logo

Quando il bambino appare in famiglia, i genitori si divertono un mondo. A poco a poco, i "sogni rosa" che hai costruito durante la gravidanza si dissolvono e gli eventi reali - tutti i giorni, spesso estenuanti e non sempre piacevoli, li sostituiscono. In modo che non ce ne siano così tanti, è meglio sapere in anticipo il più possibile sulle caratteristiche strutturali del corpo dei bambini. Ad esempio, su ciò che deve essere fatto in modo che il bambino non sia tormentato dal singhiozzo.

Nonostante il fatto che il singhiozzo sia un processo completamente naturale per una persona di qualsiasi età, non dovrebbero verificarsi troppo spesso in un bambino. Come evitare frequenti singhiozzi nei neonati e cosa fare quando si verifica?

Il singhiozzo del bambino: cosa succede nel suo corpo?

Proviamo a capire qual è il processo del singhiozzo. Immagina un diaframma (tessuto muscolare tra il torace e la cavità addominale): quando si contrae in modo drammatico, c'è un leggero spasmo nel torace, motivo per cui c'è un forte singhiozzo.

Di per sé, il fenomeno del singhiozzo nei neonati non è pericoloso o patologico. Ma, nonostante l'assenza di deviazioni, il singhiozzo causa alcuni inconvenienti al bambino, e quindi vale la pena sapere come prevenirla e come liberarsene in tempo. Dopotutto, tu e il bambino non avete assolutamente nulla da sentire, anche piccoli, ma ancora preoccupazioni. E se sai come prevenire il singhiozzo, un problema sarà meno.

Perché il singhiozzo appena nato

Quindi: perché il diaframma si sta restringendo, che potrebbe essere la ragione?

Diamo un'occhiata ai casi più comuni per cui il singhiozzo di un neonato:

  • a causa dell'ipotermia del corpo: è possibile che la stanza in cui si trova il bambino sia troppo fredda, quindi non dimenticare di controllare la temperatura nella stanza, dovrebbe essere entro 22 gradi (la stanza non deve essere surriscaldata);
  • il bambino ha paura: potrebbe sentire un suono acuto inaspettato o, forse, hai acceso una luce intensa in una stanza buia; la paura può causare nuove circostanze, persone, animali: se il bambino è nervoso, può sperimentare forti contrazioni muscolari del diaframma;
  • alcuni motivi durante l'allattamento: ad esempio, se il flusso di latte dal seno scorre troppo attivamente, il bambino lo deglutisce molto rapidamente, di conseguenza, il diaframma diminuisce bruscamente e si verificano singhiozzi; se durante l'alimentazione il bambino ingerisce aria con il latte - ciò si verifica nel processo di attacco improprio al petto;
  • il bambino vuole bere: con sete, la mucosa della cavità orale si asciuga e si verificano singhiozzi;
  • con flatulenza (gonfiore) dell'addome: se il bambino ha spesso coliche (a causa del fatto che le sezioni inferiori del tratto gastrointestinale non sono ancora sufficientemente sviluppate o a causa della pressione intestinale sul diaframma), possono essere accompagnate da singhiozzo;
  • con disturbi del sistema nervoso centrale verificatisi durante la gravidanza o il parto (il singhiozzo a causa di questo motivo è molto raro).

Ovviamente, lo spasmo del diaframma può essere causato da una serie di cause, sia all'interno del corpo che nell'ambiente esterno. Pertanto, non preoccuparti quando un bambino sviluppa singhiozzo. Se sai perché è apparsa, puoi tranquillamente liberarti di lei.

In quali situazioni possono verificarsi singhiozzi nei neonati

Quindi, ora non solo puoi osservare impotente il processo del singhiozzo nel tuo bambino, ma anche sapere perché è successo. Per consolidare questa conoscenza, esaminiamoli con esempi pratici - in cui situazioni particolari si verificano singhiozzi nei bambini.

Singhiozzo dopo l'alimentazione: si verifica abbastanza spesso. Vediamo: cosa bisogna fare affinché ciò non accada. Probabilmente hai già capito che il singhiozzo appare a causa del fatto che il processo alimentare del bambino non sta andando bene.

Come organizzare l'alimentazione in modo che non finisca in singhiozzo?

  • nutrire il tuo bambino in un ambiente tranquillo e calmo, lascia che questo processo sia qualcosa di personale e intimo per entrambi; cerca di non essere distratto da conversazioni e chat al telefono, non guardare la TV durante l'alimentazione; sintonizzati su positivo e arrenditi completamente al processo di alimentazione, senti come tu e il bambino siete calmi e piacevoli;
  • fin dai primi giorni dell'allattamento al seno, impara come posizionare correttamente il bambino sul petto; seguire tutte le regole della posizione del bambino durante l'alimentazione: tenere la testa e il corpo del bambino sullo stesso piano, la testa del bambino può essere tenuta su un gomito piegato o appoggiata su un cuscino se entrambi sono sdraiati sul letto;
  • se stai allattando un bambino artificiale, allora sintonizza in anticipo che il biberon è una continuazione del corpo della madre: tieniti in contatto con lui, tieni il bambino tra le braccia durante l'alimentazione;
  • Quando si sceglie un biberon per l'alimentazione della miscela, prestare particolare attenzione alla selezione dei capezzoli: la sua apertura non dovrebbe essere troppo grande e adeguata all'età del bambino (il prodotto di solito ha una marcatura ed è appropriato per l'età e il tipo di cibo - una miscela liquida, un porridge spesso, ecc.); se il foro sul capezzolo è troppo grande, il bambino non avrà il tempo di inghiottire il flusso del fluido attivo, quindi, insieme alla miscela, verrà inghiottita anche l'aria, provocando un attacco di singhiozzo;
  • non alimentare eccessivamente il bambino con la miscela, concentrarsi rigorosamente sul peso del bambino in base all'alimentazione (leggere attentamente le raccomandazioni nelle istruzioni per la miscela!); il cibo in eccesso trabocca nello stomaco e esercita una pressione sul diaframma, quindi il singhiozzo può continuare fino a quando il cibo non è completamente digerito;
  • se sta allattando, non strappare il bambino dal cibo fino a quando non lo vuole lui stesso; se senti troppo flusso di latte, che è difficile da gestire per il bambino, quindi prima di applicarlo sul seno, tendi leggermente il latte dal seno;
  • a volte il bambino può avere fame e quindi inizia a mangiare molto rapidamente, deglutendo avidamente il cibo, a seguito del quale deve catturare l'aria; in tal caso, attendere fino al completamento dell'alimentazione e quindi tenere il bambino "in una colonna" (in posizione verticale, tenendone la schiena) per 10-15 minuti: questo ti aiuterà ad accumulare aria; tenendolo in posizione verticale, il bambino può rompere un po 'di cibo lontano dall'aria, ma è probabile che eviti il ​​singhiozzo.

