logo

La maggior parte delle donne in gravidanza ha sentito che è necessaria una grande quantità di calcio durante il periodo di gestazione. Tuttavia, le future madri non sanno sempre quale calcio è meglio assumere durante la gravidanza e in che modo influisce sullo sviluppo del bambino. In questo articolo, proveremo a rivelare pienamente l'importanza del calcio per il corpo e il feto femminili, nonché le caratteristiche dell'assunzione di farmaci contenenti calcio durante la gravidanza e l'allattamento.

Il ruolo del calcio nel corpo umano

Il calcio è una macrocellula che fornisce forza alle ossa e ai denti umani. Quasi il 99% del calcio è concentrato nelle ossa sotto forma di sali fosforici. Questa macrocellula svolge anche una funzione regolatoria: è responsabile della trasmissione degli impulsi nervosi. Il normale funzionamento del sistema nervoso richiede un livello costante di calcio nel sangue. Con una mancanza di calcio, il corpo prenderà la quantità necessaria di sostanza minerale dalle ossa per ripristinare la sua concentrazione nel sangue.

Il calcio svolge altre importanti funzioni:

  • regola il lavoro del cuore;
  • fornisce una normale coagulazione del sangue;
  • rafforza le pareti dei vasi sanguigni;
  • partecipa alla regolazione della pressione sanguigna e del colesterolo;
  • normalizza il metabolismo dei carboidrati.

Per il normale funzionamento di tutti gli organi e sistemi, il livello di calcio nel sangue non deve essere inferiore a 2,2 mmol / l, un valore inferiore indicherà una carenza di questa macrocellula.

La necessità di calcio durante la gravidanza e l'allattamento

Durante la gravidanza, il calcio è necessario sia per la futura mamma che per il bambino. Durante lo sviluppo intrauterino, il feto dovrebbe accumulare circa trenta grammi di questa sostanza minerale, la sua mancanza può portare allo sviluppo di rachitismo e patologie del sistema nervoso. Prima di tutto, il calcio dal corpo della donna va alla formazione e allo sviluppo del feto, quindi, con un'assunzione insufficiente, la futura madre è a rischio di sviluppare l'osteoporosi, una malattia che è accompagnata da fragilità e ossa fragili.

Secondo i requisiti fisiologici per i nutrienti, un adulto ha bisogno di circa 1000 mg di calcio al giorno. Una donna incinta dovrebbe ricevere 300 mg in più, cioè la norma del calcio durante la gravidanza è di 1300 mg / giorno. L'accumulo di calcio nel corpo avviene a lungo. Pertanto, nonostante il fatto che la necessità aumenti solo nel mezzo della gravidanza, il calcio dovrebbe essere preso dalle prime settimane.

Durante l'intero periodo dell'allattamento al seno, è anche necessario assumere preparati contenenti calcio, poiché la necessità di calcio nelle madri che allattano è ancora più elevata rispetto alle donne in gravidanza. Un neonato cresce attivamente, il che significa che le sue ossa crescono, per cui il calcio è il principale materiale da costruzione. Pertanto, una madre che allatta deve garantire la sua piena ricezione. Le donne che allattano al seno hanno bisogno di almeno 1.400 mg di calcio al giorno.

Le norme del fabbisogno fisiologico quotidiano di calcio nelle donne
Data MP 2.3.1.2432-08 "Norme sui requisiti fisiologici per energia e sostanze nutritive per vari gruppi di popolazione della Federazione Russa"


Donne non in gravidanza
Pianificazione della gravidanza
Donne incinte
Donne che allattano
Donne sopra i 60 anni
Quantità di calcio
1000 mg
1000 mg
1300 mg
1400 mg
1200 mg

È possibile ottenere calcio dagli alimenti durante la gravidanza e l'allattamento??

La maggior quantità di calcio si trova nei latticini: ricotta e formaggio, sono anche ricchi di cavoli, legumi e pesce. Ecco alcuni esempi del contenuto di calcio in 100 g di alimenti diversi:

  • formaggio a pasta dura - 700-1000 mg;
  • ricotta 9–11% - 160-170 mg;
  • latte e kefir - 120-130 mg;
  • pesce (a seconda della specie) - 20–120 mg;
  • cavolo - 50–70 mg;
  • Fagioli - 150 mg.

La necessità di donne in gravidanza e in allattamento per il calcio è piuttosto elevata, quindi è estremamente difficile ottenere l'assunzione giornaliera solo dal cibo. A questo proposito, gli esperti di nutrizione raccomandano che tutte le donne in gravidanza e in allattamento assumano farmaci contenenti calcio..

Quale calcio è meglio assumere durante la gravidanza e l'alimentazione?

Una varietà di farmaci contenenti calcio rende difficile la scelta. Oggi il calcio è disponibile nelle seguenti forme:

  • gluconato di calcio;
  • carbonato di calcio;
  • citrato di calcio.

Il gluconato di calcio è la forma più comune di calcio e il farmaco con lo stesso nome, ma è assorbito dall'organismo nel peggiore dei casi. Il carbonato di calcio viene assorbito meglio, spesso prodotto sotto forma di complessi con vitamina D, tuttavia, il suo uso è controindicato nelle malattie renali. Calcio citrato - un farmaco più moderno che è ben assorbito, più adatto per le persone con bassa acidità di stomaco.

Spesso i preparati di calcio contengono anche vitamina D, poiché con una carenza di questa vitamina l'assorbimento e l'uso del calcio da parte dell'organismo sono compromessi. Tuttavia, non è necessario assumere calcio contemporaneamente alla vitamina D3; questa vitamina può essere assunta separatamente. La condizione principale: una donna non dovrebbe essere carente di vitamina D3.

Date le caratteristiche di ogni forma di calcio, in presenza di malattie croniche o complicazioni della gravidanza, è meglio consultare il proprio medico prima di acquistare il farmaco. Ti aiuterà a scegliere la droga migliore..

Il calcio fa parte di molti complessi vitaminico-minerali in una delle forme sopra menzionate. Tuttavia, quando si sceglie un complesso, possono sorgere difficoltà, poiché la maggior parte di esse, sebbene contenga calcio, è, tuttavia, in quantità inferiori rispetto a quanto richiesto da una donna incinta o in allattamento. Il basso contenuto di calcio in essi è dovuto ai seguenti motivi. In primo luogo, l'aggiunta di calcio in una capsula o in una compressa aumenta significativamente le loro dimensioni e peso, il che, a sua volta, rende difficile l'assunzione. In secondo luogo, il calcio interferisce con l'assorbimento del ferro, che si trova in quasi tutti i complessi vitaminico-minerali.

L'assunzione di complessi vitaminico-minerali contenenti calcio e ferro porta al fatto che il corpo non assorbe il ferro di cui ha bisogno e non compensa le esigenze di calcio del corpo. Per evitare ciò, gli esperti progressisti consigliano di assumere il calcio separatamente dagli altri micronutrienti. La combinazione di complessi vitaminico-minerali privi di calcio e preparati di calcio è il modo migliore per compensare le carenze di micronutrienti durante la gravidanza e l'allattamento.

