logo

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Lo iodomarina è un preparato di iodio che viene utilizzato per la prevenzione e il trattamento di malattie causate da carenza di iodio (ad esempio gozzo endemico), nonché per la prevenzione della carenza di iodio durante i periodi di maggiore necessità (ad esempio, durante la gravidanza e l'adolescenza). Inoltre, lo iodomarina è usato per trattare la carenza di iodio e il gozzo eutiroideo diffuso nei bambini e negli adulti..

Varietà, nomi, composizione e forme di rilascio

Attualmente, lo Iodomarin è disponibile in Russia in due varietà, che sono chiamate Iodomarin 100 e Iodomarin 200. Queste varietà differiscono l'una dall'altra solo per il numero nel nome e nel dosaggio del componente attivo. Non ci sono altre differenze tra Iodomarin 100 e Iodomarin 200, quindi, in sostanza, queste varietà sono solo lo stesso farmaco con dosaggi diversi del principio attivo e nomi diversi. La situazione con le varietà di Iodomarin può essere descritta come un esempio: se il Paracetamolo prodotto in casa, disponibile in dosi da 200 mg e 500 mg, avesse nomi diversi per ciascun dosaggio - Paracetamol 200 e Paracetamol 500, rispettivamente, questa sarebbe la stessa situazione di con Iodomarin 100 e Iodomarin 200.

Ma poiché i farmaci con i nomi "Iodomarin 100" e "Iodomarin 200" sono registrati come farmaci separati nel registro ufficiale dei medicinali, siamo anche costretti a classificarli come varietà dello stesso medicinale, sebbene, in realtà, queste varietà non esistano più. di diversi dosaggi dello stesso farmaco. Poiché, infatti, Iodomarin 100 e Iodomarin 200 sono lo stesso farmaco con dosaggi diversi del componente attivo, in futuro indicheremo entrambe le varietà con il nome comune "Iodomarin", che è ampiamente usato nella vita di tutti i giorni.

In passato, in Russia c'era un altro tipo di droga: lo Iodomarin per bambini, che era un piatto da masticare progettato specificamente per i bambini. Ma al momento, lo Iodomarin per bambini non ha superato la procedura di nuova registrazione, a seguito della quale è assente nel mercato farmaceutico nazionale. In linea di principio, lo Iodomarin per bambini non è diverso da Iodomarin 100 e Iodomarin 200, ad eccezione del nome e del dosaggio del principio attivo. Pertanto, tutte le proprietà e le caratteristiche di Iodomarin 100 e Iodomarin 200 possono essere estese allo Iodomarin per bambini.

Iodomarin 100 e Iodomarin 200 sono disponibili nella stessa e unica forma di dosaggio - compresse per somministrazione orale. Le compresse di entrambe le varietà di Iodomarin hanno una forma rotonda cilindrica, sono dipinte di bianco o quasi bianche, sono dotate di un rischio su un lato e uno smusso (bordo smussato del tablet). Iodomarin 100 è disponibile in bottiglie di plastica da 50 o 100 pezzi. Iodomarin 200 è disponibile in blister da 50 o 100 pezzi per confezione.

La composizione di Iodomarin come principio attivo include ioduro di potassio in vari dosaggi. Lo iodomarina 100 contiene 131 μg di ioduro di potassio per compressa, che corrisponde a 100 μg di iodio puro. Lo iodomarina 200 contiene 262 μg di ioduro di potassio per compressa, che corrisponde a 200 μg di iodio puro.

Entrambe le varietà di Iodomarin come componenti ausiliari contengono le stesse sostanze seguenti:

  • Biossido di silicio (colloidale) altamente disperso;
  • Gelatina;
  • Sale sodico di carbossimetilamido;
  • Lattosio monoidrato;
  • Il carbonato di magnesio è la luce principale;
  • Stearato di magnesio.

Dosaggi di iodomarina

Attualmente, nel mercato farmaceutico russo, lo iodomarina è disponibile in due dosaggi: 100 mg e 200 mg di iodio puro.

Effetto terapeutico

Lo iodio è un oligoelemento necessario per la vita normale, che deve essere ingerito con cibo e acqua. Lo iodio è necessario per la produzione di ormoni tiroidei (T3 - triiodotironina e T4 - tiroxina), che forniscono un normale metabolismo e regolano anche il funzionamento del cervello, dei genitali (ovaie nelle donne e dei testicoli negli uomini) e delle ghiandole mammarie, dei sistemi nervoso e cardiovascolare. Inoltre, gli ormoni tiroidei assicurano la normale crescita e lo sviluppo del bambino sia nel periodo prenatale che dopo la nascita e prima dell'età adulta.

La carenza di iodio porta a malattie della ghiandola tiroidea e, di conseguenza, all'interruzione di tutti gli organi e sistemi il cui funzionamento è regolato dagli ormoni tiroidei (ovaie nelle donne, testicoli negli uomini, ghiandole mammarie, cervello, sistema nervoso, cuore e vasi sanguigni). La carenza di iodio è particolarmente pericolosa per bambini, adolescenti, donne in gravidanza e madri che allattano. Quindi, la carenza di iodio nei bambini e negli adolescenti porta ad acrobazie, ritardi nello sviluppo, scarse prestazioni scolastiche, disturbi della pubertà e aggressività. Nelle adolescenti con carenza di iodio si osservano irregolarità mestruali. La mancanza di iodio nelle donne in gravidanza può portare alla morte del feto, ritardo dello sviluppo, aborto spontaneo e la nascita di un bambino con ritardo mentale. La carenza di iodio nelle madri che allattano porta a una ridotta produzione di latte, a malfunzionamenti delle ovaie, del cuore, dei vasi sanguigni, del cervello, nonché a un ritardo nello sviluppo del bambino.

Lo iodio che entra nel corpo a seguito dell'assunzione di iodomarina compensa la carenza di iodio dovuta al suo basso contenuto di cibo, prevenendo le malattie della tiroide e di altri organi, il cui funzionamento è regolato dagli ormoni tiroidei. Per questo motivo, le dimensioni e il funzionamento della ghiandola tiroidea sono normalizzati, così come il lavoro di altri organi e sistemi che dipendono dall'azione degli ormoni tiroidei.

Il fabbisogno giornaliero di iodio adulto è di 150-200 microgrammi. Ma in media, i residenti russi consumano solo 40-60 mcg di iodio al giorno, a causa del quale l'80% della popolazione è carente in questo elemento, le cui manifestazioni sono molto diverse - dal gozzo al cretinismo. Il basso consumo di iodio è dovuto al suo basso contenuto di acqua potabile e cibo. Pertanto, quasi tutti i residenti in Russia possono essere raccomandati di assumere periodicamente preparati di iodio per compensare la carenza di questo microelemento nel corpo.

Dopo la somministrazione orale, lo iodio viene assorbito nel sangue quasi completamente dall'intestino tenue. Dal sangue, lo iodio entra in tutti i tessuti del corpo, ma si distribuisce principalmente nella ghiandola tiroidea, nei reni, nello stomaco, nelle ghiandole mammarie e salivari. In questi organi, l'elemento traccia è incorporato negli enzimi e negli ormoni che regolano il loro lavoro. Lo iodio attraversa anche la placenta fino al feto e nel latte materno. Un eccesso di iodio viene escreto dal corpo principalmente con l'urina e parzialmente con la saliva, la secrezione delle ghiandole bronchiali e del sudore. Quando la quantità di iodio nel corpo raggiunge un livello ottimale, tutto il suo eccesso proveniente dal cibo o dai farmaci viene completamente eliminato..

Indicazioni per l'uso

Iodomarin (Iodomarin 100 e Iodomarin 200) - istruzioni per l'uso

Le regole per l'uso di Iodomarin 100 e Iodomarin 200 sono le stesse, pertanto, le consideriamo insieme, designando entrambe le varietà del farmaco con lo stesso nome "Iodomarin".

Come usare?

Le compresse di iodomarina devono essere assunte dopo i pasti, lavate con una quantità sufficiente di acqua pulita non gassata (almeno mezzo bicchiere). Le compresse possono essere rotte e dimezzate a rischio di un lato per ottenere il giusto dosaggio. Si consiglia di deglutire la compressa intera, ma se per qualche motivo è impossibile, è meglio non masticarla, ma scioglierla nel latte o nel succo, dopodiché bere la soluzione preparata del farmaco. Lo scioglimento della pillola è raccomandato come metodo di somministrazione ottimale per i bambini piccoli. La compressa è facilmente solubile in liquidi, quindi al fine di somministrare il farmaco a un bambino o un adulto, può essere miscelata in qualsiasi bevanda (acqua, succo, latte, ecc.) O cibo liquido (zuppa, purea, brodo, latte, miscela di latte eccetera.).

L'intero dosaggio giornaliero di Iodomarin deve essere assunto alla mattina. È ottimale assumere le pillole dopo la colazione, ma se ciò non è possibile, allora puoi bere il farmaco in qualsiasi momento prima di pranzo (fino alle 12:00 - 13:00 ore). È indesiderabile assumere iodomarina nel pomeriggio e alla sera, poiché può causare difficoltà ad addormentarsi, poiché ha un leggero effetto tonificante..

I dosaggi di iodomarina dipendono dal motivo per cui viene assunto il farmaco, nonché dall'età e dallo stato fisiologico della persona (ad esempio, gravidanza, crescita attiva nell'adolescenza, ecc.). Considera il dosaggio di iodomarina per le persone di età diverse in varie condizioni.

Prevenzione della carenza di iodio e crescita del gozzo. Si raccomanda di assumere iodomarina nei seguenti dosaggi:

  • Neonati (bambini dalla nascita a un anno di età) e bambini di età inferiore ai 12 anni - si consiglia di somministrare da 50 a 100 microgrammi di iodio (questo corrisponde a metà o un'intera compressa di Iodomarin 100 e metà della compressa Iodomarin 200) una volta al giorno;
  • Bambini di età superiore a 12 anni e adulti (uomini e donne che non allattano e non sono in gravidanza) - si consiglia di assumere 100-200 microgrammi di iodio (questo corrisponde a 1 - 2 compresse di Iodomarin 100 e mezzo o un'intera compressa di Iodomarin 200) una volta ogni giorno;
  • Donne in gravidanza e in allattamento - si raccomanda di assumere 200 microgrammi di iodio (questo corrisponde a due compresse di Iodomarin 100 e una compressa di Iodomarin 200) una volta al giorno.

Prevenzione della riformazione del gozzo dopo rimozione chirurgica o trattamento conservativo efficace. Lo iodomarina è raccomandato sia per i bambini che per gli adulti, indipendentemente dall'età, nello stesso dosaggio di 100-200 microgrammi di iodio (questo corrisponde a 1-2 compresse di iodomarina 100 e mezza o un'intera compressa di iodomarina 200).

Trattamento del gozzo diffuso eutiroideo in bambini e adulti. Si raccomanda di assumere iodomarina nei seguenti dosaggi per persone di età diverse:

  • Neonati (bambini dalla nascita a un anno di età) e bambini da uno a 18 anni - si consiglia di assumere 100-200 microgrammi di iodio al giorno (questo corrisponde a 1 - 2 compresse di Iodomarin 100 e mezza o un'intera compressa di Iodomarin 200);
  • Adulti di età compresa tra 18 e 40 anni - si consiglia di assumere da 300 a 500 microgrammi di iodio (questo corrisponde a 3-5 compresse di Iodomarin 100 e da 1,5 a 2,5 compresse di Iodomarin 200) una volta al giorno.

Quanto bere iodomarin?

Iodomarin 100 e Iodomarin 200 vengono assunti continuamente per diversi anni per prevenire le seguenti condizioni: carenza di iodio, formazione di gozzo primario, nonché formazione secondaria (recidiva) di gozzo dopo il trattamento (chirurgico o terapeutico). Se una persona vive in una regione carente di iodio (cioè in acqua e prodotti alimentari coltivati ​​nell'area usando acqua locale, basso contenuto di iodio), la somministrazione profilattica di Iodomarin 100 e Iodomarin 200 può continuare per tutta la vita.

Tuttavia, nonostante la carenza di iodio nell'acqua in quasi tutto il territorio della Russia, si consiglia comunque di assumere con cura Iodomarin 100 e Iodomarin 200 per prevenire la formazione di recidiva di gozzo e gozzo dopo il trattamento. Dopotutto, lo iodio non è un elemento completamente innocuo che può essere assunto in grandi quantità, sperando che l'eccesso venga eliminato dal corpo senza danni e conseguenze. Quindi, l'uso a lungo termine di preparati di iodio può portare al suo eccesso nel corpo, a seguito del quale si sviluppano i fenomeni del cosiddetto "iodismo", che si manifestano con naso che cola, bronchite, gastroenterite, orticaria, febbre, gonfiore, aumento della salivazione, lacrimazione e acne sulla pelle. Ciò significa che con la somministrazione profilattica di Iodomarin, è necessario monitorare le proprie condizioni e se compaiono segni di "iodismo", è necessario interrompere immediatamente il farmaco. Dopo alcuni mesi, quando scompaiono i sintomi dello iodismo, puoi ricominciare a prendere Iodomarin 100 o Iodomarin 200 per la prevenzione.

