logo

A cura di M. Sokolova.

Ulcera peptica (UB) - una malattia cronica, che si verifica ciclicamente, con un quadro clinico diversificato e ulcerazione della mucosa dello stomaco o del duodeno durante un'esacerbazione.

Codice ICD 10

K25 ulcera peptica
K26 ulcera peptica del duodeno

Epidemiologia
Si stima che l'8-10% della popolazione soffra di ulcera. Tra i pazienti con ulcera, le donne sono 4-10 volte in meno. Un'esacerbazione dell'ulcera è più spesso osservata nel primo o terzo trimestre 2-4 settimane prima del parto o nel primo periodo postpartum..

Classificazione
Distingua l'ulcera gastrica e l'ulcera duodenale.

Eziologia e patogenesi
Lo YAB si verifica a causa di uno squilibrio tra i meccanismi aggressivi (acido cloridrico, pepsina, acidi biliari) e protettivi (secrezione di muco, produzione di prostaglandine, adeguato apporto di sangue) della mucosa dello stomaco e del duodeno.

Helicobacter pylori svolge un ruolo cruciale nello sviluppo dell'ulcera.

La gravidanza influisce favorevolmente sul decorso dell'ulcera: nella maggior parte dei casi, c'è una remissione della malattia. Ciò è facilitato da cambiamenti nelle funzioni di secrezione e di evacuazione motoria dello stomaco, miglioramento dell'apporto di sangue e attivazione dei processi di proliferazione nella mucosa a causa di cambiamenti nel livello di ormoni sessuali (estrogeni, progesterone) e gastrointestinali (gastrina, bombesina, motilina, somatostatina), prostaglandine, endorfine e altre biologicamente attive sostanze.

Segni e sintomi clinici
Il sintomo del dolore sta portando nella clinica della malattia. Con la localizzazione dell'ulcera nello stomaco prossimale, il dolore precoce è caratteristico (30-60 minuti dopo aver mangiato). I dolori tardivi (1–1,5 ore dopo aver mangiato), i dolori notturni e “affamati” sono più caratteristici dell'ulcera duodenale. Il vomito di contenuti acidi può verificarsi al culmine del dolore..

Le manifestazioni aspecifiche dell'ulcera comprendono nausea, bruciore di stomaco, eruttazione.

A volte l'ulcera può essere asintomatica.

Diagnosi e studi clinici raccomandati
In un caso tipico, il quadro clinico caratteristico non causa difficoltà nella diagnosi.

Gli indicatori di un'analisi generale e biochimica del sangue rimangono normali, con esacerbazione, si osserva spesso una reazione fecale al sangue occulto.

La diagnosi di ulcera viene infine stabilita sulla base dell'esofagogastroduodenoscopia. Con esacerbazione, si trova un'ulcera della mucosa dello stomaco o del duodeno, nella fase di remissione, deformità cicatriziale e ulcerosa.

È obbligatorio eseguire una biopsia della mucosa e condurre studi per la presenza di Helicobacter pylori.

Raccomandazioni cliniche
La terapia farmacologica nelle donne in gravidanza viene eseguita solo durante un'esacerbazione della malattia, confermata clinicamente e con metodi di laboratorio e strumentali (ad eccezione di radiologici). Viene anche mostrato in assenza dell'effetto dell'osservazione della dieta, della dieta, dell'inclusione di antiacidi "alimentari"; con lo sviluppo di complicanze. È necessario tenere conto del possibile effetto dannoso dei farmaci sulla condizione del feto e del tono miometriale.

Il trattamento è complesso e strettamente individuale. È necessario osservare il regime, la dieta e l'uso di acque minerali. Tuttavia, va ricordato che l'acqua minerale non viene utilizzata nella seconda metà della gravidanza con lo sviluppo di sintomi di gestosi 0HP, quando è necessario limitare l'assunzione di liquidi.

In assenza dell'effetto dell'osservanza di una dieta rigorosa, vengono prescritti antiacidi non assorbibili, insolubili. Si rendono conto della loro azione attraverso due meccanismi principali: neutralizzazione e adsorbimento dell'acido cloridrico prodotto dallo stomaco. A causa della mancanza di assorbimento, sono questi farmaci che sono più adatti per le donne in gravidanza.

Anche la ricezione di farmaci avvolgenti e astringenti (preferibilmente di origine vegetale) è efficace: decotti di camomilla, iperico e achillea.

Con forte dolore, prescrivere antispasmodici (papaverina, drotaverina), di colinolitici, la metacina è accettabile. Ai pazienti con esacerbazione dell'ulcera e vomito in donne in gravidanza viene inoltre prescritta metoclopramide.

Con flatulenza, i fenomeni di dispepsia intestinale, si raccomanda inoltre l'assunzione di farmaci enzimatici. Nella pratica gastroenterologica per il trattamento dell'ulcera, i farmaci del gruppo di antagonisti di N hanno trovato un uso diffuso.2-i recettori e gli inibitori della pompa protonica, tuttavia, prescrivendoli alle donne in gravidanza dovrebbero essere evitati il ​​più possibile a causa della scarsa conoscenza dei loro effetti sul feto.

I criteri per l'efficacia del trattamento sono la riduzione dei disturbi, una reazione negativa nell'esame delle feci per il sangue occulto, la cicatrizzazione dell'ulcera con controllo endoscopico.

Complicanze ed effetti collaterali del trattamento
Raramente, nel trattamento di farmaci antiacidi, sono possibili costipazione, nausea, vomito e un cambiamento nel gusto.

Quando si assumono farmaci enzimatici, sono possibili reazioni allergiche (iperemia cutanea, starnuti, lacrimazione), diarrea, nausea, dolore addominale (inclusa colica intestinale), iperuricemia, iperuricosuria.

Errori e appuntamenti irragionevoli
La terapia antibatterica non deve essere eseguita senza conferma della presenza di infezione da Helicobacter pylori. Alle donne in gravidanza non devono essere prescritti farmaci contenenti atropina e bismuto.

previsione
Nella maggior parte dei casi, si nota un decorso benigno dell'ulcera durante la gravidanza, sebbene nel 25% dei casi sia possibile un'esacerbazione. Le condizioni generali del feto con ulcera semplice nella madre soffrono poco. In quasi tutti i casi, dopo 3-5 giorni dall'inizio del trattamento, è possibile ottenere la scomparsa del dolore e, dopo 2-3 settimane di trattamento ospedaliero, un buon risultato. Per tutte le donne in gravidanza che hanno subito un'esacerbazione dell'ulcera, 2-3 settimane prima del parto, è necessario un ciclo di trattamento preventivo. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al periodo postpartum, quando aumenta il rischio di esacerbazione dell'ulcera.

Le complicanze dell'ulcera, come la perforazione o il sanguinamento, sono estremamente pericolose per la vita della madre e del nascituro se non vengono riconosciute in tempo. La frequenza delle complicanze chirurgiche della YAB nelle donne in gravidanza è 1-4 per 10.000, con mortalità materna che raggiunge il 16% e perinatale - 10%.

Ulcera peptica e gravidanza

Di norma, la gravidanza ammorbidisce il decorso dell'ulcera peptica. La maggior parte delle donne sperimenta una remissione prolungata della malattia (cioè un indebolimento delle sue manifestazioni).

L'esacerbazione dell'ulcera peptica nelle donne in gravidanza è associata principalmente a situazioni stressanti.
Molto probabilmente, le esacerbazioni si sviluppano nel primo trimestre di gravidanza (spesso la gestosi precoce contribuisce a questo) e poco prima del parto.

