logo

L'articolo conferma i tempi della prima ecografia durante la gravidanza e fornisce anche informazioni sulle caratteristiche di questa procedura e sui risultati che possono essere ottenuti con il suo aiuto.

Quando eseguire la prima ecografia durante la gravidanza: tempi e risultati

Dopo aver appreso della gravidanza, una donna dirige tutti i pensieri verso un piccolo grumo di nuova vita nel suo grembo.

Come sta lui? Sta bene? L'ecografia è un metodo comune per la diagnosi precoce delle anomalie durante la gravidanza..

Ma non tutti sanno perché e in quali termini è necessario condurre un esame ecografico.

Perché fare gli ultrasuoni durante la gravidanza

I risultati degli ultrasuoni aiutano i ginecologi a tracciare lo stato dell'embrione nell'utero. L'immagine sul monitor, ottenuta utilizzando gli ultrasuoni, consente di rispondere a molte domande: dalla scoperta dei tempi del concepimento e del luogo di attacco della placenta, allo sviluppo di possibili anomalie cromosomiche in una fase precoce.

Quando è meglio fare un'ecografia dopo aver stabilito la gravidanza

La procedura diagnostica ad ultrasuoni deve essere eseguita già nel primo trimestre di gestazione. Tuttavia, il principio "prima è, meglio è" non si applica qui. È meglio aspettare fino a quando il bambino è un po 'più grande e può essere visto correttamente sul monitor.

Devo farlo subito

Non è necessario correre all'ufficio di diagnostica ecografica immediatamente dopo che la donna ha visto due strisce sul test di gravidanza. Indicazioni per questo esistono solo in un numero di casi specifici in cui la salute della madre e del bambino è a rischio.

Ad esempio, se c'è il sospetto di una gravidanza extrauterina o il rischio di un aborto precoce (in pazienti con una predisposizione a questo). La scoperta di un uovo fetale dal momento in cui può essere visto è un'indiscutibile conferma del fatto della gravidanza.

Quale settimana è meglio fare la prima ecografia

Come parte del primo screening, l'ecografia viene prescritta durante il periodo da 10 a 14 settimane di gravidanza (in media, alla 12a settimana). Una procedura precedente o successiva non ti permetterà di fissare i parametri che sono fondamentali per il periodo iniziale della gravidanza.

Chi fissa le date per la prima ecografia

Un ginecologo incinta invia una donna incinta a una diagnosi ecografica gratuitamente, in base all'età gestazionale prestabilita e ai sintomi attuali.

Preparazione per la prima ecografia: è necessario avere una vescica piena?

In un esame transvaginale, i genitali devono essere lavati il ​​giorno della procedura e gli intestini si svuotano naturalmente. La procedura addominale prevede una dieta precedente.

Inoltre, in questo caso la vescica deve essere piena. L'elevazione uterina consente di avvicinarlo all'apparato e migliorare l'accuratezza dello studio.

Cosa non puoi mangiare prima dello studio

Nella dieta alcuni giorni prima dell'ecografia addominale, non dovrebbero esserci prodotti che contribuiscono all'aumento della formazione di gas:

  • latte e prodotti derivati;
  • cavolfiore e cavolo bianco;
  • fagioli, piselli;
  • arco;
  • ravanello, ravanello;
  • funghi;
  • pane integrale e cereali bolliti (escluso il riso);
  • mele, pere;
  • uva;
  • Pesche;
  • Topinambur;
  • succo di frutta, acqua frizzante.

Durante l'esecuzione di altri test di screening (esami del sangue) con un'ecografia, l'elenco delle restrizioni dietetiche verrà ampliato.

Come è la procedura ecografica

La futura mamma arriva all'ufficio del sonologo più spesso su appuntamento.

La diagnostica a ultrasuoni può essere eseguita nella clinica, che include una consultazione femminile, o in un centro diagnostico specializzato con attrezzature moderne (ad esempio, se ci sono indicazioni speciali).

Quanto tempo ci vuole

Di solito, la procedura di esame richiede fino a mezz'ora. La durata del processo dipende non solo dalla qualità dell'attrezzatura, ma anche dall'esperienza del diagnostico. A volte le informazioni sono dettate dal suo assistente.

Come spendere

La prima ecografia viene di solito eseguita a livello transvaginale. Uno specialista inserisce il dispositivo con un preservativo nella vagina. Questo metodo, ovviamente, può causare esperienze spiacevoli per le donne timide, ma ricorda che la salute del bambino è una priorità. Il solito metodo di ricerca (addominale), quando il dispositivo viene guidato attraverso l'addome di una donna incinta, è meno efficace nel primo trimestre. I segnali di un piccolo feto sono "bloccati" dagli strati dell'utero e dei muscoli.

Cosa stanno guardando

Durante l'ecografia, il medico annota gli indicatori che indicano lo stato dell'embrione e le condizioni del suo sviluppo. Vengono chiariti il ​​numero di embrioni, la presenza della placenta e il sacco vitellino, vengono misurate le dimensioni dell'utero e le sue appendici. La dimensione del feto dalla cima della testa al coccige, il diametro dell'addome è fisso.

Vengono misurate le ossa delle braccia e delle gambe, viene stabilita la loro simmetria. Tra gli organi interni, vengono esaminati principalmente il cuore, lo stomaco e il cervello: la loro posizione e dimensione. Indicatori chiave che sono marcatori della trisomia (casi di superamento del numero di cromosomi) e altre patologie:

  • dimensione del collo;
  • sviluppo del tubo neurale, sua chiusura;
  • imaging dell'osso nasale.

A colpo sicuro, il medico riferisce in conclusione su tutte le deviazioni rilevate, ad esempio su coaguli di sangue o esfoliazione delle membrane. Alcuni di loro non sono fatali e possono essere adattati tempestivamente informando i medici.

decrittazione

Il ginecologo è responsabile della decodifica dei risultati degli ultrasuoni, tuttavia, in caso di ansia e dubbio, una donna incinta può confrontare in modo indipendente i parametri indicati nella conclusione con quelli normativi (anche se solo un esperto può fornire una valutazione accurata di queste informazioni).

La dimensione coccige-parietale è indicata dall'acronimo KTR. I suoi indicatori normativi differiscono in momenti diversi:

  1. All'inizio della decima settimana di KTR - 3-4 mm.
  2. Alla settimana 11 - da 4,2 a 5 mm.
  3. 12 settimane - KTR è 5-6 mm.
  4. Alla settimana 13, l'indicatore è fino a 7,5 mm.

Anche lo spessore dello spazio del colletto (TBP) varia nel tempo. A 10 settimane, va da 1,5 a 2,2 mm, a 11 settimane può raggiungere 2,4 mm, a 12 settimane - fino a 2,5 mm e nel mezzo di 13 settimane - fino a 2,7 mm.

La presenza o l'assenza dell'osso nasale è uno dei marcatori più importanti di patologie, ma una donna incinta non dovrebbe aver paura se la sua dimensione non è indicata - normalmente l'osso nasale non può essere misurato con precisione. A partire da 12 settimane, la dimensione dell'osso è di 3 mm o più..

Un parametro importante è la frequenza cardiaca (frequenza cardiaca), in altre parole, il polso dell'embrione, che gradualmente diventa meno intenso nel primo trimestre:

  • a 10 settimane - da 161 a 180 battiti al minuto;
  • a 11 settimane - da 158 a 170 colpi;
  • Settimana 12 - 149-173 battiti al minuto;
  • a 13 settimane - da 146 a 170 battiti al minuto.

Con una gravidanza multipla, alcuni di questi indicatori possono essere più bassi, il che è accettabile.

