logo

Mille grazie ad Anna Morozova, una dottoressa in comunicazione molto professionale e simpatica! Tattico e molto educato. necessario.

Ci sono molte voci e pregiudizi diversi sulla gravidanza. Uno di questi è il viaggio aereo. Nel discutere i miti su questo argomento, abbiamo parlato con Serine Ghazaryan, Ph.D., ostetrico-ginecologo, endocrinologo presso la GMS Clinic.

Gravidanza: quando è il momento migliore per volare?

Il momento più favorevole per il volo è il secondo trimestre, dalla 14 ° alla 28 ° settimana di gravidanza. Nel primo trimestre c'è il rischio di aborto spontaneo: gli organi principali del bambino non si sono ancora formati e il passeggero sarà molto probabilmente tormentato da spiacevoli sintomi di tossicosi. Nel terzo trimestre, il rischio di parto prematuro è grande, inoltre, a causa delle dimensioni dell'addome, una donna incinta può semplicemente sentirsi a disagio sul sedile angusto di un aereo.

Tuttavia, l'opinione del tuo ginecologo dovrebbe diventare la guida principale per prendere una decisione in vacanza nelle terre lontane, perché è lui che conosce tutte le complicazioni della gravidanza ed è consapevole di possibili problemi. Se tutto è in ordine, il medico sarà d'accordo con l'Organizzazione mondiale della sanità, che non raccomanda di salire sull'aereo solo in tali casi: gravidanza più di 36 settimane (più di 32 settimane con gravidanza multipla); gravidanza complicata (patologia della gravidanza, la minaccia di aborto spontaneo e altri); entro sette giorni dalla consegna.

E nel collegio reale degli ostetrici-ginecologi della Gran Bretagna, la placenta previa, la grave preeclampsia e la grave anemia sono considerate controindicazioni assolute per il volo.

Rischi di volo

1. Mancanza di ossigeno

Durante il volo, la concentrazione di ossigeno diminuisce in cabina. Questo fatto è associato a molti disordini nelle donne in gravidanza che disegnano immediatamente nella testa terribili immagini della carenza di ossigeno nell'utero. I risultati di studi che hanno studiato l'effetto dell'ipossia relativa sul corpo di donne in gravidanza in buona salute non hanno trovato motivo di preoccupazione: non ci sono state deviazioni nella composizione gassosa del sangue della madre o nelle reazioni del feto. Quindi nella scienza moderna è generalmente accettato che una leggera diminuzione della saturazione di ossigeno nel sangue non rappresenti un pericolo per una donna incinta.

2. Pressione differenziale. Nascita prematura

Le donne in gravidanza sono estremamente sensibili alle cadute di pressione - un fenomeno inevitabile durante il volo, particolarmente evidente durante il decollo e l'atterraggio. È impossibile dire con assoluta certezza come una donna lo sopporterà. C'è un'opinione secondo cui una forte pressione differenziale può causare un parto prematuro. Tuttavia, non esistono prove scientifiche per questo. Certo, la nascita prematura è un fenomeno frequente, possono verificarsi sulla terra. Ma è proprio nell'aria che non ci sarà la rianimazione pediatrica, un team di medici e la capacità di fornire assistenza qualificata.

3. Stasi del sangue, malattia venosa e trombosi

La formazione di trombosi - un coagulo di sangue nelle vene delle gambe - questo è il pericolo più grave per cui le donne incinte sedute immobili durante i lunghi voli si sopportano. Il rischio di sviluppare trombosi venosa profonda nelle donne in gravidanza è cinque volte superiore al rischio di svilupparla in donne non in gravidanza di circa la stessa età. La gravidanza stessa è un fattore di rischio per la tromboembolia venosa e una seduta prolungata su una sedia di classe economica non migliora chiaramente la situazione. Pertanto, devi solo seguire le semplici raccomandazioni di un ginecologo.

4. Possibile esposizione alle radiazioni

Mentre viviamo da qualche parte vicino al livello del mare, sotto uno spesso strato di atmosfera (funge da barriera naturale alle radiazioni), ogni anno riceviamo una dose di radiazione pari a due raggi X, che è considerata sicura. Tuttavia, a un'altitudine in cui gli aerei si innalzano, senza mirare a conquistare lo spazio, lo strato protettivo dell'atmosfera è molto più basso rispetto alla terra. I piloti di aeromobili per un anno vengono irradiati più o meno allo stesso modo degli oggetti con un maggiore rischio di radiazioni. Pertanto, è meglio ridurre al minimo il numero di voli durante la gravidanza..

I ricercatori ritengono che il luppolo raro non influisca negativamente sul feto. Ad esempio, durante un volo transatlantico (che dura almeno sette ore), una persona viene irradiata 2,5 volte in meno rispetto a una radiografia del torace. Per quanto riguarda l'esposizione, che è sempre spaventosa per superare l'ambito dei metal detector in aeroporto, allora non dovresti essere affatto nervoso. I dipendenti dell'aeroporto sostengono che la base della struttura è solo un campo magnetico debole.

Consigli per un volo di successo

  1. L'abbigliamento per il volo deve essere comodo, taglio libero e realizzato con materiali traspiranti. In cabina, puoi usare diversi cuscini - sotto il collo e altrove, per offrirti il ​​massimo comfort.
  2. Per evitare la disidratazione, bere il più possibile - 500 ml di liquido all'ora (succo, acqua naturale) - e gettare i diuretici (caffè, bevande gassate).
  3. La cintura di sicurezza deve essere allacciata. Dovrebbe essere saltato sotto lo stomaco.
  4. Togliti le scarpe prima di volare. Non sedersi a gambe incrociate: questo rende più difficile la circolazione del sangue nelle gambe. Per 5-10 minuti ogni ora, stringere i muscoli delle gambe, ogni 45-50 minuti a piedi intorno alla cabina per 10-15 minuti, indossare calze a compressione a compressione con un grado preventivo di compressione.
  5. Per avere la possibilità di rinfrescarti, porta con te uno spray con acqua di mare per lavare il naso e l'aerosol con acqua termale.
  6. Devi avere una carta di scambio con te, nonché una nota che indica il numero di telefono di una persona cara (se voli da solo o solo con bambini).

Le donne in gravidanza possono volare su aerei durante la normale gravidanza, il benessere e con il permesso di un medico che merita una visita alla vigilia del prossimo volo. Le raccomandazioni individuali di uno specialista renderanno il volo sicuro per te e il tuo bambino.

Volo durante la gravidanza in momenti diversi. Le donne incinte possono volare su aerei?

Il volo durante la gravidanza preoccupa tutte le future mamme. La risposta dei ginecologi è sempre la stessa: "Non ci sono stati effetti negativi sui voli sul feto, ma le caratteristiche individuali della donna incinta devono essere prese in considerazione". Proviamo a capirlo da soli, data l'esperienza dei dipendenti delle compagnie aeree e delle donne in attesa che hanno volato in diverse fasi della gravidanza.