Singhiozzo con ipotermia. Il tuo desiderio di temperare il tuo bambino dalla nascita è giusto. Tuttavia, è una cosa da temperare, un'altra da raffreddare. E sebbene molte madri non vedano la differenza in questo, il neonato la sente sottilmente. Infatti, se un adulto può stare tranquillamente senza vestiti in una stanza ventilata per mezz'ora o più, tali bagni d'aria possono sembrare molto lunghi per la pelle sensibile del bambino. E ciò che è la normale ventilazione per te è una bozza per il bambino.

Perché succede? Mentre il neonato si adatta alle condizioni ambientali, a poco a poco si abitua al fresco, alla brezza leggera e alle basse temperature. Nell'utero, questa temperatura era sempre costante e il bambino non sapeva cosa fosse un flusso d'aria gelido. Quindi dagli tempo per abituarsi alle nuove condizioni di vita, non affrettare le cose, abituare il corpo del bambino a temperare gradualmente. Ciò non significa che nelle prime settimane di vita è necessario avvolgerlo in piumoni: proprio per la prima volta, non temperare troppo a lungo.

Come rendere confortevole la temperatura dell'aria interna per un bambino?

  • puoi concentrarti sugli indicatori di un termometro ambiente: gli esperti ritengono che la temperatura nella stanza in cui si trova il bambino dovrebbe essere di circa 22 gradi;
  • dopo il sonno, il bambino potrebbe congelarsi leggermente, quindi non spogliarlo immediatamente (se il bambino ha sudato durante il sonno, prova a cambiarlo il prima possibile in abiti asciutti);
  • quando porti il ​​bambino in una stanza ventilata, indossa uno strato di indumento più di te stesso (rispetta la stessa regola quando raccogli il bambino per una passeggiata);
  • per capire se il bambino ha troppo freddo, toccane le mani, le gambe e il naso: saranno leggermente freddi se il bambino ha freddo.

Cosa fare se il neonato spesso ha il singhiozzo

  • se il bambino sta nutrendo artificialmente, dagli un po 'd'acqua - forse ha solo sete;
  • allontanare il bambino da sostanze irritanti esterne: TV, musica dinamica, luce intensa;
  • prendi il bambino tra le braccia, mettilo sul petto, scuotilo un po ';
  • se il bambino ha troppo freddo, massaggia leggermente le braccia e le gambe, fai qualche esercizio con lui, vestiti un po 'più caldo;
  • se il singhiozzo è apparso nel bambino prima di dormire la sera - bagnalo in un bagno caldo, dopo averlo avvolto in un pannolino.

Suggerimenti per le mamme

  • Se il singhiozzo nel bambino non appare immediatamente dopo l'allattamento, ma dopo un po 'di tempo (mezz'ora o più), molto probabilmente, il corpo del bambino reagisce alla posizione sbagliata durante l'alimentazione. Se si preferisce sdraiarsi durante l'alimentazione, provare a cambiare posizione e farlo mentre si è seduti, utilizzando dispositivi e cuscini speciali.
  • Il surriscaldamento è tanto spiacevole per un bambino quanto l'ipotermia. Pertanto, non esagerare con avvolgimento e rinvenimento. Se ti senti comodamente nudo in una stanza a una temperatura di 18 gradi, il bambino in tali condizioni e un giubbotto sottile saranno troppo freddi. Certo, il bambino non tossirà e starnutirà a questa temperatura, ma è probabile che abbia il singhiozzo. Pertanto, o metti il ​​bambino un po 'più caldo (una camicetta di flanella e calze), o mantieni la temperatura ottimale nella stanza.
  • A volte il bambino può solo essere eccitato o un po 'spaventato da qualcosa di non familiare: ecco da dove viene il singhiozzo. In questo caso, il contatto con il corpo della madre sarà il miglior rimedio. Dagli il seno (se stai praticando l'allattamento al seno). O semplicemente raccoglilo, canta una canzone e calma il tuo bambino. Fagli sentire che la mamma è vicina, e poi tutto è in ordine.
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Singhiozzo in un bambino

Il singhiozzo in un bambino è un segno clinico di natura non specifica, caratterizzato da una contrazione parossistica del diaframma. Un tale sintomo è spesso una manifestazione di una violazione del funzionamento del tratto gastrointestinale, ma non sono esclusi altri processi patologici che non sono direttamente correlati al tratto gastrointestinale. Va notato che il singhiozzo in un bambino può essere sintomatico, cioè possono verificarsi dopo un eccesso di cibo se mangiare era “in movimento”.

Ulteriori sintomi saranno presenti solo con le basi patologiche di questo sintomo. In tutti gli altri casi, potrebbero non verificarsi sintomi concomitanti.

Il medico può determinare perché il bambino singhiozzi solo dopo un esame fisico e i metodi di ricerca strumentale e di laboratorio necessari.

Nella maggior parte dei casi, le cause del singhiozzo nei bambini possono essere eliminate mediante misure terapeutiche conservative. Ma non si dovrebbe escludere che possa essere necessario un intervento chirurgico..

Eziologia

Se il bambino spesso ha il singhiozzo, questo può indicare i seguenti processi patologici nel suo corpo:

  • gastrite;
  • esofagite;
  • ulcera gastrica;
  • infezioni parassitarie;
  • infezione da elminti;
  • intossicazione del corpo con farmaci, veleni, sostanze tossiche e altre sostanze chimiche;
  • processi patologici del sistema nervoso;
  • malattie del sistema respiratorio superiore.

Inoltre, dovrebbero essere evidenziati i motivi fisiologici che il bambino singhiozza tutto il giorno:

  • eccesso di cibo;
  • mangiare veloce, in viaggio, masticare male;
  • l'abitudine di bere cibo con bevande gassate;
  • stress, tensione nervosa;
  • paura.

Va notato che in un bambino di età inferiore a 5 anni, il singhiozzo frequente è un fenomeno normale, poiché il lavoro del tratto gastrointestinale non è stato ancora stabilito.

In ogni caso, se il singhiozzo del bambino (di qualsiasi età) è costantemente presente, è necessario chiedere il parere di un medico e non condurre il trattamento da soli o ignorare completamente i sintomi.

Classificazione

Secondo il fattore eziologico, si distinguono queste forme di singhiozzo:

Inoltre, ci sono i seguenti tipi di questo sintomo:

  • singhiozzo riflesso - si manifesta come sintomo di malattie gastroenterologiche;
  • tossico - è il risultato di avvelenamento con droghe, sostanze chimiche, tossine;
  • centrale: indica processi patologici nella regione del cervello, sistema nervoso centrale;
  • periferico: l'insorgenza di questa forma di singhiozzo è dovuta a danni al vago e al nervo frenico.

È solo il medico che può determinare esattamente quale forma del sintomo si verifica dopo l'esame e la diagnosi.

Sintomatologia

Con episodico, cioè un singhiozzo che non ha una base patologica, non ci saranno sintomi concomitanti.

