logo

Aspettare un bambino è un periodo cruciale nella vita di una donna. Numerosi cambiamenti e cambiamenti stanno avvenendo. È necessario visitare regolarmente un medico ed eseguire le procedure per il portamento positivo del bambino.

Proiezione del primo trimestre

Una donna durante la gravidanza deve essere sottoposta a screening più volte in ogni trimestre. La procedura consente di identificare patologie, valutare le condizioni generali del feto e prevenire alcune deviazioni e problemi. Come va la procedura? Quali periodi dovrebbero essere eseguiti nello studio?

Che cos'è un test di screening della gravidanza?

Lo screening è una serie di procedure mediche che possono essere utilizzate per identificare patologie e malattie fetali. I risultati indicano cause specifiche del problema che contribuiscono al suo sviluppo..

Lo screening perinatale viene eseguito su una donna incinta per calcolare la probabilità che un bambino abbia difetti del tubo neurale, sindrome di Down, sindrome di Patau. Viene effettuato in più fasi:

  1. Esame ecografico: esame del corpo fetale, caratteristiche, presenza di anomalie cromosomiche. Studia anche il flusso sanguigno nel cordone ombelicale e nel battito cardiaco, la funzionalità della placenta.
  2. Analisi biochimica: la presenza di proteine ​​nel sangue della gestante viene calcolata per identificare possibili patologie del bambino.
  3. Se i primi due stadi hanno mostrato un alto rischio di patologie genetiche, vengono eseguiti metodi invasivi per chiarire il risultato.

Quando è il primo test dopo una gravidanza stabilita

Più spesso, una donna scopre le aspettative di un bambino nella quinta, sesta settimana, mentre viene registrata. Le prime dodici settimane sono uno dei periodi chiave, perché è in questo momento che avvengono la deposizione e la formazione degli organi fetali. Per verificare il decorso positivo della gravidanza, prevenire le malattie e identificare possibili patologie, al paziente viene prescritto il primo screening nel periodo da 10 a 14 settimane. Ma prima di ciò, il ginecologo deve avere una storia di tutti i dati della donna in travaglio:

  • altezza;
  • peso;
  • indicatori di pressione sanguigna;
  • la presenza di malattie croniche;
  • data dell'ultimo ciclo mestruale.

Chi si rivolge allo screening

La direzione per la procedura è prescritta dal ginecologo presente. Prima della procedura, la donna deve avere un emocromo completo, test delle urine, test HIV, AIDS.

Date di screening settimanali

In ogni trimestre di gravidanza, è necessario sottoporsi a uno studio di screening:

  • Da 10-14 settimane.
  • Da 15-20 settimane.
  • Dalle 30 alle 34 settimane.

Quando è meglio farlo al mattino o alla sera

È meglio sottoporsi alla procedura al mattino o al pomeriggio. È necessario preparare:

  • Non mangiare cibo poche ore prima dello screening e seguire una dieta un paio di giorni prima di esso: escludere dalla dieta ovvi allergeni: agrumi, miele, dolci, cibi grassi e piccanti;
  • prima della procedura, bere mezzo litro di liquido in modo che l'utero sia chiaramente visibile, se l'ecografia è transvaginale, non è necessario bere.

Quante volte passa nel primo trimestre

All'inizio del termine, è necessario passare una volta alla procedura di screening. Ma a volte è necessario ripetere più volte:

  • per donne in travaglio di età superiore a 35 anni;
  • in presenza di bambini con anomalie genetiche);
  • nel caso dell'uso di droghe vietate durante la gravidanza;
  • se il bambino è concepito da un parente stretto;
  • per le donne con diversi aborti di seguito.
  • se il primo studio ha identificato problemi.

Se la patologia viene confermata durante il secondo esame, la donna in travaglio viene inviata al centro medico-genetico per condurre procedure invasive.

Può riconfermare nel primo trimestre

Un secondo esame nel primo trimestre può essere prescritto se la donna in travaglio è a rischio o se sono state identificate potenziali malattie genetiche.

Come eseguire lo screening ad ultrasuoni nel centro perinatale

Lo screening perinatale viene eseguito in un istituto medico specializzato in più fasi: utilizzando l'ecografia, un esame generale e un'analisi di anamnesi. Talvolta sono richiesti metodi invasivi..

Assicurati di condurre una diagnosi ecografica al centro

È necessario sottoporsi a un esame presso il centro diagnostico. In tali istituzioni speciali c'è l'attrezzatura necessaria. Negli ospedali regionali e distrettuali il più delle volte non ci sono apparecchiature mediche in una direzione ristretta. I centri perinatali lavorano in una direzione specifica e, oltre alle attrezzature di alta precisione, dispongono di uno staff di specialisti qualificati.

Quanto dura lo studio

La procedura di screening media dura circa un'ora e mezza. In caso di gravidanza grave e ulteriori test, il medico può prescrivere un nuovo screening..

Quando aspettare i risultati

I risultati dell'esame ecografico della donna durante il parto diranno sulla procedura. Con l'aiuto di uno speciale sensore, che viene eseguito lungo i muscoli addominali, l'immagine viene proiettata sul monitor e la donna, insieme al medico, osserva il feto. Considera le caratteristiche strutturali, il numero di dita, il muscolo cardiaco. Se il bambino non chiude i genitali, è facile determinare: un ragazzo o una ragazza. Un'analisi dell'esame esterno che una donna riconoscerà immediatamente.

L'analisi biochimica e altri risultati, principalmente, saranno pronti tra un paio di giorni.

Cosa stanno guardando

Alla prima proiezione, viene eseguita un'ispezione:

  • struttura e posizione fetale;
  • organi interni;
  • parte anteriore;
  • misurare la circonferenza della testa, la lunghezza delle gambe, le braccia e l'altezza;
  • spessore del colletto. Norm 2 cm;
  • posizione e funzionalità della placenta.

Sono necessari esami del sangue materno: biochimica del siero materno

La biochimica del siero materno deve essere arresa al primo studio. Ciò consente di identificare:

  • norma hCG - determina la tendenza alla sindrome di Down;
  • lo stato della proteina plasmatica (PAPP-A) - gli indicatori sopravvalutati o sottovalutati indicano una predisposizione alle malattie.

Ho bisogno di una dieta prima dello screening: cosa non puoi mangiare

Per risultati corretti, pochi giorni prima della procedura, è necessario seguire una dieta parsimoniosa:

  • eliminare dalla dieta cibi dolci, grassi e piccanti;
  • l'alcol è inaccettabile;
  • eliminare gli allergeni (agrumi, cioccolato, ecc.).

Indicatori di schermatura di decodifica

Alla proiezione determinare:

  • la dimensione della parte coccigeo-parietale (KTR);
  • dimensione della testa biparietale (BDP);
  • spessore dello spazio del colletto (TBP);
  • frequenza cardiaca (frequenza cardiaca);
  • stato delle proteine ​​plasmatiche (PAPP-A).

Quali patologie vengono rivelate al primo screening

Grazie a una serie di procedure vengono rilevate deviazioni:

  • malattie genetiche (sindrome di Down, Patau, Edwards);
  • sviluppo fisico del feto;
  • posizione, che elimina la gravidanza extrauterina;
  • predisposizione ad aborto spontaneo;
  • età gestazionale esatta;
  • difetti nello sviluppo del sistema nervoso;
  • ernia ombelicale;
  • predisposizione alle malattie cardiache;
  • condizione, posizione della placenta.

A volte i risultati possono essere errati o inesatti, ciò accade raramente, a volte il fattore umano influisce. I seguenti motivi possono influenzare il risultato:

  • diabete in una donna durante il parto;
  • gravidanza multipla;
  • screening troppo presto o troppo tardi;
  • donne in sovrappeso;
  • se concepire l'uso della fecondazione in vitro, il valore della proteina A sarà inferiore al normale;
  • stress, eccitazione intensa;
  • farmaci a base di progesterone.

Ne vale la pena se la placenta è abbassata

L'ecografia mostra la posizione della placenta. Questo è un organo importante che cresce contemporaneamente allo sviluppo del feto, gli fornisce nutrienti, oligoelementi, ossigeno. Un posizionamento errato può bloccare l'uscita dalla faringe interna dell'utero e interrompere la nutrizione del bambino.

