logo

Di solito i genitori si preoccupano quando pensano di fare il bagno per la prima volta a un neonato? Come rendere l'acqua confortevole? In che modo il bambino percepisce il suo primo contatto con l'acqua? Devo nutrire il mio bambino prima di fare il bagno??

Cercheremo di dare risposte a queste e molte altre domande..

Quando trascorrere il primo bagno del neonato?

Il primo o il terzo giorno dopo la nascita (in questo momento, la madre e il bambino sono di solito in ospedale) il bagno del neonato non viene effettuato. È sufficiente che il bambino si lavi e pulisca delicatamente il corpo nell'area di tutte le pieghe con un bastoncino o un tovagliolo bagnato. Il primo bagno di un neonato può essere fatto quando torni a casa con il tuo bambino.

Perché le procedure idriche sono importanti

Alla domanda dei giovani genitori sulla possibilità di fare il bagno a un neonato, qualsiasi pediatra risponderà affermativamente. Dopotutto, non solo l'igiene è associata a fare il bagno, ma anche altri aspetti necessari della vita - sostenere il sistema immunitario e lo stato emotivo. Un neonato dovrebbe essere lavato quotidianamente e lavato - dopo ogni movimento intestinale.

Quando organizzi correttamente il bagno, si verifica quanto segue:

  • la pelle del bambino subisce il processo di pulizia necessario;
  • il bambino raggiunge uno stato di calma e armonia;
  • il corpo del bambino riceve le prime lezioni di indurimento;
  • il neonato impara una parte importante del mondo che lo circonda, associato alla sensazione dell'acqua;
  • il bambino e i suoi genitori ricevono emozioni positive.

Quando fare il bagno: mattina o sera?

Di solito, si raccomanda di fare il bagno associato all'alimentazione serale, al rilassamento e all'andare a letto, poiché l'acqua calda non ha solo un effetto calmante generale, ma allevia anche il dolore associato alle coliche nello stomaco.

Se noti che fare il bagno nel tuo bambino non è rilassante, ma corroborante: sposta il tempo per fare il bagno al mattino o al pomeriggio. Lascia cadere gli schemi e osserva: come reagisce il tuo bambino al processo di balneazione, quanto la considera piacevole, quali benefici porta il bagno al bambino. Puoi rispondere a queste domande nella prima settimana di "esperimenti in acqua" e, di conseguenza, puoi creare il regime di bagno più comodo per il bambino.

Ma allo stesso tempo, assicurati di considerare il tempo delle procedure dell'acqua: se il bambino fa il bagno al mattino e lo rinvigorisce, nel frattempo puoi attivare musica divertente, introdurre il tuo bambino in giochi d'acqua e comunicare con lui. Se la sera - è necessario creare un'atmosfera di massima calma e silenzio, non utilizzare lampade troppo luminose nella stanza.

Importanti curiosità sulla balneazione

Come fare il bagno a un neonato in modo che la procedura porti il ​​massimo beneficio e comfort? Prova a prendere in considerazione cose importanti:

  • Per la balneazione, non utilizzare un bagno per adulti comune, ma uno speciale bagno per bambini - da 65 cm di lunghezza; ci sono speciali bagni anatomici, più convenienti da usare, poiché il loro piano è posizionato ad angolo in modo che la testa del bambino sia tenuta sopra la superficie dell'acqua.
  • Prima dell'uso, sciacquare bene il bagno con un prodotto speciale per bambini e versare sopra acqua bollita.
  • Come lavare un neonato prima che la ferita ombelicale sia guarita? Per accelerare il processo di guarigione, utilizzare solo acqua bollita per il bagno (bollire in anticipo e raffreddare alla temperatura richiesta).
  • Per non mettere in dubbio la temperatura dell'acqua correttamente selezionata, acquista un termometro o "prova" l'acqua con il gomito; fai il bagno al tuo bambino ad una temperatura di 37-38 gradi: corrisponde alla temperatura del liquido amniotico, in cui il bambino è abituato a "nuotare" nello stomaco della madre.
  • Se vuoi usare i decotti a base di erbe per il bagno, prendi in anticipo un interesse: quali proprietà hanno ciascuno (riparatore, lenitivo, antisettico, antiallergico, ecc.); preparare il brodo in anticipo (circa un'ora prima del bagno) e aggiungere al bagno filtrato, immediatamente prima del bagno.
  • Nel primo mese di vita del bambino, i pediatri non raccomandano l'uso di prodotti per l'igiene (shampoo, sapone, schiuma, ecc.), Perché l'acqua per la pelle sensibile del bambino è ancora abbastanza; se necessario, puoi usare il sapone per bambini, ma non più di una volta alla settimana.
  • Nei primi giorni di vita, non prendere spugne e salviette per fare il bagno al bambino, è meglio usare un panno molto morbido, un batuffolo di cotone o semplicemente lavare leggermente la pelle del bambino con la mano.
  • Dopo aver lavato un bambino nella vasca, sollevare il bambino sopra la sua superficie e sciacquare il corpo dal secchio con acqua pulita (preparare il mestolo in anticipo e metterlo vicino alla vasca).
  • Per la massima comodità, e se lo spazio nel tuo bagno lo consente, metti un fasciatoio vicino e posiziona un asciugamano asciutto (preferibilmente un asciugamano speciale con cappuccio), in modo che subito dopo il risciacquo, bagna il corpo del tuo bambino, avvolgilo e portalo nella stanza.
  • Preparare in anticipo abbigliamento e prodotti per la cura nella stanza: tamponi, cotton fioc, prodotti per la cura delle ferite ombelicali, pannolino, polvere. Non usare creme oleose dopo il bagno (specialmente nelle pieghe della pelle) per evitare il dermatite da pannolino.

Fare il bagno prima o dopo l'alimentazione?

Tutto dipende dal tipo di alimentazione del bambino. Se sul petto - può essere alimentato sia prima di fare il bagno, sia dopo. Se il bambino mangia una miscela artificiale, si consiglia di osservare una pausa tra il bagno e l'alimentazione.

