscopio (mono- o bipolare). Questo è un dispositivo elettronico complesso costituito da diversi sistemi:

  • L'ottica consente di controllare e monitorare l'avanzamento dell'operazione. Ciò è possibile perché la videocamera microscopica si muove attraverso la cavità ed è collegata al monitor. Viene visualizzata un'immagine che aiuta il medico a esaminare la cavità mucosa dell'utero il più accuratamente possibile, a identificare patologie, a controllare il processo di eliminazione dei polipi;
  • strumento medico - un set di elettrodi elettrochirurgici, con l'aiuto del quale vengono eseguiti rimozione, dissezione, macinazione, cauterizzazione, eliminazione di frammenti di polipi dalle pareti dell'utero. Sono disponibili ugelli speciali per chirurgia laser, criogenica e a microonde.

Sintomi di patologia

Non ci sono segni caratteristici della comparsa di un polipo sulla mucosa uterina. Tuttavia, la maggior parte delle donne nota una serie di sintomi che possono essere causati da malattie concomitanti:

  • tirando dolore nell'addome inferiore durante le mestruazioni o prima della sua insorgenza;
  • individuare le perdite vaginali, che iniziano qualche tempo prima dell'inizio delle mestruazioni e terminano dopo di esse;
  • sangue dopo il rapporto sessuale;
  • mestruazioni lunghe con scarso scarico;
  • abbondante scarico bianco-grigiastro con un odore sgradevole.

Se la neoplasia è stata rilevata durante l'esame dopo diversi tentativi falliti di concepire un bambino, tutte le donne senza eccezioni sono preoccupate della questione di quanto presto aspettarsi una gravidanza dopo la rimozione del polipo. In questo caso, molto dipende dalle caratteristiche individuali del corpo e dai tempi del periodo di recupero. È necessario osservare rigorosamente tutte le raccomandazioni di un medico e non rifiutare la terapia ormonale.

Date

La procedura è prescritta in modo pianificato o secondo indicatori urgenti. La data pianificata viene determinata tenendo conto della fisiologia femminile. Durante le mestruazioni, si verifica il rigetto dell'endometrio, che riprende nel tempo. Nella fase follicolare, lo strato è sottile, quindi la cavità uterina è perfettamente visibile. Ciò si verifica nei giorni 7-9 dall'inizio delle mestruazioni..

La chirurgia d'emergenza è necessaria se ci sono indicatori gravi che sono determinati dal medico curante ed è prescritta in qualsiasi giorno del ciclo. Le mestruazioni sono un motivo per un ritardo, perché un forte sanguinamento distorce le informazioni.

Cause della formazione del polipo endometriale

I medici non possono ancora dire esattamente perché le escrescenze compaiono sullo strato interno della mucosa uterina. Ma ci sono una serie di fattori predisponenti che contribuiscono a questo:

  1. Disturbi ormonali.
  2. Danni all'endometrio durante il curettage (aborto).
  3. Infiammazione cronica nel bacino.

Tutti questi problemi sono spesso identificati nelle donne che hanno partorito. Hanno problemi a pianificare la loro prossima gravidanza. Dopo aver rimosso il polipo nell'utero, possono concepire e dare alla luce un bambino tanto atteso senza problemi. Anche le donne con un disturbo metabolico, sovrappeso e diabete mellito sono a rischio.

Molto spesso, i polipi si verificano nell'intestino, nell'utero, nell'uretra, nella cistifellea e nel naso.

Ce ne sono di tre tipi:

  • infiammatoria (formata durante l'infiammazione);
  • iperplastica (si verifica con la crescita di tessuti sani);
  • neoplastico (contiene cellule alterate).

I primi due tipi sono spesso più benigni e non si trasformano in pericolosi maligni. Neoplastic si verificano in entrambi i tipi.

La forma distingue:

  • con una sottile "gamba" sotto forma di un processo, che è attaccato all'organo;
  • senza gamba, ma con una base larga (polipo "seduto").