Quanto tempo può essere prescritta una seconda ecografia?

Normalmente, un'ecografia del secondo screening viene prescritta a 17-19 settimane di gestazione. Se si sospetta un'anomalia fetale o la possibilità di una gravidanza avversa, una visita ripetuta all'ecologo dovrà essere effettuata prima.

Quanto spesso posso fare

Sebbene la procedura ecografica sia considerata innocua, ciò è dovuto solo alla mancanza di informazioni su possibili danni al feto. Le onde ultrasoniche espongono l'embrione a un certo effetto, quindi gli esperti raccomandano di fare un'ecografia quante volte prescrive il medico (3-4 per la gravidanza) e di non sottoporsi alla procedura per capriccio o desiderio di ottenere un'immagine di alta qualità del nascituro (usando l'ecografia tridimensionale).

L'esame ecografico nel primo trimestre è una procedura universale che consente non solo di confermare il fatto della gravidanza, ma anche di fissare i parametri del feto e degli organi interni di una donna. Ti consente di rilevare le violazioni in una fase precoce e, se possibile, correggerle. L'ecografia è una procedura indolore e che fa risparmiare tempo, a seguito della quale la madre scopre le prime informazioni affidabili su suo figlio, che possono avere un'influenza decisiva sul suo futuro destino..

Come prepararsi per un'ecografia

Quando eseguire la prima ecografia

Tra i vari studi durante la gravidanza, c'è un'ecografia. Parliamo di come preparare e quando eseguire la prima ecografia?

Daria Ursulyak
Medico ostetrico-ginecologo, Ph.D. miele. Scienze, Mosca

Non è esagerato dire che essere incinta è una scienza. Dal futuro alla madre sono spesso richieste tali conoscenze e abilità pratiche di cui non aveva idea prima. Ma la nostra rubrica "Workshop per la futura mamma" ti aiuterà a padroneggiarli facilmente e rapidamente..

Quando eseguire la prima ecografia

L'esame ecografico (ultrasuono) viene eseguito nell'ambito di un monitoraggio ostetrico e ginecologico standard pianificato della futura mamma alla 10-12, 20-22 e 30-32 settimane di gravidanza. Cioè, se la gravidanza procede normalmente, un esame ecografico viene eseguito tre volte per l'intero periodo. Ma se necessario, a causa della salute della madre o del feto, come prescritto dal medico e tenendo conto dell'opinione della futura madre, possono essere condotti più di tre di questi studi.

Sulla base dei risultati di ogni studio, viene compilato un protocollo diagnostico ad ultrasuoni. Questo protocollo viene rilasciato alla donna "a portata di mano", lo passa all'ostetrico-ginecologo. A volte le registrazioni di un tale protocollo sembrano completamente incomprensibili per una donna, inizia a preoccuparsi: va tutto bene, forse qualcosa non va? Pertanto, non essere timido: tutto ciò che solleva domande, dubbi, deve essere appreso dagli esperti. Ricorda anche che è meglio fare copie di tutti i risultati della ricerca e tenerli a casa..

La prima ecografia nelle prime fasi ci consente di stabilire il fatto della gravidanza in generale (a volte c'è una cosiddetta gravidanza non in via di sviluppo, cioè l'assenza di un embrione nell'uovo fetale) e determinare il suo periodo esatto, che è particolarmente vero per le mestruazioni irregolari.

La prima ecografia pianificata fornisce allo specialista informazioni sulla formazione primaria del feto, dei suoi organi e sistemi. Con l'aiuto degli ultrasuoni, vengono eliminate le malformazioni grossolane (assenza del cervello, ecc.). Se vengono sospettati, alla donna viene assegnata una consulenza genetica e altri metodi di ricerca aggiuntivi. Tutto ciò è anche necessario per affrontare il problema del mantenimento della gravidanza..

Gli ultrasuoni nel primo trimestre di gravidanza possono essere eseguiti utilizzando un sensore convenzionale (è installato sulla parete anteriore dell'addome, il suo nome speciale è addominale) e vaginale (viene inserito un preservativo e inserito nella vagina della donna). Usando il sensore vaginale, puoi determinare più accuratamente la struttura della cervice, vedere una gravidanza di un tempo molto breve. Un medico può utilizzare i sensori addominali e vaginali uno alla volta..

È necessaria una seconda ecografia (a 20-22 settimane di gestazione) per escludere ulteriormente le malformazioni congenite del feto. In queste date, è possibile esaminare più in dettaglio le braccia e le gambe del feto, del viso, di vari organi (cervello, cuore, reni). Inoltre, lo specialista valuta la posizione e la struttura della placenta, del cordone ombelicale, della quantità di liquido amniotico, del tono uterino e delle condizioni della cervice. E, il che è molto eccitante per alcuni genitori, può stabilire il genere del nascituro.

La terza ecografia (a 30-32 settimane di gravidanza) consente di determinare il corretto sviluppo del feto, la sua posizione nell'utero, la posizione della placenta nell'utero, la presenza di malformazioni che possono verificarsi solo ora, ad esempio, difetti cardiaci congeniti, viene nuovamente valutata. Inoltre, durante una diagnosi ecografica di routine, viene solitamente eseguito uno studio dopplerometrico: misurazione ecografica del flusso sanguigno nei vasi dell'utero, del cordone ombelicale e del feto. In questo modo, viene valutato se i nutrienti e l'ossigeno sono sufficientemente forniti al feto..

Ultrasuoni ripetuti

Gli ultrasuoni ripetuti vengono eseguiti meglio sullo stesso dispositivo e dallo stesso medico di diagnostica ecografica. Va notato che "farsi trasportare" e fare infinitamente un'ecografia da soli non vale la pena, se non altro perché molti protocolli di ricerca possono confondere il quadro reale, portare a una falsa interpretazione dei risultati da parte degli specialisti.

Nelle ultime settimane di gravidanza o immediatamente prima del parto, viene spesso eseguita un'altra ecografia, che consente di chiarire la posizione finale del feto e della placenta, per valutare il peso del feto. Sulla base di questi dati, vengono sviluppate tattiche di gestione del lavoro..

Come fanno gli ultrasuoni

Quindi, l'ostetrico-ginecologo, in cui viene osservato, dà una direzione per l'ecografia degli organi pelvici in connessione con la gravidanza. Cosa devi fare?

Nell'ufficio della diagnostica ecografica, è necessario fissare un appuntamento per un numero e un'ora specifici. Tali armadi possono funzionare sia al mattino che al pomeriggio: scegli ciò che è più conveniente per te.

A casa, devi preparare e portare con te calze e un ampio asciugamano o pannolino. Un asciugamano è utile per appoggiarlo sul divano e sdraiarsi per la ricerca, e quindi con esso puoi rimuovere un gel speciale che viene applicato al sensore o allo stomaco durante lo studio (a proposito, puoi portare con te dei tovaglioli di carta).

Per la diagnosi, è necessario liberare lo stomaco dai vestiti e se durante lo studio verrà utilizzato un sensore vaginale, quindi rimuovere pantaloni o una gonna, collant, ecc..

