logo

Febbre in una madre che allatta. Come abbassare la temperatura. Conseguenze per il bambino. Farmaci antipiretici durante l'allattamento. Regole per l'assunzione di droghe.

La temperatura e l'allattamento al seno sono difficili da combinare a causa del limitato uso di droghe in questo momento. Come nel periodo del trasporto di un bambino, è meglio abbassare la temperatura con modi naturali più sicuri per ridurre l'elevata temperatura corporea: infuso di tiglio, impacchi freddi sulla fronte e bagni di raffreddamento.

Ciao!

Sono una madre felice e in buona salute. Sono anche un esperto di medicina.

La temperatura di una madre che allatta - vale la pena?

È possibile allattare al seno un bambino alla temperatura della madre?

L'elevata temperatura corporea durante l'allattamento non è un motivo per rifiutare l'alimentazione naturale. La febbre può essere abbassata senza danni al bambino.

Il latte materno è l'alimento migliore per il bambino nei primi mesi di vita. Una donna con la febbre fornisce al bambino anticorpi speciali per il latte che lo proteggono dai microrganismi patogeni. Pertanto, il bambino deve essere allattato al seno, ma

Come misurare la temperatura di una madre che allatta

È necessario giudicare l'aumento della temperatura corporea in una madre che allatta dopo una corretta misurazione della temperatura. Dato che le vampate di calore causano un naturale aumento della temperatura sotto l'ascella,

La temperatura normale in una madre che allatta varia da 36,5 ° C a 37,2 ° C. Questi dati possono variare e variare nel corso della giornata. Il processo di misurazione della temperatura aiuta a determinare la temperatura corporea di una madre che allatta

Come abbassare la temperatura senza farmaci per la madre che allatta - 5 modi

Abbassare la temperatura con i rimedi popolari è la cosa più sicura. Praticamente non differiscono dai modi per abbassare la temperatura in un bambino. Sono i seguenti:

  1. Innanzitutto, lascia che il corpo stesso combatta il calore senza ostacoli
  2. Sbarazzati di vestiti in eccesso, coperte e altri vestiti caldi
  3. Pulisci le aree aperte del corpo con un asciugamano pulito immerso in acqua fredda. Impacchi bagnati devono essere posizionati su ascelle, nuca e inguine
  4. Pulisci le pieghe del gomito e del ginocchio, il collo, le ascelle, la fronte con una soluzione debole di aceto. I preparati volatili raffreddano rapidamente la superficie della pelle. Invece di aceto da tavola durante l'alimentazione, è meglio usare la mela - 1 cucchiaio. cucchiaio per 0,5 litri di acqua
  5. Con un aumento della temperatura serale, è necessario indossare calze imbevute di soluzione di aceto di notte.

Attenzione! Impacchi di alcol e rubdown per le donne che allattano NON sono adatti. L'alcool può penetrare nel corpo e causare avvelenamento nel bambino.

Come abbassare la temperatura di una madre che allatta

L'allattamento al seno è un processo lungo. Durante questo periodo, una madre che allatta può ammalarsi e provare la febbre. Le cause più comuni di febbre in una madre che allatta sono:

  1. Infezioni e infiammazioni
  2. Problemi alla schiena dopo il parto
  3. Infezioni intestinali
  4. Mastite
  5. Stasi del latte - lattostasi
  6. ARVI stagionale

Nel trattamento della lattostasi, è necessario osservare rigorosamente

Dopo l'alimentazione, puoi applicare un impacco freddo di ricotta. Ma è meglio consultare un medico e prendere le procedure fisioterapiche da lui prescritte.

Con un trattamento tempestivo e corretto, la temperatura della madre che allatta si stabilizza rapidamente. Sotto forma di misure preventive, vale la pena rinunciare a spremere i vestiti, cercare di non dormire sul petto, evitare temperature estreme e nutrirsi alla prima richiesta del bambino.

Se dopo un breve periodo la temperatura della donna che allatta è di nuovo aumentata, è probabile che la lattostasi passata non sia stata trattata.

Antipiretici durante l'allattamento

Di tutti i farmaci disponibili

Gli studi hanno dimostrato la loro sicurezza nel ridurre la temperatura a persone di qualsiasi età alla dose raccomandata. Le donne in gravidanza a 1 dose possono assumere non più di 3 grammi di farmaco al giorno.

È ancora più sicuro usare il paracetamolo o l'ibuprofene sotto forma di supposte rettali. Questa forma di farmaci elimina l'ingresso di componenti chimici nel latte..

NON è consigliabile assumere Indometacina e Piralgin, che passano nel latte e possono causare danni al midollo osseo in un bambino.

Temperatura e allattamento al seno - regole per l'assunzione di droghe

Prima di decidere quale farmaco ridurre la temperatura, è assolutamente necessario consultare un medico o un farmacista che spiegherà i potenziali rischi e benefici associati all'assunzione di qualsiasi farmaco. Sui volantini allegati ai farmaci antipiretici, ci sono informazioni sulla possibilità di assumere questo farmaco durante l'allattamento. Nel caso del suo effetto dannoso, ci sarà un avvertimento "non applicare durante l'allattamento".

Un problema importante è il tempo di utilizzo del farmaco durante l'allattamento. Deve essere sincronizzato con l'alimentazione del bambino. L'opzione migliore è rifiutare di nutrirsi per 30 minuti a 1,5 ore dopo l'assunzione del farmaco. In questo momento, la maggior parte dei farmaci raggiunge alte concentrazioni nel sangue e nel latte. Gli esperti consigliano di usare droghe immediatamente dopo aver allattato il bambino, che ti permetterà di salvare una pausa fino alla successiva ammissione del bambino al torace.

Febbre alta durante l'allattamento al seno cosa fare ?

Un aumento della temperatura è una sorpresa durante l'allattamento per una giovane madre, di fronte al quale molte donne iniziano a farsi prendere dal panico. Ci possono essere molte spiegazioni per questo fenomeno e quale delle cause all'ipertermia può essere capita contattando un medico. Il corpo della madre è vulnerabile durante l'allattamento e la temperatura può aumentare a causa di lattostasi, processi infiammatori, raffreddori o esacerbazione di malattie croniche. È necessario determinare la causa del fenomeno, prendere una decisione sulla continua alimentazione e assumere eventuali farmaci (il medico curante dovrebbe decidere in merito ai farmaci).

Cause di febbre

La temperatura durante l'allattamento può aumentare per molte ragioni, la principale delle quali è un'infezione batterica. Puoi prendere un raffreddore durante un'epidemia di influenza, il cui picco è il periodo primavera-autunno. Se una donna ha contratto un'infezione durante l'alimentazione, rischia di infettare il suo bambino, quindi è necessario consultare immediatamente un medico e iniziare il trattamento.

Non è consigliabile rifiutarsi di allattare a causa dell'ARVI, poiché il latte materno inizia a produrre composti immunitari che entrano nel corpo del bambino e ne aumentano la resistenza alle infezioni. Grazie a questi anticorpi, se il bambino è infetto dalla madre, la patologia procederà in una forma lieve.

