logo

Quante volte devi fare il bagno a un bambino con il sapone?

pubblicato il 04/02/2009 12:13
aggiornato il 21/11/2015
- Igiene

Responsabile Komarovsky E. Informazioni.

Nella stragrande maggioranza delle situazioni, i bambini non tendono a sporcarsi fino a quando non strisciano attivamente per la stanza, quindi da qualche parte circa 10-11 mesi la necessità di lavarsi con il sapone è più probabile la necessità dei genitori rispetto alla necessità di un bambino. Non dimenticare mai che la pelle di qualsiasi persona (e il bambino non fa eccezione) è coperta da una sottile pellicola grassa che protegge la pelle dai pericoli esterni. Qualsiasi sapone neutralizza questo film protettivo e rende la pelle più sensibile a fattori esterni irritanti. Pertanto, si consiglia di usare il sapone quando si fa il bagno i bambini il meno possibile. È meglio dare la preferenza alle varietà speciali per bambini o al cosiddetto sapone alla panna. Ma ancora una volta sottolineo: per fare questo (lavare il bambino con sapone) è necessario solo nella misura della contaminazione. Se il bambino è pulito, allora i normali assorbenti sono acqua pura e assorbenti umidi..

Come fare il bagno a un neonato: primi bagnetti

Di solito i genitori si preoccupano quando pensano di fare il bagno per la prima volta a un neonato? Come rendere l'acqua confortevole? In che modo il bambino percepisce il suo primo contatto con l'acqua? Devo nutrire il mio bambino prima di fare il bagno??

Cercheremo di dare risposte a queste e molte altre domande..

Quando trascorrere il primo bagno del neonato?

Il primo o il terzo giorno dopo la nascita (in questo momento, la madre e il bambino sono di solito in ospedale) il bagno del neonato non viene effettuato. È sufficiente che il bambino si lavi e pulisca delicatamente il corpo nell'area di tutte le pieghe con un bastoncino o un tovagliolo bagnato. Il primo bagno di un neonato può essere fatto quando torni a casa con il tuo bambino.

Perché le procedure idriche sono importanti

Alla domanda dei giovani genitori sulla possibilità di fare il bagno a un neonato, qualsiasi pediatra risponderà affermativamente. Dopotutto, non solo l'igiene è associata a fare il bagno, ma anche altri aspetti necessari della vita - sostenere il sistema immunitario e lo stato emotivo. Un neonato dovrebbe essere lavato quotidianamente e lavato - dopo ogni movimento intestinale.

Quando organizzi correttamente il bagno, si verifica quanto segue:

  • la pelle del bambino subisce il processo di pulizia necessario;
  • il bambino raggiunge uno stato di calma e armonia;
  • il corpo del bambino riceve le prime lezioni di indurimento;
  • il neonato impara una parte importante del mondo che lo circonda, associato alla sensazione dell'acqua;
  • il bambino e i suoi genitori ricevono emozioni positive.

Quando fare il bagno: mattina o sera?

Di solito, si raccomanda di fare il bagno associato all'alimentazione serale, al rilassamento e all'andare a letto, poiché l'acqua calda non ha solo un effetto calmante generale, ma allevia anche il dolore associato alle coliche nello stomaco.

Se noti che fare il bagno nel tuo bambino non è rilassante, ma corroborante: sposta il tempo per fare il bagno al mattino o al pomeriggio. Lascia cadere gli schemi e osserva: come reagisce il tuo bambino al processo di balneazione, quanto la considera piacevole, quali benefici porta il bagno al bambino. Puoi rispondere a queste domande nella prima settimana di "esperimenti in acqua" e, di conseguenza, puoi creare il regime di bagno più comodo per il bambino.

Ma allo stesso tempo, assicurati di considerare il tempo delle procedure dell'acqua: se il bambino fa il bagno al mattino e lo rinvigorisce, nel frattempo puoi attivare musica divertente, introdurre il tuo bambino in giochi d'acqua e comunicare con lui. Se la sera - è necessario creare un'atmosfera di massima calma e silenzio, non utilizzare lampade troppo luminose nella stanza.

Importanti curiosità sulla balneazione

Come fare il bagno a un neonato in modo che la procedura porti il ​​massimo beneficio e comfort? Prova a prendere in considerazione cose importanti:

  • Per la balneazione, non utilizzare un bagno per adulti comune, ma uno speciale bagno per bambini - da 65 cm di lunghezza; ci sono speciali bagni anatomici, più convenienti da usare, poiché il loro piano è posizionato ad angolo in modo che la testa del bambino sia tenuta sopra la superficie dell'acqua.
  • Prima dell'uso, sciacquare bene il bagno con un prodotto speciale per bambini e versare sopra acqua bollita.
  • Come lavare un neonato prima che la ferita ombelicale sia guarita? Per accelerare il processo di guarigione, utilizzare solo acqua bollita per il bagno (bollire in anticipo e raffreddare alla temperatura richiesta).
  • Per non mettere in dubbio la temperatura dell'acqua correttamente selezionata, acquista un termometro o "prova" l'acqua con il gomito; fai il bagno al tuo bambino ad una temperatura di 37-38 gradi: corrisponde alla temperatura del liquido amniotico, in cui il bambino è abituato a "nuotare" nello stomaco della madre.
  • Se vuoi usare i decotti a base di erbe per il bagno, prendi in anticipo un interesse: quali proprietà hanno ciascuno (riparatore, lenitivo, antisettico, antiallergico, ecc.); preparare il brodo in anticipo (circa un'ora prima del bagno) e aggiungere al bagno filtrato, immediatamente prima del bagno.
  • Nel primo mese di vita del bambino, i pediatri non raccomandano l'uso di prodotti per l'igiene (shampoo, sapone, schiuma, ecc.), Perché l'acqua per la pelle sensibile del bambino è ancora abbastanza; se necessario, puoi usare il sapone per bambini, ma non più di una volta alla settimana.
  • Nei primi giorni di vita, non prendere spugne e salviette per fare il bagno al bambino, è meglio usare un panno molto morbido, un batuffolo di cotone o semplicemente lavare leggermente la pelle del bambino con la mano.
  • Dopo aver lavato un bambino nella vasca, sollevare il bambino sopra la sua superficie e sciacquare il corpo dal secchio con acqua pulita (preparare il mestolo in anticipo e metterlo vicino alla vasca).
  • Per la massima comodità, e se lo spazio nel tuo bagno lo consente, metti un fasciatoio vicino e posiziona un asciugamano asciutto (preferibilmente un asciugamano speciale con cappuccio), in modo che subito dopo il risciacquo, bagna il corpo del tuo bambino, avvolgilo e portalo nella stanza.
  • Preparare in anticipo abbigliamento e prodotti per la cura nella stanza: tamponi, cotton fioc, prodotti per la cura delle ferite ombelicali, pannolino, polvere. Non usare creme oleose dopo il bagno (specialmente nelle pieghe della pelle) per evitare il dermatite da pannolino.