I polipi dell'endometrio uterino sono:

  1. Polipo endometriale ghiandolare (cellule stromali e ghiandole uterine).
  2. Fibroso (solo cellule fibrose).
  3. Fibroso ghiandolare (struttura fibrosa e un piccolo numero di ghiandole uterine).
  4. Placentare (resti placentare dopo il parto).
  5. Adenomatoso (cellule ghiandolari, alcune con alterazioni atipiche).
  • adenomatosa.
  • Misto.
  • papillomatose.

Metodi di trattamento e conseguenze

L'unico modo per sbarazzarsi del polipo è rimuoverlo chirurgicamente. Ma poiché nella pratica ginecologica si sono verificati casi di riassorbimento di tumori nell'attuale ciclo mestruale, si raccomanda di ricorrere a tali opzioni di trattamento radicale dopo le seguenti mestruazioni.

La rimozione del polipo viene eseguita con diversi metodi, la cui scelta dipende da diversi fattori:

  • quadro clinico generale;
  • risultati di studi di laboratorio e strumentali;
  • la natura della neoplasia;
  • rischio maligno.

Il polipo rimosso viene necessariamente inviato per istologia. E solo dai suoi risultati possiamo parlare della pianificazione della gravidanza. Dopo la rimozione del polipo di tipo ghiandolare, il concepimento potrebbe dover essere posticipato indefinitamente, poiché questa neoplasia ha grandi prerequisiti per la degenerazione in un tumore maligno.

Si distinguono i seguenti metodi per rimuovere la crescita sulla mucosa:

  1. Isteroscopia. Il vantaggio di questa procedura è la capacità di diagnosticare e rimuovere contemporaneamente il polipo utilizzando potenti apparecchiature ottiche. Quando esegue questa tecnica endoscopica, il medico vede accuratamente la posizione della neoplasia e la rimuove insieme alla gamba sotto la radice.
  2. Raschiamento. La seguente procedura è un curettage chirurgico della cavità uterina. La tecnica presenta numerosi svantaggi a causa dell'elevato rischio di infezione e recidiva di poliposi.
  3. Polipectomia. Questo metodo comune di intervento chirurgico consiste nel torcere le gambe del polipo fino a quando non si stacca. Quindi il sito di attacco viene trattato con azoto liquido o elettrodi.
  4. Ablazione della cavità uterina. Il metodo presentato è applicato solo alle donne in età matura che hanno un alto rischio di degenerazione nel cancro. Quando si esegue la procedura, vengono utilizzate onde radio ad alta frequenza, un laser, azoto liquido o elettrodi. Lo svantaggio di questa tecnica è che la gravidanza non si verifica dopo di essa.
  5. Isterectomia. Durante questa operazione, l'utero viene rimosso insieme alle appendici.

Come è fatto - fasi

La procedura è semplice per una donna, perché il paziente ha un rischio minimo. Il medico avrà bisogno di esperienza, conoscenze e qualifiche per lavorare su attrezzature complesse. Di norma, l'isteroresectoscopia dura circa 20-40 minuti e prevede i seguenti passaggi:

  • l'introduzione dell'anestesia;
  • espansione del canale cervicale con un liquido o gas;
  • inserimento nella cavità uterina di un tubo flessibile con una videocamera;
  • input di un resectoscope - uno strumento per disconnettere un polipo e tessuti sani;
  • usando un anello chirurgico o un gancio, il polipo rimosso viene messo in evidenza;
  • fluido o gas viene rimosso dall'utero;
  • il paziente viene mandato nel reparto;
  • l'educazione a distanza ha bisogno di analisi istologiche, in un laboratorio speciale per la probabile rilevazione di cambiamenti maligni.