Se ti stai preparando per la prima ecografia all'inizio della gravidanza (fino a 10 settimane), potresti aver bisogno di un test della sonda vaginale, quindi dovrai fare una doccia igienica a casa (ricorda che i genitali vengono lavati in una direzione da davanti a dietro con acqua corrente calda). E devi anche riempire la vescica di acqua, che consentirà di vedere chiaramente l'utero e il feto. Per fare questo, è necessario bere 300-500 ml di acqua senza gas 20-30 minuti prima dello studio. È meglio berlo quando si arriva già in una struttura medica in modo che una situazione imprevista non si presenti sulla strada. Quindi è meglio fare un'ecografia non all'ora esatta stabilita, ma 30 minuti prima. Se la vescica fornirà segnali inequivocabili e il tuo passaggio allo studio non è ancora arrivato, informa l'infermiere che lavora nell'ufficio di diagnostica ecografica sulla delicata situazione e, molto probabilmente, ti lasceranno andare avanti. Il medico "guarda" l'addome con un sensore addominale, quindi ti consente di uscire per urinare e, dopo essere tornato, continua lo studio. Gli ultrasuoni successivi non richiedono più che la vescica sia piena, perché l'utero e il feto ingrandenti sono chiaramente visibili e disponibili per un esame dettagliato.

Per la migliore conduzione della diagnostica ecografica, si consiglia di pre-preparare l'intestino - per liberarlo da gas e contenuti che formano gas. Ciò consentirà una migliore visione degli organi pelvici. 1-2 giorni prima dello studio, astenersi dal mangiare cibi che formano gas: verdure ricche di fibre grossolane (qualsiasi tipo di cavolo, soprattutto crauti, legumi), uva (migliora i processi di fermentazione nell'intestino e quindi formazione di gas), pane integrale, noci, semi, bevande gassate.

Non dimenticare di portare un ecografia e una polizza assicurativa sanitaria obbligatoria.

Ora resta da sintonizzare in modo positivo. L'ecografia durante la gravidanza è sempre molto eccitante per i genitori, perché c'è un'opportunità per guardare il nascituro e persino scattare la sua prima foto (pre-organizzare questo con il medico della diagnostica ecografica), molte donne hanno lacrime, "si lancia un groppo in gola", ma piuttosto da gioie. Se questa è già un'ecografia bidimensionale familiare per molti, allora l'immagine sarà specifica, "disegnata" da linee e punti bianchi e neri. L'immagine di un'ecografia tridimensionale è vicina a un televisore, puoi persino creare un video sulla vita intrauterina del bambino. Entrambi i metodi di ricerca hanno i loro vantaggi: l'ecografia bidimensionale consente di valutare la struttura degli organi interni del feto, tridimensionale consente di studiare in dettaglio l'aspetto del feto.

Di tutti gli esami diagnostici assegnati a una donna durante la gravidanza, l'ecografia è forse la più ovvia. Ti auguriamo una piacevole esperienza.!

Cosa ti serve per gli ultrasuoni durante la gravidanza

Krasnodar, st. 40 anni di vittoria, 108

Lun-Sab: dalle 08:00 alle 20:00

Dom: dalle 09:00 alle 17:00

Krasnodar, st. Yana Poluyana, 51

Lun-Sab: dalle 08:00 alle 20:00

Gravidanza ad ultrasuoni settimanale

In quali fasi della gravidanza hai bisogno di un'ecografia?

La moderna tecnologia ti consente di guardare attentamente il tuo bambino anche prima della sua nascita. Per questo, uno studio come un'ecografia della gravidanza viene utilizzato per settimane..

Allo stesso tempo, le procedure sono uniformemente distribuite durante l'intero periodo di gestazione, consentendo ai medici di monitorare tutte le dinamiche necessarie dello sviluppo del feto. E in modo tempestivo per scoprire (e, quindi, prendere tutte le misure possibili) sulla presenza di patologie. Già nelle prime fasi della gravidanza, l'ecografia consente di diagnosticare (intendiamoci, ancora in utero) fino al 90% di deviazioni e malformazioni!

Per scoprire in quali fasi della gravidanza è necessario eseguire un'ecografia per ogni gestante, soprattutto quando si tratta di esami non programmati associati a sospetta patologia, è necessario cercare l'aiuto di specialisti nella diagnosi perinatale. Tuttavia, gli esami ecografici di routine vengono generalmente eseguiti nelle settimane standard di gravidanza..

Programma gli ultrasuoni programmati durante la gravidanza di settimana

I tempi degli ultrasuoni in gravidanza per settimana sono tutt'altro che casuali, poiché ogni studio è condotto con uno scopo specifico. È possibile trovare l'elenco dei necessari (pr-Ministero della Salute della Federazione Russa n. 457 del 28.12.2002) durante l'ecografia in gravidanza e scoprire per quanto tempo sono necessari, è possibile nella seguente tabella:

Nome della proceduraDurataScopo dello studioGli indicatori studiati
Il primo screening ecografico programmato10-14 settimaneRilevazione di gravi difetti, chiarimento della gravidanzaLa posizione del feto, il diametro dell'uovo fetale (DPR), nonché la "condizione" dell'utero (dimensioni, tono delle pareti muscolari, cicatrici, ecc.) Inoltre, è possibile condurre uno studio sui segni di anomalie cromosomiche
Secondo screening ecografico programmato20-24 settimaneDeterminazione di possibili malformazioni degli organi interni ed esterni, anatomia del feto e studio della placenta.Struttura anatomica del feto:
  • Taglie (KTR, BPR, LZR, OG, OZh
  • La condizione di tali organi del feto come - il cuore, i reni, ecc.;
  • La struttura del tessuto dell'apparato polmonare del feto.
La condizione della placenta:
  • luogo di attaccamento della placenta
  • struttura e spessore
  • possibile delaminazione.
Terza proiezione ecografica pianificata32-34 settimaneIdentificazione di difetti che manifestano in ritardo, possibile correzione della condizioneIl grado di sviluppo del feto, la sua presentazione (la posizione del feto, in cui di solito avrà luogo il parto), nonché le condizioni della cervice e del canale cervicale

A proposito, è proprio in periodi di gravidanza come 12-22 settimane che viene utilizzata l'ecografia, anche per determinare il sesso del nascituro. Più precisamente, il sesso del bambino viene determinato sulla seconda scansione pianificata.

Inoltre, l'ecografia nelle diverse fasi della gravidanza consente di monitorare lo stato del liquido amniotico (quantità e composizione di qualità, compresa la presenza di impurità estranee), nonché una serie di indicatori aggiuntivi che possono segnalare la presenza o l'assenza di patologie della gravidanza.

Le informazioni e la sicurezza degli ultrasuoni, indipendentemente dalla durata della gravidanza, sono fornite dalla tecnologia di questo tipo di ricerca: il "quadro" risultante è un riflesso delle onde ad alta frequenza emesse dai tessuti fetali e quindi registrate da un dispositivo ad ultrasuoni.

A proposito, le installazioni di ultima generazione ti permetteranno di vedere il futuro bambino, anche in formato volume 3D.

Servizi di specialisti degli ultrasuoni, nonché esperti e attenti a te e alle tue cliniche di ginecologi "URO-PRO" - una garanzia di felice maternità!

Ultrasuoni per determinare la gravidanza

9 minuti, pubblicato da Irina Bredikhina 631

La diagnostica a ultrasuoni è già entrata nella nostra vita così strettamente che viene utilizzata anche per esaminare un feto non ancora nato. Una delle proprietà uniche e insostituibili di questo metodo è la possibilità di utilizzare gli ultrasuoni per determinare la gravidanza.

L'assoluta innocuità, indolore e semplicità della procedura consente alle donne di conoscere il concepimento il prima possibile, di scoprire il sesso del nascituro e per i medici è diventato indispensabile per controllare il corso della gravidanza. In questo caso, la procedura fornisce informazioni dettagliate sullo stato del sistema riproduttivo femminile.

Quando la gravidanza sarà visibile sugli ultrasuoni?

