logo

La gravidanza si apre davanti a una donna a nuove sfaccettature delle capacità del suo corpo. È solo possibile affrontare l'eccitazione e il primo disagio, come alla successiva ecografia è possibile ascoltare la diagnosi: bassa placenta. La conoscenza del problema, la sua soluzione, nonché il rispetto delle raccomandazioni dei medici ti consentono di proteggere te stesso e il tuo bambino non ancora nato. Pertanto, vale la pena studiare cos'è la bassa compiacenza, perché è pericolosa e come risolvere la situazione..

Qual è la bassa soddisfazione delle donne in gravidanza?

La placenta si forma per fornire al bambino tutto il necessario, per proteggerlo dall'influenza di fattori esterni. Questo corpo può essere riparato nei luoghi più inappropriati, ad esempio, vicino alla faringe.

Le cause

Le donne giovani e sane non dovrebbero preoccuparsi, la placenta è fissata nel solito posto e non porta problemi come una piantagione bassa. Le ragioni di questa diagnosi sono legate a problemi uterini:

  • caratteristiche strutturali dell'utero, presenza di malformazioni congenite;
  • malattie infettive trasferite, processi infiammatori;
  • cicatrici dopo l'intervento chirurgico, taglio cesareo;
  • curettage dell'utero associato ad aborto, aborto spontaneo;
  • utero bicolore, a forma di sella, infantile;
  • gravidanza multipla;
  • un carico pesante sul corpo della donna prima della gravidanza e nei primi mesi;

Inoltre, l'età di una donna gioca un ruolo non meno importante, se ha già più di 35 anni, tutti possono affrontare un tale problema. La condizione dell'endometrio gioca un ruolo importante, quando l'uovo fetale si muove, cerca il posto più sicuro e affidabile dove è possibile attaccare. Più basso è successo, peggiore è la condizione dell'endometrio.

Sintomi

Più spesso, la donna incinta non conosce la diagnosi fino a quando non riceve un'ecografia pianificata o aggiuntiva. Altrimenti, i sintomi includono:

  • Nelle prime fasi, non si trovano sensazioni concomitanti. Solo nel terzo trimestre, quando il feto raggiunge una dimensione significativa, appare disagio.
  • Solo dopo aver superato un'ecografia è possibile determinare una diagnosi. Soprattutto, la distanza reale è già determinata a 20 settimane. Si ritiene che nelle prime fasi la posizione del luogo del bambino possa cambiare, perché l'utero sta crescendo.

Dolore e secrezione marrone

  • La manifestazione di tirare dolori nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena.
  • Il sanguinamento può verificarsi senza dolore addominale. Questo sintomo indica il distacco della placenta. Se il sito è grande, l'emorragia è forte, accompagnata da mal di testa, affaticamento. Un tale sintomo può comparire dopo aumento dello stress, tosse, costipazione. Anche se l'emorragia è lieve, è urgente consultare un medico. Spesso, i dolori nell'addome inferiore possono intensificarsi e non vi sono spotting, nel qual caso, i sospetti di sanguinamento interno non devono essere esclusi.

Come determinare il basso attaccamento della placenta?

La conduzione di un'ecografia pianificata consente di stabilire una diagnosi. Spesso, quando si manifestano alcuni problemi, una donna incinta può essere inviata alla ricerca molto prima.

Per quanto?

La prima ecografia pianificata viene fornita a 12 settimane di gestazione, rispettivamente, da qualche parte in questo intervallo e può essere stabilita una diagnosi di attaccamento a bassa placenta. Il monitoraggio programmato successivo è previsto per 20 e 30 settimane. Il resto dello studio viene condotto secondo le indicazioni quando la donna incinta non si sente bene e il ginecologo sta cercando di prevenire possibili problemi prescrivendo un'ecografia.

La procedura mostra non solo la posizione esatta della placenta, ma anche lo spessore, il livello del flusso sanguigno, lo sviluppo fetale. Tutti questi fattori e parametri ci consentono di determinare possibili complicazioni: ipossia, entanglement, che ha iniziato il distacco.

Ciò che minaccia la bassa placenta del feto: i rischi?

  • Possibile distacco della placenta, spotting e minaccia di aborto spontaneo.
  • L'attaccamento nella parte inferiore dell'utero segnala un numero insufficiente di vasi necessari per fornire al feto futuro la quantità necessaria di ossigeno.
  • Con un montaggio basso sulla parete posteriore, la situazione è spesso complicata. Ma c'è sempre la possibilità che la placenta si alzi e che la situazione venga corretta a modo suo. Il sanguinamento può anche essere interno, potrebbe non esserci alcun scarico, ma solo dolore nell'addome inferiore. In questo caso, è importante consultare uno specialista..
  • Se la placenta è fissata sulla parete anteriore c'è sempre il rischio di bloccare la faringe.
  • L'opzione di intrecciare il cordone ombelicale non è esclusa.

Una donna dovrebbe ascoltare le raccomandazioni di un medico e monitorare la salute.

Come dare alla luce un posto per bambini a basso attaccamento?

Con questa diagnosi, ci sono due possibili scenari:

  • Se non si prevedevano complicazioni durante il portamento del bambino, nella maggior parte dei casi viene prescritto un parto naturale. Nel processo, i medici monitorano le condizioni della donna, misurando la pressione, monitorando il volume delle secrezioni, nonché la posizione del bambino, il suo polso.
  • Se un ulteriore esame ha dimostrato che il posto del bambino è ancora basso o addirittura completamente abbassato, i medici prescrivono un taglio cesareo. L'operazione viene eseguita e con l'apparenza di spotting.

Come alzare la placenta?

È impossibile cambiare posizione, l'unica cosa che una donna può fare in questa fase è proteggere se stessa e il bambino. Il monitoraggio continuo con gli ultrasuoni è importante. Il rischio di complicanze ridurrà:

  • Assunzione di vitamine e minerali.
  • Aumento del tempo delle passeggiate all'aria aperta, ma senza carico allo stesso tempo.
  • Escludere lo stress psico-emotivo e fisico. Qualcuno per questo dovrà cambiare la modalità del giorno.
  • Evitare i viaggi con i mezzi pubblici.
  • La vita sessuale dovrà essere abbandonata per un po '.

Non esiste una soluzione medica a questo problema, solo raccomandazioni sull'uso di farmaci per stimolare la circolazione sanguigna, che migliora il processo di fornitura di ossigeno al bambino.

Quanto tempo posso controllare l'ascesa?

Quando l'utero inizia a crescere, tira lungo la placenta, il che gli consente di sollevarsi. La situazione viene corretta entro la fine della gravidanza, ogni situazione è individuale, ma non dovresti aspettarti un aumento a 20 settimane.

Dopo aver superato la successiva ecografia programmata in questo momento, l'immagine si schiarisce. Il tasso di aumento della placenta è di 2-4 cm al mese, il che consente di ottenere un buon risultato entro la fine del periodo e di dare alla luce naturalmente senza complicazioni. A sette mesi, la placenta prenderà una posizione che non si muoverà più. Pertanto, prima dell'inizio del terzo trimestre, non dovresti preoccuparti di questa diagnosi.

Quali esercizi possono essere applicati?

Non esiste una formula ed esercizi ideali per risolvere il problema di NP, ma puoi migliorare il tuo benessere in questo modo:

  • Alza le gambe sdraiati e rilassati. Un tale esercizio aumenterà il flusso sanguigno verso gli organi pelvici, in particolare verso l'utero e la placenta.
  • I ginecologi raccomandano spesso di "piegarsi come un gatto", che influisce positivamente sulla schiena, permettendogli di rilassarsi.
  • Sdraiato sulla schiena, gambe piegate sulle ginocchia, mani sul pavimento. Alzare gradualmente le mani e toccare il ginocchio opposto.
  • Esegui l'esercizio "forbici" sdraiato sul pavimento con un angolo di 45 gradi.
  • Prendi le gambe piegate sulle ginocchia e dopo un po 'più in basso.

Qual è il pericolo di fissare la placenta non sulla parete posteriore, ma nella parte anteriore dell'addome?

Quando la placenta è attaccata lungo la parete frontale, ci sono alcuni inconvenienti:

  • È più difficile per un ginecologo ascoltare il battito cardiaco fetale.
  • I movimenti fetali non sono così distintamente percepiti..
  • Il rischio di sviluppare una diagnosi di offerta di placenta è aumentato. Se spostato, la faringe interna può sovrapporsi parzialmente o completamente. Per prevenire complicazioni durante il parto, l'ostetrico-ginecologo deciderà a favore di un taglio cesareo, perché in questo modo è possibile evitare gravi emorragie.
  • Esistono rischi di delaminazione o crescita della placenta. Nel primo caso, la situazione può essere associata a carichi pesanti e nel secondo ad un aborto. Se una donna è stata costretta a sottoporsi a tale operazione e l'utero è stato danneggiato per qualche motivo.

