logo

Preparandosi a diventare genitori, le coppie sono interessate ad avere il bambino in buona salute e provano alcuni sentimenti al riguardo. I medici propongono di sottoporsi a procedure per determinare le norme e le deviazioni. Tra queste procedure c'è lo screening. Qual è la durata della gravidanza? Cosa si intende per procedura di screening delle parole? Ne vale la pena avere paura? Parleremo di tutto questo in questo articolo..

Obiettivi di screening

Che cos'è lo screening della gravidanza? Questa è una serie di procedure e analisi ad ultrasuoni. Lo screening non è obbligatorio, ma si consiglia comunque di sottoporsi a rilevare anomalie nella placenta e nel feto, malformazioni: questo è lo scopo principale dell'esame.

Il primo screening rivela anomalie nello sviluppo del feto e nella salute della madre nelle prime fasi fino a 14 settimane. A proposito di quando fare il primo screening durante la gravidanza verrà descritto più avanti. Ne vale la pena passare attraverso la procedura? Lo screening della gravidanza mostra:

  • rischio e grado di alterazioni patologiche;
  • le malattie genetiche che non possono essere modificate sono: la sindrome di Edwards, Down e Patau;
  • onfalocele ed ernia ombelicale;
  • sviluppo patologico del tubo neurale: encefalocele, meningocele e meningomielocele;
  • triploidia (quando invece di una tripla cromosoma doppio);
  • difetti della formazione fisiologica del feto, organi interni.

Il medico che osserva il primo screening non può solo fare una diagnosi specifica in base ai suoi risultati. Se un medico ha sospetti (ci sono deviazioni), vengono prescritti ulteriori test. Confermare o confutare la diagnosi utilizzando tecniche di laboratorio invasive. Procedure aggiuntive sono obbligatorie per tutte le donne a rischio per il primo screening..

La parola "screening" dall'inglese si traduce in "selezione, screening, esclusione".

Raccomandazioni dei medici per l'igiene personale

Per garantire che il primo screening abbia successo e che i suoi risultati non mostrino deviazioni, è necessario scegliere i cosmetici giusti per l'igiene personale, poiché alcune sostanze possono influenzare il risultato.

Vale la pena usare solo detergenti naturali, evitando la presenza di:

  • Sodio, Laureth o Lauryl Sulfate;
  • CocoSulfate;
  • abbreviazioni TEA, DEA, MEA.

Se il prodotto contiene almeno una delle sostanze sopra prescritte, è necessario abbandonarne l'uso, poiché sono un vero veleno per il corpo di una donna incinta e il nascituro. Queste sostanze chimiche penetrano negli organi attraverso i pori della pelle e del sangue, si depositano sulle pareti, causano avvelenamento e indeboliscono l'immunità. Inoltre, queste sostanze possono influire negativamente sui risultati del primo screening..

Tutti hanno bisogno di screening?

Come già accennato in precedenza, la prima selezione non è una procedura obbligatoria. Viene fatto su richiesta di futuri genitori, così come nel caso in cui una donna che si registra fosse a rischio. Puoi essere a rischio se:

  • c'è un conflitto Rhesus (il sangue di mamma 1 è negativo e papà è un altro);
  • incinta da più di 35 anni;
  • uno dei genitori (o entrambi) ha dipendenze dannose: dipendenza, fumo, alcolismo;
  • ci sono malattie ereditarie, una predisposizione ad esse;
  • le malattie virali sono state trasferite nelle prime fasi;
  • bambini nati morti e congelamento fetale;
  • sono stati presi farmaci proibiti durante la gravidanza;
  • matrimonio strettamente correlato;
  • sono già nati bambini con anomalie ereditarie / genetiche;
  • condizioni di lavoro dannose;
  • ci sono stati aborti spontanei e interruzione della gravidanza in passato.

Quando fare il primo screening durante la gravidanza? Questo dovrebbe essere deciso dal medico, le date possono essere trovate di seguito.

Al primo screening, i rischi per la salute della madre e del feto sono esclusi, come con precedenti procedure simili, quindi non dovresti averne paura.

Il primo screening prevede solo due procedure: ecografia e prelievo di sangue da una vena.

Secondo la legislazione (ordinanza 457 del 2000), lo screening prenatale dovrebbe essere fatto per ogni donna incinta, ma chiunque può rifiutarlo.

Caratteristiche della procedura e risultati degli ultrasuoni

Che cos'è lo screening della gravidanza? Questa è una serie di studi che non rappresentano una minaccia per la salute delle donne e del futuro bambino. I suoi risultati sono visualizzati dagli ultrasuoni e dalla biochimica. Entrambe le procedure si completano a vicenda e forniscono informazioni più accurate..

Qual è il risultato dello screening ecografico durante la gravidanza? Il dottore sta studiando:

  • fisico del feto: sono tutte le parti del corpo a posto, sono posizionate correttamente;
  • circonferenza della testa del bambino;
  • lunghezza dell'osso
  • crescita fetale (ci sono norme che l'embrione deve soddisfare in ogni fase dello sviluppo);
  • le dimensioni e il lavoro del cuore, la velocità del flusso sanguigno;
  • volume d'acqua intrauterino;
  • struttura e simmetria degli emisferi cerebrali dell'embrione;
  • dimensione coccigeo-parietale (KTR);
  • dimensione fronto-occipitale (LZR);
  • spessore dello spazio del colletto (TBP);
  • frequenza cardiaca (FC);
  • dimensione biparentale (BDP) - gap inter-parietale;
  • dimensione, struttura e posizione della placenta;
  • il numero di navi nel cordone ombelicale;
  • ipertonicità e condizioni della cervice.

I risultati ottenuti dagli ultrasuoni, il medico confronta con le norme in via di sviluppo in un determinato periodo di gravidanza. Le minime deviazioni vengono anche analizzate tenendo conto delle caratteristiche del corpo, che vengono rilevate durante il rilevamento iniziale di una gravidanza.

Cosa mostra un esame del sangue?

I medici chiamano l'esame del sangue biochimico un test di screening doppio. Grazie a questa analisi, vengono identificati due parametri principali che sono importanti per una donna incinta e un bambino non ancora nato.

  1. PAPP-F - livello di proteine ​​plasmatiche.
  2. HCG - l'ormone più importante in gravidanza.

Da questi due studi - ultrasuoni ed esami del sangue, possiamo giudicare le norme o le deviazioni nello sviluppo dell'embrione. I medici raccomandano di non abbandonare il primo screening durante la gravidanza, i cui tempi sono precoci - il primo trimestre, anche se non c'è preoccupazione per lo sviluppo del bambino. La diagnosi consente di identificare deliberatamente deviazioni, la cui correzione in molti casi ha esito positivo.

Quando fare il primo screening durante la gravidanza?

Molte donne che si preparano a diventare madri per la prima volta sono preoccupate per tutte le procedure. Ciò è particolarmente vero per il primo screening durante la gravidanza. Quando eseguire la procedura: il medico lo dirà. Non sarà prima della decima, ma non oltre la tredicesima settimana.

La prima proiezione è prescritta tra 1 giorno della decima settimana e 5 giorni del tredicesimo.

Il tempo ottimale per la procedura è la metà delle date specificate, ovvero il sesto giorno dell'undicesima settimana. Il medico calcola la data esatta.

Ci sono casi in cui il primo screening viene nominato più tardi - il 6 ° giorno della 14a settimana di gravidanza. Ciò può essere dovuto allo stato di salute della futura madre, al fatto che era in ritardo registrata e per altri motivi. Ma in questo caso, l'errore del risultato sarà massimo e sarà difficile per il medico scoprire le informazioni esatte..

Molti chiederanno: "Perché esattamente queste date?" Il fatto è che fino all'undicesima settimana, il TBP è troppo piccolo, è quasi impossibile misurare. Dopo la quattordicesima settimana, lo spazio potrebbe già essere riempito di linfa e questo complicherà la revisione e distorcerà il risultato..

Formazione

Quindi, è stata fissata una giornata per la prima proiezione. Come prepararsi per questo evento? Questa è la questione più importante che interessa tutte le donne in gravidanza. Il medico dovrebbe spiegare in dettaglio come prepararsi e le sue raccomandazioni includeranno i seguenti punti:

  1. In nessun caso dovresti preoccuparti e durante lo screening, poiché lo stress può influire sui risultati. Dobbiamo credere che la gravidanza stia procedendo normalmente. Inoltre, è necessario stabilire relazioni familiari, spiegare a suo marito e agli altri parenti che è assolutamente impossibile preoccuparsi.
  2. Non aver paura dello screening, perché le procedure sono completamente indolori.
  3. Per l'ecografia transvaginale non è necessaria la preparazione, solo l'igiene.
  4. Per fare un'ecografia addominale, devi preparare la vescica - per riempirla eccessivamente. Per fare ciò, si consiglia di bere molta acqua pulita e pulita poche ore prima della procedura, non andare in bagno.
  5. Per l'analisi biochimica, è necessario prelevare il sangue solo a stomaco vuoto. Quattro ore prima dell'analisi, non puoi mangiare nulla. Eccezione: tè o mela senza zucchero.
  6. Tre giorni prima delle procedure prescritte, è necessario attenersi a una piccola dieta per ottenere risultati più accurati. In questo momento, è necessario escludere il consumo di cioccolato, noci, affumicato e frutti di mare, cibi grassi, mangiare solo carne magra, preferibilmente bollita.
  7. Tre giorni prima delle prove, si raccomanda di astenersi dall'intimità sessuale..

La preparazione morale e fisica per il primo screening è la chiave per risultati accurati, quindi è necessario aderire alle raccomandazioni.

Di solito la biochimica e gli ultrasuoni sono prescritti per un giorno. Molti diranno: "Per l'ecografia addominale, devi bere molta acqua e può influenzare gli esami del sangue". In questa occasione, puoi consultare un medico.

Come è la prima proiezione?

Devi sapere questo per non preoccuparti, perché se sai esattamente come e quali procedure vengono eseguite, diventa psicologicamente più facile.