Nel primo trimestre, una presentazione del genere non è pericolosa. Molto spesso, con la crescita, la placenta migra. Ma il paziente deve essere monitorato regolarmente in modo che la posizione anormale non danneggi il bambino e la futura mamma.

Parametri del feto e dell'utero

Una settimanaPAPP-A, ME / L
9357-597
10648-1030
undici1108-1674
121785-2562
tredici2709-3692

Se PAPP-A è alto, il risultato dell'ecografia è negativo e il contenuto proteico è basso, potrebbero esserci problemi:

  • deviazioni del sistema nervoso fetale;
  • minaccia di aborto spontaneo;
  • gravidanza congelata;
  • il conflitto dei fattori Rhesus del bambino e della madre;
  • rischio di parto pretermine.
Una settimanaKTR, mmTVP, mmBPR, mm
undici34-500,8-2,213-21
1242-590,8-2,518-24
tredici51-750,8-2,720-28
  • nell'ottava, nona settimana di gravidanza - 8-9 centimetri;
  • sedicesimo, diciassettesimo - 14-19 centimetri.

Se l'altezza dell'utero è maggiore del normale, un'alta probabilità di gravidanza multipla. Nel caso opposto, gli indicatori indicano la posizione errata del feto, oligoidramnios e basso sviluppo.

Uno studio di screening perinatale è importante per la futura mamma e bambino. Il complesso di procedure moderne consente la diagnosi precoce di patologie e malattie. Ciò consente di eliminare o regolare tempestivamente il trattamento. I medici raccomandano di non ignorare lo screening, questo assicura il corretto sviluppo della gravidanza e un parto positivo.

Quando viene eseguito il primo screening durante la gravidanza e perché?

Il primo screening durante la gravidanza è un complesso di due esami (ecografia e analisi del sangue biochimiche), che è necessario per rilevare anomalie nello sviluppo del feto nelle prime fasi. Viene mostrato a tutte le donne in gravidanza senza eccezioni, poiché nel mondo moderno possono verificarsi patologie anche in assenza di predisposizione. Pertanto, è importante per le future mamme capire quanto tempo viene eseguito il primo screening, come va esattamente questa procedura e quali malattie può rilevare.

Caratteristiche del primo esame di screening

Il primo screening è di solito prescritto a 12 settimane, ma poiché non è sempre possibile determinare l'età gestazionale in modo assolutamente accurato, può essere eseguito da 11 a 13 settimane. Se questo periodo è già passato, viene eseguita solo un'ecografia, poiché un esame del sangue non darà più risultati inequivocabili. Uno studio precedente può anche essere inutile, poiché l'embrione non è ancora sufficientemente formato ed è impossibile eseguire tutte le misurazioni necessarie.

La diagnosi precoce consente di iniziare il trattamento in modo tempestivo, il che spesso consente, se non eliminare completamente i difetti dello sviluppo e i disturbi genetici, di ridurre almeno in modo significativo le loro conseguenze. Pertanto, è fortemente scoraggiato rifiutarsi di condurre un esame completo, soprattutto quando si tratta di donne a rischio. Lo screening obbligatorio nel primo trimestre è necessario per superare:

  • donne sopra i 35 anni o sotto i 18 anni;
  • se ci sono già stati casi di anomalie genetiche nella famiglia della madre o del padre del bambino;
  • se in precedenza erano nati bambini con disturbi genetici;
  • in presenza di cattive abitudini o condizioni ambientali avverse;
  • se in precedenza vi sono stati casi di aborto spontaneo, parto prematuro, perdita della gravidanza;
  • con stretti rapporti;
  • se la futura mamma ha sofferto di una malattia infettiva durante la gravidanza o è stata costretta a prendere potenti farmaci che non sono raccomandati durante la gravidanza.

In ogni caso, non dovresti aver paura dell'esame, poiché è assolutamente sicuro e dà risultati relativamente precisi. L'ignoranza non aiuterà a trovare la pace, ma un buon risultato aiuterà sicuramente a preoccuparsi meno del destino del bambino.

Come fare il primo screening durante la gravidanza?

Viene eseguito un esame ecografico nel primo trimestre per determinare accuratamente l'età gestazionale, le dimensioni e il grado di sviluppo del feto, il volume del liquido amniotico, nonché le condizioni dell'utero e della placenta. Tutti questi indicatori dovrebbero rientrare in determinate norme. È importante capire che solo un buon specialista con una vasta esperienza può decifrare i risultati del sondaggio, altrimenti le conclusioni potrebbero essere inaccurate. L'ecografia precoce può essere eseguita in due modi: transaddominale o transvaginale. Per impostazione predefinita, la prima opzione viene generalmente utilizzata quando il sensore viene spostato lungo la parete della cavità addominale. Ma quando il periodo è davvero insignificante, il feto si trova in una posizione non riuscita o la donna è in sovrappeso, il metodo di esame può essere modificato per ottenere un risultato più accurato..

Durante la prima ecografia, vengono misurati i seguenti indicatori:

  • KTR (dimensione coccige-parietale), valore normativo 43-65mm;
  • BDP (dimensione biparametale o distanza tra le tempie), il valore standard è 17-24mm;
  • TVP (spessore dello spazio del collare), il valore normativo è 1,6-1,7 mm;
  • la lunghezza dell'osso nasale, il valore normativo è 2-4,2 mm;
  • Frequenza cardiaca (frequenza cardiaca), il valore standard di 140-160 battiti al minuto;

Primo screening durante la gravidanza: norme, trascrizione degli ultrasuoni

Il complesso di misure per la diagnosi prenatale in Russia include necessariamente tre screening. Qual è il primo screening durante la gravidanza, quali sono le sue norme, trascrizione degli ultrasuoni?

Primo screening durante la gravidanza: norme

L'analisi del sangue di una donna incinta in combinazione con l'ecografia fetale, eseguita tra le settimane 11-14, si chiama primo screening. In questo momento, il bambino si sviluppa rapidamente, si verificano cambiamenti evidenti ogni giorno. In gravidanza, il sangue trasporta sostanze specifiche, la cui quantità non è la stessa durante la gestazione normale e patologica. I dati delle misurazioni ad ultrasuoni e un esame del sangue in combinazione possono fornire ai medici informazioni se tutto va bene con il bambino e la madre e indicare a cosa devi prestare attenzione. Dopo la 14a settimana, molti di loro diventeranno non informativi, quindi è estremamente importante rispettare i tempi della diagnosi.

Ecco una trascrizione dei normali indicatori di questo studio per l'ecografia transaddominale (attraverso la parete addominale).

Durata, settimane intere.Frequenza cardiaca, battiti / minIndicatori ad ultrasuoni, mmSangue
TVPLunghezza dell'osso nasaleBdrbeta hCG (ng / ml)PAPP-A (miele / ml)
10 (11 °)161-1790,8-2,2determinato daundici25,8-181,60,46-3,73
11 (12 °)153-1770,8-2,42,0-4,213-2117,4-130,40,79-4,76
12 (13 °)150-1740,8-2,518-2413,4-128,51,03-6,01
13 (14 °)147-1710,8-2,72,9-4,720-2814,2-114,71,47-8,54

Un altro importante indicatore degli ultrasuoni è KTR. Cambia in modo così dinamico che la sua norma per ogni giorno.

Durata, settimane + giorniKTR ad ultrasuoni, mm
mezzoMinimo e massimo
10 + 03124-38
10 + 13325-41
10 + 23426-42
10 + 33527-43
10 + 43729-45
10 + 53931-47
10 + 64133-49
11 + 04234-50
11 + 14335-51
11 + 24436-52
11 + 34537-54
11 + 44738-56
11 + 54839-57
11 + 64940-58
12 + 05142-59
12 + 15344-62
12 + 25245-65
12 + 35747-67
12 + 45949-69
12 + 56150-72
12 + 66251-73
13 + 06351-75
13 + 16553-77
13 + 26654-78
13 + 36856-80
13 + 47058-82
13 + 57259-85
13 + 67461-87
14 + 07663-89
14 + 17864-92

Parametri ecografici che non sono espressi in valori numerici. normalmente si presenta così:

  • flusso sanguigno nel dotto venoso (arantia) - non modificato;
  • vescica: non allargata;
  • attività fisica - determinata.