Date le dimensioni ridotte dell'ovulo fecondato, al fine di diagnosticare una gravidanza durante un esame ecografico, è necessaria una coincidenza riuscita di diversi componenti:

  • Un periodo sufficiente di gravidanza in modo che l'embrione in via di sviluppo, che finora assomiglia al più piccolo "tubercolo", diventa non solo evidente, ma anche distinguibile da altre formazioni nell'utero.
  • La mucosa dell'utero non dovrebbe avere infiammazione, poiché il gonfiore si sviluppa di conseguenza e l'embrione, per essere in grado di determinarlo, deve essere più grande, cioè un successivo periodo di sviluppo.
  • L'opzione migliore per il metodo diagnostico è che il medico deve prescrivere esattamente il tipo di procedura che può determinare la presenza di un embrione o la sua assenza.
  • I requisiti per l'ecografia sono posti sull'ecografo per determinare la gravidanza - è necessario utilizzare dispositivi ad alta risoluzione.
  • L'esame viene eseguito da un medico specializzato come ostetrico-ginecologo specializzato nella determinazione della gravidanza precoce.

Solo nel caso di una combinazione di tutti questi fattori verrà diagnosticato il fatto del concepimento e il medico nominerà la futura madre affinché subisca ulteriori misure necessarie. Quindi quando fa una donna che sospetta una gravidanza si sottopone a un'ecografia in modo da ridurre al minimo la probabilità di errore del medico?

Nella maggior parte dei casi, con una qualifica sufficiente dell'uzista e la disponibilità di attrezzature moderne, la diagnostica a ultrasuoni mostrerà un embrione con un diametro di 3-5 mm, in modo da poter scoprire la gravidanza con un ritardo di 5-6 giorni. Tale ritardo sarà di circa 3-4 settimane di gravidanza.

Riferimento. La prima ecografia più istruttiva sarà con un ritardo di 10 giorni se eseguita vaginalmente. Inoltre, dovresti sapere che in così poco tempo il medico non sarà in grado di rilevare la presenza di una gravidanza extrauterina, ma solo di sospettare l'attaccamento patologico dell'uovo fetale.

Quali tecniche vengono utilizzate?

La diagnostica ecografica ha diverse varietà, che consentono di condurre un esame di un organo con la massima precisione. Quindi che tipo di ultrasuoni viene fatto per determinare la gravidanza? A seconda delle indicazioni, il medico può scegliere il metodo transvaginale o transaddominale. L'ecografia transvaginale viene eseguita utilizzando un sensore speciale che viene inserito nella vagina. Questo metodo consente di avvicinarsi il più possibile all'utero e all'embrione che si sviluppa in esso e diagnosticare la presenza di gravidanza per 3-4 settimane, e talvolta anche prima..

L'ecografia transaddominale viene eseguita con una tecnica standard in cui il medico guida l'emettitore attraverso l'addome inferiore, dove si trovano gli organi riproduttivi femminili: utero, ovaie e tube di Falloppio. A causa della posizione relativamente distante del sensore dall'utero, la gravidanza può essere rilevata due settimane dopo, quando l'embrione ha già raggiunto una dimensione maggiore. Con questo metodo, il concepimento verrà diagnosticato a circa 5-6 settimane

E se una donna è obesa o c'è un significativo accumulo di grasso sul suo stomaco, sarà in grado di considerare la gravidanza con l'ecografia in un secondo momento. In alcune situazioni, quando, ad esempio, c'è un danno alla vagina ed è impossibile eseguire la procedura transaddominale, è possibile prescrivere l'ecografia transrettale, che viene eseguita attraverso il retto. Ma questo metodo viene usato raramente..

Attività preparatorie

L'ecografia degli organi pelvici, eseguita per determinare il concepimento, necessita di un po 'di preparazione. Al fine di ottenere le informazioni più accurate sulla struttura della cavità uterina e delle tube di Falloppio durante la procedura, il paziente deve fare attenzione a ridurre la formazione di gas nell'intestino. Poiché le bolle di gas possono interferire con l'ispezione e provocare una distorsione dei risultati del test.

Per ridurre la flatulenza nel colon, è necessario iniziare una dieta 3-4 giorni prima dello studio. Una tale dieta implica l'esclusione di alimenti che contribuiscono alla flatulenza. Questi includono: legumi, verdure e frutta crude, dolci, pasticcini e prodotti da forno, varietà grasse di formaggio, carne, pesce, primi piatti cotti in brodi grassi, latticini esclusa la ricotta a basso contenuto di grassi.

Le bevande illegali includono tè forte, caffè, alcool, soda e acqua. Il paziente ha bisogno di inventare la sua dieta con tipi di carne e pesce a basso contenuto di grassi, primi piatti sui loro brodi, verdure bollite, ricotta a basso contenuto di grassi. Un giorno, non puoi mangiare più di un uovo sodo e un bicchiere di kefir o latte. I pasti dovrebbero essere piccoli, ma frequenti, in modo che il cibo abbia il tempo di essere digerito ed evacuato dallo stomaco e dall'intestino, senza ristagno, causando fermentazione.

Importante! Prima della procedura, è necessario astenersi dal fumare per diverse ore, il che provoca una maggiore secrezione del tratto digestivo, nonché l'uso di gomme da masticare e succhiare caramelle, poiché ciò aiuta a ingoiare l'aria. Tale preparazione è necessaria anche per l'ecografia transaddominale e transvaginale, ma il regime di consumo immediatamente prima delle procedure è molto diverso.

Un esame transaddominale per migliorare la visualizzazione degli organi pelvici richiederà un riempimento sufficiente della vescica. Esistono due modi per farlo: astenersi dall'urinare 3-4 ore prima della procedura o bere circa un litro d'acqua circa un'ora prima del test e non svuotare la vescica.

L'ecografia transvaginale, al contrario, non ha bisogno della pienezza della vescica, poiché il medico ha l'opportunità di esaminare gli organi nelle immediate vicinanze e una vescica piena interferirà solo con l'esame. Inoltre, qualsiasi leggero movimento dell'emettitore nella vagina può causare un forte bisogno di urinare, creando disagio al paziente. Pertanto, deve visitare il bagno e svuotare la vescica prima di iniziare la procedura.

Procedura

La gravidanza è determinata dall'ecografia transvaginale con la vescica vuota. È ottimale se il paziente lo svuota quasi prima della procedura stessa. Si propone all'esaminato di liberare la parte inferiore del bacino e dei genitali dagli abiti e di sdraiarsi sul divano con le gambe piegate sulle ginocchia. Il medico indossa un preservativo sul trasduttore ad ultrasuoni (per scopi igienici) e lo inserisce nella vagina.

La procedura non è accompagnata da dolore, poiché il diametro del sensore non supera i 2-3 cm Questa diagnosi consente di determinare il concepimento a partire dal 5 ° giorno di mestruazioni ritardate. L'ecografia transaddominale è ancora più facile da fare. Il paziente dovrà solo sollevare o abbassare i vestiti dall'addome inferiore in modo che il diagnostico abbia accesso sufficiente all'utero. Durante la procedura, il medico esaminerà la proiezione degli organi riproduttivi, scelgo una posizione e un angolo convenienti per la migliore visualizzazione.

Quando sottoporsi a un'ecografia per confermare la gravidanza?

Il medico invierà la donna a fare un'ecografia, in caso di mestruazioni ritardate, e se allo stesso tempo il test mostra una seconda striscia debole. Ma prima dell'esame, prescriverà un esame del sangue per un ormone chiamato gonadotropina corionica (CG), e si raccomanda al paziente di ricordare l'indicatore del suo livello. Queste informazioni potrebbero essere necessarie negli esami successivi..