In generale, la durata della somministrazione profilattica di Iodomarin 100 e Iodomarin 200 è determinata in modo ottimale non da calcoli teorici, ma in base alla concentrazione di iodio nel sangue. Cioè, durante il periodo di assunzione di Iodomarin circa ogni tre mesi, si raccomanda di determinare la concentrazione di iodio nel sangue. E se la concentrazione di iodio rimane normale e non si avvicina al limite superiore della norma, puoi tranquillamente continuare a prendere Iodomarin 100 o Iodomarin 200 per la prevenzione. Ma se la concentrazione di iodio nel sangue è al di sopra della norma o nella regione del limite superiore della norma, lo iodomarina deve essere annullato per diversi mesi. Dopo una pausa di 3-6 mesi, è necessario determinare nuovamente la concentrazione di iodio nel sangue e se è sceso al limite inferiore della norma, è possibile ricominciare la somministrazione profilattica di Iodomarin 100 o Iodomarin 200.

La durata di iodomarina per il trattamento del gozzo eutiroideo diffuso dipende dall'età del paziente. Pertanto, la durata della terapia con gozzo nei bambini di età inferiore a un anno è in media da 2 a 4 settimane e negli adolescenti e negli adulti da 6 a 12 mesi. In linea di principio, la durata dell'assunzione di Iodomarin 100 o Iodomarin 200 per il trattamento del gozzo diffuso è determinata dall'endocrinologo presente in base allo stato della ghiandola tiroidea.

istruzioni speciali

Iodomarin 100 e Iodomarin 200 compresse contengono lattosio come uno dei componenti ausiliari. Pertanto, le persone che soffrono di intolleranza al galattosio congenito, deficit di lattasi o sindrome da malassorbimento di glucosio / galattosio dovrebbero rifiutare di assumere iodomarina.

Overdose

È possibile un sovradosaggio di Iodomarin 100 e Iodomarin 200. Inoltre, un sovradosaggio può essere acuto e cronico (prolungato). Un sovradosaggio acuto si sviluppa con la somministrazione simultanea di una grande quantità di Iodomarina e un sovradosaggio cronico con un uso prolungato del farmaco (ad esempio, diversi anni consecutivi senza interruzioni) nelle normali dosi preventive.

Un sovradosaggio acuto si manifesta macchiando le mucose di colore marrone, vomito riflesso (il vomito può essere colorato di blu-violetto se il cibo contiene cibi ricchi di amido, come ad esempio patate, pane, pasta, ecc.), Dolore addominale diarrea (spesso con sangue). In caso di avvelenamento grave, possono svilupparsi disidratazione (disidratazione) a causa di diarrea e vomito e shock. Inoltre, in casi acuti di sovradosaggio, in rari casi, può svilupparsi una stenosi esofagea..

Il sovradosaggio cronico si manifesta con il fenomeno dello "iodismo", caratterizzato dai seguenti sintomi: gusto metallico in bocca, gonfiore e infiammazione delle mucose di vari organi (naso che cola, congiuntivite, gastroenterite, bronchite), orticaria, febbre, emorragia nella pelle, aumento della salivazione, lacrimazione, acne sulla pelle, dermatite esfoliativa (formazione di vescicole con successivo peeling). Le malattie infettive latenti (ad esempio, la tubercolosi, procedendo nella forma cancellata) a "iodismo" possono essere attivate.

Il trattamento del sovradosaggio acuto con Iodomarin 100 o Iodomarin 200 viene effettuato in più fasi. Prima di tutto, lo stomaco viene lavato con una soluzione proteica, amido o soluzione di tiosolfato di sodio al 5% fino a quando le tracce di iodio vengono completamente rimosse. Successivamente, viene eseguita la terapia sintomatica per i disturbi del bilancio idrico ed elettrolitico (forniscono soluzioni di reidratazione, ad esempio Regidron, Humana Electrolyte, Trisol, ecc.) E, se necessario, misure anti-shock.

La terapia del sovradosaggio cronico e i fenomeni di "iodismo" consiste nell'abolizione dello iodomarino.

Inoltre, i casi di ipotiroidismo indotto da iodio e ipertiroidismo indotto da iodio sono anche indicati come condizioni di sovradosaggio con iodomarina. L'ipotiroidismo indotto da iodio è una condizione in cui, a causa dello iodomarina, il livello degli ormoni tiroidei nel sangue scende al di sotto del normale.

L'ipertiroidismo indotto da iodio è una condizione in cui, a causa dello iodomarina, il livello degli ormoni tiroidei nel sangue supera il normale. L'ipertiroidismo indotto da iodio (causato dall'assunzione di iodio) non è un sovradosaggio di iodomarina nel vero senso della parola. Tale ipertiroidismo è relativo, perché è causato dall'assunzione di iodio in quantità normali per altre persone, ma per questa persona in particolare sono troppo alte.

Il trattamento dell'ipotiroidismo indotto dallo iodio (causato dall'assunzione di iodio) consiste nell'annullamento di iodomarina e altri preparati di iodio, seguiti dall'uso di ormoni tiroidei sotto la supervisione di un medico.

Il trattamento dell'ipertiroidismo indotto da iodio viene effettuato in base alla gravità della condizione. Con un lieve decorso di ipertiroidismo, il trattamento non viene eseguito affatto, poiché la normalizzazione della condizione si verificherà da sola, senza intervento farmacologico. Nelle forme gravi di ipertiroidismo indotto da iodio, viene effettuato un trattamento mirato a sopprimere l'attività della ghiandola tiroidea. Nel decorso più grave dell'ipertiroidismo indotto da iodio, viene eseguita una terapia intensiva nelle condizioni di rianimazione, plasmaferesi e rimozione chirurgica della tiroide.

Impatto sulla capacità di controllare i meccanismi

Iodomarin 100 e Iodomarin 200 non compromettono la capacità di controllare i meccanismi, quindi, sullo sfondo dell'uso di entrambi i farmaci, una persona può impegnarsi in qualsiasi tipo di attività, comprese quelle che richiedono un'alta velocità di reazione e concentrazione.

Interazione con altri farmaci

L'assunzione di iodomarina può ridurre o aumentare l'efficacia dei farmaci tireostatici (tiamazolo, tiocianato, perclorato, ecc.) Usati per trattare l'ipertiroidismo. Quindi, una diminuzione della concentrazione di iodio nel sangue (carenza di iodio nel corpo) aumenta l'efficacia dei farmaci tirostatici e un aumento della concentrazione di iodio nel sangue è più elevato del normale - al contrario, riduce l'efficacia dei farmaci tirostatici. Pertanto, durante l'intero periodo dell'uso di farmaci tireostatici, è necessario astenersi dall'assumere iodomarina e altri farmaci contenenti iodio.

A loro volta, i farmaci tireostatici inibiscono la transizione dello iodio in un composto organico e quindi possono causare la formazione di gozzo. Per questo motivo, anche l'uso simultaneo di farmaci tireostatici e Iodomarin non è raccomandato..

Non è consigliabile assumere preparati di litio contemporaneamente a Iodomarina, poiché la loro combinazione contribuisce allo sviluppo di gozzo e ipotiroidismo (una condizione in cui il livello degli ormoni tiroidei nel sangue è inferiore al normale).

L'assunzione di iodomarina in combinazione con diuretici risparmiatori di potassio (Veroshpiron, Spironolattone, ecc.) Può portare a iperkaliemia (il livello di potassio nel sangue è al di sopra del normale).

Iodomarina durante la gravidanza

Iodomarin 100 e Iodomarin 200 sono consentiti e raccomandati per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento come farmaci che prevengono e compensano la carenza di iodio durante un periodo di maggiore necessità del corpo di una donna. Pertanto, l'assunzione di Iodomarin è raccomandata dai ginecologi a quasi tutte le donne in gravidanza. È particolarmente importante assumere iodomarina o altri preparati di iodio durante la gravidanza per le donne che vivono in regioni carenti di iodio. E poiché circa l'80% del territorio della Russia è carente di iodio, quasi tutte le donne in gravidanza nella Federazione Russa devono assumere iodomarina per la prevenzione durante la gravidanza.

Lo iodio è un microelemento molto importante che fornisce sia il normale corso della gravidanza che la nascita di un bambino sano. Quindi, con carenza di iodio nel corpo, la gravidanza può essere persa (aborto spontaneo, parto prematuro, morte fetale del feto, ecc.). Inoltre, la carenza di iodio porta spesso alla nascita di bambini con ritardo mentale - secchioni. La serietà del rischio di cretina dovuta a carenza di iodio durante la gravidanza può essere illustrata dall'esempio della Svizzera..

Già nel diciannovesimo secolo, molti bambini con ritardo mentale - cretini - erano nati in Svizzera. Questa situazione è stata osservata a causa del fatto che la Svizzera è una regione carente di iodio. Questo paese è uno dei più carenti di iodio al mondo. Ciò significa che c'è pochissimo iodio nell'acqua e prodotti alimentari coltivati ​​localmente cosparsi di acqua locale. Di conseguenza, i residenti non hanno ricevuto la quantità necessaria di questo microelemento e per tutta la vita hanno sofferto di carenza di iodio. A causa della carenza di iodio, le donne spesso hanno dato alla luce cretini, poiché lo iodio è necessario per il normale sviluppo del cervello nel feto durante la gravidanza. Ma non appena nel ventesimo secolo la Svizzera iniziò a perseguire una politica a livello statale di ricostituzione della carenza di iodio, arricchimento di acqua potabile con iodio, sale iodante e fornitura di preparati di ioduro di potassio alle donne in gravidanza, la situazione cambiò radicalmente: la nascita dei cretini divenne un evento molto raro.

Pertanto, è ovvio che l'assunzione di Iodomarin durante la gravidanza e l'allattamento è una misura molto importante per la prevenzione del ritardo mentale in un bambino e delle complicazioni della gestazione. Pertanto, i medici raccomandano che tutte le donne in gravidanza e in allattamento assumano Iodomarin 200 μg (1 compressa di Iodomarin 200 o 2 compresse di Iodomarin 100) una volta al giorno.

Non vale la pena aumentare il dosaggio di iodomarina di oltre 200 mcg al giorno durante la gravidanza e l'allattamento, in quanto ciò può portare a conseguenze negative per il bambino, poiché lo iodio attraversa la placenta e penetra nel latte materno e anche il suo eccesso è dannoso, oltre alla carenza. E il dosaggio di 200 mcg è bilanciato, perché non consente un sovradosaggio, poiché la dose ottimale di assunzione di iodio stabilita dall'OMS è di 150 - 300 mcg al giorno. E anche se una donna con acqua e cibo riceve altri 100 microgrammi di iodio oltre a 200 microgrammi di iodomarina, questa quantità non supererà il valore ottimale stabilito dall'OMS.

Le uniche situazioni in cui le donne in gravidanza e in allattamento possono e devono aumentare il dosaggio di Iodomarin sono la prevenzione della malattia da radiazioni, effettuata dopo incidenti nel campo della tecnologia nucleare.

Iodomarina per bambini

Poiché lo iodio è necessario per la produzione di ormoni tiroidei che controllano il lavoro di molti organi e sistemi, è ovvio che un bambino ha bisogno di un normale apporto di questo microelemento in quantità ottimali giornaliere, corrispondenti al fabbisogno giornaliero. E poiché la Russia è una regione carente di iodio, con cibo e acqua il bambino spesso non riceve abbastanza iodio. La conseguenza di ciò è un cattivo umore, rendimento scolastico basso, aggressività, sbalzi d'umore, disturbi nel processo della pubertà, interruzioni nel lavoro del cuore, ecc. Pertanto, i pediatri e gli endocrinologi raccomandano di somministrare ai bambini in Russia Iodomarin o altri preparati di iodio per la prevenzione.
I dosaggi di Iodomarin per la prevenzione del gozzo primario e secondario (recidiva dopo il trattamento) per i bambini di età diverse sono i seguenti:

  • Neonati (bambini dalla nascita a un anno) e bambini di età inferiore ai 12 anni - si consiglia di somministrare 50-100 μg di iodio (questo corrisponde a metà o un'intera compressa di Iodomarina 100 e metà della compressa Iodomarina 200) una volta al giorno;
  • Bambini di età superiore ai 12 anni - si consiglia di assumere 100-200 microgrammi di iodio (questo corrisponde a 1-2 compresse di Iodomarin 100 e mezzo o un'intera compressa di Iodomarin 200) una volta al giorno.

Il ricevimento di Iodomarin per la profilassi teoricamente può essere continuato per tutto il tempo che desideri, anche per tutta la vita. Tuttavia, i medici esperti raccomandano ancora di prendere con cura lo iodomarina e di non consentirne un uso continuo e molto lungo, poiché un eccesso di iodio nel corpo è pericoloso quanto una carenza, in quanto provoca sintomi di avvelenamento cronico chiamato "iodismo". "Iodismo" si manifesta con febbre, lacrimazione, salivazione, gonfiore e infiammazione delle mucose di vari organi (bronchite, naso che cola, congiuntivite, gastroenterite, ecc.), Nonché orticaria, acne.

Pertanto, i medici esperti raccomandano l'assunzione profilattica di iodomarina, monitorando regolarmente il livello di iodio nel sangue (ogni tre mesi). Se la concentrazione di iodio nel sangue è al di sopra della norma o al livello del limite superiore della norma, lo iodomarina deve essere interrotto per 3-6 mesi. Dopo una pausa, la concentrazione di iodio nel sangue deve essere nuovamente determinata e, se scende al di sotto del normale o al limite inferiore della norma, lo iodomarina deve essere riavviato per la prevenzione.

