logo

I neonati singhiozzo molto spesso. Nella maggior parte dei casi, questa condizione è provocata da fattori che irritano il diaframma e provocano una reazione dal nervo vago. Nei bambini, il sistema muscolare è imperfetto e spesso presenta effetti negativi..

Le cause

Il singhiozzo può apparire in un bambino anche prima della nascita quando il liquido amniotico entra nel suo corpo. Il sussulto improvviso nei neonati raramente indica alcuna patologia, quasi sempre sono un segno di una violazione delle cure o dell'alimentazione. Una situazione spiacevole si verifica in situazioni comuni:

  1. Sovralimentazione. Molto affamato, il bambino succhia avidamente latte o impasto, lo stomaco trabocca e si allunga, esercitando una pressione eccessiva sul diaframma. I muscoli si contraggono e il bambino inizia a singhiozzare..
  2. In caso di errata posizione del corpo, una corrente di latte a corrente rapida o una presa incompleta del capezzolo durante i pasti, il bambino ingerisce aria con il cibo, causando l'espansione delle pareti dello stomaco, dell'esofago e un forte singhiozzo. Se il singhiozzo aereo nei neonati è accompagnato da rigurgito abbondante.
  3. Il sistema digestivo immaturo del bambino è soggetto a una maggiore formazione di gas, soprattutto se la madre abusa di spezie o prodotti affumicati, a causa della quale sostanze dannose aggressive penetrano nel latte. I gas risultanti esplodono nell'intestino del bambino, a seguito del quale anche il diaframma viene sottoposto a pressione. La digestione e la formazione di gas causano non solo singhiozzi, ma anche gravi ansie, coliche, pianti.
  4. L'essiccazione della mucosa con latte o acqua insufficienti è una causa comune di singhiozzo nei bambini.
  5. Il raffreddamento eccessivo influisce negativamente sullo stato del diaframma: il clima è troppo freddo per la strada o nella stanza.
  6. Forti stimoli emotivi - paura quando le luci sono accese, rumori forti, molti estranei, cani e gatti domestici, improvvisi afferramenti alle mani, frenata, solletico - possono anche causare singhiozzi nei bambini. Piangono forte, urlano, mentre i muscoli sono molto tesi.
  7. Senza una ragione apparente, i bambini hanno anche il singhiozzo, l'imperfezione del loro sistema nervoso è la colpa: le pareti muscolari possono iniziare a contrarsi senza alcun effetto specifico, causando strappi e suoni specifici.

Come aiutare?

Un attacco di singhiozzo nei neonati dura da 5 minuti. fino a mezz'ora e di solito scompare dopo l'eliminazione di tutti i fattori avversi. In caso di manifestazioni senza causa di contrazioni del diaframma, è sufficiente attendere un po '. Puoi prendere il bambino tra le braccia, calmare e accarezzare, fare un massaggio, accarezzare facilmente la pancia.

Per eliminare le manifestazioni spiacevoli e prevenirne la ricorrenza, è necessario scoprire perché il singhiozzo del neonato. Se l'attacco si verifica dopo aver mangiato, molto probabilmente si tratta di posizionare in modo improprio il bambino sul seno o nei prodotti che la madre consuma.

Controllo di potenza

Se si osservano singhiozzi dopo l'alimentazione con HS, non è auspicabile che la mamma mangi cibi che aumentano la produzione di gas. È necessario escludere verdure crude e in scatola con fibre grossolane, spuntini piccanti e salati: cavolo bianco fresco e in salamoia, cetrioli, fagioli, piselli, arachidi. È necessario limitare carne affumicata e grassa, frutti di mare e altre prelibatezze, frutta e bacche acide e pasticceria. Per ulteriori consigli nutrizionali, consultare un medico..

Dopo esserti assicurato che non ci siano piatti dannosi per il bambino, devi controllare il corretto attaccamento del neonato al petto e come mangia.

È necessario tenere il bambino tra le braccia in modo che la sua nuca si trovi sulla curva del gomito, la testa e il corpo dovrebbero essere in linea. Il capezzolo si trova appena sotto il livello della corona. Dovresti anche tenere il bambino quando si allatta da un biberon. Se il bambino mangia spesso mentre giace sul letto, la posizione del corpo aiuta a stringere il diaframma.

L'allattamento al seno è importante per fare la cosa giusta. Prima di dare al bambino un capezzolo, deve essere sviluppato per una presa comoda. Il neonato ha un riflesso di suzione ben sviluppato, ma all'inizio hanno bisogno di aiuto. Per una presa adeguata, il bambino dovrebbe spalancare la bocca. Per facilitare questo, la mamma deve muovere il capezzolo verticalmente sulle labbra e metterlo in bocca con parte dell'areola.

È impossibile strappare un bambino prima che abbia abbastanza tempo, ma non si deve nemmeno mangiare troppo: la mancanza e l'eccessiva quantità di cibo sono ugualmente sfavorevoli. Le poppate lunghe e rare contribuiscono in particolare allo sviluppo del singhiozzo, quindi dare cibo è utile il più spesso possibile.

Quando si allatta con miscele artificiali o latte da una bottiglia, è necessario scegliere i capezzoli con piccoli fori in modo che il cibo non fuoriesca in un flusso abbondante e il bambino non soffocare.

Dopo che il bambino mangia, non deve essere posato immediatamente, altrimenti non compariranno solo singhiozzi, ma anche sputi abbondanti e prolungati a causa del ritorno del latte dallo stomaco all'esofago. Per evitare ciò, il bambino deve essere trattenuto per 15 minuti. verticalmente - una colonna. Allo stesso tempo, puoi accarezzarlo sulla pancia. L'aria che entrerà verrà fuori e il bambino non si farà singhiozzare. Lo stesso dovrebbe essere fatto con manifestazioni emotive, conseguenze della paura o dell'ansia..

Prevenzione del sottoraffreddamento

Nei neonati, in particolare i neonati, la termoregolazione non è sufficientemente sviluppata. Per questo motivo, il bambino può congelare dove l'adulto è a suo agio. Il risultato è una contrazione riflessa del diaframma e del singhiozzo..

Le moderne raccomandazioni per l'osservazione del regime di temperatura nella stanza in cui si trova il neonato non dovrebbero essere osservate scrupolosamente. A + 18–20 ° C, un bambino può sviluppare brividi gravi, soprattutto considerando che dorme spesso, il che rallenta ancora di più la circolazione sanguigna. Regolando la temperatura nella stanza, devi essere guidato da principi ragionevoli. A 22-24 ° C, puoi lasciare il bambino in camicie sottili e un pannolino, ma valori più bassi richiedono vestiti aggiuntivi: una camicetta, calze. Per determinare se fa freddo o caldo per un bambino, puoi mettere la tua mano alla base del collo. La pelle fresca indica il congelamento, se il corpo irradia calore, si sente il sudore che sporge su di esso - il bambino può essere indossato più facilmente o ventilato nella stanza.

È necessario rinfrescare la stanza in cui il bambino vive il più spesso possibile, ma solo in sua assenza.

Quando esci con un neonato a fare una passeggiata, devi sempre portare con te vestiti extra, nonostante il tempo in aria o il tempo. È necessario verificare se un ometto è congelato toccando il naso e le maniglie, soprattutto se è fresco o ventoso per strada.

Prendersi cura della strada

L'aria troppo polverosa, il rumore, lo smog, gli scarichi delle auto, il fumo di sigaretta sono ulteriori irritanti che possono causare un piccolo singhiozzo. Per ridurre il rischio di disagi, devi cercare di trovare il posto più calmo e tranquillo per allontanarti dalle autostrade trafficate.

A casa, è anche necessario assicurarsi che nessuno decida di fumare vicino al bambino.

Di solito pochi minuti dopo aver eliminato tutte le possibili cause, il singhiozzo nei neonati passa in modo sicuro.

