logo

Malattie infiammatorie, eventuali anomalie e neoplasie: tutto ciò viene rivelato dalla colposcopia eseguita durante la gravidanza. Inoltre, questa manipolazione consente di prescrivere il trattamento in modo tempestivo ed eliminare la formazione di gravi conseguenze.

Sembra un'ispezione colposcopica

Colposcopia: cos'è

La colposcopia per le donne in gravidanza è un metodo diagnostico non invasivo che consente di studiare le condizioni del collo. La manipolazione viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale dotato di attrezzatura ottica. Vengono anche utilizzati agenti coloranti..

Un colposcopio viene inserito direttamente nella vagina. È stato inserito un mirror. La procedura non provoca dolore o disagio. L'esame dura un massimo di 15-20 minuti su una sedia ginecologica, come durante un esame di routine.

Durante l'inizio della gravidanza, vengono eseguiti due tipi di esami:

  • il solito è un esame colposcopio senza l'uso di sostanze coloranti;
  • con soluzioni estese di iodio, vengono utilizzati acido acetico.

Una semplice diagnosi è indicativa, ti consente di determinare le dimensioni e la forma, alcune malattie del collo, le condizioni della mucosa, il modello vascolare. Con qualsiasi sospetto di un processo atipico, viene eseguita una colposcopia estesa. Permette di esaminare la struttura della mucosa mediante trattamento con acido acetico e salicilico. Quando si utilizzano queste sostanze, l'epitelio si gonfia, l'afflusso di sangue alla mucosa diminuisce, vengono rilevati cambiamenti patologici.

Cromoscopia: l'uso di una soluzione di ematossilina allo 0,1% o una soluzione di colorante nucleare all'1%. Questo è un metodo più accurato per determinare le condizioni precancerose e cancerose della mucosa..

Per l'esame dinamico, viene utilizzata la microcolposcopia. Questo è un esame istologico della zona vaginale del collo. Viene eseguito senza colorazione o con l'elaborazione di singoli elementi cellulari utilizzando l'ematossilina. Nominato nell'identificare le patologie durante il metodo avanzato per studiare i cambiamenti nelle dinamiche.

Tale diagnosi è sicura, consente di differenziare le malattie ginecologiche, stabilire la localizzazione esatta e la gravità dei cambiamenti atipici, i disturbi strutturali della cervice e prendere la decisione finale sul parto.

Indicazioni per la gravidanza

La colposcopia della cervice durante la gravidanza non è solo il metodo principale per la prevenzione del cancro, è indicata nei seguenti casi:

  1. Segni di erosione e altri cambiamenti nella mucosa del collo rilevati durante un esame ginecologico di routine.
  2. Cambiamenti nei genitali - perdite vaginali che compaiono in diversi periodi del ciclo, dolore, disagio durante l'intimità, un odore sgradevole. Lo spotting aciclico può essere il primo segno di una condizione precancerosa del collo o indicare un danno traumatico da erosione.
  3. Rilevazione di cellule atipiche in uno striscio in base ai risultati dell'esame citologico. Il metodo più informativo per rilevare le cellule tumorali è una biopsia, ma la colposcopia può rilevare la localizzazione dei cambiamenti patologici e prendere in esame solo i tessuti della mucosa morfologicamente alterati.
  4. Malattie infiammatorie croniche Durante la gravidanza, possono aggravarsi, causando spiacevoli secrezioni acicliche profumate, dolore nella vagina.
  5. Esami di controllo dopo terapia per erosione cervicale, neoplasie maligne.

L'esame non è obbligatorio, può essere svolto di propria iniziativa. Una donna viene inviata per colposcopia in base ai risultati di uno striscio precedentemente assunto o in presenza di una storia di displasia cervicale. A scopo preventivo, tale studio non viene condotto..

Recensioni

Avendo capito perché le è stata prescritta questa procedura, la donna incinta vuole conoscere le recensioni di altre donne che l'hanno passata nella stessa posizione.

Lyudmila, 27 anni: Durante la prima gravidanza ho avuto l'erosione, quindi il mio ginecologo mi ha immediatamente inviato per la colposcopia. Era spaventoso, ma non critico. Mi guardarono, scattarono una foto e mi lasciarono andare, e mi trattarono dopo la nascita del bambino.

Christina, 30 anni: penso che proprio così, il medico non prescriverà questa procedura, ma solo quando ci sono serie ragioni per questo. Non c'è nulla di sbagliato in questa procedura, la cosa principale è in quale istituzione medica farlo. Dopo la coloscopia, fui disegnato un po 'più in basso dell'addome, ma poi questa sensazione passò rapidamente.

Miroslava, 33 anni: mi è stata prescritta una coloscopia a 25 settimane, il dottore non ha davvero spiegato perché e cosa fosse (non avevo una tale procedura prima della gravidanza), quindi ero terribilmente spaventato. Ma in realtà si è rivelato non essere né peggio né peggio di un normale esame ginecologico.

Una coloscopia è di solito prescritta per le donne in gravidanza con scarsi risultati di test ginecologici standard o se il medico sospetta gravi patologie. Se la gravidanza sta procedendo bene e i risultati dei test non rivelano anomalie, la futura mamma potrebbe non sapere cos'è una coloscopia..

Controindicazioni alla procedura

La gravidanza e la colposcopia sono incompatibili nei seguenti casi:

  1. Intolleranza individuale alle sostanze utilizzate durante la colposcopia estesa.
  2. Il processo infiammatorio nella fase acuta, localizzato nel canale cervicale o direttamente nell'utero.
  3. La minaccia di interruzione sta individuando durante la gravidanza, l'ipertono. In questo caso, è possibile un esame diagnostico dopo la terapia di mantenimento.
  4. Chirurgia cervicale recente.

In altri casi, la procedura è sicura sia per la donna che per il feto. Nel processo di manipolazione, il dispositivo non danneggia il collo, ti consente di esaminare più accuratamente le condizioni della vagina, la vulva.

Qual è il pericolo

La persistenza dell'HPV nella cervice non porta necessariamente al cancro, poiché i papillomi sono formazioni benigne. Qual è il pericolo allora? Il fatto è che la presenza di papillomi e infezione da HPV aumenta di dieci volte la probabilità di sviluppare un cancro cervicale.