Per il trattamento del gozzo diffuso eutiroideo nei bambini, si raccomanda che Iodomarin prenda 100-200 μg di iodio al giorno (questo corrisponde a 1 - 2 compresse di Iodomarin 100 e mezzo o un'intera compressa di Iodomarin 200).

La durata della terapia per il gozzo eutiroideo diffuso nei bambini di età inferiore a un anno è di 2-4 settimane e nei bambini di età superiore a un anno è di 6-12 mesi. In generale, la durata della terapia è determinata dal medico in base allo stato della ghiandola tiroidea.

Iodomarin per prevenzione

La somministrazione profilattica di iodomarina è raccomandata per tutte le persone che vivono in regioni carenti di iodio. Le regioni carenti di iodio sono territori in cui si trova poco iodio nell'acqua e prodotti coltivati ​​con acqua locale. In Russia, l'80% delle regioni è carente di iodio.

Quando si vive in regioni carenti di iodio, l'assunzione di iodomarina consente di colmare la carenza di questo oligoelemento negli alimenti e nell'acqua e fornire al corpo la quantità necessaria. Pertanto, si raccomanda a tutti i residenti in Russia di assumere periodicamente lo iodomarina per la prevenzione con lunghi corsi. Un ciclo preventivo può durare 6-12 mesi, dopo di che si consiglia di fare una pausa per diversi mesi, quindi bere di nuovo Iodomarin e così via per tutta la vita.

Ci sono accuse che lo iodomarino per la prevenzione possa essere assunto per tutta la vita continuamente, senza interruzione. È teoricamente possibile. Tuttavia, medici e scienziati esperti raccomandano di astenersi da tale pratica, poiché può portare a un eccesso di iodio nel corpo, che è altrettanto dannoso della mancanza di questo oligoelemento. Infatti, un eccesso di iodio può provocare il fenomeno dello "iodismo", manifestato da febbre, gonfiore e infiammazione delle mucose di vari organi (naso che cola, gastroenterite, congiuntivite, bronchite, ecc.), Salivazione, lacrimazione, acne, orticaria, ecc. Pertanto, i medici esperti raccomandano di assumere Iodomarin per profilassi con interruzioni.

In generale, è ottimale per la somministrazione profilattica di Iodomarin concentrarsi sul livello di iodio nel sangue, determinato ogni tre mesi durante il periodo di utilizzo del farmaco. Se la concentrazione di iodio nel sangue è al limite superiore del normale o al di sopra del normale, il farmaco deve essere sospeso per diversi mesi. La nuova somministrazione di iodomarina inizia quando la concentrazione di iodio nel sangue scende al limite inferiore del normale o al di sotto del normale.

Inoltre, prima di iniziare a prendere lo iodomarina per la prevenzione, è necessario studiare attentamente la composizione dei complessi multivitaminici attualmente in fase di assunzione. Se lo iodio è già presente nel complesso, lo iodomarina potrebbe non essere affatto necessario o potrebbe essere necessario a un dosaggio molto più basso. In questo caso, il dosaggio raccomandato di iodomarina è ridotto della quantità di μg disponibile nel complesso multivitaminico.

Effetti collaterali

Nelle applicazioni profilattiche e terapeutiche di Iodomarin a qualsiasi età, di norma, non si osservano effetti collaterali, poiché il farmaco è ben tollerato. Tuttavia, in rari casi, quando si assume Iodomarin nei dosaggi raccomandati o, molto più spesso, quando si assume il farmaco in dosi superiori a quelle raccomandate, il fenomeno dello "iodismo" può svilupparsi come effetto collaterale. "Iodismo" si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Edema e infiammazione delle mucose di vari organi (naso che cola, bronchite, congiuntivite, gastroenterite, ecc.);
  • Elevata temperatura corporea ("febbre da iodio");
  • Acne sulla pelle ("acne iodio");
  • Gusto metallico in bocca;
  • Orticaria;
  • Emorragia nella pelle;
  • Aumento della salivazione;
  • Lacrimazione.

Inoltre, in casi molto rari, come effetti collaterali, lo iodomarina può causare i seguenti fenomeni:
  • Dermatite esfoliativa;
  • Edema di Quincke;
  • Ipotiroidismo o ipertiroidismo (disfunzione tiroidea).

Ipotiroidismo o ipertiroidismo, di regola, si sviluppa quando lo iodomarina viene assunto in pazienti anziani che hanno il gozzo per lungo tempo.

Controindicazioni

Iodomarin 100 e Iodomarin 200 sono controindicati in presenza delle seguenti malattie o condizioni in un adulto o in un bambino:

  • Ipersensibilità individuale o reazioni allergiche a qualsiasi componente dei farmaci;
  • Ipertiroidismo manifestato (il livello degli ormoni tiroidei nel sangue è più elevato del normale), manifestato da sintomi clinici;
  • Ipertiroidismo latente (non manifestato da sintomi clinici) - Iodomarina è controindicata in dosi superiori a 150 mcg al giorno;
  • L'adenoma tossico della tiroide e del gozzo nodulare (l'uso di iodomarina in dosi superiori a 300 microgrammi al giorno è controindicato), ad eccezione dei casi di iodoterapia preoperatoria allo scopo di bloccare la tiroide secondo Plummer;
  • Dermite dermatite senile.

Inoltre, lo Iodomarin non deve essere usato per l'ipotiroidismo (il livello degli ormoni tiroidei nel sangue è inferiore al normale), a meno che non sia provocato da una chiara carenza di iodio.

È anche necessario evitare l'assunzione di iodomarina nel trattamento dello iodio radioattivo e in presenza di sospetto cancro alla tiroide.

Iodomarina: azione, dosaggio, effetti collaterali, controindicazioni, uso in donne in gravidanza, nei bambini (raccomandazioni del medico) - video

Analoghi del farmaco

Gli analoghi di iodomarina sono solo farmaci che contengono anche iodio come componente attivo. Di conseguenza, tutti gli analoghi di Iodomarin sono sinonimi contenenti lo stesso principio attivo.

Attualmente, i seguenti analoghi farmaceutici di Iodomarin sono disponibili sul mercato farmaceutico nazionale:

  • 9 mesi di compresse di ioduro di potassio;
  • Compresse antistramin;
  • Compresse di iodio e nitrito;
  • Iodio Vitrum per bambini, compresse masticabili;
  • Compresse di Yodandine;
  • Pillole per l'equilibrio di iodio;
  • Compresse di ioduro di potassio;
  • Compresse di microioduro.

L'analogo è più economico dello Iodomarin

Sfortunatamente, attualmente non esistono analoghi sul mercato farmaceutico nazionale che sarebbero significativamente più economici di Yodomarin. Un po 'più economico di Iodomarin - solo compresse di ioduro di potassio (circa il 20-30% in meno rispetto allo Iodomarin) e bilancio dello iodio (10-20% in meno rispetto allo Iodomarin).

Recensioni

La maggior parte delle recensioni su Iodomarin (oltre l'85%) sono positive, a causa dell'effetto notevole del farmaco, della facilità e facilità d'uso e dell'assenza di effetti collaterali nella pratica.

Nelle recensioni, è stato notato che l'assunzione di Iodomarin ha contribuito a eliminare la sonnolenza, la mancanza di assemblaggio, il miglioramento della memoria, la concentrazione dell'attenzione, la condizione di capelli e unghie e ha anche dato vitalità e forza. Come risultato di questo effetto, sia negli adulti che nei bambini, che, rispettivamente, hanno lavorato meglio e studiato, hanno aumentato la loro efficacia sullo sfondo e dopo aver assunto lo iodomarina.

Inoltre, le recensioni indicano che lo Iodomarin ha efficacemente curato il gozzo diffuso endemico causato dalla carenza di iodio nella dieta. L'efficacia della terapia è stata determinata non solo "ad occhio", ma in base ai risultati degli esami (ecografia della tiroide).

Nelle recensioni si nota anche che molte donne hanno assunto lo iodomarina durante la gravidanza e l'allattamento e sono state soddisfatte del suo effetto, poiché il farmaco ha contribuito a mantenere il vigore, ha dato forza, eliminato la sonnolenza e un cattivo umore "depresso".

Esistono poche recensioni negative su Iodomarin e quasi tutte sono causate non tanto dalle proprietà del farmaco stesso, quanto da varie circostanze concomitanti. Quindi, molti hanno ritenuto illegale prescrivere Yodomarin per la profilassi senza ultrasuoni e test dell'ormone tiroideo, a seguito dei quali hanno lasciato una recensione negativa sul farmaco, indicando che non era "innocuo", ecc. Tuttavia, tali recensioni difficilmente possono essere considerate mirate direttamente a Yodomarin, poiché hanno maggiori probabilità di essere insoddisfatte del medico. Inoltre, ci sono recensioni negative su Iodomarin, a causa della comparsa di acne in risposta alla sua assunzione..

Cosa c'è di meglio di Iodomarin?

Lo iodomarina è un preparato di iodio di alta qualità, quindi è piuttosto difficile dire che è meglio di esso. Buono in termini di qualità e tolleranza, l'analogo di Iodomarin è l'equilibrio di iodio e lo ioduro di potassio ordinario. Tuttavia, poiché ogni persona ha caratteristiche individuali, è impossibile prevedere quale farmaco sarà il migliore per lui. Tra i farmaci con approssimativamente la stessa qualità, è possibile solo con la sperimentazione trovare quello che è meglio per un determinato individuo.

Autore: Nasedkina A.K. Specialista in ricerca biomedica.

Cosa è utile Iodomarin e come prenderlo

I benefici e i danni di "Iodomarin" sono le prime cose da sapere quando si inizia a prendere una medicina. Affinché il corpo funzioni normalmente, deve essere regolarmente rifornito di vitamine, sostanze nutritive e minerali. L'elemento più importante è lo iodio, poiché la sua carenza può portare a una serie di malattie. Un cambiamento nel corpo, di regola, influisce negativamente sul lavoro di tutti gli organi.

Composizione e forme di rilascio di iodomarina

"Iodomarin" per adulti e bambini viene rilasciato in compresse. Ogni confezione contiene da 2 a 4 bolle, ognuna delle quali contiene 25 compresse. Il pacchetto contiene istruzioni per l'uso.

Ogni piastra contiene:

  • iodio di potassio;
  • lattosio monoidrato;
  • carbonato di magnesio;
  • gelatina;
  • carbossimetilamido sale di sodio;
  • biossido di silicio colloidale;
  • stearato di magnesio.

Forma di rilascio "Iodomarina" per bambini - piastre di riassorbimento.

Indicazioni per l'uso di iodomarina

Lo iodio è una sostanza che deve entrare nel corpo umano ogni giorno. A causa delle proprietà benefiche del farmaco, i medici lo prescrivono per prevenire malattie causate da carenza di iodio.

La malattia più comune è l'aspetto del gozzo, che si forma non solo negli adulti, ma anche nei bambini. Il gozzo è di diversi tipi, tutto dipende dalla natura della malattia. allocare:

  • endemica;
  • eutiroidei;
  • non tossico;
  • diffondere.

È possibile riconoscere la carenza di iodio nel corpo in base a sintomi specifici. La temperatura corporea di una persona aumenta, appare sonnolenza, ansia, affaticamento rapidamente.

Dosaggio e durata della somministrazione di iodomarina

I farmaci devono essere assunti secondo le istruzioni del medico curante in modo che siano utili e siano esclusi i possibili danni derivanti dall'uso del farmaco. Tra le indicazioni per l'uso includono:

  • terapia associata a carenza di iodio nel corpo;
  • prevenzione del gozzo;
  • terapia gozzo diffusa;
  • prevenzione della carenza di iodio nei bambini.

A causa delle sue proprietà benefiche, si raccomanda di assumere "Iodomarin" dopo l'intervento chirurgico o dopo il trattamento del gozzo al fine di prevenire.

Il corso del trattamento e il dosaggio possono essere prescritti solo dal medico curante, dopo aver preso in considerazione le caratteristiche individuali del corpo del paziente.

Per la prevenzione della carenza di iodio e della crescita del gozzo

A causa delle sue proprietà benefiche, "Iodomarin" è prescritto a scopo profilattico contro la crescita del gozzo. La dose giornaliera del farmaco è fino a 200 mcg:

  • per i neonati e i pazienti pediatrici sono prescritti da 50 a 100 microgrammi al giorno;
  • il dosaggio per adolescenti e adulti varia da 100 a 200 mcg;
  • donne durante la gravidanza e il periodo di allattamento - 200 mcg.

A scopo preventivo, il farmaco viene utilizzato per lungo tempo. Ci sono pazienti che dovrebbero assumere "Iodomarin" per la vita. Il farmaco può essere assunto solo dopo aver consultato il medico curante, l'automedicazione non è raccomandata, poiché è possibile portare danni e non danni al corpo.

Per il trattamento del gozzo diffuso

Per il trattamento del gozzo diffuso sono prescritti i seguenti dosaggi:

  • bambini e adolescenti - 100-200 mcg durante il giorno;
  • adulti fino a 40-45 anni compresi - da 300 a 500 mcg al giorno.

