logo

Una nuova vita è nata dentro di te. Fin dai primi giorni dopo il concepimento, il corpo inizia a cambiare. L'uovo inizia a dividersi 10-12 ore dopo la fecondazione. Innanzitutto, è diviso in due metà, che vengono quindi combinate in una metà. E una piccola cellula ha già il diritto di essere chiamata bambina...

Nei primi giorni della gravidanza, non si avvertono cambiamenti. La donna non sospetta nemmeno che stia portando il futuro bambino sotto il cuore. In questo periodo, non ci sono davvero cambiamenti - né interni né esterni. La cellula creata si muove lentamente lungo la tuba di Falloppio e si divide costantemente, poiché, attaccandosi all'utero, dovrebbe già avere una placenta e un cordone ombelicale.

Nella prima settimana, le cellule crescono e formano gradualmente un uovo fetale. Quando raggiunge il suo obiettivo, si attacca al muro dell'utero. In questi giorni sono molto importanti. Il fatto è che durante questo periodo c'è un rischio piuttosto elevato di aborto spontaneo. Succede che il corpo della madre non è pronto ad accettare l'embrione formato e lo rifiuta come un corpo estraneo.

Tuttavia, se tutto accade bene, dopo che l'embrione diventa un singolo organismo con la futura madre, inizia la ristrutturazione ormonale del corpo. Questo può apportare alcune modifiche al tuo solito stile di vita. Prima di tutto, inizia a produrre progesterone, l'ormone della gravidanza. È responsabile di garantire che l'utero non si contragga, poiché ciò può portare al rifiuto del piccolo embrione. Grazie al progesterone, alcune donne, dopo aver superato un test speciale, possono già sapere così presto se sono in gravidanza.

I primi segni e sintomi che possono verificarsi a 1 settimana di gravidanza

Hai imparato di essere incinta. Questa è una grande notizia per molte mamme in attesa. Il bambino inizia e completa il suo sviluppo nell'utero della madre per nove mesi. L'intero periodo può essere diviso in due intervalli: embrionale, che dura 8 settimane dopo il concepimento e il frutto.

A livello intuitivo, ogni donna sentirà che si sono verificati cambiamenti nel suo corpo, sebbene le sensazioni siano finora invisibili. Se hai stimato 1 settimana di gravidanza, questo può essere determinato solo mediante ultrasuoni.

Quando posso rimanere incinta??

Gli scienziati sono giunti a un'opinione comune che ci sono alcuni giorni in cui una donna può rimanere incinta. Questi sono i giorni in cui l'uovo lascia l'ovaio, cioè si verifica l'ovulazione. Puoi calcolare un momento del genere da solo.

Per determinare il momento più favorevole per il concepimento, non devi fare affidamento solo sui tuoi sentimenti, devi misurare la temperatura basale ogni giorno. Ogni mattina, al risveglio, è necessario inserire un termometro a mercurio nel retto. Un brusco salto di temperatura è uno dei primi segni che si sta verificando l'ovulazione.

Nota! È nei giorni dell'ovulazione che hai maggiori probabilità di rimanere incinta.

Come avviene la fecondazione??

La piena formazione del feto inizia a verificarsi proprio nel periodo dell'ovulazione. L'uovo e lo sperma si trovano in una delle tube di Falloppio e l'ovulo fecondato inizia il suo percorso verso l'utero. Già il quarto giorno dopo la fecondazione dell'uovo, raggiunge la sua destinazione. Successivamente, inizia a condividere. Nella maggior parte dei casi l'uovo è attaccato alla parte posteriore dell'utero in fondo.

Si trasferisce in questo luogo per essere impiantata nella mucosa uterina entro la fine della prima settimana dopo il concepimento. Di solito, la prima settimana di gravidanza procede senza sintomi visibili. I villi delle membrane germinali penetrano nelle pareti dell'utero, secernendo una sostanza speciale che dissolve la sua mucosa.

È durante questo periodo che i vasi sanguigni del feto si collegano con quelli della madre e, di conseguenza, formano uno speciale circolo germinale della circolazione sanguigna. Da questo momento, l'embrione inizia a ricevere una corretta alimentazione dalla madre. Anche se prima ha mangiato il contenuto dell'uovo.

Cambiamenti sorprendenti

Di solito, i sintomi e i segni all'inizio della gravidanza non sono diversi dalla sindrome premestruale. Tuttavia, puoi notare alcune sensazioni insolite, ad esempio cambiamenti nelle preferenze di gusto. Ad esempio: a una donna incinta in precedenza non piaceva affatto la marmellata, e ora la mangia con chilogrammi.

L'appetito aumenta quasi immediatamente dopo il concepimento. Vuoi mangiare costantemente. A volte c'è un forte desiderio di mangiare un pezzo di gesso o lime. Appare una leggera avversione per gli odori. Tuttavia, i segni più significativi del concepimento sono i cambiamenti nelle ghiandole mammarie. Il torace si gonfia e diventa duro. Quando si fa clic su di esso, può essere rilasciato un liquido bianco (colostro).

I tuoi cari notano che sei diventato pieno di lacrime, irritabile e troppo eccitato. Ciò accade perché dopo il concepimento lo sfondo ormonale cambia completamente, preparando il corpo al fine di creare un'atmosfera accogliente per lo sviluppo del feto. La pigmentazione può apparire sulla pelle di una donna incinta..

È possibile che subito dopo il concepimento cambierà la natura delle perdite vaginali, che acquisiranno un colore bianco-giallo. La donna incinta può essere disturbata dalla minzione frequente.

Nota! Nel caso in cui ti trovi con tutti questi segni, dovresti consultare un ginecologo. È possibile che non vedrà una gravidanza in così poco tempo come la prima settimana, quindi un'ecografia aiuterà. Con l'aiuto degli ultrasuoni, puoi determinare con precisione se sei incinta o no..

Quando vedere un ginecologo?

Immediatamente dopo il concepimento, non ci sono segni specifici di gravidanza, anche se in questo momento si verifica una colossale ristrutturazione nel corpo della donna. Di solito, puoi determinare l'inizio della gravidanza dai tuoi sentimenti solo dopo un ritardo delle mestruazioni.

I medici registrano una donna presso la clinica prenatale, a partire dal secondo mese di gravidanza. Nel determinare il periodo ostetrico, il punto di partenza non è il giorno del concepimento, ma il giorno in cui inizia l'ultima mestruazione prima della gravidanza.

Nessuno ti dirà la data esatta. Di solito, varia da due a tre settimane. Nel corpo di una donna incinta inizia la ristrutturazione ormonale. È durante questo periodo che si forma il feto. Un intervento eccessivo da parte dei medici può causare un aborto spontaneo, quindi non dovresti visitare un medico prima di un mese di gravidanza.

Come determinare se sei incinta?

Al giorno d'oggi, viene utilizzato un test speciale per determinare l'inizio della gravidanza. Nelle prime fasi, dovrebbe essere utilizzato un test ipersensibile che risponde alla presenza di un ormone speciale nel fluido biologico (urina). Puoi ottenere un test del genere in qualsiasi chiosco farmacia in città. È sufficiente aprire il test e lasciar cadere una goccia di urina su di esso, dopo 3-5 minuti è possibile valutare il risultato.

Se il test mostra due strisce, significa che sei incinta. Se non si è sicuri, è possibile ripetere il test. Per ottenere un risultato accurato, è meglio usare il test al mattino. È durante questo periodo che una grande concentrazione di gonadotropina corionica è nell'urina della donna, il che significa che è più probabile che il test dia un risultato accurato.

Nota! Affidarsi solo al test non ne vale la pena, il ginecologo dopo un esame ecografico e un esame può concludere con precisione che sei incinta.

Il modo più sicuro per determinare la gravidanza

Uno dei modi più sicuri per determinare la gravidanza è un'ecografia. Un medico esaminerà l'utero con una speciale sonda vaginale e riferirà il risultato dello studio..

Se hai 1 settimana di gravidanza, le sensazioni possono essere completamente diverse. I test moderni di solito danno risultati accurati, ma in caso di dubbio, visitare un ginecologo. Quali sintomi dovrei cercare? Ecco i segni che potresti essere incinta:

  • Nausea al mattino Inoltre, la nausea può verificarsi su vari odori pungenti e alcuni tipi di cibo;
  • Gonfiore e indurimento del torace;
  • Scarico dai capezzoli di un liquido chiaro;
  • Mancanza di mestruazioni;
  • Un brusco cambiamento nelle preferenze di gusto;
  • Eccitabilità e irritabilità eccessive;
  • pianto;
  • Evidenziando bianco-giallo.