Cosa non si può fare con bassa placenta nelle fasi successive?

Quando nelle fasi successive viene determinata la bassa placenta, l'intero trattamento si riduce alla creazione delle massime condizioni di riposo e rispetto per se stessi. Una donna è ricoverata in ospedale, è importante ascoltare le raccomandazioni del medico e rifiutare:

  • Devo rinunciare al sesso.
  • Non trasportare borse pesanti, cerca di rilassarti di più e non innervosirti durante le sciocchezze.
  • Per il minimo dolore e sanguinamento, cerca aiuto in un luogo specializzato.
  • Sdraiarsi per la conservazione, se richiesto dal medico.
  • Indossa bende e bevi il complesso vitaminico, se è stato prescritto in precedenza.

Parenti e amici in questo periodo difficile dovrebbero circondare la donna incinta con amore e cura. Le emozioni positive hanno un effetto benefico sulla salute e sul benessere generale..

Se la diagnosi viene stabilita nelle prime fasi della gravidanza, non vale la pena vivere. Questo è tutt'altro che una frase, molte donne si trovano ad affrontare un problema del genere. Se non ci sono altre complicazioni, quindi fino a 7 mesi di gravidanza, viene risolto da solo. L'utero si alza e segue anche il posto di un bambino. Pertanto, durante la successiva ecografia, gli specialisti possono notare un aumento della placenta. Durante questo periodo, è importante non preoccuparti, per garantire la massima tranquillità e il massimo comfort a te e al tuo bambino.

Bassa placenta durante la gravidanza

La gravidanza è il periodo migliore nella vita di ogni donna. Aspettando un miracolo, una meravigliosa sensazione del battito di due cuori contemporaneamente - uno e uno piccolo, toccando il bambino nascente. È impossibile immaginare qualcosa di più tenero e riverente. Ma, oltre a tutto ciò, la gravidanza è anche il periodo più emozionante; un periodo in cui una donna è più che mai preoccupata per la sua salute. La principale protezione del bambino durante la gravidanza, ovviamente, è la placenta. Questa è una parte ispessita della membrana germinale, aiuta a nutrire e respirare un po ', contribuisce alla sua protezione immunologica. La placenta si forma attorno all'uovo fecondato - nel muro dell'utero.

Bassa soddisfazione durante la gravidanza: che cos'è

Di norma, la placenta è attaccata in prossimità del fondo (il punto più alto) dell'utero, perché è qui che si creano le condizioni più favorevoli per il suo normale funzionamento, in particolare, il flusso sanguigno nei vasi è perfettamente regolato. Una placenta, formata ad una distanza di almeno 6 cm dalla faringe uterina, è considerata normalmente situata..

I casi in cui si forma la placenta nella parte inferiore dell'utero sono chiamati bassa placenta. Ciò accade se l'uovo viene introdotto nella parte inferiore delle pareti uterine..

Cause di bassa placenta durante la gravidanza

Gli esperti citano diversi motivi per cui la placenta in una donna incinta può essere bassa. Uno di questi risiede nelle caratteristiche anatomiche degli organi del sistema riproduttivo delle donne. Patologie congenite (anomalie fisiologiche) e acquisite a seguito di esposizione a fattori negativi possono contribuire a questo. Una bassa placentazione può essere il risultato di processi infiammatori passati, infezioni genitali e malattie vascolari degli organi pelvici o interventi chirurgici nel campo degli organi ginecologici. Anche le donne in gravidanza di età avanzata sono a rischio di bassa placenta..

La placenta si verifica più spesso nelle donne che danno alla luce più di un bambino. Notare ciò quando si eseguono gli ultrasuoni. La posizione dell'utero viene costantemente diagnosticata dai medici. In particolare, eseguono un'ecografia: a 16, 24-26 e 34-36 settimane, possono anche condurre un esame ecografico dinamico.

Qual è il pericolo di bassa placenta?

A causa del fatto che la placenta è vicina alla faringe, parzialmente e talvolta - anche completamente - chiude il foro. Di conseguenza, esiste il rischio di sanguinamento, distacco della membrana placentare e aborto spontaneo.

Luogo di residenza: cosa devi sapere

La gravidanza è il periodo più felice e più difficile per una donna. E parte di queste difficoltà non è più nemmeno associata a cambiamenti nel corpo e nella psiche di una donna, ma piuttosto ai numerosi rischi di sviluppo fetale anormale. Alcune donne non pensano nemmeno a quanti fattori possono influenzare sia la posizione errata del feto, la sua crescita, sia le funzioni organismiche della futura madre stessa. Alcuni di questi possibili fattori sono direttamente correlati allo stile di vita di una donna incinta. Ma la maggior parte è ancora associata a rischi che esulano dal nostro controllo - in questo caso, è semplicemente importante sapere cosa può accadere ed essere preparati a tutto. In questo articolo parleremo della posizione della placenta.

La placenta è un organo che cresce nell'utero durante la gravidanza per fornire al feto ossigeno e sostanze nutritive. Questo organo è attaccato all'utero e la sua posizione, approssimativamente parlando, può essere divisa in quattro tipi: il posteriore (nella parte posteriore dell'utero), la parte anteriore (nella parte anteriore), il fondo (nella parte superiore dell'utero) e la posizione bassa (nella parte inferiore dell'utero, e a volte anche sopra la cervice).

L'attaccamento alla parte posteriore dell'utero è la posizione più "ottimale". Se guardi schematicamente, la placenta in questo caso è più vicina alla parte posteriore.

Perché questo accordo è "redditizio"?

In primo luogo, è la parte "dorsale" dell'utero che non subisce un forte allungamento, in contrasto con la parte anteriore dell'utero. Ciò fornisce alla placenta l'immobilità, cioè nessuna forte sollecitazione meccanica.

In secondo luogo, questa disposizione riduce il rischio di distacco prematuro.

In terzo luogo, con l'attacco posteriore, il rischio di possibile placenta previa è piuttosto basso - il fenomeno quando la placenta scende, quasi al canale del parto.

Cioè, se hai una placenta posteriore, allora hai il minor rischio di complicazioni durante il parto.

La posizione bassa è irta di pericoli. Con Cosa?

Questa disposizione si trova nel 10% delle donne all'inizio della gravidanza. Ma la placenta è un organo piuttosto "mobile", e può entrambi abbassarsi lungo le pareti dell'utero e sollevarsi. Pertanto, una parte (circa il 9) di questo 10% potrebbe non essere preoccupata in futuro. L'uno per cento dovrebbe essere preoccupato.

In primo luogo, la montatura inferiore può implicare una sovrapposizione completa della faringe interna. In questo caso, la nascita indipendente è impossibile. C'è anche la possibilità che con un possibile sanguinamento, il feto o persino la madre muoiano. Il parto indipendente è impossibile e vi è un alto rischio di morte e con una parziale chiusura del canale del parto.

In secondo luogo, anche se la faringe non è chiusa, durante il parto, i medici dovranno comunque essere estremamente attenti, poiché esiste un alto rischio di possibili complicanze. Anche la mamma avrà difficoltà a partorire.

Coloro che hanno avuto operazioni sull'utero, hanno deformità di questo organo, i fallimenti ormonali, in precedenza hanno avuto nascite complesse, sono in gravidanza con due o più bambini, possono cadere nell'1%. Ma il fattore esatto di tale fissaggio non lo è.

Un'altra posizione è il fondo, che suggerisce la posizione nella parte superiore dell'utero.

Va notato che questa visione non è considerata separata - la posizione anteriore e posteriore suggeriscono il fondamento. Cioè, in queste due specie, la placenta è attaccata nelle zone superiori, l'unica differenza è se è più vicino alla schiena o allo stomaco.

Ma in ogni caso, la posizione superiore è già un vantaggio, poiché il canale del parto non sarà bloccato.

E l'ultimo accordo è davanti.

Anche se la placenta in questo caso si trova nelle zone superiori. Tale fissaggio è anche irto di possibili pericoli, sebbene ora i medici considerino questa disposizione normale.

Perché un tale supporto può essere pericoloso?

In questo caso, la placenta si allungherà attivamente insieme all'utero. Il problema è che inizialmente la placenta non comporta stiramento - non è un organo elastico. Pertanto, lo stretching può comportare l'interruzione del funzionamento del corpo e l'interruzione della consegna delle sostanze e dell'ossigeno necessarie al feto. E questo può portare alla gestosi..

La gestosi è una complicazione della gravidanza in corso. All'inizio, questa diagnosi comporta edema grave, quindi compromissione della funzionalità renale, metabolismo, pressione alta, quindi crampi e persino a chi.

