logo

Postato da Rebenok.online il 04/11/2017

Molti genitori sognano una famiglia numerosa, quindi dopo un po 'di tempo dalla nascita del primo figlio, iniziano a pensare al secondo. Ma il corpo della madre deve acquisire forza per una gravidanza successiva. Questo processo richiede un certo tempo..

Recupero del corpo

Decidere una seconda gravidanza non è facile per ogni donna. Dopo la nascita, ci vuole tempo per riabilitare il corpo. I seguenti fattori svolgono un ruolo significativo:

La gravidanza lascia un'impronta sulla salute della madre. Dopo il travaglio, il corpo guarisce per diversi mesi. Se la consegna è stata effettuata con taglio cesareo, questo periodo potrebbe essere anche più lungo. Inoltre, al momento del re-concepimento, la cicatrice dell'operazione dovrebbe essere completamente stretta. Questo è determinato da un ginecologo come parte di un esame di routine.

Il periodo di recupero dipende in gran parte dalla durata dell'allattamento. Alcune madri possono allattare solo per i primi mesi. E per altri, il periodo di lattazione viene eseguito senza intoppi fino a 1,5–2 anni.

Dopo aver interrotto l'alimentazione, è necessario ripristinare il ciclo mestruale. La prolattina, prodotta durante l'allattamento, blocca l'ovulazione, rendendo impossibile il concepimento. Per questo motivo, durante questo periodo non ci sono mensili.

Le prime mestruazioni, di regola, sono dolorose e pesanti. Molte donne hanno disturbi del ciclo significativi. Molto spesso, lo sfondo ormonale viene ripristinato in modo indipendente. Ma a volte potresti aver bisogno dell'aiuto di professionisti qualificati.

In alcune donne, durante la prima gravidanza, le malattie croniche peggiorano. Dopo il parto, non scompaiono, continuando a progredire. Per facilitare il corso della prossima gravidanza, è consigliabile eliminare tutti i disturbi.

Differenza di età ottimale tra i bambini

Nel determinare la differenza di età tra i bambini, si dovrebbe tener conto di quanto si sentiranno a proprio agio l'uno con l'altro. Gli psicologi osservano che minore è il divario di età tra i bambini, più forte sarà la loro relazione. Inoltre, aiuta ad accelerare l'adattamento alla società..

Una donna dovrebbe considerare quanto sarà difficile per lei far fronte a due bambini. È necessario pensare in anticipo a un asilo per il primo figlio. I parenti potrebbero aver bisogno di aiuto.

La differenza di età ottimale è di 4 anni. Dopo la nascita del secondo figlio, il primogenito sarà in gran parte indipendente. A questo punto, è già in grado di capire molte cose..

L'unico aspetto negativo è la probabilità di sentimenti gelosi. Il bambino più grande avrà meno attenzione. Questo può influire su tuo fratello o sorella..

La differenza di oltre 5 anni è considerata troppo grande. In questo caso, ci sarà una dispersione di interessi. Potrebbero esserci conflitti tra i bambini. D'altra parte, il bambino più grande in questo periodo è già in grado di aiutare i suoi genitori.

Una differenza di età di 1-2 anni è considerata favorevole per stabilire relazioni calde tra i bambini. Ma una donna non è sempre pronta per una gravidanza così precocemente ripetuta. Il corpo a questo punto, non molti hanno il tempo di recuperare. Può anche essere difficile allevare i bambini, poiché richiedono la stessa quantità di attenzione..

A quale età è meglio dare alla luce un secondo figlio?

Il desiderio di concepire un secondo figlio può sorgere a qualsiasi età. Ma bisogna tenere presente che nel tempo il funzionamento del sistema riproduttivo si deteriora. L'età massima per la seconda fecondazione dipende dai seguenti indicatori:

    Desiderio di avere un terzo o un quarto figlio in futuro.

Il periodo fertile in una donna inizia con il primo giorno delle mestruazioni e termina con l'inizio della menopausa. Di solito l'inibizione dei processi della sfera sessuale si verifica nell'intervallo da 45 a 50 anni, ma ci sono eccezioni a questa regola.

Se la coppia sta pianificando un secondo e successivo figlio, la gravidanza dovrebbe aver luogo prima dei 35 anni.

Il fatto è che in un periodo successivo della vita, c'è un'alta probabilità di sviluppare varie deviazioni che possono influenzare la capacità di concepire e influenzare negativamente lo sviluppo del bambino.

La seconda gravidanza è lo stesso processo fremente e responsabile della prima. L'unica differenza è che la donna ha molta esperienza. Aiuterà a evitare possibili errori durante la gravidanza e il parto..

7 miti su quando dare alla luce il primo figlio

La maggior parte dei genitori moderni affronta consapevolmente il problema della pianificazione familiare: iniziano a condurre uno stile di vita sano e vengono sottoposti a una visita medica completa in anticipo.

Di notevole importanza per le future mamme e padri è la questione di determinare il momento ottimale per aumentare la famiglia; Sfortunatamente, un gran numero di miti assurdi ma estremamente persistenti sono associati a questo elemento della pianificazione della gravidanza..

Dai alla luce 25 anni

Questo mito sembra quasi uno slogan. Nonostante la completa assenza di una base scientifica, è la più comune tra le idee sbagliate sull'età ottimale dei genitori. La storia dell'apparizione di questo mito risale alla metà del secolo scorso, quando in ostetricia sovietica le donne davano alla luce il loro primogenito dopo 30 anni (e non dopo 25, come affermano gli autori del mito!) Furono chiamati "vecchi nati". Il termine suona, francamente, poco lusinghiero: quale donna, e inoltre, la futura madre, vuole essere chiamata vecchia! Al tempo delle nostre nonne, si sposarono e diedero alla luce il loro primo figlio molto prima di adesso - in media, dai 20 ai 25 anni. In questo contesto, le donne che hanno partorito il primogenito dopo 30 anni, si sono involontariamente distinte dal numero generale di pazienti e hanno attirato la maggiore attenzione dei medici.

In ostetricia sovietica, si credeva davvero che il periodo ottimale dal punto di vista della salute di una donna per pianificare la sua prima gravidanza fosse dai 18 ai 25 anni. La logica di questa opinione era che a questa età nella maggior parte dei casi ci sono meno malattie croniche e il background ormonale, da cui, ovviamente, il corso della gravidanza e del parto dipende in gran parte, è nelle condizioni più favorevoli. Tuttavia, è ovvio che non c'è magia nel numero 25: nessuna violazione o cambiamento cardinale nell'area genitale femminile a questa età.

È perfettamente possibile sopportare e dare alla luce un bambino a 25 e 30 anni, e anche molto più tardi - per questo è importante prendersi cura della propria salute, condurre uno stile di vita sano e non trascurare gli esami medici e le raccomandazioni dei medici. Oggi i medici sono costretti a spiegare ai loro pazienti che "non sono in grado" di partorire fino ai 25 anni: dopo questa età, non ci sono stati cambiamenti fondamentali nel loro corpo, sono ancora giovani, sani e in grado di dare alla luce bambini sani. Quindi non cercare di anticipare questa data ad ogni costo - ci sono criteri molto più importanti che dovrebbero essere considerati quando si pianifica una gravidanza!

