logo

L'aumento di peso durante la gravidanza è normale, ma, sfortunatamente, le vene varicose possono svilupparsi durante questo periodo. Per questo motivo, i medici spesso consigliano alle future mamme di indossare calze a compressione per il parto. Ciò è particolarmente vero per quelle donne in cui la malattia di cui sopra si è manifestata prima..

La biancheria intima a compressione può prevenire la comparsa di conseguenze postpartum così pericolose come la formazione di trombosi e la rottura delle pareti delle vene. Tra tali problemi, le donne incinte sono spesso interessate alla domanda su quali calze a compressione scegliere e come indossarle? Considereremo questi problemi in modo più dettagliato..

Perché hai bisogno di calze a compressione per il parto ?

Non tutte le donne in travaglio sanno che il periodo di gravidanza e parto è pericoloso a causa della possibilità di sviluppare malattie venose e malattie dei vasi sanguigni degli arti inferiori.

L'utero in crescita aumenta la pressione sulle gambe, a seguito della quale i vasi e le arterie iniziano a pizzicare. Pertanto, inizia il ristagno nell'area pelvica e nell'area delle gambe.

Il parto naturale, e in particolare il taglio cesareo, costringe una donna a rimanere in posizione supina per lungo tempo, provocando lo sviluppo di processi stagnanti. L'aumento della pressione intra-addominale ha anche un effetto negativo sullo stato delle vene..

Insieme, questi fattori portano a danni al sistema circolatorio delle gambe e contribuiscono alla formazione di trombosi..

Attenzione! Le calze a compressione indossate da una donna durante il parto contribuiscono alla corretta distribuzione della pressione attraverso gli arti, normalizzano la circolazione sanguigna e riducono il carico sugli arti inferiori.

L'effetto della biancheria medica si manifesta chiaramente nella riduzione della fatica associata al portamento del bambino e al parto.

Per ottenere il risultato di indossare calze, i medici raccomandano alle donne che soffrono di malattie delle vene di usare calze femminili a compressione non solo durante la gravidanza, ma anche nella fase del parto, così come nel periodo postpartum.

Tale biancheria intima, di regola, è realizzata con materiali naturali, quindi è sicura e comoda da usare.

Principio operativo

Per capire se sono necessarie calze a compressione per il parto, dovresti capire il principio della loro azione..

Nei mesi di gravidanza in una donna, l'elasticità delle vene si indebolisce, quindi il flusso sanguigno verso di esse aumenta. L'effetto delle calze a compressione è quello di esercitare una pressione esterna sui vasi. In presenza di vene indebolite, il funzionamento delle valvole venose viene interrotto, si aprono e si chiudono inopportune. Pertanto, il sangue che scorre verso le gambe di solito ristagna lì.

Le calze, stringendo la parte inferiore della gamba, comprimono strettamente i vasi. Le valvole venose ricevono quindi supporto. La velocità del sangue è normalizzata, rispettivamente, la probabilità di ristagno è ridotta.

Va anche notato che la pressione delle calze sulla gamba è irregolare. Nella regione della caviglia raggiunge il 100%, all'inguine - 20%. Questa distribuzione della pressione consente di fornire la velocità richiesta della circolazione sanguigna. I medici raccomandano di indossare biancheria intima a compressione, in quanto riduce il carico sulle gambe e mantiene le vene in buone condizioni..

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Le calze a compressione vengono acquistate su raccomandazione di un flebologo (medico coinvolto nel trattamento delle malattie venose), se disponibile:

  • manifestazioni di gonfiore delle gambe la sera;
  • l'aspetto nella parte inferiore delle gambe di affaticamento e dolore;
  • segni di vene varicose;
  • "stelle" blu sulle gambe;
  • insufficienza venosa cronica accertata o trombosi;
  • nei polpacci si osservano crampi;
  • dermatite venosa ed eczema.

La presenza di queste manifestazioni in una donna incinta indica la necessità di acquistare calze a compressione. L'uso di calze di questo tipo consentirà:

  • prevenire la formazione di vene varicose durante il parto;
  • facilitare il movimento di ossigeno e sostanze nutritive in tutti i tessuti delle gambe;
  • migliorare la circolazione sanguigna, riducendo così la probabilità di coaguli di sangue;
  • migliorare il trasporto di liquido extracellulare da parte dei vasi delle gambe, che ridurrà il gonfiore degli arti.

Una controindicazione all'uso della biancheria intima a compressione è la presenza di malattie come:

  • aterosclerosi;
  • dermatite della pelle;
  • endocardite;
  • malattia arteriosa cronica delle gambe;
  • diabete.

Sia il medico curante, un flebologo, sia un ginecologo, in cui una donna incinta osserva la sua gravidanza, possono raccomandare di indossare calze. Nel negozio speciale, il consulente aiuterà, tenendo conto della testimonianza di una donna incinta, sceglierà calze a compressione per il parto e ti spiegherà come indossarle.

Classificazione delle calze

Tutte le calze a compressione per il parto sono divise in tre tipi ai fini della destinazione:

  • per prevenzione (maglieria preventiva);
  • per il trattamento (maglieria medica);
  • per pazienti con mobilità delle gambe limitata (maglieria anti-embolica).

Attenzione! Non ti consiglio di indossare calze anti-emboliche il giorno in cui è prevista la nascita. Un'eccezione è la presenza di uno stadio grave di trombosi..

La principale differenza tra le classi preventive e di trattamento è il grado di compressione, misurato in millimetri di mercurio.

Nelle calze femminili a compressione utilizzate per la profilassi, la pressione sui vasi degli arti inferiori non supera i 12 mm. Hg. st.

Classi e compressione

In base al grado di compressione, le calze terapeutiche a compressione sono divise in 4 classi:

  1. La prima classe (la pressione di compressione non supera i 23 mm Hg). Le calze sono prescritte per manifestazioni minori di vene varicose, in presenza di "stelle" vascolari, con comparsa di gonfiore alle gambe e sensazione di affaticamento.
  2. La seconda classe (la compressione non supera i 32 mm Hg). Le calze sono prescritte se ci sono segni di trombosi e vene varicose. Quando li si utilizza, si ottiene sia l'effetto preventivo che terapeutico..
  3. La terza classe (la compressione non supera i limiti di 46 mm Hg). La biancheria è prescritta in presenza di danni al sistema venoso-vascolare di grado moderato e grave.
  4. Quarto grado (compressione oltre 50 mm Hg). Le calze sono prescritte in presenza di gradi gravi di flusso linfatico alterato. Il loro uso non consente lo sviluppo di complicanze e riduce il gonfiore delle gambe.

Le calze a compressione sono divise non solo per il grado di compressione, ma anche per la categoria, in base ai tipi. Quale opzione ha senso usare in un caso particolare, il medico aiuterà a decidere.

