logo

Le suture dopo il parto sono un fenomeno frequente e molto spiacevole. Ogni terza donna si trova ad affrontare questo problema e, dopo aver sentito da amici esperti sul pericolo delle cuciture, nel panico, sta cercando informazioni su come proteggersi da una tale situazione.

Esistono diverse regole obbligatorie nella cura delle cicatrici postpartum, ma prima devi capire cosa sono le suture e in quali casi vengono applicate da una donna in travaglio.

  • Cuciture dopo taglio cesareo. Qui è tutto chiaro. Sono richiesti punti. La dimensione dell'incisione chirurgica è di circa 12 cm e viene eseguita nella regione del segmento inferiore dell'utero.
  • Suture sulla cervice. Sovrapposto alla rottura del tessuto uterino nel parto naturale, e la rottura si verifica a causa dell'insufficiente rivelazione della cervice e dell'espulsione prematura del feto, in cui la testa esercita una pressione sulla cervice, causandone la rottura.
  • Punti nella vagina. Le pareti della vagina si rompono negli stessi casi della cervice.
  • Suture sul perineo. Le rotture perineali sono le più comuni, esistono diversi tipi e si verificano in diverse situazioni: parto rapido, parto prematuro, presentazione pelvica del feto e così via. L'adesione vaginale posteriore (1 grado di rotture), la pelle e i muscoli del pavimento pelvico (2 gradi) e la pelle, i muscoli e le pareti del retto (3 gradi) possono rompersi. Anche le lacrime al cavallo sono artificiali: il cavallo viene tagliato con uno strumento speciale nella linea mediana dalla commessura posteriore della vagina all'ano..

Esistono diverse tecniche di cucitura. Di recente, sempre più spesso usano punti, presi in prestito dalla cosmetologia. Dopo la guarigione, sono completamente invisibili. Tuttavia, indipendentemente dal metodo di sutura, le cuciture richiedono la stessa cura di qualità. Solo il materiale con cui sono realizzati distingue le cuciture. Se i punti sono posati con fili non assorbibili, dovrebbero essere rimossi dopo 2-5 giorni. Ma il materiale autoassorbibile non richiede una tale procedura. Più comunemente usati sono catgut, vicryl e maxson. Questi fili sono completamente assorbiti senza ripetuti interventi medici, cioè tali cuciture non vengono rimosse.

Come elaborare i punti dopo il parto?

Le cuciture nella vagina e sulla cervice, di regola, non sono praticamente disturbate da una donna e non richiedono cure particolari. È solo necessario osservare le regole di igiene personale e non sollevare pesi. Tali suture vengono applicate con fili che si risolvono da soli in poche settimane. Le cicatrici guariscono indolore e abbastanza rapidamente.

Le cuciture dopo taglio cesareo richiedono un'attenzione speciale. Nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico, un'infermiera si prende cura di loro. Una sutura postoperatoria viene trattata quotidianamente con soluzioni antisettiche e viene applicata una medicazione sterile. Dopo una settimana, le suture non assorbibili vengono rimosse, ma le procedure di elaborazione continuano.

Le donne si lamentano spesso che il dolore dei punti nel perineo non scompare per molto tempo e che i punti guariscono male. È necessario resistere un po 'qui, ma l'elaborazione è estremamente importante. Diverse donne hanno farmaci diversi per questo. Gli ostetrici negli ospedali di maternità elaborano i punti sul perineo, di solito con il verde. A casa, si consiglia di provare l'unguento Levomekol, Bepanten, gel Malavit, Solcoseryl, Clorexidina, olio di olivello spinoso, Clorofilla. Va notato che non tutti i rimedi sono ugualmente buoni: molte donne, ad esempio, notano un aumento del dolore quando usano Levomekol, e quindi è necessario provare, selezionare e sopportare - anche in questo caso il tempo guarisce. Nel frattempo, non dimenticare l'igiene.

Cosa fare se le suture dopo il parto sono infiammate?

Il parto è il culmine della gravidanza, ma anche dopo la nascita del bambino, il corpo della madre ha bisogno di tempo per riprendersi. Ciò è particolarmente vero per il parto difficile, accompagnato da rotture dei tessuti. In questo caso, la donna ha bisogno di cure speciali e se le suture dopo il parto sono infiammate, è importante prendere le misure in tempo.

Classificazione della cucitura

Poche persone riescono a evitare lesioni ai tessuti molli durante il parto. Se il canale del parto della madre è troppo stretto, può sorgere uno spazio vuoto con bordi strappati e irregolari. Guarisce a lungo e porta alla formazione di cicatrici e cicatrici..

Per evitare ciò, il medico esegue un'incisione ordinata con un bisturi. È facile da cucire intorno ai bordi e la guarigione è molto più veloce..

Le suture postpartum sono convenzionalmente divise in due categorie:

  • Interno: si sovrappongono quando si rompono le pareti della vagina o della cervice. La loro applicazione è indolore, poiché dopo il parto la sensibilità dell'utero è minima.
  • Esterno: sovrapposto alla vagina dopo anestesia locale. Di norma, vengono utilizzati thread autoassorbibili. Non richiedono cure particolari e successiva rimozione. È possibile separare i piccoli noduli o le fibre che si possono vedere sul cuscinetto sanitario, ma questo non è motivo di preoccupazione..

Segni di infiammazione e trattamento

Grazie all'uso di materiali autoassorbibili, le cuciture interne richiedono una manutenzione minima. I fili speciali sono sterili e non possono diventare una fonte di infezione della ferita. Pertanto, non è richiesto un trattamento antisettico aggiuntivo, di norma. Tuttavia, a causa di complicanze postpartum, il sito di incisione potrebbe infiammarsi..

Lo sviluppo del processo infiammatorio è determinato da tali segni caratteristici:

  1. arrossamento della pelle;
  2. gonfiore;
  3. indolenzimento;
  4. divergenza dei bordi della sezione;
  5. aumento della temperatura corporea;
  6. malessere generale;
  7. a volte scarico sanguinante o purulento dalla ferita.

Se una donna ha infiammato le suture interne dopo il parto, il medico le prescrive farmaci antinfiammatori. Il più comune di questi è l'unguento Levomekol. Viene applicato su un batuffolo di cotone e inserito nella vagina. La durata del trattamento è determinata dal ginecologo personale della donna.

Le cuciture esterne richiedono un trattamento regolare. Mentre la donna è nel reparto di maternità, lo fa lo staff medico. L'area lesa viene trattata con perossido, quindi con iodio o verde brillante. Inoltre, al paziente vengono prescritte procedure fisioterapiche..

Se le suture esterne dopo il parto si sono infiammate, vengono anche usati pomate e compresse anti-infiammatorie per il trattamento. Uno dei farmaci più economici è il linimento balsamico di Wisniewski. Un unguento è impregnato con un tovagliolo di garza sterile e applicato sulla zona infiammata per tre giorni. Almeno 2-3 volte al giorno, il tovagliolo viene sostituito.

Se l'infiammazione si è attenuata, ma il sito di rottura fa ancora male, puoi usare l'unguento all'arnica. Accelera la guarigione delle ferite, migliora la microcircolazione ed elimina il dolore. L'unguento deve essere strofinato sulla pelle con leggeri movimenti di massaggio..

Man mano che il processo infiammatorio si attenua, possono essere utilizzati impacchi a base di decotti di erbe. Per fare questo, un cucchiaio di calendula, camomilla o spago viene preparato con acqua bollente e insiste in un thermos per un quarto d'ora. Quindi attendere che il brodo si raffreddi a temperatura ambiente, inumidirlo con un tovagliolo e applicarlo sulla zona dolorante per diverse ore. La procedura viene ripetuta ogni giorno fino a quando i sintomi scompaiono completamente..

2 settimane dopo il parto, possono essere utilizzati infrarossi, quarzi o il cosiddetto riscaldamento. Lampada "blu". Questa procedura accelera il riassorbimento delle cicatrici, ma può essere eseguita solo dopo aver consultato un medico personale.

Regole di prevenzione

Per non infiammare le suture dopo il parto, dopo la dimissione dall'ospedale, devono essere adeguatamente curate, regolarmente trattate con una soluzione antisettica e anche adottare misure per prevenire la loro rottura:

  • per due settimane non sedersi su entrambi i glutei;
  • utilizzare pneumatici speciali (cerchi) per eliminare il disagio;
  • monitorare la digestione e, in caso di costipazione, assumere lassativi o mettere un clistere purificante;
  • osservare le regole di igiene personale;
  • applicare quotidianamente una garza imbevuta di una preparazione cicatrizzante sulla sutura postoperatoria;
  • eseguire esercizi per allenare i muscoli dell'ano e del perineo;
  • fare ginnastica postpartum.

La comparsa di qualsiasi scarica sanguinolenta o purulenta dalla sutura postoperatoria, dal dolore o dall'infiammazione è una ragione per cure mediche immediate. È meglio fissare un appuntamento presso il dipartimento in cui è avvenuta la nascita..

Suture postpartum: come prendersi cura di loro per prevenire le complicanze

Durante il parto, la testa del bambino fa pressione sugli organi genitali interni ed esterni, a causa del tessuto non può sopportare il carico e lo strappo. I medici trovano difficile nominare la causa esatta della comparsa delle lacrime, poiché l'elasticità dei tessuti dipende da molti fattori. Alcune donne riescono a evitare la sutura, mentre altre ricordano la nascita a lungo a causa del dolore che si alza nei luoghi di rottura. Una donna dovrebbe sapere come prendersi cura delle suture, quanto dura il dolore naturale e quando è necessaria la consultazione di un medico..

Varietà di suture postpartum

Nel processo del travaglio, possono apparire lacrime sui genitali. Cause di danni ai tessuti:

  • Tentativi prematuri. Se una donna spinge forte il bambino e la cervice non si apre, questo aumenta il carico sul tessuto non elastico, di conseguenza, si rompe.
  • La presenza di cicatrici. Nel punto in cui vengono applicate le suture (interne ed esterne) durante il parto precedente, la pelle si rompe rapidamente a causa della mancanza di tessuto connettivo.
  • Rapida attività patrimoniale. A causa del rapido passaggio del feto, i tessuti non hanno il tempo di prepararsi e allungarsi. L'aumento della pressione li fa a pezzi.
  • Nascita prematura. La preparazione della cervice e della vagina per l'aspetto del bambino inizia al 7 ° mese di gravidanza. Se la nascita è iniziata prima della data di scadenza, il collo non avrà abbastanza tempo per prepararsi.
  • Caratteristiche strutturali individuali dello scheletro di una donna.
  • Grande bambino.
  • La posizione patologica del feto al momento della nascita. Con la presentazione glutea, spesso si verificano lacrime.
  • Insufficiente elasticità della pelle della futura mamma. L'elasticità dipende dalle condizioni generali dell'epidermide, dalla sua umidità e dall'età della donna. Più vecchia è la donna in travaglio, meno elastico il suo tessuto.