Come fare il bagno a un neonato

Come lavare un bambino:

  • Posizionare la vasca da bagno in modo da poter mantenere la schiena dritta per 7-10 minuti; per un comodo posizionamento del bagnetto in un grande bagno, ci sono cornici speciali, ti aiuteranno a sentirti a tuo agio; nel bagno anatomico l'estremità della testa è leggermente sollevata: è molto comoda e ti consente di sostenere la testa del bambino in modo che non si immerga nell'acqua.
  • Se il bagno del bambino non è anatomico, basta posizionare un pannolino piegato più volte sotto la testa.
  • Preparare l'acqua nel bagno, portando la sua temperatura a 37-38 gradi; se necessario, aggiungi decotto di erbe filtrato all'acqua.
  • Nei primi giorni della vita del bambino, puoi fare il bagno non nudo, ma avvolto in un sottile pannolino - quindi sarà più comodo per lui.
  • Immergi completamente il corpo del bambino nella vasca insieme alle spalle e posiziona con cura la testa sopra l'acqua, sul "cuscino" del pannolino arrotolato.
  • Puoi lasciare il bambino per un po 'in acqua calma, oppure puoi iniziare immediatamente a versarlo con acqua da un piccolo secchio: fai come piace al bambino e monitora costantemente la temperatura confortevole dell'acqua.
  • Se il bambino fa il bagno in un pannolino, rilascia gradualmente le gambe e le maniglie e lavale leggermente con le mani o il panno.
  • Ricorda di sciacquare il tuo neonato con acqua pulita, soprattutto se hai usato sapone da bagno.
  • Una temperatura dell'acqua di 37-38 gradi è considerata standard per fare il bagno a un bambino, ma col tempo noterai in quale acqua il tuo bambino preferisce lavare - in un luogo più caldo o più fresco.

Modifica delle regole: come fare il bagno a un bambino in crescita

  • fino a due mesi, fai il bagno al bambino ogni giorno (preferibilmente in un pannolino sottile e non nudo); la durata del bagno nei primi mesi di vita è di circa 5-8 minuti;
  • da 2 a 3 mesi, continua a bagnare il bambino nel bagnetto, ma riduci gradualmente il volume d'acqua; se al bambino piace fare il bagno, il tempo di balneazione può essere prolungato fino a 15 minuti, ma non dimenticare di mantenere la temperatura ottimale dell'acqua, aggiungendo gradualmente acqua calda al bagno;
  • da 3 a 6 mesi, la mobilità e l'attenzione del bambino aumentano, quindi puoi abituarlo gradualmente al bagno in un grande bagno, prolungare il tempo a 20 minuti;
  • Un bambino di 6 mesi può già sedersi e giocare; pertanto, mentre fai il bagno, puoi offrire a tuo figlio speciali giochi d'acqua e libri; se il bambino è pronto, puoi usare un bagno grande; i giochi e il nuoto a questa età possono durare fino a mezz'ora.

Cosa fare dopo aver fatto il bagno al neonato

  • Dopo il bagno, avvolgi il neonato in un asciugamano che assorba bene l'umidità: è meglio comprare un asciugamano per bambini con un cappuccio in modo che il bambino sia caldo e che i suoi capelli sulla testa si asciughino rapidamente;
  • bagnare bene tutte le pieghe del corpo del bambino, asciugare la pelle con delicati movimenti di ammollo, cercare di non strofinarla con un panno;
  • eseguire procedure igieniche: se necessario, pulire le orecchie, trattare la pelle con polvere o creme idratanti;
  • indossare un pannolino e vestiti (o fasciarlo comodamente);
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Fare il bagno ai bambini: prova a trasformare tutto in un gioco

Fare il bagno a un neonato è forse il problema più grave che, come sembra a una giovane madre, dovrà affrontare dopo il ritorno dall'ospedale. L'acqua del bagno è corretta? Il bambino soffocerà? Prende un raffreddore dopo il nuoto? Ci affrettiamo a rassicurarti: fare il bagno al bambino non è affatto una procedura terribile, anche se all'inizio fai qualcosa di sbagliato.

Se questo è il tuo primo figlio, probabilmente pensi che tutto dovrebbe andare perfettamente alla prima volta. Ma non dovresti essere perfezionista in tutto. Fare il bagno è soprattutto un piacere, soprattutto per il bambino. Da questo dobbiamo procedere. Se è a suo agio, allora tutto sta andando bene. Nel tempo, imparerai a comprendere intuitivamente quali sfumature dovrebbero essere aggiunte al processo di balneazione e quali possono essere evitate. E, soprattutto, cerca di non essere genitori troppo stressati.

Filtra i suggerimenti delle generazioni precedenti. Con tutto il rispetto, i nonni spesso pensano in termini di assistenza all'infanzia in categorie di 30-40 anni fa. Molto è cambiato in questo periodo. Fare il bagno a un neonato non richiede acqua bollente obbligatoria nelle lattine. Comodi scivoli per il nuoto e un'abbondanza di diversi antisettici per l'acqua semplificano l'intera procedura.

Quindi, prima di iniziare il processo, decidi come implementarlo.

Fai il bagno al tuo bambino in un bagno "per adulti" o in un bagno speciale per bambini?

La gamma di vasche da bagno per bambini oggi ti consente di scegliere qualsiasi modello. Con bordi arrotondati, con supporto per la schiena... Non è necessario sollevare le vasche per drenare l'acqua: ogni modello ha un foro di scarico.

Esistono modelli super convenienti di vasche da bagno combinati con fasciatoi. Il tavolo può essere fissato a diverse altezze: dopo il bagno, un bambino viene pulito e vestito. Un bagno ha diverse posizioni. Il bambino sarà a suo agio fino a un anno.

Il bagno in una grande vasca può anche essere organizzato tenendo conto di tutti i requisiti di sicurezza e comfort. Inoltre, il bambino sarà molto interessato, un bagno per lui è come una grande piscina, c'è dove divertirsi. Per fare il bagno in un grande bagno ci sono molti dispositivi moderni: dagli speciali supporti per neonati, che fisseranno il bambino, senza limitare i suoi movimenti, alle diapositive in silicone eco-compatibili che possono essere montate sul muro.

Ci sono ancora anelli di gomma per fare il bagno ai neonati (sono indossati sul collo del bambino), sottobicchieri per la mamma in modo che abbia dove mettere i gomiti e così via.

Gli asciugamani e i pannolini con cui pulirai il bambino dovrebbero essere realizzati con tessuti naturali. Le madri esperte amano particolarmente gli asciugamani ad angolo: immediatamente, come un cappuccio, coprono la testa bagnata di un bambino.

Come rendere piacevole il nuoto?

Molto spesso, i genitori scelgono il bagno serale. Devi prendere il tempo di fare il bagno al bambino prima di allattare, ma in modo che non abbia fame allo stesso tempo. Altrimenti ci saranno capricci e lacrime.

La temperatura dell'aria nella stanza in cui si svolgerà la balneazione dovrebbe essere di circa 23 ° C. La migliore temperatura dell'acqua per il primo bagno è di 37 ° C. Non dovresti "provare" l'acqua con il gomito, come hanno fatto le nostre madri e le nostre nonne: puoi facilmente sbagliare. È meglio usare un termometro da bagno. Successivamente, l'acqua può essere gradualmente ridotta a 34 ° C. Le procedure di indurimento vengono eseguite a 26 ° - 30 ° C, ma qui è necessario seguire il sistema.

