logo

L'acido folico è uno dei componenti principali necessari per creare il sistema nervoso dell'embrione. Pertanto, si consiglia di assumere il supplemento in anticipo. Con una carenza di elementi, il rischio di aborto spontaneo, la comparsa di malattie congenite è alta.

In un modo o nell'altro, il 60% delle persone soffre di una mancanza di vitamina B9, mentre nelle donne in gravidanza questo indicatore è vicino al 100%. Si consiglia di includere in anticipo l'acido folico nel menu in modo da evitare carenze gravi.

La crescita degli organi del bambino, la velocità e la precisione della divisione cellulare, l'assenza di difetti nel sistema nervoso centrale del bambino dipendono dal livello di acido. Per questo motivo, l'acido folico durante la gravidanza nelle prime fasi è necessario più che in altri periodi.

Il pericolo di carenza B9

Questo componente è altrettanto importante per il feto e per la donna. La corretta formazione della placenta dipende dall'acido folico, senza questo c'è un alto rischio di aborto spontaneo. L'acido in combinazione con cobalamine favorisce la divisione cellulare, cioè assicura la normale crescita dell'embrione. Inoltre, l'elemento viene utilizzato per la riproduzione di acidi nucleici, emopoiesi..

L'effetto più grave dell'acido folico durante la gravidanza è sul sistema nervoso centrale. In caso di carenza, possono comparire difetti molto gravi, che portano alla disabilità o alla morte del bambino. Un livello sufficiente di vitamina immediatamente dopo la gravidanza è particolarmente importante, altrimenti esiste un rischio:

  • idro o anencefalia;
  • aborto spontaneo
  • ernia cerebrale;
  • sviluppo insufficiente del corpo o della psiche;
  • difetti di nascita;
  • struttura irregolare della colonna vertebrale;
  • nati morti.

Una mancanza di acido folico è dannosa per la futura mamma. In questo caso, la gravidanza è complicata da cattiva salute, tossicosi eccessiva e anemia. Con una grave carenza, scompaiono disturbi digestivi, alta affaticamento, perdita di capelli, appetito. Possono verificarsi anche problemi alla pelle, ulcere dolorose alla bocca e alla gola..

Quando è necessario l'acido folico?

Durante la gravidanza, i nutrienti hanno bisogno di più, quindi B9 deve essere assunto da tutti. La posa degli organi e del sistema nervoso centrale del feto avviene nelle prime fasi, gli esperti raccomandano di prepararsi al concepimento. Se ciò non fosse necessario, è necessario iniziare a prendere l'acido folico immediatamente dopo la conferma della gravidanza.

I ginecologi non sono d'accordo su quanto tempo è meglio ricevere questo supplemento. La maggior parte afferma che l'acido folico deve essere assunto entro 12 settimane. Altri ritengono che nelle fasi successive il supplemento sarà utile. Quanto bere vitamine dovrebbe dire al medico, è possibile un aggiustamento della dose in base alle condizioni della donna.

Fonti vitaminiche

Perché le donne in gravidanza hanno bisogno di questo integratore è chiaro, resta da scoprire dove trovarlo. Ci sono due modi: la selezione di una dieta e l'assunzione di complessi vitaminici. La prima opzione è adatta con una leggera mancanza di acido folico. Per compensare, includere i seguenti prodotti nel menu:

  • verdure - prezzemolo, aneto, insalata;
  • mandarini, arance e altri agrumi;
  • avocado, melone e fagioli;
  • banane, zucca e albicocche;
  • prodotti farinacei (macinatura grossolana);
  • Cavoletti di Bruxelles, piselli, broccoli e asparagi;
  • lievito.

Pesce, carne e formaggi non sono così ricchi di B9, quindi è inutile appoggiarsi a loro. La necessità di acido folico non è sempre in grado di essere coperta dalla nutrizione, soprattutto in inverno. Pertanto, è inoltre necessario assumere multivitaminici o farmaci con una grave carenza:

  • Multitabs-perinatale - nella composizione di 400 μg di acido folico;
  • Elevit - 450 mcg alla volta;
  • Pregnavit - in 1 compressa di multivitaminici 750 microgrammi di acido folico;
  • Vitrum prenatale - dà 800 mcg per l'intera giornata;
  • Folacina - 5 mg di acido folico;
  • Apo-folico: il dosaggio della sostanza è simile al precedente farmaco.

Il prezzo dell'acido folico per le donne in gravidanza varia da 200 a 1300 rubli, a seconda del produttore e del numero di capsule nella confezione. I multivitaminici sono prescritti come misura aggiuntiva se la dieta copre il 50% del fabbisogno di elementi durante la gravidanza. In un altro caso, vengono prescritti farmaci più potenti in compresse..

Nota: tutte le informazioni sui preparati di acido folico sono fornite solo a titolo informativo. Non automedicare! Consulta uno specialista che farà una diagnosi accurata e ti dirà come bere vitamine. Il medico deve anche selezionare il farmaco e il dosaggio.

Perché si sviluppa carenza vitaminica?

Un intestino sano sintetizza l'acido folico, ma una quantità trascurabile. Con il cibo, anche l'elemento fa male. Il problema principale è il suo rapido degrado durante il riscaldamento. Pertanto, dopo il trattamento termico, i prodotti hanno un beneficio minimo. Inoltre, la carenza di acido folico può provocare i seguenti fattori:

  • problemi cronici del tratto digestivo, che riducono la digeribilità del supplemento;
  • mancanza di enzimi per l'elaborazione dell'acido folico;
  • assunzione di contraccettivi, antiacidi, farmaci contro la tubercolosi e le convulsioni, sulfamidici, barbiturici e salicilati;
  • tinture contenenti alcol durante la pianificazione della gravidanza.

Se uno di questi fattori era presente prima del concepimento, il medico può prescrivere un corso intensivo di acido folico. In assenza di eventi provocatori, saranno raccomandati complessi multivitaminici. Queste misure aiuteranno a compensare la mancanza di un elemento, ma non elimineranno la necessità di rivedere la dieta.

Metodo di somministrazione e dosaggio

L'uso della vitamina prima della gravidanza e del primo trimestre può ridurre del 70% il rischio di difetti del sistema nervoso. L'OMS insiste sull'assunzione di acido folico da parte di tutte le future mamme. I derivati ​​sintetici della vitamina vengono assorbiti dall'organismo meglio dei folati naturali.

Si consiglia di iniziare a prendere l'acido folico almeno 4 settimane prima del concepimento. Ricevimento obbligatorio durante le prime 12 settimane di gravidanza. Successivamente, è consentito rifiutare il farmaco, ma non è vietato continuare a prendere fino alla fine della poppata. Per ogni periodo, viene selezionata la propria dose, che corrisponderà alle esigenze del corpo:

  • Il tasso di assunzione preliminare è di 400 mcg dell'elemento ogni giorno fino al concepimento.
  • La dose di acido folico durante la gravidanza nel 1 ° trimestre è di 600-800 mcg.
  • Da 4 mesi si consiglia di assumere 800 mcg al giorno.
  • 400-600 microgrammi di acido folico al giorno sono sufficienti per completare l'allattamento.