Interno ed esterno

La procedura per la sutura dell'utero viene eseguita senza l'uso di antidolorifici. L'assenza di dolore è dovuta alla scarsa sensibilità dei tessuti. La sutura non provoca disagio. A causa della mancanza di accesso al danno, le suture interne dopo il parto vengono applicate con suture autoassorbibili. Secondo i medici, le lacrime appaiono a causa dei primi tentativi. Con una forte spinta del bambino, la pressione sui tessuti aumenta e scoppiano. Questo è un evento abbastanza raro, poiché i muscoli hanno una struttura forte ed elastica che può resistere alla pressione fetale..

La procedura per la sutura della vagina viene eseguita in anestesia locale o generale. I tessuti sono fissati con fili forti che non devono essere lavorati. Al fine di evitare lo sviluppo di complicanze, una donna dovrebbe seguire queste raccomandazioni:

  • cambiare le guarnizioni il più spesso possibile;
  • non usare tamponi;
  • monitorare la freschezza e il comfort delle mutandine;
  • lavare i genitali;
  • non fare l'amore per 2 mesi (più nell'articolo: vita intima dopo il parto: perché non puoi fare l'amore per 2 mesi?);
  • astenersi dal sollevare pesi;
  • monitorare le feci (se si verificano problemi, informare il medico).

Le suture dopo la rottura applicate al perineo sono chiamate esterne (vedi foto). Per la procedura di cucitura è possibile utilizzare sia fili autoassorbibili che quelli che devono essere monitorati ed elaborati. Se la guarigione avviene senza complicazioni, la sutura viene rimossa in ospedale 5 giorni dopo lo sfregio. Sotto la supervisione di medici, le cicatrici vengono elaborate quotidianamente da un'infermiera. Le soluzioni antisettiche sono utilizzate per l'elaborazione. Se necessario, continua a farlo a casa..

Alcuni medici hanno una procedura di taglio perineale. L'operazione si chiama episiotomia. Vale la pena notare che molti specialisti aderiscono al parto naturale e non interferiscono con il lavoro. Viene effettuato nei seguenti casi:

  • esiste il rischio di una grave rottura del perineo con varie malattie della pelle;
  • una donna ha patologie in cui sono proibiti forti tentativi;
  • il parto è iniziato prima del previsto;
  • il bambino è pesante;
  • una donna aspetta due o più bambini;
  • il feto si trova in una posizione anomala, esiste il rischio di lesioni.

Autoassorbibile e sintetico

Le suture autoassorbibili sono sovrapposte a fili speciali che non devono essere rimossi, poiché si assorbono e gradualmente escono dai tessuti. Sono usati per lacrime interne in assenza di cure. Dopo l'applicazione, sotto l'influenza di acqua e proteine, le fibre si dissolvono, i bordi delle lesioni vengono suturati.

Le cuciture sintetiche vengono utilizzate per lacrime esterne. Devono essere rimossi quando si sfregia il tessuto. Sembrano fili ordinari, ma hanno una trama più forte.

Parto: quali operazioni sono

1. Taglio cesareo

Questa è una delle operazioni più frequenti (secondo le statistiche, quasi ogni terza donna viene ora erogata attraverso un'incisione nella parete addominale anteriore). Quasi sempre, la pelle viene sezionata sopra l'osso pubico. Questo posto può successivamente essere facilmente nascosto sotto la biancheria intima. Di norma, un'incisione viene suturata intradermicamente: grazie a questa tecnica (un filo autoassorbibile viene trasportato in profondità nel tessuto sottocutaneo), non ci saranno molte cicatrici trasversali lungo la cicatrice.

2. Dissezione del perineo

Nel processo di parto naturale, si verifica una situazione in cui, nell'interesse di un bambino nato, è necessario aumentare rapidamente le dimensioni dell'uscita o impedire la rottura del perineo. Per questo, viene utilizzata una dissezione chiamata episiotomia. Esistono 3 opzioni per l'incisione: perineotomia (un'incisione diretta dall'adesione posteriore della vagina verso il retto), episiotomia mediana e mediana laterale (opzioni per un'incisione perineale laterale). I motivi principali per eseguire l'operazione:

  • ridurre il numero di complicanze da danno perineale (un'incisione guarisce meglio di una rottura);
  • aiutare il feto alla nascita per prevenire lesioni nel bambino;
  • per accelerare il parto in caso di minaccia alla vita del feto.

3. Lacrime della vagina e del collo

Sfortunatamente, a volte al momento della nascita della testa del bambino, della cervice, della parete vaginale e del perineo si rompono. Tutte queste lesioni traumatiche devono essere suturate..

4. Lacune profonde

In casi particolarmente difficili, quando la profondità delle rotture perineali raggiunge il retto, la ferita deve essere suturata a strati, accuratamente e separatamente, cucendo il retto, i muscoli e la pelle del perineo. La cura delle suture dopo il parto per tali ferite è molto difficile, richiede un aiuto esterno e la durata di un pieno recupero si estende per diverse settimane.

Per quanto tempo guariscono i punti??

In tutte le donne, la cicatrice guarisce a velocità diverse. L'efficacia è influenzata dal fattore genetico e dalle caratteristiche dell'epidermide. Alcune donne soffrono di ferite non guarite per diversi mesi. Di norma, le suture sull'utero e sulla vagina guariscono 2 settimane dopo la nascita. Le cicatrici passano dopo un mese.

I medici ritengono che il mantenimento di uno stile di vita normale acceleri il processo di guarigione, quindi le donne che hanno cuciture interne portano i bambini il secondo giorno dopo il parto. Tuttavia, una donna in travaglio dovrebbe essere attenta alle sue condizioni e informare il medico dei cambiamenti che sono apparsi. Forte dolore e cambiamenti nelle secrezioni dovrebbero allertare.

Quali complicazioni possono essere durante la sutura?

Molto spesso, una donna e dopo due settimane dopo il parto continua a provare dolore e disagio. Questo è un segnale che qualcosa ha impedito la guarigione, e questo è irto di varie complicazioni - in questo caso, saranno richiesti l'intervento medico, il trattamento e il trattamento delle suture dopo il parto con farmaci speciali. Pertanto, una giovane madre dovrebbe essere estremamente attenta e ascoltare sensibilmente i propri sentimenti, monitorare il processo di guarigione delle lesioni postpartum con molta attenzione.

Dolore:

  1. se le cicatrici non guariscono per molto tempo, fanno male, ma durante una visita medica non sono state rilevate patologie o problemi speciali, il medico può consigliare il riscaldamento;
  2. vengono eseguiti non prima di 2 settimane dopo il parto per consentire all'utero di contrarsi (leggi di più sul ripristino dell'utero dopo il parto);
  3. per questa procedura utilizzare una lampada "blu", al quarzo o ad infrarossi;
  4. il riscaldamento viene effettuato per 5-10 minuti da una distanza di 50 cm;
  5. può essere fatto indipendentemente a casa dopo aver consultato un medico;
  6. L'unguento "Kontraktubeks" per le suture curative può anche alleviare il dolore: viene applicato 2 volte al giorno per 2-3 settimane.

È stata aperta una cucitura:

  1. se una cucitura viene aperta dopo il parto, è severamente vietato fare qualsiasi cosa a casa;
  2. in questo caso, è necessario chiamare un medico o un'ambulanza;
  3. se la discrepanza delle suture dopo il parto è stata realmente diagnosticata, molto spesso vengono nuovamente sovrapposte;
  4. ma se allo stesso tempo la ferita è già guarita, ciò non richiederà alcun intervento medico;
  5. in tali casi, il medico dopo l'esame prescriverà come elaborare le suture dopo il parto: di solito si tratta di unguenti o supposte di guarigione delle ferite.

Prurito

  1. molto spesso le donne si lamentano del prurito dopo la nascita e molto - di norma, ciò non indica deviazioni e patologie;
  2. il prurito è spesso un sintomo di guarigione, quindi non dovrebbe causare ansia in una donna;
  3. per alleviare in qualche modo questo spiacevole, seppur favorevole, si consiglia di lavare più spesso con acqua a temperatura ambiente (la cosa principale non deve essere calda);
  4. questo vale anche per i casi in cui la cucitura viene tirata: ecco come avviene la loro guarigione; ma in questo caso, controlla te stesso, sei troppo presto per sederti e non devi portare pesi.

suppurazione:

  1. se una donna ha notato una secrezione sgradevole e anormale (da non confondere con il ripristino delle mestruazioni), un cattivo odore e un colore verde-marrone sospetto, ciò può significare suppurazione, che è un grave pericolo per la salute;
  2. se la cucitura si sta esaurendo, devi assolutamente dirlo al medico;
  3. complicazioni come l'infiammazione delle suture dopo il parto o la loro discrepanza possono manifestarsi - entrambi i casi richiedono un intervento medico;
  4. se si è verificata un'infezione, possono essere prescritti antibiotici;
  5. da un trattamento esterno si consiglia di imbrattare Malavit con unguento, Levomekol, Solkoseril, unguenti di Vishnevsky;
  6. se le cicatrici peggiorano, solo un medico può prescrivere come trattarle: oltre ai gel e unguenti antinfiammatori e cicatrizzanti sopra citati, vengono utilizzati anche clorexidina e perossido di idrogeno, che disinfettano le cavità delle ferite.

sanguinamento:

  1. se dopo il parto è probabile che sia stata violata la regola di base - non sedersi per le prime settimane: i tessuti si allungano e le superfici della ferita sono esposte;
  2. in questo caso, non è consigliabile gestire autonomamente l'area problematica con qualcosa, ma contattare direttamente uno specialista;
  3. l'alterazione può essere richiesta;
  4. ma il più delle volte è sufficiente usare unguenti e gel per la guarigione delle ferite ("Solcoseryl", ad esempio).

Se i primi giorni sono trascorsi senza le complicazioni e le difficoltà speciali sopra descritte, ci sarà un'altra procedura: la rimozione delle suture dopo il parto, che viene eseguita da uno specialista in regime ambulatoriale. È anche moralmente necessario prepararsi, per non farsi prendere dal panico e non aver paura.

Quali sono le conseguenze?

