logo

Molte donne dopo il parto avvertono ansia e ansia. Qualcuno è in grado di ignorare questi sintomi e gradualmente scompaiono da soli. E alcuni devono ricorrere all'aiuto di dispositivi medici, poiché non è possibile alleviare lo stress da soli, e questo influisce negativamente non solo sullo stato della mamma, ma anche sul suo bambino.

In questo caso, è necessario assumere farmaci con un effetto calmante, il più comune dei quali è la glicina oggi. Aiuta ad aumentare la resistenza del corpo a situazioni stressanti..

Soffermiamoci più nel dettaglio se la glicina è dannosa durante l'allattamento e il suo dosaggio sicuro per una madre che allatta.

Composizione di glicina

Il principio attivo nella composizione della glicina è un amminoacido che ha un effetto benefico sul corpo umano. Regola i processi metabolici nel cervello, promuove il flusso di ossigeno nelle cellule nervose ed evita l'ansia..

A causa della concentrazione minima del principio attivo nel farmaco, l'amminoacido ha un effetto lieve e delicato sul corpo. A causa del suo decadimento, quando entra nel sangue, si formano anidride carbonica e acqua, quindi non indugia nel corpo e non causa dipendenza. Ma una singola dose del farmaco non ti consentirà di ottenere un risultato positivo, è necessario seguire corsi di glicina.

L'azione della glicina nel periodo dell'allattamento

La glicina durante l'allattamento influenza favorevolmente i processi che si verificano nel corpo delle madri che allattano:

  1. contribuisce alla normalizzazione del metabolismo;
  2. fornisce riduzione del carico psicoemotivo e superlavoro;
  3. evita la sovraeccitazione e il nervosismo;
  4. aiuta ad aumentare le prestazioni mentali del cervello;
  5. fornisce la regolazione dei ritmi di riposo e sonno.

I produttori del farmaco non forniscono dati su studi specifici che assicurano l'ammissione di glicina durante l'allattamento. Secondo le istruzioni, un farmaco nel periodo dell'allattamento può causare manifestazioni allergiche solo a uno dei suoi componenti.

Se una madre che allatta ha una bassa pressione sanguigna, l'assunzione di glicina è controindicata.

Segni che indicano una mancanza di glicina nel corpo

È impossibile identificare eventuali sintomi specifici che indichino che la causa della condizione spezzata di una donna che allatta è la mancanza di aminoacidi nel suo corpo.

Tuttavia, durante l'allattamento, una dieta squilibrata e lo stress possono causare carenza di glicina, come puoi immaginare dai seguenti segni:

  • stanchezza, debolezza;
  • scarso appetito;
  • diminuzione dell'emoglobina nel sangue;
  • aumento dell'eccitabilità nervosa e dell'esaurimento a livello psicoemotivo;
  • sonno disturbato;
  • deterioramento della pelle.

La glicina è ammessa durante l'allattamento?

Alla domanda se è possibile bere glicina per le madri durante il periodo di HB, la maggior parte dei terapisti pediatrici non proibiscono alle donne di assumere il medicinale durante l'allattamento, poiché ha un lieve effetto sul corpo femminile. Per la sua fabbricazione vengono utilizzate solo materie prime di origine vegetale..

Il farmaco in piccole quantità entra nel corpo del bambino attraverso il latte materno. Tuttavia, ciò non dovrebbe preoccupare, poiché la concentrazione di glicina nel latte è così insignificante che non può danneggiare il bambino.

La glicina durante l'allattamento aiuta una donna a mantenere la calma, contribuisce alla sua risposta adeguata alle situazioni di vita più difficili. Nel periodo postpartum, questo è particolarmente vero per qualsiasi donna. La glicina normalizza anche la frequenza cardiaca in un neonato e aiuta ad alleviare l'irritabilità e l'ipertensione..

Tuttavia, prima di assumere il farmaco, dovresti assolutamente consultare un medico che sta guardando tua madre e il suo bambino. Solo un professionista può stabilire il regime ottimale per l'assunzione del farmaco e un adeguato monitoraggio delle conseguenze del trattamento.

A volte il medico consente alle madri di bere tisane da erbe medicinali che hanno un effetto calmante anziché glicina durante l'allattamento.

Prima che una madre che allatta prenda la prima compressa di glicina, dovrebbe essere determinata la causa del suo esaurimento nervoso. In alcune situazioni, il raggiungimento della pace interiore non può essere raggiunto con l'aiuto delle compresse, indipendentemente da quanto una donna le abbia bevute. È necessario solo che il coniuge e i parenti stretti forniscano tutta l'assistenza possibile per prendersi cura del bambino.

Glicina per l'allattamento al seno - recensioni, dosaggio e come bere

Nell'articolo, discutiamo della glicina durante l'allattamento. Diciamo se può essere assunto e come, in quale dosaggio è consentito bere, secondo le istruzioni per l'uso. Imparerai recensioni sull'uso di Glycine Forte con GV, è efficace per vertigini e sonno.

Cos'è la glicina

Glicina - compresse sublinguali bianche con effetto calmante. Disponibile in confezioni di cartone da 50 compresse. Il costo del farmaco è da 40 rubli e oltre, a seconda del produttore.

Aspetto (foto) Glicina

Il principio attivo è glicina microincapsulata, componenti ausiliari: magnesio stearato e metil cellulosa solubile in acqua. La glicina microincapsulata ha un effetto positivo sul corpo umano. Regola i processi metabolici nel cervello, aiuta l'ossigeno a entrare nelle cellule nervose e inibisce lo sviluppo dello stress..

Una bassa concentrazione del componente attivo nella preparazione influenza delicatamente e con parsimonia il corpo. Dopo il suo decadimento, quando entra nel flusso sanguigno, sorgono anidride carbonica e acqua. Per questo motivo, non indugia nel corpo e non crea dipendenza. È importante considerare che una singola dose del farmaco non aiuterà a risolvere il problema, l'effetto dell'applicazione è evidente solo nel caso in cui la somministrazione di glicina.

indicazioni

La glicina durante l'allattamento è raccomandata nei seguenti casi:

  • normalizzazione del metabolismo;
  • diminuzione del carico psicoemotivo e superlavoro;
  • eliminazione di nevrosi, sovraeccitazione;
  • migliorare le prestazioni mentali;
  • garantire la regolamentazione del sonno e del riposo.

