logo

Il termine del lavoro si avvicina e sempre più domande sorgono per la futura mamma. Tra i molti eccitanti argomenti in gravidanza, i seguenti suoni: quali sono le false contrazioni durante la gravidanza? Sfortunatamente, non tutti gli ostetrici ritengono necessario spiegare l'essenza delle false contrazioni, come si differenziano da quelle reali e se questo è normale. La maggior parte delle donne in gravidanza deve affrontare false contrazioni e, di norma, poco prima del parto. Oltre a tali contrazioni, numerosi altri precursori testimoniano l'avvicinarsi della nascita, che sono difficili da perdere.

Precursori del parto

Il periodo di gestazione nelle donne dura in media 280 giorni o 40 settimane ostetriche. Entro la fine di questo periodo, in circa 2 settimane, compaiono i precursori del travaglio, che informano del loro inizio imminente. Grazie ai precursori, la donna capisce che l'incontro tanto atteso con il bambino arriverà presto. Questi segni compaiono in tutte le donne, per alcuni sono ben espressi e qualcuno non li nota affatto. Ma il parto raramente inizia improvvisamente "senza preavviso" e il periodo dei precursori è stabilito dalla natura in modo che una donna possa prepararsi e sintonizzarsi per dare alla luce. L'aspetto di tutti i precursori del parto è considerato completamente facoltativo, il verificarsi di uno o due dovrebbe già avvisare la donna.

False contrazioni

Il concetto di false contrazioni fu introdotto dal medico inglese Braxton-Hicks alla fine del 19 ° secolo, quindi il loro altro nome è Braxton-Hicks o allenamento. Le contrazioni false sono chiamate contrazioni muscolari periodiche e spontanee dell'utero. Il loro aspetto è registrato già da 6 settimane di gestazione, ma nella maggior parte delle donne in gravidanza si sentono solo dopo 20 settimane. Entro la fine della gravidanza, a circa 38 settimane, le mamme o le contrazioni dell'allenamento sono avvertite dalle future mamme nel 70% dei casi. Tali contrazioni sono chiamate false, poiché non portano al lancio del lavoro e si fermano da sole..

Prolasso addominale

L'addome cade in gestante un paio di settimane prima della nascita in primipare e poche ore in multiparo. Ciò è dovuto al fatto che il precursore del bambino, di regola, la testa, viene premuto all'ingresso della piccola pelvi, tirando l'utero dietro di sé. Allo stesso tempo, cade anche la sua parte superiore (parte inferiore), che rimuove la pressione dell'utero sul petto e sulle cavità addominali. Dal momento del prolasso uterino, una donna nota il respiro affannoso, la mancanza di respiro con un piccolo sforzo fisico scompare, ma è in posizione seduta o diventa più difficile camminare. Dal momento che l'utero non solleva più lo stomaco, i bruciori di stomaco e la eruttazione scompaiono. Ma spostando l'utero verso il basso aumenta la pressione sulla vescica, che si manifesta con una maggiore minzione.

Con l'omissione dell'utero, sono possibili una sensazione di pesantezza nell'addome inferiore e disagio nell'area dei legamenti inguinali. Inoltre, il formicolio alle gambe e alla parte bassa della schiena non è escluso. Questi sintomi sono associati all'irritazione delle terminazioni nervose situate nel bacino quando si inserisce la testa nel suo ingresso.

Spina mucosa

Questo sintomo è considerato il più caratteristico, è difficile non notarlo. Fin dalle prime fasi della gravidanza, le ghiandole cervicali iniziano a produrre uno spesso segreto che riempie il canale cervicale e impedisce la penetrazione di microrganismi patogeni nella cavità uterina, proteggendo così il feto e il liquido amniotico dalle infezioni. Alla vigilia del parto, la produzione di estrogeni nel corpo della donna aumenta, a causa della quale il collo inizia ad ammorbidirsi e aprirsi leggermente, il che contribuisce al passaggio del tappo mucoso. I segni caratteristici del suo scarico sono i coaguli mucosi simili a gelatina che sono visibili sul lino. Il colore della spina mucosa è diverso: da bianco o trasparente a giallastro o rosato. Spesso nel sughero sono visibili striature di sangue, che è considerata la norma e indica l'imminente inizio del travaglio (entro 24 ore). Un tubo mucoso viene rilasciato completamente o immediatamente o in parte durante il giorno. La partenza del sughero è indolore, ma sono possibili dolori cascanti nell'addome inferiore. Le date degli ingorghi variano. Può partire sia 2 settimane prima della nascita, sia immediatamente con l'inizio del travaglio.

Perdita di peso

Una o due settimane prima dell'inizio del travaglio, il peso della donna incinta è ridotto (di circa 500 g. - 2 kg). L'azione del progesterone, che ha trattenuto il fluido nel corpo, diminuisce e gli estrogeni sono inclusi nel lavoro. Di conseguenza, il liquido in eccesso viene rimosso dal corpo, il gonfiore si riduce, è molto più facile calzare e indossare guanti con anelli.

Minzione e cambiamento di defecazione

La maggior parte delle donne in gravidanza riferisce costipazione prima del parto, che è associata alla compressione del retto della parte attuale del bambino. Ma è anche possibile la situazione opposta: l'insorgenza di diarrea. Anche la minzione aumenta, quando la testa del feto preme sulla vescica, causando un frequente desiderio di urinare. Incontinenza urinaria possibile, soprattutto durante l'esercizio fisico.

Cambiamenti nel movimento fetale

Entro la fine della gravidanza, la futura mamma nota una diminuzione dell'attività motoria del bambino. Ciò è dovuto alla rapida crescita e all'aumento della massa fetale. Il bambino diventa angusto nell'utero, che si riflette nei suoi movimenti, diventano più piccoli.

Frequenti sbalzi d'umore

Alla vigilia del parto, una donna incinta è caratterizzata da un frequente cambiamento di umore. L'attività e l'efficienza vengono improvvisamente sostituite dalle lacrime, dovute a processi neuroendocrini e alla fatica di una donna. Spesso le mamme in attesa cadono in apatia, sonnolenza e cercano solitudine. Tutti questi segni indicano l'accumulo di energia prima dell'imminente certificato di nascita.

Cause e caratteristiche di false contrazioni

Perché abbiamo bisogno di false contrazioni? Prima di tutto, supportano l'utero in tono, lo "allenano" prima del parto e creano le condizioni per la "maturazione" della cervice. In secondo luogo, grazie alle pieghe dell'allenamento, aumenta il flusso sanguigno verso il bambino, il che contribuisce a una migliore saturazione di ossigeno e sostanze nutritive. Diventa chiaro che le false contrazioni sono manifestazioni assolutamente normali, di cui non dovresti aver paura. Esistono numerosi fattori che possono innescare il verificarsi di false contrazioni..