Il complesso Pregnoton Mama non contiene calcio, quindi può essere combinato con preparati contenenti calcio, solo che dovrebbero essere assunti in momenti diversi - con un intervallo di 6-8 ore. La mamma Pregnoton contiene vitamina D3, che il corpo richiede per assimilare il calcio. Inoltre, il complesso contiene importanti micronutrienti per mamma e bambino:

  • forma bioattiva di acido folico;
  • Acidi grassi polinsaturi Omega-3;
  • ferro liposomiale;
  • iodio;
  • 12 vitamine e minerali.

Quando scegli i preparati di calcio, non dimenticare di fornire al tuo corpo altri micronutrienti!

NON È PUBBLICITÀ. MATERIALE PREPARATO CON PARTECIPAZIONE DI ESPERTI.

Calcio per donne in gravidanza

Cosa mangiare durante la gravidanza

Cosa sappiamo dell'alimentazione per le donne in gravidanza? A cosa serve il calcio e come mangiare correttamente durante la gravidanza?

Gulnaz Akhmadeeva
Endocrinologo

Cosa sappiamo del calcio in gravidanza? È davvero necessario assumerlo sotto forma di droghe, poiché la pubblicità alla radio e alla televisione ci convince? Ma un tale bisogno sorge durante la gravidanza e perché è necessario il calcio? In effetti, la frase lasciata da uno dei miei amici sicuramente non ti dà riposo: “Come mi sono stati danneggiati i denti dopo il parto! "Quindi, non c'era abbastanza calcio durante la gravidanza, ma nessuno ha suggerito!" Vorrei rispondere a questa e ad altre domande.

Il calcio rappresenta il 2% del peso di una persona. Forma la base del tessuto osseo, fa parte degli enzimi, è coinvolto nella trasmissione degli impulsi nervosi e nella contrazione muscolare. Il calcio è un componente importante del sistema di coagulazione del sangue. Questo elemento è presente nel corpo umano nella massima quantità. Del "rifornimento" totale di calcio (1-1,5 kg in un adulto - circa 20 g per ogni chilogrammo di peso corporeo), circa il 98-99% si trova nelle ossa e nella cartilagine. Man mano che le vecchie cellule ossee si deteriorano, si formano nuove, quindi è necessario un costante rifornimento di questo elemento.

Calcio per donne in gravidanza: a cosa serve il calcio

La necessità di calcio è di 1000 mg al giorno per le donne non gravide di età compresa tra 19 e 50 anni e 1300 mg per quelli di età inferiore ai 18 anni. Durante la gravidanza e l'allattamento, questo numero aumenta a 1500 mg. Un feto in eccesso ha bisogno di calcio per far crescere ossa e denti e formare il sistema nervoso, il cuore e i muscoli. È difficile sopravvalutare il ruolo del calcio nella regolazione del ritmo cardiaco e nel processo di coagulazione del sangue. Il calcio è necessario per lo sviluppo di tutti i tessuti del bambino, comprese le cellule nervose, gli organi interni, lo scheletro, i tessuti degli occhi, le orecchie, la pelle, i capelli e le unghie. Gli studi dimostrano che circa 250-300 mg di calcio al giorno passano attraverso la placenta fino al feto..

Normale per la gravidanza, un aumento del volume di calcio circolante nella madre e un aumento dell'escrezione di calcio nelle urine, che sono noti con una buona alimentazione, aumentano ulteriormente il bisogno di calcio della donna. Queste esigenze sono generalmente compensate da un maggiore assorbimento di calcio dal cibo, a causa dell'azione degli ormoni della gravidanza..

Cosa mangiare durante la gravidanza

Molto calcio nel latte e nei prodotti lattiero-caseari (soprattutto a basso contenuto di grassi). Anche in alcune verdure - cavoli, cavolfiori, aglio, sedano, prezzemolo, frutti e bacche. Ad esempio, in uva spina, ribes, fragole, ciliegie. Molto calcio è contenuto nella cartilagine degli animali (come non ricordare la gelatina!) E il pesce.

Alcuni alimenti, come cereali, acetosa, ribes, uva spina, spinaci, rallentano l'assorbimento del calcio dietetico. Questi prodotti contengono acidi fitici o ossalici, che a causa dell'interazione con il calcio formano sali insolubili - fitati e ossalati e l'assorbimento del calcio è difficile. Pertanto, la compatibilità alimentare deve essere presa in considerazione. Un consumo eccessivo di prodotti contenenti caffeina: cola, caffè, tè, può anche interrompere il metabolismo del calcio, quindi non è consigliabile abusarne, specialmente durante la gravidanza.

Tra le malattie di una donna incinta, in cui è compromesso l'assorbimento o l'assimilazione del calcio, vanno menzionate le malattie del tratto gastrointestinale: ulcera peptica e calcoli biliari, colite cronica - infiammazione dell'intestino crasso, accompagnata da diarrea (diarrea), epatite cronica (infiammazione del fegato). Tra le malattie endocrine, vale la pena menzionare il diabete mellito, l'iperparatiroidismo (malattia paratiroidea), la tireotossicosi (malattia tiroidea), l'asma bronchiale e altre malattie che richiedono glucorticoidi - farmaci ormonali normalmente prodotti dalle ghiandole surrenali.

Carenza di calcio:

cosa mangiare durante la gravidanza

Gli studi dimostrano che nel 17% dei casi con gravidanza non complicata 2-3 mesi prima della nascita, i sintomi della carenza di calcio compaiono sotto forma di parestesia (una sensazione di “brividi striscianti”), spasmi convulsi, muscoli, dolore osseo, ecc. Nelle donne in gravidanza con gestosi (complicanze della gravidanza, manifestate da aumento della pressione sanguigna, comparsa di proteine ​​nelle urine, edema), questi sintomi sono più comuni - in circa la metà dei casi. La situazione peggiora con una cattiva alimentazione, condizioni climatiche avverse (in primavera e in inverno si osservano concentrazioni più basse di vitamina D e calcio nel sangue rispetto all'estate e all'autunno).

Le conseguenze della carenza di calcio nel corpo sono carie, osteoporosi (aumento della fragilità ossea), osteomalacia (ammorbidimento delle ossa e loro deformazione). Una mancanza di calcio nel corpo contribuisce anche allo sviluppo di tossicosi nella prima metà della gravidanza, la gestosi. Il calcio elimina il disagio di una donna incinta: dolore muscolare, crampi agli arti inferiori, palpitazioni.

La carenza di calcio può causare ritardo nella crescita fetale; È anche una delle cause del rachitismo nei bambini, perché nel periodo prenatale si formano condizioni per la normale crescita ossea. Un evidente indicatore di problemi in quest'area è il numero di denti persi da una donna durante la gravidanza e l'allattamento. Come accennato in precedenza, un cambiamento nel metabolismo minerale durante la gravidanza con carenza di calcio colpisce il tessuto osseo e il tessuto dei denti di una donna. La situazione è aggravata se la madre allatta al seno il bambino. È noto che nelle madri che allattano durante i primi 6 mesi dopo il parto, il contenuto di componenti minerali nella colonna vertebrale diminuisce rispetto a 2 giorni dopo il parto.

È stato anche dimostrato che la carenza di calcio durante la gravidanza e l'allattamento aumenta l'incidenza dell'osteoporosi durante la menopausa, il che aumenta la probabilità di fratture.

