logo

Durante il parto naturale, se il bambino è grande o esce dalla scatola, ad esempio, possono verificarsi rotture del sedere in avanti, rotture del canale del parto e del perineo. In alcuni casi, i medici stessi durante il parto praticano una piccola incisione nel perineo, se non diversamente può nascere il bambino. Immediatamente dopo la nascita, i punti vengono posizionati su tali incisioni. Aggiungono ulteriore disagio e dolore dopo il parto e i punti sul perineo sono una storia diversa da attraversare..

Tali suture possono essere posizionate sulla cervice senza anestesia: la sua sensibilità nel periodo postpartum è ridotta, ma sul perineo senza sollievo dal dolore sarà difficile da fare. E in questo caso, viene utilizzata l'anestesia locale. Ma se l'anestesia epidurale è stata usata durante il parto, agisce a lungo e non è necessaria un'ulteriore anestesia durante la sutura. Le suture dopo il parto possono essere applicate alla cervice, alla vagina e al perineo. Ma è in quest'ultimo caso che si possono avvertire il disagio e il dolore più gravi.

Per quanto tempo le suture interne ed esterne guariscono dopo il parto

Per quanto tempo le ferite guariscono dopo le suture durante il parto e questo processo può essere accelerato? In generale, tutto è individuale, dipende da molti fattori contemporaneamente e, non ultimo, dalla corretta osservanza da parte del paziente delle misure precauzionali. Alcuni guariscono più velocemente, altri più lentamente. La velocità di guarigione è anche influenzata dalla loro localizzazione, il tipo di sutura chirurgica utilizzata in questo caso. Di norma, catgut viene utilizzato per le suture interne, che si risolve in modo indipendente. In questo caso, tutto guarisce in media 2 settimane. Se vengono utilizzati fili chirurgici che non si dissolvono, ad esempio kapron, vengono rimossi il 5-6 ° giorno dopo l'applicazione. E il processo di guarigione stesso può richiedere da 2 a 4 settimane e in alcuni casi anche di più.

Quasi tutte le donne "ferite" in travaglio sono preoccupate per la domanda: come guarire rapidamente i punti dopo il parto? La velocità di guarigione dipende anche dal paziente stesso, dal fatto che segua tutte le regole per prendersi cura dell'area ferita, dalle precauzioni per non causare infezioni e da non ferire di nuovo queste aree. Tutto ciò dovrebbe essere riferito a lei in ospedale.

Perché i punti possono ferire?

Questo è normale, perché c'era un divario. Dopo che cessa l'effetto dell'anestesia, i punti possono iniziare a ferire. Il fatto è che la maggior parte delle giovani madri allatta al seno i propri figli, quindi gli antidolorifici sono controindicati per loro. Il medico può prescrivere farmaci con azione locale per alleviare in qualche modo il destino del paziente. Tuttavia, se tutto è in ordine, non ci sono complicazioni e la donna segue tutte le regole, il dolore dovrebbe andare via molto presto. Dopo la sutura nella prima settimana non puoi sederti normalmente. Questo dovrebbe essere fatto con cautela e dare un carico a quel gluteo, che si trova sul lato opposto della cucitura. Puoi sederti sul water quasi immediatamente, ma non indugiare troppo a lungo e non spinge molto.

Cosa fare se i punti fanno male

Devi assicurarti che tutto sia in ordine con loro, non sono infetti, non sono marci. Altrimenti, se ciò dovesse ancora accadere, è necessario consultare un medico. È probabile che prescriva speciali farmaci antisettici. Le suture possono ferire a causa del fatto che una donna siede a lungo, il che è indesiderabile nelle prime 2 settimane dopo il parto. Puoi prendere una posizione reclinata o sdraiarti al tuo fianco.

Spesso possono ferire durante i movimenti intestinali. Per questo motivo, una donna dovrebbe evitare la costipazione. Per fare questo, deve monitorare la sua dieta, assumere, se necessario, lassativi autorizzati.

A volte anche un anno dopo, le cuciture dopo il parto si fanno sentire, specialmente quando sono sotto carico aggiuntivo.

Come prendersi cura delle suture postpartum

Non c'è nulla di particolarmente complicato. Dopo ogni visita al bagno, una donna deve essere lavata. La procedura deve essere ripetuta 2 volte al giorno con acqua calda. Mentre perizoma e altri intimo alla moda dovrebbero essere dimenticati. Dovrebbe essere libero, comodo, con materiali naturali e di alta qualità. Sedersi, ad eccezione della toilette quando si visita la toilette, dovrebbe essere iniziato solo dopo 2 settimane e farlo gradualmente, con molta attenzione, senza movimenti improvvisi in modo che non faccia male e le cuciture.

Inoltre, alle donne è vietato qualsiasi attività fisica, sollevamento e trasporto di carichi pesanti, anche il sesso dovrà essere abbandonato per 1-1,5 mesi. Molte donne per amore del loro partner sessuale, proprio per non turbarlo, trascurano questa regola, peggiorando solo per se stessi. Ma vale la pena ricordare che un uomo comprensivo non insisterà sull'intimità..

Quale dovrebbe essere la dieta di una madre incinta e in allattamento e quali caratteristiche di ciascun periodo separatamente?

Pro e contro della legatura delle tube, e quali possono essere le conseguenze dopo l'intervento chirurgico, informazioni qui.

Cosa fare se la cucitura si è diffusa

Se la cucitura si è separata, tu stesso non dovresti fare nulla. È necessario chiamare un medico a casa, se possibile, o un'ambulanza. Di solito, viene eseguita una sutura ripetuta. Se la ferita è già guarita, il medico può semplicemente prescrivere farmaci speciali (supposte vaginali, unguenti) con un effetto di guarigione della ferita.

Quando i punti vengono rimossi e fa male

Il medico di solito, durante la sutura, dice quando esattamente la donna dovrà venire da lui per rimuovere i fili. Se tutto è in ordine, senza complicazioni e altri problemi sorti durante il processo di guarigione, le suture vengono rimosse proprio dopo la scadenza del periodo da lui indicato.

Il processo stesso è relativamente indolore. Le cuciture interne di catgut, di regola, non vengono rimosse, si risolvono da sole. Anche altri tipi di suture chirurgiche vengono rimossi in modo relativamente indolore. Anche se tutto dipende dalla soglia del dolore di ogni singola donna. Nella stragrande maggioranza dei casi, l'anestesia non è richiesta. La donna avverte una leggera sensazione di formicolio, bruciore. Se una donna è ferita, il medico può utilizzare un antidolorifico locale per renderla più facile sottoporsi a questa procedura. Dopo aver rimosso le suture, dovresti anche continuare a monitorare attentamente l'igiene intima, evitare uno sforzo fisico intenso fino a quando le ferite non sono completamente guarite e guarite..