Se la norma viene violata in uno o anche due o tre parametri, ciò non significa che ci siano problemi. Il risultato dello studio è valutato in modo esauriente e l'ostetrico-ginecologo dovrebbe eseguire la decrittazione e, con l'alta probabilità di disturbi cromosomici, il genetista. I medici esperti sanno che non sempre è ad alto rischio che nasce un bambino malato.

Risultati del primo screening durante la gravidanza: trascrizione

La frequenza cardiaca è la frequenza cardiaca. Il cuore fetale batte molto più velocemente che in un adulto e reagisce bruscamente a molte anomalie dello sviluppo ea tutti i fattori avversi del corso di gestazione. Pertanto, se il medico fissa una frequenza cardiaca troppo veloce o lenta, questa è una buona ragione per ordinare un esame dettagliato di una donna incinta: potrebbe anche essere una minaccia di aborto spontaneo. Il motivo potrebbe essere nelle anomalie dello sviluppo del sistema cardiovascolare del feto, che finora non è visibile sugli ultrasuoni.

TVP - spessore dello spazio del colletto. Questo è lo spazio tra i muscoli del collo e la pelle, pieno di liquido. Con anomalie cromosomiche nel feto, questo indicatore supera necessariamente i 3 mm, in feti sani tali indicatori sono estremamente rari. La norma e la patologia differiscono di meno di 1 mm, quindi, per la corretta misurazione, una moderna macchina ad ultrasuoni, un medico esperto e la posizione del feto sono esattamente di profilo.

La lunghezza dell'osso del naso. Nei frutti con anomalie genetiche, questo osso è visibile sugli ultrasuoni più tardi rispetto a quelli sani e successivamente diventa più corto. Questo parametro è spesso osservato al limite inferiore della norma o anche oltre i suoi limiti nei frutti sani, che in apparenza sono entrati in un parente dal naso snob. Quando viene violato solo questo indicatore, le preoccupazioni sono minime..

BDP - dimensione biparietale, la distanza dal tempio al tempio. L'unico indicatore disponibile per la misurazione sugli ultrasuoni è la dimensione della testa del feto. Se è troppo piccolo, è probabile che il cervello si stia sviluppando male o potrebbe essere assente. Se è troppo grande, può parlare di qualsiasi cosa, dallo sviluppo disomogeneo del futuro bambino alle patologie incompatibili con la vita. Niente minaccia la vita della madre, e in questo caso scelgono le tattiche dell'osservazione dinamica.

KTR, dimensione coccige-parietale. Questa è la lunghezza del corpo del feto, escluse le braccia e le gambe. Se è superiore al normale, la data in cui si è verificata la gravidanza non è stata determinata correttamente o è previsto un feto di grandi dimensioni. Un CTE basso può indicare un errore nel termine alla prima ecografia, nonché gravi problemi con la salute della madre, a causa dei quali il feto non si sviluppa bene o su disturbi genetici.

Ecco una trascrizione di un esame del sangue.

beta-hCG è una delle frazioni di gonadotropina corionica umana - un ormone che entra nel flusso sanguigno solo durante la gravidanza. Per aumentarlo, ci sono cause fisiologiche (gravidanza multipla) e patologiche, sia dal feto che dalla madre. Tra questi: diabete mellito o preeclampsia in una donna, deriva cistica (una situazione in cui il feto non si è formato e la gravidanza non si è verificata, ma quello che avrebbe dovuto essere un corion si comporta come un tumore), malformazioni fetali. Se la frequenza aumenta di 2 o più volte, il feto ha il rischio di sindrome di Down.

PAPP-A è una proteina speciale che, come l'hCG, si trova solo nelle donne in gravidanza. Una gravidanza multipla, un feto di grandi dimensioni e una placenta allargata, nonché una posizione bassa del corion possono causare il suo aumento. La diminuzione è molto peggio: si verifica in presenza di una serie di gravi malattie genetiche nel feto, scarsa funzione corionica e, di conseguenza, crescita insufficiente del feto o persino la sua morte, circa la probabile insorgenza della preeclampsia - una condizione grave e pericolosa per la madre.

L'interpretazione dei test è chiarita dagli ultrasuoni.

Perché è necessario eseguire il primo screening ecografico durante la gravidanza??

Il risultato dello studio è stato quello di determinare la probabilità di tre malattie cromosomiche fetali: le sindromi di Down, Edwards e Patau, nonché la probabilità di ritardo nella crescita fetale e lo sviluppo di eclampsia nella madre, una condizione pericolosa sia per una donna che per un bambino che richiede cure mediche immediate.

Gli indicatori più importanti del corso della gravidanza sono anche visibili durante questo studio. Un ecografo in uno dei centri medici privati ​​che Natalia Burenina elenca tra loro:

  • segni iniziali di malformazioni intrauterine non correlate alla genetica;
  • chiarimento dell'età gestazionale (gli ostetrici tengono conto di due periodi - in base alla data di inizio dell'ultima mestruazione e "mediante ultrasuoni", riferendosi allo studio del primo trimestre);
  • il luogo di attaccamento del corion - questo è necessario per rilevare i rischi della placenta previa, che è pericoloso sia per la madre che per il bambino;
  • tono uterino, che consente di identificare la minaccia di aborto spontaneo quando la donna stessa non sente ancora l'approccio del problema e di adottare misure per salvare il bambino;
  • condizione cervicale, il cui accorciamento richiede misure per preservare il feto.

Il medico ad ultrasuoni sottolinea: secondo i risultati di uno studio di screening, nessuno farà una diagnosi accurata, soprattutto se si tratta di malattie genetiche.

Se lo studio ha mostrato un alto rischio di anomalie cromosomiche nel feto, il medico curante indirizzerà il paziente a una consultazione con un genetista.

Dottore genetico del Centro di ricerca medica e genetica dell'Accademia Russa di Scienze mediche, candidato alle scienze mediche Elena Okuneva lavora ogni giorno con donne in questa situazione. Lei sostiene: il risultato di un'ecografia e di un esame del sangue da soli non è una frase. Questa è solo un'identificazione della probabilità di alcune violazioni. La risposta esatta sarà data da studi approfonditi. Dirigere ogni donna incinta verso di loro è impraticabile, quindi, su migliaia di donne, gli vengono inviati solo quelli che hanno bisogno di essere esaminati in dettaglio. L'accuratezza dei risultati dello screening con una condotta corretta e una decodifica adeguata è dell'80% e ogni deviazione viene interpretata dall'ostetrico-ginecologo come un'indicazione per il rinvio a una genetica.

Il primo studio di screening sulle donne in gravidanza è una procedura che consente di identificare in tempo i fattori pericolosi per la madre e il bambino e adottare le misure necessarie per il trattamento o una diagnosi più completa e affidabile. Per una donna, il risultato sarà la fiducia che la gravidanza si sta sviluppando bene, o l'inizio del trattamento, o, nel peggiore dei casi, ulteriori diagnosi e la capacità di prendere una decisione informata sulla base di dati precisi che escludono la possibilità di errore dei dati.

Natalya Rostislavovna Mikhalchuk,

Medico diagnostico di laboratorio clinico

Nota: è possibile lasciare domande, commenti e recensioni sotto l'articolo nella sezione "Commenti".

Il primo screening durante la gravidanza: i tempi e ciò che mostra

Leggi anche:

Emostasiogramma durante la gravidanza: cosa è prescritto e cosa mostra questa analisi

Che cos'è la dopplerometria durante la gravidanza e perché viene eseguita

Test di tolleranza al glucosio durante la gravidanza: cosa mostra come prendere

Ciao cari amici! Quanti di voi hanno familiarità con la prima proiezione? Ricordo come la mia ragazza l'ha affrontata per la prima volta. Secondo i risultati, le mostrò molte piaghe e terribili patologie nel suo bambino non ancora nato. Dopo di che c'è stato un mare di lacrime, esperienze e ricerche ripetute. Alla fine tutto è stato risolto bene.