Il pericolo dipende in gran parte dal tipo di virus:

  • I tipi di HPV 16 e 18 sono i più pericolosi, in quanto causano il cancro cervicale nel 75% dei casi;
  • I tipi di HPV 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 54, 56, 66, 68, 68 hanno un rischio oncogenico alto e medio e sono anche in grado di causare il cancro genitale;
  • HPV 6, 11, 42, 44 sono i meno pericolosi perché hanno proprietà oncogeniche deboli.

Il cancro cervicale è la seconda neoplasia maligna più comune nelle donne e la quarta causa di morte per cancro nelle donne in tutto il mondo (8% della mortalità per cancro totale tra le donne).

Diagnosi con colposcopia

La colposcopia ha ampie capacità diagnostiche. Questa procedura in ginecologia viene utilizzata per rilevare anche piccoli cambiamenti che interessano la mucosa della zona vaginale del collo. Sono in fase di studio:

  • il colore dell'epitelio prima di applicare una soluzione di iodio e acido acetico e successivamente;
  • struttura superficiale - presenza di erosione, placche, prospetti;
  • navi patologicamente alterate;
  • la posizione e le dimensioni dei tessuti epiteliali alterati;
  • determinazione dei confini dei focolai patologici;
  • la presenza di ghiandole aperte o chiuse, la loro condizione.

Secondo i risultati dell'esame, le malattie possono essere diagnosticate:

  1. L'oncologia è indicata dalla presenza di cellule atipiche. In questo caso, la colposcopia precede la biopsia e consente di stabilire la localizzazione dei fuochi modificati per una rimozione più accurata del tessuto.
  2. Differenziazione di cervicite, polipi del canale cervicale, endometriosi, verruche genitali. La diagnostica rivela anche lo sviluppo dell'erosione nella fase iniziale.
  3. Identificazione della displasia dalla presenza di imponenti placche bianche dense, i cui confini sono determinati dall'uso di soluzione di iodio.
  4. Ectopia acquisita o congenita, eritroplakia.

La maggior parte delle malattie del collo è caratterizzata da pronunciati cambiamenti nella struttura, nel colore e nel sollievo della mucosa, che è determinato con precisione durante la colposcopia..

Caratteristiche della procedura nelle diverse fasi della gravidanza

I segni colposcopici di danno al collo dopo il concepimento acquisiscono un quadro più pronunciato. Un problema particolare delle donne in gravidanza è la deciduosi. Questa reazione tissutale è una variante normale, ma durante la gestazione è stimolata da un aumento del livello di progesterone. Di conseguenza, tumori e polipi possono verificarsi a livello di exocervix ed endometrio..

Se esiste una patologia, è consigliabile condurre uno studio nella fase di pianificazione del concepimento per ottenere un trattamento adeguato. Nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, le possibilità di colposcopia sono limitate, la procedura richiede la professionalità di un medico e ha più effetti collaterali.

Nelle prime fasi

La colposcopia durante la gravidanza viene eseguita in base a indicazioni rigorose. Di solito, un test di sbavatura precede il suo appuntamento. Se vengono trovate cellule atipiche, viene eseguita una diagnosi della vagina e della cervice per determinare accuratamente i fuochi colpiti della mucosa.

Durante i primi tre mesi, la procedura è assolutamente sicura e viene eseguita allo stesso modo delle donne non gravide:

  1. Il collo è trattato con una soluzione di aceto. Ciò consente di rimuovere uno spesso strato viscoso di muco che interferisce con il funzionamento del colposcopio. A questo punto, la donna può provare una leggera sensazione di bruciore..
  2. Quindi viene trattato con una soluzione di iodio (Lugol) per scurire le sezioni modificate della mucosa.
  3. Il tessuto viene prelevato per l'esame citologico. Viene anche utilizzato uno striscio per stabilire la presenza della flora urogenitale.

La probabilità di sanguinamento che si verifica dopo la procedura è inferiore all'1%. Per prevenire effetti collaterali dopo la manipolazione, un batuffolo di cotone con un antisettico viene applicato sull'area danneggiata.

Nel 2o e 3o trimestre

L'esame colposcopico dopo il primo trimestre ha una serie di caratteristiche:

  1. Nel secondo o terzo trimestre attorno alla faringe esterna compaiono papille edematose ipertrofiche della mucosa del canale cervicale. I dotti delle ghiandole escretorie si espandono, il muco denso viscoso viene secreto da loro. Questa immagine può essere presa come fase iniziale della patologia, anche se questi cambiamenti sono considerati fisiologici e scompaiono 3-4 mesi dopo il parto.
  2. Entro la fine della gravidanza, il muco fisiologico diventa denso e viscoso, il che impedisce l'ispezione. Durante l'esame colposcopico in queste date, il collo viene trattato con una soluzione al 3% di acido acetico, che consente di rimuovere la placca spessa.
  3. A volte vengono anche utilizzati specchi aggiuntivi ed espansori a parete. La posizione sulla sedia durante l'esame della donna dovrebbe essere diversa: giace sulla coscia destra. Nella normale posizione verticale, la pressione può scendere bruscamente.

Se viene rilevata una patologia durante il primo esame (di solito durante la registrazione sul display LCD), la procedura viene prescritta per un periodo di 8-9 settimane. Quindi si ripete a 12-14 e 24-25 settimane (per ulteriore osservazione o valutazione dei risultati del trattamento).

In ritardo

Nell'ultimo periodo di gravidanza, lo studio viene eseguito con particolare attenzione, poiché se eseguito in modo improprio, può causare parto prematuro, sanguinamento e altri effetti indesiderati..

Alla fine del terzo trimestre, aumenta l'afflusso di sangue alla mucosa del collo e, se usato in modo improprio, un colposcopio può ferirlo e causare sanguinamento. Per la prevenzione, viene utilizzata la pasta di Monsel, che copre le aree trattate della mucosa al termine della manipolazione.

Immediatamente prima del parto, la diagnosi viene raramente eseguita, principalmente con sospetta malignità dei tessuti, sanguinamento dell'erosione cervicale. Sulla base dei suoi risultati, viene selezionato il metodo di consegna: taglio cesareo o parto naturale.

