logo

Spesso le mamme dicono: le darò da mangiare per un paio di mesi, poi il latte sparirà. Oppure: nutrire fino a sei mesi, quindi inizierà l'esca e, in generale, puoi bere da una tazza. O almeno: mi nutro fino a un anno, in un pizzico, quindi il latte non contiene già nulla di utile. Quale di queste opinioni può essere considerata corretta??

"Il latte scomparirà rapidamente comunque"

Infatti, attualmente, fino a 3 mesi, solo il 10-14% dei bambini riceve latte materno, il resto è già artificiale. La ragione di una così precoce interruzione dell'allattamento al seno non è che le madri non vogliono nutrirsi, o hanno bisogno di andare al lavoro presto, o sono disturbate da cattive condizioni ambientali. Il motivo è sorprendentemente semplice e senza pretese: le donne semplicemente non sanno come farlo - allattare al seno. Sfortunatamente, non c'è praticamente nessuno da imparare da loro nella società moderna. E la maggior parte delle donne non pensa nemmeno che l'allattamento debba essere appreso. Nel frattempo, l'allattamento al seno è un'arte femminile, la stessa, ad esempio, la capacità di ricamare, cucire, lavorare a maglia e cucinare deliziosamente..

Per qualche motivo, non capita a nessuno di aspettarsi da una donna che, per la prima volta, raccoglie ferri da maglia e filati, un maglione chic. Ma tutti credono che la donna che per prima abbia preso in braccio il neonato sappia come metterlo sul suo petto. Poteva saperlo se, durante la sua vita precedente, fin dalla prima infanzia, aveva visto altre donne allattare e prendersi cura dei loro bambini, quindi avrebbe saputo e compreso le abilità dell'allattamento al seno e della cura del proprio bambino. Ma anche in una situazione del genere, sarebbe necessaria una donna che ha partorito per la prima volta l'assistenza pratica di una madre più esperta. Una cosa è guardare come si nutrono gli altri, ed un'altra è nutrirsi. In una moderna società civile, l'arte femminile dell'allattamento al seno è andata perduta, la cultura della maternità è andata perduta. Una giovane madre, anche pronta a imparare la maternità, potrebbe non trovare nel suo ambiente una donna che ha esperienza di alimentazione naturale e di cura di un bambino. Avrà molti consiglieri che, in realtà, non hanno idea dei bisogni naturali del bambino, ma sono fiduciosi di avere ragione. Vorrei raccomandare a mia madre, prima di ascoltare il consiglio, di chiedere da quanto tempo il consulente stava allattando al seno e ne ha tratto emozioni positive? Sfortunatamente, per la maggior parte delle madri, le principali fonti di informazioni autorevoli sull'allattamento sono i pediatri locali, la maggior parte dei quali non ha un'esperienza personale e di successo nell'allattamento al seno e le necessarie conoscenze teoriche, ma ha una vasta esperienza nell'osservazione dell'alimentazione artificiale. E fino ad oggi, i suggerimenti tratti dai libri costantemente pubblicati e ripubblicati di un pediatra che non ha allattato al seno o che non ha avuto bambini nativi sono ancora popolari..

E i libri? Sfortunatamente, in molti libri moderni, i consigli che ci vengono dati sull'organizzazione dell'allattamento al seno e sulla cura di un bambino possono essere intitolati "Ciò che deve essere fatto in modo che ci siano più problemi" o "Come perdere latte più velocemente". Anche se una madre ha i migliori libri sull'allattamento al seno, in cui tutto è esposto correttamente e nei dettagli, potrebbe non essere in grado di allattare il proprio bambino. Prova, per la prima volta a prendere ferri da maglia e fili, per lavorare a maglia qualcosa in un libro. È improbabile che ci riuscirai subito, ma se provi a lungo, commetti errori, rimodella di nuovo, un giorno imparerai davvero come lavorare a maglia. Ma madre e neonato non hanno tempo e opportunità di apprendere con prove ed errori. Facendo errori, la madre riceve una mancanza di latte, o una malattia del capezzolo, o il rifiuto del bambino al seno, o tutto questo insieme. Se in questo momento non c'è nessuna persona accanto a lei in grado di segnalare errori e mostrare come risolverli, non sarà in grado di nutrire il bambino. Quindi risulta che ora nel nostro paese circa il 5% delle donne ha successo e da molto tempo nutre un bambino. Queste sono le madri che sono state fortunate: il bambino ha immediatamente preso correttamente il seno e la madre, ascoltando gli istinti e i bisogni del suo bambino, non presta attenzione al consiglio di amici e parenti "esperti". Spesso una madre del genere dubita della correttezza delle sue azioni, perché suo figlio non si comporta affatto come bambini artificiali. E se ha la forza interiore per resistere ai consigli persistenti dall'esterno, l'allattamento al seno per lei e il bambino ha abbastanza successo. Sfortunatamente, molto spesso, una donna che dubita di se stessa, in cui tutto è veramente buono, inizia ad ascoltare i consigli incompetenti e ripetere gli errori degli altri.

La formazione pratica nelle tecniche necessarie, il trasferimento di esperienze personali di successo da una madre all'altra è la base e la garanzia di un allattamento riuscito. Una madre che ha ricevuto le conoscenze teoriche necessarie e si è allenata in abilità e tecniche pratiche non ha problemi con l'allattamento. Si nutre finché è veramente necessario per il suo bambino in termini di fisiologia e psicologia. Nel mondo civile, sempre più organizzazioni sono coinvolte nella diffusione e nel mantenimento della conoscenza sull'allattamento al seno nella società. Queste non sono organizzazioni mediche. Queste sono comunità di madri che hanno avuto esperienze di allattamento al seno di successo e sono pronte a condividerle con chiunque ne abbia bisogno. L'esperienza dell'allattamento al seno viene trasmessa da madre a madre. Non può essere trasferito in nessun altro modo..

"Puoi dare da mangiare fino a sei mesi, quindi attirare e perché succhiare se puoi bere da una tazza"


Quindi considera le persone legate all'allattamento al seno, solo come una fonte di cibo per il bambino. Queste persone sono ora la maggioranza. Se agisci sul libro "Alimenti per bambini", trattando il latte materno solo come cibo e sostituendo l'alimentazione con alimenti complementari, entro nove mesi ci sarà un allattamento al mattino presto e può essere sostituito con kefir... Ma in realtà, il bambino non deve solo allattare per averne abbastanza. Deve comunicare con sua madre mentre si applica al petto. Rispondendo all'ansia e al pianto mettendolo sul suo petto, senza pensare se il bambino ha bisogno di mangiare, bere o dormire ora, la madre costruisce la fiducia del suo bambino che verrà sempre in soccorso, che il mondo intorno è amichevole con il bambino e lo adora. Tutto ciò è necessario per un piccolo uomo per costruire fiducia in se stessi e una psiche stabile, per un adattamento sociale di successo e molto altro. Se la madre agisce sulla base delle esigenze fisiologiche e psicologiche del bambino, abituandolo gradualmente al cibo degli adulti, non si verifica la sostituzione dell'alimentazione con cibi complementari. Il passaggio del bambino al tavolo comune e l'allattamento al seno sono processi paralleli, non azioni intercambiabili. A volte si intersecano persino, perché avendo assaggiato un nuovo cibo per se stesso, il bambino può essere applicato sul seno, lavando il cibo con il latte. Non è possibile sostituire l'allattamento con un bambino che è adeguatamente organizzato l'allattamento al seno perché l'alimentazione e l'alimentazione principali del bambino sono correlate ai sogni: il bambino succhia il seno mentre si addormenta e dopo essersi svegliato. E colazioni, pranzi e cene, durante le quali viene a conoscenza del nuovo cibo, si verificano durante la sua veglia.

"Dopo un anno non c'è niente di utile nel latte"


Il corpo della madre non sa che il compleanno del bambino è oggi e non inizia a produrre liquidi di seconda classe. Nel secondo e terzo anno di allattamento, il latte contiene tutte le proteine, i grassi, i carboidrati, le vitamine, i minerali, gli ormoni, i fattori protettivi e molto altro di cui un bambino ha bisogno. Durante l'involuzione dell'allattamento, quando l'allattamento al seno termina in modo naturale, il latte materno si avvicina in composizione al colostro. Ciò è necessario per proteggere il seno della madre e la salute del bambino il più possibile durante il difficile periodo dello svezzamento. Il bambino, dopo aver succhiato il latte per diversi mesi sullo sfondo dell'involuzione e ricevuto grandi quantità di immunoglobuline e altri fattori protettivi in ​​cui il latte è ricco durante l'involuzione, non si ammala dopo lo svezzamento per almeno sei mesi. E sua madre, avendo svezzato il bambino, non incontra mai problemi e la forma di mastite, a differenza di una donna che ha fermato l'allattamento stabile inopportuno e analfabeta. Quindi il latte dopo un anno è utile per il bambino, proprio come ha bisogno di applicare sul seno. Dopo un anno, il bambino viene applicato al suo petto, quando si addormenta e durante una notte di sonno, la mattina quando si sveglia, viene applicato durante il giorno per addormentarsi, chiede il petto, quando vuole bere o bere altro cibo, quando è arrabbiato, offeso, ha bisogno di conforto, corre da sua madre per succhiare quando mi mancava. Con l'età, la necessità di attaccamenti al seno diminuisce, perché protezione materna assoluta ridotta.

Tutti i bambini sono molto diversi. Ci sono bambini che possono tranquillamente fare a meno del seno nei loro 1,5-2 anni e ci sono bambini che hanno bisogno del seno della madre fino a 3-4 anni. L'affermazione che l'allattamento al seno per più di un anno è dannosa non rientra nel quadro biologico, se si guarda una persona come un mammifero da una squadra di primati. I grandi primati danno da mangiare ai loro cuccioli circa sei periodi di uguale durata della gestazione. In questo caso, la persona ha una durata dell'allattamento al seno di 54 mesi o 4,5 anni. Forse a qualcuno non piacerà il confronto con le scimmie, ma devi comunque considerare la biologia. Nei primi anni di vita di un bambino, vengono gettate le basi della sua salute fisica, i suoi sistemi corporei vengono migliorati, la principale crescita del cervello si verifica nei primi tre anni di vita di un bambino. Il latte materno contiene un numero enorme di componenti necessari per lo sviluppo del bambino. Questi componenti non si trovano nelle miscele più moderne, né nel cibo degli adulti, e non lo saranno mai. Come accennato in precedenza, questi sono fattori di difesa immunitaria, fattori di crescita dei tessuti, ormoni e sostanze biologicamente attive, forme di vitamine e rapporti microelemento ottimali per l'assimilazione. Tutto ciò deve essere ricevuto dal bambino non solo nel primo anno di vita.