Per lo screening durante la gravidanza, i cui tempi sono descritti sopra, ci sono tre fasi.

Il primo è un esame preliminare della futura madre, effettuato una settimana prima delle procedure nominate. Il medico deve identificare diversi punti, influenzano i risultati dello screening: le caratteristiche del corpo e il corso della gravidanza. Dovrai conoscere i seguenti indicatori:

  • altezza e peso della donna;
  • età;
  • se eventuali malattie virali sono state trasferite già durante la gravidanza;
  • la presenza di malattie croniche;
  • metodo di concepimento (se ci fosse inseminazione artificiale);
  • la presenza di cattive abitudini;
  • sfondo ormonale;
  • risultati di analisi precedenti.

Prima di prescrivere uno screening, è necessario eseguire le cure prenatali. Un medico o un'infermiera torna a casa dai genitori del nascituro. Vengono valutate le condizioni abitative e sanitarie di vita, il numero di persone che vivono, le loro cattive abitudini, la presenza di animali in casa. In questo caso, il medico conduce una conversazione con tutti i residenti dell'appartamento. Bisogna essere sempre preparati per questo, perché i medici vengono senza preavviso.

Fase due: ultrasuoni.

Non c'è nulla di sbagliato, lo studio è condotto in vari modi:

  • esame transvaginale: introduzione del dispositivo nella vagina di una donna incinta;
  • esame transaddominale - questa è la lubrificazione dell'addome con un gel speciale, guidandolo con un dispositivo (il metodo consente di misurare il futuro bambino, determinare in quali condizioni si trova);
  • se il medico non riesce a prendere le misure, chiede alla donna incinta di camminare per l'ufficio, tossire - questo è necessario affinché il bambino cambi la sua posizione.

La dopplerografia può anche essere eseguita, ma solo con il consenso della madre. Questo studio ti permetterà di scoprire la velocità del flusso sanguigno e la sua direzione nella placenta. La dopplerografia aiuterà a determinare accuratamente le condizioni della placenta e del feto..

Il terzo stadio - prelievo di sangue venoso.

Per la biochimica, è necessario conoscere l'età gestazionale in modo più preciso, motivo per cui è necessario prima sottoporsi a un'ecografia. Il sangue viene prelevato utilizzando una speciale provetta (sottovuoto), il cui volume è di soli 5 ml.

Se una donna ha paura di donare sangue, si consiglia di invitare con lei uno dei suoi parenti. Durante la procedura, è necessario comunicare solo su un argomento di terze parti, sempre positivo. In questo caso, non guardare al lavoro dell'infermiera e della siringa.

La decodifica della prima proiezione sarà pronta nel prossimo futuro. Se le procedure sono state eseguite in una clinica privata, i risultati saranno noti immediatamente dopo averli ricevuti. Se lo screening è stato eseguito in una clinica regolare, i risultati possono essere attesi fino a tre settimane - questo dipende dal carico di lavoro del personale medico.

I calcoli vengono effettuati da apparecchiature informatiche, in cui il medico carica i risultati. Il robot confronta i dati ricevuti con le norme, dopo di che "rende un verdetto", quindi l'errore è praticamente escluso.

norme

I futuri genitori possono decifrare indipendentemente il risultato senza l'aiuto dei medici se conoscono le norme del primo screening durante la gravidanza.

Norme dai risultati degli ultrasuoni (settimanali):

  • KTR per un periodo di dieci - 33-41 mm;
  • KTR per un periodo di undici - 42-50 mm;
  • KTR per un periodo di dodici - 51-59 mm;
  • KTR per un periodo di tredici - 62-73 mm.
  • alla decima settimana - 0,8-2,2 mm;
  • sull'undicesimo - 0,8-2,4 mm;
  • sul dodicesimo - 0,8-2,5 mm;
  • il tredicesimo - 0,8-2,7 mm.

Battito cardiaco - Frequenza cardiaca:

  • decima settimana - 161-179;
  • undicesimo - 153-177;
  • dodicesimo - 150-174;
  • tredicesimo - 147-171.

Dimensione dell'osso nasale:

  • decima settimana - non determinato;
  • undicesimo: non determinato;
  • dodicesimo e tredicesimo - non più di 3 mm.

BDP (stesso modello):

Questi sono i risultati più importanti della prima proiezione ed è su di essi che devi concentrarti.

Quali sono le norme degli emocromi durante il primo screening durante la gravidanza (anche i dati ottenuti durante la biochimica variano entro limiti specifici)?

  • per 10 e 11, dovrebbero esserci valori più bassi non meno di 20.000, quelli superiori non più di 130.000 UI / l;
  • per 12 - 27500-110000;
  • per 13-25000-100000.

I risultati ottenuti individualmente non possono indicare con precisione la presenza di patologie. Solo lo specialista può decifrare i risultati nel modo più accurato possibile, confrontandoli, scriverà una conclusione. Ulteriori procedure sono anche prescritte solo da un medico. Se i tuoi genitori hanno visto la deviazione nei risultati e il medico ha scritto che tutto va bene, allora è così, non devi preoccuparti di questo.

Vale la pena prestare attenzione ai tempi di screening durante la gravidanza. Un errore nella scadenza esiste sempre, è precisamente impossibile da determinare. Forse il medico ha impostato 11 settimane, ma in realtà sono già 12 - dipende tutto da questo! Ecco perché devi fidarti solo della conclusione di uno specialista.

deviazioni

Le deviazioni possono essere chiamate solo una grave differenza nei risultati. Se i dati ottenuti mostrano una significativa discrepanza con le norme, allora possiamo giudicare che esiste una patologia intrauterina.

Secondo i risultati degli ultrasuoni, viene determinata la struttura fisiologica dell'embrione. Qui puoi vedere la presenza e l'assenza di parti del corpo, la correttezza della loro posizione. Se dalle misurazioni sono evidenti eufemismi, allora possiamo parlare di un ritardo nello sviluppo del futuro bambino.

Inoltre, l'ecografia può determinare deviazioni patologiche più gravi, può essere:

  1. Omphalocele, o ernia ombelicale. Questo è il caso in cui gli organi interni del feto si trovano nell'ernia ombelicale e non nella cavità addominale.
  2. La sindrome di Down è determinata dall'impossibilità di misurare l'osso nasale per periodi sufficienti, dai contorni del viso levigati, superato dalla TVP, dalla presenza di tachicardia e flusso sanguigno alterato, una vescica ingrossata e un piccolo osso mascellare.

Se l'ecografia mostra chiaramente anomalie fisiologiche (assenza di organi o arti, contorni del viso levigati, ossa e organi di dimensioni troppo grandi e piccole), il medico ne parla immediatamente ai genitori. La prima raccomandazione è l'interruzione della gravidanza, mentre il termine è ancora molto piccolo.

Se lo specialista non è sicuro di ciò che ha visto, i risultati sono sfocati, quindi la biochimica aiuterà a determinare la presenza di patologia. Se ha confermato la diagnosi, è possibile eseguire ulteriori studi per verificare finalmente la diagnosi o confutarla.

Se durante il primo screening vengono rilevate anomalie nell'hCG, l'ormone principale di una donna incinta, ciò può indicare quanto segue:

  • L'HCG è significativamente ridotto: patologia della placenta, possibilità di aborto spontaneo, gravidanza ectopica, sindrome di Edwards.
  • L'HCG è aumentato: è possibile una gravidanza multipla, sindrome di Down, diabete nella gestante.

PAPP-A e le deviazioni su di esso indicano quanto segue:

  • basso - la possibilità di sindrome di Down, Edwards e de Lange;
  • aumentato: se tutti gli indicatori sono normali, non puoi preoccuparti di aumentare PAPP-A.

I risultati della biochimica non indicano esattamente la presenza di patologia, ma segnalano solo tale possibilità. Sulla base di questa analisi, viene determinato un altro indicatore importante: il MoM. Lo specialista in numeri calcolati sarà in grado di indicare con precisione se esiste una patologia, se sì, quale.

Ci sono risultati falsi?

Durante la prima selezione sono possibili errori, motivo per cui solo uno specialista dovrebbe occuparsi della decodifica e del verdetto dei dati. Informazioni false possono essere ottenute se:

  • una donna incinta è obesa, in questo caso il livello di ormoni può scendere di livello;
  • La fecondazione in vitro è stata eseguita;
  • con gravidanza multipla;
  • paura e depressione prima e durante lo screening;
  • l'amniocentesi, che è stata effettuata una settimana prima della biochimica;
  • diabete materno.

Se sono state rilevate anomalie, il risultato della MOM e un esame preliminare decideranno il destino della gravidanza.

Se il risultato è scarso e lo specialista non è in grado di determinare la diagnosi, la donna viene registrata, dopo di che sarà richiesto:

  • consulenza genetica;
  • astinenza e studio del liquido amniotico (amniocentesi);
  • esame del sangue del cordone ombelicale;
  • seconda proiezione obbligatoria.

Se la patologia è confermata da tutti i test diagnostici successivi, il medico, se possibile, formula raccomandazioni per il trattamento. Se nulla può essere risolto, allora dovresti considerare di interrompere.

Domande aggiuntive

Per la prima volta che si prepara a diventare mamma, una donna pone molte domande che potrebbero essere correlate allo screening. Più richiesto:

  1. È possibile rilevare il primo screening di un bambino? Sfortunatamente no. Il medico non sarà in grado di scoprirlo, poiché la dimensione del feto è ancora piuttosto piccola.
  2. Quante sono le proiezioni di gravidanza? Vengono effettuate 3 proiezioni, una per ogni trimestre. Una donna può rifiutarli.
  3. Dovrei fare una prima proiezione? Le recensioni delle mamme già detenute sono quasi unanimi: sì, ne vale la pena. Dopotutto, è lui che rende possibile verificare il pieno sviluppo del bambino, escludere o identificare patologie. Se la patologia è grave, puoi interrompere la gravidanza in tempo.

Quindi, non c'è niente di sbagliato in una procedura chiamata screening. In quale periodo di gravidanza devi farlo, come va il processo - tutto è scritto in questo articolo.