Storie horror per donne incinte o avvertimenti?

Quando si tratta di gravidanza, poi da tutte le parti iniziano a spaventare la futura mamma con storie sulla possibile perdita del bambino. Tali storie dell'orrore e voli aerei non aggiravano. Le persone credono che a causa dei voli, il numero di aborti spontanei, nascite premature aumenta, i bambini con disabilità dello sviluppo sono nati. Inoltre, l'aereo non ha assistenza medica qualificata, che può portare alla morte, in caso di una situazione imprevista, sia per la madre che per il bambino.

In connessione con gli ultimi eventi, un volo durante la gravidanza può provocare un incidente, un'esplosione, un attacco terroristico, un parto prematuro in un paese straniero, a seguito del quale il bambino diventa straniero. Ma leggerai le stesse storie dell'orrore non solo sui viaggi aerei, ma anche sui viaggi con qualsiasi tipo di trasporto (treno, treno, autobus, macchina, nave).

Tuttavia, la gravidanza è una condizione normale di una donna, non una malattia. Ora l'ecologia è completamente diversa, quindi i medici si concentrano sul fatto che ai nostri giorni una cosa come la conservazione della gravidanza è diventata la norma. Pertanto, qualsiasi fattore può innescare una minaccia di aborto, non solo il trasporto aereo.

Gravidanza e voli aerei: perché si verificano aborti spontanei

Diamo un'occhiata a ogni storia dell'orrore in modo più dettagliato. In primo luogo, la minaccia di aborto spontaneo esiste in qualsiasi fase della gravidanza. E indipendentemente dai voli. Il periodo più rischioso è il primo trimestre (fino a 12 settimane), quando la minaccia di aborto è provocata principalmente da fattori genetici. Oltre ai fattori ereditari, l'aborto può causare stress, cattive abitudini (alcol, fumo, droghe), traumi fisici, rapporti sessuali.

Di conseguenza, non è l'aereo a causare l'aborto, ma lo stato interno della donna incinta. Ogni donna che era in custodia in ospedale sa benissimo che un aborto spontaneo è provocato da un aumento del tono dell'utero. E il tono può essere rafforzato da qualsiasi forte emozione (sia gioiosa che negativa), ansia, carezza all'addome, affaticamento, stress fisico.

E ancora una cosa: se c'è tensione nell'addome inferiore, dolori di stiramento, spotting, è necessario chiamare un assistente di volo per aiutare, prendere una posizione sdraiata in modo che le gambe siano ad un'altezza, utilizzare i farmaci che il medico ha raccomandato.

Nascita prematura

A giudicare dalle statistiche mondiali, circa 7 bambini nascono ogni anno in aereo. Alcune donne partoriscono in volo a causa dei cambiamenti di pressione, mentre altre partoriscono quando sbarcano in un paese straniero a causa delle condizioni climatiche. Le cause della nascita pretermine rimangono le stesse: paura del volo, stress e caratteristiche del volo.

Ogni passeggero sa che in un aereo ad un'altitudine la pressione aumenta, la quantità di ossigeno diminuisce, i movimenti sono limitati. Sono queste caratteristiche che possono portare alla nascita prematura a causa del fatto che il bambino non riceve ossigeno, aumenta il rischio di trombosi, distacco della placenta, scarico dell'acqua. Il bambino si sente a disagio, inizia a bussare pesantemente allo stomaco, a seguito del quale la donna incinta inizia a farsi prendere dal panico e, di conseguenza, il parto può iniziare.

Pertanto, un lungo volo durante la gravidanza può peggiorare le condizioni di una donna. Ma non dovresti incolpare solo gli aerei per il parto pretermine, poiché ci possono essere molte ragioni per il deterioramento: infezioni genitali, insufficienza istmico-cervicale, distacco della placenta, polidramnios, vene varicose, gestosi, gravidanza multipla, feto di grandi dimensioni, aborto spontaneo del bambino, malformazioni del bambino, affaticamento fisico e mentale, stress, cattiva alimentazione, età di una donna incinta (prima dei 18 anni e dopo i 40 anni).

Nascita di bambini con disabilità dello sviluppo

L'effetto dei voli sulla gravidanza e lo sviluppo di malformazioni congenite nel feto non è stato identificato dai medici. Tuttavia, ci sono storie tra donne incinte su come le donne danno alla luce bambini con disabilità dello sviluppo sugli aerei. La loro giustificazione si riduce a un presunto aumento del livello di radiazione nella cabina. Tuttavia, nel bambino non possono comparire anomalie dello sviluppo in un volo. Il fatto è che le malformazioni congenite si formano nel primo trimestre di gravidanza a causa di fattori ereditari e acquisiti..

Nel primo caso parliamo di malattie ereditarie (mutazioni, ernie, insufficienza del labbro superiore o del palato, malattie cardiache, polidattilia, ecc.), Nel secondo caso intendiamo lo stile di vita sbagliato (alcool, droghe, nicotina, assunzione di farmaci senza un medico ), lavora con sostanze chimiche e radiazioni, radiazioni ionizzanti.

A un'altitudine di 10 chilometri, il livello di radiazione è fino a 200 μR / h, che è dieci volte più alto rispetto alla terra. Tuttavia, non dimenticare che la pelle del velivolo assorbe la maggior parte delle radiazioni e 5 volte meno particelle radioattive raggiungono la cabina. Questo importo è completamente sicuro, perché per un anno di voli è possibile raccogliere l'intero rentgen.

In effetti, i piloti devono volare 700 ore all'anno per ottenere una dose pericolosa (1,5 raggi X). I cittadini comuni non possono permettersi così tanti voli. Ma non dimenticare che gli assistenti di volo in posizione sono già vietati al volo a 12 settimane di gestazione e in alcune compagnie aeree vengono immediatamente trasferiti a terra.

Informazioni sulle qualifiche dell'equipaggio di cabina

La mancanza di cure mediche tempestive può essere fatale. I passeggeri concentrano le donne in gravidanza sul fatto che non tutti gli aeromobili hanno assistenti di volo con conoscenze ostetriche. Al giorno d'oggi, questo è un avvertimento sicuro, ma se la futura mamma sta volando su un volo, allora dovrebbe informarsi in anticipo su tutti i dettagli e scegliere la compagnia aerea più affidabile.

In aeromobili rispettabili esiste almeno un assistente di volo con conoscenze ostetriche minime, ovvero, con complicazioni del parto, potrebbe non fornire assistenza adeguata. Tuttavia, non tutti i dipendenti hanno esperienza, possono essere confusi durante il parto. In epoca sovietica, l'ostetrico-ginecologo V.N. Serov ha sottolineato che la nascita di un neonato in un aereo e altre condizioni estreme sono piene di complicazioni per il bambino e la donna in travaglio.

