logo

Questo argomento è molto eccitante e delicato. Parlarne è sempre difficile e senza gioia. Ma è anche impossibile tacere, perché una gravidanza non sviluppata, sfortunatamente, non è così rara oggi.

Una gravidanza non in via di sviluppo (gravidanza congelata) è una gravidanza in cui un embrione o un feto cessa spontaneamente di essere nell'utero di una donna. Molto spesso, la sfortuna si verifica nelle prime fasi della gravidanza (nel primo trimestre). Ma per una serie di ragioni, ciò può accadere nel secondo e persino nel terzo trimestre..

Secondo le statistiche, circa il 15% delle gravidanze termina prematuramente proprio per questo motivo. Le donne con malattie infettive (herpes, toxoplasmosi, clamidia, citomegalovirus e altri) che fumano, abusano di alcol o assumono droghe, sono molto nervose o assumono antidepressivi, hanno avuto un aborto in passato e anche le donne sopra i 40 anni sono particolarmente a rischio di congelamento fetale., con disturbi ormonali e altri. Ma in generale, ogni donna può affrontare una gravidanza in via di sviluppo - è impossibile prevedere.

I medici fanno una previsione favorevole per il futuro per le donne che hanno avuto un congelamento fetale. Ma il problema spesso risiede nel fatto che per molto tempo la donna incinta non sospetta nemmeno cosa sia successo. I segni di una gravidanza non sviluppata possono verificarsi solo 5-8 giorni dopo lo sbiadimento e anche in questo caso non sempre.

Se una donna visita regolarmente un ginecologo, allora stabilirà sicuramente una discrepanza tra le dimensioni dell'utero e la gravidanza: in questo caso, l'utero sarà molto meno del normale. Quando si controlla il livello di hCG, la diminuzione della concentrazione dell'ormone gonadotropina corionica diventerà immediatamente evidente. Durante il passaggio degli ultrasuoni, il sospetto di congelamento fetale provocherà una mancanza di battito cardiaco e attività motoria. Ma se la tragedia si è verificata durante il periodo in cui non è stata pianificata l'ecografia pianificata e la prossima visita dal medico è prevista solo dopo 2-3 settimane, solo i suoi sentimenti possono aiutarla a identificare una gravidanza non sviluppata. Ecco perché una donna incinta dovrebbe sempre ascoltare il suo corpo e, con i minimi sintomi di avvertimento, consultare un ginecologo.

Nelle primissime fasi, una donna dovrebbe essere allertata dalla forte scomparsa di segni di gravidanza che si manifestano attivamente prima. Se il torace è gonfio e doloroso, se appaiono sonnolenza, affaticamento, nausea e quindi tutto si ferma o scompare improvvisamente, quindi con un alto grado di probabilità si può giudicare che qualcosa è andato storto.

L'individuazione di spotting è considerata un brutto segno durante la gravidanza, che, tra l'altro, può indicare un arresto nello sviluppo dell'embrione. La probabilità di un esito avverso aumenta con un aumento della temperatura corporea a 38 gradi e oltre, la comparsa di brividi, tirando dolori nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena.

Se il feto si è congelato in un momento in cui era già visibile una pancia piuttosto grande, allora può leggermente diminuire di dimensioni. In un secondo momento, l'assenza di movimento per un lungo periodo di tempo ti dirà sullo sbiadimento..

Ogni volta che si verifica una sventura, una donna può sentirsi molto male senza una ragione apparente, come le sembra..

I segni descritti di una gravidanza non sviluppata possono verificarsi singolarmente o in combinazione, più in una volta o essere completamente assenti - in ogni singolo caso, tutto accade in modo diverso.

Speriamo sinceramente che queste informazioni rimangano per sempre teoriche e non reclamate per te. Ma se Dio lo proibisse, altrimenti non scoraggiarti: l'80-90% delle donne porta in sicurezza la prossima gravidanza. Inoltre, le possibilità di successo aumentano se la gravidanza è pianificata in anticipo, vengono sottoposti agli esami necessari e si preparano adeguatamente per la maternità (e anche la paternità).

Gravidanza non in via di sviluppo. Ferma lo sviluppo della gravidanza. Cause di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi. Sintomi, conseguenze, interruzione e gravidanza dopo una gravidanza non sviluppata.

Una gravidanza non sviluppata è una condizione in cui, per qualsiasi motivo, l'embrione o il feto smette di svilupparsi e muore..

Nella maggior parte dei casi, le donne incontrano questo problema nelle prime fasi: nel primo trimestre di gravidanza, meno spesso, una gravidanza non sviluppata si verifica in seguito.

Gravidanza precoce non in via di sviluppo

Fermare lo sviluppo dell'embrione porta ulteriormente all'espulsione dell'uovo fetale, che si manifesta sotto forma di aborto spontaneo. Tuttavia, in molti casi, l'arresto dello sviluppo si verifica in una fase molto precoce e il fatto del concepimento rimane sconosciuto alla donna, non c'è ritardo nelle mestruazioni o questo ritardo è così piccolo che la donna stessa non è a conoscenza della gravidanza. In una grande percentuale di casi, tali aborti sono associati ad anomalie cromosomiche nell'embrione.

Cause di una gravidanza non sviluppata. Perché sta succedendo?

Naturalmente, ogni donna che voleva così tanto un bambino si chiede perché sia ​​successo.?

Le ragioni di una gravidanza non in via di sviluppo possono essere diverse, a volte possono essere complesse.

Le ragioni principali per interrompere lo sviluppo della gravidanza includono:

  • Fattori genetici: i disturbi genetici sono le principali cause di gravidanze non in via di sviluppo a breve termine (fino al 70% di tutti i casi). Anomalie nello sviluppo del feto a livello cromosomico. In questo caso, l'embrione si è formato con un numero errato di cromosomi e il corpo della madre rifiuta l'uovo fetale formato.
  • Fattori autoimmuni: in questo caso, il corpo della donna ha una maggiore aggressività nei confronti dell'embrione.
  • Fattori trombofilici: la tendenza a coagulare più attivamente in una donna (trombofilia) è una delle ragioni importanti per l'aborto abituale.
  • Fattori alloimmuni: condizioni in cui la causa dell'aborto è il rapporto tra antigeni di compatibilità tissutale in marito e moglie.
  • Fattori infettivi: la presenza di alcune infezioni può causare l'interruzione dello sviluppo della gravidanza.

Segni e diagnosi di gravidanza non in via di sviluppo?

Quando dovrei vedere un dottore? Quando si può interrompere una gravidanza??

  • Crescita inadeguata di hCG (vedi Calcolatrice hCG)
  • Assenza di un embrione o di un battito cardiaco in un embrione secondo gli ultrasuoni
  • Sanguinamento del tratto genitale

Un segno assoluto di questa condizione è la mancata corrispondenza dell'età gestazionale e delle dimensioni dell'embrione e l'assenza di un battito cardiaco.

La diagnosi è fatta. Cosa fare?

Se ti viene diagnosticata una gravidanza non sviluppata, non puoi salvarla, la gravidanza terminerà in ogni caso. Il trattamento ormonale può ritardare il momento di un aborto spontaneo, ma non può aiutare l'embrione a sopravvivere..

Aborto

La tattica del medico ostetrico-ginecologo dipenderà dal caso specifico, dalle tattiche in attesa all'ospedalizzazione. In molti casi, quando il feto muore, il livello di hCG diminuisce, l'utero si contrae e si verifica un aborto, quindi l'uovo fetale lascia l'utero da solo.

Se entro 2-3 giorni dalla diagnosi non si verifica un aborto spontaneo, viene presa una decisione su un aborto medico.

Può anche essere ricoverato in ospedale per un trattamento chirurgico, che è il curettage della cavità uterina con rimozione dell'uovo fetale, aspirazione sotto vuoto. Il materiale risultante (raschiatura) viene inviato per l'esame istologico. È auspicabile un'analisi del cariotipo dell'embrione, questo ci consentirà di fare un'ipotesi sul motivo dell'aborto.