L'attacco stesso sarà caratterizzato come segue:

  • c'è una contrazione involontaria del diaframma con trasmissione ai muscoli intercostali;
  • insieme a questo, si verifica una violazione della funzione respiratoria, in altre parole, la respirazione si ferma per una frazione di secondo;
  • la glottide si chiude, provocando la manifestazione di un suono caratteristico.

Se la manifestazione del singhiozzo non è causata da un processo patologico, la durata dell'attacco non supera i 15 minuti.

Ma se una malattia gastroenterologica agisce come fattore provocatorio, possono comparire i seguenti sintomi:

  • bruciore di stomaco, eruttazione con un odore sgradevole;
  • mal di stomaco;
  • diarrea;
  • scarso appetito, il bambino può persino rifiutare i cibi preferiti;
  • debolezza, letargia, umore apatico del bambino;
  • aumento della flatulenza;
  • nausea e vomito;
  • aumento della temperatura corporea;
  • pallore della pelle.

Un aumento della temperatura indicherà l'inizio del processo infiammatorio. Se la causa dei sintomi è l'infezione da elminti, il prurito sarà inoltre presente nell'ano, sensazioni spiacevoli durante i movimenti intestinali.

Va notato che tali sintomi possono essere presenti con qualsiasi malattia gastroenterologica e persino infezioni virali respiratorie acute, quindi è impossibile eseguire il trattamento da soli, senza una diagnosi. Oltre al fatto che i farmaci potrebbero non dare l'effetto terapeutico desiderato, ciò può anche portare a gravi complicazioni, poiché il bambino potrebbe essere allergico ad alcuni componenti del farmaco.

Diagnostica

Prima di tutto, il medico esegue un esame fisico del bambino insieme ai genitori, poiché durante questa fase della diagnosi è necessario determinare quanto segue:

  • per quanto tempo i sintomi hanno cominciato ad apparire e con quale frequenza;
  • come mangia il bambino, secondo quale regime e cosa è incluso nella sua dieta;
  • ci sono malattie gastroenterologiche croniche;
  • ebbe una storia di chirurgia addominale.

Inoltre, vengono condotti i seguenti studi di laboratorio e strumentali:

  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • analisi generale delle feci e degli elminti;
  • Ultrasuoni dell'addome;
  • misuratore di acidita `
  • PCR;
  • SE UNA;
  • esame a raggi X dell'esofago.

I risultati dello studio ci consentono di determinare la causa del singhiozzo e prescrivere un trattamento efficace.

Trattamento

Il programma di misure terapeutiche dipenderà da quale sia il fattore primario.

Se questo è un singhiozzo fisiologico, quindi per il sollievo dei sintomi è sufficiente seguire le raccomandazioni generali del medico:

  • normalizzazione della dieta e dieta;
  • rispetto del regime alimentare ottimale;
  • moderata attività fisica e passeggiate all'aria aperta;
  • rafforzare il sistema immunitario.

In presenza di malattie gastroenterologiche, sono prescritti farmaci e dieta adeguati. In alcuni casi, sarà richiesto il ricovero in ospedale..

Nella maggior parte dei casi, è sufficiente seguire le raccomandazioni del medico e normalizzare la nutrizione del bambino al fine di eliminare il spiacevole sintomo e il motivo che ha provocato il suo aspetto. Il trattamento ritardato minaccia gravi conseguenze: malattia cronica, sviluppo di complicanze concomitanti.

Per quanto riguarda la prevenzione, dovrebbero essere adottate misure per prevenire quei fattori che figurano nell'elenco eziologico, nonché per monitorare la nutrizione del bambino, consultare un medico in modo tempestivo e iniziare il trattamento (se necessario).

Singhiozzo del bambino: devi preoccuparti o "andare via"? (2 foto)

Il singhiozzo è un normale stato fisiologico. Singhiozzo per bambini e adulti. Quando siamo preoccupati per la domanda "perché il singhiozzo del bambino", dobbiamo ricordare perché tutte le altre persone hanno il singhiozzo.
Di solito, il singhiozzo è causato da "aerofagia" (aerofagia; aria a.r greca + fagina da mangiare, assorbire), cioè ingerendo aria in eccesso durante i pasti. Nei bambini, questo accade spesso. Il bambino ha fretta, cerca di deglutire più velocemente e di più. Mentre mangiavo, ho ingoiato aria, ho iniziato a singhiozzare, e mia madre è preoccupata e cerca in Internet se c'è qualche motivo per consultare un medico o aspettare fino a quando "se ne va".
In alcuni casi, è necessario consultare un medico. Ne parleremo un po 'più tardi. Nel frattempo, considera i principi di base che si applicano a bambini e adulti. I meccanismi del singhiozzo sono gli stessi per tutti.
Che cos'è il singhiozzo? Questo è quando una persona inala bruscamente. C'è una forte contrazione del diaframma (questo è il muscolo che separa la cavità addominale dalla cavità pettorale) e i muscoli intercostali. Sembra un respiro acuto, che è accompagnato da un suono corrispondente.

Singhiozzo come ultimo sintomo

I medici dividono il singhiozzo in:

  • episodio che dura fino a 48 ore.
  • Il singhiozzo può essere costante quando dura più di 48 ore e fino a un mese.
  • Ma se per più di un mese, i medici lo chiamano "singhiozzi incessanti" e questo ha le sue ragioni.
    Se esaminiamo le possibili cause del singhiozzo costante, allora non c'è nulla di buono:
  • colpi
  • meningite
  • tumore al cervello
  • ernia iatale
  • gastrite
  • cancro al pancreas
  • ascesso epatico
  • diabete
  • ingrandimento della tiroide
  • cisti o gonfiore al collo
    Va ricordato che il singhiozzo con queste diagnosi è l'ultimo sintomo che si presenterà..

    Quando il singhiozzo è la prima manifestazione di una malattia?

    Nei bambini e negli adulti, i muscoli respiratori e il diaframma sono innervati da due nervi:

  • vago nervoso (nervo vago (lat. nervus vago) e
  • nervo frenico (sintomo di frenico; anat. nervus phrenicus nervo frenico). Quando questi nervi sono irritati, si verificano contrazioni acute e iniziano i singhiozzi..
    Come possiamo irritare questi nervi?
    Classicamente, è una sensazione di corpo estraneo nell'orecchio. Ora, se un capello o un denso grumo di zolfo tocca il timpano, questo può causare singhiozzo, a volte non trattenuto. C'è un caso in cui una persona ha singhiozzato a lungo, si è sentito bene allo stesso tempo, non è andato dai dottori e ha aspettato che "passasse da solo". E una volta all'appuntamento, il dottore guardò nell'orecchio del paziente e trovò lì un pelo duro che toccava il timpano. I capelli si staccarono e il singhiozzo si fermò.
    Il singhiozzo è spesso la prima manifestazione di malattie polmonari, con un dente cattivo e un linfonodo ingrossato. O una ghiandola tiroidea allargata. Qualsiasi violazione che si trova nel collo può causare singhiozzi. Cuore: miocardite, pericardite possono essere accompagnate da singhiozzo. Bene, tutti i disturbi nello stomaco.
    Ricordiamo ancora che il singhiozzo a breve termine è una condizione normale in qualsiasi persona. In un bambino, in un adulto, in un adolescente. Anche i bambini singhiozzano nella pancia della mamma.
    Il singhiozzo appare quando mangiamo in fretta. Ingoiamo aria e di solito lascia il tratto digestivo dall'altro lato. Ogni persona emette fino a 1,5 litri di gas al giorno, non c'è scampo da questo. Ma il gas sale anche dallo stomaco e può causare singhiozzo..
    Se il tuo singhiozzo dura più di 48 ore, ha senso consultare un medico. È vero, i medici raramente si concentrano sulla ricerca della causa del singhiozzo nelle malattie. Ma, a proposito, il singhiozzo prolungato può anche essere un sintomo di infarto del miocardio. Niente fa male, tutto va bene e improvvisamente ha iniziato a singhiozzare. Io singhiozzo singhiozzo questo non funziona e può durare abbastanza a lungo, sarà molto bello visitare un cardiologo qui.
    O un esempio: una ragazza si lamenta con un medico. in cui si verificano singhiozzi durante l'allenamento, al momento del massimo sforzo. L'allenatore la rimuove dall'allenamento, la manda a bere acqua e riposare. Ma il singhiozzo non si esaurisce fino alla fine dell'allenamento. Dopo aver ascoltato questa lamentela, il medico ha detto che molto probabilmente si verificano singhiozzi a causa di stress psicologico o stress. Uno dei modi che potrebbe aiutare la ragazza a sedersi, provare a rilassare il diaframma, premere le ginocchia al petto e provare a piegarsi in avanti, in questa posizione la tensione viene rimossa dal diaframma. Il singhiozzo durante l'allenamento è dovuto alla sovraeccitazione e alla tensione eccessiva del diaframma.

    "Folk" e modi medici per sbarazzarsi del singhiozzo

    I cosiddetti modi "folk" per sbarazzarsi del singhiozzo:

  • Inspira e trattieni il respiro. Quindi stiamo cercando di rimuovere l'irritazione dal nervo vagale.
  • Bevi acqua a piccoli sorsi.
  • Inclinati in avanti e bevi acqua a piccoli sorsi.
  • tozzo.
  • Siediti, prova a rilassare il diaframma, avvicina le gambe allo stomaco e piegati in avanti. La situazione è strana, ma aiuta a rilassare il diaframma..
  • Mangia un cucchiaio di zucchero. Non aspettare che si dissolva, ma cerca di ingerire lo zucchero secco. Non è facile, ma i medici statunitensi raccomandano questo metodo..
  • Premere con i palmi delle mani sui bulbi oculari.
    Il bambino può essere aiutato mettendolo sulla schiena, piegando le gambe nelle ginocchia e tirandolo verso la pancia. Quindi cerchiamo di indebolire la tensione del diaframma e il singhiozzo può fermarsi.
    Esiste un metodo "popolare": spaventare una persona in modo che smetta di singhiozzare. NON consigliamo questo metodo. Lui non aiuta. E il danno può fare.
    Puoi ancora dire questa sala di lettura: "Singhiozzo, singhiozzo, vai a Fedot, da Fedot a Jacob, da Jacob a tutti". A volte aiuta)))
    Se una persona ha un lungo singhiozzo, il medico può prescrivere un trattamento:
  • antispasmodici, antidepressivi
  • agopuntura
  • ipnosi
  • chirurgia del nervo frenico
    Molto spesso si verificano singhiozzi non-stop con la chemioterapia. Quindi ai pazienti vengono prescritti farmaci ormonali.
    Non tutto è semplice con un fenomeno fisiologico così semplice come il singhiozzo. Se il singhiozzo ha disturbato te o il tuo bambino per più di 48 ore, c'è un motivo per consultare un medico e chiedere un esame.

    Singhiozzo nei neonati

    Come far fronte alle spiacevoli conseguenze di un lungo, forte e costante singhiozzo in un bambino, come aiutarlo, vale la pena affrontare del tutto questo sintomo o semplicemente aspettare un po '- domande di cui le madri iniziano a preoccuparsi dalla nascita stessa di un bambino. Il singhiozzo nei neonati è un processo naturale a causa delle caratteristiche fisiologiche delle briciole. Tuttavia, a volte non riesce a superare un attacco, in questo caso dovrebbero essere prese serie misure per risolvere la situazione..

    Aiutare un neonato con singhiozzo: tieni premuto in una colonna

    Perché il singhiozzo appena nato

    Perché il singhiozzo neonato? Ci sono diverse ragioni per questo. Per gli adulti, sembra al bambino che, come loro, questo fenomeno sia scomodo. Ma per un bambino, il singhiozzo non porta alcun disagio, a volte un bambino può dormire sonni tranquilli con attacchi senza preoccuparsi. Il singhiozzo non respira.

    Tali episodi, quando il singhiozzo del bambino, possono durare da alcuni minuti a un'ora. Di norma, non preoccuparti, la briciola trova anche questi casi divertenti.

    Interessante. Da un punto di vista medico, il singhiozzo è un normale riflesso del corpo; non sono riferiti a una patologia che richiede un trattamento immediato..

    In un sogno

    Un neonato in un sogno singhiozza meno spesso, i genitori potrebbero non notare affatto questo fenomeno. I pediatri forniscono una spiegazione scientifica e pratica per questo processo..

    Quando il bambino dorme e inizia a singhiozzare, al momento il diaframma si contrae, le corde vocali si chiudono e il bambino emette un suono caratteristico.

    Il bambino può svegliarsi se si trova in una certa posizione e la contrazione del diaframma causa difficoltà nella respirazione. Spesso i bambini iniziano a piangere, perché non capiscono cosa potrebbe svegliarli. Il diaframma acerbo si contrasse, causando un attacco.

    Importante! Cosa si può fare per calmare rapidamente il bambino? Basta prenderlo tra le braccia, tenerlo in piedi per qualche tempo, premerlo allo stomaco, accarezzarlo, riscaldarlo e calmarlo. Man mano che il bambino cresce, il diaframma si rafforzerà e i muscoli dell'addome e delle costole funzioneranno in modo più sincronizzato.

    Il bambino può svegliarsi dal singhiozzo e piangere

    Dopo l'alimentazione

    Perché un bambino singhiozza dopo l'allattamento? Quando il bambino ha mangiato, le pareti dello stomaco sono allungate, causando un crampo nel diaframma, che a sua volta provoca un attacco. Non importa, l'alimentazione è effettuata con latte materno o una miscela, se il bambino ha mangiato di più, si farà singhiozzare. Spesso durante il processo di alimentazione, il bambino può ingerire aria in eccesso, causando anche singhiozzi.