Fattori provocatori

I combattimenti di allenamento compaiono nelle seguenti condizioni:

  • eccessivo sforzo fisico (faccende domestiche, sport, piedi prolungati sulle gambe, ecc.);
  • fare una doccia / vasca calde;
  • aumento dell'attività motoria del feto;
  • l'uso di caffè e forte spesso (eccita il sistema nervoso e aumenta il tono dell'utero);
  • stress emotivo; stress;
  • sesso attivo e orgasmo (rilascio di ossitocina, che contribuisce alle contrazioni uterine);
  • fumare e bere alcolici;
  • affaticamento, disturbi del sonno;
  • vescica piena (preme sull'utero, costringendolo a contrarsi);
  • disidratazione del corpo (il volume del sangue circolante diminuisce, l'afflusso di sangue all'utero peggiora, provocando la sua contrazione);
  • malnutrizione o malnutrizione;
  • gravidanza multipla o feto di grandi dimensioni (spazio troppo vicino per il bambino / i bambini, qualsiasi movimento di essi irrita le pareti uterine);
  • eccesso di cibo o fame, consumo di "soda" (fa contrarre lo stomaco, la cui irritazione viene trasmessa all'utero);
  • toccando uno stomaco da uno sconosciuto.

Caratteristiche di false contrazioni

Come indicato, si verificano false contrazioni nella seconda metà del cuscinetto del feto, ma di solito alla vigilia del parto (a 38-39 settimane di gestazione). Di norma, le contrazioni di allenamento compaiono la sera, quando una donna sta riposando. Queste contrazioni non causano dolore, si verificano in modo irregolare e poco frequente. Inoltre, le false contrazioni preparano solo la cervice per l'erezione, ma non la causano. Alcune donne incinte potrebbero non provare false contrazioni, ma ciò non indica deviazioni.

Sintomi e sensazioni

Poiché ogni organismo è individuale, i sintomi di false contrazioni possono variare. Qualcuno li sente bene a causa della significativa intensità e gravità delle sensazioni spiacevoli, mentre per qualcuno passano quasi impercettibilmente. Le caratteristiche dei combattimenti di allenamento includono:

  • le contrazioni sono irregolari, è impossibile rilevare il ritmo della loro insorgenza (possono verificarsi ogni 5-6 ore (ma meno di 6 volte all'ora) e dopo 1 o 2 giorni;
  • la durata delle false contrazioni è breve, pochi secondi, non più di un minuto;
  • tensione (compressione) dell'utero;
  • sensazioni vivide durante le contrazioni, i dolori non generano, ma portano disagio;
  • di solito si verificano di sera o di notte quando una donna sta riposando (durante il giorno, le donne incinte spesso non si concentrano su di loro);
  • l'intensità delle contrazioni diminuisce rapidamente con un cambiamento nella posizione del corpo.

Quali sono le sensazioni di false contrazioni? In molti casi, i combattimenti di allenamento sono indolori e le future mamme li portano abbastanza facilmente. Ma nel caso di una bassa soglia di sensibilità al dolore, le false contrazioni sono molto spiacevoli e richiedono persino assistenza. Le sensazioni durante le false contrazioni assomigliano ai dolori mestruali: tirano e si verificano nella parte inferiore dell'addome. Inoltre, una donna può sentire l'indurimento dell'utero, mettendosi una mano sullo stomaco.

Differenze tra lotte reali e false

Come distinguere le false contrazioni da quelle reali? Segni di allenamento e veri combattimenti sono indicati nella tabella:

Cartelloformazionevero
Dolore significativo, peggio dopo un po '-+
La durata dell'incontro sta crescendo-+
Scarico di liquido amniotico-+
Non esiste un chiaro ritmo di contrazioni uterine, contrazioni irregolari+-
Aumenta l'intensità del combattimento, le contrazioni uterine durano un minuto o più-+
Scomparsa delle contrazioni durante un cambiamento nella posizione del corpo o nell'attività fisica+-
Il collo si apre e si distende gradualmente.-+
C'è pressione nella vagina o nel bacino-+
Dura meno di 2 ore e meno di 4 contrazioni uterine si verificano in un'ora.+-

Come affrontare le contrazioni false

Per eliminare il disagio causato dai combattimenti di allenamento, il rispetto di alcune raccomandazioni aiuterà:

passeggiare

Una piacevole passeggiata in un parco o in un parco aiuterà non solo a eliminare il disagio, ma arricchirà anche il sangue della madre con l'ossigeno, che è utile per il bambino.

Cambia la posizione del corpo

A volte è sufficiente cambiare la posizione del corpo, per assumere la postura più comoda. Se la donna incinta sta mentendo, puoi alzarti e fare diversi passi o sederti con una posizione prolungata.

Fare una pausa

Guardare il tuo film preferito, ascoltare musica tranquilla o leggere un libro ti aiuterà a scappare e rilassarti..

Acqua calda

Braxton-Hicks aiuterà ad alleviare la lotta con una doccia calda o un bagno con olio aromatico.

Respirazione giusta

Il verificarsi di false contrazioni è un momento eccellente per allenare la corretta respirazione durante il parto, che è stato insegnato in classe a scuola delle madri. Fai respiri profondi con il naso, cercando di espirare lentamente e senza intoppi attraverso la bocca e le labbra con un tubo piegato. Puoi provare la respirazione del cane - intermittente e frequente, ma non lasciarti trasportare, altrimenti girerà la testa.

Bevi un bicchiere d'acqua o uno spuntino

Se le false contrazioni sono causate dalla disidratazione, è sufficiente bere un bicchiere di acqua naturale per facilitarle. In caso di fame, anche il polmone, che ha provocato contrazioni uterine, dovrebbe essere mangiato, ma digeribile e nutriente (ad esempio banana).

Quando chiamare un'ambulanza

A volte si verificano situazioni in cui è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza o contattare il medico:

  • l'età gestazionale durante la quale sono comparse le contrazioni uterine è inferiore a 36 settimane (non è esclusa la minaccia di parto prematuro);
  • il verificarsi di scariche ematiche moderate o pesanti (sospetto distacco di placenta);
  • la comparsa di secrezioni acquose (possibilmente il deflusso di liquido amniotico);
  • scarico del tappo mucoso prima di 36 settimane;
  • dolori pressanti nelle aree sacrale e lombare;
  • una sensazione di pressione nel perineo;
  • eccessiva attività motoria del bambino o sua forte diminuzione;
  • la frequenza delle contrazioni è di 3 o più in 10 minuti (l'inizio del travaglio).