Recentemente, i ricercatori hanno trovato una relazione tra ipertensione (alta pressione sanguigna) nelle donne in gravidanza e carenza di calcio. L'ipertensione arteriosa correlata alla gravidanza (AHB) complica circa ogni decima gravidanza ed è un importante fattore di rischio per la mortalità infantile e materna, nonché gravi complicazioni. Ci sono fatti che ci consentono di parlare dell'effetto positivo dell'aggiunta di calcio alla dieta per la prevenzione e il trattamento dell'AHB. I meccanismi attraverso i quali il calcio è in grado di abbassare la pressione sanguigna non sono ancora noti, ma ci sono prove dell'efficacia dei preparati di calcio per il trattamento di queste condizioni..

Cosa mangiare durante la gravidanza: dieta

Se sei sano, non hai malattie croniche del tratto gastrointestinale o uno qualsiasi degli altri problemi sopra menzionati, puoi limitarti a consumare una maggiore quantità di alimenti ricchi di calcio.

Sulla base della norma di 1300-1500 mg al giorno, può essere:

    200 g di ricotta a medio grasso (4%) - 300 mg di calcio,

200 ml di kefir a basso contenuto di grassi (1-1,5%) - 240 mg di calcio,

200 ml di latte (viene preso in considerazione anche il latte su cui veniva cucinato il porridge) - 240 mg di calcio,

50 g di formaggio, ad esempio cheddar - 500 mg di calcio.

Totale: 1280 mg di calcio.

Oltre a questi prodotti, includere nel menu noci, cavoli, pesce, bacche, come ciliegie, uvetta. È possibile aumentare la quantità di calcio a 1500 mg solo se si consumano 3-4 prodotti lattiero-caseari al giorno, che "coprirà" il fabbisogno giornaliero minimo..

Inoltre, la futura mamma ha bisogno di passeggiate, necessariamente di giorno (solo al sole si ottiene la vitamina D). La loro durata dovrebbe essere di almeno 45 minuti al giorno. Se non ti piacciono o non tolleri i prodotti lattiero-caseari, non passare il tempo all'aperto, consumare molto caffè, tè o fumo e se gli ultimi 2-3 mesi della gravidanza sono nel periodo invernale-primavera, quindi senza ulteriori fonti di calcio non alimentari si non abbastanza.

Perché il calcio è importante in gravidanza? Come compensare la carenza? Può danneggiare eccessivamente?

Il calcio è uno degli elementi più importanti che il corpo richiede durante la gravidanza. Può essere ottenuto sia con il cibo che in forma di pillola. Una donna dovrebbe monitorare attentamente la sua dieta durante questo periodo, seguire le istruzioni del medico e ricordare che sia una carenza che un eccesso di calcio influiscono negativamente sulla salute della madre e del bambino.

A cosa serve?

Nelle donne in gravidanza, la necessità di calcio aumenta di 2-3 volte. Grazie a questo microelemento, si verifica la formazione di ossa e cartilagine nel feto. Inoltre, le ossa della futura madre diventano più forti, perché il carico su di esse aumenterà durante l'intero periodo di gestazione.

Se una donna non ha abbastanza calcio, il bambino prenderà questo elemento dal suo scheletro.

Se la carenza di calcio non viene compensata in tempo, le seguenti conseguenze negative possono apparire nella donna incinta:

  • osteoporosi e osteomalacia;
  • deterioramento della pelle;
  • differenze di pressione sanguigna;
  • allergie
  • lavoro scadente;
  • emorragia.

Gli ioni calcio regolano la coagulazione del sangue, che eviterà l'emorragia durante il parto e il periodo postpartum.

Il bambino ha bisogno di calcio per formare completamente:

La patologia più comune nei bambini con carenza di calcio è il rachitismo - una malattia che interrompe lo sviluppo e la crescita delle ossa e porta a deformità scheletriche.

Guarda questo video e scoprirai maggiori informazioni e il ruolo del calcio nel normale corso della gravidanza..

Gruppo a rischio

Le statistiche mostrano che 1/5 della popolazione femminile soffre di una mancanza di calcio durante il periodo di gestazione. Ciò è dovuto al fatto che nella loro dieta ci sono pochi alimenti arricchiti con esso. Inoltre, uno dei motivi è l'abuso di prodotti da forno e bevande contenenti caffeina.

Esistono diversi criteri per determinare una predisposizione alla carenza di calcio nelle donne. È particolarmente necessario monitorare rigorosamente lo stato del tuo corpo durante la gravidanza se:

  • lavoro d'ufficio (a causa di una carenza di ultravioletti, il calcio è scarsamente assorbito dal cibo);
  • stile di vita sedentario;
  • l'uso di contraccettivi ormonali prima della gravidanza;
  • intolleranza al lattosio;
  • abuso di prodotti farinacei;
  • lunghe diete prima del concepimento;
  • la presenza di un forte sforzo fisico;
  • fisico magro e colore dei capelli chiaro;
  • la presenza di cattive abitudini (alcol e fumo disturbano il metabolismo).

Indicazioni per l'uso

È necessaria un'ulteriore assunzione di calcio in presenza di una serie di condizioni e fattori. Tra loro:

  • carenza di calcio negli alimenti;
  • l'osteoporosi;
  • allergie
  • emorragia
  • lungo riposo a letto.

Il calcio in gravidanza aiuta a proteggere denti, capelli e unghie. Inoltre, aiuta a prevenire l'ipertono uterino..

Diagnostica

Per determinare l'ipo- o ipercalcemia, è sufficiente un esame del sangue biochimico. Poiché viene sempre superato durante la gravidanza, la patologia viene solitamente rilevata in modo tempestivo.

Se c'è dolore alle ossa, il medico può prescrivere densitometria. Questo è uno studio che può valutare le condizioni ossee e rilevare l'osteoporosi..

Prestare attenzione anche ai sintomi specifici della carenza di calcio:

  • convulsioni (principalmente di notte);
  • dolori alle ossa;
  • carie;
  • emicranie frequenti;
  • pelle secca e screpolata;
  • capelli opachi;
  • unghie esfolianti;
  • parestesia (sensazione di gattonare);
  • ipersensibilità al freddo;
  • crampi muscolari;
  • nervosismo, irritabilità, instabilità emotiva;
  • gengive sanguinanti;
  • sensibilità allo smalto dei denti;
  • cardiopalmus.

La carenza di calcio di solito si sviluppa gradualmente e non si possono osservare sintomi specifici..

Fonti naturali di calcio

L'opzione migliore è ottenere calcio da fonti naturali. Quindi sarà assorbito completamente e sicuramente non ci saranno effetti collaterali (intossicazioni, calcoli renali) da un sovradosaggio di farmaci. Per fare questo, è molto importante comporre correttamente una dieta.

Assicurati di mangiare questi prodotti:

  • yogurt naturale;
  • ricotta fatta in casa;
  • formaggi a pasta dura;
  • Gamberetto
  • piselli;
  • fagioli;
  • papavero;
  • sesamo;
  • frutta (arance, pesche, fragole, ribes, fichi);
  • verdure (carote, cetrioli, sedano, broccoli);
  • erbe fresche (basilico, prezzemolo);
  • noci (mandorle);
  • alghe brune;
  • merluzzo;
  • Sardine atlantiche.