Queste sono raccomandazioni per il normale corso della gravidanza senza malattie concomitanti e storia di complicanze. Più mangi le verdure giuste, meno additivi artificiali devi bere. Nei seguenti casi, il ginecologo consiglierà più volte di aumentare la dose giornaliera di acido folico:

  • fino a 1 mg per diabete e convulsioni epilettiche;
  • fino a 4 mg, se c'è stata una storia di aborto spontaneo, malformazioni fetali.

Inoltre, il medico può prescrivere farmaci con un'alta concentrazione di acido folico durante l'assunzione di farmaci durante la gravidanza, che compromettono l'assorbimento delle vitamine. Anche la passione per il tè e il caffè forti può influire negativamente, quindi, quando si calcola il dosaggio, vengono prese in considerazione tutte le caratteristiche della dieta.

Ogni farmaco ha le sue istruzioni, quindi è necessario familiarizzare con esso. In caso di grave carenza di acido folico, è meglio prenderlo separatamente, non come parte di un multisplesso. Durante la gravidanza, si consiglia di bere compresse prima dei pasti contemporaneamente, con acqua. Quale integratore usare dovrebbe essere deciso dal medico dopo una valutazione approfondita delle condizioni del paziente e delle abitudini alimentari.

Controindicazioni ed effetti collaterali

L'acido folico è vietato assumere con le seguenti violazioni:

  • asma bronchiale;
  • malattie oncologiche in parenti stretti;
  • allergie all'acido folico;
  • pielonefrite cronica;
  • bassi livelli di cobalamine, minacciando l'anemia.

Una persona sana ha bisogno di 200 microgrammi di acido folico per coprire completamente le esigenze quotidiane del corpo. Ma durante la gravidanza, questa sostanza richiede 2-3 volte di più, se prima veniva ricevuta regolarmente. Con una grave carenza, una singola dose può essere aumentata a 5 mg, ma solo un medico prende questo appuntamento.

L'acido folico non è tossico, quindi gli effetti negativi sono rari. Si verificherà un sovradosaggio se si supera la norma giornaliera di 100 volte. La somministrazione a lungo termine di grandi dosi di farmaci non è raccomandata, perché può danneggiare il corso della gravidanza e la salute del feto. Esiste il rischio dei seguenti effetti indesiderati:

  • iper eccitabilità;
  • interruzioni nel lavoro dei reni;
  • problemi digestivi;
  • abbassare i livelli ematici di cianocobalamina, che causerà anemia.

Non aver paura prima di prendere accidentalmente 2 compresse invece di una. Non succederà nulla da un singolo eccesso della dose, il corpo rimuoverà le vitamine in eccesso senza conseguenze. Per ottenere l'effetto negativo di una singola dose, è necessario bere 25 compresse e questo è difficile da fare a causa di un errore. È pericoloso solo l'uso prolungato di dosi elevate, pertanto, se si sospetta una forte carenza di elementi, il controllo del medico è obbligatorio.

L'importanza dell'acido folico per la nascita di un bambino sano è stata dimostrata, ma l'assunzione incontrollata danneggerà solo. Contatta il tuo ginecologo per trovare il farmaco ottimale, la dose giornaliera e la durata dell'assunzione di acido folico. I medici IDC aiuteranno a elaborare un piano di ammissione dettagliato dalla preparazione per la gravidanza al completamento dell'allattamento al seno.

Come prendere l'acido folico durante la gravidanza

L'articolo discute l'acido folico durante la gravidanza. Vi diciamo perché è necessario, quando e come assumere il farmaco, il dosaggio raccomandato. Scoprirai le recensioni delle donne in gravidanza sull'uso di acido folico, è possibile berlo nelle prime fasi, quali sono le controindicazioni e come si manifesta un sovradosaggio di compresse.

Cos'è l'acido folico?

L'acido folico (vitamina B9) è una delle vitamine più importanti per il corpo umano. È coinvolto nei processi metabolici e la formazione dei globuli rossi, il funzionamento del tratto gastrointestinale, ha un effetto benefico sul sistema nervoso, cardiovascolare e immunitario.

Aspetto (foto) dell'acido folico

Secondo le statistiche, dal 20 al 100 percento della popolazione mondiale è carente di vitamina B9, soprattutto spesso nei bambini e nelle donne in gravidanza. La mancanza di questa sostanza può essere asintomatica. Ma nel tempo si manifesta con i seguenti sintomi:

  • perdita di appetito;
  • irritabilità;
  • affaticabilità veloce;
  • diarrea;
  • vomito
  • tendenza alla trombosi;
  • depressione;
  • riduzione dell'immunità;
  • compromissione della memoria;
  • svenimenti
  • disfunzione del sistema nervoso centrale;
  • la formazione di ulcere nella cavità orale;
  • la perdita di capelli.

Una grave carenza di acido folico porta allo sviluppo di anemia megaloblastica, che in alcuni casi porta alla morte.

Cause di carenza di vitamina B9

Le principali cause della mancanza di gente nel corpo sono:

  • assunzione insufficiente di vitamina nel corpo insieme al cibo;
  • disturbi cronici di stomaco, intestino, che portano a problemi di assorbimento di vitamine;
  • disturbi genetici, a causa dei quali al corpo mancano gli enzimi che influenzano la conversione e l'assimilazione dei folati;
  • bevendo alcool.

Perché è necessario l'acido folico per le donne in gravidanza?

La vitamina B9 è necessaria per ogni gestante. Questa è l'unica sostanza la cui importanza e utilità non sono negate nemmeno dai più ardenti oppositori delle vitamine artificiali..

Tutti i processi che si verificano con la partecipazione dell'acido folico nella formazione del feto, nella posa dei suoi organi, nella salute mentale e fisica, si verificano nelle prime fasi della gravidanza, quando una donna non è ancora a conoscenza della sua interessante situazione. Il 16 ° giorno dopo il concepimento, inizia a formarsi un tubo neurale. Questo processo è particolarmente importante e la vitamina B9 svolge un ruolo enorme in esso, quindi dovrebbe essere sufficiente nel corpo di una donna. Si consiglia di prenderlo durante le prime 12 settimane di gravidanza. Ma è meglio prendere l'acido folico nella fase di pianificazione del concepimento.

Nel caso in cui venissi a conoscenza della tua situazione interessante un po 'più tardi, non disperare. Il tubo neurale subisce vari cambiamenti durante il primo trimestre, quindi il farmaco nella dose raccomandata.

La mancanza di vitamina B9 durante la gravidanza è accompagnata da:

  • la comparsa di gestosi;
  • aborto spontaneo;
  • distacco prematuro della placenta;
  • morte fetale del feto;
  • aborto spontaneo.

Una vitamina utile può essere trovata non solo nelle preparazioni farmaceutiche, ma anche nei prodotti alimentari, di cui parleremo più avanti.

Acido folico negli alimenti

Prodotti di acido folico

La vitamina B9 si trova nei seguenti alimenti:

  • Farina integrale;
  • spinaci;
  • prezzemolo;
  • insalata;
  • arco;
  • Cavoletti di Bruxelles;
  • asparago;
  • broccoli;
  • pisello;
  • semi di soia;
  • agrumi;
  • carota;
  • lievito;
  • banane
  • formaggio;
  • fiocchi di latte;
  • fegato;
  • uova
  • melone;
  • zucca;
  • fagioli
  • pesce;
  • carne.