Fare il bagno prima o dopo l'alimentazione?

Tutto dipende dal tipo di alimentazione del bambino. Se sul petto - può essere alimentato sia prima di fare il bagno, sia dopo. Se il bambino mangia una miscela artificiale, si consiglia di osservare una pausa tra il bagno e l'alimentazione.

Come fare il bagno a un neonato

Come lavare un bambino:

  • Posizionare la vasca da bagno in modo da poter mantenere la schiena dritta per 7-10 minuti; per un comodo posizionamento del bagnetto in un grande bagno, ci sono cornici speciali, ti aiuteranno a sentirti a tuo agio; nel bagno anatomico l'estremità della testa è leggermente sollevata: è molto comoda e ti consente di sostenere la testa del bambino in modo che non si immerga nell'acqua.
  • Se il bagno del bambino non è anatomico, basta posizionare un pannolino piegato più volte sotto la testa.
  • Preparare l'acqua nel bagno, portando la sua temperatura a 37-38 gradi; se necessario, aggiungi decotto di erbe filtrato all'acqua.
  • Nei primi giorni della vita del bambino, puoi fare il bagno non nudo, ma avvolto in un sottile pannolino - quindi sarà più comodo per lui.
  • Immergi completamente il corpo del bambino nella vasca insieme alle spalle e posiziona con cura la testa sopra l'acqua, sul "cuscino" del pannolino arrotolato.
  • Puoi lasciare il bambino per un po 'in acqua calma, oppure puoi iniziare immediatamente a versarlo con acqua da un piccolo secchio: fai come piace al bambino e monitora costantemente la temperatura confortevole dell'acqua.
  • Se il bambino fa il bagno in un pannolino, rilascia gradualmente le gambe e le maniglie e lavale leggermente con le mani o il panno.
  • Ricorda di sciacquare il tuo neonato con acqua pulita, soprattutto se hai usato sapone da bagno.
  • Una temperatura dell'acqua di 37-38 gradi è considerata standard per fare il bagno a un bambino, ma col tempo noterai in quale acqua il tuo bambino preferisce lavare - in un luogo più caldo o più fresco.

Modifica delle regole: come fare il bagno a un bambino in crescita

  • fino a due mesi, fai il bagno al bambino ogni giorno (preferibilmente in un pannolino sottile e non nudo); la durata del bagno nei primi mesi di vita è di circa 5-8 minuti;
  • da 2 a 3 mesi, continua a bagnare il bambino nel bagnetto, ma riduci gradualmente il volume d'acqua; se al bambino piace fare il bagno, il tempo di balneazione può essere prolungato fino a 15 minuti, ma non dimenticare di mantenere la temperatura ottimale dell'acqua, aggiungendo gradualmente acqua calda al bagno;
  • da 3 a 6 mesi, la mobilità e l'attenzione del bambino aumentano, quindi puoi abituarlo gradualmente al bagno in un grande bagno, prolungare il tempo a 20 minuti;
  • Un bambino di 6 mesi può già sedersi e giocare; pertanto, mentre fai il bagno, puoi offrire a tuo figlio speciali giochi d'acqua e libri; se il bambino è pronto, puoi usare un bagno grande; i giochi e il nuoto a questa età possono durare fino a mezz'ora.

Cosa fare dopo aver fatto il bagno al neonato

  • Dopo il bagno, avvolgi il neonato in un asciugamano che assorba bene l'umidità: è meglio comprare un asciugamano per bambini con un cappuccio in modo che il bambino sia caldo e che i suoi capelli sulla testa si asciughino rapidamente;
  • bagnare bene tutte le pieghe del corpo del bambino, asciugare la pelle con delicati movimenti di ammollo, cercare di non strofinarla con un panno;
  • eseguire procedure igieniche: se necessario, pulire le orecchie, trattare la pelle con polvere o creme idratanti;
  • indossare un pannolino e vestiti (o fasciarlo comodamente);
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMMA

Siamo il sito più amichevole per le mamme e i tuoi piccoli. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori - tutto questo con noi :)

Come fare il bagno a un neonato

Dopo la dimissione dall'ospedale, i giovani genitori hanno delle domande. Come fare il bagno a un neonato a casa? Se bollire l'acqua per il primo bagno, quale dovrebbe essere la sua temperatura e molti altri aspetti. In questo articolo proveremo a rispondere a tutte le domande relative al bagno di un neonato e dei bambini piccoli fino a un anno.

Quando posso fare il bagno a un neonato dopo l'ospedale?

L'opzione migliore è chiedere al pediatra prima di dimettersi dall'ospedale, quando puoi fare il bagno al bambino. Ma se per qualche motivo non lo hai scoperto, quindi per prendere una decisione è necessario prendere in considerazione la presenza o l'assenza di mollette sull'ombelico. Come gestire un ombelico per un neonato

In ospedale, il cordone ombelicale è bloccato con una molletta di plastica per asciugare e guarire rapidamente. Una molletta del genere scompare in momenti diversi, in alcuni bambini il quarto, in altri il decimo giorno. E fino a quando la molletta non è caduta, non è consigliabile bagnare l'ombelico. Ma puoi lavare tranquillamente il bambino e pulirlo con un panno umido o tovaglioli caldi. Non appena la molletta è scomparsa, il bambino può essere immerso nella vasca da bagno.

Importante! Se la molletta da bucato è scomparsa, ma la ferita ombelicale non si è seccata (arrossata, sanguinante o inasprimento), il bagno deve essere posticipato e chiamare un medico.

Come fare il bagno a un neonato? Problemi controversi.

Bambini che fanno il bagno ricoperti di molti miti. Acqua bollente, permanganato di potassio, erbe, bagno o vasca? Scopriamolo in ordine.

Devo far bollire l'acqua?

La risposta a questa domanda è abbastanza semplice e dipende direttamente dalla qualità dell'acqua. Se si ha accesso a un'utility centralizzata per l'acqua (l'acqua in cui è disinfettata), non è necessaria acqua bollente. Tuttavia, in Russia oltre 20 milioni di persone non hanno tale accesso. E se per necessità domestiche viene prelevata acqua da fiumi e laghi, la sua ebollizione non sarà superflua fino a quando la ferita ombelicale non guarirà completamente.

L'uso del permanganato di potassio

L'uso del permanganato di potassio è una sorta di alternativa all'acqua bollente. Infatti, il permanganato di potassio ha un potente effetto disinfettante. Ma anche il permanganato di potassio si asciuga fortemente e questo può influire negativamente sulla pelle del bambino. Pertanto, l'uso del permanganato di potassio deve essere ragionevole e irregolare.