L'elenco dei fattori che influenzano l'aumento della temperatura durante l'allattamento:

  • fenomeni di ristagno nelle ghiandole mammarie e sviluppo di mastite infiammatoria-purulenta;
  • infezioni batteriche della gola e del naso (tonsillite, faringite, sinusite);
  • esacerbazione di patologie in forma cronica, di cui soffre una donna;
  • complicanze dopo taglio cesareo (infiammazione o divergenza delle suture);
  • avvelenamento e infezioni intestinali;
  • infiammazione dello strato endometriale dell'utero;
  • malattie degli organi interni.

Attenzione! L'automedicazione con un aumento della temperatura è dannosa per la salute della madre e del bambino, la questione della necessità di farmaci e l'opportunità di annullare l'allattamento al seno è decisa dal medico dopo le procedure diagnostiche.

Lattostasi e mastite

In molti casi, si osserva un aumento della temperatura durante l'allattamento a causa di mastite e lattostasi. Molte madri non conoscono la tecnica dell'allattamento al seno, a causa della quale la pelle dei capezzoli è screpolata, i batteri patogeni, ad esempio lo Staphylococcus aureus, entrano nella pelle, si sviluppa la mastite purulenta. Per curare la malattia, è necessaria una terapia antibiotica e talvolta un intervento chirurgico. Per evitare lo sviluppo della mastite, si dovrebbe imparare la corretta tecnica di alimentazione, osservare l'igiene del seno, evitare crepe ai capezzoli e reggiseni di ferro.

La lattostasi è una patologia meno pericolosa in cui si verifica il ristagno del latte nella ghiandola. Si verifica quando il bambino sta succhiando leggermente il seno durante l'alimentazione, mentre produce più latte di quanto il bambino abbia bisogno. Le foche appaiono nella ghiandola, la temperatura aumenta, si sente dolore doloroso.

Processi infiammatori dopo il parto

Se una madre ha una temperatura di 39 ° C durante l'allattamento, il medico sospetta lo sviluppo di un processo infiammatorio. Provoca divergenza e suppurazione delle suture sull'addome dopo taglio cesareo o suture poste sulla cervice o sul perineo (durante il parto naturale e l'episiotomia). Per evitare complicazioni, i medici raccomandano di prendersi cura con cura delle suture e, quando la temperatura aumenta, cercare aiuto e non farsi curare da soli. Se i processi infiammatori nel periodo postpartum sono accompagnati da un forte salto di temperatura, può essere necessaria una terapia antibiotica, il medico e la donna decidono insieme di continuare a nutrire..

L'endometrite postpartum è un processo infiammatorio che colpisce lo strato uterino epiteliale, che si è sviluppato quando un'infezione penetra nella cavità uterina. Il curettage manuale e la separazione della placenta durante il parto provocano lo sviluppo dell'endometrite. Con gravi sintomi di infiammazione, è necessario un aiuto urgente: ultrasuoni, antibiotici, pulizia e lavaggio della cavità uterina con antisettici in un ospedale.

Se la temperatura della madre aumenta durante l'allattamento, la causa potrebbe essere un'infezione virale. Il corpo di una donna dopo il parto è debole e vulnerabile, quindi raccoglie facilmente infezioni, specialmente durante la loro diffusione. L'infezione da SARS non è un motivo per interrompere l'alimentazione, al contrario, in questo momento, il latte contiene una maggiore quantità di anticorpi che contribuiscono allo sviluppo dell'immunità nel bambino. Con un'infezione virale, influenza, raffreddore e un aumento della temperatura superiore a 38,5 ° C, dovrai assumere farmaci antipiretici che il medico prescriverà.

Malattie degli organi interni

Un altro motivo dei bruschi salti di temperatura nelle madri che allattano sono le infezioni intestinali, che sorgono a causa della malnutrizione, l'ingestione di batteri patogeni e le malattie croniche del tratto gastrointestinale. Sintomi di intossicazione alimentare:

  • nausea e vomito;
  • feci molli;
  • debolezza, perdita di forza;
  • mal di testa e crampi addominali;
  • aumento della temperatura fino a 38-40 о С.

È importante saperlo! Una madre che allatta deve immediatamente visitare un medico di malattie infettive per selezionare assorbenti, farmaci avvolgenti e, se indicato, antibiotici e anche prescrivere una dieta in modo da non danneggiare la salute del bambino.

Raccomandazioni per le madri che allattano

L'allattamento al seno e la febbre non sono sempre causa di panico. Dovresti osservare i segnali del corpo e agire con calma, forse non succede nulla di brutto, il panico aggraverà le condizioni della donna e farà solo del male. L'algoritmo per aumentare la temperatura durante l'alimentazione è il seguente:

  1. Determinare la causa dell'ipertermia. È necessaria assistenza medica qualificata, anche se la madre che allatta conosce i sintomi della malattia, a causa dei quali la temperatura è aumentata, lo specialista noterà i cambiamenti che sono sfuggiti allo sguardo della donna e fornirà le raccomandazioni necessarie.
  2. Alimentazione continua. Non puoi interrompere l'alimentazione per conto tuo senza una buona ragione, anche a un salto di temperatura, poiché il latte è il miglior immunomodulatore per i bambini.
  3. Vera misurazione della temperatura. Il motivo del panico potrebbe essere un errato processo di misurazione della temperatura, poiché durante l'alimentazione il termometro mostra valori più alti nelle ascelle a causa della produzione di latte da parte delle ghiandole.
  4. L'uso di farmaci antipiretici. Il medico ti aiuterà a scegliere il più sicuro.
  5. Rispetto del regime di consumo. Durante un aumento della temperatura durante l'alimentazione, una donna dovrebbe bere 250 ml di acqua ogni ora per ridurre il rischio di lattostasi e rimuovere le tossine e le sostanze nocive dal corpo.

Consigli! Non tutte le temperature devono essere abbattute, vale la pena consultare immediatamente un medico e l'assunzione di farmaci anti-calore dovrebbe essere presa solo con un termometro sopra i 38,5 ° C.Il corpo dovrebbe essere autorizzato a far fronte al problema.

Come misurare correttamente la temperatura

Per misurare correttamente la temperatura durante l'allattamento, una giovane madre deve posizionare il termometro in una zona lontana dall'ascella, ad esempio nella curva del gomito. Questo fatto è spiegato dal fatto che la corsa del latte alle ghiandole contribuisce alla distorsione degli indicatori nell'area dell'ascella, di conseguenza, i segni aumentano e la misurazione è considerata inaffidabile. I limiti da 36,4 ° C a 37,3 ° C sono considerati normali indicatori per una donna che allatta, non dovresti lasciarti prendere dal panico e prendere in considerazione numeri come la patologia.