Non esiste una durata ottimale dell'allattamento al seno, come nessun bambino identico e madri identiche. Con la corretta organizzazione dell'allattamento al seno, la fine di questo processo è compresa tra 1,5 e 4,5 anni e non dipende dall'opinione di medici o parenti e amici stretti, ma dalla disponibilità a svezzare il bambino e dalla prontezza della madre stessa a svezzare dal petto. E niente di più.

Quanto tempo e quanto tempo ci vuole per allattare un bambino??

Sempre più madri moderne stanno per allattare. Tuttavia, la mancanza di esperienza causa loro molte domande e difficoltà. Uno di questi problemi controversi è il periodo dell'allattamento..

Durata dell'allattamento

La durata di un allattamento al seno dipende fortemente dall'età del bambino, dal suo carattere e da altri fattori. Di norma, dura dai 10 ai 40 minuti. Allo stesso tempo, più latte di grasso inizia a fluire verso il bambino circa 10-15 minuti dopo aver succhiato.

Affinché l'allattamento al seno abbia successo e senza problemi, le madri che allattano dovrebbero avere il seno su richiesta del bambino. Gli oppositori di questo approccio insistono sul fatto che "legherà" la mamma al bambino e la priverà del tempo libero. Ma se guardi il processo attraverso gli occhi di un bambino, diventa chiaro che questo è un periodo importante di transizione dalla nutrizione attraverso il cordone ombelicale al solito cibo per adulti. È la mamma che aiuta il bambino ad adattarsi alla nutrizione nel periodo postpartum.

Durante la permanenza intrauterina, il bambino è abituato a ricevere costantemente "nutrizione", quindi non ha familiarità con la fame o con una sensazione di pienezza dopo aver mangiato. E se la madre gli darà il seno sempre quando il bambino le chiede (e lo chiederà immediatamente dopo il parto costantemente), il bambino mangerà troppo e vomiterà, quindi succherà di nuovo. E in effetti, all'inizio, la madre avrà la sensazione di non appartenere a se stessa, ma solo al suo bambino. Tuttavia, passeranno diversi mesi e il bambino inizierà ad applicare sul petto meno spesso e diventerà saturo più velocemente. E, soprattutto, imparerà ad aspettare. Passeranno un anno o due e il bambino siederà al tavolo con tutta la famiglia e dormirà di notte. E mentre è un neonato, il bambino mangia quando vuole.

C'è un limite di tempo?

Il tempo trascorso al petto dovrebbe essere determinato dal bambino stesso. Si ritiene che il bambino mangi in 10-15 minuti, e poi solo "si conceda". E, di conseguenza, tali "coccole" dovrebbero essere soppresse e il tempo di suzione dovrebbe essere limitato. Ma i sostenitori di questa opinione dimenticano che il bambino dal seno di sua madre non solo mangia. Per il bambino, il seno della madre è un'opportunità per calmarsi, per soddisfare il riflesso di suzione e per sentire l'affetto della madre. Ne vale la pena limitare l'omino in questo? Inoltre, è dopo 15 minuti dall'inizio dell'alimentazione che il bambino inizia a ricevere latte più nutriente e oleoso.

Come capire che il bambino ha mangiato abbastanza?

Esistono solo due modi affidabili per scoprire se un bambino sta mangiando:

  1. Guarda l'aumento di peso mensile.
  2. Conta la minzione al giorno.

Se la madre ha abbastanza latte, il bambino aggiungerà da 500 grammi al mese (da 125 g a settimana) e da 10-12 pannolini e più saranno bagnati al giorno. L'aumento di peso inferiore a 500 g al mese e il numero di pannolini bagnati al giorno inferiori a 6-8 sono segni obiettivi che il bambino non è abbastanza nutrito dal torace di sua madre.

A cosa non devi prestare attenzione?

Quando una madre si preoccupa se il bambino sia abbastanza cibo, può erroneamente concentrarsi su criteri che non confermano affatto la mancanza di latte. Tali criteri errati includono:

  • L'assenza di vampate di calore e perdite di latte dal seno. Se l'allattamento è già stato stabilito, una donna potrebbe non sentire più il latte correre. Tuttavia, questo è solo un segno che il seno ha iniziato a produrre latte esattamente nella quantità in cui è necessario per una poppata.
  • Incapacità di esprimere il latte dal seno. Credetemi, un bambino succhia il cibo dalle ghiandole mammarie in modo molto più efficiente e completo persino del miglior tiralatte.
  • Vagari e pianto del bambino tra le poppate, oltre a rimanere sul petto. Tali segni non possono essere definiti affidabili. Forse la madre nutre il bambino troppo raramente. Inoltre, il bambino può soffrire di coliche, altre cause di disagio o malattia.
  • Alimentazione molto frequente o prolungata. Il motivo più comune per introdurre la miscela è proprio perché il bambino spesso chiede seno o fa schifo a lungo. Se la madre non capisce che il suo seno è importante per il bambino non solo come fonte di cibo, allora in tali situazioni decide che il bambino non mangia.
  • Avido succhiare il bambino, se gli dai una bottiglia con la miscela dopo l'allattamento. Vedendo come il bambino inizia ad assorbire la miscela, la mamma decide che questo è davvero un segno di mancanza di latte. Tuttavia, il bambino può semplicemente soddisfare il riflesso di suzione..
  • Risveglio frequente di notte. Questo motivo è considerato molto importante dalle generazioni più anziane, fiducioso che la pancia del bambino dovrebbe "riposare" di notte. Tuttavia, la produzione di ormoni importanti per l'allattamento e, di conseguenza, il successo dell'allattamento al seno, dipendono dall'alimentazione notturna..

Durata dell'allattamento

Il momento della fine dell'allattamento al seno è uno degli argomenti controversi. Anche se la maggior parte delle giovani madri comprende il valore del latte materno per un bambino, il numero di bambini che ricevono latte materno per un periodo non superiore a un anno è molto ridotto. Ciò è facilitato dalla presenza di un gran numero di miti e disinformazione riguardanti l'allattamento al seno, l'abbondanza di sostituti del latte materno sul mercato e la pressione sociale associata al fatto che diversi decenni fa l'allattamento al seno era poco e raro, dal momento che mia madre doveva andare al lavoro presto. Ma se in passato i pediatri raccomandavano più spesso che le giovani madri trasferissero i bambini alla miscela, l'approccio dei medici moderni è finalizzato a promuovere l'allattamento al seno.

Gli esperti consigliano di interrompere l'allattamento al seno nella fase di involuzione. Questo è il nome del momento in cui la composizione del latte sta cambiando e il seno si sta preparando a interrompere l'allattamento. L'inizio del periodo di involuzione individualmente in donne diverse, ma molto spesso inizia all'età del bambino 1,5-2,5 anni.

Dopo un anno

Le madri che allattano i bambini di età superiore a un anno devono spesso ascoltare il fatto che il bambino è già grande e il latte ha meno valore. Tuttavia, numerosi studi confermano che il latte di una donna, anche nel secondo o terzo anno di allattamento, è ancora benefico per il bambino.

professionisti

L'alimentazione a lungo termine è senza dubbio molto utile per la mamma, poiché gli studi hanno confermato che riduce i rischi di cancro al seno e carcinoma ovarico. Mentre lo svezzamento prematuro è irto di ristagno, mastite e altri problemi al seno per la mamma.

L'allattamento al seno a lungo termine ha molti vantaggi per il bambino:

  1. Dopo un anno di alimentazione, il latte cambia composizione, diventando ancora più utile. Contiene grassi più preziosi per il bambino, nonché immunoglobuline e sostanze che stimolano la maturazione del tratto digestivo del bambino.
  2. Gli studi hanno confermato l'effetto dell'allattamento prolungato sullo sviluppo dell'intelletto del bambino, così come il suo adattamento sociale di maggior successo, quando il bambino ha 6-8 anni.
  3. Nei neonati che ricevono latte materno dopo un anno, è meno probabile che si verifichino malattie infettive e allergiche e si riprendono molto più rapidamente rispetto ai coetanei che non hanno supporto sotto forma di latte materno.
  4. L'allattamento al seno dopo un anno mantiene una stretta connessione emotiva tra il bambino e la madre, contribuendo a stabilire una relazione di fiducia tra di loro.

Aspetti negativi

Non vi è alcun effetto negativo dell'allattamento al seno su un bambino di un anno. Il latte materno è ancora un alimento sano, anche se il bambino ha già un anno. Tutti i problemi dell'alimentazione prolungata possono essere associati solo al desiderio degli altri di intervenire in questo processo con i loro consigli e storie spaventose..

Età ottimale

Molto spesso si ritiene che l'allattamento al seno sia sufficiente per un massimo di 6 mesi e, dopo l'introduzione di alimenti complementari, il latte non è più necessario. Quindi l'allattamento al seno si riferisce a persone che considerano il latte materno solo cibo. Questo, ancora una volta, è dovuto al loro malinteso che i seni per un bambino non sono solo cibo. È anche una connessione psicologica con mamma, conforto, calore, affetto, immunità e molto altro. L'età ottimale in cui interrompere l'allattamento al seno semplicemente non esiste. Per ogni bambino, sarà suo.

Quando l'allattamento al seno è organizzato correttamente, il processo di solito termina all'età del bambino da 1,5 a 4,5 anni, tenendo conto non delle opinioni degli altri, ma della volontà della madre e del bambino.

Consigli

Rispondere ai consigli degli altri sulla durata dell'allattamento al seno dovrebbe essere calmo. È meglio non portare la discussione in discussione, perché nella disputa le tue argomentazioni sui benefici dell'alimentazione a lungo termine non saranno ascoltate. Le domande spiacevoli e le frasi provocatorie dovrebbero essere ignorate. A volte una risposta con umorismo aiuta. Puoi anche rispondere che segui le raccomandazioni del medico o non pubblicizzare affatto che stai allattando un bambino dopo un anno. Ogni madre dovrebbe sviluppare le proprie tattiche in modo da non essere turbata da storie horror e controversie su un argomento che è suo affare personale con il bambino.

