logo

La gravidanza congelata (non in via di sviluppo) è una condizione patologica in cui lo sviluppo si interrompe e quindi il feto muore. Questo è uno dei tipi di aborto spontaneo. L'aborto spontaneo (aborto spontaneo) immediatamente dopo la morte non si verifica: il feto rimane nell'utero. Il corpo cerca di sbarazzarsi dell'embrione morto solo più tardi. Potrebbero essere necessari circa 2 settimane o più prima che avvenga un aborto spontaneo. Durante questo periodo, il feto inizia a decomporsi, il che può provocare intossicazione del corpo. Pertanto, senza assistenza medica in caso di gravidanza congelata non si può fare.

La gravidanza può smettere di svilupparsi in qualsiasi momento, fino a 28 settimane. Molto spesso questa condizione viene rilevata su:

Il periodo più "pericoloso" è di 8 settimane, quando iniziano a posare i principali organi e sistemi del bambino. È in questo momento che il rischio di sviluppare violazioni è massimo.

La gravidanza congelata comprende diversi fattori:

  • non vitalità fetale;
  • mancanza di attività del miometrio (strato muscolare uterino);
  • patologia dell'emostasi in una donna incinta (disturbi del sistema di coagulazione del sangue).

Tipi di gravidanza congelata

Esistono due tipi di gravidanza non in via di sviluppo:

  • Anembrione - quando un embrione è assente nell'uovo fetale (la formazione arrotondata che circonda il feto durante il normale corso della gravidanza). Ci sono due ragioni per il verificarsi di una tale patologia. Nel primo caso, l'embrione non si forma fin dall'inizio, nel secondo - il suo sviluppo si blocca in una fase iniziale (fino a 5 settimane di gravidanza). Le cellule dell'ovulo continuano a moltiplicarsi, mentre l'hCG (gonadotropina corionica umana, "ormone della gravidanza") viene prodotto come nella normale gravidanza. Pertanto, i risultati dei test di gravidanza e delle analisi per hCG saranno positivi.
  • Decesso dell'embrione: inizialmente la gravidanza si sviluppa normalmente, ma a causa della presenza di alcuni fattori negativi, il feto muore.

Cause di una gravidanza non sviluppata

I motivi principali per cui la gravidanza può congelare possono essere suddivisi in diversi grandi gruppi:

  1. Anomalie uterine congenite e acquisite.
  2. Patologia dell'endometrio (mucosa interna dell'utero).
  3. Infezioni acute.
  4. Anomalie genetiche / cromosomiche.
  5. Disturbi ormonali.
  6. Patologie del sistema di coagulazione del sangue.
  7. Altri motivi.

Le patologie congenite degli organi genitali interni includono:

  • utero a due corna (un'anomalia in cui la cavità uterina è completamente o parzialmente divisa da un setto in due parti - corna);
  • raddoppio completo dell'utero (una donna ha due uteri e due vagine, ogni utero ha solo una tuba di Falloppio);
  • unicorno utero (solo una metà dell'utero è sviluppata e c'è una tuba di Falloppio);
  • sella utero (l'utero ha una struttura quasi normale, ma c'è una rientranza al centro del fondo).

Patologie uterine congenite sono rilevate in circa il 10-25% delle donne con gravidanze mancate. Le anomalie acquisite vengono spesso diagnosticate in pazienti sottoposti a curettage (curettage ginecologico dell'utero, durante il quale viene rimosso lo strato superiore della mucosa). Possono anche essere una conseguenza di una precedente gravidanza congelata. Le anomalie acquisite degli organi genitali interni includono:

  • insufficienza istmico-cervicale (apertura prematura della cervice durante la gravidanza);
  • mioma sottomucoso (neoplasia benigna sviluppata dallo strato muscolare dell'utero);
  • il verificarsi di aderenze intrauterine.

Le condizioni patologiche dell'endometrio possono causare l'impianto non riuscito dell'embrione o la malnutrizione del feto. Questo porta a una gravidanza sbiadita. I disturbi più comuni a causa dei quali il feto muore sono l'endometrite cronica e la sindrome dell'insufficienza plastica rigenerativa dell'endometrio (una condizione in cui l'atrofia della mucosa uterina).

Le malattie infettive acute non sempre causano la morte del feto, più spesso causano lo sviluppo di anomalie congenite nel bambino (sordità, difetti cardiaci, ritardo mentale, ecc.). Eppure, in alcuni casi, anche le infezioni virali respiratorie acute possono far sbiadire una gravidanza. E le infezioni più pericolose per il feto includono rosolia, citomegalovirus, herpes, toxoplasmosi, clamidia, gonorrea.

Le anomalie genetiche e cromosomiche spesso fanno sbiadire la gravidanza nelle prime fasi (fino a 8 settimane). In alcuni casi, il feto muore più tardi - a 13-20 settimane, ma questo accade molto meno spesso. A causa di anomalie genetiche e cromosomiche, nel feto può formarsi un cariotipo (set di cromosomi) incompatibile con la vita. In questo caso, non ha senso l'ulteriore sviluppo dell'embrione e muore. I geni patologici possono essere trasmessi sia dal padre che dalla madre (e talvolta le anomalie sono dovute all'incompatibilità dei geni di donne e uomini) e le anomalie cromosomiche si verificano direttamente nel processo di divisione cellulare dopo la fecondazione. Possono essere qualitativi (si osservano difetti nella struttura dei cromosomi) o quantitativi (più o meno cromosomi del necessario).

Disturbi ormonali possono verificarsi a causa della presenza di una futura madre con malattie del sistema endocrino o riproduttivo o disturbi autoimmuni. La gravidanza può congelare in due casi:

  • con una mancanza di progesterone (l'ormone responsabile della preparazione dell'utero per l'impianto dell'embrione);
  • con un eccesso di ormoni sessuali maschili nel corpo di una donna.

Le patologie del sistema di coagulazione del sangue materno possono causare un malfunzionamento del processo di impianto dell'uovo fetale, danni ai vasi uteroplacentali o compromissione della funzione placentare. Tutto ciò può portare a una gravidanza sbiadita..

A volte le cause di una gravidanza non sviluppata rimangono sconosciute. I possibili fattori che hanno influenzato la morte del feto in tali casi includono l'incompatibilità genetica dei genitori del bambino o la presenza di anticorpi alloimmuni nel corpo della madre che possono causare conflitto Rh.

Fattori di rischio

Ci sono fattori di rischio in presenza dei quali aumenta la probabilità di una gravidanza che sta sbiadendo. Possono essere incontrollabili (cioè non possono essere eliminati) e controllati (possono essere eliminati o compensati). I fattori non controllati includono:

  • Età. Più la donna è anziana, maggiore è il rischio di una gravidanza non sviluppata.
  • Grave stress.