Un dettaglio importante dovrebbe essere notato: il calcio è ben assorbito in combinazione con la vitamina D. Pertanto, è spesso necessario essere al sole, se possibile. Una mezz'ora a piedi al sole per questo sarà sufficiente. Ulteriori fonti di vitamina D: olio di pesce, fegato di merluzzo, tuorli d'uovo.

Cosa escludere?

Esistono anche numerosi prodotti che contribuiscono alla lisciviazione del calcio dall'organismo. Dovrebbero essere abbandonati per il periodo di gravidanza. Ecco la lista:

  • bevande gassate dolci;
  • prodotti farinacei (pasta, muffin);
  • piatti salati e grassi;
  • carni affumicate;
  • cioccolato;
  • porridge di avena e semola;
  • verdure (barbabietole, cavolfiore);
  • verdure (acetosa, spinaci).

Preparati di calcio

Non tutte le donne sono in grado di regolare la propria dieta in modo tale da ottenere abbastanza calcio. In questo caso, gli integratori di calcio vengono in soccorso. Ora nel mercato farmaceutico ce ne sono molti. Ma puoi iniziare a prenderlo solo dopo 12 settimane di gravidanza come prescritto da un medico.

Esistono tre categorie di fonti di calcio non alimentari:

  1. Monopreparazioni (contengono solo sali di calcio).
  2. Combinato (oltre ai sali di calcio c'è vitamina D, zinco, magnesio, acido ascorbico).
  3. Multivitaminici - Elevit, Multi Tabs, Materna, Vitrum Prenatal.

Consideriamo più in dettaglio alcuni di essi:

1. Kaltsinova. Agente farmacologico sloveno appartenente alla classe dei multivitaminici. Oltre al calcio:

  • colecalciferolo;
  • acido ascorbico;
  • retinolo.

Poiché il farmaco è stato originariamente creato per i bambini, è necessario assumere dieci compresse al giorno per ottenere una dose giornaliera di calcio.

  • insufficienza renale;
  • diabete.

2. Calcio Sandoz Forte. Si presenta sotto forma di compresse rotonde effervescenti che hanno un odore specifico. Ciascuno contiene 500 mg di minerale e acido citrico..

Il calcio Sandoz Forte viene usato indipendentemente dai pasti. Dosaggio giornaliero da 1000 a 1500 mg al giorno.

  • dolore epigastrico;
  • nausea;
  • flatulenza;
  • reazioni allergiche.

Il sovradosaggio può manifestarsi con poliuria, sete e mal di testa..

3. Calcemin. La composizione del farmaco include:

  • calcio;
  • vitamina D3;
  • diversi minerali (manganese, boro, rame, zinco);
  • componenti aggiuntivi: silicio, maltodestrina, magnesio stearato, cellulosa microcristallina, polisaccaride di soia.

È assorbito per intero e ha una buona tolleranza. Il dosaggio raccomandato per le donne in gravidanza è di 2 compresse al giorno..

Non è consentita la combinazione di Calcemin con altri complessi vitaminico-minerali o antagonisti del calcio.

4. Calcio marino con vitamina C. È disponibile un integratore alimentare sotto forma di compresse da 500 mg..

La composizione comprende:

  • carbonato di calcio:
  • vitamina C;
  • microdosi di micro e macro elementi (selenio, cromo, rame, zinco e altri).
  • flatulenza;
  • disturbi delle feci (costipazione o diarrea).

5. Gluconato di calcio. Questo è uno dei mezzi più famosi. Esistono diverse forme di rilascio: iniezione, compresse masticabili, compresse convenzionali.

Le iniezioni, di norma, sono prescritte solo in casi di emergenza - in condizioni di emergenza.

Al momento della sua assunzione, dovresti bere più liquidi in modo che non ci siano violazioni dal lato dei reni..

6. Vitacalcin. Contiene nella sua composizione:

  • carbonato di calcio con amido;
  • cellulosa microcristallina;
  • stearato di magnesio;
  • polividone.

Possibili effetti collaterali:

  • orticaria;
  • scarso appetito;
  • sensazione di sete;
  • nausea;
  • stipsi.

Con l'uso prolungato di Vitkaltsin, è necessario controllare la concentrazione di calcio nel sangue e nelle urine.

7. Attività di calcio. Il prodotto domestico contiene calcio organico, che viene estratto dalle foglie di amaranto. Deve essere preso prima dei pasti, masticando accuratamente.

L'asset di calcio non ha praticamente controindicazioni, ad eccezione dell'intolleranza individuale ai componenti.

8. Calcid. Questo integratore alimentare è prodotto in Russia. Si ottiene dalla lavorazione di gusci d'uovo. Calcid migliora l'immunità e contiene i seguenti componenti:

  • calcio;
  • vitamina D3;
  • acido folico;
  • acido pantotenico;
  • Vitamina E
  • vitamina C;
  • oligoelementi (rame, ferro, fluoro, fosforo, zinco e altri).

La durata del corso è di 1 mese (3 capsule al giorno 30 minuti prima dei pasti).

9. Calcium-D3 Nycomed. È prodotto in Svizzera da Nycomed. Forma di rilascio - compresse masticabili combinate con un aroma fruttato. Il farmaco aiuta ad eliminare lo squilibrio calcio-fosforo ed è coinvolto nella mineralizzazione dello smalto dei denti. componenti:

Calcium-D3 Nycomed non deve essere assunto da donne che soffrono di fenilchetonuria. Ciò è dovuto al fatto che la trasformazione dell'aspartame in fenilalanina sotto l'azione degli enzimi.

Dose raccomandata - 1 compressa al giorno.

Va notato che quando si assumono calcio con farmaci contenenti ferro, la digeribilità della prima è significativamente ridotta.

  • assumere integratori di calcio separatamente dagli altri medicinali (con un intervallo di due ore);
  • non superare la dose prescritta;
  • non mangiare cibi che ne compromettano l'assorbimento;
  • non conservare le droghe in bagno (a causa della maggiore umidità).

Reazioni avverse

Come qualsiasi farmaco farmaceutico, le compresse di calcio possono causare reazioni avverse. I più comuni sono:

  • prurito, eruzioni cutanee;
  • colelitiasi;
  • calcoli renali;
  • minzione frequente
  • l'aspetto del tartaro;
  • gonfiore delle gambe;
  • disturbi dispeptici (nausea, vomito, flatulenza, mal di stomaco);
  • ipercalciuria;
  • bradicardia (frequenza cardiaca disturbata).

Controindicazioni

Esistono diverse condizioni in cui l'assunzione di calcio è controindicata. Tra loro:

  • nefrourolitiasi del calcio;
  • farmaci digitali;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • scarsa coagulazione del sangue;
  • aterosclerosi;
  • tendenza alla trombosi;
  • ipervitaminosi da vitamina D;
  • intolleranza ai componenti.

Il pericolo di eccesso di calcio?

Se il minerale entra nel corpo in quantità eccessive, si sviluppa ipercalcemia, che è irto di conseguenze spiacevoli. Tra loro:

  • lesioni alla nascita dovute alla compattazione delle ossa craniche (la testa del bambino non può configurarsi bene quando passa attraverso il canale del parto della madre);
  • calcificazioni nella placenta (interrompere la fornitura di nutrienti al bambino);
  • crescita eccessiva prematura della fontanella nel bambino;
  • l'insorgenza di calcoli biliari in una donna.