Gravidanza precoce

Questo errore, in generale, è simile al precedente, ma si differenzia per un maggiore radicalismo: gli autori del mito sono convinti che sia necessario partorire in gioventù, poiché una madre molto giovane e sana non può avere problemi con la gravidanza e il parto. In realtà, questo non è affatto il caso: una gravidanza troppo precoce (fino a 18 anni) è irta di niente di meno, e talvolta anche di più pericoli dell'età. Ci sono molte ragioni per questo: questo non è lo sfondo ormonale ben consolidato di una ragazza e il sistema nervoso non è abbastanza maturo per regolare processi così complessi come la nascita e la nascita di un bambino, il metabolismo troppo attivo e la formazione incompleta del corpo nel suo insieme.

La prima mestruazione appare in media dai 12 ai 15 anni, ma questa trasformazione di una ragazza in una ragazza non significa che sia già pronta per la maternità. In effetti, a questa età, la ragazza è un'adolescente, nel cui corpo si verificano gradualmente i cambiamenti associati alla crescita. Come sapete, il cambiamento è il momento meno efficace per i test e, purtroppo, la gravidanza durante la pubertà non fa eccezione a questa regola. Secondo le statistiche, durante la gravidanza all'età di 16-17 anni, si registra il maggior numero di complicanze. La percentuale principale è la minaccia dell'aborto; questo è dovuto alla produzione insufficiente di progesterone in giovane età - l'ormone principale necessario per portare una gravidanza. In giovane età, è molto più probabile che la gravidanza finisca con un parto prematuro (fino a 37 settimane). Ciò è dovuto al tono patologicamente elevato dell'utero dovuto all'immaturità del sistema nervoso e allo sfondo ormonale del "non nato".

Altri organi e sistemi di una madre troppo giovane hanno maggiori probabilità di tollerare il peso della gravidanza: le gravidanze precoci sono più spesso complicate da gestosi ed epatosi - tossicosi con compromissione della funzionalità renale e epatica. All'inizio della gravidanza, è stato registrato il numero più alto di malnutrizione fetale. Questo termine si riferisce al neonato sottopeso (meno di 2500 g) a causa del flusso sanguigno placentare alterato durante la gravidanza. Il motivo dell'insufficiente afflusso di sangue al feto è di nuovo associato a un carico eccessivo sul sistema cardiovascolare in giovane età e i grandi costi metabolici per la continua crescita del corpo della madre svolgono un ruolo significativo. Quindi non affrettarti troppo nel pianificare la gravidanza: tutto dovrebbe essere tempestivo!

Gravidanza dopo 30 anni

Si credeva che la gravidanza dopo i 30 procedesse sempre con complicazioni. Questa opinione diffusa è in realtà anche un'illusione: non esiste una relazione diretta tra l'età della futura madre e il corso della gravidanza. Non si può negare che con l'età aumenta il rischio di sviluppare infertilità, disturbi genetici durante il concepimento e la formazione di malattie croniche nella madre. Tutti questi fattori possono influenzare negativamente il corso della gravidanza e lo sviluppo fetale. Tuttavia, si deve capire chiaramente che tali patologie della gravidanza sono associate non tanto all'età quanto allo stato di salute della futura madre.

Attualmente, nelle megalopoli, c'è un aumento significativo nell'età dei primipari: l'età media di una donna che dà alla luce un primogenito è passata da 28 a 33 anni. Ciò è dovuto ai cambiamenti nel modo di vivere sociale, che non possono che influenzare l'età biologica della crescita di una donna. Le ragazze moderne studiano più a lungo, poi entrano in una vita indipendente, costruiscono una carriera e si sposano rispetto alle loro madri e nonne. Una diminuzione dell'attività fisica sullo sfondo di un aumento del comfort della vita ha portato a risultati inaspettati nella fisiologia di una donna moderna: insieme ad un aumento dell'aspettativa di vita, l'età di una donna che dà alla luce il suo primo figlio è cambiata notevolmente. Allo stesso tempo, la percentuale di complicanze della gravidanza non è aumentata rispetto alle statistiche di 20-30 anni fa, quando la prima nascita è stata più spesso all'età di 20-25 anni. Ad oggi, i risultati degli studi clinici e statistici nel campo della demografia hanno mostrato: il corso e l'esito positivi della gravidanza dipendono dallo stato di salute e dallo stile di vita dei futuri genitori, dal livello di assistenza medica e dall'ambiente. L'età del passaporto in questa materia è all'ultimo posto.

Nascita di un bambino: secondo piano

Prima una carriera, poi un bambino. Questa affermazione è, per così dire, il rovescio della medaglia - una conseguenza di un cambiamento nel modo di vivere sociale e il ruolo delle donne moderne in essa. Oggi, molte ragazze appassionate di costruire la propria carriera non hanno fretta di cambiare lo status di una donna d'affari di successo con lo status di futura madre, credendo che questo problema possa essere spinto in secondo piano. La giustificazione più comune per questa posizione è guardare indietro all'Europa occidentale e all'America, dove la vittoria del carrierismo sulla maternità ebbe luogo negli anni '70 del secolo scorso. "Guarda, in Occidente tutti partoriscono dopo 40 anni e niente!" - dicono i seguaci di questa idea... e si sbagliano molto. Se parliamo in linea di principio della possibilità di gravidanza e parto, ovviamente, con l'attuale livello di sviluppo della medicina riproduttiva, questo è fattibile a 40, a 45 e talvolta anche a 50. Ma se capisci i dettagli, ad esempio, valuta la capacità di un corpo anziano di resistere allo stress associato al corso della gravidanza e del parto, una diminuzione del tasso metabolico, l'estinzione dello sfondo ormonale, il quadro non sembrerà più così roseo. Soprattutto se si pensa ai costi morali e fisici di una minuziosa costruzione a lungo termine di una carriera di successo, gli stress con cui la vita di una donna di successo è indissolubilmente legata non possono che influire sulla salute, e questo fattore è così importante per la possibilità di una maternità di successo. Quindi non rimandare le questioni importanti per la nascita dei bambini a lungo - in modo che non diventino le più difficili!

Benessere materiale

La cosa principale nella pianificazione familiare è il benessere materiale. Molte persone credono che la cosa più importante nella pianificazione della gravidanza sia il benessere materiale: un appartamento separato, un buon stipendio e così via. Naturalmente, un aumento della famiglia è indissolubilmente legato a un aumento dei costi, in modo che, a prima vista, la posizione di "prima ricchezza - quindi il bambino" possa sembrare abbastanza logica e giustificata. I futuri genitori dovranno investire nel dispositivo della scuola materna, l'acquisto di una dote per il bambino: vestiti, mobili, passeggini, ecc..

Prendendosi cura della salute del nascituro, molti uomini e donne pensano ai costi aggiuntivi delle cure mediche - la conclusione di un contratto per condurre una gravidanza, il parto e il monitoraggio di un neonato, e questo richiede anche significativi investimenti finanziari. Ci sono anche genitori lungimiranti che, anche prima della nascita di un bambino, pianificano i costi della loro ulteriore formazione in gruppi di sviluppo precoce, una scuola e persino un'università. Puoi andare ancora oltre in questa faccenda: ad esempio, pianificare una gravidanza solo dopo aver accumulato denaro per un'istruzione aggiuntiva, uno stage prestigioso, la prima auto, un appartamento, il matrimonio di un bambino...

L'unico problema è che per tutti questi progetti finanziari, la maggior parte delle potenziali madri e padri dovrà trascorrere molti anni, sforzi e, soprattutto, salute. Ma la salute dei futuri genitori è la "dote" principale e più importante per il bambino, una garanzia per una gravidanza sicura e la nascita di un bambino sano. E, come sapete, la salute non può essere acquistata per alcun denaro.!

