logo

Prima di andare in ospedale, le donne preparano una speciale borsa di maternità. Se è previsto un taglio cesareo per una donna in travaglio, l'insieme delle cose necessarie può differire dall'insieme per il parto naturale.

Ogni centro medico ha il suo elenco, che elenca cosa portare con te all'ospedale di maternità di taglio cesareo. Nella clinica prenatale, che ha tenuto un registro delle gravidanze, viene pubblicato un elenco di elementi essenziali.

Per non preoccuparsi della preparazione all'ultimo momento e non dimenticare nulla, è meglio occuparsi della raccolta di cose in anticipo, poiché è possibile il ricovero di emergenza.

Importante! Una borsa con cose non può che essere in polietilene; le borse di altri materiali non saranno accettate in ospedale!

Documenti in ospedale

La cosa principale che devi portare all'ospedale di maternità per il taglio cesareo sono tutti i documenti necessari in modo che non ci siano ritardi nella registrazione.

Se la donna in travaglio è sola:

  • Passaporto - fotocopia e originale;
  • Carta di scambio (rilasciata alla trentesima settimana di gravidanza);
  • Storia dei test medici;
  • Certificato di consegna - (per nascita libera);
  • Il contratto con l'ospedale - per parto retribuito;
  • Politica MHI;
  • Direzione dell'operazione;
  • Alcuni soldi, grandi banconote dovrebbero essere scambiate.

Se è presente un parente o un marito:

  • Originale e copia del passaporto del coniuge (parente);
  • I risultati degli esami del sangue e l'assenza di stafilococco;
  • Risultati radiografici polmonari freschi.

Igiene e cosmetica nel reparto postpartum

Alcuni ospedali forniscono il minimo necessario di cose. Ma è difficile dire con certezza cosa possono dare ed è sempre più piacevole usare le proprie cose, non quelle ufficiali.

Si consiglia di portare gli articoli per l'igiene necessari ogni giorno:

  • Asciugamano morbido;
  • Carta igienica (l'ospedale di maternità non la distingue sempre);
  • Tovaglioli di carta in rotolo;
  • Accessori per igiene orale e lavaggio;
  • Sapone per bambini in forma liquida;
  • antitraspiranti;
  • Asciugacapelli, spazzola, fermagli per capelli (utili per rimuovere i peli che interferiscono);
  • Cosmetici decorativi;
  • Crema curativa (la cucitura dopo taglio cesareo dovrà essere regolarmente elaborata);
  • Crema per i capezzoli da crepe;
  • Salviettine detergenti;
  • Idratante adatto al tipo di pelle;
  • Rossetto igienico;
  • Pantofole di gomma per la doccia.

Si raccomanda inoltre di portare in ospedale:

  • Una confezione di pannolini usa e getta 60 cm x 90 cm;
  • Due confezioni di elettrodi postpartum progettati per uno scarico abbondante;
  • Cuscinetti reggiseno assorbenti al latte.

Abiti e biancheria intima nel reparto postpartum

L'elenco delle cose nell'ospedale di maternità deve includere indumenti sostituibili che non limitano il movimento dopo un taglio cesareo:

  1. Avrai bisogno di un caldo accappatoio e di alcune camicie. La vestaglia dovrebbe essere comoda, morbida, non troppo lunga e legata alla cintura, senza un gran numero di bottoni. È meglio portare una camicia da notte corta, senza interferire con gli esami..
  2. Per la prevenzione della tromboflebite sul taglio cesareo, sono necessarie calze a compressione. Si consiglia di indossarli prima dell'intervento chirurgico, ma non tutti gli ospedali utilizzano questa pratica. Pertanto, puoi prenderli nel caso in cui il medico confermi la necessità.
  3. Dovresti prenderti cura della biancheria intima speciale necessaria nel periodo postpartum. Queste sono mutandine usa e getta che assorbono i pantaloni (ma potranno indossarli non prima di un giorno dopo l'operazione) e biancheria intima per l'allattamento.
  4. La benda postpartum, che supporta i muscoli e ti consente di tornare rapidamente in forma dopo un taglio cesareo, non farà male.

Cosa prendere per un neonato?

Dovresti sapere cosa portare con te in ospedale per il bambino prima del ricovero. perché la preparazione per la nascita di un bambino include un acquisto preliminare di tutti i fondi necessari. I medici di diversi ospedali pubblicano le loro liste.

Il minimo richiesto include:

  • Confezione di pannolini usa e getta per neonati;
  • Pannolini di due tipi: calicò sottile e più denso di una bici o di una flanella, diversi pezzi ciascuno;
  • Abbigliamento per bambini: body, pagliaccetto, cappellini;
  • Calze e stivaletti per bambini, diverse paia;
  • Corpo con manici chiusi o guanti in tessuto in modo che il neonato non si graffi;
  • Piccole forbici;
  • Crema per bambini e talco per prevenire eruzioni cutanee da pannolino e arrossamenti;
  • Pacificatore;
  • Bastoncini di cotone e spugne per l'igiene.

Oltre a quanto sopra, per mamma e bambino è necessario preparare i vestiti per la dimissione. Una bella busta fa bene alle briciole, e la mamma è meglio scegliere abiti belli, ma larghi per non disturbare la cucitura dopo il taglio cesareo.

Altre piccole cose utili che puoi portare in ospedale

  • Prendi la videocamera e la fotocamera. Questa non è la cosa più importante che devi prendere per un taglio cesareo, ma con la nascita congiunta con suo marito, sarà in grado di catturare i momenti più emozionanti. Se le funzioni del telefono cellulare lo consentono, sarà in grado di sostituirle correttamente.
  • Telefono e caricabatterie. Prima del ricovero, è necessario assicurarsi che sul conto siano presenti fondi sufficienti.
  • Per te, prendi un libro elettronico o cartaceo, un paio di riviste e un tablet. La maggior parte delle strutture mediche ora ha il Wi-Fi. Internet aiuterà a superare i tempi di recupero dopo un taglio cesareo.
  • Per la prima volta avrai bisogno di cibi leggeri adatti come spuntino. Ad esempio frutta, cioccolato, noci, prugne secche. La nutrizione in ospedale viene somministrata il giorno dopo l'intervento chirurgico.
  • Dopo un taglio cesareo, non puoi mangiare nulla per almeno un giorno, è consentito solo bere. Assicurati di prendere acqua potabile o tè dolce debole.

Dopo un taglio cesareo in ospedale, si può scoprire che hai dimenticato molte cose importanti. Assicurati di fare un elenco personale di ciò di cui hai bisogno prima di tutto e alla vigilia del ricovero, controlla se hai messo tutto nella borsa.

L'elenco più completo dell'ospedale di maternità 2020: cose per il bambino e la mamma che sono davvero utili

L'elenco più completo dell'ospedale di maternità 2020: cose per il bambino e la mamma che sono davvero utili

A 31-32 settimane di gravidanza, i ginecologi ostetrici raccomandano di iniziare a fare le valigie nell'ospedale di maternità in caso di parto prematuro, e semplicemente in anticipo. Questo è un buon consiglio: una donna inizia così a prepararsi lentamente mentalmente all'apparizione del bambino e può anche pensare che avrà sicuramente bisogno di nascere e comprarlo da sola, e non fare affidamento sui parenti (che sicuramente sbaglieranno qualcosa).

Ci sono un numero enorme di elenchi nell'ospedale di maternità: da brevi modesti a enormi fogli con un elenco che include cose completamente selvagge come un bollitore elettrico, candeggina per vestiti per bambini o un ferro da stiro.

Chi credere e cosa portare in ospedale? Capiamo!