Le cicatrici da sutura possono essere ritardate se microrganismi patogeni e vari batteri entrano nella ferita. Il processo si verifica quando il danno non viene gestito correttamente. Se le cicatrici postpartum fanno male, questo può indicare:

  • Suppurazione della sutura. I sintomi della formazione di pus sono forti dolori e sibili durante il trattamento della superficie con acqua ossigenata. Senza un trattamento tempestivo, la temperatura corporea di una donna aumenta. In caso di suppurazione, è necessario assumere agenti antibatterici..
  • Divergenza della cucitura. Questa è una complicazione pericolosa che richiede cure mediche di emergenza. Vale la pena notare che in alcuni casi è necessaria un'operazione aggiuntiva. Con una discrepanza, una donna sviluppa secrezioni sanguinolente e dolore. Più velocemente vedrai un medico, meno complicazioni ci saranno..
  • Infiammazione. Con il processo infiammatorio, una donna fa male e tira una sutura in varie posizioni del corpo. L'infiammazione può portare alla sepsi, quindi è necessario un aiuto esperto.

Crisi postpartum: previsioni future

Con le lacrime perineali, oltre all'episiotomia, le suture vengono applicate immediatamente dopo il parto. Affinché il processo infiammatorio non si verifichi, è necessario abbinare accuratamente le ferite. Se i tessuti non sono ben cuciti, sono possibili strappi, suppurazioni e un lungo periodo di recupero. Il processo di guarigione dipende dai materiali di sutura utilizzati. In rari casi, i pazienti lamentano prurito nel perineo. La causa potrebbe essere una reazione allergica ai materiali del filamento..

Per ogni donna, il processo di recupero è individuale. Le cicatrici cessano di ferire in alcune dopo 5-6 settimane, altre richiedono mesi. Molte donne in travaglio non riescono a capire perché le cicatrici prurito. Se non è presente un forte dolore, la condizione è la norma. La cicatrice prude quando guarisce. Per rimuovere il prurito, è necessario lavarsi più spesso con acqua fredda. Gli specialisti raccomandano di fare speciali esercizi di contrazione di Kegel che aiutano a ripristinare i muscoli vaginali.

Alcune donne sono interessate a quale rimedio aiuterà a appianare le cicatrici esterne. I medici spesso prescrivono l'unguento di Kontraktubeks, che iniziano a imbrattare dopo la guarigione della sutura. Le recensioni delle donne durante il parto hanno dimostrato che il gel può migliorare l'effetto cosmetico delle cicatrici, renderle più leggere e meno evidenti. A taglio cesareo, le sezioni cosmetiche non saranno visibili esternamente dopo 8-12 mesi.

Le cuciture devono essere trattate in modo da guarire più velocemente?

Per curare i punti dopo il parto, devi:

  • Igiene. Le procedure per l'acqua devono essere eseguite ogni 2 ore e ogni volta dopo la minzione. Il sapone dovrebbe essere usato due volte al giorno, in altri casi, pulire abbastanza acqua calda. Ciò è necessario per prevenire l'eccessivo essiccamento degli strati superiori dell'epidermide. Puoi applicare decotti di erbe medicinali, ad esempio camomilla e calendula. Queste piante hanno effetti anti-infiammatori..
  • Ventilazione della cucitura. Dopo le procedure dell'acqua, è sufficiente tamponare il perineo con un asciugamano senza fibre, quindi camminare per diversi minuti senza biancheria intima. L'accesso all'aria accelera notevolmente il processo di guarigione..
  • Indossa biancheria intima confortevole realizzata con tessuti naturali.
  • Sostituzione tempestiva del cuscinetto ginecologico.
  • Rispetto della dieta. È necessario mangiare cibo che non causi costipazione.
  • Trattamento del perineo con perossido di idrogeno.
  • Lubrificazione della cicatrice con "verde" (deve essere processato vicino alla ferita).
  • L'uso di unguenti speciali, come Levomekol.

In caso di dolore intenso, è consentito l'ibuprofene o un altro farmaco non controindicato durante l'allattamento. La possibilità di utilizzare altri mezzi dovrebbe essere consultata con uno specialista. Il medico spiegherà perché alcuni tipi di farmaci non devono essere assunti..

È doloroso rimuovere i punti dopo il parto? Alcuni pazienti sentono la rimozione dei fili, qualcuno è ferito. La guarigione completa avviene a 2-4 settimane.

Stile di vita curativo

Per evitare che i tessuti si diffondano nella ferita, i medici non sono autorizzati a sedersi sui glutei.

Quanto non puoi sederti dopo il parto con le cuciture?

Il periodo dipende dalla dimensione della sezione. Molti medici sono guidati dalla vecchia regola secondo cui il numero di settimane corrisponde al numero di punti. Pertanto, con una piccola incisione che richiede 3 punti, non è possibile sedersi per 3 settimane. Coloro che hanno 5 punti devono mentire o stare in piedi per 5 settimane. Il divieto di sedersi rende uno stile di vita speciale in ospedale:

  • il bambino dovrà essere nutrito mentre giace dalla sua parte;
  • per alzarti dal letto o dalla poltrona da visita devi concentrarti sul lato della coscia;
  • devi mangiare stando in piedi, nelle sale da pranzo degli ospedali di maternità speciali tavoli alti sono attrezzati per questo a livello del torace;
  • anche a casa devono mangiare in piedi o sdraiati.

In anticipo, è necessario pensare al momento della dimissione dall'ospedale e dal trasporto a casa. Per una giovane madre, hai bisogno di un sedile posteriore vuoto dell'auto in modo che si adagia liberamente su un fianco.

Le procedure igieniche durante la guarigione delle suture vengono eseguite dopo ogni visita alla toilette. Se c'è un bidet nella stanza, questo facilita il lavaggio. In altri casi, è necessario utilizzare una doccia. Un flusso d'acqua è diretto da davanti a dietro. Non puoi provare a riempirlo nella vagina, lava questa zona con le dita. Per lavare il perineo, utilizzare una spugna separata, non destinata al resto del corpo.

Nel primo mese del periodo postpartum, non puoi mentire in un bagno caldo, è dannoso per l'utero contraente e la cicatrice sul perineo. Il modo principale per lavare diventa una doccia.

Bagnare il perineo con un asciugamano separato, che viene cambiato ogni volta dopo l'uso..

Dopo la dimissione, non puoi passare immediatamente a biancheria intima di pizzo, sintetica o dimagrante. Non consente al corpo di respirare e i modelli pull-down interrompono la microcircolazione e compromettono la guarigione..

Dopo il parto, le donne possono avere problemi con i movimenti intestinali. Il dolore nel perineo si verifica anche dopo una nascita normale e coloro che hanno avuto un'episiotomia hanno un disagio più forte. Pertanto, molti hanno paura di svuotare l'intestino.

Il primo bisogno di defecare appare in 2-3 giorni. Non possono essere frenati. Altrimenti, le feci perdono acqua, si condensano, si verifica costipazione. Quindi andare in bagno sarà molto più doloroso.

Se da solo il desiderio di svuotare l'intestino non appare o c'è paura a causa di un'episiotomia, i lassativi possono essere usati:

  • Olio di ricino;
  • soluzione di lattulosio (Dufalac);
  • microclysters Microlax.

Un'alternativa ai lassativi è un clistere purificante. Può essere evitato con una corretta alimentazione. Si consiglia alle donne di escludere alimenti che contribuiscono al fissaggio delle feci e allo sviluppo della costipazione:

  • cottura al forno, dolci di farina bianca;
  • riso;
  • patate;
  • tè forte.

Nella tua dieta quotidiana dovrebbero essere alimenti che contengono fibre e sono in grado di accelerare il passaggio delle feci attraverso l'intestino:

  • olio vegetale;
  • prugne
  • albicocche secche;
  • barbabietola;
  • pane di crusca.

Una giovane madre dovrebbe mangiare molta verdura e frutta, mangiare prodotti a base di latte fermentato, carne povera di grassi, in modo che le feci rimangano normali. Una madre che allatta ha un bisogno crescente di liquidi. Una mancanza di acqua porterà allo sviluppo di costipazione e al peggioramento della guarigione, quindi è necessario bere 2-2,5 litri al giorno.

Stile di vita con cuciture dopo il parto

Nei primi giorni dell'apparizione del bambino, la donna in travaglio dovrebbe tenere conto della sua posizione, non sedersi e sapere quante suture guariscono dopo il parto. È necessario per la vita attiva senza conseguenze..

LEGGI ANCHE: mutande usa e getta per il primo mese dopo il parto

Le donne con punti dovrebbero monitorare la loro salute dopo il parto più da vicino. Piccoli cambiamenti nella condizione sono la ragione per visitare la clinica prenatale.

Per ridurre il rischio di complicanze, una donna non dovrebbe:

  • Essere in posizione seduta 14 giorni dopo la nascita. Innanzitutto, le sedie dovrebbero essere dure, come quando si è seduti su una superficie morbida, il carico sulla cucitura aumenta. Siediti lentamente e con attenzione..
  • Fare un bagno. Dopo la nascita del bambino, la cervice non si chiude completamente. Ci vuole tempo per tornare alla sua posizione originale. I microrganismi patogeni penetrano facilmente attraverso il collo aperto. Una donna è meglio fare una doccia.
  • Rinviare la minzione. Una vescica piena rallenta le contrazioni uterine. Inoltre, la frequente presenza della vescica in uno stato completo può provocare lo sviluppo di infiammazione nel sistema genito-urinario.
  • Ci sono prodotti proibiti Seguire una dieta ha un effetto benefico sull'apparato digerente del bambino e della madre.
  • Prendi droghe illegali.
  • Corri, salta, vai in bici. L'elenco degli esercizi consentiti e il tempo successivo al parto, attraverso i quali possono essere eseguiti, devono essere controllati con il medico.

Punti dopo il parto: come accelerare la guarigione?

Una delle complicanze più comuni durante il parto sono le lacrime durante il parto dei tessuti molli del canale del parto, che includono cervice, vagina, perineo e genitali esterni. Perché sta succedendo e si possono evitare i punti? In effetti, è impossibile individuare una delle ragioni delle interruzioni. Ma alcuni di loro possono essere colpiti..

Prima di tutto, è necessario ricordare che solo i tessuti sani hanno sufficiente elasticità ed estensibilità. Il tessuto infiammato è fragile e gonfio, quindi, con qualsiasi azione meccanica, non si allunga, ma si rompe. Pertanto, qualsiasi infiammazione dei genitali alla vigilia può portare a rotture durante il parto. Pertanto, circa un mese prima della nascita, ogni donna dovrebbe sottoporsi a un esame e passare una macchia sulla microflora. Se viene rilevata un'infiammazione, il trattamento viene sicuramente prescritto con un successivo monitoraggio della sua efficacia. Un altro motivo per la riduzione dell'elasticità dei tessuti sono le lesioni precedenti (il tessuto cicatriziale non contiene fibre elastiche e pertanto è praticamente inestensibile). Quindi, se un'incisione perineale è stata eseguita nelle nascite precedenti, di regola, nelle nascite successive si può anche fare a meno.