Brevemente sui papillomi

Il papillomavirus umano (HPV) è una neoplasia che appare sulla superficie della pelle. Di norma, queste neoplasie sono piccole, color carne o leggermente più scure, marroni. Sì, non sembrano molto attraenti, non esteticamente gradevoli quando si trovano sul viso o sul collo. Ma non devi essere arrabbiato, perché questi "ospiti non invitati" non sono maligni.
Nella maggior parte dei casi, i papillomi durante la gravidanza si formano sul viso, sul collo (di solito sui lati), sul petto tra o sotto il seno, sotto le ascelle e l'inguine.

E sebbene non ci siano dati esatti sulle cause dei papillomi nelle donne in gravidanza, si presentano indipendentemente dalle condizioni della loro pelle prima della gravidanza. Cioè, appaiono in una donna semplicemente a causa della gravidanza. Se i papillomi sul corpo della donna erano ancora prima dell'inizio di una situazione interessante, molto probabilmente il loro numero aumenterà e si troveranno in tutto il corpo.

Secondo le statistiche mediche, i papillomi si formano in un quarto di tutta l'umanità. Le stesse statistiche affermano che la percentuale del loro aspetto è più alta nelle persone che hanno più di 50 anni. A rischio e quelli in sovrappeso, il diabete. Si ritiene che i papillomi si manifestino spesso nelle persone con attrito cutaneo costante, in particolare sotto le ascelle e le pieghe naturali. Poiché le persone obese hanno attrito nella zona inguinale, le ascelle sono fenomeni quotidiani, anche le probabilità di papillomi in questi luoghi sono più alte.

Durante la gravidanza, la comparsa o la crescita di papillomi è associata a cambiamenti ormonali. Presumibilmente, un aumento del livello di ormoni influisce sulla crescita delle cellule nell'epidermide. Ma il fattore stimolante, come la gente comune, è proprio l'attrito della pelle. Ecco perché queste neoplasie si verificano più spesso nel secondo, terzo trimestre di gravidanza. In questo momento, le donne incinte stanno già ingrassando, le rughe compaiono sul corpo, l'attrito e, di conseguenza, i papillomi.

Gravidanza dopo colposcopia

L'esame non aumenta o diminuisce la possibilità di concepire un bambino; ​​dopo la procedura, segue una gravidanza sana, a condizione che non vi siano patologie dal sistema riproduttivo.

Anche se la colposcopia è stata eseguita durante la gravidanza al più presto possibile (1-2 settimane) in assenza di ritardo, non minaccia lo sviluppo del bambino e la salute della donna.

Durante il periodo gestazionale, la colposcopia semplice viene solitamente utilizzata per chiarire la diagnosi, estesa - per sospette patologie maligne..

Una biopsia simultanea (rimozione delle cellule della mucosa per la ricerca) viene utilizzata in casi eccezionali, poiché spesso provoca sanguinamento, aborti spontanei nelle prime fasi.

La colposcopia non invasiva consente di esaminare accuratamente la struttura e la natura della mucosa cervicale, per identificare le fasi iniziali delle condizioni precancerose.

Sintomi del papilloma virus

La parte principale dei papillomavirus umani senza sintomi pronunciati. Se al momento del concepimento il virus era in uno stato "addormentato", durante la gravidanza può apparire sotto forma di papillomi: verruche morbide o escrescenze cutanee. Se i papillomi erano presenti prima, allora possono mutare e aumentare di dimensioni. Durante la gravidanza, è consigliabile eliminare i papillomi, poiché qualsiasi bruciore è stress sulla pelle, che può influenzare le condizioni del feto. Durante la gravidanza, qualsiasi trattamento per papillomi è possibile solo alla ventinovesima settimana. A questo punto, il bambino ha formato tutti gli organi e i sistemi.

È possibile eseguire la colposcopia durante la gravidanza?

Le donne che stanno pianificando una gravidanza e sono sottoposte a un esame preliminare prima del concepimento sono a conoscenza di una procedura come la colposcopia. Tuttavia, la maggior parte delle rappresentanti femminili incontra questo concetto dopo la fecondazione. Pertanto, molte donne in gravidanza sono interessate alla domanda: è possibile eseguire la colposcopia durante la gravidanza e perché viene prescritto l'esame colposcopico durante la gestazione.

Qual è la colposcopia della cervice durante la gravidanza

La colposcopia è un metodo di ricerca endoscopica che viene utilizzato per rilevare malattie e disturbi patologici del collo uterino. L'esame colposcopico dell'utero è incluso nell'elenco dei metodi diagnostici obbligatori in ostetricia.

La colposcopia è un metodo diagnostico che viene utilizzato per rilevare patologie della cervice e può essere prescritto durante la gravidanza. La procedura di esame colposcopico è assolutamente sicura per il feto e la futura mamma.

Forme lievi di malattie rilevate dalla colposcopia durante la gestazione spesso non sono soggette a terapia. Pertanto, i risultati di un esame colposcopico rimarranno validi per una donna dopo il parto.

Spesso durante la colposcopia, alle donne in gravidanza vengono diagnosticate lesioni precancerose e cancerose del collo uterino. Tali condizioni influenzano il normale corso della gestazione e interferiscono con il lavoro naturale. Una diagnosi accurata e l'identificazione delle cause dei disturbi patologici è particolarmente importante, poiché sono questi risultati che possono influenzare il metodo di consegna (auto-parto, taglio cesareo).

Indicazioni e controindicazioni

Negli ultimi anni, la colposcopia è stata introdotta nell'elenco degli studi obbligatori per le donne in gravidanza. Ciò è dovuto all'alto rischio di sviluppare patologie ginecologiche e al fatto che la maggior parte delle donne si rivolge a un ginecologo con una gravidanza non pianificata. Inoltre, dal momento della fecondazione, la difesa immunitaria del corpo femminile è significativamente ridotta, il che può provocare lo sviluppo di disturbi precedentemente non rilevati.

Un esame colposcopico è prescritto non solo per sospette patologie degli organi riproduttivi, ma anche a scopo preventivo. Ciò farà in modo che non vi siano cambiamenti che possano influire sul parto naturale e causare complicazioni durante il parto..