Quando posso pianificare una gravidanza dopo una gravidanza non sviluppata??

Per prepararsi alla prossima gravidanza, sono necessari in media da 2 a 6 mesi. A seconda delle condizioni della donna, delle cause identificate di aborto spontaneo, del volume degli esami, del trattamento necessario.

Di norma, dopo aver interrotto lo sviluppo della gravidanza, la gravidanza successiva si sviluppa normalmente. Una gravidanza senza successo è un segnale per prepararsi in modo più responsabile alla prossima gravidanza..

Il tipo di esame che devi superare interrompe immediatamente lo sviluppo della gravidanza

Uno dei primissimi test considerati per identificare le cause dell'interruzione della gravidanza:

Esame per preparare la prossima gravidanza

Lo schema di esame per donne, a volte uomini, è compilato individualmente.

L'elenco obbligatorio degli esami per la preparazione alla gravidanza comprende:

Gravidanza non in via di sviluppo: cause e sintomi

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La condizione, a seguito della quale si ferma la crescita del feto e inizia la sua morte intrauterina, è chiamata gravidanza congelata o non sviluppata. Tale patologia durante la gestazione è considerata una delle forme di aborto spontaneo. Con una gravidanza non sviluppata, il bambino muore nell'utero e non si verifica la sua uscita dalla cavità uterina. Un feto senza vita può essere nell'utero per lungo tempo e non lo lascia senza intervento medico. Nell'aborto spontaneo, l'uovo fetale viene espulso dalla cavità uterina con i sintomi corrispondenti.

Codice ICD-10

Cause di una gravidanza non sviluppata

Nessuna delle donne è assicurata contro l'aborto. L'inizio di una gravidanza non sviluppata può verificarsi in qualsiasi trimestre, a qualsiasi età della gestante. Dopo 40 anni, il rischio di aborto spontaneo aumenta al 40%. Ci possono essere diverse ragioni per lo sbiadimento dello sviluppo dell'embrione. Più spesso, queste patologie genetiche sono incompatibili con la vita del feto. Ma solo uno specialista li determinerà: un ginecologo o un genetista.

Tra i fattori più comuni che causano la morte intrauterina, considerare: disturbi genetici, malattie infettive, rigetto immunologico del feto, patologia endocrina della madre, lavoro in industrie pesanti o tossiche. Se lo sbiadimento della gravidanza si verifica due o più volte di seguito, dicono del solito aborto. Ma anche alcuni aborti spontanei non precludono affatto la possibilità di avere un bambino sano. È necessario scoprire le circostanze di ciò che sta accadendo e non disperare.

Sintomi di una gravidanza non sviluppata

All'inizio del periodo gestazionale, nel primo trimestre, le caratteristiche distintive di una gravidanza non sviluppata sono considerate attenuanti della sensibilità individuale caratteristica della maggior parte delle donne in attesa di un bambino:

  • l'ingorgo delle ghiandole mammarie praticamente scompare (entrambi i seni diventano morbidi);
  • la gravità di nausea, vomito e altri segni di tossicosi precoce è ridotta;
  • ridotta frequenza di vomito,
  • la percezione di odori pungenti è attenuata,
  • sonnolenza e debolezza praticamente scompaiono.

Per il primo trimestre, 3-4 settimane di gestazione sono fondamentali, quando un uovo fecondato si fissa sulla parete uterina, molti sistemi vitali (digestivi, ossei, urogenitali, ecc.) E la formazione del cordone ombelicale continuano a formarsi a 8-11 settimane. Durante questi periodi, i problemi genetici si manifestano pienamente, il che porta a gravi conseguenze..

Ma non tutte le donne incinte presteranno attenzione a tali piccoli cambiamenti nella salute. Per questo motivo, si verifica la morte dell'embrione, ma non viene determinata immediatamente. Per un periodo di tempo, molte donne si aspettano un bambino e non sono consapevoli di ciò che è accaduto. Durante un esame ginecologico, viene determinata una discrepanza nell'età gestazionale e nelle dimensioni dell'utero. Per assicurarsi che la discrepanza non sia causata dalla morte intrauterina dell'embrione o del feto, viene prescritta un'ecografia..

Un terribile segno di una gravidanza non sviluppata è la comparsa di perdite vaginali da un colore rosato a marrone, dolore nella parte inferiore dell'addome e un tono alterato dell'utero. Il verdetto finale sulla presenza di una gravidanza non sviluppata sarà fatto su un'ecografia. L'assenza di un battito cardiaco viene determinata a 5-6 settimane, un uovo fetale deformato (spesso vuoto) e una discrepanza tra i risultati dell'ecografia e il periodo gestazionale. La diagnostica a ultrasuoni ripetuta può essere programmata in una settimana per escludere errori con la diagnosi. Se entro 7 giorni non ci sono dinamiche positive (crescita dell'uovo fetale), l'embrione non viene visualizzato, quindi la gravidanza sarà considerata "congelata". Il medico sceglie le tattiche di ulteriore trattamento.

I primi segni di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi

I primi segni di una gravidanza non sviluppata all'inizio della gravidanza possono essere diagnosticati analizzando il livello di hCG (gonadotropina corionica umana). Qui le dinamiche svolgono un ruolo importante. Se lo sviluppo dell'embrione si verifica senza patologie, i valori di hCG aumentano quasi due volte al giorno.

La misurazione della temperatura basale in caso di sospetto aborto non sarà informativa. In gravidanza con un corso normale, la temperatura basale è di 37,3-37,5 ° C e se la gravidanza non progredisce, la temperatura diminuisce.

Anche l'ecografia non sarà istruttiva, poiché in tempi molto brevi l'ovulo fetale e l'embrione non vengono visualizzati.

Gravidanza non in via di sviluppo nel secondo trimestre

Nelle prime fasi della gestazione, la possibilità di interrompere lo sviluppo del feto è molto più elevata rispetto al secondo trimestre. Ma anche in questo periodo di gestazione, il "congelamento" della gravidanza si verifica abbastanza spesso. Critico per il II trimestre considerare due periodi: 16-18 settimane e 22-24 settimane.

Le cause della morte fetale nell'II trimestre sono: patologie genetiche ereditarie, stile di vita improprio (fumo, abuso di alcol e droghe), disturbi ormonali, varie infezioni.

I malfunzionamenti genetici di solito si manifestano prima in gravidanza (entro 6-7 settimane). Se la patologia è grave, nella maggior parte dei casi l'embrione non è all'altezza dell'II trimestre. È molto difficile identificare le anomalie genetiche della madre e del padre e a che punto influenzeranno lo sviluppo del bambino è impossibile prevedere.

Inoltre, per il normale sviluppo dell'embrione, l'equilibrio degli ormoni è molto importante: se l'equilibrio è disturbato, il feto smette di svilupparsi.

Più spesso questo accade prima delle 8-10 settimane, ma succede nel secondo trimestre. Durante il periodo di gestazione, il sistema immunitario della donna si indebolisce, aumenta il grado di vulnerabilità del corpo. La penetrazione di agenti patogeni di alcune infezioni attraverso la barriera placentare può portare alla morte del feto. Ma un tale pericolo persiste per tutti i 9 mesi. Pertanto, è necessario proteggersi attentamente da eventuali infezioni, applicare misure preventive e cercare un aiuto professionale in modo tempestivo.

Vale la pena ricordare ancora una volta lo stile di vita corretto che la futura madre deve condurre. Lo stress, il lavoro al computer, il fumo, l'alcol o le droghe, la mancanza di sonno, in larga misura, fanno sbiadire la gravidanza in qualsiasi momento.