Il parto rapido, la mancanza di lavoro coordinato di una donna e un'ostetrica, le grandi dimensioni del bambino o l'inserzione errata della parte preesistente del feto sono un'altra ragione per le interruzioni del parto. Nelle nascite ideali, il feto si sposta gradualmente lungo il canale del parto e i tessuti del corpo della futura madre hanno il tempo di adattarsi alla pressione crescente, si allungano ogni volta di più. Se il corpo non ha il tempo di adattarsi, questo porta a una violazione dell'afflusso di sangue e alla comparsa di gonfiore dei tessuti del canale del parto, che inevitabilmente termina con una rottura.

Suture dopo il parto: riparazione di lacrime e incisioni

Tutte le lesioni del canale del parto sono soggette al trattamento obbligatorio. Inizia quando si esamina il canale del parto immediatamente dopo la separazione della placenta. Per la sutura di piccole rotture cervicali, l'analgesia non è necessaria, poiché non ci sono recettori del dolore nella cervice. Se viene rilevato un gap molto profondo (che è raro), la donna viene immersa nell'anestesia generale per esaminare la cavità uterina per la profondità del gap. Le lacrime cervicali sono suturate con materiale assorbibile.

Dopo aver esaminato la cervice, vengono esaminate le pareti della vagina. Se ci sono poche pause durante il parto e non sono profonde, l'anestesia locale sarà sufficiente: i bordi della ferita vengono tagliati con antidolorifici. Nelle rotture profonde e multiple, viene utilizzata l'anestesia generale. Se l'anestesia epidurale è stata utilizzata durante il parto, quindi durante la sutura, l'anestesista aggiunge un analgesico a un catetere esistente. Le lacrime nelle pareti della vagina sono suturate con suture assorbibili che non devono essere rimosse.

Piccole crepe nei genitali esterni spesso non richiedono sutura, poiché guariscono rapidamente, ma questa parte del canale del parto è molto ben fornita di sangue, quindi, se le crepe sono accompagnate da sanguinamento, devono essere suturate dopo il parto. Il danno ai genitali esterni è molto doloroso, quindi le manipolazioni mediche in quest'area richiedono spesso l'anestesia generale. Le suture sono sovrapposte a fili assorbibili molto sottili che non devono essere rimossi.

Alla fine dell'esame postpartum, viene ripristinata l'integrità del perineo. Attualmente, le suture dopo il parto sono più spesso suturate da materiale di sutura riassorbibile e non richiedono rimozione, suture nodulari non assorbibili meno comuni.

Un caso separato di sutura durante il parto sono le suture dopo taglio cesareo. In precedenza, con un taglio cesareo, l'addome veniva tagliato al centro "dall'ombelico al pube" e venivano applicate suture interrotte. Ora stanno praticando una piccola incisione lungo l'attaccatura pubica. Molto spesso, viene applicata una speciale sutura cosmetica continua, meno spesso - suture nodali o punti metallici. Le suture dopo taglio cesareo vengono rimosse il 7-9 ° giorno. Con la dovuta cura, un anno dopo l'operazione, una cicatrice bianca rimane sottile come un filo, che può essere facilmente coperta anche dal fondo del bikini.

Guarigione della sutura postpartum

Naturalmente, tutte le giovani madri sono preoccupate per la domanda, quante suture guariscono dopo il parto? Quindi, questo processo dipende dalla dimensione del danno, dalla cura adeguata, dalle condizioni generali del corpo, dai metodi e dai materiali utilizzati durante la sutura. Quando si utilizzano materiali assorbibili naturali o sintetici, la guarigione della ferita avviene entro 10-14 giorni, le suture si risolvono in circa un mese. Quando si utilizzano staffe metalliche e materiale non assorbibile, vengono rimosse in media dopo il parto il 5 ° giorno in ospedale, prima della dimissione. In questo caso, la guarigione della ferita sarà più lunga, da 2 settimane a 1 mese.

Punti nella vagina e sulla cervice

Le suture autoassorbibili nella vagina e sulla cervice non richiedono cure particolari. Non è necessario elaborarli e rimuoverli, è sufficiente garantire la completa pace e purezza. L'escrezione postpartum è un substrato ideale per la crescita di batteri patogeni. Pertanto, durante le prime tre settimane dopo la nascita, è necessario seguire attentamente le regole di igiene personale in modo che l'infezione non penetri nel tratto genitale. Lavarsi accuratamente le mani con sapone prima di ogni visita in bagno e cambio del cuscinetto. Dopo la toilette, rimuovere la vecchia guarnizione dalla parte anteriore a quella posteriore. Lava il cavallo con acqua calda e sapone. La direzione del movimento e il flusso d'acqua dovrebbero sempre essere dai genitali al retto. Dopo aver lavato i genitali, è necessario asciugarli con un tovagliolo o un asciugamano ben assorbente. Un tale asciugamano, come la biancheria intima, deve essere sostituito se contaminato con secrezioni immediatamente e quotidianamente, se tutto ciò rimane pulito nell'aspetto. Anche se non senti il ​​bisogno di urinare, assicurati di andare in bagno ogni 3-4 ore. Ma sarà impossibile fare un bagno nel primo mese dopo il parto.

Punti cavallo

La presenza di suture sul perineo richiederà un'igiene ancora più approfondita. Nelle prime due settimane hanno fatto abbastanza male, è difficile camminare ed è vietato sedersi, le madri si nutrono mentre giacciono, devono anche mangiare mentre giacciono o in piedi. Questo non vale per andare in bagno, dal momento che puoi sederti sul water già nel primo giorno dopo la nascita del bambino. Quando si lavano le mani e il cavallo, usare il sapone con un antisettico. Non toccare l'area della cucitura con le mani. Le guarnizioni nei primi giorni devono essere cambiate spesso, a volte ogni 2 ore, poiché per la guarigione più rapida di una ferita deve essere mantenuta asciutta. Usa speciali mutandine monouso postpartum o biancheria intima di cotone sciolto.

Mentre sei in ospedale, il trattamento delle suture due volte al giorno sarà eseguito dall'ostetrica, usando una soluzione di "permanganato di potassio" o "biglietto verde" per questo. La rimozione del filo è una procedura indolore che elimina in modo significativo le sensazioni spiacevoli.

Nei primi giorni dopo il parto, è necessario rinviare le feci, per questo è meglio non mangiare cereali, frutta, verdura e altri prodotti che stimolano i movimenti intestinali. Di solito questo non causa grossi problemi, poiché un clistere purificante viene eseguito prima del parto. Dopo 3 giorni, i lassativi aiuteranno a ripristinare le feci se necessario. Per prevenire la costipazione, puoi bere un cucchiaio di olio vegetale prima dei pasti, quindi le feci diventano morbide e non influenzano la guarigione delle suture.

Dopo aver rimosso le suture e le dimissioni dall'ospedale, se le lesioni guariscono bene, non è necessario alcun trattamento. Sedersi su un solido è consentito solo dopo 2 settimane e solo su una natica sana, di fronte al lato del taglio.

Durante il giorno, fai il seguente esercizio più volte: tira i muscoli della vagina, del perineo e dell'ano. Sei in questo stato per alcuni secondi, quindi rilassa i muscoli. Quindi ripeti tutto. L'esercizio fisico può essere eseguito entro 5-10 minuti. Stimola il flusso di sangue agli organi e contribuisce alla loro migliore guarigione. I noduli di suture assorbibili cadono intorno alla terza settimana. Dal dolore e dal prurito nell'area della cucitura aiuteranno le infusioni di camomilla. Tale infusione può essere lavata oppure è possibile inumidirli con un tampone di garza e fissarlo alla ferita per 1-2 ore. Alcune donne usano impacchi freddi. Per fare questo, il ghiaccio tritato viene messo in un guanto di gomma sterile. Il guanto viene applicato sulla ferita per 20-30 minuti. Durante il primo mese, cerca di non sederti e stare in piedi per molto tempo. È meglio sdraiarsi su un fianco e sedersi su un cuscino o un cerchio. Alla fine del primo mese dopo la nascita, è necessario visitare un ginecologo in una clinica prenatale. Ispezionerà le cuciture, rimuoverà i fili assorbibili rimanenti, se necessario.

Cuciture dopo taglio cesareo

Cuciture dopo taglio cesareo. Le donne che hanno avuto un taglio cesareo devono essere preparate per il fatto che il dolore nell'area della ferita postoperatoria sarà disturbato per 2-3 settimane. All'inizio, devi usare antidolorifici. In questo momento, quando cammini, devi indossare una benda postoperatoria o legare lo stomaco con un pannolino.

Dormire nel letto non ne vale la pena, in quanto l'aumento precoce e l'attività moderata (prendersi cura del bambino, camminare lungo il corridoio) non solo migliorano la motilità intestinale, ma contribuiscono anche a una migliore contrazione uterina e a una guarigione più rapida della ferita postoperatoria. Mentre sei in ospedale, l'infermiera di trattamento tratterà quotidianamente i punti con una soluzione antisettica e cambierà la medicazione. È importante proteggere questa benda dall'acqua, quindi quando la lavi, coprila con un asciugamano. È necessario assicurarsi che gli indumenti adiacenti alla ferita siano sempre puliti. La biancheria intima, inclusa una camicia da notte, cambia ogni giorno e, man mano che si sporca, anche più spesso.

Dopo aver rimosso i punti, puoi essere scaricato a casa e fare una doccia. Di norma, non è più necessaria un'ulteriore elaborazione della cucitura. Le prime 2 settimane dopo la dimissione, la pelle deve essere lavata con acqua e sapone 2 volte al giorno. Dopo aver lavato le articolazioni, asciugarle delicatamente con un asciugamano monouso o appena lavato..

Fino a quando la ferita non è completamente guarita, si consiglia di indossare biancheria intima leggera e traspirante. La biancheria intima spessa può danneggiare la cucitura dopo un taglio cesareo. L'opzione migliore sono i pantaloni larghi in cotone a vita alta. Nel primo mese dopo la nascita, una madre coniata di recente non è raccomandata per sollevare pesi più del peso del bambino. È inoltre necessario indossare una speciale fasciatura postpartum. All'inizio, la cicatrice può essere molto pruriginosa, è associata al processo di guarigione, devi solo tollerarla. Entro la fine della seconda settimana dopo il parto, puoi iniziare a lubrificare la cicatrice con creme e unguenti che migliorano il recupero della pelle.

Complicazioni postpartum

Una sensazione di pesantezza, pienezza, dolore nel perineo può parlare dell'accumulo di sangue (la formazione di un ematoma) nell'area del danno. Di solito questo accade nei primi tre giorni dopo il parto anche in ospedale, quindi è necessario informare immediatamente il medico di questa sensazione..