È possibile concepire immediatamente dopo l'intervento chirurgico

Dopo la rimozione del polipo, prima della gravidanza deve passare una certa fase di recupero. In media, sono 2-3 mesi. In questo momento, una donna dovrebbe evitare i rapporti sessuali, l'attività fisica, l'esercizio fisico, escludere l'adozione di un bagno caldo, una visita al bagno e alla sauna. Ciò impedirà l'infezione della ferita formata durante l'operazione per rimuovere il polipo endometriale nell'utero.

La gravidanza dopo l'intervento chirurgico può essere difficile. Ecco perché il periodo di recupero, durante il quale viene prescritta la terapia ormonale e antibiotica, è obbligatorio.

Molte donne spesso chiedono al proprio medico se possono rimanere incinta immediatamente dopo aver rimosso il polipo. Sì, davvero, è possibile. La probabilità di concepimento è piuttosto elevata anche prima dell'inizio della prima mestruazione dopo l'intervento chirurgico. Ma, in primo luogo, il fatto del concepimento è una violazione delle raccomandazioni del medico. E in secondo luogo, al fine di evitare complicazioni durante la gestazione durante la gravidanza, è meglio rimandare.

Processo di adesione

Dopo un intervento chirurgico con danno all'epitelio, durante la guarigione si verificano densificazione e proliferazione dei tessuti. Le aderenze riducono l'elasticità degli organi del sistema genito-urinario, impediscono il movimento degli spermatozoi e dell'uovo, impediscono l'ingresso e l'attaccamento del feto nell'utero dopo la fecondazione.

Modi per prevenire ed eliminare le complicanze:

  • attenta osservanza di tutte le raccomandazioni mediche;
  • sessioni di fisioterapia in visita: elettroforesi, esercizi terapeutici, magnetoterapia, terapia laser, esposizione agli ultrasuoni;
  • aderenza a una dieta terapeutica;
  • riduzione dello stress fisico e psicologico.

La rimozione dell'adesione può essere eseguita sotto il controllo dell'isteroscopia per ridurre al minimo i danni..

Quando puoi pianificare una gravidanza dopo la rimozione del polipo?

Il corpo di ogni donna ha le sue caratteristiche. Pertanto, per dare una risposta esatta alla domanda su quando arriverà la gravidanza dopo la rimozione del polipo, dopo quanti mesi accadrà, non può farlo un solo medico. Una cosa è chiara che ciò accadrà quando il corpo sarà completamente ripristinato dopo l'intervento chirurgico e sarà pronto a sopportare il bambino.

Puoi parlare della gravidanza dopo la rimozione del polipo del canale cervicale o dell'endometrio dopo 1-3 cicli mestruali. Vale la pena notare che il concepimento può avvenire già nel ciclo successivo dopo la rimozione della crescita, ma se una donna può sopportare un bambino in questo caso è un punto controverso. Ciò è spiegato dal fatto che una delle sezioni della mucosa uterina è stata ferita.

Prima di pianificare una gravidanza, è necessario:

  • fare un'ecografia vaginale;
  • assicurarsi che non vi siano malattie infiammatorie nella pelvi;
  • fare test per le infezioni;
  • controllare gli ormoni.

Se i risultati della ricerca sono normali e la donna stessa non si lamenta della sua salute, il ginecologo le permetterà di iniziare a pianificare la sua gravidanza. A proposito, anche ritardare questo processo non vale la pena, poiché una tale malattia ha la tendenza a ricadere.

Formazione

Prima dell'operazione, sono prescritte misure per valutare la condizione ed escludere lo sviluppo di complicanze nel paziente. L'operazione viene eseguita rigorosamente a stomaco vuoto. Al paziente viene dato un clistere e l'urina viene eliminata. Viene proposto un elenco di procedure diagnostiche che devono essere completate una settimana o 10 giorni prima dell'intervento e fatte:

  • analisi generale di sangue e urina;
  • striscio vaginale per determinare il livello di purezza;
  • test di coagulazione del sangue;
  • fluorography;
  • analisi biochimiche;
  • sangue per gruppo e fattore Rh;
  • test dello zucchero;
  • analisi per malattie a trasmissione sessuale;
  • analisi per anticorpi e HIV;
  • colposcopia;
  • Ultrasuoni della cavità addominale e degli organi pelvici;
  • ECG.