Importante! Quando si prepara il permanganato di potassio, il colore della soluzione finita nel bagno dovrebbe essere solo leggermente rosa. E tutti i cristalli dovrebbero essere completamente sciolti. Per assicurarsi che non ci siano cristalli non sciolti, diluire il permanganato di potassio in un contenitore separato, quindi filtrare attraverso una garza densa o una benda in un bagno.

Camomilla, spago e altre erbe

L'uso di erbe è presentato da molti imprenditori quasi medici come una panacea per tutte le malattie, sono superate solo dai medici con soda e iodio. In effetti, un bambino in buona salute non ha bisogno di bagni alle erbe e nei bambini inclini alle allergie può innescare l'insorgenza della malattia. L'uso di erbe per il bagno è giustificato solo quando prescritto per uno scopo specifico: il trattamento di una malattia, di solito in combinazione con altri medicinali o procedure.

Bagno quotidiano con sapone o altri detergenti

Il sapone è il nostro tutto! Ma in ogni caso, il fanatismo non porta un buon risultato. Dalla nascita, la pelle del bambino è coperta da uno strato protettivo, che consiste principalmente di grassi. Il sapone distrugge con successo questo strato, quindi è necessario utilizzare detergenti non più di una volta alla settimana.

Importante! Fare il bagno a un neonato non è tanto necessario per l'igiene (dopotutto, non c'è nessun posto dove sporcarsi), ma per indurire il bambino e formare il regime quotidiano. La misura dell'igiene laverà il bambino.

Vasca o bagno in comune

Un bagno separato per il bambino sarà la soluzione migliore. Perché il lavaggio è molto più semplice di un bagno in comune. Un bambino molto piccolo nella vasca da bagno è molto più comodo da tenere, può essere messo più in alto o più in basso in modo che i genitori non lavorino all'uncinetto. Scegli il bagno giusto nel negozio online.

Come fare il bagno a un neonato per la prima volta

Cosa devi cucinare per la tua prima nuotata

  1. Bagno
  2. Termometro ad acqua
  3. Acqua 36-37 ° C. Per il risciacquo, cuocere in un contenitore separato.
  4. Sapone per bambini o detergente ipoallergenico
  5. Asciugamano o pannolino caldo
  6. Mezzi per il trattamento della ferita ombelicale
  7. Vestiti puliti per il bambino

La prima volta che fai il bagno al bambino è meglio insieme, per essere sicuri e calmi. Preparare il bagno, lavarlo e installarlo in un luogo conveniente. Puoi fare il bagno al tuo bambino sia in bagno che in una stanza normale.

Importante! Il bambino deve essere pieno. È meglio fare il bagno al bambino 1-1,5 ore dopo l'alimentazione.

La temperatura dell'acqua di balneazione varia da 36 a 37 ° C. Utilizza per la prima volta un termometro ad acqua, col tempo determinerai la temperatura al tatto. Se usare il sapone o no, quando fai il bagno per la prima volta, decidi tu stesso, ma non ce n'è bisogno.

Se fai il bagno nel tuo bambino con uno scivolo, allora dovrebbe essere lavato e riscaldato prima del primo bagno. Se non c'è scivolo, usa un pannolino normale in modo che il bambino non scivoli tra le braccia.

Immergi gradualmente il bambino in acqua per non spaventarlo. Mentre nuoti, parla con tuo figlio o canta canzoni. Il primo trattamento dell'acqua dura fino a 5 minuti, poiché l'acqua si raffredda rapidamente. Dopo il bagno, tampona la pelle del tuo bambino con un asciugamano e cura la ferita ombelicale, indossa abiti puliti.

Quante volte devi fare il bagno a un bambino fino a un anno - consigli utili

Il mantenimento della salute del neonato dipende dalla cura adeguata di lui, ma i giovani genitori hanno molte domande sulla correttezza dell'azione e sulla frequenza con cui è necessario fare il bagno al bambino fino a un anno.

L'igiene quotidiana dovrebbe essere al primo posto: lavare il viso del bambino, pulire gli occhi, le orecchie, prendersi cura del naso, lavare, fare il bagno - sono necessarie tutte queste procedure.

Qual'è la differenza tra bathing e washing

È importante lavare il culo e i genitali del bambino sotto l'acqua corrente prima di ogni cambio di pannolino..

A volte è possibile utilizzare salviettine umidificate per bambini - se la scarica è molto ridotta, nonché su strada, in clinica e in altre circostanze.

Tuttavia, l'acqua del rubinetto normale è ancora una priorità. Deterge meglio e non può provocare una reazione allergica cutanea..

Queste procedure per mantenere la pulizia dopo una toilette sono chiamate sciacquone..

A differenza del lavaggio, il bagno viene eseguito non molto spesso e non dipende dalla contaminazione dei pannolini. Questo processo è considerato da molti pediatri e genitori non solo dal punto di vista dell'igiene, ma anche come:

  • un modo per sviluppare fisicamente un bambino;
  • un mezzo per rafforzare le difese del corpo;
  • intrattenimento fisiologico e psicologico;
  • fonte di piacevoli emozioni, sollievo dallo stress.

Quanto tempo ci vuole per fare il bagno a un neonato

Il tempo trascorso dal bambino in acqua dipende da diversi fattori: l'età del bambino, la temperatura dell'acqua, lo scopo del bagno, l'umore del bambino.

Nelle prime settimane dopo la dimissione dall'ospedale, il bambino non dovrebbe nuotare troppo a lungo, sono sufficienti 5-10 minuti.

Entro il mese puoi già aumentare il tempo a 10-15 minuti e da sei mesi a 25-30 minuti, se questo processo è divertente e il bambino non prova emozioni negative.

Quando lo scopo del bagno è solo l'igiene del bambino, la temperatura dell'acqua dovrebbe essere di circa 36-37 ° C.

Se i genitori hanno il compito di indurire e rafforzare il corpo, allora ci sono due modi per farlo.

  1. Abbassare gradualmente la temperatura dell'acqua di un grado e abituarsi alla nuova temperatura è meglio per diversi giorni, da 5 a 10. La temperatura massima bassa a cui si desidera arrestare la diminuzione è 30 0 С.
  2. Usa sciacquare l'acqua più fredda del bambino rispetto al bagno. Questa differenza di temperatura dovrebbe essere 1 0 C.

Naturalmente, in questo caso, è necessario monitorare attentamente il benessere e l'umore del bambino. Dovrebbe essere a suo agio, in nessun caso dovrebbe essere permesso di congelare. Il tempo trascorso in acqua aumenta anche con la diminuzione della temperatura..

Va ricordato che a una temperatura dell'acqua di 36-37 0 ° C, il bambino godrà semplicemente del calore e non proverà a nuotare, se lo scopo del nuoto è l'attività motoria, è meglio riempire la vasca con acqua leggermente più fredda. Non dimenticare la gradualità di questa transizione..