La divergenza di cuciture si verifica più spesso nei primi giorni o immediatamente dopo la rimozione, raramente dopo. Il motivo può essere la seduta precoce, i movimenti improvvisi, la violazione della sterilità e la scarsa corrispondenza dei tessuti durante la sutura, nonché il mancato rispetto delle regole di igiene del periodo postpartum. Questa è una rara complicazione che si verifica con gravi lacrime perineali profonde. Se dopo la dimissione a casa la zona di sutura inizia a sanguinare, ferire, diventa rossa, appare una scarica purulenta, è urgente consultare un ginecologo, poiché molto probabilmente l'infezione si è unita e si è verificata un'infiammazione. Per il trattamento, la ferita dovrà essere trattata con vari antisettici e talvolta potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico speciale..

Le complicanze dopo il parto richiedono un trattamento immediato, in quanto possono portare a conseguenze molto gravi: peritonite postpartum (infiammazione della cavità addominale) o sepsi (una lesione infettiva comune di tutto il corpo che si diffonde attraverso il sangue). Pertanto, se qualcosa ti disturba nelle tue condizioni, assicurati di consultare un medico.

Cosa fare se le cuciture si sono separate?

Se le suture dopo il parto sono doloranti, ciò può indicare una discrepanza. La divergenza delle suture dopo qualsiasi parto è caratterizzata dalla comparsa di dolore acuto, febbre, brividi e secrezione specifica dalla ferita. Da questi segni, puoi capire che una donna ha avviato un processo patologico.

Se si riscontrano questi sintomi, è necessario visitare una clinica prenatale. Se le cuciture sono aperte, azioni indipendenti possono aggravare facilmente la situazione. I bordi dei tessuti possono essere separati a causa della prima seduta della donna, del sesso e degli sport attivi..

Il medico esaminerà attentamente il luogo inquietante e determinerà il grado di discrepanza. Se la cucitura dopo la procedura si è diffusa in diversi punti, ma in generale la cicatrice è rimasta forte, il ginecologo prescriverà solo unguenti e riposo per la guarigione delle ferite. In caso di forte discrepanza, è necessario eseguire una nuova incisione seguita da sutura. La procedura viene eseguita in anestesia, perché durante essa la donna avverte un forte dolore..

Condividi con gli altri!

Come alleviare il dolore

Nel processo di guarigione della sutura, si verifica una contrazione dei tessuti: le superfici della ferita vengono ridotte e la ferita viene chiusa con una cicatrice. Pertanto, è normale che le suture dopo il parto facciano male, come qualsiasi altra lesione che viola l'integrità dei muscoli e dei tessuti epiteliali. Disagio: dolore e prurito nel perineo possono essere avvertiti fino a 6 settimane dopo il parto.

Se il dolore è di natura diversa, e ancora di più, quando è iniziata la suppurazione delle cuciture, è necessario consultare un medico.

Se il dolore è grave, che si verifica nei primi giorni dopo il parto, quindi applicando freddo al perineo, gli antidolorifici possono aiutare a far fronte. Nell'ospedale di maternità fanno iniezioni, a casa puoi prendere l'ibuprofene (nurofen), che non è controindicato durante l'allattamento e ha un effetto antinfiammatorio. Per ridurre il dolore durante la minzione, puoi provare a urinare mentre sei in bagno, a gambe divaricate.

Cosa devi preparare?

La durata del periodo di guarigione delle suture postoperatorie dipende da diversi fattori..

Fattori chiave:

  • caratteristiche fisiologiche;
  • tipo di materiale di sutura;
  • area del tessuto danneggiato;
  • qualità del trattamento antisettico.

Quindi, immediatamente dopo la consegna, le ostetriche elaboreranno le suture interne ed esterne. Sebbene, di norma, le cuciture interne non richiedano un trattamento separato. Molti medici usano materiale che si dissolve da solo in pochi giorni. Ma il disagio e il dolore possono persistere per 4-6 settimane. E in alcuni casi, con lo sviluppo di complicanze, questo può trascinarsi fino a sei mesi.

Importante! Entro due mesi dalla consegna in presenza di lacune, è necessario abbandonare completamente l'attività sessuale. Altrimenti, il processo di guarigione potrebbe essere ritardato..

Vale anche la pena notare che l'igiene dovrebbe essere presa in considerazione. Entro poche settimane dal parto, lochia si distingue. E un tale ambiente, come sapete, è ideale per la riproduzione di batteri e agenti patogeni infettivi. Si consiglia di lavare regolarmente i genitali esterni, almeno due volte al giorno, con acqua fresca. L'acqua calda e le vasche da bagno possono far sanguinare e sanguinare le cuciture..

Ma i medici non usano sempre materiali che si dissolvono da soli. A volte è necessario installare punti metallici o realizzare cuciture che devono essere rimosse in condizioni fisse. Come dimostra la pratica medica, tali suture, anche dopo il taglio cesareo, vengono rimosse il sesto giorno, quando la madre appena coniata è ancora nel reparto maternità. Ma in futuro tutto dipenderà solo dalla donna: come elaborerà le cuciture e seguirà tutte le raccomandazioni del medico.

Taglio cesareo


Le cuciture dopo taglio cesareo richiedono particolare attenzione e cura
Il parto per taglio cesareo è molto diverso dal naturale - lo sanno tutti. Pertanto, parlando di suture postpartum, non si può non toccare l'argomento del taglio cesareo. Durante l'operazione, vengono dissezionati contemporaneamente diversi tipi di tessuti molli, che vengono successivamente collegati con fili duri. Oggi si raccomanda di praticare un'incisione trasversale nell'utero, quindi la probabilità di una grande perdita di sangue è ridotta e, inoltre, la ferita postpartum guarisce più velocemente.

Quanto si dissolve la sutura dopo il parto innaturale per taglio cesareo? Se parliamo dei thread, che poi si risolvono da soli, ci vorranno almeno 3 settimane, a volte di più. Se si utilizzano suture chirurgiche, la ferita guarisce più a lungo, nonostante il fatto che le suture stesse vengano rimosse in quasi una settimana, la guarigione completa avviene in un mese, non prima.

Importante! Il processo può essere leggermente accelerato se si aderiscono a tutte le raccomandazioni mediche, curare regolarmente la ferita.

Quando posso sedermi dopo aver partorito con punti?

Molte donne “esperte” in travaglio sanno che la nascita di un bambino non sempre procede senza intoppi. Le grandi dimensioni del feto, la presentazione pelvica del feto, il parto rapido e in alcuni casi anche la mancanza di professionalità dei medici spesso portano a rotture interne o esterne. Fortunatamente, oggi, gli operatori sanitari li cuciscono abilmente e rapidamente. Tuttavia, la presenza di suture porta a una giovane madre un sacco di disagi e preoccupazioni, soprattutto quando si tratta di lacrime esterne o tagli del perineo, che oggi sono la conseguenza più comune del parto.

Di fronte a questo problema, le neo mummie fanno una domanda ragionevole: quando posso sedermi? Bene, allora scopriamolo in modo più dettagliato..

Siediti o meno?

La risposta a questa domanda interessa tutte le donne che hanno punti e si presenta già il giorno della dimissione dal reparto maternità. Camminare con il bambino in braccio dall'ospedale non è un'opzione. Come essere Cosa fare?

Tipi di cuciture

Vorrei immediatamente attirare l'attenzione delle future mamme, che in alcuni casi l'ostetrico-ginecologo può praticare un'incisione nella regione perineale da sola durante il processo di consegna, al fine di facilitare la comparsa di briciole alla luce. Certo, proprio così, senza indicazioni assolute per un'episiotomia, nessuno ha il diritto di ricorrere.

Elenco delle indicazioni:

  • gravidanza multipla;
  • grande frutto;
  • anelasticità dei tessuti nel perineo;
  • la presenza di cuciture dopo la consegna precedente;
  • consegna prematura;
  • la presenza di un rischio di rottura del tessuto;
  • presentazione impropria del feto all'interno dell'utero;
  • incapacità di spingere.

È in questi casi che il medico può immediatamente eseguire un piccolo intervento chirurgico. Naturalmente, dopo la consegna corretta, i punti vengono applicati all'incisione. Di norma, la lunghezza dell'incisione è piccola. Ma a volte è necessario imporre suture chirurgiche multistrato. Possono guarire più a lungo - fino a diversi mesi.

Ma, come già accennato, non tutti devono eseguire la procedura di episiotomia. Accade spesso che le pareti della vagina, il tessuto perineale dall'esterno o la cervice siano lacerate. E molte ragioni possono contribuire a questo. Naturalmente, i punti vengono applicati anche al tessuto danneggiato..

Quando i punti vengono rimossi dopo il parto dal perineo. Cosa fare se le cuciture sono stropicciate. Comportamento della mamma dopo il parto

Suture dopo il parto rispetto al processo, quando guariranno e come far fronte al dolore

L'argomento se sia doloroso rimuovere le suture dopo il parto viene spesso chiesto non solo dalle donne in travaglio, ma anche dai pazienti ordinari, tutti coloro che hanno superato questo stadio comprendono che la medicina moderna si è presa cura di nuovi farmaci, il loro uso aiuta a evitare il disagio nel periodo postoperatorio.

Ma, per mantenere una sutura invisibile dopo il parto, per curarla il più rapidamente possibile usando i mezzi disponibili, la discussione più popolare tra le giovani donne. Utilizzando rimedi popolari per una guarigione rapida e uniforme della sutura dopo il parto: olio d'arancia, olio dell'albero del tè per lubrificare la sutura, sciroppo di mora con echinacea per somministrazione orale e, seguendo le regole, puoi ottenere buoni risultati, il problema risultante con la sutura andrà a lato dopo una gioiosa cura sul tanto atteso bambino.

Durante il parto, le donne sperimentano spesso lacrimazione dell'utero o della vagina.

Al fine di evitare problemi con queste cicatrici, è necessario sapere per quanto tempo le suture si dissolvono dopo il parto e come rimuoverle.

Consideriamo questa domanda in modo più dettagliato..

L'area tra la vagina e l'ano è piuttosto elastica, ma nonostante ciò, il tuo bambino potrebbe aver bisogno di più spazio per nascere. Se la testa del bambino è abbastanza grande, sono possibili lacrime o tagli (per aiuto), a seguito dei quali è necessario cucire. Come elaborare i punti dopo il parto, dovresti assolutamente spiegare all'ospedale, ma se non ti sono state fornite tali informazioni, dovresti leggere attentamente questo articolo.

Alcune statistiche

Il tuo ostetrico dovrebbe esaminarti attentamente dopo il parto per determinare la gravità del problema. Nell'ospedale di maternità, un professionista medico dovrebbe prendersi cura di te e dirti per il futuro come elaborare i punti dopo il parto, se sono marci. Questo problema è estremamente raro se si monitora correttamente la propria salute.