I principali sintomi dell'ulcera peptica:

  • dolore nella regione epigastrica ("sotto la fossa dello stomaco"). Possono assomigliare ai dolori del cuore, diffondersi alla metà posteriore, sinistra e destra dell'addome, verificarsi qualche volta dopo aver mangiato o di notte (i cosiddetti dolori "affamati" che scompaiono dopo aver mangiato);
  • eruttazione con aria o cibo, nausea, vomito;
  • gonfiore, costipazione, perdita di appetito, perdita di peso.

Per il trattamento delle esacerbazioni dell'ulcera peptica durante la gravidanza, nella maggior parte dei casi, si raccomanda di limitare l'attività fisica, la modalità semi-letto, la nutrizione frazionata.

I seguenti alimenti dovrebbero essere esclusi dalla dieta:

    pane fresco, dolci, cottura al forno;

Ulcera allo stomaco in gravidanza: sintomi e terapia

Soddisfare

Uno dei problemi importanti e urgenti della gastroenterologia moderna fino ad oggi è un'ulcera allo stomaco. Se consideri i dati degli studi mondiali, centinaia e migliaia di persone affrontano questa patologia ogni giorno. Sembrerebbe che dovresti semplicemente seguire una dieta e assumere farmaci regolarmente, cos'altro è necessario? Ma cosa fare se un'ulcera allo stomaco si sviluppa in una donna incinta? Spesso durante la gravidanza, aderire a una certa dieta non è facile e molti farmaci sono completamente controindicati. Perché sorge la malattia e come si può far fronte alla patologia?

Ulcera allo stomaco in gravidanza: cause di sviluppo

Infatti, un'ulcera allo stomaco raramente si manifesta proprio durante la gravidanza: nel 90% dei casi, la malattia esisteva prima. L'ulcera peptica è una patologia cronica ricorrente, che è accompagnata dalla formazione di un difetto nella mucosa. È noto che in media la sua prevalenza tra le donne in gravidanza non supera lo 0,25%, ma vi è una tendenza sfavorevole ad un aumento dell'incidenza. Si ritiene che ciò sia dovuto all'aumento dello stress e all'elevata attività sociale dei pazienti. La base dello sviluppo della malattia sono i seguenti fattori.

  • Violazione dell'integrità della mucosa gastrica

Molti fattori esterni hanno un effetto negativo sulla mucosa, provocando la sua ulcerazione. Questi includono la malnutrizione con un eccesso di cibi piccanti, salati, grassi e fritti, fumo, abuso di alcool, bevande contenenti caffeina. Farmaci antinfiammatori non steroidei e alcuni antibiotici, gli effetti dello stress cronico possono anche danneggiare la mucosa.

  • Predisposizione ereditaria

È noto che anche il determinante genetico svolge un ruolo significativo. Ad esempio, la malattia si verifica più spesso nei pazienti con il primo gruppo sanguigno: ciò è dovuto all'eccessiva proliferazione delle cellule parietali della mucosa gastrica, che producono acido cloridrico.

  • Infezione da Helicobacter pylori

Nella maggior parte dei casi, l'ulcera si manifesta sullo sfondo della semina della mucosa di Helicobacter pylori. Viene rilevato in almeno il 40% delle donne che cercano assistenza medica. Tuttavia, negli ultimi anni, si trova spesso una malattia dell'ulcera peptica non associata a Helicobacter pylori..

Dolore e altri sintomi della malattia

Nella maggior parte dei casi, il primo segno di patologia è il dolore. È debole, dolorante in natura, si verifica nell'epigastrio immediatamente dopo aver mangiato o dopo 30-60 minuti. Inoltre, i pazienti notano la presenza di gravità nell'addome e il dolore può essere somministrato sotto la scapola sinistra, nella regione del cuore, del torace e della colonna lombare. Spesso i pazienti si liberano del disagio applicando un cuscinetto riscaldante allo stomaco. All'esame, viene rilevata una grande quantità di placca nella lingua e un odore sgradevole dalla cavità orale. Le donne in gravidanza notano un verificarsi più frequente di disturbi dispeptici: nausea, vomito, eccessiva formazione di gas. Il vomito si verifica all'altezza del mal di stomaco ed è accompagnato da un marcato sollievo. Alcuni pazienti lamentano danni alle feci, alternando diarrea e costipazione. A causa dello sviluppo di disturbi digestivi, una donna incinta ingrassa male, il che influisce negativamente sulle condizioni del bambino.

Nelle pazienti in gravidanza affette da ulcera peptica, la tossicosi procede con manifestazioni più pronunciate. Si sviluppa spesso anemia da carenza di ferro, che è accompagnata da grave debolezza, unghie e capelli fragili e una diminuzione della pressione sanguigna. Sullo sfondo di disturbi digestivi, è anche possibile la comparsa di ipovitaminosi. L'ulcera gastrica può causare insufficienza fetoplacentare, ritardo dello sviluppo fetale e ipossia. Nel 4% dei casi, la malattia è complicata dal verificarsi di sanguinamento gastrointestinale dovuto alla perforazione di un'ulcera peptica, che rappresenta una grave minaccia per la vita della madre e aumenta anche il rischio di morte fetale del 10-15%.

Diagnosi e trattamento delle ulcere durante la gravidanza

Un'ulcera durante la gravidanza: come si sviluppa e cosa minaccia? Ulcera duodenale durante la gravidanza

Esistono diverse classificazioni dell'ulcera peptica.

Per fase:

  • 1 - semplice - con un decorso lieve e prima rilevato senza cambiamenti cicatriziali;
  • 2 - semplice con frequenti ricadute (annuale);
  • 3 - complicato;
  • 4 - recidiva dopo l'intervento chirurgico.

Per localizzazione, un'ulcera può influenzare:

  • stomaco;
  • il duodeno;
  • contemporaneamente questi due corpi.

C'è anche un'ulcera di gastroenteroanastomosi e localizzazione non specificata.

Per dimensione:

Cause di un'ulcera - Live Healthy!

Sintomi

    • il dolore nella zona epigastrica, che può essere trasmesso a entrambe le metà dell'addome o della schiena, si verifica immediatamente dopo aver mangiato o di notte;
    • eruttazione, nausea, talvolta vomito;
  • costipazione, gonfiore, perdita di appetito, disturbi digestivi, perdita di peso non pianificata.

In presenza dei suddetti sintomi, sono indicati riposo a letto, nutrizione frazionata e ridotta attività fisica.

segni

    • con tossicità prolungata del primo trimestre - perdita di appetito, sensibilità agli odori, vomito, salivazione, che può provocare esaurimento del corpo;
    • la localizzazione, l'intensità e la natura del dolore possono cambiare durante l'intero corso della gravidanza - la maggiore gravità nel primo trimestre e pochi giorni prima del parto;
    • disturbi delle feci, flatulenza;
  • a volte c'è dolore nell'ipocondrio destro, più chiaramente rilevato dalla palpazione.

Per mamma

Come mostrano gli studi clinici, un'ulcera durante la gravidanza è accompagnata da gravi complicanze in rari casi..

Ciò è dovuto al fatto che durante questo periodo il corpo aumenta la produzione di istamina e muco, quindi la mucosa gastrica è protetta dall'acido.

Nonostante ciò, possono verificarsi gravi complicazioni, nella letteratura specializzata viene descritto un caso di morte a causa di ulcere perforate o sanguinamento.

Il pericolo della malattia risiede anche nella somiglianza dei sintomi dell'ulcera con sintomi di tossicosi (vomito, nausea, dolore addominale), a seguito dei quali una donna può consultare un medico troppo tardi o il medico può fare un errore nella diagnosi.

La malattia di calcoli biliari si verifica in alcuni pazienti dopo la gravidanza.