Se non hai una carenza di acido folico, nel tuo caso è sufficiente assumere multivitaminici per donne in gravidanza, prescritti da un ginecologo. In tutti gli altri casi, prova a consumare più alimenti che abbiamo descritto sopra, questo aiuterà a evitare la mancanza di vitamina B9.

Come bere acido folico durante la gravidanza

La vitamina B9 è prodotta in compresse nella sua forma pura, in combinazione con vitamina C o cianocobalamina (vitamina B12). Nei farmaci, il dosaggio è di 400-1000 mcg.

Prodotti popolari con acido folico nella composizione:

Vengono anche prodotti vari complessi vitaminici e integratori biologici con il contenuto di questa vitamina. Le compresse devono essere assunte indipendentemente dall'assunzione di cibo, lavate con una quantità sufficiente di acqua e senza masticare.

Quando iniziare a bere

L'assunzione di acido folico nella fase di pianificazione e all'inizio della gravidanza aiuta a evitare varie complicazioni durante la gravidanza.

L'OMS raccomanda di assumere integratori di ferro e vitamina B9 per tutte le donne in gravidanza. A seconda delle caratteristiche del corpo e della presenza di alcuni disturbi, il ginecologo determina il dosaggio necessario di acido folico. Secondo gli studi, l'assunzione di vitamina B9 nel primo trimestre del 70 percento riduce il rischio di malformazioni fetali del sistema nervoso centrale.

Per quanto tempo prendere il farmaco

Molte donne in gravidanza sono preoccupate da quanto bere acido folico. Gli esperti raccomandano di prendere l'acido folico a colpo sicuro dal momento del concepimento e fino a 12 settimane di gravidanza. Alla fine di questo periodo, puoi interrompere l'assunzione della vitamina se non c'è carenza, e anche a condizione che la futura madre non voglia continuare a prenderla nel secondo e terzo trimestre.

Allo stesso tempo, gli esperti raccomandano di assumere acido folico nella fase di pianificazione del concepimento (1-3 mesi prima della gravidanza), nonché alla nascita e dopo l'allattamento.

La norma della vitamina B9 differisce nella fase di pianificazione e gravidanza.

Dosaggio

Secondo le istruzioni per l'uso, il regime di assunzione di acido folico è simile al seguente:

  • quando si pianifica una gravidanza, la dose giornaliera raccomandata è di 400 mg del farmaco;
  • l'assunzione giornaliera di vitamina B9 nel primo trimestre è di 600-800 mcg;
  • dalle 13 settimane alla nascita, dovresti bere 800 mcg di acido folico;
  • con l'allattamento al seno, la norma del farmaco è di 400-600 mcg.

In alcuni casi, la dose di acido folico può essere raddoppiata. Vale a dire:

  • se la donna incinta ha diabete ed epilessia, il dosaggio di vitamina B9 sale a 1000 mcg (1 mg);
  • se una donna incinta ha una storia di aborti spontanei con malformazioni o bambini con ritardo mentale, sono nati disturbi neuropsichici, in questo caso il dosaggio giornaliero del farmaco aumenta a 4000 mcg (4 mg).

In tutti gli altri casi, lo specialista chiamerà il dosaggio esatto.

I benefici della vitamina B9 per un bambino

Ogni corpo umano nel normale stato di microflora intestinale è in grado di produrre una certa quantità di vitamina B9. Ma questo volume non è in grado di coprire il fabbisogno di acido folico, quindi è importante assumere in aggiunta complessi vitaminici o prodotti contenenti acido folico.

Durante la gravidanza, la necessità di vitamina B9 aumenta in modo significativo. Questa sostanza è attivamente coinvolta nella formazione della placenta. Se l'acido folico non è sufficiente, ciò porta allo sviluppo di insufficienza placentare e può anche causare l'interruzione prematura della gravidanza.

Le vitamine B9 e B12 sono necessarie per la divisione cellulare, che è particolarmente importante per la divisione attiva dei tessuti (durante la formazione e la crescita dell'embrione). La vitamina B9 è importante nell'ematopoiesi, importante per la formazione di acidi nucleici (DNA e RNA), che sono coinvolti nella trasmissione dei tratti ereditari.

La gente gioca un ruolo importante nella formazione del tubo neurale del feto. Una mancanza di vitamina B9 porta allo sviluppo di gravi difetti nel feto:

  • idrocefalo;
  • anencefalia;
  • ritardo dello sviluppo fisico e mentale;
  • malformazioni congenite;
  • ernia cerebrale;
  • nati morti;
  • disturbi della colonna vertebrale;
  • interruzione anticipata della gravidanza.

Pertanto, è importante assumere acido folico sia nella fase di pianificazione del concepimento, sia durante la gestazione, al fine di evitare spiacevoli conseguenze.

Controindicazioni

È necessario astenersi dal prendere la pellicola nei seguenti casi:

  • intolleranza individuale;
  • asma bronchiale;
  • mancanza di vitamina B12;
  • oncologia nella storia dei parenti;
  • pielonefrite cronica;
  • anemia perniciosa.

Un eccesso di vitamina B9 si manifesta con i seguenti sintomi:

  • amaro e gusto metallico in bocca;
  • difficoltà ad addormentarsi;
  • irritabilità e grave irritabilità;
  • perdita di appetito;
  • nausea e vomito;
  • mal di stomaco;
  • gonfiore;
  • mancanza di vitamina B12 e zinco negli esami del sangue;
  • disfunzione renale.

La probabilità di un sovradosaggio di acido folico durante la gravidanza è piuttosto piccola, poiché è un componente solubile in acqua e viene assorbito dall'organismo solo nel volume richiesto. Il suo eccesso è parzialmente depositato dal fegato, il resto in eccesso viene escreto attraverso i reni.

In genere, un sovradosaggio del farmaco con il suo effetto tossico sul corpo di una donna e sul feto è possibile nel caso di un'assunzione giornaliera di vitamina B9 superiore a 15 mg (25-30 compresse), nonché in presenza di gravi disturbi epatici renali.

Importante: in Norvegia, è stato condotto uno studio scientifico in cui gli scienziati hanno scoperto che le donne con livelli elevati di vitamina B9 nel sangue avevano 1,5 volte più probabilità di avere figli con tendenza a disturbi asmatici. In questo caso, il dosaggio esatto in cui vi è un eccesso di gente nel corpo, gli scienziati non hanno nominato.

Di norma, dopo l'assunzione della lamina non si osservano effetti collaterali..

Informazioni utili sulla vitamina B9

Di seguito parleremo di alcuni segreti riguardanti l'acido folico:

  • La rimozione dei follicoli dal corpo durante la gravidanza è accelerata.
  • Il tè forte promuove la rapida rimozione di sostanze dal corpo.
  • Come con qualsiasi medicinale, può verificarsi allergia all'acido folico.
  • Una mancanza di vitamina B9 viene trasmessa dalla madre al feto o al neonato a causa di insufficiente acido folico durante la gravidanza nel corpo della donna incinta o una mancanza di vitamina B9 nel latte materno.
  • La maggior parte del fogliame si trova nelle verdure crude o al vapore.
  • La necessità di un componente utile è aumentata da alcuni farmaci: antiacidi (Almagel), estrogeni, anticonvulsivanti (fenitoino) e preparati di zinco.
  • La vitamina B9 viene utilizzata per "riparare" e sostituire circa 70 trilioni di cellule materne a causa del loro costante rinnovamento..