La comparsa di sanguinamento vaginale, dolori doloranti nell'addome inferiore, la cessazione dell'ingrandimento del seno (diventa morbido, può essere colostro), brividi, febbre, tremore, grave debolezza, scompaiono tutti i segni di tossicosi, mancanza di movimento - queste sono ragioni molto serie per cure mediche immediate. Un ginecologo determina il congelamento fetale nel secondo trimestre di gravidanza a causa della mancata corrispondenza dei tempi e delle dimensioni dell'utero, un cambiamento nel colore della vagina e l'assenza di un battito cardiaco sentito attraverso uno stetoscopio. In questo caso, la donna incinta viene immediatamente inviata per un'ecografia e, se necessario, viene urgentemente ricoverata in ospedale. I segni di una gravidanza non sviluppata nel secondo trimestre, sfortunatamente, appaiono molto tardi. Per molto tempo, lo sbiadimento dello sviluppo fetale non si manifesta in alcun modo e già si verificano gravi avvelenamenti del corpo della madre da prodotti di decadimento. Una donna deve consultare uno specialista il più presto possibile per ridurre la probabilità di conseguenze tragiche. Dalle 18-20 settimane si avvertono movimenti fetali, che dovrebbero essere ripetuti più di 9 volte al giorno. Se c'è meno o nessun movimento, questa è un'occasione per visitare un medico.

Nel normale corso della gravidanza, il seno aumenta in modo significativo e, con problemi al feto, diminuisce di dimensioni e si ammorbidisce..

Se il medico, con uno stetoscopio, non ascolta il battito cardiaco, non dovresti farti prendere dal panico in anticipo, perché lo strato di grasso a volte interferisce con l'auscultazione. Gli ultrasuoni in questo caso saranno molto appropriati.

Normalmente, le perdite vaginali sono chiare o biancastre, non molto abbondanti, ma se il volume delle perdite aumenta, sono di colore scuro o sanguinanti, quindi si tratta di un'emergenza per una visita immediata alla clinica prenatale.

Trattamento chirurgico per la gravidanza non in via di sviluppo del secondo trimestre.

Segni di una gravidanza non sviluppata nel terzo trimestre

I casi di gravidanza non sviluppata nell'III trimestre si verificano meno frequentemente rispetto a un precedente periodo gestazionale. Ciò è dovuto al fatto che il feto è già sufficientemente formato. Ma il rischio di una gravidanza non sviluppata nel terzo trimestre rimane ancora. Più la donna è anziana, maggiori sono le possibilità di sviluppare un aborto fetale, particolarmente critico nell'III trimestre - 26-28 settimane.

Le cause della mortalità prenatale fetale nel terzo trimestre possono essere: infezione da malattie infettive (rosolia, influenza, toxoplasmosi, citomegalovirus, sifilide, gonorrea, ecc.), Disturbi ormonali, anomalie genetiche del feto, malattie del sistema genito-urinario e cardiovascolare. Particolarmente pericolosa è la sindrome antifosfolipidica, una caratteristica della quale è la tendenza a formare coaguli di sangue, anche nei vasi dell'utero, a causa della quale il feto manca di ossigeno e sostanze nutritive e muore.

Il primo e più allarmante segno di una gravidanza non sviluppata nel terzo trimestre è l'assenza di manifestazioni dell'attività vitale del feto (movimenti) per più di 6 ore. Questa è una seria causa di preoccupazione. Per escludere la morte fetale, viene assegnato un tokogramma. Confermerà o negherà la paura. Anche l'ecografia per un lungo periodo di gestazione è istruttiva. Brown ha individuato le perdite vaginali durante una gravidanza "congelata" nell'III trimestre - una conseguenza della negligenza del processo, iniziata molto tempo fa.

Per lunghi periodi, una gravidanza non sviluppata può manifestarsi con dolori nell'addome inferiore o nella regione lombare, alterazione del tono uterino, spotting (acquoso, sanguinante, brunastro) di natura spalmante.

La probabilità di macerazione del feto deceduto e della sua decomposizione è molto alta. Quindi, i sintomi di intossicazione e alta temperatura corporea si uniranno a determinati segni di una gravidanza non sviluppata del terzo trimestre, a condizione che non vi sia SARS. Una complicazione dell'infezione di una gravidanza non sviluppata per un lungo periodo di tempo può essere uno stato settico. Al minimo allarme e cattivi sospetti di una gravidanza persa, è necessario consultare urgentemente uno specialista. Lascialo confermare ancora una volta che tutto va bene per il feto e la futura mamma.

Chiari segni di una gravidanza non sviluppata

I segni evidenti di una gravidanza "congelata" nelle prime fasi sono:

  • disadattamento dell'ovulo, dimensione dell'utero ed età gestazionale;
  • secrezione vaginale sanguinolenta o marrone;
  • Risultati dell'ecografia (il feto è assente nell'uovo fetale, l'uovo fetale è deformato)
  • stabilizzazione o riduzione dell'hCG;
  • sensazioni soggettive con una gravidanza sbiadita nelle prime fasi:
  • dolore di disegno o crampi nell'addome inferiore;
  • una significativa riduzione o cessazione dei sintomi di tossicosi (nausea, vomito, "sensibilità" agli odori pungenti);
  • spotting spotting scarico vaginale.

Esame ginecologico: l'età gestazionale e le dimensioni dell'utero sono in notevole discrepanza; la temperatura basale diminuisce; il colore delle pareti della vagina cambia.

Segni di una gravidanza "congelata" in un secondo momento:

  • movimenti fetali assenti a lungo (più di 6 ore);
  • il battito cardiaco fetale non è ascoltato da uno stetoscopio o non è determinato da un tocografo;
  • c'è una discrepanza tra età gestazionale e dimensioni dell'utero.
  • i fenomeni caratteristici della tossicosi scompaiono, la tensione nelle ghiandole mammarie diminuisce e talvolta si osserva il colostro;
  • dolore doloroso nella parte bassa della schiena e nell'addome;
  • la temperatura corporea aumenta senza motivo apparente;
  • avvistando dalla vagina.

Esame ginecologico: il medico determina quanto è grande la differenza nella discrepanza tra il periodo gestazionale e le dimensioni dell'utero, rileva un cambiamento nel colore delle pareti della vagina, una leggera apertura della cervice e scarico dal tratto genitale.

Diagnosi di una gravidanza non sviluppata

Se c'è il sospetto di una gravidanza "congelata" in qualsiasi momento, uno studio ecografico sarà piuttosto informativo..

La conclusione sulla cessazione dello sviluppo dell'embrione in una breve età gestazionale è fatta dagli ultrasuoni in questi casi:

  • posizione anembrionale dell'uovo fetale nella parte inferiore dell'utero;
  • la sua deformazione, contorno distorto;
  • l'embrione è molto più piccolo della dimensione normale caratteristica per una data età gestazionale;
  • a 5-6 settimane, l'ecografia determina già il battito cardiaco o la sua assenza nel feto.

Sintomi di una gravidanza non sviluppata

Una gravidanza non sviluppata (congelata) è una condizione patologica in cui lo sviluppo di un embrione o di un feto cessa completamente con la sua successiva morte. Ciò può accadere a qualsiasi età gestazionale, ma il più delle volte la morte fetale intrauterina viene diagnosticata durante i primi mesi dopo il concepimento. Una caratteristica distintiva di una gravidanza non sviluppata è il ritardo in un embrione o feto morto nella cavità uterina, cioè la sua espulsione tempestiva non si verifica (aborto spontaneo).

Se la morte del prodotto concepito si verifica durante le prime 22 settimane di gravidanza, questa condizione viene altrimenti chiamata aborto spontaneo fallito (lat. - "mancato aborto"). In termini successivi, parlano della morte fetale prenatale.

Secondo le statistiche, una tale patologia si verifica in circa ogni sesta donna incinta.

Ragione principale

Ci sono molti fattori la cui influenza può portare a un arresto nello sviluppo fetale del feto con la sua successiva morte. Questi includono:

La gravidanza immatura nelle prime fasi (fino a 6-8 settimane) si verifica più spesso a causa di anomalie genetiche o cromosomiche incompatibili con la vita del nascituro. In questi casi, quando si pianifica una gravidanza successiva, è necessario un esame completo e completo della coppia, compresa l'analisi genetica.

Abbastanza spesso, i motivi di cui sopra sono combinati.

Sintomi

Le principali manifestazioni di una gravidanza non sviluppata dipendono direttamente dall'età gestazionale in cui si è verificata la morte del feto.