Con singhiozzi troppo frequenti e debilitanti, senza motivo, è necessario consultare un pediatra. Sintomi spiacevoli possono segnalare lo sviluppo di gravi patologie: malattia gastroesofagea, compromissione della funzionalità epatica, lesioni della colonna vertebrale e del midollo spinale, polmonite.

Singhiozzo nei neonati: come aiutare

Prendersi cura di un neonato è un lavoro duro e continuo. Molte madri si negano tutto, cercando di far sentire i loro bambini a proprio agio e calmi. A volte il comfort di un bambino è disturbato da un fenomeno come il singhiozzo. Sembra non essere un sintomo così pericoloso. Ma come influisce sul benessere del bambino? Proviamo a capire quando compaiono singhiozzi nei bambini, come alleviare l'attacco di un bambino e prevenire la ricaduta dello spasmo.

Che cos'è il singhiozzo

Il singhiozzo nei neonati è un fenomeno che ha esattamente la stessa origine del singhiozzo degli adulti. L'attacco provoca una forte contrazione del diaframma, il muscolo che separa il torace e le cavità addominali.

Molto spesso, questa condizione non è un segnale di malessere del bambino. Tuttavia, in alcuni casi, le convulsioni possono durare un'ora o più. Il singhiozzo causa disagi anche agli adulti, per non parlare dei neonati. Pertanto, il compito principale dei genitori in una situazione del genere è quello di affrontare le cause di questa condizione e cercare di alleviarla..

Tipi di singhiozzo nei bambini

Esistono solo due varietà di singhiozzo:

I singhiozzi lunghi sono caratterizzati da convulsioni frequenti per un periodo di tempo abbastanza lungo. A volte le contrazioni del diaframma possono essere così frequenti che il bambino ha problemi con la possibilità di un respiro completo. In questo caso, è necessario consultare un medico esperto e il più presto possibile. Solo un medico può determinare la causa del singhiozzo e aiutare ad alleviare un attacco.

Raramente si verificano singhiozzi a breve termine o occasionali nei neonati e per un breve periodo. Ogni bambino e adulto ha subito tali attacchi. In genere, questo sintomo non indica un problema di salute. Come il singhiozzo prolungato, gli attacchi episodici possono essere causati da una serie di motivi..

Cause di attacchi

Ci sono molte cause di singhiozzo nei bambini e negli adulti. Spesso si tratta di caratteristiche individuali del corpo. Tuttavia, possono essere identificati diversi fenomeni generali che possono provocare attacchi di singhiozzo nei neonati:

  • Sovralimentazione del bambino. Questo motivo è particolarmente rilevante per i bambini che mangiano miscele, cioè passati all'alimentazione artificiale. Se la porzione della miscela è troppo grande, lo stomaco del bambino si riempie rapidamente e si allunga, il che porta a spasmi del diaframma.
  • Ingestione di aria durante l'alimentazione. Quando allatta un bambino, è necessario dargli l'opportunità di ruttare per far uscire l'aria in eccesso, "ingerita" insieme al latte o alla miscela di sua madre. Oltre alla possibilità di rigurgito, è necessario monitorare la posizione del bambino durante i pasti. Dovrebbe essere il più conveniente possibile per il bambino: non dovrebbe esserci troppa inclinazione della testa o, al contrario, abbassamento. È anche importante monitorare non solo la posizione della testa del neonato, ma anche il suo corpo nel suo insieme.
  • Diaframma sottosviluppato. Di norma, questo fenomeno è temporaneo ed è dovuto all'età delle briciole. Nel tempo, i muscoli diventano un po 'più forti e il singhiozzo smette di disturbare.
  • La dieta di una madre che allatta. Tutti i nutrienti necessari per la crescita e lo sviluppo, il bambino riceve dal latte materno. C'è un gruppo di prodotti che, se consumati dalla madre, possono causare il singhiozzo nel suo bambino. Gli alimenti potenzialmente pericolosi includono noci, soia, grano, cioccolato, uova, agrumi, caffè e bevande contenenti caffeina. Al fine di prevenire il singhiozzo dopo l'allattamento, questi prodotti devono essere completamente interrotti o almeno 1,5 ore prima della sessione di allattamento..
  • Abbassare la temperatura corporea del bambino. I bambini sono particolarmente sensibili ai cambiamenti della temperatura ambiente. Il loro corpo non può ancora mantenere la temperatura interna in modo efficace come un adulto. Pertanto, è molto importante che il bambino si trovi sempre in un ambiente caldo e confortevole..
  • Reazioni allergiche. Poiché il neonato è alimentato in modo naturale o artificiale, un'allergia alimentare può verificarsi per lui solo sui componenti del suo cibo: latte o una miscela. In questo caso, si verifica un'infiammazione dell'esofago. Questo fenomeno porta allo spasmo del diaframma e al singhiozzo. Oltre alle allergie alimentari, potrebbe esserci una maggiore sensibilità alle sostanze irritanti che galleggiano nell'aria: polvere, odori pungenti e altri. Tali allergeni causano attacchi di tosse che provocano singhiozzi..
  • Riflusso. Il termine scientifico per questa condizione è la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). L'essenza della malattia è che parte del cibo rientra dallo stomaco nella cavità dell'esofago. Allo stesso tempo, il singhiozzo non è l'unico sintomo della malattia. Nei bambini si aggiungono umore, rigurgito frequente, una condizione simile alla colica, pianto dopo aver mangiato.
  • Tensione nervosa. A volte la causa di uno spasmo può essere una paura o un altro esaurimento nervoso in un bambino. Se non ci sono altri motivi per la comparsa del singhiozzo, allora dovresti fare una visita dal pediatra per determinare accuratamente le cause dell'ansia e dell'ansia del bambino.

Un po 'di più sulle cause del singhiozzo e sui metodi per la sua eliminazione è descritto nel video qui sotto:

Come aiutare un bambino con singhiozzo

Alcuni metodi per affrontare il singhiozzo non possono essere applicati ai neonati. Ad esempio, spavento o forza trattengono il respiro. È possibile applicare uno dei seguenti metodi a un bambino piccolo che presenta un attacco di singhiozzo. È importante ricordare che non è necessario applicare più tecniche contemporaneamente, è meglio applicare una cosa. Se l'attacco si ripete dopo aver atteso un po ', prova un altro metodo.

  • Dai al petto un bambino. Molto spesso questo metodo è il più efficace. Dopo aver ricevuto l'attenzione materna, il bambino si calma immediatamente, la respirazione torna alla normalità e lo spasmo passa.
  • Massaggio della schiena e della pancia. Per un massaggio adeguato, la parte posteriore del bambino deve essere portata in posizione seduta o posta sullo stomaco. Con un movimento circolare, massaggia delicatamente e delicatamente la schiena nella zona delle spalle, abbassandola delicatamente nella parte bassa della schiena. Per massaggiare l'addome, il bambino può essere disteso sulla schiena o raccolto, appoggiando la schiena sulla curva del braccio. Massaggia delicatamente la pancia con movimenti circolari.
  • Zucchero. Una piccola quantità di zucchero aiuta ad alleviare la tensione del diaframma. Succhiare il capezzolo o il dito della madre imbevuto di sciroppo di zucchero è adatto a bambini molto piccoli. Chiarimento importante: il dito o il capezzolo devono essere puliti per impedire l'ingresso di microrganismi dannosi nel corpo.
  • Acqua aneto. L'efficacia dell'acqua sull'aneto nel trattamento dei problemi di stomaco non è stata dimostrata clinicamente, ma questo metodo non perde la sua popolarità tra le madri. Prima di utilizzare questo metodo, assicurati di consultare il tuo medico sulla sicurezza del metodo per tuo figlio..
  • Distrazione. Se il bambino è preoccupato o arrabbiato per qualcosa, puoi provare a distrarlo con il tuo giocattolo preferito. Avendo ricevuto una piccola cosa interessante nelle sue mani, il bambino ne sarà distratto e dimenticherà per un po 'delle sue preoccupazioni. È importante ricordare che uno stato spiacevole (surriscaldamento, ipotermia, vestiti bagnati o pannolini) può diventare motivo di preoccupazione. Pertanto, vale la pena controllare i vestiti del bambino e la temperatura corporea prima di dare i giocattoli. È possibile che indossando calzini o sostituendo un bambino con una maglietta o un corpo bagnato, si calmi e il singhiozzo passerà.