Tra i fattori controllati:

  • Precedenti aborti, aborti spontanei, mancate gravidanze. Più sono, maggiore è la probabilità di morte fetale;
  • Stile di vita sbagliato. Cattive abitudini (fumo, bere, abuso di caffeina) e una dieta squilibrata durante la gravidanza possono influire negativamente sul feto;
  • Malattie croniche di una donna, sia ginecologiche che patologiche degli organi e dei sistemi interni (gravi malattie del sistema cardiovascolare, fegato e reni, diabete mellito, sindrome dell'ovaio policistico, lupus eritematoso sistemico);
  • ECO. Per motivi che non sono stati ancora identificati, ci sono più tra le gravidanze mancate che si sono verificate a causa della fecondazione in vitro. In questo caso, il feto di solito muore prima di 12 settimane;
  • Malattie del sistema riproduttivo negli uomini;
  • Gravidanza multipla;
  • Deviazioni significative dell'indice di massa corporea rispetto alla norma nelle donne (peso troppo basso o obesità grave);
  • Esposizione al corpo di una futura madre di sostanze tossiche (ad esempio, l'inalazione di vapori in una produzione dannosa);
  • Assunzione di alcuni farmaci antinfiammatori all'inizio della gravidanza. La futura mamma deve assolutamente consultare un medico su qualsiasi medicinale che sta per prendere.

Spesso lo sbiadimento della gravidanza è provocato da diversi fattori contemporaneamente.

Sintomi

A volte una gravidanza non sviluppata non si fa sentire da nessuna manifestazione e una donna impara a conoscere la patologia dopo un'ecografia pianificata. In altri casi, sintomi come:

  • Dolore di un personaggio che tira o fa male nell'addome inferiore, nella parte posteriore;
  • Spotting spotting dalla vagina - dal rosato al marrone;
  • Nelle prime fasi - una forte scomparsa di segni di tossicosi, se presenti;
  • Un'improvvisa diminuzione della temperatura basale (la temperatura corporea più bassa, che viene stabilita a riposo, viene misurata nel retto);
  • Malessere generale: debolezza, mal di testa, nausea, brividi, ecc.;
  • Cambiamenti nella zona del torace. Nelle prime fasi della gravidanza, l'ingorgo mammario si interrompe, il dolore scompare. Il torace diventa morbido. Nelle fasi successive (dopo 22 settimane), al contrario, le ghiandole mammarie con una gravidanza congelata possono gonfiarsi. A volte il latte viene escreto dal seno (non colostro).
  • Mancanza di movimenti fetali. Nella prima gravidanza, i movimenti di solito iniziano dopo 22 settimane (forse un po 'prima), nella seconda - dopo 18 settimane. Se non ci sono tremori a tempo debito, è necessario consultare un medico.

Se c'è un focus di infiammazione nel corpo, si può anche osservare un leggero aumento della temperatura corporea..

I sintomi sopra indicati non indicano necessariamente una gravidanza persa. È possibile che il feto si sviluppi normalmente e che i sintomi manifestati indichino la presenza di disturbi molto diversi, non così terribili. Ma se hai questi sintomi, dovresti consultare un medico il prima possibile.

Diagnosi di mancata gravidanza

In primo luogo, vengono eseguiti esami generali e ginecologici del paziente. I seguenti sintomi saranno segnalati al medico in merito a una gravidanza non sviluppata:

  • tono basso dell'utero;
  • bassa temperatura nel retto;
  • disadattamento delle dimensioni dell'utero con la gravidanza.

Quindi un'ecografia, un esame del sangue per gli ormoni. Secondo i risultati degli ultrasuoni con una gravidanza congelata, è possibile rilevare:

  • l'assenza di un embrione nell'uovo fetale;
  • segni di distacco corionico (parte germinale della placenta);
  • il feto non ha un battito cardiaco;
  • visualizzazione sfocata del feto.

Se il paziente ha determinate malattie (infezioni a trasmissione sessuale, sistema cardiovascolare o endocrino, reni, fegato, ecc.), Sarà richiesta una consultazione specialistica, la cui competenza comprende la patologia esistente.

Trattamento

Il trattamento può essere sia medico che chirurgico. L'obiettivo principale di tutte le misure mediche è quello di liberare l'utero dal feto morto e prevenire complicazioni (insorgenza di processi infiammatori, intossicazione del corpo, ecc.). I medici scelgono un metodo di trattamento basato sull'età gestazionale, sulle condizioni corporee del paziente, sulla presenza di patologie concomitanti, ecc..

Nelle prime fasi può essere effettuato:

  • Aborto medico. Viene effettuato fino a 6-7 settimane di gravidanza. Al paziente vengono prescritti farmaci, sotto l'influenza del quale vi è una contrazione dell'utero ed espulsione del feto.
  • Aspirazione sotto vuoto Viene effettuato fino a 12 settimane di gravidanza. La cavità uterina viene svuotata mediante una speciale aspirazione a vuoto, introducendo la punta del dispositivo nella cervice senza installare dilatatori. La procedura viene eseguita in anestesia locale o anestesia generale..
  • Curettage (curettage della cavità uterina che utilizza uno strumento chirurgico chiamato curette). L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Questa è una procedura piuttosto traumatica, a seguito della quale l'endometrio è danneggiato. Un espansore viene inserito nel canale cervicale del paziente, quindi viene eseguito il curettage per rimuovere lo strato superiore della mucosa uterina. Dopo l'operazione, la donna è in ospedale per diversi giorni per evitare lo sviluppo di complicanze. Il materiale biologico ottenuto a seguito del curettage viene inviato per l'esame istologico - con esso, i medici determineranno più rapidamente e accuratamente la causa di una gravidanza persa.

Dopo aver rimosso il feto dall'utero, vengono generalmente somministrati farmaci antibiotici..

Nelle fasi successive, adottano tali misure:

  • stimolazione artificiale del lavoro;
  • taglio cesareo.

Dopo il trattamento, si raccomanda al paziente di sottoporsi ai seguenti esami (per prevenire una gravidanza morta):

  • Esame da parte di un terapista per diagnosticare malattie croniche;
  • Esami generali del sangue e delle urine;
  • Esame del sangue per gli ormoni;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • Esame genetico di entrambi i partner (è obbligatorio se la gravidanza morta era già la terza di fila, in altri casi - se il medico lo ritiene necessario);
  • Esame immunologico (eseguito se il medico sospetta che la gravidanza non in via di sviluppo sia dovuta a disturbi autoimmuni);
  • Visita di un endocrinologo;
  • Studio del sistema di coagulazione del sangue;
  • Test per rilevare infezioni a trasmissione sessuale.