Stagione e concezione

Il corso della gravidanza dipende dalla stagione del concepimento. Una versione quasi scientifica molto comune della pianificazione della gravidanza. Le ragioni dell'approccio "stagionale" a questo importante problema sono spiegate in vari modi: dalla disponibilità di frutta e verdura fresca, dalla temperatura dell'aria e dal numero di giorni di sole all'influenza dei segni zodiacali e del calendario lunare. Alcuni autori sottolineano l'importanza della stagione (o del mese o del decennio) del concepimento, mentre altri sottolineano l'importanza di scegliere il momento giusto per la nascita di un bambino. È piuttosto difficile provare (o contestare) l'effetto dell'oroscopo e del calendario lunare sulla pianificazione della gravidanza, ma per quanto riguarda l'effetto diretto della stagionalità sul corso della gravidanza e lo sviluppo del feto dal punto di vista della salute... Naturalmente, luce solare, aria calda e Vitamine fresche di frutta e verdura naturali. Ma dopo tutto, la gravidanza dura 9 mesi o 3 stagioni - quindi, indipendentemente dalla stagione del concepimento del sole e delle vitamine, è sufficiente per tutti!

Gravidanza dopo 40 anni

Dopo 40 anni, il parto è troppo tardi. La spiegazione più comune di questa idea è che la gravidanza e il parto rappresentano un onere significativo per il corpo di una donna e dopo 40 anni aumenta il rischio di sviluppare malattie gravi. Cioè, partorire dopo 40 anni è pericoloso per la futura madre stessa. Un altro motivo di questa affermazione categorica è l'aumento del rischio di disordini genetici del feto (principalmente sindrome di Down - la presenza di un 21 ° cromosoma aggiuntivo nel feto) nelle donne in gravidanza “invecchiate”. Questa spiegazione si basa sulla paura per la salute del bambino..

Infine, c'è un'altra, complessa paura nel problema della pianificazione della gravidanza dopo 40 anni: un aumento del rischio di complicanze della gravidanza e del parto. È difficile discutere con tutti questi argomenti - tutti sono giustificati in un modo o nell'altro.

In effetti, con l'età, aumentano i rischi di tutti i tipi di complicanze associate a carichi aggiuntivi sul corpo della donna. Tuttavia, ciò non significa affatto che la gravidanza dopo 40 anni sarà certamente complicata, il benessere della donna peggiorerà sicuramente e il bambino non sarà in grado di nascere sano. Ricordando a una donna della sua età e consigliandole di non rimandare la maternità a dopo, i medici indicano il momento ottimale per pianificare la gravidanza, ma ciò non significa affatto che dopo questo periodo il problema del parto debba essere chiuso.

La medicina conosce centinaia e migliaia di casi di un corso favorevole di gravidanza, parto sicuro e la nascita di bambini sani da genitori la cui età ha superato significativamente il segno fatale di "40". Naturalmente, quando si pianifica una gravidanza all'età di Balzac, è necessario esaminare attentamente e valutare in modo sobrio la propria salute, come, di fatto, a qualsiasi altra età. Dire che il parto dopo 40 anni è in ritardo è sbagliato - non stiamo parlando dell'imminente minaccia della patologia per la futura madre e feto, ma solo per aumentare i rischi.

A quale età è meglio dare alla luce il primo figlio

A che età dare alla luce il primo figlio è ottimale dai 25 ai 30 anni. E se il primogenito appare dopo 30, o addirittura a 40? Cosa dicono i dottori a riguardo e cosa dicono le donne stesse?

Cosa dicono le statistiche

Secondo le statistiche, la curva dell'età della madre alla nascita del primo figlio negli ultimi due o tre decenni è in costante aumento.

Se negli anni '90 le madri di bambini primogeniti avevano circa 20 anni (in media, secondo Rosstat, a 21,4 anni), nel 2015-2017 l'età media si avvicinava a 27 anni. Questo non è sorprendente, molto è cambiato da allora..

L'opinione che il rifiuto della maternità precoce "subito dopo la scuola" è una testimonianza del fatto che le donne hanno ricevuto l'opportunità di istruzione, lavoro, crescita della carriera. C'erano molte opportunità di istruzione sotto l'URSS, indipendentemente dal genere. La cosa è diversa: le giovani donne moderne, a differenza delle loro madri e nonne, sentono molta meno fiducia nel futuro e, avvicinandosi alla maternità consapevolmente, capiscono: nutrire il bambino, insegnare, trattarlo, senza sperare in un sostegno sociale da parte dello stato. E per questo devi stare da solo.

Il secondo fattore che spiega le statistiche della successiva nascita del primo bambino è medico. Maggiori informazioni, opportunità di contraccezione, un moderno livello di diagnosi e trattamento per estendere l'età riproduttiva, ecc..

Il terzo aspetto Noi moderni siamo più egoisti, non puoi discuterne. Non c'è nulla di sorprendente nel desiderio di "vivere per se stessi più a lungo" senza assumersi la responsabilità del bambino. E questo, contrariamente alla credenza popolare, non è perché siamo così poveri e arretrati. Al contrario, danno alla luce poco e più tardi nei paesi sviluppati, e prima e poi - in regioni povere con una forte cultura tradizionale.

L'opinione dei dottori

I medici in questione a quale età è meglio dare alla luce il primogenito, esortano a non correre agli estremi. Da un lato, ogni donna e ogni situazione sono uniche e non esiste un unico standard, dall'altro esiste una "temperatura media in ospedale" oggettiva, e questo deve essere preso in considerazione.

Sotto i 25 anni

Per quanto riguarda il confine inferiore, la maggior parte dei medici concorda su un intervallo di 20-22 anni. Gravidanza precoce (fino a 18 anni) - non meno rischi che tardi.

All'età di 20 anni, il corpo della donna è completamente formato, pronto a sopportare un bambino sano e a riprendersi senza dolore e abbastanza rapidamente dopo il parto.

Il grande pericolo per le madri molto giovani deriva dalla componente psicoemotiva: gravidanze non pianificate e non molto desiderabili a questa età sono frequenti e lo stress e l'incertezza della madre influiscono negativamente sul feto.

Dai 25 ai 30 anni

I medici considerano questa età ottimale per dare alla luce il primo bambino e hanno una riserva di tempo e salute per il secondo e il terzo bambino.

Entro il 27-28, le donne hanno il tempo di fare un'istruzione e un'esperienza di lavoro, si sentono più stabili e sicure nella vita delle studentesse di ieri, ma non sono ancora riuscite ad accumulare piaghe legate all'età che complicano la gravidanza.

Da 30 a 39 anni

Il termine "nato vecchio" per i trentenni è un ricordo del passato, il primo figlio più vicino ai 35-40 anni è un quadro comune. Ma dopo 35 anni, la stessa probabilità di concepimento diminuisce e aumenta il rischio di anomalie genetiche. Un'altra cosa è che la medicina non si ferma ed è in grado di ridurre al minimo i rischi.

Oltre 40 anni

Nella domanda sull'età in cui i bambini possono nascere, i medici sono guidati dalla classificazione dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS): il limite massimo è di 49 anni.

Le paure dei medici sono legate al fatto che dopo 40 anni, poche donne sono fortunate a non accumulare problemi al cuore e ai vasi sanguigni, ai reni, alla colonna vertebrale e quindi spaventano per le complicazioni. Inoltre, la stessa funzione riproduttiva a questa età sta gradualmente scomparendo..

Queste sono regole generali e, nella vita, solide eccezioni e la maggior parte dei medici lo confermerà..