Ma va notato che non ci sono ragioni esatte che causano questa patologia. Un problema con la placenta suggerisce un rischio maggiore, ma potrebbe non portare a questa grave malattia..

Inoltre, con la posizione anteriore, aumentano i rischi di distacco della placenta e morte fetale.

Cioè, la posizione migliore è la parte posteriore, quindi quella anteriore e quindi quella inferiore (la parte superiore non è considerata una vista indipendente).

Ma poiché la placenta può muoversi, l'esatta posizione dell'organo di fronte alla nascita non farà altro che un esame. Ma prima dell'ecografia di controllo, dovresti consultare un medico con i seguenti sintomi: sanguinamento vaginale, forte dolore alla schiena o all'addome, riduzione della mobilità fetale, durezza dell'addome a livello dell'utero. Tutti questi sono sintomi di una posizione inferiore o complicazioni nella montatura anteriore.

Va anche ricordato che il sanguinamento è caratteristico principalmente per l'attaccamento inferiore. In questo caso, il sangue può causare anche una semplice risata, tosse o piega.

Quindi sii attento. Niente ti protegge completamente dalla posizione indesiderata della placenta e, anche se inizialmente tutto era buono, ciò non significa che la placenta non "cadrà" negli ultimi mesi. Pertanto, fai attenzione ai tuoi sentimenti e non perdere le procedure ecografiche pianificate.

Anteprima foto: Parents.ru

Incorporare "Pravda.Ru" nel flusso di informazioni se si desidera ricevere commenti operativi e notizie:

Aggiungi Pravda.Ru alle tue fonti in Yandex.News o News.Google

Saremo anche felici di vederti nelle nostre community su VKontakte, Facebook, Twitter, Odnoklassniki.

Consegna a bassa placenta: diagnosi e come dare alla luce

La posizione bassa della membrana nutritiva chiamata placenta si trova talvolta nella pratica ostetrica. Di norma, nelle donne nelle prime fasi della gravidanza si nota una bassa compiacenza. Nel tempo, si alza e prende una posizione normale. Tuttavia, a volte ciò non accade e la placenta si trova in una posizione bassa prima della consegna.

Che tipo di fenomeno è la bassa placenta e quali pericoli pone? Queste domande preoccupano le future mamme con una voce simile nella carta di scambio..

Consegna a bassa soddisfazione. Chi è a rischio

La bassa placentazione implica l'attaccamento di un uovo fecondato nell'utero inferiore.

Le ragioni di questo allegato sono:

  • Caratteristiche patologiche della struttura dell'utero e di altri organi genitali di una donna;
  • Processi infiammatori;
  • operazioni;
  • Età superiore a 35 anni;
  • Aborto
  • Aumento dell'attività fisica all'inizio della gravidanza.

Pertanto, quelle donne che in passato hanno avuto un intervento nella cavità uterina sono a rischio di localizzazione impropria.

In questo caso, lo strato nutritivo, l'endometrio, è gravemente ferito..

Quando si verifica una gravidanza, è semplicemente impossibile per l'embrione attaccarsi ad aree più corrette dell'utero.

Inoltre, le donne con tali malattie possono essere attribuite qui:

  • Erosione cervicale;
  • Colpite o mughetto;
  • Disfunzione ovarica;
  • Congestione nel bacino.

Al momento della registrazione in una clinica prenatale, è necessario informare immediatamente il medico su queste condizioni di salute.

Ciò consentirà di diagnosticare tempestivamente possibili complicanze e monitorare più da vicino il corso della gravidanza..

Diagnosi di bassa placenta

I sintomi di questa complicazione includono le seguenti manifestazioni:

  • Sensazioni dolorose;
  • Scarico del sangue.

Nelle prime fasi dello sviluppo della gravidanza, è quasi impossibile determinare indipendentemente dalla sensazione basso attaccamento del feto.

Lo scarico e il dolore si verificano con bassa placenta molto più tardi.

Tipicamente, questa condizione viene determinata in un esame ecografico di controllo a 12 settimane. Al momento, il medico non focalizzerà l'attenzione della donna su questa condizione..

Se la placenta non aumenta di 20 settimane, vale la pena parlare della diagnosi di "localizzazione della placenta bassa".

La diagnosi finale viene fatta dal medico dopo la procedura di palpazione della placenta. Altri metodi di esame sono pericolosi per madre e bambino.

Tuttavia, prima dell'inizio del travaglio, esiste la possibilità di normalizzare la posizione della placenta. Pertanto, è importante monitorare regolarmente questa condizione..

Quanto sono pericolose le nascite naturali a bassa placenta

La diagnosi di "basso attaccamento della placenta" solleva una domanda equa nelle donne: "Come è pericoloso?".

Questa condizione può causare le seguenti complicazioni:

  • Aborto spontaneo;
  • Mancanza di ossigeno in un bambino;
  • Mancanza di nutrizione per il bambino;
  • Rischio di sanguinamento interno;
  • Entanglement del cordone ombelicale.

È possibile partorire da soli con questa complicazione se durante gli esami non vengono rivelate condizioni patologiche associate.

Il processo di consegna avviene sotto la costante supervisione dei medici e, in caso di un corso errato del processo, viene eseguito un taglio cesareo di emergenza.

Assicurati di monitorare indicatori come:

  • Livello di pressione sanguigna;
  • Pulse;
  • Perdita di sangue
  • La posizione del bambino nel canale del parto.

Se il grado di complessità della bassa placenta è stato erroneamente diagnosticato, esiste il rischio di rottura della placenta e sanguinamento grave.

La probabilità di complicanze durante il processo di nascita esiste in quasi tutte le donne. La posizione bassa del guscio aumenta le possibilità del loro sviluppo.

Nascita naturale a bassa placenta. Vale la pena rischiare

In genere, le donne con una diagnosi di "bassa placenta" partoriscono da sole in modo naturale.

Come in ogni altro caso, tali nascite includono i seguenti passaggi:

  • Preparatorio - contrazioni, scarico di liquido amniotico e apertura del collo;
  • Tentativi e nascita;
  • Nascita della placenta.

Se quasi tutte le donne hanno familiarità con il processo di nascita in teoria, la domanda su come dare alla luce la placenta rimane sconosciuta a molti..

Di solito questo processo si svolge senza dolore per la puerpera. Tuttavia, con una posizione bassa della placenta, il rischio di rottura della placenta aumenta in modo significativo.

In questo caso, possono rimanere parti dell'utero.

In futuro, questa potrebbe essere la causa dei processi infiammatori e, di conseguenza, pulire la cavità uterina.

La nascita naturale in questa posizione della placenta placenta è possibile solo quando la distanza tra la placenta e la cervice è superiore a 3 cm.

Parto cesareo o naturale

Un taglio cesareo è prescritto quando la distanza tra la placenta e il collo è inferiore a 2 cm.

Fino ad oggi, i medici prescrivono spesso interventi chirurgici programmati per ridurre al minimo la probabilità di complicanze..

Le statistiche mostrano che una bassa placentazione è una causa abbastanza comune di sanguinamento a causa della rottura della placenta..

Può anche verificarsi un distacco prematuro, che può anche causare sanguinamento..

Una donna ha sempre il diritto di rifiutare un taglio cesareo. Tuttavia, prima di scrivere la dichiarazione necessaria, è necessario valutare tutte le possibili complicanze e rischi..

La bassa placenta è un evento abbastanza comune in ostetricia. Spesso con un aumento dell'età gestazionale, la posizione della placenta si normalizza. In rari casi, la placenta non si alza ed è una complicazione della gravidanza.

Il metodo del processo di nascita è determinato dal medico che monitora il corso della gravidanza.

Quando la placenta si trova sopra i 3 cm dalla cervice, è possibile dare alla luce un bambino in modo naturale, una posizione inferiore - un'indicazione per il taglio cesareo.

Parto con un `` ostacolo ''. Che cos'è la placenta previa?

Posizione placentare: normale e patologica, cause di anomalie, sintomi e possibili complicanze, diagnosi e trattamento. Parto e precauzioni

La placenta è un organo situato nell'utero e che funziona solo durante la gravidanza. È grazie a lui che diventa possibile il normale sviluppo della gravidanza fino alla nascita, quindi è importante che la placenta "funzioni" normalmente. In questo caso, è importante non solo la struttura corretta della placenta, ma anche la sua posizione corretta. La placenta previa è una grave complicanza della gravidanza, che, fortunatamente, non è molto comune.

La placenta viene posta all'inizio della gravidanza ed è completamente formata da 16 settimane. Fornisce nutrimento al feto, escrezione di prodotti metabolici e svolge anche la funzione dei polmoni per esso, perché È attraverso la placenta che il feto riceve l'ossigeno necessario per la sua vita. Inoltre, la placenta è una vera "fabbrica ormonale": qui si formano gli ormoni che garantiscono la conservazione, il normale sviluppo della gravidanza, la crescita e lo sviluppo del feto.