È bene bere acido folico durante la gravidanza

Il costo dei farmaci contenenti acido folico è basso. Il prezzo medio va da 30 a 150 rubli per pacco. Anche in farmacia puoi trovare prodotti con vitamina B9, il cui costo supera i 600 rubli, ad esempio Folgar Acid Solgar. Il prezzo di un tale farmaco è di 642 rubli per 100 compresse e 1400 rubli per 250 compresse.

Recensioni

Di seguito sono riportate le recensioni delle donne sull'uso di acido folico durante la gravidanza.

Non ho bevuto acido folico durante la gravidanza. Non voleva riempirsi di medicine; invece, riceveva vitamina B9 dagli alimenti. Il bambino è nato grande e sano..

L'acido folico è una sostanza necessaria per la salute umana. Ho preso la gente in fase di pianificazione, quindi l'intera gravidanza e l'intero periodo dell'allattamento al seno. Non ho avuto effetti collaterali da prendere.

Se vuoi che il tuo bambino nasca sano e abbia una gravidanza lieve, prendi l'acido folico. Il dosaggio e la durata della somministrazione necessari saranno prescritti dal vostro specialista.

Acido folico durante la gravidanza: è possibile farne a meno?

L'acido folico ha anche un altro nome: vitamina B9. L'acido folico durante la gravidanza è una garanzia che il concepimento sarà realizzato con successo e non ci saranno problemi e patologie nello sviluppo.

Con una carenza di B9, esiste il rischio di formazione inferiore della placenta e della sua vascolarizzazione, insorgenza di patologie nella composizione del sangue nella madre e nel bambino, non in gravidanza e nascita di bambini con problemi di sviluppo.

Qual è l'importanza dell'acido folico?

L'acido folico si trova in molti alimenti di origine vegetale e animale - verdure che sono familiari a tutti, cavoli, soia e piselli, frutta e verdura d'arancia, banane, cereali integrali, latticini, uova, vari tipi di carne e fegato. Una piccola quantità di B9 viene prodotta dal corpo umano stesso con l'aiuto della microflora intestinale.

Tuttavia, anche con opportunità così vaste, la maggior parte delle persone sul pianeta (circa il 60%) è carente di acido folico. In primo luogo, ciò è dovuto al trattamento termico dei prodotti di cui sopra: una persona raramente li consuma crudi e spesso prepara loro vari piatti - in tali circostanze, il 50-90% di acido folico nel prodotto viene distrutto. In secondo luogo, molti soffrono di problemi gastrointestinali, che non consentono alla microflora intestinale di produrre una quantità sufficiente di sostanze necessarie e batteri benefici. In terzo luogo, le persone moderne hanno meno probabilità di mangiare verdure, broccoli e carote fresche, ricche di vitamina B9, e si riempiono sempre più lo stomaco di inutili cibi spazzatura. E i prodotti vitaminici stessi, acquistati nei supermercati e non coltivati ​​nei loro letti da giardino, perdono preziosa vitamina quando vengono coltivati ​​in una serra e in un deposito a lungo termine.

Tuttavia, se una carenza di acido folico in una persona normale può portare a determinati disturbi, in una donna incinta la sua mancanza è associata a gravi rischi di patologie nel feto. Pertanto, il fatto stesso del concepimento significa già che il fabbisogno giornaliero di B9 nel corpo di una donna è cresciuto almeno due volte.

Perché la carenza di B9 si verifica nel corpo?

Una carenza di acido folico nel corpo umano si verifica in genere per i seguenti motivi:

  • se non ci sono abbastanza prodotti contenenti B9 nella dieta umana;
  • con malattie del tratto gastrointestinale, che interferiscono con l'assorbimento di acido folico nel sangue;
  • patologie genetiche del corpo che impediscono la presenza di enzimi che aiutano l'assorbimento dei folati;
  • assunzione di alcuni contraccettivi ormonali, farmaci antitubercolari, anticonvulsivanti, antiacidi, salicilati, sulfamidici, barbiturici;
  • bere eccessivo.

Se una donna rinuncia all'acido folico durante la gravidanza

Sfortunatamente, nel mondo moderno è difficile trovare una donna incinta a cui non mancherebbe la vitamina B9. In questo caso, la carenza di acido folico durante la gravidanza provoca le condizioni più comuni:

  • vertigini e mal di testa;
  • debolezza e affaticamento, frequenti svenimenti;
  • anemia;
  • rischi di trombosi;
  • SARS frequente;
  • problemi del sistema nervoso centrale;
  • aumento dell'irritabilità, stati d'animo aggressivi, pianto, tendenza a depressione e nevrosi;
  • compromissione della memoria.

Poiché B9 partecipa attivamente alla sintesi di RNA e DNA (acidi nucleici e proteine), i processi di ripristino cellulare e il supporto di tutti gli organi interni dipendono dalla sua presenza nel corpo. Inoltre, l'acido folico è in grado di resistere alla degenerazione cellulare in tumori maligni..

Per quanto riguarda il nascituro, non solo il normale concepimento, ma anche lo sviluppo principale dell'organismo fetale è direttamente correlato all'acido folico durante la gravidanza. Una quantità sufficiente di acido folico durante la gravidanza è particolarmente importante nel primo trimestre, quando le cellule si dividono attivamente, si formano tessuti e organi del feto, si formano il suo tubo neurale e i vasi placentare. Studi clinici hanno dimostrato che l'assunzione di B9 nel primo trimestre di gravidanza del 70% previene il rischio di sviluppare difetti del sistema nervoso fetale.

La formazione del tubo neurale in un bambino inizia durante il primo mese di gravidanza - in un momento in cui molte donne non sospettano la loro situazione o semplicemente non trovano il tempo di andare dal ginecologo, che prescriverà l'esame e le vitamine necessari. Pertanto, la carenza di acido folico durante la gravidanza comporta frequenti rischi di problemi associati al sistema nervoso centrale (anencefalia o idrocefalo, palatoschisi, labbro leporino, ernia cerebrale, ecc.).

Una grave carenza di B9 può anche portare a:

  • distacco prematuro della placenta;
  • aborto spontaneo, aborto spontaneo;
  • gestosi;
  • morte fetale.

Per quanto tempo una donna deve usare l'acido folico: prima del concepimento, durante la gravidanza e durante l'allattamento

L'acido folico è prodotto in dosaggi speciali per le donne in gravidanza, che sono in grado di soddisfare il fabbisogno giornaliero del corpo della futura madre e del feto in vitamina. Spesso, B9 è disponibile in combinazione con acido ascorbico o vitamina B12: tali farmaci possono contenere diversi dosaggi di acido folico e hanno nomi commerciali diversi - Mamifol, Ascofol, Folacin, Foliber, ecc. Potrebbero esserci altre combinazioni di vitamine e minerali come parte di preparazioni complesse. Quale è necessario per la migliore gestazione: il medico determinerà i risultati degli esami del sangue. Di solito si consiglia di assumere preparati di acido folico dopo i pasti con acqua pulita..