Per un bambino

Per il bambino, l'ulcera non è pericolosa, ad eccezione dei periodi di esacerbazioni, la cui probabilità durante la gravidanza diminuisce.

Molti pazienti che hanno precedentemente sofferto di un'ulcera, notano alcuni miglioramenti associati a cambiamenti nello stile di vita, abbandono di cattive abitudini, una dieta più regolare e nutriente.

Inoltre, durante la gravidanza si verificano cambiamenti ormonali, che aiutano a migliorare la circolazione sanguigna e i processi metabolici, di conseguenza, le membrane mucose vengono ripristinate, la digestione e i cambiamenti dell'umore.

Trattamento

Come trattare un'ulcera allo stomaco e un'ulcera duodenale durante la gravidanza? Il trattamento al 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre praticamente non differisce.

Una donna incinta dovrebbe consultare un medico se ha precedentemente avuto gastrite o ulcera, soprattutto quando i sintomi riprendono.

Dopo la diagnosi, il gastroenterologo può raccomandare di posticipare il trattamento fino al periodo postpartum o dopo il completamento dell'allattamento al seno..

Questa opzione è accettabile per lo sviluppo non pericoloso della malattia, viene anche preso in considerazione il benessere del paziente..

Se vengono identificate complicazioni pericolose, il medico prescrive un trattamento per fermare lo sviluppo della malattia.

Farmaco

Il trattamento di un'ulcera durante la gravidanza non è praticamente diverso dal trattamento standard per la malattia, allo stesso tempo vengono prescritti 2 antibiotici e 1 farmaco, la cui azione è volta a ridurre il livello di acidità del succo gastrico.

Il più sicuro per le donne in gravidanza sono il metronidazolo e l'amoxicillina, la sicurezza della claritromicina non è ancora stata dimostrata abbastanza..

Durante questo periodo, si raccomanda anche di assumere bloccanti del recettore H2 (famotidina, ranitidina).

Il medico può prescrivere farmaci antiacidi non assorbibili (Maalox, Almagel), la cui azione è mirata all'assorbimento e alla neutralizzazione dell'acido cloridrico gastrico.

Se necessario, la composizione della terapia complessa comprende iniezioni sottocutanee di Metacin per cinque giorni, Cerucal - con vomito grave.

Al fine di prevenire e trattare, vengono prescritti Ferroplex e Ferrogradument, la terapia può anche essere integrata con multivitaminici con una maggiore concentrazione di vitamine del gruppo B, vengono prescritti enzimi digestivi per migliorare i processi di digestione e ridurre la flatulenza.

Diagnosi di ulcera duodenale

Basta intervistare il paziente e raccogliere una storia medica per il medico per fare una diagnosi non è sufficiente. Per avere un quadro completo della malattia, il medico prescrive studi, scegliendo quelli che avranno un carico minimo sul già stressato durante il corpo femminile in gravidanza.

Al fine di assicurarsi che il paziente non abbia emorragie nascoste, il medico le chiederà di prendere le feci di volta in volta per l'analisi.

Se il paziente è stato sottoposto a esame endoscopico prima della gravidanza, molto probabilmente le sarà prescritto durante il periodo di gestazione. Di norma, le ragazze che hanno familiarità con questa tecnica per molto tempo sopportano con calma la ricerca.

Se la donna incinta non è in grado di deglutire la sonda, se si trasforma in uno stress grave per lei, il medico rimanderà questo metodo diagnostico per il periodo postpartum.

Nonostante il fatto che questa particolare tecnica sia considerata la più istruttiva.

Se non è possibile eseguire l'endoscopia, il medico invia la sua paziente incinta per l'ecografia.

Quale medico tratta un'ulcera durante la gravidanza??

Con una combinazione di gravidanza e ulcera allo stomaco, diversi specialisti lavorano insieme sul trattamento. Le condizioni generali del gentil sesso sono osservate dal suo ginecologo. Un gastroenterologo è coinvolto nella risoluzione di problemi gastrointestinali..

Qual è l'ulcera pericolosa per la futura mamma e feto?

Le ulcere non complicate non influenzano negativamente lo sviluppo fetale. Anche con un intervento chirurgico, la possibilità di mantenere una gravidanza è molto alta..

Il pericolo per il nascituro è:

  • esacerbazione della malattia nelle fasi successive, accompagnata da vomito e sanguinamento. Il trattamento non trattato può portare alla morte del feto;
  • sviluppo di anemia sideropenica in una donna. Il disturbo dei processi ossidativi può causare ipossia..

Importante: un'ulcera viene spesso ereditata..

Lo sfondo ormonale di una donna incinta influenza favorevolmente il decorso della malattia, favorisce la remissione prolungata e talvolta la completa guarigione dell'ulcera.

Il pericolo per le donne sono complicazioni potenzialmente letali:

  • sanguinamento gastrointestinale;
  • perforazione (perforazione) di un'ulcera.

Trattamenti accettabili

Le donne che si trovano in segni allarmanti simili a quelli sopra descritti dovrebbero consultare uno specialista il prima possibile. Sulla base del presente quadro clinico, il medico curante farà una storia di malattie, ereditarietà, abitudini e stile di vita e deciderà quali tattiche di trattamento sono necessarie in questo caso particolare.

In questo caso, viene anche effettuato uno studio diagnostico, ma a causa del fatto che ha limiti significativi quando si trasporta un bambino, per le donne in gravidanza viene fornito solo un esame mediante esofagogastroduodenoscopia.

Il trattamento delle ulcere per la maggior parte è non farmacologico. Consiste nell'appuntamento della dieta e del riposo a letto. La terapia farmacologica viene utilizzata solo quando la malattia diagnostica confermata è passata allo stadio di esacerbazione e i metodi conservativi falliscono.

La questione di quando può essere eseguita e quali farmaci usare è decisa dal medico curante individualmente. La terapia farmacologica durante la gravidanza è la seguente:

  • antiacidi che riducono l'acidità del succo gastrico (Fosfalugel, Taltsid, Maaloks);
  • astringenti e prodotti avvolgenti di origine vegetale;
  • in presenza di forti dolori e solo dopo il permesso di uno specialista, sono ammessi antispasmodici (baralgin, papaverina cloridrato, No-Shpa);

Se sono presenti sintomi di dispepsia intestinale, vengono prescritti preparati enzimatici. Tale terapia consente quasi sempre per 3-5 giorni di ottenere l'eliminazione di sintomi spiacevoli e il risultato completo del trattamento può essere raggiunto dopo circa 3 settimane di una donna in ospedale.

Cause e segni di esacerbazione della malattia

Nel caso in cui una donna con una storia di ulcera peptica abbia deciso di dare alla luce un bambino, deve essere preparata al fatto che la sua forma acuta può svilupparsi.

L'esacerbazione della malattia è di natura stagionale, cioè i sintomi della malattia sono più pronunciati in primavera e in autunno. Il forte cambiamento climatico influisce su questo..

Ha sempre un effetto negativo sul corpo e nelle donne in gravidanza qualsiasi influenza naturale esterna è più pronunciata.

A complicare la situazione e la depressione emotiva, nonché l'affaticamento cronico. Nelle donne in posizione di manifestazione di un disturbo del duodeno o dello stomaco, sono caratterizzate dai seguenti sintomi principali:

  • Sensazioni dolorose acute compaiono nello stomaco, che si intensificano dopo aver mangiato. Nel caso in cui l'intestino sia colpito, appariranno di notte e avranno un carattere doloroso, e se le ulcere nello stomaco sono localizzate, saranno date alla regione interscapolare;
  • la nausea si trasforma spesso in vomito. Questo sintomo della malattia nelle prime fasi è generalmente confuso con l'inizio della tossicosi, ma è necessario prestare particolare attenzione ad esso se, dopo che il vomito è stato sradicato, le sensazioni dolorose diminuiscono e la salute generale è molto più facile;
  • la presenza di bruciore di stomaco e frequenti eruttazioni, con un sapore aspro, che dà succo gastrico;
  • la funzione intestinale diventa disfunzionale, portando a costipazione persistente.