Periodo preliminare patologico

Periodo preliminare: cosa significa? Un periodo preliminare è un periodo di tempo durante il quale il corpo di una donna si prepara al parto. Cioè, il periodo preliminare può essere chiamato il periodo preparatorio durante il quale compaiono i precursori del parto. Un normale periodo preliminare è registrato nel 30 - 33% delle donne alla fine della gestazione (38 - 40 settimane). Il periodo preliminare fisiologico è caratterizzato da:

  • contrazioni che si verificano con frequenze, durate e intensità diverse, ma che non durano più di 6-8 ore;
  • è possibile l'auto-scomparsa delle contrazioni e la loro ricomparsa dopo 24 ore;
  • il sonno e la salute generale della donna incinta sono soddisfacenti;
  • c'è completa prontezza della futura madre per il parto (collo “maturo”, test mammari e di ossitocina, positivi, ecc.);
  • l'utero è in normotone, il feto non soffre in utero;
  • nel 70% del normale periodo preliminare si sviluppa in lavoro adeguato.

Periodo preliminare patologico

Si dice un periodo preliminare patologico quando il periodo preparatorio è prolungato, caratterizzato da contrazioni irregolari ma dolorose che non contribuiscono ai cambiamenti strutturali del collo. Viene diagnosticato nel 10-17% delle donne in gravidanza e, di norma, entra in anomalie del travaglio (debolezza delle contrazioni o disordinazione delle contrazioni). Nella letteratura straniera, una tale patologia è chiamata "nascita falsa".

Le cause

La natura patologica del periodo preliminare può essere innescata da:

  • labilità emotiva e nevrosi;
  • patologia endocrina (obesità o sottopeso, irregolarità mestruali, infantilismo genitale e altro);
  • patologia somatica (difetti cardiaci, aritmie, ipertensione, malattie renali ed epatiche);
  • processi infiammatori cronici dell'utero e della cervice;
  • preeclampsia;
  • grande frutto;
  • numerosi aborti (processi distrofici);
  • paura del parto, gravidanza indesiderata;
  • la prima nascita in donne di età inferiore ai 17 anni e oltre i 30;
  • acqua bassa e alta;
  • posizione errata del feto e della placenta;
  • bacino stretto e altro.

Come si manifesta

Il quadro clinico del periodo preliminare patologico è caratterizzato da contrazioni dolorose che si verificano non solo di notte, ma anche durante il giorno. I combattimenti sono irregolari e per lungo tempo non si trasformano in veri. Il periodo preliminare patologico può durare da uno a dieci giorni, il che interrompe il sonno della donna incinta e contribuisce alla sua stanchezza.

La cervice non subisce cambiamenti strutturali, cioè non "matura". È lungo, situato anteriore o posteriore, denso e la faringe esterna e interna sono chiuse. Inoltre, il segmento inferiore dell'utero non si dispiega e l'utero stesso è facilmente eccitabile e ha un tono aumentato.

La parte preesistente del bambino non preme a lungo sull'ingresso del piccolo bacino, nonostante l'assenza di discrepanze tra le dimensioni del bambino e il bacino della madre. La presenza di ipertonicità uterina rende difficile la palpazione della testa e di piccole parti del bambino.

Le contrazioni uterine sono monotoniche per lungo tempo, gli spazi tra loro non si accorciano e l'intensità delle contrazioni non aumenta. Lo stato psico-emotivo della futura madre soffre. È irritabile e in lacrime, aggressiva e impaurita dal parto, dubita del loro successo.

Il lungo decorso del periodo preliminare patologico è spesso complicato da deflusso prematuro di acqua e ipossia fetale. A causa del consumo di energia, questa patologia si trasforma spesso in una debolezza del lavoro.

Spesso ci sono disturbi vegetativi (distonia neurocircolatoria, sudorazione eccessiva), una donna lamenta dolore nelle aree lombare e sacrale, palpitazioni e mancanza di respiro, movimento doloroso del bambino.

Domanda risposta

Molte donne primipare hanno paura di perdere veri combattimenti, scambiandole per false. I medici raccomandano: in caso di dubbi su false contrazioni, specialmente quando sono doloranti e durano un minuto o più, dovresti andare in ospedale. Un ostetrico effettuerà un esame vaginale interno e valuterà la maturità e la dilatazione cervicale. Se l'allarme è falso, alla donna sarà permesso di tornare a casa con una raccomandazione di venire alla clinica prenatale in 2-3 giorni.

Nella prima nascita, hai avuto un periodo preliminare patologico. La probabilità di svilupparlo nella seconda nascita dipende da molte ragioni, ma principalmente dall'umore per il completamento con successo della nascita. Visita la scuola delle madri, fai autoipnosi ed esercizi di respirazione, prova a liberarti della paura del parto e segui le raccomandazioni del medico. Una preparazione psico-preventiva competente per il parto ridurrà significativamente le possibilità di un corso patologico del periodo preparatorio.

Potresti avere una gravidanza troppo matura. Per stimolare il travaglio, usa metodi naturali (lunghe camminate, fare sesso, una certa dieta, ecc.).

La tattica di condurre una donna dipende dalla durata del periodo preparatorio patologico, dalle condizioni del collo, dall'intensità del dolore, dallo stato della madre e del bambino. Con un collo "maturo" e una durata di questa patologia inferiore a 6 ore, viene eseguita un'autopsia della vescica fetale per stimolare le contrazioni. Se il collo è "immaturo", ma questo periodo dura 6 ore o meno, vengono prescritti sedativi (relanio) e viene eseguita la preparazione del collo (prepidil gel intracervicale). Nel caso di un corso prolungato (più di 10 ore) del periodo preparatorio patologico, viene prescritto un sonno di riposo farmacologico, dopo di che la donna incinta si sveglia nella fase attiva del travaglio.

Lyamusik

Blog su gravidanza e genitorialità

I primi segni di parto? Come iniziano i dolori del travaglio.

Al 9 ° mese di gravidanza, tutti pensano a come riconoscere l'inizio del parto? Per dissipare tutte le preoccupazioni e le paure della futura mamma, è necessario ricordare alcuni suggerimenti importanti su come iniziano i dolori del travaglio.

I principali presagi del parto

Dopo 38 settimane, il feto è considerato a tempo pieno, il livello di ormoni raggiunge il suo limite e il corpo si prepara al travaglio. Ma non dimenticare che il corpo è diverso per tutti e ha caratteristiche individuali, quindi non possono comparire tutti i sintomi.

Il corpo stesso dice alla donna cosa le sta accadendo. Pertanto, non ti preoccupare. Come riconoscere i precursori del parto? Per cosa dovresti essere preparato? Come iniziano i dolori del travaglio?

Prolasso addominale

Il punto più sporgente dell'addome cade notevolmente. La donna incinta in questa fase sente sollievo, diventa più facile respirare, il bruciore di stomaco e altri sintomi scompaiono. La minzione diventa più frequente man mano che il feto si abbassa e fa pressione sulla vescica.

Dolore nella parte bassa della schiena

Poiché una parte del feto viene premuta contro la piccola pelvi e le ossa pelviche si espandono. Poiché i vasi sanguigni pelvici vengono trasmessi, sono possibili crampi alle gambe e gonfiore.

Scarico di muco di sughero e disturbo delle feci

L'esfoliazione avviene in diversi modi, per qualcuno in poche settimane o immediatamente prima della nascita stessa. Lascia la vagina, immediatamente o in parte, accompagnata da secrezioni di grumi di muco bianchi, rosa o rossi. Quest'ultimo indica l'approccio del parto.