Allattare al seno il bambino: consigli (parte 1)

Nessuno degli alimenti per bambini adattati può sostituire il latte materno del bambino. Dopotutto, questo non è solo il complesso ottimale di tutte le vitamine e minerali, ma anche un buon inizio per l'ulteriore sviluppo del bambino. Spesso, con la nascita del primogenito e l'inizio dell'allattamento al seno, una donna deve affrontare una serie di problemi con l'alimentazione. Pertanto, è meglio leggere in anticipo i consigli di una madre che allatta e scoprire cosa fare per stabilire e mantenere l'allattamento..

La preparazione teorica per l'allattamento aiuterà una madre che allatta a evitare molti problemi nella pratica.

Come iniziare l'allattamento al seno e garantire l'allattamento

Organizzazione della prima applicazione del bambino

La prima applicazione al seno della madre dovrebbe avvenire immediatamente dopo la nascita del bambino. Ciò accelererà l'arrivo del primo latte e aiuterà il bambino ad abituarsi rapidamente alla corretta presa del seno. Se il contatto corporeo della madre e del bambino si verifica il prima possibile, l'allattamento nel suo insieme sarà molto meglio. Quando non è possibile garantire un attaccamento precoce al seno, vale la pena creare le condizioni per il soggiorno congiunto della madre appena nata con il suo bambino.

Nutrire un neonato su richiesta, non a ore

Un bambino dovrebbe mangiare tanto latte quanto il suo corpo richiede. Non c'è bisogno di togliere il torace del bambino, lo farà uscire non appena mangia o si addormenta. I medici e l'OMS ritengono che il bambino debba essere nutrito a intervalli di due ore durante il giorno e almeno quattro volte a notte. Inoltre, l'alimentazione di notte non è necessaria. Ha un effetto benefico sulla riuscita formazione della lattazione..

Non forzare il bambino a mangiare

Se il bambino rifiuta di nutrirsi, non è necessario forzarlo. Le tecniche di potere spaventano solo il bambino che abbandonerà del tutto il seno. È sufficiente offrire al bambino un seno non appena si sveglia.

Fidati del tuo bambino se salta l'alimentazione.

È necessario garantire il corretto attaccamento del bambino

Quando si tocca il seno del bambino, il capezzolo e l'areola devono essere in bocca. Il naso e il mento dovrebbero adattarsi perfettamente al petto. La cosa principale è che il bambino riceve meno aria possibile durante la suzione. La bocca del bambino dovrebbe essere spalancata, mentre il labbro inferiore è come se fosse rivolto verso l'esterno. La posizione di allattamento dovrebbe essere comoda sia per la mamma che per il bambino. Se il respiro del neonato è uniforme, ha un sapore dolce e ingoia il latte e la madre non sente dolore nelle ghiandole mammarie, quindi l'alimentazione viene effettuata secondo le regole.

Quando il bambino prende il torace in modo errato

Nel caso in cui una donna provi dolore ai capezzoli o alla ghiandola mammaria nel suo insieme, il bambino non cattura correttamente il capezzolo. La mamma deve inserire il mignolo sul lato della bocca del bambino e rimuovere con cura il seno, quindi ripetere la procedura, ma con la presa corretta.

Quando il bambino inizia a soffocare mentre succhia

La mamma dovrebbe verificare se il bambino ha afferrato correttamente il torace. In caso contrario, la posizione del bambino può essere modificata senza interrompere l'alimentazione. Una donna dovrebbe nutrirsi mentre è seduta, raddrizzare la schiena e la testa del bambino deve essere sollevata un po 'più in alto, quindi il bambino smetterà di soffocare con il latte. Se ciò si verifica a causa di un eccesso di liquido benefico, prima di applicare il bambino, è necessario allattare leggermente.

Non modificare costantemente il seno proposto

È necessario passare da un seno all'altro con una poppata solo quando il bambino ha completamente affrontato il primo. Dopotutto, il bambino deve mangiare sia il primo che l'ultimo latte in ogni seno. Solo in questo caso l'alimentazione sarà sufficientemente nutriente e soddisfacente. Se il bambino non riceve l'ultimo latte, perderà peso e problemi con l'intestino.

È necessario limitare l'introduzione precoce di alimenti e integratori complementari con una miscela

Le raccomandazioni odierne nel campo dell'allattamento al seno dicono che l'allattamento al seno non dovrebbe integrare i primi sei mesi di vita di un bambino. Si consiglia di introdurre un'alimentazione complementare solo nel settimo mese di allattamento. Un'alimentazione aggiuntiva con una miscela o latte è consentita solo in situazioni estreme, quando il bambino è categoricamente a corto di latte materno o nei casi in cui la donna ha problemi acuti con l'allattamento.

È meglio consultare un pediatra sull'introduzione dell'alimentazione supplementare..

Necessità di cibo aggiuntivo

Il bambino ha bisogno di ulteriore alimentazione se:

  • c'è troppo poco latte o l'allattamento è completamente sparito, mentre nessuno dei modi per aumentarlo ha cambiato la situazione;
  • il bambino è nato prematuro;
  • la perdita di peso si verifica o ogni giorno rimane la stessa;
  • la bambina è stata scomunicata a lungo dal seno di sua madre (in caso di partenza della madre o di andare al lavoro);
  • la mamma è molto malata o assume droghe incompatibili con l'allattamento.

Come organizzare l'alimentazione aggiuntiva

Con piccoli volumi di alimentazione supplementare, utilizzare una siringa o una pipetta. Se c'è molto liquido, è più conveniente nutrirsi da un cucchiaio o da un bicchiere. Oppure puoi usare i mezzi acquistati per l'alimentazione. Ma devi sempre ricordare che la predominanza dell'allattamento al seno aiuta a mantenere e prolungare l'allattamento per lungo tempo.

Non c'è bisogno di dare acqua da bere

Il latte per un neonato è la stessa acqua, perché contiene l'85% di essa. Inoltre, il primo latte che il bambino riceve è abbastanza liquido e in linea di massima assomiglia all'acqua. Pertanto, il bambino non ha il desiderio di bere. Con l'allattamento al seno eccezionale nei primi 6 mesi, il bambino potrebbe benissimo fare a meno del liquido aggiuntivo. Per evitare la disidratazione durante il calore, è sufficiente fare il bagno a un bambino, versare acqua su di esso o pulire le aree del corpo con un asciugamano o un asciugamano bagnato.

Dare un manichino solo occasionalmente

Il manichino di un bambino è un sostituto del seno; il suo uso riduce l'allattamento. Inoltre, nel tempo, il bambino sarà difficile da svezzare dal capezzolo.

Ma è impossibile escluderlo completamente dall'uso, perché con un manichino il bambino si sente più sicuro, si calma e compensa il riflesso di suzione. Inoltre, il capezzolo allenta le condizioni del bambino quando vengono tagliati i suoi primi denti. Se lo usi abbastanza raramente, il capezzolo non danneggerà il bambino.

Usa esprimere solo in casi estremi

Non è necessario esprimere costantemente il seno. Puoi usare questa procedura se il seno è pieno di latte a tal punto che una donna avverte dolore. Oppure puoi esprimere le ghiandole in assenza di una madre nelle vicinanze, in caso di mastite, lattostasi o durante l'assunzione di potenti farmaci.

Lo sforzo è consentito prima di allattare, in modo che sia più facile per il bambino prendere correttamente il seno.

Corretta conservazione delle scorte espresse

Il latte espresso è immediatamente in un contenitore sterile. Per la conservazione a lungo termine, è possibile utilizzare il congelatore e sacchetti speciali per conservare il latte. Con una breve durata, puoi mettere i piatti con il latte in frigorifero (per la conservazione per un massimo di cinque giorni).

Se necessario, è necessario chiedere consiglio al proprio medico

Non essere timido nel chiedere a un medico o contattare esperti in materia di guardie. Puoi approfittare dei consigli su Internet. Puoi anche seguire il consiglio delle madri e delle loro amiche esperte che hanno già partorito più di una volta.

La dieta di una donna che sta allattando

Nessuna restrizione alimentare severa

Con la nascita del corpo femminile, molte sostanze utili e vitamine escono e, per avere successo con Gua, queste perdite devono essere reintegrate. Inoltre, il bambino ha bisogno di oligoelementi utili per crescere attivamente ed essere in buona salute. Pertanto, la nutrizione di una donna dovrebbe essere non solo equilibrata, ma anche diversificata. Con una dieta rigorosa, possono verificarsi problemi di salute sia per il bambino che per la madre.

Non mangiare troppo

L'eccesso di cibo può influire negativamente sul sistema digestivo del bambino. Conduce a indigestione, costipazione o viceversa, diarrea, in rari casi, persino avvelenamento. Inoltre, il cibo in eccesso aumenta la formazione di coliche e gas, per questo motivo le condizioni di salute del neonato peggiorano, si sente male ed è cattivo.

Inserimento corretto di nuovi ingredienti

La prima volta dopo la nascita, il bambino si adatta solo a una nuova fase della vita, il suo sistema enzimatico non è stato ancora sviluppato correttamente ed è abbastanza difficile per lui digerire il cibo per adulti. Pertanto, si raccomanda a una madre che allatta di mangiare ingredienti semplici, inserirli nel suo menu lentamente, con attenzione, osservando la reazione del bambino. Queste regole dovrebbero essere seguite per almeno tre mesi..

Non provare due prodotti contemporaneamente, tra l'introduzione di ciascun ingrediente è necessario resistere per 3-5 giorni.

L'uso di questo o quell'ingrediente può essere continuato se il neonato non provoca allergie o coliche. Se si manifesta una reazione simile, un campione di questo prodotto viene rinviato in un secondo momento..

Dieta ipoallergenica nelle prime settimane di allattamento

Il primo mese è il periodo più difficile nella formazione del corpo di un neonato, quindi una giovane madre ha bisogno di prendersi cura di una corretta alimentazione in questo momento. Gli allergeni potenzialmente pericolosi sono esclusi dal menu infermieristico nel primo mese. Non mangiare agrumi, frutti di paesi esotici, frutti e bacche luminosi, dolci, pasticcini, prodotti a base di proteine ​​(mucca).