Se le analisi confermano un eccesso di calcio, i medici devono prescrivere diuretici alla donna per accelerare i processi di eliminazione del macronutriente.

Durante la gravidanza, il medico deve monitorare lo stato di salute della donna incinta e identificare in tempo la carenza di calcio. Questo elemento è semplicemente necessario per la salute della madre e del nascituro. Ma senza nominare uno specialista, non dovresti assumere pillole.

Preparati di calcio per donne in gravidanza. Quale scegliere e quale è migliore ed economico? Da quale data accettano?

Durante la gravidanza, la futura mamma ha bisogno di ottenere la giusta quantità di vitamine e minerali. Spesso una donna incinta sperimenta una carenza di calcio, che è un materiale da costruzione importante per ossa e denti e stimola anche la crescita dei capelli e ha un effetto benefico sul sistema nervoso e cardiovascolare. È possibile compensare la mancanza di calcio con l'aiuto di prodotti e preparati speciali. Il calcio previene il rachitismo in un bambino, la depressione e le allergie in una povera madre.

L'articolo descrive le popolari vitamine e preparati contenenti calcio, nonché i suoi benefici e le conseguenze dell'ipocalcemia..

Necessità di calcio minerale

Il calcio è uno degli elementi importanti del corpo umano

È particolarmente necessario per le donne in gravidanza, poiché il bambino riceve tutte le scorte di nutrienti dal sangue della madre.

Nella maggior parte dei casi, con una mancanza di calcio in una donna incinta, il bambino porta al massimo la madre dal corpo della madre, a causa della quale i denti della donna si sgretolano, le sue unghie si rompono, i suoi capelli si assottigliano, ma ci possono essere conseguenze più serie.

Inoltre, il calcio influenza la coagulazione del sangue. Con scarsa coagulabilità del sangue, è possibile un sanguinamento abbondante durante il parto..

La mancanza di minerali è pericolosa per la futura madre con lo sviluppo dell'osteoporosi e il bambino ha il rachitismo congenito. Il tasso di impulsi nervosi dipende dal livello di calcio nel corpo. I bambini di queste donne hanno un'eccitabilità nervosa eccessiva.

Sintomi di ipocalcemia

In genere, il calcio fa parte delle vitamine in gravidanza, ma in casi speciali potrebbe essere necessario assumere integratori contenenti calcio.

Un certo numero di sintomi che indicano ipocalcemia:

  • - crampi, il più delle volte riduce i muscoli del polpaccio;
  • - gengive sanguinanti;
  • - polso instabile della futura madre;
  • - pelle secca e perdita di capelli;
  • - ammorbidimento dello smalto dei denti;
  • - sbalzi d'umore frequenti, tendenza agli scoppi d'ira, psicosi, depressione prolungata.

A rischio sono le donne in gravidanza che hanno cattive abitudini, incluso il fumo. Anche donne inattive.

Un bambino nato dalla gravidanza, accompagnato da ipocalcemia, soffre di ritardo della crescita, anomalie dei denti, tessuto osseo, aumento dell'eccitabilità nervosa.

Durante l'infanzia, i bambini soffrono di tremori agli arti e al mento, una tendenza alle convulsioni. La conseguenza più pericolosa è la divergenza delle suture del cranio.

Fonti naturali di calcio

Per quanto tempo le mamme prendono il calcio? Di solito durante e dopo l'alimentazione per fornire al corpo tutto il necessario per ossa e articolazioni.

Per evitare complicazioni nella madre e nel bambino, gli alimenti contenenti calcio dovrebbero essere inclusi nella dieta:

  • - prodotti lattiero-caseari (ricotta, kefir, yogurt, latte, panna acida);
  • - legumi (piselli, fagioli, soia);
  • - bianco e cavolfiore;
  • - verdure (sedano, prezzemolo);
  • - aglio;
  • - uva spina, ribes, fragole e ciliegie;
  • - pesce di mare (sardina, salmone, nasello);
  • - cartilagine bollita di animali.

Quando si compila il menu, è necessario tenere conto del fatto che esistono prodotti che violano l'assorbimento del calcio. Non c'è bisogno di combinare riso, farina d'avena, acetosa, ribes, uva spina.

Contengono acido fitico e ossalico, che, dopo una reazione chimica con calcio, forma sali insolubili (filati e ossilati) e quindi l'assorbimento del minerale rallenta. Inoltre, la dieta deve essere integrata con noci, cavoli, pesce e frutti di bosco.

Attenzione: le bevande contenenti caffeina dovrebbero essere praticamente eliminate dalla dieta..

Preparati contenenti calcio

Gruppi di calcio

I farmaci possono essere suddivisi in tre gruppi:

  1. - monopreparazioni;
  2. - preparati combinati con vitamina D, acido ascorbico o minerali (magnesio, zinco, boro, fosforo);
  3. - preparazioni multivitaminiche.

Importante: prima dell'uso, è necessario consultare un medico che prescriverà un dosaggio sicuro, è importante considerare l'età gestazionale e le caratteristiche individuali del corpo.

Calcio Sandoz Forte

Compresse effervescenti contenenti 500 mg di calcio e acido citrico.

indicazioni

L'acido citrico migliora l'assorbimento dell'alluminio, per questo motivo, con cautela nei pazienti con insufficienza renale funzionale.

Attività di calcio

Compresse integratore alimentare.

Ingredienti: amaranto essiccato, carbonato di calcio, vitamina D3.

indicazioni

Indicazioni per l'uso: eliminazione della carenza di calcio e vitamina D3, ripristino del funzionamento del sistema muscolo-scheletrico, per il trattamento della carie, patologia parodontale.

Complivit con calcio e vitamina D3

Il farmaco, che prende parte alla regolazione del metabolismo del fosfato, ripristina la densità ossea e compensa la mancanza di calcio e vitamina D3.

indicazioni

Sotto l'influenza del farmaco, si verifica il processo di assorbimento del principio attivo dal tratto gastrointestinale, la mineralizzazione ossea si normalizza.

Importante: il farmaco aiuta ad aumentare l'assorbimento di molti farmaci dal tratto gastrointestinale, quindi l'intervallo tra l'assunzione di compliance e altri farmaci dovrebbe essere di almeno tre ore di distanza.

Calcemin

Una preparazione complessa, prodotta sotto forma di compresse, contenente:

indicazioni

Il farmaco viene utilizzato per ricostituire il calcio nel corpo, a partire da 20 settimane di gravidanza.

Importante: osservare il dosaggio, l'ipercalcemia provoca un ritardo nello sviluppo fisico e mentale del feto.

Effetti collaterali: reazioni allergiche, interruzione del tratto digestivo.

Calcio D3 Nycomed

Una preparazione combinata contenente 500 mg di calcio e 200 UI di vitamina D3. La dose giornaliera è di - 1 compressa due volte al giorno,

indicazioni

Per prevenire la carenza di calcio nel corpo e prevenire l'osteoporosi.

Vitamina D3

Migliora l'assorbimento del calcio e arresta il processo di lavaggio dal tessuto osseo.

Controindicazioni: un eccesso di calcio e vitamina D3 nel corpo, intolleranza individuale di soia e arachidi, compromissione della funzionalità renale, tubercolosi.