No, non le è stata data alcuna pillola magica. Hanno semplicemente spiegato che dovrebbe essere effettuato in un determinato momento. Ho fatto un po 'prima o poi - e la distorsione dei fatti, e con loro terribili "diagnosi" non può essere evitata. Ecco perché ho deciso di scrivere su di lui. Quindi, il primo screening durante la gravidanza sono i tempi, i risultati, la norma e le anomalie. Siediti, iniziamo!

1. Qual è la prima proiezione?

Il primo screening, o screening del primo trimestre, è uno studio completo progettato per identificare le patologie dello sviluppo fetale.

Molto spesso, questa è la sindrome di Down, la sindrome di Edwards e le malformazioni del sistema nervoso, che possono portare a disabilità o non vitalità del nascituro.

Consiste in due fasi: donazione di sangue da una vena e ultrasuoni.

Quest'ultimo, per inciso, può essere transvaginale (quando il sensore è inserito nella vagina) o addominale (quando il medico esamina il feto attraverso la pelle dell'addome).

2. Quando e a chi viene effettuata la prima proiezione

Quanto dura questo studio? Idealmente, a 11-13 settimane di gravidanza, quando si formano tutti gli organi e i sistemi del feto.

Vale la pena notare che in precedenza era stato prescritto solo a quelle donne che erano a rischio, vale a dire:

  • ebbe figli con malattie genetiche;
  • ha lavorato in industrie pericolose;
  • assunse farmaci incompatibili con la vita del feto o minacciando la sua salute;
  • aveva patologie genetiche in famiglia;
  • subì un aborto spontaneo o perse una gravidanza;
  • non ha raggiunto l'età di 18 anni o ha oltrepassato il limite di un 35enne. Di norma, durante questo periodo, aumentano il rischio di sviluppare patologie fetali o si riducono le possibilità di portare un bambino.

Nell'ultimo decennio, la prima proiezione è consigliata a tutti. Ciò è spiegato da un lato dal degrado ambientale o dalla presenza di cattive abitudini tra i futuri genitori. E dall'altro - la capacità di identificare tempestivamente patologie, condurre ulteriori diagnosi, ad esempio una biopsia dei villi coriali (cosa ti dirà un genetista al riguardo) e iniziare il trattamento. Secondo i medici, nella maggior parte dei casi finisce con successo.

3. Come prepararsi per la prima proiezione


Il processo di preparazione per tale esame può essere suddiviso in due fasi:

  1. Il primo è un insieme di attività che devono essere svolte in precedenza. In poche parole, consiste nel seguire una dieta speciale.
  2. Il secondo include piccoli trucchi che consentiranno ai medici di ottenere i risultati più accurati..

Pertanto, 1-3 giorni prima della proiezione, una donna è meglio rifiutare:

  • allergeni tipici (cioccolato, agrumi, frutti di mare);
  • cibi fritti ed eccessivamente grassi;
  • carne (il giorno prima dello studio).

Immediatamente prima della prima ecografia di screening, la vescica deve essere riempita con il metodo addominale. Questo può essere fatto bevendo 0,5 l di acqua mezz'ora prima della procedura. Nel caso del metodo transvaginale, non è richiesta alcuna preparazione speciale.

Certo, devi donare il sangue da una vena a stomaco vuoto. Inoltre, i medici consigliano il giorno dello studio di abbandonare l'uso di cosmetici con fragranze e fragranze durante l'esecuzione delle normali procedure igieniche.

Come fare la prima proiezione?

La prima parte è la solita ecografia. La seconda parte è un esame del sangue. Il sangue viene prelevato in laboratorio, ma non più di 10 ml. Questo volume è sufficiente per valutare il livello di ormoni usando marcatori speciali.

4. Indicatori normativi al primo screening

Cosa mostra uno studio simile? Molto, ma soprattutto, fornisce moltissime informazioni utili..

  • il primo screening consente di identificare la posizione del feto nell'utero e, quindi, di escludere una gravidanza extrauterina;
  • nel modo più preciso possibile per nominare il numero di frutti;
  • ascolta il battito del cuore del futuro bambino, valutando le possibilità della sua vitalità;
  • controllare il processo di primordia degli organi interni.

Nel frattempo, lo stanno conducendo non solo per questo. Al primo screening ecografico, lo specialista cerca indicatori specifici e li verifica per la conformità agli standard.

  1. KTR è la dimensione parietale del coccige, che può variare tra 33-49 mm (per un periodo di 10 settimane), 42-58 mm (11 settimane), 51-83 mm (12 settimane).
  2. TBP - lo spessore dello spazio del colletto, che consente di determinare la presenza della sindrome di Down. Idealmente, è 1,5 - 2,2 mm alla settimana 10, 1,6 - 2,4 mm alla settimana 11, 1,6 - 2,5 alla settimana 12, 1,7 - 2,7 mm alla settimana 13.
  3. Frequenza cardiaca - frequenza cardiaca. Normalmente, a 10 settimane dovrebbe essere 161-179 battiti al minuto, 153-177 battiti / min a 11 settimane, 150-174 battiti / min a 12 settimane, 147-171 battiti / min a 13 settimane.
  4. Il BDP è una dimensione biparentale che mostra la dimensione della testa del feto ed è di 14 mm a 10 settimane, 17 mm a 11 settimane, da 20 mm a 12 settimane, 26 mm a 13 settimane.
  5. L'osso nasale, che indica anche la presenza della sindrome di Down e tra le 12 e le 13 settimane, è normalmente di almeno 3 mm. È impossibile valutarlo prima.

Parallelamente alla decrittazione dei dati ottenuti al primo screening, la placenta viene esaminata per determinare le sue condizioni, la maturità, il metodo di attaccamento alla parete uterina.

Un esame del sangue biochimico mostra:

  1. HCG è il livello di gonadropina corionica umana, che idealmente dovrebbe mostrare 25,8 - 181,6 ng / ml a 10 settimane, 17,4 - 130,3 ng / ml a 11 settimane, 13,4 - 128,5 ng / ml a 12 settimane, 14,2 - 114,8 ng / ml a 13 settimane.
  2. il livello di proteina A o PAPP-A;
  3. livello di glucosio.

5. Cosa temere o deviazione dalla norma

Analizzando i risultati ottenuti in entrambe le fasi dello studio, il medico prima calcola il coefficiente di deviazione dell'indicatore effettivo dal necessario. Per fare ciò, divide il primo per il valore medio della mediana, caratteristica per la regione di residenza della donna incinta e il suo termine. Il valore ottenuto può essere spesso visto sotto l'abbreviazione "MoM", sulla base della quale si può giudicare la presenza di eventuali patologie.

Normalmente, dovrebbe essere 0,5 - 2,5 e idealmente - 1. Inoltre, una cifra troppo bassa (inferiore a 0,5) può indicare un rischio di sviluppare la sindrome di Edwards e troppo alta (più di 2,5) - un rischio la presenza di sindrome di down.

Cos'altro si può vedere nella conclusione? Fattore di rischio generalizzato. In altre parole, una specie di statistica. Ad esempio, un indicatore di 1: 500 in relazione alla sindrome di Down indica che 1 su 500 donne in gravidanza con gli stessi indicatori una volta avevano avuto un bambino con la malattia indicata.

Tuttavia, è necessario giudicare i risultati dello screening sulla base di due valori: un indicatore generalizzato e il livello di ormoni. Ad esempio, verranno considerati errati se il primo è compreso nell'intervallo 1: 250 - 1: 380 e il secondo è inferiore a 0,5 o superiore a 2,5.

6. Cattivi risultati: cosa fare


Prima di tutto, non farti prendere dal panico. Il fatto è che gli indicatori finali sono anche influenzati da quante settimane è stata eseguita la prima selezione, o da quanto è stata determinata con precisione l'età gestazionale, così come alcuni altri fattori che possono mostrare una falsa patologia.