Cosa pensano le donne stesse

Nei forum delle donne, molti post sull'età della nascita del primo figlio iniziano con le parole: “Ragazze! Non ascoltare nessuno! ”, E poi seguire storie della vita con situazioni diametralmente opposte.

E tutti i partecipanti alla discussione hanno ragione: nessuna storia di altre persone dice qualcosa in particolare sulla tua. Il complesso puzzle di un'esperienza di successo o di insuccesso è costituito da molti pezzi, quindi il consiglio è di non ascoltare nessuno nel modo giusto. Con un avvertimento: nessuno tranne il tuo cuore e il tuo medico. Credi in te stesso. Se la gravidanza è desiderata, la futura mamma la tratta con cura e responsabilità, quindi le possibilità di avere un bambino sano dipendono dall'età minima.

Quanti anni ha il primogenito

In quello in cui il bambino è il benvenuto. È importante non dimenticare:

L'età ideale di una donna per il parto

Circa 30 anni fa si credeva ancora che se subito dopo il matrimonio la ragazza non fosse rimasta incinta, allora qualcosa non andava e il parto dopo 25 anni è molto tardi. Ora una donna incinta non sorprende nessuno nemmeno dopo 40 anni. Le ragazze moderne vogliono vivere per se stesse, spensierate, risparmiare un po 'di capitale, qualcuno sta comprando un appartamento, una macchina.

Certo, ognuno può gestire la propria vita come vuole, solo i medici e gli psicologi su questo argomento hanno le proprie opinioni e argomenti.

Punto di vista ufficiale della medicina

I medici, a differenza degli psicologi, hanno le loro opinioni sull'età ottimale per il parto. Il corpo femminile inizia a fiorire dall'età di 19 anni, è completamente pronto per la gravidanza:

  • la formazione degli organi genitali interni è stata completata con successo;
  • le ovaie mantengono un livello normale di ormoni;
  • i muscoli della vagina hanno raggiunto la fermezza e l'elasticità desiderate;
  • le ossa pelviche sono sufficientemente mobili, il che è importante durante il parto;
  • la stampa addominale è forte e può aiutare i tentativi;
  • la ragazza non ha ancora malattie croniche;
  • durante il parto, fondamentalmente, non ci sono lacune e complicazioni;
  • le giovani donne guariscono più velocemente.

Molti ginecologi consigliano di partorire fino a 30 anni. Più la donna è anziana, meno è probabile che rimanga incinta. Oltretutto:

  • spesso tali donne in travaglio non assistono alla data di scadenza;
  • potrebbe esserci un complicato decorso della gravidanza;
  • le donne di età superiore ai 30 anni hanno il 20% in più di probabilità di avere complicanze.

Un'altra sfumatura importante: a questa età, aumenta il rischio di avere un bambino con patologia o malattia congenita.

Cosa dicono i sociologi

Dopo un'indagine su donne con istruzione superiore tra i 29 e i 34 anni, è stato rivelato che quasi tutti gli intervistati hanno posto la carriera e il benessere materiale al primo posto.

Non puoi discutere con i fatti

Fisiologia

Con l'avvento delle mestruazioni, la gravidanza può già verificarsi, ma il corpo stesso a questa età non è ancora pronto per un tale carico. Esiste il rischio di complicanze a carico dei reni e del cuore, il parto naturale potrebbe non essere possibile a causa di una divergenza impropria delle tende da sole pelviche.

Lo sviluppo completo termina all'età di 18 anni. Ma dopo 25 anni, il corpo inizia a invecchiare. Il livello di progesterone è ridotto. Il testosterone, al contrario, sta diventando più grande e questo è il rischio di non informare il bambino.

Totale - fisiologi per 20-25 anni.

Psicologia

Il parto richiede un cambiamento nella loro vita abituale per il benessere del bambino. Molte ragazze che decidono di partorire non sono psicologicamente pronte per questo. In seguito, questo può portare a antipatia per il proprio figlio, pretese a lui o provocare depressione di una giovane madre e cattive relazioni in famiglia.

Solo acquisendo l'esperienza sociale necessaria e superando (preferibilmente) un test di volontà puoi diventare genitori.

Totale - 24-27 anni.

Sociologia

Il piccolo uomo ha bisogno non solo della cura e dell'amore di sua madre, ma ha anche bisogno di vestiti, medicine, pannolini, giocattoli e molto altro. Al giorno d'oggi, tutto questo non è così economico.

Quindi all'inizio è importante decidere su un lavoro a tempo indeterminato e guadagnare credibilità lì per avere un supporto finanziario affidabile per prendersi cura di un piccolo familiare.

Totale - 25-28 anni.

A proposito di gravidanza precoce

Non è fortemente raccomandato rimanere incinta e partorire prima dei 16-18 anni. Una ragazza di questa età non ha ancora raggiunto il pieno sviluppo fisico. La formazione della placenta fetale richiede ormoni progesterone ed estrogeni, che non sono sufficienti nel giovane corpo. Possibili complicazioni, lacrime, sanguinamento uterino.

Il futuro papà non può sostenere finanziariamente la famiglia, causando le esperienze della ragazza incinta, il turbamento del suo sistema nervoso e la depressione.

Da parte degli psicologi, esiste un divieto categorico, poiché la ragazza non ha una prontezza morale per una vita difficile e responsabilità materne.

Incinta a 30-40 anni con il suo primo figlio

Le donne di questa età sono abbastanza responsabili, si stanno preparando per l'imminente maternità consapevolmente e meditatamente. Frequentano le lezioni nella clinica prenatale, monitorano attentamente la loro salute e il loro regime. Inoltre, si sono preparati finanziariamente e hanno fiducia nel loro futuro prospero..

Ma una diminuzione dell'ormone estrogeno dopo 30 anni può ridurre la probabilità di concepimento o causare una complicanza complessa durante la gravidanza. Questa condizione è accompagnata da edema, diminuzione della pressione, presenza di proteine ​​nelle urine, che può provocare una nascita prematura o la morte di un bambino non ancora nato.

Inoltre, i tessuti che diventano meno elastici possono strapparsi, questo richiederà operazioni ostetriche ausiliarie, non innocue. Può iniziare prematuramente a separare la placenta, lasciare presto l'acqua, non abbastanza forza per il parto, sanguinamento uterino, ipossia del cervello del bambino.

Spesso un bambino nato da una madre dopo 30 anni ha disabilità fisiche e mentali e la madre corre il rischio di sviluppare il cancro al seno o il diabete.

È pericoloso partorire dopo 40 anni

Di solito, i medici non accolgono con favore tali nascite, ma non ce ne sono così tante: solo il 50% delle donne è in grado di rimanere incinta e gli aborti spontanei sono più comuni. Gli stessi rischi e complicazioni rimangono come dopo i 30 anni..

Nascono soprattutto bambini sani, ma la probabilità di patologie congenite è alta. Un bambino può anche nascere con la sindrome di Down. Ma l'oncologia degli organi pelvici, queste donne si ammalano meno spesso. Oltre a ciò, vivono più a lungo..

Gli psicologi, a loro volta, temono che una madre secolare sarà troppo patrocinata e coccolerà un bambino, privandolo dell'indipendenza.

Quanti anni hanno la prima gravidanza in diversi paesi?

Gli statistici hanno stabilito che ora le donne partoriscono per la prima volta 4-5 anni dopo rispetto a 20 anni fa, cioè più spesso dopo i 25. Ciò è evidente soprattutto nei paesi europei:

  • Ragazze bulgare e rumene - nel 25-26,
  • Spagnolo e italiano - 30-31,
  • Russi - nel 26-27.