Come rendere il bagno confortevole per un bambino?

Quando fai il bagno a un bambino, devi assicurarti che non abbia emozioni negative. Prima di fare il bagno, spoglia il tuo bambino, lascialo fare un bagno d'aria. Fai un massaggio con i colpi, gioca con esso. Parla costantemente con il bambino: racconta cosa sta succedendo, canta canzoni e simili. La cosa principale è che l'intonazione di mamma o papà è calma e rilassata. Senza interrompere la "conversazione", prendi il bambino sulle mani, abbassa le gambe in acqua, lascialo chiacchierare con loro, "senti" l'acqua. Quindi abbassare i glutei nell'acqua e quindi l'intero corpo. Lavare il bambino con una spugna speciale per i bambini. Presta attenzione alle dita e all'area dietro le orecchie. Lavare le pieghe: sul collo, tra i glutei, sotto le ginocchia e così via.

Il lavaggio è un articolo speciale. Va ricordato che le ragazze vengono lavate dai genitali all'ano; nei ragazzi, lo scroto deve essere accuratamente lavato.

Come fare il bagno a un bambino in una grande vasca da bagno senza scivolo?

Quando fai il bagno in un bagno grande, è importante tenere il bambino correttamente. Metti la mano sinistra sotto la testa del bambino: la testa dovrebbe trovarsi sull'avambraccio. Tieni la spalla del tuo bambino. Usa la mano destra per lavare.

Quali cosmetici possono essere usati per fare il bagno a un bambino?

La scelta di cosmetici per fare il bagno ai bambini è enorme oggi. Dai tradizionali saponi per bambini ai gel speciali per i bambini che non asciugano la pelle. Ci sono gel con un effetto calmante. Per il bagno, puoi anche usare creme con oli naturali: proteggono la pelle dalla perdita di liquidi.

Per lavare la testa del bambino, puoi usare una visiera che impedisce allo shampoo di entrare negli occhi.

Giochi in bagno mentre si fa il bagno al bambino

Il bagno può essere usato come attività educativa. Porta molti giocattoli luminosi in vaso, ecc. Nella vasca da bagno. Durante la riproduzione, pronunciare i nomi. Parla con il bambino. Quando invecchia, il suo passatempo preferito sarà la trasfusione di acqua da diversi vasi. Acquista pellet d'acqua, palloncini e vari dispositivi che aiutano il tuo bambino a rimanere in acqua. Così può imparare le basi del nuoto.

Dopo il nuoto

Dopo il bagno, tampona delicatamente il bambino senza strofinarlo. Usa latte che impedisce alla pelle di seccarsi. A proposito, non usare detergenti per fare il bagno al bambino ogni giorno. Due volte a settimana è sufficiente. Negli altri giorni, puoi lavare il tuo bambino solo con acqua.

La polvere per bambini è necessaria solo se il bambino ha il rossore.

Il tempo di balneazione per un neonato non è superiore a 10 minuti. Quindi la procedura può essere estesa fino a 30 minuti.

Fare il bagno a un bambino: perché è così importante

Fare il bagno a un bambino non è solo una procedura igienica. È stato a lungo osservato che l'acqua ha un effetto speciale su un bambino piccolo. Rimuove il tono aumentato, rafforza il sistema immunitario. Durante il bagno, il bambino fa movimenti riflessi, con l'aiuto del quale impara a nuotare. Se il bambino prova emozioni negative mentre nuota e non riesci a capirne le ragioni, la procedura deve essere interrotta. Forse la prossima volta sarà più facile.

Fare il bagno a un neonato è idealmente un processo divertente e piacevole per tutta la famiglia.

Prima nuotata

Fare il bagno a un neonato. Come fare il bagno a un bambino

Irina Bykova, pediatra e madre di due bambini

Sei tornato dall'ospedale di maternità. Sei sopraffatto da sentimenti di gioia e felicità dalla nascita di un bambino che stai aspettando da molti mesi, e allo stesso tempo, eccitazione e, forse, paura di nuove responsabilità, insicurezza, specialmente se questo è il primo figlio. Questo è normale, perché all'inizio ogni madre si sente timida, ma ogni giorno la fiducia e l'esperienza arriveranno da te, insieme a loro - gioia e felicità dal parlare con il tuo bambino.

Quando fare il bagno?

Fin dai primi giorni di permanenza a casa, dovrai imparare costantemente a fare qualcosa per la prima volta, incluso il bagno di tuo figlio. La prima domanda sorge spontanea: quando posso fare il bagno? Puoi fare il bagno il primo giorno, non appena appari a casa (se il vaccino contro la tubercolosi è stato fatto il giorno prima), o il giorno successivo, se è stato fatto il giorno della dimissione.

A che ora del giorno è meglio fare il bagno? In qualsiasi cosa sia conveniente per te, ma non dimenticare due regole: è consigliabile fare il bagno alla stessa ora del giorno e sempre prima di allattare.

Prepararsi per una nuotata

Affinché la procedura di balneazione abbia successo, prepara tutto ciò di cui hai bisogno in anticipo (dirò di più su questo di seguito). Sarebbe bello chiedere aiuto a uno degli anziani (nonna, per esempio, o anche a un vicino esperto). Sarebbe bello se il padre fin dal primo giorno prendesse parte a tutte le questioni, incluso aiutando a fare il bagno al bambino - perché fin dai primi giorni il bambino ha bisogno di sentire l'amore e la cura di entrambi i genitori e il padre che tiene in braccio una minuscola creatura aiuta a sentirsi più coraggiosi e responsabili. Inoltre, è stato scoperto che prima che il padre inizi a prendere parte a tutte le attività legate alla cura e all'educazione del bambino, le relazioni più forti tra loro diventano in futuro.

Quindi, prima di iniziare a nuotare, prepara in anticipo tutto ciò di cui hai bisogno.

Prima di tutto, l'acqua. Il fatto è che il bambino viene lavato solo in acqua bollita fino a quando la ferita ombelicale non guarisce (questo di solito accade all'età di 18-22 giorni), quindi l'acqua deve essere bollita in anticipo in modo che si raffreddi gradualmente fino a 38 ° С.

In secondo luogo, la stanza in cui farai il bagno deve soddisfare diversi requisiti: deve essere calda (temperatura dell'aria 22-24 ° C), priva di correnti d'aria, dovrebbe essere conveniente in modo da poter avvicinarti alla vasca da tutti i lati. Molti fanno il bagno in bagno, mettendo il bagnetto sul cavalletto, ma, secondo me, è più conveniente farlo in cucina, dove puoi riscaldare bene l'aria, mettere il bagno sul tavolo da pranzo (e quindi non devi chinarti per tenere il bambino), e Inoltre, la cucina è di solito molto più leggera.