Disturbo delle feci dovuto a cambiamenti ormonali.

Liquido amniotico.

Lo scarico del liquido amniotico è il principale segno di una nascita in avvicinamento. In questo momento, il bambino diventa a disagio, mentre sta per uscire di casa. Il feto e l'utero diventano vulnerabili alle infezioni del mondo esterno, quindi è necessario avvertire il medico il prima possibile e chiamare un'ambulanza.

Molto spesso, la rottura della vescica non è accompagnata da dolore, tutto può accadere all'improvviso. Per non confondere lo scarico dell'acqua con il normale scarico, si consiglia di indossare un batuffolo di cotone. Pertanto, il pannolino assorbe l'acqua e lo scarico sarà visibile sulla superficie.

L'inizio dei dolori del travaglio.

La contrazione come segno che il feto è pronto per uscire dall'utero contribuisce all'apertura della cervice. Si verificano con attività ritmica, lo stomaco è pietroso e l'intervallo tra le contrazioni si riduce gradualmente. Durante una pausa tra loro, la mamma ha bisogno di acquisire forza, perché ad ogni successivo combattimento si intensifica e con esso appare il dolore. A questo punto, il dolore aiuterà a rimuovere la corretta respirazione e esercizi speciali, come su una palla.

Come capire che iniziano i veri combattimenti, non l'allenamento?

False contrazioni

False contrazioni o "allenamento" non portano disagio, non c'è dolore, non escono dall'acqua, non disturbano di notte. Una donna incinta potrebbe anche non sentirli. Tali contrazioni sono la ginnastica, poiché il corpo si prepara allo stress futuro.

Veri dolori del travaglio

Come iniziano i dolori del travaglio? Sono accompagnati da mal di schiena e contrazioni regolari. Si manifestano anche il dolore crescente, lo spotting e lo scarico del liquido amniotico..

Se ci sono più di 4 contrazioni all'ora, e sono regolari, devi chiamare immediatamente un'ambulanza.

La cosa principale in questo momento è smettere di innervosirti, raccogliere documenti e tutto il necessario per andare in ospedale, sistemarti in modo che un incontro con il tuo bambino tanto atteso accada molto presto.

Come causare contrazioni e accelerare l'inizio del travaglio?

Il bambino è pronto per nascere dopo 38 settimane di gravidanza, quindi prima in nessun caso non può stimolare il travaglio. È davvero pericoloso.

Solo un medico può consigliare metodi innocui per chiamare le contrazioni, vale a dire:

  • camminare molto;
  • nuotare nella piscina;
  • fare sesso. Lo sperma contiene sostanze come le prostaglandine che aiutano ad accelerare il travaglio.
  • Nidificazione. Pulizia dell'appartamento, lavaggio, lavaggio e altre faccende domestiche.
  • lassativi. Hanno un effetto sui muscoli dell'intestino e avranno un effetto sull'utero. La cosa principale non è automedicare.

Se sei già in ospedale, il parto stimola come segue:

  • prendendo farmaci speciali;
  • puntura della vescica fetale;
  • con scarsa divulgazione della cervice, l'utero si apre manualmente.

Quando è il momento di andare in ospedale?

Un paio di settimane prima del parto, la donna incinta è piena di energia, l'intero appartamento brilla perfettamente, tutto viene lavato, accarezzato, preparato e anche i fiori non piantati non danno riposo durante la notte. La cosiddetta "sindrome da incastramento" è la prima campana che presto partirà per dare alla luce.

La quantità di scarico aumenta, naso chiuso. È possibile una piccola perdita di peso, poiché il corpo si libera del liquido in eccesso. Forse la manifestazione di false contrazioni. Il bambino è tranquillo e guadagna forza. La spina mucosa sta lasciando (può verificarsi sia una settimana o un paio d'ore prima del parto). Forse un mal di stomaco, quindi il corpo organizza per sé un clistere naturale e purifica lo stomaco. La cosa principale è raccogliere tutto ciò di cui hai bisogno per te e il tuo bambino mentre sei in ospedale e non dimenticare i documenti.

Se i flussi d'acqua e le contrazioni diventano più frequenti, è importante avvertire il medico e chiamare un'ambulanza. Non importa a che ora del giorno o della notte, non devi preoccuparti e sei timido, il bambino non aspetta.

Come facilitare l'inizio del lavoro?

Camminata moderata senza movimenti improvvisi, con calma a un ritmo individuale. Puoi camminare finché hai ancora forza, concederti pause e riposare. Avendo guadagnato forza, puoi continuare a camminare. Non importa in quale posizione e andatura. La cosa principale è che la donna in travaglio si sente a proprio agio. Non essere timido e timoroso di sembrare stupido. Se questo aiuta a sopravvivere alle contrazioni dolorose, devi fare tutto per il tuo sollievo.

La danza, i movimenti ritmici della musica aiutano molti a ridurre il dolore alla nascita. Cosa c'è di meglio delle danze calme della tua melodia preferita, con la quale provi sollievo.

Fai una doccia o un bagno caldo. In questo caso, l'acqua agisce come un massaggio con cui una donna non sente il peso del corpo. L'acqua calda riscalda i muscoli della schiena, rilassa la schiena e il canale del parto e il dolore diminuisce. La cosa principale è che la temperatura dell'acqua è confortevole per il corpo, non fredda e non calda, ma piacevole e calda.

Fitball è una palla gonfiabile sportiva con la quale puoi alleviare il dolore. Adottando varie posture confortevoli: balzare, dondolare, rotolare da un lato all'altro, è possibile contribuire a una migliore divulgazione della cervice. Pertanto, il dolore spiacevole si placherà.

Auguriamo a tutte le donne un parto indolore, emozioni indimenticabili e bambini sani!

Dolori alla nascita

Segni di travaglio

Contrazioni prima del parto, che sono formazione o falsa e vera nascita - come imparare a distinguerle? A che punto dovresti capire che è ora di andare in ospedale o chiamare un'ambulanza? Devo avere un'istruzione speciale o utilizzare qualsiasi programma per capire cosa sta succedendo con il corpo?

Il dolore da travaglio è qualcosa che tutte le future mamme stanno aspettando e hanno paura allo stesso tempo. È un male se il travaglio inizia prima di 37-38 settimane. Per questo motivo, incluso puoi e dovresti sapere quando consultare urgentemente un medico. Infatti, in molti casi, se iniziano i dolori del travaglio, c'è tempo e opportunità per fermarli e, se necessario, effettuare la terapia farmacologica per accelerare la maturazione dei polmoni fetali. Fino a 34-35 settimane. A una donna viene iniettato un farmaco ormonale - desametasone. Se viene adottata una tale misura preventiva, le possibilità di sopravvivenza e buona salute del bambino aumentano notevolmente. Ed è probabile che dopo la nascita non sarà necessario tenerlo su un ventilatore, il che significa che non ci sarà rischio di polmonite.