Bambini e neonati dovrebbero usare il farmaco per 2 o 4 settimane, ma non più a lungo. Per adolescenti e adulti, il medico curante può prescrivere un ciclo di trattamento della durata massima di 1 anno.

Dopo il trattamento del gozzo o la sua rimozione

La dose giornaliera del farmaco deve essere bevuta una volta al mattino, lavata con abbondante acqua. Il dosaggio dipende interamente dallo scopo per il quale è prescritto "Iodomarin".

Anche dopo che il gozzo è stato rimosso chirurgicamente, l'uso del farmaco non si ferma, poiché in alcuni casi il gozzo può riformarsi.

In questo caso, il dosaggio del farmaco per tutte le età sarà lo stesso. La dose giornaliera è di 100-200 mcg o 1-2 compresse. Per i bambini, le compresse possono essere sciolte in acqua, latte, succhi di frutta o nei primi piatti, mentre le proprietà del medicinale non andranno perse.

Istruzioni per l'uso Iodomarin per bambini

I benefici di "Iodomarin" per bambini e adulti sono enormi, poiché il farmaco può prevenire molte malattie, ma non dimenticare il possibile danno. Il corso del trattamento dipende completamente dal tipo e dalla complessità della malattia, al fine di prevenire la bevanda "Iodomarina" per diversi anni.

Prima di iniziare a somministrare il farmaco a un bambino, si consiglia di consultare un pediatra, scoprire gli effetti collaterali e le controindicazioni, in quanto può essere dannoso per la salute. Poiché il farmaco viene rilasciato in compresse, prima di somministrarlo al bambino, è necessario prima dissolverlo, le proprietà del farmaco non vengono perse.

Se lo iodomarina viene usato per trattare il gozzo in un neonato, il corso del trattamento non deve superare le 4 settimane, altrimenti l'uso del farmaco non sarà benefico, ma solo dannoso. Il momento ottimale per assumere il medicinale è dopo aver mangiato.

Ai bambini dai 3 ai 14 anni si consiglia di bere da 50 a 100 mcg (1-2 compresse).

Iodomarina durante la pianificazione della gravidanza

Se prendi in considerazione le proprietà benefiche, allora "Iodomarin" per la futura mamma ti consente di prevenire l'insorgenza di molte malattie. L'assunzione del farmaco viene eseguita solo su raccomandazione di un medico, che elimina la possibilità di danni. Il ricevimento "Yodomarina" dovrebbe iniziare pochi mesi prima del concepimento.

Questo farmaco è prescritto alle donne nelle aree in cui si osserva carenza di iodio. Inoltre, "Iodomarin" è necessario per le persone con disturbi alla tiroide. Il dosaggio e il corso del trattamento sono prescritti solo dal medico curante.

Dopo la gravidanza, il dosaggio prescritto aumenta, poiché aumenta la necessità di iodio.

È possibile bere iodomarin durante la gravidanza?

"Iodomarin" durante la gravidanza avvantaggia solo il corpo. Con carenza di iodio, il funzionamento del cuore, il sistema nervoso viene interrotto, il sistema immunitario si deteriora.

La carenza di iodio provoca irritabilità, la memoria si deteriora, le prestazioni diminuiscono più volte, i dolori compaiono nella testa.

Durante la gravidanza, aumenta solo la necessità di iodio, motivo per cui i medici prescrivono "iodomarina". Questo farmaco ti consente di evitare un sacco di malattie alla futura madre e al bambino.

Nelle prime fasi

Nelle prime fasi della gravidanza, "Iodomarin" avvantaggia una donna, poiché il feto non ha ancora una ghiandola tiroidea e le sue condizioni sono completamente dipendenti dagli ormoni della madre.

Nel 1 ° trimestre, gli organi iniziano a formarsi. Con una mancanza di iodio, questo processo sarà interrotto. Ciò colpisce di più il cervello fetale, il che porta a gravi malattie.

L'uso di iodio può ridurre la probabilità di un aborto spontaneo, un arresto nello sviluppo del bambino. È necessario preparare il corpo per la gestazione in anticipo, quindi lo iodomarina deve essere assunto 6 mesi prima della pianificazione della gravidanza.

In ritardo

Il corpo ha bisogno di iodio durante la gravidanza e anche durante l'allattamento. Se questo elemento è carente nel corpo, può iniziare l'ipossia. All'ultimo termine, il bambino sta attivamente crescendo, inizia a formare uno scheletro.

Pertanto, lo sviluppo del bambino dipende interamente dalla quantità di iodio nel corpo della madre. Vale anche la pena capire che la mancanza di questo elemento influisce sulla quantità di latte materno, in alcuni casi il latte scompare completamente.

Dovrei bere Iodomarin durante l'allattamento

Lo "Iodomarin" per le madri che allattano è semplicemente necessario, poiché il suo uso consente alla madre e al bambino di ricevere la necessaria dose giornaliera di iodio. Se necessario, la carenza di iodio può essere riempita con alimenti naturali..

L'uso di "Iodomarin" durante l'allattamento e l'allattamento contribuisce alla crescita e allo sviluppo del neonato. Date le proprietà benefiche, la maggior parte dei medici curanti raccomanda alle giovani madri di usare farmaci contenenti iodio.

Poiché ogni organismo è individuale, prima di iniziare a prendere "Iodomarin", è necessario sottoporsi a un esame e consultare uno specialista, poiché alcune categorie di persone hanno controindicazioni per lo iodio e possono causare danni irreparabili al corpo.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Nonostante i benefici di "Iodomarin" per uomini, donne e bambini, non dimenticare le controindicazioni e gli effetti collaterali in caso di sovradosaggio.

Anche tenendo conto di tutte le proprietà benefiche, questo farmaco non è adatto a tutti. Se una persona beneficia dell'uso del farmaco, un'altra dovrebbe trattarlo con cautela per non danneggiare la salute. Ad esempio, gli operatori sanitari non raccomandano l'uso di "Iodomarin" per le persone che hanno:

  • adenoma tossico della tiroide;
  • ipertiroidismo;
  • ipersensibilità allo iodio;
  • dermatite erpetiforme;
  • "Iodomarin" è controindicato nell'ipotiroidismo;
  • cancro alla tiroide e sospetto di esso.

Se si supera il dosaggio consentito, questo può portare a iodismo, che è accompagnato da infiammazione, gonfiore della mucosa, comparsa di acne, febbre, un gusto metallico appare in bocca.

Sintomi e conseguenze di un sovradosaggio di Iodomarin

"Iodomarin" è uno dei farmaci che è ben tollerato dai pazienti, ma allo stesso tempo, nonostante le sue proprietà benefiche, non dovrebbero essere esclusi effetti collaterali che non possono essere evitati con un uso prolungato del farmaco.

In alcuni casi, può apparire una reazione allergica, questo può essere compreso dal gusto metallico in bocca, gonfiore, infiammazione della mucosa.

I primi segni di un sovradosaggio includono:

  • colorazione della mucosa in marrone;
  • diarrea;
  • dolore addominale.

Non appena compaiono i primi segni di sovradosaggio, è necessario interrompere immediatamente l'uso di "Iodomarin" e fissare un appuntamento con il medico. In questo caso, il medico regola il dosaggio giornaliero o raccomanda di iniziare a usare un altro farmaco.

Che è meglio: Iodomarin o Iodactiv

Spesso, i medici possono prescrivere uno dei farmaci: "Iodomarin" o "Iodactiv". Questi farmaci sono molto simili, hanno le stesse proprietà, il dosaggio disponibile è di 100 e 200 mcg. È impossibile dire inequivocabilmente che un farmaco è peggio, e un altro è migliore, e anche che un farmaco danneggerà e un altro beneficio.

Spesso puoi sentire che "Iodactiv" è indicato come integratore alimentare e "Iodomarin" - un farmaco. Vale la pena considerare che il contenuto di sostanze e proprietà utili in entrambi i casi è lo stesso.

La differenza sta nel produttore e nel costo del farmaco. Spesso, i medici stessi suggeriscono di scegliere un farmaco tra le opzioni proposte.

Analoghi di Iodomarin

Oggi, i produttori nazionali forniscono analoghi di "Iodomarina" in vendita, che costano molto meno e hanno le stesse proprietà benefiche. Tra i sostituti completi vale la pena notare:

In Ucraina, "Iodine Normil" e "Antistriyumin Micro" sono popolari. Se consideriamo i produttori stranieri coinvolti nella fornitura di "Iodomarina", qui si distinguono:

Il principio di azione dei farmaci è simile. A giudicare dalle recensioni dei consumatori, questi farmaci non sono peggiori del noto "Iodomarin".

Conclusione

I benefici e i danni di "Iodomarin", controindicazioni, effetti collaterali, sovradosaggio - tutto ciò che devi sapere quando inizi a prendere il farmaco. Come dimostra la pratica, a causa dell'elevato numero di sostanze utili, questo farmaco può essere utilizzato da adulti e bambini. È importante capire che i benefici dell'uso del farmaco sono garantiti solo se il trattamento è prescritto dal medico curante. Non è consigliabile automedicare, poiché i benefici attesi potrebbero trasformarsi in danni.

Recensioni dei medici

Molti ginecologi prescrivono "Iodomarin" durante la gravidanza a causa delle sue proprietà benefiche. Il dosaggio è di solito prescritto solo dopo che il paziente ha superato i test e sono stati attentamente studiati dal medico. Dopo la nascita, aumenta la quantità di iodio consumata nel corpo di una donna che allatta. Spesso non è sufficiente utilizzare prodotti contenenti iodio, sono necessari farmaci. In questo caso, prescrivere "Iodomarin" durante l'allattamento.

"Iodomarin" è anche usato dagli endocrinologi. Nel processo della vita, lo iodio si accumula nella ghiandola tiroidea, a causa di una carenza, il metabolismo è disturbato.

Nonostante il fatto che le recensioni sull'uso del farmaco siano solo positive, ciò non significa che è possibile prescrivere il trattamento da soli, poiché esiste un'alta probabilità di nuocere alla salute e non come inizialmente previsto - beneficio.

Alcuni medici notano che i pazienti esprimono il desiderio di usare "Iodomarin" per la perdita di peso, pensando che grazie alle sue proprietà, il farmaco aiuterà a perdere peso. In effetti, non puoi perdere peso con i farmaci. Il medicinale ti consente di migliorare il metabolismo, ma puoi perdere peso solo se mangi bene e fai esercizio fisico.

Come dare iodomarina a un bambino?

Mescolare in acqua?

Il medico lavorerà solo dopo 2 giorni.

E dai corsi per bambini?

La nostra scelta

Alla ricerca dell'ovulazione: follicolometria

Raccomandato da

I primi segni di gravidanza. sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Symptoms of Pregnancy, 13 settembre 2019

Raccomandato da

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Raccomandato da

Massaggio ginecologico - effetto fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Gynecology, 19 settembre 2019

Raccomandato da

AMG - Ormone anti-muller

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analysis and Surveys, il 22 settembre 2019

Raccomandato da

Argomenti popolari

Postato da: Алёнка_Пелёнка ❤
Creato 7 ore fa

Postato da: Lara`
Creato 5 ore fa

Postato da: MissAline
Creato 3 ore fa

Postato da Abyrvalg
Creato 16 ore fa

Postato da: Пузюха
Creato 1 ora fa

Postato da: tifrulla
Creato 22 ore fa

Postato da: Любовь78
Creato 21 ore fa

Postato da: Juliet
Creato 19 ore fa

Postato da: Я-Лисица
Creato 23 ore fa

Postato da: Юлия1980
Creato 19 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

Sezioni popolari

I materiali pubblicati sul nostro sito Web sono a scopo informativo e sono destinati a scopi didattici. Si prega di non usarli come consulenza medica. Determinare la diagnosi e la scelta dei metodi di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico!

Iodomarina per bambini

Sì, sono completamente d'accordo - è instabile. In genere leggo (e ho anche salvato da qualche parte, ma sono passati tanti anni - non ricordo dove) l'articolo del chimico, che è accessibile sulle dita, ha spiegato che una volta preso lo iodio supera l'indennità giornaliera di diverse migliaia di volte e può semplicemente "fermarsi" ghiandola tiroidea. Anche nelle preparazioni mediche. Una sbavatura del "ginocchio" supera la dose diverse migliaia di volte, il che è fatale. Ha esposto tutti i suoi calcoli proprio sulle dita di ciò che viene chiamato, ciò che terrorizza il pubblico del forum.
Cercherò di cercare, tuttavia, non è stato discusso su Eva per così tanti anni? Con il nostro evarushki avanzato e corrosivo?

pysypys. ma ho sempre pensato alle alghe, come a tutti i frutti di mare - una volta dal mare, significa "pesce")), cioè la reazione, pensavo, dovrebbe essere la stessa. E ciò che è interessante - sta nuotando nel mare - la reazione è positiva solo per il corpo (ingoia acqua, succede), cattura pesci, granchi con una rete, basta con le mani, niente. E la nonna dovrebbe pulire questo pesce in cucina, e lui "afferrerà" accanto ad esso - tutto, la sua gola si chiude, la sua bocca si gonfia, il suo occhio no. Quindi, la base delle allergie è qualcosa di nervoso, kmk. Fondamentale.