Se un'esacerbazione di un'ulcera provoca sanguinamento interno, compaiono tali sintomi, dolore acuto e pronunciato, svenimento, vomito e feci con striature di sangue, pelle pallida, debolezza generale, vertigini persistenti e diminuzione della pressione.

Se compaiono segni di esacerbazione, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza e prima di prenderla non assumere alcun farmaco. Inoltre, prima dell'esame da parte di un medico, non dovresti mangiare o bere nulla.

Cosa fare con un'ulcera in donne in gravidanza?

La correzione della dieta allevia i sintomi della malattia.

Ulcera in gravidanza

Un'ulcera è un difetto che si verifica nella mucosa dello stomaco o del duodeno. Un'ulcera peptica di qualsiasi localizzazione è caratterizzata da un lungo decorso con periodi di esacerbazione e remissione. Ciò che minaccia la comparsa di un'ulcera durante la gravidanza?

Cause di ulcera

Si noti che l'ulcera peptica si verifica quasi sempre sullo sfondo della gastrite. Ciò non sorprende, poiché ciascuna di queste malattie ha la stessa causa di origine.

Il colpevole diretto nello sviluppo delle ulcere è Helicobacter pylori. Questi batteri vivono nel tratto digestivo di quasi tutte le persone, ma solo in alcuni di essi l'infezione porta all'ulcera peptica.

Qual è la ragione di questa caratteristica della malattia?

Esistono diversi fattori che provocano la comparsa di un'ulcera:

  • eredità;
  • stress e ansia aumentata;
  • caratteristiche nutrizionali;
  • assunzione di farmaci (glucocorticosteroidi, FANS e altri);
  • cattive abitudini (fumo e dipendenza da alcol).

Si ritiene che uno di questi fattori aumenti il ​​rischio di sviluppare ulcera peptica nell'uomo. In questo caso, l'equilibrio dell'ambiente dello stomaco è disturbato e aumenta la produzione di acido cloridrico aggressivo. C'è un'ulcera - un difetto nel rivestimento interno dello stomaco. Sulla mucosa duodenale, un'ulcera è formata dagli stessi meccanismi dello stomaco.

La gravidanza di solito favorisce la malattia dell'ulcera peptica. La riorganizzazione del background ormonale porta a un cambiamento nell'attività secretoria del tratto digestivo.

La produzione di acido cloridrico è ridotta, aumenta il livello di muco protettivo e viene attivato l'afflusso di sangue. Tutto ciò porta al fatto che le esacerbazioni della malattia durante la gestazione si verificano abbastanza raramente..

Inoltre, anche le ulcere formate guariscono più rapidamente a causa dell'aumento del flusso sanguigno e della rigenerazione dei tessuti..

Complicanze della gravidanza

L'ulcera peptica praticamente non influisce sulla capacità di sopportare e avere un bambino. Solo nelle prime fasi dell'ulcera può farsi sentire dalla comparsa di vomito grave. Sullo sfondo della malattia, la tossicosi è piuttosto difficile.

La costante nausea e gli attacchi di vomito provocano lo sviluppo di anemia e ipovitaminosi, che peggiorano ulteriormente le condizioni della futura mamma.

Con l'ulcera peptica, come con altre malattie dello stomaco e dell'intestino, la tossicosi può durare fino a 14-16 settimane e anche di più.

In molte donne in gravidanza, l'ulcera peptica è accompagnata dallo sviluppo di anemia sideropenica. La mancanza di ossigeno porta alla malnutrizione di tutti gli organi, compresa la placenta. Con un decorso prolungato di anemia, si sviluppano inevitabilmente insufficienza placentare e ipossia nel feto. I preparati di ferro sono usati per prevenire e curare questa condizione..

Complicanze dell'ulcera peptica

Un'ulcera di qualsiasi localizzazione può provocare lo sviluppo di tali condizioni:

  1. Sanguinamento gastrointestinale. Il sanguinamento è considerato una delle complicazioni più pericolose di un'ulcera. Allo stesso tempo, né la durata né la gravità della malattia influiscono sulla probabilità di sanguinamento. Questo sintomo può essere uno dei primi segni della malattia (le cosiddette ulcere "mute" o asintomatiche). Con forte sanguinamento, il vomito di un insolito colore scuro si verifica con strisce di sangue. Debolezza generale, pallore, vertigini sono caratteristiche. In futuro, c'è una persistente diminuzione della pressione sanguigna. Le feci diventano nere a causa delle impurità del sangue. Con lo sviluppo di sanguinamento, una donna incinta dovrebbe essere immediatamente portata in ospedale.
  2. Perforazione di un'ulcera. La perforazione di un'ulcera è un danno alla parete di un organo con una violazione della sua integrità. Con questa complicazione, c'è un forte dolore "pugnale" nell'addome (nella regione epigastrica). La pressione sanguigna scende bruscamente, il polso aumenta, appare il sudore freddo. Dopo alcune ore si verifica un miglioramento temporaneo del benessere: il dolore si attenua, i muscoli addominali si rilassano. Nonostante l'apparente benessere, una donna incinta deve assolutamente chiamare un medico. La perforazione di un'ulcera porta inevitabilmente alla peritonite (infiammazione del peritoneo) e alla sepsi, quindi l'aiuto dovrebbe essere fornito il prima possibile.

Metodi di trattamento

Come con qualsiasi malattia del tratto digestivo, nel trattamento dell'ulcera peptica, viene data particolare attenzione alla dieta. Senza un cambiamento significativo nella dieta, nessuna terapia produrrà l'effetto desiderato. Come dovrebbero mangiare le donne in gravidanza per prevenire la progressione delle ulcere?

Consigli nutrizionali per l'ulcera peptica:

  • Il cibo dovrebbe essere frequente: 5-6 volte al giorno con una pausa di 3-4 ore.
  • Si raccomanda di ridurre la consueta porzione di cibo di 1,5-2 volte (tenendo conto dell'aumento della frequenza dei pasti).
  • Tutti i piatti sono bolliti, al vapore o al forno.
  • Cibi fritti esclusi.
  • Il sale è limitato a 5 g al giorno..
  • Non è consigliabile mangiare piatti troppo freddi o caldi.

Prodotti approvati per l'ulcera peptica:

  • pane raffermo, biscotti non commestibili;
  • zuppe di verdure e latticini;
  • carne magra;
  • una gallina;
  • Pesce di fiume;
  • cereali e pasta;
  • latte e prodotti lattiero-caseari;
  • succhi non acidi (bacche, frutta, verdura).

Prodotti vietati nell'ulcera peptica:

  • pane e dolci freschi;
  • carne grassa;
  • pesce di mare;
  • minestre su brodi di carne e pesce;
  • piatti speziati e piccanti;
  • piatti salati, marinate;
  • prodotti affumicati;
  • cibo in scatola;
  • frutta e bacche acide (nonché succhi di frutta);
  • bevande gassate;
  • alcool.

Trattamento farmacologico

Le medicine per le ulcere nelle donne in gravidanza sono prescritte con grande cura. Per distruggere l'agente causale della malattia (Helicobacter pylori), sono necessari antibiotici, ma questo regime non viene utilizzato durante la gravidanza. Gli antibiotici necessari per il trattamento dell'ulcera peptica sono considerati pericolosi per il feto e non possono essere utilizzati nelle donne in gravidanza.