I risultati diagnostici aiuteranno ad eliminare la probabilità di complicanze e determinare la presenza di controindicazioni all'intervento chirurgico. Richiederà una rigorosa prescrizione medica, che comporta il blocco degli ormoni sessuali con farmaci ormonali.

È necessario eseguire misure igieniche una settimana prima dell'operazione. A questo proposito, vengono prescritte supposte vaginali per la riabilitazione del tratto genitale. Questi sono farmaci combinati che eliminano funghi, protozoi e batteri..

Quali sono le difficoltà associate al concepimento??

Nella maggior parte dei casi, la rimozione di polipi semplici non porta a conseguenze negative. In futuro, ciò non interferirà con il normale portamento del bambino. Di solito, dopo la rimozione del polipo, la gravidanza si verifica nei primi 6 mesi dopo l'intervento chirurgico. Tuttavia, ci sono una serie di fattori che possono ritardare il concepimento indefinitamente. Questi includono:

  1. Disturbi ormonali. Un livello instabile di ormoni sessuali è uno dei prerequisiti per la formazione di polipi nel corpo. Per lo stesso motivo, se non si ripristina lo sfondo ormonale dopo l'intervento chirurgico, sono possibili ricadute della poliposi..
  2. Processi adesivi Le aderenze si formano a seguito di un trauma all'utero durante il curettage. In futuro, una gravidanza di successo è possibile solo dopo la loro rimozione.
  3. infezioni Qualsiasi operazione influisce negativamente sullo stato di immunità di una donna. In tali condizioni, esiste un'alta probabilità di infezione. Se non li curate prima della gravidanza, sono possibili complicazioni come aborti spontanei nelle prime fasi, infezione dell'embrione e del feto e malformazioni intrauterine durante il processo di sopportazione del feto. Ecco perché il concepimento dovrebbe essere pianificato solo dopo il completamento della terapia antibiotica.
  4. Sanguinamento lieve. Il sanguinamento interno anemico può causare una riduzione dell'emoglobina nel volume del sangue e dei globuli rossi. In questa condizione, la gravidanza è difficile, ma se si verifica, c'è un alto rischio di sviluppare ipossia fetale.
  5. Malessere generale. Situazioni stressanti, mancanza di sonno, nutrizione squilibrata: tutto ciò porta a una violazione del ciclo mestruale e impedisce il normale concepimento. Dopo la rimozione del polipo, si consiglia di condurre uno stile di vita sano, abbandonare le cattive abitudini e pianificare il concepimento dopo 3 mesi dall'intervento.

Sanguinamento anemico

Lo spotting è considerato normale con una tendenza a diminuire di luminosità e quantità entro 3-10 giorni dopo l'intervento chirurgico. La dimissione continua con l'aggiunta di ulteriori sintomi richiede una visita obbligatoria a un ginecologo e l'esecuzione di esami.
La perdita di sangue provoca le seguenti condizioni:

  • diminuzione e esaurimento delle riserve di ferro nel corpo;
  • riduzione del volume degli eritrociti;
  • riduzione dell'emoglobina;
  • malnutrizione cellulare, ipossia.

Per prevenire e la correzione tempestiva di questa condizione viene eseguita:

  • esposizione a droghe fortificate con ferro;
  • normalizzazione della dieta;
  • monitoraggio regolare della salute delle donne e conduzione degli esami necessari.

Caratteristiche del corso della gravidanza

Il portamento del feto dopo la rimozione del polipo di solito si verifica senza alcuna sfumatura nel caso in cui la donna si sia completamente ripresa dopo l'operazione e sia stata sottoposta a cure appropriate. Forse le verrà data più attenzione durante la gravidanza, a causa della natura ricorrente della patologia.