Prevenzione

Poiché il singhiozzo non è intrinsecamente una malattia, non esistono misure specifiche per prevenirle. Esistono diverse raccomandazioni per prevenire condizioni che possono causare crampi al diaframma:

  • Dopo aver mangiato, tieni il bambino in posizione verticale per 15 minuti;
  • Consentire il rutto libero dopo l'alimentazione. Puoi aiutarlo accarezzando delicatamente la schiena;
  • Rispettare le dimensioni e la frequenza di alimentazione corrette, in base all'età del bambino e alle raccomandazioni del pediatra;
  • Una madre che allatta dovrebbe scegliere e seguire una dieta che escluda gli alimenti che promuovono la formazione di gas e contengono una grande quantità di proteine;
  • Monitorare la temperatura del bambino e la stanza in cui si trova;
  • Per monitorare il comfort del bambino: i vestiti devono essere asciutti e puliti, per camminare è necessario indossare il bambino in base alle condizioni meteorologiche, evitare avvolgimenti eccessivi o, al contrario, esposizione;
  • Pulisci a fondo la stanza del bambino in modo che polvere e altre sostanze irritanti non penetrino nel corpo;
  • Per escludere fattori che possono portare a shock emotivi (suoni forti, luci intense, sconosciuti, animali domestici (in particolare l'aspetto di un bambino un muso di un grosso cane) e così via);
  • Impedire al fumo di tabacco di entrare nei polmoni del bambino.

Il singhiozzo è una condizione piuttosto innocua che segnala ai genitori la presenza di eventuali problemi con il bambino. Molto spesso, i malfunzionamenti sono molto minori, tuttavia, peggiorando la qualità della vita delle briciole. È importante che madri e padri notino in tempo un sintomo e prendano misure per eliminare le cause del singhiozzo. Se non riesci a farcela da solo, non tardare ad andare dal pediatra. Il singhiozzo continuo può portare a problemi respiratori, che possono essere un problema serio. Non puoi capirlo senza l'aiuto di un medico..

Singhiozzo nei neonati, cosa fare

Perché il bambino ha il singhiozzo e come fermarlo

Quando un bambino inizia a singhiozzare, i suoi genitori cercano di aiutarlo in vari modi. Ma questo sintomo si ripete più volte in alcuni giorni. E le solite misure ben note non sempre aiutano. Cosa fare se il singhiozzo del neonato è pericoloso e come evitare questo stato spiacevole?

Molto spesso, il singhiozzo viene attivato ingoiando un bambino mentre succhia un seno o una bottiglia. Questa situazione è facile da superare. Il singhiozzo nei bambini dopo aver mangiato non si verifica se la madre li tiene correttamente per il seno. Si consiglia di nutrire il bambino ad un angolo di 45 gradi, assicurandosi che afferri profondamente il capezzolo, insieme all'areola. Il singhiozzo nei neonati dopo l'allattamento artificiale è provocato da diversi motivi contemporaneamente:

  • sovralimentazione (per un'alimentazione artificiale armoniosa, è molto importante osservare le norme di consumo della miscela e il regime orario);
  • un grande foro nel capezzolo (scegli solo quei capezzoli in cui c'è un foro molto piccolo, in modo che il flusso di liquido goccioli dalla bottiglia);
  • bottiglie che agitano forte (l'aria entra nel liquido);
  • aria che entra nel capezzolo durante l'alimentazione.

A volte il singhiozzo dopo l'alimentazione nei neonati non si verifica durante i pasti, ma dopo un po ', anche dopo mezz'ora o più, dopo un pasto. I fattori che provocano possono essere risate forti, durante le risate, i bambini spesso inghiottono aria, gioco attivo, pressione meccanica sullo stomaco. A volte sorgono singhiozzi per ipotermia in un neonato. Questa caratteristica del corpo è inerente a tutte le persone. Reazione allo stress. A proposito, stress, un ambiente sconosciuto, un senso di paura fa anche ritmare il nostro diaframma.

Le cause del singhiozzo nei neonati possono essere ancora più gravi, fino a problemi cardiaci. Ma in questo caso, il singhiozzo dura più di due giorni, è in costante crescita e non è correlato alle poppate. Passa per un po 'e ricompare. I genitori vedono immediatamente che qualcosa non va. Non perdere di vista.

Come aiutare un neonato con singhiozzo

Si consiglia di solito ad un adulto di respirare in una borsa o trattenere il respiro. Il secondo bambino fa involontariamente durante un urlo. Ma per un bambino, naturalmente, questo non funzionerà. Non farlo urlare... Ma questi metodi sono facili e abbastanza reali..

1. Dare cibo o bevande. Per "mangiare" intendiamo una miscela o latte materno. Puoi lasciare che il bambino allatta. Bene, o un po 'd'acqua da una bottiglia. 30 secondi di suzione risolveranno i problemi.

2. Sollevare la colonna raddrizzando il diaframma. Questo metodo è particolarmente indicato per i bambini di 2-3 mesi. Se il bambino ingerisce aria durante l'alimentazione, uscirà. Sbarazzarsi del singhiozzo nei neonati non è un problema. Dopotutto, si pone proprio per espellere l'aria dall'esofago nella cavità orale. La salute e l'umore del bambino miglioreranno immediatamente.

Molte madri affrontano i giorni in cui i loro figli singhiozzano particolarmente spesso e attivamente. Cosa fare con il singhiozzo nei neonati in questo caso e come fermarlo finalmente? Spesso i periodi di singhiozzo coincidono con periodi di flatulenza nei bambini. Spesso ciò accade nei bambini che già assumono cibi complementari. La mamma ha bisogno di scoprire - a quale prodotto una reazione così violenta nel bambino. Ad esempio, le patate possono provocarlo. A proposito, può essere dato non più di 30-50 grammi al giorno.

Cosa bisogna fare affinché i singhiozzi del neonato scompaiano? Sintomaticamente sarà bene massaggiare la pancia del bambino in un cerchio, in senso orario attorno all'ombelico, premendo delicatamente. I gas si allontanano più velocemente e smettono di premere sul diaframma, provocando singhiozzi. A tale scopo, è possibile utilizzare un pannolino caldo (riscaldato con un ferro da stiro o in un forno a microonde) o una piastra riscaldante. In alcuni casi, con difficoltà con lo scarico di gas, saranno d'aiuto un tubo di sfiato del gas e una terapia farmacologica sotto forma di farmaco Espumisan (Bobotiki), Baby Calm, Plantex, ecc..

La prevenzione del singhiozzo nei bambini nel primo anno di vita è semplice: è necessario che il tratto gastrointestinale del bambino fosse normale. E per questo, sono necessarie una corretta alimentazione del bambino e una tempestiva attività fisica per età.

Se il singhiozzo del bambino: 9 cose da sapere

Le mamme ascoltano il minimo cambiamento nel respiro dei loro bambini e un attacco di singhiozzo può provocare un vero panico.

I bambini sono come creature di un altro pianeta. I loro piccoli corpi hanno più ossa di un adulto, hanno una fontanella e non ci sono ancora le ginocchia. Hanno anche un singhiozzo speciale! Ed ecco cosa devi sapere su di lei.

1. Inizia prima della nascita

Singhiozzo intrauterino: questo accade. Nella maggior parte dei casi, la futura mamma non se ne accorge, solo a volte puoi sentire frequenti tremori deboli nello stomaco. Il singhiozzo intrauterino non ha nulla a che fare con il cibo che una donna mangia. Questo è solo un segno che il bambino si sta sviluppando normalmente..