Nota! Se trovi tutti questi segni, dovresti acquistare un test di gravidanza in farmacia o visitare un ginecologo. Tuttavia, nelle prime fasi, le donne non notano alcuna sensazione speciale, la nausea, ad esempio, viene raramente notata prima di un ritardo.

Cambiare stile di vita

Come sappiamo, l'inizio della gravidanza può avvenire senza alcun segno. Gli esperti ritengono che ogni gravidanza dovrebbe essere pianificata in modo che non ci siano problemi di salute e il feto si sviluppi normalmente senza patologie.

Ma quali misure dovrebbero essere prese? Tutte le cattive abitudini dovrebbero essere abbandonate. Cambia completamente la dieta, inizia a usare l'acido folico. Cerca di trascorrere più tempo all'aperto, bere più liquidi e circondarti di emozioni positive. Se la nausea soffre, allora devi, senza alzarti dal letto, mangiare cracker, un paio di cracker o un pezzo di albicocche secche.

Secondo gli esperti, 1 settimana di gravidanza, questo è solo l'inizio del percorso, il feto è ancora minuscolo, si forma solo e appare come un piccolo cerchio, che può essere visto su un'ecografia. Ma si sta sviluppando attivamente, è all'inizio della gravidanza che vengono posati tutti i sistemi e gli organi.

Metodi per determinare il periodo ostetrico

Devi sapere che 1 settimana ostetrica di gravidanza è determinata dal calendario, dalla data dell'ultima mestruazione. In questo modo, le date della gravidanza sono state determinate anche dai nostri lontani antenati. Questo metodo è molto semplice: è necessario utilizzare il calendario per trovare il primo giorno dell'ultima mestruazione e aggiungere duecentoottanta giorni a questo numero.

Il periodo ostetrico è determinato dalla data di fecondazione dell'uovo. Nota che la prima settimana di gravidanza è un periodo piuttosto pericoloso e se lo scopri, rifiuta un bagno caldo, andando in sauna. Durante questo periodo, devi prenderti cura di te stesso. Se pensi di essere incinta, dovresti cambiare immediatamente stile di vita. Ecco i consigli degli specialisti:

  1. Una donna incinta dovrebbe rinunciare a cattive abitudini, non stare in una stanza soffocante con i fumatori;
  2. Non usare droghe, è necessario discutere tutti i farmaci con un ginecologo;
  3. Gli studi radiografici dovrebbero essere esclusi;
  4. Una donna dovrebbe usare quotidianamente un complesso di tutte le vitamine necessarie;
  5. Evitare grandi folle, poiché in questi luoghi possono esserci vari tipi di infezioni;
  6. È necessario cercare di evitare situazioni stressanti;
  7. Non è necessario iniziare gli animali durante la gravidanza, poiché sono portatori di toxoplasmosi;
  8. Devi visitare un medico regolarmente, anche se ti senti bene;
  9. È necessario limitare l'uso di tè e caffè;
  10. È necessario analizzare a fondo la natura della tua occupazione, se sono dannosi per il nascituro.

Va tenuto presente che la prima settimana di gravidanza è un periodo molto pericoloso, quindi è necessario fare attenzione alla propria salute. Dovresti visitare regolarmente un medico, monitorare la dieta, cambiare le tue abitudini. Abbi cura di te e della tua salute, quindi la gravidanza procederà bene e regalerà piacevoli minuti di gioia.

Tutto sulle prime settimane di gravidanza

Articoli di esperti medici

E poi è arrivato questo momento emozionante quando hai scoperto di essere incinta. Questo è lo stato più meraviglioso e probabilmente più misterioso di una donna quando una piccola copia di due adulti cresce e si sviluppa dentro di te. Ma a volte la gravidanza porta non solo momenti gioiosi, ma anche disagio e persino alcuni problemi. Le prime settimane di gravidanza sono accompagnate dalla comparsa di probabilmente un milione di domande su cosa puoi mangiare e cosa non può essere, cosa fare quando si verifica una malattia, quali vitamine assumere e in effetti quale stile di vita condurre ora. Nel nostro articolo proveremo a raccontare il più possibile sulle prime settimane di gravidanza, sui possibili problemi e cercheremo di rispondere a tutte le tue domande.

Test nella prima settimana di gravidanza

Il modo più semplice ed economico per determinare la gravidanza è un test. Tutti i test di gravidanza funzionano in base al principio di determinazione della presenza di una maggiore quantità di gonadotropina corionica umana nelle urine. I test possono essere di diversa sensibilità e di diversi tipi. Più bassa è la sensibilità, prima mostrerà una gravidanza. In genere, la sensibilità dei test è di 10-25 mMO / ml. A seconda del tipo, tutti i test possono essere suddivisi in:

  • prove di striscia;
  • test delle cartucce;
  • prove a getto;
  • test elettronici.

Le strisce reattive sono le più economiche. Sono una striscia di plastica su cui è incollata la carta impregnata di un reagente. Con un aumento del contenuto di hCG nelle urine, appaiono due bande di controllo. Tra le carenze dei test su striscia, si possono notare frequenti risultati falsi positivi e falsi negativi, la necessità di un contenitore per la raccolta dell'urina, l'incapacità di condurre un test in qualsiasi momento (poiché è necessaria la porzione di urina mattutina). Il costo delle strisce reattive da 3 UAH a 20 UAH per pezzo.

Test delle cartucce - costo medio. Sono una striscia reattiva avvolta in una custodia di plastica. Non è necessario immergere un test del genere nelle urine, basta una goccia applicata alla finestra. Nella seconda finestra, vengono visualizzate due barre o il segno +. Tali test sono visivamente più estetici, quindi se vuoi tenerlo in memoria, funzionerà meglio. Tra gli svantaggi dei test su cassetta, si può notare la necessità di un contenitore per la raccolta dell'urina e una pipetta sterile (di solito è inclusa una pipetta), nonché l'incapacità di condurre un test in qualsiasi momento. Il costo di un test su cassetta è di 15-35 UAH.

I test a getto d'inchiostro sono test costosi. Sono un tubo di plastica con una finestra e un'estremità rimovibile. Per utilizzare un test del genere, è necessario rimuovere il cappuccio protettivo e sostituirlo sotto il flusso di urina. I test a getto d'inchiostro possono essere eseguiti in qualsiasi momento della giornata, hanno la massima precisione, non sono necessari contenitori aggiuntivi per il loro utilizzo. Tra le carenze, si può notare solo il costo, che varia da 30 a 50 UAH.

I test elettronici sono i test più costosi. Sono una custodia in plastica con un piccolo schermo a cristalli liquidi. Se il test è positivo, sullo schermo appare la parola "incinta", se negativa, quindi, rispettivamente, "non incinta". Tale test è conveniente in quanto non è necessario scrutare nel reagente e cercare un risultato falso positivo o falso negativo. Il costo di tali test va da 50 a 120 UAH.

Nella parte principale delle istruzioni per i test di gravidanza, è indicato che la presenza di gravidanza può essere determinata dopo il primo giorno di mestruazioni ritardate. Ma succede che un risultato positivo possa apparire prima (con l'ovulazione precoce) o successivamente (con l'ovulazione tardiva). Pertanto, con un risultato negativo e l'assenza di mestruazioni, si consiglia di controllare il test dopo qualche giorno in più.

Come determinare la prima settimana di gravidanza?