Iodomarina per bambini

Affinché il corpo del bambino si sviluppi correttamente, deve ricevere diverse vitamine, micro e macro elementi dal cibo. Una delle sostanze più preziose per la normale crescita dei bambini può essere chiamata iodio. I bambini lo ottengono dal latte materno e quando crescono: pesce, alghe, frutti di mare, latte, ricotta, frutti di bosco, verdure e altri prodotti.

Con la mancanza di questo elemento negli alimenti, sorgono vari problemi di salute, per l'eliminazione dei quali vengono utilizzati farmaci a base di iodio.

Tali farmaci sono anche prescritti profilatticamente per prevenire lo sviluppo di carenza di iodio. Uno dei più popolari tra questi è considerato "Iodomarin".

Questo strumento è raccomandato per gli adulti (in particolare le donne in gravidanza e le madri che allattano) e per i bambini di qualsiasi età..

Lo iodomarin è un prodotto dell'azienda Berlin-Chemie, che lo produce in una sola forma di dosaggio, ma in due diversi dosaggi. Si tratta di compresse bianche con una forma rotonda piatta. Da un lato del farmaco esiste il rischio che sia possibile dividere la compressa a metà.

Il dosaggio del farmaco è indicato nel suo nome, quindi nelle farmacie ci sono "Iodomarin 100" e "Iodomarin 200". Il farmaco con una dose inferiore viene venduto in flaconi di vetro da 50 e 100 compresse e "Iodomarin 200" è confezionato in blister da 25 pezzi e venduto in confezioni da 2 o 4 blister.

L'ingrediente principale delle compresse, che fornisce loro proprietà curative, si chiama ioduro di potassio. Il suo contenuto in una compressa in termini di iodio è di 0,1 mg o 0,2 mg e in microgrammi sarà un dosaggio di 100 o 200 μg.

Inoltre, lo iodomarina ha lattosio, biossido di silicio, gelatina, carbossimetilamido, stearato e carbonato di magnesio. Queste sostanze rendono il tablet denso, necessario per la sua forma e la conservazione a lungo termine..

Come notato sopra, "Iodomarin" è una fonte di un oligoelemento così importante per bambini e adulti come lo iodio.

È particolarmente prezioso per la ghiandola tiroidea, perché senza abbastanza iodio in un tale organo endocrino, la sintesi di diversi ormoni viene interrotta.

Tali ormoni sono responsabili del flusso dei processi metabolici e influenzano il funzionamento del sistema nervoso, altre ghiandole endocrine, cuore e vasi sanguigni. Nell'infanzia, sono estremamente importanti per lo sviluppo armonioso, l'immunità e la normale crescita dei bambini..

La mancanza di iodio è un pericolo per il corpo del bambino e provoca letargia, mal di testa, nervosismo, raffreddori frequenti, problemi di deglutizione e altri sintomi negativi. Se il bambino non riceve iodio per molto tempo, ciò influisce anche sulle sue capacità mentali. Il ricevimento di "Iodomarin" consente di eliminare la carenza di iodio o prevenirne lo sviluppo.

Se il paziente ha già una disfunzione tiroidea provocata da una ridotta assunzione di iodio, il trattamento con "Iodomarin" aiuta a normalizzarli..

Il farmaco viene spesso utilizzato a scopo profilattico al fine di prevenire lo sviluppo del gozzo endemico sia nell'infanzia che negli adulti. "Iodomarin" è anche prescritto per il gozzo eutiroideo, che è stato causato da carenza di iodio. Le compresse vengono anche assunte dopo la terapia con gozzo (ormonale o chirurgica) per prevenire una ricaduta di tale malattia.

Nell'annotazione per compresse, si nota che "Iodomarin" può essere prescritto per bambini di qualsiasi età, compresi neonati e neonati. Tale farmaco, usato in dosi adatte all'età, è considerato sicuro per il bambino..

Viene spesso prescritto alle future mamme durante la gestazione e durante l'allattamento, per fornire al corpo in crescita del bambino la giusta quantità di iodio.

La ricezione di "Iodomarin" è vietata in questi casi:

  • se il bambino ha ipersensibilità allo ioduro di potassio o ad altri componenti delle compresse;
  • se l'esame ha mostrato la presenza di gozzo nodulare o adenoma tossico nel paziente (con tali patologie, il farmaco può essere utilizzato solo prima dell'intervento chirurgico);
  • se l'attività della ghiandola tiroidea è aumentata, cioè il bambino ha sviluppato ipertiroidismo;
  • se un piccolo paziente ha ipotiroidismo, la cui causa non è la carenza di iodio;
  • quando un bambino è sottoposto a trattamento che include iodio radioattivo;
  • quando un tumore alla tiroide è stato diagnosticato o sospettato.

Se si usano dosi profilattiche, di solito non si osservano effetti negativi durante l'assunzione di "Iodomarin". Solo in casi estremamente rari un farmaco provoca una reazione allergica, ad esempio dermatite o edema di Quincke.

Se le compresse vengono utilizzate a lungo in dosi terapeutiche, può apparire "iodismo". Una sindrome con questo nome si manifesta con naso che cola, gonfiore della mucosa nasale, infiammazione della congiuntiva, gusto metallico, acne, febbre e altri sintomi. Quando compaiono, è necessario un consulto medico e la sospensione del farmaco.

Se il bambino ha ipertiroidismo, ma procede in forma latente, l'assunzione di oltre 150 microgrammi di iodio causerà i sintomi clinici di questa malattia. In tale situazione, un esame medico, la cancellazione di "Iodomarin" e la nomina di farmaci per il trattamento dell'ipertiroidismo.

"Iodomarin" viene assunto per via orale una volta al giorno e dopo un pasto dovresti bere una pillola o la sua metà. Se il bambino è abbastanza grande da inghiottire la medicina, gli lascia bere acqua pulita. Se il farmaco è prescritto per un bambino che ha difficoltà a deglutire una compressa, può essere frantumato e sciolto nel succo o nel latte.

La dose del farmaco dipende dalle indicazioni per il suo utilizzo..

  • Se il medico raccomanda di assumere "Iodomarin" in modo profilattico, al giorno per un bambino di età inferiore ai 12 anni somministrano da 50 a 100 μg, che corrisponde a 1 / 2-1 compressa "Iodomarin 100".
  • Nell'adolescenza, la dose profilattica va da 100 a 200 mg, cioè a un bambino di età superiore ai 12 anni possono essere somministrate una o due compresse di "Iodomarin 100" o 1 / 2-1 compressa di "Iodomarin 200".
  • Se un paziente ha il gozzo eutiroideo, quindi durante l'infanzia, il farmaco viene prescritto 100-200 microgrammi.

La durata di "Iodomarin" deve essere verificata con un medico, ma un tale rimedio può essere assunto a lungo..

A scopo terapeutico, è prescritto per un periodo di 2 settimane per i neonati a dodici mesi per adolescenti e adulti. Se è necessaria la prevenzione, il farmaco può essere utilizzato per diversi anni e, in alcuni casi, per la vita..

L'assunzione di "Iodomarin" in dosi troppo elevate può causare vomito riflesso, diarrea e dolore allo stomaco. Inoltre, le mucose del bambino con un sovradosaggio diventano marroni. Se l'avvelenamento è grave, possono svilupparsi disidratazione, iodismo e persino shock..

Se viene rilevato un sovradosaggio, è necessario consultare immediatamente un medico. In caso di intossicazione acuta, il bambino verrà lavato nello stomaco e per rimuovere iodio, amido o tiosolfato di sodio verranno utilizzati per questa procedura.

Per eliminare un sovradosaggio cronico, devi solo annullare il farmaco.

Il ricevimento di "Iodomarin" può influire sul trattamento con farmaci tireostatici, pertanto il medicinale non viene utilizzato con essi, nonché con sali di litio (una tale combinazione può causare ipotiroidismo) e diuretici, che sono risparmiatori di potassio (l'iperkaliemia è possibile con questa combinazione).

"Iodomarin" è un farmaco da banco, quindi non ci sono difficoltà con il suo acquisto. Il costo del farmaco è influenzato sia dal numero di compresse nella confezione sia dal loro dosaggio.

Il prezzo medio di 100 compresse di "Iodomarin 100" è 120-130 rubli e per la stessa quantità di farmaco con una dose più elevata di ioduro di potassio, è necessario pagare circa 200 rubli.

La durata di conservazione di Iodomarin è di 3 anni. Deve essere chiarito sulla confezione delle compresse prima del trattamento, in modo da non dare al bambino un farmaco scaduto. Per conservare la medicina è necessario scegliere un luogo asciutto in cui i raggi del sole non agiranno sul farmaco. Temperatura di conservazione consigliata - fino a 25 gradi Celsius.

La maggior parte delle recensioni di "Iodomarina" sono positive. In essi, i principali vantaggi del farmaco sono i suoi benefici per il corpo, una buona tolleranza, un costo accessibile e dimensioni ridotte della compressa. Gli svantaggi di alcune madri comprendono la presenza di controindicazioni e la necessità di un uso a lungo termine.

Anche i medici parlano bene di una tale droga. Il famoso medico Komarovsky considera la tecnica "Iodomarina" importante per i bambini che vivono in una zona con terreno povero di iodio. Ma, a suo avviso, solo un medico dovrebbe prescrivere questo farmaco per la prevenzione o anche in presenza di carenza di iodio.

Non è necessario somministrare preparati di iodio sia ai neonati che agli scolari senza consultare uno specialista, in modo che questi fondi non danneggino il corpo dei bambini.

Invece di iodomarina, possono essere utilizzati altri farmaci con lo stesso componente attivo, ad esempio Bilanciamento dello iodio, Ioduro di potassio, Iodio Vitrum per bambini, Microioduro, Ioduro 100 o Potassio renale.

Tutti sono rappresentati da compresse, che vengono utilizzate per le stesse indicazioni e nelle stesse dosi di "Iodomarin".

Per quanto riguarda il prezzo, alcuni analoghi costano lo stesso, ma ci sono anche prodotti a base di ioduro di potassio che sono molto più economici.

Per la sostituzione di "Iodomarin", prescritto a fini profilattici, sono adatti anche complessi vitaminici con minerali, che contengono una dose giornaliera di iodio per un bambino, ad esempio Vitrum, Alphabet, Jungle, Multi-Tabs, Pikovit o Complivit Asset. Tali multivitaminici contengono diverse quantità di iodio e includono altre sostanze benefiche, quindi scegliere un complesso adatto è meglio con il medico.

Il dott. Komarovsky racconta più in dettaglio sulla carenza di iodio nel prossimo video.

Lo iodomarina può essere un aiuto per i bambini con difficoltà di apprendimento

Cosa dice ai genitori che il bambino ha bisogno di acquistare i preparati di iodio?

Se la pelle del bambino è pallida, troppo spesso organizza scoppi d'ira e appare un gonfiore nella laringe, questo indica una mancanza di ormoni tiroidei.

Perché il bambino ha una tale condizione?

Ma questo è uno degli oligoelementi più importanti: è responsabile del metabolismo e della vitalità del bambino.

In che modo lo iodio influisce sull'apprendimento?

Lo iodomarina può essere prescritto ai bambini per la prevenzione dell'ipotiroidismo. Se il pediatra ha diagnosticato il tuo bambino "sano", ma allo stesso tempo gli ha prescritto delle pillole, non trascurare i consigli di uno specialista. prevenire è sempre meglio che curare.

Mamme e papà spesso notano che quando viene assunto lo iodomarina, i bambini iniziano a crescere più velocemente. Diventano allegri, studiarli diventa una gioia, non un peso.

Trattamenti alternativi per carenza di iodio

Alcuni sostenitori della medicina alternativa (guaritori, omeopati) raccomandano ai genitori e ai loro figli di non bere alcuna pillola, incluso lo iodomarina. In nessun caso dovresti ascoltarli. Rifiuta i servizi dei sostenitori di tale trattamento, perché l'omeopatia è stata riconosciuta come pseudoscienza da entrambe le comunità russe di medici e scienziati, nonché da stranieri e internazionali.

Istruzioni per l'assunzione durante l'allattamento

Il fatto è che durante l'allattamento al seno nel latte di una donna contiene molti minerali utili, tra cui sali di iodio solubili. Una compressa al giorno è un piccolo dosaggio, ma una madre con un bambino allattato al seno è protetta contro l'ipotiroidismo.

Chi può usare questo farmaco e chi no?

È severamente vietato usare iodomarin per le persone con ipotiroidismo - peggiora solo le condizioni del paziente.

Non puoi essere trattato senza il consiglio di uno specialista esperto. Se ti accorgi di avere avvelenamenti da ormone tiroideo: febbre, come raffreddore o influenza. Il bambino mangia molto, ma non aumenta di peso, la crescita viene rallentata.

Struttura

Lo iodomarina contiene un sale costituito da due elementi: metallo di potassio e non metalli di iodio. Se il potassio nella preparazione non ha alcun effetto sul funzionamento degli organi (ce n'è così tanto in soluzione, ma sotto forma di ioni all'interno di tutte le cellule degli organismi), allora lo iodio è coinvolto nella sintesi degli ormoni.

Controindicazioni

Lo iodomarina non deve essere bevuto con vari tumori alla tiroide, ad esempio con il cancro.

In caso di funzionalità renale compromessa, anche l'assunzione del farmaco non è raccomandata.