2. I rimedi per adulti per il singhiozzo non aiuteranno

Come stiamo cercando di affrontare un singhiozzo? Deglutiamo un bicchiere d'acqua, stringendo le mani dietro la schiena, trattenendo il respiro il prima possibile. Per ovvie ragioni, tutti questi metodi non funzionano con i bambini: forzare un bambino a trattenere il respiro è impossibile e stupido, e non è solo sconsigliato, ma anche pericoloso bere acqua per i bambini.

3. Questo può accadere mentre si mangia.

Il singhiozzo generalmente supera i bambini più spesso degli adulti. Questo perché non sono ancora molto bravi a controllare la respirazione. Spesso questo accade dopo o durante i pasti. Forse il bambino è in procinto di prendere aria. Un altro motivo: il bambino ha mangiato troppo velocemente o ha mangiato troppo.

© Kathrin Ziegler / DigitalVision / Getty Images

4. Non puoi dare da mangiare a un bambino singhiozzante

Il bambino potrebbe soffocare. Se noti che ha iniziato a singhiozzare, prova a tenere il bambino in una colonna: espellerà l'aria in eccesso e puoi continuare il processo. Prova a cambiare la posa: forse il bambino non è troppo a suo agio, il diaframma è compresso e quindi inizia a singhiozzare. In ogni caso, prova a fare una breve pausa nell'alimentazione..

5. La modifica del regime aiuta con il singhiozzo

Se cambiare la postura durante l'alimentazione non aiuta, puoi provare altri modi per salvare il bambino dalle avversità. Se il bambino ha il singhiozzo perché mangia troppo, puoi provare a dargli da mangiare non come al solito, ma più spesso.

6. Non provare a sperimentare

Tra i modi popolari per fermare il singhiozzo infantile che non troverai. Ecco e suggerimenti per coprire il viso del bambino con un panno umido, cospirazioni e paura. Se le cospirazioni sono almeno innocue, altri metodi sono semplicemente non sicuri. L'unica cosa che può aiutare a calmare il bambino è di scuoterlo delicatamente o fare un massaggio. Il corpo del bambino si rilasserà e i crampi si ritireranno.

7. La temperatura è importante

Molte madri sanno che i bambini scrivono più spesso quando hanno freddo: il corpo si libera del liquido in eccesso che deve essere riscaldato e comunque non c'è abbastanza calore. Quindi, anche la temperatura influisce sul singhiozzo. Ma non l'ambiente, ma il cibo. Se il bambino ha mangiato qualcosa di freddo e poi troppo caldo, potrebbe iniziare a singhiozzare. Oltre a causa della temperatura inadeguata della miscela, del latte o del porridge.

8. Singhiozzo: questo è normale

Il singhiozzo può causare disagi agli adulti, a volte anche lo stomaco inizia a far male. Ma per i neonati, il singhiozzo è del tutto normale. Quindi allontana il panico e aspetta quel momento. A proposito, sarebbe bello registrarlo in video - è ridicolo.

9. Ma ci sono sfumature

Se sei ancora preoccupato, non è un peccato chiedere nuovamente al pediatra. E vale la pena fare attenzione se il bambino non sta solo singhiozzando, ma anche ruttando copiosamente e durante l'alimentazione troppo tesa, inarcando la schiena.

Singhiozzo nei neonati: cosa succede al bambino e come aiutarlo

Quando il bambino appare in famiglia, i genitori si divertono un mondo. A poco a poco, i "sogni rosa" che hai costruito durante la gravidanza si dissolvono e gli eventi reali - tutti i giorni, spesso estenuanti e non sempre piacevoli, li sostituiscono. In modo che non ce ne siano così tanti, è meglio sapere in anticipo il più possibile sulle caratteristiche strutturali del corpo dei bambini. Ad esempio, su ciò che deve essere fatto in modo che il bambino non sia tormentato dal singhiozzo.

Nonostante il fatto che il singhiozzo sia un processo completamente naturale per una persona di qualsiasi età, non dovrebbero verificarsi troppo spesso in un bambino. Come evitare frequenti singhiozzi nei neonati e cosa fare quando si verifica?

Il singhiozzo del bambino: cosa succede nel suo corpo?

Proviamo a capire qual è il processo del singhiozzo. Immagina un diaframma (tessuto muscolare tra il torace e la cavità addominale): quando si contrae in modo drammatico, c'è un leggero spasmo nel torace, motivo per cui c'è un forte singhiozzo.

Di per sé, il fenomeno del singhiozzo nei neonati non è pericoloso o patologico. Ma, nonostante l'assenza di deviazioni, il singhiozzo causa alcuni inconvenienti al bambino, e quindi vale la pena sapere come prevenirla e come liberarsene in tempo. Dopotutto, tu e il bambino non avete assolutamente nulla da sentire, anche piccoli, ma ancora preoccupazioni. E se sai come prevenire il singhiozzo, un problema sarà meno.

Perché il singhiozzo appena nato

Quindi: perché il diaframma si sta restringendo, che potrebbe essere la ragione?

Diamo un'occhiata ai casi più comuni per cui il singhiozzo di un neonato:

  • a causa dell'ipotermia del corpo: è possibile che la stanza in cui si trova il bambino sia troppo fredda, quindi non dimenticare di controllare la temperatura nella stanza, dovrebbe essere entro 22 gradi (la stanza non deve essere surriscaldata);
  • il bambino ha paura: potrebbe sentire un suono acuto inaspettato o, forse, hai acceso una luce intensa in una stanza buia; la paura può causare nuove circostanze, persone, animali: se il bambino è nervoso, può sperimentare forti contrazioni muscolari del diaframma;
  • alcuni motivi durante l'allattamento: ad esempio, se il flusso di latte dal seno scorre troppo attivamente, il bambino lo deglutisce molto rapidamente, di conseguenza, il diaframma diminuisce bruscamente e si verificano singhiozzi; se durante l'alimentazione il bambino ingerisce aria con il latte - ciò si verifica nel processo di attacco improprio al petto;
  • il bambino vuole bere: con sete, la mucosa della cavità orale si asciuga e si verificano singhiozzi;
  • con flatulenza (gonfiore) dell'addome: se il bambino ha spesso coliche (a causa del fatto che le sezioni inferiori del tratto gastrointestinale non sono ancora sufficientemente sviluppate o a causa della pressione intestinale sul diaframma), possono essere accompagnate da singhiozzo;
  • con disturbi del sistema nervoso centrale verificatisi durante la gravidanza o il parto (il singhiozzo a causa di questo motivo è molto raro).

Ovviamente, lo spasmo del diaframma può essere causato da una serie di cause, sia all'interno del corpo che nell'ambiente esterno. Pertanto, non preoccuparti quando un bambino sviluppa singhiozzo. Se sai perché è apparsa, puoi tranquillamente liberarti di lei.

In quali situazioni possono verificarsi singhiozzi nei neonati

Quindi, ora non solo puoi osservare impotente il processo del singhiozzo nel tuo bambino, ma anche sapere perché è successo. Per consolidare questa conoscenza, esaminiamoli con esempi pratici - in cui situazioni particolari si verificano singhiozzi nei bambini.

Singhiozzo dopo l'alimentazione: si verifica abbastanza spesso. Vediamo: cosa bisogna fare affinché ciò non accada. Probabilmente hai già capito che il singhiozzo appare a causa del fatto che il processo alimentare del bambino non sta andando bene.

Come organizzare l'alimentazione in modo che non finisca in singhiozzo?

