logo

I giovani genitori sono regolarmente perseguitati dalle paure per la salute del neonato. Le madri responsabili controllano attentamente le feci del bambino, la temperatura del suo corpo. Il singhiozzo dopo l'alimentazione spesso causa ansia nei genitori inesperti. Il loro desiderio di scoprire la causa del processo e le conseguenze è pienamente giustificato.

Possibili cause di singhiozzo in un bambino dopo l'allattamento

Le ragioni del singhiozzo di un bambino dopo aver mangiato sono spesso simili a quelle di un adulto. Un neonato può singhiozzare dopo l'allattamento a causa di fattori:

  • Durante il pasto, il bambino cattura l'aria in eccesso. Riempie il minuscolo stomaco e allunga l'organo, c'è pressione sul diaframma, la respirazione è disturbata - si verifica una contrazione riflessa del diaframma.
  • Grandi porzioni di latte materno, la miscela allunga lo stomaco dei bambini, provocando il processo nel bambino.
  • Sforzo muscolare.
  • Sete e secchezza delle fauci.
  • Infezioni respiratorie acute, elmintiasi e malattie che possono irritare il diaframma.
  • Immaturità degli organi interni.

Spesso un bambino di un mese soffre, con un diaframma che non si adatta all'ambiente esterno. La congestione nasale non consente di allattare correttamente; l'aria viene ingerita. Le gocce di vasocostrittore prescritte dal medico aiuteranno ad evitare violazioni.

Aria

Con la frequente comparsa di contrazione riflessa del diaframma dopo l'allattamento, è necessario esaminare più da vicino come il bambino mangia il cibo. Se il capezzolo non viene completamente catturato dalla bocca e il torace non si adatta perfettamente alla bocca, è probabile che il bambino prenda aria quando viene ingerito. Le bolle d'aria entrano nello stomaco del bambino con il cibo.

In un bambino con un'alimentazione artificiale, l'aria può arrivare a causa di un grande buco nel capezzolo.

eccesso di cibo

Più spesso, l'eccesso di cibo è la causa del fenomeno durante l'allattamento. Il bambino usa una grande quantità di latte. Il cibo espande lo stomaco. L'organo digestivo esercita una pressione sul diaframma. Il bambino sputa e singhiozzo. Il riflesso non si verifica una volta, ma dopo ogni poppata, se il volume del latte supera la norma.

Per gli artigiani, il processo e la quantità di nutrizione possono essere controllati. Osservando la norma stabilita per il neonato, la mamma eviterà il fenomeno.

Fattori che provocano un eccesso di alimentazione:

  • Mangiare nei tempi previsti. Il bambino vuole mangiare prima che il momento della poppata sia giusto. Nel passaggio successivo, il bambino ingerirà avidamente la miscela o il latte, riempiendo rapidamente lo stomaco.
  • Una grande quantità di latte materno nella madre. L'abbondanza di latte anteriore, che spesso esce con una forte pressione, aiuta a saturare il neonato prima che il bambino raggiunga un latte grasso sano.

Gas nell'intestino

I gas nell'intestino del neonato causano coliche e dolori addominali, eruttazioni. Il motivo è la comparsa di gazi nell'intestino, se viene eseguita l'allattamento al seno - alimentazione impropria della madre. Se il bambino si nutre della miscela, si consiglia di sostituire la miscela consultando un pediatra.

Primo soccorso

Il singhiozzo non è una malattia o un segno di patologia. Questo è un fenomeno temporaneo che si verifica nei neonati e si interrompe dopo pochi minuti senza l'intervento dei genitori. Se la contrazione del diaframma è scomoda, spaventa il neonato o impedisce al bambino di addormentarsi, puoi prendere delle misure.

La riduzione del riflesso del diaframma dopo aver mangiato non rappresenta una minaccia per la salute dei bambini e raramente indica patologia, ma a volte provoca disagio nei neonati e nei loro genitori. Quando si verifica un sintomo, i giovani genitori raramente sanno cosa fare. Se il piccolo ha iniziato a singhiozzare dopo l'allattamento, si consiglia di prendere il bambino tra le braccia, dando al corpo una posizione verticale. La posizione della colonna consentirà al bambino di ruttare cibo e aria in eccesso.

Un leggero massaggio nell'area della clavicola aiuterà a rimuovere il riflesso. Se il sintomo persiste, si consiglia di somministrare tè caldo al finocchio o acqua bollita.

Possono verificarsi forti singhiozzi in un bambino che viene allattato al seno - dovrebbe assicurarsi che la miscela sia adatta. Gonfiore, flatulenza e coliche aiuteranno ad eliminare i farmaci speciali per i neonati. Espumisan, Sub-simplex - droghe consentite dai primi giorni di vita.

Il fenomeno non richiede un trattamento, se ciò che accade spaventa il neonato, provoca disagio o interferisce con il sonno, puoi prendere misure:

  • Dare liquido caldo, attaccarlo al petto.
  • Metti un asciugamano caldo sulla pancia..
  • Il genitore può tenere il bambino in posizione verticale, fino a quando un rutto.

I gas aiutano ad eliminare i gas. Il movimento circolare in senso orario aiuta a calmare gli spasmi. Tè da semi di aneto, camomilla eliminano la formazione di gas. Se i metodi non aiutano, potrebbe essere necessario uno sfiato neonatale..

Quando vedere un dottore

Se la riduzione del diaframma si verifica costantemente dopo aver mangiato e dura più di un'ora, il bambino piange ed è irrequieto - è necessario consultare un medico per un consiglio. Solo un medico può determinare la causa del riflesso. Le malattie gravi raramente provocano un sintomo in un bambino, ma non dovrebbero essere completamente escluse. Patologia del fegato, malattie polmonari, compromissione della funzione del midollo spinale e del cervello - possono causare una diminuzione del diaframma dopo aver mangiato e in qualsiasi momento.

Il pediatra, dopo aver ascoltato i genitori, indirizzerà il bambino a un esame ecografico degli organi interni. Gli ultrasuoni aiuteranno a identificare la patologia del tratto gastrointestinale del bambino.

Se il cervello o il midollo spinale non funziona correttamente, sarà richiesto un neurologo..

Cosa consiglia il dott. Komarovsky

Il famoso medico Komarovsky ritiene che il singhiozzo nei neonati sia normale e che siano necessarie cure mediche se il singhiozzo nei neonati dura più di tre ore e inoltre ci sono dolori addominali. Il pediatra è convinto che l'ipotermia sia raramente la causa del singhiozzo; si verifica piuttosto l'adattamento alla temperatura ambiente.

Come metodo per affrontare il fenomeno, il pediatra consiglia di dare al bambino un bicchiere d'acqua, normalizzando il livello di umidità nella stanza o uscendo con il bambino a fare una passeggiata.

Prevenzione

Non è difficile prevenire la comparsa di singhiozzi dopo ogni pasto, conoscendo la causa del fenomeno. L'eccesso di cibo, come causa del riflesso, viene facilmente eliminato riducendo la porzione della miscela o riducendo nel tempo l'applicazione sul torace del bambino.

Prima di mangiare, si consiglia di mettere il bambino a pancia in giù. È importante regolare la posizione delle briciole durante i pasti in modo che l'aria non penetri nel latte materno. Forse devi tenere il bambino ad angolo o premerlo più vicino al petto. Il bambino dovrebbe afferrare l'areola attorno al capezzolo per succhiare meglio.

Durante l'alimentazione, è importante rimanere in silenzio in modo che il neonato non sia distratto. La luce, il rumore può spaventare un bambino, distrarre dal mangiare e provocare l'ingestione di aria.

Con una grande quantità di latte anteriore, la madre deve decantare una parte in modo che il bambino consumi il latte grasso posteriore nella giusta quantità. È meglio nutrire il bambino su richiesta, ma ridurre il servizio.