Molte donne hanno molta paura della nascita prematura e solo un po '- si precipitano immediatamente dal medico. Da un lato, questo è corretto. Ma i disordini non sono buoni. Tali madri in attesa così inquietanti spesso chiedono perché i sogni di dolori del travaglio, aborti spontanei, taglio cesareo - gli psicologi rispondono a questo, che è tutta una questione di umore psicologico, paura inconscia. Forse ha senso bere la valeriana o un altro sedativo naturale che è consentito durante la gravidanza.

Che aspetto hanno i dolori del travaglio, cosa scrivono di solito le donne che hanno partorito? Di solito sono descritti come forti dolori mestruali. E con l'apertura della cervice, cresce sempre di più. E più vicino ai tentativi c'è un forte desiderio di spingere. A proposito, è indesiderabile farlo fino a quando l'apertura cervicale non è inferiore a 10 cm, poiché potrebbero formarsi lacrime sulla cervice e scoppiare i capillari negli occhi. In questo caso, l'ostetrica dovrebbe parlare di come respirare correttamente per rimuovere il disagio.

Ma spesso l'insorgenza dei dolori del travaglio non è così intensa. Molte donne non riescono a capire che si tratta forse di ipertonicità uterina, che molte madri in attesa conoscono. Le contrazioni della nascita provocano sensazioni diverse, di solito tutto inizia con la pietrificazione dell'addome e la luce che tira sensazioni sotto l'ombelico e nella regione lombare. E questo si ripete ogni 15-20 minuti - questo è l'intervallo standard tra i dolori del travaglio. Compaiono sensazioni dolorose tangibili, che aumentano e le onde diventano più lunghe. Il dolore durante i dolori del travaglio è molto individuale nella sua intensità. Certo, molto dipende dalla soglia del dolore di una donna, dalla sua capacità di rilassarsi, applicare alcuni antidolorifici non farmacologici e respirare correttamente. Il dolore e la durata dei dolori del travaglio sono nettamente ridotti nelle donne che sopravvivono alla maggior parte del travaglio in anestesia epidurale. Spesso questo tipo di anestesia viene fatto non solo su richiesta della donna per il suo conforto, ma per scopi medici. Ad esempio, quando è dannoso per una donna, a causa di qualsiasi malattia, esercitarsi fortemente, sforzarsi, provare forti dolori. Quando una donna ha la prima fase del travaglio, i dolori del travaglio potrebbero non essere avvertiti affatto, il che è un grande passo avanti in ostetricia e ginecologia.

Ma non sempre, anche quando nasce la data prevista di nascita del bambino, una donna inizia immediatamente una vera attività lavorativa. La nascita o le contrazioni reali sono contrazioni uterine che contribuiscono all'apertura della cervice con conseguente scarico del liquido amniotico. Se il medico nota che l'apertura cervicale è troppo lenta, può essere una debolezza del travaglio o che si tratta di contrazioni di allenamento (contrazioni di Brexton-Hicks), cioè non è affatto.

Questa caratteristica di un utero in gravidanza può manifestarsi sia a lunghi periodi che nel mezzo della gravidanza. Inoltre, per brevi periodi, tali contrazioni, in alcuni casi, possono contribuire all'apertura prematura della cervice e persino provocare una nascita prematura. Se una donna ha spesso contrazioni uterine, anche indolori, il medico non cerca di identificarlo con il travaglio o le contrazioni del travaglio, ma semplicemente esegue un esame ginecologico per determinare la consistenza e la lunghezza della cervice. Se necessario, indica di determinare questi parametri utilizzando un sensore ecografico vaginale. Non ci sono segni di dolori del travaglio e questo fenomeno è considerato semplicemente un "allenamento" se la cervice non reagisce in alcun modo ad esso. Un collo di solito risponde solo a quelle donne che hanno insufficienza istmico-cervicale. Con esso, nella regione cervicale può esserci un eccesso di tessuto muscolare.

In realtà non è difficile distinguere le false contrazioni dalla nascita, anche da sole, se il tempo per la nascita del bambino si è già avvicinato o è molto vicino.
Nel parto, le contrazioni uterine sempre:

  • regolare
  • con crescente dolore;
  • non passare quando si usano gli antispasmodici;
  • in costante aumento.

Ma per gli utenti di Internet c'è come determinare che i dolori del lavoro hanno iniziato programmi speciali: i contatori del lavoro. L'interfaccia è molto semplice. Fai clic sul pulsante quando è iniziato il combattimento, quando è terminato. Il programma calcolerà la durata del combattimento e la loro frequenza. E sulla base dei dati ottenuti, supporrà - questa è una descrizione dei dolori del travaglio o no, è ora di andare in ospedale. I medici consigliano direttamente alle donne di andare in ospedale se le contrazioni sono regolari e gli intervalli tra loro sono almeno 5-7 minuti. Ma questo vale per le donne che non avevano un taglio cesareo. E se il liquido amniotico non si è ritirato.

Contrazioni: cosa sono?

La domanda più popolare su qualsiasi forum "incinta" è come appaiono i veri combattimenti e come non confonderli con nulla? La domanda non è affatto inattiva: dopo tutto, le contrazioni sono diverse e alcune di esse possono normalmente apparire dal secondo trimestre di gravidanza. Oggi considereremo cosa sono i combattimenti, cosa li distingue gli uni dagli altri e come reagire al loro aspetto.

Prima di iniziare a studiare cosa sono i combattimenti e in che modo differiscono l'uno dall'altro, dobbiamo determinare il concetto stesso di "incontro". In effetti, le future madri che si aspettano il loro primo figlio non hanno mai provato una simile sensazione prima e sono molto preoccupate che non se ne accorgeranno, lasciandolo passare o confondendolo con qualcos'altro. Quindi, cos'è esattamente una lotta, o meglio, cosa è comune a tutti, senza eccezioni, i tipi di contrazioni, che saranno discussi in questo articolo??

Le contrazioni sono sensazioni associate ad un aumento a breve termine del tono uterino durante la gravidanza e il parto. Al suo interno, una mischia è una singola contrazione della parete muscolare dell'utero. Di solito questa riduzione dura pochi secondi. Al momento dell'incontro, la futura mamma si sente gradualmente aumentare e quindi diminuire gradualmente la tensione nell'addome. Se in questo momento metti il ​​palmo sullo stomaco, noterai che diventa molto duro - "come una pietra", ma dopo il combattimento si rilassa completamente e diventa di nuovo morbido. Oltre alla tensione involontaria dell'utero, di solito non si notano altri cambiamenti nel benessere della donna incinta durante le false contrazioni.