Una corretta alimentazione durante il primo mese

La dieta di una madre che allatta nelle prime quattro settimane dopo la nascita consiste nelle seguenti categorie di prodotti:

  • mele verdi e banane, ma dopo il trattamento termico;
  • zuppa o brodo; verdura leggera o carne magra;
  • purea di verdure (zucchine, patate, broccoli);
  • grano saraceno a base d'acqua o porridge di riso;
  • latticini, ma non kefir;
  • panna acida, ricotta e formaggio (tutte le varietà a basso contenuto di grassi);
  • carne di manzo, coniglio o tacchino in umido o bollita.
Una corretta alimentazione durante l'allattamento non è praticamente diversa da quella per qualsiasi persona sana.

La scelta dei prodotti è approfondita, i piatti sono trattati termicamente

Il cibo per una donna che allatta deve essere in umido, bollito o cotto. La frutta o la verdura fresca possono essere consumate non prima del terzo mese di Guardie. Sono vietati cibi fritti, grassi o piccanti. Non mangiare salse, spezie, ketchup, maionese e altri sapori. Puoi riempire i piatti con panna acida, oli vegetali o succo di limone. Inoltre, non mangiare semilavorati, cibi acquistati, preparazioni, prelibatezze marine.

Bere conformità

Con un sacco di bevande calde, una donna non solo migliorerà la sua salute, ma sarà anche in grado di aumentare la produzione di latte. Una madre che allatta dovrebbe bere fino a 3 litri di liquido al giorno.

Più della metà del fluido consumato in acqua calda è pura acqua potabile..

Oltre alla sua lattazione, puoi bere composte, tè verdi e neri, ma non forti, succhi di frutta o bevande a base di latte acido. A sei mesi, la mamma può già iniziare a provare caffè o cacao.

Con grande cura, devi provare il latte di mucca, che spesso provoca la comparsa di allergie nel bambino. Molto spesso, i medici raccomandano di berlo solo dopo sei mesi dalla nascita del bambino.

L'acqua potabile pura dovrebbe costituire la più grande quantità di liquido che tua madre sta bevendo..

Divieto di alcol

I prodotti alcolici possono avvelenare la salute di una donna e del suo bambino, portano a ritardi nello sviluppo del bambino, peggiorano il lavoro dei sistemi cardiovascolare e nervoso. È un errore pensare che un po 'di vino aiuterà il bambino a dormire di più. Certo, si addormenterà, ma il sogno sarà intermittente e irrequieto. Anche una piccola porzione di bevande alcoliche può danneggiare seriamente un bambino.

Alla vostra salute

Quanto tempo un bambino dovrebbe allattare per non rimanere affamato - istruzioni per le giovani madri

L'Organizzazione mondiale della sanità e i medici pediatrici ritengono che il latte materno sia la dieta migliore e più sana che possiamo offrire al tuo bambino..

Il latte è un alimento completo. È idealmente adattato per il corpo del bambino, contiene più di 400 sostanze nutritive, un equilibrio ideale di grassi, proteine ​​ed elementi minerali che migliorano l'immunità, aiutano la digestione, promuovono una crescita adeguata.

I bambini che ricevono latte materno durante i primi 6 mesi hanno meno infezioni alle orecchie, hanno meno probabilità di avere raffreddori, non hanno attacchi di diarrea e hanno meno probabilità di lamentarsi con i medici.

La vicinanza fisica della madre e del bambino, l'allattamento al seno, la respirazione materna, il calore della pelle aiutano il bambino a sentirsi al sicuro quando mangia. I bambini cresciuti con il latte materno hanno un peso sano, crescono bene, hanno un carattere calmo ed equilibrato. L'allattamento al seno previene lo sviluppo della sindrome della morte improvvisa infantile, diabete, obesità, alcuni tipi di cancro.

In questo articolo, imparerai quanto tempo e quanto spesso dovresti allattare il tuo bambino e quanto tempo il bambino dovrebbe allattare per essere completamente allattato durante l'allattamento. E anche alcuni aspetti molto importanti.

Qual è l'ABC dell'allattamento al seno?

• A = Condizioni assolutamente confortevoli per la madre. Questo è un punto estremamente importante. Le mani, la testa e il collo della madre dovrebbero avere un supporto aggiuntivo. Piedi: posizionati su un supporto. Il corpo è in una posizione rilassata.

• B = Grande pazienza. Il bambino deve essere nutrito fino a completo saturazione. Non abbiate fretta e interrompere il pasto. Quanto tempo il bambino dovrebbe allattare durante una poppata sarà discusso di seguito..

• B = attenzione ai bisogni del bambino. Devi nutrire il bambino quando sente fame. Questa modalità è chiamata su richiesta. Nei primi giorni di vita, il bambino richiede da 8 a 12 poppate durante il giorno. Un bambino affamato si sveglia, inizia a muovere le mani, fa vari rumori in bocca, tira fuori la lingua, increspa le labbra, come se succhiasse il seno di sua madre. In questo caso, non dovresti aspettare fino a quando il bambino non inizia a piagnucolare o piangere, poiché questo è un segnale di grave fame.

Quanto tempo deve allattare??

I pediatri raccomandano nei primi 6 mesi di nutrire i neonati esclusivamente con latte materno. Raccomandano anche che il latte materno venga aggiunto alla dieta dopo che il bambino è stato convertito in alimenti solidi, prima della fine dell'anno di vita e dei periodi successivi, se la mamma se lo può permettere.

Ogni quanto devo allattare al seno il mio bambino??

Un neonato dovrebbe ricevere cibo 8-12 volte al giorno durante i primi 30 giorni di vita. Se la mamma ritiene che il suo bambino non sia pieno, la formula per neonati può essere inclusa nella dieta. Il latte materno è più facile da digerire rispetto al latte artificiale, poiché si adatta perfettamente al sistema digestivo del bambino, digerisce rapidamente e spesso fa sentire il bambino affamato..

Le poppate frequenti stimolano la produzione di latte, specialmente nei primi 7-14 giorni. Nei prossimi 2 mesi, il programma di allattamento al seno sarà gradualmente ridotto e potrebbe ammontare a 7-9 attacchi al seno al giorno. È meglio nutrire il bambino su richiesta, quando ha fame, ogni 1,5-3 ore. L'intervallo di assunzione di cibo non dovrebbe essere superiore a 4 ore anche di notte.

Quanto spesso e per quanto tempo deve essere nutrito un bambino - dipende dal corpo della madre, dall'appetito del bambino e da molti altri fattori:

• volume e qualità del latte materno;
• il tasso di ricezione del latte nel bambino;
• la posizione corretta della madre durante i pasti;
• umore di madre e figlio;
• situazione generale.

Per quanto tempo il bambino deve allattare in una poppata??

La durata dell'alimentazione dipende anche dall'età del bambino. Ci vogliono dai 20 ai 40 minuti su ciascun seno affinché i neonati ricevano cibo. Ma man mano che il bambino cresce, acquisisce le capacità di assunzione di fast food e alla fine riceve nutrimento per 5-10 minuti su un petto.

Quanto spesso devi alternare il seno durante l'alimentazione?

Per preservare la produzione di latte in entrambi i seni e prevenire il gonfiore doloroso delle ghiandole mammarie, è importante alternare il seno durante l'alimentazione. Il tempo di alimentazione è selezionato in base all'appetito del bambino e alle peculiarità della produzione di latte della donna. Alcuni bambini possono essere nutriti per 5 minuti su un seno, mentre altri possono impiegare 10-15 minuti su ciascun seno..

Alcuni esperti raccomandano di cambiare il seno nel mezzo di ogni poppata e di iniziare il pasto successivo con il seno a riposo. Alcune donne trovano questo metodo estremamente utile e portano con sé un taccuino per tenere traccia del loro programma di alimentazione. Altri rifiutano questo percorso e danno da mangiare al bambino un seno alla volta..

Nella maggior parte dei casi, i bambini preferiscono ricevere cibo da due seni. Ma ci sono alcuni bambini a cui piace nutrirsi con un solo seno. Il modo in cui mamma e bambino sceglieranno dipenderà dalle preferenze personali, tuttavia, il modo in cui due seni sono coinvolti nella nutrizione è più conveniente.

Come capire che un bambino è pieno?

Le giovani madri, in particolare quelle che sono diventate madri per la prima volta, sono spesso preoccupate se il bambino viene nutrito dopo l'alimentazione o meno. Una madre che allatta può essere calma se il suo bambino:

• rimane soddisfatto dopo ogni pasto e si addormenta dolcemente;
• produce circa 4-6 pannolini bagnati al giorno e ha movimenti intestinali regolari;
• dorme bene;
• attento e calmo durante la veglia;
• ingrassare bene.


Se il bambino non ottiene il latte materno, egli:
• sveglio dopo l'alimentazione, continua a cercare il seno materno;
• non produce il numero richiesto di pannolini bagnati, ha movimenti intestinali rari e scarsi;
• pignola, piangendo molto;
• non aumenta di peso.

Se sei preoccupato che il tuo bambino non ottenga la giusta quantità di latte materno, chiama il medico. La nutrizione del seno può essere integrata con la formula del latte.

Ruttare dopo l'alimentazione è la norma o la deviazione.?

Per i bambini che praticano l'allattamento al seno, il rigurgito di una piccola quantità di cibo è normale. Tuttavia, il vomito, in grandi quantità, dovrebbe causare preoccupazione. Vomito dopo l'alimentazione - una deviazione che necessita di cure mediche.

Pannolini come indicatore di una corretta alimentazione?

I pannolini sono un ottimo indicatore di una corretta alimentazione. Il primo latte è il colostro che riceve il neonato. Permette al bambino di produrre da 1 a 2 pannolini bagnati nelle prime 24 ore di vita.

Nei successivi 3-4 giorni dopo la nascita, il latte acquisisce una consistenza più fluida e consente 4-5 pannolini bagnati e movimenti intestinali giallo-verde una volta al giorno.

Dopo 6-7 giorni di vita, il bambino dovrebbe produrre più di 6 pannolini bagnati al giorno con urine chiare o molto pallide. Un minor numero di pannolini indica che il bambino non riceve abbastanza acqua. Se sulla superficie dei pannolini compaiono cristalli gialli, dovresti consultare immediatamente un medico. Quattro o più movimenti intestinali gialli durante questo periodo segnalano la corretta alimentazione del neonato.