Tutti i segni di una gravidanza non sviluppata possono essere suddivisi in soggettivi e affidabili..

Soggettivo

I sintomi soggettivi includono:

I segni di una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi sono talvolta assenti per un tempo sufficientemente lungo (da otto a dieci giorni a due o tre settimane) dopo il disastro. La morte fetale intrauterina in questi casi viene spesso rilevata solo durante una visita medica di routine.

Ora soffermiamoci più in dettaglio su queste manifestazioni..

La scomparsa di segni di gravidanza

Per molte donne, l'insorgenza e il successivo decorso di una "situazione interessante" sono accompagnati da vari sintomi. Di questi, i più comuni sono:

  • Cambiamenti nelle ghiandole mammarie.
  • Manifestazioni di tossicosi precoce.
  • Sonnolenza, letargia.
  • Irritabilità, sbalzi d'umore, labilità emotiva, ecc..

In una donna incinta, le ghiandole mammarie di solito si allargano, si stringono ("riempiono"). I capezzoli e le loro areole che li circondano si scuriscono, diventano più sensibili e quando vengono premuti, può apparire un liquido o un colostro limpido. Se la gravidanza si "congela" nelle prime fasi, il seno si riduce e si ammorbidisce. Le areole paranasali sono ridotte e ritornano al loro colore normale. La morte del feto nelle fasi successive provoca spesso ingorgo delle ghiandole mammarie con abbondante escrezione di colostro e persino latte.

La tossicosi precoce, contrariamente alla credenza popolare, non si trova in tutte le donne in gravidanza. Le sue manifestazioni principali sono:

  • Nausea (particolarmente pronunciata al mattino).
  • vomito.
  • Salivazione.

L'improvvisa scomparsa di questi spiacevoli sintomi può indicare indirettamente una gravidanza congelata. Tuttavia, in un numero significativo di casi, il benessere di una donna incinta segna la fine della tossicosi.

Riduzione della temperatura basale

La temperatura basale normalmente aumenta nella seconda fase (luteale) del ciclo mestruale (fino a circa 0,5 gradi rispetto alla temperatura corporea totale). Dopo il completamento del concepimento e durante l'intero periodo di gestazione, rimane elevato. Quando il feto muore, le sue indicazioni di solito (ma non sempre) diminuiscono. Tuttavia, questo sintomo può anche essere determinato con altre condizioni patologiche della gravidanza, ad esempio la minaccia di interruzione.

Inoltre, nella misurazione di routine della temperatura basale, possono verificarsi vari errori. Pertanto, questo indicatore non è essenziale nella diagnosi di gravidanza..

Problemi insanguinati

La comparsa di secrezioni di sangue dal tratto genitale in qualsiasi fase della gravidanza è sempre una manifestazione molto allarmante. Anche questo sintomo non è specifico esclusivamente per una gravidanza non sviluppata. Ciò può verificarsi anche con altre patologie, ad esempio con l'inizio dell'aborto spontaneo, il distacco della placenta, ecc..

Dolore nell'addome inferiore

Sono di diversa natura: tirando, crampi, dolori, ecc. L'occorrenza di dolore nell'addome inferiore (a volte nella parte bassa della schiena) indica più spesso l'inizio dell'espulsione spontanea del feto (aborto spontaneo).

Mancanza di movimenti fetali

La maggior parte delle donne incinte inizia a sentire i movimenti del nascituro a circa 18-20 settimane di gestazione. Questo periodo è molto condizionale, perché molti fattori influenzano questo fatto: il tipo di fisico della donna incinta, il numero di nascite precedenti, ecc..

Un motivo di preoccupazione nel terzo trimestre di gravidanza è la completa cessazione dei movimenti fetali per sei ore o più. La mancanza di movimento durante il giorno nel secondo trimestre serve anche come motivo per cure mediche urgenti..

Se il feto morto rimane a lungo nella cavità uterina (con diagnosi prematura di questa patologia), possono comparire sintomi di intossicazione - brividi, debolezza grave, febbre, ecc..

È importante notare ancora una volta che tutti i suddetti sintomi non sono caratteristici (patognomonici) proprio per una gravidanza non sviluppata. Tuttavia, il loro aspetto serve come motivo per un appello di emergenza per un aiuto medico a un ginecologo.

Visita medica

Durante l'esame, il ginecologo può vedere una diminuzione dell'intensità della cianosi (colorazione cianotica) della mucosa vaginale e della cervice e l'espansione del canale cervicale. Tuttavia, il segno principale che può indicare la morte fetale intrauterina è una chiara discrepanza tra la dimensione dell'utero e l'età gestazionale prevista. Se l'esame ginecologico è stato effettuato in dinamica, si può notare una diminuzione dell'utero rispetto allo studio precedente. In altri casi, il ritardo della dimensione dell'utero dal dovuto.

Una riduzione delle dimensioni dell'utero con una gravidanza non sviluppata nelle prime fasi è associata al riassorbimento dell'ovulo. Nelle fasi successive, ciò è dovuto a una diminuzione della quantità di liquido amniotico dovuta al loro assorbimento, rughe e macerazione del feto.

Anche nelle fasi successive, insieme a una riduzione delle dimensioni dell'utero, il medico non può ascoltare il battito cardiaco fetale con uno stetoscopio ostetrico.

In caso di sospetta gravidanza non in via di sviluppo, vengono condotti ulteriori studi per stabilire una diagnosi accurata..

Autentico

Segni affidabili di gravidanza persa includono:

  • Variazione del livello di alcuni marker di gravidanza. La più informativa è la definizione di hCG.
  • Esame ecografico (ultrasuono).

Ricerche di laboratorio

Con la morte fetale intrauterina, si notano vari cambiamenti ormonali e biochimici nel corpo di una donna incinta. Nella diagnosi di laboratorio di una gravidanza persa, la più significativa è la determinazione dei livelli dei seguenti indicatori:

  • Gonadotropina corionica (hCG).
  • Alphafetoprotein (AFP).
  • Beta-1-glicoproteina trofoblastica.
  • Alfa-1-microglobulina specifica per la placenta.

Nella pratica clinica, il metodo più accessibile e affidabile per la diagnosi di laboratorio della morte fetale intrauterina è la determinazione quantitativa del livello di gonadotropina corionica, prodotta in dinamica. Questa analisi ha un particolare valore diagnostico durante le prime settimane di gravidanza, quando un'ecografia non è informativa..

L'HCG è uno specifico ormone della gravidanza, la cui sintesi inizia il giorno successivo all'impianto del trofoblasto. La concentrazione di questo ormone aumenta più rapidamente durante il primo trimestre, raggiungendo un massimo di 6-10 settimane.

Un esame del sangue per il contenuto di gonadotropina corionica nella diagnosi di una gravidanza non sviluppata deve essere eseguito più volte in giorni diversi. In questo caso, non vi è alcun aumento della sua concentrazione o una riduzione significativa del livello.

I test per determinare la gravidanza (un'analisi qualitativa dell'hCG) non vengono utilizzati nella diagnosi di morte fetale, poiché esiste un'alta probabilità di risultati falsi.

L'esame ecografico dell'utero e del feto è il modo più informativo e affidabile per diagnosticare quasi ogni patologia della gravidanza. In caso di deviazioni nei test di laboratorio che indicano direttamente una gravidanza non in via di sviluppo, è ancora necessaria un'ecografia.

Il criterio più importante per la diagnosi ecografica della morte fetale è la mancanza di registrazione dei suoi battiti cardiaci. Per escludere un errore diagnostico, tale studio dovrebbe essere condotto per diversi minuti (si può osservare una grave bradicardia nel feto o un ritmo cardiaco sincopale). Tuttavia, nelle prime fasi della gestazione (circa fino alla sesta settimana), la frequenza cardiaca dell'embrione potrebbe normalmente non essere ancora rilevata da una sonda ecografica. In questo caso, lo studio viene ripetuto dopo sette-dieci giorni..