In primo luogo, una donna incinta non è focalizzata sul lavoro. In secondo luogo, non ci sono condizioni per il parto (di solito chiedono ai passeggeri di lasciare i primi posti). In terzo luogo, il rischio di malattie in un neonato aumenta a causa di una violazione degli standard sanitari. E in quarto luogo, anche i passeggeri e i dipendenti dell'aereo stanno vivendo uno stress tremendo. Pertanto, i voli nelle fasi successive della gravidanza sono vietati alle donne sia dai medici che dalle compagnie aeree.

Incidenti aerei, attacchi terroristici. La nascita di uno straniero

Parlare di incidenti aerei e attacchi terroristici è irrazionale. Questi fenomeni sono inerenti a qualsiasi tipo di trasporto e persino i pedoni si imbattono in incidenti più spesso degli incidenti aerei. Le principali cause di incidenti aerei sono le condizioni meteorologiche (nebbia, forti piogge, altopiani), strumenti difettosi e il fattore umano (errori di pilotaggio). In ogni caso, le statistiche globali indicano che per 1,2 milioni di casi di volo, si verifica un incidente aereo. Quindi l'aereo è il trasporto più sicuro oggi.

Per quanto riguarda la nascita di un bambino in un altro paese, secondo la legge, la sua registrazione avviene nel luogo di residenza dei genitori o nell'anagrafe situata nelle vicinanze. Ma anche in questo caso, l'indirizzo dei genitori è indicato dal luogo di residenza e un estratto dell'ospedale è allegato al documento.

Possono insorgere problemi burocratici in una donna incinta a causa della mancanza di documenti (carta di scambio, certificato prenatale, certificato di un ginecologo). Tuttavia, la maggior parte delle compagnie aeree straniere si preoccupano della loro reputazione e cercano di risolvere in modo rapido e pacifico tutti i problemi..

Regole di volo di base per le donne in gravidanza

Quando si pianifica un volo durante la gravidanza, è necessario tenere presente che ogni compagnia aerea ha una serie di regole al riguardo. Normalmente, la futura mamma richiederà un certificato del ginecologo sull'età gestazionale e il permesso di volare (per un periodo non superiore a 7 giorni), nonché una carta di scambio.

In assenza di questi documenti, una donna incinta deve ottenere l'ammissione di un ginecologo in aeroporto e scrivere un documento relativo alla rimozione dei reclami contro la compagnia aerea in caso di situazioni impreviste (parto, aborto spontaneo, deterioramento delle condizioni del bambino o della madre).

Molte compagnie aeree si rifiutano di dare un volo alle donne in gravidanza. Più spesso, un volo a 34 settimane di gestazione diventa possibile se si hanno i documenti richiesti e un ostetrico di accompagnamento. Russian Aeroflot consente il trasporto aereo quando mancano ancora 4 settimane alla consegna.

Si prega di notare che una donna incinta ha il diritto di non stare in fila al momento della registrazione, non di passare attraverso il quadro doganale, ma di effettuare una ricerca manuale. Soprattutto, chiedi un posto in corridoio di classe business o in prima fila, più vicino all'uscita. In primo luogo, puoi allungare le gambe lì, in secondo luogo, più vicino al gabinetto, in terzo luogo, non disturbare nessuno con movimenti frequenti, in quarto luogo, l'ossigeno viene dalla testa dell'aeromobile alla sezione di coda.

Quale periodo è indesiderabile per volare?

Ricorda che volare nel primo trimestre di gravidanza è indesiderabile a causa del rischio di aborto spontaneo. Il fatto è che durante questo periodo c'è una ristrutturazione ormonale del corpo della donna. È già cattiva a causa di tossicosi, bruciore di stomaco, dolore, sbalzi d'umore costanti, sbalzi di pressione, e poi dovrà volare su un aereo dove non c'è abbastanza ossigeno, la pressione atmosferica aumenta, l'aria secca e non c'è modo di muoversi liberamente.

Volo ottimale nel secondo trimestre di gravidanza, quando la futura mamma si sente bene. Qui, i medici sottolineano il fatto che puoi volare quelle donne incinte che hanno già volato prima, non hanno sentito la paura degli aeroplani e il cui intero primo trimestre è passato senza complicazioni. In altri casi, è meglio astenersi dal trasporto aereo..

Nel terzo trimestre, i ginecologi vietano anche il volo per eliminare il rischio di parto prematuro. Tra le 34 e le 36 settimane, le compagnie aeree non consentono alle donne in gravidanza di salire a bordo di un aereo senza ostetrico. Ahimè, la nascita di un bambino per l'equipaggio e i passeggeri diventa un enorme stress, e per mamma e bambino - un evento molto rischioso.

Voli in gravidanza: recensioni di madri in posizione su linee diverse

Recentemente, sempre più donne incinte appaiono a cui piace condurre uno stile di vita attivo e vogliono partorire in un posto insolito. Questo è il motivo per cui molte donne nascondono la propria posizione nelle scadenze per salire sull'aereo. Analizziamo più in dettaglio le condizioni della donna incinta e del bambino in volo in base alle recensioni dei viaggiatori esperti.

La maggior parte delle donne ha avuto un volo nella prima settimana di gravidanza, senza rendersi conto della sua posizione piccante. La maggior parte delle storie tristi con aborti si verificano alle settimane 6-12, quando iniziano i cambiamenti ormonali attivi nel corpo femminile.

Le donne che hanno avuto un volo a 10 settimane di gestazione, nonché a 24-26, 34-36 settimane, raccomandano di astenersi dal viaggio aereo nel primo e terzo trimestre e seguono sempre le regole di sicurezza.

Regole di sicurezza durante il volo:

  1. Prenota il tuo biglietto in prima fila o in business class.
  2. Controlla in anticipo le informazioni sulle regole per la donna incinta nella compagnia aerea.
  3. Preparare un certificato dal ginecologo sull'età gestazionale e il permesso di volare, una carta di scambio in anticipo (potrebbero non guardare l'aeroporto, ma potrebbe richiederlo in un paese straniero). Un volo nel primo trimestre di gravidanza può andare senza un certificato medico, ma poi non sarai in grado di sfruttare i privilegi di una donna incinta.
  4. Specificare in anticipo quali condizioni di volo in un paese straniero esistono per le donne incinte al momento della partenza (nelle fasi successive, una donna potrebbe non essere autorizzata a lasciare il paese).
  5. Se possibile, non passare attraverso il quadro doganale, ma chiedere un'ispezione manuale.
  6. Richiedi l'opportunità di effettuare il check-in al momento dell'imbarco fuori turno.
  7. Chiedi all'assistente di volo di passare al tuo business class, in base alla disponibilità.
  8. Ogni mezz'ora a piedi intorno alla cabina.
  9. Sentiti libero di andare in bagno.
  10. Per rinfrescarti, spruzzare con acqua termale, lavarti, asciugarti con salviette rinfrescanti, idratare le mani e il viso con la crema.
  11. In caso di mal di movimento, succhiare caramelle alla menta senza zucchero o indossare braccialetti speciali per la cinetosi.
  12. Indossa calze per le vene varicose, anche se non hai predisposizione.
  13. Indossa abiti larghi senza elastici..