Sintomi di mancanza di glicina nel corpo

È impossibile dire esattamente quali segni indicano la mancanza di un utile aminoacido nel corpo. Ma alcuni sintomi indicano carenza di glicina, vale a dire:

  • diminuzione dell'appetito;
  • affaticabilità veloce;
  • riduzione delle prestazioni;
  • difficoltà a dormire;
  • una diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue;
  • aumento dell'irritabilità nervosa;
  • deterioramento della pelle.

Se ti trovi con tali sintomi, consultare immediatamente un medico.

La carenza di glicina provoca vertigini

Posso bere glicina con l'allattamento

Molte madri che allattano, stanche del forte stress emotivo e del peggioramento del derma, si chiedono se la glicina possa essere presa e come farlo nel modo giusto. La maggior parte dei terapisti risponde affermativamente a questa domanda, poiché per produrre il farmaco vengono utilizzati solo materiali vegetali.

Vale anche la pena considerare che una piccola dose del farmaco entra nel corpo del bambino insieme al latte materno. È questa concentrazione così piccola che non può fare del male al bambino.

L'uso di glicina durante l'allattamento aiuta una donna a minimizzare lo stress e anche a rispondere adeguatamente a varie situazioni di vita difficili, che è particolarmente importante nel periodo postpartum. Inoltre, il farmaco normalizza la frequenza cardiaca nel neonato, elimina la sua ipertonicità e aumenta l'eccitabilità.

È vietato assumere glicina senza prescrizione medica. Solo uno specialista è in grado di stabilire il regime terapeutico necessario in modo che non danneggi il corpo di una donna e un bambino. In alcuni casi, invece della glicina, uno specialista può prescrivere l'uso di tisana, che ha un effetto calmante.

A volte per far fronte allo stress, non è necessario bere vari sedativi, ma piuttosto migliorare la situazione in famiglia. Se la causa del guasto è la fatica associata alla cura di un bambino, chiedi aiuto ai tuoi cari..

Come bere glicina con gv

Affinché l'effetto della ricezione di fondi sia evidente, è necessario prenderlo correttamente. Il dosaggio standard per le donne che allattano è l'assunzione di 1 compressa 2-3 volte al giorno. Il tablet deve essere tenuto sotto la lingua fino a quando non è completamente sciolto.

Puoi prendere il farmaco per l'allattamento solo dopo il permesso del medico

Il corso di somministrazione va da 2 settimane a 1 mese, in alcuni casi la durata dell'ammissione può essere aumentata. Secondo le istruzioni per l'uso, un secondo ciclo di assunzione di glicina è possibile solo dopo una pausa di un mese. L'esatto dosaggio e la durata del trattamento verranno chiamati da uno specialista.

Controindicazioni

Nonostante l'indubbio beneficio del farmaco, è necessario usarlo durante l'allattamento con cautela. Le principali controindicazioni all'assunzione del farmaco sono:

  • intolleranza individuale;
  • un cambiamento nel comportamento del bambino - disturbi del sonno, eccessiva irritabilità, stati letargici e sonnolenti, pianto;
  • l'allattamento al seno;
  • bassa pressione sanguigna in una donna.

Se vengono trovati tali segni, dovresti immediatamente smettere di bere glicina e quindi consultare un medico per prescrivere un altro sedativo.

Recensioni

Di seguito sono riportate recensioni sull'uso della glicina in gravidanza. Controllali per vedere se vale la pena prendere questo rimedio o è meglio sceglierne un altro.

Dopo il parto, notò che divenne molto nervosa. Ho letto su alcuni forum che questa condizione può essere causata da carenza di glicina. Ho visitato un medico, ha prescritto un'assunzione mensile di Glycine Forte. Dopo il corso ho iniziato a sentirmi meglio, non ci sono stati effetti collaterali o cambiamenti nel comportamento del bambino.

Valentina, 31 anni

Prima della gravidanza, ho preso Glycine diverse volte con i corsi. Mi piaceva che dopo di lui diventassi calmo e potessi reagire adeguatamente a ciò che prima mi rendeva molto nervoso. Sfortunatamente, dopo il parto ero allergico a questo farmaco, ho dovuto invece bere tisane.

La glicina durante la gravidanza è un farmaco efficace che normalizza il funzionamento del sistema nervoso. Ma prima dell'uso è importante ricordare che in alcuni casi può causare una reazione allergica o un deterioramento delle condizioni del bambino.

La complessità dell'allattamento al seno - l'assunzione di glicina senza danni a mamma e bambino!

La glicina è un farmaco a base di acido aminoacetico e sostanze ausiliarie di origine naturale, usato come sedativo delicato e mezzo per migliorare la funzione cerebrale. Puoi ottenere maggiori informazioni sulla sostanza dall'articolo: "Segreti di glicina: perché è necessario e in che modo aiuta a far fronte a situazioni stressanti?". L'assenza di potenti componenti sintetici e un basso rischio di effetti collaterali consentono di assumere glicina durante l'allattamento.

L'amminoacido nella sua forma naturale è prodotto dal corpo umano e viene fornito con il cibo. Durante la digestione, la sostanza si accumula nel fegato, partecipando alla sintesi delle proteine. Allo stesso tempo, gli scienziati hanno scoperto che quando si entra direttamente nel sangue, bypassando il tratto gastrointestinale, l'acido aminoacetico entra nelle cellule del cervello e delle fibre nervose, migliorando le reazioni metaboliche e stabilizzando il funzionamento del sistema nervoso.
Nonostante il fatto che la risposta alla domanda se sia possibile assumere la sostanza a una madre che allatta sia positiva, è necessario prestare attenzione all'uso del farmaco, il programma di somministrazione con il medico è concordato e tenendo conto delle reazioni individuali del corpo.

Indicazioni per l'uso dopo il parto

Dopo la nascita del bambino, molte donne sperimentano condizioni stressanti di vari gradi di manifestazione associate a sovraccarico fisico e psicologico. In questo caso, il medico può considerare che il corpo ha bisogno di ulteriore aiuto.

La glicina è prescritta per le madri che allattano con i seguenti disturbi:

  • depressione postparto;
  • disturbi vascolari;
  • instabilità emotiva;
  • insonnia;
  • fatica cronica;
  • aggressività e cattiveria;
  • depressione
  • disturbo comportamentale.

Importante! Per ottenere un effetto positivo stabile, è necessario utilizzare il farmaco durante il corso. L'uso irregolare della glicina per alleviare i sintomi non porterà i cambiamenti necessari..