Contrazioni di Brexton Hicks

Questi combattimenti prendono il nome da John Brexton-Hicks, un medico inglese che visse alla fine del XIX secolo e li descrisse per la prima volta nel 1872. Le contrazioni menzionate da Hicks sono contrazioni brevi, facili e completamente indolori dei muscoli dell'utero che non durano più di un minuto. Possono apparire più spesso dopo la 20a settimana di gravidanza. Differiscono dagli altri tipi di contrazioni di Brexton-Hicks in completa assenza di periodicità: si tratta semplicemente di contrazioni singole brevi del miometrio (muscoli uterini) che appaiono normali durante il giorno e sono separate da intervalli di tempo significativi: ad esempio, un paio di volte al mattino, una a metà giornata, tre a cena e un altro prima di coricarsi.

All'inizio, ovviamente, nuove sensazioni possono eccitare una futura madre, ma molto presto la maggior parte delle donne si abitua a queste lotte, per fortuna, appaiono raramente e irregolarmente e cessano completamente di notarle. All'aumentare del periodo, il numero di tali attacchi di allenamento che si verificano durante il giorno di solito aumenta, ma anche in questo caso rimangono brevi e completamente indolori. La necessità di contrazioni di Brexton-Hicks per il corpo della futura mamma è spiegata semplicemente: l'utero è un organo muscolare che almeno occasionalmente ha bisogno di lavorare, sforzare, contrarre, in una parola, allenarsi per prepararsi al parto. Molte donne in gravidanza notano che tali contrazioni compaiono spesso in una certa situazione spiacevole, ad esempio quando si cammina veloci, si piegano o si trovano in una posizione scomoda per lungo tempo. Se le sensazioni sono associate all'attività fisica, puoi provare a prendere una posizione più comoda: sederti o sdraiarti su un fianco. Se le contrazioni sono sorte a causa di una postura scomoda, è meglio spostarsi un po ': alzarsi, allungare, camminare o addirittura fare una breve passeggiata. Queste contrazioni sono anche chiamate allenamento, e non è una coincidenza: dopo tutto, preparano gradualmente il corpo e il sistema nervoso della madre a nuove sensazioni che incontrerà durante il parto.

Combattimenti di allenamento

I precursori del parto sono chiamati manifestazioni esterne di quei cambiamenti nel corpo che sono realmente tangibili per la futura mamma, che diventano preparazione diretta per l'inizio del travaglio.

Predittivo, allenamento o falso sono chiamati contrazioni che si verificano poco prima del parto e in realtà non sono attività lavorative, poiché non portano all'apertura della cervice. Queste sono le lotte che i futuri genitori così spesso a causa dell'inesperienza assumono come l'inizio di una vera attività lavorativa. In effetti, distinguere i combattimenti di allenamento da quelli reali è abbastanza semplice: devi trovare tre differenze.

Grandi intervalli. Le false contrazioni si ripetono a intervalli significativi; tra sensazioni adiacenti possono esserci intervalli di 20, 30, 40 minuti e persino all'ora.

Contrazioni irregolari. Le contrazioni "immaginarie" sembrano simili a quelle reali, ma gli intervalli tra loro possono differire in modo significativo l'uno dall'altro. Ad esempio, i primi dolori del travaglio andranno chiaramente ogni 20 minuti. E per il "falso allarme" è caratterizzato da un ritmo irregolare di contrazioni e intervalli: 20 minuti - 15 minuti - 30 minuti - 10 minuti - 45 minuti, ecc..

Mancanza di dinamica. I combattimenti di allenamento, in contrasto con quelli reali, generici, non si intensificheranno né si allungheranno e gli spazi tra loro rimarranno irregolari. Anche se gli "allenamenti" vanno abbastanza spesso e si alternano a intervalli regolari, non si sviluppano in qualcosa di più: il divario e i sentimenti dell'incontro stesso rimangono gli stessi dopo un'ora, due e tre.

I combattimenti di allenamento possono avere due esiti diversi. Nel primo caso, si fermeranno da soli. Va notato che questo scenario è il più comune per una donna che si prepara a diventare madre per la prima volta. Dopotutto, l'utero è un organo muscolare e prima dell'evento decisivo ha il diritto di esercitarsi. Molto meno spesso, una tale "prova" può essere generale. Quindi gli intervalli inizialmente irregolari tra le contrazioni verranno gradualmente semplificati e le contrazioni dell'allenamento si trasferiranno gradualmente al travaglio normale. In ogni caso, se è diventato evidente che le contrazioni avvenute sono irregolari (e per capirlo, è sufficiente confrontare un paio di spazi vuoti tra le contrazioni adiacenti), la cosa migliore da fare. andare a letto. Anzi, prima del parto è particolarmente importante risparmiare energia - perché sono così utili per questo, l'evento più importante della vita! Anche se gli eventi si sviluppano secondo il secondo scenario e i precursori si rivelano una "prova generale", è impossibile dormire troppo! Nel primo caso, la futura mamma dormirà abbastanza e attenderà con calma il vero inizio del parto. Nel secondo, riesce anche a dormire a sufficienza e si sveglia già con un buon lavoro regolare.

Quando è il momento di andare in ospedale?
Dovresti andare in ospedale non appena l'intervallo tra le contrazioni è ridotto a 10 minuti, ma non più tardi! Fino a questo punto, la futura mamma potrebbe essere a casa. Tuttavia, questo è possibile solo se si sente bene. Se una donna inizia a scaricare il liquido amniotico, la pressione sanguigna aumenta o si verifica dal tratto genitale, andare immediatamente in ospedale!

Dolori alla nascita

L'inizio classico del travaglio è l'insorgenza di contrazioni insignificanti in durata e sensazioni. I primi dolori del parto non sono generalmente associati a dolore o disagio significativo. In realtà, non sono praticamente diversi dai precursori. Descrivendo i loro sentimenti in questo momento, le donne durante il parto affermano che lo stomaco è molto forte, ma non dolorosamente teso e diventa una o due decine di secondi duro come una pietra. Allo stesso tempo, si avverte una sensazione di pressione all'interno dell'addome - anche completamente indolore, ma piuttosto strano e insolito. Quindi passano tutte le nuove sensazioni, inaspettatamente come sono apparse, e il ventre della futura madre si rilassa completamente fino al prossimo combattimento. Molte donne stanno aspettando e hanno molta paura del dolore in questo momento. Tuttavia, queste paure sono completamente vane: le prime contrazioni possono essere definite una sensazione insolita, forse spiacevole, sicuramente eccitante, ma certamente non dolorosa. L'unica sensazione soggettiva con questa opzione di inizio del parto può essere un leggero "sorseggiamento" nell'addome inferiore e nella regione lombare. La maggior parte delle donne prova sensazioni simili nel periodo premestruale (PMS).

I dolori del travaglio si verificano periodicamente, a intervalli regolari. Gli intervalli tra le contrazioni uterine sono chiamati intervalli. In una pausa, l'utero si rilassa e la futura mamma riposa senza provare sensazioni insolite. Grazie alle contrazioni, si verifica quanto segue:

  • apertura della cervice, necessaria affinché il bambino possa lasciare l'utero (I periodo del parto);
  • movimento fetale attraverso il canale del parto e la sua nascita (II stadio del travaglio);
  • separazione della placenta dalla parete uterina e la nascita della placenta - la placenta con i resti della vescica fetale e del cordone ombelicale (III stadio del travaglio).