Conclusione

Come puoi vedere, i voli in gravidanza e in aereo sono incompatibili per le donne che hanno controindicazioni: la minaccia di aborto spontaneo; anemia; diabete; Difetto cardiaco congenito; asma; acqua alta; gravidanza multipla; bassa diligenza fetale; grande frutto; anomalie della placenta; gravidanza attraverso la fecondazione in vitro; ipertensione; tossicosi; una cucitura da un taglio cesareo; malattie croniche; malformazioni fetali.

Se una donna è incinta in tutte le fasi della gravidanza senza complicazioni, ma non ha mai volato su aeroplani, allora è meglio astenersi dai voli. Per la maggior parte delle persone, il primo volo è accompagnato da incredibili stress, paura, ansia e sbalzi di pressione..

Pertanto, volare durante la gravidanza non è proibito, se una donna si sente bene, non ha controindicazioni e complicazioni e trasporta viaggi aerei. Ricorda che la futura mamma è responsabile per suo figlio. Sorvoli e un cambiamento nelle condizioni climatiche può essere un nuovo stress per una donna incinta e un bambino, che può portare a tristi conseguenze.

Voli in gravidanza: possibili rischi

Ci sono molti pregiudizi associati alla gravidanza. Non puoi tagliare, tingere i capelli, comprare la dote del futuro bambino. Tuttavia, la maggior parte delle mamme in attesa li respinge e continua a condurre uno stile di vita normale: vai nei saloni di bellezza, lavora, viaggia durante la gravidanza. Tuttavia, tutti i viaggi sono sicuri durante questo periodo? Di solito l'aereo provoca dubbi e preoccupazioni. Sebbene i ginecologi affermino che i voli durante la gravidanza non influenzano negativamente il feto, è importante considerare le caratteristiche individuali del corpo femminile. È possibile volare incinta su un aereo lì, considereremo di seguito.

Possibili rischi

La gravidanza, sebbene non sia una malattia, ma una donna durante questo periodo dovrebbe stare molto attenta alla sua salute. Dopotutto, ora è responsabile non solo della sua vita. Esistono diverse circostanze che possono influenzare lo sviluppo del feto e, in casi estremi, portare alla nascita prematura.

Trombosi

Con un lungo volo su un aereo, la futura mamma può affrontare un grave pericolo: la formazione di trombosi venosa (coagulo di sangue) nelle gambe. Il rischio di sviluppare questo problema nelle donne in gravidanza aumenta di 5 volte. È meglio rifiutare un volo se la sua durata è superiore a 4 ore.

Mancanza di ossigeno

Nella cabina durante il volo, la concentrazione di ossigeno diminuisce. Non minaccia le donne in buona salute in attesa. Ma, per coloro a cui viene diagnosticata l'anemia da carenza di ferro durante la gravidanza, sarà più difficile trasferire il volo. Nei casi più gravi della malattia (riduzione dell'emoglobina nel sangue inferiore a 70 g / l), il volo su un aereo è generalmente controindicato.

Rischio di parto pretermine

Le donne durante la gravidanza sono sensibili ai picchi di pressione atmosferica, che è tipica durante il volo, specialmente durante il decollo e l'atterraggio di un aereo. È impossibile prevedere esattamente come la futura mamma subirà tali cali di pressione. C'è un'alta probabilità che una forte differenza possa causare un parto prematuro. Tuttavia, questo è solo un presupposto, dal momento che non è stato dimostrato. Certo, nessuno è al sicuro dalla nascita prematura, possono anche accadere sulla terra. L'unica differenza è che non ci saranno medici sull'aereo per aiutare. Pertanto, molte compagnie aeree non consentono alle donne con evidenti segni di gravidanza di volare senza un certificato di un ginecologo.

Esposizione alle radiazioni

Uno spesso strato di atmosfera protegge le persone dalle radiazioni cosmiche. Ogni anno riceviamo una dose di radiazione pari a 2 immagini radiografiche. Questo è considerato normale e sicuro per la salute. Quando si vola in aereo, la protezione dalle radiazioni è notevolmente ridotta. Tuttavia, solo coloro che volano spesso sono esposti a radiazioni negative. Uno o due voli durante la gravidanza non influiranno negativamente sul feto.

Segni del raffreddore comune

Durante il volo, la futura mamma può avere segni di raffreddore (gonfiore del naso, naso che cola, mal di gola). Si presentano a causa dell'aria secca nella cabina. Le mucose si seccano, causando mal di gola e congestione nasale. Questa condizione di solito provoca solo disagio alla donna incinta, il feto non è in pericolo.

Rischio respiratorio

Ci sono molti passeggeri nella cabina intasata, compresi quelli che potrebbero essere malati. Inoltre, batteri e virus si accumulano nei filtri dell'aria condizionata. Di conseguenza, nell'aria sono presenti innumerevoli microrganismi. E questo crea il rischio di contrarre un'infezione, soprattutto per le donne in gravidanza la cui immunità è indebolita.

Agitazione, vibrazione

Entrando nella zona di turbolenza durante il volo, l'aereo inizia a tremare in modo significativo. Nelle donne in gravidanza, l'agitazione può causare vertigini, cinetosi, nausea e vomito. Questi fenomeni non danneggeranno il feto, ma la donna causerà un notevole disagio.

Controindicazioni

Anche se la futura mamma si sente bene, non le sarà permesso di salire sull'aereo dopo il secondo trimestre di gravidanza. Esistono restrizioni per i dipendenti delle compagnie aeree, per i quali un soggiorno indesiderato nell'equipaggio inizia con un periodo di 20 settimane.

A causa dei rischi esistenti, è necessario affrontare la pianificazione di un volo in modo molto responsabile, prestando particolare attenzione alle controindicazioni:

  • rischio di aborto spontaneo;
  • insufficienza istmico-cervicale (incapacità della cervice di trattenere il feto);
  • sanguinante secrezione vaginale in qualsiasi momento che è apparso pochi giorni prima del volo;
  • bassa localizzazione della placenta (a partire dalla settimana 20) o sospetto del suo distacco;
  • anomalie nella struttura della placenta (ipoplasia, iperplasia, un diverso numero di lobuli, forma anomala - ovale, a forma di fagiolo, ovale).
  • inseminazione artificiale (IVF);
  • gravidanza multipla (a partire da 24 settimane);
  • preeclampsia;
  • diabete mellito incontrollato;
  • pressione sanguigna instabile;
  • condurre l'amniocentesi, coriocentesi 10 giorni prima del volo;
  • gestosi in donne in gravidanza;
  • grave tossicosi nelle prime fasi;
  • tono aumentato dell'utero;
  • tromboflebite trasferita (infiammazione della parete venosa con formazione di un trombo che chiude il suo lume);
  • anemia sideropenica di III grado di gravità (livello di emoglobina nel sangue inferiore a 70 g / l);
  • posizione errata del feto nell'III trimestre;
  • rischio di parto prematuro.