Azione durante l'allattamento

L'uso di glicina nell'epatite B (allattamento al seno) allevia lo stress dal sistema nervoso, migliorando significativamente il benessere delle donne.

Molti clienti notano che durante l'assunzione di glicina, la loro qualità del sonno è migliorata, la costante depressione e l'irritabilità sono scomparse, l'attenzione nella cura del bambino è aumentata e la connessione emotiva con il bambino si è intensificata. Puoi scoprire tutte le sfumature dell'azione di una sostanza sul corpo non solo di una donna che allatta, ma anche di una futura madre nell'articolo "È insostituibile durante la gravidanza - la glicina restituirà la pace a una futura madre!".

Inoltre, alcuni clienti notano che l'effetto positivo del farmaco aiuta a sopprimere l'appetito per i dolci, contribuendo alla perdita di peso..

I medici notano che la glicina ha un certo rischio di ridurre la quantità di latte materno prodotto, ma in pratica questo problema è estremamente raro. In caso di problemi con l'allattamento, una madre che allatta dovrebbe ridurre la dose del farmaco, ma se non ci sono tali problemi, puoi prenderlo secondo lo schema standard.

Influenza sul bambino

L'effetto della glicina sul bambino durante l'allattamento non è stato provato in modo affidabile, tuttavia si ritiene che una piccola parte del farmaco possa essere passata nel latte e trasmessa durante l'alimentazione.

La glicina non è pericolosa per un bambino. Il farmaco può anche essere prescritto al bambino per l'uso diretto in caso di problemi sotto forma di tremore delle estremità, ipertensione, disturbi del sonno, encefalopatia e lesioni alla nascita. Puoi scoprire tutti i benefici e le caratteristiche dell'assunzione della sostanza per i bambini nell'articolo "Calma, attenzione e concentrazione - la glicina per i bambini ti aiuterà a raggiungere!".
L'ingestione di glicina con il latte materno può aiutare a migliorare il sonno e ridurre l'ansia nel bambino. Tuttavia, potrebbero esserci effetti collaterali associati all'assunzione del farmaco. Questi includono:

  • irritabilità e insonnia;
  • sonnolenza e letargia;
  • rigetto del seno;
  • pianto costante;
  • allergia.

Per prevenire lo sviluppo di effetti collaterali, è necessario coordinare l'uso della glicina durante l'allattamento con un medico e monitorare attentamente la reazione del bambino nei primi giorni di ricovero.

Schema di ammissione e controindicazioni

Il corso massimo di assunzione di glicina durante l'allattamento, che può essere effettuato in modo indipendente, è di 1 settimana, 1 compressa 2 volte al giorno. Nel caso in cui non si siano verificati i necessari miglioramenti, è necessario consultare un medico. Il medico può aumentare il numero di appuntamenti a 3, estendere il corso a 2 settimane o fino a 1 mese. Se necessario, il corso viene ripetuto dopo una pausa di 1 mese.

Le compresse devono essere sciolte fino a completa dissoluzione sotto la lingua o dietro la guancia (posizionate tra le gengive e la guancia o le labbra) in modo che il principio attivo penetri nel sangue il più rapidamente possibile.

Quando acquisti compresse, dovresti prestare attenzione al loro dosaggio. Varie aziende farmacologiche producono farmaci in un dosaggio di 100, 200 e 300 mg. Per evitare effetti collaterali, è necessario scegliere un farmaco con un contenuto di sostanza di 100 mg in una compressa.

La principale controindicazione durante l'assunzione di glicina è un'intolleranza individuale a un aminoacido o sostanze ausiliarie (magnesio stearato e metil cellulosa) da parte di un bambino e sua madre.

In caso di allergia alla glicina, combinazioni di sintomi come:

  • eruzione cutanea pruriginosa (orticaria);
  • rigonfiamento;
  • aumento della lacrimazione;
  • rinorrea
  • shock anafilattico.

Quando tali sintomi compaiono per la prima volta in una madre o in un bambino, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco.

Con grande cura, la glicina deve essere utilizzata con bassa pressione sanguigna. Il farmaco può anche abbassare la pressione, il che può portare a letargia e svenimento. In questo caso, il medico prescrive dosi più basse del farmaco e un monitoraggio regolare delle condizioni del paziente. Ma una soluzione più affidabile a questo problema per una madre che allatta è abbandonare la glicina e selezionare un altro rimedio.

Pertanto, l'uso corretto della glicina durante l'allattamento aiuterà a far fronte a situazioni stressanti, a dormire e a migliorare l'umore, oltre a consentire a una donna di godersi la maternità!

Autore: Irina Krasnoselskaya

Tutti i materiali sul sito web Priroda-Znaet.ru sono presentati solo a scopo informativo. Prima di usare qualsiasi mezzo, la consultazione con un medico è OBBLIGATORIA!

Olga Koroleva

Pubblicato: 24-07-2018

Aggiornato: 08-11-2019

Olga sul nostro sito è responsabile della selezione degli autori e della qualità dei materiali pubblicati.

È possibile bere glicina durante l'allattamento (allattamento) e sotto quali indicazioni?

Un farmaco come la glicina è uno dei farmaci sedativi più sicuri che sono progettati per essere assunti durante l'allattamento. La glicina con l'allattamento al seno precoce ha un effetto positivo sul funzionamento delle cellule nervose, elimina lo stato di affaticamento e irritabilità. Tali pillole vengono somministrate anche ai neonati se hanno sonno e comportamento irrequieti. Ma indipendentemente da tali affermazioni, qualsiasi farmaco dovrebbe essere assunto solo dopo aver consultato un medico, in particolare per quanto riguarda il periodo di allattamento.

Descrizione del farmaco

Il principale ingrediente attivo nella composizione della glicina è l'acido aminoacetico. È lei che stimola il metabolismo del cervello umano e nutre anche le cellule nervose con ossigeno e praticamente impedisce la sovraeccitazione di una donna. La glicina svolge anche la funzione di proteggere il corpo da nervosismo, frustrazione, ansia e aumenta significativamente la resistenza allo stress.

Questo farmaco svolge le seguenti funzioni:

  • La funzione di normalizzare il processo metabolico;
  • Elimina completamente il nervosismo e l'eccitabilità;
  • Riduce l'affaticamento e lenisce;
  • Normalizza le funzioni cerebrali;
  • Stabilizza il sonno e aiuta durante l'insonnia;
  • Elimina praticamente il rischio di manifestazioni di malattie vegetovascolari.