Quando iniziare a bere vitamina B9?

Prima inizi a prendere acido folico durante la gravidanza, meglio è. Ma idealmente, l'assunzione di B9 dovrebbe essere iniziata anche nella fase di pianificazione del concepimento, in modo che la vitamina si accumuli nel corpo e fornisca la massima protezione al feto fin dall'inizio. In condizioni moderne, è difficile fornire al corpo acido folico al 100% solo con l'aiuto del cibo (a meno che, naturalmente, tu stesso non coltivi verdure da giardino, broccoli e carote tutto l'anno). E considerando che i farmaci sintetici B9 forniscono una biodisponibilità migliore rispetto ai folati naturali, ci sono buone ragioni per iniziare a prendere l'acido folico anche per la prevenzione.

In effetti, B9 è raccomandato non solo dai ginecologi russi, ma è nell'elenco degli appuntamenti obbligatori dell'OMS durante la gravidanza. Ma il dosaggio di acido folico durante la gravidanza può variare a seconda dello stato di salute, di alcuni rischi o della presenza di malattie croniche.

Quanto tempo dura la gravidanza con l'acido folico?

Come già accennato, l'opzione migliore per iniziare a prendere l'acido folico è una dose preventiva prima del concepimento. Durante la gravidanza e per tutto il primo trimestre, il medico prescriverà un dosaggio speciale, di solito due volte quello profilattico. Se gli esami del sangue nel secondo trimestre mostrano una sufficiente saturazione del corpo con acido folico, il farmaco può continuare a essere assunto in una dose preventiva non solo fino alla fine della gravidanza, ma durante l'allattamento.

In quali dosi è necessario l'acido folico

  • prima del concepimento, la dose profilattica può essere di 250 mcg al giorno;
  • nel primo trimestre di gravidanza, il medico determinerà il dosaggio (da 400 a 800 mcg);
  • prima della consegna, il dosaggio può essere ridotto a 400-250 mcg;
  • durante l'allattamento, B9 può essere assunto in una dose fino a 400 mcg.

Quando il ginecologo può aumentare la dose

A volte il ginecologo ha una ragione per aumentare significativamente il dosaggio giornaliero di B9:

  • se la donna incinta soffre di diabete mellito o epilessia (la dose può essere aumentata a 1000 mcg al giorno);
  • se la donna ha già avuto aborti spontanei o bambini nati con malformazioni del tubo neurale o anomalie neuropsichiche (la dose può essere aumentata a 4000 mcg);
  • se la donna incinta assume droghe che interferiscono con l'assorbimento del folato nel sangue o che non esclude il tè o il caffè forti dalla sua dieta.

Controindicazioni all'uso di acido folico durante la gravidanza:

  • allergia alla vitamina B9;
  • attacchi asmatici;
  • pielonefrite cronica;
  • il cancro nella storia della donna incinta o dei suoi parenti stretti;
  • anemia.
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

L'uso dell'acido folico durante la gravidanza: perché è necessaria questa vitamina e come berlo correttamente

Dopo il concepimento, tutte le forze di una futura madre sono dirette a dare alla luce un bambino. Ora ci vuole il doppio della quantità non solo di energia, micro e macro elementi, ma anche vitamine. Quasi tutti conoscono l'importanza di assumere acido folico durante la gravidanza. Ciò è facilitato dalla pubblicità attiva in televisione e radio..

Ma, ahimè, non tutti sanno come assumere correttamente l'acido folico. Inoltre, è necessario avere un concetto quando iniziare a bere questa vitamina e qual è la norma di ammissione, poiché questo svolge un ruolo enorme nello sviluppo del bambino.

A cosa serve la vitamina??

Tutti parlano della grande importanza dell'acido folico durante la gravidanza nelle prime fasi, ma a cosa serve esattamente? La sua popolarità non è solo uno stratagemma delle aziende farmaceutiche per aumentare le vendite. Ha un impatto enorme sui processi di divisione, come materiale da costruzione per la sintesi di elementi del DNA. Pertanto, tutte le cellule che dividono attivamente, ad esempio l'embrione, con una mancanza di folati cadono sotto attacco, poiché all'inizio c'è un aumento della massa del feto, e quindi solo la sua organizzazione di organi.

Viene anche dimostrato il ruolo positivo della vitamina nell'iperomocisteinemia, una condizione in cui il livello di aminoacido omocisteina è aumentato nel sangue. Prende parte alle reazioni di metilazione del DNA - un processo importante per mantenere una struttura molecolare stabile, nonché la divisione cellulare. Il suo livello elevato è considerato una minaccia di malformazioni nei bambini.

Acido folico durante la pianificazione della gravidanza

Prima di dire come assumere l'acido folico durante la gravidanza, vale la pena ricordare l'enorme importanza della preparazione pregravid. I genitori responsabili iniziano la pianificazione dell'espansione familiare da questa fase. Ciò è spiegato da quanto segue. Per raggiungere la norma dell'acido folico durante la gravidanza, è necessario iniziare in anticipo l'assunzione profilattica. Anche la formazione maschile pertinente è rilevante.

Istruzioni per l'uso in donne in gravidanza

L'assunzione corretta di questa vitamina è estremamente importante, quindi, durante la gravidanza, è necessario rispettare i requisiti delle istruzioni per l'uso.

Il termine, la modalità di somministrazione e il dosaggio sono regolati dall'ordine della Legge federale della Federazione Russa 572 e saranno discussi di seguito.

È obbligatorio consumare questa vitamina?

Il folato si trova nel cibo. È quindi necessario bere analoghi sintetici? La futura mamma ha il diritto di decidere autonomamente se assumere una quantità aggiuntiva di acido folico durante la gravidanza. Non dimenticare gli effetti negativi della carenza di folati.

Prodotti di acido folico

Quando iniziare a bere?

Quando iniziare a bere vitamina: in anticipo o durante la gestazione, è di grande importanza. I medici raccomandano una dose preventiva un mese prima del concepimento. Accettabile è l'inizio dell'uso da 1 settimana di gestazione.

Come usare?

I folati sono vitamine del gruppo B. È meglio usare separatamente dalle altre vitamine di questo gruppo per evitare l'assorbimento competitivo.

Con una carenza significativa, viene prescritta la somministrazione endovenosa o intramuscolare. Ma questo accade raramente. Le forme orali sono abbastanza sufficienti..

Dosaggio: norma e modalità di somministrazione

Come bere acido folico durante la gravidanza dipende dalla durata e dalla presenza di malattie concomitanti. Quindi, la dose di acido folico durante la gravidanza nel primo trimestre dovrebbe essere un paio di volte superiore alle esigenze fisiologiche quotidiane.

A volte è necessario assumere una dose di carico di acido folico, ad esempio durante la gravidanza delle donne:

  • con una storia gravata;
  • prendendo antifolati.

Quanto acido folico bere durante la gravidanza, tenendo conto dei fattori di rischio - l'ostetrico ti dirà direttamente.

Durante la gravidanza, per evitare gli effetti negativi della terapia vitaminica, gli analoghi dell'acido folico devono essere presi da una posizione di ragionevole sufficienza.