Prevenzione

La principale misura preventiva è la pianificazione della gravidanza, che comprende:

  • Visita medica generale, durante la quale è possibile identificare malattie che possono influenzare il corso della gravidanza;
  • Esame ginecologico - per la diagnosi tempestiva di patologie;
  • Identificazione e trattamento tempestivo dei disturbi ormonali;
  • Prevenzione delle infezioni (se necessario, le vaccinazioni contro le malattie più pericolose per il feto possono essere somministrate prima della gravidanza).

Quando si verifica una gravidanza, è necessario monitorare una corretta alimentazione, indossare abiti che non stringano l'addome inferiore, cercare di evitare situazioni stressanti e uno sforzo fisico pesante e ridurre il tempo impiegato a lavorare al computer. Devi essere all'aria aperta ogni giorno. Si raccomanda di rifiutare cattive abitudini (se presenti) in fase di pianificazione.

Dopo una gravidanza congelata, vale la pena fare nuovi tentativi di concepimento non prima di 3-6 mesi. Tuttavia, questo periodo è molto condizionale e in ogni caso può essere diverso. Per quanto riguarda i tempi di pianificazione di una nuova gravidanza, si consiglia di consultare un medico.

Gravidanza congelata

Gravidanza congelata nelle fasi precoci e tardive: cause e prevenzione

La gravidanza congelata è la fine dello sviluppo del feto e la sua morte per un massimo di 28 settimane. Le cause di questo fenomeno spiacevole e talvolta persino pericoloso possono essere molto diverse: una gravidanza congelata può essere il risultato di disturbi genetici nell'embrione (o nel feto), causati da un'esacerbazione di malattie infettive o persino da cattive abitudini. La gravidanza congelata viene più spesso diagnosticata nel primo trimestre di gravidanza (fino a 13 settimane). Le cause della gravidanza precoce sono diverse dalle fasi successive della gravidanza. Consideriamo più in dettaglio un fenomeno come una gravidanza congelata, le sue cause e le misure preventive.

Quindi, anche nel periodo di pianificazione della gravidanza, è necessario abbandonare l'uso di bevande alcoliche (soprattutto in grandi quantità) e fumare. L'alcol e il fumo non portano sempre a una gravidanza congelata, ma aumenta il rischio che si verifichi in tali donne.

Assolutamente, durante il periodo di pianificazione e la gravidanza stessa (al fine di evitare aborti spontanei e congelati), non vale la pena usare farmaci senza prescrizione medica. E prima di iniziare a prenderli, dovresti leggere attentamente le istruzioni per il farmaco, forse c'è una controindicazione in gravidanza. Inoltre, molti farmaci hanno la proprietà di essere eliminati dall'organismo per lungo tempo. Una futura madre potrebbe non essere consapevole del fatto che è rimasta incinta e di prendere qualsiasi medicinale e, di conseguenza, sarà congelata. L'embrione è molto sensibile alla teratogenicità. Ma, nel frattempo, è improbabile che una gravidanza congelata causi l'assunzione di farmaci in una fase molto precoce - 7-10 giorni dalla data di fecondazione dell'uovo, poiché durante questo periodo non esiste una stretta relazione tra il nascituro e sua madre. E dopo 8-10 settimane, la placenta protegge parzialmente il bambino dagli effetti teratogeni e, di conseguenza, il numero di gravidanze perse per lunghi periodi è leggermente ridotto. Se lavori in modo pericoloso, hai anche un rischio maggiore di perdere la gravidanza.

La causa di una gravidanza persa può risiedere nelle violazioni del background ormonale di una donna, molto spesso, questa è una mancanza di progesterone - l'ormone della gravidanza. Se hai già avuto una storia di perdita di gravidanza, aborto spontaneo, le mestruazioni sono spesso ritardate e si osserva un tipo di capelli maschile, quindi prima di pianificare una gravidanza, è necessario sottoporsi a test ormonali e, se necessario, sottoporsi a trattamento, riducendo così la probabilità di una gravidanza persa in futuro.

La prossima causa di una gravidanza congelata, non solo all'inizio, ma anche nelle fasi successive, sono tutti i tipi di infezioni. Particolarmente pericoloso non è l'esacerbazione di malattie infettive già esistenti, ma la loro infezione durante la gravidanza. L'infezione con alcuni di essi (ad esempio la varicella e la rosolia) può portare non solo a una gravidanza congelata, ma anche, peggio ancora, ad anomalie dello sviluppo fetale. E poi devi decidere la fine della gravidanza. Sono le infezioni che possono causare una condizione come una gravidanza congelata nelle fasi avanzate.

Come evitare una gravidanza congelata a causa di esacerbazione o infezione di una malattia infettiva? In primo luogo, dovresti guardare le cartelle cliniche dei tuoi figli o chiedere ai tuoi genitori (se non ricordi te stesso) delle malattie della tua infanzia come la rosolia e la varicella. Altrimenti, e inoltre, sei a rischio (lavorare con i bambini), quindi per evitare di essere infettato da loro e come conseguenza di una gravidanza morta o aborto spontaneo, è meglio farsi vaccinare da loro 3 mesi prima di pianificare una gravidanza. Se hai IST (infezioni sessualmente trasmissibili), prima di tutto dovresti sbarazzartene e solo successivamente pianificare la tua gravidanza.

Ma se la gravidanza è arrivata inaspettatamente, quindi per evitare un morto o un aborto spontaneo, il medico può prescriverti un corso antivirale.

Senza eccezioni, tutte le donne devono rafforzare la propria immunità durante il periodo di felice aspettativa di un bambino per prevenire una gravidanza mancata e altri problemi. Ci sono molti modi, non è necessario bere integratori alimentari e vitamine. Sarà sufficiente una corretta alimentazione. Durante la gravidanza, l'immunità diminuisce sempre, ciò è dovuto alla produzione di un ormone speciale - la gonadotropina corionica, una delle cui funzioni è quella di proteggere il nascituro dal sistema immunitario di sua madre. Senza questo, il corpo della madre percepisce il feto come un oggetto "alieno" che deve essere eliminato, ed ecco un'altra possibile ragione per una gravidanza persa.

Tuttavia, la causa più comune di una gravidanza congelata è l'anomalia genetica nel feto. La natura stessa non consente lo sviluppo di un embrione "malato" e si verifica una gravidanza congelata. Di norma, se questo è il motivo della mancata gravidanza di una donna, è più probabile che ciò non accada di nuovo se i genitori stessi sono sani.

Sintomi di una gravidanza persa e sua diagnosi

Sfortunatamente, una gravidanza congelata in una fase precoce potrebbe non farsi sentire. Più tardi, i sintomi di una gravidanza persa in una donna possono diventare dolori crampi e avvistamenti. Questo di solito si verifica quando inizia il distacco dell'ovulo, ovvero inizia un aborto spontaneo.