L'amminoacido nella composizione del farmaco è in quantità minima, il che rende effettivamente possibile agire delicatamente. Dopo che una persona prende la pillola, si scompone nei suoi elementi costitutivi e non si accumula nel corpo, infatti, il che non consente di abituarsi al farmaco. Ma poiché la glicina è considerata un lieve sedativo, non basta prendere una pillola, ma deve essere presa con un corso.

Indicazioni per l'uso nel periodo postpartum

La glicina può essere usata durante l'allattamento? La glicina può essere assunta solo dopo aver consultato un medico. L'allattamento al seno è considerato un processo naturale, ma è ancora complesso e la madre ha bisogno di aiuto durante questo periodo. Molte madri leggono recensioni positive su questo strumento e iniziano a prenderlo senza la raccomandazione di uno specialista, il che è sbagliato.

La glicina durante e dopo l'allattamento svolge la funzione di normalizzare il sonno, riduce il nervosismo, aiuta a far fronte ai sintomi della depressione postpartum e sopprime l'azione degli ormoni dello stress. A causa di questa azione, per la maggior parte delle madri, il medico prescrive questo farmaco come sedativo. Nel primo mese dopo la nascita, alle donne viene prescritto il farmaco per normalizzare e migliorare il metabolismo nel corpo..

Puoi prendere questa sedativa e le madri che allattano.

In questo caso, si comporta in questo modo:

  • Aumenta l'efficienza;
  • Riduce significativamente l'eccitabilità e l'ansia;
  • Riduce il superlavoro psico-emotivo;
  • Migliora il funzionamento mentale del cervello;
  • Contribuisce a migliorare la memoria;
  • Normalizza il sonno;
  • Abbassa la pressione sanguigna alta;
  • Elimina il disturbo vegetovascolare;
  • Elimina la dipendenza da cibi zuccherati;
  • Aiuta a ridurre il peso.

Tuttavia, durante l'allattamento, il farmaco presenta alcune limitazioni.

Posso bere glicina durante l'allattamento?

La maggior parte delle madri che nutrono il bambino in modo naturale sono interessate alla domanda, la glicina è possibile durante l'allattamento? La maggior parte dei terapisti ti consente di assumere un tale sedativo durante l'allattamento, poiché il farmaco ha un lieve effetto sul corpo femminile e vengono utilizzate esclusivamente sostanze a base di erbe per produrre tali farmaci.

Tutte le madri sanno che tutti i fondi entrano nel corpo del bambino attraverso il latte materno, ma questo non è un motivo per aver paura. La composizione del farmaco include una piccola quantità di glicina, che non è in grado di danneggiare il corpo del bambino. Ma aiuta molto una madre. Permette di trasferire normalmente anche le situazioni di vita più difficili, e nel periodo postpartum tale aiuto è semplicemente insostituibile. Un altro farmaco ha un effetto positivo sulla normalizzazione della frequenza cardiaca del bambino, riduce l'eccitabilità della madre e del bambino e riduce anche l'ipertensione.

Importante! Nonostante il fatto che il farmaco sia considerato innocuo, si consiglia vivamente di consultare uno specialista prima di iniziare il trattamento. Il medico stabilirà un regime di pillola e monitorerà il processo di trattamento. In alcuni casi, i medici consentono tè rilassanti anziché glicina.

Non sempre solo l'assunzione di pillole può aiutare le madri che allattano durante il periodo di depressione postpartum. In tale situazione, i parenti e il marito dovrebbero aiutarla e fornire alla donna ogni tipo di supporto..

L'effetto del farmaco sull'allattamento

Gli esperti valutano la glicina al punto 1 per il rischio durante l'alimentazione. La glicina durante il periodo di allattamento femminile è in grado di ridurre la quantità di latte materno, ma è spesso prescritta dopo il parto, perché in grado di aiutare efficacemente una madre che allatta per altre indicazioni. Ma nel caso in cui la madre abbia poco latte materno, il dosaggio del farmaco viene ridotto.

Influenza sul bambino

Come altre sostanze, la glicina, durante l'allattamento costante, entra nel corpo del bambino attraverso il latte materno, ma a piccole dosi. Se durante l'alimentazione non superare la dose, il farmaco è assolutamente sicuro per i bambini. E anche viceversa è utile.

Svolge le seguenti funzioni:

  • il processo di normalizzazione del ritmo cardiaco del bambino;
  • elimina l'alta eccitabilità del bambino;
  • normalizza l'ipertensione infantile.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Sebbene la glicina sia considerata un farmaco sicuro per l'allattamento, è necessario prestare attenzione durante l'assunzione. Se qualcosa va storto, la madre potrebbe avere reazioni avverse.

Non puoi assumere glicina in questi casi:

  • Una reazione allergica apparve nella madre o nel bambino;
  • Lo stato pigro del bambino, o ha iniziato ad abbandonare il petto;
  • Se l'eccitabilità del bambino è aumentata, cioè piange costantemente e praticamente non dorme.

Nel caso in cui tali manifestazioni siano state notate, è necessario consultare il proprio medico. Raccoglierà un altro sedativo.

Allergia alla glicina

La composizione della glicina include esclusivamente componenti a base vegetale, a causa dei quali non appartiene a pericolosi farmaci sedativi durante l'allattamento. Ma in alcune donne, la glicina durante l'allattamento primario può causare reazioni allergiche..

  • La comparsa di un'eruzione cutanea pruriginosa;
  • La comparsa di orticaria;
  • La formazione dell'edema di Quincke;
  • Shock anafilattico.

Se la madre ha notato un tale sintomo, è necessario interrompere immediatamente l'assunzione di sedativi. Altrimenti, ogni compressa successiva aumenterà il grado di sviluppo di una reazione allergica..

Dosaggio e amministrazione

Per iniziare a prendere qualsiasi farmaco durante l'allattamento, è necessario prima consultare un pediatra e leggere le istruzioni per l'uso. Lo specialista stabilirà individualmente la norma e il periodo di tempo per l'assunzione di glicina, o consiglierà il tè sedativo con un effetto simile che può essere utilizzato per l'allattamento. Fondamentalmente, alle madri che allattano viene prescritto di assumere glicina fino a 3 volte al giorno, una compressa per un mese. Quindi il corso viene interrotto e, se il farmaco non aiuta, viene prescritto un secondo ciclo di somministrazione in un mese.