Quindi, la biancheria intima a compressione per il processo ostetrico può essere rappresentata come:

  1. Calze al ginocchio. Questa opzione è considerata la migliore soluzione per l'uso durante la gravidanza. Non è consigliabile indossarli durante il parto, poiché automaticamente tutta la pressione verrà trasferita dalla parte inferiore delle gambe alla zona della coscia.
  2. Bende elastiche Questa opzione non può essere definita la migliore, poiché le bende possono causare danni ai vasi sanguigni se vengono ferite sulla gamba in modo errato. Il danno potrebbe risiedere nel fatto che alcune sezioni saranno strettamente serrate e alcune rimarranno libere..
  3. Calze ospedaliere. Questa versione di biancheria intima medica è considerata ottimale. Le calze sulle gambe di una donna incinta esercitano una pressione uniforme, distribuendo correttamente il carico e non agendo sulla zona in cui si trova il bambino. Questa opzione di biancheria è appropriata quando è necessaria la prevenzione delle malattie vascolari..
  4. Collant. Questo tipo di biancheria presenta gli stessi vantaggi delle calze, ma vengono utilizzate esclusivamente nei mesi di gravidanza. Lo svantaggio dei collant a compressione è che possono spremere lo stomaco, influenzando negativamente il feto in via di sviluppo.

Dimensioni

Quando si pianifica di acquistare una calza per il parto, è necessario studiare la tabella delle taglie. Secondo la classificazione generalmente accettata, i prodotti della taglia S (una designazione alternativa è il numero 1) saranno adatti a una donna che ha:

  • la circonferenza della caviglia è nell'intervallo di 19-22 cm,
  • la circonferenza della parte inferiore della gamba è nell'intervallo 29-37 cm;
  • la circonferenza della parte superiore della coscia è di 44-52 cm.

La taglia M (denominazione alternativa - numero 2) deve essere selezionata quando:

  • la circonferenza della caviglia è di 22-25 cm;
  • la circonferenza della parte inferiore della gamba è di 34-42 cm;
  • circonferenza della parte superiore della coscia 50-58 cm.

La taglia L (denominazione alternativa - figura 3) deve essere selezionata con i seguenti parametri:

  • circonferenza della caviglia 25-28 cm;
  • circonferenza della gamba 38-46 cm;
  • circonferenza della parte superiore della coscia 56-64 cm.

Se i parametri delle gambe di una donna sono superiori ai valori sopra indicati, dovrebbe scegliere la taglia XL (designazione alternativa - numero 4).

Cosa offre il mercato??

Il mercato oggi è ricco di calze a compressione. Le calze a compressione per il parto sono vendute sia da farmacie che da negozi online specializzati. L'acquisto di questo tipo di prodotto può essere effettuato in qualsiasi punto vendita. È importante che i prodotti siano certificati e conformi a Gosstandart..

Noti produttori

Famosi produttori di biancheria intima medicinale includono:

  1. La società Venoteks, che offre una vasta gamma di calze preventive e terapeutiche. L'azienda offre calze a compressione approvate dal Ministero della Salute della RF da 20 anni. I prodotti dell'azienda sono di alta qualità tedesca e prezzi ottimali..
  2. La società tedesca Medi, specializzata nella progettazione e produzione di maglieria medica a compressione e prodotti ortopedici di alta qualità.
  3. La società svizzera Sigvaris, fondata in Svizzera nel 1864. I prodotti di questa azienda sono conformi alle norme europee e sottoposti a severi controlli di qualità in ogni fase della produzione..
  4. La società italiana Relaxsan, i cui prodotti di calzetteria si distinguono per il loro costo accessibile e le loro elevate prestazioni.
  5. L'azienda italiana Ergoform, i cui prodotti si distinguono per qualità e resistenza all'usura.
  6. La società russa Intex, i cui prodotti sono conformi allo standard internazionale RAL-GZ 387 e sono venduti a un prezzo ragionevole.

Il costo della calza per il parto dipende da vari fattori. Non sempre l'alto prezzo è spiegato da materie prime costose e di alta qualità. Spesso il prezzo è direttamente correlato alla popolarità del marchio..

La società Venotex vende calze preventive per 700 rubli. Le calze del terzo grado di compressione sono vendute da questa azienda al prezzo di 1600 rubli..

Le calze Medi Delivery con il minor grado di compressione sono vendute al prezzo di 1300 rubli.

La ditta Sigvaris vende calze per la consegna ad un prezzo compreso tra 2500 rubli e 5500 rubli. Il prezzo elevato è spiegato dalla lunga durata della biancheria e dalla sua qualità impeccabilmente alta..

La società "Intex" offre questi prodotti ad un prezzo compreso tra 1200 e 3500 rubli.

Come scegliere la taglia della calza?

Non è difficile scegliere la dimensione delle calze a compressione. Per fare questo, devi fare una donna incinta una serie di misurazioni del suo corpo.

Quindi, con un nastro di centimetro, dovresti misurare:

  1. Circonferenza dell'anca. La misurazione viene eseguita 25 cm sopra il ginocchio.
  2. La circonferenza della parte inferiore della gamba. La misurazione viene eseguita nella parte più voluminosa del corpo..
  3. Circonferenza caviglia. La misurazione è leggermente più alta dell'osso.

Conoscendo queste dimensioni, il consulente del negozio selezionerà il prodotto giusto.

Inoltre, la dimensione delle calze può essere selezionata in modo indipendente, utilizzando la griglia dimensionale. Tale tabella è posizionata su ciascun pacchetto di calze a compressione..

La scelta delle calze a compressione dovrebbe essere affrontata in modo molto responsabile. Se la dimensione delle calze a compressione è registrata in DEN, allora dovresti sapere che non si tratta di biancheria intima medica. Sulle scatole da imballo di lino da compressione la classe e la compressione del prodotto sono sempre contrassegnate. Inoltre, non dovrebbero esserci cuciture sulle calze..

Caratteristiche di utilizzo e cura

Affinché gli indumenti a compressione mantengano le loro proprietà per tutto il periodo operativo, è necessario fornirgli le cure adeguate. Implica:

  • lavare a mano quotidianamente (preferibilmente non sapone, ma sapone);
  • asciugatura su una corda; è vietato torcere i prodotti dopo il lavaggio;
  • divieto di stirare calze;
  • il divieto di allungare i vestiti, poiché perderà rapidamente le sue proprietà curative.

Se le calze per il parto vengono strappate, è meglio non usarle, poiché quasi sempre in questi casi i prodotti perdono le loro proprietà curative.

Come indossare le calze per il parto?

A causa del fatto che alcune aziende manifatturiere producono calze con un elevato grado di resistenza all'usura, puoi tranquillamente indossare la stessa maglieria indossata durante la gravidanza.