Quante suture esterne guariscono dopo il parto, in che modo il periodo di recupero generalmente passa sul video:

Punti dopo il parto

Durante il parto, le donne ricevono un gran numero di microtraumi che la donna in travaglio non sente nemmeno. Guariscono da soli, non richiedono interventi medici e ulteriori cure. Ma abbastanza spesso, le lesioni alla nascita non si limitano a questo e gli ostetrici devono suturare lacrime e lacrime del perineo, della vagina, del canale cervicale e persino dell'utero. Poiché le lacune spesso accompagnano il processo di consegna delle gestanti, la domanda è: per quanto tempo guariscono le suture interne dopo il parto e quali cure richiedono? Inoltre, quante articolazioni esterne saranno necessarie per la guarigione e come prendersi cura di loro? Dipende dal materiale di sutura e dalla posizione della cucitura. Questo sarà discusso in questo articolo su Skoromamoy.

Tipi di cuciture e materiale di sutura

Le suture sono generalmente classificate in base alla loro posizione sull'interno (sull'utero, sulla cervice, sulle suture vaginali) e sull'esterno (suture perineali). Catgut è spesso usato per cuciture interne. Questo materiale di sutura viene assorbito indipendentemente. Tali cuciture non richiedono cure. Le suture sulla cervice di solito non causano problemi e la donna non si sente. Le suture vaginali sono dolorose per diversi giorni. In alcuni casi, utilizzare materiale artificiale:

Le rotture nell'area perineale si verificano sia per motivi naturali (danni durante il parto) sia a seguito di un'incisione (dissezione) da parte di un ostetrico. In base alla gravità (profondità del danno), le interruzioni sono divise in tre gradi:

  • I Art. - solo la pelle è danneggiata;
  • II art. - i muscoli sono interessati;
  • III art. - i tessuti sono danneggiati fino alle pareti del retto.

Al grado I, le suture possono essere applicate usando catgut. Per lesioni più profonde, vengono utilizzati fili che non sono in grado di assorbire (seta o kapron). Le suture sul perineo causano dolore e disagio per un tempo piuttosto lungo e hanno bisogno di cure. La cura è l'attenta osservanza delle regole di igiene intima e il trattamento delle suture con antisettici.

Quanto velocemente guariscono le suture postpartum?

Il tasso di guarigione dipende da diversi fattori. Innanzitutto, dal materiale di sutura (le suture autoassorbibili guariscono più velocemente). In secondo luogo, dalle caratteristiche individuali del corpo della donna. In terzo luogo, dal rispetto delle regole di igiene intima. Quando i batteri entrano nei tessuti danneggiati, si sviluppa l'infiammazione e la guarigione rallenta. In quarto luogo, dal comportamento e dalla cautela di una donna: il fumo, l'assunzione di alcol rallenta i processi rigenerativi. Movimenti bruschi, ripresa precoce dell'attività sessuale ed eccessivo sforzo fisico possono portare al fatto che le cuciture si separeranno e sarà necessario ripetere la loro applicazione.

Rispondendo alla domanda quando si risolvono suture autoassorbibili dopo il parto, possiamo dire che il processo procede in due fasi:

  • entro 14 giorni, i punti si dissolvono;
  • entro 30 giorni, le cicatrici si risolvono.

Se sono stati utilizzati altri materiali, è anche possibile condizionatamente distinguere due fasi del processo:

  • guarigione della ferita entro 5-7 giorni fino alla rimozione delle cuciture;
  • cicatrizzazione delle cicatrici entro 2-4 settimane.

Sono indicate le date per un normale processo di rigenerazione. Alcune patologie (ad esempio diabete mellito, costipazione), emorragia postpartum, condizioni tissutali (letargia) possono rallentare il processo di cicatrici e riassorbimento delle cicatrici.

La qualità della cura delle cuciture esterne e lo stile di vita influiscono anche in modo significativo sui processi rigenerativi. Se non segui le norme igieniche e le raccomandazioni dell'ostetrico, una giovane madre potrebbe avere delle complicazioni.

Complicanze dopo la sutura

Se sono trascorse due settimane e la donna sente ancora dolore nell'area danneggiata, ciò significa che il processo di guarigione è stato interrotto. Le principali complicazioni che una giovane madre può affrontare sono le seguenti:

  • dolore;
  • infiammazione e suppurazione;
  • discrepanza delle cuciture;
  • sanguinamento;
  • prurito.

Molto spesso, questi fenomeni sono associati a violazioni dell'igiene intima, al fatto che una donna ha dimenticato di elaborare regolarmente i punti. Oppure ha iniziato a fare sesso troppo presto (gli esperti raccomandano l'astinenza sessuale entro 2 mesi dopo il parto). Forse si è alzata troppo presto. Puoi sederti su una superficie dura 1 settimana dopo la dimissione dall'ospedale e su una superficie morbida dopo 14 giorni. O sollevato troppo peso. Le restrizioni di peso sono individuali, ma non dovrebbero essere aumentati più di 3 kg nelle prime settimane dopo la nascita.

Cura della cucitura

Nella superficie della ferita, anche limitata dal materiale di sutura, viene creato un ambiente favorevole per lo sviluppo di microrganismi patogeni. Di solito questo problema viene risolto utilizzando una medicazione asettica. Ma è impossibile mettere una benda sul perineo. Inoltre, una donna è costretta a muoversi costantemente, il che può aggravare la situazione. Pertanto, queste cuciture devono essere trattate con particolare attenzione. Nell'ospedale di maternità, un'ostetrica è coinvolta nel trattamento delle aree danneggiate. Di solito lubrifica i punti due volte al giorno con una soluzione verde brillante. Per ridurre al minimo il rischio di sviluppare un'infezione e accelerare il processo di guarigione, i ginecologi consigliano alle madri di seguire alcune semplici regole:

  • cambiare gli assorbenti ogni 2 ore;
  • monitorare la regolarità dello svuotamento intestinale e vescicale;
  • se il movimento intestinale è difficile, puoi usare candele con glicerina;
  • lavarsi dopo aver eseguito il bagno con acqua corrente;
  • lavare con sapone per bambini due volte al giorno;
  • non strofinare le cuciture, ma asciugarle con movimenti assorbenti.

Inoltre, i ginecologi ostetrici consigliano di mantenere l'astinenza sessuale fino a quando le cicatrici non sono completamente guarite, e di non sollevare nulla di più pesante di tuo figlio. Ma anche se hai seguito tutte le regole e sono ancora comparsi dolore, troppo prurito o scarico purulento sui vestiti, devi chiedere il parere di uno specialista.

Le suture sono autoassorbibili e sintetiche, interne ed esterne: per quanto tempo guariscono dopo il parto e come elaborarle?

Durante il parto, la testa del bambino fa pressione sugli organi genitali interni ed esterni, a causa del tessuto non può sopportare il carico e lo strappo. I medici trovano difficile nominare la causa esatta della comparsa delle lacrime, poiché l'elasticità dei tessuti dipende da molti fattori. Alcune donne riescono a evitare la sutura, mentre altre ricordano la nascita a lungo a causa del dolore che si alza nei luoghi di rottura. Una donna dovrebbe sapere come prendersi cura delle suture, quanto dura il dolore naturale e quando è necessaria la consultazione di un medico..