Screening della gravidanza

Il primo screening fa parte di una serie di procedure diagnostiche durante la gestazione. Utilizzando studi di screening, uno specialista può identificare anomalie precoci nel corso della gravidanza, che consentiranno la correzione tempestiva di possibili violazioni. I risultati sono interpretati dal medico in combinazione con tutti i metodi di screening..

Date

Nel periodo gestazionale, una donna incinta subisce solo tre esami obbligatori. Date del primo esame - I trimestre. È difficile determinare la data esatta durante il concepimento naturale, i tempi possono variare tra 3-5 giorni. Pertanto, quando il calcolo ostetrico dell'età gestazionale viene respinto dalla data dell'ultima mestruazione, l'inizio della gravidanza è il primo giorno dell'ultima mestruazione.

Quando nominano il primo screening durante la gravidanza, sono guidati da periodi ostetrici, anche se sono possibili correzioni nella data se il ciclo mestruale è lungo. Il periodo gestazionale minimo in cui è possibile rilevare segni di sviluppo anormale del feto, nonché valutare la reazione del corpo della madre alla gravidanza - 11 settimane. La scadenza per il primo screening è di 14 settimane, più precisamente 13 settimane più 6 giorni dall'inizio dell'ultima mestruazione prima della gravidanza.

Questo periodo di screening durante la gravidanza non è casuale. A 12 settimane (ostetrico), l'embrione diventa un feto, cioè passa a un altro stadio di sviluppo. Se in questo momento si sono formate alcune strutture nell'embrione, allora acquisisce un nuovo stato nello sviluppo perinatale (fetale o fetale). Una donna incinta dovrebbe capire che è importante rispettare le date di screening durante la gravidanza, poiché i risultati diagnostici dipendono da questo.

Chi ha bisogno di screening?

Alcune donne credono che con una buona salute non sia necessario sottoporsi a screening durante la gravidanza, soprattutto perché non tutte le donne in gravidanza sono registrate presso un ginecologo nel primo trimestre. Pertanto, le donne, in particolare quelle a rischio, possono dare alla luce un bambino con disabilità dello sviluppo fisico o mentale. Dopotutto, se non si rileva una mutazione cromosomica nel primo periodo di gestazione, la malattia stessa non andrà da nessuna parte e l'embriogenesi andrà nella direzione sbagliata e verrà il momento in cui non sarà possibile riparare nulla.

Pertanto, indipendentemente dal benessere della donna incinta, dalla sua età, dalla nascita di bambini precedentemente sani, dalla presenza di eccellenti condizioni di vita e dalla nutrizione, si raccomanda di effettuare lo screening durante la gravidanza in tutte le fasi della gestazione. Anche con la buona salute della donna e l'ereditarietà incontaminata, possono ancora verificarsi deviazioni nell'embriogenesi. Nonostante ciò, una donna incinta può rifiutare di essere esaminata, nessuno la costringerà a sottoporsi a una diagnosi..

Particolare attenzione dovrebbe essere data allo screening durante la gravidanza per le donne a rischio:

  • donne in gravidanza di età pari o superiore a 35 anni, anche se hanno già partorito bambini sani. Dopo questo periodo di età, il corpo inizia a invecchiare, vengono avviati processi in cui aumenta la probabilità di insorgenza di anomalie cromosomiche nel feto;
  • storia o identificazione di segni di gravidanza congelata o ectopica, aborto spontaneo, rischio di aborto spontaneo, parto prematuro;
  • SARS o altra infezione all'inizio del periodo gestazionale;
  • processo infettivo cronico, malattie infettive lente;
  • bambini nati morti in famiglia o bambini con anomalie cromosomiche;
  • parenti stretti di futuri genitori a cui è stata diagnosticata una malattia genetica;
  • assumere vari farmaci, vaccinazioni, anestesia durante l'intervento chirurgico immediatamente prima del concepimento e all'inizio della gestazione;
  • concezione a seguito di incesto o violenza;
  • fumo, abuso di alcool, uso di droghe;
  • conflitto di rhesus.

Lo screening durante la gravidanza non rappresenta alcun pericolo per la futura madre e il bambino, quindi la ricerca dall'esame è irragionevole.

Cosa è incluso nel sondaggio

Il primo screening comprende due principali misure diagnostiche:

  1. L'ecografia del feto e dell'utero della futura mamma ci consente di valutare il corso dello sviluppo fetale, la corrispondenza delle parti del corpo con l'età gestazionale, lo sviluppo di strutture corrispondenti all'età. Vengono valutati anche la salute dell'utero e della placenta.
  2. La biochimica del sangue consente di determinare la concentrazione di ormoni necessari per lo sviluppo sano e alcuni marcatori caratteristici per un determinato periodo.

I risultati combinati dello screening (ecografia e esami del sangue) daranno al medico una comprensione di come sta avvenendo correttamente l'embriogenesi, ci sono rischi o segni di anomalie genetiche, qual è la reazione fisica della donna allo sviluppo di un altro organismo nella sua nuova vita?.

Preparazione e condotta

Per evitare che qualsiasi fattore influenzi i risultati diagnostici e non li distorca, è necessario prepararsi allo screening durante la gravidanza.

I passaggi di preparazione includono:

  • rifiuto di prodotti alimentari che teoricamente possono causare allergie o che in precedenza hanno provocato reazioni allergiche: tutti i tipi di agrumi, fragole, lamponi, prodotti marini esotici, frutta e verdura fuori stagione, qualsiasi prodotto che non sia mai stato consumato prima. Se si verifica un'allergia poco prima dello screening, è necessario informare il proprio medico curante al riguardo. L'alcol è escluso anche in dosi minime;
  • prima dell'analisi, non si dovrebbe fumare o bere acqua o altre bevande;
  • prima dell'esame, puoi prendere cibo per 8-12 ore;
  • entro 3-4 giorni prima dello screening, non è possibile sovraccaricare fisicamente e psicoemotivamente, non fare esercizi sportivi, evitare il più possibile situazioni stressanti (le sostanze ormonali sono estremamente sensibili al background emotivo e all'attività fisica);
  • per 2-3 giorni non fare sesso;
  • prova a svuotare l'intestino;
  • all'arrivo in clinica è necessario riposare 15 minuti, sedersi, calmarsi, altrimenti i risultati del test potrebbero essere distorti.

Al primo screening, la preparazione per un esame ecografico dipende dal metodo di esame: transvaginale o transaddominale. Nella prima opzione, la sonda ad ultrasuoni viene inserita direttamente nella vagina, quindi prima della manipolazione è necessario svuotare la vescica.

Quando si esaminano i genitali e il feto con un sensore addominale (attraverso la superficie addominale), è necessario che la vescica sia il più piena possibile. Per questo, mezz'ora prima dello studio, è necessario bere 0,5-0,7 litri di liquido è meglio dell'acqua semplice, non visitare il bagno per 4 ore prima di un'ecografia.

Se durante la procedura il feto giace in modo che sia impossibile determinare i suoi parametri, quindi al paziente viene offerto di camminare un po ', busto, sforzare lo stomaco e quindi rilassarsi, simulare un riflesso della tosse.

Immediatamente dopo l'ecografia, il sangue venoso viene prelevato per l'esame biochimico. In uno screening, è importante eseguire entrambi gli esami senza interruzione, poiché la formula del sangue durante la gravidanza è in continua evoluzione e i risultati della sua ricerca devono essere correlati con i dati della diagnostica ecografica.

Indicatori fetali

Lo screening durante la gravidanza consente di determinare le caratteristiche del feto confrontandole con la norma.

Sono determinati i seguenti indicatori:

  1. Dimensione coccigeo-parietale (KTR) - per la prima volta la "crescita" viene misurata dalla corona del bambino al coccige. Poiché il bambino è costantemente in una posizione embrionale (con le gambe estese al petto), non è possibile misurare l'esatta crescita. Per valutare la crescita, viene presa la lunghezza del femore, dell'omero e dell'avambraccio.
  2. Circonferenza della testa (OG) - calcolata per diametro.
  3. Dimensione biparietale (BPR): la distanza tra i contorni esterni delle ossa parietali e i contorni interni e misura anche la distanza dall'osso frontale alla parte posteriore della testa. L'indicatore è di particolare importanza per determinare la modalità di consegna. Se il cranio del bambino è grande e il bacino della madre è stretto, viene suggerito un taglio cesareo. Questo problema è risolto dai risultati dello screening durante la gravidanza nel tardo periodo, ma il primo esame è necessario per un'analisi comparativa con il secondo e il terzo esame.
  4. Lo spessore dello spazio del colletto (TBP) è il volume del fluido nella piega cervicale, che è caratteristico solo per il primo trimestre. Con pieghe insufficienti o assenti, si possono giudicare i rischi di mutazioni cromosomiche. Le conclusioni finali sono fatte in combinazione con altri marcatori di embriogenesi.
  5. La dimensione dell'osso nasale - lo screening è informativo se eseguito a 12-13 settimane ostetriche. La patologia ossea può indicare anomalie cromosomiche. Nel corso della ricerca scientifica, è stato scoperto che nei bambini con sindrome di Down, l'osso nasale è patologico in oltre il 93% dei casi.
  6. Caratteristiche del cranio e del cervello.
  7. Frequenza cardiaca (FC) - è determinata dal rispetto della norma di età. Se possibile, il diagnostico esamina la struttura del muscolo cardiaco, la posizione e le dimensioni del cuore, i vasi di grandi dimensioni.
  8. Parametri della placenta: spessore, posizione del corion.
  9. Il numero di navi del cordone ombelicale.
  10. Valutazione delle acque amniotiche (volume, colore).

In una donna incinta, un'ecografia del collo viene esaminata mediante ultrasuoni, viene valutato il tono uterino. A volte puoi persino determinare il genere del bambino, ma con questa domanda è meglio aspettare fino a 20 settimane.

