logo

La salute delle donne dipende direttamente dai livelli ormonali. Non l'ultimo ruolo è giocato dal progesterone. Questo nome ha ricevuto un importante ormone del corpo femminile. Ma a volte le donne si trovano ad affrontare la sua mancanza, causando fallimenti. Quando i medici trovano carenza di progesterone, prescrivono farmaci ormonali speciali. Dufaston e Utrozhestan hanno guadagnato una particolare popolarità. Vale la pena capire qual è la loro differenza..

L'importanza del progesterone

Prima di capire l'effetto del farmaco Utrozhestan o Duphaston, dovresti capire perché è necessario il progesterone. Questo ormone è importante se è prevista una gravidanza. Prepara l'endometrio dell'utero a prendere un uovo fecondato. L'ormone protegge il corpo femminile dalle complicazioni e dalla minaccia di aborto spontaneo.

Ma ci sono situazioni in cui il progesterone non è abbastanza. Questo può portare alla sterilità o all'aborto di una donna. Per questo motivo, tutte le donne durante la pianificazione del concepimento devono superare un'analisi che determinerà la carenza di ormoni.

Caratteristiche dei farmaci

Se non approfondisci le proprietà, la composizione e le caratteristiche dei farmaci, può sembrare che non abbiano differenze. Ma questo è tutt'altro che vero. Scegliendo Duphaston o Utrozhestan durante la gravidanza, vale la pena familiarizzare con ogni rimedio..

Il secondo farmaco contiene progesterone di origine naturale. La sua struttura è completamente identica all'ormone naturale. Pertanto, Utrozhenstan viene spesso confrontato con progesterone naturale. Questo strumento è prescritto in tali situazioni:

  • Se una donna ha rivelato infertilità, poiché lo sfondo ormonale è stato interrotto
  • Quando esiste il rischio di aborto spontaneo o il paziente ha già sperimentato una gestazione incompleta
  • Se il ciclo mestruale si smarrisce regolarmente
  • Se gli ormoni maschili sono aumentati
  • Quando sono comparsi i fibromi uterini, la mastopatia.

Se una donna usa Duphaston, dovrebbe sapere che il suo principale ingrediente attivo non è considerato progesterone naturale, ma il suo analogo, che è stato chiamato dydrogesterone. Nonostante ciò, praticamente ripete la struttura dell'ormone naturale. La medicina ha aiutato molte donne durante la pianificazione del bambino. La cosa principale è che lo strumento non provoca il verificarsi di effetti collaterali, che possono essere considerati un grande vantaggio.

Il farmaco è prescritto in questi casi:

  • Quando una donna pianifica la fecondazione in vitro
  • Quando esiste il rischio di perdita del feto
  • Quando il ciclo mestruale si smarrisce
  • Con endometriosi.

Certo, la domanda è: cosa è meglio Duphaston o Utrozhestan. Per rispondere, è necessario confrontare entrambi i farmaci.

Caratteristiche comparative dei farmaci

Molte persone si sono chieste come Duphaston differisca da Utrozhestan. Questi farmaci hanno alcune differenze..

Modulo per il rilascio

Dufaston

Disponibile solo in forma di capsule. Sono intesi per uso orale..

Utrozhetan

Questo prodotto è venduto in forma di capsule. Ma, oltre a questo, Utrozhestan durante la pianificazione della gravidanza viene prodotto anche sotto forma di candele. Questo è un grande vantaggio per quelle donne che hanno un feto e stanno vivendo un periodo di tossicosi. Se in questa situazione, usa candele che sono immerse nella vagina, allora ci sarà l'assorbimento più veloce del farmaco e il rischio di effetti collaterali è ridotto.

Struttura

Dufaston

Dufaston è completamente sintetico. Se confronti la struttura del farmaco con il progesterone naturale, puoi vedere più di una differenza.

Utrozhestan

Quando una donna usa Utrozhestan, può essere sicura di usare un rimedio naturale.

Ricerca

Dufaston

Il farmaco è apparso prima di Utrozhestan. È stato testato molte volte, studiato. Gli esperti hanno condotto molte ricerche.

Utrozhestan

Questo strumento è stato studiato di meno. Ma gli scienziati hanno dimostrato che non danneggia il corpo femminile, se segui le regole d'uso.

Effetti collaterali

Dufaston

Utrozhestan

A volte le donne lamentano malessere, comparsa di stanchezza, sonnolenza.

Quale è meglio scegliere

Se usi un tale strumento, una donna non corre il rischio di conseguenze spiacevoli. Il fatto è che il medicinale non provoca effetti collaterali, quindi Duphaston è bravo a pianificare un bambino.

Dato questo confronto, è possibile evidenziare i seguenti vantaggi di Dufaston:

  • Se è prevista la fecondazione in vitro, questo rimedio è considerato il migliore.
  • Il farmaco non danneggia il feto, protegge una donna incinta dalla nascita prematura
  • Dopo aver usato il medicinale, non compaiono acne, peli indesiderati e altre caratteristiche che sono inclini agli uomini
  • Inoltre, il farmaco non compromette la funzionalità epatica..

Per capire cosa è meglio scegliere, Duphaston o Utrozhestan quando si pianifica un bambino, è necessario comprendere i vantaggi del secondo rimedio.

Ecco un elenco dei suoi vantaggi:

  • Il medicinale non provoca la comparsa di chili in più, non viola il metabolismo materiale, non contribuisce all'aumento della pressione
  • Lo strumento può essere utilizzato per via vaginale.
  • Ha una composizione naturale
  • Mostra un buon effetto con un eccesso di ormoni maschili
  • Non danneggia il nascituro, non viola il suo sviluppo.

Utrozhestan e Duphaston sono diversi l'uno dall'altro. Ogni rimedio ha i suoi vantaggi. Ma è impossibile determinare cosa sia meglio Utrozhestan o Dufaston. Date le caratteristiche individuali della donna, la sua situazione, la salute, il medico è determinato con il farmaco. Ma queste sono le migliori medicine quando si pianifica un bambino. La scelta dei fondi dovrebbe essere affidata al medico.

Utrozhestan o Dufaston: che è migliore e più efficace?

La gravidanza è il momento più felice e migliore durante l'attesa di un bambino. Per capire che una nuova vita si sta sviluppando dentro di te che è indissolubilmente legata a te - cosa potrebbe esserci di meglio? Sentire i movimenti del bambino, parlare con lui, aspettare il suo aspetto - non è questa la gioia di ogni donna incinta?

Spesso le future madri sono molto sensibili ed emotive. Sono costantemente impegnati, perché hanno così tanto da fare! Ma non sempre la gravidanza porta solo sentimenti positivi.

Succede (e non di rado come vorremmo) che una futura madre abbia bisogno di assistenza medica per sostenere un miracolo tanto atteso. La cattiva salute della donna, le sue malattie croniche, le complesse circostanze impreviste: tutto ciò influisce non solo sullo sfondo ormonale della donna incinta, ma anche sulla salute del suo bambino.

In tali casi, i medici possono prescrivere farmaci come Utrozhestan o Dufaston. Posso prenderli durante la gravidanza? Certo, e non c'è quasi nessuna donna che non sappia dei loro incredibili benefici..