Puoi leggere informazioni più dettagliate sulle controindicazioni nelle istruzioni.

Il pericolo di un sovradosaggio?

Se un bambino ingerisce accidentalmente un'intera scatola di compresse, quindi prima di tutto, il corpo cercherà di eliminare da solo lo iodio in eccesso. La diarrea e il vomito indicati nelle istruzioni sono buone conseguenze del superamento del dosaggio, poiché altrimenti potrebbe verificarsi una crisi tireotossica.

Il farmaco iodomarin: regole per l'ammissione, la dose, le raccomandazioni

Un ruolo enorme nella prevenzione di varie malattie infantili è giocato dall'uso profilattico dei farmaci. Uno dei farmaci più comunemente prescritti per i bambini è lo iodomarina (ioduro di potassio), che viene utilizzato per ricostituire lo iodio nel corpo. Abbiamo bisogno di iodio per la normale attività di vita a pieno titolo, con la sua partecipazione avvengono molti processi importanti e, poiché questo elemento necessario non è prodotto dal corpo umano da solo, dobbiamo ricevere la sua tariffa giornaliera con il cibo.

Se la nutrizione di una persona è completa e varia, allora questa norma è facilmente rispettata, ma esiste una categoria di persone il cui bisogno di iodio è leggermente superiore a quello degli altri. Proprio questa categoria di persone comprende bambini e adolescenti, donne in gravidanza e madri che allattano. Come, quando e in quali quantità lo iodomarina dovrebbe essere assunto dai bambini per la prevenzione?

Segni di carenza di iodio nel corpo possono verificarsi dalla nascita, poiché un bambino può sperimentare una mancanza di questo elemento anche nell'utero. Questa carenza può manifestarsi con ritardo mentale e presenza di varie anomalie dello sviluppo.

Un segno di carenza di iodio nel corpo nei bambini delle scuole elementari è:

  • letargia;
  • stato di apatia;
  • sonnolenza aumentata;
  • ridotta intelligenza;
  • compromissione della memoria.

Il principale "bersaglio" di questa carenza, che causa una produzione insufficiente di ormoni tiroidei, è il cervello.

Pertanto, è necessario prestare attenzione a questi sintomi allarmanti, perché le violazioni causate dalla carenza di iodio possono influenzare negativamente il destino di una piccola persona, privarlo di una piena istruzione, scoraggiare il desiderio di ottenere una buona professione e raggiungere il successo nella vita.

Questo elemento è necessario affinché il corpo produca completamente gli ormoni tiroidei, che hanno un effetto globale sul corpo in crescita. Con la partecipazione di questi ormoni, si verificano molti processi biochimici che fanno parte del metabolismo, quindi la loro mancanza può influenzare negativamente lo stato di tutti i sistemi.

La mancanza di questo elemento necessario è osservata in molte regioni del paese per persone di età diverse..

Pertanto, gli specialisti hanno sviluppato schemi per la somministrazione profilattica di preparati contenenti iodio, che dovrebbero essere applicati a tutta la popolazione infantile, nonché a tutti coloro che vivono in aree svantaggiate, dove il contenuto di questo elemento negli alimenti è minimo. Ma prima di tutto, la prevenzione dovrebbe essere effettuata in gruppi a rischio.

I principali gruppi di rischio includono:

  1. neonati che mangiano miscele artificiali non arricchite con iodio;
  2. bambini di età compresa tra 1 e 4 anni che non usano prodotti contenenti iodio e non assumono farmaci speciali, poiché per questa età semplicemente non vengono prodotti;
  3. bambini dell'asilo e della scuola elementare, che soffrono di stress costante, spesso malati, in ritardo nello sviluppo neuropsichico e fisico, caratterizzato da scarse prestazioni scolastiche;
  4. bambini in famiglia che hanno parenti affetti da gozzo endemico, nonché bambini dopo un ciclo di trattamento di questa malattia;
  5. adolescenti di età compresa tra 11 e 18 anni che necessitano di un aumento della quantità di iodio, poiché l'adolescenza è un periodo di complessi cambiamenti ormonali nel corpo.

Inoltre, le persone che sono costrette a vivere in aree contaminate da elementi radioattivi necessitano di prevenzione. In questo caso, lo iodio fornito con il farmaco impedisce allo iodio radioattivo di entrare nel corpo..

  • La prevenzione deve essere iniziata prima della nascita e dopo la nascita del bambino, una madre che allatta può continuare a prendere 200 mcg di iodomarina al giorno, quindi il bambino non avrà bisogno di ulteriore assunzione del farmaco, poiché verrà ingerito con il latte materno.
  • I bambini allattati al seno devono acquistare una formula a base di latte contenente iodio o effettuare un'ulteriore assunzione di iodomarina, mentre il pediatra deve prescrivere la dose del farmaco. Per somministrare il farmaco al fine di prevenire lo sviluppo del gozzo endemico, i bambini di età inferiore ai 12 anni necessitano di 50-100 mcg al giorno. Dai 12 ai 18 anni, la dose del farmaco è di 100-200 mcg al giorno.

Lo iodomarina deve essere assunto in lunghi cicli di 2-4 settimane, ma solo dopo aver consultato un medico e aver specificato la dose del farmaco in ciascun caso.

  • Agli adolescenti dagli 11 ai 18 anni viene prescritto il farmaco su base continuativa. Ma è importante ricordare che per prescrivere corsi preventivi di iodomarina, il dosaggio del farmaco per i bambini dovrebbe essere solo un medico, deve determinare la durata della somministrazione.

Quando bere iodomarin per i bambini al mattino o alla sera? Tutto dipenderà da una singola dose di somministrazione e dal dosaggio del farmaco acquistato. In genere, il farmaco viene prescritto 2 volte al giorno, cioè è più conveniente berlo al mattino e alla sera. Quando si nomina una singola dose, è meglio eseguirla al mattino.

Il risultato dell'assunzione incontrollata prolungata di iodomarina possono essere vari effetti collaterali, che sono divisi in due gruppi:

  1. malfunzionamenti del sistema endocrino;
  2. reazioni allergiche.

Quindi è possibile per i bambini somministrare iodomarina se sono possibili effetti collaterali?

I medici insistono sul fatto che questo non è solo possibile, ma necessario, solo con saggezza e con rigorosa osservanza di tutti gli appuntamenti. Nel caso in cui un bambino sovralimenta accidentalmente iodomarina, è necessario chiedere aiuto a un medico.

Con l'assunzione eccessiva di iodio nel corpo, può svilupparsi ipercheratosi latente, aperta o manifesta. Al ricevimento di 300-1000 μg di farmaco al giorno, si sviluppa una grave ipercheratosi indotta da iodio.

Un'allergia ai preparati di iodio si manifesta più spesso sotto forma di:

  • gonfiore;
  • gusto metallico in bocca;
  • infiammazione delle mucose;
  • rinite;
  • congiuntivite;
  • in rari casi, l'edema di Quincke.

Le controindicazioni includono:

  1. ipertiroidismo già esistente;
  2. intolleranza individuale;
  3. adenoma tiroideo tossico.

L'unica eccezione è il periodo di terapia effettuato dopo l'intervento chirurgico durante il trattamento di questa malattia.

Ogni genitore dovrebbe sapere perché i bambini hanno bisogno di iodomarina e capire quanto sia importante la prevenzione della carenza di iodio nel corpo, perché tutti sanno da tempo che è più facile prevenire una malattia che curarla in seguito.

A cosa serve lo iodomarina per i bambini?

I problemi di apprendimento non sono sempre associati alla pigrizia, così come i capricci dei bambini molto piccoli. Spesso la causa di questo comportamento è la carenza di un elemento così importante per l'organismo come lo iodio. Ciò può influire sia sull'aspetto che sul comportamento del bambino..

Sintomi di carenza di iodio

Considera i principali sintomi della carenza di iodio nel corpo di un bambino.

  • Urla, ansia. Il bambino diventa rumoroso e molto turbato senza una ragione apparente. Può rifiutare di mangiare e piangere.
  • Carnagione pallida.
  • Gonfiore della tiroide. Molte malattie di questo organo sono causate dalla mancanza di iodio nel latte materno o da questo componente nelle miscele di latte.

È molto importante prestare attenzione in tempo alla mancanza di iodio, che può influire negativamente sulla crescita e sullo sviluppo del bambino.

Ma anche se i segni della mancanza di questo elemento sono invisibili, ciò non significa che non vi sia carenza di iodio.

Spesso, la carenza di iodio nei bambini assume la forma di affaticamento e malumore, le ragioni per le quali il bambino semplicemente non può dirlo. Pertanto, per ogni evenienza, devono essere prese misure preventive per prevenire tale comportamento.

Nei bambini da un anno a 12-13 anni:

  • Sviluppo lento. Un bambino potrebbe non reagire sempre rapidamente a ciò che sta accadendo intorno a lui, memorizzare lentamente le informazioni e persino rimanere un po 'indietro rispetto ai coetanei. Non abbiate fretta di suonare l'allarme o portarlo da un neuropsichiatra, poiché il motivo potrebbe essere solo una carenza di iodio. Molti bambini hanno semplicemente bisogno di assumere iodomarina, soprattutto se vivono in un'area in cui ci sono pochi farmaci che contengono questo elemento utile. Si noti che dopo che i bambini hanno iniziato a prendere questo farmaco regolarmente, il loro sviluppo è diventato non solo normale, ma anche davanti ai loro coetanei. Quindi, se noti che il bambino si adatta lentamente all'ambiente, si stanca rapidamente e si irrita facilmente, devi solo prendere iodomarina per eliminare la carenza di iodio, come causa di questo fenomeno.
  • Fatica e irritabilità I bambini non sono come gli adulti che esprimono affaticamento, quindi questa condizione può essere determinata da irritabilità, frequenti cambiamenti di umore, stati d'animo e aumento dell'attività malsana, che può anche essere associata non solo a sentimenti forti o ad un afflusso di emozioni, ma anche a una elementare mancanza di iodio nel corpo.
  • Diminuzione del rendimento scolastico. Tali bambini si stancano rapidamente e difficilmente riescono a far fronte ai compiti elementari. Per molti, questo può anche manifestarsi con un'avversione per le lezioni e il desiderio di camminare il più a lungo possibile. Non sempre la ragione di ciò è la pigrizia o la mancanza di interesse per le lezioni. Spesso il bambino stesso non può spiegare perché gli sia difficile farlo. In effetti, molti bambini non hanno abbastanza iodio, poiché questo elemento non si trova in tutti gli alimenti. Spesso, dopo aver assunto regolarmente un farmaco come lo iodomarina, i bambini iniziano a mostrare capacità di apprendimento e persino interesse per attività per le quali in precedenza mancavano di forza. Quindi vale la pena provare questo farmaco prima di individuare la causa del cattivo rendimento scolastico..
  • Carnagione dolorosa e sonnolenza, soprattutto nella stagione fredda. Ecco perché i bambini perdono interesse non solo nelle lezioni, ma anche in ciò a cui erano interessati prima. Questo succede spesso quando la nutrizione è insufficiente o il cambio di residenza in un ambiente in cui c'è poco iodio. Ecco perché molti bambini dopo un cambio di posto diventano letargici e dolorosi, sebbene il medico non trovi alcun segno della malattia. A volte la causa di questa condizione diventa la mancanza di iodio, quindi, per prevenire questa condizione, è necessario assumere farmaci contenenti iodio come lo iodomarina. Aiuteranno a trovare vitalità, specialmente nel periodo cruciale degli esami, quando devi fare il punto sui progressi, ma non hai la forza di studiare.
  • Malattia della tiroide. Non vengono sempre rilevati la prima volta, ma le loro conseguenze possono influire negativamente sullo sviluppo del bambino a qualsiasi età. Sudorazione, obesità o, al contrario, scarso appetito, possono essere causati da una mancanza di iodio. Pertanto, per la prevenzione, è necessario assumere iodomarina alla dose prescritta dal medico.
  • Irritabilità e affaticamento. L'età di transizione con cambiamenti ormonali richiede molta energia da parte di un adolescente. Ecco perché potrebbe non avere iodio e diventare stanco e arrabbiato. L'assunzione di farmaci contenenti iodio lo aiuterà a far fronte a tempeste ormonali e capricci di un'età di transizione..
  • Sudorazione e sbalzi d'umore. Questo può anche essere il risultato della carenza di iodio negli alimenti. Così come un brusco cambiamento nelle abitudini alimentari, appetito rapido o, al contrario, la sua assenza. Se non lo presti attenzione, tali salti ormonali possono influenzare negativamente lo sviluppo di un adolescente e portare a anomalie.
  • Affaticamento senza motivo, pallore della pelle.
  • Fatica e ridotta attenzione. Pertanto, un adolescente ben performante può iniziare a studiare peggio e preoccuparsene..

Perché dovrei prendere iodomarin?

Questo farmaco è uno dei più sicuri per i bambini di qualsiasi età. Può essere assunto anche dai neonati se il cibo contiene poco iodio. È impossibile mangiare pesce e cavolo blu tutto il giorno con le noci. Inoltre, è molto difficile determinare la quantità di iodio necessaria per ciascun organismo individualmente..