La mamma dovrebbe adeguare la dieta rimuovendo gli alimenti che causano la formazione di gas dalla dieta. Non consigliati cibi fritti, legumi, frutta e verdura crude.

Nei bambini che assumono cibo da una bottiglia, la causa potrebbe essere un capezzolo. Viene presentato sul mercato un vasto assortimento di flaconi e capezzoli anticolici con valvola, che impedisce al bambino di catturare l'aria e limitare il flusso della miscela. Dopo la miscela, il bambino può singhiozzare se la madre supera significativamente la quantità di cibo richiesta. È controindicato dare più cibo di quanto dovrebbe essere in base all'età del bambino.

Non è consigliabile deporre il bambino immediatamente dopo aver mangiato. È meglio tenere il neonato in posizione verticale per diversi minuti, in attesa di eruttazione.

Tutti i bambini appena nati, e in particolare i bambini che hanno meno di un mese, singhiozzo. Spesso, la contrazione riflessa del diaframma inizia dopo aver mangiato. Con l'età, è meno probabile che si verifichi una violazione se i genitori rispettano le regole di alimentazione del bambino, evitando di mangiare troppo. Singhiozzi frequenti e prolungati possono indicare una patologia. In questo caso, è necessario consultare un medico per stabilire la causa ed eliminarla in tempo.

Singhiozzo in un neonato dopo l'allattamento: perché si presenta e cosa fare?

Un bambino apparve in famiglia e genitori attenti monitorarono sensibilmente i minimi cambiamenti nelle sue condizioni. Un singhiozzo appena nato dopo l'alimentazione: c'è bisogno di preoccuparsi di quali misure adottare per liberarlo da questo stato di disagio, devo contattare gli specialisti? Proviamo a capirlo.

Perché un singhiozzo appena nato dopo l'allattamento?

Il singhiozzo è un processo fisiologico naturale. È causato da una contrazione del setto del muscolo respiratorio tra il torace e l'addome chiamato diaframma. Nei bambini piccoli, il diaframma è molto sensibile e in grado di rispondere al minimo effetto su di esso di una varietà di stimoli: aria, cibo, freddo e altri.

Fatto! Gli scienziati hanno scoperto che per la prima volta, il bambino inizia a singhiozzare anche nell'utero, a partire da 6 settimane. Dipende da fattori quali: stato di salute di una donna incinta, dieta, background psicoemotivo.

Se il bambino sta singhiozzando in determinate circostanze (ad esempio, dopo la poppata), e questo dura solo pochi minuti, non c'è motivo di preoccuparsi seriamente.

Spesso gli spasmi convulsi del diaframma sono causati da ragioni comprensibili:

  1. Un motivo comune per il singhiozzo è l'ingresso di aria in eccesso nello stomaco del bambino. Un singhiozzo appena nato dopo l'alimentazione, se il bambino viene applicato in modo improprio sul petto o sul biberon e mangia in una posizione scomoda. Insieme al latte, l'aria penetra nel tratto digestivo, che preme sul diaframma, facendolo contrarre.
  2. L'eccesso di cibo è anche una delle principali cause di singhiozzo nei neonati: le pareti dello stomaco sono allungate, mettendo in moto il diaframma situato nelle vicinanze. Si prega di notare che i bambini che sono alimentati dall'orologio sono più inclini a mangiare troppo e al momento stabilito riescono ad avere fame, mangiando più della norma fisiologica.
  3. I gas che si accumulano nell'intestino possono spesso causare un singhiozzo al bambino. I processi digestivi nei bambini del primo anno di vita non sono perfetti, spesso soffrono di disbiosi, accompagnata da disagio e gonfiore. Il singhiozzo è un compagno frequente di questa condizione. Se il bambino sputa ogni volta dopo il verificarsi del singhiozzo, è necessario chiedere aiuto a un pediatra.

Le contrazioni spastiche del setto respiratorio possono anche apparire in un neonato a seguito di:

  • Ipotermia. Il sistema di termoregolazione nei neonati non è ancora stato sviluppato, quindi i genitori devono monitorare attentamente la temperatura nella stanza e le reazioni del bambino.
  • Fatica. La paura imprevista o, al contrario, la gioia può causare uno stress nervoso in un bambino piccolo e un successivo attacco di singhiozzo.
  • Malnutrizione della madre o formula del bambino selezionata in modo improprio. In questo caso, dopo l'alimentazione, le pareti dello stomaco e dell'esofago del neonato sono irritate, provocando la vibrazione del diaframma vicino e inizia a singhiozzare.
  • ARI e malattie virali più gravi, infezioni da vermi e altri fattori.

Se il bambino spesso e il singhiozzo lungo senza motivo apparente - questa è un'occasione per consultare un medico. Il pediatra prescriverà ulteriori esami per escludere malattie dell'apparato digerente e altre patologie del piccolo organismo.

Che cosa gli esperti consigliano di fare se il bambino singhiozza dopo l'alimentazione?

I medici dei bambini concordano all'unanimità che il singhiozzo dopo l'alimentazione del bambino, non gravato dai sintomi associati, sono una normale condizione fisiologica.

Devi preoccuparti se, in un piccolo paziente, insieme al singhiozzo:

  • dolore, un chiaro indicatore dei quali sono l'ansia e il pianto;
  • vomito, diarrea e altri disturbi dispeptici;
  • febbre, tosse, starnuti;
  • disturbi del sonno, rifiuto del cibo;
  • la durata dell'attacco è di un'ora o più.

In tutti gli altri casi, è necessario adottare misure per arrestare rapidamente questa condizione spiacevole, nonché prendersi cura delle misure preventive.

Per salvare il bambino dal singhiozzo, devi seguire i seguenti passi:

  • assicurarsi che il bambino non abbia freddo - toccare le braccia e le gambe, se necessario, coprirlo con un pannolino o una coperta leggera;
  • dopo la poppata, premendo delicatamente il neonato su se stesso, tenerlo in posizione “colonna” per almeno 15 minuti fino a quando si verifica l'eruttazione;
  • se è ovvio che il bambino è preoccupato per il gas, è necessario garantire la sua scarica senza ostacoli - appoggiarlo sulla pancia per alcuni minuti.

A volte basta solo dare al bambino un po 'di acqua bollita a temperatura ambiente o offrirgli acqua di aneto acquistata in farmacia. Per questo è meglio usare un cucchiaino o un contagocce. Questo metodo è efficace se la stanza è soffocante e il bambino ha sete.

Il noto pediatra E. Komarovsky considera il surriscaldamento e il conseguente prosciugamento delle mucose più dannosi per un piccolo organismo dell'ipotermia. Per far fronte al singhiozzo fisiologico, raccomanda di ventilare la stanza o di fare una passeggiata con il bambino. Il Dr. Komarovsky vede le principali cause di spasmi riflessi nell'eccesso di cibo, nella deglutizione dell'aria con il latte, così come nelle feci irregolari e concomitante formazione di gas.

Per prevenire la comparsa di singhiozzo dopo l'alimentazione, gli esperti suggeriscono le seguenti misure preventive:

  • nutrire il bambino, tenendolo in verticale (con un angolo di 30-45 gradi), evitare che la testa si ribalti;
  • dopo l'alimentazione, non metterlo immediatamente nella culla, ma tenerlo per 10-15 minuti nella posizione “colonna”;
  • evitare di mangiare troppo, cercare di mettere il bambino sul petto o sul biberon su richiesta, senza aderire a un determinato programma;
  • monitorare come il neonato cattura il seno o il capezzolo, impedendo all'aria in eccesso di entrare nel sistema digestivo;
  • regolare la dieta della mamma per eliminare gli alimenti irritanti e stimolanti i gas.