Tuttavia, molte future madri hanno una domanda logica: cosa c'è di meglio durante la gravidanza - "Utrozhestan" o "Dufaston"? E in generale, in che modo questi farmaci differiscono l'uno dall'altro??

Per rispondere alle domande precedenti, è necessario studiare attentamente le istruzioni per questi farmaci e anche analizzarne le caratteristiche distintive. Questo argomento sarà dedicato al nostro articolo..

Scopriremo anche se è possibile assumere Utrozhestan e Dufaston contemporaneamente o come passare da un farmaco all'altro. Ma prima, discutiamo quando vengono prescritti questi farmaci..

Ormone importante per la vita

Che cosa è destinato a uno strumento come "Utrozhestan" o "Dufaston"? In breve, entrambi i farmaci sono sostituti artificiali di un ormone così importante come il progesterone. Fa parte di entrambi gli agenti come sostanza attiva..

Quindi in quali casi può essere nominato "Utrozhestan" o "Dufaston"?

Prima di tutto, quando una donna che vuole rimanere incinta o è già in una posizione interessante non ha abbastanza progesterone nel suo corpo. In che modo questo ormone è diverso dagli altri?

Innanzitutto, il progesterone, prodotto dalle ovaie, dalle ghiandole surrenali e dal tessuto placentare, prepara l'endometrio uterino per l'adozione di uno zigote (uovo fecondato). Inoltre, non consente la formazione delle seguenti uova (che non sono più necessarie) e garantisce la piena crescita e sviluppo dell'embrione.

Come puoi vedere, la presenza dell'ormone progesterone nella quantità richiesta è molto importante per il corpo di una donna che vuole diventare madre. Ecco perché possono prescrivere "Utrozhestan" o "Duphaston" quando pianificano una gravidanza, specialmente se la fertilizzazione tanto attesa non si verifica da qualche tempo.

Avendo scoperto perché sono necessari questi farmaci, passiamo all'analisi della prossima importante domanda. Quindi, che è meglio: "Utrozhestan" o "Dufaston"? Innanzitutto, leggi le istruzioni per l'uso del primo farmaco.

"Utrozhestan". Struttura

Prima di tutto, va detto che questo farmaco è un ormone micronizzato naturale prodotto su base vegetale. La sua struttura è molto vicina al progesterone naturale prodotto dal corpo femminile..

La forma di rilascio del farmaco è capsule morbide simili a gelatina di colore giallo chiaro. Oltre al principale ingrediente attivo, la composizione del prodotto comprende burro di arachidi, lecitina di soia, glicerolo, gelatina, biossido di titanio.

Il prezzo del farmaco varia nella regione di cinquecento rubli.

Cosa si può dire di quando viene prescritto questo farmaco?

Indicazioni per l'uso

Prima di tutto, "Utrozhestan" è prescritto dal medico curante in presenza di tali malattie:

  • Irregolarità mestruali.
  • Infertilità causata da una riduzione patologica della fase luteale nei giorni critici.
  • Menopausa, menopausa.
  • Insuccessi nelle ovaie, mancanza di ovaie.
  • Malattie endometriali.
  • Prima della fecondazione in vitro.
  • Aborto spontaneo minacciato o interruzione della gravidanza.

Modalità di applicazione

"Utrozhestan" è disponibile sotto forma di candele e capsule. All'interno, puoi prendere il farmaco in questo modo:

  • Per le irregolarità mestruali - da duecento a quattrocento milligrammi dal 16 ° al 26 ° giorno, contando dal primo giorno dell'inizio delle mestruazioni.
  • Per i disturbi associati alla menopausa: duecento milligrammi una volta al giorno per dodici giorni (insieme agli estrogeni).

Sotto forma di supposte vaginali, il farmaco è prescritto in tali dosaggi:

  • Cento e duecento milligrammi due volte al giorno - con la minaccia di parto prematuro o aborto spontaneo.
  • Da duecento a seicento milligrammi al giorno durante le prime quattro settimane di gravidanza - con inseminazione artificiale.
  • Duecentotredici milligrammi al giorno dal 17 ° al 27 ° giorno dell'inizio del ciclo mestruale - con infertilità.

Il dosaggio esatto e il programma per l'assunzione del farmaco sono prescritti dal medico curante, tenendo conto della storia del paziente e della sua situazione clinica.

"Lato"

Gli effetti collaterali quando si usa "Utrozhestan" sono molto rari, ma dovrebbero comunque essere conosciuti. Innanzitutto, è:

  • Possibili irregolarità nella frequenza dei giorni critici.
  • Fastidio al seno.
  • Secrezione vaginale.
  • Aumento della sudorazione.
  • Fatica, debolezza.
  • Pressione sanguigna.
  • Sonnolenza.
  • Febbre.
  • Gonfiore, nausea.
  • Vertigini.
  • Prurito della pelle.

Dopo aver attentamente studiato le istruzioni per l'uso di "Utrozhestan", ora leggiamo attentamente l'annotazione per "Dufaston".

La composizione di "Duphaston"

Questo strumento è una preparazione assolutamente artificiale, cioè la struttura del progesterone, che fa parte di esso, è completamente sintetica, è leggermente diversa dall'ormone naturale.

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse rotonde, rivestite con un rivestimento solido bianco. Gli eccipienti che compongono il prodotto sono: lattosio monoidrato, amido di mais, ipromellosa, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato.

Il prezzo del farmaco varia nella regione di seicento rubli.

In quali casi viene prescritto questo medicinale?

Indicazioni per l'uso

Dydrogesterone (il cosiddetto progesterone sintetico) è prescritto per periodi dolorosi, infiammazione dell'endometrio, infertilità, minaccia di aborto spontaneo, menopausa.

Può anche essere prescritto dal medico curante durante il periodo di pianificazione della gravidanza, al fine di normalizzare lo sfondo ormonale della donna.

Modalità di applicazione

Come dovrei usare il farmaco? "Duphaston" è un preparato per compresse, pertanto può essere utilizzato solo per via orale:

  • Ciclo mestruale irregolare: dieci milligrammi due volte al giorno, a partire dall'undicesimo e terminando il 25 ° giorno del ciclo.
  • Dismenorrea, malattie endometriali: dieci milligrammi due o tre volte al giorno dal quinto al venticinquesimo giorno dall'inizio delle mestruazioni.
  • Infertilità: dieci milligrammi al giorno dal 14 ° al 25 ° giorno del ciclo mestruale.
  • La minaccia di un aborto è di una volta quaranta milligrammi, quindi dieci milligrammi ogni otto ore.
  • Durante la menopausa e il sanguinamento, uno specialista prescrive un dosaggio specifico del farmaco.

"Lato"

È molto raro, ma può causare:

  • Anemia.
  • Mal di testa.
  • Reazioni allergiche.
  • Prurito della pelle.
  • Piccoli problemi al fegato.