Alcune donne incinte si chiedono: "Dovresti lavare le calze indossate durante la gravidanza prima del parto?".

Poiché il processo di parto richiede sempre sterilità, le calze indossate sopra il parto devono essere ben lavate (devono essere lavate con sapone e devono essere fatte manualmente). Indossare il prodotto sopra descritto ha senso al mattino, senza alzarsi dal letto. Se le calze includono un taglio a punta, una punta in nylon dovrebbe essere indossata in anticipo sul piede. Quando le calze sono indossate, la calza può essere rimossa (è necessario utilizzarla solo per indossare rapidamente la maglia di compressione).

Se le calze che hai acquistato non hanno un intaglio sotto la punta, non ci saranno problemi a indossarle. Inizialmente possono essere assemblati in una "fisarmonica", quindi inserire delicatamente il piede verso l'interno.

Quanto tempo dovrebbe indossare la biancheria intima a compressione dopo la nascita?

Se le calze sono state acquistate a scopo preventivo, devono essere indossate dopo la consegna, solo una settimana deve essere indossata. Se una donna in travaglio ha avuto un taglio cesareo, il prodotto dovrà essere indossato più a lungo. Dopo il taglio cesareo, in generale, gli esperti raccomandano di non rimuovere le calze per i primi 7 giorni. Quindi gradualmente il tempo trascorso in essi dovrebbe essere ridotto indossando calze a giorni alterni. Dovrebbero essere indossati fino a quando la pesantezza postpartum nelle gambe è completamente scomparsa..

Condividi questo

Questo prodotto non è disponibile per la consegna nella tua regione.

grazie!

Cerchiamo sempre il meglio per deliziare i nostri clienti con i prezzi migliori..

Saluti, Negozio online Wildberries.

  • tabella delle taglie
  • Parametri del modello

Aggiunto alla lista d'attesa

Ulteriori informazioni sull'ammissione

Prossimamente

Struttura

Descrizione

Le calze per il parto senza calza (antitrombotiche) sono progettate per i pazienti costretti a letto, riducono il rischio di coaguli di sangue. Le calze sono trattate con l'argento sterilizzato d'argento antimicrobico svizzero. Classe di compressione: 2.

Le informazioni sulle specifiche tecniche, lo scopo della consegna, il paese di produzione e l'aspetto delle merci sono solo di riferimento e si basano sulle ultime informazioni disponibili fornite dal produttore

grazie!

Cerchiamo sempre il meglio per deliziare i nostri clienti con i prezzi migliori..

Diamo alla luce calze

La gravidanza e il parto sono periodi di rischio di sviluppare vene varicose. Anche tra le donne nullipare, la prevalenza della malattia è 3 volte superiore rispetto agli uomini. Nascita naturale o taglio cesareo: entrambi i metodi di consegna contribuiscono all'estensione delle pareti delle vene degli arti inferiori e al verificarsi di vene varicose.

Perché sono necessarie calze a compressione durante il parto?

Durante il periodo forzato del parto, a causa di un aumento della pressione intra-addominale, si verifica un flusso inverso di sangue nelle vene delle gambe - dal profondo al superficiale. Le vene superficiali - saphena magna e saphena parva - si espandono in modo non uniforme, si allungano e si piegano. Il corretto deflusso venoso viene interrotto. Le proteine ​​del plasma, le cellule del sangue, vanno oltre la parete vascolare danneggiata allungata e impregnano il tessuto sottocutaneo. C'è edema, compattazione, cellulite e iperpigmentazione. Nei casi avanzati della malattia, il flusso linfatico si interrompe completamente - si verifica la linfostasi, i piedi e la parte inferiore delle gambe sembrano ingranditi più volte. La linfostasi è chiamata "profondità". Nella fase successiva, le vene varicose portano a malattie della pelle - dermatite, eczema e formazione di ulcere trofiche.

Se esiste una predisposizione ereditaria o fattori di rischio per lo sviluppo dell'insufficienza venosa, è possibile "guadagnare" la malattia in un giorno - durante il parto.

Le calze a compressione avvolgono strettamente la gamba e schiacciano leggermente le vene superficiali dall'esterno, impedendo alle loro pareti di allungarsi. In uno speciale filo ritorto nella tessitura di un dispositivo medico, il gradiente di pressione è distribuito in modo tale che la caviglia e la parte inferiore della gamba abbiano il massimo effetto e diminuiscono fino alla coscia.

Durante il periodo di travaglio forzato, a causa dell'effetto di compressione, le calze non consentono alle vene superficiali di traboccare e dirigere il flusso sanguigno nel percorso profondo, fisiologicamente corretto.

Durante un taglio cesareo, i farmaci usati per l'anestesia dilatano i vasi sanguigni, riducono il tono delle pareti vascolari e portano ad un aumento del contenuto piastrinico nel sangue (cellule responsabili della coagulazione). Dopo l'operazione, una posizione sdraiata forzata contribuisce all'aggravamento della situazione. Quando una persona cammina, le contrazioni muscolari delle gambe comprimono regolarmente le vene e promuovono il deflusso venoso. Una lunga posizione orizzontale in combinazione con una maggiore coagulazione del sangue può portare alla tromboflebite degli arti inferiori.

Indicazioni per indossare calze a compressione

È preferibile iniziare a indossare calze a compressione dal quarto al quinto mese di gravidanza, quando il peso e il volume del sangue circolante aumenta. Inoltre, secondo una delle teorie - neuroendocrine - la ristrutturazione ormonale porta a una diminuzione del tono delle pareti delle vene a causa della produzione dell'ormone relaxin.

Le donne in gravidanza con fattori di rischio dovrebbero prestare particolare attenzione alla prevenzione delle vene varicose degli arti inferiori, indossando calze a compressione. Tali gruppi a rischio includono donne in attesa:

  • sovrappeso;
  • oltre 35 anni;
  • con aumento della coagulazione del sangue.

I medici di solito approvano le donne in gravidanza che indossano calze a compressione medica con lamentele di:

  • pesantezza, dolore sordo alle gambe;
  • gonfiore dei piedi e delle gambe;
  • parestesia - "pelle d'oca", una sensazione di intorpidimento delle gambe;
  • crampi notturni.

Indossare calze a compressione durante la gravidanza e il parto è obbligatorio per le donne che hanno già vene superficiali o nodi venosi.

Controindicazioni

L'uso di questi prodotti è controindicato per le donne in gravidanza con le seguenti malattie:

  • con violazione della pervietà arteriosa - aterosclerosi degli arti inferiori, endarterite, tromboangiite;
  • difetti aperti e infezione della pelle - dermatite piangente, ulcere trofiche, ferite e infiammazioni purulente;
  • intolleranza individuale al materiale del prodotto.