L'effetto della temperatura sul latte - si nutre o no

Cosa devo fare se la temperatura di mia madre aumenta durante l'allattamento - è consigliabile privare il bambino del latte? Il problema è molto rilevante per le donne, poiché il latte materno è una fonte di nutrienti e vitamine per le briciole e non si vuole privarlo di una preziosa alimentazione. Elenco di patologie nello sviluppo di cui è meglio interrompere l'allattamento al seno:

  • malattie dei reni e del sistema genito-urinario;
  • tetano;
  • mastite avanzata;
  • tubercolosi aperta;
  • sifilide;
  • gravi malattie del sangue;
  • antrace.

Le tossine dal corpo possono entrare nel latte e danneggiare il bambino. Le malattie infettive sono considerate controindicazioni relative, per questi casi ci sono una serie di raccomandazioni:

  1. Durante la terapia con antibiotici prescritti per influenza, tonsillite e polmonite, l'alimentazione deve essere effettuata in una benda di garza e il resto del tempo la madre non deve essere accanto al bambino.
  2. Con morbillo, varicella e scarlattina nella madre, il bambino viene vaccinato, l'alimentazione non si interrompe.
  3. Con dissenteria, tifo e paratifo, l'alimentazione deve essere interrotta, se si verificano patologie in forma lieve, il latte può essere espresso e bollito prima dell'alimentazione.

Su una nota! Anche con avvelenamento e malattie infettive, il bambino ha bisogno di latte materno, funge da fonte di anticorpi e antitossine che rafforzano il sistema immunitario e aiutano il bambino a non ammalarsi.

Come abbassare la temperatura

Come puoi abbassare la temperatura durante l'allattamento? Il metodo tradizionale per migliorare la condizione, eliminare il dolore, l'infiammazione e la febbre è quello di prendere un medicinale dall'elenco dei farmaci antipiretici e non steroidei, che verrà descritto più avanti. Il medico può raccomandare ulteriori farmaci, a seconda della causa della febbre. Questi sono antibiotici di vari gruppi (tetracicline, penicilline, cefalosporine, macrolidi) - sono prescritti per infezioni batteriche e malattie infiammatorie, come endometrite e mastite.

In caso di avvelenamento intestinale, sono indicati sorbenti, complessi di lattobacilli e bifidobatteri, antidiarroici e agenti avvolgenti. La terapia viene selezionata tenendo conto della gravità della patologia e dei sintomi gravi. Il trattamento delle infezioni virali respiratorie acute e dell'influenza comporta l'appuntamento simultaneo con farmaci antipiretici di effetti antivirali e immunomodulatori.

Medicinali

È necessario solo abbassare la temperatura elevata durante l'allattamento dopo aver raggiunto un segno di termometro di 38,5 ° C, e prima ancora, consentire al corpo di far fronte da solo alla malattia. Durante questa lotta, vengono prodotti anticorpi e sostanze anti-tossiche che sono utili per la madre e il bambino.

Cosa puoi bere dalla temperatura durante l'allattamento:

L'elenco comprende solo due voci, i restanti medicinali, compresi gli antibiotici, sono prescritti in casi estremi e solo con la raccomandazione di un medico. È necessario dire in modo più dettagliato su questi due farmaci che sono approvati per l'uso durante l'alimentazione..

Il paracetamolo è uno dei medicinali di base che puoi bere da una temperatura alle donne che allattano. Sono stati condotti test del farmaco, durante i quali è stato possibile dimostrare la sicurezza del principio attivo per il corpo del bambino - Il paracetamolo non danneggia il bambino né durante lo sviluppo fetale né durante l'allattamento nella madre.

L'ibuprofene è un farmaco del gruppo di non steroidi antinfiammatori che abbassa la temperatura, allevia l'infiammazione e allevia il dolore e la sindrome febbrile. Il prodotto è considerato compatibile con l'allattamento al seno, non danneggia il corpo del bambino e la durata dell'effetto antinfiammatorio è di 8 ore.

Assumere farmaci antipiretici durante l'allattamento deve essere alle dosi raccomandate dal medico. Dipendono dal tipo di malattia e dai sintomi clinici, ma la dose media per Paracetamolo è di 300-350 mg alla volta, per Ibuprofene - 200 mg. Bere farmaci 3-4 volte al giorno fino a quando non si ottengono risultati positivi..

Medicina tradizionale

Alla temperatura della madre durante l'allattamento, possono essere utilizzate ricette del salvadanaio di medicina alternativa, sono sicure ed efficaci:

  • usa decotti di erbe con un effetto anti-infiammatorio - camomilla, salvia, calendula, menta;
  • bere l'infuso di cinorrodo - aumenta la resistenza del corpo alle infezioni e satura di vitamina C;
  • preparare bevande alla frutta da bacche fresche (mirtilli rossi, ribes rosso, mirtilli rossi);
  • fare impacchi di raffreddamento sulla fronte;
  • strofina il corpo con una composizione preparata con acqua e aceto al 9% da tavola.

Informazioni utili! Per aumentare il sudore, puoi bere il tè con una fetta di limone e un cucchiaio di miele, solo se non ci sono reazioni allergiche nel bambino. Il trattamento con rimedi popolari dovrebbe essere effettuato in concomitanza con la ricezione di fondi prescritti dal medico.

Quali farmaci non possono essere assunti con HB

L'elenco dei farmaci per la temperatura durante l'allattamento non è così ampio, ma ci sono anche fondi che non possono essere utilizzati in modo categorico. Questi includono l'aspirina, che si basa sull'acido acetilsalicilico. L'assunzione di aspirina durante l'allattamento provoca problemi cardiaci, compromette la funzione dell'apparato digerente nella madre. Il corpo del bambino è esposto a lesioni tossiche: soffrono il fegato e il cervello. In caso di uso forzato di acido acetilsalicilico, il latte deve essere travasato e l'allattamento deve essere temporaneamente sospeso..

Inoltre, non dovresti assumere farmaci combinati, come Teraflu, Coldrex, Antigrippin, Rinza. Contengono non solo paracetamolo, approvato per l'uso durante l'alimentazione, ma anche sostanze aggiuntive che non sono state studiate in relazione all'effetto sul corpo del bambino e possono provocare pericolosi effetti collaterali.

Un aumento della temperatura durante l'allattamento è un sintomo allarmante che deve essere preso sul serio. Non dovresti prescriverti farmaci o ignorare la cattiva salute. Come è diventato chiaro, la febbre può essere causata non solo da un comune raffreddore, ma anche da una serie di malattie pericolose, come endometrite, mastite purulenta, infiammazione delle suture interne. Nel periodo postpartum, una madre che allatta dovrebbe essere attenta alla salute di lei e del suo bambino e consultare un medico senza aspettare complicazioni pericolose.

La temperatura di una madre che allatta

Come abbassare la temperatura di una madre che allatta

La temperatura della madre che allatta, cosa devo fare, devo contattare urgentemente l'ospedale se sono stato recentemente dimesso da esso, chiamare un medico a casa o chiamare un'ambulanza? Quanto può essere pericoloso? La temperatura di una madre che allatta di 38,5 ° C richiede attenzione. Devi scoprire qual è la sua causa. Forse questa è solo una reazione del corpo all'installazione della lattazione, o forse inizia la mastite o si verifica un processo infettivo nel corpo.