  • nutrire il tuo bambino in un ambiente tranquillo e calmo, lascia che questo processo sia qualcosa di personale e intimo per entrambi; cerca di non essere distratto da conversazioni e chat al telefono, non guardare la TV durante l'alimentazione; sintonizzati su positivo e arrenditi completamente al processo di alimentazione, senti come tu e il bambino siete calmi e piacevoli;
  • fin dai primi giorni dell'allattamento al seno, impara come posizionare correttamente il bambino sul petto; seguire tutte le regole della posizione del bambino durante l'alimentazione: tenere la testa e il corpo del bambino sullo stesso piano, la testa del bambino può essere tenuta su un gomito piegato o appoggiata su un cuscino se entrambi sono sdraiati sul letto;
  • se stai allattando un bambino artificiale, allora sintonizza in anticipo che il biberon è una continuazione del corpo della madre: tieniti in contatto con lui, tieni il bambino tra le braccia durante l'alimentazione;
  • Quando si sceglie un biberon per l'alimentazione della miscela, prestare particolare attenzione alla selezione dei capezzoli: la sua apertura non dovrebbe essere troppo grande e adeguata all'età del bambino (il prodotto di solito ha una marcatura ed è appropriato per l'età e il tipo di cibo - una miscela liquida, un porridge spesso, ecc.); se il foro sul capezzolo è troppo grande, il bambino non avrà il tempo di inghiottire il flusso del fluido attivo, quindi, insieme alla miscela, verrà inghiottita anche l'aria, provocando un attacco di singhiozzo;
  • non alimentare eccessivamente il bambino con la miscela, concentrarsi rigorosamente sul peso del bambino in base all'alimentazione (leggere attentamente le raccomandazioni nelle istruzioni per la miscela!); il cibo in eccesso trabocca nello stomaco e esercita una pressione sul diaframma, quindi il singhiozzo può continuare fino a quando il cibo non è completamente digerito;
  • se sta allattando, non strappare il bambino dal cibo fino a quando non lo vuole lui stesso; se senti troppo flusso di latte, che è difficile da gestire per il bambino, quindi prima di applicarlo sul seno, tendi leggermente il latte dal seno;
  • a volte il bambino può avere fame e quindi inizia a mangiare molto rapidamente, deglutendo avidamente il cibo, a seguito del quale deve catturare l'aria; in tal caso, attendere fino al completamento dell'alimentazione e quindi tenere il bambino "in una colonna" (in posizione verticale, tenendone la schiena) per 10-15 minuti: questo ti aiuterà ad accumulare aria; tenendolo in posizione verticale, il bambino può rompere un po 'di cibo lontano dall'aria, ma è probabile che eviti il ​​singhiozzo.

Singhiozzo con ipotermia. Il tuo desiderio di temperare il tuo bambino dalla nascita è giusto. Tuttavia, è una cosa da temperare, un'altra da raffreddare. E sebbene molte madri non vedano la differenza in questo, il neonato la sente sottilmente. Infatti, se un adulto può stare tranquillamente senza vestiti in una stanza ventilata per mezz'ora o più, tali bagni d'aria possono sembrare molto lunghi per la pelle sensibile del bambino. E ciò che è la normale ventilazione per te è una bozza per il bambino.

Perché succede? Mentre il neonato si adatta alle condizioni ambientali, a poco a poco si abitua al fresco, alla brezza leggera e alle basse temperature. Nell'utero, questa temperatura era sempre costante e il bambino non sapeva cosa fosse un flusso d'aria gelido. Quindi dagli tempo per abituarsi alle nuove condizioni di vita, non affrettare le cose, abituare il corpo del bambino a temperare gradualmente. Ciò non significa che nelle prime settimane di vita è necessario avvolgerlo in piumoni: proprio per la prima volta, non temperare troppo a lungo.

Come rendere confortevole la temperatura dell'aria interna per un bambino?

  • puoi concentrarti sugli indicatori di un termometro ambiente: gli esperti ritengono che la temperatura nella stanza in cui si trova il bambino dovrebbe essere di circa 22 gradi;
  • dopo il sonno, il bambino potrebbe congelarsi leggermente, quindi non spogliarlo immediatamente (se il bambino ha sudato durante il sonno, prova a cambiarlo il prima possibile in abiti asciutti);
  • quando porti il ​​bambino in una stanza ventilata, indossa uno strato di indumento più di te stesso (rispetta la stessa regola quando raccogli il bambino per una passeggiata);
  • per capire se il bambino ha troppo freddo, toccane le mani, le gambe e il naso: saranno leggermente freddi se il bambino ha freddo.

Cosa fare se il neonato spesso ha il singhiozzo

  • se il bambino sta nutrendo artificialmente, dagli un po 'd'acqua - forse ha solo sete;
  • allontanare il bambino da sostanze irritanti esterne: TV, musica dinamica, luce intensa;
  • prendi il bambino tra le braccia, mettilo sul petto, scuotilo un po ';
  • se il bambino ha troppo freddo, massaggia leggermente le braccia e le gambe, fai qualche esercizio con lui, vestiti un po 'più caldo;
  • se il singhiozzo è apparso nel bambino prima di dormire la sera - bagnalo in un bagno caldo, dopo averlo avvolto in un pannolino.

Suggerimenti per le mamme

  • Se il singhiozzo nel bambino non appare immediatamente dopo l'allattamento, ma dopo un po 'di tempo (mezz'ora o più), molto probabilmente, il corpo del bambino reagisce alla posizione sbagliata durante l'alimentazione. Se si preferisce sdraiarsi durante l'alimentazione, provare a cambiare posizione e farlo mentre si è seduti, utilizzando dispositivi e cuscini speciali.
  • Il surriscaldamento è tanto spiacevole per un bambino quanto l'ipotermia. Pertanto, non esagerare con avvolgimento e rinvenimento. Se ti senti comodamente nudo in una stanza a una temperatura di 18 gradi, il bambino in tali condizioni e un giubbotto sottile saranno troppo freddi. Certo, il bambino non tossirà e starnutirà a questa temperatura, ma è probabile che abbia il singhiozzo. Pertanto, o metti il ​​bambino un po 'più caldo (una camicetta di flanella e calze), o mantieni la temperatura ottimale nella stanza.
  • A volte il bambino può solo essere eccitato o un po 'spaventato da qualcosa di non familiare: ecco da dove viene il singhiozzo. In questo caso, il contatto con il corpo della madre sarà il miglior rimedio. Dagli il seno (se stai praticando l'allattamento al seno). O semplicemente raccoglilo, canta una canzone e calma il tuo bambino. Fagli sentire che la mamma è vicina, e poi tutto è in ordine.
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Cosa fare quando il singhiozzo singhiozzo: cause e prevenzione

Dopo la nascita del bambino, i genitori hanno molte nuove preoccupazioni e problemi. Tuttavia, non tutti i problemi sono gioiosi: i bambini, che non raggiungono 1 anno, possono portare molte emozioni e creare situazioni allarmanti quando i genitori non sanno cosa fare nel modo giusto. Il singhiozzo con un'arachide è, in linea di principio, una "campana" allarmante, che può essere un fenomeno non pericoloso e può anche confermare la presenza di eventuali cambiamenti patologici nel corpo.

Come sbarazzarsi

La cosa principale che i genitori dovrebbero capire non è il panico. Regole generali per l'alimentazione:

  • non lasciare che il bambino mangi troppo;
  • quando si allatta il bambino dovrebbe essere tenuto quasi verticale;
  • dare al bambino un po 'di acqua calda per migliorare la digestione.

Assicurati che il numero di singhiozzi in un bambino diminuisca costantemente. Il rilascio di aria dallo stomaco è un processo normale, ma per i primi mesi di vita di qualsiasi persona, in futuro, le convulsioni dovrebbero essere ridotte e praticamente scomparire entro il primo anno.

Il piccolo singhiozzo in una stanza fresca, fa tutto in modo che non abbia freddo. Avvolgilo in un'altra coperta, raccoglilo e scaldalo con il calore del tuo corpo. Se il singhiozzo inizia in una strada dove la temperatura è bassa, è meglio tornare a casa e non lasciare che le briciole si congelino completamente..

In linea di principio, se il singhiozzo non è associato ad alcuna patologia, anche un cambiamento nella posizione del bambino aiuterà a liberarsene.

Durante l'alimentazione

Per eliminare i sintomi spiacevoli, prima di tutto, dovresti interrompere l'alimentazione. Solleva il bambino in posizione verticale e spingilo verso di te. Molto probabilmente, stava inghiottendo aria o esagerando, cioè era avido.