Inoltre, l'umore del bambino influisce anche sul tempo trascorso in acqua. Se ha paura, è meglio non aggravare lo stress e abituare gradualmente il bambino alla procedura. Questo può essere aiutato nuotando insieme, canzoni, giocattoli colorati, parole affettuose e un umore calmo dei genitori.

Quanto spesso lavare con detergenti

I pediatri raccomandano l'uso di detergenti 1-2 volte a settimana.

Un uso più frequente può provocare secchezza e desquamazione della pelle..

In questo caso, è abbastanza per comprare il normale sapone per bambini e, dopo il bagno, lubrificare la pelle del bambino con olio o crema.

Tuttavia, sugli scaffali dei negozi puoi trovare una vasta gamma di prodotti per la cura del bambino sia durante che dopo il bagno:

  • schiume e gel da bagno;
  • sapone liquido;
  • emulsioni;
  • decotti pronti di erbe o steli secchi e infiorescenze;
  • creme e oli.

Non pre-acquistare l'intera linea di prodotti per la cura raccomandati dal produttore, un'abbondanza di cosmetici può danneggiare il bambino. Se non ha problemi di pelle pronunciati e non ha bisogno di mezzi speciali per eliminarli, è meglio limitarsi a un set minimo.

Non dimenticare l'uso di metodi popolari.

Se l'acqua è troppo dura e spesso si formano delle scaglie sulla pelle del bambino, l'amido può essere aggiunto per ammorbidire.

Per rilassare il tono muscolare e come leggero sedativo, il brodo di camomilla si è dimostrato efficace.

È anche utile nuotare in un decotto di una serie, ha buone proprietà disinfettanti e aiuta con vari problemi della pelle, ad esempio con il calore pungente del bambino.

Gli specialisti dei bambini raccomandano di fare il bagno ai neonati in acqua bollita fino a quando la ferita ombelicale non guarisce e l'uso del permanganato di potassio per la disinfezione e altri farmaci dovrebbe essere usato solo se indicato.

Nuoto invernale

Molti genitori hanno dubbi sull'innocuità delle procedure idriche per il bambino nella stagione fredda.

In inverno, la frequenza del bagno dipende dalla temperatura della stanza.

Se l'appartamento è abbastanza caldo, il termometro non scende al di sotto di 21 0 С, quindi non ci sono controindicazioni per le procedure quotidiane dell'acqua.

Ma se la casa è abbastanza fresca, puoi ridurre il numero di bagni a 2-3 volte a settimana per 5-10 minuti. Tuttavia, non bisogna dimenticare l'igiene quotidiana del bambino: lavare, lavare il viso, pulire gli occhi, il naso, ecc..

Per evitare una differenza di temperatura quando si lascia il bagno, è meglio tenere la porta aperta, quindi l'aria avrà la stessa temperatura nel luogo di balneazione e nella stanza.

Un asciugamano caldo e morbido con un angolo per la testa, vestiti puliti, un pannolino, un prodotto per la cura della pelle e tutto ciò che può essere richiesto dovrebbe essere preparato in anticipo. Questo ti permetterà di vestire il bambino molto rapidamente e non avrà il tempo di congelare.

La frequenza ottimale di balneazione dei bambini fino a un anno

È meglio fare il bagno quotidianamente al bambino per almeno i primi 6 mesi senza eccezioni.

Più vicino a un anno, è possibile passare alla modalità "a giorni alterni", tuttavia, se il bambino gode di questo processo, dà piacere dal contatto con l'acqua e dal gioco con i genitori, non limitarlo a questo.

Per evitare di seccare eccessivamente la pelle, è sufficiente non usare detergenti troppo spesso.

Il risciacquo quotidiano con acqua naturale non affronterà il grave inquinamento, ma laverà via il sudore e le squame della pelle. La testa deve anche essere lavata con una sola acqua, senza sapone o shampoo, e utilizzare questi prodotti solo una volta alla settimana.

  • materasso di supporto;
  • diapositiva;
  • cerchio sul collo;
  • un cappuccio con inserti in schiuma;
  • giocattoli di gomma;
  • libri speciali.

Tutto questo aiuta davvero i genitori..

Non aver paura di usare queste invenzioni, tuttavia, non dimenticare di leggere attentamente le istruzioni prima dell'uso - questo articolo corrisponde all'età del bambino?.

Fare il bagno non è solo igiene, ma anche un rituale, offrendo molti minuti piacevoli sia ai genitori che al bambino. Rilassato, stanco e pulito, il bambino sa che lo daranno da mangiare ora, lo cullano sulle braccia, forse ci sarà una favola o una ninna nanna. Quindi, sarà in grado di addormentarsi rapidamente e con buone emozioni, ei suoi genitori possono rilassarsi senza preoccuparsi della salute e dell'umore del loro bambino.

10 regole per fare il bagno a un neonato

Probabilmente, il più grande dibattito, le paure e le preoccupazioni dei giovani genitori sono causati da un processo apparentemente innocuo come fare il bagno a un neonato.

Allo stesso tempo, i disaccordi sorgono letteralmente in ogni fase di questa procedura. Per evitare dibattiti, malcontento e incomprensioni, diamo un'occhiata più da vicino all'intero processo, cercando di trovare una spiegazione logica per ciascun postulato.

Quando iniziare a nuotare

Prima di tutto, è molto importante sapere quando iniziare a fare il bagno a un neonato. I tempi di avvio delle procedure idriche per un bambino sano dipendono solo dalla data della vaccinazione con BCG. Puoi iniziare a fare il bagno al tuo bambino non prima di un giorno dopo la vaccinazione.

A che ora del giorno fare il bagno

Puoi andare a nuotare in qualsiasi momento della giornata. Tuttavia, tradizionalmente scegli le ore serali per questo, quando i genitori possono dare al processo la massima attenzione.

Inoltre, il bagno serale è anche benefico in quanto l'acqua "scarica" ​​tutto lo sforzo del bambino, contribuisce al suo rilassamento, calma e aumenta significativamente l'appetito prima dell'alimentazione serale. A proposito, questo è un punto molto importante: fare il bagno a un neonato dovrebbe avvenire immediatamente prima di nutrirsi.

Quanto spesso fare il bagno

Per quanto riguarda la frequenza del bagno, si determina inequivocabilmente che un bambino dovrebbe essere lavato quotidianamente, poiché non si tratta solo di un'importante procedura igienica, ma anche di un elemento del cosiddetto indurimento "morbido".

Quanto tempo fare il bagno

Le procedure dell'acqua devono essere avviate da 2-3 minuti, portando gradualmente il tempo di balneazione a 10-15 minuti. Non è consigliabile continuare le procedure dell'acqua più a lungo se si svolgono in un bagnetto, perché la piccola quantità di acqua che si trova all'interno si raffredda durante questo periodo.