Varietà di suture postpartum

Nel processo del travaglio, possono apparire lacrime sui genitali. Cause di danni ai tessuti:

  • Tentativi prematuri. Se una donna spinge forte il bambino e la cervice non si apre, questo aumenta il carico sul tessuto non elastico, di conseguenza, si rompe.
  • La presenza di cicatrici. Nel punto in cui vengono applicate le suture (interne ed esterne) durante il parto precedente, la pelle si rompe rapidamente a causa della mancanza di tessuto connettivo.
  • Rapida attività patrimoniale. A causa del rapido passaggio del feto, i tessuti non hanno il tempo di prepararsi e allungarsi. L'aumento della pressione li fa a pezzi.
  • Nascita prematura. La preparazione della cervice e della vagina per l'aspetto del bambino inizia al 7 ° mese di gravidanza. Se la nascita è iniziata prima della data di scadenza, il collo non avrà abbastanza tempo per prepararsi.
  • Caratteristiche strutturali individuali dello scheletro di una donna.
  • Grande bambino.
  • La posizione patologica del feto al momento della nascita. Con la presentazione glutea, spesso si verificano lacrime.
  • Insufficiente elasticità della pelle della futura mamma. L'elasticità dipende dalle condizioni generali dell'epidermide, dalla sua umidità e dall'età della donna. Più vecchia è la donna in travaglio, meno elastico il suo tessuto.

Interno ed esterno

La procedura per la sutura dell'utero viene eseguita senza l'uso di antidolorifici. L'assenza di dolore è dovuta alla scarsa sensibilità dei tessuti. La sutura non provoca disagio. A causa della mancanza di accesso al danno, le suture interne dopo il parto vengono applicate con suture autoassorbibili. Secondo i medici, le lacrime appaiono a causa dei primi tentativi. Con una forte spinta del bambino, la pressione sui tessuti aumenta e scoppiano. Questo è un evento abbastanza raro, poiché i muscoli hanno una struttura forte ed elastica che può resistere alla pressione fetale..

La procedura per la sutura della vagina viene eseguita in anestesia locale o generale. I tessuti sono fissati con fili forti che non devono essere lavorati. Al fine di evitare lo sviluppo di complicanze, una donna dovrebbe seguire queste raccomandazioni:

  • cambiare le guarnizioni il più spesso possibile;
  • non usare tamponi;
  • monitorare la freschezza e il comfort delle mutandine;
  • lavare i genitali;
  • non fare l'amore per 2 mesi (più nell'articolo: vita intima dopo il parto: perché non puoi fare l'amore per 2 mesi?);
  • astenersi dal sollevare pesi;
  • monitorare le feci (se si verificano problemi, informare il medico).

Le suture dopo la rottura applicate al perineo sono chiamate esterne (vedi foto). Per la procedura di cucitura è possibile utilizzare sia fili autoassorbibili che quelli che devono essere monitorati ed elaborati. Se la guarigione avviene senza complicazioni, la sutura viene rimossa in ospedale 5 giorni dopo lo sfregio. Sotto la supervisione di medici, le cicatrici vengono elaborate quotidianamente da un'infermiera. Le soluzioni antisettiche sono utilizzate per l'elaborazione. Se necessario, continua a farlo a casa..

Alcuni medici hanno una procedura di taglio perineale. L'operazione si chiama episiotomia. Vale la pena notare che molti specialisti aderiscono al parto naturale e non interferiscono con il lavoro. Viene effettuato nei seguenti casi:

  • esiste il rischio di una grave rottura del perineo con varie malattie della pelle;
  • una donna ha patologie in cui sono proibiti forti tentativi;
  • il parto è iniziato prima del previsto;
  • il bambino è pesante;
  • una donna aspetta due o più bambini;
  • il feto si trova in una posizione anomala, esiste il rischio di lesioni.

Autoassorbibile e sintetico

Le suture autoassorbibili sono sovrapposte a fili speciali che non devono essere rimossi, poiché si assorbono e gradualmente escono dai tessuti. Sono usati per lacrime interne in assenza di cure. Dopo l'applicazione, sotto l'influenza di acqua e proteine, le fibre si dissolvono, i bordi delle lesioni vengono suturati.

Le cuciture sintetiche vengono utilizzate per lacrime esterne. Devono essere rimossi quando si sfregia il tessuto. Sembrano fili ordinari, ma hanno una trama più forte.

Per quanto tempo guariscono i punti??

I medici ritengono che il mantenimento di uno stile di vita normale acceleri il processo di guarigione, quindi le donne che hanno cuciture interne portano i bambini il secondo giorno dopo il parto. Tuttavia, una donna in travaglio dovrebbe essere attenta alle sue condizioni e informare il medico dei cambiamenti che sono apparsi. Forte dolore e cambiamenti nelle secrezioni dovrebbero allertare.

Quali sono le conseguenze?

Le cicatrici da sutura possono essere ritardate se microrganismi patogeni e vari batteri entrano nella ferita. Il processo si verifica quando il danno non viene gestito correttamente. Se le cicatrici postpartum fanno male, questo può indicare:

  • Suppurazione della sutura. I sintomi della formazione di pus sono forti dolori e sibili durante il trattamento della superficie con acqua ossigenata. Senza un trattamento tempestivo, la temperatura corporea di una donna aumenta. In caso di suppurazione, è necessario assumere agenti antibatterici..
  • Divergenza della cucitura. Questa è una complicazione pericolosa che richiede cure mediche di emergenza. Vale la pena notare che in alcuni casi è necessaria un'operazione aggiuntiva. Con una discrepanza, una donna sviluppa secrezioni sanguinolente e dolore. Più velocemente vedrai un medico, meno complicazioni ci saranno..
  • Infiammazione. Con il processo infiammatorio, una donna fa male e tira una sutura in varie posizioni del corpo. L'infiammazione può portare alla sepsi, quindi è necessario un aiuto esperto.

Le cuciture devono essere trattate in modo da guarire più velocemente?

Per curare i punti dopo il parto, devi:

  • Igiene. Le procedure per l'acqua devono essere eseguite ogni 2 ore e ogni volta dopo la minzione. Il sapone dovrebbe essere usato due volte al giorno, in altri casi, pulire abbastanza acqua calda. Ciò è necessario per prevenire l'eccessivo essiccamento degli strati superiori dell'epidermide. Puoi applicare decotti di erbe medicinali, ad esempio camomilla e calendula. Queste piante hanno effetti anti-infiammatori..
  • Ventilazione della cucitura. Dopo le procedure dell'acqua, è sufficiente tamponare il perineo con un asciugamano senza fibre, quindi camminare per diversi minuti senza biancheria intima. L'accesso all'aria accelera notevolmente il processo di guarigione..
  • Indossa biancheria intima confortevole realizzata con tessuti naturali.
  • Sostituzione tempestiva del cuscinetto ginecologico.
  • Rispetto della dieta. È necessario mangiare cibo che non causi costipazione.
  • Trattamento del perineo con perossido di idrogeno.
  • Lubrificazione della cicatrice con "verde" (deve essere processato vicino alla ferita).
  • L'uso di unguenti speciali, come Levomekol.