Gli antiacidi (Almagel, Maalox, Rennie) sono usati per normalizzare il tratto digestivo.

Questi agenti legano l'acido cloridrico nello stomaco, eliminando così il dolore e altri sintomi della malattia. Gli antiacidi dovrebbero essere assunti mezz'ora dopo aver mangiato.

Con un uso prolungato, gli antiacidi causano costipazione, quindi l'uso di tali fondi non dovrebbe superare i 14 giorni.

Per il trattamento e la prevenzione delle ulcere vengono utilizzati attivamente vari preparati enzimatici. Ripristinano lo stomaco, migliorano la digestione ed eliminano il disagio dopo aver mangiato. Con grave disfunzione intestinale, i sorbenti vengono aggiunti al trattamento, facilitando la rimozione delle tossine dal corpo.

L'ulcera peptica è una condizione che non interferisce con il normale corso della gravidanza. Se segui la dieta e segui tutte le raccomandazioni del terapeuta, la gravidanza e il parto di solito vanno bene, nonostante la patologia del tratto digestivo. In caso di complicazioni (improvviso dolore addominale acuto, vomito di sangue, perdita di coscienza), consultare immediatamente un medico.

Ulcera peptica e gravidanza - cause, sintomi e trattamento

Un'ulcera durante la gravidanza

Il decorso dell'ulcera peptica durante la gravidanza ha diverse caratteristiche.

Effetti sulla gravidanza

Le caratteristiche fisiologiche del funzionamento del sistema nervoso autonomo e un aumento della produzione di determinati ormoni durante la gravidanza creano le condizioni per la "guarigione" di un'ulcera allo stomaco e 12 ulcera duodenale.

Durante questo periodo, l'acidità dello stomaco diminuisce, aumenta la quantità di muco nell'intestino, migliora la circolazione sanguigna dello stomaco e dell'intestino e aumentano i processi di rigenerazione. Nella maggior parte delle donne in gravidanza, i sintomi della malattia non compaiono durante l'intero periodo di gestazione.

Se la gravidanza termina con un parto normale, la malattia potrebbe non manifestarsi in futuro per diversi anni. Gli aborti spontanei e l'interruzione artificiale della gravidanza, al contrario, comportano una esacerbazione della malattia.

Ulcera peptica

Tuttavia, la tensione nervosa e il consumo di cibi piccanti, fritti, salati e grassi possono causare esacerbazione dell'ulcera. Molto spesso questo accade nel primo o terzo trimestre.

Nel caso dell'aggiunta di tossicosi, è difficile riconoscere la malattia, poiché i sintomi caratteristici - nausea, vomito sono caratteristici di entrambe le patologie.

L'ulcera peptica semplice non influisce negativamente sulla gravidanza.

complicazioni

Tali complicanze dell'ulcera peptica come sanguinamento e perforazione (perforazione e penetrazione) di un'ulcera durante il periodo di gravidanza del bambino sono molto rare. Sono particolarmente pericolosi e possono mettere in pericolo la vita della madre e del bambino..

I segni di sanguinamento gastrointestinale sono pallore, vertigini, svenimenti, feci nere, vomito con una miscela di sangue. Segni di perforazione dell'ulcera - forte dolore addominale, freddo, sudore appiccicoso, estremità fredde, pallore.

Tali condizioni richiedono il ricovero immediato. Il sanguinamento massiccio è un'indicazione per un intervento chirurgico di emergenza, mentre la gravidanza può essere preservata. Un lieve sanguinamento gastrointestinale può arrestarsi da solo.

Una delle complicanze dell'ulcera peptica è l'anemia. Quando viene rilevato, è necessario assumere contemporaneamente preparazioni di ferro con acido ascorbico per un suo migliore assorbimento.

Diagnosi e terapia

In qualsiasi fase della gravidanza, viene utilizzato un esame dello stomaco e del duodeno con un endoscopio per identificare l'ulcera peptica e le sue complicanze..

Molti farmaci - contenenti vistmouth, anticolinergici e bloccanti dei gangli possono danneggiare il nascituro e aumentare la possibilità di parto prematuro, poiché alcuni di essi influenzano il tono dell'utero. L'effetto della maggior parte dei farmaci sul feto non è chiaro.

Pertanto, il trattamento delle ulcere durante il periodo di gravidanza di un bambino viene effettuato solo nella fase acuta. Per ridurre l'acidità del succo gastrico, si consiglia di utilizzare farmaci non assorbibili nel sangue e sedativi a base di erbe, come la valeriana.

Sono prescritti enzimi e altri mezzi per normalizzare la funzione del tratto gastrointestinale. Dieta e consumo 3-6 volte al giorno è raccomandato..

Prevenzione

Tali donne in gravidanza dovrebbero essere registrate con un ostetrico-ginecologo e un medico di medicina generale. Se la gravidanza è complicata dalla tossicosi, nel periodo primavera-autunno, nonché 2-3 settimane prima della nascita prevista, si raccomanda un trattamento profilattico antiulcera.

Ulcera gastrica: sintomi e trattamento durante la gravidanza

Un'ulcera allo stomaco, il cui trattamento durante la gravidanza è abbastanza fattibile, viene diagnosticata abbastanza facilmente. La cosa principale è consultare un medico in tempo, dopo aver visto i primi sintomi di un disturbo. Molto spesso, a causa della nostra frenesia, trascuriamo ogni giorno una buona alimentazione, mangiando sandwich e fast food.

Un tale atteggiamento negligente nei confronti del tuo corpo è irto di conseguenze, una delle quali è un'ulcera allo stomaco. La malattia può colpire assolutamente tutti a qualsiasi età, la sua manifestazione nelle donne in gravidanza è particolarmente pericolosa.

Il trattamento delle ulcere gastriche durante la gravidanza deve essere effettuato al fine di escludere l'impatto negativo delle conseguenze della malattia sulla salute della madre e del bambino.

L'ulcera peptica può svilupparsi in una donna incinta a causa dei seguenti fattori:

  • ansia, depressione, stress;
  • eredità;
  • alimentazione impropria (l'uso di cibi fritti e grassi in grandi quantità negli alimenti);
  • fumatori;
  • abuso di alcool;
  • farmaci non controllati come aspirina e glucocorticoidi.

La malattia duodenale e l'ulcera gastrica molto spesso cessano di disturbare le donne durante la gravidanza, questo è facilmente spiegato dai seguenti fatti:

  • durante la gravidanza, la maggior parte delle donne abbandona completamente le proprie dipendenze e inizia a mangiare cibi sani;
  • a causa dei cambiamenti ormonali nel corpo, la circolazione sanguigna migliora e il metabolismo si normalizza, la mucosa degli organi interni e, in particolare, lo stomaco, inizia a recuperare.

Nonostante una temporanea riduzione dei sintomi durante la gravidanza, l'ulcera deve ancora essere trattata. Il processo di trattamento durante questo periodo differirà in modo significativo dal corso della terapia per un paziente normale, ma l'effetto sarà positivo.