Le norme dei valori di base del feto per settimana:

Periodo in settimane ostetricheKTR, millimetriTVP, millimetriOsso nasale, millimetriBDP, millimetriFrequenza cardiaca, battiti al minuto
undici41-500,8-2,4 (media 1,6)1.4 (potrebbe non essere ancora misurato)17154-176
1251-600,8-2,5 (media 1,6)1.821149-173
tredici61-730,8-2,7 (media 1,7)2.3 (valore medio di 12-13 settimane - 3-3.1)26148-170
14-0,8-2,8 (media 1,8)2,527132-166 (media 11-14 settimane-140-160)

Il parametro principale della vitalità fetale durante il primo screening è considerato come contrazioni cardiache. La frequenza cardiaca non dovrebbe essere inferiore a 100 battiti / minuto e superiore a 200 battiti / minuto poiché questo è un fattore sfavorevole nel piano prognostico. La localizzazione e le strutture del cuore, nonché la posizione dello stomaco, giudicano la presenza o l'assenza di deviazioni grossolane. Un diagnostico esperto per la posizione di questi organi può rilevare segni di difetti cardiaci congeniti.

Emocromo

Il sangue venoso per analisi biochimiche viene prelevato da una donna incinta a stomaco vuoto per determinare il livello di due importanti sostanze durante la gravidanza:

  1. Gonadotropina corionica umana (hCG) - inizia a essere prodotta dal corion nei primi giorni dopo il concepimento. Fino a un periodo di 9 settimane, la concentrazione dell'ormone aumenta, il picco si verifica a 11-13 settimane, quindi la produzione diminuisce
  2. Plasma protein-A (PAPP-A) - una proteina prodotta durante una grande quantità di fibroblasti della membrana esterna della placenta in grandi quantità.

I valori normali di hCG caratteristici del primo trimestre sono 50000-55000 mIU / ml.

Un livello aumentato di hCG può indicare la presenza di tali condizioni:

  • una storia di diabete o diabete gestazionale;
  • gravidanza multipla - una grande concentrazione dell'ormone è dovuta al fatto che è prodotta da diversi corioni;
  • tossicosi del primo trimestre;
  • il feto può avere la sindrome di Down.

L'hCG ridotto si verifica con:

  • insufficienza del complesso placentare;
  • gravidanza extrauterina;
  • alto rischio di interruzione spontanea;
  • il feto può avere la sindrome di Edwards.

I valori normali della caratteristica PAPP-A per il primo trimestre (1-14 settimane) sono 0,79-6,01 mU / l. Per lo screening durante la gravidanza, è importante una bassa proteina plasmatica A, che può indicare:

  • la risposta immunitaria della donna incinta;
  • minaccia di aborto spontaneo;
  • morte fetale;
  • insufficienza della funzione placentare;
  • mutazioni cromosomiche fetali (sindrome di Down o Edwards).

Un'alta concentrazione di proteine ​​plasmatiche A può indicare che la gravidanza è multipla, il feto è troppo grande, la localizzazione della placenta è bassa.

Test altamente sensibili vengono utilizzati per lo screening durante la gravidanza in modo che i risultati del test siano il più precisi possibile..

Decrittazione completa

Sulla base dei risultati dello screening durante la gravidanza, tenendo conto dell'emocromo e dei dati dell'ecografia, i seguenti dati si rifletteranno nei risultati:

  • rischio di sviluppare anomalie genetiche;
  • interpretazione di un esame del sangue in gravidanza;
  • la presenza o la probabilità di varie condizioni patologiche;
  • Indicatori dell'indice MoM.

I fattori che possono influenzare la salute della donna incinta e le condizioni del feto sono introdotti nel programma speciale: età della gestante, altezza, peso e loro rapporto, numero di feti, cattive abitudini, metodo di concepimento (naturale o IVF), malattie croniche e altri dati. Per questo, il paziente prima della diagnosi compila un questionario dettagliato. Il coefficiente MoM viene introdotto nel programma con queste informazioni, che sono 0,5-2,5 unità per un feto, 3,5 per 2 o più frutti.

Un programma per computer calcola tutti i tipi di rischi per il feto, dandoli sotto forma di un rapporto di 1: 1000. A basso rischio, l'indicatore sarà almeno 1: 380, con un'alta probabilità di mutazioni cromosomiche - inferiore a 1: 380. Questo indicatore è stimato, ma non definitivo..

La distorsione dei risultati è possibile con:

  • gravidanza multipla;
  • preparazione impropria per la ricerca biochimica;
  • condurre ultrasuoni su apparecchiature di scarsa qualità;
  • ECO;
  • diabete mellito;
  • madre sovrappeso.

Secondo i risultati del primo screening, non viene fatta una diagnosi finale, ma viene rivelata la probabilità di una grave malattia fetale. Per confermare o stabilire una diagnosi finale, vengono prescritte ulteriori diagnosi, principalmente procedure diagnostiche invasive. Inoltre, molto probabilmente, hai bisogno di una consultazione di un genetista e altri specialisti strettamente specializzati.

Succede che già nel primo trimestre, i disturbi irreversibili si trovano incompatibili con l'ulteriore normale sviluppo fetale o anche con la vita del feto. In questa situazione, si consiglia di interrompere la gravidanza, ma la decisione spetta ai genitori. Ecco perché lo screening nel primo periodo gestazionale è così importante, altrimenti una donna può sopportare un bambino non vitale per diversi mesi.

Un'altra necessità e vantaggio nella diagnosi precoce: viene stabilita un'età gestazionale affidabile, su questa base viene calcolata la data di nascita.

Cosa fare con risultati insoddisfacenti

Alcune donne hanno paura del primo screening durante la gravidanza, perché hanno paura di sentire notizie deludenti e che in questo caso saranno costrette ad abortire. Ma, in primo luogo, interrompere o meno una gravidanza è affare di tutti.

In secondo luogo, in situazioni di dubbio, è possibile ripetere nuovamente i test, potrebbero essersi verificati errori in preparazione all'analisi, quindi i risultati non erano corretti. Oppure l'esame è stato effettuato su attrezzature scadenti e una donna deve sottoporsi a studi di screening in un'altra clinica.

Ad esempio, nelle istituzioni mediche statali è possibile sottoporsi a diagnosi anche gratuitamente, ma la qualità delle apparecchiature diagnostiche mediche può essere dubbia, così come i test di laboratorio utilizzati. Pertanto, prima dell'esame, vale la pena pensare e possibilmente scegliere una buona clinica a pagamento in modo che i risultati diagnostici e la loro interpretazione non siano in dubbio.

In terzo luogo, aumento dei rischi - questo non significa l'assoluta presenza della malattia. Molti fattori negativi per la salute possono essere corretti. In questo caso, il medico selezionerà le raccomandazioni individuali a cui la donna incinta dovrebbe attenersi. A volte la correzione è solo un cambiamento nello stile di vita, nella nutrizione, nella riduzione dello stress fisico e psicologico. AltraVita offre il massimo livello di servizi diagnostici durante la gravidanza, nonché la consulenza di specialisti altamente qualificati con esperienza.

Primo screening durante la gravidanza

Date di studio

Quando viene eseguita la prima selezione durante la gravidanza? Lo screening nel primo trimestre di gravidanza può essere effettuato solo dal primo giorno di 11 settimane al sesto giorno di 13 settimane. Effettuare studi in una data precedente non è pratico, poiché le strutture esaminate dagli ultrasuoni sono ancora troppo piccole per l'osservazione e gli ormoni del test biochimico non hanno raggiunto la concentrazione desiderata. Qual è lo screening della gravidanza a 12 settimane?

Quando 1 screening non viene eseguito

L'esame ecografico in un secondo momento non ha senso. Questo fenomeno è dovuto al fatto che dopo 14 settimane il sistema linfatico inizia a svilupparsi nel feto, il cui fluido interferisce con l'esame delle strutture anatomiche.

Quando mostrato per

Il tempismo ottimale del primo screening è di 11-12 settimane di gestazione. Lo screening della gravidanza a 12 settimane è indicato da test biochimici che presentano l'errore più piccolo e, con l'aiuto di apparecchiature ad ultrasuoni, le strutture anatomiche del nascituro sono chiaramente visibili. Inoltre, quando identifica le malformazioni, una donna può riuscire a rendere l'interruzione medica della gravidanza un modo meno traumatico.

La prima proiezione durante la gravidanza è la norma nella foto:

Indicazioni per ultrasuoni e analisi del sangue

Secondo l'ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa, lo screening ecografico del primo trimestre è indicato per tutte le donne in gravidanza. Aiuta a identificare le malformazioni nelle prime fasi della gestazione ed è assolutamente sicuro per il feto e la futura mamma. Ogni donna incinta ha il diritto di decidere se sottoporsi a screening perinatale..

Proiezione prenatale della foto del 1 ° trimestre:

Qual è il primo screening per la gravidanza durante quante settimane? Si raccomanda il passaggio obbligatorio di 1 screening durante la gravidanza per le donne di uno dei gruppi a rischio:

  • età superiore ai 40 anni;
  • una storia di aborto spontaneo;
  • morte fetale intrauterina durante precedenti gravidanze;
  • la nascita di un bambino con una storia di anomalie cromosomiche;
  • trasferito malattia infettiva e infiammatoria durante la gestazione;
  • l'uso di farmaci con effetti teratogeni (che causano anomalie congenite) sul feto durante la gestazione;
  • abuso di alcool o assunzione di droghe durante il periodo di gestazione;
  • carico della storia ereditaria (presenza di anomalie congenite in parenti stretti);
  • relazione di sangue con il padre.

Screening ecografia foto:

Risposte del medico ostetrico-ginecologo alle domande principali: Screening durante la gravidanza, che cos'è, Primo screening per quanto tempo e quando viene eseguito il primo screening durante la gravidanza:

Primi obiettivi di screening

Cosa mostra la proiezione? L'obiettivo principale dello screening per il primo trimestre è identificare il grado di rischio di patologia fetale congenita. Utilizzando apparecchiature a ultrasuoni, uno specialista esamina i "marcatori" delle malattie genetiche. La loro presenza indica un'alta probabilità di anomalie cromosomiche. Come viene proiettata una donna alla gestazione di 12 settimane??

Cosa valuta lo screening biochimico?