Ogni combattimento si sviluppa in una certa sequenza. All'inizio dell'incontro, la contrazione della parete muscolare è minima, quindi cresce gradualmente, raggiunge un picco (il grado più alto) e quindi diminuisce uniformemente e gradualmente. Alla fine dell'incontro, l'utero si rilassa. Possiamo dire che le sensazioni durante le contrazioni sono ondulate: ogni combattimento, non importa quanto sia significativo, inizia con una sensazione appena percettibile di tensione nell'addome, che aumenta gradualmente verso il centro delle contrazioni e anche "scompare" senza intoppi verso la sua fine. All'inizio delle nascite fisiologiche (naturali), ogni combattimento di solito non dura più di 10-15 secondi. Man mano che l'attività lavorativa si sviluppa, le contrazioni si intensificano e si allungano gradualmente; entro la fine del travaglio, una lotta dura circa un minuto. E gli intervalli tra le contrazioni, all'inizio del processo sono piuttosto lunghi (15 o più minuti), si accorciano gradualmente e alla fine del travaglio non durano più di 2-3 minuti. Le contrazioni in qualsiasi momento della nascita sorgono involontariamente, la futura mamma non può gestirle come desidera.

Combattimenti serrati

Nella seconda fase del travaglio, quando la cervice è completamente aperta, ogni nuova mischia spinge il bambino in avanti e inizia a muoversi lungo il canale del parto. Da questo momento in poi, ogni lotta è accompagnata da un falso impulso a defecare (desiderio di svuotare l'intestino). Questa sensazione è così simile al desiderio di andare in bagno "per la maggior parte" che molte mamme in attesa credono che sia nata in relazione a un clistere mal fatto. Questo malinteso è spiegato abbastanza semplicemente: è causato dalla pressione della testa fetale sul retto, situato vicino alla vagina. In questa fase, la futura mamma deve evitare tentativi prematuri, che spesso portano ad un aumento della pressione intracranica del feto, e per la donna in travaglio sono pieni di lacerazione dei tessuti del canale del parto. All'inizio del periodo intenso, è sufficiente che la futura mamma si rilassi il più possibile, aiutando il bambino a scendere attraverso il canale del parto a causa delle contrazioni dell'utero. E solo alla fine, quando la testa del bambino cade il più lontano possibile, al comando del personale, la donna in travaglio inizierà a spingere - trattenere il respiro e sforzare la stampa, spingendo fuori il bambino.

Nella maggior parte delle mamme in attesa, questo stadio è anche associato alla paura del dolore intollerabile, tuttavia, qui le aspettative non saranno soddisfatte. Il momento stesso della nascita del bambino è accompagnato dalla madre, piuttosto da un intenso stress fisico piuttosto che dal dolore. Il fatto è che il bambino con la testa allunga il tessuto perineale in modo che l'apporto di sangue sia temporaneamente disturbato in essi. Senza afflusso di sangue, la trasmissione di un impulso nervoso è impossibile, che è un segnale di dolore. Pertanto, il dolore nel perineo, di cui le future madri hanno così paura, non è in questo momento! C'è solo una sensazione di pienezza all'interno della vagina creata dal bambino.

afterpains

Dopo la nascita di un neonato, le contrazioni cessano per un po ', ma dopo 5-10 minuti, la madre coniata di nuovo sente nuovamente le contrazioni, che segnano la separazione della placenta: placenta, cordone ombelicale e membrane fetali. Successivamente, nasce l'ultimo e il parto è considerato completato.

Tuttavia, anche dopo che la consegna è stata completata per diversi giorni, la donna continua a sperimentare contrazioni postpartum. Il criterio principale per il recupero del corpo di una giovane madre dopo il parto è il tasso di ritorno dell'utero alle sue dimensioni normali, lo stato del muscolo e dello strato mucoso, che è caratteristico di lei al di fuori della gravidanza. L'involuzione uterina si verifica a causa delle sue contrazioni periodiche o contrazioni postpartum. Durante tali contrazioni, l'utero diminuisce di dimensioni, la sua cavità viene pulita dall'eccesso di mucosa formata durante la gravidanza, viene accelerata la guarigione del sito placentare (le ferite che rimangono nel punto di attacco della placenta all'utero).

Queste contrazioni sono significativamente diverse dalla nascita: la sensazione di tensione in esse non è quasi evidente e il dolore è più simile a uno spasmo intestinale che al dolore mestruale. Affinché l'utero ritorni rapidamente alle dimensioni “pre-incinta” e le contrazioni postpartum cessino di disturbare la giovane madre, il processo di involuzione uterina può essere stimolato come segue:

  • Sdraiati di più sullo stomaco: in questa posizione c'è tensione dei muscoli addominali, che viene trasmessa ai muscoli dell'utero (miometrio) e stimola le sue contrazioni.
  • Monitorare la minzione regolare: una vescica piena impedisce all'utero di contrarsi e eliminare le secrezioni.
  • Attaccare il bambino al seno su richiesta, ogni 1,5–2 ore: durante la suzione, il corpo della madre produce ossitocina, un ormone che stimola le contrazioni uterine.

Cosa devi sapere sui precursori del parto

  1. La comparsa di contrazioni precursori già in un periodo di 35-37 settimane è la norma e non richiede una visita non programmata dal medico, che richiede cure mediche di emergenza o ricovero in ospedale. I precursori del parto sono solo manifestazioni della prevista ristrutturazione nel corpo della futura mamma, i "tocchi finali" di preparazione per l'imminente gioioso evento!
  2. Anche l'assenza di contrazioni precursori più vicine alla data prevista di nascita non è una patologia. Non tutte le future mamme celebrano alla vigilia del parto quei cambiamenti nel benessere che sono comunemente chiamati precursori. Ciò non significa che qualcuno non abbia preparazione per il parto. È solo che le "preparazioni finali" a volte passano completamente inosservate da una donna incinta. Pertanto, l'assenza soggettiva (cioè associata alle sensazioni della gravidanza) di precursori del travaglio non dovrebbe causare disturbo alla gestante e trattamento straordinario agli specialisti.
  3. La comparsa di contrazioni precursori indica la probabilità di sviluppare un travaglio regolare nelle prossime due ore - due settimane. Di conseguenza, l'assenza di attività lavorativa un'ora, un giorno o anche una settimana dopo i primi eventi precursori rilevati non è considerata una violazione e non richiede una consulenza medica speciale.

Lotte reali o no?