Su una nota! Se la madre ha una bassa pressione sanguigna, le compresse vengono assunte quotidianamente, ma allo stesso tempo controllano la pressione. Se la pressione è notevolmente diminuita, annullare i farmaci e prescrivere analoghi.

Analoghi del farmaco

  • Glycine Forte;
  • Compresse Glitsesed;
  • Glicina-vis droga;
  • Bioglicina lenitiva.

In tutte queste preparazioni, l'effetto principale è dovuto ai componenti attivi. Ci sono anche sedativi simili che sono prescritti durante la gravidanza e durante lo stress postpartum.

Recensioni di madri che allattano

Le recensioni sul farmaco sono per lo più positive. Ecco una delle recensioni di una giovane madre che ha testato l'effetto della glicina su se stessa:

“Ho visto glicina durante l'allattamento. Nominato a causa di disturbi del sonno dopo il parto. Il farmaco non ha influenzato negativamente l'alimentazione e il bambino. Le compresse hanno un buon sapore, non ho trovato alcun lato negativo, il sogno è notevolmente migliorato ".

La glicina è un farmaco popolare che occupa una delle prime posizioni tra i mezzi sicuri per le donne durante la gravidanza e l'allattamento secondo molte indicazioni. Tuttavia, nonostante tutte le accuse di compatibilità con HB, è necessaria la consultazione preliminare con uno specialista prima di iniziare.

Posso prendere la glicina durante l'allattamento

Ciao cari visitatori del blog! Siamo lieti che tu sia tornato alla nostra luce.

Oggi parleremo di un noto sedativo: posso prendere la glicina durante l'allattamento? È così sicuro per un bambino, anche se è utile per una madre sfinita dai problemi? Dopotutto, questa pillola magica può calmare il futuro e persino aiutarti a ricordare dove sono i pannolini puliti.

La glicina è molto popolare tra le persone che si trovano spesso in situazioni stressanti. Hanno bisogno di un riposo normale dalle preoccupazioni e dalle preoccupazioni quotidiane. E chi altro ha bisogno di un buon riposo, come le giovani madri con un bambino in braccio? Inoltre, se questo è il primogenito, una donna è particolarmente preoccupata per la sua salute. Pensa costantemente, in modo da non danneggiare il bambino con un'alimentazione scorretta o fasce analfabete. E con tutti questi pensieri, riesce ancora ad analizzare se la glicina può essere somministrata a una madre che allatta? È vero, l'opinione della mamma "analitica" non coincide sempre con l'opinione di un vero specialista.

Cos'è la glicina

La glicina è il semplice amminoacido di cui è composta la maggior parte delle proteine. Pertanto, mangiando una piccola quantità di proteine, satureremo il corpo con una frazione di glicina. Questa sostanza ha una struttura naturale per il corpo. Nelle compresse, è contenuto in una forma concentrata, il che significa che una piccola pillola è sufficiente per compensare la sua carenza nel corpo.

La glicina agisce come un leggero sedativo. I medici spesso lo prescrivono per eliminare l'ansia..

Oltre a bloccare lo stress, ha molte altre proprietà eccellenti:

  • normalizza il metabolismo;
  • attenua la fatica e riduce lo stress psicologico;
  • indebolisce l'eccitabilità nervosa;
  • contribuisce a migliorare la funzione cerebrale;
  • normalizza la memoria e il sonno;
  • abbassa la pressione alta.

La glicina è sicura per l'allattamento al seno?

L'automedicazione non può sempre influire positivamente sullo stato di salute. E le madri che allattano sono ben consapevoli del fatto che assumere qualsiasi farmaco è possibile solo con il permesso del medico curante. Spiegherà in modo accessibile se la glicina può essere allattata al seno..

Solo un professionista medico e non una ragazza, un parente o un conoscente che ha "più esperienza" può dare consigli a una madre che allatta su metodi di trattamento sicuri. Sceglierà metodi delicati che non danneggeranno la salute del bambino. Forse nelle procedure terapeutiche saranno inclusi e la somministrazione di glicina..

La glicina è presente in alcune quantità nel corpo di ogni persona. Ciò significa che la sua presenza nel latte materno non è esclusa, anche se non la si utilizza in compresse..

Ma anche se la madre prende il farmaco ed entra nel bambino con il latte, non gli fa male. Inoltre, la glicina durante l'allattamento normalizza i ritmi del sonno in un bambino e ammorbidisce l'eccitabilità. Ecco perché non è completamente pericoloso in dosaggi ragionevoli..

Come riconoscere la carenza e l'eccesso di glicina nel corpo di una madre che allatta?

Non ci sono segni pronunciati di carenza o eccesso di offerta di questa sostanza nel corpo di una madre che allatta. Tuttavia, nel caso della nascita di un bambino con segni di reazioni allergiche, molto probabilmente la donna si rifiuta molti prodotti. E, quindi, la sua dieta non è abbastanza equilibrata ed è ricca di vitamine e la carenza di glicina è del tutto possibile.

La carenza di glicina può essere espressa nelle seguenti condizioni:

  • affaticamento eccessivo;
  • sovraeccitazione psico-emotiva;
  • insonnia;
  • stati depressivi spesso ricorrenti;
  • diminuzione dell'appetito;
  • indigestione;
  • diminuzione della memoria e dell'attenzione.

I seguenti sintomi indicano un eccesso nel corpo di una donna:

  1. Sentirsi stanco.
  2. Cardiopalmus.
  3. Pressione sanguigna anormalmente bassa.
  4. Allergie espresse da prurito e arrossamento della pelle.

Secondo i medici, la glicina viene facilmente assorbita dall'organismo e rapidamente espulsa da essa, senza accumularsi. Pertanto, una sovrasaturazione con questa sostanza praticamente non minaccia nessuno.

Forse hai notato sbalzi d'umore, insonnia, attenzione distratta, stanchezza incredibile? Per normalizzare la condizione dovrebbe condurre uno stile di vita sano.

Una corretta alimentazione ed esercizio fisico non hanno danneggiato nessuno. Inoltre, il corpo dovrebbe essere alimentato con la quantità necessaria di acqua pulita e più spesso fare passeggiate per strada. Queste semplici regole possono solo giovare al corpo e salvarti dall'assunzione di farmaci..