Lo screening biochimico del 1 ° trimestre misura la quantità di ormoni prodotti dalla placenta. Si chiama "doppio" perché consiste nel conteggio di hCG e PAPP-A. La loro deviazione dai valori normali indica un'alta probabilità di malattie congenite.

Utilizzando gli studi descritti, gli specialisti possono stabilire un aumentato rischio di alcune anomalie cromosomiche: sindrome di Edwards, Patau, Down, de Lange, ecc. Il loro pericolo sta nel fatto che molti bambini muoiono nei primi mesi e anni dopo la nascita, perché i loro organi hanno una struttura atipica e non possono funzionare completamente. Ma se un bambino riesce a sopravvivere, il suo sviluppo mentale e fisico sarà molto indietro rispetto ai coetanei..

Attenzione! Entrambi gli esami del primo screening non possono dire con certezza se il feto ha un'anomalia cromosomica, questi test riflettono solo il rischio della sua presenza, quindi, con scarsi risultati, le donne incinte non dovrebbero disperare - abbastanza spesso, l'ansia è vana.

L'alto rischio di sindrome di Down secondo il primo screening è stimato dalla larghezza della piega cervicale. Normalmente, non dovrebbe superare 0,3 centimetri. Maggiore è la deviazione da questo valore, maggiore è la probabilità di un'anomalia cromosomica.

Un altro marker della sindrome di Down è la struttura dell'osso nasale. Un alto rischio di anomalia cromosomica è indicato dalla sua assenza in qualsiasi fase della gravidanza. Dopo 12 settimane, i medici misurano la lunghezza dell'osso nasale, normalmente dovrebbe superare i 3 mm. Le dimensioni più brevi di questa struttura anatomica sono un indicatore della patologia cromosomica..

Oltre alle patologie cromosomiche, il primo screening durante la gravidanza al momento dell'uso aiuta nella diagnosi delle malformazioni del tubo neurale. Questo gruppo di malattie è caratterizzato da una posa impropria del cervello o del midollo spinale, che raramente è compatibile con la vita. Un'ecografia può anche rivelare anomalie di altri organi: l'assenza di arti, la posa del cuore fuori dalla cavità toracica, la sporgenza erniale della parete addominale anteriore, ecc. Come fare il primo screening durante la gravidanza?

Prima preparazione allo screening

Lo screening ad ultrasuoni può essere eseguito in due modi. Il primo è transvaginale quando il sensore è inserito nella vagina. Con questo tipo di ultrasuoni, una donna non richiede un addestramento speciale.

Screening transaddominale

Il secondo modo di condurre l'ecografia transaddominale è quando il sensore si trova sulla superficie dell'addome. In questo caso, per risultati affidabili, la vescica deve essere piena, quindi la preparazione per il primo screening include l'assunzione di un litro di liquido un'ora prima dello studio.

Esame del sangue da una vena

Per superare il secondo stadio di screening nelle ultime settimane del 1o trimestre della futura madre, dovrebbe essere eseguito un esame del sangue da una vena. Il materiale biochimico viene campionato al mattino. Per risultati affidabili, una donna non dovrebbe fare colazione prima dell'analisi. Il giorno della donazione di sangue, è consentito solo un bicchiere di acqua pulita.

Come prepararsi per l'analisi

Tre giorni prima di prendere il sangue per un'analisi biochimica, si raccomanda a una donna di escludere allergeni dalla dieta. Questi includono frutti di mare, arachidi, latte, pesce, cioccolato. È anche indesiderabile mangiare fritto, salato, affumicato: questo cibo può distorcere i risultati dello studio.

Per ottenere risultati affidabili, una donna deve cercare di rilassarsi, poiché una maggiore attività del sistema nervoso può influenzare la produzione di ormoni placentare. Prima della ricerca, dovresti dormire bene e riposare. Inoltre, molti esperti raccomandano di escludere l'attività sessuale tre giorni prima del presunto screening..

Caratteristiche

Come viene eseguito il primo screening durante la gravidanza: lo screening nel primo trimestre viene solitamente eseguito in tre fasi. Il primo - preparatorio - include un sondaggio sui reclami e l'esame di un ostetrico-ginecologo. Lo specialista raccoglie la storia vitale ed ereditaria della donna, calcola la data del concepimento. Per l'affidabilità dei risultati dello screening nel trimestre, il medico deve conoscere l'età esatta della paziente, le sue malattie croniche, le patologie endocrine, la presenza di fecondazione in vitro.

A colpo sicuro, il medico scopre se la famiglia ha malattie ereditarie. Lo specialista imparerà anche il corso delle gravidanze precedenti: la presenza di aborti spontanei, la nascita di un bambino con anomalie congenite, ecc. Lo screening genetico viene mostrato alle future mamme con una storia ereditaria.

Dopo aver consultato un medico, una donna riceve un rinvio per ultrasuoni e analisi biochimiche (test di screening). In diverse cliniche, la sequenza della loro implementazione è diversa.

A volte entrambi i test vengono eseguiti lo stesso giorno. Molto spesso ciò accade se l'ecografia viene eseguita a livello transvaginale, poiché è necessario consumare una grande quantità di acqua prima dell'esame ecografico transaddominale. Ciò può distorcere i risultati dello screening del primo trimestre quando effettuato sugli ormoni placentare..

A volte uno studio viene condotto in due fasi. Il primo giorno, una donna viene sottoposta a ecografia, in cui viene calcolata la data del concepimento. I valori ottenuti sono necessari per decodificare i risultati del test biochimico, poiché la quantità di ormoni cambia ogni giorno.

Meno spesso, le prime donne donano il sangue per un test biochimico. Con i risultati, la futura mamma si sottopone a un'ecografia, dove viene nuovamente calcolato il periodo di gestazione.

Screening ad ultrasuoni

Di solito l'ecografia di screening di 1 trimestre non supera i 30 minuti. Se lo studio viene eseguito a livello transvaginale, un preservativo usa e getta viene inserito sul sensore, quindi viene inserito nella vagina. Se eseguita correttamente, una donna incinta non dovrebbe provare disagio.

Ultrasuoni della foto del primo trimestre del feto:

Con l'ecografia transaddominale, la parete addominale anteriore della gestante viene lubrificata con un gel speciale. Il sensore del dispositivo scivolerà su di esso, l'immagine viene visualizzata sul monitor. Un tale studio inoltre non provoca disagio in una donna incinta..

A molte donne viene chiesto di determinare il sesso del bambino al primo screening. Alcuni medici possono provare a esaminare l'area della piccola pelvi del feto. Tuttavia, per risultati accurati, il bambino dovrebbe essere rivolto verso la parete uterina anteriore.

Quando determinare il genere del bambino

Più lungo è il periodo di gestazione, maggiore è la probabilità di determinare correttamente il sesso del bambino. Alla settimana 11, il numero di tentativi riusciti non supera il 50%. Alla fine di 13 settimane nell'80% dei casi, il medico può determinare il genere del bambino.

Per lo screening ecografico, devono essere soddisfatte determinate condizioni. Il primo di essi - la lunghezza del feto dal coccige alla corona è di almeno 4,5 centimetri. Secondo: il nascituro dovrebbe assumere la giusta posizione nella cavità uterina. Per fare questo, il medico può chiedere alla donna di muoversi o tossire.

Su un'ecografia, il medico valuta i seguenti parametri principali:

  • KTR - la lunghezza del feto dall'estremità della colonna vertebrale alla corona;
  • circonferenza cranica;
  • BDP - la lunghezza dello spazio tra i tubercoli parietali;
  • TVP - lo spessore dello spazio del colletto (piega cervicale);
  • impulsi;
  • la lunghezza delle ossa degli arti;
  • la presenza, la posizione, la struttura degli organi interni;
  • struttura anatomica della placenta;
  • la presenza e la struttura dell'osso nasale.

Screening ecografico del primo trimestre nella foto:

Norme del primo screening (trascrizione degli ultrasuoni):

Perché lo screening nel primo trimestre, quando viene eseguito e cosa mostra?

Le prime settimane di gravidanza sono un momento molto importante sia per la futura madre che per il suo bambino. Durante questo periodo, il bambino depone tutti gli organi e sistemi vitali. Affinché i medici non perdano una singola patologia, viene eseguita la prima selezione.

L'essenza dello studio

Gli esami prenatali sono procedure molto importanti che sono apparse in Russia relativamente di recente. È stato sviluppato da specialisti del Ministero della Salute preoccupati per l'elevata mortalità materna e infantile. Abbastanza spesso, varie patologie "mute" che si sviluppano durante la gravidanza o in una madre o nel suo bambino portano ad un aumento di questi indicatori.

I medici chiamano lo screening specifico "screening". In questo caso, vengono rilevate tutte le donne con qualsiasi patologia della gravidanza. Tuttavia, le condizioni patologiche non compaiono sempre nelle prime settimane. Accade spesso che tali patologie compaiano solo nel 2 ° trimestre di gravidanza.

I medici usano settimane ostetriche non per mesi per determinare il termine. Dividono l'intero periodo di gravidanza del bambino in più periodi uguali, che sono chiamati trimestri. Ciascuno di essi consiste in 12 settimane ostetriche. Il primo screening viene effettuato nel 1 ° trimestre di gravidanza.

È importante notare che il periodo ostetrico non corrisponde all'età gestazionale, calcolata dalle future madri.

Di solito considerano la prima data della gravidanza dalla prima settimana di calendario dalla data del concepimento. In questo caso, la dodicesima settimana ostetrica corrisponde alla quattordicesima settimana di calendario.

Per l'intero periodo di gravidanza, è necessario eseguire 3 tali complessi di ricerca. Si svolgono in ogni trimestre. Il complesso di studi condotti in ogni periodo di gravidanza è diverso. Ciò è dovuto al cambiamento ormonale quotidiano in una donna incinta, nonché alla fisiologia del feto in via di sviluppo.

Uno studio di screening completo include la consegna di alcune analisi biochimiche e il passaggio obbligatorio di un'ecografia. I metodi combinati forniscono risultati più accurati. Una valutazione dei risultati viene effettuata da un ostetrico-ginecologo. Se, dopo lo studio, il medico non può escludere la presenza di eventuali malattie genetiche nella futura madre, allora la rimanderà a un genetista per la consultazione.