Seguendo queste semplici regole, i genitori, se non liberano completamente il bambino dal singhiozzo, ne faciliteranno notevolmente il corso, rendendo gli attacchi più rari e brevi.

Perché il mio bambino ha singhiozzato dopo l'allattamento e come abbiamo affrontato questo problema? Esperienza mamma di successo

Svetlana Udaltsova, 29 anni, Chelyabinsk:

“La mia Mishutka ora ha 5 mesi, questo è il mio secondo figlio. Ragazze, guardo come vi preoccupate per il singhiozzo dei vostri figli e voglio condividere un po 'la mia esperienza. Il mio orsacchiotto è il più giovane, la più vecchia Nikita ha già 8 anni e ora con lui sono stata tormentata a tempo debito. Quando è appena nato, ho iniziato a notare che singhiozza ogni volta dopo aver mangiato. Nell'ospedale di maternità, in qualche modo non me ne sono accorto particolarmente, i bambini sono stati portati via immediatamente e la casa è iniziata. Mentre mangia, inizia sempre a singhiozzare e molto spesso vomita dopo. Ovviamente stavo proibendo, ho chiesto all'infermiera cosa fare. Ha detto che questo accade spesso e non c'è nulla di cui preoccuparsi. E mia madre era lontana, non c'era nessuno a cui chiedere. Ma Nikita spesso vomitava e ingrassava male. L'ho nutrito per l'orologio, il pediatra ha detto che era così necessario e che era giusto. A volte si sveglia di notte, piange, lo porto tra le mie braccia, lo cullano per dormire... Poi lo nutro e inizia a singhiozzare. Qual è il sogno dopo quello. Darò un po 'd'acqua in un cucchiaio e anche lui rutterà. Né io né lui abbiamo dormito.

E una volta che abbiamo camminato con lui, l'ho detto al mio vicino, mi ha spiegato che stavo sbagliando. Si scopre che non puoi mettere immediatamente il piccolo dopo il cibo, devi tenerlo in una colonna. E devi dargli da mangiare non in tempo, ma quando vuole. Mangia lentamente di cui ha bisogno e si addormenta con calma. Il pediatra locale era allora una donna di circa 70 anni, una vecchia scuola. Aveva tutto sugli scaffali e nei tempi previsti, ed ero giovane, stupido.

Ora non ci sono problemi di questo tipo con Mishutka. Sto ancora allattando, mentre mangio, lo tengo correttamente, quindi lo premerò contro il mio stomaco, lo scalderò e lo indosserò fino a quando l'aria non esplode. E mi assicuro anche che il capezzolo sia completamente catturato, non soffocato dall'aria. E nessun singhiozzo. Certo, succede, ma possiamo farcela rapidamente. "

esperta autore: Victoria V. Kiseleva,

medico di igiene infantile, consulente in GV (allattamento al seno)

Cosa ne pensi del singhiozzo del neonato dopo l'allattamento, cari lettori? Scrivi i tuoi pensieri e opinioni nei commenti!

Perché i bambini singhiozzo?

I neonati non sanno come masticare, soffiarsi il naso, persino alzare la testa in modo indipendente e guardarsi intorno - anche loro non possono! Ma quello che tutti i bambini possono fare prima della nascita sono i singhiozzi. Perché i bambini hanno il singhiozzo, la mamma deve preoccuparsi e come fermare il singhiozzo?

Che cos'è il singhiozzo

Il singhiozzo non è altro che una forte contrazione convulsiva del diaframma, il muscolo situato tra il torace e le cavità addominali. Perché abbiamo bisogno di un diaframma - lo sappiamo: non solo separa il cuore e i polmoni dagli organi digestivi (creando il nostro spazio confortevole per tutti), ma ci aiuta anche a fare un respiro profondo ed espirare, "promuove" il sangue dal fegato al cuore e persino promuove la promozione del cibo esofago.

“Ma perché abbiamo bisogno del singhiozzo - non è ancora ovvio. La versione più probabile è un'alternativa al ruttare, il modo in cui il corpo elimina l'aria nello stomaco che ingoiamo con il cibo.

Tuttavia, qualunque sia lo scopo di Madre Natura, iniziamo a singhiozzare con qualsiasi irritazione del diaframma e le sensazioni sono piuttosto spiacevoli - in realtà, questo è un soffocamento fugace. Non c'è da stupirsi che la mamma dia fastidio ai bambini!

Perché i bambini singhiozzo

Nella maggior parte dei casi - per le stesse ragioni degli adulti, solo le scale differiscono. Se per un adulto l'irritazione del diaframma dovrebbe essere significativa, allora il bambino può portare un vero scherzo al singhiozzo. Per esempio…

Ipotermia

Gli adulti non si lamentano quasi mai del congelamento, ma il meccanismo di termoregolazione dei neonati non è ancora perfetto. L'aria fresca fa stringere i muscoli addominali e il diaframma. Quindi la saggezza della nonna "il singhiozzo del bambino, quindi è congelata", non è affatto un pregiudizio.

Paura

La tensione del diaframma deriva non solo dal freddo, ma anche dalla paura e persino dalle risate. Un forte sospiro o espirazione innesca un singhiozzo e ogni insufficienza respiratoria provoca il successivo.

eccesso di cibo

"Lo stomaco di un gattino è meno di un ditale" - stomaco del neonato, a proposito, inoltre, non è particolarmente grande. Mangiare troppo, specialmente se il bambino è allattato al seno, è questione di un paio di minuti. Uno stomaco affollato stringe il diaframma e il bambino inizia a singhiozzare o sputa cibo in eccesso.

Ingestione di aria

Lo stomaco può esplodere non solo cibo, ma anche aria deglutita con il cibo. Ciò accade quando l'allattamento al seno non è corretto durante l'alimentazione o se il bambino succhia il biberon troppo avidamente e anche durante il pianto. A proposito, anche gli adulti iniziano a singhiozzare quando mangiano rapidamente e con entusiasmo. Tieni la "colonna" del bambino, questo aiuterà l'aria a sollevarsi e dopo il ronzio passerà il singhiozzo.

Singhiozzo senza motivo

Infine, a volte facciamo il singhiozzo solo perché facciamo il singhiozzo! Il diaframma non è una barriera muscolare continua, ha tutta una serie di "buchi tecnologici: per i vasi sanguigni, l'esofago e, allo stesso tempo, per i grandi rami nervosi che scendono dal cervello nella cavità addominale. Irritazione accidentale, ad esempio, del nervo vago e... giusto, singhiozzo!

Il singhiozzo di un bambino - è pericoloso?

La stragrande maggioranza dei casi di singhiozzo sono completamente sicuri per il bambino. Anche se le convulsioni si verificano più volte al giorno e durano 10 o più minuti, questo è normale e completamente sicuro..

"Un lungo singhiozzo estenuante per ore può davvero essere un segno di una serie di malattie pericolose: gravi danni al sistema nervoso centrale, disturbi metabolici e tumori.

Nei bambini, il singhiozzo estenuante si verifica più spesso a causa della stenosi pilorica congenita - un restringimento della regione pilorica dello stomaco adiacente al duodeno 12. Tuttavia, il singhiozzo è raramente l'unico segno di una malattia. Piuttosto, sarai avvisato dal vomito di una "fontana" dopo l'alimentazione, dall'aumento di peso lento, dalla minzione meno di 12 volte al giorno, dalla passività e dalla sonnolenza... Beh, dovresti anche menzionare il singhiozzo testardo quando vedi un medico, questo aiuterà a fare una diagnosi corretta.

Cosa fare se il bambino ha il singhiozzo

Gli interventi richiedono solo singhiozzi che si verificano dopo l'allattamento: tenere il bambino con una colonna in modo che rutti l'aria e, possibilmente, un eccesso della miscela.