La placenta è costituita da villi - strutture all'interno delle quali passano le navi. Con lo sviluppo della gravidanza, il numero di villi e, di conseguenza, il numero di vasi è in costante crescita.

Posizione della placenta: norma e patologia

Dall'utero, nel punto di attacco della placenta, c'è un ispessimento della membrana interna. Le depressioni si formano in esso, che formano lo spazio intervillo. Alcuni villi placentari si fondono con i tessuti materni (si chiamano ancora), mentre gli altri sono immersi nel sangue materno che riempie lo spazio intervillo. I villi di ancoraggio placentare sono attaccati alle partizioni degli spazi intermedi e i vasi che trasportano sangue materno arterioso saturo di ossigeno e sostanze nutritive passano attraverso lo spessore delle partizioni.

I villi di placenta secernono sostanze speciali - enzimi che "fondono" piccoli vasi arteriosi che trasportano sangue materno, a seguito del quale il sangue scorre da loro nello spazio intervillo. È qui che avviene lo scambio tra il sangue del feto e la madre: con l'aiuto di meccanismi complessi, l'ossigeno e i nutrienti entrano nel sangue del feto e i prodotti metabolici del feto entrano nel sangue della madre. Il feto è collegato alla placenta mediante il cordone ombelicale. Un'estremità è attaccata alla regione ombelicale del feto, l'altra alla placenta. Due arterie e una vena passano attraverso il cordone ombelicale, trasportando sangue rispettivamente dal feto alla placenta e viceversa. Il sangue ricco di ossigeno e sostanze nutritive scorre attraverso la vena del cordone ombelicale fino al feto e il sangue venoso dal feto, contenente anidride carbonica e prodotti metabolici, scorre attraverso le arterie.

Normalmente, la placenta si trova più vicino alla parte inferiore dell'utero lungo la parte anteriore o, meno comunemente, la sua parete posteriore. Ciò è dovuto a condizioni più favorevoli per lo sviluppo dell'ovulo in questa zona. Il meccanismo per scegliere il luogo di attaccamento dell'uovo fetale non è del tutto chiaro: esiste un'opinione secondo cui la gravità ha un ruolo nella scelta di un luogo - ad esempio, se una donna dorme sul suo lato destro, allora l'uovo si attacca alla parete destra dell'utero. Ma questa è solo una delle teorie. Si può solo affermare in modo inequivocabile che l'uovo fetale non si attacca a luoghi sfavorevoli per questo, ad esempio, per la posizione dei nodi miomatosi o per danneggiare il rivestimento interno dell'utero a causa del precedente curettage. Pertanto, ci sono altre opzioni per la posizione della placenta, in cui la placenta si forma più vicino alla parte inferiore dell'utero. Assegna una posizione di placenta bassa e placenta previa.

La posizione bassa della placenta si dice quando il suo bordo inferiore si trova ad una distanza non superiore a 6 cm dalla faringe interna della cervice. Questa diagnosi viene di solito fatta durante un'ecografia. Inoltre, nel secondo trimestre di gravidanza, la frequenza di questa patologia è circa 10 volte superiore rispetto al terzo trimestre. La spiegazione è abbastanza semplice Convenzionalmente, questo fenomeno è chiamato "migrazione" della placenta. Infatti, accade quanto segue: i tessuti della parte inferiore dell'utero sono molto elastici, con un aumento della durata della gravidanza, subiscono un allungamento significativo e si allungano verso l'alto. Di conseguenza, il bordo inferiore della placenta si sposta verso l'alto, per così dire, e di conseguenza, la posizione della placenta diventa normale.

La placenta previa è una diagnosi più grave. In latino, questa condizione si chiama placenta praevia. "Pre via" nella traduzione letterale significa prima della vita. In altre parole, il termine "placenta previa" significa che la placenta è sulla strada dell'emergenza di una nuova vita.

La placenta previa è completa o centrale, quando l'intera placenta si trova nella parte inferiore dell'utero e blocca completamente la faringe interna della cervice. Inoltre, esiste una placenta previa parziale. Include la presentazione marginale e laterale. Dicono della placenta previa laterale quando fino a 2/3 dell'uscita uterina sono chiusi dal tessuto placentare. Con placenta previa marginale, non più di l / 3 aperture sono chiuse.

Cause di anomalie

La principale causa di anomalie nell'attacco della placenta sono i cambiamenti nella parete interna dell'utero, a seguito dei quali viene interrotto l'attaccamento dell'ovulo fecondato.

Questi cambiamenti sono spesso causati dal processo infiammatorio dell'utero che si verifica sullo sfondo del curettage della cavità uterina, dell'aborto o associato a infezioni a trasmissione sessuale. Inoltre, una deformità della cavità uterina predispone allo sviluppo di una patologia della placenta simile, dovuta a malformazioni congenite di questo organo o cause acquisite - fibromi uterini (tumore uterino benigno).

La placenta previa può verificarsi anche nelle donne che soffrono di gravi malattie del cuore, del fegato e dei reni, a causa della congestione degli organi pelvici, compreso l'utero. Cioè, a causa di queste malattie nella parete uterina ci sono aree con condizioni peggiori rispetto ad altre aree, condizioni di afflusso di sangue.

La placenta previa del multiplo si verifica quasi tre volte più spesso rispetto alle donne che hanno il loro primogenito. Ciò può essere spiegato dal "bagaglio di malattie", incluso quello ginecologico, che una donna acquisisce all'età della seconda nascita.

Si ritiene che questa patologia della posizione della placenta possa essere associata a una violazione di alcune funzioni dell'ovulo fetale stesso, a seguito della quale non può attaccarsi nel modo più favorevole per lo sviluppo dell'utero e inizia a svilupparsi nel suo segmento inferiore.

Abbastanza spesso, la placenta previa può essere combinata con il suo attaccamento stretto, a causa del quale è difficile separare la placenta indipendentemente dopo il parto.

Va notato che la diagnosi di placenta previa, ad eccezione della sua variante centrale, sarà abbastanza corretta solo più vicino alla nascita, perché la posizione della placenta può cambiare. Tutto ciò è dovuto allo stesso fenomeno di "migrazione" della placenta, a causa del quale, quando il segmento inferiore dell'utero si allunga alla fine della gravidanza e durante il parto, la placenta può allontanarsi dalla faringe interna e non interferire con il parto normale.

Sintomi e possibili complicanze

Le principali complicanze e le uniche manifestazioni della placenta previa sono le macchie. A seconda del tipo di presentazione, il sanguinamento può verificarsi per la prima volta in vari periodi della gravidanza o alla nascita. Quindi, con la placenta previa centrale (piena), il sanguinamento spesso inizia presto - nel secondo trimestre di gravidanza; con opzioni laterali e marginali - nel terzo trimestre o direttamente durante il parto. La forza del sanguinamento dipende anche dalla presentazione. Con una presentazione completa, l'emorragia è generalmente più abbondante che incompleta.

Molto spesso, il sanguinamento si verifica con un'età gestazionale di 28-32 settimane, quando l'attività preparatoria del segmento uterino inferiore è più pronunciata. Ma ogni quinta donna incinta con diagnosi di placenta previa nota la comparsa di sanguinamento nelle prime fasi (16-28 settimane di gravidanza).

Qual è la ragione per la comparsa di sanguinamento con placenta previa? Durante la gravidanza, le dimensioni dell'utero sono in costante aumento. Prima della gravidanza, sono paragonabili alle dimensioni di una scatola di fiammiferi e, alla fine della gravidanza, il peso dell'utero raggiunge i 1000 g e le sue dimensioni corrispondono alle dimensioni del feto insieme alla placenta, al liquido amniotico e alle membrane. Questo aumento è ottenuto, principalmente a causa di un aumento del volume di ciascuna fibra che forma la parete uterina. Ma il massimo cambiamento di dimensione si verifica nel segmento inferiore dell'utero, che si allunga tanto più si avvicina il termine del lavoro. Pertanto, se la placenta si trova in quest'area, il processo di "migrazione" è molto rapido, il tessuto anelastico della placenta non ha il tempo di adattarsi alle dimensioni in rapida evoluzione della parete uterina sottostante e la placenta viene staccata in misura maggiore o minore. Al posto del distacco, si verificano danni vascolari e, di conseguenza, sanguinamento.

Con la placenta previa si nota abbastanza spesso la minaccia dell'aborto: aumento del tono dell'utero, dolore nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena. Spesso con una tale disposizione della placenta, le donne in gravidanza soffrono di ipotensione - pressione stabilmente ridotta. E una diminuzione della pressione, a sua volta, riduce la capacità lavorativa, provoca la comparsa di debolezza, una sensazione di debolezza, aumenta la probabilità di svenimento, la comparsa di mal di testa.