    Nutrire un bambino

    Nota! Mentre è ancora nell'utero, il bambino inizia a singhiozzare nel periodo dal secondo trimestre. Una donna incinta sente pulsare il corpo fetale. Il bambino ha ingerito un po 'di liquido amniotico o amniotico o il cordone ombelicale ha circondato il collo delle briciole e il flusso di ossigeno è limitato. Non preoccuparti, tuttavia, puoi informare lo specialista sull'ecografia di tali casi.

    Con sottoraffreddamento

    Perché un bambino singhiozza durante l'ipotermia? La sua temperatura corporea è calata bruscamente, il bambino non è in grado di regolarlo da solo - ha una debole termoregolazione. I cambiamenti nell'ambiente influenzano il suo corpo, motivo per cui i medici raccomandano di mantenere sempre i bambini caldi e confortevoli. Se il bambino ha il naso, le mani, le gambe fredde, si è bloccato.

    Riscaldare un bambino congelato

    Informazioni aggiuntive. Nei primi giorni dopo il parto, quando il bambino riceve solo colostro, può singhiozzare proprio dal fatto che è congelato. I neonati hanno bisogno di ulteriore calore perché la temperatura nell'utero è sempre stata la stessa - circa 37-38 gradi Celsius.

    Per le malattie

    Se un neonato singhiozza per lungo tempo, gli attacchi sono regolari, mentre ha ricevuto cibo nel volume richiesto, non ha ingoiato aria durante l'alimentazione, questo indica un probabile problema: malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Questa malattia porta al fatto che parte del contenuto nello stomaco entra nell'esofago. Ciò provoca non solo il singhiozzo, ma anche un forte dolore..

    Altri sintomi di GERD:

    • comportamento colico;
    • risveglio notturno, capricci;
    • sputi abbondanti e frequenti;
    • mal di stomaco dopo l'alimentazione.

    Se la madre ha adottato misure preventive e ha iniziato a nutrire il bambino in una modalità diversa, seguendo tutte le regole delle guardie di successo, e il bambino continua a singhiozzare e preoccuparsi, dovresti discutere il problema con uno specialista.

    Altri motivi

    Da cos'altro può esserci un singhiozzo in un bambino:

    • Il bambino deglutì l'aria. Il bambino, specialmente se ha fame, cerca di allattare troppo velocemente il seno o il biberon per averne abbastanza. Ciò provoca la deglutizione dell'aria in eccesso. Inoltre, se il bambino non viene applicato correttamente sul torace, la postura è a disagio con l'alimentazione, può verificarsi un problema simile. Nel processo di alimentazione, puoi e dovresti dare al tuo bambino un rutto in modo che l'aria esca.
    • Dieta della mamma. Il bambino riceve i nutrienti dalla madre attraverso il latte materno. Se la madre mangia arachidi, uova, grano, caffeina, cioccolato, agrumi e prodotti a base di soia, il bambino può singhiozzare dopo l'alimentazione. Evitare tale cibo almeno un'ora prima dell'alimentazione, è meglio escluderlo per un po ', aderendo a una dieta.
    • Allergia. Un bambino può essere allergico a un certo tipo di proteina in una miscela o latte materno, a causa del quale l'esofago si infiamma - si verifica l'esofagite eosinofila. La condizione provoca una reazione di singhiozzo.
    • Irritazione all'aria interna. I neonati hanno un sistema respiratorio molto sensibile, reagisce a vari componenti nell'aria: vapori, inquinamento, aroma troppo forte. Innanzitutto, il bambino inizia a tossire, con tosse costante, il diaframma vibra, causando il gatto.
    • Gaziki accumulato. Fino a tre mesi nell'intestino dei bambini, a causa dell'immaturità del tratto gastrointestinale, si accumulano gas. Causano coliche e quest'ultima causa singhiozzo. Se il bambino è ansioso, alza le gambe allo stomaco, urla, probabilmente è colica.
    • Shock emotivo I bambini hanno un sistema nervoso instabile e debole, quindi possono facilmente avere paura di qualcosa di insolito, insolito: un suono forte, un ambiente sconosciuto, una luce intensa. Uno stato di ansia che si è manifestato bruscamente provoca uno spasmo del diaframma e successivi singhiozzi.

    Come sbarazzarsi del singhiozzo

    Dato che il singhiozzo è innocuo nella maggior parte dei casi, le condizioni delle briciole dovrebbero comunque essere alleviate. Se la madre aderisce a semplici regole, allora lunghi periodi di singhiozzo aggireranno il bambino.

    Raccomandazioni dei pediatri:

    • Nutri il bambino dovrebbe essere su richiesta. Se il bambino costantemente singhiozza, le porzioni sono leggermente ridotte e gli intervalli tra i pasti sono ridotti.
    • Se la madre ha una forte vampata di latte, è lecito decantare il latte "anteriore" e dare le briciole "indietro" per saturare.
    • Analizza se il bambino sta afferrando correttamente il torace. Se si nutre della miscela, raccogli una buona bottiglia con il foro corretto e l'angolazione giusta alla quale il bambino non soffoca. La tensione nella bottiglia durante la suzione dovrebbe essere piccola.
    • L'alimentazione viene effettuata solo in una posizione e umore confortevoli. Se il bambino urla, piange e si preoccupa, dovresti prima calmarlo, accarezzarlo e poi dargli da mangiare.
    • Controlla costantemente la temperatura corporea del bambino: tocca le braccia, le gambe, il naso.
    • Consultare un medico sulla nutrizione della mamma, cosa aggiungere alla dieta, cosa escludere.

    Cosa fare al momento del singhiozzo nei neonati: prova i seguenti metodi:

    • Il modo più semplice - per allattare i bambini più grandi - bere un bicchiere d'acqua calda. Il singhiozzo è una reazione all'irritazione del diaframma. Se il bambino inizia a succhiare lentamente, il diaframma si rilasserà e tornerà al normale movimento.
    • Nei tempi antichi, ai bambini veniva dato un pezzo di zucchero. Se il bambino può già mangiare cibi solidi, metti alcuni cristalli di zucchero sotto la lingua. Se il bambino non riesce ancora a consumare particelle solide di cibo, il capezzolo viene immerso nello sciroppo di zucchero e offerto al bambino. Puoi semplicemente asciugare un dito pulito con lo sciroppo e dargli da succhiare. Lo zucchero allevia la tensione del diaframma.
    • Massaggia la schiena del bambino. La bambina si siede con sua madre e, con un movimento circolare dalla parte bassa della schiena alla spalla, trascorre il massaggio. Come opzione: adagia il bambino sulla pancia ed esegui manipolazioni.

    Importante! I movimenti dovrebbero essere morbidi, senza forti pressioni. L'obiettivo è rimuovere la tensione e rilassare il diaframma.