I sintomi soggettivi di una gravidanza persa in una fase precoce possono anche includere una brusca cessazione della tossicosi (se lo fosse). Il dolore al seno può anche passare e la temperatura basale può diminuire. Di solito, questi sintomi di una gravidanza persa non passano inosservati da una donna. La tarda gravidanza è caratterizzata dall'assenza di movimenti del bambino.

Esistono tre modi per diagnosticare una gravidanza persa: fare un esame del sangue per hCG, andare a visitare un ginecologo o fare un'ecografia.

In una gravidanza congelata, il livello di hCG è inferiore a quello che dovrebbe essere a una determinata età gestazionale. L'ecografia mostra l'assenza di un battito cardiaco fetale. E all'esame ginecologico, il medico determina la discrepanza tra le dimensioni dell'utero e la gravidanza.

Quindi, se sospetti di aver perso una gravidanza, tieni presente che i sintomi sono un segno secondario. La cosa principale è l'evidenza medica, per così dire. Con un fenomeno come una gravidanza congelata, i sintomi nelle diverse donne possono variare o addirittura essere completamente assenti..

Di solito, una gravidanza congelata termina con una "pulizia" della cavità uterina in condizioni stazionarie. Ma nelle prime fasi è possibile condurre un'aspirazione sotto vuoto o causare un aborto spontaneo con l'aiuto di alcuni farmaci (sotto la supervisione di un medico). A volte, con una gravidanza congelata nelle prime fasi, i medici assumono un atteggiamento di attesa, cioè si aspettano che una donna abbia spontaneamente un aborto spontaneo. E se ciò non accade entro il tempo specificato dal medico o dagli ultrasuoni nell'utero, vengono diagnosticati i resti dell'uovo fetale, quindi viene eseguito il curettage (curettage) della cavità uterina.

Gravidanza dopo una gravidanza congelata

I medici raccomandano di pianificare una gravidanza dopo una gravidanza congelata almeno sei mesi dopo. Durante questo periodo, viene eseguito un trattamento per prevenire futuri casi di mancata gravidanza. Non esiste uno standard per il trattamento, tutto dipende dal motivo che ha causato la mancata gravidanza. Ma è assolutamente auspicabile che tutti facciano dei test e vengano sottoposti ad esami.

Prima di tutto, vale la pena prendere uno striscio per tutti i tipi di infezioni a trasmissione sessuale mediante PCR, fare un esame del sangue per determinare il livello di ormoni nel sangue e sottoporsi a un esame ecografico. Se necessario, determinare il cariotipo (il tuo e quello del tuo partner), la compatibilità di gruppo e altri test ed esami, nonché sottoporsi al trattamento raccomandato dal medico sulla base dei risultati di tutti gli esami come prevenzione nella futura gravidanza mancata.

Una donna che è sopravvissuta a una condizione come una gravidanza congelata potrebbe non aver bisogno del trattamento se tutti i risultati del test sono normali. Come abbiamo scritto prima, una gravidanza congelata si verifica più spesso a causa di un errore genetico, che è improbabile che accada mai più. Ma se la gravidanza morta non era la prima volta, allora il trattamento, molto probabilmente, sarà necessario in ogni caso.

La migliore prevenzione è uno stile di vita sano e una visita regolare dal ginecologo, quindi è improbabile che tu sia a rischio di una gravidanza morta.

I principali sintomi di una gravidanza persa

Ogni donna in età riproduttiva può affrontare una diagnosi nella sua vita come una gravidanza persa. La diagnosi può scioccare, ma, tuttavia, dovresti capire attentamente perché si sviluppa la patologia e come superarla.

Perché si sviluppa la patologia?

Perché la gravidanza si blocca, molte donne sono interessate. I medici attribuiscono i seguenti fattori alla maggior parte delle cause di congelamento fetale:

  1. Malattie infettive e virali trasferite durante il periodo di gestazione.
  2. Malattie del sangue e diagnosi di rhesus - conflitto.
  3. Patologia congenita o acquisita dell'utero, aborti frequenti.
  4. Interruzione del livello ormonale e dieta malsana, uso di prodotti dannosi nella dieta.
  5. Stress costante e predisposizione genetica di una donna.
  6. Condizioni di lavoro e di vita dannose e sfavorevoli, nonché precedenti fecondazioni in vitro o inseminazione artificiale.

Inoltre, le abitudini dannose e le precedenti malattie infettive, agenti patogeni, malattie sessualmente trasmissibili rappresentano un certo pericolo..

Le donne a rischio

I seguenti pazienti sono a rischio:

  1. Se l'età ha superato il segno di 35 anni.
  2. Se in precedenza una donna ha avuto un aborto.
  3. Se le era stata precedentemente diagnosticata una gravidanza extrauterina o persa.
  4. Con una struttura anormale dell'utero.

I principali segni di una gravidanza persa

I segni che indicano una patologia sono i seguenti:

  1. Sanguinosa, raramente intervallata da secrezione vaginale di pus, come debolezza generale, brividi.
  2. E aumentare senza motivo apparente la temperatura corporea.
  3. Sensazione di tirare dolore nel peritoneo inferiore.
  4. Una donna non sente gonfiore e dolore nelle ghiandole mammarie.
  5. Nessun movimento tardivo del feto.

Gravidanza precoce

Nel primo trimestre, lo sbiadimento potrebbe non manifestarsi, in seguito potrebbe essere attacchi di dolore sotto forma di contrazioni, abbondante scarica dalla vagina, quando c'è un distacco della placenta e il passaggio dell'ovulo. Sì, e una forte cessazione della tossicosi è anche un segno che indica indirettamente un congelamento fetale.

Il periodo più pericoloso in questa materia è considerato di 8-9 settimane di gestazione: in questa fase dello sviluppo, l'embrione è particolarmente sensibile ai fattori avversi che possono causare lo sbiadimento. Nel 1 ° trimestre, è necessario prestare particolare attenzione al periodo da 3 a 4 settimane e, come notato in precedenza, 8-9 settimane.

Lo sviluppo della patologia nelle fasi successive

Come notato in precedenza, il periodo più pericoloso in relazione agli specialisti è chiamato 3-4 e 8-9 settimane del termine.

La prima gravidanza congelata nel primo trimestre non è un motivo per abbandonare ulteriori tentativi di concepire un bambino.

Diagnostica

La diagnostica prevede tali metodi di base:

  1. Condurre un esame del sangue di laboratorio per determinare il livello di hCG - gli ormoni saranno inferiori al normale.
  2. Ultrasuoni: diagnostica, in cui la frequenza cardiaca fetale non verrà visualizzata sullo schermo.
  3. Esame ginecologico, a cui viene misurata la temperatura basale da un medico, esame della cavità uterina.

Se necessario, il medico può rivolgersi alla donna per ulteriori diagnosi, ma questo è sufficiente per fare una diagnosi. Solo un medico esperto può riconoscere visivamente i segni di una gravidanza persa nel primo trimestre.