In presenza di sanguinamento, viene spesso rilevata l'anemia: una diminuzione dell'emoglobina nel sangue. L'anemia può aggravare i sintomi dell'ipotensione, inoltre, la carenza di ossigeno causata da una diminuzione dei livelli di emoglobina influisce negativamente sullo sviluppo del feto. Ci possono essere ritardo della crescita, sindrome del ritardo di crescita fetale (SRO). Inoltre, è stato dimostrato che i bambini nati da madri che hanno sofferto di anemia durante la gravidanza nel loro primo anno di vita hanno sempre un livello ridotto di emoglobina. E questo, a sua volta, riduce le forze protettive del corpo del bambino e porta a frequenti malattie infettive.

A causa del fatto che la placenta si trova nel segmento inferiore dell'utero, il feto spesso assume una posizione errata: trasversale o obliqua. Spesso c'è anche una presentazione pelvica del feto quando i suoi glutei o gambe, e non la testa, come al solito, sono di fronte all'uscita dall'utero. Tutto ciò rende difficile o addirittura impossibile avere un bambino in modo naturale, senza chirurgia.

Diagnosi di placenta previa

La diagnosi di questa patologia spesso non è difficile. Di solito è impostato nel secondo trimestre di gravidanza sulla base di lamentele di sanguinamento ricorrente senza dolore..

Un medico durante un esame o durante un'ecografia può rivelare una posizione anormale del feto nell'utero. Inoltre, a causa della bassa posizione della placenta, la parte sottostante del bambino non può scendere nella parte inferiore dell'utero, quindi una caratteristica caratteristica è la posizione elevata della parte attuale del bambino sopra l'ingresso del piccolo bacino. Naturalmente, i medici moderni sono in una posizione molto migliore rispetto ai loro omologhi 20-30 anni fa. A quel tempo, i ginecologi ostetrici dovevano navigare solo per questi motivi. Dopo l'introduzione della diagnostica a ultrasuoni nella pratica diffusa, il compito è stato notevolmente semplificato. Questo metodo è oggettivo e sicuro; Gli ultrasuoni ti consentono di avere un'idea della posizione e del movimento della placenta con un alto grado di precisione. Per questi scopi, è consigliabile un controllo ecografico per tre volte a 16, 24-26 e 34-36 settimane. Se, secondo i dati di un esame ecografico, la patologia della posizione della placenta non viene rilevata, il medico durante l'esame può identificare altre cause di spotting. Possono essere vari processi patologici nella vagina e nella cervice.

Osservazione e trattamento della placenta previa

La futura madre, a cui viene diagnosticata la placenta previa, necessita di un'attenta supervisione medica. Di particolare importanza è la condotta tempestiva degli studi clinici. Se viene rilevato anche un livello di emoglobina leggermente ridotto o anomalie nel sistema di coagulazione del sangue, vengono prescritti preparati di ferro per la donna, perché in questo caso, c'è sempre il rischio di un rapido sviluppo di anemia e sanguinamento. Se vengono identificate deviazioni, anche minori, nello stato di salute, sono necessarie consultazioni con specialisti pertinenti..

La placenta previa è una patologia formidabile, una delle principali cause di sanguinamento ostetrico grave. Pertanto, in caso di sanguinamento, tutti i problemi della donna, anche quelli piccoli, con problemi di salute, possono aggravare le sue condizioni e portare a conseguenze avverse.

In presenza di spotting, il monitoraggio e il trattamento delle donne in gravidanza con placenta previa in età gestazionale superiore a 24 settimane viene effettuato solo negli ospedali ostetrici, che hanno le condizioni per le cure di emergenza nel reparto di terapia intensiva. Anche se l'emorragia si è fermata, la donna incinta rimane sotto la supervisione dei medici ospedalieri fino al termine del parto.

In questo caso, il trattamento viene eseguito in base alla forza e alla durata dell'emorragia, dell'età gestazionale, delle condizioni generali della donna e del feto. Se il sanguinamento è minore, la gravidanza è prematura e la donna si sente bene, viene eseguito un trattamento conservativo. Viene prescritto un rigoroso riposo a letto, farmaci per ridurre il tono uterino, migliorare la circolazione sanguigna. In presenza di anemia, una donna assume farmaci che aumentano il livello di emoglobina, rafforzando in generale i farmaci. Gli agenti lenitivi sono usati per ridurre lo stress emotivo..

Con la placenta previa piena, anche in assenza di sanguinamento, un taglio cesareo viene eseguito a un'età gestazionale di 38 settimane, perché la nascita spontanea in questo caso è impossibile. La placenta si trova sul modo in cui il bambino lascia l'utero e, quando cerca di partorire in modo indipendente, si staccherà completamente con lo sviluppo di sanguinamento molto grave, che minaccia la morte sia del feto che della madre.

Ricorrono anche a un intervento chirurgico in qualsiasi fase della gravidanza in presenza delle seguenti condizioni:

  • placenta previa, accompagnata da sanguinamento significativo, potenzialmente letale;
  • sanguinamento ripetuto con anemia e ipotensione grave, che non vengono eliminati con la nomina di farmaci speciali e sono combinati con una violazione del feto.

In modo pianificato, un taglio cesareo viene eseguito per un periodo di 38 settimane con una combinazione di placenta previa parziale con un'altra patologia, anche in assenza di sanguinamento.

Se una donna incinta con una placenta previa parziale ha portato la gravidanza alla data di nascita, in assenza di sanguinamento significativo, è possibile che il parto si verifichi naturalmente. Quando si apre la cervice di 5-6 cm, il medico determinerà infine l'opzione della placenta previa. Con una piccola presentazione parziale e uno spotting minore, viene eseguita un'autopsia. Dopo questa manipolazione, la testa del feto si abbassa e pizzica i vasi sanguinanti. Il sanguinamento si ferma. In questo caso, l'interruzione della nascita è possibile in modo naturale. Se le misure adottate sono inefficaci, il parto termina prontamente.

Sfortunatamente, dopo il parto, rimane il rischio di sanguinamento. Ciò è dovuto a una diminuzione della contrattilità dei tessuti del segmento inferiore dell'utero, in cui si trovava la placenta, nonché alla presenza di ipotensione e anemia, che sono già state menzionate sopra. Inoltre, è già stato detto della frequente combinazione di presentazione e attaccamento stretto della placenta. In questo caso, la placenta dopo la nascita non può separarsi completamente indipendentemente dalle pareti dell'utero ed è necessario condurre un esame manuale dell'utero e la separazione della placenta (la manipolazione viene eseguita in anestesia generale). Pertanto, dopo il parto, le donne che hanno avuto la placenta previa rimangono sotto la stretta supervisione dei medici ospedalieri e devono seguire attentamente tutte le loro raccomandazioni.

È raro, ma ci sono ancora casi in cui, nonostante tutti gli sforzi dei medici e del taglio cesareo, l'emorragia non si ferma. In questo caso, devi ricorrere alla rimozione dell'utero. A volte questo è l'unico modo per salvare la vita di una donna..

Misure precauzionali

Va anche notato che quando la placenta previa deve sempre essere presa in considerazione la possibilità di gravi emorragie. Pertanto, è necessario discutere in anticipo con il medico su cosa fare in questo caso, in quale ospedale andare. Stare a casa, anche se l'emorragia non è pesante, è pericoloso. Se non vi è alcun accordo precedente, è necessario andare al più vicino ospedale di maternità. Inoltre, quando la placenta previa è spesso necessaria per ricorrere a una trasfusione di sangue, quindi, se ti è stato diagnosticato questo, scopri in anticipo quale dei parenti ha lo stesso gruppo sanguigno di te e ottieni il suo consenso se necessario per donare sangue per te (il parente deve pre-testato per HIV, sifilide, epatite).

Puoi organizzare in un ospedale dove sarai monitorato in modo che i tuoi parenti ti donino il sangue in anticipo. Allo stesso tempo, devi avere la garanzia che il sangue verrà usato solo per te - e solo se non ne avrai bisogno, verrà trasferito in una banca del sangue comune. Sarebbe l'ideale per te donare sangue per te stesso, ma questo è possibile solo se le tue condizioni non causano preoccupazione, tutti gli indicatori sono normali e non ci sono perdite di sangue. Puoi donare il sangue per la conservazione più volte durante la gravidanza, ma richiede anche garanzie che il tuo sangue non verrà utilizzato a tua insaputa.

Sebbene la placenta previa sia una diagnosi seria, la medicina moderna consente di sopportare e dare alla luce un bambino sano, ma solo se la diagnosi di questa complicazione è tempestiva e se tutte le prescrizioni del medico sono rigorosamente osservate.