Controindicazioni per l'assunzione di glicina

Se parliamo di glicina come farmaco, allora possiamo notare che è ben tollerato dal corpo e non ha un effetto negativo sui bambini. Ma questo è ancora un prodotto farmaceutico che richiede cautela nell'uso. Pertanto, rimane aperta la questione se la glicina possa essere prescritta alle madri che allattano da sole.

In generale, nessuno dei medicinali, anche se è almeno cento volte sicuro, non è raccomandato di prendere a proprio rischio e rischio al momento dell'allattamento senza avvisare il medico curante.

Se il medico locale ha rivelato segni di ipotensione in te, probabilmente abbasserai il dosaggio di glicina o lo sostituirai con altri sedativi sulle erbe. Ti consiglierà anche di monitorare la pressione sanguigna e registrarti presso la clinica.

Poiché il farmaco ha la funzione di rallentare la reazione, anche con una pressione normale, il medico ti consiglierà di non guidare. Solo dopo aver superato il corso del trattamento, sarai in grado di guidare una macchina. Anche una reazione rallentata ti impedisce di rispondere adeguatamente alle situazioni, quindi, quando si prende la glicina, è meglio non camminare con il bambino in luoghi occupati.

Se sei allergico, il farmaco è controindicato per te..

Glicina: istruzioni per l'uso durante l'allattamento

Sottolineiamo ancora che il medico può prescrivere il dosaggio e il regime del farmaco. Possiamo solo fornire metodi generali della sua applicazione..

Se il medico non trova controindicazioni per l'assunzione del medicinale, suggerirà di seguire un ciclo di 14-30 giorni.

Le compresse, con un dosaggio di 100 ml, giacciono sotto la lingua e si dissolvono fino alla completa dissoluzione 2-3 volte al giorno. Sono piacevoli da gustare, dolciastri con un leggero freddo, quindi non dovresti provare sensazioni spiacevoli..

Oltre alla solita Glycine, la società Evalar produce Glycine Forte. È più concentrato e ha anche un effetto positivo sullo stato del sistema nervoso..

Quali alimenti sono ricchi di glicina?

Aminoacido La glicina è presente in grandi quantità in alimenti ricchi di componenti proteici.

Questi includono:

  • carne di gallina;
  • manzo e agnello;
  • avena e grano saraceno;
  • frutti di mare;
  • uova
  • fiocchi di latte;
  • legumi;
  • noccioline
  • zucca e semi di sesamo;
  • gelatina.

risultati

Riassumendo, voglio consolidare i concetti di cui stiamo discutendo. Quindi, abbiamo scoperto che la glicina è un farmaco relativamente sicuro che non ha conseguenze negative nel prenderlo. Tuttavia, non dimenticare che per le madri con intolleranza individuale (cioè una reazione allergica), è controindicata.

In caso di allergie, dovrebbero essere presi altri sedativi a base di erbe. Ma è importante capire che solo il tuo medico può prescriverli..

Se noti attacchi di aggressività, affaticamento cronico, perdita di attenzione e apatia, dovresti essere più all'aria aperta e dedicarti alla camminata atletica. Fortunatamente, puoi camminare per molti chilometri con un passeggino!

Cari lettori, avete preso Glycine durante l'allattamento al seno il vostro bambino? Hai avuto reazioni allergiche al farmaco? Da quanto tempo la prendi e come ti ha aiutato?

Lascia i tuoi commenti e assicurati di condividere il link all'articolo con i tuoi amici e conoscenti. Abbiamo molte informazioni utili per le donne sul blog..

Lotta allo stress nell'epatite B: è possibile bere glicina durante l'allattamento, che effetto ha il farmaco? Glicina durante l'allattamento

I farmaci alternativi sono Glycine forte, Glycine-Bio e altri, la loro composizione è arricchita da un complesso vitaminico. Puoi usare la valeriana, ma solo dopo aver consultato il tuo medico.

Perché potresti aver bisogno della glicina durante l'allattamento

La glicina durante l'allattamento può essere richiesta se è necessario stabilizzare il background psico-emotivo della madre e far fronte all'imminente depressione postpartum. Questo farmaco:

  • aumenta l'umore e riduce l'intensità delle sue differenze;
  • aumenta l'efficienza del cervello, migliora la sua attività mentale;
  • accelera il processo di addormentarsi, stabilizza il sonno;
  • ripristina lo stato mentale, rimuove la nevrosi;
  • riduce l'aggressività, riduce la probabilità di isteria.


La glicina ha un effetto espandente sui vasi sanguigni
Durante l'allattamento, la glicina può essere assunta perché è un amminoacido naturale - naturale per il corpo, che non influisce sulla quantità e sulla qualità del latte. Il farmaco aiuterà:

  • abbassamento della pressione sanguigna (se aumenta periodicamente nella madre);
  • migliorare la capacità lavorativa di una donna, aumentare la sua attività;
  • stimolare la memoria, concentrazione dell'attenzione;
  • ridurre i sintomi della distonia vegetovascolare;
  • ripristinare il sonno normale e completo.

I medici avvertono che durante l'allattamento non è possibile assumere farmaci da soli e la glicina rientra in questa categoria: colpisce ogni donna individualmente e può avere un effetto negativo sul processo di allattamento al seno.

Si consiglia di leggere su come assumere glicina durante la gravidanza. Dall'articolo imparerai perché la glicina è necessaria durante la gravidanza, come influenza il feto e la madre, le istruzioni per l'uso. Ed ecco di più sul perché la glicina viene assunta prima di coricarsi..

La composizione e le caratteristiche del farmaco

Il principale ingrediente attivo del farmaco è un aminoacido essenziale, che a priori influenza favorevolmente il corpo umano. È in grado di influenzare i processi metabolici nel cervello, che porta alla saturazione delle cellule con ossigeno, alla normalizzazione dello stato delle cellule nervose ed elimina la comparsa di stati nervosi e ansiosi.

L'amminoacido essenziale è contenuto in glicina in una piccola concentrazione, quindi colpisce delicatamente, con parsimonia, il corpo di una donna che allatta. Non appena entra nel sangue, inizia il processo di decomposizione e di conseguenza si formano acqua e anidride carbonica - l'amminoacido non indugia nel corpo, non provoca dipendenza e dipendenza.

Una singola dose della compressa non dà il risultato promesso, la glicina deve essere assunta durante i corsi.