È possibile nutrire un bambino se la madre che allatta ha una temperatura di 37, 38 e persino 39 C, oppure è pericolosa? Ancora una volta, tutto dipende dalla causa. Molto probabilmente, non c'è pericolo per il bambino. Tuttavia, la madre stessa potrebbe semplicemente non essere in grado di farlo. Dopotutto, lo stato di salute durante il caldo è molto scarso. Possono essere utilizzati farmaci antipiretici per l'allattamento. Ad esempio, Paracetamol, Nurofen. Possono essere utilizzati in diverse forme: compresse o sciroppi. Ma a volte semplicemente dare da mangiare al bambino o pompare è più efficace. Questo è se la madre che allatta ha la febbre a causa di lattostasi.

Se chiami un'ambulanza, probabilmente ti verrà consigliato di misurare la temperatura non sotto l'ascella, ma nel gomito. Il fatto è che spesso è elevato a livello locale, nell'area delle ghiandole mammarie. Quindi, in effetti, il miglior trattamento è l'alimentazione regolare del bambino. E se ci sono sigilli, quindi la loro decantazione, possibilmente manuale o con l'aiuto di un tiralatte.

Se il problema non è nel torace, ma sorgeva la domanda su come abbassare la temperatura elevata di 39 ° C della madre che allatta, allora devi assolutamente cercare un aiuto medico. Se non ci sono segni di infezioni virali respiratorie acute o infezioni respiratorie acute, questo è molto probabilmente un processo infettivo nell'utero. Endometrite acuta postpartum. Altri sintomi includono scarico persistente dall'utero con un odore sgradevole e dolore nell'addome e nella parte bassa della schiena..

In questo caso, probabilmente dovrai sciacquare la cavità uterina con soluzioni antisettiche. Ed è possibile effettuare la terapia antibiotica. Non appena l'infiammazione viene rimossa, anche la temperatura si normalizza.

E, naturalmente, ogni madre deve essere consapevole della prevenzione del raffreddore in una madre che allatta, perché l'immunità di una donna che ha recentemente partorito è ancora debole. E se l'infezione con un'infezione virale è ancora avvenuta, allora è necessario abbassare la temperatura se è salita sopra i 38,5 gradi. Se la temperatura durante l'allattamento è di 37,5 C, ci saranno abbastanza metodi alternativi per migliorare il benessere, il trattamento sintomatico.
A proposito, in che modo le persone alleviano il calore? Senza pillole? Sì, è possibile se la temperatura non è troppo alta. Molte persone sulla questione di come abbassare la temperatura durante l'allattamento senza droghe si fidano del famoso medico per bambini Komarovsky. Fornisce raccomandazioni per il trattamento dei bambini, ma possono anche essere facilmente utilizzate per gli adulti..

1. Ridurre la temperatura ambiente. Fino a 18 gradi è l'ideale. Tuttavia, se hai i brividi, puoi rifugiarti. I brividi possono causare febbre. È importante respirare solo aria fresca. Questo è uno strumento molto efficace che abbassare la temperatura di una madre che allatta..

2. Fare un bagno in cui l'acqua dovrebbe avere una temperatura uguale alla normale temperatura corporea. Pertanto, si verifica uno scambio di calore tra acqua e pelle..

3. Bevi composte calde, bevande alla frutta, tè debole. Questo promuoverà il sudore. La pelle si raffredderà, il calore diminuirà. Cosa bere a una temperatura che allatta dalle bevande - comunque. La cosa principale non è il tè o il caffè forte, in modo da non causare eccitazione nervosa nel bambino (dopo tutto, la caffeina passerà nel latte materno). E naturalmente non bevande alcoliche.

4. Inumidire la pelle. Prima di abbassare la temperatura con alcuni medicinali, ad esempio il paracetamolo durante l'allattamento o con qualcos'altro, prova a idratare le parti esposte del corpo con acqua. Assicurati di affrontare e collo, se possibile il corpo. Dopo la pulizia è impossibile. L'umidità deve evaporare. In questo caso, otteniamo un effetto simile a quello che succede bevendo un liquido caldo.

Temperatura per l'allattamento: è possibile abbattere e come scegliere un rimedio sicuro

Durante l'allattamento, una donna può sperimentare un aumento della temperatura corporea per vari motivi. A volte questa reazione è associata a un processo infiammatorio nella ghiandola mammaria (mastite) o al ristagno del latte (lattostasi). In che modo la temperatura durante l'allattamento influenza il regime di alimentazione del bambino ed è possibile abbassarlo dal punto di vista medico?

Cosa fare quando la temperatura aumenta durante l'allattamento? Posso prendere un antipiretico o è meglio tollerarlo? Si adatterà il solito "acetile"? Oltre alle preoccupazioni per la propria salute, cresce l'ansia per la salute del bambino. In che modo la temperatura influisce sul latte materno? È necessario interrompere temporaneamente l'alimentazione del bambino? Tali allarmi, ovviamente, non sono infondati e richiedono chiarimenti su ciascuno dei punti. Tuttavia, è necessario iniziare da un altro.

La temperatura durante l'allattamento non è una malattia, ma un sintomo. E se il termometro "si gira", ciò può indicare almeno tre processi spiacevoli nel corpo di una donna che allatta:

  • infezione respiratoria acuta;
  • infiammazione del seno (mastite) o stasi della secrezione (lattostasi);
  • avvelenamento, infezione intestinale.

Farmaci per la temperatura durante l'allattamento: possibile o no

È importante non solo capire come abbassare la temperatura durante l'allattamento, ma eliminare la causa del suo aspetto. Pertanto, non puoi fare a meno delle pillole, potresti persino aver bisogno di un'intera gamma di farmaci. Ma può essere adattato per l'allattamento..

La madre dovrebbe informare immediatamente lo specialista che vuole continuare a nutrire il bambino durante il trattamento. Quindi il medico ti aiuterà a scegliere antipiretici e altri farmaci che sono approvati per l'uso durante l'allattamento. Ciò significa che sono sicuri per le briciole e non è necessario interrompere l'alimentazione naturale..

Compatibilità con l'allattamento

Molte madri malate hanno paura di assumere droghe durante l'allattamento. Infatti, nelle istruzioni puoi spesso trovare un avvertimento che durante il periodo di trattamento devi interrompere l'alimentazione del bambino. Ma il farmaco prescritto può sempre essere controllato. Esistono diverse fonti affidabili di esperti che ti consentono di valutare il meglio per abbassare la temperatura di una madre che allatta. Di seguito è riportato un elenco di questi..

  • Riferimento OMS. Risalente al 2002. Dedicato alla lattazione e alla compatibilità farmacologica.
  • Sito di directory "Lattazione elettronica". Creato con l'assistenza dell'organizzazione spagnola di sostegno all'allattamento al seno.
  • Libri di riferimento. Puoi approfittare del lavoro di paternità straniera e domestica. Ad esempio, le opere di T. Hale o A. Zaitsev e O. Karpov.