Periodo favorevole per i voli durante la gravidanza

Il periodo più sicuro e più favorevole è il secondo trimestre - da 14 a 27 settimane. Durante questo periodo, la donna incinta non è più preoccupata per la tossicosi, lo stomaco è piccolo, il rischio di parto prematuro è minimo. Pertanto, è consigliabile pianificare i voli su un aereo per il secondo trimestre.

Regole della compagnia aerea

Si consiglia alla futura mamma di apprendere le regole della compagnia aerea, sul piano del quale volerà. Dal momento che ogni vettore aereo detta le sue condizioni.

Prima del volo, la donna incinta deve firmare un obbligo di garanzia (ricevuta), in cui si afferma che la compagnia aerea non è responsabile per le conseguenze avverse che possono verificarsi a lei e al feto durante o in conseguenza del trasporto aereo.

Di solito, la futura mamma dovrebbe avere un documento redatto sulla forma della clinica. Deve recare il timbro del medico, la sua firma e il cognome. Viene rilasciato una settimana prima del volo previsto. Il documento indica il periodo al momento del volo, la data stimata di consegna, l'autorizzazione del medico.

Regole di condotta durante il volo

Per ridurre i possibili rischi durante il volo, si raccomanda che la donna incinta si attenga a determinate regole:

  • indossare abiti comodi e spaziosi;
  • ci dovrebbero essere scarpe comode che sono facili da togliere e indossare senza mani;
  • indossare gambe a compressione (calze) per prevenire le vene varicose;
  • chiudere la bocca e il naso con una medicazione speciale per la prevenzione delle infezioni respiratorie;
  • ultimo a bordo dell'aereo;
  • non puoi sederti con un piede sull'altro (questo aumenta il gonfiore e complica la circolazione sanguigna);
  • devi alzarti ogni 30-40 minuti e camminare per 10-15 minuti;
  • bere 0,5 l ogni ora;
  • è meglio comprare un posto nel muso dell'aereo (in questa parte si sente scuotere sempre meno aria fresca);
  • scegli un posto nel corridoio in modo da poterti alzare e camminare liberamente in cabina;
  • portare con sé alcuni piccoli cuscini da mettere sotto la parte bassa della schiena, il collo;
  • per eliminare la secchezza della cavità nasale, prendere una soluzione salina (ad esempio Aqua-Maris);
  • il cioccolato amaro o le caramelle acide sono efficaci dalla posa delle orecchie;
  • ottenere idealmente un posto in business class, che è dotato di posti ampi e confortevoli e grandi passerelle.

Quando si pianifica una vacanza durante la gravidanza, una donna deve valutare adeguatamente le sue condizioni fisiche e psicologiche. Durante questo periodo, il corpo è in grado di rispondere in diversi modi a cadute di pressione, riduzione dei livelli di ossigeno e agitazione. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i voli durante la gravidanza sono sicuri e non danneggiano la donna e il feto. Pertanto, se non ci sono controindicazioni, allora può volare liberamente su un aereo.

Gravidanza e aereo

Limitazioni e raccomandazioni per i voli durante la gravidanza.

La gravidanza è un momento molto importante ed eccitante per una futura madre. Allo stesso tempo, non si vuole cambiare il solito modo di vivere e negare il piacere, ad esempio, di viaggiare. Nonostante molti pregiudizi e storie dell'orrore, vogliamo dire: la gravidanza e i voli in aereo sono completamente compatibili! Tuttavia, vale sempre la pena considerare le tue caratteristiche individuali e ricordare una serie di regole, che discuteremo di seguito.

Aerei all'inizio della gravidanza

La gravidanza precoce non è considerata il momento migliore per volare su un aereo. Le donne incinte nel primo trimestre di gravidanza lamentano spesso nausea, mal di testa, malessere generale - tutto ciò è dovuto a cambiamenti ormonali nel corpo.

I sintomi spiacevoli possono peggiorare se ti trovi su un aereo nelle prime fasi della gravidanza. Inoltre, nel periodo fino a 12 settimane di gravidanza, esiste un alto rischio di aborto spontaneo e la differenza di altezza e pressione può peggiorare le condizioni del feto: la bassa pressione nella cabina può causare carenza di ossigeno sia per gli organi interni della madre che per il bambino.

Con uno sviluppo sano della gravidanza, la probabilità di danno da un volo è estremamente piccola, ma prima di salire su un aereo all'inizio della gravidanza, dovresti comunque considerare le possibili conseguenze.

Il momento più sicuro per volare durante la gravidanza

Il periodo più comodo e sicuro per volare in aereo durante la gravidanza va dalle 14 alle 27 settimane di gravidanza. A questo punto, il corpo è già abituato a un nuovo stato e la donna non è tormentata da attacchi di tossicosi. La pancia non è ancora così grande, il che significa che puoi viaggiare il più comodamente possibile.

La maggior parte delle compagnie aeree autorizza liberamente voli per donne in gravidanza fino a un periodo di 36 settimane (se la gravidanza è singleton) o 32 settimane (se i gemelli nascono).

Se hai bisogno di un volo in aereo durante la gravidanza in un secondo momento (4 settimane prima della data prevista di consegna), la compagnia aerea ti chiederà un referto medico e il permesso di volare dal medico supervisore. Secondo le informazioni sul sito Web di Aeroflot, la conclusione deve essere firmata non più di 7 giorni prima del volo. Queste precauzioni sono spiegate dal rischio di parto prematuro..

Le politiche delle compagnie aeree relative ai voli in stato di gravidanza possono variare, quindi prima di acquistare i biglietti, controlla se ti sarà permesso volare.

Nonostante il fatto che la compagnia aerea richiederà un documento ufficiale solo in caso di volo in tarda gravidanza, vale sempre la pena consultare uno specialista se si prevede di viaggiare in aereo.

Come rendere confortevole un volo durante la gravidanza

Alcune semplici regole ti aiuteranno a rendere il volo su un aereo durante la gravidanza il più comodo possibile:

  • Prova a scegliere un posto vicino al corridoio. Quindi sarai meno costretto nei movimenti e ti sarà più comodo alzarti per allungare. Non stare fermo: questo aumenterà il rischio di trombosi e vene varicose a cui le donne incinte sono inclini.
  • Quando ti registri, chiedi i posti in prima fila, dove c'è più spazio per le gambe, o proprio di fronte alla cabina - c'è meno turbolenza.
  • Acquista calze a compressione. Aiuteranno a mantenere le vene in buona forma senza sovraccaricarle e garantiranno un normale flusso sanguigno. Inoltre, aiuteranno a evitare l'edema, che colpisce i passeggeri normali dopo i voli..
  • Bevi più acqua. L'aria nella cabina è molto secca e ciò può causare disidratazione. Si consiglia a ogni passeggero di bere mezzo litro di liquido ogni ora..
  • Assicurati di viaggiare con abiti comodi che non ostacolino i movimenti e porta anche piccoli cuscini sotto il collo e nella parte bassa della schiena.
  • Mentre sei seduto, non dimenticare di allacciare la cintura di sicurezza.