Usato per via orale con cibo una volta al giorno..

Quanto tempo ci vuole per?

La domanda su quanti mesi per assumere l'acido folico durante la gravidanza rimane aperta e si sta ancora discutendo. Gli scienziati concordano sul fatto che il tempo richiesto è di 3 mesi.

Quanto ci vuole?

Prendere l'acido folico è indicato prima dell'inizio della tredicesima settimana di gestazione. Ciò è dovuto a processi di fissione attivi. Nel secondo trimestre di gravidanza, la terapia vitaminica continua a discrezione della futura mamma.

Lo specialista deve decidere prima di quale periodo di gravidanza è necessario assumere folati, guidati dalle indicazioni. È anche possibile determinare il livello di vitamina mediante analisi biochimiche del sangue.

Quale farmaco è meglio scegliere?

Non meno importante è la questione di quale acido folico da bere. L'acido folico direttamente non entra nel sangue in una forma invariata. Per l'assorbimento, sono necessarie reazioni per trasformarlo in una forma attiva, che procede con l'aiuto di enzimi speciali.

Secondo alcuni studi, quasi la metà delle donne ha disturbi del sistema enzimatico dei folati. Ciò significa che anche quando si assumono farmaci esiste il rischio di carenza di folati. Non richiede le fasi di trasformazione della forma attiva - metapolina. Questo modulo è assimilato nel 100% dei casi. I preparati contenenti metapolina sono più efficaci, ma anche a un prezzo più elevato..

La metafolina è anche sicura per la carenza di vitamina B12 esistente..

Farmaco complesso con metapolina

Altre vitamine durante la gravidanza

Oltre ai folati, altre vitamine sono incluse nei complessi vitaminico-minerali per le donne in gravidanza. Quanto sono necessari e in quale settimana di gravidanza prendono - vedremo di seguito.

Vitamina E (tocoferolo)

Il tocoferolo è un elemento altrettanto importante. L'uso del tocoferolo è di natura consultiva. La decisione su quanto tempo bere la gravidanza rimane con la donna.

Vitamina D (colecalciferolo)

Questa si chiama vitamina D. Molti scienziati affermano che è necessario per il normale sviluppo degli organi. Tuttavia, nessun documento ufficiale precisa quanto dovrebbe essere preso e per quanto tempo durante la normale gravidanza in corso. Pertanto, il suo uso come medicinale non sarà necessario, è molto meglio ottenere la quantità necessaria di vitamina dal cibo.

Acido folico

Per quanto tempo dovresti assumere l'acido folico durante la gravidanza?

Dopo aver appreso che aspetta un bambino, ogni donna cerca di avvicinarsi il più possibile alla corretta alimentazione e ad uno stile di vita ideale. Sappiamo tutti che dobbiamo arricchire la nostra dieta con minerali, vitamine e altri elementi di cui il corpo ha bisogno.

Dopo aver visitato il ginecologo per la prima volta, la futura madre scopre che, tra l'altro, l'acido folico è necessario anche durante la gravidanza. L'acido folico durante la gravidanza è un fornitore indispensabile di vitamina B9. Grazie a questa vitamina, il bambino si sviluppa rapidamente nella pancia della mamma.

L'assunzione di acido folico durante la gravidanza è un punto molto importante, poiché la mancanza di foltsyn nel corpo di una donna incinta può portare allo sviluppo di difetti e anomalie nel feto. L'acido folico è anche molto importante per la formazione del tubo neurale. A causa di una carenza di acido folico nel corpo di una donna, lo sviluppo mentale di un bambino può essere inibito.

Acido folico durante la gravidanza quanto tempo impiegare:

Secondo gli esperti, è meglio iniziare a prendere persone durante la pianificazione della gravidanza, poiché è molto importante nel primo mese di gravidanza, cioè il 16-30 ° giorno dopo il concepimento.

Ma non pianifichiamo sempre una gravidanza, e quindi nel primo mese non molte persone conoscono la loro "situazione interessante". Pertanto, non appena scopri di essere incinta, inizia a fare questi miracoli: le vitamine.

Vale la pena prendere l'acido folico fino a 12-13 settimane di gravidanza, questo è esattamente il periodo in cui è necessario per lo sviluppo del bambino. Dopo la dodicesima settimana, il medico prescriverà multivitaminici per te e includeranno anche folacina, ma in una norma diversa.

La dose di acido folico durante la gravidanza è determinata dal ginecologo che conduce la gravidanza. Fondamentalmente, una donna incinta prende 4 milligrammi al giorno. Una compressa è di 1 milligrammo. Pertanto, l'acido folico deve essere assunto 4 volte al giorno..
Una compressa del foglio contiene 1000 mcg. La norma minima di acido folico durante la gravidanza al giorno è di 800 mcg.

Anche quegli esperti che sono assolutamente contrari all'intervento medico durante la gravidanza non negano che l'acido folico sia ancora necessario.

Basato su materiali di www.happy-giraffe.ru

La gravidanza è un periodo emozionante di tempo nella vita di una donna. Anche dopo aver scavato attraverso la montagna di letteratura specializzata e aver letto i suggerimenti degli "esperti" su tutti i forum online dedicati alla pianificazione e alla nascita di figli, nel suo desiderio di "fare tutto nel modo giusto", la futura mamma rimane perplessa da molte domande. Pertanto, anche nella fase di pianificazione della gravidanza, attualmente molte coppie visitano in anticipo uno specialista di pianificazione familiare, che a sua volta prescrive i test necessari, dà alcune raccomandazioni e prescrive principalmente acido folico.

Il valore di questa vitamina B nel corpo è difficile da sopravvalutare. Con il suo aiuto, la formazione di cellule del sangue, DNA e RNA, il tubo neurale del nascituro, nonché una placenta sana e funzionante.

Una mancanza di acido folico, o vitamina B9, durante la gravidanza può portare a effetti irreversibili.

  • incapacità di sopportare il feto
  • sviluppo di anomalie
  • difetti nella formazione del cervello e, di conseguenza, ritardo mentale
  • distacco della placenta
  • depressione durante la gravidanza
  • aumento della tossicosi
  • anemia
  • dolore alle gambe, gonfiore

È interessante notare che il corpo umano non produce questo acido, ma nel processo di trasformazione del cibo nell'intestino, si verifica la sua sintesi. La vitamina B9 sintetizzata viene quindi assorbita dall'organismo ed è coinvolta nel metabolismo.

Tra i vantaggi dell'acido folico, meritano particolare attenzione:

  • effetti benefici sul sistema nervoso femminile
  • stimolazione delle ghiandole endocrine
  • effetto positivo sugli ormoni femminili
  • miglioramento del metabolismo dei grassi
  • effetto positivo sulla pelle

Per quanto riguarda il dosaggio di vitamina B9, il corpo adulto deve sintetizzare e quindi assorbire almeno 200 microgrammi al giorno. Durante la gravidanza e l'allattamento, il tasso di consumo di acido folico raddoppia.

La norma dell'acido folico quando si pianifica una gravidanza

L'acido folico è l'unico farmaco che le future madri conosceranno in primo luogo (di norma, insieme alla vitamina B12 e un farmaco contenente ferro). Tuttavia, sorge ancora la domanda principale: l'acido folico, quanto tempo prima della gravidanza prenderlo?