Un segno molto importante del vero lavoro, o delle vere contrazioni, è la regolarità delle sensazioni, cioè le contrazioni vicine dovrebbero essere le stesse in forza, durata e intervalli tra loro. Inoltre, gli intervalli di durata uguale tra le contrazioni sono considerati il ​​criterio principale per la loro regolarità - dopo tutto, le contrazioni stesse sono inizialmente così brevi e insignificanti nelle sensazioni che potrebbe essere difficile per una futura madre confrontarle obiettivamente.

Un'altra proprietà di questa attività patrimoniale è la crescita o la capacità di svilupparsi dinamicamente. Dal momento in cui inizia il travaglio, i dolori del travaglio dovrebbero aumentare gradualmente di sensibilità e allungarsi nel tempo; allo stesso tempo, gli intervalli tra le contrazioni, al contrario, diventeranno più brevi. Se all'inizio del travaglio le contrazioni durano circa 5-7 secondi e l'intervallo è di 20 minuti, quindi quando la cervice è completamente aperta, quando il bambino sta già iniziando a scendere attraverso il canale del parto, la durata delle contrazioni può aumentare a 40-50 secondi e l'intervallo può ridursi a 1-2 minuti.

Come capire che i combattimenti sono iniziati?

Anche se la donna è incinta per la seconda volta, ma a 8-9 mesi di età, inizia ad avere una forte eccitazione in previsione del parto. Ma di più, ovviamente, questo vale per le donne primipare. Il pensiero lampeggia nella mia testa: "Come capisco che le mie contrazioni sono iniziate?" Questo è, in effetti, un punto importante, perché se le contrazioni sono iniziate a casa o no in ospedale, allora devi ancora andare dai dottori.

Per questo, in effetti, non preoccuparti: questo è il momento. Lui, di regola, dal momento dei primi combattimenti la futura madre ha abbastanza. Oltre al tempo, molto probabilmente, la donna stessa capirà cosa è "iniziato" e sta per partorire. Ma se l'intuizione non funziona molto bene, allora ci sono un certo numero di segni.

Come capirlo presto per partorire?

È molto importante per una donna incinta monitorare il cambiamento delle sue condizioni per tutti i nove mesi. Nell'ultimo mese, quando il bambino è già in viaggio, diventa abbastanza facile determinare che la nascita inizierà nel prossimo futuro. E questo non può essere determinato da uno o due segni.

False contrazioni. Non di rado, iniziano già da 7-8 mesi di gravidanza. La natura li ha inventati in modo che una donna fosse pronta per una vera nascita. Non devi aver paura di loro, dal momento che non accadono così spesso. La loro differenza rispetto ai veri matchmaker è che hanno la stessa intensità e forza. Cioè, le contrazioni false sono assolutamente uniformi sotto tutti gli aspetti e passano abbastanza rapidamente.

Pancia abbassata. Questo accade letteralmente un paio di settimane prima che il bambino decida di nascere. La testa delle briciole viene premuta contro la parte inferiore dell'utero e quindi si ha la sensazione di abbassarsi. Puoi sentire come il petto sembrava essere rilasciato, ed è diventato un po 'più facile respirare e lo stomaco ha smesso di gonfiare. Ciò è dovuto al fatto che l'utero stesso si abbassa e la pressione sulla parte superiore degli organi scompare. Ma la futura mamma sente più spesso la necessità di andare in bagno, poiché aumenta la pressione sulla vescica.

In alcuni casi, poco prima del parto, una sensazione dolorosa inizia quando le gambe diventano intorpidite e un crampo le attraversa, la stessa cosa accade con la parte bassa della schiena, il dolore si verifica nella regione dei legamenti inguinali, che ricorda da remoto le mestruazioni.

Poco prima della nascita, il peso può diminuire di 1-2 chilogrammi. L'edema passa e il liquido protettivo in eccesso inizia a essere escreto dal corpo femminile.

In connessione con cambiamenti ormonali ancora più forti, si verifica un ammorbidimento dei tessuti molli dei muscoli nell'area pelvica. A questo proposito, le feci possono cambiare e diventare più fluide..

Anche l'appetito è spesso ridotto o addirittura completamente perso. Non vale la pena preoccuparsi fortemente: è la preparazione del corpo. Tuttavia, non è necessario limitarsi completamente al cibo.

Se le donne in gravidanza hanno già spesso un cambiamento d'umore e vogliono dormire molto, quindi letteralmente appena prima della nascita, la donna sperimenta un'apatia ancora maggiore, il desiderio di non alzarsi dal letto e riposare il più possibile. Questo desiderio non dovrebbe essere impedito, poiché è in questo modo che il corpo suggerisce: “È tempo di guadagnare forza. Stanno per essere necessari! ”.

Molte madri hanno paura che nell'ultimo mese il bambino si comporti in modo meno attivo. Ciò è dovuto al fatto che nella pancia è già molto affollato e quasi decide di uscire nel mondo.

Letteralmente in 1-2 giorni inizia a tirare nell'addome inferiore. Accompagnato da questo sintomo, puoi notare come il sughero utilizzato per proteggere il bambino è venuto fuori. Questo è un muco così spesso di una tonalità bianca, giallastra o rosata. Se noti la sua partenza, ritira la borsa in ospedale.

E, naturalmente, l'inizio più importante del travaglio è lo scarico del liquido amniotico. In questo caso, devi andare immediatamente in ospedale. La lotta sta per iniziare.

Come capire che i combattimenti sono iniziati e cosa fare?

La consegna inizia tra 38 e 42 settimane nella maggior parte dei casi. Questo è lo stesso periodo in cui un bambino si è già formato e sviluppato, è pronto per la nascita di.

Alcuni medici all'inizio del travaglio durante le prime contrazioni raccomandano di fare la doccia. Niente affatto un bagno. Il fatto è che gli ingorghi e l'acqua stanno andando via, il bambino potrebbe avere qualche tipo di infezione.

Ma è importante anche il momento di calcolare la differenza tra le contrazioni uterine. Se l'intervallo è di 7-8 minuti, dovresti andare in ospedale. In questo caso, è importante, nonostante il forte dolore, rimanere calmi, pensare alle cose buone e respirare correttamente. Sì, è difficile Ma devi.

Inoltre, le contrazioni stesse possono apparire in qualsiasi momento. Sebbene, secondo le statistiche, la maggior parte delle nascite inizi di notte a causa del fatto che è durante questo periodo del giorno che il livello di ossitocina è aumentato.

Se le contrazioni sono iniziate a casa, allora hai ancora tempo per ritirare la borsa e chiamare il medico. La cosa principale non è generare panico. Il panico può portare a falsi dolori, complicare il parto e causare molti problemi.

A proposito, chiamare un medico è molto importante. Se hai concordato che partorirà, allora devi assicurarti che sia in servizio in ospedale quel giorno o che sia in grado di arrivarci.

E fino a quando non inizia lo stesso processo di nascita, cerca di prepararti in modo positivo, non importa quanto difficile possa essere. L'atteggiamento è un elemento molto importante. Quanto tutto va bene dipende da lui..

Up