Cosa fare il bagno

Un altro problema che dovrebbe essere risolto prima dell'inizio del bagno è dove, in effetti, fare il bagno a un neonato: in un bagnetto o in un grande bagno. I seguenti argomenti parlano a favore del bagnetto:

  • è più facile da pulire;
  • un genitore può fare il bagno al bambino;
  • il bagno può essere contrassegnato sul cavalletto in modo tale che i partecipanti al processo non debbano abbassarsi.

Tuttavia, il bagnetto non è privo di inconvenienti. In primo luogo, occupa molto spazio e, in secondo luogo, il bambino cresce molto rapidamente.

Cosa aggiungere all'acqua

Inoltre, quando i problemi "organizzativi" vengono risolti, passiamo a punti più importanti e significativi. I pediatri non hanno raggiunto un consenso sulla necessità di acqua bollente per il bagno e l'aggiunta di una soluzione di permanganato di potassio al carattere.

Pertanto, lo svolgimento di queste attività preparatorie è lasciato ai genitori. Se i genitori sono più calmi quando l'acqua in cui il loro bambino farà il bagno ha superato la procedura di ebollizione e la soluzione rosa pallida dà la certezza che l'acqua è assolutamente sicura per la ferita ombelicale, allora nessuno li convincerà del contrario.

Tuttavia, va ricordato che una soluzione di permanganato di potassio viene preparata in un contenitore separato e solo allora, attraverso una garza piegata più volte, viene aggiunta al bagno. Ciò è necessario per evitare l'ingestione di cristalli di permanganato di potassio nel bagno, che possono causare ustioni alla pelle del neonato e alla mucosa degli occhi.

Non è consigliabile abusare di erbe, poiché molti di loro possono causare reazioni allergiche. Si consiglia di utilizzare questa o quell'erba separatamente e che lo specialista l'abbia raccolta.

Cosa preparare per il nuoto

Prima di fare il bagno, dovresti controllare che la stanza sia riscaldata fino a 22-24 ° C, l'acqua ha una temperatura di 37 ° C, una brocca con un volume di un litro e mezzo è pronta, c'è sapone per bambini, olio per bambini e bastoncini di cotone.

Come fare il bagno a un neonato

Passiamo direttamente al processo di balneazione stesso. Spogliamo il bambino nella stanza in cui avrà luogo il bagno. Lo abbassiamo nell'acqua, tenendo la testa e la schiena con la mano sinistra, e le gambe e le natiche con la mano destra.

Abbassiamo con cura il neonato nell'acqua, tenendolo in modo che la testa e le spalle siano sopra la superficie dell'acqua. Risciacqua le mani e le braccia del bambino, quindi i piedi e le gambe.

Innaffia la pancia, senza dimenticare di prestare particolare attenzione al collo, alle pieghe ascellari e inguinali. Una volta alla settimana, con acqua e sapone, lava la schiena del bambino, rigirandolo sul mio stomaco e sollevandolo sopra l'acqua.

Uso di sapone e shampoo

Va sottolineato che le sostanze chimiche non devono essere abusate. Sono sufficienti due o tre bagni con sapone alla settimana. In questo caso, dovresti scegliere un sapone per bambini con un livello di pH neutro. Invece del sapone, puoi usare la farina d'avena, che viene messa in un sacchetto di lino ogni volta prima di fare il bagno.

Lo shampoo con shampoo per bambini è raccomandato una volta alla settimana dopo che il bambino ha raggiunto i quattro mesi di età..

Cosa fare dopo il nuoto

Dopo aver fatto il bagno al neonato, sciacquare con acqua da una brocca e adagiare su un pannolino con un asciugamano di spugna, non pulire, ma immergere (a partire dalla testa).

Quindi trattiamo le pieghe con olio per bambini. Se necessario, elaboriamo la ferita ombelicale. Quindi vestiamo il bambino, anche a partire dalla testa.

Foglio informativo per le mamme

Puoi fare il bagno al bambino un giorno dopo la vaccinazione con BCG.

Devi fare il bagno al tuo bambino prima di allattare.

Temperatura interna - 22-24˚С.

Temperatura dell'acqua - 37˚С.

Il primo tempo di balneazione è di 2-3 minuti. 5-10 minuti dopo.

Il sapone per bambini viene utilizzato 2-3 volte a settimana.

Lo shampoo viene applicato da 3-4 mesi 1 volta a settimana.

Il dott. Komarovsky parla del bagno di un neonato

Fare il bagno per un neonato e i suoi genitori è un evento completo (soprattutto se è il primo dopo l'ospedale). Come ogni azienda molto responsabile, questo processo solleva molte domande: come e quando fare il bagno, bollire l'acqua o no, se è possibile aggiungere decotti di erbe e quanto spesso farlo, è pericoloso avere acqua nelle orecchie e così via. Il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky nei suoi libri e articoli ha ripetutamente parlato delle regole e dei principi di base dell'organizzazione delle procedure idriche per un bambino.

Vale la pena considerare i punti più importanti che dovresti conoscere affinché il bagno porti piacere e beneficio sia al bambino che ai suoi genitori..

Caratteristiche

Le procedure idriche sono utili per tutti i bambini fin dai primi giorni di vita. Nell'utero, le briciole sono nell'ambiente acquatico, ma perché è per loro familiare e nativo. In acqua, il piccolo si sente a casa. Il bagno non è solo una procedura igienica volta a garantire che la pelle e i capelli del bambino siano puliti. Il bagno promuove lo sviluppo fisico, porta un elemento del gioco e quindi ha un effetto positivo sullo sviluppo mentale ed emotivo del bambino.

Qualche decennio fa, i pediatri proibivano categoricamente di fare il bagno a un bambino con una ferita ombelicale non guarita, si opponevano all'acqua non bollita cruda e stabilivano alcuni requisiti e restrizioni piuttosto rigorosi per i genitori.

I medici moderni guardano al nuoto in modo più democratico.

I genitori con esperienza, di norma, incontrano molte meno difficoltà durante il primo bagno di un neonato a casa rispetto alle mamme e ai papà appena nati che solo poche ore fa hanno avuto il loro primogenito tra le braccia. Komarovsky consiglia di mantenere la calma di Spartan. È ciò che garantisce il successo nel difficile compito di fare il bagno alle briciole.