In terzo luogo, vale la pena preparare in anticipo gli abiti che indosserai sul tuo bambino dopo il bagno, di solito questi sono: 2 pannolini (sottili e spessi), 2 gilet (sottili e spessi), un pannolino e un cofano. Tutto ciò deve essere presentato in anticipo sul fasciatoio nell'ordine in cui è necessario.

Inoltre, hai anche bisogno di una brocca con una capacità di 1,5-2 litri per versare, un asciugamano morbido, sapone per bambini, cotone idrofilo, olio vegetale bollito o vaselina, polvere; zielonka e una soluzione di perossido di idrogeno al 3% per trattare la ferita ombelicale e, infine, preparare una soluzione di permanganato di potassio altamente concentrata in una bottiglietta (farai gocciolare qualche goccia nell'acqua del bagno fino a quando la ferita ombelicale non guarisce), 2 pipette.

Bagnetto

Quindi, iniziamo la procedura di balneazione. È meglio farlo insieme, quindi una persona sarà in grado di lavare direttamente il bambino e la seconda - per servire le cose necessarie.

Preparare una stanza da bagno, installare un bagno, versare acqua al suo interno (temperatura dell'acqua 38-39 ° C), aggiungere alcune gocce di una soluzione di permanganato di potassio in modo che l'acqua acquisisca una tonalità leggermente rosa. Versa dell'acqua nella vasca da bagno a un livello di circa 15 cm in modo che la testa, le spalle e il torace rimangano asciutti nel bambino che giace al suo interno (non fa paura se la ferita ombelicale è nell'acqua - abbiamo preso tutte le precauzioni). Quindi, preparare una brocca di acqua pulita (temperatura dell'acqua di circa 36 ° C) per il lavaggio.

Ora puoi spogliare il bambino tenendolo tra le braccia (con la mano sinistra sostiene la testa e la schiena e con la mano destra - glutei e gambe). Abbassalo con cautela nell'acqua, mantenendolo in modo che la testa e le spalle siano sopra l'acqua e tutte le altre parti del corpo siano nell'acqua. Quindi, pur continuando a sostenere la testa e la schiena con la mano sinistra (puoi usare speciali supporti disponibili sul mercato, ma è stato personalmente più conveniente e piacevole per me tenere il bambino nella mia mano), lavare delicatamente la testa, le spalle, quindi le braccia, le gambe, i genitali con la mano destra, capovolgerlo bambino sullo stomaco, schiuma la schiena. Quindi sciacquare il bambino con acqua da una brocca dalla parte posteriore e alla fine del bagno di fronte.

Dopo il nuoto

Ora porta il bambino fuori dal bagno e rapidamente mettilo su un asciugamano di spugna, avvolgilo e portalo nel luogo in cui hai già preparato pannolini e articoli per l'igiene. Pulisci accuratamente il bambino con movimenti di assorbimento, iniziando dalla testa, non dimenticare di asciugare tutte le pieghe. Quindi, dopo aver inumidito il batuffolo di cotone con olio, tratta con cura le pieghe sul collo, sulle ascelle e sulle aree inguinali. Ci sono bambini per i quali l'olio non è adatto, in questi casi ti consiglio di usare una polvere o un normale amido di patate, ma non dimenticare che la polvere viene applicata solo sulla pelle secca.

Quindi trattare la ferita ombelicale. Usando una pipetta, gocciolare (2-3 gocce) di perossido di idrogeno nella ferita ombelicale. Rimuovere il liquido in eccesso con un batuffolo di cotone. Usando la stessa pipetta, rilascia una goccia di materiale verde. E aspetta che la foglia verde si asciughi.

Ora puoi vestire il bambino. Innanzitutto, le magliette del bambino: mettine una sottile all'indietro e una spessa con una chiusura frontale. Quindi metti un pannolino tra le gambe (o i pannolini, se preferisci usarli) e avvolgili in pannolini. Sulla testa dopo il bagno è necessario indossare una cuffia fino a quando i capelli sono asciutti.

Durante l'intera procedura di balneazione, non dimenticare di parlare con tuo figlio con una voce gentile e calma..

È tutto. Ora puoi dare da mangiare al bambino.

Alcune domande sul nuoto.

  1. Quanto dura la procedura?
    Il primo bagno è di 2-3 minuti, quindi puoi aggiungere fino a 10-15 minuti, ma non più a lungo, poiché la quantità di acqua che versi nel bagnetto si raffredda rapidamente e con un lungo bagno il bambino può congelare o stancarsi.
  2. È necessario fare il bagno tutti i giorni?
    Sì, e non solo per motivi igienici, ma anche per indurimento; anche l'acqua rilassa, il che è molto benefico per il sistema nervoso del bambino.
  3. Quanto spesso lavare con sapone?
    In inverno 1 volta a settimana, in estate 2-3 volte.
  4. È possibile aggiungere decotti alle erbe o schiume da bagno all'acqua?
    Sì, certo, ma fino a quando la ferita ombelicale non guarisce completamente, è meglio soffermarsi su una soluzione leggermente rosa di permanganato di potassio, quindi è possibile aggiungere decotti di una stringa, alloro, celidonia, camomilla all'acqua del bagno. Possono essere utilizzati anche prodotti da bagno pronti..
  5. Quando posso fare il bagno al mio bambino in un grande bagno?
    Non prima che impari a sedersi bene. Ti consiglio di mettere un tappetino antiscivolo sul fondo della vasca e versare acqua fino alla vita del bambino seduto. Non lasciare mai tuo figlio da solo: può annegare anche a 15 cm di profondità o aprire un rubinetto con acqua calda.
  6. Per quanto tempo fare il bagno a un bambino in acqua bollita?
    Fino a quando la ferita ombelicale non guarisce.
  7. Da che età posso usare lo shampoo per bambini?
    È difficile rispondere in modo inequivocabile. Nel nostro paese, si ritiene tradizionalmente che fino a un anno di età la testa debba essere lavata con sapone per bambini. Gli autori stranieri non vedono nulla di sbagliato nel fatto che dai 3-4 mesi di età puoi usare lo shampoo per bambini. A mio avviso, ha diversi vantaggi: non pizzica gli occhi, non secca il cuoio capelluto, ha un effetto delicato ed è adatto per un uso frequente.

Ancora una volta, voglio dire: non aver paura di iniziare a fare qualcosa per la prima volta, ama il tuo bambino e poi fare il bagno si trasformerà nella procedura più piacevole per te e il tuo bambino.