Ciò che è solitamente prescritto

Secondo le fonti di cui sopra, la temperatura corporea di una madre che allatta può essere normalizzata usando paracetamolo o ibuprofene. Forse sono loro che il medico consiglierà, indicando il dosaggio e l'intervallo di tempo consentito per i metodi del miele.

Ma questi farmaci devono essere in forma pura. Le loro combinazioni, ad esempio, nelle versioni in polvere del tipo Coldrex non sono sicure durante il periodo di allattamento. E anche il medico consiglierà come possono essere alternati se la temperatura non scende immediatamente.

Il primo farmaco è parte integrante anche dei farmaci antipiretici dei bambini. E sebbene penetri nel latte materno, ma in piccole quantità, per un bambino questa dose non è pericolosa. Anche il secondo farmaco non danneggia il bambino e praticamente non entra nel latte.

Ma l'acido acetilsalicilico tradizionale ignifugo non è del tutto sicuro. Nel libro di consultazione "Lattazione elettronica" presenta il primo grado di rischio. Dosi significative del farmaco possono essere dannose per il bambino. Pertanto, ha senso sostituire la solita "Aspirina" con mezzi simili, ma assolutamente innocui.

Posso continuare a nutrire

Se la madre che allatta ha la febbre, ma sente la forza di continuare ad allattare, potrebbe farlo. La temperatura stessa non influisce sul processo di lattazione. Al contrario, insieme al latte, il bambino riceve anticorpi contro l'agente causale della malattia della madre. Addestra e rafforza la sua immunità..

Il calore influisce sulla qualità del latte?

Un aumento della temperatura durante l'allattamento non influisce sul gusto o sulla qualità del latte. Se la madre osserva i precedenti ritmi di alimentazione, normalmente anche il volume del latte non cambia. Dopotutto, il suo sviluppo dipende dalla frequenza di applicazione.

A volte puoi trovare recensioni di madri che, durante il loro malessere, subiscono un deterioramento del deflusso del latte per la sua scomparsa. Dopotutto, se prima il liquido veniva attivamente rilasciato e colpito in diversi getti, allora con la malattia il flusso potrebbe diventare meno pronunciato. Questo effetto non è associato alla temperatura stessa, ma allo stato della madre. In condizioni di malattia, stress e cattive condizioni di salute, è difficile per una donna rilassarsi e godersi il processo di alimentazione..

In tali circostanze, l'ormone ossitocina viene prodotta peggio. È responsabile dell'uscita attiva della secrezione dalle ghiandole mammarie. Tra loro, le madri chiamano la sua azione "marea". Pertanto, maggiore è lo stress, peggio può separare il latte. Dall'esterno può davvero sembrare che il latte sia sparito. Ma non è.

Tuttavia, alcune madri notano ancora le spiacevoli conseguenze del malessere e della temperatura durante l'allattamento. Il volume del latte prodotto può effettivamente diminuire se durante un periodo di cattiva salute una donna ha meno probabilità di mettere un bambino al seno. Oppure ha smesso di nutrirsi per qualche tempo.

Come nutrire il bambino durante il trattamento con farmaci "pesanti"

Se il medico suggerisce di abbassare la temperatura durante l'allattamento con farmaci che causano preoccupazione, puoi sempre cercare analoghi con uno stato più sicuro. Ma a volte devi davvero prendere fondi che sono completamente o parzialmente incompatibili con l'alimentazione naturale. In una situazione del genere, una donna e il suo medico curante devono affrontare diverse alternative per organizzare un ulteriore regime alimentare.

  • Svezzare il bambino per la durata del trattamento. L'alimentazione riprenderà solo dopo che il farmaco sarà completamente sospeso. In questo caso, è importante osservare il periodo di sospensione di una sostanza dal corpo di una donna.
  • Sostituisci alcune poppate. Si consiglia di rimuovere temporaneamente gli allegati che vanno dopo l'assunzione del farmaco. In effetti, in questo momento, il suo contenuto nel sangue è più alto. È possibile sostituire l'allattamento al seno, ad esempio, con latte espresso o latte artificiale adattato.
  • Ridurre al minimo l'allattamento. La mamma finisce finalmente di dare da mangiare al suo bambino.

Prendendo l'antipiretico prescritto durante l'allattamento, non dimenticare di organizzare un regime confortevole della giornata. L'effetto dei farmaci darà un effetto più evidente se la madre non tollera la malattia "in piedi". A una donna viene mostrato un buon riposo, un'abbondante bevanda calda, aria fresca e il cibo più leggero.

La temperatura di una madre che allatta: cosa fare?

Temperatura elevata con Guardie a mamma: se è necessario abbattere e se è possibile alimentare?

Durante l'intero periodo dell'allattamento al seno, quasi ogni donna sperimenta almeno una volta un evidente malessere. Spesso - con un aumento della temperatura. A cosa può testimoniare l'aumento della temperatura di una madre che allatta, come può essere normalizzato e vale la pena trasferire urgentemente la briciola nella miscela? Ne parleremo ulteriormente.

Cause della temperatura della madre durante l'allattamento

Potrebbero essere diversi. Molto spesso, la temperatura con Gu a mamma indica:

  • raffreddori - ARI o ARVI;
  • infezione intestinale, specialmente se la madre che allatta ha contemporaneamente febbre e diarrea;
  • esacerbazione di malattie croniche degli organi interni - reni, polmoni, tratto gastrointestinale;
  • congestione: ad esempio, la temperatura con lattostasi e mastite in una madre che allatta può aumentare a 39-40 gradi.

Inoltre, se si verifica un aumento della temperatura corporea di una madre che allatta nei primi giorni o settimane dopo il parto, possiamo parlare di processi infiammatori nell'utero o di altre malattie ginecologiche.

Per determinare correttamente il motivo per cui una madre che allatta aumenta di temperatura e per sviluppare tattiche per ulteriori trattamenti e alimentazione, è necessario consultare un medico. Si consiglia di chiamarlo a casa - per non aggravare le sue condizioni visitando la clinica.

È necessario svezzare un bambino dal seno a una temperatura con gu?

Contrariamente alla credenza popolare, non è sempre consigliabile farlo. Ad esempio, se una donna ha solo un raffreddore, vale la pena continuare a nutrirsi: durante questo periodo, vengono prodotti specifici anticorpi nel suo corpo che, se ingeriti con latte nelle briciole, prendono parte attiva alla formazione della sua immunità. Naturalmente, se a causa di ARI o SARS, la temperatura della madre che allatta aumenta, è necessario osservare le precauzioni di sicurezza durante il contatto con il bambino: lavarsi accuratamente le mani e indossare una maschera monouso.

Con lattostasi e mastite, l'alimentazione è ancora più indicata: ridurrà il ristagno del latte e alleggerirà le condizioni generali. Ma se la temperatura durante la mastite in una madre che allatta è accompagnata da secrezioni purulente dalla ghiandola mammaria, il processo dovrebbe essere temporaneamente sospeso, trasferendo il bambino alla miscela fino a quando la patologia non è completamente eliminata. In questo momento, si raccomanda vivamente alla donna di esprimere il latte.