Formazione

Il bambino dovrebbe avere tutto il necessario per una piacevole nuotata. Mamma e papà devono occuparsene in anticipo. Anche durante la gravidanza, i genitori di solito acquistano l'attrezzatura necessaria. Non dovresti buttare soldi nello scarico e comprare un sacco di eccessi, ad esempio diversi set di giocattoli di gomma per giocare in acqua. Il più necessario, secondo Komarovsky, è:

  1. Bagno. Anche se vuoi davvero iniziare subito a fare il bagno in una grande vasca da bagno o in procedure di acqua comune, Evgeny Olegovich ti consiglia di acquistare un normale bagno di plastica per bambini piccoli e usarlo per i primi 2-3 mesi di vita di tuo figlio. Ci sono diversi motivi: in un piccolo spazio, il bambino è più comodo, è più facile riempire una piccola vasca da bagno con acqua calda, anche se non c'è acqua calda, ed è più facile da lavare e mantenere pulito rispetto a una grande vasca da bagno, che viene utilizzata non solo dalle briciole, ma anche da tutta la famiglia.
  2. Termometro ad acqua. Inizialmente, i genitori ne avranno bisogno per non commettere errori con la temperatura dell'acqua ottimale per le procedure idriche del neonato. Poco dopo, mamma e papà capiranno quale tipo di acqua piace di più al bambino e possono fare a meno di questo dispositivo. Tuttavia, un termometro può tornare utile in seguito se i genitori decidono di temperare il bambino e Komarovsky raccomanda vivamente a tutti di farlo senza eccezioni. Ora in vendita ci sono termometri giocattolo (giraffe di plastica, serpenti e altri personaggi). Possono essere molto divertenti per il tuo bambino quando inizia a giocare consapevolmente mentre nuota la sera..
  3. Sapone. Acquista dovrebbe essere un sapone speciale per bambini. Tuttavia, Komarovsky spesso non consiglia di usarlo. Il medico ritiene che sia abbastanza per fare il bagno a un bambino con sapone 1-2 volte a settimana. Non comprare spugne e salviette, poiché la pelle del bambino è molto delicata e vulnerabile. Evgeny Olegovich considera l'opzione migliore per insaponarsi la propria mano e pulire facilmente la pelle del bambino. Se vuoi davvero insaponare solo qualcosa, allora è meglio dare la preferenza a guanti speciali per fare il bagno ai bambini. "No lacrime" di nuova generazione e pubblicizzato significa che sarà ora di apparire sullo scaffale del bagno un po 'più tardi. Nei primi due mesi di vita, il bambino non ha bisogno di tali gel e shampoo.
  4. Asciugamano. Il bambino dovrebbe avere il suo asciugamano. Un asciugamano per waffle o spugna non è adatto al bambino. Devi scegliere un prodotto di grandi dimensioni molto morbido in modo che le briciole possano essere avvolte dalla testa ai piedi. Komarovsky attira l'attenzione sui coloranti tessili, che possono essere abbastanza allergenici per la pelle delicata del bambino. È meglio dare la preferenza agli asciugamani bianchi o leggeri realizzati con tessuti naturali (senza coloranti).
  5. Scivolo o amaca. Questo è un comodo dispositivo per nuotare in assenza di un altro paio di mani. Se non c'è aiuto e non è previsto, non sarà difficile riscattare il bambino con uno scivolo di plastica o un'amaca montata sui bordi del bagnetto..

Quante volte devi fare il bagno a un neonato?

Durante i primi ventotto giorni della vita di un bambino, è consuetudine considerare un neonato. Questo periodo è un punto di svolta per il bambino: deve padroneggiare rapidamente in un nuovo ambiente per lui, quindi ha bisogno di una stretta attenzione dei genitori.

Quindi, uno dei compiti importanti per i genitori è l'attenta osservanza delle regole di cura igienica per il neonato, compresi il suo bagno e il lavaggio.

Qual'è la differenza tra bathing e washing?

I giovani genitori devono capire che il bagno e il lavaggio non sono procedure intercambiabili, ma processi igienici con scopi completamente diversi.

Il bagno è un processo in cui un neonato attraverso le procedure dell'acqua non viene solo lavato, ma anche indurito, completamente immerso in acqua. Mentre il lavaggio è un processo necessario dopo ogni movimento intestinale, la mattina dopo il sonno e la sera prima di coricarsi.

Caratteristiche del lavaggio di neonati di sessi diversi

Ragazze

Le ragazze devono essere lavate in posizione verticale sopra il lavandino, la vasca o il lavandino. Ciò è spiegato dal fatto che questa situazione impedisce l'ingresso di residui di feci sulle mucose degli organi genitali o al loro interno.

I movimenti durante il lavaggio delle ragazze devono essere strettamente diretti dalla parte pubica al coccige.

Ragazzi

Se parliamo di ragazzi, possono essere lavati direttamente nella vasca o nel bacino. Non è consigliabile utilizzare ripetutamente schiuma o sapone per bambini, il che è dannoso per le condizioni di pelle delicata e superfici mucose.

Il processo di lavaggio del neonato dovrebbe terminare con l'applicazione di crema per bambini o polvere sulle pieghe. Questo evita l'eruzione da pannolino..

Qual è la frequenza ottimale dei bambini che fanno il bagno?

La frequenza della balneazione dipende direttamente dalla categoria di età del bambino, poiché fare il bagno fino a un anno non è solo igienico.

Nonostante il fatto che i neonati non si sporchino così tanto da lavarli regolarmente con sapone e una salvietta, i medici raccomandano di fare il bagno quotidianamente al bambino per i primi sei mesi dopo la nascita.

Vale la pena notare che nel primo anno di vita, fare il bagno per il bambino diventa una misura preventiva contro varie malattie e aiuta anche a rafforzare il sistema immunitario.

Posso fare il bagno a un bambino prima che guarisca l'ombelico??

La stragrande maggioranza dei genitori, sotto la pressione dei nonni appena induriti di una vecchia scuola, ha paura di fare il bagno nel bagno di un neonato fino a quando la sua ferita ombelicale non viene completamente trascinata (questo processo richiede in media da due a tre settimane).

Tuttavia, i medici moderni hanno le loro opinioni sulla frequenza dei neonati che fanno il bagno. Secondo loro, una madre può tranquillamente fare il bagno al suo bambino subito dopo essere tornato da un ospedale di maternità. Durante ogni bagno, il bambino ritorna nell'ambiente in cui ha vissuto per nove mesi nell'utero.

Regole per fare il bagno ai neonati

Quando si fa il bagno a un bambino, si consiglia di rispettare le seguenti serie di regole:

  1. Fino a sei mesi, il neonato dovrebbe lavarsi ogni giorno, mentre la durata del bagno dovrebbe essere dai cinque ai sette minuti.
  2. Fino a quando la molletta non cade, è consigliabile che l'acqua non cada sulla ferita ombelicale durante il bagno (dopo ogni bagno, il neonato deve elaborare con cura l'ombelico).
  3. Dal momento in cui la molletta cade, il bambino non dovrebbe fare il bagno per tre giorni.
  4. La procedura quotidiana per il bagno del bambino deve essere eseguita contemporaneamente. Lo schema ideale è quando la madre torna a casa da una passeggiata serale, nutre il bambino, lo bagna, lo massaggia e lo mette a letto. Dopo aver mangiato, devi aspettare un po 'fino a quando il bambino rutta.
  5. Quando il bambino raggiunge l'età di sei mesi, il numero di procedure idriche può essere ridotto. Da sei mesi, i medici raccomandano di fare il bagno il bambino a giorni alterni.