Effetti collaterali: costipazione, flatulenza, nausea, dolore addominale, diarrea, dispepsia, eruzioni cutanee allergiche.

Il vantaggio principale è che il carbonato di calcio ha la più alta percentuale di assorbimento del principio attivo..

Gluconato di calcio

Un farmaco che aiuta ad eliminare la carenza di calcio nel corpo.

Forma di rilascio: compresse per somministrazione orale, soluzione per somministrazione intramuscolare ed endovenosa.

indicazioni

L'uso del gluconato di calcio durante la gravidanza è raccomandato per mancanza di calcio nel corpo, danno epatico tossico, in presenza di patologie cutanee e una reazione allergica.

Controindicazioni: intolleranza individuale a uno o più componenti del farmaco, incompatibile con i glicosidi cardiaci.

Gli effetti collaterali non sono esclusi durante l'assunzione del farmaco: costipazione, diarrea, un eccesso di calcio nel corpo.

Controindicazioni all'assunzione di calcio in compresse

  • - intolleranza individuale a uno o più componenti del farmaco;
  • - sindrome di Berner;
  • - la presenza di neoplasie maligne;
  • - disturbi intestinali;
  • - aterosclerosi;
  • Disfunzione renale.

I medici consigliano di assumere calcio durante i pasti e prima di coricarsi..

I preparati di calcio in gravidanza vengono assunti solo come prescritto dal medico, osservando il dosaggio. Se si ignora la mancanza di calcio nel corpo, aumenta il rischio di ritardo mentale o sottosviluppo fisico nel feto.

Al fine di mantenere la salute del nascituro, nella dieta della donna incinta devono essere presenti alimenti contenenti calcio.

Calcio durante la gravidanza e dopo la nascita

Il corpo di una donna incinta svolge un super compito: lavora per creare una nuova persona e quindi ha bisogno di una dose maggiore di vitamine, minerali, minerali e altre sostanze utili. Uno di questi elementi è il calcio. È responsabile della formazione dello scheletro, del sistema nervoso, dello sviluppo degli organi interni del bambino. Una quantità sufficiente di calcio durante la gravidanza che entra nel corpo della madre riduce il rischio di aborto spontaneo, sanguinamento grave durante il parto e ipertensione.

Come capire che al corpo manca il calcio

Una carenza di calcio deve essere diagnosticata da un medico. Ma è molto probabile che tu sia a rischio se:

  • Distinto da eccessiva magrezza
  • Mancanza di appetito
  • Dormi male
  • Fumo
  • Sperimentare dolori articolari
  • Notare il deterioramento di capelli, unghie e denti

Una donna incinta deve eliminare la carenza di calcio il più presto possibile, poiché la carenza influirà negativamente sia su di lei che sul feto.

Calcio durante la gravidanza - assunzione giornaliera

Il nostro corpo contiene due tipi di calcio: ionizzato (libero) e legato alle proteine. È considerato normale se il calcio ionizzato nel sangue rappresenta almeno il 45%. Per un medico, la percentuale di calcio libero è un indicatore informativo. Con l'aiuto del quale è possibile identificare una serie di malattie, confermare o confutare una diagnosi precedente.

Il fabbisogno giornaliero medio di calcio per un adulto è di 1000 mg. Il calcio durante la gravidanza e l'allattamento viene consumato più attivamente dal corpo e la dose aumenta a 1300 - 1500 mg.

Il calcio durante la gravidanza è particolarmente necessario nel secondo trimestre. Verso la 20a settimana inizia la formazione attiva delle ossa fetali. La norma del calcio al giorno durante questo periodo è di 1500 mg. Alla fine del terzo trimestre, l'assunzione di calcio dovrebbe essere ridotta per prevenire un'eccessiva ossificazione delle ossa del cranio nel feto, questo influisce sull'adattamento della testa al passaggio attraverso il canale del parto.

Se traduciamo questi milligrammi oscuri in prodotti ordinari, otteniamo il seguente rapporto:

  • 100 g di ricotta a basso contenuto di grassi contiene 300 mg di calcio, per una norma quotidiana, è necessario mangiare 400-450 grammi
  • un bicchiere di latte - 300 mg, 1 litro al giorno
  • 30 g di formaggio a pasta dura - 250 mg, 150 grammi.

Non diremo che non puoi mangiare così tanto al giorno, ma per questo devi amare davvero i prodotti lattiero-caseari. E così dovrai mangiare non una volta, e giorno dopo giorno, l'intero periodo di gravidanza e allattamento.

È anche importante capire che non basta solo mangiare cibi ricchi di calcio, è necessario che sia assorbito dall'organismo.

La vitamina D contribuisce all'assorbimento del calcio (viene prodotta a seguito dell'esposizione alla luce solare), ma prendere il sole durante la gravidanza non è molto utile e non abbiamo molti giorni di sole, soprattutto in inverno.

La tabella seguente mostra il contenuto di calcio di vari alimenti.

Prodotti Contenuto di calcio in mg per 100 g
Verdure
insalata83
Cavolo60
Sedano240
Arco60
fagioli40
Olive77
Pane
pane di segale60
Pane integraletrenta
Frutta e noci
arancia35
Mele Secche45
Fichi57
Albicocche secche170
uva passa56
Mandorla254
arachide70
Sesamo1150
Semi di zucca60
Semi di girasole100
Pesce e carne
Stoccafisso3000
Sardine in scatola con ossa350
Pesce bollito20-30
Manzo20-30

Maggiori informazioni su come mangiare per una futura madre nell'articolo "Nutrizione durante la gravidanza: sull'importanza di vitamine e minerali".

Un po 'di struttura ossea

Sappiamo tutti che il calcio è necessario per formare uno scheletro forte. Ma il calcio ha bisogno di una base per il fissaggio, come una bobina di filo. Il collagene ha un ruolo: una proteina molto forte che costituisce la base di molti tessuti del corpo, inclusi tendini, cartilagine e pelle..

La sintesi di collagene è impossibile senza minerali osteotropici: zinco, rame, manganese, boro. Perché questa lezione di chimica, chiedi? È tutto semplice! Per la formazione di ossa sane, il calcio da solo non è sufficiente; devono essere presi numerosi altri elementi.

Tutto il complesso necessario contiene Calcemin. Contiene minerali coinvolti nella sintesi di collagene, calcio e vitamina D3.

Il calcio durante la gravidanza è importante e il corpo ne segnalerà la mancanza. Se una donna sente se stessa, il desiderio di mangiare formaggio, ricotta e talvolta gesso dovrebbe portare all'assunzione di preparati contenenti calcio!

Calcio e allattamento

La futura mamma sa quanto sia importante monitorare la sua dieta e assumere vitamine. Ma quanto spesso una donna che ritorna dall'ospedale si concentra completamente sul bambino e si prende cura di se stessa su base residua.

Non devi dimenticare di te stesso! Almeno per il desiderio di mantenere la salute!

Ricordiamo che il contenuto di una serie di sostanze nel latte materno è costante. Ciò significa che con un'assunzione insufficiente di cibo, saranno lavati via dal corpo della madre e la donna potrebbe soffrire. Il calcio è solo uno di questi elementi. Maggiori informazioni sull'articolo "In che modo la nutrizione di una madre che allatta influisce sui componenti del latte materno".