Basato sull'esperienza personale e sulla letteratura:

  1. L.Pernu "I rise a child", M., "Medicine", 1991
  2. B. Ha parlato "Il bambino e le sue cure", Vladikavkaz, "Alania", 1991

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Fare il bagno a un neonato

Fare il bagno al bambino è una procedura giornaliera obbligatoria. È importante non solo per l'igiene della pelle delicata del bambino, ma anche per rafforzare l'immunità. L'acqua calda rilassa molto bene e calma il bambino, migliora il suo stato mentale ed emotivo.

Cosa è utile fare il bagno

Lo scopo più importante di fare il bagno a un bambino è, ovviamente, l'igiene. Inoltre, nuotare in acqua calda calma e rilassa il bambino, aiuta a indurire. L'ipertono muscolare viene rimosso in acqua, si sviluppa una grande motilità e le funzioni motorie migliorano, il dolore diminuisce dalla colica intestinale. Nuove esperienze migliorano lo sviluppo mentale ed emotivo del bambino. Fare il bagno riunisce il bambino e i genitori.

Quando iniziare a fare il bagno a un neonato

Il primo o il secondo giorno a casa è il momento migliore per iniziare a fare il bagno al tuo bambino. Mentre lui e sua madre sono in ospedale, è sufficiente lavare le briciole sotto un getto di acqua calda e pulita e asciugare le pieghe con un batuffolo di cotone.

Alcuni consigli per fare il bagno per la prima volta un neonato nella vasca da bagno:

  1. Sintonizza correttamente. Se sei stanco, riprogrammare la prima nuotata il giorno successivo. Perché un tale evento richiede forza, calma e buon umore. Quindi la procedura sarà piacevole per il bambino e instancabile per i genitori.
  2. Scegli il momento giusto per nuotare.
  3. Prepara tutto il necessario per il nuoto.
  4. Prepara un posto dove mettere il bambino dopo il bagno. Tutti i prodotti per l'igiene di cui hai bisogno devono essere a portata di mano..

Come scegliere il momento giusto per nuotare

La maggior parte dei bambini si rilassa e calma il bagno: in questo caso, hanno intenzione di nuotare la sera. Il bagno diventa un rituale quotidiano prima di coricarsi. Aiuta il bambino a far fronte alle coliche e si prepara per andare a dormire. Se il bambino viene lavato la sera, prova a farlo in un'atmosfera rilassata. Alcuni bambini sono rinvigoriti, diventano più attivi, giocosi. In questa situazione, il bagno viene trasferito nella prima metà della giornata. Cerca di osservare la routine quotidiana e fai il bagno al tuo bambino allo stesso tempo. La sequenza familiare di azioni dà una sensazione di stabilità e calma.

Prepararsi per una nuotata

Quando i genitori rispettano tutte le regole per prepararsi al bagno, è piacevole sia per il bambino che per i genitori. Grida e malcontento del bambino sono spesso associati al fatto che mamma e papà mancano punti importanti. Come fare il bagno a un neonato per la prima volta per evitare questo:

  • è meglio fare il bagno al bambino in uno speciale bagnetto; il bambino è più calmo quando vede i bordi stretti, quindi si sente più sicuro;
  • mentre il bambino non ha ancora completamente guarito la ferita ombelicale, l'acqua bollita e refrigerata viene utilizzata per il bagno;
  • l'acqua nel bagno viene misurata con uno speciale termometro per l'acqua. La temperatura dell'acqua, piacevole per nuotare, è di 37 ° C (questa temperatura è vicina alla temperatura del liquido amniotico della madre);
  • puoi controllare la temperatura nella vasca con il metodo "gomito" - abbassa il gomito nell'acqua, la pelle delicata sulla curva del gomito dovrebbe essere comoda, non calda e non fredda;
  • nella stanza in cui il bambino sta facendo il bagno, dovrebbe essere caldo, non permettere correnti d'aria;
  • puoi preparare decotti di erbe per la cura della pelle del bambino, erbe con un effetto calmante aiuteranno il bambino a rilassarsi e erbe con proprietà antisettiche aiuteranno a combattere la sudorazione e altri problemi della pelle;
  • si consiglia di lavare il bambino con il sapone non più di una volta alla settimana, di insaponare la pelle del bambino con la mano e di iniziare a usare i panni per bambini in seguito, quando la pelle è più forte, non così tenera e sensibile;
  • lava le briciole con abbastanza acqua, lo shampoo per bambini può anche essere usato non più di una volta alla settimana;
  • lavare ogni bagno e versare acqua bollente prima di ogni utilizzo.

Nuota a destra: sequenza di procedure

A seconda di ciò che è più conveniente per i genitori, nonché dell'età del bambino, puoi lavarlo nella vasca da bagno senza alcun dispositivo, nella vasca da bagno con scivolo installato, nella vasca anatomica o nella vasca da bagno per adulti.

Come lavare un neonato nel bagno

Il bagno è posizionato su un tavolo o su un supporto speciale su una grande vasca da bagno nel bagno. Quindi lavare il bambino sarà comodo, la madre non si stancherà di schiena e braccia. Cosa fare dopo:

  1. Il bagno viene riempito con acqua e portato con acqua bollente a 37 gradi. I bambini con una ferita ombelicale non guarita sono pre-bolliti.
  2. Se il pediatra prescrive di fare il bagno con le erbe, filtrale e aggiungi all'acqua.
  3. Metti l'acqua calda vicino a te, può essere aggiunta dall'altra parte del bagno se l'acqua ha il tempo di raffreddarsi.
  4. Spoglia il bambino, tienilo nudo per un breve periodo in aria, i bagni d'aria sono utili per l'indurimento.
  5. Avvolgi il bambino in un pannolino sottile e accuratamente, a partire dalle gambe, immergi nell'acqua.
  6. Tieni la testa del bambino con una mano sopra l'acqua, il suo culo dovrebbe trovarsi sul fondo del bagno, il corpo e le spalle dovrebbero essere coperti di acqua.
  7. In alternativa, rilascia le braccia e le gambe dal pannolino in cui è avvolto il bambino. Sciacquali, tra le dita, sotto le ascelle, fai passare con attenzione la mano attraverso tutte le pieghe.
  8. Se il bambino è stato lavato con sapone (una volta alla settimana), dovrà essere risciacquato con acqua pulita.
  9. Il bambino lavato è avvolto in un pannolino caldo (assorbe rapidamente l'umidità) e in un asciugamano caldo.

Come fare il bagno a un neonato in uno scivolo

Per fare il bagno al bambino, è conveniente usare un dispositivo speciale: uno scivolo per il bagno. È realizzato anatomicamente, installato nella vasca da bagno ad angolo. Con esso, lavare il tuo bambino è più comodo e più sicuro. Puoi acquistare un bagnetto separato e separatamente - uno scivolo per il bagno. Può essere realizzato in materiale tessuto (mesh) o plastica. Esiste anche una versione combinata di vasche da bagno per il bagno con uno scivolo integrato - questo è un bagno anatomico.