Si ritiene che sia necessario preparare tre pacchetti: prenatale, postpartum e per il discarico. In linea di principio, è così. Tuttavia, tutti i pacchetti non possono essere portati all'ospedale di maternità - uno è sufficiente se hai parenti che sono pronti in qualsiasi momento a portare le cose necessarie. Vorrei sottolineare che puoi prendere tutto ciò di cui hai bisogno, ma tieni conto delle regole che esistono negli ospedali di maternità statali:

  • I pacchetti dovrebbero essere solo borse: non borse in pelle, non borse in tessuto. Sono vietati dagli standard sanitari ed epidemiologici..
  • Il volume delle cose prese dovrebbe adattarsi al tuo letto e ai comodini nel reparto. Molti stanno guadagnando così tanto che devi ascoltare un sacco di lusinghieri su di te dagli inservienti, cercando senza successo di pulire il pavimento sotto il letto.
  • Prendi il massimo dei prodotti usa e getta: pannolini, pannolini, piccoli campionatori di shampoo e pasta - in modo da non trascinarli tutti a casa - credimi, meno devi raccogliere i sacchetti allo scarico, più facile.
  • Se i piani prevedono una nascita di un partner, è necessario prendersi cura dell'abbigliamento dell'operatore (pantofole, accappatoio, copriscarpe, cappello, maschera, indumenti puliti e usa e getta). Naturalmente, il partner avrà bisogno di un passaporto e un certificato di fluorografia.

Passiamo alla cosa principale: cosa portare in ospedale?

In generale, i documenti più importanti sono: senza di loro non sarai accettato, e se si suppone che partoriscano, quindi solo all'osservatorio (dove le donne in travaglio sono senza documenti e certificati medici, con epatite, infezione da HIV, varie malattie infettive).

Quali documenti sono necessari nell'ospedale di maternità 2020:

  1. passaporto;
  2. polizza obbligatoria di assicurazione malattia (se presente);
  3. se esiste - un contratto per una nascita pagata o un accordo su una nascita individuale;
  4. carta di cambio ricevuta presso la clinica prenatale a 30 settimane;
  5. congedo per malattia aperto;
  6. tutte le analisi, i certificati, gli esami: tutto ciò che hai ricevuto negli ultimi 9 mesi;
  7. nuovi test obbligatori per epatite, RW, infezione da HIV, un esame delle urine generale, un esame del sangue clinico e un coagulogramma. Tutto il resto dipende dalla testimonianza e dallo stato di salute della donna.

Si consiglia di conservare tutti i documenti in una cartella separata e dopo 34-35 settimane (e anche prima) di portare con sé costantemente, anche se lo stato di salute e benessere sono eccellenti!

Borsa in ospedale

Può essere uno (più precisamente, un pacchetto). Tuttavia, tutto dovrebbe essere così ben piegato che in qualsiasi momento trovi ciò di cui hai bisogno.

La futura mamma dovrebbe preparare per sé le seguenti cose:

1. Abbigliamento

  1. Accappatoio. Scegli una sistemazione confortevole e in base al periodo dell'anno e alla disponibilità di riscaldamento in ospedale. Nessun accappatoio di spugna.
  2. Una maglietta (di solito viene fornita una culatta per il parto, quindi prendine una per la spesa postpartum nel reparto).
  3. Calzini (solo non di lana): torneranno utili in sala parto, di solito le contrazioni possono essere accompagnate da brividi.
  4. Pantofole lavabili.
  5. Biancheria intima:
  • un paio di reggiseni allattamento con spalline larghe e buon supporto (scegli la taglia tenendo conto che il seno aumenterà dopo il parto).
  • ci sono cinque mutande usa e getta (lo spotting sarà abbastanza abbondante dopo la nascita del bambino. Nonostante le fodere, il bucato si sporca, quindi è più facile ottenere mutandine usa e getta invece di lavare quelle ordinarie)
  • slip in puro cotone per un periodo in cui ci saranno meno emissioni.
  • asciugamani

2. Articoli per l'igiene

  1. Carta igienica - alcuni rotoli. È utile in molte situazioni, non è nemmeno necessario commentare.
  2. Rilievi urologici o postpartum. Assorbe più del solito (anche di notte). Meglio prendere 2 confezioni.
  3. Salviettine umidificate o carta igienica bagnata: sono più delicate nel periodo postpartum quando vanno in bagno.
  4. Pettorali Per ogni evenienza, dovrebbero esserlo, anche se per alcune giovani madri il latte arriva solo dopo 3-4 giorni e non si può avere paura del corso.
  5. Dentifricio, pennello, sapone, shampoo e tutto ciò di cui hai bisogno per prenderti cura di te: puoi prendere tutto quello che vuoi, ma cerca di ottenere sonde o versioni di viaggio in modo da non trascinare interi pacchetti di cosmetici nel reparto maternità.

Cose a Rodi

Quello che non ho appena sentito. Lettore, macchina fotografica, asciugatura, biscotti, libro. È interessante notare che simili scrivono quelli che non hanno mai partorito? Quali libri, quale giocatore? Quando inizia la lotta, non ci sarà tempo per divertirsi, ma durante le pause è meglio dormire! Non dovresti portare cibo con te: improvvisamente un taglio cesareo di emergenza - e il tuo stomaco è pieno di biscotti!

Ciò che vale davvero la pena prendere è una bottiglia di acqua pulita con tappo sportivo, carta igienica e un telefono con un caricabatterie. Ti assicuro che nient'altro tornerà utile.

Piccole cose utili

L'elenco di queste piccole cose può estendersi su un intero taccuino. Tuttavia, non mettere tutto ciò che sembra necessario a prima vista nei pacchetti. Né una caldaia, né un tiralatte (di solito sono vietati, ma negli ospedali di maternità ci sono i propri tiralatte per casi di emergenza), né tè per l'allattamento o altre cose apparentemente utili.

Dal veramente necessario dovrebbe essere preso:

  • tazza, cucchiaio, piatto
  • assorbenti usa e getta
  • Sacchetti della spazzatura
  • supposte di glicerina (possono essere utili per ammorbidire le feci nel periodo postpartum, quando andare in bagno è abbastanza doloroso, ma potrebbe non essere necessario)

Cosa portare in ospedale per un bambino?

In alcuni ospedali di maternità, è vietato portare cose per un neonato: questo punto deve essere chiarito in anticipo.

Ma le cose principali per il bambino saranno:

  • pannolini per neonati 3-5 kg ​​o neonati nati al ritmo di almeno 8 pezzi al giorno;
  • salviette umidificate senza profumo, altissima qualità, almeno 2 confezioni: poiché le userete esattamente - spesso non ci sono condizioni nella stanza per il lavaggio sott'acqua;
  • pannolini usa e getta 60x60 cm - un pacchetto intero. Saranno utili alla mamma (per eventuali esami o cuciture);
  • crema per pannolini (Drapolen, Desitin, Bepanten, Weleda protettivo o in polvere) - non dovresti prendere un enorme arsenale di cosmetici: solo una cosa;
  • forbici per bambini: un neonato di solito ha unghie molto lunghe, con le quali si ferisce, è meglio tagliarle immediatamente;
  • batuffoli di cotone e cotone sterile per pulire orecchie e naso. Ci sono molte polemiche sui bastoncini di cotone: i bambini con restrizioni sono ora riconosciuti come non sicuri e inefficaci, e consigliano l'uso di bastoncini di cotone.
  • flaconi e miscele - se non si prevede di allattare. Altrimenti, non ti saranno utili. Non dovresti prenderli "per ogni evenienza": sintonizzati immediatamente sull'allattamento!