  • FIV - in questo caso, i risultati dell'hCG saranno sopravvalutati;
  • Peso corporeo in gravidanza - se è troppo grande ed è obeso, i medici vedranno gli ormoni sopravvalutati e, se troppo piccoli, sottovalutati.
  • Diabete mellito: abbasserà il livello degli ormoni;
  • Lo stato psicologico della futura mamma - la paura del primo screening può influenzare inaspettatamente i suoi risultati; Lo stesso vale per gli ultimi due fenomeni..
  • Amniocentesi - procedura di prelievo del liquido amniotico per la ricerca;
  • Gemelli.

Se sono esclusi, il medico ti farà riferimento a una diagnosi aggiuntiva e ti dirà quando è meglio farlo..

Maggiori dettagli sulla prima proiezione possono essere visti in questo video:

Cari donne incinte! Un cattivo risultato di screening non è una frase, ma una ragione per un ulteriore esame. Ricordalo, ma non sintonizzarti in anticipo. Materializza solo pensieri positivi! Circondati di brave persone e condividi questo articolo con loro sui social network.

E iscriviti anche ai nostri aggiornamenti! Ti stiamo aspettando! Arrivederci!

Primo screening durante la gravidanza

3, 18 novembre alle 11:07

Sommario

Lo screening della gravidanza è un fenomeno relativamente nuovo. Ora tutte le donne incinte stanno provando ad affrontarlo. Parleremo di cosa è, perché è necessario e come viene eseguito in questo articolo..

Qual è il primo screening della gravidanza?

Lo screening perinatale o prenatale (dal latino. "Selezione", "ordinamento") è uno studio completo necessario per identificare le malformazioni fetali in una fase iniziale di sviluppo. Include analisi del sangue ed ultrasuoni.

Quando è la prima proiezione

La prima proiezione è nel primo trimestre. 1 trimestre è da 1 a 14 settimane di gravidanza. Lo screening, rispettivamente, viene eseguito nel periodo da 11 a 14 settimane. Perché alla fine del primo trimestre? È a questo punto che termina lo stadio embrionale dello sviluppo e inizia lo stadio fetale. In altre parole, un futuro bambino si sta già formando da un piccolo verme. E durante questo periodo è possibile trarre conclusioni sul suo corretto sviluppo o sulla presenza di difetti e patologie. In date precedenti, non ha senso eseguire lo screening perché non fornisce le informazioni necessarie sulle condizioni del feto.

Chi ha bisogno di passare attraverso la prima proiezione?

I medici raccomandano lo screening per tutte le donne in gravidanza. Poiché ciò viene fatto volontariamente, una donna può rifiutare. Ma ci sono gruppi a rischio e il primo screening è fortemente raccomandato per quelle madri che vi entrano:

donne in gravidanza di età inferiore alla maggioranza;

donne sopra i 35 anni;

se il futuro padre ha più di 40 anni;

con la minaccia di aborto spontaneo;

con una diagnosi di "gravidanza congelata e regredente";

le donne in gravidanza che hanno assunto farmaci potenti e proibiti durante la gravidanza nel primo trimestre;

se sono state osservate anomalie e deviazioni nello sviluppo del feto nelle gravidanze precedenti;

con tossicodipendenza e alcolismo nella madre;

donne in gravidanza che hanno avuto una malattia infettiva o virale nel primo trimestre;

donne che lavorano in industrie pericolose;

donne che vivono in aree con condizioni ambientali sfavorevoli;

se ci fossero casi di malattie genetiche dal lato paterno.

Ma in generale, è meglio sottoporsi a questo esame per ogni donna incinta.

A cosa serve la prima proiezione?

Un esame completo ci consente di identificare non solo i problemi nello sviluppo del feto, ma anche i problemi nel corso della gravidanza e adottare misure tempestive per eliminarli.

Come prepararsi

Il rinvio allo screening viene fornito dal medico curante nella clinica prenatale, parlerà anche di come prepararsi per la procedura e di come andrà. Ecco cosa devi sapere prima dell'esame:

tutti gli studi dovrebbero essere effettuati in un giorno e in una clinica;

l'esame dovrebbe essere a stomaco vuoto al mattino;

prima della procedura, l'intimità dovrebbe essere abbandonata;

per un giorno o due, dolci, grassi, frutti di mare, carne, fritti, piccanti e cioccolato dovrebbero essere esclusi dalla dieta;

per ottenere dati affidabili, l'intervallo tra l'ultimo pasto e un esame del sangue dovrebbe essere di almeno 8 ore;

Prima dello screening, pesare e misurare la crescita, poiché saranno necessari dati precisi per interpretare i risultati;

l'assunzione di liquidi deve essere ridotta - non più di 100 ml.

La condizione principale per l'affidabilità dei risultati è la calma della futura madre. Risultati di screening in gravidanza segnalati dal medico.

Cosa è incluso nella prima proiezione

Per rendere il quadro più completo, sono necessari due studi: un esame del sangue e un'ecografia.

Esame del sangue - un esame del sangue biochimico per gli ormoni, prelevato da una vena, sempre a stomaco vuoto. Anche l'acqua potabile non è raccomandata..

Ultrasuoni (ultrasuoni) - eseguiti in due modi:

transaddominale: il sensore si trova sull'addome di una donna incinta;

transvaginale: uno speciale sensore nell'ugello viene inserito nella vagina. In questo modo, puoi ottenere informazioni più complete e accurate sullo sviluppo del nascituro e sul corso della gravidanza..

Prima degli ultrasuoni, al contrario, è necessario bere circa un litro di acqua, in modo che l'immagine sia più chiara.

Indicatori chiave di screening

Indicatori ad ultrasuoni

L'ecografia consente di eseguire una serie di misurazioni e osservazioni visive, in base alle quali sarà possibile trarre conclusioni sullo sviluppo del feto.

KTR (dimensione coccigeo-parietale) è la lunghezza del feto dalla punta al coccige, è l'indicatore più importante del corretto sviluppo del feto, eventuali deviazioni di dimensioni possono indicare la presenza di patologie. Questo valore viene necessariamente confrontato con l'età gestazionale..

BDP (dimensione biparietale della testa del feto) - la distanza da un tempio all'altro. Questo indicatore non solo parla dello sviluppo del nascituro, ma ci consente anche di fare una previsione sulle nascite future e può essere un'indicazione per il taglio cesareo.

TBP (spessore dello spazio del colletto) è la dimensione della piega cervicale del feto. Le deviazioni dalla norma di questo indicatore indicano la presenza di gravi problemi genetici, ma saranno necessari ulteriori test per stabilire una diagnosi finale.

Frequenza cardiaca (frequenza cardiaca) - Questo indicatore è importante durante la gravidanza. Secondo lui, fanno impressione della salute e del benessere del futuro bambino. Inoltre, ci consente di trarre conclusioni sulla presenza di difetti cardiaci fetali. Per questo, viene realizzata una sezione a quattro camere, sulla quale è visibile la struttura dei ventricoli cardiaci e degli atri.

La lunghezza dell'osso nasale - con normale sviluppo fetale, è chiaramente visibile a partire da 11 settimane nel 98% dei bambini sani.

La dimensione del corion - il guscio esterno del feto, che presto si svilupperà in una placenta.

Dimensione dell'amnione: il guscio interno, grazie al quale viene trattenuto il liquido amniotico.

La dimensione del sacco tuorlo: nelle prime settimane sostituisce alcuni organi dell'embrione, ma entro la fine del primo trimestre dovrebbe già scomparire.

La lunghezza della cervice - se è più corta del normale, possiamo parlare di parto prematuro.

La struttura della testa del feto: la simmetria degli emisferi cerebrali, la dimensione della circonferenza della testa, la distanza dall'occipitale all'osso frontale e l'aspetto dell'osso mascellare.

Lo sviluppo degli organi interni del feto.

La struttura dello scheletro: la dimensione delle ossa delle spalle, dei fianchi, degli avambracci.

Lo stato delle navi del cordone ombelicale.

Liquido amniotico.

L'interpretazione finale dei risultati degli ultrasuoni viene eseguita dopo i risultati di un esame del sangue biochimico.