Infine, ricordiamo ancora una volta che la gravidanza e i voli aerei non sono concetti reciprocamente esclusivi. Fatte salve alcune regole e precauzioni, oltre a consultare il medico, è possibile viaggiare in sicurezza.

Prima di quale settimana di gravidanza posso usare i servizi di trasporto aereo: è dannoso volare, fino a quale settimana è sicura e ciò che vale la pena ricordare

Il trasporto aereo è un grave onere per il corpo. Pertanto, i medici di tutto il mondo raccomandano a una donna di astenersi dal volare.

Trasporto aereo durante la gravidanza: pericolo per la salute e il feto

Trasportare un bambino, una donna deve stare attenta alla propria salute: prendersi cura di se stessa, cercare di rilassarsi il più possibile, l'ambiente emotivo è importante.

Sfortunatamente, non tutte le donne in gravidanza sono in grado di seguire queste raccomandazioni. A volte la futura mamma conduce una vita attiva, costretta a lavorare sodo o a fare voli.

Requisiti delle compagnie aeree in tutto il mondo

Le compagnie aeree hanno un elenco di requisiti per le donne in gravidanza..

Ad esempio, Aeroflot insiste su un consenso scritto per un volo, che è formato da un ginecologo. Il certificato è valido solo se rilasciato non prima di sette giorni prima della data di partenza.

La compagnia aerea Transaero richiede di abbandonare i voli per le donne per più di 36 settimane. Prima della scadenza indicata, il volo è possibile se esiste un certificato certificato dall'operatore sanitario sulle condizioni della futura madre e bambino.

Oltre a tale conclusione, ad esempio la società S7, chiede anche una dichiarazione completa di benessere della donna incinta..

UTair proibisce a una donna di volare per un periodo di 32 settimane. Inoltre, viene emessa una ricevuta in duplice copia, in base alla quale la donna incinta rifiuta i reclami alla compagnia in caso di complicazioni dopo e durante il volo.

Berlin Airlines non consentirà a una donna di salire a bordo di un aereo per un periodo di 36 o più settimane. Ma le aziende francesi non richiedono alcun parere medico, che è il documento ufficiale richiesto dalla maggior parte dei vettori. Il corriere fornisce solo consigli di viaggio.

La maggior parte dei vettori ha un punto in cui si afferma che gli assistenti di volo sono pronti a fornire l'assistenza necessaria, sia a terra che in cielo..

È possibile pilotare un aereo durante la gravidanza

Puoi volare su un aereo durante la gravidanza, ma i medici consigliano vivamente di abbandonarli. Se necessario, effettuare un volo deve essere preparato con cura per esso. I ginecologi sono convinti che il momento più sicuro per i voli sia il secondo trimestre di gravidanza.

È possibile volare presto

Per un periodo inferiore a 4 settimane, una donna non può nemmeno sospettare che una nuova vita si stia già sviluppando nel suo corpo. Nelle prime settimane di gravidanza, il feto non è ancora collegato al corpo della madre, e quindi non c'è pericolo per il bambino e la madre per il volo. Nei primi giorni di ritardo, volare un aereo è sicuro.

Nel primo trimestre vengono posati gli organi e si forma lo scheletro del nascituro. Pertanto, l'onere aggiuntivo sul corpo della donna influisce negativamente sull'organizzazione di questi processi. All'inizio della gravidanza, le donne spesso soffrono di tossicosi e questo complica notevolmente il viaggio. Ecco perché i medici non raccomandano di volare nelle prime fasi della gravidanza..

Posso volare nel secondo trimestre

Il secondo trimestre di gravidanza è il limite di tempo più favorevole per i viaggi aerei. In questo momento, lo stato della madre e del nascituro (durante il normale corso della gravidanza) è il più stabile possibile.

È possibile volare prima del parto

Volare nel terzo trimestre di gravidanza è molto pericoloso. Il volo provoca distacco di placenta. Inoltre, lo stomaco negli ultimi stadi è già abbastanza grande e la donna sperimenta il massimo disagio a causa delle dimensioni e del bisogno frequente di andare in bagno. A lunghi periodi durante il volo, appare spesso la trombosi degli arti inferiori. Pertanto, non è consigliabile volare.

Perché non puoi pilotare un aereo negli ultimi mesi

Il viaggio aereo in quel momento è estremamente pericoloso sia per lo stato della madre che per il bambino.

Vale la pena ricordare la mancanza di ossigeno, che è anche il motivo per cui il volo, essendo in posizione, non è raccomandato. La carenza di ossigeno è spesso un fattore provocante per un aumento del tono uterino, pertanto esiste un alto rischio di parto prematuro. Sì, i dipendenti delle compagnie aeree sono addestrati e saranno in grado di prendere in consegna, ma non ci sono attrezzature speciali a bordo. Inoltre, il parto a tale altezza è estremamente pericoloso e imprevedibile..

Come il volo colpisce un bambino

Il bambino sarà influenzato negativamente dalla mancanza di ossigeno che sperimenterà durante il volo. Pertanto, non vale la pena percorrere lunghe distanze durante la gravidanza. Nel caso in cui la gravidanza sia multipla o con complicazioni, il volo non è affatto raccomandato. Il volo può provocare aborto spontaneo, parto prematuro o avvistamento, che può anche indicare gravi deviazioni.

Quali documenti saranno richiesti dalla compagnia aerea per far volare una donna incinta

Affinché la compagnia aerea consenta il volo di una donna incinta, deve presentare i seguenti documenti:

  • una nota del medico;
  • carta di scambio.

Il certificato deve contenere la conclusione di un ginecologo, a conferma dell'assenza di controindicazioni per il volo. La durata delle compagnie aeree varia da 24 ore a 7 giorni prima dell'orario di partenza specificato.

Una donna incinta deve avere una carta di scambio con lei. Questo è il documento più significativo della futura donna in travaglio. Contiene tutte le informazioni sul corso della gravidanza. In caso di parto prematuro o qualsiasi altra situazione imprevista, questa scheda viene consegnata al medico e viene a conoscenza delle caratteristiche della gravidanza il più presto possibile.

Cosa portare con te in volo

Cosa può essere utile per una donna durante un volo:

  • una nota del medico;
  • carta di scambio;
  • numeri di telefono (marito, genitori);
  • un tag che indica il gruppo sanguigno;
  • boxe individuale con cibo;
  • cuscino morbido.