Funzionalità chiave

Dopo aver letto le istruzioni per questi farmaci, a prima vista può sembrare che siano identici. Eppure c'è una differenza. È come segue:

  1. Prima di tutto: la composizione. Se "Utrozhestan" ha una base completamente naturale, allora "Dufaston" è un farmaco ormonale completamente sintetico. Nei casi in cui l'uso prolungato di progesterone è giustificato, "Utrozhestan" è prescritto come farmaco più naturale per il corpo femminile. Se è necessario un intervento urgente, viene prescritto "Dufaston", che inizia ad agire molto più rapidamente.
  2. Lo studio del farmaco. Da quando Duphaston ha iniziato a essere prodotto molto prima di Utrozhestan, è un farmaco più studiato e clinicamente testato.
  3. Possibili effetti collaterali Dufaston, secondo le recensioni, ha meno probabilità di causare sintomi spiacevoli e inaspettati.
  4. Modulo per il rilascio. A causa del fatto che "Utrozhestan" è disponibile in supposte per uso vaginale, aiuta il principio attivo ad essere assorbito più rapidamente nel corpo e causa meno effetti collaterali.

Combinazione di farmaci in trattamento

Molti sono interessati al fatto che due farmaci ormonali possano essere assunti contemporaneamente. La risposta è sì, ma solo come indicato da un medico.

In rari casi eccezionali, lo specialista può ritenere necessario scrivere insieme "Utrozhestan" e "Dufaston". Possono essere:

  1. Grave mancanza di progesterone.
  2. La minaccia di aborto spontaneo a causa di distacco di placenta.
  3. Gravidanza dopo infertilità prolungata.
  4. Le gravidanze passate si sono concluse tragicamente - aborti spontanei, feto congelato.
  5. Gravi malattie ginecologiche.
  6. Anomalie dell'utero.

In tali casi, la somministrazione orale di Duphaston può essere integrata con l'uso di supposte vaginali “Utrozhestan”.

Tuttavia, qui dovresti ricordare alcune sfumature. In primo luogo, dopo la ventesima settimana di gravidanza, "Dufaston" non è più prescritto, poiché i cambiamenti che si sono verificati nel corpo della donna durante questo periodo rendono inefficace la somministrazione dell'ormone sintetico.

In secondo luogo, dopo la 34a settimana, alle donne in gravidanza è severamente vietato assumere il progesterone sotto forma di farmaci.

E la cosa più importante. Assegnare "Utrozhestan" e "Duphaston" contemporaneamente (nello stesso modo come separatamente) dovrebbe solo il medico curante! Una donna non dovrebbe prescrivere farmaci per se stessa, in base alla propria esperienza, alle raccomandazioni dei suoi amici o alle informazioni da Internet.

Come passare da Duphaston a Utrozhestan?

A volte può sorgere questa domanda. Molto spesso, è collegato al fatto che per qualche motivo la donna non è adatta al farmaco o ha l'opportunità di acquistare Utrozhestan con uno sconto o addirittura gratuitamente. E, forse, per motivi medici, il medico decide autonomamente di trasferire il paziente da un farmaco all'altro. Comunque sia, prendere "Utrozhestan" dopo "Dufaston" è possibile, ma deve essere fatto sotto la supervisione di uno specialista, aderendo rigorosamente allo schema a lui assegnato.

Alcune parole in conclusione

Le indicazioni per l'uso di "Utrozhestan" e "Dufaston" sono molto simili tra loro. Possono essere prescritti quando si pianifica una gravidanza, l'infertilità, l'inizio della menopausa, le irregolarità nel ciclo mestruale, la minaccia di aborto spontaneo e simili. Sia questo che l'altro farmaco contengono un importante ingrediente attivo: l'ormone progesterone, che è responsabile della funzione del concepimento e del portamento dell'embrione.

Ma cosa c'è di meglio e di più efficace: "Utrozhestan" o "Dufaston"? La risposta a questa domanda non può essere inequivocabile. Solo il medico curante ha il diritto di prescrivere questo o quel farmaco. Allo stesso tempo, tiene conto non solo della composizione di ciascun farmaco e delle sue controindicazioni, ma anche della situazione clinica della donna stessa, nonché del tempo necessario per assumere il farmaco.

Ad esempio, se presti attenzione alla naturalezza dei componenti del farmaco, è meglio usare "Utrozhestan". Se stiamo parlando di una donna allergica, possono prescrivere Duphaston, poiché provoca un numero minimo di effetti collaterali. D'altra parte, il progesterone naturale è in grado di abbassare il livello degli ormoni maschili nel corpo femminile, mentre il suo "concorrente" non ha tali capacità.

Eppure, ripetiamo, solo uno specialista ha il diritto di prescrivere questo o quel farmaco ormonale, nonché di prescrivere questo o quel tipo di rilascio, dosaggio o programma. Entrambi i farmaci sono ugualmente efficaci e hanno proprietà importanti in relazione alla pianificazione della gravidanza, al trasporto di un bambino e alla normalizzazione del ciclo mestruale.

Dosaggio di conformità di Duphaston e del Morozhestan. L'uso di farmaci Utrozhestan e Duphaston quando si pianifica una gravidanza. Quindi, il che è meglio: Duphaston o Utrozhestan

Proprietà e istruzioni Utrozhestan

Utrozhestan è un medicinale di origine naturale, che aiuta a ridurre la contrattilità dell'endometrio. Di conseguenza, si formano condizioni favorevoli al concepimento..

Con la somministrazione orale, la concentrazione massima della sostanza attiva nel sangue viene osservata dopo 3 ore, con la somministrazione vaginale, questo periodo di tempo è ridotto a un'ora.

indicazioni

Utrozhestan è prescritto per:

  • amenorrea;
  • infertilità, provocata da uno squilibrio negli ormoni;
  • neoplasie nelle ghiandole mammarie di natura fibrosa;
  • terapia ormonale;
  • il rischio di parto prematuro;
  • la necessità di normalizzare il livello di luteina;
  • minacciato l'aborto.

Istruzioni per l'uso

Quando si diagnosticano problemi con il concepimento, vengono prescritti farmaci, a partire dal 17 ° giorno del ciclo, 200 mg per 14 giorni.

Per prevenire l'aborto, si consiglia di introdurre nella vagina 200 mg del farmaco, è meglio farlo di notte. Il trattamento può durare da 22 a 34 settimane di gestazione.

Ormone importante per la vita

Che cosa è destinato a uno strumento come "Utrozhestan" o "Dufaston"? In breve, entrambi i farmaci sono sostituti artificiali di un ormone così importante come il progesterone. Fa parte di entrambi gli agenti come sostanza attiva..

Quindi in quali casi può essere nominato "Utrozhestan" o "Dufaston"?

Prima di tutto, quando una donna che vuole rimanere incinta o è già in una posizione interessante non ha abbastanza progesterone nel suo corpo. In che modo questo ormone è diverso dagli altri?

Innanzitutto, il progesterone, prodotto dalle ovaie, dalle ghiandole surrenali e dal tessuto placentare, prepara l'endometrio uterino per l'adozione di uno zigote (uovo fecondato). Inoltre, non consente la formazione delle seguenti uova (che non sono più necessarie) e garantisce la piena crescita e sviluppo dell'embrione.

Come puoi vedere, la presenza dell'ormone progesterone nella quantità richiesta è molto importante per il corpo di una donna che vuole diventare madre. Ecco perché possono prescrivere "Utrozhestan" o "Duphaston" quando pianificano una gravidanza, specialmente se la fertilizzazione tanto attesa non si verifica da qualche tempo.

Avendo scoperto perché sono necessari questi farmaci, passiamo all'analisi della prossima importante domanda. Quindi, che è meglio: "Utrozhestan" o "Dufaston"? Innanzitutto, leggi le istruzioni per l'uso del primo farmaco.