Chimica del sangue

Viene eseguito un esame del sangue biochimico per determinare il livello di due ormoni:

b-hCG (gonadotropina corionica umana) - raggiunge il suo livello massimo intorno alla nona settimana di gravidanza, quindi inizia a diminuire gradualmente;

PAPP-A (proteina A plasmatica associata alla gravidanza) - determina lo stato di sviluppo del feto.

Decifrare i risultati della prima proiezione

È il primo screening durante la gravidanza che ci consente di trarre conclusioni sulla presenza di gravi violazioni nello sviluppo del feto. Al fine di effettuare la diagnosi più accurata, il medico si concentra sulle norme medie di tutti gli indicatori.

Indicatori ad ultrasuoni

KTR (dimensione coccigeo-parietale) - la norma a 11-13 settimane è di 43-65 cm Se l'indicatore è leggermente più alto, questo indica che il bambino può nascere grande. Inoltre, va bene se l'indicatore è leggermente inferiore al normale.

Primo screening della gravidanza: cosa cerca la diagnostica

Uno degli studi più importanti nel primo trimestre di gravidanza è un esame completo di una donna di età compresa tra 11 e 13 settimane per identificare le malformazioni nascoste del bambino - il cosiddetto primo screening durante la gravidanza o lo screening per il primo trimestre. Questo esame include ultrasuoni e screening biochimico (analisi di marcatori specifici nel sangue).

Procedura ad ultrasuoni

Alla prima ecografia, il medico determina i principali parametri del feto, come la dimensione coccigeo-parietale (lunghezza del feto dalla punta al coccige), diametro biparietale (la distanza tra il contorno esterno e interno di entrambe le ossa parietali), osso nasale e spessore del colletto (pieghe sul collo) ), frequenza cardiaca; diagnostica i cambiamenti patologici negli organi e nei tessuti del feto.

Ciò che è particolarmente degno di nota alla prima proiezione:

  1. Dimensione del coccige-parietale (KTR):
  • 11 settimane - 34-50 mm
  • 12 settimane - 42-59 mm
  • 13 settimane - 51-75 mm
  1. Osso nasale:
  • 11 settimane: l'osso nasale deve essere determinato, ma non è ancora possibile misurarlo.
  • 12-13 settimane - la dimensione media dell'osso nasale dovrebbe essere superiore a 2,5 mm. In rari casi, questo valore può scendere a 2 mm.
  1. Spessore collare (TBP):
  • 11 settimane - 0,8-2,2 mm
  • 12 settimane - 0,8-2,5 mm
  • 13 settimane - 0,8-2,7 mm
  1. Frequenza cardiaca (frequenza cardiaca):
  • 11 settimane - 155-178 battiti al minuto
  • 12 settimane - 150-174 battiti al minuto
  • 13 settimane - 147-171 battiti al minuto
  1. Dimensione biparietale:
  • 11 settimane - 13-21 mm
  • 12 settimane - 18-24 mm
  • 13 settimane - 20-28 mm

Con alcune patologie fetali sugli ultrasuoni, si possono notare alcune caratteristiche:

  1. Sindrome di Down. Durante il primo screening, l'osso nasale non viene determinato o le sue dimensioni sono significativamente inferiori alla norma, i contorni del viso vengono levigati.
  2. Sindrome di Edwards. L'osso nasale non viene rilevato nel feto o le sue dimensioni sono molto più piccole della norma, vengono visualizzate l'ernia ombelicale, la frequenza cardiaca ridotta, anziché due arterie ombelicali - una.
  3. Sindrome di Patau L'ernia ombelicale è visualizzata nel feto, patologie dello sviluppo di molti sistemi del corpo, palpitazioni cardiache.

Valutando tutti questi indicatori, il medico fa la prima conclusione sulle condizioni del feto e sulla conformità dello sviluppo del bambino alla gravidanza.

Screening biochimico

Lo screening biochimico del primo trimestre esamina il beta-hCG libero e la proteina A correlata alla gravidanza (PAPP-A).

  1. HCG gratuito.
  • 11 settimane - 17,4 - 130,4 ng / ml (mediana 47,73 ng / ml)
  • 12 settimane - 13,4-128,5 ng / ml (mediana 39,17 ng / ml)
  • 13 settimane - 14,2-114,7 ng / ml (mediana 32,14 ng / ml)

Livelli elevati di hCG libero possono indicare una gravidanza multipla, una grave tossicosi, la probabilità della sindrome di Down in un bambino.
Diminuzione dei livelli di hCG libero può indicare un ritardo nella crescita fetale, una gravidanza congelata, un rischio di aborto spontaneo, la probabilità della sindrome fetale di Edwards.

  1. RARR-A
  • 11 settimane - 0,46 - 3,73 mU / ml
  • 12 settimane - 0,79 - 4,76 mU / ml
  • 13 settimane - 1,03 - 6,01 mU / ml

L'aumento del PAPP-A non ha alcun valore diagnostico.

Un livello PAPP-A ridotto può indicare una perdita della gravidanza, il rischio di aborto spontaneo o parto prematuro, la probabilità della sindrome di Edwards, della sindrome di Cornelia de Lange e della sindrome di Down nel feto.

Per analizzare i risultati, i medici utilizzano uno speciale coefficiente MoM, che mostra il grado di deviazione del risultato dalla media (mediana). Il livello normale di MoM per una singola gravidanza è 0,5-2,5, per una gravidanza multipla - fino a 3,5. Il calcolo di questo coefficiente viene effettuato utilizzando un programma speciale, apportando aggiustamenti per età, peso, fecondazione in vitro, fumo e così via. Sulla base del coefficiente MoM aggiustato, viene calcolato il rischio di patologia fetale. Ad esempio, potrebbe apparire così: 1: 10000, il che significa che una donna su 10.000 con tali indicatori avrà un bambino con l'una o l'altra patologia, in base al quale viene calcolato il rischio. Più bassa è la seconda cifra, maggiore è il rischio di avere un bambino malato.

I seguenti fattori possono influenzare i risultati dello screening biochimico:

  1. gravidanza multipla;
  2. Gravidanza IVF;
  3. assunzione di farmaci progesterone;
  4. diabete nella gestante;
  5. donne in sovrappeso o sottopeso;
  6. rischio di aborto spontaneo;
  7. stato psicologico della futura madre.

Riassumendo quanto sopra, possiamo determinare il seguente algoritmo per il primo screening durante la gravidanza:

  1. Passaggio 1. Determinazione dell'età gestazionale (meglio con un'ecografia, non un metodo di calendario).
  2. Passaggio 2. Esame ecografico nel periodo di 11-13 settimane.
  3. Passaggio 3. Compilare il questionario con le informazioni di base sul paziente e sulla gravidanza in corso.
  4. Passaggio 4. Donazione di sangue per lo screening.
  5. Passaggio 5. Ottenere risultati, consultare un ginecologo e, se necessario, la genetica.

La valutazione dei risultati del primo screening prenatale viene eseguita solo da un medico. L'alto rischio che ne risulta non è una frase. Troppi fattori influiscono sulla sua credibilità. Su tua richiesta, ti verranno prescritti ulteriori studi, come l'amniocentesi (analisi del liquido amniotico) o un prelievo di villi coriali.

Esperienza lavorativa come professionista medico per 15 anni. Ho pianificato una gravidanza di 6 anni. Ha subito due laparoscopie, molte stimolazioni dell'ovulazione, iniziando con la clostiobegite e finendo con iniezioni di inseguimento e Puregon. Si occupava della sua salute in dettaglio, leggendo la letteratura medica.

Screening della gravidanza

Il primo screening fa parte di una serie di procedure diagnostiche durante la gestazione. Utilizzando studi di screening, uno specialista può identificare anomalie precoci nel corso della gravidanza, che consentiranno la correzione tempestiva di possibili violazioni. I risultati sono interpretati dal medico in combinazione con tutti i metodi di screening..

Date

Nel periodo gestazionale, una donna incinta subisce solo tre esami obbligatori. Date del primo esame - I trimestre. È difficile determinare la data esatta durante il concepimento naturale, i tempi possono variare tra 3-5 giorni. Pertanto, quando il calcolo ostetrico dell'età gestazionale viene respinto dalla data dell'ultima mestruazione, l'inizio della gravidanza è il primo giorno dell'ultima mestruazione.