Con cautela, indossare biancheria intima a compressione dovrebbe essere adatto per le donne in gravidanza con diabete. In questa malattia, sono interessate sia le arterie (angiopatie diabetiche) che le vene.

Come scegliere le calze per il parto

Prima di acquistare e indossare maglieria medica, è necessaria una consultazione con un flebologo o un angiosurgeon.

Le calze a compressione sono disponibili in carne, bianco e nero.

Per la biancheria intima a compressione, vengono forniti standard di qualità. Norma europea - RAL-GZ-387. I prodotti designati come conformi a questi standard distribuiscono il gradiente di pressione come segue: 100% alle caviglie, 70% alle ginocchia e 40% ai fianchi. Ciò fornisce condizioni ottimali per il flusso sanguigno venoso..

Se c'è un parto naturale, si consigliano calze a compressione e se un taglio cesareo è antiembolico.

Classe di compressione

A seconda del grado di compressione della superficie della gamba, le calze a compressione sono divise in classi. Misura la pressione in millimetri di mercurio. Le classi di compressione dei prodotti sono le seguenti:

  1. Il primo. Indice di compressione nella caviglia fino a 23 mm RT. Arte. Utilizzato come profilassi contro le vene varicose durante la gravidanza. È raccomandato per i segni iniziali della malattia: sensazione di pesantezza alle gambe, gonfiore, teleangectasie ("asterischi vascolari"). Non adatto al parto a causa della scarsa compressione.
  2. Secondo. L'indicatore di compressione è 24–33 mm Hg. Arte. Assegnato da un flebologo per le vene varicose lievi e per la prevenzione della trombosi venosa profonda.
  3. Terzo. Compressione nell'intervallo da 34 a 45 mm RT. Arte. Tali calze sono indossate da pazienti con gradi moderati e gravi di patologie venose, accompagnati da disturbi dei tessuti molli trofici..
  4. Il quarto. Il rapporto di compressione è superiore a 59 mm Hg. Arte. È prescritto per linfostasi (elefantiasi) o per patologia venosa congenita..

Solo le calze di una classe di compressione - la prima - possono essere acquistate e indossate senza il consenso di un medico.

Tipologia di prodotto

Sulla confezione delle calze potrebbero esserci note specializzate - il tipo di prodotto. A seconda dello scopo, la maglieria a compressione è suddivisa nei seguenti tipi:

  1. Profilattico. Il grado di compressione è compreso tra 18 e 21 mm Hg. Tali calze possono essere indossate da donne in sovrappeso, scarsa eredità rispetto alle vene varicose e aumento della coagulazione. Progettato per una lunga durata.
  2. Terapeutico. Il rapporto di compressione è di 22 mm Hg e oltre. È prescritto a pazienti con segni di malattia venosa da un flebologo o un chirurgo vascolare. È inoltre progettato per un uso prolungato..
  3. Antiembolic. Viene indossato esclusivamente per un breve periodo - durante un taglio cesareo e fino a sei giorni dopo (quindi può essere indossata la compressione). A sua volta, è diviso in tre gradi di compressione, a seconda della gravità delle malattie concomitanti. Le calze anti-emboliche sono sempre bianche, nell'area delle dita dei piedi ci sono speciali fessure per il monitoraggio visivo della condizione della pelle.

Le calze antiemboliche sono indossate solo in ospedale sotto la supervisione di un medico.

Come determinare la dimensione delle calze

La griglia dimensionale può variare a seconda del produttore. Al momento dell'acquisto, assicurarsi di fare riferimento alla tabella indicata sulla confezione. Nel determinare le dimensioni vengono prese in considerazione:

  • lunghezza delle gambe - dal tallone all'inguine;
  • circonferenza della caviglia;
  • la circonferenza della parte più ampia del caviale;
  • la circonferenza della parte inferiore della gamba sotto la rotula;
  • circonferenza della coscia ad un'altezza di 25-30 cm dal ginocchio (terza superiore).

Le misure vengono prese al mattino, immediatamente dopo il risveglio. Il nastro di centimetro non deve piegarsi durante la misurazione o premere sulla pelle.

Se la calza è troppo debole per afferrare la gamba, non ci saranno effetti. E se troppo, è irto di alterata circolazione sanguigna nelle arterie e una diminuzione dei tessuti molli trofici.

Materiale del prodotto

Le calze a compressione vengono indossate costantemente, decollando di notte. Il materiale di tale prodotto deve essere ipoallergenico, il che conferma il segno di sicurezza ambientale secondo le norme europee - Oeko-Tex Standard 10.

Tessuti misti più usati, composti da:

Le calze sono senza cuciture, eliminando la possibilità di spremitura irregolare.

Produttori e costi popolari

L'assortimento presentato da farmacie, saloni ortopedici e negozi online è vario. Prodotti preferiti di marchi noti che dispongono di certificati di conformità alle norme europee.

Tabella: produttori popolari di calze a compressione, costo di produzione

fabbricanteDescrizioneCosto approssimativo (mercato Yandex)
Venoteks (Venoteks), GermaniaI prodotti sono certificati nella Federazione Russa e producono maglieria a compressione e anti-embolica. Il sito web ufficiale afferma qualità come praticità tedesca, alta qualità, comfort ed eleganza, comprovato effetto terapeutico.1850 - 4500 sfregamenti.
Copper (medi), GermaniaL'azienda si posiziona come leader mondiale nella progettazione e produzione di calze a compressione. Alta qualità, sicurezza ed efficienza garantite..1600 - 7000 sfregamenti.
Relaxan (Relaxsan), ItaliaViene presentata una vasta gamma, i prodotti hanno certificati di conformità europei. In produzione utilizza le ultime tecnologie..1000 - 5000

A partire dalla seconda metà della gravidanza, dal quinto mese, ho indossato collant a compressione per le donne in gravidanza della prima classe di compressione. Il quinto mese è arrivato a settembre. I collant sono abbastanza stretti, penso che faccia un po 'caldo d'estate. Ma non ha comprato le calze durante il parto, che mi dispiace ora. Il risultato - vene superficiali dilatate sulle gambe, sulla superficie interna delle gambe e del ginocchio. Sorto rapidamente in pochi giorni. Certo, nell'ospedale di maternità non ho notato nulla: emozioni, stanchezza, faccende, non era il momento di esaminarmi. La verità si apriva già a casa, quando c'era tempo per respirare un po 'e riprendersi. Se dovessi "riavvolgere" tempo fa, parlerei sicuramente al medico di indossare esattamente la calza durante la gravidanza per indossarli alla nascita. A quel tempo non mi è venuto in mente, il dottore non ha detto.