In caso di dolore intenso, è consentito l'ibuprofene o un altro farmaco non controindicato durante l'allattamento. La possibilità di utilizzare altri mezzi dovrebbe essere consultata con uno specialista. Il medico spiegherà perché alcuni tipi di farmaci non devono essere assunti..

È doloroso rimuovere i punti dopo il parto? Alcuni pazienti sentono la rimozione dei fili, qualcuno è ferito. La guarigione completa avviene a 2-4 settimane.

Stile di vita con cuciture dopo il parto

Nei primi giorni dell'apparizione del bambino, la donna in travaglio dovrebbe tenere conto della sua posizione, non sedersi e sapere quante suture guariscono dopo il parto. È necessario per la vita attiva senza conseguenze..

Le donne con punti dovrebbero monitorare la loro salute dopo il parto più da vicino. Piccoli cambiamenti nella condizione sono la ragione per visitare la clinica prenatale.

Per ridurre il rischio di complicanze, una donna non dovrebbe:

  • Essere in posizione seduta 14 giorni dopo la nascita. Innanzitutto, le sedie dovrebbero essere dure, come quando si è seduti su una superficie morbida, il carico sulla cucitura aumenta. Siediti lentamente e con attenzione..
  • Fare un bagno. Dopo la nascita del bambino, la cervice non si chiude completamente. Ci vuole tempo per tornare alla sua posizione originale. I microrganismi patogeni penetrano facilmente attraverso il collo aperto. Una donna è meglio fare una doccia.
  • Rinviare la minzione. Una vescica piena rallenta le contrazioni uterine. Inoltre, la frequente presenza della vescica in uno stato completo può provocare lo sviluppo di infiammazione nel sistema genito-urinario.
  • Ci sono prodotti proibiti Seguire una dieta ha un effetto benefico sull'apparato digerente del bambino e della madre.
  • Prendi droghe illegali.
  • Corri, salta, vai in bici. L'elenco degli esercizi consentiti e il tempo successivo al parto, attraverso i quali possono essere eseguiti, devono essere controllati con il medico.

Cosa fare se le cuciture si sono separate?

Se si riscontrano questi sintomi, è necessario visitare una clinica prenatale. Se le cuciture sono aperte, azioni indipendenti possono aggravare facilmente la situazione. I bordi dei tessuti possono essere separati a causa della prima seduta della donna, del sesso e degli sport attivi..

Il medico esaminerà attentamente il luogo inquietante e determinerà il grado di discrepanza. Se la cucitura dopo la procedura si è diffusa in diversi punti, ma in generale la cicatrice è rimasta forte, il ginecologo prescriverà solo unguenti e riposo per la guarigione delle ferite. In caso di forte discrepanza, è necessario eseguire una nuova incisione seguita da sutura. La procedura viene eseguita in anestesia, perché durante essa la donna avverte un forte dolore..

Quante suture guariscono dopo il parto - interne ed esterne?

Ogni donna partorisce individualmente. Qualcuno riesce a partorire in modo naturale e alcune donne in travaglio richiedono un'operazione sotto forma di taglio cesareo. Ma le suture chirurgiche possono apparire non solo dopo l'intervento chirurgico. Le suture interne ed esterne sono imposte quando si verifica una rottura dei tessuti molli durante i tentativi. Parliamo di quanti punti guariscono dopo il parto..

Ciò che interessa le donne nel lavoro?

Nella pratica medica, si distinguono diversi tipi di suture chirurgiche, che vengono applicate dai medici di profilo immediatamente dopo il parto. Questi includono esterno e interno. Non è affatto difficile indovinare che la sutura interna si sovrappone ai tessuti della vagina e del collo uterino se fossero danneggiati. Ma le cuciture esterne possono essere applicate non solo alla parete del peritoneo dopo taglio cesareo, ma anche nel perineo. Quindi, quante suture interne dopo il parto guariscono? Il processo di guarigione completo può durare fino a otto settimane..

Quante suture esterne guariscono dopo il parto? Se stiamo parlando di una sutura chirurgica applicata nel sito di rottura del perineo, la durata della guarigione completa può variare da alcune settimane a sei mesi. Tutto dipende dalla gravità del gap e dall'area di applicazione del materiale di sutura. Ma dopo un taglio cesareo, in assenza di complicazioni, tutto guarisce completamente dopo due o tre settimane.

Tipi di cuciture

Vorrei immediatamente attirare l'attenzione delle future mamme, che in alcuni casi l'ostetrico-ginecologo può praticare un'incisione nella regione perineale da sola durante il processo di consegna, al fine di facilitare la comparsa di briciole alla luce. Certo, proprio così, senza indicazioni assolute per un'episiotomia, nessuno ha il diritto di ricorrere.

Elenco delle indicazioni:

  • gravidanza multipla;
  • grande frutto;
  • anelasticità dei tessuti nel perineo;
  • la presenza di cuciture dopo la consegna precedente;
  • consegna prematura;
  • la presenza di un rischio di rottura del tessuto;
  • presentazione impropria del feto all'interno dell'utero;
  • incapacità di spingere.

È in questi casi che il medico può immediatamente eseguire un piccolo intervento chirurgico. Naturalmente, dopo la consegna corretta, i punti vengono applicati all'incisione. Di norma, la lunghezza dell'incisione è piccola. Ma a volte è necessario imporre suture chirurgiche multistrato. Possono guarire più a lungo - fino a diversi mesi.

Ma, come già accennato, non tutti devono eseguire la procedura di episiotomia. Accade spesso che le pareti della vagina, il tessuto perineale dall'esterno o la cervice siano lacerate. E molte ragioni possono contribuire a questo. Naturalmente, i punti vengono applicati anche al tessuto danneggiato..

Cosa devi preparare?

La durata del periodo di guarigione delle suture postoperatorie dipende da diversi fattori..

Fattori chiave:

  • caratteristiche fisiologiche;
  • tipo di materiale di sutura;
  • area del tessuto danneggiato;
  • qualità del trattamento antisettico.

Quindi, immediatamente dopo la consegna, le ostetriche elaboreranno le suture interne ed esterne. Sebbene, di norma, le cuciture interne non richiedano un trattamento separato. Molti medici usano materiale che si dissolve da solo in pochi giorni. Ma il disagio e il dolore possono persistere per 4-6 settimane. E in alcuni casi, con lo sviluppo di complicanze, questo può trascinarsi fino a sei mesi.

Importante! Entro due mesi dalla consegna in presenza di lacune, è necessario abbandonare completamente l'attività sessuale. Altrimenti, il processo di guarigione potrebbe essere ritardato..