Allattare al seno un neonato: regole, posture per l'alimentazione, l'alimentazione per mese, elenco dei prodotti, come svezzare un bambino e trattamento per HS

Allattamento al seno (GV) - un processo che sostituisce la gestazione, il parto. La necessità di nutrirsi è vissuta sia da una donna che da un bambino. La lattazione soddisfa i bisogni di una persona nata nel mondo. Il latte materno contiene composti ormonali, batteri, sostanze nutritive e anticorpi. La composizione del prodotto è in continua evoluzione, determinata dalle attuali esigenze del bambino. Nutre il neonato da solo, la madre guarisce meglio dopo il parto. Questo processo risveglia gli istinti, previene le deviazioni mentali. Ogni madre è in grado di dare al neonato la quantità necessaria di prodotto naturale. Puoi continuare a nutrire quanto vuoi.

L'allattamento non fornisce solo cibo al bambino, ma anche la base di relazioni strette. Sebbene il processo sia definito dalla natura, è naturale, spesso le giovani madri affrontano difficoltà. Non tutti sanno cosa puoi mangiare con HB, come applicare correttamente un bambino, quando e come iniziare a nutrire.

Avendo dubbi nel tuo corpo, è ragionevole venire per una consultazione sull'allattamento al seno. All'appuntamento, il medico spiegherà i benefici del processo naturale. Se una donna dubita della capacità di nutrire un neonato a causa delle dimensioni, della forma, delle caratteristiche anatomiche del corpo, uno specialista esaminerà, spiegherà perché non ci sono ostacoli alla lattazione.

Regole per l'allattamento

  • L'allattamento al seno dei neonati inizia nei primi 60 minuti di vita indipendente. Prima dell'allattamento primario, non è possibile alimentare. Il rispetto delle regole ha un effetto positivo sulla salute delle donne, dei bambini. Dopo il parto, madre e figlio dovrebbero trascorrere più tempo possibile insieme..
  • Per rendere la donna a suo agio, il bambino è saturo, imparando ad applicarlo correttamente. Nutrono il neonato non appena lo desidera, permettendogli di succhiare quanto vuole in qualsiasi momento del giorno o della notte. Questo previene il ristagno del latte durante l'allattamento, insegna al corpo femminile a produrre la giusta quantità di sostanza. Un bambino ben nutrito è calmo. La durata della procedura è determinata dal neonato. L'alimentazione termina se libera sua madre. A volte è saggio chiamare uno specialista GV a casa in modo che il medico spiegherà quali sono i singoli segni di sazietà..
  • Quando possibile, i genitori dormono insieme ai bambini piccoli. Quindi è più facile per gli anziani dormire a sufficienza, mentre i più piccoli dormono meglio vicino alla madre. L'alimentazione notturna è un elemento importante di interazione. Trascurandolo, una donna altera la capacità delle ghiandole di produrre latte.
  • Secondo il dott. Komarovsky, l'allattamento al seno fornisce al neonato tutta la nutrizione necessaria. Inoltre, non è necessario dare acqua da bere al bambino. In media il 90% del latte è acqua; se il bambino ha sete, dagli una succhia. Ma per una donna, l'acqua è importante per HS; bevi molto.
  • Non è necessario lavare il corpo troppo spesso, poiché lo strato protettivo grasso del capezzolo scompare, appaiono crepe e abrasioni. Si consiglia di sciacquare 1-2 volte al giorno senza usare sapone.
  • Non c'è bisogno di pesarti troppo spesso. Le cifre non mostreranno l'efficacia con cui il neonato mangia e le preoccupazioni extra della madre portano a una riduzione della produzione di latte.
  • Non è necessario esprimere ulteriormente il prodotto: il corpo produce la sostanza nei volumi necessari per il bambino. Fino a sei mesi, l'omino è solo allattato al seno. Nessun potere extra necessario. Numerosi studi confermano che in questo modo puoi nutrire il tuo bambino fino a un anno senza danni alla salute. Quindi, fino all'età di 1,5-2 anni, vengono combinati alimenti complementari, latte materno. L'allattamento può essere mantenuto più a lungo.

Si consiglia di interrompere l'allattamento naturale, in consultazione con il proprio medico, in modo che la decisione sia equilibrata.

Corretto allattamento al seno

Per garantire una presa adeguata durante l'allattamento, il bambino viene applicato sulla pelle nuda. La prima volta - immediatamente dopo la nascita. Normalmente, il bambino stesso è alla ricerca di un capezzolo. Il torace viene preso con il palmo della mano, un capezzolo viene passato sulla bocca del neonato. Se inizia a sbadigliare, spalanca la bocca, sollevala più da vicino, dirigi la bocca verso il capezzolo. Il compito della donna è di tirare su il bambino e di non avvicinarsi a lui.

Il bambino mangia da ogni seno per un massimo di 15 minuti. A volte si scopre che preferisce solo un lato. Se il bambino ha smesso di succhiarne uno, offrono il secondo, scoprendo se è soddisfatto. Se rifiuta, si ricordano di come si sono nutriti e la prossima volta iniziano dalla seconda metà del corpo. In caso di problemi, consultare un medico che consulta come stabilire l'allattamento al seno. Puoi sperimentare le pose per determinare un'opzione conveniente..

Posa per l'alimentazione dei neonati

Se il seno fa male durante l'allattamento, appare il disagio, forse il motivo è la non osservanza della tecnica. È necessario trovare una posizione comoda per entrambi. L'alimentazione è un periodo di riposo, quindi la postura ottimale senza tensione è ottimale. Il corpo del bambino è il più vicino possibile a quello della madre, il viso è rivolto a lei, non è necessario girare. Il neonato viene posizionato in modo che il capezzolo e il naso siano sulla stessa linea e, quando succhia, il bambino getta indietro la testa. Nel processo, è calmo, respira uniformemente.

Il primo mese è disturbato dalla sensibilità nell'area dell'areola. Le raccomandazioni dell'OMS sull'allattamento al seno includono consigli tecnici. Se il dolore dura più di un quarto di minuto, il motivo è probabilmente in una cattiva posizione.

Posa universale per l'alimentazione dei neonati - "culla". Una donna si siede, prende un neonato tra le braccia, mette la testa sulla curva del gomito, girando la pancia verso di lei. Il palmo della seconda mano tiene la parte posteriore del bambino. Si assicurano che la testa sia a filo con il capezzolo. Mano sostenuta da un cuscino.

Il rispetto della postura per l'alimentazione è il meccanismo più semplice per modificare il volume del latte (molte giovani madri stanno pensando a come aumentare la quantità durante l'allattamento). Con la giusta tecnica, una buona posizione, il bambino succhia in modo efficiente, rapidamente.

Puoi provare la posizione con la "culla inversa" GB, consigliata per peso ridotto, prematurità. In questa posizione, tengono la testa del bambino con il palmo della mano, controllandolo se necessario. La lancetta dei secondi sostiene il corpo dal basso. Un cuscino viene posizionato sotto l'arto di sostegno..

Scopri come aumentare l'allattamento durante l'allattamento, inizia con la selezione della postura ottimale. Per alcuni, questa posizione per nutrire un neonato giace su un fianco. È ideale di notte se il bambino e la madre dormono insieme. Questa posizione è consigliata se la donna ha un movimento limitato. Entrambi si trovano sui lati uno di fronte all'altro. Questa posizione è particolarmente utile se le mestruazioni sono già iniziate dopo il parto con HS.

La quarta posizione di alimentazione popolare è rilassata. Promuove il rilassamento durante l'alimentazione. Una donna si adagia su una colonna di cuscini. Per una corretta applicazione durante l'allattamento, il bambino viene posizionato sulla madre. Il bambino si calma rapidamente, sentendo il rilassamento di un adulto.

Applicazione corretta durante l'allattamento

Quindi il bambino viene applicato correttamente se:

  • la bocca è aperta;
  • il labbro inferiore guarda verso l'esterno;
  • il mento è premuto sul corpo della madre;
  • le orecchie sono leggermente mobili;
  • le guance sono rotonde;
  • a volte è visibile una lingua.

La corretta suzione durante l'HS è movimenti rapidi e rapidi (che rallentano gradualmente) che si trasformano in movimenti profondi. Ci sono pause gradualmente crescenti. Quando mangia, il bambino respira, deglutisce. Nessun suono aggiuntivo dovrebbe essere.

Tipi di allattamento al seno

Tre principali tipi di alimentazione per l'epatite B sono:

  • naturale;
  • combinato;
  • artificiale.

Alimentazione in tandem

Assegna l'alimentazione tandem. Questo è un formato in cui la madre dà contemporaneamente cibo naturale al figlio più grande e più giovane. Altri dubitano che sia possibile rimanere incinta durante l'allattamento. Certo che è possibile. Questo caso si chiama tandem. Durante la gravidanza, la donna nutre il bambino più grande e, dopo il parto, continua a nutrire il primo, attaccandolo al secondo. La situazione è relativamente rara. Altri credono che l'allattamento possa provocare un fallimento della gravidanza. I ginecologi assicurano che non ci sono pericoli se non ci sono minacce nel primo trimestre.

I medici avvertono i cercatori di come dimagrire durante l'allattamento, da un brusco cambiamento nella dieta. Durante questo periodo, l'appetito di una donna aumenta drasticamente, il che allo stesso tempo può portare ad un aumento di peso. Il fenomeno è del tutto normale. Cominciano a perdere peso solo dopo il completamento dell'allattamento.

Allattamento al seno su richiesta

Se le possibilità, il ritmo della vita lo consentono, l'alimentazione su richiesta è l'opzione migliore per l'interazione madre-bambino. Il bambino ha bisogno di sazietà e calore, attenzione e comunicazione con i genitori. All'inizio chiede di mangiare ogni 1-1,5 ore nel pomeriggio, di notte - 4 volte. Notando segni di preoccupazione, dare immediatamente un capezzolo.

Per renderlo fisiologicamente più semplice, vengono occasionalmente utilizzati cuscinetti per l'allattamento (ad es. Silicone).

A volte un bambino viene applicato per un secondo o due, a volte per un'ora. Brevi periodi sono spiegati dalla sete, lunghi periodi sono spiegati dal desiderio di essere al sicuro, con i genitori.