    • Mantieni il bambino in posizione verticale dopo l'alimentazione per 15 minuti. In questa posizione, il diaframma è rilassato e nella sua posizione naturale. Puoi dare una pacca sul bambino sulla schiena: l'aria che ha ingoiato uscirà dall'esofago.
    • Distrazione del bambino. Puoi dare al bambino un sonaglio. Gli impulsi nervosi quando si guarda un sonaglio riducono la frequenza del singhiozzo.
    • Dare acqua all'aneto. Se sorgono controversie sull'eliminazione della colica con un tale mezzo, l'acqua elimina rapidamente il singhiozzo.

    Riduzione al minimo dell'ingestione di aria

    Non perdere l'importante procedura per qualsiasi bambino: tieni una colonna dopo l'allattamento. Questo aiuterà l'aria accumulata ad uscire, facilitando le condizioni del bambino.

    Fin dai primi giorni di vita di un bambino, una madre dovrebbe monitorare se sta succhiando correttamente e se c'è qualche ingestione di aria. Se minimizzi questi fenomeni, sarà più facile in futuro.

    Procedure di riscaldamento

    Se, dopo tutto, il bambino è congelato, puoi:

    • Coprilo con un asciugamano;
    • Metti un pad riscaldante, che a lungo riscalderà il bambino;

    La borsa dell'acqua calda ti aiuta a mantenerti caldo e caldo

    • Portalo in bagno e lascialo scaldare in acqua calda..

    Cosa è controindicato nel singhiozzo

    Alcuni metodi per eliminare il singhiozzo sono adatti solo per gli adulti. Non dovresti mai ricorrere a loro con i neonati, poiché ciò porterà a conseguenze negative:

    • Non spaventare il bambino: questo danneggerà il timpano.

    Non puoi spaventare un bambino

    • Non picchiettare troppo sulla schiena. Nei neonati, i legamenti e le ossa sono ancora troppo fragili..
    • Non dare caramelle acide - non sono adatte ai bambini piccoli e saranno dannose per la salute.

    Quando vedere un dottore

    Se il bambino spesso e il singhiozzo lungo, gli attacchi si ripetono costantemente, è tempo di andare dal medico.

    È necessaria una visita dal medico se:

    • Il bambino ha reflusso gastroesofageo;
    • Un bambino non può né mangiare né dormire a causa del singhiozzo;
    • Il singhiozzo dura diverse ore o addirittura giorni consecutivi.

    Quando il singhiozzo è una malattia

    Perché il singhiozzo dei neonati di tanto in tanto è un processo naturale temporaneo. Se il singhiozzo inizia ad essere accompagnato da un suono strano, anormale e sibilante, allora dovresti consultare urgentemente un medico per identificare la malattia e prendere il trattamento.

    La differenza tra uno stomaco sano e al momento del reflusso

    Un neonato spesso singhiozza se alimentato in modo improprio. Si dovrebbe prestare attenzione con la sua nutrizione. Non nutrirti in una sola seduta in grandi quantità, quindi puoi guadagnare una distorsione allo stomaco.

    Esistono molte altre regole relative all'alimentazione del bambino che impediranno il singhiozzo successivo:

    • Feed in piccole quantità.
    • Garantire un flusso regolare di latte attraverso l'esofago - l'alimentazione viene effettuata in posizione verticale (angolo - 35-45 gradi rispetto al torace o alla bottiglia).
    • Quando il bambino ha imparato a sedersi, le poppate devono essere effettuate in posizione seduta.
    • Se al momento di dare da mangiare al bambino emette un fischio, allora forse ingoia molta aria. La posizione del capezzolo del flacone o del seno nella bocca deve essere modificata..
    • Non lasciare che il bambino dorma con un biberon pieno: questo causa un'alimentazione eccessiva e carie.

    Per superare il singhiozzo, devi essere paziente e attento. Se usi correttamente i rimedi casalinghi per sopprimere il singhiozzo, puoi tranquillamente eliminare i sintomi spiacevoli e prevenirne l'insorgenza.

    Singhiozzo nei neonati: ragioni per cosa fare e come aiutare

    I giovani genitori sono spesso preoccupati per il singhiozzo nei neonati, anche se nella maggior parte dei casi si tratta di una reazione molto innocua del corpo del bambino a stimoli interni ed esterni.

    Non molte persone sanno che i bambini hanno il singhiozzo nello stomaco della madre: è così che il diaframma del bambino è preparato per nuove condizioni di vita. Dopo la nascita, i sistemi nervoso e digestivo del bambino non sono ancora perfetti, è difficile adattarsi, quindi, fino a un mese o anche due, è tormentato da gas, coliche, feci molli e singhiozzo.

    Singhiozzo nei neonati: le cause del singhiozzo, come liberare i bambini dal singhiozzo

    Il singhiozzo dei bambini a causa delle contrazioni del diaframma, che risponde a varie irritazioni. Alcuni pediatri ritengono che ciò sia dovuto al nervo vago, che è eccitato senza un motivo particolare. Il nervo vago ha un effetto diretto sul muscolo frenico, inducendolo a contrarsi.

    Ragioni per il singhiozzo

    I genitori attenti possono notare che si verificano singhiozzi immediatamente dopo aver allattato il bambino o anche durante il pasto. Il riempimento eccessivo dello stomaco porta al suo allungamento e alla pressione sul diaframma e il bambino inizia a singhiozzare. Quasi lo stesso effetto viene esercitato dall'intestino pieno di gas del bambino.

    Le cause del singhiozzo nei neonati possono essere non solo interne, ma anche esterne, ad es. l'ipotermia normale mentre si fa un bagno d'aria o si cammina nella maggior parte dei casi provoca un sintomo spiacevole. Non appena il naso o le dita del bambino si raffreddano, iniziano i singhiozzi.

    Coloro. brevemente sintetizzato, quindi in linea di principio ci sono solo due ragioni:

    1. Singhiozzo con il cibo;
    2. Singhiozzo per ipotermia.

    MA, un singhiozzo che può essere ripetuto molto spesso e senza una ragione apparente, che dura a lungo e che debilita gravemente il bambino, può diventare un sintomo serio che richiede un trattamento immediato in ospedale. La causa in questo caso può essere una malattia infiammatoria dei polmoni o degli organi digestivi, perché i processi di infiammazione irritano il diaframma. L'encefalopatia o la patologia del midollo spinale causano singhiozzi testardi che impediscono al bambino di respirare normalmente. Anche se questo è estremamente raro, abbi cura di te e consulta il tuo pediatra.

    Cosa fare, come fermare e salvare un bambino dal singhiozzo?

    Quando un singhiozzo inizia in un bambino, non molte madri sanno cosa fare e, per non confondersi, è necessario ricordare alcuni semplici passaggi per aiutare il bambino.

    Metodo 1 Singhiozzo durante l'alimentazione

    Ad esempio, se il bambino singhiozza con il cibo, non è necessario continuare a nutrirsi, ma sollevarlo verticalmente e premerlo contro lo stomaco. Forse il bambino ingoiava aria quando mangiava troppo avidamente e, dopo aver eruttato l'eccesso, si sarebbe sentito meglio.