Le calze a compressione sono utili dopo la consegna. Con un bambino piccolo trascorri molto tempo in piedi - cinetosi senza fine, cammina 2–4 ​​ore al giorno, a seconda della stagione. Nessuno ha cancellato nemmeno le faccende domestiche. Di sera, le gambe si gonfiano e "diventano più pesanti", e se, inoltre, l'ereditarietà "disfunzionale", presto vedrai i nodi varicosi... Se il bambino è allattato al seno, i farmaci venotonici non dovrebbero essere assunti. E le calze a compressione rimangono l'unico modo economico per prevenire le vene varicose.

Come indossare le calze per il parto

Prima di indossare calze a compressione, è necessario assicurarsi che i piedi (soprattutto i talloni) siano lisci, senza superfici ruvide che possano lasciare indizi. Inoltre, le unghie su gambe e mani devono essere tagliate e limate. Gli anelli dovrebbero essere rimossi dalle dita..

Si sono messi le calze al mattino, dopo essersi svegliati, proprio a letto - prima di alzarsi. Se ciò non è possibile a causa del grande addome, chiedi aiuto ai tuoi parenti. Esistono dispositivi speciali per indossare calze a compressione. È importante farlo, ottenendo una tensione e un adattamento uniformi del prodotto. Per facilitare lo scivolamento del tessuto della calza, puoi indossarli con i guanti - di seta o medici.

Lo strumento di stoccaggio aiuta quando è difficile chinarsi e non c'è aiuto esterno

Se non riesci a mettere le calze immediatamente al mattino e iniziano le contrazioni, dovresti sdraiarti e sollevare le gambe sopra il livello del corpo. Indossa una maglia medica dopo 5-10 minuti in questa posizione.

Tutti gli indumenti intimi prima del parto devono essere prelavati, comprese le calze a compressione..

Quanto indossare calze a compressione dopo il parto

Con il metodo naturale di consegna, l'assenza di problemi con le vene e la coagulazione dopo di loro, le calze a compressione vengono indossate fino a 6-7 giorni. Se prima della nascita c'erano segni di vene varicose, l'uso è prolungato indefinitamente, quasi su base permanente. Il medico fornisce raccomandazioni specifiche per quanto riguarda il tempo di utilizzo..

Le calze anti-emboliche indossate prima del taglio cesareo vengono indossate per un massimo di sei giorni, non vengono rimosse per il primo giorno di notte. Quindi passano all'uso dei prodotti di compressione per un massimo di 2-4 settimane.

Caratteristiche dell'uso e della cura del lino compressivo

Le calze a compressione non tollerano il lavaggio in lavatrice, la candeggina, la torsione e l'asciugatura su una batteria o una corda.

Vengono lavati esclusivamente a mano, quotidianamente, in acqua corrente calda, usando sapone per bambini liquido. L'ammorbidente non può essere utilizzato. La calza di gomma siliconica non è consigliata per bagnare, può essere pulita con un panno disinfettante.

Essiccato evitando la luce diretta del sole in un'area ben ventilata, disteso su una superficie orizzontale.

Il mancato rispetto delle regole di cura danneggerà la torsione speciale "capricciosa" della fibra e la perdita delle proprietà terapeutiche della maglieria medica.

Recensioni

Mi sono messo, mi sono tolto subito dopo il parto, quindi la sera le mie gambe si sono allentate come quelle di un elefante (((non potevo indossare le calze così in fretta. Ho anche scritto in pantofole in inverno al freddo. Ho comprato 2 coppie e mesi 1,5–2 con il mio secondo figlio camminato, cambiando per lavare le gambe erano idealmente...

Lesik-Ksyusha

https://www.u-mama.ru/forum/waiting-baby/pregnancy-and-childbirth/740948/

Ho indossato calze Venotex da 7 mesi e le ho anche partorite, e anche dopo un po 'le ho indossate. La qualità è buona, mi hanno aiutato benissimo, mi dispiace davvero di non averli acquistati dall'inizio della mia gravidanza, i miei polpacci erano molto malati e i miei crampi hanno sofferto di notte Quando ho iniziato a indossare tutti questi sintomi sono scomparsi: in_love: per tutto il tempo delle calze, non si è formato un soffio. È vero, è molto difficile indossarli e solo con guanti medicali e della giusta taglia. E il prezzo sta pagando.

Ksenia 11

https://forum.sibmama.ru/viewtopic.php?t=493631

Ho partorito in calze. Ma la ragazza ha familiarità senza, di conseguenza, la troflebite guadagnata giaceva in ospedale 10 giorni quando la figlia aveva 1,5 mesi, meglio non rischiare.

Nastasita

https://www.u-mama.ru/forum/waiting-baby/pregnancy-and-childbirth/416147/2.html

Fatte salve le misure per prevenire lo sviluppo delle vene varicose - indossare calze a compressione durante la gravidanza, indossare durante il parto - è possibile prevenire l'insorgenza e lo sviluppo della malattia. Nonostante l'elevato costo, la preferenza dovrebbe essere data ai prodotti certificati. È meglio acquistare maglieria medica in un salone ortopedico: lì non solo puoi acquistare il prodotto giusto, ma anche consultare prima di acquistare.

Calze a compressione per parto

Il parto in calze sta diventando sempre più popolare. E non si tratta della biancheria seducente più bassa della rete - né il medico, né il bambino, né anche tu sarai all'altezza dell'estetica durante il parto. Le donne indossano sempre più calze a compressione medica, che, tuttavia, possono competere con la dignità nell'aspetto.

Puoi sentire o leggere che tutti i medici raccomandano senza indugio che le donne incinte indossino calze a compressione per il parto o fasciano le gambe con bendaggi elastici. In effetti, le future madri impareranno su tali dispositivi e i loro vantaggi per la maggior parte dagli amici.

La biancheria intima a compressione è progettata per proteggere le gambe da carichi eccessivi, nonché per la prevenzione e il trattamento di malattie e complicanze associate allo stato delle vene e dei vasi sanguigni. Molto spesso, un'indicazione per indossare tali mutande sono le vene varicose e la tromboflebite. Calze a compressione, calze e collant sono raccomandati per prevenire la comparsa di vascolarizzazione, asterischi, edema, crampi, sensazione di affaticamento e tensione alle gambe, nonché nel periodo pre e post-operatorio. A seconda delle indicazioni e dell'effetto atteso (terapeutico o profilattico), lo specialista prescrive uno dei quattro gradi di compressione. Durante la gravidanza e il parto, vengono solitamente utilizzate calze a compressione profilattica, ma se la futura madre ha problemi con le vene, il flebologo dovrebbe prescrivere individualmente la biancheria intima a compressione. Il consulente in farmacia o negozio specializzato ti aiuterà a scegliere la taglia giusta..

Durante la gravidanza, la calzetteria a compressione ti farà un buon lavoro: tali calze non solo faciliteranno il portamento, ma aiuteranno anche a evitare molti potenziali problemi. Ma anche se durante tutto il periodo hai rinunciato alle calze, ha senso acquistarle specificamente per il parto.