Totale, l'età media va dai 20 ai 26-27 anni. La cosa principale è che tutti i bambini previsti nascono prima dei 30-34 anni.

Pro della prima nascita a 34 anni per la mamma

  1. La donna è in buona salute, poiché è più coscientemente sottoposta a esami medici e nel corso delle sue malattie croniche.
  2. Il corpo è ringiovanito dal rilascio di ormoni.
  3. Da un punto di vista psicologico, una donna di questa età ha una psiche stabile, una relazione già stabilita con il suo partner e una conoscenza affidabile per la corretta educazione di un bambino.

Tutti gli scienziati hanno opinioni diverse sull'età ottimale per la prima nascita. Ma tutti concordano sul fatto che la ragazza dovrebbe maturare non solo fisicamente, ma anche psicologicamente. Deve completare la sua istruzione, acquisire una specializzazione, acquisire esperienza lavorativa e non dipendere finanziariamente da nessuno..

Ma in generale, ogni donna ha il diritto di scegliere quando darle alla luce. La cosa principale è tenere conto di tutti i rischi e cercare di far crescere il bambino sano, felice e amato da mamma e papà..

Quando dare alla luce? Gli scienziati hanno definito l'età ideale per la comparsa dei bambini

In alcune situazioni della vita, la scelta è generalmente ovvia. Se usare un preservativo durante il primo sesso con un nuovo partner (sì), se c'è shawarma da un chiosco dubbioso lontano dalla civiltà (no). Ma quando è il momento di avere un bambino (e ne vale la pena) - per molti, il problema è discutibile. Cosa dice la scienza al riguardo?

A prima vista, la risposta è ovvia: non esiste un'età che sia l'ideale per tutti. Su questo argomento, sarebbe possibile chiudere, se non per una circostanza: la fertilità non dura una vita. Ecco perché puoi scegliere l'età in cui la gravidanza sarebbe passata con conseguenze minime negative per la salute..

Un po 'di teoria

È importante ricordare che una donna nasce con un set completo di uova: in media ce ne sono 1-2 milioni. Teoricamente, puoi rimanere incinta dopo la prima mestruazione, con la quale il corpo mostra che è pronto. Quindi è disponibile l'intera serie di uova. Ma ovviamente, questa è una cattiva opzione, e vietata nella maggior parte dei paesi, dove l'età del consenso inizia più tardi. Il corpo, forse, è pronto, ma tutto il resto... In generale, le gravidanze adolescenziali e i primi bambini sono costose sotto tutti gli aspetti, e non solo per una giovane madre.

Pertanto, l'età migliore per dare alla luce bambini dai 20 ai 30 anni. Durante questi anni, il corpo è completamente sviluppato, la salute non è rovinata, sono presenti responsabilità e altre qualità necessarie. In media, dopo 32 anni, la fertilità sta diminuendo e dopo 37 questo processo sta accelerando. Una donna di età inferiore ai 40 anni ha in media il doppio delle possibilità di rimanere incinta nei giorni favorevoli rispetto a una che ha più di 20 anni. Ma in generale, puoi dare alla luce un bambino sano prima della menopausa, che si verifica tra i 50 e i 55 anni.

La gravidanza dopo i 30 (e più lontano, il più forte) è associata ad un aumentato rischio di anomalie cromosomiche come la sindrome di Down e può anche terminare con un parto prematuro o essere accompagnata da diabete gestazionale. Naturalmente, questo non significa che non dovresti nemmeno provare, devi solo tenere a mente queste funzionalità. Invece, le statistiche mostrano un risultato interessante. Uno studio condotto nel Regno Unito ha scoperto che i bambini di età compresa tra 10 e 11 anni nati da madri di età compresa tra 35 e 39 anni, in media, hanno capacità cognitive più sviluppate rispetto ai bambini piccoli. Ciò è dovuto principalmente a un più alto livello di istruzione dei genitori e a una migliore situazione finanziaria..

E altri aspetti?

Quindi, la natura "vota" per la gravidanza tra i 20 e i 30 anni. Ma nel nostro tempo di infinito colpo e moda per una lunga educazione, non tutti partoriranno senza rimanere saldamente in piedi. Ecco perché anche i fattori sociali devono essere presi in considerazione. Se una donna avrà un bambino in futuro, puoi iniziare a pianificare in anticipo. Ad esempio, scopri quante uova hai: hai tempo di manovrare prima che sia troppo tardi.

La decisione finale in ogni caso spetta alla donna. La scienza ha fatto molti passi avanti e può aiutare sia le madri molto giovani che quelle molto mature, ma se possibile è meglio non ritardare: con la nascita di un bambino, tutto è solo all'inizio.

A che età è meglio dare alla luce

A che età è meglio partorire? Questo problema riguarda non solo le potenziali madri, ma anche gli scienziati che conducono ricerche su questo argomento. I risultati della ricerca sono contraddittori. Da un lato, le donne in travaglio prima dei 17 anni e dopo i 35 anni hanno maggiori probabilità di essere a rischio di patologie e, dall'altro, è stata trovata una connessione tra il parto dopo i 40 anni e un aumento dell'aspettativa di vita. Scienziati dall'Inghilterra hanno condotto uno studio completo, che ha mostrato: i più alti indicatori di salute nel periodo da 22 a 35 anni e la salute più stabile per una donna in 34 anni. Fu a quell'età che gli inglesi definirono il migliore per il concepimento e la nascita di un bambino. Dopo 35 anni, il concepimento, specialmente in modo naturale, è complicato. Va notato che i ginecologi che praticano l'inglese non supportano le opinioni dei teorici. La gravidanza nelle donne dopo 35 anni diagnosticata con l'ecografia non è un evento molto frequente. A questa età, la capacità di fertilizzare naturalmente si riduce gradualmente. Inoltre, dopo aver dato alla luce un primogenito di 34 anni, una donna non sarà in grado di avere un secondo figlio prima di 37 anni, cadendo così in un gruppo a rischio.

Nonostante il fatto che dopo 30 anni una donna abbia già stabilità economica e sociale, i ginecologi inglesi ritengono che non valga la pena rimandare la gravidanza. Dopo 35 anni, sono più probabili le difficoltà con il concepimento, l'infertilità e la necessità di inseminazione artificiale. Scienziati e medici russi credono che l'elasticità dei muscoli e della pelle, che è più pronunciata all'età di 20-24 anni, sia importante per la prima nascita. Dopo 24 anni, l'elasticità diminuisce, il che può rallentare il processo di nascita.

Inoltre, anche il tono muscolare del pavimento pelvico influisce sul normale travaglio. Più questi muscoli sono elastici, più agevolmente andrà la nascita. I muscoli del pavimento pelvico perdono elasticità dopo 27 anni. Affinché una donna incinta, la cui età sia diversa dall'ideale, per dare alla luce un bambino normalmente e senza complicazioni, ha bisogno di un rafforzamento muscolare regolare e di sviluppare una ginnastica per le donne in gravidanza, e dopo il parto uno speciale complesso di esercizi di supporto. Le donne in gravidanza dopo i 25 anni dovrebbero essere particolarmente sensibili alla loro salute e un ginecologo dovrebbe diventare un amico affidabile di una donna almeno durante la gravidanza. Il corpo umano è una macchina straordinaria e durante la gravidanza una donna diventa anche più giovane. Indipendentemente dall'età, la crescita del tessuto cartilagineo riprende, i legamenti si ammorbidiscono, ma, nonostante l'aiuto di madre natura, è necessaria una stretta supervisione di un ginecologo.