A che ora è accettabile per una donna incinta

La durata del volo può variare fino a quattro ore, a condizione che si svolga nel periodo più sicuro (secondo trimestre). Nelle prime settimane di gravidanza e prima del parto, è meglio posticipare il volo. Se non è possibile trasferirlo, mentre non ci sono divieti dal medico, è possibile un volo. La sua durata è desiderabile ridurre al minimo.

Come pianificare un lungo volo nei primi mesi

Se non è possibile posticipare il volo, si consiglia di rispettare le seguenti regole:

  • consultare un ginecologo;
  • muoversi nella cabina;
  • escludere indumenti stretti;
  • bere molti liquidi (acqua naturale).

Vale la pena ricordare che lo stress associato al volo può causare un aborto spontaneo.

Quale settimana di gravidanza può volare

Con il corretto corso della gravidanza e l'assenza di complicanze, le donne in gravidanza non hanno barriere al trasporto aereo. Si sconsiglia di volare nel primo trimestre. Il periodo favorevole per i voli è il periodo da 14 a 28 settimane, quando il feto e le condizioni della madre sono più stabili.

Nel terzo trimestre, i medici raccomandano di rinunciare ai voli. Ogni compagnia aerea ha le sue regole di volo per le donne in posizione. Molti raccomandano di astenersi dal volare, a partire da 30, altri - da 28 settimane. Ogni donna dovrebbe avere un certificato rilasciato da un'istituzione medica con una data di nascita approssimativa.

In Russia

In Russia, le donne in gravidanza sono vietate per un periodo di 36 settimane o più. In caso di gravidanza multipla - dopo 34 settimane.

In Europa

In Europa, non è vietato far volare una donna, trovarsi in una posizione. Se il volo si svolge dopo 34 settimane, le compagnie hanno il diritto di richiedere un modulo MEDIF compilato da un medico.

In America

US Airlines non consentirà a una donna incinta di salire a bordo per più di 39 settimane. In casi eccezionali, saranno autorizzati a volare se forniscono un certificato medico e il permesso di volare dal servizio medico della compagnia aerea stessa.

Nei paesi dell'Asia

Le donne incinte dovrebbero ritardare il viaggio in Asia. Prima di tutto, è molto lontano. Secondo la base documentaria, i voli per le donne in gravidanza sono ammessi fino a 32-34 settimane.

Viaggiare in aereo in una posizione interessante: rifiutare o volare?

Rifiutare di volare o no è un punto controverso e non puoi decidere tu stesso. Il ginecologo deve condurre un'analisi delle condizioni della futura madre e prendere una decisione. Se puoi posticipare il volo, dovresti sempre scegliere questa opzione..

Se devi volare e il medico ha rilasciato un documento di consenso, assicurati che tutto sia a tuo agio il più possibile durante il volo.

Quindi, ad esempio, dovresti dare la preferenza a un volo in business class, dove i posti sono molto più comodi, c'è la possibilità di allungare le gambe.

È meglio prendere i primi posti, sarà molto più facile respirare lì. Non c'è bisogno di sedersi vicino alla finestra, dovresti lasciarti l'opportunità di alzarti spesso ed uscire nel corridoio.

Gli esperti raccomandano alle donne in una posizione interessante di astenersi dai viaggi aerei nel primo e terzo trimestre di gravidanza. Se il volo non può essere annullato o rinviato, la donna dovrebbe sottoporsi a un esame completo e consultare il proprio medico che sta osservando la gravidanza. Conclude lo stato di salute della futura madre e bambino e dà il consenso al volo o raccomanda di abbandonarlo. Le compagnie aeree hanno requisiti speciali per le donne in gravidanza, se non osservate, una donna non può volare.

Le donne incinte possono volare su un aereo? 8 regole per le vacanze

Gravidanza e vacanze: informazioni di volo.

La giornalista di Inna Pribora, scrive sui temi dell'educazione e dell'educazione

I voli sono pericolosi durante la gravidanza, in quale mese è meglio organizzare un viaggio, regole per "trasportare" l'addome e altre risposte utili a domande preoccupanti.

La gravidanza è avvolta da molti pregiudizi diversi. La nonna dice che non puoi avere un taglio di capelli, mamma - che non puoi comprare una dote in anticipo per il bambino; rifiutiamo migliaia di istruzioni senza senso e continuiamo a condurre la nostra solita vita piena, continuiamo a lavorare, andiamo nei saloni di bellezza e viaggiamo. Ma tutti i viaggi sono adatti alle donne in gravidanza? Il più dubbioso è l'aereo. I pericoli di volo sono i pregiudizi della nonna o esiste davvero una minaccia? I medici non hanno raggiunto un consenso sui voli: la maggioranza dirà chiaramente che si tratta di un "rischio indesiderato" per le donne in gravidanza.

Cosa può spaventare una donna incinta durante un volo?

1. Pressione differenziale. Nascita prematura

È noto che le donne in gravidanza sono estremamente sensibili alle cadute di pressione, un fenomeno inevitabile durante il volo, particolarmente evidente durante il decollo e l'atterraggio. È impossibile dire con assoluta certezza come una donna lo sopporterà. C'è un'opinione secondo cui una forte pressione differenziale può causare un parto prematuro. Tuttavia, non esistono prove scientifiche per lui. Certo, la nascita prematura è un fenomeno frequente, possono verificarsi sulla terra. Ma è proprio nell'aria che non ci sarà la rianimazione pediatrica, un team di medici e la capacità di fornire assistenza qualificata.

È possibile scoprire il rischio di parto pretermine mediante ultrasuoni, misurando la lunghezza della cervice. Molte compagnie aeree impongono restrizioni sul volo delle donne che hanno molta probabilità di provare la gioia della maternità proprio sull'aereo. Questi includono le donne in gravidanza nelle fasi successive, le donne con gravidanze multiple e quelle che hanno già una storia di parto prematuro.

2. Mancanza di ossigeno

Durante il volo, la concentrazione di ossigeno diminuisce in cabina. Questo fatto è anche associato a molti disordini nelle donne in gravidanza che disegnano immediatamente nella testa terribili immagini della carenza di ossigeno nell'utero. Sono pronti a calmare il professore svizzero R. Huch. Ha condotto ricerche, studiato l'effetto dell'ipossia relativa sul corpo di donne in gravidanza in buona salute e non ha trovato alcun motivo di preoccupazione: non c'erano deviazioni né nella composizione gassosa del sangue della madre né nelle reazioni del feto. Quindi è generalmente riconosciuto dalla scienza moderna che una leggera diminuzione della saturazione di ossigeno nel sangue non rappresenta un pericolo per le donne in gravidanza. È vero, sono state prese in considerazione solo le donne in gravidanza in buona salute. Una mancanza più grave di ossigeno soffrirà le donne che soffrono di anemia. Anemia grave: una controindicazione diretta al volo.