Proprietà e istruzioni Dufaston

Duphaston è una droga artificiale, è disponibile in forma di compresse.

Indicazioni per l'uso

La nomina di Dufaston è considerata giustificata quando:

  • periodi dolorosi;
  • endometrite;
  • problemi con il concepimento;
  • la minaccia dell'aborto;
  • menopausa.

Il farmaco può essere prescritto durante la pianificazione della gravidanza, per ripristinare l'equilibrio ormonale.

Istruzioni per l'uso

  1. Per problemi con le mestruazioni, il farmaco viene prescritto 10 mg due volte al giorno. Il corso del trattamento inizia l'11 ° giorno del ciclo e termina il 25.
  2. Nel caso di diagnosi di dismenorrea, Duphaston viene assunto 10 mg tre volte al giorno, a partire dal giorno 5 e terminando il giorno 25 delle mestruazioni.
  3. Per problemi con il concepimento, il farmaco viene prescritto in una dose di 10 mg 1 volta al giorno da 14 a 25 giorni del ciclo.
  4. Quando esiste il rischio di aborto, Dufaston viene usato immediatamente alla dose di carico di 40 mg, quindi 10 mg ogni 8 ore.
  5. Durante la menopausa e il sanguinamento, la dose è selezionata dal medico.

Effetti collaterali

Le reazioni avverse durante l'uso di Duphaston sono rare, si può osservare:

  • diminuzione dell'emoglobina e della conta dei globuli rossi;
  • una reazione allergica;
  • prurito della pelle;
  • compromissione della funzionalità epatica.

Prezzo della droga

Il costo di Dufaston nella Federazione Russa è di circa 600 rubli. In Ucraina, un farmaco può essere acquistato al prezzo di 300 grivna.

Quale farmaco è più efficace?

Duphaston e Utrozhestan sono ugualmente efficaci. Quando si sceglie un farmaco, sono guidati non dalla velocità dell'effetto terapeutico, ma da possibili effetti collaterali. La differenza è che il primo farmaco è facilmente tollerato e può essere utilizzato nelle ultime fasi della gravidanza. Il secondo farmaco è preferibile da utilizzare nel trattamento delle malattie ginecologiche.

Quando si pianifica una gravidanza

Quando si sceglie cosa prendere, Duphaston o Utrozhestan tengono conto della gravità della patologia che impedisce all'embrione di attecchire. Utrozhestan contenente progesterone naturale è usato per un lungo ciclo di trattamento dell'infertilità. Il farmaco può essere utilizzato per via intravaginale, il che garantisce una rapida assimilazione dell'ormone, pertanto è prescritto nei casi che richiedono un risultato immediato, in particolare con la fecondazione in vitro.

Se esiste una minaccia di aborto spontaneo

Entrambi i farmaci con uguale efficacia normalizzano il tono uterino, prevenendo l'aborto. Nelle prime fasi, Utrozhestan è spesso prescritto. Ciò fornisce un migliore impianto dell'embrione nell'utero..

Se il rischio di aborto spontaneo persiste nei mesi seguenti, è meglio passare a Duphaston per evitare effetti dannosi sul feto.

Patologia ginecologica

Per il trattamento delle patologie ginecologiche, Duphaston viene spesso utilizzato. Il farmaco è particolarmente efficace contro l'endometriosi - una crescita eccessiva dell'endometrio a causa della carenza di progesterone. Il farmaco viene utilizzato insieme a metodi di trattamento minimamente invasivi. Ciò impedisce la comparsa di nuovi focolai di infiammazione..

Duphaston è prescritto per le mestruazioni dolorose. La dismenorrea è associata a una mancanza di progesterone e ad un aumento della produzione di estrogeni. Tale squilibrio ormonale provoca ipossia miometriale e intense contrazioni uterine. Il farmaco non solo allevia il dolore, ma elimina anche gli effetti della dismenorrea, come gonfiore e cattiva salute.

Caratteristiche comparative di controindicazioni Duphaston e Utrozhestan

È vietato l'uso di Duphaston in caso di intolleranza ai suoi componenti, malattie del fegato e durante l'allattamento.

Le principali controindicazioni per l'uso di Utrozhestan sono:

  • emorragia
  • un aborto che è iniziato;
  • neoplasie maligne delle ghiandole mammarie;
  • porfiria - una malattia del fegato di origine genetica;
  • allergia;
  • lattazione.

Con un aumento del livello di trombosi e gravi problemi con il funzionamento del fegato, il farmaco viene prescritto solo per uso vaginale.

Regime terapeutico e dosaggio

Le capsule vengono somministrate per via orale nel suo insieme. È vietato masticare o rosicchiare il farmaco. La durata del farmaco è di almeno 14 giorni. La durata massima del trattamento con Utrozhestan è determinata dal medico curante.

Nelle forme iniziali non comuni di endometriosi, è indicata la somministrazione intravaginale di capsule. Con una lesione più estesa dell'endometriosi, è necessario passare alla somministrazione orale di Utrozhestan.

È vietato cancellare bruscamente Utrozhestan. Smetti di prenderlo senza problemi, abbassando gradualmente il dosaggio ogni giorno.

Di norma, il dosaggio di questo medicinale con un livello ridotto di progesterone è di 300 mg (suddiviso in 2 dosi al mattino e alla sera). Nel periodo postmenopausale, queste capsule devono essere assunte a lungo alla dose di 0,1 - 0,2 g.

Utrozhestan o Duphaston quando si pianifica una gravidanza: che è meglio

Utrozhestan è considerato naturale, ma la sua somministrazione più spesso provoca lo sviluppo di reazioni avverse. I dati provenienti da osservazioni e studi indicano che Dufaston è più efficace nella preparazione della fecondazione in vitro.

È necessario concentrarsi sul fatto che la selezione di un farmaco più adatto a una donna dovrebbe essere effettuata da un medico.

Componenti attivi e principio di azione sul corpo

Il progesterone è lo sviluppo della fase secretoria dell'ovaio. Dopo la fecondazione, contribuisce al passaggio alle condizioni favorevoli necessarie per il normale sviluppo di un uovo fecondato.

Dopo la somministrazione orale, il contenuto di progesterone aumenta lentamente. Si scompone in metaboliti inattivi nel corpo.

Con la somministrazione vaginale, la penetrazione del farmaco attivo nel sangue si verifica già all'inizio della prima ora. Con questo metodo di applicazione, si formano gli stessi metaboliti. Viene evacuato dal corpo principalmente con i reni..

Utrozhestan o Duphaston: che è meglio durante la gravidanza e la minaccia di aborto spontaneo

L'uso di Duphaston durante la gravidanza è stato studiato a lungo, cosa che non si può dire di Utrozhestan, perché questo farmaco è più giovane. Tuttavia, il lato positivo di quest'ultimo è che, oltre alla somministrazione orale, può essere utilizzato per via intravaginale.

Utrozhestan è un prodotto naturale dotato della capacità di esercitare un effetto antiandrogeno, che consente la lotta contro gli ormoni maschili.

Aiuta a normalizzare lo stato psico-emotivo della donna incinta, e questo è molto importante in questo periodo di vita e non influenza la pressione sanguigna e il peso.