I medici commettono errori

I medici possono commettere errori, ma solo durante un esame visivo e nelle prime fasi della gravidanza, quando l'embrione si congela e il suo sviluppo si interrompe.

Cosa fanno gli specialisti durante una gravidanza morta

La tattica del comportamento dei medici con questa diagnosi dipende dalle caratteristiche individuali del corpo femminile e dal corso della gravidanza. In alcuni casi, nelle prime fasi dello sbiadimento, i medici raccomandano di aspettare fino a quando si verifica un aborto spontaneo, ma più spesso eseguono un curettage dell'utero, che ricorda l'aborto nella sua tecnica.

La pratica dell'aspirazione sotto vuoto è applicabile anche nella pratica dei medici. Dopo 1-2 settimane, i medici inviano il paziente a un'ecografia per diagnosticare la cavità uterina, determinando in che misura viene eseguita la procedura di curettage o aspirazione, se la cavità uterina è sana e pulita.

Il metodo di pulizia è determinato individualmente dal medico, ma durante il periodo di riabilitazione dopo la procedura, è richiesta la sua osservazione della salute del paziente. Quanta gravidanza può essere dopo una gravidanza congelata, dirà il medico curante.

Prevenzione

Prima della successiva pianificazione della gravidanza da parte del paziente, i partner devono effettuare tutte le vaccinazioni necessarie. Vale anche la pena esaminare e, se identificato, curare tutte le malattie sessualmente trasmissibili, rafforzare l'immunità.

I sintomi di una gravidanza persa nel secondo trimestre o nel primo trimestre non possono essere ignorati. La risposta tempestiva ai cambiamenti nel corpo ti consente di sfuggire a una grave infiammazione.

Se i risultati della diagnosi dello stato di salute della donna sono normali - come tale, il trattamento non è richiesto. La migliore protezione contro lo sbiadimento fetale, i medici chiamano il mantenimento di uno stile di vita sano, l'assenza di cattive abitudini.

effetti

Quando si diagnostica un processo patologico, lo sviluppo di eventi può includere:

  1. Aborto spontaneo - il più delle volte ciò accade nelle prime fasi della gravidanza, quando l'utero stesso "spinge" l'embrione morto.
  2. E intervento chirurgico. Se ciò non viene fatto in modo tempestivo, l'embrione morto si decompone, provocando peritonite, infiammazione e intossicazione del corpo..

Oltre ai fattori fisici, le conseguenze possono anche essere psicologiche, come lo stress e la comprensione della propria inferiorità. Pertanto, è così importante condurre uno stile di vita sano per un determinato periodo di tempo, non abusare di alcol e rafforzare l'immunità.

3 motivi per lo sperma troppo spesso sono dipinti qui

Gravidanza dopo una gravidanza congelata

I medici raccomandano di pianificare una nuova concezione dopo una gravidanza congelata non prima di 6-8 mesi dopo. Durante questo periodo, vale la pena sottoporsi a un esame, curare tutte le malattie e osservare le regole per la prevenzione dello sbiadimento degli embrioni.

Non ci sono consigli sul trattamento del congelamento degli embrioni. Come tale, ci possono essere molte cause di patologia. Pertanto, in ogni singolo caso, viene selezionato il proprio programma.

Al fine di diagnosticare le cause dell'aborto patologico nelle donne, i medici raccomandano:

  1. Sottoporsi a test di laboratorio per malattie infettive e malattie sessualmente trasmissibili.
  2. Fai un esame del sangue per gli ormoni nel corpo.
  3. Identificare un cariotipo di compatibilità con un partner.

Se gli indicatori sono normali, non è necessario un trattamento in quanto tale e le cause del congelamento fetale dovrebbero essere ricercate esclusivamente in caso di insufficienza genetica.

Video "Gravidanza congelata"

Il motivo principale per aborto spontaneo o mancata gravidanza

Quali test eseguire dopo una gravidanza congelata nelle prime fasi

Olga Belokon ostetrica-ginecologa, dottore in medicina basata sull'evidenza, blogger

La perdita precoce della gravidanza è un'esperienza difficile nella vita di una donna che è già riuscita a fare un test di gravidanza o addirittura la prima ecografia. Ma proprio in questo modo - per aborto precoce o una gravidanza congelata - la natura si libera degli embrioni non vitali. Ce ne sono sempre stati molti, solo i moderni metodi diagnostici sono "visti" anche da quelli a cui nessuno avrebbe mai prestato attenzione prima. Perché la gravidanza si congela? E ciò che minaccia una donna che ha avuto un primo aborto spontaneo?

Le coppie che hanno sperimentato la perdita di gravidanza hanno bisogno di empatia, compassione e consapevolezza delle proprie emozioni, lavorando spesso con uno psicoterapeuta, ma ancor più hanno bisogno di conoscenza.

Quando sai almeno qualcosa su ciò che ti sta accadendo e sul perché è accaduto, la paura e l'orrore cessano di coprirti, ed è molto più facile in questa situazione riunirti e capire in quale direzione andare oltre.

La perdita di una gravidanza precoce è talvolta vissuta a livello emotivo come un parto morto o una morte prematura di un bambino appena nato - questo evento può essere così traumatico per alcune coppie.

Tuttavia, la perdita di una gravidanza è una storia straordinariamente normale, e diventa una tragedia solo perché una donna non l'ha mai incontrata e non sa che succede. Sembra selvaggio, ma lo è: dopo una gravidanza senza successo con una probabilità superiore al 98-99%, questa storia non verrà ripetuta.

Quando viene diagnosticato un aborto abituale

Circa il 15-25% delle donne in gravidanza sperimenta una perdita confermata (aborto spontaneo o mancata gravidanza) e le gravidanze “biochimiche” vengono perse anche in presenza di un concepimento, ma l'ovulo fetale non si attacca nella cavità uterina (fino al 50%, secondo alcuni dati) e la donna non lo sa nemmeno, dal momento che ciò accade fino alla prossima mestruazione.

Solo il 2% delle donne subisce due perdite consecutive e solo lo 0,5-1% - tre o più perdite consecutive di gravidanza. E, sfortunatamente, solo in circa il 50% dei casi è possibile trovare ed eliminare la causa di aborti ricorrenti.

Quindi, l'aborto abituale è due (secondo alcuni rapporti, tre) e più gravidanze terminate di seguito, che sono state confermate dall'ecografia o dall'esame istologico dell'embrione (a volte basato su esami del sangue, quando è stato rilevato un aumento del B-hCG totale).