Al fine di determinare la prima settimana di gravidanza, è necessario comprendere la fisiologia del concepimento. Pertanto, inizieremo con esso. Ogni donna ha un ciclo mestruale, che può avere lunghezze diverse. Di solito sono dai 25 ai 35 giorni. L'inizio del ciclo è il primo giorno del flusso mestruale, che normalmente dura da tre a sette giorni. Intorno alla metà del ciclo, si verifica l'ovulazione: il rilascio di un uovo nella tuba di Falloppio. Se in quel momento lo sperma si trova vicino all'uovo, allora si fondono e da quel momento inizia lo sviluppo dell'embrione. Si scopre che le donne possono rimanere incinte solo il giorno dell'ovulazione? In effetti si. Ma dobbiamo ricordare che lo sperma nel sistema riproduttivo femminile può rimanere vitale fino a sette-dieci giorni, quindi i rapporti sessuali non protetti, presumibilmente in giorni "sicuri", non possono garantire il 100% di non gravidanza. Vai avanti. Se non si è verificata la fecondazione, l'uovo, spostandosi lungo la tuba di Falloppio, entra nella cavità uterina, dove muore dopo pochi giorni. Il corpo, non ricevendo un segnale di fecondazione, inizia ad avviare il meccanismo di un nuovo ciclo e la donna ha di nuovo giorni "critici". Cosa succede se si verifica la fusione di un uovo e una cellula spermatica? Le cellule iniziano a dividersi rapidamente e, muovendosi lungo la tuba di Falloppio, ricadono nuovamente nella cavità uterina. Qui, l'uovo fetale sceglie il posto più “conveniente” per sé e si tuffa nelle pareti dell'endometrio (il rivestimento interno dell'utero), ricoperto di vasi sanguigni. Questo processo si chiama impianto e si verifica approssimativamente il settimo giorno dopo la fecondazione. Da questo momento, l'ormone della gravidanza, la gonadotropina corionica umana (hCG), inizia a essere prodotta nel corpo della donna. L'HCG inizialmente aumenta nel sangue e dopo un po 'può essere trovato nelle urine. I test di gravidanza si basano sulla comparsa dell'ormone hCG nelle urine e, di norma, il suo aumento può essere determinato 10-14 giorni dopo il concepimento, che coincide con un ritardo nel ciclo mestruale. Dopo aver ricevuto un test di gravidanza positivo, la donna va alla clinica prenatale e lì le viene dato un termine di 4 settimane ostetriche. Come mai? Dopotutto, infatti, in questo momento, il concepimento non poteva accadere... Il fatto è che per comodità, i ginecologi usano il termine ostetrico, non quello fetale. Il periodo ostetrico viene conteggiato dal primo giorno dell'ultima mestruazione e di solito è di due settimane più lungo del periodo fetale. Il periodo fetale è considerato dal momento della fecondazione ed è spesso scritto nelle conclusioni degli ultrasuoni. Quindi, come determinare con precisione la prima settimana di gravidanza? Esistono diverse opzioni:

  • donare il sangue alla gonadotropina corionica umana e contarla già (l'hCG aumenta esponenzialmente ogni 48-72 ore) - questa opzione sarà la più accurata e si adatta a quelle donne che hanno un ciclo instabile, lungo o troppo corto, nonché all'inizio o alla fine ovulazione. Ma qui è necessario considerare che con una gravidanza multipla crescerà più velocemente e il risultato potrebbe essere interpretato in modo errato. Secondo hCG, il periodo embrionale sarà visibile, per trasferirlo in ostetrico è necessario aggiungere 2 settimane (con un ciclo standard);
  • andare a un esame ecografico (dopo un'ecografia, il periodo può essere impostato fino a una settimana) - questa è anche un'opzione accurata per determinare la prima settimana di gravidanza, ma a volte un'ecografia prima di 5-6 settimane ostetriche non è indicativa, poiché un uovo fetale potrebbe non essere visualizzato. Secondo la conclusione dell'ecografia, dicono del periodo fetale del feto, per trasferirlo in uno ostetrico è necessario aggiungere 2 settimane;
  • contare te stesso (se il ciclo mestruale è stabile) è un'opzione meno accurata. Esempio: il ciclo mestruale di una donna è di 28 giorni, il che significa che l'ovulazione si è verificata circa 14 giorni dopo l'inizio delle mestruazioni, la fecondazione si è verificata in questo periodo, il 21 ° giorno del ciclo, l'hCG nel sangue inizia a crescere e dopo pochi giorni compaiono due barre sul test di gravidanza. Secondo questa tecnica, possiamo dire dell'esatto periodo ostetrico.

Informazioni più dettagliate sull'analisi dell'hCG e degli ultrasuoni nelle prime settimane di gravidanza, considereremo di seguito.

HCG nella prima settimana di gravidanza

Al fine di determinare il periodo esatto nelle prime settimane di gravidanza o assicurarsi che il feto si sviluppi correttamente, i ginecologi raccomandano di effettuare un'analisi della gonadotropina corionica umana in dinamica. Come abbiamo scritto sopra, l'hCG inizia a essere prodotto immediatamente dopo l'impianto dell'uovo fetale nella parete uterina e cresce esponenzialmente circa una volta ogni 48-74 ore. Ma ogni donna ha un corpo individuale, quindi non ci sono numeri esatti della norma, c'è un cosiddetto "corridoio" di valori normali. Affinché le analisi hCG siano informative e interpretate correttamente, è necessario rispettare alcune regole, vale a dire:

  • fare un'analisi nello stesso laboratorio;
  • fare un'analisi a intervalli regolari (ad esempio, ogni 3 giorni);
  • fare un'analisi contemporaneamente (ad esempio, alle 10 + 1 - 1 ora);
  • L'interpretazione degli standard dovrebbe essere eseguita secondo gli standard del laboratorio in cui è stata effettuata l'analisi..

Di seguito forniamo una tabella standard del "corridoio" di norme con valori minimi e massimi di hCG nei giorni successivi all'impianto (DPI).

  • 1 DPI - 2 - 10
  • 2 DPI - 3 - 18
  • 3 DPI - 5 - 21
  • 4 DPI - 8-26
  • 5 DPI - 11 - 45
  • 6 DPI - 17 - 65
  • 7 DPI - 22-105
  • 8 DPI - 29-170
  • 9 DPI - 39 - 270
  • 10 DPI - 68 - 400
  • 11 DPI - 120-580
  • 12 DPI - 220 - 840
  • 13 DPI - 370-1300
  • 14 DPI - 520 - 2000
  • 15 DPI - 750 - 3100
  • 16 DPI - 1050 - 4900
  • 17 DPI - 1400 - 6200
  • 18 DPI - 1830 - 7800
  • 19 DPI - 2400 - 9800
  • 20 DPI - 4200 - 15600
  • 21 DPI - 5400-19500
  • 22 DPI - 7100 - 27300
  • 23 DPI - 8800 - 33000
  • 24 DPI - 10500 - 40.000
  • 25 DPI - 11500 - 60000
  • 26 DPI - 12800 - 63000
  • 27 DPI - 14000 - 68000
  • 28 DPI - 15500 - 70.000
  • 29 DPI - 17000 - 74000
  • 30 DPI - 19000 - 78000

La crescita della gonadotropina corionica umana viene osservata fino a 8-9 settimane ostetriche (6-7 settimane fetali), quindi inizia una graduale diminuzione del suo valore.

L'hCG elevato si verifica con:

  • la presenza di gravidanze multiple;
  • gravidanza imprecisa;
  • diabete in gravidanza;
  • assumere farmaci che aumentano artificialmente l'hCG (gestageni);
  • malformazioni e patologie del feto;
  • errori di laboratorio.

L'hCG basso si verifica quando:

  • gravidanza extrauterina;
  • morte fetale o gravidanza non in sviluppo;
  • patologia fetale (ritardo dello sviluppo);
  • insufficienza placentare;
  • errore di laboratorio.

Se il tuo livello di hCG nella prima settimana di gravidanza non rientra nel "corridoio" della norma, non farti prendere dal panico in anticipo. Fai una diagnosi aggiuntiva sotto forma di esame ecografico, che descriveremo in dettaglio di seguito.

HCG in rari casi può essere rilevato in donne non in gravidanza e persino in uomini. Di solito questo è un segno di un malfunzionamento della ghiandola pituitaria (vale a dire, l'adenoma ipofisario) o deriva cistica. Se non sei incinta e il tuo hCG è più elevato del normale, devi consultare urgentemente un medico per chiarire la diagnosi.

Progesterone nella prima settimana di gravidanza

Abbiamo ripetutamente pensato a un ormone come il progesterone. Cos'è questo ormone e qual è la funzione del progesterone nelle prime settimane di gravidanza? Il progesterone è un ormone prodotto da donne e uomini. Nelle donne, svolge uno dei ruoli principali durante la gravidanza, vale a dire:

  • previene le contrazioni uterine durante la gravidanza;
  • stimola la crescita dell'utero in termini di dimensioni sotto le esigenze della crescita fetale;
  • prepara il seno per l'allattamento;
  • sopprime l'immunità materna in modo che non si verifichi un rigetto fetale.

Nelle prime fasi, il progesterone viene prodotto dal corpo luteo e, dopo 12 settimane, la placenta assume gradualmente questo ruolo. È a causa della mancanza di produzione di progesterone da parte del corpo luteo che gli aborti spontanei sono più spesso. Il tasso di progesterone nelle prime settimane di gravidanza è di 8,9-468,4 nmol / L. Se viene determinata una carenza di questo ormone, vengono prescritti farmaci contenenti progesterone, vale a dire Utrozhestan o Duphaston. Sono assunti fino a quando la placenta non assume completamente il ruolo di produrre progesterone. Questi farmaci vengono cancellati gradualmente, poiché la cancellazione improvvisa può provocare una minaccia.