Non è necessario avvolgere un bambino che singhiozza dal flusso d'aria, a meno che non si pensi che il bambino sia davvero vestito in modo troppo leggero. Anche se il singhiozzo del bambino, questo è un normale processo naturale di adattamento del neonato all'ambiente..

“Se ti sembra che il singhiozzo stia disturbando il bambino (in effetti, non troppo), allora... dovresti essere arrabbiato, quasi tutti i modi per calmarti, come trattenere il respiro, bere acqua fresca a piccoli sorsi, succhiare una fetta di limone o zucchero - sono adatti esclusivamente ai bambini più vecchio.

Puoi provare a offrire al bambino un seno (succhiare e deglutire ucciderà un attacco di singhiozzo), oppure provare a prendere ostetriche professionali e soffiarlo delicatamente in faccia. Tuttavia, la tattica più corretta è quella di non preoccuparsi e attendere che il singhiozzo passi da solo. La calma è generalmente la migliore tattica per qualsiasi mamma!

Sii sano e lascia che il singhiozzo non dia fastidio a te o ai tuoi figli!

Cosa dovrebbe fare la mamma se il singhiozzo appare in un neonato - semplici consigli

I neonati singhiozzo molto spesso. Nella maggior parte dei casi, questa condizione è provocata da fattori che irritano il diaframma e provocano una reazione dal nervo vago. Nei bambini, il sistema muscolare è imperfetto e spesso presenta effetti negativi..

Le cause

Il singhiozzo può apparire in un bambino anche prima della nascita quando il liquido amniotico entra nel suo corpo. Il sussulto improvviso nei neonati raramente indica alcuna patologia, quasi sempre sono un segno di una violazione delle cure o dell'alimentazione. Una situazione spiacevole si verifica in situazioni comuni:

  1. Sovralimentazione. Molto affamato, il bambino succhia avidamente latte o impasto, lo stomaco trabocca e si allunga, esercitando una pressione eccessiva sul diaframma. I muscoli si contraggono e il bambino inizia a singhiozzare..
  2. In caso di errata posizione del corpo, una corrente di latte a corrente rapida o una presa incompleta del capezzolo durante i pasti, il bambino ingerisce aria con il cibo, causando l'espansione delle pareti dello stomaco, dell'esofago e un forte singhiozzo. Se il singhiozzo aereo nei neonati è accompagnato da rigurgito abbondante.
  3. Il sistema digestivo immaturo del bambino è soggetto a una maggiore formazione di gas, soprattutto se la madre abusa di spezie o prodotti affumicati, a causa della quale sostanze dannose aggressive penetrano nel latte. I gas risultanti esplodono nell'intestino del bambino, a seguito del quale anche il diaframma viene sottoposto a pressione. La digestione e la formazione di gas causano non solo singhiozzi, ma anche gravi ansie, coliche, pianti.
  4. L'essiccazione della mucosa con latte o acqua insufficienti è una causa comune di singhiozzo nei bambini.
  5. Il raffreddamento eccessivo influisce negativamente sullo stato del diaframma: il clima è troppo freddo per la strada o nella stanza.
  6. Forti stimoli emotivi - paura quando le luci sono accese, rumori forti, molti estranei, cani e gatti domestici, improvvisi afferramenti alle mani, frenata, solletico - possono anche causare singhiozzi nei bambini. Piangono forte, urlano, mentre i muscoli sono molto tesi.
  7. Senza una ragione apparente, i bambini hanno anche il singhiozzo, l'imperfezione del loro sistema nervoso è la colpa: le pareti muscolari possono iniziare a contrarsi senza alcun effetto specifico, causando strappi e suoni specifici.

Come aiutare?

Un attacco di singhiozzo nei neonati dura da 5 minuti. fino a mezz'ora e di solito scompare dopo l'eliminazione di tutti i fattori avversi. In caso di manifestazioni senza causa di contrazioni del diaframma, è sufficiente attendere un po '. Puoi prendere il bambino tra le braccia, calmare e accarezzare, fare un massaggio, accarezzare facilmente la pancia.

Per eliminare le manifestazioni spiacevoli e prevenirne la ricorrenza, è necessario scoprire perché il singhiozzo del neonato. Se l'attacco si verifica dopo aver mangiato, molto probabilmente si tratta di posizionare in modo improprio il bambino sul seno o nei prodotti che la madre consuma.

Controllo di potenza

Se si osservano singhiozzi dopo l'alimentazione con HS, non è auspicabile che la mamma mangi cibi che aumentano la produzione di gas. È necessario escludere verdure crude e in scatola con fibre grossolane, spuntini piccanti e salati: cavolo bianco fresco e in salamoia, cetrioli, fagioli, piselli, arachidi. È necessario limitare carne affumicata e grassa, frutti di mare e altre prelibatezze, frutta e bacche acide e pasticceria. Per ulteriori consigli nutrizionali, consultare un medico..

Dopo esserti assicurato che non ci siano piatti dannosi per il bambino, devi controllare il corretto attaccamento del neonato al petto e come mangia.

È necessario tenere il bambino tra le braccia in modo che la sua nuca si trovi sulla curva del gomito, la testa e il corpo dovrebbero essere in linea. Il capezzolo si trova appena sotto il livello della corona. Dovresti anche tenere il bambino quando si allatta da un biberon. Se il bambino mangia spesso mentre giace sul letto, la posizione del corpo aiuta a stringere il diaframma.

L'allattamento al seno è importante per fare la cosa giusta. Prima di dare al bambino un capezzolo, deve essere sviluppato per una presa comoda. Il neonato ha un riflesso di suzione ben sviluppato, ma all'inizio hanno bisogno di aiuto. Per una presa adeguata, il bambino dovrebbe spalancare la bocca. Per facilitare questo, la mamma deve muovere il capezzolo verticalmente sulle labbra e metterlo in bocca con parte dell'areola.

È impossibile strappare un bambino prima che abbia abbastanza tempo, ma non si deve nemmeno mangiare troppo: la mancanza e l'eccessiva quantità di cibo sono ugualmente sfavorevoli. Le poppate lunghe e rare contribuiscono in particolare allo sviluppo del singhiozzo, quindi dare cibo è utile il più spesso possibile.

Quando si allatta con miscele artificiali o latte da una bottiglia, è necessario scegliere i capezzoli con piccoli fori in modo che il cibo non fuoriesca in un flusso abbondante e il bambino non soffocare.

Dopo che il bambino mangia, non deve essere posato immediatamente, altrimenti non compariranno solo singhiozzi, ma anche sputi abbondanti e prolungati a causa del ritorno del latte dallo stomaco all'esofago. Per evitare ciò, il bambino deve essere trattenuto per 15 minuti. verticalmente - una colonna. Allo stesso tempo, puoi accarezzarlo sulla pancia. L'aria che entrerà verrà fuori e il bambino non si farà singhiozzare. Lo stesso dovrebbe essere fatto con manifestazioni emotive, conseguenze della paura o dell'ansia..

Prevenzione del sottoraffreddamento

Nei neonati, in particolare i neonati, la termoregolazione non è sufficientemente sviluppata. Per questo motivo, il bambino può congelare dove l'adulto è a suo agio. Il risultato è una contrazione riflessa del diaframma e del singhiozzo..

Le moderne raccomandazioni per l'osservazione del regime di temperatura nella stanza in cui si trova il neonato non dovrebbero essere osservate scrupolosamente. A + 18–20 ° C, un bambino può sviluppare brividi gravi, soprattutto considerando che dorme spesso, il che rallenta ancora di più la circolazione sanguigna. Regolando la temperatura nella stanza, devi essere guidato da principi ragionevoli. A 22-24 ° C, puoi lasciare il bambino in camicie sottili e un pannolino, ma valori più bassi richiedono vestiti aggiuntivi: una camicetta, calze. Per determinare se fa freddo o caldo per un bambino, puoi mettere la tua mano alla base del collo. La pelle fresca indica il congelamento, se il corpo irradia calore, si sente il sudore che sporge su di esso - il bambino può essere indossato più facilmente o ventilato nella stanza.