Gli aspetti positivi dell'uso di Duphaston è che:

  • raramente provoca reazioni avverse;
  • riduce il rischio di aborto e parto pretermine;
  • non influisce negativamente sul fegato della madre.

Riassumendo un piccolo risultato, voglio notare che non esiste un farmaco migliore, tutto dipenderà dal caso e dalle caratteristiche del paziente.

Informazioni generali su Utrozhestan

Un farmaco moderno, che, a differenza di Duphaston, è realizzato con materiali vegetali. Può essere utilizzato in due forme: capsule e supposte vaginali. Oltre agli effetti comuni con Duphaston, Utrozhestan ha anche alcune proprietà uniche:

  • migliora le condizioni della pelle;
  • compete con gli ormoni sessuali maschili e ne riduce il numero;
  • sopprime l'ossitocina, quindi ferma più efficacemente un aborto minaccioso (riduce il tono dell'utero, previene la sua contrazione).


Tutti gli effetti positivi e negativi sono più pronunciati con i farmaci per via orale. In gravidanza, l'uso simultaneo di Duphaston e Utrozhestan contribuisce ad un aumento della dose di progesterone nel sangue. In modo che la quantità dell'ormone non sia troppo grande, Utrozhestan è prescritto per via vaginale. Tra gli effetti collaterali di Utrozhestan, si nota un leggero aumento della temperatura. Inoltre inibisce il sistema nervoso, causando sonnolenza. Una controindicazione alla prescrizione del farmaco è una grave patologia epatica..

Recensioni sull'uso di Utrozhestan

Irina, Novgorod

"Ha preso Utrozhestan per il trattamento dell'endometriosi. Le capsule non hanno causato effetti collaterali. Con il suo aiuto, è stato possibile eliminare completamente i focolai patologici nell'utero e dare alla luce un bambino ".

Olga, Mosca

“Questo farmaco mi ha aiutato a liberarmi delle lesioni endometroidi nell'utero. Il dolore nell'addome è scomparso, la funzione mestruale è tornata alla normalità. Sono stato in grado di dare alla luce un bambino sano "..

Arina, San Pietroburgo

“Utrozhestan è un agente che non consente lo sviluppo dell'endometriosi. Ne ero convinto quando il medico ha prescritto il suo appuntamento per prevenire la progressione della patologia. Le manifestazioni della malattia sono completamente scomparse dopo 4 mesi. "

Le principali funzioni del progesterone

Appartiene al gruppo degli ormoni steroidei, esercita il suo effetto attraverso specifici recettori sull'utero e su altri organi. L'effetto del progesterone sul corpo di una donna:

  • prepara il rivestimento interno dell'utero (endometrio) per la possibile introduzione di un uovo fecondato;
  • se la gravidanza non si è verificata, inizia il sanguinamento mestruale;
  • rilassa lo strato muscolare dell'utero per allungare meglio durante la crescita fetale;
  • riduce l'attività motoria delle tube di Falloppio - ecco come si manifesta il suo effetto contraccettivo;
  • aumenta la viscosità del muco del canale cervicale dell'utero. Questo protegge il bambino in crescita dalle infezioni;
  • riduce l'attività del sistema immunitario per mantenere la gravidanza. L'embrione è costituito da proteine ​​estranee al corpo materno, pertanto le cellule immunitarie possono causare un aborto spontaneo.

Dopo l'ovulazione (uscita di un uovo maturo dall'ovaio), si verifica un forte aumento della concentrazione di progesterone. Agisce sull'endometrio e lo prepara per la gravidanza. Se l'ormone viene rilasciato più tardi o troppo poco, l'ovulo fecondato non può attaccarsi all'endometrio e muore. Quindi si forma uno dei meccanismi dell'infertilità femminile.

Esistono molti farmaci che contengono progesterone. La pratica ostetrica ginecologica più comunemente usata è Utrozhestan e Dufaston.

Rumyantseva, md

Propongo di trattare due farmaci prescritti nella pratica ostetrica e ginecologica incredibilmente spesso: Dufaston e Utrozhestan. Quali sono questi farmaci? Qualcuno li considera inefficaci (e innocui), altri hanno paura come il fuoco, e altri ancora li considerano una salvezza da quasi tutte le malattie del corpo femminile.

Quindi, in effetti, Duphaston e Utrozhestan sono preparati a base di progesterone:

  • Duphaston - dydrogesterone (compresse, assunte per via orale);
  • Utrozhestan - progesterone microionizzato naturale (capsule, assunte per via orale o inserite nella vagina).

Il progesterone è un ormone di seconda fase e ormone della gravidanza. Viene prodotto dal corpo luteo nell'ovaio dopo l'ovulazione (preparando il corpo della donna ad accettare un uovo fecondato in caso di gravidanza), così come la placenta ulteriormente durante la gravidanza.

Indicazioni per l'uso di Duphaston e Utrozhestan

Le indicazioni (dalle istruzioni) per assumere questi farmaci indicano che dovrebbero essere assunti con una produzione insufficiente del proprio progesterone (e questo deve essere dimostrato durante l'esame della donna!) Nelle donne nelle seguenti situazioni:

  • infertilità dovuta a insufficienza luteale (produzione insufficiente del proprio progesterone nella fase luteale (seconda) del ciclo);
  • sindrome da tensione premestruale;
  • irregolarità mestruali dovute a ridotta ovulazione o anovulazione (se non c'è ovulazione, non c'è corpo luteo e non c'è produzione del proprio progesterone);
  • mastopatia fibrocistica (presa dalle istruzioni, dirò subito, non ho spiegazioni e prove per questo oggetto);
  • minaccia di aborto o prevenzione dell'aborto abituale a causa di carenza di progesterone;
  • prevenzione (profilassi) della nascita pretermine in donne a rischio (con accorciamento della cervice e / o presenza di dati anamnestici sulla nascita pretermine e / o rottura prematura delle membrane);
  • supporto per la fase luteale durante la preparazione alla fecondazione in vitro;
  • sostenere la fase luteale in un ciclo mestruale spontaneo o indotto;
  • terapia ormonale sostitutiva (in combinazione con farmaci contenenti estrogeni);
  • terapia ormonale sostitutiva con deficit di progesterone con ovaie non funzionanti (assenti) (donazione di ovociti);
  • endometriosi;
  • sanguinamento uterino disfunzionale.

Sottolineo ancora una volta che anche le istruzioni per Duphaston e Utrozhestan indicano che possono / dovrebbero essere prescritti per carenza di progesterone nei casi sopra indicati e non per tutte le donne con infertilità / ciclo irregolare / aborto spontaneo.

Proviamo a capire cosa si sa sull'uso dei farmaci progesterone per varie malattie / condizioni / interventi.

Sindrome da stress premestruale (PMS)

Viene discusso l'uso di farmaci a base di progesterone per la sindrome premestruale (che, per inciso, colpisce il 5% delle donne e non tutte le first lady), poiché i sintomi della sindrome premestruale si verificano prima delle mestruazioni, quando questo ormone domina il corpo della donna.