Ha senso interrompere l'alimentazione nelle infezioni intestinali acute - esiste la possibilità che i batteri patogeni possano entrare nel corpo del bambino insieme al latte.

In tutti gli altri casi, è completamente possibile allattare al seno se la madre ha la febbre. È vero, alcuni punti dovrebbero essere presi in considerazione qui: i farmaci usati per il trattamento non dovrebbero influenzare la qualità e la composizione del latte materno.

In questo contesto, sorge una domanda ragionevole: che dire degli antibiotici? Causeranno resistenza nel bambino? Per evitare rischi e allo stesso tempo non interrompere l'alimentazione, è necessario, in primo luogo, consultare un medico e, in secondo luogo, studiare attentamente le istruzioni. Se il periodo di sospensione del farmaco è, ad esempio, 6 ore, quindi dopo questo periodo, prima di assumere la dose successiva, è del tutto possibile nutrire il bambino. Oppure esprimi il latte e usalo in una delle poppate successive.

Come misurare correttamente la temperatura?

Non fatevi prendere dal panico se la temperatura della madre che allatta è di 37.2 o giù di lì. Ci possono essere diversi motivi per sollevarlo:

  • prima dell'alimentazione - a causa della ghiandola mammaria sovraffollata;
  • dopo l'alimentazione - a causa di uno stretto contatto con il corpo del bambino e, di conseguenza, il surriscaldamento della pelle;
  • in qualsiasi momento - a causa di errori di misurazione.

Per evitare ciò, è necessario sapere come misurare correttamente la temperatura di una madre che allatta. Questo dovrebbe essere fatto 15-20 minuti dopo il completamento del pasto dei bambini, dopo aver pulito il luogo in cui il termometro verrà posizionato con un panno fresco e umido.

È importante eliminare il sudore dalla zona di misurazione: al contrario, può abbassare i valori poiché, come qualsiasi liquido, è in grado di assorbire il calore. A proposito, è una misurazione nelle condizioni di un corpo sudato e non sovraccarico, come si pensa comunemente, che è una delle cause comuni di una bassa temperatura in una madre che allatta.

Tradizionalmente, la maggior parte delle persone misura la temperatura sotto le ascelle. Tuttavia, i medici affermano che questo non è il posto migliore per ottenere informazioni obiettive sullo stato di salute. Pertanto, insieme agli specialisti, raccomandiamo di misurare la temperatura della madre che allatta nel gomito. Ciò ridurrà al minimo la probabilità di errore..

Abbassare la temperatura della madre durante l'allattamento al normale: scelta dei fondi

Tuttavia, supponiamo che tutte le condizioni siano soddisfatte e che il termometro mostri alla madre che allatta una temperatura elevata: come abbattere e quando farlo?

I valori a cui la temperatura deve essere corretta sono gli stessi per le madri in guerra come per tutte le altre persone. Gli indicatori inferiori a 38-38,5 gradi non necessitano di misure di influenza: è consigliabile dare all'organismo l'opportunità di affrontare un virus, un'infezione o altre patologie stesse.

A una temperatura di una madre che allatta sopra i 39 anni, sono necessarie misure urgenti. Ecco cosa consigliano i medici in questo caso:

  • assumere farmaci antipiretici consentiti - paracetamolo, nurofen e ibuprofene. Queste sono le pillole più sicure per la temperatura delle madri che allattano, inoltre, entrano anche nei farmaci antipiretici dei bambini, il che significa che non rappresentano un pericolo per i bambini. Ma è meglio astenersi dal prendere l'aspirina, così come vari "pop" istantanei con coloranti e sapori. A proposito, al fine di minimizzare ulteriormente l'effetto dei farmaci sulla composizione del latte, è possibile utilizzare candele termiche per una madre che allatta a base di paracetamolo o ibuprofene. In questo caso, i componenti del farmaco sono garantiti per non entrare nel latte. Ma il loro effetto sarà meno pronunciato di quello delle compresse;
  • consumare molto liquido caldo. Può essere sia acqua pura che vari tipi di tè a base di erbe, miele e frutta e bacche, bevande alla frutta, succhi di frutta, composte non zuccherate. La cosa principale è che il bambino non ha un'allergia a quei componenti che usi per fare bevande. Tuttavia, se la temperatura è aumentata in una madre che allatta con lattostasi, l'uso di liquidi deve essere trattato con cautela;
  • pulire con aceto. L'aceto divorziato riduce bene la temperatura e non penetra nel latte, a differenza dell'alcool, che è severamente vietato utilizzare con gv. Ma l'acqua di aceto può essere utilizzata non solo nel formato di pulizia, ma anche sotto forma di impacchi. I "calzini acetici" aiutano anche bene - calzini imbevuti di una soluzione messa in piedi.

Infine, un suggerimento utile: a volte si osserva una temperatura elevata in una madre che allatta senza sintomi. Questo può essere sia una conseguenza del superlavoro che un segnale pericoloso. Il fatto è che i cambiamenti ormonali che si verificano a seguito di gravidanza, parto e allattamento sono spesso dolore sordo e altre sensazioni spiacevoli. Ecco perché sempre con tali condizioni, è necessario consultare un medico e, se ci sono indicazioni, passare tutti gli esami necessari per stabilire una diagnosi.

La temperatura corporea di una madre che allatta è un indicatore importante della sua salute

Dopo il parto, il corpo della donna si indebolisce e l'allattamento al seno è un peso aggiuntivo per lui. In queste condizioni, una giovane madre deve monitorare più attentamente la sua salute e il suo benessere. Uno degli indicatori più importanti dello stato del corpo è la temperatura corporea..

Temperatura corporea di una madre che allatta

La temperatura corporea è uno degli indicatori più importanti dello stato del corpo. Ma prima devi assicurarti di misurarlo correttamente. Nei primi due mesi dopo la nascita, si consiglia di misurare la temperatura nel gomito. Normalmente, corrisponde a indicatori da 36,4 a 37,3 gradi. Dopo due mesi dalla nascita del bambino, la temperatura può essere misurata sotto l'ascella. Si consiglia di farlo non prima di mezz'ora dopo l'alimentazione. Ma ricorda che misurare la temperatura sotto l'ascella di una madre che allatta può dare risultati falsi positivi a causa della vicinanza delle ghiandole mammarie che lavorano attivamente durante questo periodo. L'indicatore potrebbe essere più alto o più basso del normale. In questi casi, è necessario considerare le ragioni che portano a questo risultato di misurazione..

Aumento della temperatura corporea in una madre che allatta

Un aumento della temperatura corporea in una donna che allatta può essere osservato nelle seguenti condizioni:

  • lattostasi, mastite;
  • infezioni virali respiratorie acute;
  • infezioni batteriche (polmonite, sinusite, tonsillite);
  • complicanze postpartum (infiammazione della sutura dopo taglio cesareo, processi patologici nell'utero o nella vagina);
  • avvelenamento del cibo;
  • processi infiammatori degli organi interni (pielonefrite, cistite, ecc.), esacerbazione di malattie croniche.