Dall'abbigliamento dovrebbe prendere:

  • qualche cofano (sottile e caldo)
  • diverse paia di calzini e antigraffio: 2-3
  • a seconda della stagione, gilet caldi e sottili 3-4 pezzi. Dimensioni, a seconda del peso atteso del bambino, 56 o 62
  • i cursori sono anche alcuni pezzi
  • tuta o tuta per il corpo a seconda della stagione e della temperatura dell'aria nella stanza.
  • 3 pannolini: caldi e più sottili, se hai intenzione di fasciare il bambino.

In generale, questo è tutto ciò che dovrebbe essere utile in un ospedale di maternità. Per la dimissione, dovresti preparare un pacchetto e lasciarlo a casa - quindi i parenti lo porteranno il giorno della dimissione.

Dovrebbe essere messo in esso:

  1. set minimo di cosmetici decorativi (opzionale)
  2. vestiti e scarpe per la mamma
  3. vestito e busta o coperta per il neonato

Informazioni sui sacchetti già pronti all'ospedale di maternità 2020

Voglio dire che non ho visto una borsa singola con un riempimento perfetto. Il produttore di borse così presumibilmente convenienti, di norma, cerca di ridurre il costo dell'assortimento e di mettere più strumenti per i quali gli inserzionisti lo pagano - e tali prodotti non sono sempre utili e persino dannosi per il neonato. E i prezzi delle borse già pronte in ospedale non sono convenienti. Quindi è meglio pre-assemblare le cose necessarie da soli.

A proposito, hai sentito parlare di regali in ospedale nel 2020? Se risiedi a Mosca, probabilmente conosci già l'azione generosa a sostegno delle giovani famiglie! Se vivi in ​​un'altra città della Russia, allora è il momento di fare shopping in cerca di una dote per un bambino.

Ricorda che la cosa principale è una nascita calma e un bambino sano. Tutto il resto è solo cose. Non fatevi prendere dal panico se dimenticate di comprare o portare qualcosa: queste sono sciocchezze.

Taglio cesareo: preparazione ed elenco delle cose necessarie

In diversi ospedali di maternità, l'elenco delle cose può variare, ma l'insieme di base rimane invariato. Assicurati di dire ai tuoi cari dove si trova la borsa raccolta per il parto, quindi se necessario possono portartelo rapidamente.

Quando ritirare la borsa in ospedale?

La data del taglio cesareo viene negoziata con l'ostetrico-ginecologo che conduce la gravidanza, quindi molto spesso la donna sa chiaramente per quale numero deve essere preparata. Tuttavia, è necessario fornire un'opzione in cui il lavoro inizierà prima della data stabilita (e la probabilità che ciò possa accadere è piuttosto elevata), e quindi l'operazione cesareo verrà eseguita in una situazione di emergenza. Pertanto, raccomando di avere una borsa completamente assemblata entro la fine della settimana 35 in modo che in qualsiasi momento sia a portata di mano tutto ciò che serve.

Il medico ti ha già fornito un elenco per l'ospedale?

Un insieme di cose per un bambino

  • Separatamente, dovresti raccogliere cose per il bambino. Cosa dovrebbe essere portato all'ospedale di maternità per un neonato con taglio cesareo:
  • Pannolini da imballaggio per neonati.
  • Vestiti per il bambino - 1-2 tappi, 6-7 pezzi. cursori o tuta, 6-7 pezzi. gilet / camicie e guanti in modo che il neonato non si gratta la faccia.
  • Pannolini di stoffa e usa e getta.
  • Prodotti per l'igiene: polvere per bambini, panna, cotton fioc e dischi, aspiratore, ciuccio, asciugamano per bambini, tovaglioli.
  • Crema per pannolini: le prime feci del bambino si chiamano meconio, è molto appiccicoso, quindi una speciale crema per pannolini non sarà fuori posto.
  • Forbici per unghie.

Uno dei compiti più importanti è la conservazione del latte materno e l'instaurazione dell'alimentazione. Cuscinetti al seno in silicone e un tiralatte sono molto utili qui..

Raccomandazioni generali

Ogni ospedale di maternità può avere le sue peculiarità di intervento chirurgico e cure igieniche per il bambino, quindi dovresti assolutamente prendere un elenco di cose nell'ospedale di maternità con taglio cesareo nell'ospedale in cui prevedi di partorire. La maggior parte degli articoli in esso contenuti, ovviamente, sono standard, ma l'elenco dei necessari assicurerà te e la tua famiglia da esperienze e problemi imprevisti nel momento più cruciale.

Non dovresti prendere troppe cose, poiché in futuro può complicare la loro memorizzazione e la ricerca di qualcosa è necessaria. Rendi la tua regola mettere nella borsa solo ciò che userai completamente. In caso di dubbio se questa cosa sarà necessaria o meno, è meglio non ingombrare il posto e lasciarlo a casa..

Un'altra importante raccomandazione è che la futura mamma debba ritirare la borsa da sola all'ospedale di maternità, in quanto ciò le permetterà di sapere chiaramente dove si trova e di non perdere tempo a cercare.

Abbigliamento, biancheria intima nel reparto postpartum

  • Accappatoio e camicia da notte. Puoi usare quelli che ti verranno somministrati in ospedale, oppure puoi prenderne uno tuo. Una camicia da notte postpartum è preferibile ai pantaloni t-shirt. L'elastico dei pantaloni può esercitare pressione sulla cucitura. Inoltre, dovrai spesso cambiare gli elettrodi, andare alle procedure ed essere mostrato al ginecologo. È possibile acquistare una maglietta speciale con slot per l'alimentazione. Il vantaggio dell'abbigliamento "maternità" è che ogni giorno viene cambiato per pulirlo.
  • Pastiglie postpartum. Fortunatamente, oggi quasi tutti gli ospedali di maternità sono autorizzati a utilizzare i cuscinetti postpartum. È possibile acquistare quelli speciali, ma è possibile utilizzare quelli notturni. Prestare attenzione al fatto che la superficie delle guarnizioni "respira", non a maglie.
  • Supporti per guarnizioni. Sembrano mutande fatte di maglia elastica. Una cosa molto conveniente per i primi giorni dopo la nascita. Venduto di solito con cuscinetti postpartum..
  • Mutande comode. Se non prendi i supporti per le guarnizioni, devi prenderti cura delle mutandine adatte. In primo luogo, dovrebbero essere realizzati in cotone e, in secondo luogo, un modello comodo: i perizoma sono esclusi. Conta la quantità con un margine: il lavaggio negli ospedali di maternità non è il benvenuto. L'elastico collant non deve danneggiare la sutura postoperatoria.
  • Pettorali Assorbe il latte, che spesso perde nei primi giorni e persino nei mesi di alimentazione. Le guarnizioni sono usa e getta e riutilizzabili. Monouso è più facile da usare, ma riutilizzabile è più economico.
  • Reggiseni per allattamento. Una cosa indispensabile per una madre che allatta. All'inizio, si consiglia di utilizzare biancheria speciale per l'alimentazione sia di giorno che di notte.
  • Calze, pantofole.
  • Bendaggio postpartum. Consultare un medico quale bendaggio è preferibile usare dopo taglio cesareo.

Quale borsa mettere in valigia

Quando lo si sceglie, la cosa principale a cui si dovrebbe prestare attenzione è la capacità, poiché l'elenco dell'ospedale di maternità con un taglio cesareo pianificato è piuttosto ampio. La preferenza dovrebbe essere data ai modelli compatti e ingombranti che si adattano facilmente sotto un letto o in un armadio. Sarà conveniente se la borsa ha molti dipartimenti e piccole tasche, in quanto ciò ti consentirà di organizzare le cose in modo che siano accessibili e organizzate. È meglio scegliere una borsa per un ospedale di maternità da materiali durevoli e antitraccia, poiché con l'avvento del bambino non ci sarà sicuramente tempo per lavarlo o pulirlo.