    Dal momento che è molto difficile fermare il singhiozzo nel bambino dopo aver mangiato e devi aspettare che il latte si digerisca nel suo ventricolo, l'unica cosa che i genitori possono fare è tenere il bambino in posizione verticale. In posizione supina, uno stomaco traboccante preme sul diaframma e il singhiozzo può durare a lungo..

    Metodo 2 Singhiozzo per ipotermia

    Esistono diversi modi per salvare un bambino dal singhiozzo, che è iniziato da una lieve ipotermia. Prima di tutto, devi riscaldare il bambino vestendosi calorosamente, coprendo con una coperta o semplicemente aggrappandoti a te stesso. Anche se il momento della poppata non è ancora arrivato, puoi dare al bambino un seno o una miscela di latte caldo: questo lo riscalderà rapidamente.

    Con il singhiozzo, il bambino non ha bisogno di farsi prendere dal panico e pensa che il bambino sia gravemente malato: nella maggior parte dei casi, è semplicemente una reazione di un piccolo organismo alle sostanze irritanti. La calma e la fiducia dei genitori vengono trasmesse ai bambini e il nervosismo della madre può provocare l'ansia del bambino.

    Su questo argomento:

    Vuoi essere il primo a leggere i nostri materiali? Iscriviti al nostro canale di telegrammi, pagina Facebook o gruppo VKontakte.

    Siamo in Yandex.Zen - unisciti!

    Singhiozzo in un bambino

    A causa dei dispositivi di supporto vitale non sviluppati, i neonati sono inclini a determinati disturbi che passano o scorrono in forma lieve in età adulta. Questi possono essere vari tipi di allergie, disturbi nel funzionamento del sistema nervoso, ecc. Il singhiozzo è uno dei fattori che preoccupa molto i genitori e, per calmarsi, è necessario studiare questo problema: cause, metodi di trattamento e prevenzione dello stato della malattia.

    Che cos'è il singhiozzo?

    I singhiozzi sono contrazioni improvvise e involontarie del diaframma, accompagnate da suoni ovattati della gola con la contemporanea chiusura dell'epiglottide. Può essere descritto come un respiro incontrollato che si interrompe senza completarsi, causando soffocamento a breve termine.

    Nonostante il fatto che il singhiozzo sia effettivamente innocuo, provoca un grande disagio se non si ferma per molto tempo. Oltre al malessere fisiologico, dal lato psicologico c'è anche una sensazione di timidezza per strani suoni. Il singhiozzo può iniziare in qualsiasi momento: al lavoro, nei trasporti pubblici, in occasione di eventi pubblici. Chiunque soffra periodicamente di questo disturbo sta cercando di trovare un modo per ripristinare il processo respiratorio il prima possibile..

    Di norma, il singhiozzo passa rapidamente senza interferenze esterne, ma ci sono casi registrati nella storia quando è durata per diversi anni

    Puoi singhiozzare sia in età adulta che in età abbastanza giovane. I bambini sono anche inclini a spasmi dell'apparato respiratorio e questo momento è molto preoccupante per i genitori.

    Perché il bambino ha il singhiozzo?

    Ci sono molti fattori che influenzano lo sviluppo del singhiozzo nei bambini. Nonostante l'età tenera, i bambini non sono meno degli adulti soggetti a stress e il processo del singhiozzo può essere il risultato di uno shock nervoso, pianto o paura. Ma non solo le emozioni negative possono scatenare gli spasmi. Risate forti e prolungate possono anche causare un attacco. Il singhiozzo può derivare dall'esercizio fisico..

    Il singhiozzo nei bambini sono:

    • Occasionale - occasionale, di solito a causa di motivi fisiologici,
    • Lungo - spesso disturba il bambino. Questo tipo di singhiozzo può essere un sintomo di una grave malattia, quindi non ignorare questa "campana".

    Cause comuni di singhiozzo nei neonati:

    1. Eccesso di cibo. A causa dell'allungamento della cavità addominale, il diaframma si espande e, di conseguenza, il bambino inizia a singhiozzare. A volte, anche con una dieta normale senza eccessi, può iniziare un attacco. Questo fenomeno ha anche una ragione: dato che la maggior parte delle volte, il neonato trascorre sdraiato, dopo aver nutrito il cibo può essere gettato nell'esofago, irritando il diaframma.
    2. Fame. Per quanto paradossale possa sembrare, la fame può anche causare singhiozzo. È facile smettere di allattare o bere il bambino.
    3. Ipotermia. Le contrazioni del diaframma possono iniziare a causa di un forte calo della temperatura. In altre parole, un bambino congelato è vulnerabile al singhiozzo..
    4. Molta aria. Se si nutre il bambino con una miscela da un biberon, è possibile che ingerisca accidentalmente aria, che successivamente causerà irritazione all'apparato respiratorio. Questa situazione può verificarsi anche con l'allattamento..
    5. Odori pungenti. I bambini sono sensibili agli odori aspri e non familiari che possono provocare una tosse irritante e, di conseguenza, sviluppare singhiozzo.
    6. Allergia o asma. Se la malattia diventa la causa del singhiozzo, non dovresti prendere misure per trattarla da solo, ma devi consultare urgentemente un medico. Come determinare la presenza di malattie? Puoi confermare o confutare i sospetti solo quando viene rilevata un'eruzione cutanea o si verifica un'acuta mancanza di aria.

    Come sbarazzarsi del singhiozzo?

    Si ritiene che se si spaventa una persona singhiozzante, i crampi si fermeranno, ma non è così!

    Questo metodo non è categoricamente adatto ai bambini, perché puoi spaventare il bambino e successivamente essere trattato per la balbuzie. Considera i modi più popolari ed efficaci per liberare i bambini dalla malattia che vivono mamma e papà..

    • Aiutare un neonato è abbastanza semplice. A volte è sufficiente prenderlo in modo che prenda la posizione verticale. Il metodo è efficace se il singhiozzo è associato a interruzioni di corrente. In questa posizione, il cibo tornerà all'esofago e il diaframma si calmerà.
    • Gli abbracci sono efficaci anche se il bambino singhiozza per la sovraeccitazione nervosa. Con movimenti delicati è necessario calmarlo, spostare l'attenzione delle briciole in modo che si rilassi.
    • Con l'ipotermia, il bambino deve essere riscaldato, ma è importante non esagerare. Il calore materno è indispensabile e non è affatto necessario avvolgere un neonato in tre coperte.
    • I bambini più grandi che possono muoversi autonomamente devono semplicemente fermarsi e concedere loro un momento di riposo. Forse è la loro iperattività che impedisce loro di respirare normalmente.
    • Puoi dare al tuo bambino una piccola quantità di acqua o succo. Il liquido bevuto a piccoli sorsi permetterà al bambino di respirare e calmarsi.

    Il massaggio rilassante è una procedura semplice ma abbastanza efficace a qualsiasi età..