Quando tutto è già alle spalle e tu e il bambino sarete a casa, cercate di organizzare correttamente la vostra vita. Cerca di rilassarti di più, mangia bene, assicurati di camminare con il bambino. Non dimenticare di multivitaminici e farmaci per il trattamento dell'anemia. Se possibile, non rinunciare all'allattamento. Questo non solo getterà le basi per la salute del bambino, ma accelererà anche il recupero del tuo corpo, perché la stimolazione del capezzolo durante la suzione provoca la contrazione dell'utero, riducendo il rischio di emorragia postpartum e infiammazione uterina. È consigliabile che all'inizio qualcuno ti aiuti a prendersi cura del tuo bambino e delle faccende domestiche, perché il tuo corpo ha avuto una gravidanza difficile e deve recuperare.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Cosa fare per aumentare la placenta

Come aumentare la placenta durante la gravidanza

In quale periodo di gravidanza aumenta la placenta

La placenta è formata dal corion, la membrana germinale del feto. Un gran numero di escrescenze sono attaccate alla parete dell'utero, aumentando gradualmente, c'è una metamorfosi del corion in un organo a tutti gli effetti. All'inizio del secondo trimestre, proteggerà e nutrirà il bambino e sarà anche completamente formata.

Il guscio ha la forma di un disco attraverso il quale passa il cordone ombelicale con due arterie per nutrire il bambino. Man mano che il feto cresce, anche la barriera placentare cambia. Al momento della consegna (36 - 38 settimane), le sue dimensioni sono di circa 20 cm di diametro e fino a 4 cm di spessore.

La normale posizione della membrana d'alimentazione è considerata sulla parete posteriore, dove rispettivamente è meglio la circolazione sanguigna ed è più conveniente nutrire il bambino. Si trova anche la localizzazione di un nuovo organo sulla parete anteriore, ma meno comunemente, questa è anche la norma..

Indipendentemente dal bordo dell'attacco, la placenta può essere posizionata nelle sezioni inferiori, sovrapponendosi, quindi, alla faringe interna. La sovrapposizione parziale o completa in medicina si chiama presentazione fetale.

Questa posizione è pericolosa per la scoperta di sanguinamento durante il travaglio. Pertanto, è necessario un attento monitoraggio diagnostico del decorso della gravidanza..

Fattori di rischio: la placenta non aumenta durante la gravidanza

Il motivo principale per l'insorgenza di tale patologia sono i processi infiammatori che erano in precedenza prima del concepimento o esistono durante il periodo di gestazione. Le malattie infettive che colpiscono l'area genitale, anche dopo la completa guarigione, lasciano le aderenze e impediscono al feto di aumentare.

Altri fattori di rischio includono:

  1. caratteristiche strutturali individuali degli organi interni;
  2. fascia di età: più è anziana, maggiore è il rischio;
  3. molte interruzioni durante la gravidanza o il parto;
  4. diagnosi di più di un feto;
  5. precedente intervento chirurgico;
  6. malattie ginecologiche;
  7. endometriosi.

La diagnosi si verifica al primo esame ecografico pianificato. Di grande pericolo è la presentazione completa, quando la faringe interna dell'utero è completamente bloccata.

Non di rado, la patologia è accompagnata da dolore nell'addome inferiore, una sensazione di pesantezza, anemia e ipotensione.

Il sanguinamento nell'ultimo trimestre indica una costante contrazione dell'utero, mentre l'elasticità diminuisce, il che porta a eccessiva tensione ed esfoliazione.

Cosa fare per aumentare la placenta durante la gravidanza?

Non è possibile ripetere e cambiare la sua posizione. La cosa principale, con tale diagnosi, è la raccomandazione di proteggere il tuo corpo in modo da non danneggiare né te stesso né il bambino in crescita all'interno dell'utero.

Una posizione bassa nelle prime fasi comporta il rischio di aborto spontaneo e prima del parto esiste il rischio di esfoliazione e mancanza di ossigeno nel bambino (ipossia). La crescita intensiva del bambino porta ad un aumento della pressione sull'utero e sugli organi interni, che è pericoloso, l'afflusso di sangue è disturbato, il bambino riceve meno nutrienti.

  • pace completa;
  • restrizioni sull'attività fisica;
  • nuoto vietato;
  • escludere i rapporti sessuali;
  • applicazione di bendaggio;
  • evitare situazioni stressanti.

Non ci sono rimedi popolari per cambiare posizione; l'automedicazione può aggravare la situazione. Pertanto, la principale raccomandazione dei medici è un atteggiamento attento alla loro salute e un attento monitoraggio, mediante ultrasuoni, della migrazione. Prendere un complesso di vitamine e minerali, camminare per brevi passeggiate all'aria aperta ed emozioni positive contribuirà a ridurre il rischio di complicanze.

Con la presentazione completa e la presenza di un leggero sanguinamento, specialmente nelle fasi successive, si raccomanda vivamente il ricovero del paziente. Le medicine sono prescritte per aumentare la coagulazione del sangue. La posizione bassa dell'organo prima del parto indica un taglio cesareo pianificato.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la patologia rilevata in una fase precoce passa in modo indipendente. Mentre il bambino cresce e si sviluppa, la membrana si alza e non aggrava il corso della gravidanza. Quando inizia il travaglio, la placenta si sposta di 6 cm più in alto dall'utero.

Tutto sui bambini

26/08/2019 admin Commenti Nessun commento

Oggi, molte future donne in travaglio sono preoccupate su cosa fare se la placenta è bassa. Questo è ciò di cui parleremo in questo articolo..

In medicina, la placenta si riferisce all'organo responsabile della circolazione sanguigna tra il corpo della madre e il feto stesso. Si trova sul retro dell'utero. Il fatto è che, secondo gli esperti, questo sito è meglio rifornito di sangue a causa di vari motivi anatomici, quindi, in questo caso, il metabolismo avverrà nel migliore dei modi. Tuttavia, in realtà ci sono alcuni motivi per cui può accadere che la placenta sia bassa. Se il corpo è inferiore di sei centimetri dall'utero, i medici, di regola, fanno questa diagnosi.

È importante notare che in questo caso un'attenzione particolare è rivolta al fatto che l'organo si sovrappone alla cosiddetta faringe uterina. È da questo che dipende il corso della gravidanza e, di conseguenza, la sua risoluzione. Quindi, se l'organo è basso e non si sovrappone alla faringe uterina, parleremo della cosiddetta bassa placentazione. D'altra parte, se si sovrappone completamente - sulla presentazione completa della placenta. Per quanto riguarda quest'ultimo caso, qui la futura madre in travaglio molto probabilmente inizierà a prepararsi per un taglio cesareo. Il fatto è che una placenta normalmente localizzata non blocca la faringe, il che significa che il bambino appare naturalmente. Altrimenti, di norma, è impossibile passare la testa attraverso il canale del parto.

La placenta si trova in basso durante la gravidanza. Possibili ragioni

Tale stato di cose è considerato normale quando, durante la fecondazione, l'embrione penetra nella parete uterina e crea in modo indipendente una piccola depressione (lacuna) attraverso la quale successivamente verranno trasportate sostanze benefiche. Quindi una tale depressione si trasforma in una placenta. Tuttavia, se ci sono difetti, cicatrici o lesioni meccaniche dopo l'aborto nell'utero, il feto non è semplicemente in grado di attaccarsi. Successivamente, sceglierà il posto più favorevole, e la placenta sarà già lì e formata, e non nel solito posto..

effetti

Di norma, questa diagnosi è sempre associata a un metabolismo improprio tra la donna incinta e il feto. Di conseguenza, si verifica l'ipossia delle briciole e persino l'ipertrofia..

Conclusione

Gli esperti avvertono che lungi dall'essere sempre una posizione bassa accompagna una donna fino al momento della nascita. Il fatto è che la cosiddetta migrazione placentare è spesso osservata. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il segmento inferiore è in costante crescita e modifica, il che significa che il luogo di attaccamento dell'organo successivamente aumenta leggermente. Secondo le statistiche disponibili, solo il cinque percento delle future donne in travaglio fornisce questa diagnosi fino alla 32a settimana.

Cosa minaccia la bassa soddisfazione del posto di un bambino durante la gravidanza: rischi, pericoli, cause di omissione e cosa fare quando viene identificato

La gravidanza si apre davanti a una donna a nuove sfaccettature delle capacità del suo corpo. È solo possibile affrontare l'eccitazione e il primo disagio, come alla successiva ecografia è possibile ascoltare la diagnosi: bassa placenta. La conoscenza del problema, la sua soluzione, nonché il rispetto delle raccomandazioni dei medici ti consentono di proteggere te stesso e il tuo bambino non ancora nato. Pertanto, vale la pena studiare cos'è la bassa compiacenza, perché è pericolosa e come risolvere la situazione..