Ultrasuoni nelle prime settimane di gravidanza

Molto spesso, le donne solo dopo aver appreso della gravidanza, corrono immediatamente per un esame ecografico. Ma si ritiene che l'ecografia nelle prime settimane di gravidanza sia pericolosa. È così? E quando hai bisogno di farlo? Innanzitutto, cerchiamo di capire perché hai bisogno di un'ecografia nelle prime settimane di gravidanza. Quindi, un esame ecografico nelle prime fasi può essere prescritto per:

  • definizioni di gravidanza uterina o ectopica;
  • definizioni di gravidanza multipla;
  • stabilire l'età gestazionale esatta;
  • conferma o rifiuto di una gravidanza congelata o biochimica.

Di solito, i ginecologi prescrivono un'ecografia nelle prime settimane di gravidanza molto raramente, solo con necessità acute, vale a dire strani indicatori di hCG, tirando dolori nella regione lombare, avvistando e così via. Il fatto è che esiste un'opinione che l'esame ecografico nelle prime fasi sia pericoloso, perché le onde ad alta frequenza causano il riscaldamento delle cellule. E se per un corpo femminile adulto il riscaldamento di un paio di centinaia di cellule non porterà a nulla di grave, un embrione, che ha appena iniziato a svilupparsi, può portare a gravi conseguenze. Ma questa è solo una teoria, nessuno ha condotto ricerche in questo campo. Pertanto, se esiste la possibilità, ad esempio, di una gravidanza extrauterina, è meglio eseguire un'ecografia, poiché l'attesa può portare alla rottura della tuba di Falloppio, sanguinamento e persino la morte della madre.

Quindi, quando è informativo fare un'ecografia? È possibile vedere un uovo fetale non prima della quinta settimana di gravidanza (il livello di hCG in questo caso è 1000-2000 mU / ml). Il battito cardiaco fetale appare a 5,5 settimane e puoi ascoltarlo su un buon dispositivo da 6-7 settimane. Si sconsiglia vivamente di effettuare un'ecografia prima di 6-7 settimane ostetriche (e solo in presenza di prove). Il momento più sicuro per un'ecografia sarà il primo screening, ovvero 12 settimane ostetriche.

Segni di gravidanza nella prima settimana

Tutte le donne in gravidanza dovrebbero avere tossicosi? Quali altri segni di gravidanza esistono? Quali sono le sensazioni nella prima settimana di gravidanza? Risponderemo a tutte queste domande ora. In effetti, oltre la metà delle donne nelle prime settimane di gravidanza non sente assolutamente nulla, potrebbe anche non sospettare di trovarsi in una posizione interessante. Pertanto, la nausea può essere un segno di disturbi digestivi, un aumento dell'addome - flatulenza, affaticamento - sindrome da affaticamento cronico. Solo il 37% delle donne ha notato la comparsa di alcuni segni di gravidanza prima del ritardo delle mestruazioni e nelle prime settimane dopo un risultato positivo. I segni più comuni di gravidanza nella prima settimana sono:

  • avversione a odori, cibo, nausea, vomito;
  • seno gonfio pesante, capezzoli sensibili;
  • stanchezza, sonnolenza;
  • disegnando dolori nell'addome inferiore;
  • irritabilità, depressione;
  • "Sensazione" di gravidanza.

A causa dei forti cambiamenti ormonali, il corpo della donna a volte inizia a rispondere in modo inappropriato anche agli odori ordinari. L'acqua del gabinetto preferita inizia a puzzare in modo insopportabile, inizia a sentirsi male dal fumo di tabacco e se passi vicino al vassoio di shawarma, può vomitare affatto. Anche le preferenze alimentari stanno cambiando. Il piatto più preferito può essere disgustoso, ma la saliva inizia a fluire da un normale rotolo con burro. Ad alcuni buongustai possono piacere i ravanelli con lo zucchero o mangiare il cioccolato nel morso con la salsiccia. Non pensare che qualcosa di sbagliato in te - questa è tutta una normale reazione del corpo. C'è anche un'opinione secondo cui durante questo periodo il corpo richiede esattamente ciò che manca, quindi non puoi negarti alcune delizie culinarie. Naturalmente, tutto senza fanatismo. Un sondaggio condotto su donne in gravidanza ha rivelato che questo segno di gravidanza nella prima settimana appare nel 46% degli intervistati.

A causa dell'aumento del progesterone nel sangue, i capezzoli molto sensibili diventano, il seno si "riempie" e diventa molto pesante. Alcune donne incinte segnalano lieve formicolio al capezzolo o addirittura dolore. Tutto ciò accade a causa della ristrutturazione della ghiandola mammaria in modo funzionante. Si consiglia alle donne in gravidanza di indossare biancheria intima attillata e naturale per prevenire il seno cadente. I capezzoli nelle prime settimane di gravidanza possono oscurarsi. Nel 50% degli intervistati sono stati osservati cambiamenti nel seno durante un'indagine su donne in gravidanza.

Ogni seconda donna incinta nelle prime fasi si lamenta di stanchezza insopportabile, sonnolenza e lievi vertigini. Questi segni di gravidanza nella prima settimana sorgono a causa di un forte aggiustamento ormonale. La natura ha pensato a tutto ed è grazie a questo segno che il corpo dà un segnale alla futura mamma: "Fermati, non correre, hai una missione più importante, vale a dire, sopportare un bambino". Le donne incinte nelle prime settimane hanno bisogno di più riposo, più sonno. Questa condizione non durerà tutti i 9 mesi, dopo la fine del primo trimestre tutto passerà e le forze appariranno di nuovo.

Uno dei segni premonitori della gravidanza nella prima settimana è il dolore alla parte inferiore dell'addome. Ciò può indicare il processo di impianto, il tono uterino, la mancanza dell'ormone progesterone e altri problemi. Se si verificano spotting, è necessario andare urgentemente in ospedale, in quanto ciò potrebbe indicare un possibile insorgenza di un aborto spontaneo. Un tale segno di gravidanza nelle prime settimane si verifica nel 10% delle donne intervistate in posizione.

Tutte le "storie dell'orrore" conosciute sulla psiche squilibrata delle donne in gravidanza. Il fatto è che nelle prime settimane di gravidanza c'è una tempesta ormonale nel corpo e non sempre il cervello femminile può affrontare adeguatamente questa situazione. Per questo motivo, possono verificarsi irritabilità, apatia e persino depressione. Per evitare questa condizione, dovresti provare a circondarti solo di emozioni positive, se senti di essere già nel plotone, allora è meglio prendere sedativi (valeriana, motherwort) che aiuteranno a mettere in ordine il sistema nervoso. Questo segno di gravidanza nelle prime settimane è stato osservato nel 41% delle donne intervistate.

Inoltre, molto spesso nelle donne c'è una sensazione inspiegabile sorprendente nella prima settimana di gravidanza. Viene descritto come la piena fiducia che siano in posizione, mentre c'è una sensazione di leggerezza e ariosità. Questa reazione del corpo è anche dovuta a una forte ristrutturazione del corpo, vale a dire un aumento del progesterone e dell'estradiolo. Questo sintomo si verifica nel 39% delle donne intervistate.

Tossicosi nella prima settimana di gravidanza

La tossicosi è un complesso di sintomi che compaiono nelle prime settimane di gravidanza e, di norma, dura fino a dodici settimane. La tossicosi può essere tollerante, ma ci sono casi in cui, con la sua forte manifestazione, possono essere ricoverati in ospedale. Di solito la tossicosi si manifesta con nausea mattutina e / o vomito, avversione a qualsiasi cibo, diminuzione dell'appetito, avversione a odori pungenti fino al vomito. Secondo il sondaggio, circa il 50% delle donne in posizione soffre di tossicosi precoce. I medici non riescono ancora a trovare la causa di questa condizione, ma le statistiche mostrano che la tossicosi nella prima settimana di gravidanza è più incline a:

  • donne con malattie croniche;
  • donne con problemi gastrointestinali;
  • donne con cattive abitudini;
  • le donne sono soggette a stress costante e hanno orari di lavoro irregolari.

C'è anche il concetto di tossicosi tardiva - una tossicosi che appare o continua dopo dodici settimane. La tossicosi tardiva è anche chiamata gestosi. La gestosi è una condizione molto pericolosa, pertanto richiede un monitoraggio da parte dei medici.