Non ci sono controindicazioni per l'esame del collo uterino da parte del colposcopio. La procedura può essere nominata a qualsiasi età gestazionale. È assolutamente al sicuro e non influisce sullo sviluppo del feto e sullo stato di salute della futura madre durante il parto. Se esiste il rischio di interruzione, la colposcopia può essere ritardata fino al normale aumento del tono uterino e alla scomparsa di secrezioni sanguinolente. Inoltre, non viene eseguito un esame colposcopico per le donne con intolleranza individuale a soluzioni ausiliarie, che vengono utilizzate per la colposcopia estesa (iodio, acido acetico).

Qual è il periodo di colposcopia durante il periodo di gestazione?

Di norma, la colposcopia durante la gravidanza è prescritta nelle prime fasi - quando una donna incinta è registrata o poco dopo. Si consiglia di passare il primo esame colposcopico a 8-9 settimane di gestazione. Se non vengono rilevate patologie, non sarà richiesto un secondo studio.

Se l'erosione o altre malattie urogenitali (cervicite) vengono rilevate in una donna incinta, la colposcopia viene prescritta all'inizio di ogni trimestre. Ciò ti consentirà di controllare il decorso della patologia e valutare i risultati della terapia prescritta. Se si sospettano anomalie che minacciano il normale decorso della gravidanza, la colposcopia può essere prescritta in qualsiasi momento della gestazione.

Per ottenere risultati diagnostici affidabili 3-4 giorni prima della manipolazione imminente, si raccomanda di astenersi dal contatto sessuale, dall'introduzione di farmaci nella vagina, dalla pulizia e dall'uso di detergenti sintetici per l'igiene intima.

Dopo la colposcopia per 2-3 giorni, potrebbe esserci flusso vaginale di flusso sanguigno. Questa è la norma Se i bianchi diventano sanguinanti, abbondanti e sono accompagnati da sensazioni dolorose nell'addome inferiore, dovresti consultare immediatamente un medico.

Video: colposcopia Diagnosi della cervice in ginecologia.

Attenzione! Questo articolo è solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consulenza medica e non può sostituire la consultazione di persona con un medico professionista. Per diagnosi, diagnosi e trattamento, contattare un medico qualificato!

È possibile eseguire la colposcopia durante la gravidanza?

Come procedura diagnostica, la colposcopia durante la gravidanza viene eseguita per identificare possibili patologie del collo. Sulla base dei risultati dell'esame, viene presa una decisione sulla scelta del metodo di consegna - naturalmente o con taglio cesareo.

Nelle prime fasi della gravidanza, questo metodo non invasivo aiuta a determinare varie patologie della cervice: condizioni precancerose, erosione, cancro. L'esame colposcopio viene eseguito solo per indicazioni rigorose, tra cui il posto centrale è il sospetto di degenerazione dei tessuti maligni..

Quando si esegue una colposcopia avanzata, l'erosione viene spesso rilevata. Durante la gravidanza, non può essere trattato; la moxibustione o la terapia conservativa sono prescritte solo dopo il parto.

Colposcopia: cos'è

La colposcopia per le donne in gravidanza è un metodo diagnostico non invasivo che consente di studiare le condizioni del collo. La manipolazione viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale dotato di attrezzatura ottica. Vengono anche utilizzati agenti coloranti..

Un colposcopio viene inserito direttamente nella vagina. È stato inserito un mirror. La procedura non provoca dolore o disagio. L'esame dura un massimo di 15-20 minuti su una sedia ginecologica, come durante un esame di routine.

Durante l'inizio della gravidanza, vengono eseguiti due tipi di esami:

  • il solito è un esame colposcopio senza l'uso di sostanze coloranti;
  • con soluzioni estese di iodio, vengono utilizzati acido acetico.

Una semplice diagnosi è indicativa, ti consente di determinare le dimensioni e la forma, alcune malattie del collo, le condizioni della mucosa, il modello vascolare. Con qualsiasi sospetto di un processo atipico, viene eseguita una colposcopia estesa. Permette di esaminare la struttura della mucosa mediante trattamento con acido acetico e salicilico. Quando si utilizzano queste sostanze, l'epitelio si gonfia, l'afflusso di sangue alla mucosa diminuisce, vengono rilevati cambiamenti patologici.

Cromoscopia: l'uso di una soluzione di ematossilina allo 0,1% o una soluzione di colorante nucleare all'1%. Questo è un metodo più accurato per determinare le condizioni precancerose e cancerose della mucosa..

Per l'esame dinamico, viene utilizzata la microcolposcopia. Questo è un esame istologico della zona vaginale del collo. Viene eseguito senza colorazione o con l'elaborazione di singoli elementi cellulari utilizzando l'ematossilina. Nominato nell'identificare le patologie durante il metodo avanzato per studiare i cambiamenti nelle dinamiche.

Tale diagnosi è sicura, consente di differenziare le malattie ginecologiche, stabilire la localizzazione esatta e la gravità dei cambiamenti atipici, i disturbi strutturali della cervice e prendere la decisione finale sul parto.

Indicazioni per la gravidanza

La colposcopia della cervice durante la gravidanza non è solo il metodo principale per la prevenzione del cancro, è indicata nei seguenti casi:

  1. Segni di erosione e altri cambiamenti nella mucosa del collo rilevati durante un esame ginecologico di routine.
  2. Cambiamenti nei genitali - perdite vaginali che compaiono in diversi periodi del ciclo, dolore, disagio durante l'intimità, un odore sgradevole. Lo spotting aciclico può essere il primo segno di una condizione precancerosa del collo o indicare un danno traumatico da erosione.
  3. Rilevazione di cellule atipiche in uno striscio in base ai risultati dell'esame citologico. Il metodo più informativo per rilevare le cellule tumorali è una biopsia, ma la colposcopia può rilevare la localizzazione dei cambiamenti patologici e prendere in esame solo i tessuti della mucosa morfologicamente alterati.
  4. Malattie infiammatorie croniche Durante la gravidanza, possono aggravarsi, causando spiacevoli secrezioni acicliche profumate, dolore nella vagina.
  5. Esami di controllo dopo terapia per erosione cervicale, neoplasie maligne.

L'esame non è obbligatorio, può essere svolto di propria iniziativa. Una donna viene inviata per colposcopia in base ai risultati di uno striscio precedentemente assunto o in presenza di una storia di displasia cervicale. A scopo preventivo, tale studio non viene condotto..