Dopo il rutto del bambino, si sentirà immediatamente meglio e il singhiozzo passerà. In nessun caso non tenere il bambino in posizione orizzontale, se il suo diaframma è troppo corto, il cibo che si trova nello stomaco lo preme e il singhiozzo può durare quasi indefinitamente.

Se il bambino ha già più di 6 mesi, puoi dare un po 'd'acqua e un debole decotto di camomilla.

Come aiutare il bambino con il singhiozzo, lo sapevano anche i nostri antenati - con un po 'di zucchero. Se il bambino è abbastanza grande, allora lo zucchero può essere messo sotto la lingua. Quando il bambino non è ancora in grado di digerire il cibo solido, puoi immergere il capezzolo nello sciroppo dolce e dargli una briciola. Lo zucchero aiuta a rilassare il diaframma.

Un altro modo per fermare un singhiozzo in un neonato è quello di massaggiare. Il bambino deve essere seduto e strofinando la schiena dalla parte bassa della schiena alle spalle con leggeri movimenti circolari. La stessa cosa si può fare posando le briciole sulla pancia. La cosa principale è massaggiare il più delicatamente possibile, senza fare alcuno sforzo.

Se la causa del singhiozzo in un neonato ha una base nervosa, allora deve essere distratta da un giocattolo, tocchi, massaggi. Puoi guardare quale giocattolo ti piace di più e usarlo con ogni spasmo del diaframma.
Se il bambino costantemente singhiozza, l'acqua di aneto può aiutare..

C'è un'opinione che l'aneto normalizza il lavoro del tratto gastrointestinale, sebbene non ci siano conferme scientifiche e mediche di questa teoria. Tuttavia, le recensioni di acqua di aneto sono eccellenti. Naturalmente, se usi l'aneto per il bambino, è meglio consultare prima un pediatra.

In un sogno

Se il bambino ha il singhiozzo in un sogno, allora ci sono molte ragioni per questa condizione: dai problemi del tratto digestivo all'ipotermia. Naturalmente, i genitori sono preoccupati per la questione di cosa fare con il singhiozzo in un neonato, specialmente se dorme.

Se non ci sono più sintomi fastidiosi, il bambino non deve essere svegliato. Le mani dovrebbero essere controllate per vedere se sono fredde, per vedere se il latte fuoriesce dalla bocca. Se ci sono questi fattori, è necessario eliminarli immediatamente..

Descrizione

Il singhiozzo in un neonato si trova nel 100% dei casi. La ragione di ciò è una riduzione del diaframma con crampi al torace. La cosa principale è che molto spesso questa condizione non è collegata alla presenza della malattia.

La contrazione del diaframma può essere di breve durata o tormentare il bambino per circa 1 ora. La reazione è possibile non solo agli stimoli interni, ma anche a quelli esterni.

Le cause

Il singhiozzo nei neonati è associato a una brusca chiusura del tratto respiratorio, compaiono convulsioni, ripetendosi con una certa frequenza. Nei bambini, il singhiozzo è più comune che negli adulti e, molto probabilmente, il singhiozzo nei neonati ha cause fisiologiche..

eccesso di cibo

Se la madre non controlla la quantità consumata dal bambino, è possibile che una quantità eccessiva di latte o miscela eserciti una pressione sul diaframma e quindi il bambino inizi a singhiozzare. I pediatri raccomandano sempre di nutrire il bambino non più spesso di ogni 1,5-2 ore, se il bambino mangia per più di 20 minuti, il processo deve essere interrotto.

La cosa principale è non esagerare e non fare pause troppo lunghe tra i pasti. Di norma, dopo sei mesi tutto sta già migliorando, il numero di attacchi è ridotto. Se il singhiozzo continua a infastidire, allora il bambino mangia troppo velocemente o i genitori aggiungono molti piatti asciutti alla dieta.

Aria in eccesso

Se il bambino singhiozza, è possibile che nel processo di deglutizione del cibo, catturi troppa aria, che si accumula nello stomaco e dopo un po 'si sposta su e fuori. In questo caso, la madre dovrebbe aderire ad alcune regole:

  • impara ad applicare correttamente sul torace, tieni il bambino quasi in verticale e cerca di afferrare con la bocca l'intero alone del capezzolo;
  • la selezione del biberon per l'alimentazione dovrebbe essere individuale e approfondita, gli stessi requisiti per il capezzolo, idealmente, quando si gira il biberon, alcune gocce al secondo dovrebbero fluire dal capezzolo;
  • dopo aver allattato il bambino, è necessario tenerlo in posizione verticale per almeno 5 minuti, quindi le bolle d'aria in eccesso dallo stomaco usciranno naturalmente.

Accumulo eccessivo di gas

In un neonato, possono apparire singhiozzi a causa di un eccesso di gas che si accumula nell'intestino superiore. La flatulenza in un bambino è spesso il risultato del mancato rispetto da parte di una madre che allatta con una dieta, cioè l'uso di cibi non raccomandati, mais, legumi, bibite, latte intero e frutta fresca. Nei casi in cui si osservano gonfiore e flatulenza nelle briciole dopo la miscela, è meglio consultare un pediatra.

Ipotermia

Stranamente, ma abbassare la temperatura ambiente può causare singhiozzi nei neonati. Se fa troppo freddo, il nervo vago, che passa vicino al peritoneo toracico, è irritato, di conseguenza, si verifica uno spasmo del diaframma. Il bambino può congelare in un luogo non troppo caldo o durante una passeggiata. Il modo più semplice è vestire il bambino, prenderlo tra le braccia e riscaldarlo con il suo calore.

Fatica

Naturalmente, i bambini non soffrono di depressione, ma spaventarli è abbastanza semplice. Questi possono essere i suoni forti di un aspirapolvere, l'improvvisa inclusione di luce intensa o un brusco cambiamento in un ambiente familiare. Se il neonato spesso singhiozza per tali fattori, basta eliminare i fattori fastidiosi, raccoglierlo, cantare una canzone e calmarsi.

Mancanza di liquidi

È possibile che il bambino non abbia abbastanza acqua, è tormentato dalla sete, che appare a causa dell'essiccazione della mucosa nella cavità orale.

Aria sporca

Se il bambino singhiozza, è possibile che ci siano sostanze irritanti nell'aria. Il sistema respiratorio dei bambini è molto più sensibile di quello degli adulti, qualsiasi inquinamento, vapori o aroma troppo intenso possono causare non solo tosse, ma anche singhiozzi.

ipertono

Con l'ipertonicità fisiologica, che di solito dura 3 mesi dalla nascita, tutti i muscoli sono costantemente tesi, anche quando il bambino è calmo. Qualsiasi stimolo provoca ancora più tensione, inclusa la contrazione spasmodica del diaframma. Il singhiozzo può iniziare anche nel processo di cambio dei vestiti.

Di solito le madri non sanno cosa fare se il singhiozzo del bambino, e avvolgono il bambino. In effetti, l'ipotermia a breve termine è persino benefica, poiché il corpo del bambino in questi momenti si adatta all'ambiente.

Dopo una risata, un bambino inizia spesso a singhiozzare. Ciò è dovuto al fatto che sospiri acuti pizzicano il nervo vago, che "invia un segnale" al diaframma, in modo che inizi a contrarsi.

L'obiettivo principale dei genitori in questa situazione è liberare il neonato dallo spasmo e rilassare il nervo vago. Il bambino può essere posato in orizzontale e leggermente tirato o dato acqua.

elminti

Se il corpo di un neonato ha infestazioni da elminti, il corpo può rispondere alla loro presenza con il singhiozzo. In questo caso, la compressione del diaframma può durare più di 10 minuti e più volte al giorno.

Fattori patologici

Il singhiozzo nei neonati può essere un presagio di malattie che hanno già iniziato a svilupparsi. Se il bambino, insieme agli spasmi del diaframma, rigurgita costantemente, il bambino si comporta in modo pignolo, è nervoso e sussurra, viene periodicamente tormentato dalla tosse, l'ipertermia è un brutto segno.