Altri segni ecografici di una gravidanza non sviluppata, determinati nelle prime fasi:

  1. Anembryo (assenza di un embrione, uovo fetale "vuoto").
  2. Diminuzione delle dimensioni dell'embrione, contorno intermittente della membrana deciduale, deformazione dell'uovo fetale e assenza di battito cardiaco. L'ematoma retrochoriale viene spesso rilevato.
  3. Feto "congelato" - senza evidenti segni di attività vitale (movimenti attivi, palpitazioni).

In periodi successivi, si osservano vari cambiamenti strutturali nelle ossa e nei tessuti molli del feto, della placenta, una diminuzione della quantità di liquido amniotico, ecc. I movimenti attivi e il battito cardiaco del feto non vengono registrati durante l'intero periodo dell'esame. Dalla gravità dei segni specifici, è possibile determinare il termine approssimativo della morte del feto.

Trattamento

L'esito inequivocabile di una gravidanza non sviluppata è l'interruzione. A seconda del periodo in cui si è verificata la morte del feto, può essere eseguita spontaneamente, chirurgicamente o medicalmente.

Va ricordato che la presenza di un feto morto nella cavità uterina è quasi sempre accompagnata da cambiamenti nell'emostasi nel corpo in gravidanza. Un ritardo nella conclusione di una gravidanza non sviluppata può portare alla formazione di gravi emorragie coagulopatiche. Il possibile ruolo è svolto da possibili complicanze infettive. Pertanto, l'interruzione di una gravidanza non sviluppata deve essere effettuata da un medico esperto esclusivamente in ospedale.

Con la diagnosi tempestiva di questa patologia e le misure di riabilitazione attuate, le possibilità di portare e dare alla luce un bambino a lungo termine e sano in futuro sono piuttosto elevate.

Gravidanza congelata: segni e cause

Come ridurre la probabilità di aborto spontaneo.

Igor Makarov dottore in scienze mediche, professore, dottore della più alta categoria di qualifica

Cosa devi sapere su una gravidanza persa, come ridurre la probabilità di aborto spontaneo - afferma Igor Makarov, MD, professore.

In una gravidanza non sviluppata, che è anche chiamata "gravidanza congelata", l'embrione / feto muore, ma non ci sono segni clinici di aborto.

Cause di una gravidanza non sviluppata

Le cause di una gravidanza non sviluppata sono molto diverse. Pertanto, interrompere lo sviluppo dell'embrione / feto può essere dovuto al processo infiammatorio a seguito dell'azione di vari microrganismi. I patogeni più comuni per l'infiammazione sono: streptococchi, stafilococchi, E. coli, Klebsiella, virus della rosolia, citomegalovirus, virus dell'herpes simplex, virus Coxsackie, micoplasma, clamidia, treponema, micobatteri, toxoplasma, plasmodia, funghi (mughetto).

Le malattie infettive croniche nelle donne spesso non portano direttamente alla morte del feto, ma causano alcuni disturbi che contribuiscono ad essa. Ad esempio, a seguito dell'esposizione diretta a un fattore infettivo, il feto forma un difetto cardiaco, che impedisce il suo ulteriore sviluppo normale. Tuttavia, non sempre e non tutte le infezioni portano alla morte dell'embrione. L'effetto dell'infezione in questo caso dipende dalla via di entrata, dal coinvolgimento del feto e delle membrane amniotiche nell'infezione, dal tipo e dall'attività del patogeno, dal numero di microrganismi penetranti, dalla durata della malattia della madre, dall'attività delle capacità protettive del corpo e da altri fattori.

I microrganismi possono entrare nell'utero dalle parti inferiori del sistema riproduttivo, infettando il liquido amniotico, che viene quindi ingerito dal feto. L'infezione può diffondersi attraverso le membrane amniotiche e oltre fino al feto, causando danni ai suoi organi interni, che a loro volta sono la causa della sua morte. L'infezione può raggiungere il feto e da focolai cronici di infiammazione nelle tube di Falloppio e nelle ovaie.

La morte dell'embrione / feto può essere dovuta a una violazione della relazione immunitaria, tenendo conto del fatto che l'uovo fetale è mezzo estraneo al corpo della madre. Allo stesso tempo, vengono attivate reazioni di rigetto, volte a sconfiggere l'uovo fetale e rimuoverlo dall'utero. Una gravidanza non sviluppata può essere causata da varie anomalie cromosomiche: nelle prime settimane di gravidanza, si verificano cambiamenti cromosomici in caso di aborto spontaneo, in - in - in. Con l'età, aumenta la probabilità di disturbi cromosomici. Le cause dello sviluppo di anomalie cromosomiche sono anche fattori esterni sfavorevoli. Le complicanze trombotiche causate da difetti genetici nel sistema di coagulazione del sangue in una donna incinta possono causare l'arresto della crescita e lo sviluppo dell'embrione / feto. I più comuni sono: mutazione del fattore V di Leida, mutazione della protrombina G202110A, mutazione del metiltetraidrofolato reduttasi, polimorfismo del gene attivatore del plasminogeno, polimorfismo del recettore piastrinico.

I disturbi della coagulazione del sangue causati dalla sindrome antifosfolipidica determinano anche lo sviluppo sfavorevole dell'embrione / feto. All'inizio della gravidanza, il ruolo dell'effetto dannoso diretto degli anticorpi antifosfolipidi sulla struttura dell'ovulo con successivo aborto spontaneo non è escluso. Con questa patologia, il processo di impianto dell'uovo fetale viene interrotto. Inoltre, con la sindrome antifosfolipidica, c'è una diminuzione della formazione dei vasi sanguigni della placenta e una diminuzione della sua funzione, che può causare una gravidanza non in via di sviluppo. Un altro motivo per lo sviluppo alterato dell'embrione e della placenta nella sindrome antifosfolipidica è la trombosi e il danno ai vasi uteroplacenti.

Tra le cause dell'aborto sono anche i cambiamenti ormonali. La violazione della formazione e la riduzione della funzione del corpo luteo nell'ovaio portano a una diminuzione del progesterone e una preparazione inadeguata dell'utero per l'impianto dell'ovulo. A questo proposito, la formazione della circolazione uteroplacentare viene interrotta, il che comporta una diminuzione dell'apporto di sangue all'embrione / feto e la sua morte. Spesso, tali violazioni si verificano con un eccessivo accumulo di ormoni sessuali maschili nel corpo della donna (sindrome di Stein-Leventhal, sindrome adrenogenitale), con funzionalità tiroidea ridotta o aumentata.

Più breve è il periodo di gestazione, maggiore è la sensibilità dell'embrione / feto all'azione di fattori dannosi. Tuttavia, diminuisce in modo non uniforme durante lo sviluppo fetale. Si distinguono periodi critici durante la gravidanza, in cui l'uovo, l'embrione e il feto fetali sono particolarmente vulnerabili agli effetti avversi: il periodo di impianto, il periodo di embriogenesi, la formazione della placenta (fino a 12 settimane), la formazione dei più importanti sistemi funzionali del feto

Segni clinici di mancata gravidanza

Esistono numerosi disturbi consecutivi caratteristici di una gravidanza non sviluppata: una diminuzione e l'interruzione della circolazione uteroplacentare sullo sfondo di un danno alle strutture della placenta; cessazione della circolazione uteroplacentare; violazione della struttura dello strato interno dell'utero (endometrio) causata dalla presenza di elementi morti dell'uovo fetale nella cavità uterina.

I segni clinici di una gravidanza non sviluppata possono essere estremamente scarsi sullo sfondo della cessazione dell'aumento delle dimensioni dell'utero e della loro discrepanza con il periodo di gestazione. Tuttavia, l'utero può essere di dimensioni normali, può essere ridotto e può anche essere ingrandito se è pieno di sangue quando l'uovo fetale è staccato.

Per qualche tempo dopo la morte dell'embrione / feto, la paziente può sentirsi incinta. Tuttavia, nel tempo, i sintomi soggettivi della gravidanza scompaiono gradualmente. Spotting spotting dal tratto genitale e dolore addominale spastico sono periodicamente annotati. La gonadotropina corionica nel sangue di una donna, di regola, è a un livello estremamente basso o addirittura completamente assente.