Come alleviare il tuo destino con tossicosi nelle prime settimane di gravidanza? Per fare ciò, osserva semplici regole:

  1. Per prima cosa devi semplificare la tua dieta. Rimuovi tutti i cibi grassi e piccanti da esso. Si consiglia di mangiare cibi cotti al vapore o al forno.
  2. Devi mangiare spesso, ma in piccole porzioni. Devi avere almeno 3 spuntini al giorno (oltre al pasto principale).
  3. Non puoi mangiare di notte, poiché la tossicosi dilaga di più al mattino.
  4. È bello uscire la sera per camminare e respirare aria fresca.
  5. Il sogno dovrebbe essere pieno e il programma di lavoro dovrebbe essere normalizzato.
  6. Per ritirarsi dal primo attacco di nausea al mattino, è bene usare caramelle alla menta, segmenti di limone o arancia, un cracker. Inoltre, devi mangiare questi prodotti senza alzarti dal letto e lentamente.

Ancora più importante, ricorda che la tossicosi nelle prime settimane di gravidanza è un fenomeno temporaneo e a volte devi solo attraversarlo.

Altri problemi nelle prime settimane di gravidanza

Molte donne nelle prime settimane di gravidanza sperimentano varie altre manifestazioni spiacevoli, come eruttazione, bruciore di stomaco, costipazione o, al contrario, indigestione, vertigini, acne e altre. Tutti questi problemi sono spesso associati a cambiamenti ormonali nel corpo. Il fenomeno spiacevole più comune che una donna incontra nella sua posizione è il bruciore di stomaco. Sembra a causa di un cambiamento nella posizione dello stomaco e può essere eliminato con farmaci anti-bruciore di stomaco come Renny, Enterosgel, pillole di Pochaev per bruciore di stomaco, ecc. Il prossimo problema altrettanto comune è la costipazione. Si presentano anche a causa dello spostamento dell'intestino a causa di un aumento delle dimensioni dell'utero. Gli alimenti ricchi di fibre, così come le prugne, la composta di prugne, barbabietole e altri alimenti lassativi, aiuteranno a far fronte alla costipazione. L'indigestione non si verifica così spesso, ma puoi sbarazzartene mangiando cibi di fissaggio come riso, mele con una banana, ecc. Le vertigini nelle prime settimane di gravidanza possono essere causate da bassa emoglobina. Puoi aumentarlo mangiando carne bollita, fegato fritto, succo di melograno, mele cotte della varietà Antonovka. L'acne (acne) appare a causa di un forte aumento del progesterone e le donne inclini a eruzioni cutanee, sfortunatamente, non è così facile affrontarle. Ma scompaiono senza lasciare traccia dopo il parto.

Cosa fare nelle prime settimane di gravidanza?

Quindi hai visto il tuo test "a strisce", hai deliziato tuo marito e hai pensato, ma cosa fare nelle prime settimane di gravidanza? Sì, niente di speciale, continua a vivere e goditi la vita, gioisci della tua situazione, organizza la tua dieta rimuovendo cibi e alcol dannosi, non lavorare troppo e lavorare meno nervoso. A circa 6-7 settimane ostetriche (2-3 settimane di ritardo), fissare un appuntamento con un ginecologo locale per la registrazione con una consultazione femminile. Al momento della registrazione, il ginecologo aprirà una speciale scheda di scambio, che registrerà tutte le tue apparizioni nella clinica prenatale, tutte le informazioni sulla gravidanza e confermerà i test e gli esami ecografici superati. Si consiglia di avere sempre con sé una carta di scambio, poiché contiene l'intera storia della gravidanza e quando si chiama un'ambulanza, queste informazioni saranno molto rilevanti.

Cosa fanno al primo appuntamento nella clinica prenatale nelle prime settimane di gravidanza? Un ginecologo esamina attentamente la tua storia medica, chiarisce le malattie della tua famiglia, misura e registra i parametri (peso, altezza, circonferenza addominale, altezza del fondo uterino, dimensioni pelviche), misura la pressione e il polso e, se necessario, lo sottopone ad un esame ecografico. Inoltre alla prima apparizione riceverai le indicazioni per eseguire i test: un esame del sangue generale, un esame delle urine generale, chimica del sangue, analisi batteriologiche di urina, HIV, sifilide, epatite C, un gruppo sanguigno e un fattore Rh, nonché un'analisi degli anticorpi contro le infezioni TORCH ( toxoplasmosi, rosolia, citomegalovirus, herpes). Al momento della registrazione, un ginecologo prende su una sedia un tampone dalla vagina e dalla cervice, per determinare la flora e l'esame del quadro citologico della cervice. Alcune donne hanno molta paura dell'esame manuale nelle prime settimane di gravidanza. Ed è vano. Un ginecologo, comprendendo la situazione, eseguirà questa procedura con molta attenzione. Inoltre, un ginecologo dà consigli e prescrive l'aspetto successivo (se tutto è normale, quindi di solito in un mese).

Sintomi pericolosi nelle prime settimane di gravidanza

Accade che nelle prime settimane di gravidanza ci siano sintomi allarmanti che possono indicare alcuni problemi. Per non perdere un possibile problema, è necessario consultare un ginecologo se:

  • tira lo stomaco;
  • la parte bassa della schiena fa male;
  • apparve daub;
  • le mestruazioni sono andate;
  • sanguinamento iniziato.

Se lo stomaco si tira nella prima settimana di gravidanza, ciò può indicare un tono dell'utero o una gravidanza extrauterina. Con un ampio tono dell'utero, c'è una minaccia di aborto spontaneo, quindi è urgente consultare un medico. Se non c'è modo di rivolgersi al medico, allora puoi darti un aiuto di emergenza. In tali casi, il no-shpa è prescritto in compresse e supposte di papaverina. Toglieranno il tono. In questo caso, devi osservare la pace e mentire di più. Ma se il dolore è scomparso, ciò non significa che è necessario rimandare la visita dal ginecologo. Con una gravidanza extrauterina, esiste la possibilità di rottura della tuba di Falloppio e sanguinamento, quindi questo sintomo non deve essere scherzato.

Se ci sono mal di schiena nella prima settimana di gravidanza, questo potrebbe anche essere un indicatore del tono o della gravidanza extrauterina. Ma molto spesso, tali dolori possono essere dovuti al fatto che i legamenti sono allungati a causa di un forte aumento del progesterone ormonale. Secondo le statistiche, tale dolore si verifica nelle donne inclini alla magrezza.

Un daub nelle prime settimane di gravidanza si verifica più spesso il giorno della presunta mestruazione. Ciò può indicare una mancanza di ormone progesterone e può portare a gravi conseguenze sotto forma di una gravidanza persa o aborto spontaneo. Quando il daub è iniziato, devi andare urgentemente dal medico. Di solito, con questo pericoloso sintomo, vengono inviati in ospedale per la terapia di mantenimento e manutenzione prescritta sotto forma di farmaci emostatici (tranexam), farmaci contenenti progesterone (utrozestan, duphaston), antispasmodici (no-spa, papaverina) e sedativi (valeriana, Magne B6).

Se nelle prime settimane di gravidanza le mestruazioni sono andate, anche questo è un sintomo pericoloso. Il fatto è che con il giusto background ormonale e una gravidanza normale, il ciclo mestruale è semplicemente impossibile. Ci sono, naturalmente, molti esempi in cui le donne incinte hanno iniziato ad avere le mestruazioni, e tutto andava bene, ma qualsiasi ginecologo sano di mente lo definirebbe una minaccia di aborto spontaneo. Lo scarico sanguinante può indicare distacco di placenta, gravidanza extrauterina o aborto spontaneo.

Il sanguinamento nelle prime settimane di gravidanza è molto pericoloso e si verifica spesso con una gravidanza extrauterina e un aborto spontaneo. Se hai iniziato a sanguinare, devi chiamare urgentemente un'ambulanza e andare in ospedale.

Stile di vita nelle prime settimane di gravidanza

Si dice spesso che la gravidanza non sia una malattia, quindi è necessario condurre uno stile di vita molto ordinario. Ma in realtà ci sono molte domande su cosa sia possibile e cosa no. Cercheremo di rispondere alle domande più comuni sullo stile di vita nelle prime settimane di gravidanza.

È possibile praticare sport nelle prime settimane di gravidanza?

Lo sport allo sport è diverso. Se sei impegnato in wrestling o boxe, tirare pesi pesanti o fare sollevamento pesi, allora è meglio lasciare questo sport fino al momento del parto. Ma se sei impegnato in nuoto, fitness leggero o ginnastica, puoi e devi anche praticare uno sport del genere, ma solo se la gravidanza è innocua e senza tono. Ma consigliamo vivamente di ridurre l'attività fisica e ascoltare il tuo corpo. Se ci sono dolori lancinanti nella parte inferiore dell'addome, dolore lombare, è più sicuro non farlo.