  • installare lo scivolo in un piccolo bagno, un tale bagno è psicologicamente più comodo per il bambino, inoltre, è più facile far bollire l'acqua su un piccolo volume del bagno (per i bambini che non hanno guarito l'ombelico);
  • verificare che la diapositiva sia fissata in modo sicuro;
  • arrotola un pannolino spesso e appoggialo come un cuscino in cima alla collina, dove sarà la testa del bambino, così il bagno diventerà ancora più comodo;
  • dopo ogni bagno, lo scivolo, come il bagno, deve essere sciacquato con acqua e asciugato bene.

Quando fai il bagno nel bagno anatomico, non dimenticare:

  • lavare accuratamente il bagno prima dell'uso e dopo il bagno, asciugare accuratamente dopo le procedure dell'acqua;
  • metti un piccolo asciugamano piegato o un pannolino spesso nella zona della testa per rendere la testa del bambino comoda (questo è particolarmente vero se una vasca morbida gommata sotto la testa del bambino non viene fornita nella vasca da bagno).

Come fare il bagno a un neonato nel bagno

Prima di scegliere questa opzione, è necessario considerare alcuni punti:

  • l'età ottimale per fare il bagno nel bambino - da 3 mesi;
  • il bagno deve essere lavato accuratamente prima di ogni utilizzo;
  • puoi nuotare con tua madre - poi papà dà al bambino una mamma e lo prende dopo le procedure dell'acqua;
  • da sei mesi, quando il bambino impara a sedersi, puoi usare una sedia da bagno speciale, è conveniente installarlo in un grande bagno;
  • dopo aver abbassato con cura il bambino nell'acqua, sostieni la testa con la mano.

Come fare l'erba per nuotare

I pediatri consigliano di fare il bagno periodicamente al bambino in infusi e decotti di erbe: questo aiuta a disinfettare l'acqua e ad ottenere ancora più benefici dal bagno.

Quali erbe sono meglio utilizzate:

  • motherwort - usato per rilassare e calmare il bambino;
  • successione, calendula - sono utilizzati per sudorazione, arrossamento, eruzioni cutanee sulla pelle delicata dei bambini;
  • la camomilla è un buon antisettico, i bagni con camomilla sono raccomandati per le coliche.

Quando nutrire il bambino - prima o dopo il bagno

Un bambino affamato agirà e piangerà mentre nuota. Il bambino che allatta può essere allattato prima del bagno e dopo. Il latte materno viene assorbito rapidamente, quindi le procedure idriche non causeranno problemi.

Se il bambino sta nutrendo artificialmente, puoi lavarlo un'ora dopo aver mangiato.

Come fare il bagno al bambino, a seconda dell'età

Il bagno più intenso è il primo. Con l'età, questa procedura diventa più facile e più divertente. Come fare il bagno a un bambino di età diverse:

  1. Fino a 1,5 mesi, il bambino viene lavato ogni giorno. Le prime settimane fanno il bagno in un pannolino, in modo che sia più facile per la briciola tollerare la differenza di temperatura.
  2. Da 1,5 a 3 mesi, il bambino viene lavato in posizione supina nel bagnetto.
  3. Da 3 a 6 mesi, il bambino viene fatto il bagno in un bagnetto, puoi fare il bagno in un grande bagno con tua madre (in questo caso, il bambino sarà sicuramente servito alla madre e portato dal bagno da un assistente, papà).
  4. Dopo sei mesi, i bambini iniziano a sedersi, a loro piace non solo nuotare, ma giocare con acqua e giocattoli. È conveniente fare il bagno al bambino con una sedia da bagno speciale (questo rende il processo più sicuro).

Durata del nuoto

Fare il bagno ai bambini è meglio allo stesso tempo. Se il bambino è cattivo, prova a spostare l'inizio del bagno prima o poi del solito. Il lavaggio di un neonato non dura più di 10 minuti (di solito 5-7 minuti). Se al bambino piace fare il bagno, la sua durata viene gradualmente aumentata e la temperatura dell'acqua viene monitorata, l'acqua calda viene versata ordinatamente per non bruciare il bambino. Da 1,5 a 2 mesi, il bagno è aumentato a 15 minuti. Da sei mesi, il bambino può passare nella vasca da bagno per giochi fino a 30-40 minuti.

Cosa fare dopo il nuoto

Quando il bambino fu portato fuori dalla vasca da bagno, fu avvolto in uno spesso pannolino e un asciugamano grande e caldo. Cosa fare dopo:

  1. Il bambino è disteso sul retro, un asciugamano non è avvolto, tutte le pieghe sono macchiate con un pannolino.
  2. Elaborare l'ombelico, le pieghe; asciugare ed elaborare lo spazio dietro le orecchie.
  3. Indossano un pannolino, un cappello in modo che le orecchie e la testa del bambino siano coperte dopo le procedure dell'acqua, hanno messo il bambino.
  4. Dai da mangiare al bambino e mettilo a dormire.

Se i genitori seguono le regole e le raccomandazioni, controlla attentamente come il bambino risponde alle loro azioni, il bagno diventa una procedura piacevole per tutta la famiglia. Porta benefici e gioia non solo al neonato, ma anche a mamma e papà.

Fare il bagno a un neonato: risposte alle domande principali

Cosa è necessario per fare il bagno a un bambino?

  • Bagno per bambini: per fare il bagno a un bambino (specialmente nei primi giorni di vita, fino a quando la ferita ombelicale non è guarita), un bagno speciale per bambini dovrebbe essere in casa. Ora puoi trovare diversi tipi di bagni: con scivolo, anatomico, classico, con lati larghi, con una fodera in schiuma.
  • Termometro per bambini per acqua. All'inizio, fino a quando non impari a determinare la temperatura dell'acqua in base alle sensazioni, per fare il bagno a un neonato, dovresti usare un termometro per bambini per l'acqua, perché per un bagno confortevole il bambino ha bisogno di acqua calda 36,8 - 37 ° C. Successivamente, puoi facilmente controllare la temperatura dell'acqua facendo cadere un gomito nella vasca per questo. Se non senti né caldo né freddo, allora l'acqua alla giusta temperatura.
  • Scivolo (amaca) per nuotare Con un dispositivo così conveniente, sarai sicuro che il bambino non scivolerà nella vasca da bagno. Quando si sceglie uno scivolo, è meglio dare la preferenza a un letto di tessuto molle, senza velcro, in modo che la pelle delicata delle briciole non si sfreghi durante le procedure dell'acqua.
  • Cosmetici per bambini per il bagno La composizione di prodotti cosmetici per neonati non dovrebbe includere allergeni, coloranti artificiali, profumi e sostanze contenenti alcol. Invece, ingredienti esclusivamente naturali. Non ha senso acquistare gel, schiuma e sapone: sono tutti intercambiabili. La migliore via d'uscita è un prodotto da bagno che può essere usato per lavare non solo il corpo, ma anche la testa del bambino. La composizione di un tale prodotto è la più morbida e innocua possibile per la pelle e i capelli. Si consiglia di utilizzare cosmetici non più spesso di un paio di volte a settimana.
  • Morbido spugna e guanto (guanti).