Le opinioni dei medici su questo tema sono state divise: una metà ritiene che l'acido folico come farmaco separato dovrebbe essere assunto per tutto il primo trimestre (fino a 12-14 settimane), quindi assumere vitamine per le donne in gravidanza e in allattamento.

La seconda metà dei medici ritiene che l'acido folico sia necessario per una donna per tutta la vita e durante la gravidanza non interrompere l'assunzione del farmaco dopo 12 settimane.

Non meno importante è la questione di quando assumere la vitamina B9..

Non si può discutere qui: i medici affermano che l'assunzione di acido folico dovrebbe essere iniziata nella fase di pianificazione della gravidanza, da tre a sei mesi prima del presunto concepimento.

La dose raccomandata è di 800 microgrammi. Nel caso in cui il paziente avesse già avuto un bambino con un'anomalia congenita, la norma giornaliera sale a 4000 microgrammi.

Lo stesso vale per le donne della cui famiglia si sono verificati casi di gravi malattie congenite. Inoltre, nella fase di pianificazione, un uomo dovrebbe anche ricevere la dose giornaliera necessaria di acido folico. Un basso livello di questa sostanza nel corpo maschile porta a una diminuzione del numero di spermatozoi attivi.

Dovresti iniziare a prendere il farmaco almeno tre mesi prima del concepimento pianificato. Di norma, la dose profilattica per gli uomini è di 400 microgrammi..

La parola latina "folium" nella traduzione in russo significa "foglia". L'acido folico prende il nome dal suo grande contenuto nelle foglie delle seguenti piante.

Inoltre, una quantità significativa di questa vitamina viene sintetizzata mangiando noci, carote, zucche, banane e meloni, legumi e cereali, grano saraceno, pollo, manzo e maiale, uova, formaggio, latte e alcune varietà di pesce.

Nonostante l'uso di un preparato vitaminico, una dieta sana ed equilibrata non deve essere trascurata. Va ricordato che durante la lavorazione termica, i prodotti perdono fino al 90% dell'acido folico in essi contenuto..

Si raccomanda inoltre di rinunciare all'alcool. Se una donna sta assumendo farmaci ormonali, deve informare il medico che prescrive la vitamina B9 al riguardo, poiché la terapia ormonale influisce negativamente sul processo del suo accumulo..

Pertanto, l'assunzione di una quantità sufficiente di acido folico in fase di pianificazione e durante la gravidanza è uno dei fattori determinanti che influenzano direttamente la salute della futura mamma e del suo bambino.

Basato su materiali di otvetymamam.ru

Acido folico durante la gravidanza - per quanto tempo dovresti bere

“Voglio fare una domanda sulle vitamine. Sono interessato a quale settimana devi bere acido folico, è utile durante la gravidanza? E, se non riesci a prendere l'acido folico durante la gravidanza, per quanto tempo dovresti berlo, quante volte al giorno applicare?

Eppure - la questione del dosaggio. Mio marito ed io stiamo pianificando un bambino, e il ginecologo ha detto a mio marito e io di prendere la vitamina B9 a 400 mcg. Ma non ha fatto alcun test, ha detto che tutti hanno una mancanza di acido folico nel corpo. E se così non fosse, e prenderemo chimica che danneggerebbe il bambino? "

Le giovani coppie si pongono spesso domande: per quanto tempo puoi assumere le compresse di acido folico, per quanto tempo le bevono dopo la gravidanza. La perplessità, forse, provoca un aumento del bisogno di concepimento e di un figlio proprio nella vitamina B9, sulle cui proprietà fino a poco tempo fa la coppia non aveva nemmeno sentito.

Sentendo dalle informazioni dei media più spesso vitamina E, A, D, B6, B12. Nel frattempo, il ruolo dei folati per il concepimento e la nascita di un bambino sano è insolitamente grande. Come usare l'acido folico durante la gravidanza, bere fino a quante settimane da bere?

L'ammissione è prescritta 3 mesi prima della data del concepimento proposto in un dosaggio di 400 mcg e per 12 settimane dopo il concepimento nello stesso dosaggio. Il dosaggio giornaliero può essere assunto in una volta sola o diviso in più volte, il che è preferibile.

A volte chiedono perché l'acido folico viene bevuto esattamente prima di 12 settimane e se può essere assunto durante la gravidanza, poiché è così utile?

Questo è praticamente quello che succede. Dal secondo trimestre, di solito una donna riceve preparazioni complesse, tra cui la vitamina B9, quindi viene annullata l'assunzione aggiuntiva di folati sotto forma di compresse.

Nel complesso vitaminico Elevit, ad esempio, contiene 800 microgrammi di folati e in combinazione con i nutrienti B12, B6 e acido ascorbico, che sono necessari per l'assimilazione. Il ginecologo sceglie il dosaggio in base alle caratteristiche dello stato di salute della donna durante il periodo di gestazione.

Ma, naturalmente, l'assunzione di folati non dovrebbe essere superiore a 1 mg al giorno, se una donna non ha malattie concomitanti che richiedono dosi terapeutiche aumentate di questa vitamina.

Quindi, è stato scoperto che l'assunzione di folati ad alte dosi a 16-30 settimane aumenta la probabilità di asma in un bambino in futuro del 30%.

Basato su materiali di witamin.ru

Per quanto tempo dovresti bere acido folico?

Fondamentalmente lo scrivono fino a 12 settimane. Sorge solo la domanda: questo periodo è considerato dal giorno dell'ultima mestruazione o dal momento del concepimento proposto, ovvero ***** in due settimane? (Si scopre già la 14a settimana.)

Chiedi il parere di un esperto sul tuo argomento

Psicologo, psicologo clinico, oncopsicologo. Specialista dal sito b17.ru

Psicologo, psicologo consulente. Specialista dal sito b17.ru

Psicologo. Specialista dal sito b17.ru

Psicologo, psicologo dei sistemi familiari. Specialista dal sito b17.ru

Psicologo. Specialista dal sito b17.ru

Psicologo, Kinesiologo, consulente online. Specialista dal sito b17.ru

Psicologo, Membro a pieno titolo Specialista dal sito b17.ru

Psicologo, mediatore supervisore eco-facilitatore. Specialista dal sito b17.ru

Psicologa, psicodrammatista. Specialista dal sito b17.ru

Psicologo, psicologo della famiglia skype. Specialista dal sito b17.ru

e il termine è considerato principalmente dall'ultimo periodo

Ho l'ottavo mese. Bevo ancora, il dottore non è stato cancellato. Iniziato subito dopo. come registrarsi, settimane dal 10-11.

forse rivelerò qualche segreto, ma i ginecologi consigliano alle donne di bere acido folico praticamente per tutta la vita (o meglio, sempre mentre può ancora dare alla luce bambini). e un uomo dovrebbe iniziare a berlo un paio di mesi prima del concepimento proposto. devi bere in compresse, poiché non ci sono prodotti in cui è contenuto in quantità sufficienti.