Qual è la bassa soddisfazione delle donne in gravidanza?

La placenta si forma per fornire al bambino tutto il necessario, per proteggerlo dall'influenza di fattori esterni. Questo corpo può essere riparato nei luoghi più inappropriati, ad esempio, vicino alla faringe.

Le donne giovani e sane non dovrebbero preoccuparsi, la placenta è fissata nel solito posto e non porta problemi come una piantagione bassa. Le ragioni di questa diagnosi sono legate a problemi uterini:

  • caratteristiche strutturali dell'utero, presenza di malformazioni congenite;
  • malattie infettive trasferite, processi infiammatori;
  • cicatrici dopo l'intervento chirurgico, taglio cesareo;
  • curettage dell'utero associato ad aborto, aborto spontaneo;
  • utero bicolore, a forma di sella, infantile;
  • gravidanza multipla;
  • un carico pesante sul corpo della donna prima della gravidanza e nei primi mesi;

Inoltre, l'età di una donna gioca un ruolo non meno importante, se ha già più di 35 anni, tutti possono affrontare un tale problema. La condizione dell'endometrio gioca un ruolo importante, quando l'uovo fetale si muove, cerca il posto più sicuro e affidabile dove è possibile attaccare. Più basso è successo, peggiore è la condizione dell'endometrio.

Più spesso, la donna incinta non conosce la diagnosi fino a quando non riceve un'ecografia pianificata o aggiuntiva. Altrimenti, i sintomi includono:

  • Nelle prime fasi, non si trovano sensazioni concomitanti. Solo nel terzo trimestre, quando il feto raggiunge una dimensione significativa, appare disagio.
  • Solo dopo aver superato un'ecografia è possibile determinare una diagnosi. Soprattutto, la distanza reale è già determinata a 20 settimane. Si ritiene che nelle prime fasi la posizione del luogo del bambino possa cambiare, perché l'utero sta crescendo.

Dolore e secrezione marrone

  • La manifestazione di tirare dolori nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena.
  • Il sanguinamento può verificarsi senza dolore addominale. Questo sintomo indica il distacco della placenta. Se il sito è grande, l'emorragia è forte, accompagnata da mal di testa, affaticamento. Un tale sintomo può comparire dopo aumento dello stress, tosse, costipazione. Anche se l'emorragia è lieve, è urgente consultare un medico. Spesso, i dolori nell'addome inferiore possono intensificarsi e non vi sono spotting, nel qual caso, i sospetti di sanguinamento interno non devono essere esclusi.

Come determinare il basso attaccamento della placenta?

La conduzione di un'ecografia pianificata consente di stabilire una diagnosi. Spesso, quando si manifestano alcuni problemi, una donna incinta può essere inviata alla ricerca molto prima.

Per quanto?

La prima ecografia pianificata viene fornita a 12 settimane di gestazione, rispettivamente, da qualche parte in questo intervallo e può essere stabilita una diagnosi di attaccamento a bassa placenta. Il monitoraggio programmato successivo è previsto per 20 e 30 settimane. Il resto dello studio viene condotto secondo le indicazioni quando la donna incinta non si sente bene e il ginecologo sta cercando di prevenire possibili problemi prescrivendo un'ecografia.

La procedura mostra non solo la posizione esatta della placenta, ma anche lo spessore, il livello del flusso sanguigno, lo sviluppo fetale. Tutti questi fattori e parametri ci consentono di determinare possibili complicazioni: ipossia, entanglement, che ha iniziato il distacco.

Ciò che minaccia la bassa placenta del feto: i rischi?

  • Possibile distacco della placenta, spotting e minaccia di aborto spontaneo.
  • L'attaccamento nella parte inferiore dell'utero segnala un numero insufficiente di vasi necessari per fornire al feto futuro la quantità necessaria di ossigeno.
  • Con un montaggio basso sulla parete posteriore, la situazione è spesso complicata. Ma c'è sempre la possibilità che la placenta si alzi e che la situazione venga corretta a modo suo. Il sanguinamento può anche essere interno, potrebbe non esserci alcun scarico, ma solo dolore nell'addome inferiore. In questo caso, è importante consultare uno specialista..
  • Se la placenta è fissata sulla parete anteriore c'è sempre il rischio di bloccare la faringe.
  • L'opzione di intrecciare il cordone ombelicale non è esclusa.

Una donna dovrebbe ascoltare le raccomandazioni di un medico e monitorare la salute.

Come dare alla luce un posto per bambini a basso attaccamento?

Con questa diagnosi, ci sono due possibili scenari:

  • Se non si prevedevano complicazioni durante il portamento del bambino, nella maggior parte dei casi viene prescritto un parto naturale. Nel processo, i medici monitorano le condizioni della donna, misurando la pressione, monitorando il volume delle secrezioni, nonché la posizione del bambino, il suo polso.
  • Se un ulteriore esame ha dimostrato che il posto del bambino è ancora basso o addirittura completamente abbassato, i medici prescrivono un taglio cesareo. L'operazione viene eseguita e con l'apparenza di spotting.

Come alzare la placenta?

È impossibile cambiare posizione, l'unica cosa che una donna può fare in questa fase è proteggere se stessa e il bambino. Il monitoraggio continuo con gli ultrasuoni è importante. Il rischio di complicanze ridurrà:

  • Assunzione di vitamine e minerali.
  • Aumento del tempo delle passeggiate all'aria aperta, ma senza carico allo stesso tempo.
  • Escludere lo stress psico-emotivo e fisico. Qualcuno per questo dovrà cambiare la modalità del giorno.
  • Evitare i viaggi con i mezzi pubblici.
  • La vita sessuale dovrà essere abbandonata per un po '.

Non esiste una soluzione medica a questo problema, solo raccomandazioni sull'uso di farmaci per stimolare la circolazione sanguigna, che migliora il processo di fornitura di ossigeno al bambino.

Quanto tempo posso controllare l'ascesa?

Quando l'utero inizia a crescere, tira lungo la placenta, il che gli consente di sollevarsi. La situazione viene corretta entro la fine della gravidanza, ogni situazione è individuale, ma non dovresti aspettarti un aumento a 20 settimane.

Dopo aver superato la successiva ecografia programmata in questo momento, l'immagine si schiarisce. Il tasso di aumento della placenta è di 2-4 cm al mese, il che consente di ottenere un buon risultato entro la fine del periodo e di dare alla luce naturalmente senza complicazioni. A sette mesi, la placenta prenderà una posizione che non si muoverà più. Pertanto, prima dell'inizio del terzo trimestre, non dovresti preoccuparti di questa diagnosi.

Quali esercizi possono essere applicati?

Non esiste una formula ed esercizi ideali per risolvere il problema di NP, ma puoi migliorare il tuo benessere in questo modo:

  • Alza le gambe sdraiati e rilassati. Un tale esercizio aumenterà il flusso sanguigno verso gli organi pelvici, in particolare verso l'utero e la placenta.
  • I ginecologi raccomandano spesso di "piegarsi come un gatto", che influisce positivamente sulla schiena, permettendogli di rilassarsi.
  • Sdraiato sulla schiena, gambe piegate sulle ginocchia, mani sul pavimento. Alzare gradualmente le mani e toccare il ginocchio opposto.
  • Esegui l'esercizio "forbici" sdraiato sul pavimento con un angolo di 45 gradi.
  • Prendi le gambe piegate sulle ginocchia e dopo un po 'più in basso.

Qual è il pericolo di fissare la placenta non sulla parete posteriore, ma nella parte anteriore dell'addome?

Quando la placenta è attaccata lungo la parete frontale, ci sono alcuni inconvenienti:

  • È più difficile per un ginecologo ascoltare il battito cardiaco fetale.
  • I movimenti fetali non sono così distintamente percepiti..
  • Il rischio di sviluppare una diagnosi di offerta di placenta è aumentato. Se spostato, la faringe interna può sovrapporsi parzialmente o completamente. Per prevenire complicazioni durante il parto, l'ostetrico-ginecologo deciderà a favore di un taglio cesareo, perché in questo modo è possibile evitare gravi emorragie.
  • Esistono rischi di delaminazione o crescita della placenta. Nel primo caso, la situazione può essere associata a carichi pesanti e nel secondo ad un aborto. Se una donna è stata costretta a sottoporsi a tale operazione e l'utero è stato danneggiato per qualche motivo.

Cosa non si può fare con bassa placenta nelle fasi successive?