È necessario rinfrescare la stanza in cui il bambino vive il più spesso possibile, ma solo in sua assenza.

Quando esci con un neonato a fare una passeggiata, devi sempre portare con te vestiti extra, nonostante il tempo in aria o il tempo. È necessario verificare se un ometto è congelato toccando il naso e le maniglie, soprattutto se è fresco o ventoso per strada.

Prendersi cura della strada

L'aria troppo polverosa, il rumore, lo smog, gli scarichi delle auto, il fumo di sigaretta sono ulteriori irritanti che possono causare un piccolo singhiozzo. Per ridurre il rischio di disagi, devi cercare di trovare il posto più calmo e tranquillo per allontanarti dalle autostrade trafficate.

A casa, è anche necessario assicurarsi che nessuno decida di fumare vicino al bambino.

Di solito pochi minuti dopo aver eliminato tutte le possibili cause, il singhiozzo nei neonati passa in modo sicuro.

Con singhiozzi troppo frequenti e debilitanti, senza motivo, è necessario consultare un pediatra. Sintomi spiacevoli possono segnalare lo sviluppo di gravi patologie: malattia gastroesofagea, compromissione della funzionalità epatica, lesioni della colonna vertebrale e del midollo spinale, polmonite.

Singhiozzo nei neonati

Una donna fa conoscenza con il singhiozzo in un bambino durante la gravidanza. Periodicamente, negli ultimi mesi di gravidanza, la futura mamma avverte tremori ritmici dell'addome: questo singhiozzo del bambino. Questo fenomeno è dovuto al fatto che i muscoli fetali di volta in volta entrano in tono. Se i muscoli delle braccia o delle gambe sono attivati, il bambino si muove nell'utero. E con l'eccitazione spontanea del diaframma - il grande muscolo interno coinvolto nell'atto di respirare dopo la nascita del bambino - singhiozzo.

Singhiozzo nei neonati: 7 cause e cosa dovrebbero fare i genitori

Le madri inesperte, quando un bambino inizia a singhiozzare, sono molto preoccupate. Dopotutto, non sanno ancora cosa sta succedendo al bambino, cosa lo preoccupa allo stesso tempo, se è necessario trattarlo. Spesso si verificano singhiozzi nei neonati. Ci sono diverse situazioni comuni in cui il bambino inizia a singhiozzare. L'articolo prende in considerazione tutti questi casi principali e fornisce raccomandazioni su ciò che deve essere fatto..

Che cos'è il singhiozzo?

Il singhiozzo nei neonati è insufficienza respiratoria. Inizia quando il diaframma si contrae sotto forma di tremori e movimenti respiratori improvvisi. Il singhiozzo in sé non è una malattia, ma è un segno di qualsiasi disturbo nel corpo del bambino. Per sapere come liberare un neonato dal singhiozzo, è necessario scoprire il meccanismo di questo fenomeno..

Cos'è il singhiozzo - spiegazione

Il singhiozzo si verifica involontariamente in tutte le persone. È una reazione del corpo a vari stimoli esterni o interni..

Ciò riduce il diaframma e con esso i muscoli intercostali. C'è un respiro e poi le vie aeree si chiudono bruscamente. Il flusso d'aria si interrompe improvvisamente e si ha la sensazione che la persona non sia abbastanza aria. Conoscendo la propria esperienza, i genitori sono preoccupati e pensano che un bambino di un mese sia un ostacolo tanto quanto gli adulti. In realtà, ciò non provoca alcun danno ai neonati.

?Pertanto, è necessario smettere di preoccuparsi e scoprire cosa porta al singhiozzo in un bambino e come aiutarlo.?

Ragioni per il singhiozzo

Perché i bambini piccoli singhiozzano spesso? Il singhiozzo è un riflesso. Il bambino inizia a singhiozzare involontariamente, proprio come starnutire. Esistono diversi motivi per cui i neonati fanno questo:

  • fatica;
  • il bambino ha freddo;
  • l'aria nello stomaco si è raccolta dopo l'alimentazione;
  • da eccesso di cibo;
  • a causa della posizione scomoda;
  • varie malattie.

Il bambino non potrà mai singhiozzare irragionevolmente, questa è una conseguenza di varie sostanze irritanti. Pertanto, ognuna di queste ragioni richiede l'attenzione e l'aiuto dei genitori.

Aria nello stomaco

Lo scopo del singhiozzo è di aiutare il bambino a liberarsi dall'aria che si è accumulata nello stomaco. Pertanto, con i bambini questo accade spesso dopo l'alimentazione. Quando l'aria lascia lo stomaco, il bambino si calma. La causa più comune di questo fenomeno nei neonati è l'aria nello stomaco, che hanno ingerito con il latte durante l'alimentazione.

La posizione verticale e l'oscillazione sul braccio rimuoveranno l'aria dallo stomaco

I medici raccomandano di sollevare il bambino in posizione verticale dopo averlo nutrito e di mantenerlo così per circa 15 minuti, scuotendolo leggermente e leggermente.

Questo aiuterà a liberare lo stomaco dall'aria. Se, dopo l'alimentazione, il singhiozzo del neonato, può essere nuovamente applicato sul seno o somministrato un biberon (con alimentazione artificiale o alimentazione mista). Molte madri di bambini testimoniano che aiuta bene.

Singhiozzo per eccesso di cibo

Il singhiozzo nei bambini inizia dopo un'abbondante alimentazione. Il cibo in eccesso porta ad un allungamento dello stomaco, all'accumulo di aria in esso, si verifica rigurgito e lo stomaco fa male. Pertanto, i bambini dovrebbero essere nutriti su richiesta e in un ambiente tranquillo, non portarlo in uno stato in cui è molto affamato e inizierà a ingoiare aria con il latte.

Molto spesso, un bambino può essere sovralimentato con l'alimentazione artificiale, perché le miscele sono molto ricche di calorie. Non si adattano allo stomaco di un neonato come il latte materno. È necessario rispettare le raccomandazioni dei pediatri durante l'alimentazione artificiale. È solo necessario nutrire il bambino secondo il regime e dargli la quantità necessaria della miscela, senza alimentarlo eccessivamente. Le miscele non vengono digerite e assorbite così come il latte materno. Pertanto, il bambino deve essere nutrito in senso orario in modo che ogni porzione sia completamente assorbita e non vomiti.

Fatica

Vari fattori di stress possono causare singhiozzi, cioè contrazioni convulsive del diaframma, in un bambino:

  • suoni forti (segnale della macchina, musica, hanno iniziato a urlare);
  • il bambino è stato lasciato solo;
  • la comparsa di estranei.
La paura e lo stress possono causare singhiozzi.

Alcuni genitori cercano di far dormire il loro bambino solo in completo silenzio. Ma i medici raccomandano di insegnare al bambino a dormire con rumori ambientali moderati. Il sonno sarà calmo. Solo la musica forte e forte o altri suoni possono spaventarlo. A volte il bambino inizia a innervosirsi quando viene lasciato solo nella stanza. Questo può anche essere un segno di stress. Per fermare il singhiozzo, devi prenderlo tra le mani e questo si fermerà. Se le briciole sono in miscele, devi dargli dell'acqua. Se il bambino - quindi offrire un seno. I bambini poi si calmano.

?La capacità del sistema nervoso porta a singhiozzi dallo stress, ma altrettanto rapidamente il bambino si calma.?