Posso andare allo stabilimento balneare nelle prime settimane di gravidanza?

Andare allo stabilimento balneare non è raccomandato in nessuna fase della gravidanza, e specialmente nelle prime settimane. Nel bagno, la temperatura corporea complessiva aumenta e ciò può influire negativamente sullo sviluppo del feto. Inoltre, il polso e la pressione aumentano nel bagno, il che porta di conseguenza ad un aumento della frequenza cardiaca nel bambino. Inoltre, non è consigliabile fare bagni caldi. Possono scatenare sanguinamento..

Posso fare sesso nelle prime settimane di gravidanza?

Se non ci sono minacce e toni, puoi fare sesso e persino essere utile. È dimostrato che lo sperma, a contatto con la cervice, aumenta perfettamente la sua elasticità e questo ha un effetto positivo durante il parto. Inoltre, con il sesso, le endorfine compaiono nel sangue - ormoni del piacere che bilanciano lo stato mentale della donna incinta. Ma se c'è un tono dell'utero, il raggiungimento dell'orgasmo può provocare un tono ancora maggiore, quindi, in questi casi, dovresti astenersi dal rapporto sessuale.

Qual è la dieta preferita nelle prime settimane di gravidanza?

In assenza di tossicosi, molto spesso c'è un aumento dell'appetito nella prima settimana di gravidanza. Questo è logico, poiché il corpo consuma molta più energia per costruire un nuovo organismo. Pertanto, durante questo periodo, l'alimentazione dovrebbe essere equilibrata e il più sana possibile. Si consiglia di escludere cibi fritti e molto grassi, maionese, fast food, caffè dalla dieta. È meno usare prodotti francamente chimici, come acqua dolce gassata, caramelle dai colori vivaci e così via. Mangia più frutta, verdura, cereali integrali, latticini. Il cibo è meglio cotto a vapore o cotto in forno. Non dimenticare la giornata dei pesci, poiché contiene fosforo, che aiuta a evitare convulsioni.

Cosa prendere le vitamine nelle prime settimane di gravidanza?

Dopo aver scoperto la gravidanza, è consigliabile iniziare a prendere vitamine complesse speciali per le donne in gravidanza. Contengono l'assunzione giornaliera ottimale di vitamine e minerali necessari per la normale crescita e sviluppo del feto. Un esempio di tali vitamine può essere: Elevit, Vitrum Pronatal, Pregnavit, Materna, Multi Tabs Ponatal, Pregnakea, Pregnavit e così via.

È possibile fare radiografie nelle prime settimane di gravidanza?

Scoraggiamo fortemente le radiografie nelle prime settimane di gravidanza. Ma ci sono situazioni in cui è impossibile evitare questa procedura. Quindi è necessario avvertire l'assistente di laboratorio della sala radiologica della sua posizione, quindi ti verrà dato un grembiule di piombo speciale che proteggerà il feto dai raggi X. Anche la fluorografia non è raccomandata (solo in caso di emergenza).

Posso bere alcolici nelle prime settimane di gravidanza?

Nelle prime settimane di gravidanza è controindicato bere alcolici, poiché è nel primo trimestre che si formano tutti gli organi e i sistemi. Ma ci sono momenti in cui la futura mamma ha bevuto alcolici, non ancora consapevole della gravidanza. In questo caso, come si suol dire, "non agitano i pugni dopo il combattimento". Lo stress a volte può fare molto di più che bere alcolici..

Cosa fare con lo stress nelle prime settimane di gravidanza?

Lo stress influisce molto negativamente sullo sviluppo del feto e sulle condizioni della madre nel suo insieme. Può provocare un aumento del tono, un cambiamento della pressione sanguigna, un aumento della frequenza cardiaca e molto altro. C'è persino una tale convinzione che quanto meno la madre è nervosa durante la gravidanza, tanto più calma sarà la bambina dopo il parto. Cosa dovrebbe fare una donna per ridurre il rischio per il bambino se è molto nervosa. In un armadietto dei medicinali devi sempre avere sedativi. Innocuo per le donne in gravidanza è la valeriana e l'erba madre. Puoi anche bere il tè alla menta ogni giorno per la prevenzione. Gli aromalamp con olii essenziali di arancia, lavanda, neroli e camomilla sono ottimi per alleviare lo stress..

Come inizia e scorre la gravidanza??

Se hai appena scoperto di essere incinta, probabilmente sei sopraffatto dall'eccitazione, dalla gioia, dalla paura, dalla suspense e dall'incertezza. Hai molte domande: quando andare dal medico; come comportarsi per non danneggiare il bambino; cosa gli sta succedendo adesso; qual è la durata della gravidanza; quando data di consegna ecc.

Questo articolo è stato creato appositamente per rispondere a tutte le tue domande. Forniamo anche un video con il quale puoi scoprire come si sviluppa una gravidanza dal momento del concepimento. Buona visione e le informazioni di cui hai bisogno.!

Video: "Com'è il concepimento"

Come si sviluppa la gravidanza dal momento del concepimento

Dopo che lo sperma entra nella vagina, inizia il suo movimento alla ricerca dell'uovo. Dopo aver attraversato la cavità uterina e le tube di Falloppio, lo sperma raggiunge la sezione ampollare, dove si verifica più spesso con l'uovo. Questo processo può richiedere fino a 3 ore..

Dopo che lo sperma è collegato all'uovo, si verifica la fecondazione: si forma uno zigote. Dopo circa 1,5 giorni, lo zigote inizia a formare nuclei..

Il 2 ° giorno dopo il concepimento, l'uovo è diviso in 2 cellule, che sono chiamate blastomeres. Questo processo continua per altre 12-16 ore, ma più velocemente. Ogni scoppio è diviso in due, poi altri due e così via..

Al giorno 3, l'embrione rappresenta 6-8 blastomeri. Al quarto giorno di sviluppo, l'embrione è costituito da circa 12-16 cellule. Durante questo periodo, l'embrione inizia a muoversi nell'utero attraverso le tube di Falloppio.

Il 5-7 ° giorno, l'embrione penetra nella cavità uterina e si attacca alla sua parete. Di conseguenza, la temperatura basale della donna aumenta.

L'impianto (attaccamento) dura circa 40 ore, può essere accompagnato da secrezioni di sangue, che vengono prese per le mestruazioni. L'impianto completato è l'inizio del rilascio dell'ormone hCG o dell'ormone della gravidanza nel sangue (ne parleremo più avanti). Il diametro dell'embrione ora non supera 0,5 mm.

Il decimo giorno del concepimento si formano villi primari e secondari, che diventeranno successivamente il cordone ombelicale e la placenta.

Entro il 12 ° giorno - l'impianto dell'uovo fetale è completato. Il giorno 14 - c'è un salto nel progesterone e negli estrogeni, che provoca la comparsa di sintomi della gravidanza, nonché un ritardo nelle mestruazioni.

Durante questo periodo, il corpo luteo funge da fonte di nutrimento per l'embrione, il che significa che lo stile di vita della donna non ha alcun effetto sul processo di sviluppo. Così inventato dalla natura - in modo che una donna che non è sospettosa della gravidanza, non potesse danneggiare la prole.

I primi sintomi della gravidanza

A 5-8 settimane di gravidanza, il corpo luteo del progesterone che produce ovaie raggiunge il suo picco di sviluppo e provoca un serio riarrangiamento ormonale nel corpo della donna. Per questo motivo, la futura mamma sente spesso i seguenti cambiamenti caratteristici del primo mese di gravidanza:

  • pianto
  • irritabilità
  • fatica
  • sonnolenza
  • sensibilità
  • aumento dell'olfatto
  • rigonfiamento.

Inoltre, alla 5-6a settimana di gravidanza, viene stabilita una connessione tra la madre e il bambino "attraverso il cordone ombelicale", molto spesso durante questo periodo inizia a manifestare sintomi della gravidanza come:

  • nausea
  • vomito
  • tenerezza e tenerezza al seno
  • oscuramento della pelle intorno ai capezzoli (areola)
  • esorto a urinare
  • l'acne appare sul viso e sul collo
  • le perdite vaginali diventano più abbondanti.

Più in dettaglio su come imparare la gravidanza prima del ritardo, abbiamo parlato in questo articolo..

Se non si verificano questi sintomi, considerarsi fortunato. Solo non molte future madri possono godere dell'assenza di quanto sopra. Per assicurarsi che la gravidanza stia procedendo normalmente, è possibile eseguire un esame del sangue per determinare il livello di gonadotropina corionica umana (hCG). L'HCG inizia ad apparire nel sangue immediatamente dopo l'impianto dell'embrione nella cavità uterina e la produzione cessa con il completamento della gravidanza.