Non fatevi prendere dal panico, nove madri su dieci “si strappano” durante il parto naturale, ma queste lacune sono insignificanti, praticamente non richiedono attenzione. Dal sessanta al settanta percento degli spazi vuoti richiede la sutura.

Esistono quattro tipi (gradi) di lacune:

  • 1 ° grado - un piccolo spazio superficiale che non influisce sui muscoli. Solitamente lasciato guarire senza suturare.
  • 2 ° grado: uno spazio più profondo che colpisce i muscoli, richiede una sutura. Se decidi di lasciarlo guarire naturalmente, sarà più conveniente per te, ma la riabilitazione durerà un po 'più a lungo del previsto.
  • 3 ° grado - queste lacune senza discussione sono suturate, perché influenzano lo sfintere anale (l'area intorno all'ano). Se questo danno non viene preso sul serio, in futuro ci saranno problemi di salute.
  • 4 ° grado - il danno più grave che può verificarsi a causa del parto naturale: un gap può andare nell'intestino.

E ora passiamo direttamente alla domanda su come sia possibile elaborare punti dopo il parto. Una cura adeguata e delicata dell'area intima aiuterà a guarire più velocemente tutti i danni. Ricorda, se hai ferite gravi, non puoi sederti! Se non puoi farne a meno, acquista un cerchio speciale per sederti (viene utilizzato durante l'esacerbazione delle emorroidi). Ti vengono mostrate riposo le successive ventiquattro ore, cerca di rilassarti il ​​più possibile e guadagnare forza.

Igiene personale

Mantieni i punti puliti per ridurre il rischio di contrarre un'infezione. Prima di trattare i punti dopo il parto, assicurati di lavarti le mani. Fai una doccia almeno una volta al giorno. Cambia fodera, esegui esercizi speciali, non indossare abiti attillati. Bevi più acqua, mangia cibi ricchi di vitamine. Se il divario era grave, verifica con l'ostetrico il corso degli antibiotici, ne hai bisogno.

Prima di procedere direttamente al trattamento delle cuciture, vale la pena determinare quali lesioni hai, dove vengono applicate le cuciture. Se le lacune sono interne, non richiedono un'attenzione particolare, l'importante è osservare l'igiene personale. Qui vengono utilizzati fili autoassorbibili, che possono essere naturali o sintetici. Se i fili sono naturali, ti libererai di loro in circa un mese. Un'altra cosa è se le cuciture sono sintetiche, quindi devi aspettare circa tre mesi.

Se hai una rottura esterna, dovresti monitorare attentamente il processo di guarigione, altrimenti potrebbe esserci suppurazione. Non puoi sollevare pesi e sederti per due settimane, quindi iniziare a sederti lentamente su superfici dure.

Le cuciture esterne vengono rimosse dopo circa una settimana, se ciò non avviene in ospedale, assicurarsi di contattare la clinica prenatale. Se osservi l'igiene personale, le cuciture non si deteriorano e si passano da sole, ma puoi aiutarle. Ricorda come elaborare i punti dopo il parto per una rapida guarigione:

  • antisettici;
  • unguenti antibatterici;
  • verde brillante;
  • perossido di idrogeno;
  • Permanganato di Potassio;
  • clorexidina;
  • sinistra-più snella.

Meglio elaborare i punti dopo il parto, devi determinare da solo sulla base delle caratteristiche individuali del tuo corpo.

Come gestire le cuciture dopo il parto a casa, capito, ma come farlo? Non ricorrere a queste procedure in posizione seduta. Fornisci al tuo corpo una circolazione d'aria: usa cuscinetti traspiranti, indossa biancheria intima ampia. La ventilazione notturna sarà molto utile, quindi devi dormire su un pannolino usa e getta speciale senza posa e biancheria.

Taglio cesareo

È molto più difficile elaborare suture dopo taglio cesareo che elaborare suture sul perineo dopo il parto in modo naturale. Queste procedure dovrebbero essere gestite da uno specialista, mentre sei in ospedale, gli ostetrici faranno di tutto per te. I punti vengono rimossi dopo una settimana, solo allora puoi fare la doccia per la prima volta, lavando delicatamente la ferita.

Quindi, come gestire le suture dopo il parto per taglio cesareo? I metodi sono semplici:

Oltre al fatto che questo metodo lascia un segno evidente sul corpo della ragazza, si ricorda a lungo del dolore.

Come alleviare il dolore

Se parliamo di taglio cesareo, allora il dolore può essere attenuato con antidolorifici e in futuro scomparirà completamente, poiché sarà consentito indossare una benda. Con le suture sul perineo, il dolore si verifica pochi giorni dopo la nascita. Come gestirli? Applicare freddo sul perineo, prendere un anestetico. Di norma, le iniezioni sono fatte nell'ospedale di maternità e a casa puoi cavartela con Nurofen, che è consentito durante l'allattamento.

Se sei preoccupato per il prurito e il dolore abbastanza tollerabile, non sollevare il panico, tutto passerà presto, ma se noti uno scarico purulento, consulta immediatamente un medico, forse questa è suppurazione.

cuciture

Molto raramente c'è una divergenza di cucitura. I motivi per cui ciò accade sono i seguenti:

  • rapporti sessuali precoci dopo il parto;
  • sollevamento pesi;
  • stipsi;
  • squat affilati, ecc..

In generale, tutto ciò che può fare pressione sui genitali. Come capire che la cucitura è stata divisa? Sperimenterai dolore, spotting. Non fatevi prendere dal panico, tutto ciò che serve è prendere un appuntamento con un ginecologo, lì determinerà già la gravità del problema. Se si aprono 1-2 cuciture, potrebbe non essere necessario ricucire - tali piccole lesioni si cureranno da sole. Ma se il danno è grande, allora devi ricorrere alla chiusura chirurgica della ferita.

Permanganato di Potassio

Ora, più in dettaglio, esamineremo la questione di come elaborare le cuciture dopo il parto, vale a dire, considereremo ogni strumento testato separatamente.

Il primo, molto efficace e testato nel tempo, è il permanganato di potassio. La polvere o una soluzione pronta può essere trovata in qualsiasi casa, specialmente se la famiglia è in attesa dell'aggiunta. Con una soluzione di permanganato di potassio, si possono eseguire trattamenti di lavaggio e sutura. Si noti che per il lavaggio, viene utilizzata una soluzione rosa pallido e per il trattamento delle cuciture è scura e satura.

Per preparare una soluzione di permanganato di potassio a casa, usa acqua calda bollita, osserva attentamente che tutti i grani si dissolvono bene e non ci sono più cristalli. Gli elementi non sciolti del permanganato di potassio possono causare ustioni, soprattutto quando si tratta della pelle delicata dei genitali. Per creare una soluzione, usa un vetro trasparente, così sarai sicuro che non rimarranno granuli. Inoltre, assicurati di filtrarlo attraverso diversi strati di garza. Le cuciture antisettiche devono essere trattate due volte al giorno..

Zelenka

Zelenka promuove la guarigione, previene la suppurazione e l'infezione nella ferita. A differenza del permanganato di potassio, una soluzione di verdi verdi brillanti viene venduta nelle farmacie in una forma pronta per l'uso. Usa un batuffolo di cotone o un pezzo di cotone sterile per maneggiare la cucitura. Tutto quello che ti serve è inumidire un batuffolo di cotone nella soluzione ed elaborare la cucitura. Una soluzione di verde brillante, oltre al permanganato di potassio, contribuisce alla guarigione più rapida, poiché asciuga la ferita.

Perossido di idrogeno

Tagli, abrasioni si verificano in ogni casa, quindi il perossido di idrogeno dovrebbe essere nel tuo armadietto dei medicinali a casa. Se questo strumento è a portata di mano, considera che il problema è per metà risolto. Per la lavorazione, prendere un pezzetto di garza e inumidirlo con acqua ossigenata. Attaccare alla cucitura, un leggero sibilo e formicolio è una reazione normale. Non trattenere la lozione per molto tempo, altrimenti si brucerà.

Alcool medico

Usa alcol medico al 40% solo in casi estremi, se la cucitura inizia a deteriorarsi in alcuni punti, solo la cucitura deve essere trattata, la pelle sana intorno al danno sarà eccessiva, il che porta a una cattiva guarigione. Tuttavia, se le cuciture sono stropicciate, non automedicare, è meglio consultare uno specialista.

Prima di trattare le ferite, lavati accuratamente le mani con sapone, preferibilmente al gomito. Se trovi escrescenze bianche sulla ferita, non dovresti pulirle - questo indica che si forma un nuovo strato di epitelio. Se vengono rimossi, successivamente in questi posti si formano cicatrici.

Seguire l'igiene personale, gestire le cuciture, avere uno stato d'animo positivo, sostenere i propri cari ora è più che mai necessario. Il tuo umore viene trasmesso al bambino, dagli un'infanzia felice! Buona fortuna e una pronta guarigione.!

Classificazione della cucitura

Poche persone riescono a evitare lesioni ai tessuti molli durante il parto. Se il canale del parto della madre è troppo stretto, può sorgere uno spazio vuoto con bordi strappati e irregolari. Guarisce a lungo e porta alla formazione di cicatrici e cicatrici..

Per evitare ciò, il medico esegue un'incisione ordinata con un bisturi. È facile da cucire intorno ai bordi e la guarigione è molto più veloce..

Le suture postpartum sono convenzionalmente divise in due categorie:

  • Interno: si sovrappongono quando si rompono le pareti della vagina o della cervice. La loro applicazione è indolore, poiché dopo il parto la sensibilità dell'utero è minima.
  • Esterno: sovrapposto alla vagina dopo anestesia locale. Di norma, vengono utilizzati thread autoassorbibili. Non richiedono cure particolari e successiva rimozione. È possibile separare i piccoli noduli o le fibre che si possono vedere sul cuscinetto sanitario, ma questo non è motivo di preoccupazione..

Le suture dopo il parto sono state infiammate e infette: sintomi, trattamento

La nascita di un bambino è molto spesso accompagnata dall'emergere di alcune difficoltà. Durante la gravidanza, l'elasticità della pelle peggiora e si verificano smagliature e durante la nascita del bambino - lacrime e incisioni. Al fine di eliminare tali conseguenze disastrose, i medici applicano la sutura: dentro e fuori.

Hanno bisogno di un'attenta manipolazione e cure adeguate, altrimenti può verificarsi un'infiammazione delle suture dopo il parto a causa di infezione. Su raccomandazione di un medico, sarà vietato sedersi e sforzare i muscoli.

Il corpo di una donna è preparato per il processo dell'aspetto di un bambino per 40 settimane: l'ossitocina viene secreta dalla ghiandola pituitaria, la cervice si sta preparando per l'apertura, diventa morbida e friabile.