Dopo un anno, puoi anche osservare un regime simile. Il processo di balneazione più efficace diventa se eseguito prima di coricarsi. Il bagno serale calma il sistema nervoso del bambino, normalizza il suo sonno.

Bagnetto o bagno in comune?

Prima di tutto, i genitori appena nati decidono dove fare il bagno al loro nuovo membro della famiglia: in un grande bagno condiviso o in un asilo nido speciale. Per fare la scelta giusta devi considerare tutti i pro e i contro.

Vantaggi e svantaggi di una grande vasca da bagno

Nel primo anno di vita, un bambino fa il bagno non solo per essere pulito, ma anche il suo sviluppo fisico è un aspetto importante. In un ampio bagno in comune c'è abbastanza spazio per la libertà di azione.

Inoltre, in un ampio bagno, una temperatura ottimale per l'igiene e l'indurimento viene mantenuta per un tempo significativamente più lungo..

Gli svantaggi di un grande bagno comprendono il difficile processo di lavaggio. Se viene utilizzato da un gran numero di adulti o vi viene lavato, è necessario prestare particolare attenzione.

Tuttavia, per ottenere un bagno di grandi dimensioni richiede una maggiore quantità di tempo, con conseguente aumento del consumo di acqua. Pertanto, se il bambino decide di colpire all'inizio del bagno, cambiare l'acqua sarà un po 'più difficile.

Fare il bagno in un bagnetto: pro e contro

Il vantaggio principale del bagnetto è che appartiene esclusivamente al tuo bambino, quindi è più facile da lavare. Il bagno classico per bambini ha dimensioni ridotte, può essere facilmente riorganizzato da un posto all'altro, l'acqua viene aspirata più velocemente.

Gli svantaggi includono il fatto che l'acqua si raffredda rapidamente, la temperatura ottimale si perde rapidamente, così come lo spazio limitato che non consente al bambino di muoversi liberamente. Pertanto, se il bambino si muove attivamente mentre nuota, è meglio lavarlo in un bagno condiviso.

In quale acqua è meglio fare il bagno al bambino?

Secondo i pediatri, il bagno di un neonato dovrebbe usare la normale acqua di rubinetto se fornita in forma purificata. Nel primo mese di vita, specialmente nei giorni in cui la ferita ombelicale non è ancora guarita, è possibile aggiungere all'acqua una soluzione debole di permanganato di potassio o sale marino.

Ciò disinfetterà ulteriormente la ferita, contribuendo alla sua rapida guarigione. Per quanto riguarda l'ebollizione, l'acqua dovrebbe essere bollita, solo se i genitori non sono sicuri della qualità della pulizia del sistema idrico.

La cosa principale che la mamma appena nata dovrebbe ricordare è che la temperatura dell'acqua prelevata per fare il bagno nei primi giorni di vita del bambino dovrebbe essere di 39 gradi.

Dopo una settimana, può essere abbassato di un grado, quindi un altro e così via fino a 36 gradi. I genitori non dovrebbero iniziare a cuocere a vapore la pelle del neonato, poiché l'obiettivo principale del bagno è ancora l'indurimento.

È consentito aggiungere vari decotti di erbe all'acqua, ma spesso non devono ancora essere utilizzati. Se il bambino ha la pelle secca, per fare il bagno è meglio usare un decotto di fiori di camomilla, se ci sono tracce di dermatite da pannolino sul corpo, un decotto da una serie.

Un neonato con diatesi è meglio fare il bagno in acqua con un debole decotto di foglie di alloro.

Usa il sapone o no?

Ad oggi, ci sono molti modi diversi usati per fare il bagno ai bambini. Questi sono tutti i tipi di shampoo, gel, saponi per bambini classici, schiume e così via. Tuttavia, i medici non raccomandano ancora di fare il bagno ai bambini con il loro uso troppo spesso..

La pelle delicata di un neonato può soccombere agli effetti abrasivi del sapone una o due volte alla settimana. Per le procedure igieniche, non importa se si sta lavando o facendo il bagno, è meglio scegliere il normale sapone per noduli.

Non dovresti inoltre abusare dei mezzi speciali per fare il bagno, la cui azione è volta ad addolcire l'acqua. In alcuni casi, tali schiume possono innescare la comparsa di reazioni allergiche in un bambino che sfociano in condizioni croniche.

Se i genitori decidono di utilizzare tali prodotti, è meglio scegliere prodotti per il bambino da produttori di fiducia specializzati nella produzione di cosmetici per bambini.

Devo trattare la pelle del neonato dopo aver fatto il bagno con qualcosa?

Dopo aver completato le procedure dell'acqua, il neonato dovrebbe tamponare accuratamente la pelle con un asciugamano asciutto fatto di tessuti morbidi naturali. Per evitare irritazioni sulle pieghe della pelle, devono essere adeguatamente trattate dopo ogni bagno.

L'attenzione principale dovrebbe essere prestata alle aree dietro le orecchie, le ascelle, il collo, le rughe sui polsi e le caviglie, i gomiti e le cavità sotto le ginocchia. Per l'elaborazione, è meglio usare l'olio per bambini.

Come fare il bagno a un neonato

Secondo molti giovani genitori, i neonati vengono lavati solo per mantenere la pulizia..
Ma voglio assicurarti che, per pulizia, i bambini dovrebbero lavarsi solo una volta alla settimana, dal momento che non vanno da nessuna parte e non fanno nulla. Ma l'effetto curativo del lavaggio del bambino è la cosa più importante.

Fin dai primi giorni di nascita, il bambino non dovrebbe immediatamente abituarsi alle procedure di balneazione. Aspetta che la ferita ombelicale guarisca. Il momento migliore per iniziare le normali procedure idriche è di due settimane dopo la nascita.
Fino ad allora, sarà sufficiente pulire il bambino ogni giorno con una spugna morbida e umida. Lava il culo del tuo neonato con acqua normale.

Ora proveremo a rispondere a tutte le domande che potrebbero avere i giovani genitori mentre fanno il bagno ai non nati.
Dal comportamento corretto del genitore (mentre fa il bagno al bambino), l'ulteriore atteggiamento del bambino nei confronti delle procedure idriche, e generalmente verso l'acqua, dipende principalmente.

Ci sono momenti in cui un neonato non vuole lavarsi affatto e non appena un bagno d'acqua appare nelle vicinanze, inizia a piangere molto. Il nostro sito ti aiuterà a evitare tali casi..