Pertanto, anche per i bambini sani, i medici prescrivono lo iodomarina per la prevenzione come il farmaco più sicuro ed efficace per compensare la carenza di iodio in un corpo in crescita. Ti permette di stabilire non solo lo sfondo ormonale, ma anche di aumentare la resistenza del corpo nella stagione fredda.

E chi non sogna l'autunno e l'inverno senza raffreddori? Questo è per questo iodomarin sviluppato, che ha diversi dosaggi.

Compresse da 100 microgrammi di iodio sono prescritte per neonati e bambini di età inferiore a 12 anni con una carenza moderata di questo elemento.

Compresse da 100 microgrammi di iodio sono prescritte per neonati e bambini fino a 12 anni con una carenza moderata di questo elemento, ma con grave carenza di iodio, un corso è prescritto individualmente.

Per gli adolescenti, la dose giornaliera del farmaco è in media di 200-300 mcg, specialmente durante un periodo di ridotta immunità o grave stress mentale e fisico.

La stessa dose è necessaria anche per la prevenzione, in particolare per coloro che hanno una bassa immunità o che trascorrono molto tempo al computer e al telefono.

Questa precauzione aiuta a rafforzare l'immunità locale e viene utilizzata per prevenire il sovradosaggio da radiazioni che può causare il cancro. Questo è il motivo per cui è così importante assumere iodomarin, soprattutto per coloro che non possono indulgere in costosi frutti di mare ogni giorno e in grandi quantità di noci.

Controindicazioni

Questi possono essere alcuni disturbi nella ghiandola tiroidea (rilevati da un medico), nonché intolleranza individuale allo iodio e ai prodotti che lo contengono in grandi quantità. O se si è verificato un sovradosaggio del farmaco, che è accompagnato dai sintomi descritti nelle istruzioni.

In tali casi, lo iodomarina viene cancellato, ma in pratica ciò accade molto raramente. Molto spesso, le persone sono soddisfatte del risultato dell'uso di iodomarina e delle sue conseguenze per lo sviluppo dei bambini..

Quindi, cari genitori, prendete questo farmaco, specialmente se il vostro bambino soffre di carichi pesanti e sarete soddisfatti non solo del risultato, ma anche della buona salute del vostro bambino.

Quanto iodio è necessario per i bambini

Violazioni dello sviluppo mentale e fisico... Violazione delle funzioni cognitive (mentali)... Violazione del linguaggio... Comportamento deviante (commettere atti contrari alle norme del comportamento sociale)... Difficoltà di adattamento sociale...

Queste condizioni possono verificarsi come conseguenza della "sola" carenza di iodio nella nutrizione dei bambini..

Iodio - dalla nascita alla vecchiaia

In precedenza si credeva che la mancanza di iodio nel corpo solo durante il periodo prenatale e all'età di 2 anni possa causare un disastro con la salute del bambino. È in questo momento che si forma il cervello e per la sua corretta maturazione sono necessari gli ormoni tiroidei, che richiedono iodio sufficiente nel corpo per la loro sintesi.

Tuttavia, studi successivi hanno dimostrato che gli ormoni tiroidei influenzano la funzione intellettuale non solo nei neonati, ma anche nei bambini più grandi.

Secondo i dati scientifici moderni, nelle aree con carenza di iodio, in cui il gozzo eutiroideo diffuso è comune (e questo non è né più né meno di quasi l'80% di tutti i territori della Russia!), Fino all'85% di tutti i bambini soffre di disturbi della memoria e dell'intelligenza.

La carenza di iodio riduce le funzioni cognitive nei bambini in età prescolare dell'8–44% e dell'11–38% negli scolari. Nelle aree carenti di iodio, il ritardo mentale è 2 volte più comune e fino al 15% di tutti gli studenti ha difficoltà di apprendimento significative.

La carenza di iodio colpisce anche i bambini che vanno bene a scuola: hanno una ridotta attenzione (del 44% rispetto ai coetanei che ricevono una quantità sufficiente di iodio), l'intensità dei processi di percezione diminuisce (del 30%) e le capacità motorie fini sono inferiori (del 17%).

Il tasso di attività mentale nei bambini che soffrono di carenza di iodio è ridotto del 20% rispetto alle norme di età.

Poiché gli ormoni tiroidei sono attivamente coinvolti nel metabolismo e nel funzionamento del sistema immunitario, i bambini provenienti da regioni carenti di iodio hanno maggiori probabilità di ammalarsi e apparire più pigri, lenti e noiosi rispetto ai bambini che ricevono abbastanza iodio.

La mancanza di iodio nel corpo del bambino può in definitiva determinare l'intera vita successiva di una persona. Diminuite capacità di apprendimento, raffreddori frequenti, letargia e apatia, compromissione delle capacità motorie - tutto ciò non consente al bambino di svilupparsi correttamente.

Iodomarin® è stato creato per colmare la carenza di iodio.

I bambini sotto i 5 anni possono avere bisogno di 90 microgrammi di iodio al giorno, i bambini dai 5 ai 12 anni hanno bisogno di 120 microgrammi di iodio. Una compressa di Iodomarin® 100 ogni mattina può consentire:

  • ripristinare lo stato delle funzioni mentali superiori nei bambini che soffrono di carenza di iodio;
  • migliorare le prestazioni e il comportamento degli studenti;
  • aumentare l'attività e l'iniziativa del bambino, rafforzare la sua salute.

Iodomarin 100

Forma e composizione del rilascio

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse: piatto-cilindrico, rotondo, con una smussatura, bianco o quasi bianco, da un lato con un rischio (50 pezzi o 100 pezzi. In bottiglie di vetro scuro, in una confezione di cartone una bottiglia e istruzioni mediche per l'uso di Iodomarin 100 ).

Composizione per compressa:

  • componente attivo: ioduro di potassio - 131 mcg (corrispondente a 100 mcg di iodio);
  • componenti ausiliari: gelatina, biossido di silicio colloidale, carbonato di magnesio basico, lattosio monoidrato, magnesio stearato, sale di sodio amido carbossimetilico (tipo A).

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Lo iodio è uno degli oligoelementi vitali. Assicura il normale funzionamento della ghiandola tiroidea, che produce ormoni che svolgono molte funzioni nel corpo umano..

Gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea regolano l'attività dei sistemi cardiovascolare e nervoso, del cervello, delle ghiandole mammarie e dei genitali; responsabile del metabolismo di proteine, carboidrati, grassi ed energia; necessario per la normale crescita e sviluppo del bambino.

La carenza di iodio è particolarmente pericolosa per i bambini e gli adolescenti, nonché per le donne in gravidanza e le madri che allattano.

Il farmaco compensa la carenza di iodio, normalizzando la funzione della ghiandola tiroidea e prevenendo lo sviluppo della carenza di iodio.

farmacocinetica

Farmacocinetica di Iodomarin 100 non disponibile.

Indicazioni per l'uso

  • prevenzione dell'ingrossamento della tiroide (gozzo endemico), in particolare durante l'infanzia e l'adolescenza, nonché durante la gravidanza e l'allattamento;
  • prevenzione della ricaduta del gozzo dopo la fine della terapia farmacologica con ormoni tiroidei o dopo la rimozione chirurgica del gozzo;
  • gozzo eutiroideo diffuso causato da carenza di iodio in bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni e pazienti adulti di età inferiore ai 40 anni.

Controindicazioni

  • ipertiroidismo (ipertiroidismo);
  • dermatite erpetiforme di Dühring;
  • gozzo nodulare e malattia di Plummer (adenoma tiroideo tossico) quando si utilizza il farmaco in dosi di 300 mcg al giorno o più, tranne nei casi di trattamento preoperatorio con l'obiettivo di bloccare la ghiandola tiroidea.

Lo iodomarina 100 non deve essere prescritto per l'ipotiroidismo, tranne nei casi di ipotiroidismo causato da grave carenza di iodio.

È necessario evitare l'uso del farmaco nel trattamento dello iodio radioattivo e del carcinoma tiroideo (incluso con sospetta malignità della ghiandola tiroidea).

Iodomarin 100: istruzioni per l'uso (dosaggio e metodo)

Le compresse vengono assunte per via orale dopo un pasto con una quantità sufficiente di acqua o altro liquido. Per la comodità di usare Iodomarin 100 per i bambini, si consiglia di sciogliere la compressa nel latte o nel succo e somministrare il farmaco in sospensione.

Dosi raccomandate per la profilassi del gozzo:

  • bambini dalla nascita ai 12 anni: 50-100 mcg (0,5-1 compresse) una volta al giorno;
  • adolescenti di età superiore a 12 anni e adulti: 100-200 mcg (1-2 compresse) una volta al giorno;
  • donne in gravidanza e in allattamento: 200 mcg (2 compresse) una volta al giorno.

Per il trattamento del gozzo eutiroideo, il farmaco viene utilizzato nelle seguenti dosi:

  • neonati, bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni: 100-200 mcg (1-2 compresse) una volta al giorno;
  • adulti fino a 40 anni: 300-500 mcg (3-5 compresse) una volta al giorno.
  • Per prevenire la ricaduta del gozzo, Iodomarin 100 viene assunto 100-200 microgrammi (1-2 compresse) una volta al giorno.
  • Ai fini della prevenzione, il farmaco viene utilizzato per diversi anni e, se ci sono indicazioni, quindi per tutta la vita.
  • Il corso del trattamento del gozzo nei neonati è di solito 2-4 settimane, nei bambini più grandi, adolescenti e pazienti adulti - da 6 a 12 mesi o più (come indicato da un medico).

Effetti collaterali

  1. Se il farmaco viene utilizzato a scopi profilattici (a qualsiasi età) o per il trattamento del gozzo eutiroideo (nei bambini, compresi i neonati), gli effetti collaterali di solito non si sviluppano.

Raramente con l'uso prolungato di Iodomarin 100, è possibile lo sviluppo di iodismo, manifestato da infiammazione e gonfiore delle mucose (congiuntivite, rinite, bronchite), un assaggio del metallo nella cavità orale, acne allo iodio o febbre da iodio.

  • La dermatite esfoliativa e l'edema di Quincke sono molto rari..
  • Con l'uso di Iodomarin 100 alla dose di 150 mcg al giorno o più, è possibile la manifestazione di ipertiroidismo latente.

  • Nel caso di terapia a lungo termine a dosi superiori a 300 mcg al giorno, può verificarsi una tireotossicosi indotta da iodio (specialmente negli anziani, sofferenza a lungo termine di gozzo, nonché pazienti con gozzo tossico nodulare o diffuso).
  • Overdose

    I sintomi di un sovradosaggio di Iodomarin 100 sono vomito riflesso (se nel cibo sono presenti componenti contenenti amido, il vomito diventa blu), brunendo le mucose della cavità orale e della laringe, la diarrea (compresa la melena) e il dolore addominale. Con grave intossicazione, sono possibili disidratazione e shock. Sono stati segnalati casi rari di stenosi esofagea e comparsa di iodismo..

    In caso di sovradosaggio cronico, è necessario interrompere il trattamento.

    In caso di avvelenamento acuto, il paziente viene lavato con una soluzione di proteine, amido o soluzione di tiosolfato di sodio al 5% fino a quando tutte le tracce di iodio vengono eliminate. Viene effettuato un trattamento sintomatico finalizzato al ripristino dell'equilibrio idroelettrolitico e, se necessario, alla terapia anti-shock.

    L'ipotiroidismo indotto dallo iodio è corretto dall'abolizione dello Iodomarin 100 e dalla normalizzazione del metabolismo mediante la nomina degli ormoni tiroidei.

    Con forme lievi di tireotossicosi indotta da iodio, non è richiesto un trattamento speciale. In caso di grave tireotossicosi, viene eseguita una terapia tirostatica, il cui effetto è sempre ritardato. La crisi tireotossica richiede plasmaferesi, terapia intensiva e resezione totale o parziale della ghiandola tiroidea.

    istruzioni speciali

    Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

    Iodomarin 100 non influisce in alcun modo sulla capacità del paziente di guidare veicoli o altri meccanismi complessi.

    Gravidanza e allattamento

    Nelle donne in gravidanza e in allattamento, aumenta la necessità di iodio, quindi durante la gravidanza e l'allattamento è particolarmente importante garantire un apporto sufficiente di iodio nel corpo (fino a 200 mcg al giorno).

    Va tenuto presente che lo iodio attraversa la barriera placentare e viene secreto con il latte materno, pertanto non è consigliabile superare le dosi giornaliere indicate (al fine di evitare il sovradosaggio e gli effetti negativi sul feto o sul bambino).

    Interazione farmacologica

    Con carenza di iodio, il trattamento dell'ipertiroidismo con farmaci tireostatici aumenta e nel caso di un eccesso di iodio diminuisce. Per questo motivo, prima o durante il trattamento dell'ipertiroidismo, quando possibile, si dovrebbe evitare di assumere qualsiasi farmaco contenente iodio. D'altra parte, i tireostatici rallentano la transizione dello iodio in uno stato organico e, quindi, possono portare alla formazione di gozzo.

    L'uso combinato di sali di litio e dosi elevate di iodio possono contribuire al verificarsi di ipotiroidismo e gozzo. Alte dosi di Iodomarin 100 in combinazione con diuretici risparmiatori di potassio a volte portano allo sviluppo di iperkaliemia.