Inoltre, la procedura sarà richiesta se la mestruazione successiva viene ritardata, un test positivo, ma se allo stesso tempo il medico non vede i principali segni di gravidanza all'esame ginecologico. Un'altra indicazione è il dolore di diversa natura nell'addome inferiore. L'esame ecografico sarà obbligatorio per un ritardo di 1,5–2 settimane o più (piccole deviazioni di 5-7 giorni sono considerate normali), e successivamente ci sarà una scarica sanguinolenta o brunastra di qualsiasi volume.

Quante volte?

L'innocuità e il contenuto informativo dell'esame ecografico consentono di eseguirlo più volte durante l'intero periodo di gestazione. Con una gravidanza semplice, di norma, una donna lo passa tre volte a 12–13 settimane, 22–23 e 31–32.

Un tale studio delle condizioni della madre e del feto fornisce il controllo del suo sviluppo, la rilevazione tempestiva di possibili patologie e lo sviluppo di ulteriori tattiche di misure terapeutiche. A 12-13 settimane, l'ecografia offre l'opportunità di valutare le caratteristiche anatomiche dell'embrione, per scoprire lo spessore della zona del colletto - l'indicatore principale che aiuta a identificare la sindrome di Down.

Anche in questo momento viene eseguito il primo esame del sangue. A 22-23 settimane, utilizzando la diagnostica ecografica, viene stabilita la presenza di anomalie nello sviluppo del cervello, del sistema cardiovascolare, dello stomaco, dell'intestino, del fegato e dei reni. In questa fase, è possibile escludere malformazioni fetali precedentemente identificate o sospette.

Inoltre, dopo 20 settimane diventa disponibile per determinare il sesso del bambino, quindi molti genitori attendono con ansia questo periodo, sapendo che la probabilità che un medico commetta un errore è già trascurabile. L'esame alle settimane 31–32 aiuta a rilevare i disturbi dello sviluppo tardivo del cuore e di altri organi interni. Con lui viene studiato il tasso di crescita dell'embrione e la corrispondenza delle sue dimensioni alla norma.

Nonostante il fatto che l'ecografia non abbia alcun effetto negativo, i medici cercano ancora di non abusare di questo studio. Per quasi 40 anni del suo utilizzo, non è stato identificato un singolo caso di danno al feto, ma è meglio non rischiare. Pertanto, nella maggior parte dei casi, la prima ecografia viene eseguita per un periodo non prima di 10-12 settimane, quando è già possibile visualizzare gli inizi di sistemi e organi.

Inoltre, la procedura eseguita con la tecnica transvaginale aumenta il rischio di aborto spontaneo. Sulla base di queste considerazioni, l'accertamento del fatto del concepimento è fatto solo su prove rigorose e il desiderio di controllare o scattare la prima foto per l'album del futuro bambino non è tale.

Domande frequenti

Durante l'uso della diagnostica ecografica per confermare il fatto della gravidanza, sono già state formate categorie di domande che sono più preoccupanti per i futuri genitori. Questi includono quanto segue.

Perché il test mostra il concepimento, ma gli ultrasuoni no?

Potrebbero esserci diverse situazioni di questo tipo:

  • Visita anticipata all'esame: è necessario attendere almeno 5 giorni dopo il ritardo delle mestruazioni. E questo se la procedura viene eseguita attraverso la vagina.
  • C'è uno sviluppo della gravidanza fuori dall'utero, quindi non è visibile. In questa situazione, non è necessario andare nel panico, ma prendere la direzione per passare l'analisi al livello di CG. L'indicatore dovrebbe essere di almeno 1000 UI / L. Quindi è necessario ripetere l'analisi in un paio di settimane: durante la gravidanza per un periodo di 4-5 settimane, il livello aumenterà a 5.000-30.000 UI / l.
  • C'è una fonte aggiuntiva che provoca la produzione di questo ormone, a seguito della quale appare una seconda striscia nel test. La causa può essere lo slittamento cistico (patologia della gravidanza) o i tumori del fegato. Quindi viene prescritta una seconda ecografia e studio del livello di epatite cronica nella dinamica.

Quando una visita a un'ecografia sarà più istruttiva?

La 5a settimana gestazionale è considerata il momento migliore per visitare la sala diagnostica ecografica, che equivale a 20-22 giorni dal ritardo delle mestruazioni. Certo, è possibile prima, ma c'è un'alta probabilità che il diagnostico possa sbagliarsi nello stabilire il concepimento.

In precedenza, quando viene rilevato un uovo fetale, non si può concludere che si sviluppi, poiché esiste una patologia - anembriogenesi, in cui sono presenti solo membrane nell'uovo fetale, ma l'embrione stesso non lo è. A 5 settimane, il cuore fetale inizia a contrarsi, e questo può essere rintracciato dal metodo vaginale e dal metodo addominale a 6-7 settimane. Un esame successivo e più approfondito del cuore e dei vasi sanguigni viene effettuato da 24 settimane usando gli ultrasuoni.

Dove ottenere una diagnosi per determinare il concepimento?

Questa procedura viene eseguita meglio non negli uffici o nelle cliniche coinvolte in attività multidisciplinari, ma in centri di pianificazione familiare, cliniche prenatali o sulla base di ospedali di maternità. Ciò è dovuto alla vasta esperienza e alle qualifiche dei medici specializzati in questo tipo di diagnosi..

Quanto durano i primi ultrasuoni durante la gravidanza e cosa vedono

Secondo la testimonianza, ci sono tre periodi in cui eseguono la prima ecografia durante la gravidanza. Questo è uno studio pianificato sul feto nel primo trimestre e due ulteriori ecografie. Precedentemente eseguito in caso di dolore all'addome o scansionato successivamente per chiarire i risultati della prima diagnosi ecografica. Se una donna rimane incinta di fecondazione in vitro o è in terapia, la frequenza degli ultrasuoni.

Quante settimane fanno la prima ecografia durante la gravidanza

Sono richiesti esami fetali di routine. Sono realizzati a metà o alla fine di ogni trimestre. I tempi del primo screening ecografico dipendono dal benessere della gestante all'inizio della gestazione.

Alla prima ecografia, viene valutata l'anatomia dell'embrione, vengono esaminati il ​​sito di attacco, lo stato delle membrane amniotiche. Il primo screening chiarisce anche la vera età gestazionale, il numero di bambini.

Nel 1 ° trimestre, secondo il programma, viene prescritta una ecografia alla fine del terzo mese ostetrico (1 mese è 28 giorni). Cioè, la prima ecografia pianificata durante la gravidanza viene eseguita a 12 o 13 settimane gestazionali. Il ginecologo calcola la data entro il mese dall'inizio dell'ultima mestruazione. In effetti, la fecondazione avviene 14-16 giorni dopo (dal giorno dell'ovulazione). Pertanto, la differenza tra l'età gestazionale e la vera durata della gravidanza è di due settimane.

Per un periodo massimo di 2,5 mesi, durante la gravidanza viene eseguita una prima ecografia non programmata. Questo è l'intervallo da 25 giorni dall'inizio delle mestruazioni a 12 settimane di gestazione.

Nelle prime fasi, viene eseguita una ecografia non pianificata in caso di:

  • complicanze della gestazione (picchi di pressione, altri deterioramenti del benessere);
  • segni di fallimento della gravidanza (dolore, sanguinamento);
  • sintomi di congelamento fetale (nausea, temperatura);
  • gravidanza extrauterina (fa male da un lato, gli antidolorifici non funzionano);
  • una donna è a rischio (la probabilità di un difetto alla nascita, aborto spontaneo, ecc.);
  • rilevazione di infezione, malattia genito-urinaria o oncologia.