Vale anche la pena notare che l'igiene dovrebbe essere presa in considerazione. Entro poche settimane dal parto, lochia si distingue. E un tale ambiente, come sapete, è ideale per la riproduzione di batteri e agenti patogeni infettivi. Si consiglia di lavare regolarmente i genitali esterni, almeno due volte al giorno, con acqua fresca. L'acqua calda e le vasche da bagno possono far sanguinare e sanguinare le cuciture..

Ma i medici non usano sempre materiali che si dissolvono da soli. A volte è necessario installare punti metallici o realizzare cuciture che devono essere rimosse in condizioni fisse. Come dimostra la pratica medica, tali suture, anche dopo il taglio cesareo, vengono rimosse il sesto giorno, quando la madre appena coniata è ancora nel reparto maternità. Ma in futuro tutto dipenderà solo dalla donna: come elaborerà le cuciture e seguirà tutte le raccomandazioni del medico.

Codice di condotta per le donne durante il parto

Se il parto è stato complicato da tessuti rotti e materiale di sutura successivo, tutte le raccomandazioni dell'ostetrico-ginecologo devono essere seguite e seguite..

Regole fondamentali:

  • per diversi giorni non puoi sederti, una donna dovrebbe essere sdraiata o in piedi;
  • le cuciture esterne devono essere trattate con agenti antisettici e in presenza di un processo infiammatorio - con unguenti speciali prescritti dal medico;
  • non puoi sollevare pesi e camminare a lungo;
  • i rapporti sessuali dovrebbero essere esclusi: possono causare dolore e provocare una discrepanza nelle suture chirurgiche;
  • è necessario normalizzare la dieta in modo che non ci sia costipazione.

Se il dolore si verifica spesso e non puoi tollerarlo, è meglio consultare un medico. È il medico che, dopo aver valutato il quadro clinico, sarà in grado di raccomandare l'uso di unguenti, supposte vaginali o antidolorifici.

Su una nota! Alcune donne si lamentano che le cuciture sono molto pruriginose. Questo indica un processo di guarigione..

Per evitare tali conseguenze, ogni donna incinta dovrebbe prendersi cura della propria salute e delle condizioni dei tessuti molto prima della nascita. Si consiglia a ogni ragazza che prevede di dare alla luce un bambino di eseguire una serie speciale di esercizi per i muscoli intimi. Presta attenzione ai muscoli addominali. Puoi anche frequentare corsi speciali per giovani madri per prepararti a un evento così cruciale: il parto.

Leggi anche:

Se tuttavia non è stato possibile evitare lo strappo, seguire chiaramente tutte le istruzioni del profilo medico, elaborare correttamente le cuciture e seguire l'igiene. E con l'inizio della prima sintomatologia, che segnala complicazioni, consultare immediatamente un medico. essere sano!

In modo che non ci sia traccia. Cure postpartum

Cura delle suture sulla cervice e dopo taglio cesareo

Nel processo del parto, spesso sorgono situazioni in cui è necessario suturare. La loro presenza richiede una giovane madre con maggiore cautela e, naturalmente, alcune abilità nel prendersi cura di questa "zona di rischio" temporanea.

Quando sono necessarie le cuciture?

Se il parto scorreva attraverso il canale del parto naturale, i punti sono il risultato del ripristino dei tessuti molli della cervice, della vagina e del perineo. Ricorda le ragioni che potrebbero portare alla necessità di suturare.

Le rotture cervicali si verificano più spesso in una situazione in cui la cervice non si è ancora completamente aperta e la donna inizia a spingere. La testa fa pressione sulla cervice e sulle ultime lacrime.

Un'incisione sul cavallo può apparire per i seguenti motivi:

  • parto rapido - in questo caso, la testa del feto subisce stress significativi, quindi i medici semplificano il momento in cui il bambino passa attraverso il cavallo: questo è necessario per ridurre la probabilità di lesioni alla testa del bambino;
  • parto prematuro: il taglio del perineo ha gli stessi obiettivi di una nascita rapida;
  • il bambino nasce nella presentazione pelvica - il perineo viene sezionato in modo che non ci siano ostacoli alla nascita della testa;
  • con le caratteristiche anatomiche del perineo della donna (il tessuto è anelastico o c'è una cicatrice dopo la nascita precedente), a causa della quale la testa del bambino non può nascere normalmente;
  • la futura mamma non può spingere a causa di una grave miopia o per qualsiasi altra ragione;
  • ci sono segni di una minaccia di rottura del perineo - in questo caso, è meglio fare un'incisione, poiché i bordi della ferita fatti dalle forbici crescono insieme meglio dei bordi della ferita formati a seguito della rottura.

Se il bambino è nato con taglio cesareo, la giovane madre ha una sutura postoperatoria sulla parete addominale anteriore.

Vari materiali sono usati per suturare il perineo e la parete addominale anteriore. La scelta di un medico dipende dalla testimonianza, dalle capacità disponibili, dalla tecnica adottata in questo istituto medico e da altre circostanze. Pertanto, è possibile utilizzare materiale di sutura autoassorbibile sintetico o naturale, materiale di sutura non assorbibile o bretelle metalliche. Gli ultimi due tipi di materiali di sutura vengono rimossi il 4-6 ° giorno dopo il parto.

Ora che abbiamo ricordato perché possono apparire le cuciture, parliamo di come prenderci cura di loro. Se c'è una sutura, la giovane madre dovrebbe essere completamente attrezzata e sapere come comportarsi in modo che il periodo di riabilitazione sia il più sicuro possibile, senza conseguenze spiacevoli.

Punti cavallo

La guarigione di piccole ferite e suture avviene entro 2 settimane - 1 mese dopo la nascita, le lesioni più profonde guariscono molto più a lungo. Nel periodo postpartum, devono essere osservate tutte le precauzioni di sicurezza in modo che non si sviluppi un'infezione nel sito delle suture, che può quindi entrare nel canale del parto. La cura adeguata del perineo danneggiato ridurrà il dolore e accelererà la guarigione della ferita..

Per prendersi cura delle suture sulla cervice e sulle pareti della vagina, è sufficiente solo osservare le norme igieniche, non è necessaria alcuna cura aggiuntiva. Queste suture sono sempre posate con materiale assorbibile, quindi non vengono rimosse.

Nell'ospedale di maternità, i punti sul perineo vengono trattati dall'ostetrica del dipartimento 1-2 volte al giorno. Per fare questo, usa "verde brillante" o una soluzione concentrata di "permanganato di potassio".

Le suture sul perineo, di regola, impongono anche fili autoassorbibili. I noduli scompaiono il 3-4 ° giorno - l'ultimo giorno di permanenza in ospedale o nei primi giorni della casa. Se la cucitura è stata posata con materiale non assorbibile, le cuciture vengono rimosse anche il 3-4 ° giorno.