Quali test non devono essere eseguiti dopo una gravidanza congelata o un aborto spontaneo

La donna ha avuto una gravidanza interrotta e ha subito un'interruzione chirurgica della gravidanza (aspirazione sotto vuoto della cavità uterina). Inoltre, il tessuto rimosso dell'embrione, di norma, viene inviato per l'esame istologico e dopo che arriva una conclusione noiosa e poco interessante, spesso completamente infondata su "endometrite cronica" (infiammazione della cavità uterina), "segni di infezione dell'embrione" e la sua morte imminente, molto probabilmente a causa di un'infezione terribile e trascurata.

Gli occhi della donna sono arrotondati, le sue mani tremano, inizia a fare 150 test per tutte le infezioni conosciute e sconosciute, e poi per mesi cura ureaplasma, gardnerella, E. coli o, peggio ancora, anticorpi nel sangue (IgG) per citomegalovirus, toxoplasmosi, herpes, clamidia o qualcos'altro. L'elenco di stupidi esami e terribili schemi di "guarigione" potrebbe continuare all'infinito..

Perché questo non è necessario? Per quanto riguarda le infezioni, in primo luogo, con l'aiuto di un esame istologico di materiale interrotto, la diagnosi di "infezione" non viene fatta - ci sono metodi clinici, di laboratorio, strumentali per questo.

In secondo luogo, di solito gli istologi descrivono i cambiamenti secondari nei tessuti dell'embrione che sono il risultato di una gravidanza o di un aborto non sviluppati, e non della loro causa.

In terzo luogo, le infezioni non sono interessanti per i normali ginecologi, poiché comprendono che le infezioni non possono causare aborti ricorrenti.

Anche se supponiamo che una donna sia stata infettata dal citomegalovirus o dalla toxoplasmosi e che la sua gravidanza sia stata interrotta proprio per questo motivo (anche se questo deve ancora essere provato), queste stesse infezioni non possono influenzare la gravidanza successiva, questa è una storia "una tantum".

Pertanto, lo screening e lo screening per le infezioni nelle donne dopo una gravidanza non riuscita non sono raccomandati. È assolutamente inutile fare test per la rilevazione di herpes, citomegalovirus, toxoplasmosi, rosolia, virus di Epstein-Barr, ureaplasma, ecc. Non perdere tempo e denaro con questo, questo è un esercizio completamente inutile.

In che modo sono correlate la gravidanza congelata e la deriva cistica?

Allora perché esiste un esame istologico di materiale interrotto in tutto il mondo? Per escludere la deriva cistica. Questa è un'anomalia separata quando l'embrione non si sviluppa normalmente (è lì, ma è difettoso, o le sue parti sono assenti, o niente affatto), e i villi corionici crescono sotto forma di bolle piene di liquido.

Il pericolo di slittamento cistico è che in alcuni casi, a causa di esso, un tumore maligno, il corionepithelioma, che può dare metastasi, può verificarsi nel corpo di una donna.

Molto spesso, le donne ne sono guarite con successo, ma è importante fare una diagnosi in tempo, monitorare attentamente e monitorare una donna simile dopo aver interrotto la gravidanza e iniziare il trattamento in tempo (chemioterapia), se necessario, poiché lo skid della vescica non si trasforma sempre in un tumore maligno (a seconda del tipo) e, di conseguenza, non tutte le donne ne hanno bisogno.

La genetica è la causa più comune di aborti spontanei?

Sì, esattamente così: la stragrande maggioranza delle gravidanze sporadiche non riuscite (circa il 60%, e se si prendono termini precoci, fino a 7-9 settimane, quindi una percentuale ancora più elevata) si verifica proprio a causa di disturbi genetici, quando l'embrione riceve un numero anormale di cromosomi durante la fecondazione. Di solito questo accade in modo completamente casuale e non a causa della presenza di una malattia / condizione in te o nel tuo partner sessuale.

La frequenza delle gravidanze con anomalie genetiche è in aumento tra le donne di età pari o superiore a 35 anni, poiché le uova hanno spesso problemi cromosomici.

Pertanto, molto spesso la gravidanza viene interrotta a causa della presenza di un cromosoma anomalo impostato nell'embrione, che potrebbe essere sorto a causa della fecondazione di un uovo difettoso o di uno sperma difettoso. Utilizzando uno studio genetico dell'embrione, si può studiare il suo set cromosomico ed escludere le più comuni malattie cromosomiche: sindrome di Down, Patau e alcune altre.

Devo fare uno studio genetico sull'embrione dopo un aborto spontaneo?

Se questa è la prima gravidanza senza successo - più probabilmente no che sì, perché anche se qualcosa viene rivelato, non influenzerà ulteriori azioni, interventi, tattiche. Molto probabilmente, indipendentemente dal risultato, saranno raccomandati l'assunzione di acido folico e nuovi tentativi di concepimento naturale..

Ma se una donna vuole sapere se le "rotture" cromosomiche dell'embrione stesso potrebbero essere la causa di un aborto spontaneo / mancata gravidanza, puoi farlo. Tuttavia, si deve comprendere che tale esame non esclude tutte le malattie genetiche, ma solo le più comuni e gravi.

Se si tratta di una seconda, terza o più gravidanza senza successo, ovviamente, puoi fare uno studio genetico dell'embrione, nonché uno studio del cariotipo di una donna e del suo partner sessuale. In questa situazione, è giustificato.

Tuttavia, si deve comprendere che i geni non vengono trattati e se, mediante esami genetici, si identificano gravi anomalie, si possono raccomandare tecnologie di riproduzione assistita o nuovi tentativi di gravidanza se esiste almeno una percentuale di possibilità di successo in gravidanza in futuro.

Pertanto, i test di genetica non vengono eseguiti per curare una donna, ma solo per determinare ulteriori tattiche: fecondazione in vitro con le loro cellule sessuali / donatrici o la possibilità di una gravidanza indipendente di successo.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Gravidanza congelata: cause, sintomi, trattamento e prevenzione

Un fenomeno come una gravidanza congelata può essere osservato nelle donne di qualsiasi età. L'emergere di questa patologia contribuisce alla confluenza di molti fattori e circostanze. Per prevenire lo sbiadimento fetale, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni e i consigli del ginecologo che si sta osservando e prendersi cura con cura della propria salute anche nella fase di pianificazione della nascita di un bambino.

Fortunatamente, questa patologia è rara nelle donne: su 176 gravidanze normalmente in sviluppo, una è una gravidanza congelata. Sotto una gravidanza congelata si intende la patologia dello sviluppo della gravidanza, in cui vi è una cessazione dello sviluppo e della crescita del feto, a seguito della quale muore. Questo fenomeno si verifica in tutte le fasi della gravidanza, ma il più delle volte nei primi tre mesi di gravidanza (fino a 13 settimane). Una gravidanza congelata può provocare l'insorgenza di processi infiammatori nel corpo femminile, oltre a portare ad altre conseguenze indesiderabili. In particolare, rappresenta una minaccia per la futura prole. I sintomi di una gravidanza persa possono essere osservati nelle fasi iniziali e tardive della gestazione, mentre i sintomi nel secondo trimestre differiranno da quelli nelle prime fasi.