Non meno importante dell'aspetto del primogenito è la nascita di un secondo figlio. Molte donne sono interessate alla domanda, quando è meglio partorire di nuovo? Di solito, un ginecologo avverte che l'inizio di una seconda gravidanza 1,5 anni dopo la prima o la prima può portare alla nascita di un bambino di peso ridotto. Questa volta non è abbastanza per ripristinare completamente il corpo dopo il parto. La seconda gravidanza, che si verifica 2 o 3 anni dopo il primogenito, è ottimale. La differenza tra i bambini in 3-4 anni sarà adatta dal punto di vista della psicologia.

Gli scienziati americani hanno calcolato l'età ottimale per avere un bambino. Secondo loro, il primogenito dovrebbe apparire in quell'anno quando la futura mamma compie 34 anni.

Secondo le ricerche del professor John Mirowski dell'Università del Texas, il primo figlio della donna dovrebbe nascere quando sua madre non compie più di 34 anni. Secondo lo scienziato, è proprio a questa età che si raggiunge un equilibrio ottimale tra la salute di una donna e il suo benessere materiale.

Dopo aver esaminato i dati medici di 2.200 donne, Mirowski è giunto alla conclusione che il ritardo nella creazione di una famiglia e nel dare alla luce un primogenito ha una base razionale. I principali problemi con la salute delle donne iniziano a diminuire da 22 anni. All'età di 34 anni, stanno diventando il minimo, poiché a 35 anni è stato osservato il processo inverso. Mirowski afferma con sicurezza che a qualsiasi età, lo stato di salute di una donna che dà alla luce il suo primo figlio a 34 anni sarà come se avesse 14 anni più giovane.

Ciò accade perché con l'età una donna prende la sua salute in modo più responsabile, non si comporta più come quando aveva 20 anni e di solito ha un partner sessuale permanente. Ciò è confermato anche dai dati sociologici: ad esempio, negli Stati Uniti l'età media in cui le donne sposate danno alla luce il loro primo figlio è di 25 anni, nel Regno Unito - 30 anni.

notifiche

A 59.RU puoi iscriverti alla newsletter di COVID-19

Aiuta l'azienda a trovarsi

Abbiamo aggiunto emoticon ai commenti

Tutte le notizie

Nella regione di Perm hanno rivelato altri 48 infetti da coronavirus

In Russia, oltre 240.000 persone sono infettate dal coronavirus. Altri 10.028 nuovi casi al giorno

Un anno dopo. Mentre la battaglia per la piazza continuava a Ekaterinburg, seguita da tutto il paese

A Dobryanka, una ragazza è caduta dal quinto piano - c'è una versione che è stata gettata via

In Prikamye, i costruttori possono ottenere codici QR per andare al lavoro

"Ha rappresentato un pericolo": un paziente di tubercolosi di 21 anni è stato ricoverato forzatamente a Prikamye

Il club di hockey "Hammer-Prikamye" ha cambiato allenatore

L'attore e vice Armen Bezhanyan parlerà in diretta con gli abbonati di instagram 59.RU

"Energosbyt Plus" ha invitato le persone giuridiche a passare alla gestione elettronica dei documenti

Il programma di rifinanziamento dei mirtilli ha preso il terzo posto nella classifica del servizio indipendente "Choose.ru"

Altre 32 persone si sono riprese da COVID-19 a Prikamye

Devo pagare un deposito: il responsabile del progetto per la costruzione dello zoo di Perm verrà rilasciato dalla prigione

Dall'inizio dell'anno, 90 persone sono morte in un incidente stradale a Perm Krai, tra cui tre bambini

La situazione con coronavirus a Perm il 13 maggio: COVID-19 è stata rilevata in altre 48 persone

Stiamo lanciando un "piccolo ma orgoglioso business" - un progetto speciale sugli imprenditori locali

Pagamenti agli operatori sanitari per la lotta contro COVID-19: sondaggio 59.RU

"Non avevo proprio odore e sapore": la storia di un lavoratore a turni di perm con coronavirus confermato

A Perm, il regime di autoisolamento si è indebolito e le autorità hanno parlato delle sfumature. Sulla situazione con COVID-19 il 12 maggio - brevemente

Diversi uffici di Perm MSC n. 9 furono chiusi per quarantena

A Perm, sono iniziati i test di pressione. Diciamo dove a maggio verrà disattivata l'acqua calda

Il tribunale di cassazione ha ribaltato il verdetto per il colpevole di un incidente in cui è morta un'impiegata della Perm GUFSIN

È possibile camminare per la strada senza guanti? Spiega il capo del dipartimento di sorveglianza del Perm Rospotrebnadzor

L'Immortal Regiment trasmetterà al Regno Unito i dati degli hacker che hanno pubblicato le foto dei nazisti il ​​9 maggio

Prendi i tuoi soldi: come ottenere i pagamenti con coronavirus che Putin ha promesso ieri

L'ex dipendente di Solikamsk IK-9 è stato accusato di estorsione

Il coronavirus è stato rilevato in 20 lavoratori a turni che sono tornati a Perm dalla Yakutia

Il capo del Rospotrebnadzor regionale ha chiesto di rafforzare il regime delle maschere a Prikamye

Il portavoce di Putin Dmitry Peskov è stato infettato dal coronavirus

Perm URALCHEM ha pubblicato un rapporto ambientale annuale

Maestro di sport in tutti gli sport. La storia di Lyudmila Gadzhieva - il principale per decisioni impopolari in Perm

Ragazza infettata da un coronavirus: "Mi hanno raccontato della cospirazione mondiale e hanno riso in faccia"

Una buona cannuccia per un uomo che sta affogando: cosa pensano gli affari della proposta di Putin di perdonare i prestiti salariali

Le autorità di Prikamye hanno spiegato se il regime delle maschere rimarrà dopo la rimozione dell'autoisolamento

Le autorità di Prikamye hanno riferito quando gli asili e i campi inizieranno a lavorare

Il regime di autoisolamento verrà revocato a Prikamye dopo il 25 maggio? Responsabile nell'amministrazione del governatore

Devo lasciare Prikamye in un'altra regione. Può? Quali documenti sono necessari per questo?

Negli ospedali di Mosca e San Pietroburgo, i ventilatori si sono accesi. Sono stati prodotti in una fabbrica

"La gente è diventata verde per l'assenza del sole": come la Spagna ha messo in quarantena

Rospotrebnadzor Prikamye - sulle norme di sicurezza per negozi e saloni di bellezza che riprendono a lavorare

L'età non è una frase? Scopriamo quanti anni puoi dare alla luce e se è brutto essere "vecchio nato"

Se è difficile rimanere incinta e partorire dopo 30 e anche 40 anni, ha detto al Ministero della Salute

Molti ora danno alla luce bambini non a 20 anni, ma a 30 o più

Foto: Ilya Barkhatov / 74.RU

Se hai più di 30 anni e non sei ancora diventato genitori, questo testo è per te. In esso ti diremo se è facile rimanere incinta a questa età, se sarà più difficile sopportare e partorire, che è nascosto sotto l'insulto per molte persone che dicono "vecchio nato". E abbiamo anche scoperto se vale la pena contare l'età come controindicazione per la gravidanza e dov'è il confine tra "ancora possibile" e "non più in piedi". Alle domande di 59.RU è stata data risposta dal capo del dipartimento di ostetricia del Ministero della salute del territorio di Perm Ekaterina Danchenkova.