Controindicazioni alla procedura

La gravidanza e la colposcopia sono incompatibili nei seguenti casi:

  1. Intolleranza individuale alle sostanze utilizzate durante la colposcopia estesa.
  2. Il processo infiammatorio nella fase acuta, localizzato nel canale cervicale o direttamente nell'utero.
  3. La minaccia di interruzione sta individuando durante la gravidanza, l'ipertono. In questo caso, è possibile un esame diagnostico dopo la terapia di mantenimento.
  4. Chirurgia cervicale recente.

In altri casi, la procedura è sicura sia per la donna che per il feto. Nel processo di manipolazione, il dispositivo non danneggia il collo, ti consente di esaminare più accuratamente le condizioni della vagina, la vulva.

Diagnosi con colposcopia

La colposcopia ha ampie capacità diagnostiche. Questa procedura in ginecologia viene utilizzata per rilevare anche piccoli cambiamenti che interessano la mucosa della zona vaginale del collo. Sono in fase di studio:

  • il colore dell'epitelio prima di applicare una soluzione di iodio e acido acetico e successivamente;
  • struttura superficiale - presenza di erosione, placche, prospetti;
  • navi patologicamente alterate;
  • la posizione e le dimensioni dei tessuti epiteliali alterati;
  • determinazione dei confini dei focolai patologici;
  • la presenza di ghiandole aperte o chiuse, la loro condizione.

Secondo i risultati dell'esame, le malattie possono essere diagnosticate:

  1. L'oncologia è indicata dalla presenza di cellule atipiche. In questo caso, la colposcopia precede la biopsia e consente di stabilire la localizzazione dei fuochi modificati per una rimozione più accurata del tessuto.
  2. Differenziazione di cervicite, polipi del canale cervicale, endometriosi, verruche genitali. La diagnostica rivela anche lo sviluppo dell'erosione nella fase iniziale.
  3. Identificazione della displasia dalla presenza di imponenti placche bianche dense, i cui confini sono determinati dall'uso di soluzione di iodio.
  4. Ectopia acquisita o congenita, eritroplakia.

La maggior parte delle malattie del collo è caratterizzata da pronunciati cambiamenti nella struttura, nel colore e nel sollievo della mucosa, che è determinato con precisione durante la colposcopia..

Caratteristiche della procedura nelle diverse fasi della gravidanza

I segni colposcopici di danno al collo dopo il concepimento acquisiscono un quadro più pronunciato. Un problema particolare delle donne in gravidanza è la deciduosi. Questa reazione tissutale è una variante normale, ma durante la gestazione è stimolata da un aumento del livello di progesterone. Di conseguenza, tumori e polipi possono verificarsi a livello di exocervix ed endometrio..

Se esiste una patologia, è consigliabile condurre uno studio nella fase di pianificazione del concepimento per ottenere un trattamento adeguato. Nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, le possibilità di colposcopia sono limitate, la procedura richiede la professionalità di un medico e ha più effetti collaterali.

Nelle prime fasi

La colposcopia durante la gravidanza viene eseguita in base a indicazioni rigorose. Di solito, un test di sbavatura precede il suo appuntamento. Se vengono trovate cellule atipiche, viene eseguita una diagnosi della vagina e della cervice per determinare accuratamente i fuochi colpiti della mucosa.

Durante i primi tre mesi, la procedura è assolutamente sicura e viene eseguita allo stesso modo delle donne non gravide:

  1. Il collo è trattato con una soluzione di aceto. Ciò consente di rimuovere uno spesso strato viscoso di muco che interferisce con il funzionamento del colposcopio. A questo punto, la donna può provare una leggera sensazione di bruciore..
  2. Quindi viene trattato con una soluzione di iodio (Lugol) per scurire le sezioni modificate della mucosa.
  3. Il tessuto viene prelevato per l'esame citologico. Viene anche utilizzato uno striscio per stabilire la presenza della flora urogenitale.

La probabilità di sanguinamento che si verifica dopo la procedura è inferiore all'1%. Per prevenire effetti collaterali dopo la manipolazione, un batuffolo di cotone con un antisettico viene applicato sull'area danneggiata.

Nel 2o e 3o trimestre

L'esame colposcopico dopo il primo trimestre ha una serie di caratteristiche:

  1. Nel secondo o terzo trimestre attorno alla faringe esterna compaiono papille edematose ipertrofiche della mucosa del canale cervicale. I dotti delle ghiandole escretorie si espandono, il muco denso viscoso viene secreto da loro. Questa immagine può essere presa come fase iniziale della patologia, anche se questi cambiamenti sono considerati fisiologici e scompaiono 3-4 mesi dopo il parto.
  2. Entro la fine della gravidanza, il muco fisiologico diventa denso e viscoso, il che impedisce l'ispezione. Durante l'esame colposcopico in queste date, il collo viene trattato con una soluzione al 3% di acido acetico, che consente di rimuovere la placca spessa.
  3. A volte vengono anche utilizzati specchi aggiuntivi ed espansori a parete. La posizione sulla sedia durante l'esame della donna dovrebbe essere diversa: giace sulla coscia destra. Nella normale posizione verticale, la pressione può scendere bruscamente.

Se viene rilevata una patologia durante il primo esame (di solito durante la registrazione sul display LCD), la procedura viene prescritta per un periodo di 8-9 settimane. Quindi si ripete a 12-14 e 24-25 settimane (per ulteriore osservazione o valutazione dei risultati del trattamento).

In ritardo

Nell'ultimo periodo di gravidanza, lo studio viene eseguito con particolare attenzione, poiché se eseguito in modo improprio, può causare parto prematuro, sanguinamento e altri effetti indesiderati..

Alla fine del terzo trimestre, aumenta l'afflusso di sangue alla mucosa del collo e, se usato in modo improprio, un colposcopio può ferirlo e causare sanguinamento. Per la prevenzione, viene utilizzata la pasta di Monsel, che copre le aree trattate della mucosa al termine della manipolazione.

Immediatamente prima del parto, la diagnosi viene raramente eseguita, principalmente con sospetta malignità dei tessuti, sanguinamento dell'erosione cervicale. Sulla base dei suoi risultati, viene selezionato il metodo di consegna: taglio cesareo o parto naturale.