Durante la gravidanza, un'ulcera allo stomaco può manifestarsi come segue:

  • la tossicosi, si sentono le donne nei primi mesi, può essere più prolungata e durare fino a 20 settimane;
  • lo stomaco fa sistematicamente male;
  • la stagionalità della malattia persiste durante la gravidanza, cioè peggiora in primavera e in autunno;
  • durante la gravidanza, la localizzazione del dolore addominale può cambiare, per la malattia duodenale, il dolore si sentirà di notte in forma dolorante e per le ulcere allo stomaco sono caratteristici dolori acuti che danno nello spazio interscapolare;
  • insieme ad un aumento della durata della gravidanza, una donna sentirà sempre più bruciori di stomaco con attacchi di eruttazione con aria acida e feci nere;
  • a volte ci sono dolori nell'addome superiore e nell'ipocondrio, sono particolarmente evidenti durante la palpazione;
  • eccessivo pallore della pelle, frequenti svenimenti e vertigini nella tarda gravidanza;
  • molti pazienti non perdono l'appetito durante una malattia, ma, al contrario, notano una dolorosa sensazione di fame, in cui sono obbligati a mangiare cibo per alleviare il dolore doloroso all'addome;
  • in alcuni pazienti, può svilupparsi l'equilibrio di tutti gli elementi costitutivi nelle alterazioni delle urine e nella colelitiasi, nelle analisi verrà visualizzato come un precipitato.

Ulcera in gravidanza: pericolosa ma invisibile

Spesso durante la gravidanza, l'ulcera non disturba i pazienti. Tuttavia, deve essere trattato per evitare effetti negativi sulla salute della madre e del bambino.

Molte donne segnalano una diminuzione dei sintomi dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale durante la gravidanza. Ci sono diverse spiegazioni per questo:

  • spesso le donne abbandonano le cattive abitudini e iniziano a mangiare regolarmente e in modo più completo;
  • si verifica una ristrutturazione ormonale del corpo, che porta a un miglioramento della circolazione sanguigna e dei processi metabolici negli organi interni e influisce positivamente anche sull'umore e sulla digestione, contribuendo a ripristinare le mucose.

Sugli effetti benefici della gravidanza sulla digestione

Molte donne che in precedenza avevano sofferto di varie manifestazioni di ulcera gastrica e ulcera duodenale notano che durante la gravidanza hanno dimenticato di avere un'ulcera e si sono sentiti molto bene. Ci sono diverse spiegazioni per questo:

  • durante questo periodo di vita, quasi tutte le donne abbandonano le cattive abitudini, mangiano regolarmente e più pienamente;
  • durante la gravidanza si verificano significativi cambiamenti ormonali: il rapporto tra sostanze biologicamente attive nel corpo, la loro quantità (ormoni digestivi gastrina, somatostatina, motilina, ormoni sessuali progesterone ed estrogeni, neurotrasmettitori endorfine e prostoglandine) cambiano. Ciò migliora la circolazione sanguigna e i processi metabolici negli organi interni, ha un effetto positivo sull'umore e sulla digestione e aiuta a ripristinare le mucose.

Come può manifestarsi un'ulcera durante la gravidanza

  • La tossicosi del primo trimestre di gravidanza può seguire un decorso prolungato (fino alla 20a settimana) ed essere accompagnata da una maggiore sensibilità agli odori, diminuzione dell'appetito, salivazione e vomito grave (soprattutto al mattino). Ciò può contribuire all'esaurimento del corpo di una donna, al verificarsi di anemia ipocromica da carenza di ferro..
  • Persiste anche la frequenza stagionale di esacerbazione caratteristica dell'ulcera peptica - più spesso si verifica in primavera e in autunno.
  • La natura, l'intensità e la localizzazione del dolore nei pazienti possono cambiare durante la gravidanza: sono più pronunciate nel primo trimestre e alla fine della gravidanza. All'inizio della gravidanza, i dolori sono acuti e spastici in natura, irradiandosi nello spazio interscapolare, alla fine della gravidanza i dolori diventano doloranti, con una sensazione di pesantezza e scoppio nella regione epigastrica.
  • I "dolori affamati" e notturni sono i più caratteristici per i pazienti con localizzazione del processo di ulcera nel duodeno.
  • All'aumentare dell'età gestazionale, la nausea e il vomito diventano meno intensi, ma il bruciore di stomaco e il rutto aumentano a causa della spremitura e di un leggero aumento dello stomaco da parte di un utero ingrossato. In alcuni casi, potrebbe esserci un aumento della flatulenza e disturbi periodici delle feci.
  • I pazienti stessi spesso associano la comparsa di questi sintomi alla tossicosi e ad un cambiamento nel loro stato emotivo e psicologico: una sensazione di insicurezza, labilità emotiva, paura di una nascita imminente, ecc. Pertanto, non contattano tempestivamente un terapeuta o un gastroenterologo, il che contribuisce alla progressione dell'ulcera peptica
  • A volte c'è la comparsa di dolore nell'ipocondrio destro, che viene più chiaramente rilevato dalla palpazione. Ciò è dovuto alla comparsa di discinesia della cistifellea, al ristagno della bile. Inoltre, alcune donne sviluppano la malattia del calcoli biliari dopo la gravidanza, che è associata a una violazione dello svuotamento della cistifellea, nonché a un cambiamento nell'equilibrio dei componenti della bile durante la gravidanza, seguito dalla loro precipitazione con la formazione di coaguli e pietre.

Caratteristiche della diagnosi di ulcere durante la gravidanza

Al fine di diagnosticare un'esacerbazione dell'ulcera peptica, insieme all'analisi dei reclami del paziente, i sintomi clinici rivelati dal terapeuta durante l'esame, è necessario condurre ulteriori esami clinici e strumentali che in modo sicuro e con un carico minimo sul corpo della donna consentiranno di effettuare una diagnosi più accurata, prevenire complicanze e prescrivere una terapia appropriata.

  • Per escludere emorragie latenti, si raccomanda di condurre periodicamente (se ci sono lamentele rilevanti) un'analisi del sangue occulto nelle feci e nell'analisi del sangue generale per monitorare la dinamica dei cambiamenti nel numero di globuli rossi, emoglobina ed ematocrito. Dovresti anche almeno due volte durante la gravidanza per determinare il ferro sierico del sangue e il contenuto di oligoelementi.
  • È difficile sopravvalutare il significato di un metodo di ricerca come FGDS (esofagogastroduodenoscopia), che di solito è ben tollerato dai pazienti con esperienza di ripetuti passaggi di questa procedura. In questo caso, è possibile identificare un'ulcera con una valutazione delle sue dimensioni e condizioni, lo stadio del processo ("fresco", cicatrici, ecc.), La presenza di complicanze (sanguinamento, deformità cicatriziale con stenosi, ecc.). Inoltre, durante questo studio, vengono rivelati segni di esofagite da reflusso (reflusso del contenuto gastrico nell'esofago), insufficienza dello sfintere gastroesofageo, presenza di ernie diaframmatica, ipersecrezione del contenuto gastrico con l'assunzione per l'analisi)
  • Un grande aiuto è l'esame ecografico degli organi addominali. Permette di determinare lo stato della motilità gastrica e l'ipersecrezione senza traumatismo, di condurre diagnosi differenziali di calcoli biliari, discinesia della cistifellea ed esacerbazione dell'ulcera duodenale, che spesso danno sintomi simili e localizzazione del dolore nell'ipocondrio destro.

Ulcera peptica e gravidanza. Cause, sintomi e trattamento dell'ulcera peptica nelle donne in gravidanza

Ulcera peptica - una malattia cronica, che si verifica ciclicamente, con un quadro clinico diversificato, caratterizzata da ulcerazione della mucosa dello stomaco e del duodeno durante un'esacerbazione.

CODICE ICD-10K25 Ulcera gastrica.

K26 ulcera duodenale.

EPIDEMIOLOGIA

In Russia, l'8-10% della popolazione soffre di ulcera peptica, il 10% dei pazienti opera ogni anno. Tra le persone che soffrono di ulcera peptica, le donne sono 3-10 volte meno degli uomini. Negli ultimi anni è stato osservato un aumento dell'incidenza dell'ulcera peptica nelle donne, questa crescita è principalmente dovuta a un aumento delle influenze stressanti, a una frequenza crescente di disturbo familiare e all'attività sociale.