Ora puoi trovare i kit da bagno già pronti sotto forma di un grande angolo asciugamano in spugna con un cappuccio per la testa del bambino. Un guanto da bagno viene fornito con un asciugamano, che pulisce delicatamente e accuratamente la pelle del bambino. Ideale dopo aver fatto il bagno. L'asciugamano assorbe perfettamente l'umidità e impedisce al bambino di congelarsi.

  • Brocca per acqua di risciacquo pulita (dopo il bagno)
  • Cerchio per nuotare sul collo: con il cerchio sul collo, il bambino può rimanere più a lungo in acqua, quindi il nuoto diventerà non solo una procedura di igiene quotidiana, ma anche l'opportunità di nuotare. In questo caso, il bambino lavorerà con i muscoli, spruzza energia e scherza. L'uso di un cerchio sul collo può essere controindicato in alcune malattie del sistema muscoloscheletrico, quindi, prima di organizzare un allegro nuoto con un collare per un neonato, dovresti assolutamente discuterne con un pediatra.

Come organizzare il primo bagno di un neonato?

  • Quindi, prima di ogni bagno, è necessario eliminare tutte le correnti d'aria, preparare i vestiti per il bambino dopo il bagno e anche preparare nelle vicinanze tutti gli articoli necessari per il bagno.
  • Successivamente, è necessario lavare a fondo il bagno con acqua calda e sapone e scottare con acqua bollente.
  • Poiché la ferita ombelicale non è ancora guarita nel neonato, l'acqua di balneazione deve essere prima bollita (i medici raccomandano di bollire l'acqua per le prime due settimane di vita del bambino).
  • Attendere che l'acqua bollita si raffreddi a 36,6-37 ° C. La temperatura dell'aria nella stanza non deve superare i 25-26 ° C. Stando in acqua, il bambino non dovrebbe provare disagio.
  • Alcuni pediatri raccomandano di aggiungere permanganato di potassio all'acqua per la disinfezione, ma il permanganato di potassio uccide i batteri solo in una soluzione concentrata e il permanganato di potassio altamente diluito per il bagno dei neonati non ha l'effetto disinfettante necessario.

Invece del permanganato di potassio, puoi e dovresti aggiungere un'infusione di una serie che non secca la pelle e guarisce le eruzioni cutanee. Preparare un brutto è semplice: al mattino versare 1 litro di acqua bollente 30 grammi di raccolta secca, coprire bene e insistere fino alla sera. Di sera, usa mezzo litro di decotto in un piccolo bagno. Si scopre l'infusione per un bagno. Puoi anche cucinare infusi di camomilla, celidonia e calendula.

  • Fino a quando la ferita non è guarita sull'ombelico, il bambino non deve essere completamente immerso in acqua, i primi bagni non dovrebbero durare più di 5-7 minuti. Tuttavia, se il bambino piangeva mentre faceva il bagno, il bagno non dovrebbe essere continuato. Calma il bambino e trasferisci la procedura.
  • Il bambino deve essere immerso finemente, puoi pre-avvolgere il bambino con un pannolino sottile per evitare la paura del bambino dal contatto con l'acqua.
  • All'inizio, dovresti fare il bagno al tuo bambino solo con le mani, senza usare salviette e spugne. Un prodotto da bagno deve essere selezionato tenendo conto delle condizioni della pelle del bambino.
  • Quindi, procedi al processo stesso: tieni il bambino con due mani, una tiene la testa e le altre natiche. A partire dalle gambe, immergere gradualmente il bambino in acqua. Il torace, il collo e la testa dovrebbero rimanere in alto. Risciacquare accuratamente il seno e altre parti del corpo. Assicurati di lavare le aree della pelle dietro le orecchie, le ascelle, le penne, i pugni che si aprono, l'inguine. Non dimenticare i genitali. Le ragazze vengono lavate dall'alto verso il basso. Nei ragazzi, sotto i testicoli. È meglio lavare la testa del bambino per ultima, in modo che non abbia il tempo di congelarsi. Insapona la testa e risciacqua delicatamente dalla fronte verso il basso (non lasciare che sapone o acqua penetrino negli occhi del bambino).
  • Tiriamo fuori il bambino e sciacquiamo con acqua pulita e pre-preparata dalla caraffa. Per l'estinzione, l'acqua può essere leggermente più fredda di 1-1,5 ° C rispetto all'acqua del bagno.
  • al contenuto ↑

    Cosa fare dopo il nuoto?

    Non è necessario avvolgere il bambino in un asciugamano morbido, asciugare il corpo del bambino solo con un asciugamano senza strofinarlo. Successivamente, è necessario lasciar riposare il bambino per 5-10 minuti. In questo caso, non è necessario preriscaldare troppo l'aria nella stanza, altrimenti non avrà senso indurire.

    I pediatri ritengono che 22-25 ° C sia la temperatura ottimale per tali procedure. Dopo che il bambino è completamente asciutto, trattare le pieghe con crema per bambini, olio o polvere per evitare l'eruzione da pannolino. Applicare il talco solo sulla pelle completamente asciutta, altrimenti, sotto l'influenza dell'umidità, rotolerà e si ostruirà in pieghe, causando ancora più irritazione.

    Dopo la procedura di bagno, è necessario elaborare l'ombelico, solo prima che sia necessario lasciarlo asciugare. Prendi il perossido di idrogeno (3%), ma la clorexidina o la miramistina sono migliori. Cadere nella ferita ombelicale usando una pipetta. Se non è a portata di mano, utilizzare un batuffolo di cotone immerso nella preparazione e pulire l'ombelico. Rimuovere le croste imbevute. Questo può essere fatto solo se si separano bene. Al momento, i pediatri sconsigliano vivamente di trattare l'ombelico con una foglia verde. Non coprire l'ombelico con intonaco o avvolgerlo con una benda; questo può causare la crescita di batteri patogeni, che successivamente porteranno a infezione. È importante fornire a quest'area un accesso costante all'aria. Dopo le procedure, vesti e dai da mangiare al bambino.