Diagnosi di una gravidanza non sviluppata

Il rilevamento più affidabile di una gravidanza non sviluppata è possibile secondo i risultati di un esame ecografico in assenza di un battito cardiaco fetale. Una delle opzioni più comuni per una gravidanza non sviluppata è l'anembrione, cioè l'assenza di un embrione nella cavità dell'ovulo dopo settimane di gravidanza. Allo stesso tempo, l'ovulo è più piccolo di quanto dovrebbe essere e l'embrione non viene visualizzato..

In altre varianti di una gravidanza non sviluppata, secondo l'ecografia, l'uovo fetale ha le dimensioni o il ritardo nello sviluppo, l'embrione può essere visualizzato, ma senza un battito cardiaco. Spesso si può rilevare ematoma retrocoriale, che è un accumulo di sangue nel punto di distacco dell'uovo fetale dalla parete uterina.

Con una permanenza più lunga dell'embrione morto nell'utero, la visualizzazione dell'embrione è impossibile, non ci sono segni della sua attività vitale. Si nota la dimensione dell'utero in ritardo rispetto al periodo di gestazione, si nota la deformazione dell'uovo fetale con contorni sfocati.

Rimozione di un uovo fetale morto

La morte dell'embrione / feto non è sempre accompagnata da espulsione spontanea dall'utero. Spesso ci sono casi in cui un uovo fetale morto indugia nell'utero per un tempo indefinitamente lungo. Il motivo di questo ritardo può essere: attacco primario primario dell'uovo fetale alla parete uterina durante l'impianto, inferiorità delle reazioni di rigetto immunitario dell'uovo fetale morto, diminuzione della contrattilità uterina.

Quando l'embrione morto è nell'utero per più di 4 settimane, gli elementi del decadimento dell'uovo fetale entrano nel flusso sanguigno materno, il che può causare sanguinamenti massicci quando si tenta di interrompere la gravidanza. Pertanto, prima del curettage dell'utero, è necessario eseguire studi sullo stato del sistema di coagulazione del sangue e, se necessario, condurre un trattamento adeguato.

Dopo un esame approfondito e un'adeguata preparazione di una donna (effettuando trattamenti e misure profilattiche volte a ridurre il rischio di sviluppare possibili complicanze), è necessario interrompere la gravidanza congelata. A tal fine, viene eseguita l'espansione strumentale o farmacologica della cervice e la rimozione strumentale del contenuto dell'utero. È anche possibile l'uso di farmaci speciali per la pronta rimozione dell'uovo fetale dall'utero. Immediatamente durante l'aborto o immediatamente dopo il suo completamento, è necessaria un'ecografia per garantire che tutte le parti del feto e della placenta siano completamente rimosse. Dopo la rimozione dell'ovulo durante una gravidanza non sviluppata, indipendentemente dal metodo di interruzione scelto, si consiglia di effettuare un trattamento antinfiammatorio.

In ogni caso con una gravidanza non sviluppata, è necessario un esame approfondito per identificare le possibili cause di interruzione della gravidanza con la loro successiva eliminazione o indebolimento dell'azione.

Come ridurre la probabilità di morte dell'embrione?

Per ridurre la probabilità dell'azione di possibili fattori dannosi durante la gravidanza, è necessario condurre un esame di screening dei pazienti che pianificano una gravidanza e delle donne nelle prime fasi della gravidanza per infezione urogenitale. È anche importante condurre una consulenza genetica medica al fine di identificare gruppi ad alto rischio per patologie congenite ed ereditarie. Se ci sono cause endocrine di aborto spontaneo, deve essere selezionata un'appropriata terapia ormonale correttiva..

Anche l'identificazione di vari disturbi autoimmuni e la loro correzione è importante. La gravidanza ripetuta è possibile con l'eliminazione delle cause identificate di morte dell'embrione / feto e dopo il trattamento necessario. In caso di una nuova gravidanza, viene eseguito un esame ecografico per determinare i marcatori del sangue di possibili disturbi dello sviluppo fetale, tra cui: α - fetoproteina, gonadotropina corionica, test PAPP-A nel periodo più informativo. Secondo le indicazioni, viene anche effettuata una diagnostica prenatale invasiva, tra cui biopsia corionica, amniocentesi o cordocentesi per determinare il cromosomico e un numero di malattie monogeniche del feto. Inoltre, attuano misure terapeutiche e preventive volte ad eliminare il processo infettivo, conducono una specifica terapia antinfiammatoria in combinazione con immunocorrettori, correggono i disturbi della coagulazione del sangue e prevengono l'insufficienza placentare da settimane di gravidanza.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

mago delle fate

Perché la gravidanza si blocca (articolo scientifico, ma in gravidanza e sospetto è meglio non leggere.)

Voce pubblicata da Fairy Wizard · 15 gennaio 2010

233.693 visualizzazioni

Perché la tua gravidanza è congelata o si tratta di una gravidanza morta

È stato possibile prevenirlo?

Diamo un'occhiata alla risposta a queste domande..

Al suo centro, una gravidanza congelata (congelata) o non sviluppata è un tipo di aborto spontaneo.

All'inizio tutto va secondo i piani. L'embrione che si forma a seguito di una fecondazione riuscita raggiunge l'utero e viene impiantato. Tuttavia, a un certo punto, il suo sviluppo cessa.

Nonostante il feto non sviluppi più un aborto immediato, che è accompagnato dal distacco dell'uovo fetale e dalla sua rimozione dall'utero, potrebbe non accadere.

Pertanto, durante questo periodo, tutti i segni di una gravidanza in via di sviluppo continuano a persistere: l'utero continua ad aumentare di dimensioni, c'è gonadotropina corionica nel sangue - una sorta di indicatore di gravidanza, inoltre, ci sono sensazioni soggettive caratteristiche della gravidanza. Tutti i segni rimangono fino a quando si verifica un distacco della placenta..

Con il distacco della placenta, una graduale scomparsa di tutti i segni oggettivi e soggettivi della gravidanza.

Una delle opzioni per una gravidanza congelata può essere considerata un caso in cui non c'è nemmeno uno sviluppo embrionale, invece si formano solo organi extra-embrionali, chiamati membrane.

Questo è il cosiddetto "uovo fetale vuoto".

Quali sono le cause di una gravidanza persa?

La medicina moderna non è ancora in grado di dare una risposta definitiva sull'intero complesso di ragioni che portano allo "sbiadimento" della gravidanza. Tuttavia, quasi tutti concordano sul fatto che molto spesso la gravidanza cessa di svilupparsi con gravi disordini genetici.

Anche i disturbi autoimmuni, in particolare la cosiddetta sindrome antifosfolipidica, svolgono un ruolo importante. Per prima cosa ci rivolgiamo all'enciclopedia medica.

La sindrome antifosfolipidica (APS) è un complesso di disturbi associati alla formazione di anticorpi nel corpo di alcuni dei suoi fosfolipidi. I fosfolipidi sono componenti universali delle membrane (cioè membrane) delle cellule e di alcune strutture cellulari, quindi le manifestazioni cliniche di questi disturbi sono molto diverse o, come dicono i medici, sistemiche. Una delle manifestazioni di APS è la formazione di coaguli di sangue nei vasi più piccoli - i capillari, al livello del quale vengono scambiati ossigeno e sostanze nutritive tra sangue e tessuti. La formazione di tali microtrombi durante la gravidanza può portare a necrosi (distruzione) di parte della placenta, alterazione del flusso sanguigno della placenta e persino morte del feto. È stato dimostrato il ruolo dell'APS nella formazione di una gravidanza non in via di sviluppo, ritardo della crescita intrauterina, fino alla morte del feto nel II e III trimestre di gravidanza..

Concordo sul fatto che per una persona che non è esperta in medicina, tale spiegazione porterà più domande che risposte. Proviamo a spiegare tutto questo in una lingua più accessibile..

Inoltre, la morte dell'embrione può essere causata da disturbi ormonali, varie malattie infettive dei genitali. E, naturalmente, le donne a rischio includono i consumatori di alcol, i tossicodipendenti e i fumatori.