- Il parto sta davvero diventando più tardi? Qual è l'età media delle donne che lavorano nel Territorio di Perm??

- L'età media delle donne che lavorano nel Territorio di Perm non è fuori dalle statistiche interamente russe. Si avvicina sia nel caso del primo, sia nel caso dei bambini successivi.

Il parto negli ultimi anni è diventato meno comune. Ci sono diverse ragioni per questo. In primo luogo, le ragazze nate in sono ora in età riproduttiva. Poi c'è stato un fallimento demografico, il che significa che non ci sono molte potenziali mamme.

In secondo luogo, c'è una tendenza nella società a rinviare la nascita dei bambini fino a quando non viene creata una base economica per la loro educazione: una carriera è stata costruita, le case sono state acquistate. I giovani in età riproduttiva risolvono questi problemi. In precedenza, il lato materiale era trattato un po 'più facilmente, le priorità erano creare una famiglia e avere figli da soli.

Ma non è necessario drammatizzare la situazione attuale. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha esteso l'età della giovinezza, e ora è fino e compreso. Di conseguenza, una donna in - giovane e con calma può dare alla luce.

- È più difficile rimanere incinta se hai più di 30 anni?

- Diamo un'occhiata a due situazioni. Se una donna, prima di maturare alla nascita di un bambino, ha ripetutamente interrotto la gravidanza, non ha mostrato un atteggiamento responsabile nei confronti della protezione contro le infezioni a trasmissione sessuale, può avere problemi di concepimento. Diciamo sempre che, nonostante lo sviluppo della medicina, il miglioramento della tecnologia, l'aborto è un rischio. Dopo ogni procedura chirurgica, inclusa l'interruzione della gravidanza, sono possibili complicanze infettive. Sì, la loro percentuale è molto piccola, ma non puoi ignorarli. Inoltre, qualsiasi aborto, anche medico, può portare a uno squilibrio ormonale.

Sfortunatamente, nella regione di Perm, il numero di aborti rimane elevato. Nonostante la disponibilità di contraccettivi e informazioni su di essi, in alcune famiglie l'aborto è un metodo di controllo delle nascite.

Un quadro completamente diverso sarebbe se prima che una donna si proteggesse dalla gravidanza, usando i moderni contraccettivi, usasse il preservativo per proteggersi dalle infezioni a trasmissione sessuale. In questo caso, i problemi, di regola, non sorgono, perché - questo è il periodo di massimo splendore.

Avere un bambino sano dopo i 30 anni è del tutto possibile, se prima la donna ha condotto uno stile di vita relativamente sano

Foto: Timofey Kalmakov

- Perché allora i medici spesso esortano a dare alla luce il loro primo figlio prima ?

- Sfortunatamente, molti adolescenti che entrano nell'età riproduttiva hanno già due o più malattie che non sono correlate al sistema riproduttivo: questi sono problemi al tratto gastrointestinale, agli occhi, al cuore e così via. Con essi tendono ad accumularsi o peggiorare. In questo caso, una donna può avere difficoltà a sopportare, poiché il carico sul corpo durante la gravidanza aumenta e le capacità compensative del corpo sono inferiori a 25. Inoltre, in giovane età è più difficile avere diversi aborti e acquisire malattie a trasmissione sessuale.

Certo, ora abbiamo un centro perinatale, specialisti ristretti e opportunità per un esame completo delle donne. Se necessario, raccolgono una consultazione, fanno ulteriori ricerche e decidono come gestire una donna con determinati problemi di salute. Aiuta a sopportare e dare alla luce un bambino in sicurezza.

A causa di varie malattie, i medici possono decidere che una donna ha bisogno di escludere un periodo frenetico, poiché ciò potrebbe influire negativamente sulla sua salute. In questo caso, eseguono un taglio cesareo o aiutano il bambino a nascere usando il vuoto. Ma questo è vero in giovane età, se ci sono malattie che non sono correlate al sistema riproduttivo.

Ciò che è esattamente caratteristico dei 35 anni di età è un aumento del rischio di anomalie cromosomiche genetiche. Questi includono Down, sindromi di Edwards (tali bambini spesso muoiono nei primi mesi di vita, crescono come persone con grave ritardo mentale) e altri. Il rischio aumenta se il futuro papà ha più di 50 anni. In questa fascia di età, la probabilità di un'anomalia è maggiore, ma ciò non significa che sarà necessario. Questa non è una frase.

Raccomando che le donne di età abbiano un atteggiamento particolarmente responsabile nei confronti della diagnosi prenatale al fine di avere tutte le informazioni possibili sullo stato di salute del bambino e, sulla base di esso, prendere una decisione sulla continuazione o l'interruzione della gravidanza. Il dottore non persuade una donna a nessuna di queste opzioni, ma devo dirti che lo sono.

- Cos'è la diagnosi prenatale?

- Questo è un insieme di studi che ti permette di avere un'idea della salute del feto. Durante la gravidanza, una serie di studi - screening - viene eseguita tre volte, in ciascuno dei trimestri. La prima e la seconda proiezione sono le più importanti. Durante loro, una donna subisce un'ecografia per scoprire vari parametri: lo spessore dello spazio del colletto e le ossa del naso del bambino, la circonferenza della testa e dell'addome, e così via.

Un'altra parte importante dello screening sono gli esami del sangue per i marcatori di anomalie cromosomiche. Quindi, sia i risultati dell'analisi che gli indici degli ultrasuoni vengono introdotti in un programma che calcola il rischio di avere un bambino con un'anomalia. Se il rischio è elevato, alla donna viene offerto di condurre ulteriori diagnosi. Ad esempio, per prendere una recinzione di villi corionici (cellule della placenta contenenti ampie informazioni genetiche. - Circa autore) e condurre il loro studio.

Tale recinzione è fatta attraverso una puntura del muro uterino. Sembra spaventoso. Teoricamente, esiste la possibilità di complicazioni sotto forma di interruzione della gravidanza dopo la procedura, ma in pratica ciò non accade. Ci sono state solo alcune interruzioni negli ultimi due anni. In entrambi i casi, l'aborto non si è verificato immediatamente, ma solo dopo una settimana. E infatti, e in un altro caso, il feto aveva una patologia. Pertanto, molto probabilmente, l'aborto è stato il risultato della selezione naturale e non è stato provocato dalla diagnosi.

Il campionamento e l'esame dei villi coriali sono gratuiti. Su base retribuita, una donna può sottoporsi a un test non invasivo (eseguito senza penetrazione nel corpo. - Autore approssimativo). Questo è un esame del sangue, che ha anche lo scopo di mostrare se ci sono patologie cromosomiche. Ha anche un posto dove stare, ma, diciamo, non è ancora stato testato dal tempo.

È meglio fare screening e tutti gli altri tipi di diagnostica esattamente dove il medico ha inviato dalla clinica prenatale. Nella nostra regione esiste un dipartimento specializzato, che si occupa solo di screening. I medici che lavorano lì ogni giorno vedono sia la patologia che la norma. Hanno lo scopo di identificare i problemi, hanno una vasta esperienza..

Puoi anche andare dal tuo medico preferito, ma è meglio come aggiunta, non come sostituto. Questo può essere uno specialista meraviglioso che diagnostica perfettamente diverse condizioni nelle donne non in gravidanza. Ma se non vede donne incinte ogni giorno con sospetta patologia, non ha un certificato della British Society for Prenatal Diagnosis, non è consigliabile essere guidati solo dalla sua opinione.