Ognuna di queste condizioni ha i suoi sintomi. Una domanda importante che si pone di fronte a una giovane madre è se è possibile continuare a nutrirsi, danneggerà il bambino.

Lattostasi e mastite

Se la madre non ha segni di raffreddore, ma in uno dei seni (o entrambi) c'è una compattazione con arrossamento della pelle sopra di lui, il dolore è un chiaro segno di lattostasi. Si verifica a causa del blocco dei dotti del latte ed è caratterizzato da congestione nella ghiandola mammaria. C'è gonfiore, infiammazione, la temperatura aumenta bruscamente a 38 gradi.

In tale situazione, è necessaria la rimozione urgente del ristagno del latte:

  • applicare il bambino più spesso sulla ghiandola interessata;
  • assicurarsi che il bambino prenda correttamente il seno, ciò contribuisce a un deflusso più efficace del latte e all'eliminazione della congestione;
  • utilizzare diverse posture durante l'allattamento in modo da svuotare uniformemente tutti i lobi della mammella. Molto spesso, cerca di posizionare il bambino in modo che la sua mascella inferiore sia diretta verso il sigillo;
  • massaggiare le foche con leggeri movimenti circolari;
  • indossare indumenti comodi e non stringenti;
  • se necessario, esprimere ulteriormente il seno interessato.

La lattostasi deve essere eliminata il più presto possibile, altrimenti dopo 2-3 giorni può andare in un processo più patologico - la mastite, quando un'infezione batterica si unisce all'infiammazione e la temperatura corporea raggiunge i quaranta gradi. Il problema nella maggior parte dei casi viene eliminato con gli antibiotici. Con mastite purulenta, il bambino non deve essere alimentato con il seno interessato, poiché i batteri con il latte possono entrare nel corpo del bambino e causargli danni. Ma è necessario esprimere il seno senza fallo per sbarazzarsi rapidamente del ristagno del latte. Con la mastite, non dovresti perdere tempo, ma consulta un medico in modo che prescriva una terapia adeguata.

L'infezione con un'infezione virale respiratoria acuta spesso provoca un aumento della temperatura. Inoltre, con la SARS, possono verificarsi molti altri sintomi:

  • mal di testa;
  • rinorrea
  • starnuti
  • mal di gola e arrossamento;
  • tosse;
  • lacrimazione
  • congestione nelle orecchie;
  • dolori muscolari;
  • malessere generale.
La SARS accompagna una serie di sintomi spiacevoli: starnuti, mal di gola, tosse, brividi, ecc.

La madre si pone la domanda se sia possibile continuare ad allattare, se infetterà il bambino. C'è solo una risposta: con la SARS non è solo possibile, ma devi anche allattare un bambino! Dal momento in cui un'infezione virale entra nel corpo della madre fino a quando i primi sintomi compaiono nel sangue della donna, gli anticorpi iniziano a svilupparsi. Il bambino li riceve con il latte, quindi non si infetterà o la sua patologia procederà in una forma più lieve. Per ridurre il rischio di malattie per il bambino, la madre dovrebbe indossare una maschera durante l'allattamento.

Alleviare la condizione con un'infezione virale aiuterà:

  • bevanda calda e abbondante;
  • riposo a letto - chiedi ai tuoi cari di affrontare le faccende domestiche per tutta la durata della tua malattia;
  • terapia sintomatica - gargarismi, gocce nel naso, medicine per la tosse, non controindicate durante l'allattamento;
  • antipiretici (se necessario).

La temperatura durante l'infezione causata dal virus, il terzo giorno si abbassa e il quinto - va completamente. Una cura completa per ARVI si verifica in circa 7 giorni.

È necessario ricordare la seguente condizione: se il terzo giorno della malattia la temperatura non scende al di sotto del primo giorno, un'infezione batterica può.

Infezioni batteriche

Un'infezione batterica può verificarsi come complicazione della SARS, nel qual caso la temperatura corporea non scenderà e verranno aggiunti ulteriori sintomi. Inoltre, un tale problema può apparire da solo. In questo caso, non noterai i soliti segni di SARS, ma verranno osservati sintomi pronunciati e isolati di una malattia causata da un'infezione batterica, ad esempio:

  • sinusite (dolore nei seni paranasali e mal di testa, aggravato dall'inclinazione della testa, separato dal naso da un colore verde);
  • polmonite (respiro sibilante, respiro corto, dolore toracico);
  • mal di gola (mal di gola grave, in caso di ingestione, salivazione).

Un'infezione batterica (solo se non è una complicazione della SARS) è caratterizzata da un inizio acuto con un forte aumento della temperatura a valori elevati.

Se sospetti che una madre che allatta abbia una patologia causata da un'infezione batterica, dovresti consultare immediatamente un medico. Prescriverà l'esame e il trattamento necessari. Le malattie a base batterica vengono eliminate esclusivamente dagli antibiotici. L'automedicazione e la terapia con metodi popolari sono vietate! La possibilità di allattare durante l'assunzione di antibiotici sarà determinata dalla compatibilità di farmaci simili con questo processo. Nel caso in cui gli agenti antibatterici prescritti siano controindicati durante l'allattamento, ma si desidera preservarlo, esprimersi durante il trattamento nel regime in cui il bambino è stato nutrito. Quindi, dopo aver recuperato e interrotto il trattamento, sarai in grado di allattare nuovamente il bambino. Affinché il latte non scompaia durante la malattia, l'allattamento deve essere supportato dal pompaggio

Complicazioni postpartum

Le complicazioni postpartum possono verificarsi nelle prime 6-8 settimane dopo il parto e provocare un aumento della temperatura. Sono associati a infiammazione dell'utero, appendici, suture da taglio cesareo o interno, imposte dopo rotture durante il parto naturale. Inoltre, verranno osservati i sintomi del dolore localizzati nell'area interessata. Noterai anche una secrezione vaginale anormale con un odore sgradevole (se la causa dell'infiammazione è nell'utero, nella vagina o nelle ovaie) o la comparsa di secrezione purulenta dall'area di sutura durante il taglio cesareo (in questo caso, noterà infiammazione e arrossamento).

In tutti questi casi, è necessario contattare immediatamente un ostetrico-ginecologo per identificare la causa del malessere, determinare l'ulteriore trattamento e prescrivere farmaci compatibili con il processo di allattamento al seno.

Avvelenamento del cibo

Oltre alla febbre, l'intossicazione alimentare è accompagnata da nausea, vomito, dolore addominale, diarrea. Con questi sintomi, una donna che allatta non dovrebbe auto-medicare, ha bisogno di vedere un medico, in casi particolarmente acuti - chiama un'ambulanza.

Esacerbazione di malattie croniche

Nel periodo postpartum, il corpo della madre è particolarmente indebolito e le malattie croniche, anche quelle che la donna ha già dimenticato, possono ricordare a se stesse. Può essere pielonefrite, cistite, herpes, asma bronchiale. Tutti questi problemi richiedono un'attenzione particolare da parte del medico. La decisione sulla continuazione dell'allattamento al seno durante la malattia è decisa dal medico.