Nella pratica medica, le recidive della poliposi si verificano abbastanza spesso. Pertanto, se alla successiva ecografia viene rivelato che il polipo è di nuovo cresciuto nella cavità uterina o nel canale cervicale, non dovresti preoccuparti. Di solito questo non influisce sul corso della gravidanza. Il polipo cervicale è costituito dalle stesse cellule della superficie interna dell'utero, pertanto non rappresenta una minaccia per lo sviluppo del bambino, a meno che le sue dimensioni non superino 1 cm.

Pertanto, la gravidanza dopo la rimozione del polipo non è diversa dalla normale e nella maggior parte dei casi passa senza complicazioni.

Indicazioni per

Prima di operare il paziente, viene fornita una serie di misure, analisi ed esami che il medico dovrà familiarizzare con il quadro clinico e le condizioni del paziente, in ogni caso.

I polipi possono causare forti dolori e forti emorragie nelle donne. Nei casi in cui, quando vengono rilevati, il dolore si intensifica in modo significativo, è probabile che il paziente abbia una patologia ginecologica aggiuntiva e grave. L'operazione viene eseguita solo dopo un esame serio. Sarà necessario utilizzare tutti i possibili metodi di ricerca e identificare la causa di questo sintomo e, sulla base dei dati finali, prendere una decisione sull'attuazione dell'isteroresectoscopia.

Il metodo di isteroresectoscopia non è raccomandato a tutti. L'operazione dovrebbe essere posticipata se viene diagnosticata:

  • infiammazione causata da infezioni del sistema riproduttivo;
  • infiammazione rilevata nella cavità uterina, ovaie, tube o vagina;
  • infezioni non correlate al sistema riproduttivo (influenza, infezioni virali respiratorie acute, polmonite);
  • dolore intenso;
  • senza causa, a prima vista, sanguinamento intenso.

Un'esacerbazione di alcune malattie croniche del sistema cardiovascolare, del fegato o dei reni può diventare un serio ostacolo alla chirurgia. L'esacerbazione di patologie esistenti è considerata singolarmente e in ogni caso la decisione viene presa dal medico.

I polipi causano l'escrezione, ma se sono di natura in eccesso, la rimozione non risolverà il problema. Non è raccomandato in presenza di una neoplasia adenomatosa durante la menopausa. In questo caso, si consiglia di amputare l'utero, poiché questo tipo di polipo è portatore di cancro ed è irto di ricadute. L'opportunità dell'operazione è determinata dal ginecologo.

L'isteroscopia viene utilizzata per diagnosticare e trattare molte malattie del sistema riproduttivo..

  • Sanguinamento uterino disfunzionale che può essere associato a processi iperplastici.
  • Nodi miomatosi nell'utero.
  • La presenza di sinechia nella cavità uterina dopo processi infiammatori, operazioni.
  • Diagnosi di polipi e carcinoma dell'endometrio.
  • La presenza di setti intrauterini che porta alla sterilità.
  • Patologia dello sviluppo dell'utero e delle sue appendici.
  • La presenza di un uovo fetale morto o dei suoi resti nella cavità uterina - dopo un aborto o una gravidanza congelata.
  • Corpo estraneo nella cavità uterina.
  • L'incapacità di estrarre il dispositivo intrauterino a causa del suo incremento alle pareti dell'utero.
  • Diagnosi di infertilità uterina.
  • Procedure terapeutiche per processi iperplastici endometriali.

Ci sono molte indicazioni per l'isteroscopia, quindi questa procedura viene eseguita abbastanza spesso. Nonostante il fatto che l'isteroscopia tratti l'infertilità, la stessa manipolazione è traumatica. Successivamente, è necessario del tempo per ripristinare un endometrio normalmente funzionante, che sarà in grado di prendere un uovo fetale e fissarlo in modo sicuro..