Nella cura delle suture sul perineo, anche l'igiene personale svolge un ruolo importante. Ogni due ore, è necessario cambiare la guarnizione o il pannolino di supporto, indipendentemente dal suo riempimento. Utilizzare solo biancheria intima di cotone o mutandine monouso speciali. L'uso della biancheria intima è categoricamente escluso, poiché esercita una notevole pressione sul perineo, che interrompe la circolazione sanguigna, impedendo la guarigione.

È anche necessario lavarsi ogni 2 ore (dopo ogni visita in bagno; è necessario andare in bagno con una frequenza tale che la vescica piena non interferisca con la contrazione dell'utero). Al mattino e alla sera, quando fai la doccia, devi lavare il cavallo con il sapone e durante il giorno puoi semplicemente lavarlo con acqua. Devi lavare la giuntura sul cavallo abbastanza accuratamente - puoi semplicemente dirigere un flusso di acqua su di esso. Dopo il lavaggio, è necessario asciugare il cavallo e l'area della cucitura con i movimenti dell'asciugamano ammollo da davanti a dietro.

Se ci sono suture sul perineo, la donna non può sedersi per 7-14 giorni (a seconda del grado di danno). Allo stesso tempo, puoi sederti sul water già il primo giorno dopo il parto. Parlando della toilette. Molte donne hanno paura del forte dolore e provano a saltare i movimenti intestinali, di conseguenza, il carico sui muscoli perineali aumenta e il dolore si intensifica. Di norma, nel primo giorno o due dopo il parto, non ci sono feci a causa del fatto che la donna aveva un clistere purificante prima del parto e la donna in travaglio non mangia durante il parto. La sedia appare il 2-3 ° giorno. Per evitare la costipazione dopo il parto, non mangiare cibi che hanno un effetto riparatore. Se il problema della costipazione non è nuovo per te, bevi un cucchiaio di olio vegetale prima di ogni pasto. La sedia sarà morbida e non influenzerà il processo di guarigione..

Nella stragrande maggioranza dei casi, si consiglia di sedersi il 5-7 ° giorno dopo la nascita - sul gluteo, il lato opposto della lesione. Devi sederti su una superficie dura. Il 10-14 ° giorno, puoi sederti su entrambi i glutei. La presenza di cuciture sul perineo deve essere presa in considerazione quando si guida a casa dall'ospedale: una giovane madre si sentirà a proprio agio sdraiata o semi-seduta sul sedile posteriore della macchina. Va bene se il bambino si trova a suo agio nel seggiolino personale e non occupa le mani di sua madre.

Succede che le cicatrici rimaste dopo la guarigione delle cuciture causino ancora disagio e dolore. Possono essere trattati riscaldando, ma non prima di due settimane dopo la nascita, quando l'utero si è già contratto. Per fare ciò, utilizzare una lampada "blu", a infrarossi o al quarzo. La procedura deve essere eseguita per 5-10 minuti da una distanza di almeno 50 cm, ma se la donna ha la pelle bianca sensibile, deve essere aumentata a un metro per evitare ustioni. Questa procedura può essere eseguita indipendentemente a casa dopo aver consultato un medico o nella sala di fisioterapia. Se una donna avverte disagio al posto della cicatrice formata, la cicatrice è ruvida, quindi per eliminare questi fenomeni, il medico può raccomandare un unguento contrattubex - dovrebbe essere usato 2 volte al giorno per diverse settimane. Con l'aiuto di questo unguento, sarà possibile ridurre il volume del tessuto cicatriziale formato, per ridurre il disagio nell'area della cicatrice.

Cuciture dopo taglio cesareo

Dopo taglio cesareo, le suture vengono osservate in modo particolarmente attento. Entro 5-7 giorni dopo l'operazione (prima di rimuovere i punti o le parentesi graffe), l'infermiere con procedura postpartum elabora quotidianamente la sutura postoperatoria con soluzioni antisettiche (ad esempio, "verde") e cambia la medicazione. Il 5-7 ° giorno, i punti e la benda vengono rimossi. Se la ferita è stata suturata con materiale di sutura assorbibile (tale materiale viene utilizzato quando si applica la cosiddetta sutura cosmetica), la ferita viene trattata nella stessa modalità, ma le suture non vengono rimosse (tali suture vengono completamente assorbite il 65-80 ° giorno dopo l'intervento chirurgico).

Una cicatrice della pelle si forma intorno al 7 ° giorno dopo l'intervento chirurgico; quindi, solo una settimana dopo il taglio cesareo, puoi fare una doccia completa. Basta non strofinare la cucitura con un panno - questo può essere fatto in un'altra settimana.

Un taglio cesareo è una procedura chirurgica abbastanza grave in cui l'incisione passa attraverso tutti gli strati della parete addominale anteriore. Pertanto, ovviamente, la giovane madre è preoccupata per il dolore nel campo dell'intervento chirurgico. Nei primi 2-3 giorni, i farmaci antidolorifici che vengono somministrati alla donna aiutano per via intramuscolare con sensazioni dolorose. Ma fin dai primi giorni, per ridurre il dolore, si consiglia alla mamma di indossare una speciale fasciatura postpartum o legare uno stomaco con un pannolino.

Dopo il taglio cesareo, le giovani madri hanno spesso la domanda: la cucitura non andrà in pezzi se prendi il bambino tra le braccia? Infatti, dopo l'intervento chirurgico addominale, i chirurghi non consentono ai loro pazienti di sollevare più di 2 kg per 2 mesi. Ma come dire una donna del genere che si prenderà cura del bambino? Pertanto, gli ostetrici non raccomandano alle donne dopo il parto dopo un taglio cesareo durante la prima volta (2-3 mesi) di sollevare più di 3-4 kg, cioè più del peso del bambino.

Possibili complicazioni

Se il dolore, il rossore si verificano nell'area della cucitura sul perineo o sulla parete addominale anteriore, appare la scarica dalla ferita: sanguinante, purulenta o qualsiasi altra, quindi questo indica l'insorgenza di complicanze infiammatorie - suppurazione delle suture o della loro divergenza. In questo caso, consultare un medico.

A seconda della gravità della condizione, il medico prescriverà la donna trattamento locale. In presenza di complicazioni infiammatorie purulente, può essere un unguento di Vishnevsky o un'emulsione di sintomicina (vengono utilizzati per diversi giorni), quindi, quando la ferita si schiarisce dal pus e inizia a guarire, viene prescritto un levomekol, che aiuta a guarire la ferita.

Ancora una volta, voglio sottolineare che il trattamento delle complicanze dovrebbe avvenire solo sotto la guida di un medico. È possibile che un'ostetrica venga a casa del paziente per elaborare i punti, o forse la giovane madre stessa dovrà andare alla clinica prenatale dove verrà eseguita questa procedura.

Sutura postpartum - 10 cose importanti da sapere

L'articolo di sutura postpartum ti è stato utile??

Risposta garantita entro un'ora

Per cominciare, capiremo quali sono le cuciture, poiché ogni tipo di cucitura potrebbe richiedere le proprie misure restrittive e caratteristiche di cura.