In tutta onestà, vale la pena notare che non è chiaro fino in fondo se gravi manifestazioni di sindrome premestruale siano il risultato di un alto livello di progesterone nel corpo o, al contrario, una diminuzione del livello di progesterone prima dell'inizio delle mestruazioni. Nonostante molti punti controversi sia nella definizione della sindrome premestruale che nella comprensione dei suoi meccanismi, i tentativi di utilizzare i preparati a base di progesterone sono stati fatti ripetutamente e i loro risultati sono ben riportati nella letteratura scientifica..

Che cosa abbiamo oggi? Solo uno studio ha mostrato un effetto positivo dell'uso di preparati a base di progesterone nella seconda fase del ciclo nelle donne con sindrome premestruale, ma l'effetto è stato valutato esclusivamente dai sentimenti soggettivi dei partecipanti. Altri studi su questo argomento o non sono abbastanza buoni per tenere conto dei loro risultati, o non hanno mostrato alcun effetto dall'uso di preparati di progesterone in diverse forme (per via orale o vaginale) con PMS.

Conclusione: ad oggi, l'uso di preparati a base di progesterone per la sindrome premestruale non può essere considerato scientificamente valido.

Sanguinamento uterino

Il sanguinamento uterino è un problema comune per le donne in età riproduttiva. Esistono vari approcci al trattamento di questo problema, la cui causa può essere una varietà di malattie. Per fermare l'emorragia uterina, possono essere utilizzati schemi da compresse all'intervento chirurgico per rimuovere l'utero. L'uso di preparati a base di progesterone in questo caso ha una giustificazione logica: il progesterone è un ormone della seconda fase del ciclo, è responsabile dei cambiamenti che si verificano in quel momento nell'endometrio (rivestimento interno dell'utero) e del "mantenimento" dell'endometrio al suo posto (prima delle mestruazioni, il livello di progesterone scende, inizia il meccanismo di sanguinamento). Pertanto, un tentativo di mantenere alti livelli di progesterone nelle donne con sanguinamento uterino sembra giustificato. Cosa dicono gli studi? In effetti, c'è un effetto dell'uso di preparati a base di progesterone in compresse, tuttavia, altri metodi di trattamento (in particolare la spirale con levonrgestrel) hanno un effetto molto più pronunciato e migliorano significativamente la qualità della vita di questi pazienti. È triste, ma il trattamento più efficace rimane un intervento chirurgico per rimuovere l'utero. Tuttavia, le spirali contenenti levonorgestrel dovrebbero essere provate prima di decidere il trattamento chirurgico..

Conclusione: le compresse di progesterone possono avere un effetto positivo nei pazienti con sanguinamento uterino, ma ci sono trattamenti molto più efficaci che dovrebbero essere preferiti.

Irregolarità mestruali

Esistono molte cause di irregolarità mestruali ed è estremamente importante stabilire una diagnosi specifica prima di procedere con il trattamento. Qual è il potenziale meccanismo d'azione dei farmaci progesterone per le irregolarità mestruali?

1. Se una donna ha una prima fase perfetta del ciclo

Se una donna lavora idealmente la prima fase del ciclo (un follicolo dominante cresce, l'endometrio si ispessisce, ecc.), Quindi si verifica l'ovulazione e il corpo luteo non funziona in modo efficiente e non produce un livello adeguato di progesterone, la seconda fase è inferiore e le mestruazioni si verificano in diversi tempo (poiché il segnale più importante per l'inizio delle mestruazioni è una diminuzione del progesterone dopo il suo picco nella seconda fase).

La soluzione più adatta al problema in questa situazione è la nomina dei preparati a base di progesterone per la seconda fase del ciclo (dal 16 ° al 25 ° giorno del ciclo). Prima di prescrivere preparati a base di progesterone, è necessario valutare gli ormoni della prima fase, eseguire un'ecografia (molto spesso più volte nel tempo) per verificare l'esistenza di un follicolo dominante e quindi il corpo luteo (un segno di ovulazione passata), quindi donare il sangue per determinare il livello di progesterone.

E se tutto va bene con gli ormoni della prima fase, non ci sono deviazioni dagli ultrasuoni e il progesterone dopo l'ovulazione è basso, quindi ha senso prescrivere preparati a base di progesterone. Tutto è logico e corretto, ma un fattore deve essere preso in considerazione: è proprio un problema del genere che si incontra casuisticamente raramente.

2. Se i problemi nel ciclo sono associati a una violazione nella prima fase

Se i problemi nel ciclo sono associati a un disturbo nella prima fase ed è richiesta la stimolazione dell'ovulazione, possono anche essere utili i preparati di progesterone (in primo luogo, i farmaci vengono assunti per stimolare l'ovulazione, quindi gli ultrasuoni vengono utilizzati per monitorare l'insorgenza dell'ovulazione e solo successivamente possono essere prescritti preparati di progesterone).

In tale situazione, con una stimolazione competente ed efficace dell'ovulazione, il livello di progesterone può essere normale, ad es. i preparati di progesterone potrebbero non essere richiesti. Tuttavia, molto spesso vengono prescritti profilatticamente in modo da non ricontrollare il livello di progesterone in ciascun ciclo dopo la stimolazione dell'ovulazione e di non "perdere" un singolo ciclo per tentativi di concepire nel processo di stimolazione.

E cosa succede se il progesterone viene prescritto senza identificare la causa del disturbo del ciclo?

Molto spesso, è la mancanza di ovulazione e problemi nella prima fase del ciclo (molte cause per le quali) e non violazioni isolate della seconda fase che portano a bassi livelli di progesterone. Cosa succederà a questi pazienti se gli viene prescritto il progesterone in modo errato??

La situazione classica: abbiamo un paziente con un disturbo del ciclo, facciamo un test per il progesterone nella seconda fase, vediamo progesterone basso, prescriviamo il progesterone dall'esterno per aumentarlo! È logico? No. Un paziente del genere molto spesso non ha ovulazione, corpo luteo, non si forma endometrio! Cosa facciamo quando prescriviamo il progesterone? Noi "inganniamo" il corpo, dimostrando che tutto è in ordine, il corpus luteum è lì, il progesterone viene prodotto. Il corpo non cerca nemmeno di gettare tutte le sue risorse per raggiungere l'ovulazione: c'è il progesterone: l'ovulazione è già passata, puoi rilassarti. Cioè, prescrivendo il progesterone secondo lo schema standard (dal 16 ° al 25 ° giorno del ciclo) a una donna con un ciclo irregolare, abbiamo maggiori probabilità di interferire con la sua ovulazione (senza progesterone, il corpo "combatte per l'ovulazione" fino all'ultimo; l'ovulazione potrebbe verificarsi il 20 e il 30 ° giorno del ciclo, se non avessimo interferito con il progesterone).

Cosa succede al ciclo? Una donna prende il progesterone fino al 25 ° giorno del ciclo, quindi il farmaco viene annullato, il corpo raccoglie un segnale su una diminuzione del livello di progesterone nel sangue e avvia il meccanismo dell'inizio delle mestruazioni. Da una donna con un ciclo irregolare, otteniamo una donna con un ciclo regolare. Se l'obiettivo del trattamento è la prevedibilità della vita di una donna e un ciclo regolare, questo approccio può essere applicato. Se l'obiettivo del trattamento è normalizzare le ovaie e concepire un bambino, i preparati di progesterone possono essere prescritti solo dopo aver confermato la presenza di ovulazione in ciascun ciclo.