Azioni preventive

Le seguenti azioni aiuteranno a ridurre al minimo il rischio di polipi nel corpo di una donna:

  1. Una visita regolare dal ginecologo 2 volte all'anno. Gli esami di routine e gli esami per gli ormoni e le infezioni aiuteranno a ridurre il numero di condizioni per la formazione di polipi.
  2. Trattamento tempestivo di infezioni rilevate e disturbi ormonali.
  3. Prevenzione dell'aborto. Niente danneggia l'endometrio come il curettage della cavità uterina.
  4. Igiene intima.
  5. Assistenza medica immediata per individuare tra le mestruazioni o tirare dolori nell'addome inferiore.

Nonostante tutto, una donna non dovrebbe farsi prendere dal panico quando trova un polipo nel suo utero. La gravidanza dopo la rimozione di tale neoplasia di solito si verifica abbastanza rapidamente. I moderni metodi di trattamento della crescita ti consentono di sbarazzartene senza danneggiare lo strato interno dell'utero.

Malattie infettive

Una possibile causa di fallimento della gravidanza e ritardo forzato nel concepimento sono i processi infettivi nel corpo di una donna. La penetrazione della microflora patogena può essere provocata da insufficiente rispetto della sterilità durante la manipolazione, complicanze postoperatorie dovute a infezione dei tessuti danneggiati.

La gravidanza sullo sfondo di una malattia non trattata provoca tali possibili complicazioni:

  • riformazione di polipi;
  • penetrazione dell'infezione nel liquido amniotico e nell'embrione;
  • rischio di aborto spontaneo in qualsiasi fase della gravidanza.

Prima del concepimento, dopo la rimozione della crescita, è necessario donare il sangue al pannello infettivo - uno studio esteso delle malattie infettive nel corpo. Quando si verifica una gravidanza in un contesto di pericolose malattie infettive, al paziente viene raccomandato l'aborto in base alle indicazioni per prevenire conseguenze irreversibili per il feto.

Rimozione del polipo: recensioni di gravidanza dopo l'intervento chirurgico

La maggior parte delle donne sottoposte a intervento chirurgico per rimuovere le neoplasie endometriali nota che tale patologia risponde abbastanza bene al trattamento. Molti di loro già nel prossimo ciclo mestruale dopo l'abolizione dei farmaci ormonali hanno iniziato una gravidanza di successo. Dopo aver rimosso il polipo endometriale, letteralmente ogni donna ha preso antibiotici e contraccettivi. Questo è uno dei prerequisiti per il recupero del corpo dopo l'intervento chirurgico.

Per una gravidanza di successo, è importante che entrambi i partner siano sani al momento del concepimento. Se cerchi nuovi motivi per non essere incinta, durante questo periodo il polipo può formarsi di nuovo. È questo problema che alcune donne hanno riscontrato 1 anno dopo l'intervento chirurgico precedente.

Gravidanza dopo rimozione del polipo

Articoli interessanti

Commenti

Buongiorno a te!
In presenza di un polipo nella cavità uterina, non è possibile rimanere incinta - di solito agisce come un dispositivo intrauterino (come un corpo estraneo nell'utero) e non consente all'uovo fetale di attaccarsi alla parete uterina.
Se il polipo ti viene rimosso, ciò non impedirà la possibilità di rimanere incinta in futuro.
Puoi rimuovere il polipo usando il curettage o l'isteroscopia..
Questi due metodi differiscono per il fatto che il curettage viene eseguito alla cieca e l'isteroscopia è controllata dalla visione (è possibile cercare video su Internet).
L'isteroscopia è migliore, soprattutto considerando il fatto che non hai partorito.
Nessuno è al sicuro dalle ricadute, ma dalla mia esperienza posso dire che dopo l'isteroscopia sono estremamente rari (più spesso dopo il curettage).
essere sano!
Cordiali saluti, il ginecologo Tatyana.

Buon pomeriggio! Il tuo sogno diventa realtà?