    Per non affrontare le manifestazioni del singhiozzo nei neonati, è possibile adottare una serie di misure preventive:

    • Non sovralimentare, limitando la quantità di cibo alla volta,
    • Tenere correttamente il biberon (o applicare sul torace) in modo che il bambino non ingerisca molta aria,
    • Dopo l'allattamento, tieni il bambino in posizione verticale per qualche tempo..

    Cosa fare se il singhiozzo non scompare?

    Se nessuno dei modi per far fronte alla malattia ha aiutato, dovresti prestare attenzione al fatto che l'attacco dia fastidio al bambino. Di norma, i genitori sono più spaventati e preoccupati di un bambino, e può valere la pena aspettare fino a quando i crampi si fermano da soli. Il tratto digestivo dei neonati nei primi mesi di vita non è ancora formato e si romperanno spesso. Con l'età, questo fenomeno li disturberà sempre meno..

    Quando vedere un medico e quando il singhiozzo è un segno di malattia nei bambini?

    Con un attacco prolungato di singhiozzo, dovresti consultare un pediatra, che può prescrivere farmaci se necessario. È importante monitorare attentamente le manifestazioni dei sintomi concomitanti: forse il singhiozzo è accompagnato da dolore.

    Il singhiozzo prolungato può essere un sintomo di una malattia:

    • Diaphragm Nerve Crush,
    • Parassiti nel corpo,
    • Malattie del midollo spinale e del cervello,
    • Diabete

    La probabilità che il bambino abbia qualche malattia grave è estremamente bassa, ma non sarà superfluo verificare con gli specialisti.

    Non farti prendere dal panico ogni volta che un bambino inizia a singhiozzare. È necessario stabilire la causa di questo fenomeno mediante l'osservazione. È anche possibile avviare un blocco note e annotarlo quando, in quali circostanze è iniziato il processo, per quanto tempo è durato e dopo quali misure sono state interrotte. Nonostante il fatto che il singhiozzo sia un fenomeno naturale per i bambini, è necessario discutere con il proprio medico convulsioni frequenti e prolungate per evitare lo sviluppo di malattie gravi.

    Cosa fare se il bambino ha il singhiozzo?

    Ogni madre deve affrontare il singhiozzo nel suo bambino. I neonati singhiozzano molto spesso, il che può causare ansia nei genitori inesperti. In realtà, non c'è nulla di cui preoccuparsi. Basta capire le cause di questo fenomeno e prendere semplici misure.

    Cosa devi sapere sul singhiozzo nei bambini?

    Normalmente, il singhiozzo dei bambini piccoli non supera i 10-15 minuti. Questa condizione scompare da sola. Se si osserva un singhiozzo più lungo, è necessario contattare il pediatra per escludere qualsiasi compromissione funzionale. Questo è molto importante, perché in alcuni casi il singhiozzo può essere uno dei segni di polmonite, lesioni del midollo spinale e varie malattie dell'apparato digerente. Questo fenomeno a volte indica la compressione del nervo frenico, la presenza di nevrite o diabete. In tali casi, si osservano anche altri sintomi: difficoltà a deglutire, dolore, bruciore di stomaco.

    Perché un bambino ha un singhiozzo

    È impossibile dire esattamente perché il neonato singhiozzi. Nella maggior parte dei casi, il singhiozzo non causa disagio al bambino, anche se ci sono situazioni in cui questo fenomeno indica gravi problemi di salute. Di conseguenza, potrebbe essere richiesta la consultazione del pediatra..

    In ogni singolo caso, è necessario determinare il fattore che provoca il singhiozzo. Molto spesso si verifica per i seguenti motivi:

    • sete intensa;
    • congelamento;
    • aria che entra nel corpo durante l'assorbimento del cibo;
    • forte spavento provocato da luce intensa, suoni forti o altri fattori;
    • qualsiasi eccitazione emotiva, tra cui sorpresa e gioia;
    • eccesso di cibo, che porta ad un allungamento dello stomaco e una riduzione del diaframma.

    Altre possibili cause possono essere pianti o risate prolungati. In questo caso, una grande quantità di aria entra nello stomaco dei bambini. Inoltre, il singhiozzo, che non dovrebbe essere nella dieta del bambino, a volte porta al singhiozzo..

    Cosa fare

    Per aiutare il bambino a sbarazzarsi del singhiozzo, devi capire perché è sorto. Solo dopo sarà possibile scegliere il modo più efficace per eliminare questo fenomeno..

    Esistono diversi modi per sbarazzarsi del singhiozzo, a seconda della causa..

    Ingestione di aria. Se il singhiozzo è stato provocato dall'ingestione di aria durante l'alimentazione, è necessario giurare il bambino per diversi minuti con una "colonna", cioè premerlo con decisione nella sua posizione verticale. Grazie a ciò, l'aria esce rapidamente e il singhiozzo si ferma. Per evitare ulteriormente la comparsa di singhiozzo, si consiglia una modifica del capezzolo. Può davvero aiutare, perché alcuni capezzoli ottengono cibo troppo rapidamente. Di conseguenza, il bambino inizia a deglutire attivamente l'aria, per non soffocare. Se il bambino sta allattando al seno, è sufficiente cambiare la posizione durante l'allattamento.

    Spavento o gioia. In una situazione in cui il singhiozzo è stato provocato da suoni forti o luci intense, è sufficiente eliminare il fattore fastidioso. Puoi anche provare a distrarre il bambino con un giocattolo.

    Eccesso di cibo. Non è necessario alimentare eccessivamente il bambino. Se lo fai costantemente, il singhiozzo diventerà cronico e si verificherà più spesso. Determinare il fatto che il bambino stia davvero mangiando troppo aiuterà l'osservazione della eruttazione. Se è abbondante, devi nutrire il tuo bambino di meno cibo.

    Altri motivi. Con singhiozzi prolungati e frequenti, devi dare al bambino una bottiglia d'acqua o attaccarla di nuovo al petto. Quando si osserva un singhiozzo in un neonato, è necessario toccargli il naso e le mani. Se hanno freddo, basta avvolgere il bambino in una coperta. Puoi anche dare del latte caldo o dell'acqua. È sufficiente che un bambino più grande faccia un respiro profondo e trattieni il respiro per almeno 10 secondi.

    Se i metodi di cui sopra non aiutano, puoi provare il succo di limone o il brodo di camomilla. Una piccola parte di uno di questi fondi viene instillata nel bambino sotto la lingua..

    È impossibile spaventare un bambino, sperando che ciò aiuti a liberarsi del singhiozzo. Molto probabilmente, in questo caso, il bambino singhiozzerà ancora più a lungo. Inoltre, è possibile un deterioramento del funzionamento del sistema nervoso..

    Ogni giovane madre dovrebbe ricordare che il singhiozzo è un normale stato fisiologico. Ciò è dovuto al fatto che in alcuni casi la causa di questo fenomeno potrebbe essere l'imperfezione del sistema digestivo, che non è ancora completamente sviluppato. Molto spesso, si osservano singhiozzi nel primo anno di vita. Con l'età, passa gradualmente.

  • Up