Gravidanza dopo colposcopia

L'esame non aumenta o diminuisce la possibilità di concepire un bambino; ​​dopo la procedura, segue una gravidanza sana, a condizione che non vi siano patologie dal sistema riproduttivo.

Anche se la colposcopia è stata eseguita durante la gravidanza al più presto possibile (1-2 settimane) in assenza di ritardo, non minaccia lo sviluppo del bambino e la salute della donna.

Durante il periodo gestazionale, la colposcopia semplice viene solitamente utilizzata per chiarire la diagnosi, estesa - per sospette patologie maligne..

Una biopsia simultanea (rimozione delle cellule della mucosa per la ricerca) viene utilizzata in casi eccezionali, poiché spesso provoca sanguinamento, aborti spontanei nelle prime fasi.

La colposcopia non invasiva consente di esaminare accuratamente la struttura e la natura della mucosa cervicale, per identificare le fasi iniziali delle condizioni precancerose.

Colposcopia durante la gravidanza: che tipo di analisi, come viene eseguita

La colposcopia è uno dei metodi per la diagnosi intravaginale delle condizioni precancerose del canale cervicale. Con l'aiuto di un dispositivo speciale - un colposcopio - il medico esamina le pareti della vagina e della cervice sotto l'ingrandimento del binocolo (il dispositivo sembra un microscopio binoculare, da cui parte il raggio). Grazie all'illuminazione disponibile, è possibile determinare facilmente le dimmerazioni e le lesioni vascolari.

Tipi di analisi

La colposcopia è di diversi tipi:

  • esteso;
  • semplice;
  • colposcopia di video e foto.

Durante la gravidanza, il metodo consente di identificare i cambiamenti epiteliali, la natura del muco da separare, il colore della faringe e lo stato della rete vascolare.

Se necessario, il medico preleva un campione di materiale biologico (raschiatura del canale cervicale) per l'esame citologico delle cellule atipiche.

L'analisi è necessaria in caso di sospette neoplasie maligne.

Quali donne in gravidanza sono prescritte la procedura

Durante la gravidanza, la manipolazione è prescritta in due casi.

Al momento della registrazione per la gravidanza e il parto in una clinica prenatale.

La procedura è obbligatoria, poiché può essere utilizzata per identificare possibili deviazioni nella mucosa vaginale e nella CC.

Nel caso dello sviluppo di un corso patologico di gestazione.

Questi segni includono:

  • sospetto cancro cervicale;
  • HPV;
  • verruche genitali e verruche;
  • prurito e bruciore nell'area genitale;
  • dolore durante i rapporti sessuali;
  • sordo dolore addominale inferiore.

Nelle prime fasi della gestazione, la manipolazione ginecologica è indicata per le donne con le seguenti "patologie":

  • risultati deludenti di studi precedenti;
  • forte dolore nella regione lombosacrale;
  • patologie ginecologiche lanciate nel trattamento prima della gravidanza;
  • rilevazione di cellule atipiche in uno striscio citologico;
  • malattie infiammatorie croniche.

La procedura non rappresenta una minaccia per la futura mamma e feto. I dispositivi utilizzati nella diagnosi non danneggiano l'utero o le mucose della vagina e dell'istmo uterino.

Non ci sono controindicazioni alla procedura. Può essere eseguito a qualsiasi età gestazionale..

L'unica controindicazione temporanea è la minaccia di interruzione della gravidanza.

Cosa determina l'analisi

L'essenza dell'analisi è identificare le cellule tumorali ed eliminare le possibili cause che potrebbero diventare la base per lo sviluppo dell'oncologia.

Con l'aiuto della colposcopia, puoi identificare:

  • la forma di formazioni ghiandolari;
  • cicatrizzazione;
  • caratteristiche del muco;
  • alterazioni della mucosa;
  • possibili neoplasie maligne;
  • processi erosivi e neoplastici.

Nelle donne non in gravidanza viene utilizzata la colposcopia avanzata. L'essenza del suo metodo è l'introduzione di farmaci per visualizzare più chiaramente l'epitelio danneggiato.

Come medicinale, viene utilizzata una soluzione di acido acetico al 3%. La soluzione viene applicata sulla superficie della mucosa e giudica il processo patologico dalla natura del cambiamento..

Oltre all'acido acetico, vengono utilizzati speciali componenti coloranti, come iodio, blu di metilene.

Con un semplice metodo diagnostico, i prodotti medici non vengono utilizzati.

Per i pazienti in posizione, la manipolazione estesa è controindicata. Per la diagnosi di questa categoria di donne, viene utilizzato un semplice metodo di colposcopia..

Come prepararsi per la colposcopia per le donne in gravidanza

Per ottenere risultati affidabili e la nomina, se necessario, di un trattamento adeguato, c'è poca professionalità del ginecologo. Le donne incinte dovrebbero sapere come prepararsi per la procedura.

  1. Alcuni giorni prima della procedura, dovrebbe essere escluso l'uso locale di unguenti vaginali di creme e supposte.
  2. Per 48 ore, abbandona l'intimità sessuale o usa contraccettivi di barriera - preservativi.
  3. Il giorno dello studio e pochi giorni prima, usa un normale sapone per bambini per la toilette dei genitali. I prodotti per l'igiene intima possono causare una violazione del pH dell'ambiente vaginale, il che rende difficile la diagnosi.
  4. È vietato vestirsi durante la gestazione, così come prima della colposcopia.

Una corretta preparazione è la chiave per il giusto risultato.

In alcuni casi, lo studio potrebbe non essere condotto. Ad esempio, con la comparsa di spotting e ipertonicità uterina.

La manipolazione viene posticipata fino alla normalizzazione della gravidanza.

Analisi della gravidanza

L'analisi eseguita dalla donna incinta non differisce dal metodo di ricerca per i pazienti ginecologici. La differenza è l'uso di un semplice metodo non farmacologico.