L'alimentazione su richiesta non consente l'uso di succhiotti, bottiglie che limitano l'accesso alla madre. Con questo formato, la costipazione nei neonati con HS è molto rara, perché il latte materno è la fonte di tutte le sostanze necessarie per il pieno funzionamento del corpo. Ha enzimi che migliorano la digestione, i gas di scarico.

Di notte potrebbero essere necessari cuscinetti per l'allattamento. Facilitano sensazioni spiacevoli dal fatto che il bambino non ha mangiato per molto tempo. Alternativa: fare il bagno con acqua fredda.

Rilassamento

Succede che devi abbandonare l'epatite B. Le ragioni sono:

  • malattia della madre;
  • la necessità di farmaci che influenzano la composizione del latte.

Poco si sa che si può tornare all'alimentazione naturale anche dopo una pausa di diverse settimane o mesi. Il rilassamento è un termine usato per descrivere una situazione in cui viene ripristinata la produzione di latte. Un fenomeno correlato è l'allattamento indotto. Questo è il nome della produzione di latte provocata in una donna che non ha mai allattato al seno.

Per il successo del rilassamento, la motivazione della madre è importante. È consigliabile cercare l'aiuto di un consulente medico. Più sana è la madre, più stretta è la relazione con il bambino, maggiore è la probabilità di successo della stimolazione..

Allattamento al seno di notte

Per il bambino, l'alimentazione durante l'allattamento al seno nel primo mese è estremamente importante, poiché si formano le abitudini, viene stabilito un programma. Non è meno significativo per la madre. Per avere abbastanza latte durante il giorno, è importante svegliarsi di notte per l'alimentazione. La produzione di latte dipende dal contenuto di prolattina nel corpo. L'ormone è più presente nel corpo femminile dalle 3 alle 9 circa del mattino. Se in questo momento per nutrire il bambino più spesso, l'ormone viene prodotto più attivamente, c'è più latte. Se il bambino si sveglia ogni ora durante la notte, ciò garantisce la fornitura di cibo durante il giorno.

Per escludere le foche nella ghiandola mammaria durante l'allattamento, la lattostasi viene somministrata al bambino di notte. In media, un neonato si sveglia 4 volte di notte. All'età di sei mesi, la frequenza diminuisce. A volte ci vogliono diversi anni per disimparare completamente l'alimentazione notturna.

Vantaggi dell'allattamento al seno

  • Il latte naturale è il miglior cibo per il bambino. È noto che la colica in un neonato con allattamento al seno appare molto meno spesso rispetto ai bambini che mangiano cibo artificiale.
  • Il latte protegge dalle infezioni, migliora l'immunità. La composizione della sostanza cambia, adattandosi alle esigenze del bambino. Gli ingredienti sono completamente assorbiti dagli enzimi. Il prodotto contiene sostanze che sono assenti nel corpo del neonato, ma sono necessarie per lo sviluppo del sistema nervoso centrale, organi della visione.
  • Per un bambino, l'alimentazione con HS non riguarda solo l'alimentazione, ma anche la formazione di una connessione emotiva con la madre.
  • Tra i benefici dell'allattamento al seno c'è un beneficio per una donna. L'utero ritorna più rapidamente alle dimensioni prenatali.
  • Meno spesso devi pensare a una dieta per HB, perché il peso stesso ritorna normale.
  • Gli studi dimostrano che l'allattamento riduce il rischio di cancro al seno.

Parere dell'esperto sui benefici dell'allattamento al seno per un neonato

Risposte Kondrakhin Andrey Petrovich

Farmacologo clinico GBUZ MO "Chekhov Regional Hospital", candidato alle scienze mediche.

“Il tema dell'allattamento al seno è molto rilevante oggi. A causa del fatto che il tempo è accelerato, la fertilità sta diminuendo, le donne hanno iniziato a ritardare la nascita di un bambino per periodi più stabili. Prima una carriera, poi la maternità. Ma la maternità, nell'era dell'alta tecnologia, degli affari e dell'emancipazione, sta subendo dei cambiamenti, una donna dopo il parto cerca di riportare la sua situazione finanziaria al livello precedente, costruire una carriera e tutto ciò influisce sul periodo dell'allattamento al seno. I produttori più noti adattano la miscela di latte per sostituire (se è successo per vari motivi) il latte materno con artificiale. Comprendiamo questo periodo delicato e necessario per il bambino, il periodo dell'allattamento al seno.

Nel 2018 è stato pubblicato un opuscolo dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Questa è una collaborazione tra l'OMS e il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF). Lo scopo di questo lavoro è la difesa e l'informazione per proteggere, promuovere e sostenere l'allattamento al seno nelle strutture sanitarie al servizio di madri e neonati. L'OMS e l'UNICEF hanno pubblicato il 1989. Un elenco di raccomandazioni pertinenti, meglio conosciute come "Dieci passi per l'allattamento al seno di successo" (o "Dieci passi"). Ultimi consigli rilasciati nel 2018.

Le prime ore della vita di un neonato sono un periodo critico per l'allattamento e per il sostegno di cui le madri hanno bisogno per allattare con successo. Il documento fornisce raccomandazioni su come allattare fino a 5-7 mesi. Cerca di non ricorrere al dosaggio, all'alimentazione, non utilizzare un capezzolo fittizio, ulteriore decantazione. È preferibile continuare a nutrire il latte materno per 1,5-2 anni.

Lo stato sta cercando di proteggere madre e figlio e per questo motivo l'età della maternità dura 3 anni.

Nelle aree ad alto rischio di ostilità, calamità naturali e di altro tipo, diffusione di infezioni e caratteristiche culturali, si consiglia di continuare l'allattamento fino all'età dell'autosufficienza.

Il latte materno è l'unico prodotto adatto al 100% per l'uomo. Esistono due importanti ormoni responsabili della produzione di latte materno: la prolattina - è responsabile della produzione di latte; ossitocina: favorisce il deflusso del latte dal seno. Cosa stimola questi ormoni:

  • precedentemente applicato al petto;
  • alimentazione a tempo pieno almeno 8 volte (qui devi guardare il bambino, forse meno o più);
  • l'alimentazione dovrebbe essere fatta in tempo 15 minuti.

Dalla nascita, la mamma produce colostro: è un concentrato di latte, ha un'alta concentrazione di grassi e sostanze biologicamente attive, meno umidità. È necessario che il bambino inizi, una piccola quantità che avvierà tutti i suoi sistemi e il più importante - digestivo, quindi appare il cosiddetto latte di transizione. Questo è il latte, che ha una consistenza più diluita, ma la concentrazione è ancora più alta e quindi viene prodotto latte maturo.

Devo ricordare! La composizione del latte cambia anche durante una poppata e, soprattutto, quando il bambino cresce (ogni 4-6 settimane).

In cosa consiste il latte materno. La composizione del latte comprende:

  • grassi, carboidrati, proteine;
  • acqua;
  • Fattori di crescita;
  • globuli bianchi;
  • anticorpi che provengono dalla madre;
  • frammenti di virus;
  • immunoglobuline;
  • fattori di digeribilità;
  • ormoni, compreso il sesso;
  • enzimi;
  • oligosaccaridi;
  • bifidobatteri (necessari per la formazione di un clima microbico nell'intestino e la lavorazione del latte);
  • vitamine e complessi minerali.

E le miscele (anche quelle adattate) contengono: grassi, carboidrati, proteine ​​e acqua.

Apparentemente il vantaggio dell'allattamento al seno è evidente.

Il fatto è che l'allattamento al seno dà molti altri effetti positivi per il bambino:

  • il bambino sviluppa il morso corretto;
  • si verifica la prevenzione delle malattie;
  • si forma una stretta relazione tra madre e figlio;
  • è più facile per il bambino adattarsi nella società, non sentirà la solitudine.

Per la mamma, questo periodo è anche importante:

  • il recupero ormonale naturale si verifica a causa del ciclo di gravidanza, parto e allattamento;
  • prevenzione delle emorragie e dei tumori postpartum;
  • ripristino armonico del peso prenatale;
  • relazioni emotivamente sane;
  • durante questo periodo, un metodo naturale per prevenire la gravidanza accidentale a causa dell'alta concentrazione di prolattina nel sangue.

In questo momento, la pace dovrebbe essere creata sia per la madre che per il bambino. I fattori ambientali possono influire negativamente sui processi di alimentazione. Se le condizioni per qualche motivo non possono essere soddisfatte, potrebbe essere una diminuzione o la sua completa scomparsa. La mancanza di produzione di latte materno si chiama ipolattazione..

L'ipolattazione è primaria: con lo sviluppo di disturbi neuroendocrini nella madre che si verificano durante la gravidanza, il parto, problemi nel sistema endocrino, attacco tardivo del bambino al torace, problemi con il riflesso di suzione quando il bambino nasce prematuro o immaturo.

Con l'ipolattazione secondaria, non vi è alcuna connessione con organi e sistemi. La base è lo stato psicologico della mamma.

  • Quando la madre non è preparata per la gravidanza, non c'è stato d'animo per l'allattamento al seno, mancanza di comprensione e capacità di applicare al seno, programma di alimentazione, espressione.
  • Difesa dell'alimentazione artificiale, che può sostituire il latte materno.
  • Affaticamento fisico, malattie (diabete mellito, ipertensione, difetti cardiaci, ecc.), Infiammazioni e altre malattie del sistema genito-urinario (annessite, cisti, tumori, ecc.).
  • Svezzamento prolungato.
  • L'introduzione di alimenti complementari prima e inopportuna (succhi di frutta, cereali, zuppe, l'aggiunta di acqua dolce tra i periodi di alimentazione).
  • Cattive abitudini della mamma (alcolismo, fumo di tabacco, ecc.).
  • Problemi sociali come frustrazione, conflitti, litigi, viaggi frequenti.
  • Una situazione particolarmente difficile è la combinazione di maternità e lavoro, studio, ora sta diventando rilevante.

Se un bambino non riceve abbastanza latte, sviluppa fame e una sensazione di solitudine. Sviluppa stress psicologico, specialmente quando sua madre stava allattando al seno, e poi bruscamente è passato all'alimentazione artificiale. Come accennato in precedenza, le miscele non sono in grado di proteggere dalle infezioni e formano la normale microflora, che viene fornita con il latte materno. La miscela si nutre solo e il latte si nutre, protegge e forma protezione attraverso la propria flora.