Per non commettere tali errori, è necessario monitorare attentamente cosa succede al ciclo in una donna con mestruazioni irregolari (ormoni della prima fase, ultrasuoni in dinamica, progesterone nella seconda fase, se c'è ovulazione) e solo dopo aver fatto una diagnosi prendere una decisione sull'appuntamento / appuntamento di qualsiasi farmaci ormonali.

Conclusione: i preparati di progesterone sono necessari per le donne con una prima fase del ciclo e l'ovulazione completamente conservate, ma un basso livello di progesterone dopo l'ovulazione (che è estremamente raro), o per le donne con disturbi della prima fase dopo la stimolazione dell'ovulazione (sotto stretto controllo dell'ovulazione mediante ultrasuoni).

Supporto ciclo IVF

Come già detto più volte, il progesterone è un ormone della seconda fase del ciclo. Dopo l'ovulazione, nell'ovaio si forma un corpo luteo, che produce progesterone, che a sua volta prepara l'endometrio (rivestimento interno dell'utero) per l'impianto di un uovo fecondato.

Le donne che vanno alla fecondazione in vitro richiedono il supporto medico della seconda fase del ciclo, sia a causa dei problemi inizialmente esistenti con il ciclo, sia a causa della produzione inadeguata del proprio progesterone dopo la stimolazione della prima fase del ciclo. In questa situazione, sono necessari e importanti i preparativi per il progesterone, ma ci sono punti fondamentali nella loro nomina:

  1. I preparati di progesterone dovrebbero essere prescritti solo nella seconda fase (cioè dopo che ci sono state tutte le prove di ovulazione che si sono verificate).
  2. Una donna che riceve preparazioni di progesterone nella seconda fase deve essere monitorata dai medici durante il ciclo (con monitoraggio regolare mediante ultrasuoni e / o livello di alcuni ormoni nel sangue).
  3. Le donne con un ciclo irregolare in particolare hanno bisogno del controllo dell'ovulazione in ogni ciclo prima di assumere farmaci a base di progesterone, perché hanno maggiori probabilità di sopprimere artificialmente l'ovulazione con questi farmaci se non vengono avviati in tempo.

La prescrizione di farmaci a base di progesterone per mantenere la seconda fase del ciclo come parte del programma di fecondazione in vitro aumenta la probabilità di gravidanza e la nascita di un bambino sano, ma anche in questa situazione ci sono problemi irrisolti e continua la ricerca su altri modi per sostenere la seconda fase del ciclo.

Conclusione: i preparati di progesterone in compresse possono essere utilizzati per mantenere la seconda fase del ciclo nell'ambito dei programmi di fecondazione in vitro, ma solo dopo che è stato stabilito il fatto dell'ovulazione.

Terapia ormonale sostitutiva

La terapia ormonale sostitutiva (TOS) viene eseguita quando una donna non produce livelli sufficienti dei propri ormoni (in menopausa (terapia ormonale in menopausa) o dopo un intervento chirurgico). In tali situazioni, è logico "ricreare" il proprio ciclo introducendo gli ormoni appropriati nella prima e nella seconda fase del ciclo.

I preparati di progesterone (in combinazione con i preparati di estrogeni che imitano la prima fase del ciclo) possono essere considerati per questi scopi, tuttavia, nel mondo moderno ci sono molti preparati di combinazione per la TOS (contenenti sia componenti di estrogeni che progestinici), che sono preferiti in tali situazioni.

Conclusione: Duphaston / Utrozhestan può essere usato in combinazione con estrogeni per la terapia ormonale sostitutiva, ma non sono i farmaci di scelta.

Endometriosi

Con l'endometriosi, tutto è semplice e complesso allo stesso tempo. La difficoltà è che le cause e i meccanismi del suo verificarsi non sono ben compresi, ci sono molte teorie e discussioni su questo argomento. La semplicità è che consideriamo questa malattia nel contesto dell'uso di due farmaci (Dufaston e Utrozhestan), la cui efficacia nel trattamento di questa malattia non è stata dimostrata.

La terapia ormonale può essere utilizzata per trattare l'endometriosi, tuttavia, altri farmaci dovrebbero essere considerati, di più su questo può essere letto qui.

Conclusione: il progesterone non deve essere usato per trattare l'endometriosi..

Prevenzione dell'aborto spontaneo

Probabilmente l'indicazione più frequente per la nomina di Duphaston e Utrozhestan in Russia è la prevenzione dell'aborto spontaneo nelle prime fasi della gravidanza (vale a dire la prevenzione, ovvero la nomina del farmaco a una donna incinta in buona salute senza segni di aborto minacciato; leggi di seguito le situazioni in cui esiste una minaccia di interruzione, leggi di seguito). In questo articolo, non mi dilungherò sul fatto che in molti paesi non è consuetudine mantenere la gravidanza nelle prime fasi, poiché la maggior parte degli aborti spontanei nel primo trimestre sono associati ad anomalie genetiche nel feto e esaminerò direttamente l'efficacia dei farmaci a base di progesterone in questa situazione.

Ancora una volta, dato che il progesterone è un ormone della gravidanza, è del tutto logico cercare di mantenere la gravidanza in una donna che, per un motivo o per l'altro, è a rischio (in Russia, le donne con una precedente perdita di gravidanza, tirando i dolori nell'addome inferiore rientrano nel gruppo a rischio (il più delle volte immeritatamente) nelle prime fasi, "tono" su ultrasuoni nel primo trimestre, ecc.).

E ora una sorpresa per molti: i preparati di progesterone non contribuiscono alla prevenzione dell'aborto spontaneo nel primo e nel secondo trimestre!

In altre parole, se la gravidanza fosse sopravvissuta sullo sfondo di Duphaston, sarebbe sopravvissuta senza di essa, e viceversa (se la gravidanza fosse terminata senza Duphaston, sarebbe terminata con questo farmaco)! Inoltre, non vi è alcuna differenza nella forma di assunzione del progesterone: all'interno sotto forma di compresse, vaginale in supposte o intramuscolare.

Voglio fare subito una prenotazione: in alcuni casi, con aborto spontaneo, i preparati di progesterone riducono la probabilità di aborto spontaneo, ma questo vale solo per quelle donne che in precedenza avevano subito 3 o più perdite di gravidanza di seguito.

Conclusione: i preparati di progesterone in compresse, supposte e iniezioni non devono essere prescritti al fine di prevenire l'aborto all'inizio della gravidanza.

Trattare un aborto minacciato

La minaccia di aborto spontaneo è la presenza di spotting con una cervice chiusa in gravidanza fino a 20 settimane. Con l'apertura della cervice in questo periodo, la conservazione della gravidanza da parte di qualsiasi farmaco è estremamente improbabile. Sottolineo che tirare i dolori nell'addome inferiore, così come il "tono" dell'utero mediante ultrasuoni, non sono segni di un aborto minaccioso.

Il trattamento della minaccia di aborto è possibile solo dopo un'ecografia, che conferma che il feto:

  1. Situato nella cavità uterina
  2. È vivo
  3. Nessun segno di gravi malformazioni.

Il trattamento deve essere effettuato in ospedale sotto la supervisione di un medico.

In questa situazione, i preparati di progesterone sono efficaci e aiutano a ridurre la frequenza dell'aborto spontaneo, tuttavia, la maggior parte degli studi in quest'area ha valutato l'efficacia del progesterone somministrato per via intramuscolare e non sotto forma di compresse o supposte (poiché la donna è in ospedale).