Buongiorno a te!
Tutto dipenderà dai risultati di un esame istologico..
Contatta il tuo ginecologo quando l'analisi è pronta.
Non puoi aver paura delle conseguenze: se il medico ritiene tuttavia necessario prescriverti una terapia ormonale, le viene prescritto un breve corso, per 3 mesi.
Durante questo periodo, il corpo si riposerà e guarirà, prenderai acido folico e vitamina E - e al momento giusto!
In bocca al lupo!
Cordiali saluti, il ginecologo Tatyana.

Già quattro polipi e quattro isteroscopie. Un quinto polipo è stato ora scoperto. Non posso rimanere incinta. O vado con un polipo o ricevo un trattamento dopo aver rimosso gli ormoni. Non so che cosa fare. I medici non offrono nient'altro che il prossimo curettage. E li ho già nulliparati nel conto 4. Nessuna forza. Non ci sono altri problemi in ginecologia, i tubi sono passabili, gli ormoni sono normali. Non esiste neppure un fattore ereditario. Cos'è questo? Quindi qui è come con i soldi, dove la felicità non è nei soldi, ma nella loro quantità. Il problema non è nel polipo, ma nel loro numero.

Mi è stato rimosso il polipo 1,5 anni fa, durante il quale non sono rimasta incinta. Ora ancora un polipo e ancora isteroscopia avanti.

Ragazze, non lasciatevi ingannare da ciò che i dottori vi dicono che dopo un polipo, dovete prima essere trattati. Ho due figli, ne vogliamo un terzo e niente. Questo non perché un medico inesperto mi ha prescritto un trattamento con armoniche di regividone. Dopo questo regididone, il polipo è stato nuovamente rimosso per me! E ho dato alla luce un secondo figlio dopo aver rimosso il polipo nel ciclo successivo, sono rimasta incinta. Giudica per te stesso. Dopo il regividone, ho fatto di nuovo un'isteria e il nuovo dottore ha detto di rimanere incinta dopo. ciclo. Dalla mia esperienza personale in modo da non ripetere i miei errori. Su duphaston dai 16 ai 25 giorni del ciclo, puoi e dovresti rimanere incinta. Questa è una tale terapia terapeutica e migliore di qualsiasi contraccettivo, su cui ricresce. Ho fatto un'isteria a novembre e a dicembre andrò a combattere.

Ho rimosso anche il polipo l'altro ieri. Isteroscopia. Hanno detto che puoi rimanere incinta solo dopo 2-3 mesi. Voglio davvero il secondo) e l'età ha già 35 anni (((
Racconta al polipo una o più gambe? Ho avuto un polipo CMM.

Buonasera, Diana !
Il polipo ha una gamba.
Il ginecologo dopo PIP ti ha dato ulteriori raccomandazioni.
Con un buon risultato, puoi iniziare a rimanere incinta dopo 3 mesi.
Prenda l'allenamento pregravid mentre.
Prendi l'acido folico ogni giorno.
Prenditi cura di te.

Hanno rimosso il mio polipo a settembre 2015. Ho preso pillole ormonali, non sono ancora rimasta incinta, anche se vogliamo davvero un bambino.

Apparentemente, anch'io ho rimosso il polipo a febbraio 2016.

Ciao, hanno rimosso i miei polipi il 7 aprile 2016, quando posso rimanere incinta?

Buongiorno a te!
Teoricamente - dopo le mestruazioni successive. Praticamente e con più competenza attenderà almeno 3 cicli. Durante questo periodo, sia tu che il tuo utero riposerete e vi preparerete per la gravidanza. Si consiglia di eliminare le cattive abitudini (sia tu che il marito - se presenti), iniziare a mangiare bene. Prendi acido folico e vitamina E (si consiglia di iniziare a prendere 3 mesi prima della gravidanza pianificata) - sia tu che il marito.
Esamina l'infezione da torcia se non l'hai mai fatto prima. Visita il dentista ed esamina i denti.
E - buon pomeriggio a te!
Con uv. Kondratyuk T. R.

Up