La madre che allatta è la principale risorsa del suo bambino! Segui una dieta per le madri che allattano, compresi cereali, brodi, bolliti, cotti e cotti in una doppia caldaia. Per una madre attiva è importante consumare complessi vitaminico-minerali ".

Risposta di Natalia Braga

Psicologo perinatale, specialista in psicosomatica.

"Importante! In biologia, se una femmina non nutre il suo neonato con latte materno, morirà. E, sebbene una persona abbia altre risorse per nutrire un bambino, le leggi della biologia per lui sono sempre le stesse.

Il cervello è un sistema arcaico che obbedisce alle più antiche leggi della vita. Sin dai tempi antichi, un bambino ha ricevuto il latte materno sin dalla nascita. E con esso il segnale “Live! La vita è al sicuro. " Di conseguenza, quando una donna non può allattare, la sua ansia aumenta e la paura istintiva sorge per la sua vita. Questa condizione è registrata nel suo subconscio e dura per il resto della sua vita..

L'allattamento al seno non riguarda solo la saturazione fisica del bambino. Questo è, prima di tutto, l'istituzione di un contatto tra la madre e il bambino. Attraverso la suzione, il bambino soddisfa il suo bisogno fondamentale di sicurezza. È noto che quando una madre è nervosa, viene trasmessa a suo figlio. Questo significa che la composizione del latte sta cambiando in qualche modo? No! Prima di tutto, quando una donna sperimenta uno stato acuto stressante nel periodo postpartum, ciò influisce sulla produzione dell'ormone ossitocina. Il cosiddetto "ormone della felicità". Colpisce la produzione di latte materno. Se una donna è molto nervosa, ciò può influire sulla quantità di latte.

Che può portare all'ansia infantile. Una condizione instabile del bambino di solito aumenta l'ansia della madre. Inizia un circolo vizioso. Pertanto, la priorità della madre in ogni situazione dovrebbe essere il suo stato di risorsa personale. Un altro indiscutibile vantaggio dell'allattamento al seno è la protezione dell'immunità del bambino. Attraverso il latte materno, la madre trasmette al bambino gli anticorpi resistenti alle malattie. Questo aiuta a rafforzare l'immunità del bambino, che, come sapete, si forma fino a 6 anni. Questo significa che devi allattare un bambino prima di questa età? Ovviamente no. L'OMS raccomanda l'allattamento al seno per un massimo di 2 anni. Da un punto di vista psicologico, il bambino è pronto per una lieve auto-scomunica all'età di 2,5 - 3 anni. È durante questo periodo che lo svezzamento può essere indolore sia per la madre che per il bambino. Pertanto, quando si sveglia un bambino dal seno, ogni madre decide da sola. In ogni caso, devi ricordare che ciò non accade in un giorno e devi affrontare questo processo in modo sistematico, sia dal punto di vista psicologico che fisiologico ”.

Responsabile Khorosheva Ksenia Georgievna

“Si ritiene che l'allattamento al seno sia il modo più adatto per l'alimentazione dei bambini, fino a una certa età. Secondo l'OMS, una donna dovrebbe nutrire il suo bambino esclusivamente con latte materno fino a 6 mesi. E in questo momento, per il bambino, l'allattamento al seno è un sostituto di cibo e acqua. A partire da 6 mesi, il bambino dovrebbe essere alimentato gradualmente. Ma l'allattamento al seno rimane, fino a quando il bambino non raggiunge l'età di due anni.

Ma il compito dell'allattamento al seno non è solo nella nutrizione. Come sosteneva il pediatra inglese Donald Woods Winnicott: "La cosa più importante nell'alimentazione non è l'alimentazione". In effetti, è stato scoperto che durante l'alimentazione del bambino, l'ansia diminuisce. Ansia, che è associata alla più forte paura del bambino - la paura della separazione dalla madre.

Lo psichiatra inglese John Bowlby credeva che la salute mentale di un bambino potesse stabilire una relazione calda e gioiosa con sua madre. E l'allattamento al seno fa parte di questa relazione. Quando la madre e il bambino si trovano in una situazione di alimentazione, il bambino sviluppa un atteggiamento verso se stesso, la mamma e il mondo nel suo insieme. Pertanto, molti autori prestano attenzione alla necessità di insegnare alle madri come interagire con i bambini durante l'allattamento. Alla fine degli anni '80 del secolo scorso, gli esperti dell'OMS e dell'UNICEF hanno persino preparato un programma chiamato "Baby Friendly Hospital", che contiene 10 principi per l'allattamento al seno di successo. E, naturalmente, le giovani madri dovrebbero sapere che se hanno problemi con l'allattamento al seno, possono sempre rivolgersi a uno specialista che si occupa di questo problema. E saranno sicuramente aiutati.

Ma ci sono circostanze in cui una donna non può nutrire il suo bambino e l'allattamento al seno non è nemmeno possibile per uno specialista. Questo è molto raro, ma succede. E questa situazione non dovrebbe essere un motivo per le donne di complessi aggiuntivi.

Ricorda, sei il primo universo per tuo figlio e per lui sei la migliore madre del mondo ”.

Allattamento al seno per mese (tabella)

EtàDieta
1 meseCibo senza ritmo; su richiesta
Due mesiDurante il giorno, ogni 40-120 minuti, di notte - 3-4 volte
3 mesi6-8 volte durante il giorno, 3-4 volte durante la notte
4 mesiLa frequenza diminuisce leggermente
5 mesi6-8 volte durante il giorno, 2-3 volte di notte
6 mesiLure è stato introdotto. Il numero di poppate al giorno - 9-12 volte
7 mesiIl numero di poppate è ridotto a 10
8 mesiNel pomeriggio, il bambino chiede sempre meno il seno. Viene mantenuta la frequenza delle poppate notturne
9 mesi3-4 ore passano tra le poppate
10 mesiEventuali maggiori poppate su richiesta del bambino
11 mesiNutrire fino a 2 volte al giorno, altro - latte materno
12 mesiLa frequenza di alimentazione aumenta, perché dentizione
Dopo un annoNel pomeriggio, la madre imposta la dieta in base alla sua convenienza
Dopo 2 anniIl numero di poppate al giorno - 3-4 volte
Dopo 3 anniGli attaccamenti sono rari, il bambino stesso dimentica il latte materno. Allattamento: due volte al giorno, gradualmente ridotto a una volta ogni pochi giorni

L'allattamento al seno fino a che età

L'OMS raccomanda di nutrire un bambino fino a due anni e più. Nel nostro paese, i medici consigliano l'allattamento continuo fino a un anno e mezzo. Si concentrano sullo stato della madre, sulla sua disponibilità a continuare. Se ci sono segni di gravidanza durante l'allattamento, non sono considerati un motivo per l'interruzione. Un bambino malato e vaccinato non deve essere svezzato.

Elenco prodotti per l'allattamento al seno

La qualità, la quantità di latte è determinata dalla dieta della madre. Il menu giornaliero di calorie supera lo standard di 400 calorie. I prodotti ammessi durante l'allattamento sono alimenti proteici, frutta e verdura, latticini, pesce. Se i parenti stretti sono allergici a un prodotto, viene escluso dalla dieta. Ad esempio, di solito alla domanda se è possibile avere miele con HS viene data una risposta positiva, ma in presenza di allergie tra parenti i parenti rifiutano i dolci. Allo stesso modo, scoprono se il cachi può essere usato durante l'allattamento al seno un bambino. In assenza di allergie, non ci sono restrizioni.

Questo è curioso! Un bambino nutrito con latte materno cresce sicuro, determinato e coraggioso. Il livello intellettuale di tali bambini è al di sopra della media.

Dieta per l'allattamento

Forma di dieta utile, giusto.

  • I nutrizionisti, spiegando se è possibile allattare al seno semi, prestano attenzione ai volumi. Il prodotto può essere incluso nel menu fino a un massimo di 100 g.
  • La risposta alla domanda se l'uva può essere utilizzata per l'HS è simile. Se non c'è allergia, è consentito mangiare 100 g.
  • Non ci saranno problemi con l'inclusione di prugne nel menu durante l'allattamento di un bambino. Stabilizza il funzionamento del tratto digestivo della madre, neonato.
  • Le date per l'allattamento sono raccomandate a causa dell'abbondanza di aminoacidi, proteine.
  • I nutrizionisti consigliano di ricordare le banane: con GV questo frutto è insostituibile nella dieta.
  • Vale la pena verificare con il proprio medico di famiglia se il melograno può essere usato per allattare un bambino. L'assenza di allergie nella famiglia immediata è la condizione principale in cui è consentito il frutto, ma in piccole porzioni.
  • I nutrizionisti, dicendo se l'olivello spinoso può essere usato per l'HS, raccomandano di mangiare bacche fresche, preferibilmente durante la stagione del raccolto..
  • È possibile anguria durante l'allattamento, scoprilo empiricamente. Prima mangia un pezzettino. In assenza di reazione, aumentare i volumi.
  • La barbabietola nell'epatite B è utile. Ha un lieve effetto lassativo, quindi le mamme non avranno costipazione.
  • Non c'è dubbio se il caviale rosso possa essere allattato al seno. Ha un valore nutrizionale unico ed è raccomandato a tutti in quantità ragionevoli..
  • Una varietà di frutti di mare (come i gamberi) trarrà beneficio dalla GV perché forniscono proteine ​​vitali.
  • Le proteine ​​sono ricche di tutti i tipi di noci. Le noci che allattano al seno sono considerate le più benefiche e convenienti..
  • Non devi chiederti se i pomodori possono essere utilizzati durante l'allattamento al seno di un neonato. Non ci sono divieti sui pomodori (tranne che per le allergie in famiglia).
  • I mirtilli rossi sono utili per adulti e bambini. Sono consumati in porzioni ragionevoli, poiché la bacca ha un effetto diuretico..
  • Quando si verifica se è possibile allattare al seno un melone, ricordare che un eccesso di cibo porta a gonfiore nella madre, nel bambino. Non ci sono altre restrizioni. Caratteristiche simili dell'uso della zucca nell'epatite B.
  • È meglio consultare un medico per sapere se è possibile utilizzare la cicoria durante l'alimentazione di un latte materno. È consentita la maggior parte delle bevande.
  • Ma preoccupandoti se il cacao sia possibile con l'HS, dovresti calmarti: non ci sono divieti sulla bevanda. Migliora l'umore.