Colpisce il bambino

Se le istruzioni per l'uso delle compresse di glicina sono strettamente osservate dalla madre che allatta, la quantità minima di aminoacidi essenziali entra nel corpo del bambino. E in questo caso, il bambino avrà un effetto positivo:

  • la frequenza cardiaca si normalizza e si stabilizza;
  • scompaiono i segni di una maggiore eccitabilità del neonato;
  • il tono muscolare si normalizza, l'intensità delle manifestazioni di ipertonicità diminuisce.

La glicina è anche prescritta dai pediatri come un corso nell'ambito della terapia per il sonno scarso di un bambino, frequenti capricci.

La composizione del farmaco

Il principale componente attivo nella composizione del farmaco è l'amminoacido, che, secondo gli studi, ha un effetto positivo sul benessere di una persona. Questa sostanza, che fa parte del farmaco "Glycine forte", regola i processi metabolici nel cervello, fornisce ossigeno ai tessuti, alle cellule nervose e agli organi principali, evitando i sentimenti di ansia, paura, eccitazione e le conseguenze associate: insonnia, irritabilità e altro.

L'amminoacido agisce sul corpo molto delicatamente, quindi è considerato uno dei componenti più sicuri. La sostanza non provoca dipendenza anche con un uso prolungato, viene rapidamente escreta dal corpo e non ha effetti collaterali, il che la rende sicura per la madre e il bambino.

Va ricordato che una singola dose del farmaco non darà alcun effetto: è necessario prenderla nei corsi.

Segni che indicano una mancanza di glicina nell'HB

Non ci sono sintomi pronunciati che indicano chiaramente una mancanza di glicina nell'epatite B, ma questo può essere sospettato con:

  • evidente esaurimento a livello psicoemotivo;
  • apatia, diminuzione dell'appetito;
  • la costante presenza di affaticamento e debolezza sullo sfondo di uno sforzo fisico abituale;
  • disturbi del sonno, difficoltà ad addormentarsi.

Se il corpo non ha abbastanza aminoacidi, le condizioni della pelle di una donna possono peggiorare e i test di laboratorio riveleranno una diminuzione del livello di emoglobina.

indicazioni

La glicina è un farmaco sedativo che aiuta a sbarazzarsi di ansia, stress, insonnia e ansia. Il principale ingrediente attivo del farmaco è un amminoacido, che fa parte delle proteine ​​ed entra nel corpo in quantità insignificante quando si mangiano prodotti proteici (carne, pesce, latticini, ecc.). Il principio attivo del farmaco ha un effetto benefico sul sistema nervoso centrale, calma e aiuta a combattere lo stress..

Indicazioni per l'uso della glicina:

  • rallentamento dei processi metabolici nel corpo;
  • irritabilità e irritabilità;
  • diminuzione dell'attività cerebrale;
  • aumento dell'ansia e dell'ansia;
  • disturbi del sonno, insonnia;
  • diminuzione della capacità di attenzione e compromissione della memoria;
  • prevenzione delle malattie vascolari.

Alle donne non è raccomandato di auto-medicare durante l'allattamento. Qualsiasi farmaco deve essere prescritto da un medico dopo aver valutato le condizioni della madre e tenuto conto delle sue caratteristiche individuali.

È sempre possibile bere glicina durante l'allattamento

Nonostante la sicurezza e l'indubbio beneficio, la glicina non può sempre essere assunta durante l'allattamento, ci sono una serie di controindicazioni a tali corsi terapeutici:

  • allergia al principale principio attivo;
  • rifiuto del neonato dal petto;
  • "Letargico", stato di sonno del bambino;
  • disturbo del sonno infantile;
  • aumento dell'irritabilità nel bambino, il suo pianto costante.

Se sono presenti i sintomi elencati, la madre dovrebbe abbandonare la glicina e, insieme al medico, scegliere un altro sedativo.

Guarda in questo video i vantaggi della glicina, incluso l'allattamento al seno:

Posso bere questo farmaco con HB?

La glicina è un farmaco che può essere usato dalle donne durante l'allattamento, senza preoccuparsi della salute della madre e del suo bambino. Questo sedativo è considerato uno dei più sicuri, a volte viene somministrato anche ai bambini con disturbi del sonno e comportamenti irrequieti..

L'acido amminoacetico è uno degli aminoacidi più importanti nel corpo umano, in quanto è necessario per la produzione dell'ormone della crescita e la sintesi di vari acidi, inclusi gli acidi nucleici.

A causa dell'azione di questo aminoacido:

  • i processi metabolici del cervello sono stabilizzati;
  • gli impulsi nervosi sono regolati;
  • la nutrizione delle cellule migliora con l'ossigeno;
  • l'eccitazione eccessiva del sistema nervoso centrale viene rimossa.

Ma il contenuto del principio attivo nella glicina è piccolo, quindi il farmaco agisce sul corpo abbastanza dolcemente. Inoltre, nel sangue, l'acido aminoacetico si scompone in acqua e anidride carbonica, che non si accumulano nel corpo.

Il dosaggio del principio attivo dipende dal tipo di farmaco, è di 100, 250, 300, 500 e 600 mg.

Durante l'assunzione di glicina, si notano i seguenti cambiamenti positivi nel corpo di una donna che allatta:

  1. condizioni di disturbo, ansia, eccitazione psico-emotiva sono ridotte;
  2. aumenta la resistenza allo stress;
  3. le prestazioni mentali migliorano;
  4. le manifestazioni di conflitto e aggressività sono ridotte;
  5. i disturbi vegetativi-vascolari sono indeboliti;
  6. il sonno è normalizzato e l'addormentarsi è facilitato;
  7. l'umore migliora;
  8. l'effetto tossico dei farmaci che inibiscono il sistema nervoso centrale è ridotto;
  9. i processi metabolici sono normalizzati;
  10. il desiderio di dolci è ridotto e il peso è normalizzato.

Regole per l'uso della glicina per una madre che allatta: istruzioni, dosaggio in compresse

Nelle istruzioni per l'uso, la glicina per una madre che allatta usa 1 compressa 2-3 volte al giorno. È posto sotto la lingua e rimane lì fino a completa dissoluzione. Non è necessario bere / ingerire il farmaco: l'amminoacido verrà assorbito nel tratto digestivo e non avrà alcun effetto positivo sul sistema nervoso. I medici possono pre-schiacciare la compressa in polvere e già in questa forma per assorbirla nella mucosa orale.