    Analoghi

    Gli analoghi di Iodomarin 100 sono Iodine Balance, Vitrum Iodine, Iodomarin 200, Vitrum Iodine for Children, Iodide di potassio, Microiodide 100, Microiodide 200, Ioduro di potassio renale, 9 mesi Ioduro di potassio, ecc..

    Termini e condizioni di conservazione

    Conservare a una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini..

    Data di scadenza - 3 anni.

    Termini di vacanza in farmacia

    Sul bancone.

    Recensioni su Iodomarin 100

    In generale, le recensioni su Iodomarin 100 sono positive. Quando si utilizza il farmaco secondo le indicazioni, è abbastanza efficace e affronta bene la carenza di iodio nel corpo.

    Le compresse sono facili da deglutire, è necessaria una singola dose al giorno. Gli effetti collaterali indesiderati sono quasi sempre assenti. Lo Iodomarin 100 per i bambini è consentito, può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento.

    Il costo del farmaco è basso, è facile da trovare in farmacia.

    I pazienti notano che senza un esame da parte dell'endocrinologo, l'uso di Iodomarin 100 non è raccomandato, poiché ci sono una serie di controindicazioni al suo uso. Non dovresti assumere iodio in modo incontrollabile e senza analisi appropriate. I contro, secondo alcuni utenti, includono un lungo ciclo di trattamento.

    Il prezzo di Iodomarin 100 nelle farmacie

    Il prezzo di Iodomarin 100, compresse da 100 mcg, in 1 bottiglia da 100 pezzi, è di circa 115-130 rubli.

    Vale la pena dare ai bambini Iodomarin per la prevenzione?

    Lo iodomarina per i bambini è necessario per la prevenzione di varie malattie che possono essere causate da una mancanza di iodio nel corpo.

    È noto da tempo a tutti che, al fine di prevenire l'insorgenza di eventuali malattie, è necessaria la loro prevenzione, vale a dire, è necessario assumere i farmaci necessari.

    Nella pediatria moderna, molto spesso i medici hanno iniziato a usare farmaci profilattici che contengono iodio, perché la mancanza di questo è il problema più comune tra i bambini e gli adolescenti.

    Perché iodomarin è necessario per i bambini?

    I medici preferiscono un farmaco come lo iodomarina, perché Questo medicinale contiene iodio, che è vitale per il pieno sviluppo e funzionamento del corpo umano. Lo iodomarina è usato per la prevenzione delle malattie.

    Perché lo iodomarina è così necessario per prevenire i disturbi dell'infanzia? Consideriamo più in dettaglio.

    La prevenzione della carenza di iodio dovrebbe essere iniziata per tutte le donne in gravidanza, come già durante il periodo prenatale, il feto inizia a svilupparsi e lo iodio è uno degli oligoelementi più importanti necessari per il corpo durante questo periodo.

    Ecco perché i medici prescrivono quasi sempre lo iodomarina alle donne in gravidanza. Ma la prevenzione della carenza di iodio non dovrebbe finire qui..

    Dal momento della nascita, il bambino deve semplicemente usare lo iodomarina per i bambini, poiché in quel momento il cervello inizia a formarsi e, per il suo corretto funzionamento, gli ormoni tiroidei, che richiedono la quantità richiesta di iodio, sono importanti.

    L'ormone tiroideo colpisce lo sviluppo fisico e mentale dei bambini. Con l'età, i bambini hanno un grande bisogno di assumere iodomarina. Per i bambini che vivono in regioni in cui la carenza di iodio è stata identificata nell'ambiente, lo iodomarina è un must. Infatti, con l'aiuto di prodotti contenenti iodio nella sua composizione, è impossibile compensare la mancanza di iodio nel corpo umano.

    Dalla nascita puoi già rilevare segni di carenza di iodio nel corpo. Si manifesta in ritardo mentale o compaiono varie anomalie. Ma la carenza di iodio non può sempre essere determinata e identificata con precisione, quindi i genitori devono conoscere i sintomi della sua manifestazione nei bambini.

    I seguenti sintomi si osservano nei neonati:

    • comportamento irrequieto del neonato;
    • rifiuto del cibo, accompagnato da capricci;
    • cambia in carnagione, diventa pallido.

    Nei bambini di età inferiore ai 13-14 anni si notano:

    1. Reazione lenta. Tali bambini reagiscono troppo lentamente a tutte le situazioni che si verificano nella vita quotidiana, percepiscono male le informazioni in arrivo. Di solito sono in ritardo di sviluppo dai loro coetanei.
    2. Affaticabilità rapida. Si esprime sotto forma di irritabilità, stati d'animo.
    3. Diminuzione del rendimento scolastico. I bambini svolgono a malapena anche gli esercizi e le attività più semplici, per questo hanno un atteggiamento negativo nei confronti del processo educativo.

    Il punto qui non è la mancanza di interesse per l'apprendimento, ma una mancanza di iodio. Tali bambini stessi non possono capire e spiegare perché hanno difficoltà. Di solito, anche durante l'uso della droga Iodomarin, i bambini hanno il desiderio di impegnarsi in attività educative.

    Il bambino ha una carnagione malsana. Questo di solito si manifesta nella stagione invernale, con l'inizio del freddo. Si verificano problemi alla tiroide.

    Se ignori tutti questi sintomi, in futuro può portare a conseguenze negative: avere un impatto negativo sullo sviluppo mentale e fisico del bambino.

    Istruzioni generali

    Per evitare tutte le conseguenze negative associate alla mancanza di iodio nel corpo, è necessario assumere Iodomarin per i bambini, nella quantità prescritta dal medico curante.

    Lo iodomarina è uno dei farmaci più sicuri per le persone di diverse fasce d'età. Lo iodomarina può essere preso dall'infanzia, come a questa età, l'assunzione di iodio non è sempre possibile.

    Un bambino non può ancora consumare cibi che contengono iodio. Ad esempio, non è possibile mangiare pesce ogni giorno.

    Non è sempre possibile determinare l'esatto dosaggio di iodio necessario per un bambino.

    E lo iodomarina è un farmaco sicuro che può facilmente compensare la carenza di iodio nel corpo umano..

    Ogni fascia d'età corrisponde a un dosaggio specifico. Per prevenire la carenza di iodio nel corpo e ridurre l'immunità, il farmaco è prescritto per i bambini dalla nascita ai 12 anni a 50-100 mcg al giorno, per i bambini di età superiore ai 12 anni, questo dosaggio è raddoppiato. Il corso di somministrazione e dosaggio di Iodomarin per i bambini è determinato dal medico in base al caso specifico.

    Il ricevimento di Iodomarin per bambini ti consente di:

    • migliorare completamente le capacità mentali e le condizioni fisiche;
    • influenzare positivamente il comportamento;
    • migliorare la salute.

    Effetti collaterali del farmaco

    Come molti medicinali, lo iodomarina ha i suoi effetti collaterali. Questo di solito si manifesta sotto forma di reazioni allergiche o malfunzionamento del sistema endocrino.

    In presenza di reazioni allergiche allo iodomarina, compaiono i seguenti sintomi:

    • Edema di Quincke;
    • rigonfiamento;
    • eruzione cutanea;
    • gusto metallico in bocca;
    • infiammazione della mucosa.
    • angioedema;
    • artrite allergica;
    • eosinofilia;
    • linfoadenopatia.

    In rari casi, ci sono: vomito, diarrea, nausea, edema delle ghiandole salivari, mal di testa, intolleranza individuale.

    Un lungo ciclo di trattamento porta a una riduzione dell'assorbimento di iodio da parte della ghiandola tiroidea. Di solito, quando si assume il farmaco, gli effetti collaterali sono piuttosto rari nella pratica..

    Ma nonostante alcune restrizioni nell'assunzione del farmaco e la presenza di effetti collaterali, è molto popolare e si è affermato come profilassi contro la carenza di iodio nel corpo di una persona in crescita. Fondamentalmente, le persone che assumono Iodomarin sono felici del risultato. Si notano effetti positivi sullo sviluppo del bambino.

    I genitori dovrebbero capire che l'assunzione di Iodomarin è un must per i bambini. Soprattutto se il bambino è costantemente esposto a un grande stress mentale e fisico. Ancora più importante, dopo aver assunto Iodomarin, tutti saranno soddisfatti non solo del risultato ottenuto nella prevenzione della carenza di iodio, ma anche dell'eccellente salute del loro bambino.

    Iodomarin 200 al prezzo di 194,00 rubli, comprare in farmacia a Simferopol, tabella. 0,2 mg n. 100 ioduro di potassio

    • Berlin-Chemie AG / Menarini Group (Germania)
    • 200 mcg compresse; confezione in blister 25, confezione di cartone 4; Codice EAN: 4013054004654; N. P N014123 / 01, 2007-09-07 da Berlin-Chemie AG / Menarini Group (Germania)
    • Iodomarin® 200
    • Ioduro di potassio (Kalii iodidum)
    • Preparazioni di iodio H03CA
    • Ormoni tiroidei, loro analoghi e antagonisti (compresi i farmaci antitiroidei)

    E01 Malattie della tiroide associate a carenza di iodio e condizioni simili E04.0 Gozzo diffuso non tossico

    compresse1 etichetta.
    ioduro di potassio131 mcg
    (corrispondente a 100 mcg di iodio)
    eccipienti: lattosio monoidrato; carbonato di magnesio leggero di base; gelatina; carbossimetilamido sale di sodio; biossido di silicio altamente disperso; stearato di magnesio

    in bottiglie di vetro da 50 o 100 pezzi.; in una scatola di cartone 1 bottiglia.

    compresse1 etichetta.
    ioduro di potassio262 mcg
    (corrispondente a 200 mcg di iodio)
    eccipienti: lattosio monoidrato; carbonato di magnesio leggero di base; gelatina; carbossimetilamido sale di sodio; biossido di silicio altamente disperso; stearato di magnesio

    in confezione blister da 25 pezzi.; in una scatola di cartone 2 o 4 confezioni.

    Compresse bianche o quasi bianche piatte su entrambi i lati, con una tacca su un lato per dividere.

    Preparazione di iodio inorganico.

    Azione farmacologica - reintegrazione di carenza di iodio.

    Previene lo sviluppo della carenza di iodio, normalizza la funzione tiroidea, compromessa dalla carenza di iodio.

    Lo iodio contribuisce alla normale attività della tiroide, i cui ormoni assicurano il corretto metabolismo nel corpo, regolano l'attività del cervello, i sistemi nervoso e cardiovascolare, le ghiandole genitali e mammarie, la crescita e lo sviluppo del bambino.

    Prevenzione delle malattie da carenza di iodio in aree con carenza di iodio, in particolare nei bambini, adolescenti, donne in gravidanza e in allattamento, trattamento di gozzo diffuso non tossico ed eutiroideo nei bambini (compresi neonati e adolescenti) e negli adulti.

    Ipersensibilità a iodio, ipertiroidismo, adenoma tiroideo tossico, gozzo nodulare con dosi di 300-1000 mcg / giorno (eccetto per la terapia con iodio preoperatorio), dermatite erpetiforme (senile) di Dühring.

    Durante la gravidanza e l'allattamento, si raccomanda l'uso di dosi di 200 mcg / die..

    Con l'uso profilattico a qualsiasi età, nonché con l'uso terapeutico nei neonati, nei bambini e negli adolescenti, di solito non si osservano effetti collaterali.

    In rari casi, l'uso continuato del farmaco può portare allo sviluppo di "iodismo", che può manifestarsi con un gusto metallico in bocca, gonfiore e infiammazione delle mucose (naso che cola, congiuntivite, bronchite), "febbre da iodio", "acne allo iodio".

    Molto raramente - edema di Quincke, dermatite esfoliativa. Quando si utilizza il farmaco in una dose superiore a 150 mcg / die, l'ipertiroidismo latente può manifestarsi.

    Quando si usano dosi da 300 a 1000 μg / die, si può sviluppare ipertiroidismo (specialmente nei pazienti anziani che soffrono di gozzo per un lungo periodo, in presenza di gozzo tossico nodulare o diffuso).

    È possibile migliorare o indebolire l'azione e lo sviluppo di effetti collaterali quando combinato con sali di litio, diuretici risparmiatori di potassio e sostanze che inibiscono la formazione di ormoni tiroidei.

    Dentro, dopo aver mangiato, bevuto molti liquidi. Per la prevenzione del gozzo: per adulti e bambini adolescenti - 100-200 mcg / giorno; neonati e bambini - 50-100 mcg / giorno; durante la gravidanza e l'allattamento - 200 mcg / giorno.

    1. Prevenzione della ricaduta del gozzo dopo un intervento chirurgico al gozzo o dopo un trattamento farmacologico del gozzo con preparazioni di ormoni tiroidei: 100-200 mcg / giorno.
    2. La somministrazione profilattica del farmaco deve essere effettuata per diversi anni, spesso per tutta la vita..
    3. Trattamento del gozzo: adulti fino a 45 anni di età - 300-500 mcg / giorno; neonati, bambini e adolescenti - 100-200 mcg / giorno; il corso del trattamento nei neonati - 2-4 settimane; in bambini, adolescenti e adulti - 6-12 mesi o più (su decisione del medico curante).

    Berlin-Chemie AG / Gruppo Menarini, Germania.

    Nel luogo buio a temperatura ambiente.

    Tenere fuori dalla portata dei bambini.

    Up