Qualcuno ha messo le calze per il parto?

Dimmi, per favore, chi l'ha usato (qualcuno l'ha usato affatto?)

Situazione: ho una predisposizione alle vene varicose, inoltre ora ho ancora iniziato a gonfiarmi. La mamma raccomanda vivamente calze speciali (beh, i corsi ne hanno parlato bene). Ho guardato, ci sono tutti i giorni e speciali, alla nascita

In realtà ci sono due domande:
1. È possibile indossare quelli speciali ora, e poi semplicemente lavarli (lì, secondo le istruzioni, è possibile disinfettarli con il vapore) e metterli di nuovo in X day, o i medici non consentiranno tali "condizioni antigieniche"?
2. È difficile indossarli, è realistico farlo in ospedale?

Il prezzo di ogni coppia è abbastanza decente, oltre a quelli "di tutti i giorni" sono due o tre volte più costosi. Più bello, certo, ma fuori dalla finestra è inverno, e inoltre in una consultazione non c'è nessun posto che me lo mostri specialmente%)

Hai bisogno di calze a compressione per la nascita naturale?

Preparandosi al parto, molte donne includono calze a compressione nell'elenco delle cose necessarie. Ma le recensioni delle donne in travaglio non hanno particolari. Alcuni considerano questo elemento obbligatorio, altri dicono che puoi fare a meno di golf speciali. Quindi, perché sono necessari, qual è il loro scopo durante il parto?

Come le calze a compressione aiutano con il parto?

Durante la gravidanza, l'utero aumenta e inizia a spremere grandi vasi nella zona. Di conseguenza, il deflusso di sangue dalle estremità inferiori diventa problematico. Se ci sono stati problemi con il sistema vascolare prima della gravidanza, durante una situazione interessante una donna corre il rischio di contrarre vene varicose. Il rischio è aumentato a causa di livelli ormonali instabili, aumento di peso e aumento dell'emocromo.

Quando le pareti delle vene perdono il loro tono, ciò influisce sul funzionamento delle valvole, quindi una parte del sangue viene trattenuta nelle estremità inferiori. Per questo motivo, le gambe si gonfiano, iniziano a fare male. Se questa situazione viene osservata per lungo tempo, potrebbero formarsi coaguli di sangue. La biancheria intima a compressione o la fasciatura elastica aiutano a mantenere le gambe toniche..

Importante! Una benda elastica presenta molti svantaggi, tra cui l'inconveniente nel fissaggio e nell'uso. Per questo motivo, è meglio indossare calze a compressione durante il parto..

Il supporto di fissaggio per le gambe garantisce una compressione graduata. Il materiale più stretto si adatta alla caviglia e alla parte inferiore della gamba e la compressione sulla coscia è minima. Ciò aumenta l'elasticità delle vene, normalizza il funzionamento delle valvole, rimuove il ristagno di sangue.

Molti medici raccomandano alle donne in gravidanza di indossare calze a compressione. Ma per ragioni oggettive, questo elemento dovrebbe essere assegnato alle ragazze con vene varicose iniziali. I calzini obbligatori dovrebbero portare con sé donne in travaglio che avranno un taglio cesareo.

Le calze aiutano a ridurre il carico sulle vene. Con taglio cesareo, aumenta il rischio di coaguli di sangue, anche se la donna non è soggetta a vene varicose. Il supporto alla compressione aiuta a ridurre il rischio di embolia polmonare, motivo per cui si verifica un arresto cardiaco..

Tutti possono usarli.?

La maggior parte delle donne in travaglio è sicura che le calze a compressione siano necessarie solo per le donne con vene problematiche. Ma i medici dicono che questo elemento può anche essere usato per prevenire le vene varicose e altre patologie..

Indicazioni per l'uso del supporto di compressione:

  • la formazione di asterischi dai vasi sanguigni agli arti inferiori;
  • gonfiore e dolore alle gambe;
  • costante affaticamento dei piedi, i polpacci spesso crampi;
  • vene varicose in qualsiasi fase e altre malattie vascolari (eczema, dermatite, insufficienza venosa);
  • formazione di coaguli di sangue.

Saranno le stesse calze indossate durante la gravidanza?

Esistono 4 classi di biancheria intima a compressione. La classificazione dipende dalla pressione esercitata dai gambali sulle vene. Determinare la classe richiesta è compito del medico. Se durante il parto la condizione delle gambe non è diversa da quella osservata durante la gravidanza, è sicuro usare le stesse calze. La cosa principale prima di arrivare in ospedale è sterilizzare a fondo il golf. Basterà lavarli.

Importante! Il lavaggio deve essere delicato con polveri delicate. Risciacqua bene i vestiti. Non strizzare i prodotti per non danneggiare la struttura delle fibre.

Regole per l'uso delle calze a compressione per la nascita naturale

Affinché gli indumenti di compressione siano il più efficaci possibile, è necessario seguire semplici regole quando li si utilizza. Le calze non danneggiano, ma se trascuri le raccomandazioni, questo elemento non trarrà alcun vantaggio.

Regole per l'utilizzo del supporto di compressione:

  • la necessità di calze dovrebbe essere concordata con il medico, che determinerà la classe di biancheria in base alle caratteristiche individuali del paziente;
  • utilizzare esclusivamente materie prime naturali per i gambali, altrimenti potrebbero verificarsi reazioni allergiche e altre manifestazioni negative dal contatto con un irritante sintetico;
  • le calze dovrebbero essere adeguate alle dimensioni della donna incinta, altrimenti la pressione sarà troppo grande o insufficiente per fornire benefici.

Quando indossi la biancheria intima a compressione, devi prima esaminare attentamente le dita dei piedi e il piede. Le unghie sono necessariamente tagliate, i semi vengono rimossi. Questo viene fatto per prevenire sbuffi. Gli anelli vengono rimossi dalle mani per non danneggiare il prodotto. Indossare calze sulla pelle asciutta per ridurre l'attrito..

È necessario eseguire l'operazione in posizione sdraiata. È meglio farlo al mattino. La gamba si solleva leggermente, la biancheria si raccoglie in una fisarmonica e si allunga ordinatamente sopra la gamba. Non è necessario allungare i leggings o torcere. Rimuovere la biancheria alla fine della giornata. Quando è stato utilizzato il supporto di compressione durante il parto, viene rimosso dopo un giorno.

Importante! Alcuni modelli hanno calzini scorrevoli che semplificano il processo di tiraggio delle calze.

Calze per il parto

Progettati specificamente per prevenire le complicanze trombotiche durante il parto e il periodo postpartum, mantengono il tono dei vasi degli arti inferiori durante l'anestesia, durante l'intervento chirurgico, incluso il taglio cesareo. La taglia è adatta a te (S)?