Tale sintomatologia è caratteristica di molti cambiamenti patologici, è possibile che il bambino:

  • processo infiammatorio nei polmoni;
  • un tumore si sviluppa nel cervello o nei polmoni;
  • malattie infettive: dal morbillo alla toxoplasmosi;
  • reflusso gastroesofageo;
  • il diaframma è interessato.

Di norma, se ci sono sospetti sul perché i neonati spesso singhiozzino, e sembra che si tratti esattamente di problemi con il tratto gastrointestinale, quindi oltre allo spasmo del diaframma, sono possibili altri sintomi:

  • vomito, quasi una fontana;
  • dolore allo stomaco;
  • gonfiore;
  • abbondante scarico di gas;
  • costipazione o, al contrario, diarrea;
  • il bambino può rifiutare il cibo.

Ma solo un medico può confutare o confermare i sospetti e solo dopo una serie di esami, quindi, se ci sono tali sintomi, è necessario contattare immediatamente un pediatra.

Un bambino può singhiozzare a causa di allergie. Di norma, i principali irritanti sono le proteine, che possono essere nel latte o nelle miscele, causando un processo infiammatorio nell'esofago, causando lo spasmo del diaframma..

Non importa quanto possa sembrare spaventoso, ma il singhiozzo può essere la prova che il bambino sviluppa patologie più terribili che problemi allo stomaco. Il singhiozzo può essere di genesi centrale, cioè apparire sullo sfondo di un danno al sistema nervoso centrale ed essere una conferma del danno perinatale o un sintomo di un'anomalia nello sviluppo del midollo spinale o del cervello.

Il singhiozzo periferico si verifica se il nervo diaframmatico e i rami sono coinvolti nel processo patologico. Questa condizione può essere osservata contro i tumori congeniti o con aneurisma aortico.

Il singhiozzo riflesso può confermare la diagnosi - ernia diaframmatica. Sullo sfondo delle complicazioni dopo le infezioni virali, è possibile anche questa forma di singhiozzo.

I motivi per cui il singhiozzo del bambino sono molti di più, è possibile che abbia lesioni al torace o che il midollo spinale sia danneggiato, lesioni alla nascita.

Cosa fare se il singhiozzo appare nei neonati e presumibilmente è una conseguenza dello sviluppo della malattia? Naturalmente, consultare immediatamente un medico. In questo caso, non si può parlare di automedicazione..

Prevenzione

In ogni caso, è meglio prevenire una condizione spiacevole piuttosto che affrontarla in seguito, e non pensare a cosa fare se il bambino singhiozza..

Se il bambino spesso ha il singhiozzo, quindi, molto probabilmente, è necessario cambiare lo stile di alimentazione. Non c'è bisogno di provare a riempire il più possibile lo stomaco del bambino a un pasto. Grandi quantità di cibo causeranno sicuramente irritazione allo stomaco e al diaframma.

Necessariamente durante l'alimentazione, non importa, l'allattamento al seno o da una bottiglia, il bambino dovrebbe essere ad un angolo di 35-45 gradi. Questa posizione del corpo consentirà al cibo di entrare direttamente nell'esofago ed evitare attacchi di singhiozzo nel bambino. Quando il bambino è in grado di sedersi, inizialmente tieni la schiena mentre mangia, in modo che meno aria penetri nello stomaco.

Lavare accuratamente il ciuccio e il biberon dopo l'alimentazione in modo che i detriti alimentari non si accumulino lì, che durante la successiva alimentazione indurrà il bambino a inghiottire molta aria.

In nessun caso non lasciare che il bambino si addormenti con un biberon in bocca. A differenza del seno, il cibo scorre costantemente da una bottiglia piena e il latte viene rilasciato dal seno solo succhiando. Questo non è solo il motivo per cui il bambino spesso singhiozza, ma anche una minaccia alla vita, poiché la briciola può affogare.

Non abbiate fretta di invitare gli ospiti a casa per mostrare il tuo neonato. I bambini sono molto timidi e con una grande folla di persone sono nervosi e iniziano a singhiozzare. Se, tuttavia, sono venuti i parenti, allora è meglio stringere il bambino a se stesso finché non si calma e smette di avere paura delle persone che lo circondano.

Controindicazioni

Indipendentemente dal motivo per cui il bambino singhiozza spesso, non spaventarlo mai. Questo metodo è adatto per gli adulti e un forte battito delle mani non solo spaventerà il bambino, ma può anche danneggiare anche il timpano molto sottile.

Le caramelle acide non devono essere utilizzate per eliminare il singhiozzo, anche se l'arachide è già cresciuta a 1 anno. Molto spesso, i dolci hanno una consistenza polverosa, coloranti e conservanti, che possono influenzare negativamente il tratto digestivo di un bambino.

In nessun caso non colpire duramente il bambino sulla schiena, lo scheletro e le ossa sono ancora morbidi in tenera età e possono essere facilmente danneggiati.

Quando vedere un dottore

Molto spesso, il singhiozzo di un bambino è un fenomeno temporaneo che non dovrebbe causare preoccupazione. Se la compressione del diaframma avviene più volte al giorno e non dura a lungo, mentre il comportamento delle briciole è ancora divertente, non è necessario preoccuparsi. Se la condizione dura in modo anomalo, il bambino è nervoso e agitato e il singhiozzo si ripete spesso, quindi questa è un'occasione per un appello urgente a un'istituzione medica.

Si può presumere che il bambino abbia reflusso gastroesofageo, non solo con frequenti singhiozzi, ma anche con costanti sputi con una piccola quantità di acqua. L'arachide può inarcare la schiena, infastidirsi dalle solite cose, spesso piangere.

Quando un singhiozzo neonato e questo interferisce con il sonno e l'alimentazione, è meglio consultare un medico, forse il bambino sviluppa una malattia che è meglio curare in una fase precoce. Il suono sibilante durante il singhiozzo è anche una "campana" allarmante.

Uno specialista dovrebbe essere consultato se i genitori hanno preso tutte le misure per eliminare le cause della riduzione del diaframma spasmodico, ma non hanno dato l'effetto desiderato. Potrebbe essere necessario consultare un neurologo per escludere problemi al cervello e al midollo spinale.

Cosa fare se il bambino ha il singhiozzo: il consiglio del pediatra

Il singhiozzo è un disturbo a breve termine (normale) o patologico della respirazione anche esterna, durante il quale si osservano contrazioni del diaframma, brevi tremori respiratori e movimenti. Questa solita situazione fisiologica è stata affrontata da tutti i genitori. Ma cosa fare se un singhiozzo neonato, perché iniziano i singhiozzi, pochi lo sanno. Questo sarà discusso nel nostro articolo..

Da questo articolo imparerai

Le cause

Il singhiozzo nei neonati è più spesso una normale reazione a fattori irritanti rispetto alla patologia. Non provoca disagi ai bambini e passa rapidamente.

I colpevoli di un difetto respiratorio temporaneo possono essere:

  • Ipotermia. Il diaframma si restringe freneticamente dal tremare quando il bambino ha freddo.
  • Sete. Singhiozzo mammario dovuto all'essiccamento della mucosa orale.
  • Aria in eccesso nello stomaco. Il bambino prende aria mentre beve da una bottiglia e l'allattamento. Si sofferma nell'esofago e nello stomaco, cerca di uscire, causando singhiozzi.
  • Colica e gonfiore. Intestino gonfio preme sul diaframma.
  • Eccesso di cibo. Lo stomaco è allungato inutilmente, opprime il bordo inferiore delle costole.
  • Paura. Le forti emozioni causano tensione nei muscoli addominali.
  • Aria contaminata. La nicotina, la polvere, gli allergeni nell'aria provocano gonfiore della mucosa, la sua secchezza, di conseguenza, si verifica un singhiozzo.