Con il suo aiuto nel sangue, è possibile stabilire il fatto della gravidanza dopo 8-12 giorni dal momento del concepimento. Se la gravidanza procede bene, la concentrazione dell'ormone nel siero del sangue aumenta 2 volte in meno di due giorni. Pertanto, è possibile tenere traccia dello sviluppo del feto in dinamica. Inoltre, hCG consente di determinare la posizione errata.

Quando è il momento migliore per visitare un ginecologo per la prima volta?

La prima visita è molto importante, durante questo il ginecologo valuterà le dimensioni dell'utero, esaminerà su una sedia ginecologica, prenderà le macchie necessarie dalla vagina, terrà una consultazione, fornirà raccomandazioni e indicazioni per l'analisi e l'ecografia.

Pertanto, è meglio prendere immediatamente un appuntamento con il tuo ginecologo locale quando scopri la gravidanza. Poiché in molte cliniche prenatali e centri perinatali, è possibile fissare un appuntamento solo per il mese successivo (a causa della mancanza di posti gratuiti per la registrazione).

Pertanto, sarai portato alla prima dose (circa) a 6-7 settimane di gravidanza. Questo periodo è il più adatto, poiché in questo momento è già possibile ascoltare il battito cardiaco fetale e determinarne la posizione. Anche se nulla ti disturba, assicurati di visitare un medico prima di 12 settimane di gravidanza.

Perché è così importante? Per un periodo di 11-13 settimane, viene prescritta la prima ecografia di screening, che consente di valutare la salute del bambino. Inoltre, la mamma deve fare esami del sangue, esami delle urine, strisci sulla flora, passare attraverso specialisti specializzati, di cui parleremo più avanti.

Tuttavia, se ci sono sintomi come: spotting; frequenti attacchi di tossicosi (più di 10-15 volte al giorno); dolore nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena; dolori crampi: non aspettare la data stabilita della visita, contatta immediatamente il tuo ginecologo!

È particolarmente pericoloso se fino a 7-8 settimane ci sono fenomeni come: forte dolore nell'addome inferiore; improvviso deterioramento; apatia; cardiopalmus; pallore della pelle; sudorazione eccessiva; vertigini; problemi sanguinanti; forte calo della pressione. Se vengono rilevati almeno alcuni sintomi, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza. Sfortunatamente, questa potrebbe essere una gravidanza extrauterina..

Come viene determinata la gravidanza: tempo ostetrico e fetale

Durante la prima visita, il ginecologo verificherà con te il primo giorno dell'ultima mestruazione. Contando i giorni da questa data, il ginecologo stabilirà il periodo ostetrico della gravidanza. Differirà dal periodo embrionale, non essere sorpreso. C'è una ragione per questo - per calcolare più accuratamente l'età gestazionale.

Quindi, se una donna ha un ciclo mestruale di 28 giorni, il probabile giorno in cui si è verificata l'ovulazione è il 14 ° giorno dopo l'inizio delle mestruazioni. Condizionalmente, è il giorno del concepimento e, di conseguenza, l'inizio del periodo di gestazione embrionale. Può essere condizionale, perché l'ovulazione può verificarsi sia pochi giorni dopo che alcuni giorni prima. A causa di queste caratteristiche individuali, i ginecologi considerano anche un periodo ostetrico, dall'inizio del primo giorno dell'ultima mestruazione.

La differenza, come vediamo, è di 2 settimane, quindi quando si determina la data preliminare della consegna, è consentita una deviazione dalla scadenza stabilita di due settimane. Ad esempio, se sono trascorse 4 settimane dall'inizio dell'ultima mestruazione, il ginecologo ti darà 4 settimane di gravidanza. E il periodo embrionale dal momento del concepimento sarà di 2 settimane. Immagina, hai appena notato un ritardo nel ciclo mestruale e sei già incinta di 4 settimane. Inoltre, inizi già il 2 ° mese di gravidanza!

Dopo aver calcolato l'età gestazionale, il ginecologo ti esaminerà sulla poltrona e determinerà le dimensioni dell'utero al tocco, al fine di capire a quale età gestazionale corrisponde. Quindi a 6 settimane l'utero sarà come un uovo di gallina, a 8 settimane - come un pugno femminile, a 12 settimane - come la testa di un neonato. Ma le informazioni più precise sull'età gestazionale possono essere trovate usando gli ultrasuoni. Un ecografo misurerà le dimensioni del futuro bambino.

Come viene determinata la data di nascita??

Per quanto riguarda la data di nascita, il ginecologo lo determinerà grazie alla formula Negele. Per fare questo, il medico impiegherà 3 mesi dal primo giorno dell'ultimo periodo mestruale e aggiungerà 7 giorni. Inoltre, il ginecologo può calcolare la data di nascita, aggiungendo al primo giorno dell'ultima mestruazione - 40 settimane o 280 giorni.

Puoi anche calcolare autonomamente la data di nascita, usando la formula presentata. Se vuoi scoprire in quale settimana di gravidanza sei attualmente, oltre a chiarire la data di nascita, ti consigliamo di utilizzare il nostro calcolatore di gravidanza.

Quindi, ad esempio, gli ultimi periodi mensili sono stati il ​​04/01/2019, calcolando in base alla formula otteniamo la data di consegna - 01/08/2020.

Vale la pena considerare che questa è solo una data stimata, il parto può iniziare 10-14 giorni prima di questa data e successivamente. Quindi i bambini di marzo nascono, di regola, dopo la scadenza, dal 28 febbraio.

Consultazioni di specialisti nella consegna della contabilità

Ostetrico ginecologo

Scopo della visita:

  • determinare che la gravidanza non è a rischio.
  • ottenere indicazioni per i seguenti esami: analisi del sangue generale; gruppo sanguigno e fattore Rh; esame del sangue per lo zucchero; analisi per sifilide, infezione da HIV, anticorpi contro il virus dell'epatite B e C, analisi per gli ormoni tiroidei. Il risultato dei test mostrerà se la futura madre non ha anemia, alterazioni infiammatorie nel sangue. Un esame del sangue biochimico rivelerà se ci sono abbastanza proteine, glucosio e altre sostanze vitali per il bambino nel sangue.
  • passare un'analisi generale delle urine.Un cambiamento nella sua densità e composizione è caratteristico di malattie renali, diabete mellito e altri.
  • il ginecologo prenderà un tampone dalla vagina per le infezioni batteriche e il canale cervicale (per le infezioni a trasmissione sessuale);
  • sottoporsi a ultrasuoni in 6-11 settimane. Alla prima ecografia, uno specialista determina il numero di uova fetali, conferma o confuta una gravidanza extrauterina, valuta il processo di deposizione degli organi e dei sistemi interni. Viene specificata l'età gestazionale, viene calcolata la data stimata di nascita. È stimata la probabilità di anomalie cromosomiche e malformazioni fetali. Inoltre, è necessaria un'ecografia per capire come si sviluppa l'embrione, l'utero è tonico, c'è qualche neoplasia in esso o nelle appendici.

7-10 giorni dopo aver ricevuto i risultati dell'esame, il medico ti inviterà a un appuntamento per discuterne. Se tutto va bene, il prossimo incontro sarà programmato tra un mese..

Otorinolaringoiatra

Scopo della visita: escludere le infezioni croniche. Questo specialista è richiesto al momento della registrazione di una donna per registrarla, e quindi lo visiterai se hai indicazioni per questo. Secondo le statistiche, circa il 60-75% dei pazienti ha problemi con il rinofaringe e si manifestano sotto forma di rinite, sinusite, otite media e tonsillite. Queste malattie sono pericolose sia per la madre che per il bambino, poiché possono facilmente attraversare la placenta e comportare il rischio di sviluppare malattie cardiache, renali, cutanee e allergie. Pertanto, un esame medico e l'assunzione di tamponi dal naso e dalla gola ti permetteranno di non preoccuparti della condizione e di essere trattato correttamente e rapidamente.

Terapista

Il terapista valuterà il tuo benessere generale, prescriverà un esame elettrocardiografico e misurerà la pressione sanguigna. Inoltre, dovrai contattare questo specialista per raffreddori o comparsa di dolore allo stomaco. Se hai una patologia cronica (diabete mellito, ipertensione, ecc.), Ti viene fornita una visita frequente dal terapista, perché monitorerà le tue condizioni fisiche e prescriverà un trattamento correttivo.