Gli studi dimostrano che nei primi sei mesi di allattamento, una madre che allatta perde il 5% di calcio dal tessuto osseo. L'allattamento accelera il metabolismo delle ossa. Se durante questo periodo una donna non riceverà calcio nella quantità di cui ha bisogno, le sue ossa diventeranno fragili. Il rischio di "fare" una frattura aumenterà significativamente anche con una leggera caduta. Ma questo è uno stadio estremo. Innanzitutto, le unghie iniziano a rompersi e staccarsi, i capelli diventano opachi. Si verificheranno dolori articolari, carie e crampi. Se noti sintomi simili a casa, agisci!

Il tasso giornaliero di calcio per l'allattamento al seno dovrebbe essere di 1500 mg. È importante che una madre che allatta osservi il principio del ragionevole equilibrio e non superi il dosaggio raccomandato di calcio. L'uso eccessivo di esso porta all'ipercalcemia. I suoi sintomi: affaticamento eccessivo, sonnolenza, depressione, a volte ipercalcemia possono causare ipertensione e aritmia.

È ragionevole apportare modifiche dietetiche e integrazioni di calcio durante l'allattamento sotto la supervisione di un medico.

Calcio D3 durante la gravidanza e HB - scegliamo il farmaco

Durante il periodo di gestazione, la necessità di vitamine e minerali aumenta notevolmente. Sono la base per la formazione del tessuto del bambino e sono necessari per mantenere il benessere della donna stessa. Calcio D3 per le donne in gravidanza, aiuta tradizionalmente a far fronte alla carenza di questa sostanza nel corpo, a sostenere la formazione ossea fetale, prevenire malformazioni e lo stato di preeclampsia (aumento persistente della pressione sanguigna). Pertanto, fornire alle donne durante la gestazione il calcio è una preoccupazione primaria.

I benefici del calcio D3 per la gravidanza

Il ruolo dei macronutrienti nel corpo umano è eccezionale. Svolge una funzione strutturale e regolatoria, influisce sul processo di coagulazione del sangue, attiva i meccanismi intracellulari: secrezione di ormoni, contrazione muscolare, escrezione dei prodotti di decadimento.

Durante la gravidanza, la necessità di calcio aumenta drasticamente, perché inizia a regolare molti punti importanti per la madre e il feto:

  • rinforza il tessuto osseo e la dentina;
  • previene l'insorgenza di complicanze postpartum;
  • stimola il travaglio;
  • riduce il rischio di anemia nelle donne in gravidanza;
  • riduce il rischio di parto precoce e aborto spontaneo;
  • fornisce il corretto sviluppo del bambino.

Con una mancanza di calcio nel corpo della futura mamma, i capelli diventano più sottili e asciutti, le unghie si rompono, i denti si deteriorano, le ossa fanno male. La carenza di macronutrienti è pericolosa per l'osteoporosi futura nelle donne e il rachitismo congenito nei neonati.

Il calcio viene assorbito solo in presenza di colecalciferolo.

Vitamina D3 può essere ottenuto in due modi: prendere dentro o rimanere per un po 'sotto il sole. È bene che i medici si siano preoccupati della convenienza delle donne in gravidanza e abbiano incluso il colecalciferolo nella composizione dei preparati di calcio, risolvendo così tutti i problemi con l'assorbimento della sostanza.

Nel seguente video, imparerai a conoscere il ruolo del macronutriente in gravidanza:

Possibili danni e controindicazioni

Calcio D3 È necessario per il corpo, ma le donne in gravidanza non dovrebbero prenderlo senza il permesso del medico. Esistono diverse controindicazioni da tenere a mente:

  • Nefropatia.
  • Aterosclerosi.
  • Costipazione cronica.
  • Attenzione al cancro.
  • Sindrome di Berner-Horner.

È indesiderabile utilizzare integratori di calcio per le donne con tendenza a formare coaguli di sangue, vene varicose degli arti inferiori, ipervitaminosi, ipercalcemia e altri disturbi del metabolismo del calcio-fosforo. Il farmaco è vietato anche nell'III trimestre di gravidanza. Altrimenti, la fontanella si trascinerà sul bambino troppo presto, che è irto di aumento della pressione intracranica, stati d'animo e sonno scarso.

È possibile compensare la mancanza di una sostanza da fonti naturali

È difficile per una donna incinta mantenere normali livelli di calcio nel corpo con il cibo. Per ricostituire le riserve dell'elemento, si consiglia di consumare più prodotti caseari: formaggio, ricotta, kefir. Contengono molta Ca, ma ancora non abbastanza per sostenere la madre e il bambino. Pertanto, la dieta durante la gravidanza dovrebbe essere il più nutriente ed equilibrata possibile..

Tabella 1 - TOP-10 alimenti ricchi di calcio

ProdottiQuantità di Ca (mg / 100 g)
Sesamo890
Formaggio750
sardine420
Mandorla264
Cavolo210
latte113
Gamberetto110
Pane nero100
Fiocchi di latte91
fagioli90

Quando si compila il menu, è necessario tenere presente che esistono prodotti che compromettono l'assimilazione di Ca. Queste sono uva spina, ribes, acetosa, farina d'avena, riso bianco. Includono acidi fitici e ossalici che bloccano l'assorbimento dei macronutrienti.

Non lasciarti trasportare durante la gravidanza con prodotti a base di acido lattico a basso contenuto di grassi: il calcio non viene assorbito da essi..

Guarda un video sugli alimenti che hanno più calcio:

Indicazioni per la nomina di supplementi

Il ruolo biologico di calcio e vitamina D3 durante la gravidanza è molto grande. Oltre alla prevenzione di malformazioni e anemia, i nutrienti stimolano la conduzione neuromuscolare, supportano la resistenza del corpo e migliorano l'aspetto di pelle e capelli.

Si raccomanda un'ulteriore assunzione di Ca nei seguenti casi:

  • Crampi ai muscoli del polpaccio.
  • Intorpidimento di dita e dita dei piedi, brividi e gattonare.
  • Fragilità, screpolature delle unghie.
  • Capelli secchi e diradati.
  • Dolori muscolari.
  • Brutti denti.

Il calcio è necessario anche durante l'allattamento. Una donna durante l'allattamento perde un'enorme quantità di sostanze utili, che non possono essere riempite con il cibo. Pertanto, la mancanza di elementi nel corpo deve essere compensata con integratori alimentari contenenti Ca e colecalciferolo.

Istruzioni per l'uso

L'assunzione corretta di integratori è la chiave per l'efficacia e la sicurezza del trattamento. Prima di utilizzare qualsiasi mezzo contenente calcio, è necessario studiare le istruzioni, prestando attenzione alle controindicazioni e agli effetti collaterali, nonché consultare un medico e ascoltare le sensazioni del proprio corpo.

Quando iniziare il trattamento

Calcio D3 deve essere assunto solo nei trimestri I e II della gravidanza, quando vi è una crescita attiva del sistema muscolo-scheletrico del feto e la posa di placche dentali. Molto spesso, si consiglia l'assunzione di integratori alimentari a partire dalla 20a settimana di gestazione.