Se il bambino spesso singhiozza e il diaframma si contrae intensamente per più di 5-10 minuti più volte al giorno, possiamo parlare di malattie del sistema immunitario o nervoso. In questo caso, la causa del singhiozzo risiede nelle seguenti patologie congenite e acquisite:

  • GERD. Questo è reflusso acido. Patologia congenita dello sviluppo del tratto gastrointestinale. Il cibo non può essere trattenuto nello stomaco, viene scaricato nell'esofago e provoca singhiozzo, rigurgito, vomito, dolore addominale dopo l'alimentazione. Nei primi mesi di vita, la MRGE è spesso confusa con la colica..
  • Interruzione dei centri nervosi. Provocato da lesioni al cervello e al midollo spinale, ipossia fetale durante il parto.

Singhiozzo in diverse situazioni

Il singhiozzo si verifica in un bambino nelle situazioni più inaspettate: in un sogno, da un raffreddore, durante l'alimentazione, dopo aver riso, in una conversazione. Capiremo i motivi di ciascuno di essi..

Il bambino singhiozza in un sogno o dopo essersi svegliato

Il sonno per i neonati è una fase inattiva di crescita e sviluppo. Tutti gli organi tranne la ghiandola tiroidea riposano e la ghiandola ormonale principale produce una grande quantità di ormoni necessari per la maturazione del bambino.

Il singhiozzo interrompe questo processo in un sogno, il bambino si sveglia a causa di una forte contrazione dei muscoli, può piangere dalla paura. Di solito lo spasmo del diaframma di notte non dura più di 15 minuti e passa da solo. Smettere con acqua o l'alimentazione non è necessaria.

La situazione può essere spiegata come segue:

  • Il bambino singhiozza in un sogno a causa del freddo. La termoregolazione nei bambini fino a un anno e mezzo di età è imperfetta. Il bambino potrebbe congelare, descrivere, appoggiarsi alla fredda parete del letto. Per sbarazzarsi del singhiozzo notturno, scalda il bambino, indossa un pigiama asciutto e caldo, cambia i pannolini e porta il bambino in braccio.
  • Il bambino ha sete. Se la stanza è calda, i sistemi di riscaldamento funzionano, la mucosa si asciuga rapidamente.

La mancanza di umidità nella cavità orale provoca singhiozzo. Bevi briciole con acqua calda e vai a letto.

  • Il sistema nervoso del bambino era sovraeccitato durante il giorno. In un sogno, il bambino vive il giorno passato, se era pieno di emozioni. I muscoli possono rimanere in leggera tensione e provocare uno spasmo del diaframma. Il bambino si sveglia spesso. Se la situazione si ripete per diverse notti di seguito, cerca di calmare l'atmosfera di casa, evita rumori e stress. Questo non significa che devi smettere di vedere amici e parenti, ma è consigliabile fare una pausa per diverse settimane.
  • Baby singhiozzo dopo aver riso

    È improbabile che questo problema colpisca un bambino di una settimana; il singhiozzo dopo le risate si verifica nei bambini di 4-5 mesi. Da un punto di vista fisiologico, la risata è un movimento involontario dei muscoli del corpo e del viso con la pronuncia simultanea di suoni specifici.

    Anche il lavoro dell'apparato respiratorio durante le risate cambia. Il bambino fa un respiro profondo, il nervo è bloccato sul diaframma, l'aria rimane all'interno. Per l'espirazione, il torace produce forti shock. Se l'aria esce parzialmente, il nervo non si rilasserà completamente, inizierà il singhiozzo. L'attacco non dura a lungo. Dai un po 'd'acqua al bambino dopo che ride e si calma.

    Il bambino singhiozza in una conversazione

    Succede che un bambino di due mesi vuole agucca e inizia a singhiozzare fortemente. La causa degli spasmi involontari è un respiro forte prima dell'articolazione. Il bambino non può espirare tutta l'aria, sta esplodendo il torace, il diaframma è ridotto.

    Alcuni bambini, quando singhiozzano in una conversazione, sbattono le gambe e si agitano, l'aria esce con eruttazioni e detriti alimentari.

    E 'normale. L'articolazione sarà più facile dopo la verticalizzazione e il bambino più vicino a 6-7 mesi.

    Singhiozzo del bambino durante e dopo l'alimentazione

    Forti singhiozzi dopo e durante l'alimentazione sono un segno di errori nella cura del neonato. La mamma deve prestare attenzione alla situazione durante i pasti del bambino, quante volte al giorno nutre il bambino e il volume della miscela bevuta. Il singhiozzo è comune nei bambini che sono tenuti in modo improprio tra le braccia per dare un petto o una bottiglia quando si mangia troppo.

    Non dovrai fermare il singhiozzo se le madri seguono regole semplici:

    • La testa del bambino dovrebbe essere sollevata durante l'alimentazione, puoi sdraiarti sul cuscino o sulle mani della mamma.
    • Lascia che il corpo si stabilizzi liberamente, senza bisogno di stringere la pancia, il torace, stringere le gambe. Lascia che il bambino si corichi mentre è a suo agio.
    • Non essere nervoso durante l'alimentazione. Meglio se entrambi sono calmi: mamma e bambino.
    • Il bambino deve afferrare completamente il capezzolo o il capezzolo in silicone. Sarà impossibile ingoiare aria.
    • Non aumentare il foro per un flusso rapido della miscela. Il fluido non dovrebbe correre veloce.
    • Se c'è molto latte nel seno, il bambino non affronta il suo flusso, la prossima volta la mamma deve esprimere un po '.
    • Non puoi rimuovere il capezzolo dalla bocca del bambino con la forza. Lascerà andare il suo petto quando è pieno..
    • Non fare una pausa troppo lunga tra i pasti. Un bambino affamato afferra avidamente una bottiglia o un capezzolo, quindi ingoia aria con il cibo.
    • Non far mangiare il bambino se piange, singhiozzo.

    Meglio calmarsi e giocare prima.

  • Mantieni la colonna dopo aver mangiato, lascia che il rutto e il latte in eccesso si allontanino. Insieme al cibo, l'aria uscirà dallo stomaco..
  • Se il bambino singhiozza dopo ogni poppata, si comporta irrequieto tutto il giorno, rifiuta il cibo, è necessario consultare un medico.

    Singhiozzo dopo l'eruzione

    Sputare una piccola quantità di latte dopo l'alimentazione è un normale processo fisiologico per i bambini fino a un anno, a volte fino a un anno e mezzo. Quindi c'è cibo e aria in eccesso. Questo facilita il processo di digestione, il bambino non sarà tormentato da coliche e gonfiore.

    Se il singhiozzo del neonato dopo il rigurgito, significa che ha ingerito molta aria durante la suzione, il cibo è rimasto nell'esofago e impedisce all'aria di uscire all'esterno. È necessario tenere il bambino tra le braccia in verticale per 1-2 minuti, non dare da bere. Non è necessario consultare un medico in tali situazioni.

    Il bambino singhiozza dopo un bagno, mentre cambia i vestiti

    Il colpevole nella contrazione dei muscoli del diaframma è il freddo. Asciugare il bambino direttamente in bagno, non cambiare i vestiti con le finestre aperte.

    La lotta per il caldo non dovrebbe essere feroce. L'aria fresca e i bagni d'aria sono utili per i neonati per l'indurimento a casa. Devi fermare il singhiozzo dall'ipotermia con l'aiuto di vestiti caldi, un po 'd'acqua o un'altra alimentazione nella posizione corretta sulle mani della mamma.

    Baby singhiozzo tutto il giorno

    Puoi solo ridere e dire che il bambino viene ricordato tutto il giorno da una nonna amorevole, secondo la credenza popolare, ma un lungo singhiozzo dà ai bambini un sacco di inconvenienti.

    Il bambino non può mangiare, dormire, giocare normalmente.

    Il singhiozzo non più di un'ora 1-3 volte al giorno fino a sei mesi o un anno è considerato la norma ed è dovuto all'imperfezione del lavoro degli organi interni dei bambini. Se i sintomi del singhiozzo non si risolvono per molto tempo, la condizione dura diversi giorni, è necessario affrontare il problema insieme al proprio medico. Nei primi 1-2 giorni, puoi provare a rivedere la dieta di mamma e bambino, assicurati che il bambino non si raffreddi.

    Up