Date

Di solito il primo screening viene effettuato a 11-13 settimane ostetriche di gravidanza. I tempi del complesso diagnostico possono essere spostati di 7-10 giorni per motivi medici. Il momento esatto del primo screening deve essere determinato insieme a un ostetrico-ginecologo che osserva una donna incinta durante l'intero periodo di gravidanza.

La durata del primo screening può variare. Tale diagnosi nel tempo di solito dura diversi giorni. Potrebbero trascorrere alcune settimane tra la consegna dei test biochimici e l'ecografia. Questa è una situazione completamente normale ed è abbastanza comune. Eventuali modifiche alle date degli studi devono essere concordate con il medico curante.

Non è un caso che sia stato scelto questo periodo: inizia una nuova fase della gravidanza, che si chiama fetale. In precedenza, i medici chiamavano embrioni. Alla fine della dodicesima settimana di gravidanza, i medici chiamano il bambino non più un embrione, ma un feto.

Chi non dovrebbe perdere uno studio?

Attualmente, i medici raccomandano di sottoporsi a tale studio assolutamente tutte le donne in gravidanza, senza eccezioni. Questa procedura medica preventiva consente il rilevamento tempestivo di pericolose patologie di organogenesi nel feto..

Le prime 12 settimane ostetriche: il tempo di crescita attiva e sviluppo di tutti gli organi interni del bambino. L'impatto di eventuali fattori esterni può portare alla formazione di patologie. Solo una diagnosi completa consentirà di identificarli. Anche in questo momento, è possibile identificare malattie concomitanti degli organi genitali interni nella madre.

I medici raccomandano uno screening obbligatorio del primo trimestre per le donne incinte il cui concepimento è avvenuto dopo il loro 35 ° compleanno. È anche importante condurre una serie di studi per tutte le donne in gravidanza con una storia familiare gravata di malattie genetiche e cromosomiche.

C'è anche un alto rischio di età per lo sviluppo di queste patologie. In questo caso, la prima selezione dovrebbe essere di donne in gravidanza dopo 40 anni. Anche le future madri che hanno spesso aborti spontanei o hanno improvvisamente interrotto gravidanze precedenti non dovrebbero perdere un tale set di diagnosi.

I medici raccomandano lo screening nelle prime settimane di gravidanza anche per le donne incinte che hanno gravi malattie concomitanti degli organi interni.

Un tale complesso diagnostico è anche necessario per le donne in gravidanza affette da diabete mellito. La più pericolosa è la sua variante insulino-dipendente..

Se la futura madre assume costantemente farmaci ormonali o glucocorticosteroidi, è necessario uno screening. Questi agenti possono avere effetti negativi sull'organogenesi del feto. Se l'assunzione di questi medicinali non può essere annullata per l'intero periodo di gravidanza, è necessario monitorare il corso della gravidanza.

Il primo screening viene necessariamente eseguito per le future mamme che hanno già figli affetti da malattie somatiche genetiche o gravi. Aumento del rischio genetico - un'occasione per il passaggio obbligatorio di un tale complesso di studi.

Lo screening del primo trimestre è obbligatorio anche per le donne in gravidanza che abusano di alcol o continuano a fumare. In questo caso, il rischio di formazione di patologie intrauterine pericolose aumenta più volte. Dovresti anche sottoporti a uno screening se la futura madre e feto hanno un fattore Rh diverso.

Come preparare?

È necessaria un'adeguata preparazione per ottenere risultati affidabili del test. Prima di eseguire test biochimici, i medici prescrivono alle future mamme di seguire una dieta ipolipemizzante. Elimina l'uso di cibi grassi e fritti. Inoltre, tutti gli alimenti ricchi di colesterolo sono vietati. I grassi saturi che entrano nel flusso sanguigno con il cibo possono causare risultati falsi..

Una dieta ipolipemizzante deve essere osservata prima del primo screening 5-10 giorni prima dello studio. La cena alla vigilia di andare in laboratorio dovrebbe essere il più semplice possibile, ma nutriente e ipercalorica. È meglio che i cibi proteici siano la base della nutrizione. Puoi integrarli con qualsiasi contorno di cereali.

Mangia molta frutta e verdura 2-3 giorni prima dell'ecografia di screening non dovrebbe essere. Possono causare una grave formazione di gas. Ciò complicherà in modo significativo lo studio. Un intestino gonfiato con gas causa spesso il fenomeno della negatività dell'eco.

Se la futura mamma continua a fumare mentre trasporta il bambino, allora prima di andare in laboratorio è meglio non farlo. La nicotina, che si trova nelle sigarette, può portare a risultati distorti. Sono escluse anche le bevande che contengono alcol..

Vai in laboratorio a stomaco vuoto. I medici raccomandano di fare i test al mattino, subito dopo il risveglio. I test biochimici eseguiti di sera sono spesso inaffidabili. Non dovresti fare colazione prima di andare in laboratorio. L'ultimo pasto è la cena..

Prima dei test di laboratorio, i medici possono bere un po 'd'acqua. Bere molto prima di un'ecografia all'inizio della gravidanza non dovrebbe essere. Ciò può portare a una vescica molto piena. L'assunzione di liquidi preliminare può essere richiesta solo durante l'ecografia transaddominale.

È necessario escludere una forte attività fisica prima del primo screening. Le future madri dovrebbero ricordare che anche le solite attività quotidiane durante la gravidanza possono portare a distorsioni dei risultati. I medici affermano che la pulizia di un appartamento alla vigilia di andare in laboratorio può portare a risultati falsi.

Dovrebbero essere esclusi anche gravi stress psicoemotivi prima dello studio. Le future madri non dovrebbero essere nervose o preoccupate, non solo prima del primo screening, ma durante la gravidanza.

Lo stress persistente porta alla rottura degli organi interni, che alla fine porta a una distorsione dei risultati.

Come va?

Lo screening è diviso in più fasi. Di solito il primo va in laboratorio. Puoi fare i test sia in una normale clinica femminile che in un privato.

Nel primo caso, è necessario un rinvio ai test, che viene rilasciato dall'ostetrico-ginecologo per la consultazione. Questo modulo medico mostra i dati personali del paziente e l'età gestazionale stimata.

Il prossimo passo di screening è un'ecografia. Nelle prime fasi, questo studio può essere condotto in vari modi. Se la donna incinta non ha controindicazioni mediche, viene eseguito uno studio transvaginale. Per questo, viene utilizzato uno speciale sensore ad ultrasuoni, che viene inserito nella vagina.

Esistono numerose controindicazioni mediche per la ricerca transvaginale:

  • Questi includono eventuali malattie acute degli organi genitali interni nella madre..
  • Colpite acuta o vaginite: ragioni per scegliere un metodo ecografico alternativo.

In questo caso, è già stato eseguito un esame transaddominale. Per condurlo, il medico utilizza uno speciale sensore ad ultrasuoni, che guida la pancia della futura mamma. L'immagine in questo caso appare su uno schermo speciale: il monitor. Durante lo studio, la futura mamma può vedere il suo futuro bambino con il medico. Il papà di un bambino può anche essere presente a tale esame..

Gli specialisti degli ultrasuoni utilizzano uno speciale gel diagnostico per ottenere una migliore visualizzazione. Viene applicato sulla pelle della pancia "incinta" immediatamente prima della procedura. Le future madri non dovrebbero avere paura degli effetti aggressivi di questo gel. La sua composizione è completamente ipoallergenica..

L'esame ecografico viene effettuato su un divano speciale. La futura mamma è sdraiata sulla schiena. Nelle prime fasi della gravidanza, è possibile effettuare ricerche in questa posizione. Solo in situazioni in cui la donna incinta ha una curva patologica dell'utero, può richiedere una svolta a sinistra o a destra.

Se lo studio viene condotto in una clinica normale, una donna dovrebbe sicuramente portare un asciugamano con sé. Sarà necessario per sdraiarsi sul divano.

Vale anche la pena portare con te fazzoletti o tovaglioli di carta speciali. Saranno necessari per rimuovere i resti del gel diagnostico dall'addome..

Ciò che mostra?

Durante la prima selezione, i medici esaminano diversi importanti marcatori biochimici. Qualsiasi deviazione dalla norma deve essere valutata da un ostetrico-ginecologo.

In gravidanze multiple con gemelli o terzine, i parametri biochimici in questa fase della gravidanza possono essere leggermente diversi..

Informazioni su RARR-A

Questo marcatore biochimico specifico viene utilizzato per valutare il rischio di patologie genetiche e cromosomiche. Le proteine ​​plasmatiche associate alla gravidanza A o PAPP-A consentono anche di identificare queste malattie nelle fasi piuttosto precoci della loro formazione. Questa sostanza è prodotta dalla placenta durante lo sviluppo fetale..

La consegna di questa analisi è obbligatoria per le future madri, in cui il concepimento del bambino è avvenuto dopo 35 anni. Tale studio dovrebbe essere condotto anche per le donne a cui è stata diagnosticata l'infezione da HIV o l'epatite parenterale B e C..

I valori normali di questo indicatore dipendono in modo significativo dall'età gestazionale. Per un periodo di 12 settimane ostetriche, questo criterio è 0,7-4,76 mU / ml. La prossima settimana, la norma di questo indicatore è 1,03-6 miele / ml.

Se in questo periodo di gravidanza i valori sono significativamente più bassi del normale, ciò può indicare la presenza di patologia genetica.

In questa situazione, il medico invierà sicuramente la futura madre per ulteriori diagnosi.

Informazioni sulla gonadotropina corionica

Durante lo studio, viene determinata una particolare frazione b di questa sostanza. Questo ormone è anche chiamato hCG. Durante l'intero periodo di gravidanza, la concentrazione di questa sostanza cambia. Nelle prime settimane, è massimo. Il contenuto di gonadotropina è significativamente ridotto immediatamente prima della nascita.