Quindi, dopo il parto, sono possibili i seguenti tipi di suture:

  1. sutura dopo taglio cesareo: viene praticata anche un'incisione trasversale nell'addome inferiore, che corrisponde al segmento inferiore dell'utero, lungo 12-13 cm e contiene 2 suture: quella interna - l'utero è suturata e quella esterna che vediamo sulla pelle.
  2. le suture sulla cervice sono suture interne che vengono applicate in caso di rottura durante la nascita fisiologica. La ragione di ciò può essere un'apertura incompleta della cervice, consegna rapida.
  3. suture sulle pareti della vagina - suture interne che vengono applicate quando si rompe la vagina, che si verifica anche durante il parto rapido e l'infiammazione della vagina - mentre le pareti diventano anelastiche e facilmente ferite.
  4. le suture perineali sono esterne. Sovrapposto con una rottura del perineo di vario grado e con episiotomia (dissezione artificiale del perineo). La causa della rottura e dell'episiotomia sono il parto rapido, l'elevata posizione del perineo, la presentazione pelvica del feto e altri.
Indipendentemente dalla posizione, le cuciture possono essere divise in interne ed esterne. Non è necessaria alcuna cura per quelli interni, sono eseguiti da fili assorbibili e guariscono da soli.

Le cuciture esterne differiscono solo per il materiale di sutura con cui vengono eseguite e, indipendentemente dalla posizione della cucitura e dalla tecnica per la sua attuazione, richiedono una cura adeguata.

Quante suture guariscono dopo il parto?

Il tasso di guarigione della sutura dipende da diversi fattori. Che si tratti di una lacerazione o di un taglio. Da materiale di sutura, che può essere assorbibile o meno (filamenti che richiedono la rimozione o punti metallici). Da alcune malattie concomitanti che peggiorano la guarigione di eventuali ferite. Oltre alla cura delle cuciture e all'igiene personale.

Le suture sulle lacerazioni guariscono sempre per una settimana in più rispetto a quelle incise. Le suture postpartum con l'applicazione di materiali assorbibili guariscono in circa 10-15 giorni e si risolvono dopo un'altra settimana. Le suture che usano fili che richiedono una successiva rimozione guariscono dopo 15-20 giorni e si dissolvono una settimana dopo la guarigione. Le suture per l'uso delle quali utilizzano punti metallici guariscono in 3-4 settimane e si risolvono entro 1 settimana.

La guarigione delle suture può essere peggiorata: diabete mellito concomitante, massiccia perdita di sangue, anemia, muscoli flaccidi e pelle, ecc..

Come prendersi cura della sutura postpartum?

Le cuciture interne non richiedono cure specifiche. La cucitura interna dopo taglio cesareo è coperta di pelle e non entra in contatto con l'ambiente.

E con le suture sulla cervice e sulla vagina, è necessario svuotare la vescica, gli intestini in modo tempestivo, osservare l'igiene intima e non sollevare pesi. Nella maggior parte dei casi, queste suture sono sovrapposte a suture assorbibili e non richiedono la rimozione, ma guariscono e guariscono da sole..

Le cuciture esterne entrano in contatto con l'ambiente, pertanto esiste il rischio di infezione e tali cuciture richiedono un'attenta cura.

La sutura dopo un taglio cesareo per i primi giorni, mentre la donna è in ospedale, è curata da personale medico. La cucitura viene quotidianamente trattata con un antisettico e viene applicata una medicazione sterile. In media, le suture vengono rimosse dopo una settimana, dopo di che il trattamento viene continuato fino alla completa guarigione..

Le cuciture sul perineo sono molto preoccupate per la donna. È impossibile applicare una medicazione asettica su queste suture; queste suture si fanno sentire in qualsiasi svuotamento e richiedono cure molto accurate. Dopo ogni minzione e defecazione, è necessario lavarsi con acqua corrente a temperatura ambiente senza sapone.

Due volte al giorno, mattina e sera, lava la cucitura con sapone, ma non strofinarla con un panno. Quindi, con movimenti di assorbimento, asciugare la pelle nell'area della cucitura. Per questo è consigliabile utilizzare salviette di carta usa e getta. Ma puoi prendere un asciugamano solo per il cavallo e cambiarlo ogni giorno. Dopo che le procedure idriche non si affrettano a mettere la biancheria, i bagni d'aria contribuiscono alla rigenerazione dei tessuti.

Non indossare biancheria intima sintetica: solo cotone o biancheria intima usa e getta speciale è una buona opzione.

Non puoi indossare biancheria intima elasticizzata, viola il flusso sanguigno completo, necessario per curare la sutura.

È necessario cambiare la guarnizione almeno ogni 2 ore, anche se non è piena, i microrganismi si moltiplicano semplicemente in essa.

Queste suture non devono essere trattate con antisettici e pomate con un antibiotico senza indicazioni, sono utilizzate solo per suppurazione della sutura. Per cautela, puoi usare strumenti che promuovono la rigenerazione dei tessuti più veloce, ma non contengono un componente antisettico o antibatterico: bepanten, olio di olivello spinoso, ecc. Durante la suppurazione, la sutura viene trattata con antisettici (soluzione di verde brillante, clorofillio, clorexidina, ecc.) E pomate con antibiotici (levomecol, oflokain e altri). Ma con l'infezione e l'infiammazione della sutura, è necessario un esame da un medico, poiché un trattamento inadeguato può portare a complicazioni sotto forma di infiammazione degli organi genitali interni.

Per una rapida rigenerazione della sutura, si consiglia di eseguire esercizi volti a migliorare il flusso sanguigno nel bacino. Ciò richiede una riduzione dei muscoli del pavimento pelvico. Il più efficace è interrompere il flusso di urina durante la minzione.

Se si forma una cicatrice densa e anelastica, il medico può prescrivere pomate assorbibili speciali che vengono applicate quotidianamente sulla zona della cicatrice per diversi mesi.

Caratteristiche del regime per le suture postpartum

Soprattutto, temiamo una divergenza di cucitura. Pertanto, con le suture postpartum, è necessario prendere precauzioni per evitare che divergano. Due componenti svolgono un ruolo di primo piano qui: movimento intestinale tempestivo e prevenzione della costipazione e limitazione dell'esercizio.

La costipazione porta alla necessità di sforzare durante i movimenti intestinali e questo è un rischio di divergenza delle cuciture. Inoltre, la costipazione porta alla moltiplicazione della flora saprofitica, che aumenta il rischio di infezione della sutura.

È necessario cercare di regolare la sedia il più possibile con la dieta, ma con la necessità di aderire a una dieta rigorosa questo non è sempre possibile. Per ammorbidire le feci, una donna che allatta può mangiare almeno un bicchiere di qualsiasi prodotto a base di latte fermentato (yogurt, kefir, latte cotto fermentato, acidofilo, ecc.), Fibra di cardo mariano per 1 cucchiaino al giorno. fino a tre volte al giorno con cibi e bevande in abbondanza. Nei primi tre giorni, puoi fare un clistere o mettere una supposta di glicerina con ogni impulso a defecare. Se si verifica costipazione, è necessario un clistere per svuotare l'intestino..