Mettendo da parte la maternità per dopo, va ricordato che il bambino ha bisogno non solo di partorire, ma anche di crescere

Foto: Timofey Kalmakov

- Su Internet è spesso scritto che un alto rischio di avere un bambino con sindrome di Down è stato fissato solo in base all'età. Succede?

- L'età, così come la presenza di anomalie genetiche in famiglia, precedenti a gravidanze perse e aborti spontanei possono essere la ragione per la nomina dello screening. Ma solo per età, il rischio di avere un bambino con un'anomalia non viene calcolato. Gli ultrasuoni e gli esami del sangue sono inclusi nel programma. Il rischio è determinato dalla combinazione di tutti i fattori.

- Molte donne sono offese dal fatto di essere chiamate anziane nell'ospedale di maternità. Cosa significa questo concetto??

- Il termine "vecchio nato" esiste davvero. Può essere applicato a una donna che è rimasta incinta dopo. Con la seconda e le successive nascite, tale segno non viene messo. Si ritiene che siano più facili, perché il corpo ricorda, come in passato, va "sul pollice". Ma se l'intervallo tra le nascite è molto grande - più vicino a - il parto viene nuovamente percepito come il primo, perché il corpo ha già dimenticato che una volta c'era una gravidanza e un parto.

Se vedi tale segno sulla tua carta, non essere offeso. È solo che un medico ha scritto a un altro medico che devi stare attento, tutto qui. Anche se in generale non si può dire che la prima nascita all'età di 30 e anche oltre i 40 proceda in qualche modo in modo diverso. No, di solito tutto va bene.

Particolare attenzione è necessaria non solo nel caso del parto dopo i 30 anni, ma anche in vari altri. Ad esempio, potrebbe esserci una nota sul parto frequente. Questo è quando dovrebbero passare meno di tre anni tra le nascite. Una donna del genere ha bisogno di un monitoraggio più attento, perché il suo corpo potrebbe non recuperare ancora dalla precedente gravidanza e dal parto.

- Dopo il parto, le donne sopra i 30 anni sono più difficili di ?

- È molto individuale. Le condizioni fisiche dipendono maggiormente dalla salute e non dall'età. Morale - dalle caratteristiche personali.

Sui casi in cui una donna ha vissuto tutta la sua vita per se stessa, ha deciso di partorire, ha trascorso diversi anni in tentativi infruttuosi di rimanere incinta, quindi ha fatto la fecondazione in vitro, ma non si sentiva felice, lo so. A volte tali donne si aspettano che avranno un orsacchiotto rosa, con il quale puoi scattare bellissime foto, ma incontrano una realtà in cui un bambino piange, scrive, fa la cacca, richiede un'attenzione costante. Può essere difficile accettare che nel primo anno, gli interessi personali, gli incontri con gli amici possano svanire sullo sfondo.

D'altra parte, ora molti non si rifiutano di incontrarsi con gli amici, viaggiano in vacanza nonostante abbiano un bambino piccolo. Questo è più facile di prima, quando era considerato inaccettabile andare da qualche parte prima che il bambino avesse due anni..

- Quando è troppo tardi per partorire?

- Il parto dopo i 30 anni è possibile, necessario e non spaventoso. Ma dopo 40, di regola, si verifica una diminuzione della riserva ovarica (l'ovulazione non si verifica o non si verifica regolarmente. - Commento dell'autore), la funzione riproduttiva si attenua, lo sfondo ormonale cambia. Tutto ciò non contribuisce alla gravidanza. La gravidanza fisiologica dopo è una rarità. Di norma, sono necessarie tecnologie assistive a questa età. Può essere la fecondazione in vitro, un potente supporto ormonale.

Devi anche ricordare che la qualità delle uova dopo è significativamente peggiore rispetto agli stessi 30. Questo problema può essere risolto congelando in anticipo le cellule o gli embrioni e ripiantandoli all'età in cui la donna ne ha bisogno. È possibile utilizzare le uova dei donatori.

Con la tecnologia moderna, puoi diventare madre anche all'età di circa. Ci sono casi simili in Perm. Ma, quando si decide la gravidanza dopo un'età, si deve ricordare che il bambino non deve solo nascere, ma anche crescere, dargli tutto il suo amore ed energia. Un bambino non può crescere di un anno in due.

Durante la preparazione per la gravidanza, è meglio bere vitamine, ma cosa può determinare esattamente e in quale dosaggio solo un medico può determinare

Foto: archivio 59.RU

- Come prepararsi alla gravidanza se sei già lontano dai 20 anni?

- Devi prepararti per la gravidanza a qualsiasi età. Prima di tutto, devi venire alla clinica prenatale e dire che vuoi diventare madre. Successivamente, il medico prescriverà dei test che ti daranno un'idea minima del tuo stato di salute. Questi sono esami generali del sangue e delle urine, test per infezioni, coagulazione del sangue, emoglobina e livelli di zucchero e così via. Le deviazioni dalla norma qui possono portare a conseguenze negative per il bambino, quindi se c'è un problema, è meglio correggerlo prima della gravidanza.

È importante iniziare a bere acido folico - è di grande importanza per la formazione di organi e sistemi del feto. Nella nostra regione, dove c'è poco sole, il rachitismo dovrebbe essere preso per prevenire il rachitismo. C'è poco iodio nella nostra acqua, quindi potrebbe anche essere necessario. Ma è necessario assumere tutti questi farmaci solo come prescritto dal medico, osservare il dosaggio.

Una delle misure principali è smettere di fumare e altre cattive abitudini almeno alcuni mesi prima della gravidanza. Il fumo può provocare una nascita prematura, problemi di pressione e persino diventare uno dei fattori nello sviluppo dell'eclampsia (un aumento della pressione sanguigna in una donna a un livello tale che si verificano convulsioni, perdita di coscienza. Questa è una condizione molto grave che è piena di emorragie nel cervello, coma e altre conseguenze. - Circa autore).

Le diete rigide, incluso il vegetarismo, non sono raccomandate. Durante la gravidanza, vengono posati tutti gli organi e i sistemi del bambino, il "materiale da costruzione" dovrebbe essere sufficiente. Se la mamma vuole comunque rimanere vegetariana anche durante la gravidanza, dovrebbe fare una dieta molto competente in modo che non ci siano carenze - in primo luogo, di aminoacidi essenziali. È positivo se un nutrizionista competente aiuta una donna a preparare un menu.

Prima della gravidanza, devi trattare tutto ciò che puoi - denti, tonsillite cronica e così via. Questo è necessario, poiché l'immunità è depressa in gravidanza. Ciò è necessario affinché il corpo non percepisca il feto come qualcosa di alieno. Durante questo periodo, qualsiasi infezione può fiorire in un colore violento, incluso danneggiare un bambino. Sembra che il bambino sia molto lontano e che i denti cattivi non lo influenzino in alcun modo, ma in realtà non lo è - l'infezione può diffondersi attraverso il sangue e i vasi linfatici.

Se per riassumere tutti i desideri, una donna che pianifica una gravidanza dopo i 30, 35 anni, deve essere molto attenta alla sua salute, prepararsi al concepimento. Ma non dovresti prendere la tua età come controindicazione. Durante la gravidanza, è necessario utilizzare i servizi di medici qualificati, seguire tutte le loro raccomandazioni. In questo caso, la gravidanza e il parto saranno il più sicuri possibile per una donna e un bambino.

Up