Dopo il parto: momenti felici

Ci saranno due di voi nel reparto postpartum! Quindi, prima di tutto, devi provvedere a tutto ciò di cui hai bisogno per il bambino. Avrai bisogno:

  • Vestiti per il bambino. In alcuni ospedali di maternità, sono ammessi solo vestiti e pannolini "di maternità" per il bambino, che portano le loro cose solo per dimissione. Ad altri è permesso vestire il bambino con i loro vestiti. L'elenco dei vestiti per il bambino può includere cappellini, tute o mutandine lavorate a maglia con gilet, calze, pannolini e una coperta. La quantità viene calcolata approssimativamente sulla base di un set al giorno, più un paio di set in riserva. In caso di carenza di vestiti, di solito è possibile utilizzare l '"ospedale di maternità" o chiedere ai parenti di portare di più.
  • Pannolini usa e getta. Prendi la taglia più piccola (etichettata "3-7 kg", "fino a 5 kg", "neonato"). Nell'ospedale di maternità, i tuoi pannolini possono essere collocati in una "caldaia comune" per il reparto pediatrico o utilizzati solo per il tuo bambino. Le regole possono essere trovate in un particolare ospedale di maternità..
  • Pannolini usa e getta. Utile per sdraiarsi su un fasciatoio e per mettersi a letto in caso di forte scarico postpartum.
  • Salviette umidificate per bambini. Si consiglia di lavare il bambino ad ogni cambio di pannolino, ma i tovaglioli saranno ancora utili: in primo luogo, puoi pulire il bambino prima di portarlo nel lavandino e, in secondo luogo, è conveniente asciugare le mani con salviette o pulire il fasciatoio.
  • Detersivo speciale per bambini. È necessario per lavare il bambino, nonché per l'igiene personale.
  • Crema di pannolini Le feci originali del bambino (meconio) sono molto appiccicose e anche se non prevedi di usare una crema per pannolini in futuro, nei primi giorni sarà molto utile.

Dopo il parto devi ripristinare la tua forza e stabilire l'allattamento al seno. Affinché questi processi si svolgano comodamente, sia necessario:

Cosa portare con te dai documenti

Quando si entra nel reparto di maternità, è molto importante avere tutti i documenti necessari, poiché in loro assenza ci saranno problemi con la registrazione in ospedale e l'ulteriore registrazione del bambino.

Elenco della documentazione necessaria:

  1. Passaporto di un cittadino del paese (se è danneggiato o perso, è necessario ottenere un documento che lo sostituisca temporaneamente).
  2. Carta di scambio - un documento che viene mantenuto ed eseguito da un ginecologo che supervisiona il corso della gravidanza dall'inizio della registrazione nella clinica prenatale.
  3. Documentazione relativa all'assicurazione sanitaria (obbligatoria e, se disponibile, volontaria).
  4. Il certificato di nascita che una donna incinta riceve quando fa un congedo di maternità per un periodo di trenta settimane.
  5. Numero del conto assicurativo individuale.
  6. Una scheda medica con i risultati dei test e l'eventuale epicrosi di scarico - se la donna ha una patologia somatica concomitante.

Se sono pianificate le nascite del partner (quando un padre è presente in un taglio cesareo), è necessario disporre dell'elenco completo degli esami medici del partner (l'elenco degli studi di laboratorio e strumentali è concordato con il medico curante durante la pianificazione delle nascite congiunte).

Come prepararsi per il taglio cesareo

La preparazione al taglio cesareo prevede una serie di fasi. Dopo il parere medico finale sulla necessità di un intervento chirurgico, la futura mamma dovrà pianificare di andare in ospedale una settimana prima del parto programmato. La data di intervento è prescritta il più vicino possibile alla data di consegna, viene dato il consenso scritto certificato dalla firma della donna incinta per l'intervento e per alleviare il dolore.

1-2 settimane prima del taglio cesareo pianificato, una donna viene inviata in ospedale per valutare le condizioni di lei e del suo bambino e condurre ulteriori esami. Sarà necessario superare una serie di test, sottoporsi a un'ecografia.

Alla vigilia della chirurgia, i cibi grassi e pesanti dovrebbero essere esclusi dalla dieta, il pranzo e la cena dovrebbero essere leggeri. Puoi cenare non oltre 10-12 ore prima dell'intervento. La sera - una doccia igienica, se necessario, puoi bere un leggero sedativo (prescritto da un medico). Il giorno dell'intervento, non si dovrebbe bere e mangiare, 2 ore prima dell'intervento, vengono eseguiti un clistere purificante, la rasatura del perineo e il cateterismo della vescica (il catetere viene rimosso 2-3 ore dopo l'intervento).

Una donna incinta vestita con un kit sterile viene consegnata in sala operatoria. Nella maggior parte dei casi, l'anestesia epidurale (spinale) viene utilizzata per alleviare il dolore, ma può essere necessario un altro tipo di anestesia (questo è deciso dall'anestesista, secondo le indicazioni). Dopo l'anestesia, inizia la chirurgia.

Cosa è necessario in ospedale prima dell'intervento chirurgico

Per essere in un ospedale di maternità in attesa di un intervento chirurgico, una ragazza incinta avrà bisogno delle seguenti cose:

  • prodotti per l'igiene personale (dentifricio e spazzolino, sapone, deodorante, carta igienica, tovaglioli (asciutti e bagnati), asciugamano);
  • diversi set di biancheria intima;
  • una camicia da notte o un pigiama realizzati con tessuti naturali (cotone, lino);
  • vestaglia;
  • pantofole (le migliori sono comode pantofole);
  • set di piatti (tazza o bicchiere, forchetta, cucchiaio, piatto o piattino).

Nella stagione fredda, è preferibile avere un maglione caldo e un piccolo plaid.

Immediatamente prima dell'operazione avrai bisogno di:

  • una macchina da barba (per preparare il campo chirurgico);
  • pannolini usa e getta (per esami da un medico);
  • calze a compressione o calze al ginocchio.

Elenco di cose per donne in travaglio

Un elenco separato di cose che sono necessarie per una donna in travaglio dopo il taglio cesareo. Il paziente dovrebbe avere i seguenti elementi:

  • pantaloni monouso di una certa taglia;
  • due confezioni di tamponi postpartum;
  • due pannolini 90 per 60 cm;
  • una bottiglia di shampoo e gel detergente per il corpo;
  • uno spazzolino e dentifricio;
  • fasciatura speciale o cintura elastica.

I pantaloni monouso sono di varie dimensioni. Per selezionare la taglia devi conoscere vita e fianchi. Molte farmacie offrono mutandine universali. Hanno un'elevata elasticità e sono adatti a tutti i pazienti. L'uso di tali mutandine evita di introdurre infezioni negli organi riproduttivi. Le mutandine sono vendute singolarmente e in confezioni. Avrai bisogno di almeno dieci pantaloni in ospedale.

Nel periodo postpartum appare una scarica mestruale. L'utero è ripulito dalle ventose. Il volume di scarico è grande. I cuscinetti sanitari convenzionali non sono in grado di gestire così tanto fluido. Una maggiore assorbenza si riscontra nei cuscinetti postpartum. Sono realizzati con materiali naturali e non causano reazioni allergiche. Puoi anche portare un pacchetto di guarnizioni convenzionali. Sono usati per secrezioni magre..