Ma in alcuni casi, il medico determina l'incapacità dell'utero di aprirsi. Spesso il bambino viene espulso prematuramente e si verificano lacrime dell'utero e dei muscoli vaginali.

Il danno interno richiede la cucitura di punti con filati naturali speciali che si dissolvono in modo sicuro dopo la guarigione..

Suturando le lacrime sulle pareti della cervice, il medico non usa l'anestesia. Non ci sono recettori del dolore in quest'area immediatamente dopo il parto.

Processo di guarigione

Le cuciture interne dopo il parto hanno alcune caratteristiche di velocità e specificità di crescita eccessiva. Il danno da taglio può guarire più velocemente della lacerazione.

Utilizzando speciali suture assorbibili, la guarigione dura circa 2 settimane, con quelle ordinarie - una settimana in più. L'influenza ha anche le dovute cure tempestive..

I pazienti che soffrono di diabete mellito, impressionante perdita di sangue e rilassamento muscolare sono a rischio di lesioni prolungate senza giuntura..

Come prendersi cura

Cosa fare dopo che il medico ha eseguito questo tipo di operazione? Le cuciture interne dopo il parto non richiedono cure particolari. Spesso vengono utilizzati materiali assorbibili, che dovrebbero scomparire completamente 3 mesi dopo l'applicazione. Se una ragazza vede pezzi di filo sulla sua biancheria intima, non allarmarla. Questo è un processo naturale..

Nonostante la mancanza di cure speciali, vale la pena aderire a diverse regole per un trattamento efficace:

  • osservare attentamente le regole di igiene personale;
  • vai delicatamente in bagno (cerca di non sforzare i muscoli);
  • evitare movimenti improvvisi, non sollevare pesi e, se possibile, non sedersi;
  • evitare l'intimità per due mesi.

Le discrepanze esterne nel perineo o dopo il taglio cesareo devono essere trattate più volte al giorno con una soluzione di permanganato di potassio o verde brillante, nonché una speciale igiene del corpo, lavare con acqua calda bollita senza l'uso di sapone e gel doccia.

Gli elettrodi speciali devono essere cambiati molto spesso. Si consiglia di partecipare al trattamento con soluzioni speciali in clinica, di solito vengono eseguite da un'ostetrica. Se segui le raccomandazioni prescritte dal medico curante, tutto guarirà rapidamente, il disagio passerà e il dolore non darà fastidio in seguito.

In caso di abbandono dei suggerimenti principali, la probabilità di infiammazione delle suture dopo il parto è molto alta. I sintomi sono spiacevoli: dolore acuto, suppurazione e discrepanza.

Quando la discrepanza si verifica dopo alcuni giorni, non sono necessarie ulteriori procedure per il recupero. Se il problema si è verificato dopo la guarigione, è necessario ritagliare nello stesso punto.

A causa di tali manipolazioni, la guarigione avverrà molto più lentamente e più a lungo.

Spesso, le nuove mummie sono ossessionate dal dolore e dal prurito dopo le cuciture dei tessuti. Tali segni si fanno sentire entro pochi giorni. Non dovresti preoccuparti, pensando che le cicatrici siano infiammate. Questo è abbastanza normale..

Ma se le sensazioni sono insopportabili, dovresti consultare immediatamente un medico e non auto-medicare.

Quando i punti sono marci, vale la pena trattarli con diversi unguenti. Dopo il lavaggio, le aree intime vengono trattate con un disinfettante o antisettico, dopo di che applicano la crema, il gel o l'unguento desiderato usando una striscia di bendaggio (o un panno pulito). Se le aree danneggiate producono fluido o pus, è necessario consultare il proprio ginecologo. Ti dirà cosa fare..

Leggi anche Perché l'addome inferiore fa male 1-2-3-4-5 mesi dopo la nascita

Una donna che è diventata madre deve stare particolarmente attenta a se stessa e alla sua salute. Al minimo disagio o sospetto che la sutura dopo il parto si sia infiammata, vale la pena andare a consultare immediatamente un medico.

Il dolore durante i primi giorni sono segni familiari che devi solo sopportare. Ma se il malessere ha complicazioni o una durata impressionante, non sarà superfluo cercare un aiuto qualificato. La consultazione con un professionista è in grado di effettuare una diagnosi accurata, migliorare la terapia ed eliminare il rischio di complicanze.

Le manifestazioni indirette indicano anche danni ai tessuti. Tra loro:

  1. Calore.
  2. Strano tipo di highlight.
  3. Dolore e brividi.
  4. Debolezza.
  5. Vertigini.
  6. Dolore lancinante.

Non vale la pena scherzare con tali segnali del proprio corpo. Informare immediatamente uno specialista per ottenere assistenza in modo tempestivo..

Secondo un singolo caso, la terapia prescritta dal diagnostico può includere: l'uso di creme curative, l'applicazione di impacchi freddi con ghiaccio, un ciclo di antibiotici o un ulteriore intervento chirurgico.

La solita lunghezza della cicatrice è di 2 o 3 cm e, nonostante ciò, porta disagio. Quando tutto viene rimosso, diventa più facile, il solito dolore si attenua e i movimenti diventano più leggeri e levigati. Tale danno può disturbare a lungo, dolori e sensazioni taglienti..

Il recupero totale di una donna richiede almeno sei mesi. Durante questo periodo di tempo, anche in assenza di lamentele, è necessario visitare regolarmente un ginecologo, sottoporsi a esami e ultrasuoni.

Prevenzione

Con l'inizio della gravidanza, si consiglia alla futura mamma di monitorare attentamente la sua salute e il suo benessere. Gli esperti consigliano vivamente di assumere complessi vitaminici e olio di pesce, mangiare bene e condurre uno stile di vita attivo. Devi mangiare cibo che abbia un effetto benefico sulla condizione della pelle:

  • pesce grasso e frutti di mare (salmone, salmone, sgombro);
  • olio di oliva, semi di lino e sesamo;
  • semi e noci (le mandorle sono l'opzione più utile per il corpo femminile);
  • carne magra e pollame;
  • ricotta, yogurt bianco e formaggi a pasta dura;
  • frutta, verdura e verdure (agrumi, banane, mango e spinaci);
  • uova (il tuorlo è molto prezioso).

E anche bere molta acqua pulita, succhi di frutta freschi e decotti alle erbe.

Seguendo una tale dieta, c'è la possibilità di migliorare il benessere, aumentare l'elasticità della pelle e fornire al corpo le sostanze necessarie. Rendendo la pelle più elastica e sana, puoi evitare danni durante la gestazione e la nascita del bambino.

Esistono anche numerosi prodotti da cui la copertura perde collagene, diventa flaccida, secca, con eruzioni cutanee. vietato:

  • zucchero e prodotti a base di zucchero (torte, dolci, cioccolato, marmellate, conserve);
  • prodotti farinacei (pasta, pane, frittelle, torte, panini e torte);
  • sale;
  • cibi fritti;
  • varietà grasse di carne e pollame (carne di maiale, agnello, anatra);
  • alcol;
  • margarina;
  • salsiccia, salsicce e pesce affumicato;
  • succhi di frutta in sacchetti e bottiglie.

Tenere traccia della dieta per una donna incinta può sembrare un compito scoraggiante. In effetti, in questo periodo di tempo c'è il desiderio di mangiare i più deliziosi, dannosi e in grandi quantità. Ma i tipi di trattamenti ad alto contenuto calorico non solo rovinano la salute e l'aspetto della futura mamma, ma rendono anche la sua pelle flaccida e flaccida, aumentando il rischio di smagliature e danni in futuro.

Per non provocare malattie, complicanze e disturbi, è necessario visitare uno specialista in tempo, seguire una dieta adeguata, non dimenticare di bere abbastanza acqua, monitorare la purezza delle aree intime e non ignorare le manifestazioni allarmanti del corpo.

Grazie all'uso di materiali autoassorbibili, le cuciture interne richiedono una manutenzione minima. I fili speciali sono sterili e non possono diventare una fonte di infezione della ferita. Pertanto, non è richiesto un trattamento antisettico aggiuntivo, di norma. Tuttavia, a causa di complicanze postpartum, il sito di incisione potrebbe infiammarsi..

Lo sviluppo del processo infiammatorio è determinato da tali segni caratteristici:

  1. arrossamento della pelle;
  2. gonfiore;
  3. indolenzimento;
  4. divergenza dei bordi della sezione;
  5. aumento della temperatura corporea;
  6. malessere generale;
  7. a volte scarico sanguinante o purulento dalla ferita.

Se una donna ha infiammato le suture interne dopo il parto, il medico le prescrive farmaci antinfiammatori. Il più comune di questi è l'unguento Levomekol. Viene applicato su un batuffolo di cotone e inserito nella vagina. La durata del trattamento è determinata dal ginecologo personale della donna.

Le cuciture esterne richiedono un trattamento regolare. Mentre la donna è nel reparto di maternità, lo fa lo staff medico. L'area lesa viene trattata con perossido, quindi con iodio o verde brillante. Inoltre, al paziente vengono prescritte procedure fisioterapiche..

Se le suture esterne dopo il parto si sono infiammate, vengono anche usati pomate e compresse anti-infiammatorie per il trattamento. Uno dei farmaci più economici è il linimento balsamico di Wisniewski. Un unguento è impregnato con un tovagliolo di garza sterile e applicato sulla zona infiammata per tre giorni. Almeno 2-3 volte al giorno, il tovagliolo viene sostituito.

Se l'infiammazione si è attenuata, ma il sito di rottura fa ancora male, puoi usare l'unguento all'arnica. Accelera la guarigione delle ferite, migliora la microcircolazione ed elimina il dolore. L'unguento deve essere strofinato sulla pelle con leggeri movimenti di massaggio..

Man mano che il processo infiammatorio si attenua, possono essere utilizzati impacchi a base di decotti di erbe. Per fare questo, un cucchiaio di calendula, camomilla o spago viene preparato con acqua bollente e insiste in un thermos per un quarto d'ora. Quindi attendere che il brodo si raffreddi a temperatura ambiente, inumidirlo con un tovagliolo e applicarlo sulla zona dolorante per diverse ore. La procedura viene ripetuta ogni giorno fino a quando i sintomi scompaiono completamente..

Lacune interne

Le suture dopo il parto non sono rare e ogni giovane madre è preoccupata per come prendersi cura di loro..

Al ritorno a casa dall'ospedale, la giovane madre deve ricordare le cuciture, se le ha. Allo stesso tempo, le restrizioni imposte a una donna dipendono in gran parte da dove esattamente il medico ha dovuto ricorrere all'uso di un ago per ripristinare il tessuto.

Le suture dopo il parto sono di due tipi:

  • esterno - sovrapposto al perineo a causa della sua rottura o dissezione chirurgica;
  • interno - posizionato sulla cervice e sulla parete vaginale.