Quando nelle fasi successive viene determinata la bassa placenta, l'intero trattamento si riduce alla creazione delle massime condizioni di riposo e rispetto per se stessi. Una donna è ricoverata in ospedale, è importante ascoltare le raccomandazioni del medico e rifiutare:

  • Devo rinunciare al sesso.
  • Non trasportare borse pesanti, cerca di rilassarti di più e non innervosirti durante le sciocchezze.
  • Per il minimo dolore e sanguinamento, cerca aiuto in un luogo specializzato.
  • Sdraiarsi per la conservazione, se richiesto dal medico.
  • Indossa bende e bevi il complesso vitaminico, se è stato prescritto in precedenza.

Parenti e amici in questo periodo difficile dovrebbero circondare la donna incinta con amore e cura. Le emozioni positive hanno un effetto benefico sulla salute e sul benessere generale..

Se la diagnosi viene stabilita nelle prime fasi della gravidanza, non vale la pena vivere. Questo è tutt'altro che una frase, molte donne si trovano ad affrontare un problema del genere. Se non ci sono altre complicazioni, quindi fino a 7 mesi di gravidanza, viene risolto da solo. L'utero si alza e segue anche il posto di un bambino. Pertanto, durante la successiva ecografia, gli specialisti possono notare un aumento della placenta. Durante questo periodo, è importante non preoccuparti, per garantire la massima tranquillità e il massimo comfort a te e al tuo bambino.

Video utile

Come aumentare la placenta durante la gravidanza con l'esercizio fisico?

Normalmente, la placenta è attaccata lungo la parete anteriore o posteriore dell'utero ad una certa distanza dalla faringe interna, ma a volte devi affrontare un fenomeno come la bassa placenta. Come aumentare la placenta durante la gravidanza e se può essere fatto?

Come si può aumentare la placenta durante la gravidanza se i medici hanno fatto una diagnosi deludente? Per prima cosa devi chiarire cos'è questa patologia e cosa è pericolosa.

Tipicamente, la placenta si attacca a un certo livello dalla parte inferiore dell'utero alla sua parete anteriore o posteriore. Ma alcune donne mostrano bassa soddisfazione. Ciò significa che il "seggiolino per bambini" è fissato troppo in basso. Ci possono essere diverse ragioni per questo. I più comuni includono:

- caratteristiche strutturali dell'utero;

- età delle donne di età superiore a 35 anni;

- un gran numero di nascite o aborti nella storia;

Bassa placentazione si riscontra anche nei casi in cui una donna aveva malattie infiammatorie dell'area genitale prima della gravidanza. Tali malattie non passano senza lasciare traccia, e anche il completo recupero, restano aderenze che possono impedire alla placenta di attaccarsi nel posto giusto.

La posizione bassa della placenta potrebbe non arrendersi fino a un certo punto. Tutto dipende dalla durata della gravidanza e dal grado di sviluppo della patologia. A volte la bassa placenta viene rilevata dagli ultrasuoni. Sul monitor dell'ecografo puoi vedere esattamente dove è attaccato il "posto del bambino", quanto sia critica questa deviazione dalla norma.

La posizione bassa della placenta può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

- dolore nell'addome inferiore;

- individuare le perdite di sangue dal tratto genitale;

-una sensazione di pesantezza nella parte bassa della schiena;

Di norma, la bassa placenta viene diagnosticata già alla prima ecografia pianificata o prima, se una donna sente dolore e consulta un medico. Succede anche che al primo screening, la placenta si trova in basso, ma entro limiti normali e nel tempo scende, ma questo è molto raro.

Una patologia grave è la presentazione completa della placenta combinata con bassa placentazione. In questo caso, il "posto del bambino" copre completamente la faringe interna dell'utero. Questa è una controindicazione assoluta al parto naturale. La donna viene ricoverata in un ospedale per la conservazione e quindi data una direzione per un taglio cesareo.

Come aumentare la placenta bassa durante la gravidanza e quando è necessario iniziare a farlo? La bassa placenta non viene trattata. Attaccare la placenta in un altro posto non è più possibile. Tutto ciò che può essere fatto in questa situazione è proteggersi il più possibile, non sovraccaricare ed evitare situazioni in cui la placenta può essere ferita.

Quanto è pericolosa questa patologia? Il basso attaccamento della placenta crea un aumentato rischio di aborto spontaneo. Nelle fasi iniziali, possono verificarsi aborti spontanei, nelle fasi successive: distacco della placenta, ipossia fetale acuta. All'aumentare delle dimensioni del bambino, aumenta la pressione sulla parte inferiore dell'utero e questo può portare a una violazione dell'afflusso di sangue, a seguito del quale il bambino non sarà abbastanza ossigeno e sostanze nutritive.

Non esistono esercizi per aumentare la placenta. Al contrario, l'attività fisica in questo caso può essere pericolosa. Poche settimane prima del parto, il "luogo del bambino" aumenta leggermente in modo che una donna possa partorire da sola. Ma se ciò non accade, i medici raccomandano un taglio cesareo.

È importante capire che un basso attaccamento della placenta rappresenta una grave minaccia per il successo del bambino, quindi in questo caso devi essere più attento alla tua salute. Se viene rilevata questa patologia, è vietato:

- camminare molto e sottoporre il corpo ad attività fisica;

I medici consigliano inoltre di escludere completamente il contatto sessuale per l'intero periodo della gravidanza. Si consiglia di rilassarsi il più possibile, dormire a sufficienza, stare all'aria aperta, mangiare in modo corretto e completo.

Le donne in gravidanza con questa patologia dovrebbero essere regolarmente osservate dal loro ginecologo, sottoporsi a tutti gli studi pianificati e non programmati.

È possibile determinare la posizione della placenta solo nel processo di diagnostica ad ultrasuoni. Un esame esterno non consente di valutare i rischi e di comprendere quanto sia grave la deviazione dalla norma. L'ecografia rivela anche ipossia fetale..

La bassa posizione della placenta può causare aborto spontaneo o parto prematuro, carenza di ossigeno nel feto. Alzarlo con l'esercizio fisico non è possibile. Resta solo da prendersi la massima cura della propria salute ed evitare lo sforzo fisico.

Tutto sui bambini

26/08/2019 admin Commenti Nessun commento

Oggi, molte future donne in travaglio sono preoccupate su cosa fare se la placenta è bassa. Questo è ciò di cui parleremo in questo articolo..

In medicina, la placenta si riferisce all'organo responsabile della circolazione sanguigna tra il corpo della madre e il feto stesso. Si trova sul retro dell'utero. Il fatto è che, secondo gli esperti, questo sito è meglio rifornito di sangue a causa di vari motivi anatomici, quindi, in questo caso, il metabolismo avverrà nel migliore dei modi. Tuttavia, in realtà ci sono alcuni motivi per cui può accadere che la placenta sia bassa. Se il corpo è inferiore di sei centimetri dall'utero, i medici, di regola, fanno questa diagnosi.

È importante notare che in questo caso un'attenzione particolare è rivolta al fatto che l'organo si sovrappone alla cosiddetta faringe uterina. È da questo che dipende il corso della gravidanza e, di conseguenza, la sua risoluzione. Quindi, se l'organo è basso e non si sovrappone alla faringe uterina, parleremo della cosiddetta bassa placentazione. D'altra parte, se si sovrappone completamente - sulla presentazione completa della placenta. Per quanto riguarda quest'ultimo caso, qui la futura madre in travaglio molto probabilmente inizierà a prepararsi per un taglio cesareo. Il fatto è che una placenta normalmente localizzata non blocca la faringe, il che significa che il bambino appare naturalmente. Altrimenti, di norma, è impossibile passare la testa attraverso il canale del parto.

La placenta si trova in basso durante la gravidanza. Possibili ragioni

Tale stato di cose è considerato normale quando, durante la fecondazione, l'embrione penetra nella parete uterina e crea in modo indipendente una piccola depressione (lacuna) attraverso la quale successivamente verranno trasportate sostanze benefiche. Quindi una tale depressione si trasforma in una placenta. Tuttavia, se ci sono difetti, cicatrici o lesioni meccaniche dopo l'aborto nell'utero, il feto non è semplicemente in grado di attaccarsi. Successivamente, sceglierà il posto più favorevole, e la placenta sarà già lì e formata, e non nel solito posto..

effetti

Di norma, questa diagnosi è sempre associata a un metabolismo improprio tra la donna incinta e il feto. Di conseguenza, si verifica l'ipossia delle briciole e persino l'ipertrofia..

Conclusione

Gli esperti avvertono che lungi dall'essere sempre una posizione bassa accompagna una donna fino al momento della nascita. Il fatto è che la cosiddetta migrazione placentare è spesso osservata. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il segmento inferiore è in costante crescita e modifica, il che significa che il luogo di attaccamento dell'organo successivamente aumenta leggermente. Secondo le statistiche disponibili, solo il cinque percento delle future donne in travaglio fornisce questa diagnosi fino alla 32a settimana.

Up