Dopo un taglio cesareo, lo specialista esamina quotidianamente i genitali. Il medico deve stabilire lo sviluppo dell'attività contrattile del collo uterino. Le caratteristiche della secrezione sono allo studio. Per non macchiare la sedia durante l'ispezione, è necessario utilizzare pannolini usa e getta. È possibile acquistare un pacchetto. Non saranno superflui, poiché possono stare sotto il bambino mentre riposano dal pannolino.

Per l'igiene personale, porta una bottiglia di shampoo e gel per il corpo in ospedale. Come gel, puoi usare il sapone liquido per bambini. Uno spazzolino e dentifricio dovrebbero essere con te.

Per ripristinare rapidamente la vita e accelerare la funzione contrattile dell'utero, è necessario disporre di un bendaggio postpartum o di una cintura elastica. Indossare una benda viene eseguita solo con il permesso di un medico. Se le suture dopo taglio cesareo guariscono lentamente, non è consigliabile indossare una cintura.

Cos'altro da ricordare

Un tiralatte viene utilizzato per esprimere il latte. I negozi moderni offrono una vasta selezione di questi apparecchi. La preferenza dovrebbe essere data ai dispositivi per l'uso manuale. Per conservare il latte espresso, è possibile acquistare un flacone di ricambio. Per facilitare la cura intima, consentire salviettine umidificate antibatteriche. È anche consentito l'uso di salviette per neonati. Per questo motivo, devi portare due confezioni da 100 pezzi. Anche bisogno di carta igienica e asciugamani di carta.
In alcuni casi, il paziente dovrebbe avere cosmetici. Il seno all'inizio dell'alimentazione passa il periodo preparatorio. Crepe possono apparire sulle crepe..

Per prevenire l'alimentazione del dolore, viene utilizzata una crema contenente dexpantenolo. Molti medici raccomandano l'uso di unguento bepanten. Non provoca reazioni allergiche nelle madri e nei bambini. Inoltre, questo strumento può essere utilizzato per mantenere l'umidità nella pelle del bambino.

Si raccomandano anche alcuni farmaci. Dopo taglio cesareo, in alcuni pazienti si verifica costipazione. Il delicato problema è facilmente eliminato dalle supposte di glicerina. Le supposte non influenzano l'allattamento e non vengono assorbite dalle pareti intestinali. In presenza di malattie croniche che richiedono un uso costante di droghe, è necessario disporre di una scorta di farmaci durante la permanenza in ospedale.

Cose necessarie dopo l'intervento chirurgico

Durante la tua permanenza in ospedale dopo l'intervento, avrai bisogno di cose non solo per la mamma, ma anche per il neonato. Ti consiglio di dividere l'elenco delle cose nell'ospedale di maternità al taglio cesareo in categorie e ordinare per set per diversi casi.

Vestiti e biancheria intima

Dopo l'intervento chirurgico, un set di biancheria da ospedale viene donato alla donna dopo il parto, ma i vestiti per il bambino durante la sua permanenza in ospedale devono essere preparati in modo indipendente e in anticipo.

Prodotti per l'igiene

È necessario prendere diversi set di bende sterili, garze e cotone idrofilo. Saranno richiesti speciali cuscinetti postpartum, piccoli asciugamani puliti e pannolini. Si consiglia inoltre di acquistare una crema ipoallergenica per lubrificare la pelle attorno ai capezzoli e agli inserti del seno.

Altre piccole cose

Puoi portare una benda con te (si consiglia di organizzarla dopo l'operazione in anticipo con il medico) e un tiralatte.

Preparazione all'intervento chirurgico

Qualsiasi intervento chirurgico viene eseguito per rigorosi motivi medici. Il taglio cesareo viene eseguito per rimuovere il feto e la placenta mediante un'incisione uterina, se non è possibile un parto indipendente per nessun motivo..

Le indicazioni per la chirurgia sono:

  • caratteristiche strutturali del bacino piccolo (bacino stretto),
  • gestosi grave,
  • preeclampsia ed eclampsia (tossicosi tardiva),
  • gravidanza multipla,
  • grande frutto nella posizione sbagliata,
  • precedente intervento chirurgico sull'utero,
  • patologia del fondo,
  • altre condizioni gravi.

Il taglio cesareo può essere eseguito su base pianificata o urgente - dipende dalle condizioni della donna incinta o del feto, dalle complicazioni esistenti e da altri fattori. La preparazione per l'operazione pianificata inizia in anticipo, quindi la donna incinta ha abbastanza tempo per sapere esattamente quali cose devono essere portate in ospedale.

L'elenco principale di ciò di cui il futuro bambino avrà bisogno

Il medico o l'infermiere del reparto maternità ti dirà in dettaglio di cosa ha bisogno il neonato nei primi giorni della sua vita. L'elenco delle cose per il bambino più spesso include:

  • gilet, cursori, cappelli, calze, speciali "graffi";
  • diversi pannolini di tessuti piacevoli naturali;
  • pannolini per neonati delle giuste dimensioni;
  • polvere per bambini o talco;
  • crema ipoallergenica per bambini;
  • salviettine umidificate speciali;
  • cotton fioc e spugne.

Taglio cesareo pianificato: un elenco delle cose necessarie per una donna incinta

Ogni istituzione medica ha le proprie normative interne. È necessario contattare in anticipo l'ospedale di maternità, dove viene prescritto un taglio cesareo, per chiarire l'elenco degli elementi e delle cose che saranno necessari alla donna in travaglio e le regole per rimanere in ospedale. Tali informazioni sono pubblicate sui siti Web delle istituzioni mediche e sugli stand dei dipartimenti di ammissione degli ospedali di maternità..

Cosa devi portare con te in ospedale? Non è necessario portare tutte le cose con te in una volta. Puoi metterli in quattro pacchetti. La maggior parte degli ospedali di maternità non è autorizzata a trasportare borse, quindi gli articoli devono essere imballati.

Il primo pacchetto sarà necessario per il ricovero in ospedale:

  • documenti obbligatori (passaporto e fotocopia, carta di scambio, polizza medica, certificato di assicurazione);
  • biancheria;
  • pantofole da interno e in gomma (pantofole);
  • accappatoio;
  • biancheria intima (mutande in tessuto di cotone);
  • calzini;
  • carta igienica;
  • Cerchi usa e getta per la toilette;
  • Rasoio;
  • tazza, piatto, cucchiaio e forchetta;
  • un asciugamano, dentifricio e spazzolino, sapone, pettine, fermagli per capelli o elastici per capelli;
  • farmaci e vitamine su prescrizione;
  • i soldi;
  • nel reparto maternità possono richiedere cure ostetriche (devono essere specificate in anticipo);
  • kit per bambini per il reparto di maternità (l'elenco è presentato nell'elenco delle cose di base).

Il secondo pacchetto è per il periodo postpartum:

  • 3-4 medicazioni postoperatorie autoadesive di dimensioni 25 cm x 10 cm;
  • tamponi postpartum o urologici;
  • bendaggio per sostenere l'addome dopo l'intervento chirurgico;
  • calze a compressione (antiembolia) o due bende elastiche di 5 metri ciascuna;
  • camicia da notte;
  • 2-3 reggiseni e cuscinetti per loro dalla fuoriuscita di latte;
  • 5-7 codardi, preferibilmente usa e getta;
  • compresse o supposte lassative;
  • tiralatte;
  • cotone idrofilo;
  • crema per bambini;
  • salviettine detergenti;
  • crema per la protezione dalle crepe nei capezzoli;
  • prodotti per l'igiene dei bambini e vestiti (l'elenco è presentato nell'elenco delle cose di base).

Il terzo pacchetto è progettato per scaricare il bambino. Dovrebbe essere inserito un set standard per il neonato, tenendo conto della stagione:

  • l'involucro;
  • coperta del bambino;
  • un pannolino;
  • veste;
  • corpo e cursori;
  • pannolino;
  • completo da uomo.