Oculista

Scopo della visita: il medico valuterà le condizioni del fondo e della retina. Sulla base di questi dati, è possibile determinare la tattica del lavoro (ad esempio, in alcuni casi, gli esperti consigliano di evitare i tentativi). Un optometrista valuterà la tua visione, condurrà un esame del fondo e della retina. In caso di miopia o ipermetropia significativa, sono indicate nascite artificiali per un periodo di 38 settimane.

Nel primo trimestre e nel terzo trimestre, è necessario visitare un medico in modo che possa determinare se vi è carie, cioè un centro di infezione. Già dalla 15a settimana, il medico può prescrivere un ciclo di trattamento, se necessario. Se non si fornisce un apporto sufficiente di calcio durante la gravidanza, le condizioni dei denti possono peggiorare significativamente entro il terzo trimestre. Pertanto, il dentista deve sottoporsi almeno due volte.

Inoltre, il ginecologo può nominare consultazioni di specialisti ristretti (endocrinologo, neurologo, gastroenterologo, chirurgo e altri) in presenza di malattie concomitanti.

Da quale settimana il bambino e la madre sono "uno"?

Nei primi 6 giorni dopo il concepimento, l'embrione vive "in modo indipendente", si nutre delle sue riserve e non è in alcun modo collegato a te. Il 5-7 ° giorno dopo l'impianto, sorge una connessione tra il bambino e te attraverso il cordone ombelicale e il corion ramificato (si forma nel sito di attacco dell'ovulo alla mucosa uterina). Di conseguenza, da questo periodo è necessario monitorare attentamente la dieta e l'ambiente in cui ci si trova (è necessario evitare il fumo di tabacco, gli odori tossici, ecc.). Entro la 16a settimana, si forma una placenta dal corion ramificato, attraverso il quale il bambino riceverà nutrienti e ossigeno per il suo sviluppo.

Tossicosi: quando inizia e passa la tossicosi?

La tossicosi inizia più spesso nelle prime settimane di gravidanza. La tossicosi precoce spesso perseguita una donna incinta da 4-5 settimane in una posizione interessante, specialmente se è previsto il primogenito. Spesso lo stato di malessere generale durante questo periodo è una conseguenza dei cambiamenti ormonali nel corpo. Nella maggior parte dei casi, i sintomi della tossicosi nelle donne iniziano a guadagnare slancio proprio dopo 7-8 settimane di gravidanza.

La tossicosi rallenta più vicino al secondo trimestre di gravidanza, ad es. entro 12-14 settimane, quando la placenta inizia a lavorare a piena forza e diventa una sorta di barriera tra una donna e un bambino, a causa della quale alcuni problemi derivanti dalla “comunicazione” diretta di una futura madre e bambino vengono risolti. Inoltre, i cambiamenti ormonali nell'inizio delle aspettative cessano di essere una novità per il corpo.

Qual è il pericolo di frequenti attacchi di tossicosi?

Se la nausea o il vomito si verificano 1-2 volte al giorno e puoi affrontare questi problemi da solo, significa che non stiamo parlando di tossicosi precoce, ma del sintomo con cui si manifesta la gravidanza. Quindi, molto probabilmente, non hai bisogno dell'aiuto di un medico. Un'altra cosa è se la tossicosi infuriava sul serio: attacchi di vomito si verificano circa 8 volte al giorno e qualsiasi pezzo di cibo o un sorso d'acqua ti costringe a correre in bagno. In questo caso, è necessario consultare un medico - a causa del vomito, può verificarsi disidratazione, che di conseguenza non influirà sul sistema cardiovascolare nel migliore dei modi. Naturalmente, né tu né il bambino avete bisogno di questi e altri problemi..

Come posso liberarmi della tossicosi??

Mangia spesso, in piccole porzioni e ciò che vuoi. Prima di alzarti dal letto, mangia un biscotto o una mela, mangia un boccone prima di coricarti. Bevi tè alle erbe (menta, zenzero), non mangiare cibi piccanti e grassi e evita i cattivi odori, le stanze fumose e soffocanti. Dettagli su come affrontare la tossicosi, di cui abbiamo parlato in questo articolo..

Cosa fare in caso di vertigini?

Svenire durante la gravidanza non è raro. La futura madre dovrebbe essere appoggiata su una superficie piana - in modo che la sua testa sia al di sotto del livello del cuore, darle un drink di tè forte e dolce, aprire le finestre nella stanza. Per evitare di svenire in futuro, fai una passeggiata più lunga e stai lontano dalle stanze soffocanti e dalle compagnie di fumatori.

Se questo non aiuta, sdraiati o siediti per alcuni minuti. Dopo una breve pausa, è necessario massaggiare facilmente l'area della testa e del collo per allungare i muscoli rigidi e aumentare il flusso di sangue alla testa. Non è un rimedio meno efficace per le vertigini i frutti del biancospino, da cui è possibile preparare infusi, composte e tè. Un modo è quello di macinare le bacche di biancospino, bollirle con acqua bollente in una dimensione di 300 ml. Bere per un pasto tre volte al giorno.

Perché si verificano sanguinamenti??

Possono verificarsi nei giorni della presunta mestruazione e più spesso nelle donne che, anche prima della gravidanza, hanno avuto problemi con il ciclo mestruale (quando l'ovulazione si è verificata non a metà del ciclo, ma prima delle mestruazioni). Piuttosto, chiama un'ambulanza: la comparsa di tale dimissione è un'occasione per un viaggio in ospedale.

Se si scopre che la causa degli eventi risiede nella carenza ormonale, sarà necessario sottoporsi a un esame e uno specialista in aborto spontaneo prescriverà la terapia necessaria per te. Se ciò accade a causa della posizione errata del corion ramificato, che può essere scoperto durante l'esame ecografico, ti verrà consigliato di sdraiarti e prendere più sedativi.

Perché tira l'addome inferiore?

Disegnare dolori nell'addome inferiore è un fenomeno comune che spesso accompagna una donna incinta. È impossibile ignorare i dolori di trazione, specialmente nel primo trimestre, è meglio chiedere aiuto a uno specialista. Tra le cause fisiologiche che causano sensazioni dolorose di trazione, si distinguono:

  • Come risultato della contrazione e della crescita dei muscoli uterini. I legamenti e i muscoli si adattano a una posizione interessante, da cui la sensazione di pesantezza e dolori lancinanti. Alcuni esercizi, posture e rilassamento aiuteranno a risolvere il problema..
  • Disegnare il dolore che si verifica dopo il concepimento può essere uno dei primi sintomi della gravidanza. Anche prima del ritardo, sorgono sensazioni simili al dolore che accompagna le mestruazioni;
  • I dolori di estrazione possono anche apparire a causa di un afflusso di sangue nell'utero, poiché la circolazione sanguigna inizia ad aumentare in esso.
  • Disturbo intestinale Il progesterone ormonale aiuta a rilassare non solo i muscoli dell'utero, ma anche il resto degli organi muscolari lisci, compresi gli intestini, il cibo non ha il tempo di digerire nel tempo, il che crea ristagno, portando a tirare dolori e flatulenza, coliche, gonfiore, costipazione, ecc..

Se il dolore persiste, chiama un'ambulanza: non è sicuro sopportarlo. Non dobbiamo dimenticare che in alcuni casi, il dolore può indicare un aborto spontaneo.

Raccomandazioni di un ginecologo per una futura madre

Prima di tutto, prova a dormire almeno 8-10 ore, vai a letto presto e prova a rilassarti durante il giorno. Tutto ciò è necessario affinché il futuro bambino si senta a suo agio nello stomaco e riceva la quantità necessaria di nutrienti e ossigeno (e tutto ciò gli arriva attraverso il sangue). Sii più all'aria aperta, ad esempio, vai a letto con tuo marito prima di andare a letto. Se ti viene la nausea al mattino, mangia un biscotto o una mela prima di alzarti dal letto. Questo problema si presenta spesso a causa del fatto che nelle ore mattutine il livello di zucchero nel sangue è basso e un piccolo "spuntino" ti aiuterà a riportarlo rapidamente alla normalità..

Cambiamenti radicali nella vita saranno necessari solo se il tuo lavoro è associato al pericolo di contrarre infezioni, se passi molto tempo a contatto con sostanze chimiche o con il computer. In questo caso, dovresti pensare a una vacanza senza aspettare un decreto. Il fatto è che nelle prime 8 settimane c'è una posa di tutti gli organi e sistemi del nascituro e qualsiasi effetto dannoso (sostanza chimica, radiazioni, virus, nicotina, alcool) può interrompere questo processo cruciale. E un'altra cosa: durante il primo esame ecografico, il medico determinerà dove si trova la placenta: se si trova normalmente e non ci sono problemi durante la gravidanza, non dovresti negare a te stesso il sesso.

Up