Sintomi / segni di mancata gravidanza

È quasi impossibile determinare una gravidanza morta da solo. Una futura madre potrebbe avvertire la scomparsa di sintomi come nausea o capriccio, ma ciò non significa che la gravidanza abbia smesso di svilupparsi. La diagnosi di una gravidanza congelata può essere fatta solo da un medico sulla base di esami. All'esame, il ginecologo nota un ritardo nelle dimensioni dell'utero dall'età gestazionale stimata. Ma il metodo principale per determinare una gravidanza morta è un'ecografia. In alcuni casi, viene diagnosticata l'anembrione, ad es. un uovo fetale vuoto (mancanza di un embrione), quindi la gravidanza non può svilupparsi. La mancanza di battito cardiaco è anche un segno di perdita della gravidanza..

Uno dei test in base ai quali il medico può rilevare una gravidanza morta è di interrompere e ridurre il livello di hCG nel sangue.

Tuttavia, una donna può osservare lei stessa alcuni sintomi di una gravidanza persa

Questo è un peggioramento del benessere, un aumento della temperatura al di sopra del normale per le donne in gravidanza (37-37,5), brividi, tirando dolori nella parte bassa della schiena e nella parte inferiore dell'addome, una diminuzione dell'addome in volume, l'assenza di movimento fetale.

Ma questi segni potrebbero non apparire immediatamente, possono essere rivelati solo 5-7 giorni dopo il congelamento della gravidanza in qualsiasi momento.

Ma non dovresti immediatamente prendere il panico, se compaiono tali sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico.

Inoltre, nel processo di distacco della placenta, possono comparire spotting e dolore periodico nell'addome inferiore..

Cosa fare quando viene rilevata una gravidanza persa?

Dopo che la gravidanza svanisce, i prodotti di decomposizione dei tessuti dell'uovo fetale morto iniziano ad essere assorbiti nel sangue, il che porta all'avvelenamento del corpo della madre.

Se questi processi continuano per più di quattro settimane, si verificano disturbi nel sistema di coagulazione del sangue. La tromboplastina tissutale entra nel flusso sanguigno della madre, che può causare complicanze trombotiche e sanguinamento.

Inoltre, può verificarsi lo sviluppo di infiammazione uterina..

Pertanto, se scopri una gravidanza congelata, non è necessario attendere fino al termine spontaneo della gravidanza.

Il feto morto e le sue membrane devono essere immediatamente rimossi dalla cavità uterina.

La rimozione dell'embrione viene effettuata per curettage della cavità uterina o mediante aspirazione sotto vuoto

. L'operazione viene eseguita in anestesia generale..

In preparazione all'intervento chirurgico, le donne vengono testate per la coagulazione del sangue e stabiliscono il sangue di rhesus.

Come prepararsi per la prossima gravidanza dopo una gravidanza congelata?

Un'analisi approfondita dovrebbe essere effettuata all'inizio e cercare di identificare le cause che hanno portato alla morte dell'embrione.

Va notato che la maggior parte dei casi di morte dell'embrione all'inizio della gravidanza sono dovuti a gravi malformazioni.

Pertanto, per identificare le malattie infettive che potrebbero causare la morte dell'embrione, viene eseguito un esame istologico dei tessuti ottenuti dal curettage della cavità uterina. Entrambi i partner devono inoltre essere testati per le infezioni genitali..

Utilizzando uno studio citogenetico dei tessuti dell'ovulo, si può determinare la presenza di anomalie genetiche. Il complesso di misure terapeutiche comprende anche uno studio dello stato ormonale e immunitario di una donna.

Se una donna ha avuto un caso di mancata gravidanza, dovrebbe astenersi dalla gravidanza successiva per 6-12 mesi. I medici consigliano.

In questo momento, devi preparare intensamente il tuo corpo per una nuova gravidanza: da esaminare, trattare le violazioni rilevate, mangiare bene, prendere un complesso multivitaminico e abbandonare completamente le cattive abitudini.

L'importante è essere ottimisti. Non c'è bisogno di incolpare nessuno per quello che è successo. Questo, come si suol dire, non aiuterà il dolore, ma porterà solo a delusioni ancora maggiori e allo sviluppo di stati depressivi. Va tenuto presente che la gravidanza non in via di sviluppo è una sorta di uno dei fattori della selezione naturale, con l'aiuto del quale viene impedita la prevenzione della nascita di una persona malata terminale. La gravidanza congelata non è una frase. Questo non significa che non avrai figli in futuro..

Piuttosto, è un segnale che indica la necessità di una preparazione più approfondita e ponderata per questo evento..

Perché la gravidanza si blocca

I medici hanno calcolato i termini in cui l'embrione è più vulnerabile: 3-4, 8-11 e 16-18 settimane. Fu in quel momento che erano probabili un aborto spontaneo e una gravidanza morta. Questo è il momento di deporre gli organi vitali del nascituro e i cambiamenti nel corpo della madre.

Culprit 1: disturbi ormonali

I cambiamenti più significativi nel primo trimestre di gravidanza stanno subendo il sistema endocrino della donna. La produzione di ormoni materni è influenzata dagli ormoni della placenta e del feto. Dal momento del concepimento, il corpo aumenta il numero di ormoni sessuali femminili: progesterone ed estrogeni, e non solo la loro presenza, ma anche l'equilibrio è importante.

Quindi una delle cause ormonali di una gravidanza congelata e di un aborto spontaneo è la mancanza di progesterone, senza la quale l'embrione non può "stabilirsi" saldamente nell'utero. Circa il 20% delle donne ha aumentato i livelli di ormoni sessuali maschili durante la gravidanza - questa è la seconda possibile causa di sbiadimento della gravidanza..

Queste anomalie possono essere previste dall'analisi dello stato ormonale prima che la gravidanza e il trattamento possano iniziare in anticipo.

Culprit 2: Disturbi genetici

Le anomalie genetiche del feto si manifestano abbastanza presto, molte di esse sono incompatibili con la vita. Le "rotture" genetiche si verificano nell'embrione sia dalla madre che dal padre, o sorgono quando la combinazione dei geni dei genitori fallisce. Si ritiene che se si blocca una seconda, terza o più gravidanze consecutive, la colpa è della genetica. Tuttavia, i medici non sono in grado di dire con precisione.

Culprit 3: infezioni

La gravidanza è uno stato di immunosoppressione, depressione dell'immunità. Altrimenti, come potrebbe il corpo della madre sopportare la comparsa di uno "sconosciuto" sul suo territorio, metà delle cui informazioni genetiche sono completamente diverse? Il sistema immunitario reagirebbe istantaneamente con una grave aggressività a un tale "innesto semi-compatibile" e il bambino dovrebbe stringere.

Ma la natura ha fornito tutto: il bambino è protetto in modo affidabile dagli attacchi di anticorpi dalla placenta e dalle membrane fetali. D'altra parte, l'ormone della gravidanza - gonadotropina corionica (quella da cui appare la seconda striscia sul test rapido) sopprime potentemente i polmoni immunologici dal corpo della madre. Gli ormoni della placenta, del corpo luteo, delle ghiandole surrenali e del feto agiscono all'incirca allo stesso modo. Il bambino sta bene, ma la mamma è vulnerabile a varie infezioni.

Nelle donne in gravidanza, tutte le malattie infettive peggiorano. La flora innocua "locale", dopo aver ricevuto la libertà, si moltiplica senza misura, causando molti problemi. La flora vaginale viene attivata e sussiste il pericolo di infezione intrauterina del feto. In questo senso, la micoplasmosi, l'ureaplasmosi, la clamidia e tutte le malattie a trasmissione sessuale (gonorrea, sifilide, ecc.) Sono sfavorevoli..