Il quarto pacchetto è progettato per dimettere la mamma dall'ospedale. Mette:

  • biancheria;
  • vestiti (non dovresti prendere quello indossato prima della gravidanza, è meglio prendere un po 'più spazioso);
  • calzature;
  • strumenti cosmetici.

Cosa è proibito prendere?

È vietato portare alcuni prodotti e cose in ospedale. Questi includono:

  • indumenti realizzati con materiali sintetici, dovrebbero essere realizzati solo con tessuti naturali;
  • profumo (il bambino si comporterà più calmo se sente l'odore di sua madre);
  • cosmetici (può danneggiare un bambino);
  • alimenti che possono causare allergie o problemi digestivi (cioccolato, bacche, frutta, pomodori, cetrioli, uova, arachidi);
  • prodotti deperibili, salati, in salamoia e affumicati;
  • farine di pesce;
  • limonata e acqua frizzante.

Cosa portare in ospedale?

Per rendere il soggiorno in ospedale il più confortevole e piacevole possibile, dovresti prenderti cura in anticipo della borsa che prenderai per la consegna. È meglio mettere in valigia una borsa già a 34-36 settimane di gravidanza, in modo da non avere fretta di fare le valigie in caso di parto prematuro. In questo articolo analizzeremo in dettaglio la composizione della borsa in un reparto di maternità, anche per taglio cesareo.

Effettuare immediatamente la prenotazione che ciascun ospedale di maternità ha il proprio elenco di cose necessarie e che tali elenchi negli ospedali di maternità non corrispondono. Per non perdere nulla, è meglio imballare le cose tenendo conto delle raccomandazioni dell'ospedale prescelto. Spesso l'elenco delle cose per l'ospedale di maternità è pubblicato sul sito web ufficiale dell'istituto medico e anche nello stand di familiarizzazione dell'ospedale di maternità stesso. Di seguito una composizione approssimativa di borse in ospedale.

Cosa devi portare all'ospedale di maternità per la mamma?

Prima di tutto, dovresti prendere i documenti:

  1. Passaporto + fotocopia (pagine con foto, registrazione, stato civile).
  2. Polizza MHI + fotocopia (su entrambi i lati).
  3. Certificato generico.
  4. SNILS + fotocopia.
  5. Carta di scambio.
  6. Rinvio dalla clinica prenatale durante il ricovero programmato al dipartimento di patologia.
  7. Copia del congedo per malattia.

Le borse in ospedale dovrebbero essere divise in pacchetti: prenatale + per parto e postpartum. Quindi, la composizione del pacchetto prenatale + consegna:

  1. Calze a compressione con dita aperte in modo che il medico possa valutare il colore della lamina ungueale se necessario.
  2. Termometro elettronico.
  3. Articoli per l'igiene personale (sapone liquido, spazzolino e pasta, carta igienica, sedili igienici usa e getta, shampoo e balsamo, prodotti per la cura della pelle, pettine e forbici, nonché crema per viso e corpo).
  4. Pannolino sulla sedia.
  5. Biancheria intima o mutandine usa e getta - almeno 5 pezzi. Dopo la nascita naturale, i primi giorni saranno una scarica abbondante, quindi puoi prendere vecchie mutande, che non è un peccato buttare via, o mutandine usa e getta, che possono essere acquistate in farmacia. Secondo l'opinione delle donne durante il parto, sono preferibili mutandine usa e getta, poiché riparano meglio i cuscinetti.
  6. Ardesie: devono essere lavabili per fare la doccia. Inoltre, puoi prendere morbide pantofole da interno.
  7. Calzini.
  8. Rasoio.
  9. Rossetto igienico. Dopo il parto, le labbra spesso si seccano e si rompono, quindi non puoi fare a meno del rossetto igienico.
  10. 1 litro di acqua senza gas.
  11. Articoli per la tavola. Assicurati di prendere la tua tazza, forchetta e cucchiaio.
  12. Asciugamani di cotone.
  13. Accappatoio. Quando si sceglie un accappatoio, è necessario valutare la temperatura dell'aria nella stanza. Per l'estate, puoi prendere una vestaglia sottile e, in inverno, una spugna calda. Quando si sceglie una vestaglia per l'ospedale, si dovrebbe dare la preferenza solo ai tessuti naturali. Inoltre, la vestaglia dovrebbe essere comoda e funzionale. Dopo aver partorito in un accappatoio, dovrebbe essere comodo non solo rilassarsi, ma anche nutrire il bambino. Inoltre, la vestaglia dovrebbe avere tasche ampie e comode, perché devi trasportare costantemente molte cose di piccole dimensioni, come un telefono cellulare, soldi o salviettine umidificate. La lunghezza della vestaglia dovrebbe essere media. Un abito lungo sarà scomodo e troppo corto dovrà essere tirato costantemente.
  14. Camicia da notte.
  15. Pannolini usa e getta. Se prima era consuetudine mettere la tela cerata sul letto e coprirlo con un lenzuolo, ora c'è un modo più conveniente e comodo per proteggere la lettiera e il materasso dalle perdite. È meglio usare pannolini usa e getta di dimensioni da 60 a 90 cm.
  16. Telefono e ricarica.

Pacchetto postpartum:

  1. Camicia in cotone - 2-3 pezzi.
  2. Biancheria intima o mutande usa e getta.
  3. Rilievi postpartum o urologici - almeno 10 pezzi. Parleremo di come sceglierli di seguito..
  4. Sapone liquido antibatterico.
  5. Un set di asciugamani. Assicurati di prendere un asciugamano separato per viso, gambe e corpo..
  6. Salviettine detergenti.
  7. Reggiseno per madri che allattano. In caso di perdite, si consiglia di prendere due reggiseni.
  8. Pettorali Di norma, la quantità di latte è piccola nei primi giorni dopo la nascita. Tuttavia, per ogni evenienza, porta un pacchetto di imbottiture per il seno nel reparto postpartum per evitare perdite.
  9. Tiralatte. Esprimi il latte con le mani lunghe e dolorose. Pertanto, per ogni evenienza, portare il tiralatte in ospedale. Anche se non ne hai bisogno in ospedale, puoi usarlo dopo la dimissione, quando ci sarà più latte.
  10. Unguento per le crepe nei capezzoli (Bepanten, Purelan, ecc.).
  11. Acqua termale - risparmia in caso di calore.
  12. Libro o riviste. Dopo che il bambino è nato, non ci sarà praticamente tempo per leggere, ma se il bambino dorme costantemente, allora lascia che il tuo libro sia per non annoiarsi nella stanza.
  13. Penna a sfera e taccuino.
  14. Inoltre, puoi prendere una macchina fotografica.

Cosa portare in un ospedale di maternità con taglio cesareo?

Se hai un taglio cesareo pianificato, l'elenco delle cose sarà leggermente diverso da quello che è necessario durante la nascita naturale. Ricorda che dopo un parto naturale dovrai rimanere in ospedale per pochi giorni e dopo un taglio cesareo - una settimana, quindi il numero di vestiti e prodotti per l'igiene personale dovrebbe essere raddoppiato.