Ipotermia

Il singhiozzo per il fatto che il neonato abbia freddo si verifica molto meno frequentemente rispetto a quando l'aria è nel suo stomaco. La migliore temperatura ambiente per un neonato è di 22 gradi. Komarovsky raccomanda di mantenere una temperatura di 19 gradi nella stanza dei bambini. Se la stanza è più fredda, i vasi sanguigni si restringono, i muscoli si contraggono e quindi si verificano spasmi del diaframma. Determinare la causa del singhiozzo in questo caso non è difficile. Devi provare a toccare gli arti del bambino, saranno freddi. Quindi i genitori devono solo indossare un maglione sul bambino e premerlo da soli. Si riscalderà rapidamente e si calmerà. Le braccia e le gambe del neonato dovrebbero essere sempre calde e le labbra rosa.

Il bambino si è bloccato dopo il nuoto e il singhiozzo

Sete

Una leggera disidratazione del corpo nelle briciole può portare a singhiozzi. Spesso si verifica nei neonati che vengono allattati al seno. I pediatri raccomandano spesso che i bambini che mangiano mescolino bevano acqua. Questo impedisce una carenza di liquidi nel loro corpo. Per aiutare il bambino a liberarsi del singhiozzo causato dalla disidratazione, deve dargli una bottiglia d'acqua. È necessario preparare tè speciali per i bambini. La camomilla e altre erbe hanno ulteriori benefici, curano la colica nell'intestino.

Questo è meno comune nei bambini allattati al seno. C'è abbastanza liquido nel latte della mamma e non devi bere il bambino. Ma questo può accadere nell'intenso caldo estivo. Pertanto, tali bambini devono anche offrire una bottiglia d'acqua.

Se dai al seno o bevi, passa il singhiozzo

Singhiozzo per le malattie

Le cause comuni del singhiozzo nei neonati sono descritte sopra, quando i genitori possono determinare da soli la causa e aiutare il bambino. Ma ci sono raramente casi in cui ciò si verifica nei bambini a causa di varie malattie, ad esempio infiammazione (laringite, tracheite) o un tumore nell'esofago o nello stomaco. Pertanto, è necessario mostrare il bambino al pediatra ed esaminare il bambino al fine di escludere varie condizioni patologiche.

?Il singhiozzo in un bambino da solo non è una malattia. È una conseguenza dell'imperfezione del suo corpo, che cresce e si sviluppa. Pertanto, se il bambino è stato esaminato da un medico e determinato che il neonato è sano e il bambino non smette ancora di singhiozzare, i genitori non devono preoccuparsi. Nel tempo, il suo corpo diventerà più forte e le contrazioni involontarie del diaframma si fermeranno.

Singhiozzo nei neonati: cosa succede al bambino e come aiutarlo

Quando il bambino appare in famiglia, i genitori si divertono un mondo. A poco a poco, i "sogni rosa" che hai costruito durante la gravidanza si dissolvono e gli eventi reali - tutti i giorni, spesso estenuanti e non sempre piacevoli, li sostituiscono. In modo che non ce ne siano così tanti, è meglio sapere in anticipo il più possibile sulle caratteristiche strutturali del corpo dei bambini. Ad esempio, su ciò che deve essere fatto in modo che il bambino non sia tormentato dal singhiozzo.

Nonostante il fatto che il singhiozzo sia un processo completamente naturale per una persona di qualsiasi età, non dovrebbero verificarsi troppo spesso in un bambino. Come evitare frequenti singhiozzi nei neonati e cosa fare quando si verifica?

Il singhiozzo del bambino: cosa succede nel suo corpo?

Proviamo a capire qual è il processo del singhiozzo. Immagina un diaframma (tessuto muscolare tra il torace e la cavità addominale): quando si contrae in modo drammatico, c'è un leggero spasmo nel torace, motivo per cui c'è un forte singhiozzo.

Di per sé, il fenomeno del singhiozzo nei neonati non è pericoloso o patologico. Ma, nonostante l'assenza di deviazioni, il singhiozzo causa alcuni inconvenienti al bambino, e quindi vale la pena sapere come prevenirla e come liberarsene in tempo. Dopotutto, tu e il bambino non avete assolutamente nulla da sentire, anche piccoli, ma ancora preoccupazioni. E se sai come prevenire il singhiozzo, un problema sarà meno.

Perché il singhiozzo appena nato

Quindi: perché il diaframma si sta restringendo, che potrebbe essere la ragione?

Diamo un'occhiata ai casi più comuni per cui il singhiozzo di un neonato:

  • a causa dell'ipotermia del corpo: è possibile che la stanza in cui si trova il bambino sia troppo fredda, quindi non dimenticare di controllare la temperatura nella stanza, dovrebbe essere entro 22 gradi (la stanza non deve essere surriscaldata);
  • il bambino ha paura: potrebbe sentire un suono acuto inaspettato o, forse, hai acceso una luce intensa in una stanza buia; la paura può causare nuove circostanze, persone, animali: se il bambino è nervoso, può sperimentare forti contrazioni muscolari del diaframma;
  • alcuni motivi durante l'allattamento: ad esempio, se il flusso di latte dal seno scorre troppo attivamente, il bambino lo deglutisce molto rapidamente, di conseguenza, il diaframma diminuisce bruscamente e si verificano singhiozzi; se durante l'alimentazione il bambino ingerisce aria con il latte - ciò si verifica nel processo di attacco improprio al petto;
  • il bambino vuole bere: con sete, la mucosa della cavità orale si asciuga e si verificano singhiozzi;
  • con flatulenza (gonfiore) dell'addome: se il bambino ha spesso coliche (a causa del fatto che le sezioni inferiori del tratto gastrointestinale non sono ancora sufficientemente sviluppate o a causa della pressione intestinale sul diaframma), possono essere accompagnate da singhiozzo;
  • con disturbi del sistema nervoso centrale verificatisi durante la gravidanza o il parto (il singhiozzo a causa di questo motivo è molto raro).

Ovviamente, lo spasmo del diaframma può essere causato da una serie di cause, sia all'interno del corpo che nell'ambiente esterno. Pertanto, non preoccuparti quando un bambino sviluppa singhiozzo. Se sai perché è apparsa, puoi tranquillamente liberarti di lei.

In quali situazioni possono verificarsi singhiozzi nei neonati

Quindi, ora non solo puoi osservare impotente il processo del singhiozzo nel tuo bambino, ma anche sapere perché è successo. Per consolidare questa conoscenza, esaminiamoli con esempi pratici - in cui situazioni particolari si verificano singhiozzi nei bambini.

Singhiozzo dopo l'alimentazione: si verifica abbastanza spesso. Vediamo: cosa bisogna fare affinché ciò non accada. Probabilmente hai già capito che il singhiozzo appare a causa del fatto che il processo alimentare del bambino non sta andando bene.

Come organizzare l'alimentazione in modo che non finisca in singhiozzo?