Maggiori informazioni sulle suture postpartum nell'articolo - Suture dopo il parto: tipi, trattamento, come affrontare le complicanze.

Le tattiche del comportamento di una donna in entrambe le cuciture esterne e interne sono in gran parte simili.

  1. Per qualche tempo dopo la nascita del bambino, non puoi sederti. Ecco, devi nutrire il bambino in piedi o mentendo. In alcuni casi, puoi assumere una posizione semi-seduta.

Quanto tempo non riesce a sedersi, decide il medico, a seconda del numero di pause e della gravità. In un caso, una settimana è sufficiente per recuperare, e in un altro ci vorrà un mese o più..

  • Gli elettrodi devono essere sostituiti il ​​più spesso possibile, in caso di strappo / taglio del perineo ogni due ore, anche se sembra che il prodotto per la cura della persona sia adatto.
  • Uno e mezzo o due mesi non dovrebbero usare biancheria intima stretta. Crea una pressione eccessiva sugli organi pelvici e sul perineo, che non contribuisce alla guarigione. Le mutandine devono essere allentate e realizzate con tessuti naturali per garantire il flusso d'aria verso i genitali.
  • È importante prendere tutte le misure per prevenire la costipazione. Lo stress quando si cerca di andare in bagno per la maggior parte può portare a divergenze di cuciture.
  • Se ci sono suture, i medici non consentono alle donne di sedersi per un po 'dopo il parto.

    Prima di tutto, devi mantenere un cavallo pulito, aderire al riposo sessuale. È necessario discutere con il medico che ha ricevuto il parto se è necessario assumere qualsiasi farmaco, per specificare la necessità, i tempi in cui è noioso rimuovere i punti dopo il parto, se necessario. Il medico esaminerà la superficie del corpo e, se necessario, li rimuoverà o dirà quando venire per rimuovere.

    Non è raro che le cuciture esterne dopo il parto siano consigliate di usare olio di rosa canina, olio di olivello spinoso, perché rendono la pelle più morbida, disinfettano e accelerano la guarigione. Non è corretto usare permanganato di potassio, iodio o una soluzione di verde brillante, perché rendono la pelle molto secca, causando dolore.

    Durante il processo di guarigione, è necessario seguire rigorosamente le regole di igiene personale:

    • le cicatrici devono essere trattate quotidianamente con antisettici fino alla completa guarigione;
    • dopo il lavaggio, il cavallo deve essere asciugato con un asciugamano pulito e stirato;
    • lavare delicatamente i siti chirurgici con sapone;
    • lavare i genitali ogni volta dopo essere andato in bagno;
    • cerca di indossare biancheria intima naturale e più libera che non schiaccia, non strofina e non trascina;
    • le guarnizioni devono essere sostituite regolarmente ogni 2 ore.

    Puoi sederti già 10 giorni dopo la nascita, ma prima solo su una sedia dura, e solo allora su sedie morbide, divani.

    Quando si prendono cura delle suture dopo il parto, non sono necessarie procedure speciali. L'unica, più importante, condizione è il rispetto delle norme di igiene personale. Al mattino e alla sera è necessario eseguire il lavaggio utilizzando sapone (barra, schiuma liquida o speciale per l'igiene intima) come antisettico.

    Durante il periodo di guarigione delle suture dopo il parto, è necessario privilegiare la biancheria intima realizzata con tessuti naturali, per evitare prodotti sintetici, in particolare con un effetto trascinante, in modo da non ostacolare la circolazione sanguigna, la guarigione delle ferite.

    In presenza di un intervento chirurgico, alle donne non è raccomandato di sedersi da 7 a 14 giorni, a seconda del grado di danno ai tessuti esterni. Il bagno può sedere il primo giorno dopo il parto. È necessario eseguire movimenti intestinali su base regolare, senza paura del dolore o paura di qualcosa da danneggiare, poiché saltare un movimento intestinale può solo aggravare la situazione e aumentare la pressione sul cavallo curativo.

    Tra le altre cose, la ritenzione dei movimenti intestinali è irta del rilascio di tossine nel corpo, interferisce con il regolare funzionamento degli organi interni e influisce sull'aspetto (carnagione, costituzione corporea) non nel migliore dei modi.

    Dopo aver consultato il medico, è possibile utilizzare l'unguento curativo come ulteriore cura e antisettico per evitare in definitiva la formazione di cicatrici grossolane nel sito di suture dopo il parto, che possono ulteriormente causare disagi durante i tessuti molli esterni.

    Di conseguenza, in modo che tutte le fasi, le procedure procedano senza intoppi e comodamente, è necessario:

    • eseguire regolarmente procedure igieniche per la cura del perineo;
    • indossare esclusivamente biancheria intima di cotone, evitando sintetici e trascinando prodotti;
    • cambiare i prodotti per l'igiene personale ogni 2 ore;
    • in tempo e il più spesso possibile per eseguire movimenti intestinali;
    • utilizzare un unguento antisettico curativo, in consultazione con un medico.

    Cuciture esterne;

    Le cuciture esterne sono generalmente applicate al perineo. Sono abbastanza problematici, perché possono provocare vari tipi di complicazioni sotto forma di suppurazione, infiammazione, infezione, ecc. Per evitare ciò, una giovane madre dovrebbe sapere come prendersi cura adeguatamente delle cuciture. I medici dovrebbero informarla al momento della dimissione dall'ospedale..

    Il periodo di guarigione delle suture sul perineo richiede più tempo rispetto alle suture interne sull'utero e sulla vagina. Per consentire loro di guarire più rapidamente, si raccomanda di osservare il riposo a letto, il riposo sessuale (almeno nelle prime due settimane) e anche il trattamento delle ferite con antisettici speciali.

    1. Sostituire il tampone sanitario ogni due ore.

    2. Elaborare suture nei primi giorni dopo l'applicazione da parte di antisettici (è auspicabile che nei primi giorni questo sia stato fatto da un ginecologo).

    3. Utilizzando un movimento assorbente, pulire il perineo con un panno sterile. Non utilizzare asciugamani di tessuto per questo scopo, altrimenti i microbi possono entrare nella ferita.

    4. Non sedersi dopo il parto per dieci giorni, in modo da non provocare una divergenza della cucitura.

    5. Entro dieci giorni dalla nascita, è necessario astenersi dal prendere prodotti farinacei e cereali per semplificare l'insorgenza delle feci e non causare costipazione.

    Se i punti nel perineo erano fatti di materiale non assorbibile, di solito vengono rimossi il decimo giorno dopo la consegna.

    Se il paziente è stato assorbito con materiali assorbibili, non è necessario rimuoverlo e dopo un po 'si risolveranno da soli, ma a volte devono anche essere rimossi meccanicamente (in caso di complicanze).

    Se si è verificata una rottura cervicale o è stata violata l'integrità delle pareti della vagina, i punti posizionati sulle aree interessate sono chiamati interni. Imponili un po 'di tempo dopo la nascita, quando il medico esamina i genitali.

    Allo stesso tempo, non è necessaria l'anestesia, poiché l'utero in questo momento è assolutamente insensibile. Tuttavia, cucire le pareti della vagina richiede l'uso di un anestetico locale. In entrambi i casi vengono utilizzati thread autoassorbibili, la cui caratteristica è che non è necessario rimuoverli.

    Lacune esterne

    Le cuciture esterne sono sovrapposte al perineo. Devono essere applicati se il perineo si è rotto durante il parto o se è stato sezionato artificialmente. Se la situazione è critica e i medici vedono che c'è un divario, allora preferiscono praticare un'incisione.

    I bordi della ferita in questo caso sono lisci, quindi guarirà molto più velocemente. L'imposizione avviene in anestesia locale.

    Suturare lacrime o incisioni nel perineo usando due metodi: fili standard che richiedono la rimozione dopo 5 giorni o autoassorbibili. A volte i medici usano suture cosmetiche che arrivavano alla ginecologia dal campo della chirurgia plastica. Questo metodo consiste nel passaggio sottocutaneo del filo, quindi sono visibili solo l'inizio e la fine della cucitura.

    In ospedale, le ostetriche sono impegnate in cuciture esterne. Due volte al giorno li trattano con una soluzione di permanganato di potassio o verde brillante. Quando scrivo una donna durante il parto, il trattamento dovrebbe continuare a casa, da solo, dopo ogni lavaggio e doccia.

    Le cuciture interne non richiedono cure particolari, a condizione che la donna non abbia malattie infettive. Questo problema è di solito risolto prima della gravidanza..

    Devi essere estremamente attento con il movimento intestinale, non puoi sforzare il tessuto connettivo. L'opzione migliore - quando viene richiesto di mettere un clistere o una supposta di glicerina. Dopo aver visitato il bagno, devi lavarti.

    Puoi anche usare un tipo di prodotto per l'igiene (schiuma, gel, sapone), ma solo due volte al giorno (di solito al mattino e alla sera). Le procedure vanno eseguite meglio sotto la doccia piuttosto che fare il bagno.

    Gli assorbenti dovrebbero essere cambiati ogni 2 ore, anche se possono ancora servire. Una buona alternativa alle mutandine sono le mutandine usa e getta realizzate in uno speciale materiale traspirante..

    Se non ce ne sono, allora è meglio prendere biancheria intima dai tessuti di cotone. Non usare biancheria intima trascinante, come interferisce con il normale flusso sanguigno e, di conseguenza, con la guarigione delle ferite. Inoltre, non indossare biancheria intima subito dopo la doccia!

    Inoltre, non puoi strofinare la cucitura con un asciugamano. È necessario tamponarlo leggermente o attendere che si asciughi da solo.

    I bagni d'aria sono utili non solo per i neonati, ma anche per le madri che hanno ricevuto pause durante il parto.

    È severamente vietato sedersi per almeno 10 giorni. Trascorso questo tempo, se le ferite guariscono bene, è consentito sedersi su superfici dure. Si consiglia di riposare sdraiati o sdraiati. È anche vietato fare movimenti improvvisi. Queste misure sono necessarie affinché la cucitura non si divida..

    complicazioni

    Regole di prevenzione

    Per non infiammare le suture dopo il parto, dopo la dimissione dall'ospedale, devono essere adeguatamente curate, regolarmente trattate con una soluzione antisettica e anche adottare misure per prevenire la loro rottura:

    • per due settimane non sedersi su entrambi i glutei;
    • utilizzare pneumatici speciali (cerchi) per eliminare il disagio;
    • monitorare la digestione e, in caso di costipazione, assumere lassativi o mettere un clistere purificante;
    • osservare le regole di igiene personale;
    • applicare quotidianamente una garza imbevuta di una preparazione cicatrizzante sulla sutura postoperatoria;
    • eseguire esercizi per allenare i muscoli dell'ano e del perineo;
    • fare ginnastica postpartum.
    Up