Ecco un elenco dettagliato di ciò che è utile in un ospedale di maternità dopo un taglio cesareo:

  1. Mutandine monouso in quantità di almeno 5 pezzi. Non è vietato indossare la biancheria intima, tuttavia sono preferibili mutandine usa e getta, in quanto sono più morbide e consentono alla pelle di respirare, il che è importante dopo la chirurgia addominale. I pantaloncini sono meglio indossare pantaloncini corti - questi non si schiacciano e sfregano sulla cucitura.
  2. Medicazione post-operatoria autoadesiva 25 cm per 10 cm - 3-4 pezzi.
  3. Camicia da notte in cotone.
  4. Rilievi postpartum o urologici.
  5. Una benda postoperatoria che aiuta a sostenere lo stomaco. Dopo il taglio cesareo, i muscoli addominali sono molto più tesi, quindi la benda ti aiuterà a sentirti molto più a tuo agio.
  6. Dopo l'intervento chirurgico, la maggior parte delle donne avrà bisogno di supposte o pillole lassative..
  7. Calze a compressione (anti-emboliche) o bende elastiche (da 2 a 5 metri).
  8. Acqua non gassata 1-2 litri.
  9. Kefir 1%; 0,5 litri.

Quali guarnizioni prendere in ospedale?

Nel periodo postpartum, dovrai utilizzare i pad postpartum. Come scegliere il migliore?

Come i cuscinetti postpartum possono essere:

  • I cuscinetti notturni convenzionali sono ottimali per le piccole dimissioni, secondo le recensioni delle donne in travaglio, possono sostituire abbastanza quelle postpartum. Il loro vantaggio e allo stesso tempo uno svantaggio è il piccolo volume. Da un lato, sembreranno più convenienti per qualcuno, dall'altro - possono perdere. Se hai optato per i cuscinetti notturni, prendi con un rivestimento in tessuto: sono più piacevoli per la pelle in caso di lacrime e cuciture e meno fritti.
  • Cuscinetti urologici o biancheria intima urologica. L'uso di mutandine urologiche può essere molto conveniente dopo il parto, ma sarà anche più costoso.
  • Prodotti speciali dopo il parto: sono abbastanza voluminosi e prevengono le perdite.

Cosa devi portare in ospedale per il bambino?

Ogni futura mamma inizia a preparare in anticipo vestiti e oggetti personali per suo figlio. Oltre alle cose di cui il bambino avrà bisogno dopo essere arrivato a casa, è necessario raccogliere le cose per l'ospedale.

Nel reparto delle nascite, il bambino avrà bisogno di:

  1. pannolini, calze;
  2. salviettine detergenti;
  3. 2 tappi senza legami;
  4. 2 gilet;
  5. 2 pannolini;
  6. cursori;
  7. sapone liquido ipoallergenico per bambini con dispenser.

Nel reparto postpartum dovrebbe prendere:

  1. pannolini per bambini in una quantità di almeno 6 pezzi;
  2. pannolini per neonati. Durante la degenza in ospedale occorreranno circa 30 pannolini;
  3. 3 paia di calze;
  4. 3 tappi senza legami;
  5. cursori - 3 pezzi.;
  6. gilet - 3 pezzi.;
  7. piccola coperta;
  8. guanti protettivi da graffi;
  9. cotton fioc speciali per neonati;
  10. forbici per neonati;
  11. vestiti per lo scarico.

Cosa portare in ospedale per il bambino in inverno?

Se la nascita del bambino è prevista per la stagione fredda, dovresti preparare in anticipo le cose che aiuteranno il bambino a sentirsi a proprio agio. Prima di tutto, una versione calda della busta dovrebbe essere presa per lo scarico del bambino. Sarà necessario più tardi, quando camminerai con il bambino.

È inoltre possibile acquistare una bella tuta invernale per lo scarico e ulteriori passeggiate. Non dimenticare il cappello e le calze caldi. Si consiglia inoltre di assumere pannolini caldi in flanella anziché in cotone. Per un soggiorno confortevole in reparto, il bambino deve indossare un cappello da bici e portare con sé una coperta da bambino calda.

Non preoccuparti di poter dimenticare alcune cose in ospedale. Il futuro papà e altri parenti saranno sempre in grado di portare le cose mancanti. Inoltre, puoi sempre acquistare cosmetici e prodotti per l'igiene in farmacia.

Taglio cesareo: prima, durante e dopo

Il taglio cesareo è un'operazione chirurgica in cui il feto e la placenta vengono rimossi attraverso un'incisione nella parete addominale e nell'utero. Le indicazioni per il taglio cesareo sono piuttosto numerose. Possono essere associati alla salute iniziale della madre, a problemi durante la gravidanza e il parto, con le condizioni del feto. Non ci soffermeremo su una descrizione dettagliata delle indicazioni per il taglio cesareo, poiché un articolo separato nel primo numero della rivista per il 2002 è già stato dedicato a questo. In vari ospedali di maternità, la frequenza dei tagli cesarei varia dal 12 al 27% di tutte le nascite.

Il taglio cesareo può essere pianificato e di emergenza. Un taglio cesareo pianificato viene preso in considerazione quando vengono stabilite indicazioni per esso durante la gravidanza. Chi decide se una donna può partorire da sola o deve avere un taglio cesareo? In precedenza, questo problema veniva risolto presso il centro di consulenza o medico delle donne, dove venivano monitorati il ​​corso della gravidanza e le condizioni del paziente. L'esame viene effettuato non solo da un ostetrico-ginecologo, ma anche da medici di altre specialità: terapista, optometrista, endocrinologo, se necessario, chirurgo, neurologo, ortopedico. Se ci sono malattie, questi specialisti danno le loro raccomandazioni sulla gestione della gravidanza e una conclusione sul metodo di consegna. La decisione finale sulla necessità di un taglio cesareo e sui tempi della sua attuazione viene presa dai medici dell'ospedale di maternità. Ogni ospedale di maternità ha le sue caratteristiche dell'operazione stessa, anestesia, gestione postoperatoria. Pertanto, è meglio scegliere un ospedale di maternità in anticipo e porre al medico tutte le tue domande..

La domanda è spesso posta: è possibile avere un taglio cesareo a volontà, senza indicazioni mediche? Riteniamo che il taglio cesareo possa essere eseguito solo nei casi in cui il parto attraverso il canale del parto naturale sia impossibile o pericoloso per la vita della madre o del feto. Il paziente, non avendo una conoscenza professionale dei pericoli dell'intervento chirurgico, non può prendere tali decisioni.

Quando andare in ospedale?

Molto spesso, i medici della clinica prenatale vengono inviati all'ospedale di maternità 1-2 settimane prima dell'operazione proposta. In ospedale, viene eseguito un ulteriore esame del paziente. Se necessario, correzione medica delle deviazioni rivelate nello stato di salute. Viene anche valutata la condizione del feto: vengono eseguiti cardiotocografia, ultrasuoni, dopplerometria nei vasi del sistema madre-placenta-feto. Se l'ospedale di maternità viene selezionato in anticipo e viene presa una decisione sulla necessità di un taglio cesareo, tutte le consultazioni e gli esami possono essere completati prima del ricovero in ospedale. E per un taglio cesareo, vieni proprio il giorno dell'operazione, dopo aver effettuato la preparazione necessaria a casa. Tuttavia, questo è possibile solo in assenza di gravi complicanze della gravidanza e delle normali condizioni del feto.

Parlando della preparazione per il taglio cesareo pianificato, non si può non menzionare la possibilità, e persino la necessità, della cosiddetta donazione di plasmon autologo. Dopo 20 settimane di gravidanza, la paziente può donare 300 ml del proprio plasma (la parte liquida del sangue), che verrà conservata a lungo in un congelatore speciale. E se durante l'operazione è necessaria una trasfusione di sangue, allora sarà trasfusa non uno sconosciuto (anche se esaminato), ma il suo plasma. Ciò elimina la possibilità di infezione da varie infezioni, tra cui HIV, epatite B e C. La donazione di Autoplasmado viene effettuata negli ospedali di maternità che hanno il proprio reparto trasfusionale. La procedura non influisce negativamente né sullo stato della madre né sulle condizioni del feto e il plasma perduto viene ripristinato nel corpo entro 2-3 giorni.