    Sei regole per fare il bagno a un neonato

    Fare il bagno al bambino è una procedura responsabile e obbligatoria, poiché è necessario per pulire la pelle delicata del bambino dall'inquinamento. Tuttavia, gli obiettivi principali del bagno sono l'indurimento e la stimolazione dell'attività motoria. Ai genitori,

    specialmente quelli che sono diventati loro per la prima volta, molte domande su:

      come fare il bagno a un bambino;

    quale temperatura dovrebbe essere l'acqua, in modo che le briciole non si raffreddino troppo e si sentano a proprio agio;

    come tenere in modo affidabile il bambino in una mano mentre si lava l'altra;

  • È possibile utilizzare prodotti da bagno acquistati, ecc..
  • Diamo importanti raccomandazioni agli specialisti dei bambini che aiuteranno a rendere piacevole il bagno sia per la mamma che per il neonato.

    Primo bagno: che giorno?

    Per la prima volta, il bambino viene a conoscenza dell'acqua il quarto o il sesto giorno dopo la dimissione dall'ospedale. Spesso i genitori hanno paura di eseguire procedure idriche e credono che una ferita ombelicale non guarita sia il luogo attraverso il quale i batteri possono entrare nel corpo delle briciole. Alcune famiglie bollono persino l'acqua e attendono che si raffreddi alla giusta temperatura. Dato che fare il bagno al bambino nella vasca da bagno è una procedura quotidiana, allora si trasforma in un evento ad alta intensità di lavoro per i genitori, anche se dovrebbe essere divertente.
    Su una nota! I pediatri autorevoli del paese sono sicuri che puoi fare il bagno a un bambino con una ferita non guarita. La mancanza di procedure idriche fino a 22-25 giorni della sua vita (solo allora l'ombelico guarisce) è dannosa per la sua salute. Dopo il bagno, devi solo trattare la ferita con verde brillante o altro antisettico, prescritto dal pediatra.

    Come fare il bagno a un bambino?

    Quando fai il bagno per la prima volta, ti consigliamo di aderire alle seguenti raccomandazioni e la salute del bambino sarà al sicuro:

    • Regola numero 1 Per un neonato, è meglio usare un bagnetto per fare il bagno con una capacità di circa 35 litri di plastica ecologica di alta qualità. Ad esempio, Geuther, è dotato di uno scarico, in modo che dopo aver fatto il bagno a un bambino, sarebbe più conveniente per la madre versare acqua. Come accessorio per il bagno, puoi acquistare uno stand e puoi fare il bagno al bambino in qualsiasi posto comodo.
      Regola numero 2. Non è necessario bollire l'acqua. Puoi aggiungere ad esso infusioni di camomilla, una serie di erbe note per le proprietà antisettiche e antinfiammatorie.

    Regola numero 3. Per garantire che la madre sia sicura della sicurezza quando fa il bagno al suo neonato, si consiglia di acquistare un lettino in tessuto Deluxe Summer Bather da Summer o un vetrino Angelcare Bath Support per antiscivolo. Non permetteranno al bambino di tuffarsi completamente nell'acqua e liberare le mani della madre. I prodotti sono adattati al peso e all'altezza del neonato. Il bambino si troverà in una posizione comoda mentre nuota e le mani della mamma saranno libere. I produttori moderni producono lettini da materiali ecologici, atossici e antiscivolo, in modo che le madri possano essere completamente sicure della sicurezza dei loro bambini.

      Regola numero 4. La temperatura ideale per il primo e successivo bagno del bambino è di 36-37 gradi. Se non c'è un termometro a portata di mano, la mamma può controllare l'acqua con il gomito, dovrebbe essere comoda: non calda e non fredda. Consigliamo l'acquisto di termometri per l'acqua per essere sicuri che sia adatto per il bagno di un bambino. A volte il bambino provoca disagio e ansia, anche una temperatura più alta o più bassa di uno o due gradi consentiti. I termometri multifunzionali si sono dimostrati efficaci, ad esempio il modello digitale per il bagno termale ad acqua e aria di Miniland.

    Regola numero 5. Iniziando a fare il bagno, il bambino non ha bisogno di essere drasticamente abbassato nel bagno con acqua: questo dovrebbe essere fatto lentamente, osservando come reagisce all'acqua e alla sua temperatura. Se il primo bagno risulta essere un'esperienza "negativa" per il bambino, in futuro non gli piaceranno le procedure per l'acqua.

    Regola numero 6. Per bagnare correttamente un neonato nel bagno, dovresti:

      Strofina il corpo del bambino con un panno morbido, una spugna o un batuffolo di cotone. Su una nota! I kit da bagno per bambini (ad esempio i kit da bagno Italbaby), che i genitori acquistano spesso, hanno un piccolo guanto di spugna. Fa un ottimo lavoro con la funzione di panno e non danneggia la pelle delicata..

    Utilizzare la visiera Clippasafe sulla testa, che protegge dal contatto con acqua e shampoo. Come dimostra la pratica, è questo che provoca disagio al bambino.

  • Dopo il lavaggio, sciacqua il bambino con acqua pulita, avvolgilo in un asciugamano grande e morbido e mettilo sul fasciatoio, tampona la pelle e le rughe con un asciugamano e cambia in una camicetta e un pagliaccetto in modo che non si raffreddi dopo le procedure dell'acqua.

  • La durata del primo bagno del bambino non deve superare i sei minuti. Invecchiando, il periodo di permanenza nella vasca da bagno può essere aumentato prima fino a dieci minuti e poi di più. Ma non dimenticare di monitorare la reazione del bambino: si può sempre vedere da lui se ha freddo o stanco.

    Fare il bagno a un bambino nella vasca: è lecito?

    Prima o poi, arriva il momento di far entrare il neonato nella "grande nuotata" e arriva il momento di fare il bagno in bagno. Questo di solito accade quando i genitori eseguono con sicurezza le procedure dell'acqua del bambino in un piccolo bagno, o cessa di inserirsi. Puoi iniziare a fare il bagno nel tuo bambino subito dopo aver guarito la ferita ombelicale. Consigliamo ai genitori di aderire alle seguenti raccomandazioni:

      Monitora la reazione del bambino. Un ampio spazio intorno a lui può spaventarlo, perché prima che fosse lavato nell'ambiente del bagno "a camera".

    Usa un lettino per sicurezza e convenienza.

    Stimola l'attività del bambino e interessalo ai giocattoli da bagno: un dispositivo per soffiare bolle di sapone, giocattoli di gomma, ecc..

  • Per un secondo, non lasciare le briciole senza attenzione, poiché anche una profondità d'acqua di 10-15 cm rappresenta un pericolo per lui.
  • Oggi ci sono molti dispositivi convenienti e utili in vendita: dai termometri e lettini pieghevoli alle visiere protettive sulla testa e agli organizzatori per i giocattoli. Renderanno piacevole e sicuro il processo del bagno sia nella vasca che nella vasca e daranno ai genitori la sicurezza di fare tutto nel modo giusto.

    Up