Lo studio è condotto in più fasi:

  1. La donna incinta si trova sulla sedia ginecologica. A pochi centimetri da esso è installato un colposcopio binoculare.
  2. Il ginecologo inserisce gli specchi nella vagina per ottenere una visione d'insieme e indirizza il dispositivo nella cavità aperta della vagina.
  3. Usando un tampone di garza, il medico rimuove il muco residuo dalla superficie del canale cervicale.
  4. La durata della procedura è di 20-30 minuti.
  5. Al termine dell'esame, il medico effettua uno studio di laboratorio sulla raschiatura delle cellule atipiche e della microflora vaginale.

Se durante lo studio del ginecologo lo stato della mucosa è allarmante, può eseguire una manipolazione estesa, determinando la natura della lesione e il confine del processo patologico.

Nella maggior parte dei casi, i medici si limitano a un semplice tipo di diagnosi, ma osservano dinamicamente una paziente incinta.

La procedura ripetuta viene eseguita in 6 settimane. Nel periodo gestazionale - nell'ultimo trimestre.

Dopo lo studio, è importante osservare il riposo a letto e per 10 giorni per escludere l'uso di bagni caldi. Rifiuta anche di visitare bagni e saune.

Il riposo sessuale è di 5 giorni.

Non puoi trascurare i consigli di un ginecologo.

Cosa determina la colposcopia nelle donne in gravidanza

All'inizio della gravidanza, la colposcopia aiuta a rilevare l'oncopatologia esistente.

La diagnosi precoce consente di determinare le tattiche di gestione e il regime di trattamento di una donna incinta.

Quando si esaminano le pareti vascolari e le mucose, il ginecologo determina i cambiamenti. Per conferma, utilizza un metodo di diagnostica di laboratorio - colpositologia.

All'esame, il medico può determinare lo stato di erosione e la sua capacità di degenerare il cancro. I cambiamenti displastici e atrofici sono anche visibili quando ingranditi da un colposcopio binoculare..

Secondo i ginecologi, e nonostante la sicurezza della procedura, la diagnosi colposcopica è raccomandata nella fase di pianificazione della gravidanza.

Norme dello stato degli organi riproduttivi in ​​una donna incinta

I risultati vengono inseriti nel modulo di analisi, che descrive la norma o la patologia ottenuta a seguito dello studio..

Norme che indicano l'assenza di eventuali modifiche:

  1. La lunghezza della cervice in assenza di patologie è di 3-4 cm.
  2. La cervice è chiusa e in presenza di parto nell'anamnesi - simile a una fessura, con bordi strettamente chiusi.
  3. Le cellule dell'epitelio squamoso hanno una tonalità rosa pallido (sotto esame microscopico), la superficie è liscia, i bordi sono uniformi. All'esame visivo, l'epitelio stratificato viene presentato sotto forma di uno strato basale rosa morbido con una superficie lucida. Esternamente deve essere idratato.
  4. L'epitelio cilindrico è lo strato successivo, visibile mediante microscopia raschiante. L'epitelio produce muco e, con una patologia in via di sviluppo, la quantità di muco diminuisce, le cellule si restringono e cessano di adempiere ai loro doveri.
  5. Metaplasia: normalmente assente. L'epitelio di transizione (metaplasia) appare durante lo sviluppo di un processo indesiderato. Le cellule epiteliali di transizione possono essere di diversi tipi. La differenziazione epiteliale determina un ulteriore trattamento. In gravidanza, la metaplasia è un importante segno diagnostico. Rivelarlo è abbastanza difficile. La diagnosi principale è uno studio approfondito sulla biopsia.
  6. L'epitelio squamoso è sostituito da uno squilibrio cilindrico e intercellulare..

È difficile determinare la metaplasia, specialmente durante il periodo gestazionale, quando il periodo è superiore a 32 settimane.

Colposcopia durante la gravidanza

Alcuni nomi di esami medici non sono familiari alla maggior parte delle donne. Questo è per il meglio, perché significa che fino a un certo momento la donna aveva tutto in ordine e la conoscenza del significato della parola semplicemente non era necessaria. E così sia sempre. Ma la vita a volte ci costringe ancora a cercare nei dizionari (e più spesso su Internet) per scoprire cosa prescrive il medico lì. Oggi considereremo cos'è la colposcopia, quando e perché viene eseguita..

Cos'è la colposcopia??

La colposcopia è una procedura per esaminare la vagina (o meglio, le sue pareti e l'ingresso) utilizzando un dispositivo speciale: un colposcopio. Questo dispositivo è un binocolo e un dispositivo di illuminazione..

Il nome del metodo deriva dalle parole "colpo" (vagina) e "scope" (aspetto) e si traduce letteralmente come "sguardo nella vagina". Durante la colposcopia, viene eseguito un esame approfondito della cervice sotto ingrandimento ottico multiplo (fino a 40 volte). Questo dispositivo è dotato di un'illuminazione speciale in modo che sia possibile visualizzare i tessuti oscurati e una piccola rete vascolare. L'ispezione con un colposcopio avviene su una sedia ginecologica.

Oggi i medici possono offrire ai loro pazienti fotocolposcopia e video colposcopia. In entrambi i casi, è possibile salvare i dati, che in seguito consente di confrontare l'immagine prima e dopo il trattamento. Ciò è particolarmente utile in situazioni in cui vi sono sospetti che una donna abbia malattie cervicali inclini alla ricaduta..

La colposcopia risolve numerosi problemi importanti. Con il suo aiuto, è possibile identificare le lesioni, analizzare le condizioni generali della mucosa della vagina e della cervice, distinguere le neoplasie benigne da quelle maligne e condurre una biopsia per un'ulteriore diagnosi. Il medico, eseguendo la procedura d'esame utilizzando un colposcopio, valuta il colore dei tessuti esaminati e il modello vascolare, stabilisce disturbi epiteliali, determina la presenza e la forma delle ghiandole, nonché i confini delle formazioni identificate. Durante la colposcopia, uno specialista sarà in grado di determinare con precisione la natura dello scarico (possono essere purulenti, sanguinanti, mucosi e così via).

La colposcopia è di due tipi: semplice e avanzata. Con un semplice specialista, non usa i farmaci, ma con uno esteso, al contrario, usa test speciali. Ad esempio, l'acido acetico al tre percento applicato a un sito della mucosa mostra i cambiamenti che si sono verificati sulla superficie. In questo caso, le navi invariate si restringono. Questo test ha il massimo significato clinico. Insieme a questo metodo diagnostico, viene utilizzato un test con una soluzione di Lugol (iodio), che determina il glicogeno nell'epitelio. Questo test si chiama test di Schiller. In casi avanzati (ad esempio, con il cancro), viene utilizzata una sonda speciale e viene eseguito un test Hrobak. Nella maggior parte dei casi con intolleranza allo iodio o all'acido acetico, la colposcopia è controindicata.