3. Stasi del sangue, malattie venose e complicanze tromboemboliche

La formazione di trombosi, cioè un coagulo di sangue nelle vene delle gambe, è forse il pericolo più grave a cui le donne incinte si espongono, sedendosi immobili durante i lunghi voli. I medici riportano cupamente che il rischio di sviluppare trombosi venosa profonda nelle donne in gravidanza è 5 volte superiore al rischio di svilupparla in donne non in gravidanza di circa la stessa età.

La gravidanza stessa è un fattore di rischio per la tromboembolia venosa e una seduta prolungata su una sedia di classe economica non migliora chiaramente la situazione. Pertanto, è necessario seguire semplici consigli: utilizzare calze a compressione, bere acqua in volo più spesso, rinunciare a bevande contenenti caffeina e camminare almeno lentamente in cabina per almeno 10 minuti.

4. Possibile esposizione alle radiazioni

Le radiazioni cosmiche non sono affatto un mito. È vero, è studiato principalmente in istituti come la NASA in relazione al pericolo di esposizione agli astronauti.

Mentre viviamo da qualche parte vicino al livello del mare, sotto uno spesso strato di atmosfera (funge da barriera naturale alle radiazioni), riceviamo ogni anno una dose di radiazioni pari a due raggi X. È considerato sicuro..

Tuttavia, ad un'altezza in cui i moderni velivoli volano in alto, senza mirare a conquistare lo spazio, lo strato protettivo dell'atmosfera è molto più basso che sulla terra. All'inizio degli anni, la Federal Aviation Administration degli Stati Uniti ha pubblicato un documento in cui riconosceva che i piloti di aeromobili sono irradiati per l'anno in modo analogo a quanto avviene nelle strutture con un maggiore rischio di radiazioni.

Ma quelle donne incinte che non lavorano come piloti di aerei di linea non devono farsi prendere dal panico. I ricercatori ritengono che il luppolo raro non influisca negativamente sul feto. Ad esempio, durante un volo transatlantico (che dura almeno 7 ore), una persona viene irradiata 2,5 volte in meno rispetto a una radiografia del torace.

Per quanto riguarda l'esposizione, che è sempre spaventosa per superare l'ambito dei metal detector in aeroporto, allora non dovresti essere affatto nervoso. I dipendenti dell'aeroporto sostengono che la base della struttura è solo un campo magnetico debole.

Gravidanza: quando è il momento migliore per volare

Il momento più favorevole per il volo è il secondo trimestre, da 14 a 28 settimane di gravidanza. Nel primo trimestre, c'è il rischio di aborto spontaneo, i principali organi del bambino non si sono ancora formati e il passeggero sarà molto probabilmente tormentato da spiacevoli sintomi di tossicosi. Nel terzo trimestre, il rischio di parto prematuro è grande, inoltre, a causa delle dimensioni dell'addome, una donna incinta può semplicemente sentirsi a disagio sul sedile angusto di un aereo.

Tuttavia, l'opinione del tuo ginecologo dovrebbe comunque diventare la guida principale per prendere una decisione in vacanza in terre lontane, perché è lui che conosce tutte le complicazioni della gravidanza ed è consapevole di possibili problemi. Durante una visita dal tuo medico, dovresti prendere un certificato che indica l'età gestazionale, la data approssimativa di nascita, così come un messaggio laconico "non ci sono tali controindicazioni al volo". Prima di questo, il ginecologo può chiedere un'ulteriore analisi o fare un'ecografia per dissipare finalmente l'ansia.

E al Royal College of Obstetricians and Gynecologists della Gran Bretagna, la placenta previa, la preeclampsia, l'anemia grave sono considerate controindicazioni assolute per il volo. Le controindicazioni relative comprendono il rischio di parto prematuro e distacco prematuro di una placenta localizzata normalmente; anemia moderata, bassa placentazione (da 20 settimane di gestazione), presenza di secrezioni sanguinolente dal tratto genitale in qualsiasi fase della gravidanza, procedure invasive, gravidanza multipla (dopo 24 settimane) e posizione errata del feto nella seconda metà del terzo trimestre).

Requisiti delle compagnie aeree per le donne in gravidanza

Prima di viaggiare, vale la pena scoprire a quali regole aderisce la compagnia aerea di tua scelta per quanto riguarda le donne in gravidanza. Hanno requisiti diversi. Ad esempio, il sito Web di Aeroflot contiene le seguenti informazioni: "Le donne in gravidanza la cui nascita è prevista entro le prossime quattro settimane devono presentare un consenso scritto dal medico per il volo. Una visita medica deve essere rilasciata non prima di 7 giorni prima dell'inizio del volo".

E Transaero riferisce: "Il volo delle donne in gravidanza è consentito a condizione che venga effettuato entro e non oltre quattro settimane prima della data del parto previsto e che non vi sia pericolo di parto prematuro. Devono essere fornite informazioni sulle condizioni della donna incinta, confermate da un referto medico e da una carta di scambio. le compagnie aeree.

Il volo di donne in gravidanza è possibile a condizione che sia firmata una garanzia prima del volo, in base alla quale la compagnia aerea non si assume alcuna responsabilità per le conseguenze avverse che possono insorgere per una donna incinta e il feto durante il volo e a seguito del volo ".

AirFrance non richiede alcun documento: "Le donne in gravidanza sono ammesse sui voli Air France senza un certificato medico. Nonostante ciò, ti consigliamo comunque di consultare un medico prima di viaggiare.".

In ogni caso, è meglio chiarire tali informazioni appena prima del volo, perché accade che le compagnie aeree cambino le loro regole.

Regole per un volo di successo

  1. È meglio comprare un biglietto, ovviamente, in business class: i posti sono più ampi e più comodi in generale. In classe economica, puoi chiedere di sederti in prima fila, dove puoi allungare le gambe senza appoggiare le ginocchia sul sedile anteriore. Inoltre, il flusso d'aria nel velivolo dal naso alla coda - sul sedile anteriore sarà più facile respirare. Non dovresti scegliere un posto vicino alla finestra, dovresti essere spesso in grado di alzarti ed uscire nel corridoio.
  2. L'abbigliamento per il volo deve essere comodo, taglio libero e realizzato in materiale traspirante. In cabina è possibile afferrare alcuni cuscini - sotto il collo e altrove per garantire il massimo comfort.
  3. Per evitare la disidratazione, bere quanta più acqua possibile e scartare i diuretici (caffè, bevande gassate).
  4. La cintura di sicurezza deve essere allacciata; saltare dovrebbe essere sotto lo stomaco.
  5. Togliti le scarpe prima di volare. Non sedersi a gambe incrociate, rende difficile la circolazione del sangue nelle gambe. Di tanto in tanto ha senso sforzare i muscoli del polpaccio e camminare intorno alla cabina.
  6. Per avere la possibilità di rinfrescarti, porta con te uno spray con acqua di mare per lavare il naso e l'aerosol con acqua termale.
  7. Porta sempre con te una carta di scambio e una nota che indichi il tuo gruppo sanguigno e il numero di telefono di una persona cara (se voli da solo o solo con bambini).

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Up