Cosa non puoi mangiare e bere durante l'allattamento

Spiegando cosa non si dovrebbe mangiare durante l'allattamento, il medico si concentrerà sugli allergeni.

  • Si raccomanda di escludere alimenti che stimolano la formazione di gas. Nelle liste di ciò che è possibile e impossibile con HS, prestare sempre attenzione a: cavolo, lievito, cioccolato, bevande gassate. Questi prodotti sono controindicati durante l'allattamento..
  • L'alcool non è raccomandato quando si allatta un neonato al latte materno.
  • I nutrizionisti, spiegando se è possibile bere caffè durante l'allattamento, risponderanno negativamente. Rifiuta altre bevande contenenti caffeina.
  • Frutta non stagionale, agrumi, fragole sono esclusi dalla dieta. Vale la pena chiarire se le mele possono essere utilizzate per l'HS: le varietà rosse non sono raccomandate..
  • La birra analcolica quando si allatta un bambino con latte materno è categoricamente esclusa. Anche normale.
  • Fumare con HB è controindicato.
  • Droghe: vietate.
  • Non mangiare grassi durante l'allattamento. Sebbene il prodotto non sia dannoso come il fumo durante l'epatite B, ha comunque un effetto negativo. Lo strutto dovrebbe contenere una quantità minima di spezie per non provocare coliche nel bambino.
  • Ma l'halva quando si allatta un bambino con latte materno non è raccomandato a causa del contenuto di zucchero.
  • Scoprire se è possibile per l'aringa con HS, prendere in considerazione il tipo di mangime per pesci. Il salato è consentito solo in piccole porzioni, perché porta al ristagno di liquidi nel corpo.
  • Un'altra fonte di proteine ​​sono i funghi. Tutto qui non è così semplice. Sottaceto, salato non sono raccomandati. Spiegando se i funghi possono essere allattati al seno, i nutrizionisti consigliano finferli, funghi ostrica e funghi prataioli.

Trattamento allattamento al seno

È necessario conoscere le restrizioni sui farmaci.

  • Dufalac è prescritto come lassativo lieve, con GV è consentito, poiché i test non hanno dimostrato alcun effetto sul bambino.
  • Gli antibiotici sono controindicati.
  • È consentito il lisobatto durante l'allattamento. Il prodotto è inteso come antisettico per le malattie infiammatorie della cavità orale e non influisce sulla composizione del latte.
  • Non è così ovvio se la valeriana possa essere allattata al seno. Prima consulta il tuo dottore. Scegliendo che tipo di sedativi può essere fatto con GV, si rivolgono anche a uno specialista. Di solito consigliato: Tenoten, Hevert Kalmvalera, Deprim.
  • Alcuni farmaci non hanno controindicazioni rigorose per l'uso durante l'allattamento. Se necessario, ricorrere a loro consultare un medico. Il medico valuta i rischi e gli ovvi benefici per la madre, sulla base di questo, formula raccomandazioni. È così che decidono se prendere Kanefron, una fitomedicina usata per malattie renali e del tratto urinario, in caso di HB.
  • Solo dopo aver valutato i rischi, Faringosept è prescritto per l'allattamento. Tra le opzioni per il trattamento della gola con HB, questo farmaco è considerato uno dei migliori..
  • La precisione richiede l'ipertensione. Ad esempio, la dopegite durante l'allattamento viene prescritta per correggere la pressione, solo valutando i possibili pericoli.
  • Il paracetamolo per l'epatite B viene assunto dopo aver consultato un medico e seguendo rigorosamente i dosaggi minimi. È considerato il miglior antipiretico quando si nutre un latte materno appena nato..
  • Le pillole anticoncezionali per l'epatite B sono selezionate su appuntamento di un ginecologo. È importante determinare quale farmaco non interferisce con la produzione ormonale di latte..
  • Il trattamento delle emorroidi dopo il parto con HBV è un problema urgente. La scelta dei farmaci è limitata. Se hai bisogno di supposte da emorroidi, durante l'allattamento, usa Relief, Posterisan.
  • No-shpa (principio attivo: Drotaverina cloridrato) è raramente prescritto per l'allattamento al seno, poiché non ci sono informazioni affidabili sulla sicurezza del farmaco.
  • Non è facile scegliere le pillole per il mal di testa con HB (Citramon, ad esempio, è controindicato). Consultare un medico Se possibile, costare non medicinali.
  • La glicina è controindicata (migliora il metabolismo cerebrale): durante l'allattamento al seno, il farmaco penetra nel latte, può influenzare il bambino.
  • Trattamento a freddo per l'allattamento. Scegliendo come trattare un raffreddore con HS, si concentrano sulla gravità della malattia. Spesso abbastanza miele, tè caldo. Su consiglio di un medico, usano la mukaltin per la tosse. Se sono necessari farmaci antivirali, scegli candele sicure Viferon, Grippferon. Solo un medico può prescrivere Oscillococcinum per l'epatite B. Non è sicuro assumere il farmaco da soli. Determinando quali antidolorifici possono essere somministrati durante l'allattamento, si rivolgono a Paracetamol, Ibuprofen.
  • A volte le giovani madri dubitano che il carbone attivo possa essere allattato al seno. I medici raccomandano di fissare prima un appuntamento in modo che lo specialista valuti i benefici di tale trattamento e i potenziali pericoli.
  • Se necessario, integrare la dieta con vitamine assunte con magnesio B6: con GV questo complesso è utile e sicuro. Il prodotto vitaminico rinforza le unghie, migliora la salute della pelle. Aiuterà se si verifica la caduta dei capelli durante l'allattamento..

Ultrasuoni allattamento

Gli ultrasuoni delle ghiandole mammarie no. Le caratteristiche dei cambiamenti nei tessuti durante questo periodo sono tali da escludere il rischio di cancro.

Vaccinazione per l'allattamento

Ogni anno, i cittadini vengono vaccinati contro l'influenza, quindi le madri sono preoccupate per la domanda: "Può essere fatto con HB?" Non c'è bisogno di temere per un bambino: è impossibile essere infettati da una persona vaccinata.

Fluorografia per l'allattamento

Non c'è motivo di preoccuparsi se viene indicata la fluorografia: con HB la procedura non danneggia né i genitori né i bambini. Si consiglia di condurre ricerche su apparecchiature moderne, dove le radiazioni sono minime.

Trattamento dentale per l'allattamento al seno

Non c'è dubbio che è possibile trattare i denti con HB. Con l'allattamento, il trattamento, l'estrazione del dente è disponibile, ma è necessario avvertire il medico della situazione.

Tatuaggio allattamento al seno

Il tatuaggio non è raccomandato. Una giovane madre vuole essere bella, ma le procedure invasive sono accompagnate da un rischio di infezione. È inaccettabile esporsi a tali pericoli durante l'allattamento.

Questo è curioso! I bambini cresciuti con il latte materno hanno meno probabilità di essere obesi. Hanno meno probabilità di avere il diabete..

Come svezzare dall'allattamento al seno

  • Scopri come svezzare il bambino dall'allattamento al seno, prima determinato con i tempi. Nei primi sei mesi, l'OMS raccomanda di nutrire il bambino solo con latte materno. Successivamente vengono introdotti alimenti complementari. Tale dieta viene mantenuta fino all'età di due anni. In pratica, spesso passano a una dieta combinata in precedenza.
  • Il pediatra ti dirà quando iniziare cibi complementari con HB. Generalmente somministrato a partire dai sei mesi di età. Il processo dura fino a quando il bambino non passa completamente a una nuova dieta. Per un bambino, i menu durante l'allattamento sono accuratamente studiati in modo che ci siano fonti di ferro, vitamina B, zinco: questi componenti non sono sufficienti nel latte. Sapendo quando introdurre alimenti complementari per la HB (sei mesi), non dimenticare: all'inizio, il latte materno rimane il prodotto principale. Fino a 16 mesi, dà a una persona piccola almeno la metà del contenuto calorico giornaliero.
  • Scegli come completare l'allattamento al seno da solo. Si concentrano sui propri sentimenti, sul comportamento del bambino. Svezzato gradualmente. Lo svezzamento errato è la causa più comune di sintomi di mastite nell'epatite B (il medico sceglierà il trattamento in modo che sia sicuro per la donna).
  • Durante lo svezzamento in tenera età, si segue il seguente schema per mesi: la prima alimentazione durante l'allattamento è una miscela anziché una porzione di latte a mezzogiorno. Per un giorno, il bambino mangerà meno del solito. Dopo alcuni giorni, la seconda poppata viene sostituita con una miscela. Continua fino a quando non passano completamente ai prodotti per bambini.
  • È un po 'più semplice scomunicare se hai superato il limite di età di 6 mesi. Lo schema di come porre fine all'epatite B è il seguente: il bambino stesso chiede cibo meno spesso, quindi la frequenza dell'alimentazione è ridotta. Un anno dopo l'inizio dell'alimentazione, succhia il latte 1-2 volte al giorno. Viene sostituita una sola alimentazione alla volta.

Questo è curioso! L'età media mondiale di svezzamento è di 4,5 anni.

Controindicazioni all'allattamento

Mentre altri hanno paura degli elenchi proibiti, degli elenchi dei prodotti consentiti per l'allattamento al seno, altre giovani madri sono pronte ad andare a qualsiasi restrizione, se non altro per nutrire il bambino in modo naturale, ma alcuni non possono permetterselo a causa di controindicazioni.

Limitazioni associate a malattie del neonato:

L'allattamento è proibito se una donna ha gravi malattie:

  • sifilide;
  • tubercolosi aperta;
  • HIV
  • infezioni pericolose;
  • mastite purulenta;
  • eclampsia;
  • ipertiroidismo;
  • disturbi mentali acuti.

La controindicazione è l'insufficienza di cuore, polmoni, fegato, reni.

Conclusione

L'allattamento è buono sia per la madre che per il bambino. Questo è un processo naturale che consente al bambino di crescere sano e alla madre di creare una stretta connessione emotiva con lui. Non aver paura delle restrizioni, dai troppa importanza a ciò che è possibile con i dolci durante l'allattamento e cosa no. Non ci sono grossi problemi nei divieti, perché sono esclusi solo i prodotti dannosi; cambiare la dieta è benefico. Se necessario, i farmaci vengono sempre consultati con un medico. È vietato prescrivere droghe durante l'allattamento.

Up