L'ecografia con sospetta gravidanza ectopica può essere eseguita 1,5-2 settimane dopo l'ovulazione. Un uovo fecondato cresce rapidamente. Se rimane all'interno della tuba di Falloppio, dopo diversi giorni di dolore l'ovidotto si rompe. Con cure mediche premature, una donna morirà per perdita di sangue.

Guarda la prima master class di screening:

Come prepararsi allo studio

Si consiglia di portare tovaglioli, un grande pannolino, copriscarpe per la procedura presso la clinica prenatale statale e un preservativo per TVUZI. Dai documenti prendono una carta di gravidanza, un passaporto, una polizza assicurativa medica.

È necessario andare al primo esame pianificato del feto nella clinica prenatale della clinica in cui è registrata la donna incinta. Un'ecografia di emergenza viene eseguita in ospedale dove è stata consegnata l'ambulanza.

Nel primo trimestre viene eseguita l'ecografia transaddominale e / o transvaginale. Questi metodi hanno regole di preparazione diverse..

Fase preparatoria per la prima proiezione:

Cosa fare prima degli ultrasuoniMetodo di accesso e differenze
AddominaleVaginale
DietaOsservato 3 giorni prima dell'esame.

Smetti di bere tutte le bevande o gli alimenti che aumentano la produzione di gas.Non c'è bisogno di cambiare dietaDroghe carminativeCon il gonfiore, il medico prescrive di assumere preparazioni di simeticone per 1-3 giorniNon c'è bisogno di bere farmaci per la flatulenzaBere regime il giorno dell'esameUna scansione fetale viene eseguita con la vescica piena di una donna incinta.

40-60 minuti prima dell'ecografia, iniziano a bere acqua naturale (3-4 tazze), non andare in bagno "per un po '".Svuotare la vescica prima della procedura.

La mattina del primo giorno di ricerche, fai una doccia senza sapone. Non applicare crema per il corpo, polvere, unguento sulla pelle dell'addome. Possono compromettere la penetrazione degli ultrasuoni. Su 1 ultrasuono è consigliabile indossare abiti che facilitino l'accesso alla vagina o allo stomaco.

ultrasuono

Durante la gravidanza, la prima ecografia viene eseguita allo stesso modo di un esame ecografico degli organi pelvici. Durante la procedura, non dovrebbe esserci disagio. Il dolore indica la probabilità di malattie infiammatorie, complicanze. Il diagnostico viene immediatamente informato di tali sensazioni e scopre il motivo..

Durante la prima ecografia, ciascun feto e le sue membrane vengono esaminati singolarmente. A uno screening della gravidanza, un ecografo scatta foto del bambino e l'utero e le ovaie sono fotografati con patologie.

Come realizzare la prima ecografia transvaginale:

  1. Un pannolino è posto sul divano.
  2. La donna si spoglia come per un esame ginecologico.
  3. La donna incinta giace sul divano con lo stomaco alzato. Appoggia le gambe sul dispositivo di supporto o si allarga, si piega sulle ginocchia, i talloni si avvicinano ai glutei.
  4. La diagnosi inserisce il sensore all'interno di un cappuccio o di un preservativo sterili in lattice, lubrifica con un gel acustico ipoallergenico.
  5. Il sensore viene inserito nella vagina della donna senza premere il dispositivo sulla cervice.
  6. La scansione viene eseguita da diverse angolazioni, spostando il sensore di un angolo in tutte le direzioni.
  7. Dopo lo screening, la donna si veste, il diagnostico consegna il protocollo di esame stampato.

L'ecografia transaddominale in tutti i trimestri viene eseguita allo stesso modo. Con una gravidanza singleton, la procedura richiede meno di 15 minuti. Prima di tutto, il divano è coperto da un pannolino. La donna giace sulla schiena, appoggia le gambe, espone lo stomaco dalla zona sovrapubica alle costole. La diagnostica gelifica la pelle nella proiezione dell'utero e delle ovaie. Applica un sensore, guida lungo le linee longitudinali e trasversali. Dopo la scansione, pulire il gel, fare una stampa del protocollo.

Interpretazione dello studio iniziale

Il protocollo è decifrato dal principale ostetrico-ginecologo. Il medico controlla gli indicatori reali della prima ecografia con la norma di ogni settimana di gestazione. Durante l'interpretazione dei risultati, il medico calcola il termine di consegna stimato. Nascita prevista per 40 settimane ostetriche.

Cosa mostra la prima ecografia dalle 12 settimane di gravidanza:

  • quantità di bambini;
  • lo stato del corion / placenta;
  • sito di impianto dell'embrione;
  • la quantità di liquido amniotico (amniotico);
  • battito cardiaco fetale;
  • scheletro;
  • taglia dalla punta al coccige;
  • spessore del colletto;
  • contorno della testa;
  • cervello;
  • integrità della parete addominale;
  • organi interni;
  • braccia, gambe, dita;
  • movimento degli arti del feto;
  • osso nasale;
  • la posizione e il fissaggio del cordone ombelicale;
  • flusso sanguigno e vasi nel cordone ombelicale (con dopplerometria).

Alla prima ecografia, determinare il sesso del bambino è inappropriato. I genitali sono scarsamente distinti dagli ultrasuoni. Sarà visibile in modo affidabile dopo 16 settimane di gravidanza, ma è meglio fare un'ecografia per determinare il sesso del bambino nel 3 ° trimestre.

Possibili patologie fetali nei risultati della prima ecografia:

Anomalie e complicanzeEco di anomalie
Sindrome di DownL'ecografia non rileva l'osso nasale a 10-14 settimane ostetriche
Sindrome di EdwardsFrequenza cardiaca inferiore al normale 147-177 battiti / minuto

C'è un'ernia ombelicale

Osso nasale non visibileSindrome Di PatauFrequenza cardiaca più del normale 147-177 battiti / min.

La lunghezza delle ossa tubolari è inferiore al normale

Ci sono anomalie nella struttura del cervelloCongelamento della gravidanzaNessun battito cardiaco

La presenza di patologia deve essere confermata da analisi e ultrasuoni ripetuti dopo 13 settimane di gravidanza.

All'inizio della gravidanza, il primo screening del sangue biochimico viene eseguito nello stesso periodo degli ultrasuoni. Gli indicatori di analisi confermano / escludono anomalie del feto. In caso di complicanze, possono essere prescritti una biopsia e altri tipi di diagnostica..

Osservando su un ultrasuono gravidanza 12 settimane:

Controindicazioni

Durante la gravidanza, non ci sono controindicazioni per gli ultrasuoni. La restrizione è solo un danno alla pelle nell'addome inferiore (ustioni, ferite). Lo screening addominale viene eseguito dopo la guarigione dei tessuti.

All'inizio della gravidanza, l'ecografia transvaginale viene eseguita per donne obese o altre condizioni mediche. Il primo TBUSI non è raccomandato fino a 7 settimane, se la gestazione procede normalmente: esiste il rischio di fallimento dell'uovo fetale. Dal 2 ° trimestre, questo metodo non è pratico.

La prima ecografia non ha mai causato complicazioni gestazionali o anomalie fetali.

Nella medicina basata sull'evidenza, non ci sono prove che le onde ultrasoniche possano danneggiare un bambino. Durante il periodo di gestazione, viene utilizzata la potenza minima degli ultrasuoni. La prima scansione con una sonda transvaginale dura meno di 5 minuti. L'esame transaddominale per una singola gravidanza dura un massimo di un quarto d'ora.

Costo di ricerca

Nelle prime fasi, il costo degli esami ecografici nelle cliniche private è di 700-4000 rubli. Per una gravidanza multipla, la procedura avrà un costo di 600-8000 rubli. Il costo della prima proiezione pianificata inizia a 300 rubli. Nelle cliniche prenatali di bilancio, le donne in gravidanza ricevono una gravidanza gratuita nel luogo di registrazione.