L'ulcera peptica viene rilevata in 1 su 4000 donne in gravidanza. Questi dati possono essere sottovalutati, poiché la diagnosi di ulcera peptica durante la gravidanza è difficile. Credere che il rischio di ulcera peptica durante la gravidanza sia ridotto.

PREVENZIONE DELLE ESCLUSIONI DELLA MALATTIA DI ULCER

La prevenzione include il rispetto delle norme igieniche di lavoro, vita e alimentazione, astinenza dal fumo e dal consumo di alcolici.

I pazienti devono essere sottoposti a supervisione medica con corsi di trattamento attivo anti-ricaduta (in primavera, autunno). Il trattamento preventivo, anche in assenza di esacerbazioni della malattia, viene eseguito per 3-5 anni.

CLASSIFICAZIONE

Per localizzazione: · ulcera gastrica;

Ulcera duodenale.

In forma: · acuto;

ETIOLOGIA (MOTIVI) DELLA MALATTIA DI ULCER

Il ruolo principale nello sviluppo della malattia appartiene al microrganismo Helicobacter pylori, che danneggia la mucosa dello stomaco e del duodeno. Sebbene questo microrganismo possa essere trovato in oltre l'80% degli abitanti della Russia, la malattia non si verifica in tutto.

L'ulcera peptica si sviluppa con la partecipazione di ulteriori fattori: stress, ansia, depressione; ereditarietà gravata; malnutrizione; abuso di alcool; fumo

Assunzione incontrollata di alcuni farmaci (glucocorticoidi, aspirina).

PATOGENESI

L'Helicobacter pylori viene trasmesso da uno stretto contatto prolungato, attraverso piatti e asciugamani comuni, e anche se l'igiene non viene seguita.

Una volta nello stomaco, il microrganismo inizia a moltiplicarsi attivamente, producendo enzimi speciali (ureasi, proteasi) che danneggiano lo strato protettivo della mucosa dello stomaco e del duodeno. Allo stesso tempo, le funzioni cellulari, la produzione di muco e i processi metabolici sono interrotti, di conseguenza, si formano le ulcere.

D'altra parte, stress costanti alterano il funzionamento del sistema nervoso, portando allo spasmo dei muscoli e dei vasi sanguigni dello stomaco, le cui pareti iniziano a essere danneggiate dal succo gastrico caustico.

Tra i fattori ormonali, disturbi dell'attività del sistema ipofisario-surrenale, alterata produzione di ormoni digestivi (gastrina, secretina, enterogastron, colecistochinina, pancreosimina), alterazione del metabolismo dell'istamina e della serotonina, sotto l'influenza della quale l'attività del fattore acido-peptico, è significativa. I fattori costituzionali ereditari svolgono un ruolo (tra i pazienti con ulcera peptica - 15–40% dei casi).

La formazione diretta di un'ulcera si verifica a causa di uno squilibrio fisiologico tra i fattori "aggressivi" (succo gastrico proteoliticamente attivo, reflusso biliare) e fattori "protettivi" (muco gastrico e duodenale, rigenerazione cellulare, stato normale del flusso sanguigno locale, effetto protettivo di alcuni ormoni intestinali, nonché alcalino reazione di saliva e succo pancreatico).

L'ulcera risultante diventa un focus patologico, contribuisce al decorso cronico della malattia e al coinvolgimento di altri organi e sistemi nel processo patologico.

La gravidanza ha un effetto benefico sul decorso dell'ulcera peptica.

Ciò è facilitato da cambiamenti nella secrezione (diminuzione dell'acidità, aumento della formazione di muco) e funzioni di evacuazione motoria dello stomaco, aumento dell'apporto di sangue.

Anche l'iperproduzione di ormoni sessuali è importante, poiché svolgono una funzione protettiva, aumentando l'intensità dei processi rigenerativi nei tessuti dell'apparato digerente e migliorando l'afflusso di sangue alla regione gastroduodenale.

PATOGENESI DELLE COMPLICAZIONI DELLA GESTAZIONE

L'esacerbazione si osserva in primavera e in autunno, nel primo trimestre, 2-3 settimane prima del parto e nel periodo postpartum.

Il vomito nelle donne in gravidanza è una delle forme più comuni di questa complicazione. Nessun effetto patologico dell'ulcera peptica sulla gestazione.

IMMAGINE CLINICA (SINTOMI) DELLA MALATTIA DI ULCER IN DONNE INCINTE

Il principale segno di ulcera peptica è il dolore nella regione epigastrica. Il dolore associato al mangiare si verifica circa nello stesso momento dopo aver mangiato. Caratteristico per il dolore dell'ulcera peptica a stomaco "vuoto". I pazienti lamentano nausea, bruciore di stomaco, eruttazione acida, vomito, che porta sollievo, costipazione.

Dolore. · Dolore precoce (30-60 minuti dopo aver mangiato).

Dolore tardivo (1–1,5 ore dopo aver mangiato).

L'esacerbazione della malattia si verifica più spesso nell'I, III trimestre e nel primo periodo postpartum.

In alcuni casi, l'ulcera può essere asintomatica.

COMPLICAZIONI DI GESTATION

Le donne con ulcera peptica possono sviluppare vomito in gravidanza, anemia sideropenica e sanguinamento gastrointestinale.

Con sanguinamento gastrointestinale, il rischio di morte fetale e lo sviluppo di complicanze nella madre aumenta notevolmente.

Sanguinamento massiccio durante la gravidanza - un'indicazione per un intervento chirurgico di emergenza.

Il sanguinamento complica il decorso della malattia, indipendentemente dalla sua durata. A volte funge da prima manifestazione delle cosiddette "ulcere" silenziose e asintomatiche.

Con forte sanguinamento, appare vomito di colore scuro con una miscela di sangue (vomito di "fondi di caffè"), pallore della pelle, vertigini, svenimento di varie durate.

Nei prossimi giorni, di norma, si nota una diminuzione della pressione sanguigna, le feci liquide sono nere.

Hb può rimanere normale. Il sanguinamento massiccio può essere fermato solo in ambito ospedaliero; molto raramente, la perdita di sangue colossale può essere fatale. Il piccolo sanguinamento gastrico può arrestarsi da solo.

La perforazione o perforazione di un'ulcera è una violazione dell'integrità della parete dello stomaco o del duodeno. Di conseguenza, il contenuto di questi organi scorre nella cavità addominale con lo sviluppo di peritonite.

Spesso la perforazione dell'ulcera si verifica dopo aver bevuto alcolici, riempiendo eccessivamente lo stomaco di cibo, uno sforzo fisico eccessivo, un trauma.

Questa complicazione è spesso la prima manifestazione dell'ulcera peptica, specialmente in giovane età..

I dolori sono “pugnali” forti e acuti, accompagnati da segni di collasso (freddo, sudore appiccicoso, pallore della pelle, estremità fredde, sete e bocca secca). Il vomito è raro. La pressione sanguigna diminuisce.

Poche ore dopo, appare la flatulenza. Dopo 2-5 ore, inizia un immaginario miglioramento del benessere; il dolore si attenua, i muscoli addominali tesi si rilassano. La visibilità del benessere può durare un giorno.

Durante questo periodo, il paziente sviluppa peritonite e la condizione peggiora rapidamente. Il medico deve essere consultato nelle prime ore della malattia.

La perforazione di un'ulcera nella cavità addominale senza cure chirurgiche termina entro 3-4 giorni dopo la morte del paziente a causa di peritonite purulenta diffusa.