Come identificare una gravidanza congelata in tempo?
Di norma, i sintomi dello sbiadimento fetale sono molto precisi e la diagnosi medica non causa affatto difficoltà. Il segno più importante della cessazione della crescita e dello sviluppo dell'embrione è la scomparsa dei segni di una gravidanza in via di sviluppo. Quando compaiono i primi sospetti, è necessario consultare un medico che, secondo i risultati di un esame ecografico, rileverà la presenza o l'assenza di sintomi di un embrione congelato.

Ad oggi, i medici hanno calcolato i termini dello sviluppo fetale a cui il rischio di scolorimento è molto elevato: le prime 3-4 settimane, dalle 8 alle 11 settimane e dalle 16 alle 18 settimane di gravidanza. Particolarmente probabile è lo sviluppo di una gravidanza congelata all'ottava settimana, quando si osservano cambiamenti nel corpo della madre e la posa degli organi più importanti del nascituro.

Cause della gravidanza congelata.
Qualsiasi cosa può provocare un tale fenomeno, a partire da una violazione del background ormonale della madre e da disordini genetici nel feto, e termina con malattie infettive acute e cattive abitudini. Le cause più comuni di una gravidanza persa sono una donna che consuma grandi quantità di alcol, droghe e sigarette, nonché malattie come l'herpes, la clamidia, la toxoplasmosi, ecc. Certo, se una donna vuole davvero avere un bambino sano, eliminerà tutti questi fattori pericolosi nelle prime fasi della gravidanza.

Le anomalie genetiche nello sviluppo dell'embrione sono il fattore più comune che causa il congelamento del feto (70% dei casi) fino a otto settimane. In questo caso, la natura stessa non dà vita al feto inizialmente "malato". In futuro, se entrambi i genitori sono assolutamente in salute, è molto probabile che questa situazione non si ripeta. Se la seconda, la terza e le successive gravidanze di fila terminano in un embrione che affonda, ciò indica la colpa di fattori genetici.

Anche i disturbi ormonali nel corpo di una donna provocano lo sviluppo di una gravidanza congelata. Ciò è principalmente dovuto a una mancanza nel corpo femminile del progesterone o dell'ormone della gravidanza, senza la quale non può verificarsi un attaccamento riuscito dell'embrione all'utero.

L'iperandrogenismo è anche una delle cause dello sbiadimento fetale. Circa il venti percento delle donne durante il parto di un bambino aumenta il livello degli ormoni sessuali maschili (androgeni), a seguito dei quali una donna inizia a formare caratteristiche maschili (vegetazione eccessiva, cambiamenti nelle proprietà della pelle, voce, fisico, ecc.). Pertanto, se in precedenza si è verificata una gravidanza, aborto spontaneo, frequenti ritardi nelle mestruazioni e nei peli del corpo in base al tipo di uomo, è importante sottoporsi a test per determinare lo stato ormonale e, se necessario, sottoporsi a trattamento prima di pianificare una gravidanza, prevenendo o riducendo significativamente la probabilità di sbiadimento fetale in futuro.

Varie infezioni possono causare congelamento fetale non solo all'inizio, ma anche nelle fasi successive della gestazione (circa il 30% dei casi). Durante il portamento del bambino, l'immunità della donna viene completamente soppressa, perché il corpo semplicemente inizierebbe a combattere con il corpo estraneo che è apparso, che è l'embrione. Di conseguenza, il corpo della madre diventa molto vulnerabile a varie infezioni. Nelle donne in posizione, tutte le malattie infettive iniziano a peggiorare. La flora non pericolosa inizia a moltiplicarsi intensamente, la microflora vaginale viene attivata, creando una minaccia di infezione intrauterina del feto. Ma un pericolo particolare è l'infezione della futura mamma proprio durante la gravidanza, e non un'esacerbazione delle malattie infettive esistenti. In particolare, l'infezione da varicella o rosolia, oltre a una gravidanza congelata, può causare un'anomalia nello sviluppo del feto. In questa situazione, sorge già la questione dell'aborto. I cambiamenti irreversibili possono provocare l'infezione da citomegalovirus (CMV), che provoca molteplici malformazioni dell'embrione.

Il grave pericolo per il feto è la solita influenza, che la donna incinta può "raccogliere". A causa dell'immunità indebolita, anche il solito ARVI è molto difficile da tollerare. Vale la pena notare che il virus stesso non è affatto pericoloso, ma quante sono le sue manifestazioni: intossicazione, febbre, che, a sua volta, interrompe il flusso sanguigno dalla madre al feto. A causa della mancanza di ossigeno e di nutrienti essenziali, il feto può morire.

Anche uno stile di vita improprio, tra cui dieta squilibrata e cattive abitudini, stress frequente e sovraccarico può causare congelamento fetale. Inoltre, passeggiate insufficienti all'aria aperta, l'uso di caffè e altre bevande dannose possono causare complicazioni sotto forma di un distacco precoce della placenta e un aumento del tono dell'utero. Tutto ciò porta a un flusso sanguigno alterato, di conseguenza, il feto non riceve ossigeno e le sostanze necessarie.

Va notato che molto spesso la gravidanza a causa della fecondazione in vitro provoca congelamento dell'embrione o aborto spontaneo.

La causa di una gravidanza congelata può anche essere l'uso da parte di una donna (che non è a conoscenza della sua gravidanza) di medicinali, il cui uso è controindicato durante la gestazione del bambino. Dovresti sapere che alcuni mesi prima della gravidanza pianificata, così come durante essa, non è consigliabile utilizzare alcun farmaco senza prescrizione medica. Tuttavia, l'assunzione di farmaci nelle prime fasi (7-10 giorni) non può causare una gravidanza persa, perché in questo momento non esiste una stretta connessione tra l'embrione e sua madre. Nel periodo dopo 8-10 settimane di gravidanza, la placenta protegge dagli effetti dei farmaci, quindi la probabilità di casi di perdita della gravidanza in un secondo momento è leggermente ridotta. Se la futura mamma lavora in un lavoro pericoloso, il rischio di sviluppare una gravidanza morta è molto alto.

Dopo che il feto si congela per ripristinare l'endometrio e lo stato ormonale, il corpo ha bisogno di sei mesi per prepararsi alla prossima gravidanza. Durante questo periodo, puoi eseguire tutte le procedure mediche necessarie che ti permetteranno di concepire e sopportare normalmente un bambino pieno e sano.