Una donna non dovrebbe sollevare pesi per due settimane. Inoltre, con le cuciture sul perineo, la limitazione più importante è il divieto di stare seduti per un minimo di 2 settimane. E questo è forse il momento più difficile. Ciò sarebbe più facile se la donna dopo il parto non dovesse occuparsi del neonato e della famiglia. E dall'ospedale devi in ​​qualche modo tornare a casa. In macchina, si consiglia di sdraiarsi, in piedi o sdraiati su un lato sano. Da una posizione sdraiata a una posizione eretta, è necessario alzarsi, bypassando il sedile. Devi alzarti attraverso una posizione sul tuo lato attraverso il lato sano (opposto a quello su cui ci sono le cuciture), quindi stare in piedi a quattro zampe e quindi scendere a terra.

Puoi sederti leggermente sul water, ma fornire il supporto principale dal lato sano.

Non puoi accovacciarti e fare movimenti improvvisi. Tutti i movimenti dovrebbero essere morbidi e fluidi..
Puoi iniziare a sederti dopo due settimane, se non ci sono malattie concomitanti che peggiorano la rigenerazione dei tessuti e solo su una superficie dura. E solo dopo una settimana - sul morbido.

Se una donna ha partorito con un taglio cesareo, quindi i primi 2-3 giorni, di norma, vengono introdotti analgesici per ridurre l'intensità del dolore nell'area della sutura postpartum, quindi si consiglia di indossare una fasciatura speciale o di stringere lo stomaco con un pannolino o, ancora meglio, una lunga fasciatura elastica.

Dopo qualsiasi intervento chirurgico addominale, i chirurghi non raccomandano di sollevare pesi superiori a 2 kg. Il rispetto di questa raccomandazione sarebbe l'ideale per la donna dopo il parto. Ma questo può essere fatto solo con un aiuto esterno, se qualcuno vicino a te si prenderà cura del bambino e sua madre verrà portata solo per l'alimentazione. E così, prima di curare la sutura - una media di 2 settimane. Se ciò non è possibile, in questo caso si consiglia di non sollevare nulla di più del peso del bambino (3-4 kg).

In quale posizione nutrire il bambino con cuciture sul perineo?

È anche necessario nutrire il bambino sdraiato. Una posa molto comoda, in cui la madre giace su un fianco e la mano su questo lato conduce dietro il bambino o dietro la sua testa. E il bambino dall'altra parte di fronte alla madre, la pancia premuta contro la sua pancia. Allo stesso tempo, devi mettere un comodo cuscino sotto la testa. Potrebbe anche essere necessario un cuscino o un cuscino di qualsiasi tessuto sotto la parte posteriore del bacino o tra le ginocchia.

Dopo 1,5-2 settimane dopo il parto, puoi nutrire il bambino tra le braccia reclinabili, ma con molta attenzione.

Quanto durano le suture dopo il parto?

Le suture possono essere disturbate anche mesi dopo la guarigione. E l'intensità del dolore diminuisce di 5-7 giorni con una guarigione efficace. Ma se i dolori sono più lunghi o intensificati, se la suppurazione della sutura, il sanguinamento dalla sutura e la temperatura aumenta, allora questa è una ragione obbligatoria per consultare un ginecologo.
Dopo 2-3 settimane si possono notare prurito e una leggera sensazione di serraggio, che indica un riassorbimento della cucitura.

Con le cuciture sul perineo, il disagio, una sensazione di costrizione e dolore durante il rapporto sono possibili da alcuni mesi a sei mesi.

Possibili complicanze delle suture postpartum

Entro due settimane, il dolore nella sutura dovrebbe cessare, ma a volte capita che dopo questo periodo le suture continuino a disturbare la donna, accompagnate da dolore, disagio, spotting, odore sgradevole, suppurazione o divergenza della sutura. E ognuna di queste condizioni è un'occasione per consultare un medico.

Possibili complicanze delle suture postpartum:

    Dolore. Se dopo due settimane il dolore persiste e quando un esame fisico non rivela le cause oggettive del dolore, in questo caso il riscaldamento può essere prescritto utilizzando una lampada a infrarossi, blu o al quarzo. La sessione dura 5-10 minuti da una distanza di 50 cm e il riscaldamento può iniziare non prima di due settimane dopo il parto. Se si avvia la procedura prima, può causare sanguinamento uterino. Il riscaldamento può essere effettuato indipendentemente a casa, ma solo con la nomina di un medico dopo l'esame.

Possono anche essere prescritti pomate speciali per il riassorbimento delle cicatrici..

  • Discrepanza della cucitura. Se la cucitura è divisa, sono possibili due opzioni per ulteriori tattiche. Dipende dal fatto che la ferita sia già guarita o meno e dal grado di divergenza della cucitura. Nella maggior parte dei casi, le suture non vengono riapplicate e la guarigione avviene per tensione secondaria. In questo caso, si forma una cicatrice meno elastica. In alcuni casi, vengono applicate nuove suture, ma è necessario creare una nuova sezione della pelle, poiché le suture non si intrufolano su ferite infette. Successivamente, si raccomanda l'uso locale di farmaci che promuovono una rapida rigenerazione..
  • Prurito Nella maggior parte dei casi, circa due settimane dopo la sutura, una donna inizia a preoccuparsi per il prurito, a volte molto grave. Ma, di regola, questa non è una deviazione, ma, al contrario, indica la guarigione della sutura. Il prurito è accompagnato dal riassorbimento della cicatrice. In questo caso, si consiglia di lavarsi con acqua fresca il più spesso possibile, ma non caldo!

    Ma in alcuni casi, se il prurito è presente non solo nell'area della cicatrice, ma anche nell'area di tutti gli organi genitali esterni e nella vagina, ciò indica infiammazione o disbiosi della vagina.

  • Suppurazione. Se si nota uno scarico purulento dalla cucitura, che può essere dal grigio al verde, con un odore sgradevole, questa condizione è molto pericolosa dalla diffusione del processo purulento e richiede un esame obbligatorio da parte di un medico. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente un trattamento esterno con antisettici e pomate con antibiotici, che il medico dovrebbe prescrivere dopo l'esame. Nei casi più gravi o con concomitante diabete mellito, possono essere prescritte malattie tiroidee, somministrazione sistemica di farmaci antibatterici.
  • Bleeding. Se si nota un sanguinamento dalla sutura postpartum, questo indica il suo fallimento, che ci sono aree in cui i bordi della ferita non si chiudono e sanguinano quando esposti ai movimenti. Ciò si verifica quando la cucitura diverge dopo la prima seduta. Nella maggior parte dei casi, ciò non richiede misure speciali e le giunture sono realizzate da sole. In alcuni casi, è necessaria una nuova sutura..
  • L'autore dell'articolo: Stanislavskaya Olga Sergeevna

    Up