LadyGaga, molto scortese. e ti piace parlare così? Il medico, in generale, è un oppositore dell'acido folico, me lo ha prescritto solo per motivi di tranquillità, e lei ha già detto da molto tempo di non bere, anche se ho solo la 13a settimana.
Il mio nome, wow! Quindi penso anche che impiegare un po 'più tempo a bere.. nessun danno perché non ci sarà ancora.

*, beh, sì, ho anche sentito che questa è una vitamina molto utile.

forse rivelerò qualche segreto, ma i ginecologi consigliano alle donne di bere acido folico praticamente per tutta la vita (o meglio, sempre mentre può ancora dare alla luce bambini). e un uomo dovrebbe iniziare a berlo un paio di mesi prima del concepimento proposto. devi bere in compresse, poiché non ci sono prodotti in cui è contenuto in quantità sufficienti.

LadyGaga, molto scortese. e ti piace parlare così? Il medico, in generale, è un oppositore dell'acido folico, me lo ha prescritto solo per motivi di tranquillità, e lei ha già detto da molto tempo di non bere, anche se ho solo la 13a settimana.
Il mio nome, wow! Quindi penso anche che impiegare un po 'più tempo a bere.. nessun danno perché non ci sarà ancora.

e ho iniziato a prudere dal foliber. fin dall'inizio

e ho iniziato a prudere dal foliber. fin dall'inizio

*
forse rivelerò qualche segreto, ma i ginecologi consigliano alle donne di bere acido folico praticamente per tutta la vita (o meglio, sempre mentre può ancora dare alla luce bambini). e un uomo dovrebbe iniziare a berlo un paio di mesi prima del concepimento proposto. devi bere in compresse, poiché non ci sono prodotti in cui è contenuto in quantità sufficienti.
Bere costantemente acido folico è inutile. L'autore, se fossi in te, ascolterebbe il dottore. Una quantità eccessiva di acido folico non è necessaria per il tuo corpo..

Da 12 settimane sono stato trasferito dall'acido folico ai multivitaminici.

da 14 settimane il terapista nella clinica prenatale si è trasferito su Elevit

13-14, ma in multicomplessi per donne in gravidanza (incluso elevit) contiene folic (800 mg)

Acido folico. Ricevimento e dosaggio durante la gravidanza
Cos'è l'acido folico?
Dove è contenuto l'acido folico: dosaggio, dosi, assunzione durante la gravidanza Acido folico (acido folico, folacina) - una vitamina idrosolubile del gruppo B.
A cosa serve l'acido folico nel corpo umano??
* l'acido folico è necessario per la normale formazione del sangue
* insieme alla vitamina B12, l'acido folico è necessario per la divisione cellulare, che è particolarmente importante per i tessuti che si dividono e differenziano attivamente
* la folacina promuove l'assorbimento, il trasporto e la scomposizione delle proteine, favorisce la combinazione del gruppo proteico e dell'eme nell'emoglobina e nella mioglobina
* stimola i processi plastici e rigenerativi in ​​tutti gli organi e tessuti
* L'acido folico è essenziale per l'assorbimento di zucchero e aminoacidi
* importante per la formazione di acidi nucleici (RNA e DNA) coinvolti nella trasmissione di tratti ereditari
* la folacina previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, ha un effetto analgesico
* migliora la produzione di latte
* nomina di acido folico e protezione contro i parassiti intestinali e intossicazione alimentare
* L'acido folico fornisce una pelle dall'aspetto sano, migliora l'appetito
* funge da profilassi per la stomatite ulcerosa.

La norma di acido folic in siero di sangue 3 - 17 ng / ml.
Presa giornaliera raccomandata (RNP), una dose giornaliera di acido folico per gli adulti è di 400 mcg. Durante la gravidanza, la norma giornaliera dell'acido folico nelle donne raddoppia a 800 mcg.
La fonte di acido folico è la microflora intestinale.
L'acido folico si trova in grandi quantità nelle foglie delle piante verdi. Da qui questa vitamina, acido folico, e ha preso il nome dalla parola latina - folium? - foglio.
Prodotti dell'acido folico: verdure verde scuro con foglie (spinaci, lattuga, asparagi), carote, lievito, fegato, tuorlo d'uovo, formaggio, melone, albicocche, zucca, avocado, fagioli, grano integrale e farina di segale scura. L'assunzione di acido folico con prodotti può essere neutralizzata durante l'assunzione di estrogeni e durante il trattamento termico (cottura) dei prodotti.
La norma dell'acido folico nel siero del sangue, il suo livello, dipende dall'assunzione di acido folico dal cibo, dall'uso di prodotti contenenti acido folico. Le scorte di acido folico sono contenute nel corpo: nel fegato, nei globuli rossi e nei globuli bianchi. Ma il dosaggio di acido folico in questi organi è piccolo. Di conseguenza, la carenza di acido folico può verificarsi già un mese dopo la cessazione dell'assunzione di acido folico con il cibo. Dopo 4 mesi, la mancanza di una dose di acido folico porta allo sviluppo di anemia da carenza folica B12 o anemia megaloblastica: si sviluppa una violazione della formazione di globuli rossi nel midollo osseo (i cosiddetti megaloblasti). Questa violazione porta all'ingresso nel sangue di globuli rossi immaturi giganti e una diminuzione dell'emoglobina nel sangue.

Inoltre, per donne e uomini, l'acido folico inadeguato è un segno di gravi violazioni:
* malnutrizione
* malassorbimento di acido folico (resezione di stomaco e intestino)
* Carenza di vitamina B12
* alcolismo
* febbre
* anemia emolitica
* tumore maligno
* ipertiroidismo nei bambini
* malattia del fegato
* anoressia.
Il livello di acido folico nel siero del sangue è ridotto dai farmaci (aspirina, biseptolo, anticonvulsivanti, estrogeni, contraccettivi, ecc.).
Un aumento dell'acido folico si verifica con una dieta vegetariana, malattie dell'intestino tenue.

Gravidanza e acido folico
La carenza di acido folico è l'ipovitaminosi più comune tra donne in gravidanza, neonati e bambini piccoli. Inoltre, la mancanza di acido folico viene trasmessa dalla madre al feto o al neonato a causa dell'insufficiente acido folico durante la gravidanza nel corpo della madre e la mancanza di acido folico nel latte.
L'acido folico insufficiente durante la gravidanza nel corpo della madre può portare a varie conseguenze negative:
aborto spontaneo
* distacco parziale o completo della placenta
* aborto spontaneo e nascita di un bambino morto
* malformazioni congenite del feto
* ritardo mentale.
Con una mancanza di acido folico, le donne in gravidanza pagano anche con vari disturbi:
* tossicosi
* depressione
* dolore alla gamba
* anemia.
Per preservare la gravidanza, la salute materna e la nascita di un bambino sano, i medici prescrivono compresse di acido folico nella pianificazione della gravidanza e durante il periodo di gestazione. Ma devi prendere l'acido folico rigorosamente al dosaggio di acido folico prescritto dal medico. Un sovradosaggio di acido folico non è meno pericoloso per la salute di una mancanza.
Puoi fare un test per la biochimica dell'acido folico o un esame del sangue biochimico completo in modo rapido ed efficiente, puoi consultare un medico qualificato presso il centro medico
TUTTI.:)

Up