Quando nominano il primo screening durante la gravidanza, sono guidati da periodi ostetrici, anche se sono possibili correzioni nella data se il ciclo mestruale è lungo. Il periodo gestazionale minimo in cui è possibile rilevare segni di sviluppo anormale del feto, nonché valutare la reazione del corpo della madre alla gravidanza - 11 settimane. La scadenza per il primo screening è di 14 settimane, più precisamente 13 settimane più 6 giorni dall'inizio dell'ultima mestruazione prima della gravidanza.

Questo periodo di screening durante la gravidanza non è casuale. A 12 settimane (ostetrico), l'embrione diventa un feto, cioè passa a un altro stadio di sviluppo. Se in questo momento si sono formate alcune strutture nell'embrione, allora acquisisce un nuovo stato nello sviluppo perinatale (fetale o fetale). Una donna incinta dovrebbe capire che è importante rispettare le date di screening durante la gravidanza, poiché i risultati diagnostici dipendono da questo.

Chi ha bisogno di screening?

Alcune donne credono che con una buona salute non sia necessario sottoporsi a screening durante la gravidanza, soprattutto perché non tutte le donne in gravidanza sono registrate presso un ginecologo nel primo trimestre. Pertanto, le donne, in particolare quelle a rischio, possono dare alla luce un bambino con disabilità dello sviluppo fisico o mentale. Dopotutto, se non si rileva una mutazione cromosomica nel primo periodo di gestazione, la malattia stessa non andrà da nessuna parte e l'embriogenesi andrà nella direzione sbagliata e verrà il momento in cui non sarà possibile riparare nulla.

Pertanto, indipendentemente dal benessere della donna incinta, dalla sua età, dalla nascita di bambini precedentemente sani, dalla presenza di eccellenti condizioni di vita e dalla nutrizione, si raccomanda di effettuare lo screening durante la gravidanza in tutte le fasi della gestazione. Anche con la buona salute della donna e l'ereditarietà incontaminata, possono ancora verificarsi deviazioni nell'embriogenesi. Nonostante ciò, una donna incinta può rifiutare di essere esaminata, nessuno la costringerà a sottoporsi a una diagnosi..

Particolare attenzione dovrebbe essere data allo screening durante la gravidanza per le donne a rischio:

  • donne in gravidanza di età pari o superiore a 35 anni, anche se hanno già partorito bambini sani. Dopo questo periodo di età, il corpo inizia a invecchiare, vengono avviati processi in cui aumenta la probabilità di insorgenza di anomalie cromosomiche nel feto;
  • storia o identificazione di segni di gravidanza congelata o ectopica, aborto spontaneo, rischio di aborto spontaneo, parto prematuro;
  • SARS o altra infezione all'inizio del periodo gestazionale;
  • processo infettivo cronico, malattie infettive lente;
  • bambini nati morti in famiglia o bambini con anomalie cromosomiche;
  • parenti stretti di futuri genitori a cui è stata diagnosticata una malattia genetica;
  • assumere vari farmaci, vaccinazioni, anestesia durante l'intervento chirurgico immediatamente prima del concepimento e all'inizio della gestazione;
  • concezione a seguito di incesto o violenza;
  • fumo, abuso di alcool, uso di droghe;
  • conflitto di rhesus.

Lo screening durante la gravidanza non rappresenta alcun pericolo per la futura madre e il bambino, quindi la ricerca dall'esame è irragionevole.

Cosa è incluso nel sondaggio

Il primo screening comprende due principali misure diagnostiche:

  1. L'ecografia del feto e dell'utero della futura mamma ci consente di valutare il corso dello sviluppo fetale, la corrispondenza delle parti del corpo con l'età gestazionale, lo sviluppo di strutture corrispondenti all'età. Vengono valutati anche la salute dell'utero e della placenta.
  2. La biochimica del sangue consente di determinare la concentrazione di ormoni necessari per lo sviluppo sano e alcuni marcatori caratteristici per un determinato periodo.

I risultati combinati dello screening (ecografia e esami del sangue) daranno al medico una comprensione di come sta avvenendo correttamente l'embriogenesi, ci sono rischi o segni di anomalie genetiche, qual è la reazione fisica della donna allo sviluppo di un altro organismo nella sua nuova vita?.

Preparazione e condotta

Per evitare che qualsiasi fattore influenzi i risultati diagnostici e non li distorca, è necessario prepararsi allo screening durante la gravidanza.

I passaggi di preparazione includono:

  • rifiuto di prodotti alimentari che teoricamente possono causare allergie o che in precedenza hanno provocato reazioni allergiche: tutti i tipi di agrumi, fragole, lamponi, prodotti marini esotici, frutta e verdura fuori stagione, qualsiasi prodotto che non sia mai stato consumato prima. Se si verifica un'allergia poco prima dello screening, è necessario informare il proprio medico curante al riguardo. L'alcol è escluso anche in dosi minime;
  • prima dell'analisi, non si dovrebbe fumare o bere acqua o altre bevande;
  • prima dell'esame, puoi prendere cibo per 8-12 ore;
  • entro 3-4 giorni prima dello screening, non è possibile sovraccaricare fisicamente e psicoemotivamente, non fare esercizi sportivi, evitare il più possibile situazioni stressanti (le sostanze ormonali sono estremamente sensibili al background emotivo e all'attività fisica);
  • per 2-3 giorni non fare sesso;
  • prova a svuotare l'intestino;
  • all'arrivo in clinica è necessario riposare 15 minuti, sedersi, calmarsi, altrimenti i risultati del test potrebbero essere distorti.

Al primo screening, la preparazione per un esame ecografico dipende dal metodo di esame: transvaginale o transaddominale. Nella prima opzione, la sonda ad ultrasuoni viene inserita direttamente nella vagina, quindi prima della manipolazione è necessario svuotare la vescica.

Quando si esaminano i genitali e il feto con un sensore addominale (attraverso la superficie addominale), è necessario che la vescica sia il più piena possibile. Per questo, mezz'ora prima dello studio, è necessario bere 0,5-0,7 litri di liquido è meglio dell'acqua semplice, non visitare il bagno per 4 ore prima di un'ecografia.

Se durante la procedura il feto giace in modo che sia impossibile determinare i suoi parametri, quindi al paziente viene offerto di camminare un po ', busto, sforzare lo stomaco e quindi rilassarsi, simulare un riflesso della tosse.

Immediatamente dopo l'ecografia, il sangue venoso viene prelevato per l'esame biochimico. In uno screening, è importante eseguire entrambi gli esami senza interruzione, poiché la formula del sangue durante la gravidanza è in continua evoluzione e i risultati della sua ricerca devono essere correlati con i dati della diagnostica ecografica.

Indicatori fetali

Lo screening durante la gravidanza consente di determinare le caratteristiche del feto confrontandole con la norma.

Sono determinati i seguenti indicatori:

  1. Dimensione coccigeo-parietale (KTR) - per la prima volta la "crescita" viene misurata dalla corona del bambino al coccige. Poiché il bambino è costantemente in una posizione embrionale (con le gambe estese al petto), non è possibile misurare l'esatta crescita. Per valutare la crescita, viene presa la lunghezza del femore, dell'omero e dell'avambraccio.
  2. Circonferenza della testa (OG) - calcolata per diametro.
  3. Dimensione biparietale (BPR): la distanza tra i contorni esterni delle ossa parietali e i contorni interni e misura anche la distanza dall'osso frontale alla parte posteriore della testa. L'indicatore è di particolare importanza per determinare la modalità di consegna. Se il cranio del bambino è grande e il bacino della madre è stretto, viene suggerito un taglio cesareo. Questo problema è risolto dai risultati dello screening durante la gravidanza nel tardo periodo, ma il primo esame è necessario per un'analisi comparativa con il secondo e il terzo esame.
  4. Lo spessore dello spazio del colletto (TBP) è il volume del fluido nella piega cervicale, che è caratteristico solo per il primo trimestre. Con pieghe insufficienti o assenti, si possono giudicare i rischi di mutazioni cromosomiche. Le conclusioni finali sono fatte in combinazione con altri marcatori di embriogenesi.
  5. La dimensione dell'osso nasale - lo screening è informativo se eseguito a 12-13 settimane ostetriche. La patologia ossea può indicare anomalie cromosomiche. Nel corso della ricerca scientifica, è stato scoperto che nei bambini con sindrome di Down, l'osso nasale è patologico in oltre il 93% dei casi.
  6. Caratteristiche del cranio e del cervello.
  7. Frequenza cardiaca (FC) - è determinata dal rispetto della norma di età. Se possibile, il diagnostico esamina la struttura del muscolo cardiaco, la posizione e le dimensioni del cuore, i vasi di grandi dimensioni.
  8. Parametri della placenta: spessore, posizione del corion.
  9. Il numero di navi del cordone ombelicale.
  10. Valutazione delle acque amniotiche (volume, colore).