  • nutrire il tuo bambino in un ambiente tranquillo e calmo, lascia che questo processo sia qualcosa di personale e intimo per entrambi; cerca di non essere distratto da conversazioni e chat al telefono, non guardare la TV durante l'alimentazione; sintonizzati su positivo e arrenditi completamente al processo di alimentazione, senti come tu e il bambino siete calmi e piacevoli;
  • fin dai primi giorni dell'allattamento al seno, impara come posizionare correttamente il bambino sul petto; seguire tutte le regole della posizione del bambino durante l'alimentazione: tenere la testa e il corpo del bambino sullo stesso piano, la testa del bambino può essere tenuta su un gomito piegato o appoggiata su un cuscino se entrambi sono sdraiati sul letto;
  • se stai allattando un bambino artificiale, allora sintonizza in anticipo che il biberon è una continuazione del corpo della madre: tieniti in contatto con lui, tieni il bambino tra le braccia durante l'alimentazione;
  • Quando si sceglie un biberon per l'alimentazione della miscela, prestare particolare attenzione alla selezione dei capezzoli: la sua apertura non dovrebbe essere troppo grande e adeguata all'età del bambino (il prodotto di solito ha una marcatura ed è appropriato per l'età e il tipo di cibo - una miscela liquida, un porridge spesso, ecc.); se il foro sul capezzolo è troppo grande, il bambino non avrà il tempo di inghiottire il flusso del fluido attivo, quindi, insieme alla miscela, verrà inghiottita anche l'aria, provocando un attacco di singhiozzo;
  • non alimentare eccessivamente il bambino con la miscela, concentrarsi rigorosamente sul peso del bambino in base all'alimentazione (leggere attentamente le raccomandazioni nelle istruzioni per la miscela!); il cibo in eccesso trabocca nello stomaco e esercita una pressione sul diaframma, quindi il singhiozzo può continuare fino a quando il cibo non è completamente digerito;
  • se sta allattando, non strappare il bambino dal cibo fino a quando non lo vuole lui stesso; se senti troppo flusso di latte, che è difficile da gestire per il bambino, quindi prima di applicarlo sul seno, tendi leggermente il latte dal seno;
  • a volte il bambino può avere fame e quindi inizia a mangiare molto rapidamente, deglutendo avidamente il cibo, a seguito del quale deve catturare l'aria; in tal caso, attendere fino al completamento dell'alimentazione e quindi tenere il bambino "in una colonna" (in posizione verticale, tenendone la schiena) per 10-15 minuti: questo ti aiuterà ad accumulare aria; tenendolo in posizione verticale, il bambino può rompere un po 'di cibo lontano dall'aria, ma è probabile che eviti il ​​singhiozzo.

Singhiozzo con ipotermia. Il tuo desiderio di temperare il tuo bambino dalla nascita è giusto. Tuttavia, è una cosa da temperare, un'altra da raffreddare. E sebbene molte madri non vedano la differenza in questo, il neonato la sente sottilmente. Infatti, se un adulto può stare tranquillamente senza vestiti in una stanza ventilata per mezz'ora o più, tali bagni d'aria possono sembrare molto lunghi per la pelle sensibile del bambino. E ciò che è la normale ventilazione per te è una bozza per il bambino.

Perché succede? Mentre il neonato si adatta alle condizioni ambientali, a poco a poco si abitua al fresco, alla brezza leggera e alle basse temperature. Nell'utero, questa temperatura era sempre costante e il bambino non sapeva cosa fosse un flusso d'aria gelido. Quindi dagli tempo per abituarsi alle nuove condizioni di vita, non affrettare le cose, abituare il corpo del bambino a temperare gradualmente. Ciò non significa che nelle prime settimane di vita è necessario avvolgerlo in piumoni: proprio per la prima volta, non temperare troppo a lungo.

Come rendere confortevole la temperatura dell'aria interna per un bambino?

  • puoi concentrarti sugli indicatori di un termometro ambiente: gli esperti ritengono che la temperatura nella stanza in cui si trova il bambino dovrebbe essere di circa 22 gradi;
  • dopo il sonno, il bambino potrebbe congelarsi leggermente, quindi non spogliarlo immediatamente (se il bambino ha sudato durante il sonno, prova a cambiarlo il prima possibile in abiti asciutti);
  • quando porti il ​​bambino in una stanza ventilata, indossa uno strato di indumento più di te stesso (rispetta la stessa regola quando raccogli il bambino per una passeggiata);
  • per capire se il bambino ha troppo freddo, toccane le mani, le gambe e il naso: saranno leggermente freddi se il bambino ha freddo.

Cosa fare se il neonato spesso ha il singhiozzo

  • se il bambino sta nutrendo artificialmente, dagli un po 'd'acqua - forse ha solo sete;
  • allontanare il bambino da sostanze irritanti esterne: TV, musica dinamica, luce intensa;
  • prendi il bambino tra le braccia, mettilo sul petto, scuotilo un po ';
  • se il bambino ha troppo freddo, massaggia leggermente le braccia e le gambe, fai qualche esercizio con lui, vestiti un po 'più caldo;
  • se il singhiozzo è apparso nel bambino prima di dormire la sera - bagnalo in un bagno caldo, dopo averlo avvolto in un pannolino.

Suggerimenti per le mamme

  • Se il singhiozzo nel bambino non appare immediatamente dopo l'allattamento, ma dopo un po 'di tempo (mezz'ora o più), molto probabilmente, il corpo del bambino reagisce alla posizione sbagliata durante l'alimentazione. Se si preferisce sdraiarsi durante l'alimentazione, provare a cambiare posizione e farlo mentre si è seduti, utilizzando dispositivi e cuscini speciali.
  • Il surriscaldamento è tanto spiacevole per un bambino quanto l'ipotermia. Pertanto, non esagerare con avvolgimento e rinvenimento. Se ti senti comodamente nudo in una stanza a una temperatura di 18 gradi, il bambino in tali condizioni e un giubbotto sottile saranno troppo freddi. Certo, il bambino non tossirà e starnutirà a questa temperatura, ma è probabile che abbia il singhiozzo. Pertanto, o metti il ​​bambino un po 'più caldo (una camicetta di flanella e calze), o mantieni la temperatura ottimale nella stanza.
  • A volte il bambino può solo essere eccitato o un po 'spaventato da qualcosa di non familiare: ecco da dove viene il singhiozzo. In questo caso, il contatto con il corpo della madre sarà il miglior rimedio. Dagli il seno (se stai praticando l'allattamento al seno). O semplicemente raccoglilo, canta una canzone e calma il tuo bambino. Fagli sentire che la mamma è vicina, e poi tutto è in ordine.
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Cosa fare se il bambino ha il singhiozzo: il consiglio del pediatra

Il singhiozzo è un disturbo a breve termine (normale) o patologico della respirazione anche esterna, durante il quale si osservano contrazioni del diaframma, brevi tremori respiratori e movimenti. Questa solita situazione fisiologica è stata affrontata da tutti i genitori. Ma cosa fare se un singhiozzo neonato, perché iniziano i singhiozzi, pochi lo sanno. Questo sarà discusso nel nostro articolo..

Da questo articolo imparerai

Le cause

Il singhiozzo nei neonati è più spesso una normale reazione a fattori irritanti rispetto alla patologia. Non provoca disagi ai bambini e passa rapidamente.

I colpevoli di un difetto respiratorio temporaneo possono essere:

  • Ipotermia. Il diaframma si restringe freneticamente dal tremare quando il bambino ha freddo.
  • Sete. Singhiozzo mammario dovuto all'essiccamento della mucosa orale.
  • Aria in eccesso nello stomaco. Il bambino prende aria mentre beve da una bottiglia e l'allattamento. Si sofferma nell'esofago e nello stomaco, cerca di uscire, causando singhiozzi.
  • Colica e gonfiore. Intestino gonfio preme sul diaframma.
  • Eccesso di cibo. Lo stomaco è allungato inutilmente, opprime il bordo inferiore delle costole.
  • Paura. Le forti emozioni causano tensione nei muscoli addominali.
  • Aria contaminata. La nicotina, la polvere, gli allergeni nell'aria provocano gonfiore della mucosa, la sua secchezza, di conseguenza, si verifica un singhiozzo.

Se il bambino spesso singhiozza e il diaframma si contrae intensamente per più di 5-10 minuti più volte al giorno, possiamo parlare di malattie del sistema immunitario o nervoso. In questo caso, la causa del singhiozzo risiede nelle seguenti patologie congenite e acquisite:

  • GERD. Questo è reflusso acido. Patologia congenita dello sviluppo del tratto gastrointestinale. Il cibo non può essere trattenuto nello stomaco, viene scaricato nell'esofago e provoca singhiozzo, rigurgito, vomito, dolore addominale dopo l'alimentazione. Nei primi mesi di vita, la MRGE è spesso confusa con la colica..
  • Interruzione dei centri nervosi. Provocato da lesioni al cervello e al midollo spinale, ipossia fetale durante il parto.