Baby balneazione

In entrambi i casi, ci sono pro e contro. Basta dire che consigliamo di aderire alla prima opzione.
La seconda opzione, ovvero l'acquisto di un bagno per il bambino, è molto conveniente per i genitori e più sicura di un grande bagno. In questo caso, anche l'igiene è di alto livello..
Gli svantaggi di questa opzione sono che lo spazio è molto piccolo e il bambino non può muovere liberamente gambe e braccia.

Le procedure idriche non sono solo la purezza del corpo. La libera circolazione di braccia e gambe è una carica eccellente per il sistema muscolare del neonato.

Per quanto riguarda il lato igienico del bagno del bambino in un bagno condiviso, è sufficiente pulire a fondo il bagno prima di ogni trattamento dell'acqua.
Per la pulizia del bagno, utilizzare solo soda normale, senza detergenti sintetici..

Temperatura dell'acqua ottimale

Dal primo bagno dipende l'ulteriore comportamento del bambino nell'acqua. E la prima cosa che il bambino sente è la temperatura dell'acqua.
Sopra abbiamo indicato la temperatura ottimale dell'acqua, per i neonati durante le procedure dell'acqua - da + 34 ° C a + 37 ° C.
Ma per scopi ricreativi, si consiglia di abbassare gradualmente la temperatura dell'acqua a 30 gradi.

La bassa temperatura dell'acqua non consentirà al bambino di rilassarsi.

Acqua con rimedi erboristici

Se il bambino ha una pelle sana, non ha senso bagnarlo in acqua con integratori a base di erbe, più di una volta alla settimana. Di solito, i medici raccomandano di lavare il bambino in acqua con celidonia e permanganato di potassio, fino a quando la crosta della ferita ombelicale scompare completamente.

Questo non dovrebbe essere fatto nei casi in cui tu stesso abbia una tendenza alle allergie. Cerca di mantenere naturali tutti i prodotti per il bagnetto.

Preparazione per le procedure idriche

Soprattutto, precauzioni. Dimentica il tuo cellulare per un po ', spegni il bollitore e tutti gli altri apparecchi elettrici che potrebbero distrarti.
Se fai il bagno in un bambino e hai pavimenti piastrellati, assicurati di acquistare tappetini in gomma.

Per prima cosa devi riscaldare il bambino, poiché nuotare per il suo corpo può essere considerato una specie di carico.
Puoi riscaldare un bambino in molti modi: gioca con lei, massaggi, ginnastica. Tempo di riscaldamento in circa 10 minuti. Dopo il riscaldamento, nuota immediatamente.

Le tue azioni mentre fai il bagno al tuo bambino

Se questo è il primo bagno del bambino, allora dovrebbe essere preso molto sul serio. Questo è un tipo di test sia per i giovani genitori che per un neonato.
Preparare e inserire in anticipo vicino alla vasca o alla vasca da bagno, tutte le cose necessarie e i mezzi che si intende utilizzare durante il bagno del bambino. I principali sono detergenti per bambini, un secchio, un asciugamano, asciugamani, cotton fioc e olio per le pieghe della pelle.

Al primo bagno, puoi immergere il pannolino nel bagno in modo che non l'ambiente acquatico e non il tuo corpo non spaventino il bambino. Questo è un vecchio metodo, ma alcuni genitori usano ancora questo metodo. Non appena l'acqua per il bambino diventa familiare, rimuovere il pannolino.

L'intero bambino dovrebbe essere immerso in acqua, mentre con una mano sostiene la parte posteriore della testa e con l'altra mano - dietro il mento.

Lavare dal collo. Ulteriore pancia, schiena, braccia e gambe e perineo. Lavati per ultimi i capelli.

Il movimento attivo di braccia e gambe indica che la temperatura dell'acqua è ciò di cui hai bisogno. Ma se il bambino è rilassato e giace tranquillo, ciò suggerisce che la prossima volta la temperatura dell'acqua dovrebbe essere abbassata di un grado.

Trasforma il bambino a pancia in giù. Quando sostieni la testa del bambino, cerca di non lasciare che l'acqua ti colpisca sul viso. L'acqua può entrare nel tratto respiratorio e per lungo tempo il bambino avrà paura dell'ambiente acquatico.

Se vuoi insegnare al tuo bambino ad immergersi, assicurati di consultare un pediatra. Ti insegnerà come farlo..

Tempo adatto per trattamenti idrici

Fare il bagno al tuo bambino è meglio la sera, un'ora prima della poppata. Dopo le procedure con l'acqua, il bambino si stancherà e avrà appetito. Immediatamente dopo l'alimentazione, il bambino si addormenterà.
Ma è possibile che dopo l'acqua, il bambino non voglia dormire. In questi casi, fai il bagno al tuo bambino la mattina o il pomeriggio..

Cause di Caprice nel bagno

Un bambino può essere cattivo nella vasca da bagno per vari motivi. Consideriamo alcuni di essi..

  1. Il bambino ha fame. Se questo si ripete spesso, fai il bagno al bambino un'ora dopo l'ultima poppata.
  2. Il bambino ha freddo in acqua. È facile, scalda un po 'l'acqua.
  3. Il bambino ha paura dell'acqua. Questa è probabilmente la ragione più seria, poiché a volte dura molto tempo. Prova a fare il bagno nel bambino con i genitori (il genitore deve lavarsi prima di fare il bagno).
    Se questo metodo non aiuta, un bambino vuoto lascerà i suoi piedi nella vasca da bagno finché non si abitua (in questo momento puoi sederti nella vasca da bagno).
    Metti i tuoi giocattoli preferiti nel bagno. In una parola, è richiesto un approccio individuale, a seconda della causa del capriccio.
  4. Prodotti speciali possono seccare la pelle del bambino, causando dolore.
  5. L'uso di saponi alcalini al massimo può anche causare un capriccio nell'acqua. Prova a usare solo sapone per bambini.

Dopo il nuoto

Fai attenzione alle variazioni di temperatura dopo che il bambino è stato tolto dal bagno. Prova a portare il bambino dal bagno alla stanza del bambino..

Avvolgi il bambino in un pannolino e portalo sul letto, dove dovresti adagiare attentamente il pannolino. Tratta con olio per bambini tutte le pieghe del corpo del bambino, il mento delle ascelle, il culo.

Fai attenzione ai genitali. Ungere le pieghe sotto lo scroto con olio. Un batuffolo di cotone immerso in acqua bollita, ma calda, pulisce il divario sessuale nelle ragazze (dalla parte anteriore a quella posteriore).

Posiziona un bastoncino attorcigliato nelle orecchie del bambino. Rimuovere il tampone solo dopo che la testa si è completamente asciugata.

Quando il peso del processo di nuoto procede senza intoppi e il bambino non ha nulla da infastidire, i bambini si abituano molto rapidamente all'acqua.

Up