I test di laboratorio possono anche indicare la necessità dell'uso di un elemento. Se il livello di Ca nel sangue è inferiore a 2,15 mmol / L, è necessaria un'ulteriore assunzione di calcio.

Quanto tempo viene prescritto un integratore alimentare?

Nel III trimestre, la formazione dello scheletro del feto si interrompe, la testa sembra proporzionale, ci sono rudimenti di denti e unghie. Il bambino non ha più bisogno di calcio. Pertanto, la mamma è meglio rifiutare l'uso di integratori.

Il ricevimento di Ca nelle fasi successive della gestazione (dopo la 26a settimana) viene effettuato rigorosamente secondo le indicazioni determinate dal medico. E anche in questo caso, il farmaco non dovrebbe essere prescritto dopo la 36-38a settimana.

Quando iniziare a bere con GV

Non importa se una donna ha preso il calcio prima del parto o meno, è necessario berlo durante l'allattamento. Il supplemento garantisce la salute del corpo materno, consente di non perdere la massa ossea e fornisce completamente sostanza al bambino attraverso il latte materno.

Prendi Ca in HB immediatamente dopo il parto, se non è possibile coprire la carenza di elementi con la nutrizione. Ma questo dovrebbe essere fatto solo dopo aver visitato un medico, data la quantità di sostanza fornita con il cibo.

L'effetto degli integratori alimentari sull'allattamento

Per la produzione di latte durante l'allattamento, un'ulteriore assunzione di calcio D3 non influenza. Non influisce sulle condizioni del bambino. È stato dimostrato che il Ca in compresse è benefico solo per una donna: protegge le sue ossa dal diradamento.

Per natura, è previsto che una giovane madre durante l'allattamento sia in grado di fornire calcio a se stessa e al suo bambino a causa del migliore assorbimento della sostanza nel tratto digestivo. Pertanto, anche con la mancanza di un elemento nel cibo, viene mantenuta la sua concentrazione nel sangue. Ma prima o poi, questa condizione porta all'esaurimento del corpo. Il ricevimento di integratori alimentari aiuterà a evitarlo..

Dosaggio e regole d'uso

La porzione giornaliera di calcio durante il periodo di gestazione aumenta significativamente - da 1 a 1,5 grammi. I tassi di consumo di macronutrienti crescono secondo i trimestri.

Tabella 2 - Dosaggio di calcio nei trimestri

Periodo di gestazioneEtà in gravidanzaNorm, g / giorno
Io trimestre14-18 anni1.3
19-50 anni1
II trimestre14-18 anni1,5
19-50 anni1.3
III trimestreSolo come indicato dal medico. La dose massima può essere di 2 g al giorno.

Le ragazze di età compresa tra 14 e 18 anni che assumono HB hanno bisogno di 1,3 g di Ca al giorno, le madri che allattano da 19 a 50 anni hanno bisogno di 1 g.

Una singola porzione di calcio non deve superare 0,5 g, mentre una grande dose giornaliera viene suddivisa in 2-3 volte. Gli integratori dovrebbero essere assunti con il cibo, quindi è meglio assorbito dal corpo..

Overdose

Eccesso di calcio D3 nelle donne in gravidanza si verifica quando non vengono rispettate la durata e le regole di utilizzo del supplemento. Una condizione di sovradosaggio può svilupparsi in modo acuto o graduale. Nel primo caso, c'è un disturbo gastrointestinale, nausea, debolezza muscolare, letargia.

Con l'uso prolungato di calcio, i tessuti della placenta sono mineralizzati, i calcoli renali si formano, l'uretra è danneggiata, l'appetito aumenta, la poliuria.

Quando compaiono tali sintomi, è necessario interrompere l'assunzione di integratori alimentari, ridurre l'assunzione di calcio con il cibo, aumentare la quantità di liquido che si beve e consultare un medico. Per evitare spiacevoli fenomeni, è necessario controllare regolarmente il livello di Ca nel corpo e regolare il dosaggio durante il corso del trattamento.

Effetti collaterali

Gli integratori di calcio raramente causano effetti collaterali. Tuttavia, le donne in gravidanza con il loro uso possono sviluppare o peggiorare la costipazione. Con l'intolleranza ai componenti del farmaco, compaiono reazioni allergiche con prurito e arrossamento della pelle. A volte le donne lamentano mal di testa, nausea e aumento del tono uterino. In questo caso, l'assunzione di integratori alimentari deve essere interrotta e consultare un medico.

Come scegliere il miglior calcio D3

Calcio D3 di solito prodotto in forme di dosaggio solide: compresse, confetti e losanghe masticabili. Questo è il modo più conveniente per ricevere: sono facili da deglutire, puoi portarti con te al lavoro, a piedi o in viaggio.

La maggior parte delle aziende farmaceutiche produce complessi con un diverso set di componenti e dosaggio per le donne in gravidanza.

Al momento dell'acquisto di un additivo, è necessario prestare attenzione non solo al prezzo del pacchetto. Può risultare che un farmaco più costoso sarà più economico se si calcola il costo di 1 porzione. Pertanto, quando si sceglie un integratore alimentare, è necessario considerare il contenuto del principio attivo e il numero di compresse nella confezione.

La decisione sulla scelta dei fondi e il dosaggio ottimale dovrebbe essere presa da un medico.

Additivi farmaceutici: calcio + D3

Gli additivi farmaceutici esistono sotto forma di singoli farmaci, agenti combinati e complessi multivitaminici.

Tabella 3 - Integratori farmaceutici popolari calcio + D3

Una drogaStrutturaDosaggio giornaliero, pz.Costo di 1 porzione, strofinare.Un corso di trattamento
Calcio gluconato (10, 20 o 100 compresse)Ogni compressa contiene 500 o 250 mg di ingrediente attivo..121.3510-14 giorni
Calcio D3 Nycomed (30, 60 o 120 losanghe)Si riferisce ai farmaci combinati. Contiene 500 mg di Ca puro e 400 UI di colecalciferolo.24.171 mese
Complivite Trimesterum (30 o 60 compresse)Complesso multivitaminico. Oltre a Ca, contiene vitamine dei gruppi B, A, C, PP, fosforo, iodio, zinco, selenio e altri nutrienti.110.771-2 mesi

Calcio D riconosciuto come il miglior integratore per farmacia3 Nycomed. Raramente provoca effetti collaterali e, in combinazione con una dieta completa, copre completamente il bisogno del corpo di un macronutriente nelle donne in gravidanza e in allattamento. Complivit Trimestrum contiene una quantità minima di Ca ed è più adatto per la prevenzione delle condizioni di carenza. Il più inefficace è il gluconato di calcio. La Ca pura è scarsamente assorbita dall'organismo, quindi saranno necessarie almeno 12 compresse per reintegrare l'assunzione giornaliera. Il farmaco ha molti effetti collaterali, causa costipazione e bradicardia..

TOP 6 integratori di calcio D importati3

In questo elenco, i preparati di calcio sono ordinati in base alle recensioni e alle valutazioni dei clienti. Qui vengono raccolti gli integratori alimentari di alta qualità e sicuri per le donne in gravidanza. Non contengono nulla di superfluo, sono perfettamente assorbiti dal corpo, danno un minimo di effetti collaterali e sono attraenti a un prezzo.

TOP 6 integratori di calcio D.3:

Up