Conclusione: i preparati a base di progesterone riducono la probabilità di aborto spontaneo se esiste una minaccia di aborto spontaneo (lo spotting è il sintomo principale). Tuttavia, non vi sono dati sufficienti sull'efficacia di questi farmaci sotto forma di compresse o supposte..

Trattamento parto pretermine

La nascita pretermine è una nascita avvenuta prima della 37a settimana di gravidanza. La nascita pretermine può portare a conseguenze disastrose, in particolare alla morte del bambino o gravi conseguenze a lungo termine per la salute del bambino. Ecco perché una grande quantità di ricerca è stata dedicata allo studio dei metodi di trattamento (o di arresto dell'insorgenza) della nascita pretermine.

Il progesterone è un "ormone della gravidanza" chiave, e quindi tenta di usarlo in una donna la cui nascita è iniziata troppo presto con un aspetto logico.

L'opzione di trattamento standard per il travaglio pretermine è l'uso di tocolitici (farmaci che rilassano i muscoli dell'utero e fermano / indeboliscono l'inizio del travaglio). In una serie di studi, sono stati fatti tentativi di utilizzare preparati a base di progesterone per il trattamento del travaglio pretermine con o senza tocolitici. Nonostante il fatto che in alcuni studi sia stato riscontrato l'effetto dell'uso del progesterone nelle donne con travaglio prematuro (indebolimento delle contrazioni, rallentamento del processo di accorciamento della cervice), non vi sono ancora dati sufficienti per includere questo gruppo di farmaci nei protocolli standard per la gestione delle donne con parto pretermine. E ancora di più, non si può dire che i farmaci di questo gruppo possano sostituire la terapia tocolitica standard nel travaglio pretermine.

Conclusione: i preparati a base di progesterone possono aggiungere un effetto positivo nelle donne con parto pretermine, tuttavia, non possono sostituire il trattamento standard e non dovrebbero essere usati sotto forma di compresse o supposte (cioè quelle forme che sono discusse in questo articolo).

Prevenzione della nascita pretermine in una singola gravidanza in donne a rischio

I farmaci a base di progesterone possono prevenire l'insorgenza del parto pretermine in donne a rischio (ovvero, donne che hanno già avuto un parto pretermine prima o in donne con contrazioni cervicali mediante ultrasuoni).

Ancora una volta, il progesterone, essendo un ormone della gravidanza, dovrebbe aiutare a prolungare la gravidanza e prevenire l'inizio del travaglio.

I risultati di molti studi confermano questa ipotesi e dimostrano che la somministrazione profilattica di progesterone nella tarda gravidanza alle donne a rischio riduce davvero la probabilità di parto prematuro, parto morto e altre conseguenze negative per il feto. In tutta onestà, vale la pena notare che tutti questi dati sono stati ottenuti per iniezioni di progesterone o pessari contenenti progesterone (un dispositivo inserito nella vagina della donna e che secerne il farmaco desiderato). Le compresse e le supposte in questa sezione non sono ben comprese..

Conclusione: i farmaci al progesterone aiutano davvero a ridurre la probabilità di parto prematuro nelle donne a rischio, ma iniezioni e pessari hanno dimostrato efficacia. Compresse e supposte non sono ben comprese..

Prevenzione della nascita pretermine in gravidanza multipla

Circa la metà delle donne che hanno due gemelli partoriranno prematuramente i loro bambini (cioè prima delle 37 settimane di gravidanza). Con triplette e più frutti, questo rischio è ancora più elevato. La nascita pretermine rappresenta un pericolo per la vita e la salute del bambino, e quindi molti studi sono stati dedicati ai problemi della loro prevenzione, anche con gravidanze multiple.

Dato che il progesterone è il principale ormone della gravidanza, è logico supporre che il suo uso prolungherà la gravidanza e migliorerà i risultati per il bambino. Tuttavia, gli studi esistenti sull'uso del progesterone sotto forma di iniezioni o supposte (le compresse in questo aspetto sono scarsamente studiate) non hanno rivelato alcun vantaggio per mamma e bambino. In altre parole, oggi non vi è alcun motivo per prescrivere preparati di progesterone profilattico alle donne in gravidanza multipla.

Conclusione: i preparati di progesterone in supposte e iniezioni non aiutano nella prevenzione del travaglio pretermine in donne con gravidanze multiple. Le compresse in questo aspetto sono capite male..

preeclampsia

La preeclampsia è una grave complicanza della gravidanza caratterizzata da ipertensione, proteinuria (proteine ​​nelle urine) ed edema. La preeclampsia si verifica nel 2-8% delle donne in gravidanza. In questa condizione, i vasi sanguigni in vari organi sono interessati, anche nella placenta, che a sua volta può portare a ritardo nella crescita fetale e parto prematuro. Nella donna stessa, i reni, il fegato, il cervello e anche il sistema di coagulazione del sangue sono più spesso colpiti.

Come nel caso di molte altre complicazioni della gravidanza, non esiste una comprensione esatta dei meccanismi e delle cause della preeclampsia, quindi la mancanza di progesterone è considerata una delle ragioni (anche se non la più probabile) per lo sviluppo di questi disturbi.

Esistono pochi studi sull'uso di farmaci a base di progesterone per la prevenzione e il trattamento della preeclampsia (in totale, comprendono circa 1.500 donne), ma nessuno di essi ha mostrato dati convincenti a favore dell'uso del progesterone. Questi farmaci non sono inoltre inclusi nelle raccomandazioni internazionali per la prevenzione e il trattamento della preeclampsia..

Conclusione: ad oggi, l'uso di preparati a base di progesterone per il trattamento e la prevenzione della preeclampsia non può essere considerato giustificato..

Riassumere

Quando possono essere prescritti i preparati di progesterone discussi in questo articolo (Dufaston, Utrozhestan)??

  • irregolarità mestruali (dopo conferma dell'ovulazione e deficit di progesterone dopo l'ovulazione)
  • Programmi di fecondazione in vitro (dopo conferma dell'ovulazione)
  • sanguinamento uterino (ma ci sono trattamenti molto più efficaci)
  • terapia ormonale sostitutiva (con un allungamento molto grande, poiché esistono farmaci più convenienti e studiati).

I preparati di progesterone possono essere usati per prevenire e curare il travaglio pretermine, nonché per trattare la minaccia di aborto spontaneo, ma non sotto forma di supposte e compresse..

E un altro paio di commenti.

I farmaci al progesterone non possono essere definiti innocui e innocui. Hanno parecchi effetti collaterali, i più comuni dei quali includono:

  • irregolarità mestruali
  • amenorrea (assenza di mestruazioni)
  • mal di testa
  • gonfiore

E l'ultimo aspetto cruciale!

In nessun caso è necessario prescrivere e cancellare i preparati di progesterone da soli.

Ciò può portare a gravi conseguenze per il corpo, in particolare durante la gravidanza. Se dopo aver letto questo articolo hai dei dubbi su quanto sia giustificato l'uso di questi farmaci nella tua situazione, assicurati di discutere i tuoi dubbi con il tuo medico e di annullare i farmaci solo sotto la supervisione di un medico.

Up