1 550 rub. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Progettati specificamente per prevenire le complicanze trombotiche durante il parto e il periodo postpartum, mantengono il tono dei vasi degli arti inferiori durante l'anestesia, durante l'intervento chirurgico, incluso il taglio cesareo. Le dimensioni si adattano a te (M)?

1 550 rub. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Progettati specificamente per prevenire le complicanze trombotiche durante il parto e il periodo postpartum, mantengono il tono dei vasi degli arti inferiori durante l'anestesia, durante l'intervento chirurgico, incluso il taglio cesareo. Le dimensioni si adattano a te (L)?

1 550 rub. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Durante la gravidanza, è estremamente importante prestare la dovuta attenzione non solo alla salute del bambino, ma anche al proprio corpo. Ecco perché è necessario prendere calze a compressione per il parto. La prima classe di calze a compressione Relaxsan sarà indispensabile per prevenire problemi al sistema circolatorio e per prevenire le vene varicose.

1 349 rub. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Calze anti-emboliche per la prevenzione delle vene varicose. Le calze a punta aperta consentiranno al medico di monitorare la microcircolazione dei vasi sanguigni delle gambe durante il travaglio. Inoltre, le calze, la cui pressione viene calcolata in modo ottimale, aiuteranno ad evitare l'allungamento delle vene e garantire il massimo deflusso di sangue.

1 230 sfregamenti. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Le calze anti-emboliche di Ergoforma sono progettate per prevenire la formazione di trombosi venosa durante la gravidanza e il parto.

1 210 sfregamenti. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Le calze antiemboliche si trovano ora sempre più nell'elenco obbligatorio delle cose necessarie per l'ospedale. Le calze di classe 1 sono utilizzate per prevenire complicanze tromboemboliche sia durante il parto naturale che durante il taglio cesareo.

1 390 rub. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Ogni futura mamma vuole che sia la più bella dopo la nascita del bambino. Le speciali calze anti-emboliche per il parto aiuteranno a preservare la bellezza delle gambe. Questa è semplicemente una cosa necessaria per il parto e per l'operazione del COP. Calze terapeutiche anti-emboliche su elastico Relaxsan con punta aperta, pressione 25-32 mm. Hg. Art., La classe di compressione progettata specificamente per prevenire problemi tromboembolici. Una punta aperta consente al medico di monitorare la circolazione sanguigna delle gambe.

1 590 sfregamenti. Disponibile - + Aggiungi al carrello

Progettati specificamente per prevenire le complicanze trombotiche durante il parto e il periodo postpartum, mantengono il tono dei vasi degli arti inferiori durante l'anestesia, durante l'intervento chirurgico, incluso il taglio cesareo. La taglia è giusta per te (XL)??

1 550 rub. Non disponibile Avvisami di ammissione

Calze a compressione per parto

La gravidanza è un momento di gioiosa aspettativa. Per evitare che venga oscurato da problemi di salute, è importante prevenire i sintomi indesiderati con misure preventive. Tra l'altro, dovresti prestare attenzione alle calze per il parto. Proteggono dallo sviluppo delle vene varicose. Non è più necessario bendare le gambe, perché i prodotti moderni danno un effetto maggiore e sono comodi da usare.

  • calze per donne in gravidanza da vene varicose;
  • per parto.

Il primo viene utilizzato nel periodo prenatale, il secondo - durante la consegna e dopo. Entrambi i tipi di calze proteggono dalle vene varicose, sia quelle donne in cui questa malattia si è già sviluppata, sia quelle che hanno i suoi primi segni. Le calze per donne in gravidanza riducono il carico sugli arti inferiori. Ciò è particolarmente evidente quando si cammina. Proteggono le vene dai danni durante la fase attiva della nascita del bambino..

Come funzionano le calze a compressione per il parto? Creano una pressione speciale sulle gambe. Ciò consente di proteggere le vene dall'allungamento, normalizzare il flusso sanguigno, prevenire la formazione di nodi e coaguli di sangue.

I prodotti si mantengono bene, non cadere. Sono facili da indossare e riparare. Ciò distingue il dispositivo da una benda elastica, il cui utilizzo richiede sforzo.

Le calze per il parto hanno una vita significativa. La loro qualità ti consente di usarli per diverse gravidanze..

Calze a compressione per parto gambe perfettamente adattate. Una donna incinta e già partorita non dovrà complicarsi mettendole.

Il costo dei prodotti è superiore alle bende elastiche, ma il loro acquisto è ancora redditizio. Dopotutto, li comprerai una volta e i materiali per il bendaggio dovranno essere aggiornati continuamente. Pertanto, l'uso del primo è economico.

Dove acquistare prodotti di qualità?

Se capisci l'importanza di prevenire le vene varicose e decidi di acquistare calze per il parto, allora dovresti fare un acquisto da un fornitore affidabile e onesto. La società "Pora v maternity hospital" vende prodotti di comprovata qualità a un prezzo accessibile. Per ordinare un prodotto, chiamare i numeri indicati o utilizzare le funzioni del sito. La consegna dei prodotti per il parto viene effettuata in tutta la Russia, anche a Mosca.

Calze a compressione per il parto obbligatorie o meno?

Le ragazze che hanno partorito di recente, dimmi se sono necessarie queste calze.
Di conseguenza, diverse domande:

Sono necessari o no, puoi sostituirli con bende elastiche?
Come indossarli e avvolgerli nel momento più cruciale? (Dopo tutto, è necessario indossarli la mattina su una gamba sollevata, in 40 settimane è improbabile che un trucco del genere funzioni).
E, cosa si rivela essere usa e getta, o dovranno anche essere indossati per qualche tempo? Sì, e si sporcano durante il parto.

Perché Non sei loggato. Entrare.

Perché Non sei un utente fidato. Come diventare una fiducia.

Sono necessarie calze a compressione per il parto?

In base alle istruzioni dei medici, si raccomanda alle donne di usare calze a compressione per il parto durante la gravidanza e il parto, che prevengono il rischio di vene varicose. Inoltre, questa biancheria intima contribuisce al trattamento delle malattie vascolari, previene la formazione di coaguli di sangue e riduce significativamente l'enorme carico sulle gambe..

Sotto l'influenza di una maggiore pressione intra-addominale, che si forma nel processo della nascita del bambino, si sviluppano fenomeni di ristagno caratteristici nell'area degli organi pelvici e delle gambe, che possono portare alla formazione di coaguli di sangue. Le calze mediche distribuiscono il carico nelle gambe in modo che la massima pressione cada sulla parte inferiore delle gambe, impedendo la comparsa di vene varicose.