L'allattamento al seno è proibito nelle seguenti malattie:

  • HIV
  • tubercolosi attiva;
  • sifilide;
  • herpes labiale;
  • mastite purulenta;
  • epatite B e C (decisa da un medico);
  • esacerbazione di malattie croniche degli organi interni (risolto con un medico).

Bassa temperatura

La riduzione della temperatura in una madre che allatta è molto meno comune. In questo caso, non abbiate fretta di trarre conclusioni. Innanzitutto, assicurati che il termometro funzioni correttamente e che tu abbia misurato correttamente la tua temperatura. Ripetere più volte la procedura utilizzando strumenti diversi. Se, tuttavia, la temperatura risulta essere bassa, allora ci sono ragioni per questo. In primo luogo, questa può essere una norma fisiologica, se hai notato qualcosa di simile prima della gravidanza. In secondo luogo, questa condizione è il risultato della fatica. In terzo luogo, una bassa temperatura può indicare un salto di pressione o una mancanza di proteine ​​nel corpo. Le basse temperature possono derivare da sovraccarico

In ogni caso, a una madre che allatta viene mostrata una consultazione con un medico. Con l'aiuto di test ed esami, determinerà cosa ha causato la bassa temperatura.

Come abbassare la temperatura di una madre che allatta

Prima di tutto, non avere fretta di abbassare il fuoco. Dopotutto, con il suo aumento, il corpo produce una speciale proteina - l'interferone, che inizia a combattere attivamente l'infezione. Pertanto, si consiglia di abbassare la temperatura quando gli indicatori superano i 38,5 gradi.

Farmaci antipiretici

Una madre che allatta deve assumersi tutta la responsabilità di scegliere i farmaci antipiretici, perché anche il bambino riceverà questi medicinali con il latte. Preparazioni simili per adulti sono disponibili sotto forma di compresse, supposte..

I farmaci antipiretici in compresse hanno un effetto più rapido. I farmaci nelle candele funzionano più lentamente, ma l'effetto dura più a lungo. Sono convenienti da usare di notte..

Se durante il giorno la temperatura non viene persa con questi mezzi, è necessario chiamare un medico.

Farmaci antipiretici e possibilità del loro uso durante l'allattamento: tabella

Antipiretico
si intende
Azione farmacologicaCompatibilità con l'allattamento al senoDosaggioPrezzo
Paracetamoloanalgesico, antipiretico e lieve antinfiammatorio
  1. Alto grado di secrezione (oltre il 24%) nel latte materno.
  2. Non influisce negativamente sui neonati.
325-650 mg ogni 4-6 oreda 5 r.
Ibuprofeneanalgesico, antipiretico e antinfiammatorio
  1. Grado insignificante di secrezione (circa l'1%) nel latte materno.
  2. Compatibile con l'allattamento.
200 mg 3-4 volte al giornodal 14 r.
Aspirina
  1. Controindicato durante l'allattamento..
  2. Può causare emorragie interne, danni al cervello e al fegato nei neonati.
da 40 mg a 1 g. 2-6 volte al giornoda 5 r.

Come abbassare la temperatura senza droghe

Puoi provare a far fronte alla temperatura senza medicine, in questo caso aiuterà:

  • abbondante bevanda calda. Bevi il più spesso possibile, per questo composta, bevande alla frutta, erbe, tè al lampone, succhi di frutta sono adatti. Quando si usano bevande a base di bacche, considerare la possibilità di allergie nel bambino;
  • aria fresca (18–22 gradi) e umida, ma vestiti piuttosto caldi;
  • impacco freddo sulla fronte.
Il tè ai lamponi è particolarmente efficace alle alte temperature: la bacca contiene acido salicilico, quindi riduce il calore in modo naturale

Metodi per ridurre la temperatura durante l'allattamento: recensioni

A base di paracetamolo. Può! 100%

brina

https://www.u-mama.ru/forum/kids/0-1/102432/

Non preoccuparti che infetti il ​​bambino. Se stai allattando al seno, il bambino dall'inizio della malattia inizia a ricevere anticorpi protettivi con il latte prodotto dal tuo corpo. La natura ha fornito tutto) E per quanto riguarda la temperatura, una madre che allatta può abbassare la temperatura con paracetamolo per non più di 3 giorni. Pertanto, è meglio scoprire la causa e trattarla, non la conseguenza.

Olle

http://sptovarov74.ru/forum/45-2756-1

Ho bevuto il tè con il tiglio e generalmente una bevanda calda in abbondanza.

Lyonka_79

http://sevmama.info/forum/46-4127-1

La temperatura in un adulto si smarrisce se è superiore a 38,5. Il farmaco di scelta è il paracetamolo (Panadol, cefecone-30rub, eferalgan, ecc.) In caso di inefficienza (lieve diminuzione della temperatura, risultato a breve termine (diminuzione della temperatura di meno di 2 ore), dovrebbero essere usati farmaci contenenti ibuprofene, come Nurofen. Ricorda che il picco l'azione del farmaco è di circa 40-50 minuti, deve essere misurata per decidere l'efficacia e i metodi di raffreddamento fisico non devono essere dimenticati!

Nic

http://www.ugolochek.ru/index.php?showtopic=2037

Video: Eugene Komarovsky sui farmaci durante la gravidanza e l'allattamento

Prevenzione del raffreddore in una madre che allatta

A causa del fatto che le infezioni virali respiratorie acute sono una delle cause più comuni di febbre in una donna che allatta, deve adottare misure preventive per ridurre il rischio di infezione:

  • cerca di non apparire in luoghi con una grande folla di persone, specialmente nel periodo autunno-primavera;
  • più spesso per stare all'aria aperta;
  • mangia bene. Assicurati che la dieta sia varia e contenga tutte le sostanze, le vitamine e i minerali necessari;
  • utilizzare un'adeguata attività fisica. Gli esercizi fisici aiuteranno a mantenere il tono del corpo: yoga, danza, nuoto, ginnastica;
  • temperamento, ad esempio, fare una doccia di contrasto. Cerca solo di non raffreddare eccessivamente le ghiandole mammarie..

Se una madre che allatta si trova ad avere la febbre, deve scoprire rapidamente la causa di questa condizione. Prima di tutto, devi consultare un medico, diagnosticherà e prescriverà un trattamento adeguato, che può essere tranquillamente utilizzato durante l'allattamento. Ma è meglio assicurarsi che questo problema non si verifichi. Per fare ciò, è necessario seguire le regole di alimentazione per la prevenzione della lattostasi, monitorare la qualità del cibo consumato al fine di prevenire l'avvelenamento, applicare le misure di prevenzione ARVI. È importante considerare attentamente la tua salute e il tuo benessere in modo da non perdere i primi segni della malattia. In questo caso, il malessere non oscura l'intero periodo dell'allattamento al seno..

Up