Cambiamenti irreversibili e molteplici malformazioni causano il citomegalovirus (CMV) e il virus della rosolia. Tuttavia, l'infezione con loro è pericolosa solo durante la gravidanza, la "vecchia" infezione, al contrario, crea uno stimolo per la produzione di anticorpi IgG e previene l'esacerbazione della malattia. Ma gli anticorpi IgM sono un segno di un'infezione "fresca" e destano serie preoccupazioni. Non voglio spaventare, ma la rosolia nel primo trimestre di gravidanza è un'indicazione obbligatoria per la sua interruzione. Il citomegalovirus è meno aggressivo, ma ha molte più probabilità di causare una gravidanza non sviluppata..

Un altro pericolo è l'epidemia di influenza. Nelle donne in gravidanza, una SARS comune è difficile, perché l'immunità funziona a metà. Inoltre, il pericolo non deriva solo dal patogeno stesso, ma dai sintomi generali: intossicazione, febbre, che porta a un flusso sanguigno alterato nel sistema madre-placenta-feto. L'embrione manca di ossigeno e sostanze nutritive e può morire. Pertanto, durante le epidemie di influenza stagionale, alle donne in gravidanza sono raccomandate le vaccinazioni con un vaccino polivalente ucciso..

Culprit 4: stile di vita sbagliato

I medici dicono: in condizioni favorevoli, la gravidanza, di norma, procede senza complicazioni ed è facilmente tollerata. Con la modalità corretta, non è necessario apportare modifiche significative. Ora mostrami la donna che vive nel modo giusto...

La gravidanza congelata spesso deriva da stress e tensione. È improbabile che al bambino piacerà se la mamma trascorrerà un'intera giornata in una stanza soffocante, fissando il computer, e si alzerà dalla sedia solo per bere un paio di tazze di caffè e preparare Doshirak per pranzo. Tali condizioni possono contribuire a varie complicazioni, ad esempio il distacco precoce della placenta e portare l'utero a uno stato di tono aumentato. Entrambi interrompono il flusso sanguigno e il nascituro riceve poco ossigeno e sostanze nutritive.

La gravidanza, in particolare il primo trimestre, è un'occasione per prenderti cura di te e persino coccolarti. Nel trasporto pubblico si consiglia di non passare più di un'ora al giorno. I frullati nervosi sono generalmente controindicati. Abbiamo bisogno di cibo sano, molta aria fresca ed emozioni positive, moderato stress mentale e fisico, preferibilmente sotto forma di passeggiate ed esercizi semplici.

Secondo la legislazione del lavoro, le donne in gravidanza non possono essere coinvolte nel lavoro notturno, negli straordinari, nel lavoro relativo al sollevamento e allo spostamento di pesi, vibrazioni, esposizione a temperature alte e basse, rumore, radiazioni e determinate sostanze chimiche. Il sonno salutare è importante per otto o più ore al giorno. Stare in piedi più di tre ore al giorno non è raccomandato...

Anche viaggiare all'estero non è privo di rischi. In primo luogo, se accadesse qualcosa di inaspettato, un paese straniero non fornirebbe assistenza medica completa. In secondo luogo, i voli a lungo raggio, e in particolare i viaggi, il cambio di fuso orario, un'alimentazione insolita e i cambiamenti climatici richiedono grandi sforzi da parte dell'organismo e possono essere dannosi. Il feto nelle prime fasi non tollera l'acclimatazione e questo può anche causare una gravidanza non in via di sviluppo.

Disturbi autoimmuni

I processi autoimmuni vengono chiamati quando si formano anticorpi non contro agenti estranei (batteri e virus), ma contro le cellule del corpo. Questi anticorpi possono anche influenzare il feto durante la gravidanza, portando alla sua morte..

Abbastanza spesso, la causa di gravidanze regressive ripetute è la sindrome antifosfolipidica (APS). In questo caso, si formano anticorpi contro i loro fosfolipidi, che sono coinvolti nella formazione delle pareti cellulari. Prima della gravidanza, questa sindrome potrebbe non manifestarsi in alcun modo. L'APS può essere sospettato in gravidanze regressive ripetute. L'esame comprende sia un'analisi specifica per i marker APS sia un'analisi della coagulabilità del sangue (nel caso di APS, aumenti della coagulazione, che porta alla formazione di microclot, anche nei vasi della placenta, che porta alla malnutrizione del feto e, se non trattata, la sua morte).

Spesso non è possibile stabilire esattamente la causa della regressione, ma di solito con regressioni ripetute, un esame dettagliato aiuta ancora a identificarlo.

Esami necessari dopo una gravidanza regressiva

Un minimo di esami dopo una gravidanza regressiva comprende:

- Un esame del sangue per gli ormoni (di solito viene fornito un test per gli ormoni sessuali, un'analisi per altri ormoni viene fornita se ci sono sintomi che indicano un possibile malfunzionamento degli organi produttori di ormoni);

- Analisi per infezione;

- Spermogramma (il bambino ha due genitori, le cause della gravidanza regressiva possono essere trovate non solo nella madre).

Questo elenco può essere ampliato in modo significativo a seconda della situazione specifica, per ogni donna dovrebbe essere individuale, a seconda dei risultati dell'esame generale, della natura della funzione mestruale, dell'eredità, della presenza di eventuali malattie nel passato o al presente.

Con gravidanze regressive ripetute, l'esame è più dettagliato. Sono richiesti un test per la sindrome antifosfolipidica e uno studio del cariotipo (set di cromosomi) di padre e madre.

Come essere oltre

Naturalmente, tutte le donne che hanno subito un test del genere come una "regressione della gravidanza" sono preoccupate per la possibilità di un esito favorevole della gravidanza in futuro. La probabilità di ciò è piuttosto elevata, come detto sopra, spesso si verifica una regressione della gravidanza a causa dell'esposizione "accidentale" a qualche fattore, una sfortunata serie di circostanze. E in futuro questo non accadrà mai più. In alcuni paesi all'estero, dopo una regressione, non raccomandano nemmeno un esame dettagliato e ricorrono ad esso solo dopo ripetute gravidanze regressive, poiché l'80-90% dei pazienti dopo una singola regressione della gravidanza normalmente porta una gravidanza in futuro.

Tuttavia, penso che tutti saranno d'accordo con me sul fatto che è meglio evitare ripetute regressioni. Pertanto, è necessario essere esaminati e, se vengono rilevate violazioni, essere trattati. Assicurati di sbarazzarti delle infezioni quando possibile. Quando vengono rilevati disturbi ormonali e autoimmuni, la terapia è più efficace se inizia nella fase di pianificazione e non durante la gravidanza.

Puoi pianificare la tua prossima gravidanza non prima di sei mesi dopo. Questa volta è necessario per ripristinare la mucosa uterina e i livelli ormonali nel corpo. Durante questo periodo, si consiglia di assumere contraccettivi orali, poiché non solo hanno un effetto contraccettivo, ma aiutano anche il corpo a riprendersi dallo stress ormonale, regolano il funzionamento delle ovaie e ripristinano il ciclo mestruale.

Durante il periodo di pianificazione per la prossima gravidanza, è importante mangiare bene, assumere molte vitamine (con il cibo o sotto forma di complessi multivitaminici) e condurre uno stile di vita sano. Ciò aiuterà il corpo durante la gravidanza a proteggere il bambino dagli effetti negativi dell'ambiente..

Non sottovalutare il ruolo delle cattive abitudini. Se "una ragazza ha fumato l'intera gravidanza e niente", "un vicino beve e niente", ciò non significa che questi fattori non siano dannosi per il feto. Il corpo sarà in grado di proteggere qualcuno, ma non qualcuno, quindi il numero di fattori dannosi dovrebbe essere limitato il più possibile. Sì, non saremo in grado di proteggere il futuro bambino da tutto, ma siamo obbligati a limitare il più possibile il numero di effetti dannosi.

Senza dubbio, una gravidanza congelata è un trauma psicologico per una donna, quindi se sei tormentato da pensieri ossessivi che non puoi avere figli, ti stai organizzando per un fallimento, dovresti consultare uno psicoterapeuta. Il ruolo dei fattori psicologici durante la gravidanza è riconosciuto dalla maggior parte dei medici.

Auguro a tutti una gravidanza di successo e la nascita di bambini sani.

Up