La gonadotropina aumenta in modo abbastanza significativo dopo il concepimento, quando l'uovo si fonde con lo sperma. In questo caso, la prima porzione di corion di hCG inizia a produrre quasi nelle prime ore dopo la gravidanza.

La concentrazione nel sangue di questa sostanza aumenta significativamente con la gravidanza multipla, nonché in alcune situazioni patologiche.

Nel secondo trimestre, questo indicatore si stabilizza e quasi non cresce. Questa situazione persiste fino al parto. Una riduzione della concentrazione di hCG nell'ultimo trimestre di gravidanza è fisiologica. È necessario per il parto naturale..

Per facilità d'uso, i medici hanno creato una tabella speciale in cui sono stati inseriti i normali valori di HCG. Viene utilizzata nel suo lavoro quotidiano da ostetrico-ginecologi. La tabella seguente mostra i normali valori di gonadotropina durante il primo screening:

Gravidanza (in settimane ostetriche)

Concentrazione di HCG

A proposito di ultrasuoni

Immagina di condurre il primo screening senza ultrasuoni è impossibile. Per valutare lo sviluppo intrauterino, i medici hanno sviluppato diversi criteri. In ogni trimestre di gravidanza, sono diversi..

Le prime settimane di gravidanza sono un periodo abbastanza precoce. La frequenza di errori tecnici ed errori in questo momento è piuttosto elevata.

Durante il primo screening, uno specialista in ultrasuoni con esperienza può persino determinare il genere del bambino. Se il futuro ragazzo o ragazza non si discosta dal sensore a ultrasuoni, puoi vederli abbastanza chiaramente.

Determinare il sesso del futuro bambino prima delle 12 settimane è quasi impossibile. Il rischio di errori in questo caso è molto elevato.

Circa la dimensione coccige-parietale

La dimensione coccige-parietale (CTE) è molto importante nella valutazione dello sviluppo fetale. Questo criterio è necessariamente confrontato con il peso del bambino e l'età gestazionale. Esiste un certo schema: più "vecchio" è il feto, maggiore è la dimensione parietale del coccige.

Durante il primo screening, i valori KTR normali sono i seguenti:

  • a 10 settimane - 24-38 mm;
  • a 11 settimane - 34-50 mm;
  • alla settimana 12-42-59 mm;
  • a 13 settimane - 51-75 mm.

Le future madri iniziano a preoccuparsi molto se questo indicatore si discosta dalla norma. Niente panico. Piccole deviazioni di questo indicatore potrebbero non essere dovute alla presenza di patologie. Un piccolo KTP può essere in un bambino in miniatura. Soprattutto spesso questo sintomo si manifesta nei bambini i cui genitori sono anche piccoli.

Sulla dimensione biparietale

Per calcolare questo indicatore, viene misurata la distanza lineare tra le due ossa parietali. I medici chiamano semplicemente questo parametro "dimensione della testa". La valutazione delle deviazioni dalla norma di questa ecografia può identificare pericolose patologie fetali, alcune delle quali possono anche portare ad aborto spontaneo.

All'undicesima settimana di sviluppo fetale, questo indicatore è di 13-21 mm. Entro la settimana 12, passa a 18-24 mm. Una settimana dopo, questa cifra è già di 20-28 mm. Qualsiasi deviazione dalla norma può diventare una manifestazione di patologie emergenti.

Una testa fetale di grandi dimensioni con un bacino stretto della madre può essere un'indicazione per il taglio cesareo. Tuttavia, la necessità di un trattamento chirurgico è stabilita solo nel 3 ° trimestre di gravidanza.

In questa situazione, i medici raccomandano altri due complessi diagnostici..

Circa lo spessore dello spazio del colletto

Inoltre, i medici chiamano questo indicatore la dimensione della piega cervicale. In apparenza, è una formazione arrotondata. Si trova tra il collo e la superficie superiore della piega della pelle del feto. Accumula fluido. Questo studio è condotto nel primo trimestre di gravidanza, perché la piega cervicale è ben visualizzata..

Lo spessore dello spazio del colletto si riduce gradualmente. Entro la sedicesima settimana di gravidanza, questa formazione non è praticamente visualizzata. I valori normali a 12 settimane ostetriche di sviluppo intrauterino sono 0,8-2,2 mm. Dopo una settimana, questo valore è già di 0,7-2,5 mm.

Un cambiamento in questo indicatore è di solito una manifestazione di trisomia. Queste patologie pericolose si manifestano con varie patologie genetiche..

Quindi la sindrome di Edwards e Patau, la malattia di Down e la sindrome di Shereshevsky-Turner possono manifestarsi. La trisomia è una patologia quando, anziché un insieme binario di cromosomi, un altro terzo cromosoma "extra" appare nell'insieme genetico.

Informazioni sull'osso nasale

Questa formazione ossea è un criterio molto importante per la diagnosi ecografica del primo screening. Osso nasale - allungato, ha una forma allungata quadrangolare. Questa è una formazione di coppia. Durante lo studio, il medico deve misurare la lunghezza di questo elemento osseo. A 12-13 settimane di sviluppo intrauterino, le dimensioni dell'osso nasale sono 3,1-4,2 mm.

Se questo elemento osseo è assente nel bambino, ciò può indicare la presenza di una patologia genetica o cromosomica. Ridurre la lunghezza dell'osso nasale è anche una conseguenza delle malattie emergenti.

A 10-11 settimane, uno specialista di ultrasuoni esperto può solo determinare la presenza o l'assenza di questo elemento osseo.

Informazioni sulla frequenza cardiaca

Questo importante parametro è determinato dal primo screening e in tutte le altre settimane di gravidanza. Se la frequenza cardiaca si discosta dalla norma, ciò indica uno svantaggio nel feto. Deviazioni significative di questo indicatore possono verificarsi con una patologia molto pericolosa: insufficienza placentare.

Gli scienziati hanno scoperto che il muscolo cardiaco del feto inizia a contrarsi nella terza settimana dopo il concepimento. Questo sintomo può essere determinato già dalla sesta settimana ostetrica. Per una corretta valutazione di questo indicatore, viene necessariamente eseguita una correlazione della frequenza cardiaca nel feto e sua madre.

A 10 settimane di gestazione, la norma di questo indicatore è di 160-179 battiti al minuto. Alla settimana 11 - 153-178. Entro la dodicesima settimana di gravidanza, questo indicatore passa a 150-174 battiti al minuto.

Nelle prime 4-6 settimane di sviluppo fetale, la frequenza cardiaca aumenta di 3 colpi al giorno. Con l'aiuto di apparecchiature ad ultrasuoni di alta precisione, questo indicatore è perfettamente determinato. Per la ricerca, gli specialisti degli ultrasuoni usano un regime speciale per l'esame del cuore, che si chiama a quattro camere. Ti permette di esaminare gli atri e i ventricoli..

Se sono state rilevate varie anomalie durante l'ecografia di screening, potrebbe essere necessaria la dopplerografia. Aiuta a rilevare un flusso sanguigno anomalo sulle valvole cardiache..

Tale rigurgito può indicare la formazione di una malattia cardiaca pericolosa. Per correggere le violazioni che si presentano in questo caso, potrebbe essere necessario eseguire un'operazione cardiologica chirurgica immediatamente dopo la nascita del bambino.

La dimensione del cervello è un parametro studiato molto importante. In questa fase dello sviluppo intrauterino, i medici non possono ancora valutare tutte le strutture intracerebrali. La simmetria della loro struttura indica il normale sviluppo del cervello.

Specialisti ecografici esperti determinano anche la posizione e le caratteristiche strutturali del corion.

La valutazione della struttura della cervice è un'indicazione molto importante. Durante un esame ecografico, i medici valutano anche le dimensioni e le caratteristiche strutturali dei futuri organi genitali della futura madre.

La valutazione del flusso sanguigno uterino è un indicatore molto importante che viene esaminato durante il primo screening. Eventuali patologie rilevate in questa fase sono molto importanti nell'ulteriore prognosi della gravidanza. Una diminuzione del flusso sanguigno uterino può portare a una grave complicazione: lo sviluppo dell'ipossia fetale.

Un tono aumentato dell'utero è una condizione estremamente sfavorevole. Se i medici rilevano questo sintomo durante la gravidanza, di solito offrono alla futura mamma di essere ricoverata in ospedale "per la conservazione". Lì le verrà dato il trattamento necessario che aiuterà ad eliminare l'ipertono e normalizzare il flusso sanguigno della placenta..

Informazioni su MoM

Il multiplo di mediana o MoM è un indicatore specifico che viene utilizzato dai medici per identificare anomalie genetiche nel feto. Viene calcolato utilizzando uno speciale programma per computer.

Per il calcolo, è richiesta l'introduzione degli indicatori iniziali della futura madre, nonché i risultati dei risultati dello studio sugli ultrasuoni.

I medici ritengono che la norma sia compresa tra 0,5 e 2,5. Per la corretta interpretazione dell'indicatore ottenuto, i medici tengono anche conto di una serie di malattie concomitanti in una donna incinta, della sua razza e anche di altri parametri necessari. Le deviazioni dalla norma sono manifestazioni di patologie genetiche o cromosomiche.

Screening genetico

Se dopo lo screening i medici determinano segni di malattie genetiche nel bambino, la futura madre deve essere inviata al genetista per una consultazione.

Visitare questo medico non sarà inoltre superfluo per le donne i cui parenti stretti hanno malattie cromosomiche. Una storia gravata di varie patologie congenite è una ragione significativa per contattare la genetica familiare per la consultazione.

Ad esempio, la frase "Il rischio di sviluppare la malattia di Down in un bambino è 1: 380" suggerisce che su 380 bambini sani, solo un bambino avrà questa malattia congenita.

Ostetrico-ginecologi distinguono diversi gruppi ad alto rischio. Le donne che rientrano in questa categoria devono essere consultate da un genetista per un consiglio. Alto rischio per lo sviluppo della patologia, gli esperti ritengono che il rapporto 1: 250-1: 380.