Come prepararsi per la colposcopia?

Non è prevista una preparazione speciale per la colposcopia. Uno dei pochi requisiti è l'assenza delle mestruazioni di una donna. Allo stesso tempo, non importa che giorno ha una donna nel suo ciclo mestruale. Tuttavia, la maggior parte dei medici sconsiglia anche la colposcopia a metà del ciclo, poiché durante questo periodo viene raccolta una quantità piuttosto grande di muco nel canale cervicale e nella cervice. Il secondo è il rifiuto dell'intimità sessuale con un partner 2-4 giorni prima della procedura. Inoltre, pochi giorni prima della colposcopia, non è possibile utilizzare douching, creme e compresse vaginali. Durante questo periodo, è molto importante che la microflora della vagina e dell'utero sia naturale. Quando la microflora è normale, è più facile stabilire la diagnosi corretta e vedere il quadro reale. 2-3 giorni prima di una visita dal medico per l'igiene personale, è meglio usare semplice acqua calda e una piccola quantità di sapone per bambini.

In che modo la procedura di esame utilizza un colposcopio?

La durata della procedura è compresa tra 20 e 40 minuti. Come già accennato, l'esame viene eseguito su una sedia ginecologica. Il colposcopio è installato a una distanza di 10-15 centimetri dal divario genitale. Il medico espone la cervice attraverso gli specchi vaginali e quindi, usando i bastoncini di cotone, rimuove il muco. Inoltre, usando un colposcopio, esamina la parte vaginale della cervice della donna. In questo caso, il raggio di luce è diretto perpendicolarmente. Questa è una semplice colposcopia, che è senza contatto e quindi indolore. Dopo una semplice colposcopia, il medico ne produce uno espanso. Innanzitutto, applica varie soluzioni alla mucosa che cambiano il colore dell'epitelio, a seconda della natura dello studio. Ciò consente di identificare i confini delle aree interessate dell'epitelio. Questo esame, come accennato in precedenza, consente di studiare la patologia della cervice, determinare la natura e persino le possibili cause di queste patologie, escludere o, al contrario, sospettare condizioni precancerose o cancerose. I risultati della colposcopia vengono valutati immediatamente durante la sua attuazione. Di conseguenza, viene compilato un protocollo per ogni studio specifico, in cui viene archiviata una fotografia o, se necessario, un video. Dopo che il medico ha fatto un referto medico, prescrive un ciclo di trattamento o invia un esame aggiuntivo.

Quando può essere necessaria la colposcopia?

Quindi, quando è necessario escludere o confermare la presenza di verruche genitali, cambiamenti precancerosi nei tessuti della vulva, della vagina, della cervice o del cancro di questi organi.

I sintomi che vengono presi in considerazione quando si decide di eseguire questo esame sono i seguenti:

  • prurito e / o bruciore nella vagina;
  • sanguinamento uterino, non associato a mestruazioni regolari;
  • dolore e / o sanguinamento durante i rapporti sessuali;
  • Dolore costante "sordo" nell'addome inferiore, che col tempo diventa sempre più grave;
  • eruzioni cutanee intorno ai genitali esterni.

Nel caso di un risultato di sbavatura insoddisfacente, il medico indirizzerà anche il paziente alla colposcopia.

Colposcopia prima della gravidanza

Ogni donna che decide di pianificare la sua gravidanza dovrà affrontare la necessità di visitare diversi medici specialisti e sottoporsi a diversi test. La colposcopia, che le sarà prescritta a colpo sicuro, ti permetterà di notare cambiamenti nell'epitelio o malattie specifiche già nelle prime fasi. E questo, a sua volta, ti permetterà di prendere le misure necessarie e garantire una gravidanza sana. Se la colposcopia non rivela alcun problema e se non vengono osservati altri problemi di salute, puoi rimanere incinta almeno quella sera. Se si scopre che non tutto è in ordine con la salute della donna, dovrai rimandare questo piacevole evento fino a quando il medico non darà il via libera. Ma non disperare, perché è per questo che, per diagnosticare, la colposcopia è necessaria prima della gravidanza!

Colposcopia durante la gravidanza

Molti ginecologi attribuiscono la colposcopia alla ricerca obbligatoria durante la gravidanza. Di norma, durante questo periodo - durante la gestazione del bambino - si consiglia di eseguire la colposcopia senza l'uso di test diagnostici. Non ha senso temere la colposcopia durante la gravidanza: non può in alcun modo danneggiare il bambino.

La necessità di condurre questo esame durante la gravidanza sorge spesso proprio perché un gran numero di donne moderne non viene esaminato completamente prima di rimanere incinta. E molti non pianificano la gravidanza stessa e, pertanto, durante la gestazione ricevono diversi "doni" dai loro corpi sotto forma di una o l'altra piaga. Ciò è anche facilitato dalla soppressione immunitaria (soppressione), che è provocata dalla gravidanza ed è la norma per questa condizione. Di conseguenza, alcune patologie della cervice possono iniziare a progredire (e abbastanza rapidamente). Questi includono, prima di tutto, displasia cervicale e cancro cervicale. Tutto ciò può portare a un decorso sfavorevole o persino all'esito della gravidanza..

I medici insistono sulla colposcopia delle donne in gravidanza anche perché alcuni tipi di erosione devono essere trattati urgentemente anche durante la gravidanza. Se la colposcopia mostra la presenza di un'erosione estesa, una donna può ricevere un parto non con mezzi naturali, ma con taglio cesareo.

La colposcopia con biopsia (assunzione di cellule per la ricerca) è prescritta alle donne in gravidanza solo in casi estremi, poiché una biopsia può causare sanguinamento della cervice e in alcuni casi, soprattutto nelle prime fasi, un aborto spontaneo. Ma la colposcopia stessa, cioè l'esame con l'ingrandimento multiplo, è per le donne in gravidanza una procedura assolutamente innocua e indolore.

Up