Singhiozzo in diverse situazioni

Il singhiozzo si verifica in un bambino nelle situazioni più inaspettate: in un sogno, da un raffreddore, durante l'alimentazione, dopo aver riso, in una conversazione. Capiremo i motivi di ciascuno di essi..

Il bambino singhiozza in un sogno o dopo essersi svegliato

Il sonno per i neonati è una fase inattiva di crescita e sviluppo. Tutti gli organi tranne la ghiandola tiroidea riposano e la ghiandola ormonale principale produce una grande quantità di ormoni necessari per la maturazione del bambino.

Il singhiozzo interrompe questo processo in un sogno, il bambino si sveglia a causa di una forte contrazione dei muscoli, può piangere dalla paura. Di solito lo spasmo del diaframma di notte non dura più di 15 minuti e passa da solo. Smettere con acqua o l'alimentazione non è necessaria.

La situazione può essere spiegata come segue:

  • Il bambino singhiozza in un sogno a causa del freddo. La termoregolazione nei bambini fino a un anno e mezzo di età è imperfetta. Il bambino potrebbe congelare, descrivere, appoggiarsi alla fredda parete del letto. Per sbarazzarsi del singhiozzo notturno, scalda il bambino, indossa un pigiama asciutto e caldo, cambia i pannolini e porta il bambino in braccio.
  • Il bambino ha sete. Se la stanza è calda, i sistemi di riscaldamento funzionano, la mucosa si asciuga rapidamente.

La mancanza di umidità nella cavità orale provoca singhiozzo. Bevi briciole con acqua calda e vai a letto.

  • Il sistema nervoso del bambino era sovraeccitato durante il giorno. In un sogno, il bambino vive il giorno passato, se era pieno di emozioni. I muscoli possono rimanere in leggera tensione e provocare uno spasmo del diaframma. Il bambino si sveglia spesso. Se la situazione si ripete per diverse notti di seguito, cerca di calmare l'atmosfera di casa, evita rumori e stress. Questo non significa che devi smettere di vedere amici e parenti, ma è consigliabile fare una pausa per diverse settimane.
  • Baby singhiozzo dopo aver riso

    È improbabile che questo problema colpisca un bambino di una settimana; il singhiozzo dopo le risate si verifica nei bambini di 4-5 mesi. Da un punto di vista fisiologico, la risata è un movimento involontario dei muscoli del corpo e del viso con la pronuncia simultanea di suoni specifici.

    Anche il lavoro dell'apparato respiratorio durante le risate cambia. Il bambino fa un respiro profondo, il nervo è bloccato sul diaframma, l'aria rimane all'interno. Per l'espirazione, il torace produce forti shock. Se l'aria esce parzialmente, il nervo non si rilasserà completamente, inizierà il singhiozzo. L'attacco non dura a lungo. Dai un po 'd'acqua al bambino dopo che ride e si calma.

    Il bambino singhiozza in una conversazione

    Succede che un bambino di due mesi vuole agucca e inizia a singhiozzare fortemente. La causa degli spasmi involontari è un respiro forte prima dell'articolazione. Il bambino non può espirare tutta l'aria, sta esplodendo il torace, il diaframma è ridotto.

    Alcuni bambini, quando singhiozzano in una conversazione, sbattono le gambe e si agitano, l'aria esce con eruttazioni e detriti alimentari.

    E 'normale. L'articolazione sarà più facile dopo la verticalizzazione e il bambino più vicino a 6-7 mesi.

    Singhiozzo del bambino durante e dopo l'alimentazione

    Forti singhiozzi dopo e durante l'alimentazione sono un segno di errori nella cura del neonato. La mamma deve prestare attenzione alla situazione durante i pasti del bambino, quante volte al giorno nutre il bambino e il volume della miscela bevuta. Il singhiozzo è comune nei bambini che sono tenuti in modo improprio tra le braccia per dare un petto o una bottiglia quando si mangia troppo.

    Non dovrai fermare il singhiozzo se le madri seguono regole semplici:

    • La testa del bambino dovrebbe essere sollevata durante l'alimentazione, puoi sdraiarti sul cuscino o sulle mani della mamma.
    • Lascia che il corpo si stabilizzi liberamente, senza bisogno di stringere la pancia, il torace, stringere le gambe. Lascia che il bambino si corichi mentre è a suo agio.
    • Non essere nervoso durante l'alimentazione. Meglio se entrambi sono calmi: mamma e bambino.
    • Il bambino deve afferrare completamente il capezzolo o il capezzolo in silicone. Sarà impossibile ingoiare aria.
    • Non aumentare il foro per un flusso rapido della miscela. Il fluido non dovrebbe correre veloce.
    • Se c'è molto latte nel seno, il bambino non affronta il suo flusso, la prossima volta la mamma deve esprimere un po '.
    • Non puoi rimuovere il capezzolo dalla bocca del bambino con la forza. Lascerà andare il suo petto quando è pieno..
    • Non fare una pausa troppo lunga tra i pasti. Un bambino affamato afferra avidamente una bottiglia o un capezzolo, quindi ingoia aria con il cibo.
    • Non far mangiare il bambino se piange, singhiozzo.

    Meglio calmarsi e giocare prima.

  • Mantieni la colonna dopo aver mangiato, lascia che il rutto e il latte in eccesso si allontanino. Insieme al cibo, l'aria uscirà dallo stomaco..
  • Se il bambino singhiozza dopo ogni poppata, si comporta irrequieto tutto il giorno, rifiuta il cibo, è necessario consultare un medico.

    Singhiozzo dopo l'eruzione

    Sputare una piccola quantità di latte dopo l'alimentazione è un normale processo fisiologico per i bambini fino a un anno, a volte fino a un anno e mezzo. Quindi c'è cibo e aria in eccesso. Questo facilita il processo di digestione, il bambino non sarà tormentato da coliche e gonfiore.

    Se il singhiozzo del neonato dopo il rigurgito, significa che ha ingerito molta aria durante la suzione, il cibo è rimasto nell'esofago e impedisce all'aria di uscire all'esterno. È necessario tenere il bambino tra le braccia in verticale per 1-2 minuti, non dare da bere. Non è necessario consultare un medico in tali situazioni.

    Il bambino singhiozza dopo un bagno, mentre cambia i vestiti

    Il colpevole nella contrazione dei muscoli del diaframma è il freddo. Asciugare il bambino direttamente in bagno, non cambiare i vestiti con le finestre aperte.

    La lotta per il caldo non dovrebbe essere feroce. L'aria fresca e i bagni d'aria sono utili per i neonati per l'indurimento a casa. Devi fermare il singhiozzo dall'ipotermia con l'aiuto di vestiti caldi, un po 'd'acqua o un'altra alimentazione nella posizione corretta sulle mani della mamma.

    Baby singhiozzo tutto il giorno

    Puoi solo ridere e dire che il bambino viene ricordato tutto il giorno da una nonna amorevole, secondo la credenza popolare, ma un lungo singhiozzo dà ai bambini un sacco di inconvenienti.

    Il bambino non può mangiare, dormire, giocare normalmente.

    Il singhiozzo non più di un'ora 1-3 volte al giorno fino a sei mesi o un anno è considerato la norma ed è dovuto all'imperfezione del lavoro degli organi interni dei bambini. Se i sintomi del singhiozzo non si risolvono per molto tempo, la condizione dura diversi giorni, è necessario affrontare il problema insieme al proprio medico. Nei primi 1-2 giorni, puoi provare a rivedere la dieta di mamma e bambino, assicurati che il bambino non si raffreddi.

    Up