I medici distinguono alcune delle patologie cromosomiche più comuni che spesso si sviluppano nel primo trimestre di gravidanza:

  • La sindrome di Patau è una di queste malattie. È caratterizzato da trisomia per 13 coppie di cromosomi.
  • Un ulteriore 3 cromosoma in 21 coppie porta allo sviluppo della malattia di Down. In questo caso, nell'insieme genetico nel bambino, invece di 46 cromosomi, 47.
  • La perdita di uno dei cromosomi nel cariotipo del bambino porta allo sviluppo di una malattia genetica molto pericolosa: la sindrome di Shereshevsky-Turner. Questa patologia si manifesta con un marcato ritardo del bambino malato nello sviluppo fisico e mentale dei suoi pari sani.
  • La presenza di un terzo cromosoma aggiuntivo per 18 coppie è un segno della sindrome di Edwards. Questa patologia è estremamente sfavorevole. Di solito è combinato con la formazione di molti diversi disturbi congeniti e malformazioni. In alcuni casi, una tale malattia congenita può essere incompatibile con la vita..

I bambini che hanno formato le sindromi di Edwards o Patau sopravvivono molto raramente fino a un anno. I bambini con la malattia di Down vivono molto più a lungo. Tuttavia, la qualità della vita di questi bambini soffre in modo significativo.

Tali bambini "speciali" hanno bisogno di cure attente e costante attenzione dei genitori.

Lo screening genetico è disponibile in tutti i paesi. Tuttavia, solo l'elenco delle analisi biochimiche incluse nel sondaggio differisce. Immediatamente vale la pena notare che le indicazioni per l'aborto differiscono nei diversi paesi. Questa situazione è in gran parte dovuta alla migliore socializzazione delle persone con sindromi genetiche all'estero..

Le malattie genetiche sono patologie abbastanza pericolose. Tale diagnosi non viene fatta solo sulla base dei risultati dello screening. Per chiarire le patologie cromosomiche, un genetista può prescrivere ulteriori studi a una donna incinta. Alcuni di loro sono invasivi.

Una biopsia corionica viene spesso eseguita per ottenere l'insieme genomico fetale. In alcune situazioni, è necessaria la puntura della vescica amniotica. Questo studio è anche chiamato amniocentesi. Inoltre, durante questa procedura diagnostica, gli specialisti prendono un liquido amniotico per l'analisi.

Una biopsia della placenta è uno studio invasivo necessario per escludere una serie di patologie combinate delle membrane. Per condurre questo esame, i medici usano speciali aghi per puntura che perforano la pelle di una donna incinta. Vi è il rischio di un'infezione secondaria durante tale procedura. Questo studio dovrebbe essere condotto in condizioni mediche rigorose per escludere condizioni del feto potenzialmente letali..

Con l'aiuto della cordocentesi, i medici possono anche identificare varie patologie nel bambino. Per questo, viene esaminato il sangue cordonale. I tempi di questa procedura possono variare. Spesso la necessità di un esame così invasivo è accettata collettivamente.

Molti medici ritengono che il rischio di sviluppare patologie genetiche sia direttamente correlato all'età.

Le donne che decidono di concepire un bambino dopo 40 anni dovrebbero pensare molto seriamente a tale decisione. Molto spesso i medici raccomandano di consultare un genetista nella fase di pianificazione della gravidanza.

Se durante lo screening il medico ha trovato segni di pericolose malattie genetiche, allora dovrebbe sicuramente avvisare la futura mamma. Le patologie incompatibili con la vita sono indicazioni assolute per l'aborto. La decisione finale su questo tema spetta alla donna.

Decifrare i risultati

Non è possibile interpretare una sola analisi o ultrasuono. Per stabilire una diagnosi, è necessaria una valutazione completa obbligatoria di tutte le analisi ottenute e la conclusione di un esame ecografico. I risultati sono interpretati da un ostetrico-ginecologo che osserva una donna incinta. In casi clinici complessi, può anche essere necessario un consulto medico..

La sindrome di Edwards è anche accompagnata da una diminuzione della concentrazione di PAPP-A nel sangue. Inoltre, questa patologia è caratterizzata da una deviazione dalla norma della gonadotropina corionica. Questa malattia si verifica nei bambini con una frequenza di 1: 8000. Nel primo screening, è piuttosto difficile identificare malformazioni congenite combinate degli organi interni. Sono rilevati nel feto durante lo screening 2 e 3.

I principali indicatori di un'ecografia aiutano i medici a identificare varie condizioni patologiche nel feto nelle prime fasi della loro formazione. Quindi, un aumento delle dimensioni biparietali può essere un segno di un'ernia emergente del tessuto cerebrale o di una neoplasia in crescita. Di norma, tali patologie sono considerate incompatibili con la vita e sono indicazioni per l'aborto.

L'idrocefalo del cervello nel feto si manifesta anche con un aumento delle dimensioni biparietali. Per valutare questa condizione patologica, la dinamica è necessariamente valutata. Per questo, i medici prescrivono diversi ultrasuoni ripetuti, che sono richiesti nei prossimi trimestri di gravidanza. Le dinamiche negative dello sviluppo di questa condizione possono portare alla necessità di interrompere la gravidanza e alla nomina urgente del trattamento farmacologico.

Gli specialisti esperti durante il primo screening possono anche identificare vari difetti nella struttura del tubo neurale. I medici chiamano questa condizione patologica meningoencefalocele. La sindrome di Corne de Lange è una patologia genetica molto rara che è incompatibile con la vita.

L'ernia ombelicale è un'altra pericolosa malformazione congenita, che è accompagnata da molteplici disturbi degli organi interni. In questa condizione, cadono nella regione della parete addominale anteriore del feto. Questa patologia è estremamente sfavorevole.

Le deviazioni dai valori normali nelle analisi biochimiche sono segni molto importanti dello sviluppo di malattie genetiche. Una diminuzione del PAPP-A è spesso osservata nella malattia di Down. Questa patologia, rivelata in questo periodo di sviluppo intrauterino del feto, può essere un chiaro segno di aborto spontaneo o aborto spontaneo.

La sindrome di Smith-Opitz è una delle malattie genetiche pericolose che si possono sospettare durante il primo screening. È dovuto a forti mutazioni dell'apparato genetico. Questa patologia è caratterizzata da violazioni combinate della sintesi di colesterolo, patologie del sistema nervoso e disturbi ortopedici. Questa malattia non è così comune - con una probabilità di 1: 25000.

Un aumento della gonadotropina è anche una conseguenza delle patologie emergenti nel feto. L'aumento dell'hCG può anche verificarsi con alcune malattie che compaiono nella gestante durante la gravidanza. Le forme gravi di diabete, così come la grave tossicosi, di solito portano ad un aumento della gonadotropina..

La riduzione dell'hCG è spesso un segno di un decorso patologico della gravidanza. Questa condizione può anche svilupparsi con insufficienza placentare. Questa patologia può portare a grave ipossia fetale. Per valutare il rischio di varie malattie, i medici utilizzano un programma speciale chiamato PRISCA.

Dopo aver effettuato la diagnostica del computer, il medico che conduce questo studio pubblica un rapporto alla futura madre. Indica tutte le patologie identificate, nonché il rischio di sviluppare malattie genetiche..

Cosa può influire sui risultati?

Se si è verificata una gravidanza a seguito della fecondazione in vitro, gli indicatori dei test biochimici possono essere diversi. In questo caso, i risultati dovrebbero essere interpretati con molta attenzione:

  • La diagnosi viene eseguita per ciascuno dei bambini. In questo caso, la gonadotropina corionica può superare i valori normali del 20% e PAPP-A, di norma, diminuisce.
  • Il sovrappeso in una futura madre è un altro fattore che può portare a una distorsione dei risultati. In questa condizione, aumentano tutti gli ormoni studiati. Se la futura madre ha segni di carenza di massa corporea, in questo caso, al contrario, le concentrazioni di sostanze biologicamente attive sono significativamente ridotte.
  • La gravidanza multipla è un'occasione per un'interpretazione più approfondita dei risultati. In questo caso, l'hCG è significativamente aumentato. Il livello di PAPP-A può essere mantenuto nell'intervallo normale. In nessun caso deve essere effettuata una valutazione isolata di marker biochimici senza ultrasuoni durante la gravidanza con gemelli o terzine.
  • Il decorso incontrollato del diabete porta a disturbi metabolici. In definitiva, ciò può portare a una deviazione dai valori normali nelle analisi biochimiche..

Quanto costa lo studio?

Puoi passare attraverso il primo screening in una clinica normale. Tuttavia, non tutte le istituzioni mediche hanno una buona base materiale e tecnica e attrezzature. Accade spesso che molti studi biochimici non possano essere eseguiti in una clinica prenatale di routine. Questo problema è particolarmente acuto negli insediamenti dove vivono pochi residenti..

L'ecografia è anche una componente essenziale del primo screening. In alcuni casi, è meglio condurre un tale esame su apparecchiature di livello esperto. Sfortunatamente, non tutte le strutture mediche sono dotate di tali dispositivi. Gli ultrasuoni su apparecchiature di livello esperto sono richiesti per le donne in gravidanza che hanno gravi patologie in gravidanza.

Le future madri che soffrono di gravi malattie degli organi interni possono essere inviate al centro perinatale. Di solito ci vanno donne incinte con vari difetti cardiaci..

In questa situazione, il rischio di sviluppare vari difetti dello sviluppo intrauterino nei loro bambini non ancora nati aumenta molte volte.

La prima proiezione può essere effettuata in una clinica privata autorizzata. Passare il complesso di ricerca in questo caso, di regola, è molto comodo. Tutte le forniture sono già incluse nel costo dello screening..

Il costo di un tale complesso di diagnostica può essere diverso. Inoltre varia significativamente in diverse città. Per le analisi biochimiche, la futura madre dovrà pagare da 1200 a 3000 rubli. Con l'espansione del complesso, il costo può aumentare di 1,5-2 volte.

Il costo di un'ecografia di screening è di solito 2000-5000 rubli. Il costo della procedura dipende in gran parte dalle qualifiche dello specialista che conduce lo studio.

La seguente recensione video ti dirà cosa puoi vedere alla prima proiezione..

Up