Perché hai bisogno di calze a compressione

Sfortunatamente, non tutte le donne in travaglio sanno che nel processo di consegna c'è sempre il rischio di sviluppare malattie delle vene e dei vasi sanguigni delle gambe. La gravidanza è sempre associata a grave stress per il corpo..

Durante questo periodo, i grandi vasi sanguigni e le arterie si restringono, a causa della pressione dell'utero in crescita. Insieme, questo porta allo sviluppo di fenomeni stagnanti nelle gambe e nel bacino.

Il parto naturale, così come il taglio cesareo, significa che una donna è in posizione orizzontale per lungo tempo, il che aggrava i sintomi di cui sopra. Un fattore importante è la pressione intra-addominale, che influisce negativamente sulla condizione delle vene..

Con gli effetti combinati di queste cause, si verificano danni sia ai grandi vasi sia ai piccoli capillari, nonché un aumentato rischio di trombosi.

L'uso di calze a compressione consente di distribuire la pressione nelle gambe, migliorare la circolazione sanguigna e ridurre significativamente il carico..

Un fattore importante è il fatto che la biancheria intima terapeutica aiuta a ridurre l'affaticamento fisico, a cui l'attività lavorativa è invariabilmente associata.

Per ottenere il massimo effetto, soprattutto in presenza di sintomi di malattie delle vene, si consiglia di utilizzare calze non solo durante il parto, ma anche nel periodo postpartum, nonché durante la gravidanza..

Prodotti di questo tipo sono realizzati principalmente con tessuti naturali, il che implica l'assoluta sicurezza del loro utilizzo. Non causano disagio durante le calze, fornendo un effetto preventivo.

Classi

Esistono quattro classi di calze a compressione, ognuna delle quali è destinata all'uso sullo sfondo della presenza di alcuni sintomi di malattie vascolari. Per fare la scelta giusta, è meglio visitare un flebologo che determinerà la classe di biancheria appropriata, in ogni caso.

L'acquisto di calze da soli, in base ai consigli di qualcun altro, non dovrebbe essere. L'eccezione è la biancheria intima preventiva, che è consigliata a tutte le donne da indossare durante la gravidanza per alleviare la fatica e la tensione delle gambe. Tali calze non appartengono a nessuna classe..

Le seguenti sono chiamate le principali classi di biancheria intima medicinale:

  • 1 lezione Le calze assegnate a questa categoria esercitano una pressione sulle gambe non superiore a 23 mmHg. Sono raccomandati da indossare in presenza di lievi sintomi di malattie delle vene e dei vasi sanguigni, che possono essere espressi nelle seguenti manifestazioni: aumento delle vene, comparsa delle cosiddette "stelle", gonfiore e stanchezza delle gambe.
  • 2a elementare. In questo caso, la compressione non supera i 33 mm RT. Arte. Intimo di questo tipo ha sui piedi non solo un effetto preventivo, ma anche terapeutico, eliminando le prime manifestazioni di vene varicose e trombosi.
  • 3a elementare. In questo caso, la pressione è già di circa 45 mm Hg. Arte. Tale biancheria intima viene spesso utilizzata per gradi moderati e gravi di danni ai vasi sanguigni e alle vene..
  • 4 ° grado. La pressione di compressione di tali calze supera i 50 mm Hg. Arte. Indossare questa classe di biancheria è possibile solo per gravi violazioni della corrente linfatica. Previene lo sviluppo di complicanze ed elimina il gonfiore grave..

Oltre al livello di pressione di compressione, le calze sono anche divise in categorie in base ai tipi. Quale opzione è meglio usare in un caso particolare, è meglio decidere dopo aver consultato un medico.

Qualsiasi delle specie elencate ha sia vantaggi che svantaggi:

  • Bende elastiche Questa è l'opzione peggiore per una donna incinta. Le bende possono causare danni significativi ai vasi sanguigni se vengono ferite in modo errato, pizzicando alcune aree lasciando altre libere. Tuttavia, fatte salve le regole, questa è una buona opzione per il parto a causa della sua disponibilità e prevalenza.
  • Calze al ginocchio. I golf possono essere utilizzati solo durante la gravidanza e solo nei casi in cui problemi alle vene e ai vasi sanguigni colpiscono solo la parte inferiore delle gambe. Non è consigliabile acquistare tali biancheria intima per il parto, poiché aumenta la pressione sulla zona della coscia.
  • Calze autoreggenti. Questa è l'opzione migliore per la biancheria intima medica. Esercitano una pressione uniforme sulle gambe, distribuendo il carico e senza influenzare l'addome. Questa opzione è più conveniente durante il parto come profilassi delle malattie venose e vascolari..
  • Collant. Tali mutande hanno tutti i vantaggi della calza, ma possono essere utilizzate solo durante la gravidanza. Inoltre, i collant possono esercitare pressione sull'addome, che è irto di sviluppo di conseguenze negative..

Dimensioni

Calze a compressione per il parto: come scegliere la taglia giusta? Questo aspetto è importante, poiché solo la biancheria intima adeguatamente selezionata protegge le gambe dagli effetti negativi e previene lo sviluppo di malattie delle vene e dei vasi sanguigni.

Prima di acquistare una calza, è necessario determinare alcune dimensioni delle parti delle gambe, utilizzando un nastro di centimetro quando si esegue questa manipolazione: è necessario conoscere la circonferenza della parte inferiore, superiore della gamba e della coscia.

Dovresti anche calcolare la lunghezza della gamba fino alla misura superiore della coscia. È sulla base di queste cifre che viene selezionata la dimensione ottimale della calza.

Condizioni d'uso

Per massimizzare l'effetto dell'uso delle calze, è necessario seguire alcune regole. Trascurare ciò potrebbe non essere dannoso, ma i benefici saranno in definitiva minimi..

Quanto segue dovrebbe essere menzionato come le principali raccomandazioni per l'uso della biancheria intima a compressione:

  • Per determinare se sono necessarie calze, è necessario consultare un medico. Determinerà il tipo e la classe di biancheria in base alle caratteristiche fisiologiche individuali.
  • Il lino dovrebbe essere realizzato esclusivamente con materiali naturali. La deviazione da questa regola e l'acquisizione di calze di dubbia qualità possono provocare lo sviluppo di reazioni allergiche o altre reazioni negative dal corpo.
  • Le calze devono essere selezionate esclusivamente in base alle dimensioni della donna incinta. Altrimenti, la pressione di compressione sarà eccessivamente alta o, al contrario, bassa, il che impedisce il raggiungimento di un effetto positivo.

Puoi usare calze a compressione non solo durante il parto, ma anche durante la gravidanza. La presenza o l'assenza di disturbi nell'attività dei vasi sanguigni non è un prerequisito, ovvero è possibile indossare biancheria intima destinata esclusivamente alla prevenzione.

Autore: Veronika Ivanova,
appositamente per Mama66.ru

Up