La prima ecografia nelle prime fasi per valutare le condizioni dell'utero, la presenza e la posizione dell'embrione. Dalla dodicesima settimana studiano la struttura dell'embrione.

La causa delle deviazioni identificate è la scarsa capacità tecnica del dispositivo o la preparazione impropria per gli ultrasuoni, l'inesperienza del diagnostico e un altro fattore umano. Per escludere patologie, è meglio per una donna fare lo screening su un ecografo extra-classe e consultare i medici di un istituto medico indipendente.

Commenta l'articolo, condividi l'esperienza dell'esame all'inizio della gravidanza, diffondi informazioni sui social network quando fanno la prima diagnosi ecografica. Ti auguro il meglio.

Cosa fanno gli ultrasuoni durante la gravidanza?

Soddisfare

Ultrasuoni durante la gravidanza: quanto tempo impiega un'ecografia? Perché fare un'ecografia e cosa puoi imparare sulla gravidanza e sul bambino? Le onde ultrasoniche sono pericolose per i bambini? Diciamo la cosa più importante per le future mamme.

Quando e come?

La prima ecografia durante la gravidanza viene solitamente eseguita nelle prime fasi, di norma, 2-3 settimane dopo il ritardo delle mestruazioni. Sebbene questo studio non sia pianificato.

Pertanto, la gravidanza può essere confermata, così come la localizzazione dell'embrione - il luogo in cui è attaccato e cresce. Secondo i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Vestnik Avicenny, l'ecografia transvaginale in questo momento è molto più efficace. Quando si esegue la prima ecografia precoce attraverso la parete addominale, la gravidanza tubarica viene rilevata solo in un terzo di tutti i casi di impianto ectopico, e questo è un risultato molto basso.

Il primo esame ecografico pianificato in assenza di patologie viene eseguito per un periodo di 12-14 settimane nell'ambito del primo screening della gravidanza. L'ecografia viene prescritta il giorno del prelievo di sangue per i test per determinare il rischio di patologie dello sviluppo con la massima precisione..

Con una gestazione sana senza deviazioni, le ecografie pianificate sono tre: nel primo, secondo e terzo trimestre. Ma in realtà ce ne sono spesso di più. Ulteriori studi sono prescritti per escludere varie patologie, determinare le condizioni del feto e le sue dimensioni prima del parto. L'ecografia viene spesso eseguita anche dai genitori stessi - con una registrazione e un'immagine tridimensionale, come ricordo.

Ultrasuoni durante la gravidanza: quanto e perché?

Date degli ultrasuoni durante la gravidanza, indicazioni, indicatori. Cosa si può vedere sugli ultrasuoni nelle diverse fasi della gravidanza

Eleanor Shagerbieva, ostetrico-ginecologo, candidato alle scienze mediche

Uno dei metodi diagnostici durante la gravidanza è un'ecografia: l'ecografia. Quante volte la futura mamma deve sottoporsi a questo studio, quali informazioni forniscono un'ecografia, a seconda dei tempi della sua condotta e in quali casi aumenta il numero di studi?

Quasi tutte le future mamme vengono sottoposte a un esame ecografico e almeno tre volte durante l'intera gravidanza, a condizione che la donna sia registrata nella clinica prenatale per un breve periodo (fino a 12 settimane) e soddisfi tutte le raccomandazioni dell'ostetrico-ginecologo che conduce la gravidanza, che riflessa nei pertinenti documenti normativi del Ministero della Salute della Federazione Russa. Tuttavia, molte donne fanno questo studio più spesso..

Vale la pena ricordare subito che l'ecografia ostetrica (uno studio condotto durante la gravidanza) è un metodo diagnostico molto importante e informativo che aiuta a rispondere a molte domande e consente di identificare alcune deviazioni nello sviluppo intrauterino del feto.

Lo studio in sé è assolutamente indolore: il paziente non avverte alcun disagio, ad eccezione del sensore che si muove lungo lo stomaco. Numerosi dati scientifici indicano l'innocuità quasi completa degli ultrasuoni per la salute della futura mamma e del suo bambino. In particolare, è stato dimostrato che la dose e l'intensità dell'esposizione ad ultrasuoni durante uno studio ostetrico standard non hanno influenzato negativamente gli embrioni di animali da laboratorio e i cromosomi delle cellule viventi. Data la sicurezza e l'elevato contenuto informativo di questo studio, l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda una ecografia durante la gravidanza almeno 3 volte.

Tuttavia, le future mamme non dovrebbero abusare degli ultrasuoni di propria iniziativa. Ad esempio, non dovresti eseguire dozzine di volte per la ricerca solo al fine di chiarire il genere del bambino, per valutarne il peso e le dimensioni. D'accordo, è difficile immaginare che la donna incinta sia andata ancora una volta a donare sangue per curiosità, senza un appuntamento dal medico, i termini e le indicazioni sono anche determinati per l'ecografia.

Prima ecografia

Il primo esame ecografico deve essere completato per un periodo di 10-14 settimane. Va detto che, se necessario, viene eseguito anche un esame ecografico in una fase precoce della gravidanza e molto spesso, fino a 10 settimane, viene eseguita un'ecografia per confermare il fatto della gravidanza. Ciò può essere necessario se il paziente ha irregolarità mestruali prima della gravidanza: con lunghi ritardi nelle mestruazioni, con un ritardo nelle mestruazioni, ma un test di gravidanza a casa negativo.

Elenchiamo le situazioni che sono un'indicazione per la scansione ad ultrasuoni obbligatoria prima della decima settimana di gravidanza:

  • sanguinamento del tratto genitale di varia intensità;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • Sospetto di una gravidanza non sviluppata (mancata corrispondenza delle dimensioni dell'utero con un esame vaginale dell'età gestazionale prevista);
  • anamnesi di aborto spontaneo (se in precedenza una donna aveva avuto una gravidanza non in via di sviluppo, un aborto precoce, ecc.);
  • gravidanza derivante dall'uso di tecnologie di riproduzione assistita - ART (IVF - fecondazione in vitro - fecondazione in vitro, ecc.);
  • malformazioni fetali durante precedenti gravidanze;
  • possibile gravidanza multipla (questa situazione è prevedibile quando il paziente stimola l'ovulazione - l'introduzione di grandi dosi di farmaci ormonali in preparazione alla gravidanza per stimolare la crescita e la maturazione del follicolo).

Uno degli aspetti importanti dell'ecografia nel primo trimestre di gravidanza è la capacità di diagnosticare malformazioni dell'embrione che vengono rilevate già nelle prime fasi, a volte incompatibili con la vita o che disabilitano gravemente il nascituro. Se si sospetta una malformazione dell'embrione durante un'ecografia nel primo trimestre per confermare o confutare la diagnosi, è necessario utilizzare metodi diagnostici invasivi - esame del liquido amniotico, meno spesso - una biopsia corionica (prendendo il tessuto corionico - la placenta futura - per la ricerca).

Anche la diagnosi precoce delle malformazioni congenite nel primo trimestre di gravidanza è importante perché, quando si presenta la necessità di interrompere una gravidanza, il danno al corpo è molto meno significativo della conclusione della gravidanza in un secondo momento. Ci sono indicatori a ultrasuoni che sono informativi solo nelle prime fasi della gravidanza. Ad esempio, lo spazio del collo cervicale viene misurato all'11-14 ° settimana di gravidanza, in un secondo momento questo studio non fornisce alcuna informazione significativa o la dimensione del feto è informativa per determinare l'età gestazionale per esso prima della 15 ° settimana, quindi la dimensione del feto è già le caratteristiche ereditarie possono influenzare. Ad esempio, nei genitori di alto livello è molto probabile che un bambino nasca alto e non si adatti ai parametri medi.