In una donna incinta, un'ecografia del collo viene esaminata mediante ultrasuoni, viene valutato il tono uterino. A volte puoi persino determinare il genere del bambino, ma con questa domanda è meglio aspettare fino a 20 settimane.

Le norme dei valori di base del feto per settimana:

Periodo in settimane ostetricheKTR, millimetriTVP, millimetriOsso nasale, millimetriBDP, millimetriFrequenza cardiaca, battiti al minuto
undici41-500,8-2,4 (media 1,6)1.4 (potrebbe non essere ancora misurato)17154-176
1251-600,8-2,5 (media 1,6)1.821149-173
tredici61-730,8-2,7 (media 1,7)2.3 (valore medio di 12-13 settimane - 3-3.1)26148-170
14-0,8-2,8 (media 1,8)2,527132-166 (media 11-14 settimane-140-160)

Il parametro principale della vitalità fetale durante il primo screening è considerato come contrazioni cardiache. La frequenza cardiaca non dovrebbe essere inferiore a 100 battiti / minuto e superiore a 200 battiti / minuto poiché questo è un fattore sfavorevole nel piano prognostico. La localizzazione e le strutture del cuore, nonché la posizione dello stomaco, giudicano la presenza o l'assenza di deviazioni grossolane. Un diagnostico esperto per la posizione di questi organi può rilevare segni di difetti cardiaci congeniti.

Emocromo

Il sangue venoso per analisi biochimiche viene prelevato da una donna incinta a stomaco vuoto per determinare il livello di due importanti sostanze durante la gravidanza:

  1. Gonadotropina corionica umana (hCG) - inizia a essere prodotta dal corion nei primi giorni dopo il concepimento. Fino a un periodo di 9 settimane, la concentrazione dell'ormone aumenta, il picco si verifica a 11-13 settimane, quindi la produzione diminuisce
  2. Plasma protein-A (PAPP-A) - una proteina prodotta durante una grande quantità di fibroblasti della membrana esterna della placenta in grandi quantità.

I valori normali di hCG caratteristici del primo trimestre sono 50000-55000 mIU / ml.

Un livello aumentato di hCG può indicare la presenza di tali condizioni:

  • una storia di diabete o diabete gestazionale;
  • gravidanza multipla - una grande concentrazione dell'ormone è dovuta al fatto che è prodotta da diversi corioni;
  • tossicosi del primo trimestre;
  • il feto può avere la sindrome di Down.

L'hCG ridotto si verifica con:

  • insufficienza del complesso placentare;
  • gravidanza extrauterina;
  • alto rischio di interruzione spontanea;
  • il feto può avere la sindrome di Edwards.

I valori normali della caratteristica PAPP-A per il primo trimestre (1-14 settimane) sono 0,79-6,01 mU / l. Per lo screening durante la gravidanza, è importante una bassa proteina plasmatica A, che può indicare:

  • la risposta immunitaria della donna incinta;
  • minaccia di aborto spontaneo;
  • morte fetale;
  • insufficienza della funzione placentare;
  • mutazioni cromosomiche fetali (sindrome di Down o Edwards).

Un'alta concentrazione di proteine ​​plasmatiche A può indicare che la gravidanza è multipla, il feto è troppo grande, la localizzazione della placenta è bassa.

Test altamente sensibili vengono utilizzati per lo screening durante la gravidanza in modo che i risultati del test siano il più precisi possibile..

Decrittazione completa

Sulla base dei risultati dello screening durante la gravidanza, tenendo conto dell'emocromo e dei dati dell'ecografia, i seguenti dati si rifletteranno nei risultati:

  • rischio di sviluppare anomalie genetiche;
  • interpretazione di un esame del sangue in gravidanza;
  • la presenza o la probabilità di varie condizioni patologiche;
  • Indicatori dell'indice MoM.

I fattori che possono influenzare la salute della donna incinta e le condizioni del feto sono introdotti nel programma speciale: età della gestante, altezza, peso e loro rapporto, numero di feti, cattive abitudini, metodo di concepimento (naturale o IVF), malattie croniche e altri dati. Per questo, il paziente prima della diagnosi compila un questionario dettagliato. Il coefficiente MoM viene introdotto nel programma con queste informazioni, che sono 0,5-2,5 unità per un feto, 3,5 per 2 o più frutti.

Un programma per computer calcola tutti i tipi di rischi per il feto, dandoli sotto forma di un rapporto di 1: 1000. A basso rischio, l'indicatore sarà almeno 1: 380, con un'alta probabilità di mutazioni cromosomiche - inferiore a 1: 380. Questo indicatore è stimato, ma non definitivo..

La distorsione dei risultati è possibile con:

  • gravidanza multipla;
  • preparazione impropria per la ricerca biochimica;
  • condurre ultrasuoni su apparecchiature di scarsa qualità;
  • ECO;
  • diabete mellito;
  • madre sovrappeso.

Secondo i risultati del primo screening, non viene fatta una diagnosi finale, ma viene rivelata la probabilità di una grave malattia fetale. Per confermare o stabilire una diagnosi finale, vengono prescritte ulteriori diagnosi, principalmente procedure diagnostiche invasive. Inoltre, molto probabilmente, hai bisogno di una consultazione di un genetista e altri specialisti strettamente specializzati.

Succede che già nel primo trimestre, i disturbi irreversibili si trovano incompatibili con l'ulteriore normale sviluppo fetale o anche con la vita del feto. In questa situazione, si consiglia di interrompere la gravidanza, ma la decisione spetta ai genitori. Ecco perché lo screening nel primo periodo gestazionale è così importante, altrimenti una donna può sopportare un bambino non vitale per diversi mesi.

Un'altra necessità e vantaggio nella diagnosi precoce: viene stabilita un'età gestazionale affidabile, su questa base viene calcolata la data di nascita.

Cosa fare con risultati insoddisfacenti

Alcune donne hanno paura del primo screening durante la gravidanza, perché hanno paura di sentire notizie deludenti e che in questo caso saranno costrette ad abortire. Ma, in primo luogo, interrompere o meno una gravidanza è affare di tutti.

In secondo luogo, in situazioni di dubbio, è possibile ripetere nuovamente i test, potrebbero essersi verificati errori in preparazione all'analisi, quindi i risultati non erano corretti. Oppure l'esame è stato effettuato su attrezzature scadenti e una donna deve sottoporsi a studi di screening in un'altra clinica.

Ad esempio, nelle istituzioni mediche statali è possibile sottoporsi a diagnosi anche gratuitamente, ma la qualità delle apparecchiature diagnostiche mediche può essere dubbia, così come i test di laboratorio utilizzati. Pertanto, prima dell'esame, vale la pena pensare e possibilmente scegliere una buona clinica a pagamento in modo che i risultati diagnostici e la loro interpretazione non siano in dubbio.

In terzo luogo, aumento dei rischi - questo non significa l'assoluta presenza della malattia. Molti fattori negativi per la salute possono essere corretti. In questo caso, il medico selezionerà le raccomandazioni individuali a cui la donna incinta dovrebbe attenersi. A volte la correzione è solo un cambiamento nello stile di vita, nella nutrizione, nella riduzione dello stress fisico e psicologico. AltraVita offre il massimo livello di servizi diagnostici durante la gravidanza, nonché la consulenza di specialisti altamente qualificati con esperienza.

Up