Come viene determinata la data dell'operazione?

Viene valutata la condizione del paziente e del feto, il termine del travaglio è determinato dalla data dell'ultima mestruazione, dal giorno di concepimento stimato, dal primo esame ecografico e, se possibile, viene selezionato un giorno il più vicino possibile alla data del parto. In questo caso, i desideri della paziente stessa sono necessariamente presi in considerazione. La paziente esprime il suo consenso per l'operazione e il sollievo dal dolore per iscritto.

Ora parleremo direttamente della preparazione preoperatoria per il taglio cesareo elettivo. Alla vigilia è necessario fare una doccia igienica. È importante dormire bene la notte, quindi, per far fronte a un'eccitazione abbastanza comprensibile, è meglio prendere qualcosa di rilassante di notte (su consiglio di un medico). La cena alla vigilia dovrebbe essere leggera. E il giorno dell'intervento chirurgico al mattino non puoi né bere né mangiare. 2 ore prima dell'operazione, viene eseguito un clistere detergente. Immediatamente prima dell'operazione, un catetere viene inserito nella vescica, che viene rimosso solo poche ore dopo l'operazione. Queste misure aiuteranno a prevenire gravi complicazioni renali..

Quali sono i metodi per alleviare il dolore nel taglio cesareo??

Il metodo più moderno e sicuro per alleviare il dolore sia per la madre che per il feto è l'anestesia regionale (epidurale o spinale). In questo caso, solo il sito di chirurgia e la parte inferiore del corpo sono anestetizzati. La paziente è cosciente e può sentire e vedere il suo bambino immediatamente dopo la nascita, metterlo sul petto. Nelle cliniche moderne, oltre il 95% delle operazioni viene eseguito proprio con tale anestesia. L'anestesia generale è molto meno comunemente usata..

Come eseguire un taglio cesareo?

Dopo l'anestesia, una donna si lava lo stomaco con un antisettico speciale e viene coperta con lenzuola sterili. Viene stabilita una barriera a livello del torace in modo che il paziente non possa vedere il sito dell'operazione. Viene praticata un'incisione della parete addominale. Nella stragrande maggioranza dei casi, questa è una sezione trasversale sopra il seno, ed estremamente raramente, una sezione longitudinale dal seno all'ombelico. Quindi i muscoli si allontanano, viene praticata un'incisione sull'utero (più spesso - trasversale, meno spesso - longitudinale), la vescica fetale si apre. Il medico inserisce una mano nella cavità uterina e rimuove il bambino. Il cordone ombelicale attraversa, il bambino viene trasferito all'ostetrica. Quindi la placenta viene rimossa a mano e l'incisione sull'utero viene suturata con un filo speciale, che si risolve dopo 3-4 mesi. Anche la parete addominale viene restaurata. Bretelle o punti vengono applicati sulla pelle e una medicazione sterile viene posizionata sulla parte superiore. A seconda della metodologia e della complessità dell'operazione, la sua durata è in media 20-40 minuti.

Il primo giorno dopo un taglio cesareo, il paziente è di solito in un reparto postoperatorio o in un'unità di terapia intensiva, dove le sue condizioni sono monitorate tutto il giorno: salute generale, pressione sanguigna, polso, frequenza respiratoria, dimensioni e tono dell'utero, quantità di secrezioni e funzione della vescica. Alla fine dell'operazione, una vescica di ghiaccio viene posizionata sull'addome inferiore per 1,5-2 ore, il che aiuta a ridurre l'utero e ridurre la perdita di sangue.

Quali farmaci vengono generalmente somministrati nel periodo postoperatorio?

L'anestesia è obbligatoria, la frequenza di somministrazione di questi farmaci dipende dall'intensità del dolore. Di solito, l'anestesia è necessaria nei primi 2-3 giorni, in futuro viene gradualmente abbandonata. Inoltre, vengono prescritti farmaci che aiutano a ridurre l'utero e farmaci che normalizzano la funzione del tratto gastrointestinale. La soluzione salina viene anche somministrata per via endovenosa per integrare la perdita di liquidi..

La questione della prescrizione di antibiotici è decisa dal medico operativo per ogni singolo paziente. La maggior parte dei cesarei elettivi non richiedono una terapia antibiotica..

Quando posso alzarmi?

La prima volta che aiutiamo il paziente ad alzarsi 6 ore dopo l'intervento chirurgico. Per prima cosa devi sederti e poi rimanere in piedi per un po '. È abbastanza per cominciare. Un regime motorio più attivo inizia dopo il trasferimento dall'unità di terapia intensiva. È meglio prendersi cura di acquistare in anticipo una speciale benda postoperatoria, che faciliterà notevolmente il movimento nei primi giorni dopo il taglio cesareo. Dal primo giorno, puoi iniziare a eseguire esercizi fisici minimi che contribuiscono a un corso più favorevole del periodo postoperatorio.

Il trasferimento al reparto postpartum è possibile 12-24 ore dopo l'intervento chirurgico. Il bambino è nel reparto pediatrico in questo momento. Nel reparto postpartum, una donna stessa potrà iniziare a prendersi cura del bambino, allattandolo al seno e fasciarlo. Ma nei primi giorni sarà richiesto l'aiuto di medici e parenti (se le visite sono consentite in ospedale).

Dieta

Il primo giorno dopo l'operazione, è consentito bere acqua minerale senza gas e puoi aggiungere del succo di limone. Il secondo giorno, la dieta si espande: puoi mangiare porridge, brodo magro, carne bollita, tè dolce. Dal terzo giorno è possibile una nutrizione a tutti gli effetti: solo i prodotti che non sono raccomandati per l'allattamento sono esclusi dalla dieta. Di solito, viene prescritto un clistere detergente per normalizzare la funzione intestinale circa un giorno dopo l'intervento chirurgico.

Quando puoi essere dimesso a casa, decide il medico curante. Di solito, il 5 ° giorno dopo l'operazione viene eseguito un esame ecografico dell'utero e il 6 ° giorno vengono rimosse le parentesi graffe o le suture. Con un corso di successo del periodo postoperatorio, la dimissione è possibile per 6-7 giorni dopo taglio cesareo.

Dopo aver verificato, prova a rilassarti il ​​più possibile. Particolare attenzione e assistenza saranno richieste ai membri della famiglia che possono assumere parte delle faccende domestiche. Dopotutto, un po 'di tempo dopo l'operazione, rimarranno debolezza, aumento della fatica, dolore nell'area della sutura.

Quale modalità dovrebbe essere osservata a casa?

Nutrizione normale - tenendo conto dell'allattamento al seno. Con "procedure idriche" devi limitarti a una doccia. Fai un bagno, nuota solo dopo 1,5 mesi dall'intervento. Esercizio completo - due mesi dopo il taglio cesareo. Puoi riprendere i rapporti sessuali 6 settimane dopo l'intervento. Pre-visita un medico, sarà in grado di valutare quanto procede il periodo postoperatorio. Assicurati di pensare alla contraccezione. Puoi scegliere il metodo più adatto a te consultando il tuo medico. La prossima gravidanza dopo taglio cesareo è meglio pianificare dopo 2 anni. Durante questo periodo, il tuo corpo avrà il tempo di riprendersi completamente dopo una precedente gravidanza e un intervento chirurgico.

Dovresti sapere che se durante la prossima gravidanza non hai indicazioni per il taglio cesareo, allora hai tutte le possibilità di partorire da solo, senza ricorrere all'intervento chirurgico.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Up