Seconda ecografia

Nel normale corso della gravidanza, la successiva ecografia programmata viene eseguita nel periodo dalla 20 alla 24a settimana di gravidanza. Tuttavia, potrebbero essere necessarie ulteriori indagini tra la 14a e la 20a settimana di gravidanza. Viene effettuato nel caso in cui vengano rivelati cambiamenti nel livello degli ormoni che vengono regolarmente somministrati da tutte le donne in gravidanza, prima a 10-12 settimane, quindi a 16-18 settimane di gravidanza (PAPP-A, AFP, (ß-hCG, estriolo).

Uno dei compiti più importanti dell'ecografia nel secondo trimestre di gravidanza è ancora l'identificazione delle malformazioni congenite del feto. Durante questo periodo di gravidanza, le dimensioni del feto stesso, i suoi organi e sistemi (cuore, fegato, reni, ecc.) Consentono al medico che conduce lo studio di condurre un esame più dettagliato e mirato e identificare possibili violazioni nel loro sviluppo. È anche importante studiare le condizioni della placenta (presenza di cisti, calcificazioni al suo interno (piccoli depositi di calcio nel tessuto placentare), che possono interferire con il suo normale funzionamento, valutarne le dimensioni, ecc. Questi parametri sono molto importanti per determinare ulteriori tattiche della gravidanza, poiché la placenta è un collegamento importante nell'interazione tra la futura mamma e il bambino, aiutando quest'ultimo a ottenere i nutrienti necessari, le vitamine necessarie per la sua normale crescita e sviluppo in utero. La quantità di liquido amniotico è stimata, come il suo cambiamento, sia nella direzione della diminuzione, sia verso l'alto, può indicare un decorso sfavorevole della gravidanza e richiede un esame più approfondito e più approfondito della futura mamma. A 22-24 settimane, i futuri genitori saranno probabilmente informati del genere del bambino, sebbene in alcuni casi questa notizia possa essere trovata nel primo trimestre.

Nel periodo che va dalla 22 alla 24a settimana di gravidanza utilizzando un ecografo, viene eseguita la dopplerografia: uno studio dei vasi dell'utero, lo stato del flusso sanguigno uteroplacentare (vasi dell'utero, del cordone ombelicale, della placenta). La natura e la gravità dei possibili disturbi in varie parti della circolazione sanguigna nel sistema "madre - placenta - feto" ci consente di valutare il grado di gravità e prevedere l'ulteriore corso della gravidanza al fine di sviluppare tattiche per la sua gestione.

Va detto che solo la totalità dei parametri ottenuti mediante ultrasuoni e dopplerometria consentirà al medico di fornire la valutazione più accurata delle condizioni intrauterine del feto e di sviluppare una tattica razionale per l'ulteriore gravidanza.

La terza ecografia

In assenza di deviazioni dagli indicatori normativi, la successiva ecografia secondo il piano viene eseguita nel periodo dalla 32a alla 34a settimana di gravidanza e la dopplerometria viene eseguita non prima di un mese dopo, poiché lo sviluppo di eventuali disturbi circolatori si verifica gradualmente e sono diagnosticamente significativi entro un mese se durante questo periodo di questo periodo non si sono verificate altre complicazioni, ad esempio non sono apparsi cambiamenti nell'emostasiogramma (test della coagulazione del sangue). In questo caso, il medico consiglierà la dopplerometria prima del previsto. Se durante la ricerca vengono rilevate anomalie (diminuzione del flusso sanguigno nei vasi di prova, ritardo fetale nella crescita e nello sviluppo) e il paziente necessita di misure terapeutiche che possono essere eseguite sia in regime ambulatoriale sia in regime di ricovero, a seconda dell'entità delle anomalie rilevate, il medico prescriverà l'esame ecografico ripetuto e l'ecografia Doppler almeno un'altra volta dopo il corso appropriato del trattamento. Se necessario, ripetere il trattamento e il numero di studi ecografici aumenta di conseguenza.

Studi ad alta precisione

Nel terzo trimestre, la diagnosi di malformazioni congenite del feto è ancora rilevante. Sebbene tutte le malformazioni grossolane vengano rilevate, di norma, con ultrasuoni precedenti, tali malformazioni come l'idronefrosi di uno o entrambi i reni (accumulo di liquido nella pelvi renale), megaureter (espansione dell'uretere del feto) nella gravidanza precedente per alcuni motivi potrebbero non essere diagnosticati. Uno di questi motivi può essere scomodo per lo studio della posizione del feto nell'utero durante lo studio nel secondo trimestre. Nel caso della diagnosi di un difetto, a seconda della sua complessità, viene risolta la questione della sua correzione: è necessario un intervento chirurgico immediatamente dopo il parto per salvare la vita del bambino o c'è qualche ritardo nell'operazione se questo difetto non rappresenta una minaccia per la vita del neonato. A volte, in caso di gravi difetti, la questione dell'aborto anticipato (fino alla 40a settimana di gravidanza) è risolta dall'introduzione di farmaci che contribuiscono all'insorgenza del travaglio.

I compiti della ricerca ecografica nel terzo trimestre sono:

  • valutazione del flusso sanguigno fetoplastico e uteroplacentare, poiché le violazioni in questo sistema possono causare complicazioni della gravidanza come ritardo della crescita intrauterina;
  • valutazione delle dimensioni del feto, della loro conformità con l'età gestazionale;
  • la posizione della placenta (completa o parziale (marginale) placenta previa, che è importante per scegliere il metodo di consegna - consegna attraverso il canale del parto naturale o il taglio cesareo), la sua "maturità", cioè prontezza per la nascita imminente;
  • la posizione del feto nella cavità uterina (il suo precursore; che si riferisce all'uscita dall'utero - la testa o l'estremità pelvica), che è importante per determinare la gestione del travaglio.

L'ultimo punto è molto condizionato, dal momento che il bambino nell'utero e successivamente in gravidanza (dopo la 34a settimana), sebbene raro, può passare dalla posizione corretta (testa in giù) alla posizione sbagliata - obliqua o trasversale. In alcuni casi, il bambino può generalmente ruotare di 180 ° e sedersi con le gambe verso l'uscita dell'utero.

Ultrasuono 3D

Tutte le violazioni identificate dagli ultrasuoni in questa fase della gravidanza, in particolare associate alle condizioni della placenta, richiedono un intervento medico qualificato, necessario per evitare la nascita di un bambino immaturo con un piccolo peso.

In conclusione, vorrei dire che l'ecografia durante la gravidanza è di grande importanza e non deve essere trascurata. Non importa quanto grande, secondo te, il numero di questi studi è - tre (con gravidanza fisiologica) o molto più (con patologia), dovresti seguire tutte le procedure prescritte dal tuo medico. Dopotutto, un'ecografia eseguita in tempo può aiutarti a partorire senza complicazioni e il tuo bambino può nascere sano.

L'ultima ecografia pianificata viene eseguita per un periodo di 32-34 settimane, tuttavia, in alcuni casi, potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche prima del parto, ad esempio per chiarire la posizione e la presentazione del feto (più spesso nelle donne in sovrappeso), nonché lo stato del flusso sanguigno nei vasi dell'utero e della placenta e condizione intrauterina del feto, che può influenzare la scelta del metodo di consegna (taglio cesareo o travaglio attraverso il canale del parto naturale).

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Up