Una singola dose della compressa di glicina non avrà alcun effetto, quindi è necessario assumere questo farmaco in un corso. La durata della terapia varia da 7 giorni a 1 mese, più precisamente, dirà il medico. Se un corso non è sufficiente per normalizzare lo stato della madre, allora un secondo può essere prescritto 30 giorni dopo la fine del precedente.

Segni di un'allergia nelle mamme

La mamma può sviluppare un'allergia alla glicina e sarà caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • prurito della pelle;
  • piccole eruzioni cutanee sul derma;
  • mancanza di respiro, mancanza di respiro;
  • congestione nasale.


Prurito della pelle
In alcuni casi, una donna è allergica a un aminoacido essenziale così rapidamente che viene diagnosticato lo shock anafilattico, l'edema di Quincke.

Altre complicazioni dell'allattamento al seno

Durante l'allattamento, la glicina può provocare una diminuzione della pressione sanguigna e questo è irto di vertigini, comparsa di un velo davanti agli occhi, perdita di forza e mal di testa.

Una donna durante la terapia con il farmaco deve monitorare periodicamente gli indicatori di pressione e, se diminuiscono costantemente, la ricezione deve essere interrotta e consultare un medico per sostituire un sedativo.

In rari casi, le complicazioni dopo l'assunzione di glicina durante l'allattamento al seno di una donna possono sviluppare nausea, che in rari casi termina con il vomito.

Droghe alternative

I farmaci alternativi includono quelli in cui il principale ingrediente attivo è lo stesso amminoacido essenziale - Glycid, Glycine-Bio, Glycine-Vis. Il più popolare è Glycine forte, la cui composizione è arricchita con vitamine:

  • B1: migliora l'attività cerebrale, attiva il lavoro delle cellule nervose;
  • B12 - agisce come un acceleratore dei processi rigenerativi nel sistema nervoso centrale;
  • B6 - essenziale per il massimo assorbimento della vitamina B12.

Una donna che allatta deve tenere conto del fatto che i farmaci alternativi possono causare allergie, avere controindicazioni individuali alla ricezione a causa della presenza di componenti aggiuntivi nella composizione.

Puoi prendere una madre che allatta e drogare con la valeriana - lenire, alleviare l'eccitazione nervosa, normalizzare il sonno. Ma la valeriana ha molte controindicazioni, può influenzare negativamente le condizioni del bambino, rallentarne lo sviluppo. È possibile sostituire la glicina con farmaci alternativi solo dopo aver consultato il medico.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Regole di ammissione

Qualsiasi medicinale non può essere assunto in modo incontrollabile, è particolarmente importante per una donna che allatta. Nel determinare il dosaggio e il regime del farmaco, è obbligatorio consultare un medico che monitora le condizioni della madre e del neonato. È severamente vietato violare lo schema raccomandato da uno specialista.

Durante il trattamento con glicina, è necessario monitorare le condizioni della madre e del bambino. Se si verifica una reazione allergica, la glicina deve essere eliminata..

Importante! Con l'ipotensione, è necessario il monitoraggio giornaliero della pressione arteriosa. Se scende troppo, interrompi l'assunzione di glicina..

Dosaggio

Tipicamente, alla madre in allattamento viene prescritta la glicina secondo il seguente schema: 1 compressa con un dosaggio di 100 mg 2-3 volte al giorno. Il tablet deve essere messo sotto la lingua e si dissolve lentamente. Il corso standard di trattamento dura da 2 a 4 settimane. Se necessario e in assenza di effetti collaterali nella madre e nel bambino, il corso viene ripetuto.

Va tenuto presente che una singola dose del farmaco non è sufficiente per ottenere l'effetto desiderato, dovrebbe essere presa in un corso.

Molti terapisti per bambini danno una risposta positiva. Questa opinione si basa sulla naturalezza del farmaco e sul suo modo delicato di influenzare il corpo femminile. La glicina durante l'allattamento insieme al latte arriva al bambino, esercitando in tal modo un effetto benefico sul bambino.

In quale altro modo è possibile ottenere glicina in modo sicuro durante l'allattamento

Se la mancanza di glicina nel corpo della donna non manifesta sintomi pronunciati, con l'allattamento può essere ottenuta da alcuni alimenti:

  • aspic di carne in gelatina di pesce, brodi di carne di manzo “forti”;
  • noci, arachidi;
  • semi di sesamo;
  • finocchio;
  • semi di zucca.

Durante l'allattamento, molti prodotti sono indesiderabili per il consumo, quindi, per quanto riguarda la preparazione del menu, è necessario consultare un nutrizionista.

Raccomandiamo di leggere perché viene preso il complesso di glicina magnesio B6. Dall'articolo imparerai le istruzioni per l'uso Glycine complex magnesio B6 per bambini e adulti, controindicazioni, analoghi del farmaco. Ed ecco di più sulle regole per l'uso della glicina per i bambini.

La glicina durante l'allattamento, se indicata per un consiglio medico, avrà un effetto benefico sia sullo stato della madre che del bambino. Dormiranno entrambi pacificamente, scomparirà una maggiore irritabilità, la donna avrà anche la prevenzione della depressione postpartum.

Come somministrare glicina ai bambini?


Mamma con un bambino Non essere sorpreso, come menzionato sopra, il farmaco contiene una sostanza sicura, a bassa concentrazione e i bambini possono anche avere problemi con il sonno, il metabolismo e la psiche. In questi casi, i medici le prescrivono glicina..

Proprietà utili per il bambino:

  • il bambino si addormenta meglio;
  • i processi metabolici sono regolati;
  • lo stress emotivo e psicologico è ridotto;
  • le manifestazioni di nevrosi vengono eliminate, il bambino piange meno e l'isteria;
  • aiuta il giovane corpo a far fronte alle tossine.

Tuttavia, esiste una regola generale per somministrare glicina a un bambino. Se è allattato esclusivamente al seno, è consigliabile applicare il farmaco attraverso il latte materno. Nel caso in cui il bambino abbia un'alimentazione artificiale parziale o completa, può essere schiacciato in polvere e diluito in una piccola quantità di acqua. Il gusto della medicina è dolce, quindi al bambino non piacerà.

In tenera età, viene prescritta una dose di 0,5 compresse 2-3 volte al giorno, ma non più di 1-2 settimane. Dopo tre anni, il bambino può assumere una compressa 2-3 volte al giorno, non più di 2-4 settimane. In ogni caso, solo un medico dovrebbe prescrivere una prescrizione.

Up