Sintomi di una gravidanza persa e sua diagnosi.
Sfortunatamente, nelle prime fasi, una gravidanza congelata potrebbe non apparire affatto. Il primo segnale che indica un problema è l'eventuale cessazione improvvisa degli attacchi di tossicosi. Allo stesso tempo, scompaiono altri sintomi evidenti che indicano la presenza di gravidanza: una diminuzione della temperatura basale, dolore alle ghiandole mammarie. Nelle fasi iniziali, una donna potrebbe non prestare attenzione a tali segni. In una fase successiva della gestazione, una gravidanza congelata può manifestarsi sotto forma di dolori nell'addome inferiore o spotting dalla vagina. Questi sintomi possono indicare la desquamazione dell'ovulo con un aborto iniziale. Un altro sintomo importante nelle fasi successive è la cessazione del movimento fetale. Sfortunatamente, a casa è molto difficile determinare una gravidanza morta. Lo stomaco può ancora crescere e gli esami del sangue indicano la presenza di una gravidanza. Tuttavia, questo potrebbe non sviluppare il feto, ma le membrane vuote all'interno.

Diagnosticare una gravidanza persa mediante esame ginecologico, esame ecografico del bacino ed esame del sangue per hCG. Quando viene esaminato da un ginecologo, la patologia è determinata dalle dimensioni dell'utero, che dovrebbe corrispondere alla norma con l'attuale età gestazionale. L'ecografia mostra l'assenza di un battito cardiaco del feto, nonché l'anembrione (una violazione in cui l'uovo fetale è completamente vuoto). Su un esame del sangue ormonale (hCG), un problema simile è caratterizzato da una deviazione nel livello dell'ormone della gravidanza dagli indicatori caratteristici di una gravidanza normale.

Di norma, una gravidanza congelata termina con il curettage (pulizia) della cavità uterina in condizioni stazionarie con l'aiuto dell'aspirazione sotto vuoto (in una data precoce) o sotto la supervisione di un medico, causano un aborto spontaneo con l'aiuto di farmaci speciali. A volte capita che una donna abbia una gravidanza congelata senza intervento medico termina in un aborto spontaneo. Se ciò non accade per un certo periodo di tempo, e secondo l'ecografia, l'utero contiene i resti dell'ovulo, quindi ricorrere alle misure sopra, dopo di che viene eseguita la terapia antibiotica. Due settimane dopo, viene eseguita un'ecografia per valutare il recupero del corpo..

Le conseguenze di una gravidanza congelata.
Se c'è stata una gravidanza congelata, questo non significa che una donna in futuro non sarà in grado di avere figli. Molto spesso, i medici non sono in grado di identificare completamente la causa di questo fenomeno, mentre nella stragrande maggioranza dei casi le donne rimangono incinte e hanno un bambino normale. Se i casi di gravidanza persa si verificano ripetutamente, è necessario sottoporsi a una visita medica completa di entrambi i partner, poiché casi ripetuti possono indicare l'incapacità di una donna di avere un bambino.

Il fatto che una gravidanza congelata influenzi seriamente la salute fisica di una donna è un dato di fatto. Ma i problemi psicologici ad esso associati sono più gravi. Una donna ha paura di pianificare la sua prossima gravidanza a causa di una brutta esperienza passata. Nel tempo, tutte le paure scompaiono, soprattutto se una donna ascolta le storie di donne che si sono trovate nella stessa situazione, che hanno quindi concepito, sopportato e dato alla luce un bambino normalmente.

Recupero e trattamento dopo una gravidanza congelata.
Prima di prescrivere il trattamento, entrambi i partner vengono sottoposti a un corso completo di esame: vengono sottoposti a test per ormoni sessuali e ormoni tiroidei, strisci per varie infezioni a trasmissione sessuale mediante PCR (per rilevare infezioni genitali nascoste), sottoposti a un esame ecografico, determinano la compatibilità di gruppo e ecc., che consentirà di identificare ed eliminare le cause che hanno causato lo sviluppo della patologia.

Dopo che i medici hanno identificato le cause della mancata gravidanza e hanno effettuato un trattamento adeguato, se necessario, la donna deve ripristinare la propria forza prima di pianificare la prossima gravidanza. Per fare questo, avrà bisogno di circa sei mesi. Durante questo periodo, è importante prendere tutte le misure preventive possibili per prevenire il ripetersi della situazione (mantenere uno stile di vita sano, assumere vitamine e usare la contraccezione). La donna stessa deve consultare uno psicologo che aiuterà a superare le paure e le preoccupazioni in merito alla pianificazione della prossima gravidanza.

Nelle analisi normali, una donna che ha vissuto una situazione simile potrebbe non aver bisogno di cure, perché, come ho già detto, molto spesso si sviluppa una gravidanza congelata a causa di un malfunzionamento genetico, la cui ripetizione è improbabile che venga osservata in futuro. Tuttavia, in casi ripetuti di sbiadimento fetale, è necessario un trattamento.

Prevenzione della gravidanza persa.
Per prevenire il ripetersi di una tale situazione, è necessario osservare misure preventive prima di pianificare la gravidanza. La prevenzione contribuirà a ridurre il rischio di recidiva della tragedia..

Quindi, in presenza di infezioni a trasmissione sessuale, è necessario liberarsene almeno tre mesi prima del concepimento pianificato. Se non sei stato malato di malattie come la rosolia o la varicella da bambino, devi essere vaccinato, soprattutto se entri spesso in contatto con i bambini (ad esempio, lavorando all'asilo).

Per prevenire una gravidanza persa e altre complicazioni, tutte le donne hanno bisogno di mangiare in modo razionale ed equilibrato, compresi più frutta e verdura fresca nella loro dieta. Inoltre, è necessario abbandonare tutte le cattive abitudini, poiché aumentano drasticamente il rischio di perdere una gravidanza. Più all'aperto.

Chi è a rischio di ripetute gravidanze non in via di sviluppo?

  • Donne che hanno avuto aborti e maggiore è l'aborto, maggiore è la probabilità di sperimentare una tale complicazione.
  • Donne che hanno avuto una gravidanza extrauterina, così come quelle il cui cuore fetale ha smesso di battere nelle ultime settimane di gravidanza.
  • Donne con malattie infettive e virali dell'area genitale.
  • Donne oltre i trent'anni. È consigliabile che ogni donna dia alla luce un primogenito fino a trent'anni.
  • Donne con alcune caratteristiche anatomiche del sistema riproduttivo (utero bicorno e sella).
  • Donne con fibromi uterini. Porta alla deformazione della cavità uterina e non consente all'uovo fetale di attaccarsi.
  • Soffrono di disturbi endocrini (diabete mellito, ridotta funzionalità tiroidea, disturbi del ciclo, ridotta produzione di progesterone).

In conclusione, vorrei sottolineare che la migliore prevenzione di eventuali complicazioni della gravidanza è mantenere uno stile di vita sano, visite regolari dal ginecologo e la rigorosa attuazione delle sue prescrizioni.

Up