La penetrazione di un'ulcera è una violazione dell'integrità della parete dello stomaco o del duodeno con perdita di contenuto negli organi adiacenti: pancreas, omento, cappi intestinali, ecc. Più comune negli uomini. Sintomi tipici: attacchi di dolore notturno nella regione epigastrica, irradiazione del mal di schiena. Nonostante la terapia attiva, il dolore non si ferma.

Diagnosi di ulcera peptica durante la gravidanza

La diagnosi viene fatta sulla base di dati clinici, anamnesi, esame endoscopico dello stomaco e del duodeno. I metodi endoscopici sono utilizzati in qualsiasi fase della gravidanza per escludere sanguinamento e perforazione di un'ulcera.

ANAMNESI

Nell'anamnesi ci sono indicazioni di una precedente ulcera peptica o esacerbazioni periodiche.

Esame fisico

Durante l'esacerbazione con palpazione superficiale, si notano dolore nella regione epigastrica e tensione muscolare. Quando è coinvolto nel processo patologico, il peritoneo determina il sintomo positivo di Mendel.

Il rilevamento del rumore di schizzi tardivi a destra della linea mediana (sintomo di Vasilenko) indica una violazione della funzione di evacuazione dello stomaco o una significativa secrezione tra i pasti.

Alla palpazione dell'addome, il dolore è spesso determinato nella regione epigastrica (53,7%) e alla fine della gravidanza, nell'ipocondrio destro (40,7%). Ciò è apparentemente dovuto all'aggiunta della discinesia della cistifellea.

Ricerche di laboratorio

· Esame del sangue clinico (riduzione di Hb). · Esame del sangue biochimico.

· Test di Gregersen (reazione delle feci al sangue occulto).

Ricerca strumentale

· Endoscopia. · Biopsia delle mucose ed esame della presenza di Helicobacter pilori.

L'esame radiografico delle donne in gravidanza è controindicato.

L'acidità del succo gastrico è studiata con metodi pH-metrici e determinando la quantità di acido cloridrico in porzioni di contenuto gastrico. Più spesso con ulcera peptica l'acidità è aumentata.

L'esame delle feci per il sangue occulto consente di stabilire il sanguinamento. Il metodo richiede un addestramento speciale. 3 giorni prima dello studio, carne e pesce sono esclusi dalla dieta, non utilizzare uno spazzolino da denti per sanguinare le gengive, non assumere preparati contenenti ferro.

La gastroscopia come metodo di ricerca più accurato conferma la presenza di un'ulcera, le sue dimensioni, la profondità e la possibile malignità.

La discinesia dello stomaco con ultrasuoni viene rilevata in quasi tutti i pazienti che soffrono di ulcera peptica. Nessun difetto ulcerativo viene rilevato con questo metodo di ricerca..

Diagnosi differenziale

Una diagnosi differenziale dell'ulcera peptica viene effettuata con esacerbazione della colecistite cronica, malattia del calcoli biliari, gastroduodenite cronica, appendicite cronica, pancreatite, ulcere gastriche sintomatiche, tumori ulcerati (incluso il cancro dell'ulcera primaria), tubercolosi, ulcera sifilitica.

Effettuando una diagnosi differenziale con vomito delle donne in gravidanza, va ricordato che la sindrome dispeptica dovuta all'ulcera peptica è sempre accompagnata da dolore addominale, il vomito nella maggior parte dei casi porta sollievo, non è sempre preceduto da nausea.

Il vomito delle donne in gravidanza è caratterizzato da: nausea lancinante, quasi costante, aggravata da vari odori, salivazione; il vomito non dipende dall'assunzione di cibo, spesso si verifica al mattino e il dolore è generalmente assente.

L'ulcera stenolante dell'uscita dello stomaco può simulare un vomito eccessivo nelle donne in gravidanza.

L'ulcera peptica durante il sanguinamento deve essere differenziata dalla malattia di Werlhof, gastrite erosiva, sindrome di Mallory - Weiss, sanguinamento dal naso e delle gengive e cancro allo stomaco.

Indicazioni per la consultazione di altri specialisti

Viene mostrata la consultazione del terapeuta e del gastroenterologo..

Esempio di diagnosi

Gravidanza 30 settimane Presentazione capo. Ulcera allo stomaco in remissione. Anemia di donne in gravidanza I grado.

Trattamento non farmacologico

Modalità letto o reparto, dieta n. 1-1b secondo Pevzner, acqua minerale (Mirgorodskaya, Essentuki n. 4, 17, Arzni), alimentazione frazionata (3-6 volte al giorno).

Farmaci per ulcere in gravidanza o duodenali

È necessario tenere conto del possibile effetto dei farmaci sulla condizione del feto e del tono del miometrio, pertanto il trattamento farmacologico delle ulcere nelle donne in gravidanza viene effettuato solo durante un'esacerbazione della malattia, confermata da metodi clinicamente e di laboratorio. La terapia è indicata anche in assenza dell'effetto di dieta, dieta, inclusione di antiacidi "alimentari".

Con flatulenza, i fenomeni di dispepsia intestinale, si raccomanda inoltre l'uso di preparati enzimatici. Nella pratica gastroenterologica per il trattamento dell'ulcera peptica, i farmaci del gruppo dei bloccanti dei recettori dell'istamina H2 e degli inibitori della pompa protonica sono stati ampiamente utilizzati, ma la loro somministrazione dovrebbe essere evitata a causa della scarsa conoscenza degli effetti sul feto.

In quasi tutti i casi, dopo 3-5 giorni dall'inizio del trattamento, è possibile ottenere la scomparsa del dolore e dopo 2-3 settimane di trattamento ospedaliero per ottenere un buon risultato.

Tutte le donne in gravidanza che hanno esacerbato la malattia dell'ulcera peptica, 2-3 settimane prima del parto, hanno bisogno di un trattamento preventivo.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al periodo postpartum, quando aumenta il rischio di esacerbazione della malattia.

Prevenzione e prognosi delle complicanze gestazionali

Nella maggior parte dei casi, si nota un decorso benigno dell'ulcera peptica durante la gravidanza, sebbene sia possibile un'esacerbazione nel 25%. Il decorso semplice dell'ulcera peptica non influisce sulle condizioni del feto. Intervento chirurgico ammissibile con successiva conservazione della gravidanza.

I pazienti che soffrono di ulcera peptica dello stomaco e del duodeno durante la gravidanza devono essere registrati presso il dispensario con un ostetrologo e un medico di medicina generale. In primavera e in autunno, quando la gravidanza è complicata da tossicosi precoce, 2-3 settimane prima della data del parto, così come immediatamente dopo il parto, è necessario condurre corsi di trattamento preventivo antiulcera.

Caratteristiche del trattamento delle complicanze gestazionali

Il trattamento è strettamente sotto la supervisione di un medico. Se viene rilevata l'anemia, gli integratori di ferro vengono assunti in combinazione con acido ascorbico e acido folico..

Valutazione dell'efficacia del trattamento

Criteri per l'efficacia del trattamento: riduzione dei disturbi, reazione negativa negli studi sulle feci per sangue occulto, cicatrici dell'ulcera con controllo endoscopico.

SCELTA DEL PERIODO E METODO DI CONSEGNA

La consegna viene effettuata attraverso il canale del parto naturale utilizzando un'adeguata analgesia (anestesia epidurale). COP prodotto da indicazioni ostetriche.

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE

Tutte le donne in gravidanza che hanno esacerbato la malattia dell'ulcera peptica, 2-3 settimane prima del parto, devono seguire un corso preventivo di trattamento. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al periodo postpartum, quando aumenta il rischio di esacerbazione della malattia.

Up